12 duodeno

Il dipartimento iniziale dell'intestino tenue, che ha un ruolo importante nella digestione e nel controllo della produzione di bile ed enzimi è il duodeno. La struttura delle pareti e la copertura mucosa forniscono la lavorazione e il passaggio del cibo attraverso il tratto intestinale. Tutte le sostanze alimentari sono qualitativamente digerite: proteine ​​- fino agli amminoacidi, grassi - agli acidi grassi e glicerina, carboidrati - ai monosaccaridi. Le malattie di questa parte dell'intestino interrompono il processo generale di digestione e richiedono un trattamento con il successivo mantenimento di una dieta e di un sano regime di vita.

Il duodeno è una parte importante del sistema digestivo attraverso il quale il cibo lascia lo stomaco.

Anatomia e istologia

La lunghezza del duodeno è di 25-30 cm e il diametro è di 6 cm. Si trova dietro lo stomaco, attorno alla testa del pancreas. Forme caratteristiche di ferro di cavallo, angolo, anello. Il denso peritoneo copre il duodeno solo su tre lati. È fissato, di regola, a livello 2-3 della vertebra lombare, collegando le fibre.

L'apporto di sangue del duodeno passa attraverso le arterie pancreato-duodenali e il deflusso del sangue venoso attraverso le vene con lo stesso nome. È innervato dai rami del nervo vago, dal plesso nervoso dello stomaco, dal fegato. Nell'uomo, 4 parti del duodeno sono isolate. La sezione iniziale è espansa e chiamata cipolla. Nella sezione discendente, i dotti pancreatici e l'uscita della bile. L'intestino è resistente agli enzimi, alla pepsina e al succo gastrico. L'epitelio ha membrane dense e riprende in breve tempo.

Le pareti del duodeno hanno una tale struttura di strati:

  • membrana sierosa;
  • uno strato di fibre muscolari;
  • sottomucosa;
  • coperchio viscido.

Divisioni del duodeno

Funzioni svolte

Le funzioni di questo corpo riguardano il processo di digestione intestinale. Ha le sue ghiandole attive. Lo strato muscolare mescola i succhi intestinali e la bile con il cibo, ha luogo la digestione finale di carboidrati e grassi. L'acidità del nodulo digestivo viene cambiata al lato alcalino, in modo da non ferire le parti successive dell'intestino. Pertanto, questo reparto dell'intestino tenue è responsabile delle funzioni:

  • secretoria: ormoni, enzimi, segreto intestinale;
  • motore: miscelazione di chimo e il suo movimento attraverso l'intestino tenue;
  • Cambiando il pH del chimo dall'acido al basico;
  • evacuazione: spingendo nella parte successiva dell'intestino;
  • regolazione della produzione di enzimi biliare e pancreatici;
  • supporto del feedback dallo stomaco: chiusura riflessa e apertura del gatekeeper.

Digestione nell'intestino tenue

La digestione nel duodeno ha peculiarità, è effettuata con l'aiuto di succo intestinale, enzimi pancreatici. Il mezzo nella cavità del corpo è alcalino. Apre in modo riflessivo il guardiano gastrico e il cibo come una pappa semi-liquida che penetra nell'intestino tenue. Durante il pasto, la bile entra nella cavità, che stimola la produzione di enzimi pancreatici, li attiva e aumenta la peristalsi muscolare. Il grasso viene scisso in un'emulsione, facilitando il lavoro enzimatico e accelerando la digestione.

Il succo pancreatico, ad eccezione della digestione dei grassi, distrugge anche le proteine, l'amido. Le proprie ghiandole dell'ulcera duodenale producono sostanze che favoriscono la disgregazione delle proteine ​​e l'aumento della secrezione del pancreas. È la secrezione dell'ormone e l'ormone colecistochinina-pancreosimina: i nutrienti suddivisi in componenti sono facilmente assorbiti nelle pareti intestinali.

Tutti i componenti della secrezione intestinale della reazione alcalina, neutralizzano l'acidità della massa alimentare dallo stomaco, in modo da non danneggiare le pareti delle sezioni successive. Il processo digestivo è regolato da un percorso neurale-riflesso, attraverso gli sfinteri che si aprono e si chiudono, attraverso i mezzi liquidi del corpo attraverso gli ormoni, dall'irritazione meccanica della mucosa.

Malattie comuni

La natura delle malattie di questa parte dell'intestino è infiammatoria e non infiammatoria. Un disturbo infiammatorio comune è la duodenite. A causa del danno acuto allo strato mucoso dell'intestino, l'intero sistema digestivo soffre. Le malattie tumorali si riscontrano in soggetti anziani e diagnosticati in ritardo a causa di sintomi nascosti. Si trovano più spesso nel reparto discendente. Con la crescita della forma è complicato da sanguinamento, ostruzione dell'intestino. Discinesia (duodenosi) - una violazione della motilità intestinale, che non consente al chimo di lasciare il duodeno, causando un lungo ristagno e sintomi spiacevoli.

L'ulcera peptica è un'infiammazione cronica, provocata da sovraccarico nervoso, attività del batterio Helicobacter pylori, stile di vita poco sano e uso di farmaci irritanti. Le malattie sono complicanze della malattia ulcera peptica e quando il muro della zona interessata si rompe (perforazione) c'è una minaccia per la vita del paziente.

L'ulcera può portare a degenerazione cancerosa delle cellule intestinali, sanguinamento, perforazione e infiammazione del peritoneo.

Sintomi generali

La patologia distrugge la struttura della superficie del duodeno, sia la funzione secretoria che il motore sono interessati. Si consiglia di consultare un medico ai primi segnali deboli:

  • Dispepsia (indigestione): bruciore di stomaco, nausea, vomito, diarrea o stitichezza.
  • Sindrome del dolore. Localizzazione - epigastrio, ipocondrio destro. I dolori compaiono sia a stomaco vuoto che dopo un paio d'ore dopo un pasto.
  • Cambiamenti nell'appetito: con le ulcere, l'appetito aumenta, poiché con l'ingestione del dolore passa, con le malattie rimanenti c'è una diminuzione dell'appetito.
  • Disagio psicologico: declino della forza, irritabilità.
  • Sanguinamento: manifestano anemia, pallore, vomito con impurità di sangue, una sedia di colore nero.
Torna ai contenuti

Diagnosi delle malattie

La direzione per la diagnosi del paziente viene dal gastroenterologo. Alla reception ascoltano i disturbi soggettivi e le sensazioni del paziente, controlla la sindrome del dolore (esame, palpazione dell'addome). Dopo la raccolta di anamnesi, le analisi e un esame di hardware sono nominati (di solito l'endoscopia). I metodi di diagnosi hardware di queste malattie richiedono l'osservanza obbligatoria delle regole di preparazione preliminare per ottenere risultati accurati. Sulla base dei risultati di un esame completo, viene formulata una diagnosi e viene prescritto un trattamento ambulatoriale, ospedaliero o chirurgico. Per la diagnostica, vengono utilizzati i seguenti metodi di ricerca:

  1. Esame endoscopico (fibrogastroduodenoscopia): il sondaggio consente di controllare tutte le parti del duodeno, di prenderne una piccola parte per l'analisi istologica.
  2. Biopsia. Esame di un pezzo di tessuto intestinale per determinare la natura dell'ulcera o altra formazione.
  3. Raggi X con mezzo di contrasto.
  4. Analisi per Helicobacter pylori (feci, sangue, test respiratori).
  5. Stati Uniti. Non sempre il metodo degli ultrasuoni può fare una diagnosi accurata, quindi viene utilizzato come ulteriore diagnosi.
  6. Triplice analisi delle feci per sangue latente.
  7. Esame del sangue clinico.
Torna ai contenuti

Trattamento e dieta

Se non ci sono complicazioni, allora la prognosi per il recupero è favorevole. Dopo il corso del trattamento, abbiamo bisogno di una visita medica. Eliminare la ricaduta del problema in autunno e in primavera aiuta la nomina di una seconda terapia di due settimane. Il trattamento farmacologico ha lo scopo di eliminare l'infiammazione causata dal batterio, il sollievo dei sintomi e il recupero della mucosa. Nella fase iniziale viene mostrato un metodo conservativo di trattamento, e in casi critici e trascurati - chirurgici. Per curare le malattie del duodeno è raccomandato in questi modi:

  • farmacoterapia:
    • preparati a riduzione di acidi;
    • antibatterico;
    • farmaci per abbassare la secrezione;
    • analgesici;
    • migliorare la motilità del tratto gastrointestinale;
    • farmaco anti-infiammatorio o curativo;
    • sedativi.
  • fisioterapia:
    • comprime per il riscaldamento;
    • elettroforesi;
    • balneoterapia;
    • terapia fisica.

Il trattamento ripristina la funzionalità del duodeno, ma per mantenere la salute, è necessario un attento follow-up delle raccomandazioni del medico e della dieta. La violazione della dieta e del trattamento provoca una ricaduta.

La nutrizione per le disfunzioni del duodeno risparmia per la copertura mucosa dell'organo. Il cibo è caldo, ma non bollente, bollito o vapore, consistenza liquida o semiliquida. Varietà raccomandate a basso contenuto di grassi di pesce e carne, cereali, verdure bollite, purea di esse, frutta e bacche senza sapore aspro. Puoi bere tè leggero, composte di frutta secca, brodo di rosa selvatica, succo prima dell'uso, diluire con acqua.

Digestione in 12 dita

Digestione nel duodeno.

Negli enzimi enterici 12-colon provengono dal pancreas, dalla parte esocrina di esso [Inside-insulina. Parte o dotti secretori esterni che si aprono nel 12-colon]. Su questi canali il succo gastrico è espulso. Il suo pH è 7,5-8,8 succo di pancreas. Contiene enzimi in una forma inattiva. Questi enzimi abbattono proteine, grassi e carboidrati dopo l'attivazione.

Ad esempio, le proteine ​​vengono scisse dai seguenti enzimi - tripsina, che viene attivato nel 12-duodeno enterokinase. Il secondo enzima, che scompone le proteine ​​- chimotripsina - attivato nella cavità del duodeno - tripsina. Oltre a questo ormone polipepsidaza, aminopolipepsidaza - - è formato nel rene e viene attivato nel duodeno da tripsina.

Enzimi che abbattono i carboidrati.

Amilasi e maltasi, lattasi (scaglie di lattosio).

Acidi nucleici - scisso dall'enzima nucleasi. Ci sono ribonucleasi e deossiribonucleasi.

grassi - scisso dall'enzima lipasi. La lipasi si forma in una forma non attivata e viene attivata dalla bile.

bile è formato nel fegato negli epatociti, nelle cellule del fegato. Si accumula nella cistifellea. E quando il cibo entra nel 12-duodeno, viene espulso di riflesso attraverso il dotto biliare nel 12-colon.

Protettivo - uccide i germi, tk. contiene acidi biliari.

Rafforza la peristalsi intestinale.

Migliora, accelera l'assorbimento dei grassi nell'intestino tenue.

Nel duodeno, l'idrolisi di proteine, grassi e carboidrati avviene completamente.

La formazione e la secrezione del succo pancreatico pancreatico è riflessa e umorale.

Riflessivamente - con la partecipazione del sistema nervoso centrale, ma il meccanismo riflesso è meno espresso rispetto allo stomaco (con odore, cibo).

Principio umorale più pronunciato del succo pancreatico.

Ormoni del duodeno. 24.11.2000

- Queste sono sostanze che hanno attività biologica, che interessano localmente, vale a dire sul tratto gastrointestinale.

Relativo a loro enterokinase, che attiva l'enzima pepsinogen, trasformandolo in pepsina.

Poliotsistokinin e pancreozimina - questa è la stessa sostanza, ma ha due attività. Attiva l'attività del pancreas, aumentando la formazione di enzimi e migliora la contrazione della cistifellea - bile dell'emissione in 12 duodeno → politsistokinin (kinin- muoversi in - amplifica - freni).

Regolazione della secrezione pancreatica.

- il neuroumorale qui è più pronunciato → max la formazione del succo pancreatico si verifica dopo l'ingestione del coagulo alimentare (chimo) nel 12-colon.

Fase di regolazione del riflesso del pancreas.

Espressi meno, ma presenti → quando il cibo entra nella cavità orale e nello stomaco, inizia la formazione e la secrezione del succo pancreatico. Anche se il massimo della sua formazione quando entra in chyme.

Nella cavità orale, solo una fase difficile-riflessa (quando il cibo entra in bocca)

Stomaco: 1) difficile-riflesso, 2) neuroumorale, 3) riflesso locale.

12 duodeno: 1) neuroumorale 2) riflesso complesso

ti permette di preparare il cibo - un succo affamato.

Il ruolo del fegato nella digestione:

1) formazione e secrezione della bile. La bile è formata da epatociti o cellule epatiche. È un liquido dorato in composizione di sali molto simili al sangue: lo 0,87% dei sali biliari pH = 6,8-8,6. Formato al giorno da 0,5 a 1 litro. Bile contiene acidi biliari, pigmenti biliari, colesterolo, sali minerali, acidi grassi, grassi neutri, saponi, urea, acido urico, vitamine A, B, C, aminoacidi e altre sostanze.

Nel pr. La funzione escretoria è l'urea e l'acido urico. Isolato può tramite l'urina o un'identità di base per il cibo. - contenuto. acidi biliari, pigmenti biliari e colesterolo. Gli acidi biliari sono prodotti metabolici specializzati. Includono: glifolevaya e glikofoleinovaya L'acido. Hanno la proprietà di emulsionare i grassi, uccidere i germi e migliorare l'assorbimento.

Bilirubina, biliverdina Sono prodotti del metabolismo (metabolismo) dell'emoglobina. Danno alla bile un colore d'oro. Il biliverdino prevale nella bile degli erbivori → il colore verdastro.

Nell'uomo la bilirubina → color oro. La bile si accumula nella cistifellea, dove si verifica la sua concentrazione. La bile diventa scuro, viscoso a causa dell'assorbimento inverso di acqua e bicarbonati attraverso le pareti della colecisti nel sangue. A causa di questa concentrazione nella cistifellea, un volume di 50-80 ml di bile si accumula in 12 ore. Holistokinin - un ormone regola il rilascio di cibo dopo aver mangiato.

Le principali funzioni del fegato:

Emulsificazione dei grassi; attivazione della lipasi; accelerazione del motore; aspirazione migliorata; azione battericida.

Il fegato è coinvolto in reazioni metaboliche, vale a dire scambio di proteine, grassi e carboidrati.

grazie alla sintesi delle albumine, il fegato fornisce una normale pressione osmotica nell'ambiente del corpo.

Nel il fegato viene sintetizzato fino al 90% di β-globulina (proteine ​​del plasma sanguigno), un gran numero lipoproteine. Pertanto, il fegato è coinvolto nei processi di coagulazione del sangue e le reazioni protettive del corpo.

Sintesi e consumo di glicogeno. Glucosio che viene assorbito a livello intestinale ed entra nel sangue sotto l'influenza dell'ormone insulina nel fegato viene convertito in glicogeno. Il glicogeno serve come prodotto di riserva del metabolismo dei carboidrati. Se necessario, il glicogeno può essere scisso fino a glucosio in glucosio con la formazione di energia ATP. Stimolare il processo di disintegrazione del glicogeno negli ormoni del fegato glucagone e adrenalina sotto stress (lo stress mobilita le forze, la recinzione e il cane)

Funzione barriera del fegato È la neutralizzazione di sostanze tossiche mediante biotrasformazione.

1) idrossilazione È il trasferimento di un atomo di ossigeno a una molecola di una sostanza estranea con la formazione di un gruppo ossidrile. Tutte le sostanze medicinali passano attraverso il fegato. Si applica anche all'alcol, alle droghe

2) coniugazione - il collegamento di una sostanza estranea con una molecola di acido gluconico, acido solforico o con un gruppo etilene.

3) azione specifica del sistema enzimatico. I più importanti sono gli enzimi epatici glutatione transferasi - interagisce con una sostanza estranea e inattiva.

4) metodo di biotrasformazione. formazione Urea - è la funzione epatica desintokikatsionnaya principale - una conversione di sostanze tossiche in molecole non tossiche sostanza proteica. Deaminazione di aminoacidi, nucleotidi e altri composti azotati fegato partecipa alla sintesi dell'ammoniaca, aumentando la cui concentrazione è molto tossico per l'organismo. Disintossicazione dell'ammoniaca nel fegato durante la sua formazione nell'urea. E l'urea non è così tossica ed è escreta con la bile. Prenditi cura del tuo fegato. cirrosi epatica in giovane età (prima dei 30 anni) è spesso il risultato di tossicodipendenti y, tossicodipendenti, alcolisti.

Il coinvolgimento del fegato nel metabolismo degli ormoni. Il fegato inattiva adrenalina, noradrenalina, dopamina, aldosterone, serotonina e altri ormoni. Particolarmente grande è la funzione epatica nell'inattivazione degli estrogeni.

Funzione epatica non digestiva

Partecipazione al metabolismo dei carboidrati

Il fegato è l'organo che mantiene il normale livello di zucchero nel sangue a causa dei processi glicogenesi - conversione del glucosio in glicogeno con l'aiuto dell'insulina.

glicogenolisi glicogeno in glucosio. gluconeogenesi - sintesi del glicogeno da aminoacidi e grassi sotto l'influenza degli ormoni della corteccia surrenale.

Partecipazione al metabolismo delle proteine

Nel fegato, il metabolismo e l'anabolismo delle proteine, la deaminazione degli amminoacidi, la neutralizzazione dell'ammoniaca e la sua trasformazione in urea, che viene poi espulsa dai reni, e la creatinina si verifica. Il fegato produce un numero di proteine ​​del plasma: gamma globuline, albumine, beta-globuline.

Partecipazione al metabolismo dei grassi

Il fegato sintetizza acidi grassi, trigliceridi, fosfolipidi, colesterolo, corpi chetonici, coinvolti nel loro metabolismo. Nel fegato sono sintetizzate proteine ​​ad alta densità e anioniche a bassa densità.

Il fegato è un deposito di vitamine

Il fegato è direttamente coinvolta nel metabolismo e assorbimento intestinale delle vitamine liposolubili A, D, E. K. carotene viene convertito in vitamina A, che è memorizzato nel fegato per 10 mesi e viene rilasciato nel sangue come ha bisogno. La vitamina D viene conservata nel fegato per 3 o 4 mesi, la vitamina B12 - da 1 anno a diversi anni. Il fegato deposita anche vitamine B6 - Acido piridossale, riboflavina, ascorbico, folico e pantotenico, vitamina K.

Oltre alle vitamine, il fegato immagazzina microelementi; ferro sotto forma di ferritina, rame, manganese, cobalto, zinco, molibdeno e altri.

Partecipazione alla coagulazione sangue- Nel fegato, i fattori di coagulazione sono sintetizzati.

Fegato - deposito di sangue

Attraverso il fegato passa il 29% del CIO. Il fegato partecipa alle reazioni di ridistribuzione del sistema circolatorio. Intossicazione da alcol, avvelenamento con sostanze tossiche causa cirrosi epatica - proliferazione intorno ai vasi di tessuto fibroso. Inoltre, stasi di sangue nel cuore destro, aumento della pressione nella vena porta e vena cava cause traboccare vasi sanguigni epatici, causando il plasma passa direttamente attraverso la capsula epatica nella cavità addominale. Questo fenomeno è chiamato ascite.

Funzione di disintossicazione del fegato

Questa funzione è di inattivazione e di eliminazione dei farmaci (ad esempio, sulfamidici, antibiotici, ecc), ormoni, sostanze nocive: ammoniaca, indolo, scatolo, fenolo, alcool, che viene metabolizzata principalmente nel fegato, e poi escreta nelle urine e feci.

Biotrasformazione di farmaci nel fegato

Passando attraverso la parete dello stomaco e dell'intestino, medicazione prima di raggiungere la circolazione sistemica attraverso il sistema circolatorio portale per penetrare nel fegato, dove subiscono trasformazioni metaboliche sotto l'effetto dei sistemi enzimatici epatici (il "effetto conversione primaria"). Pertanto, dosi di alcuni farmaci (propranololo, clorpromazina, oppiacei), quando somministrati per via gastrointestinale deve essere maggiore rispetto al caso di somministrazione endovenosa per ottenere l'effetto desiderato.

Nel tratto digestivo l'assorbimento delle monomolecole avviene proteine, grassi e carboidrati, acqua, sali minerali, vitamine. L'assorbimento può essere effettuato in qualsiasi parte del tubo digerente. Cavità orale - uno stomaco.

Alcol e droghe sono ben assorbiti nella mucosa orale (Validol sublinguale - immediatamente assorbito nel sangue). Perché il cibo non viene assorbito nella cavità orale: esiste una forma polimerica e il glucosio può essere assorbito. Il principale luogo di assorbimento è l'intestino tenue o il digiuno.

Nel digiuno, il muro ha escrescenze, pieghe a forma di pennello, quindi questo è chiamato spazzolatura o formazione di glicocalice.

Il bordo del pennello aumenta la superficie di aspirazione e nelle cellule villose c'è un'idrolisi finale o una digestione parietale.

La digestione parietale è stata scoperta dallo scienziato nazionale Ugolov. Il processo è sterile: i prodotti dell'idrolisi nell'intestino non entrano, ma vengono immediatamente assorbiti nel sangue e nella linfa. Fino al 70% della digestione cade sulla quota della digestione parietale (in villi), 30% - cavità.

Gli enzimi dalla cavità intestinale sono adsorbiti sulla superficie delle membrane delle cellule glicocalice. La superficie dei villi è ricoperta da un semplice epitelio a strati singoli. Nel centro di ciascun vespa c'è un ampio capillare linfatico che termina ciecamente all'apice. In esso dall'intestino arriva i prodotti di trasformazione dei grassi - glicerina e acidi grassi.

In ciascun villi entrano 1-2 arteriole localizzate vicino alle cellule epiteliali. Dai villi, ci sono venule, attraverso le quali il glucosio, gli amminoacidi, le vitamine, l'acqua entrano nel corpo.

L'assorbimento è effettuato da trasporto passivo e attivo. passivo trasporto dovuto all'osmosi nel ladro di sangue e disciolto nei suoi sali minerali.

I nutrienti vengono trasportati è attivo, vale a dire a causa di speciali molecole portanti e dispendio energetico di ATP.

Esistono diversi tipi di abilità motorie:

peristalsi - questo movimento verso il tratto gastrointestinale inferiore. Questo tipo di motilità è inerente a tutti i reparti del tratto gastrointestinale.

Segmentazione ritmica. Questa è una riduzione periodica dei muscoli circolatori dell'intestino a causa della formazione di costrizione e questo facilita il movimento del chimo.

Contrazione del pendolo - è osservato nell'intestino tenue e crasso. Nell'intestino crasso di più. Si verifica a causa di una riduzione combinata dei muscoli circolari e longitudinali. Di conseguenza, il movimento viene eseguito avanti e indietro (pendolo). È meglio assorbito La velocità di avanzamento è maggiore.

Antistalsis. Avendo solo un intestino fitto - il movimento della massa alimentare nella direzione opposta.

Peristalsi propulsiva. Si verifica 3-4 volte al giorno. Il movimento di alta intensità a causa di esso. c'è un riempimento del retto con i vitelli.

duodeno

Nel sistema digestivo, questo organo è dato uno dei più complessi
ruoli. Ed è lei che soffre maggiormente delle abitudini alimentari dannose.
Ciò è dovuto al fatto che il duodeno è l'iniziale
dipartimento dell'intestino tenue. È in esso che un grumo di cibo proviene dallo stomaco.

La struttura del duodeno

Il duodeno racchiude il pancreas a ferro di cavallo nella parte superiore destra della cavità addominale. La lunghezza del duodeno è di 20-30 cm, che è di circa 12 dita. Il dito è un'antica misura di lunghezza uguale alla larghezza trasversale
dito. Normalmente, l'intestino ha una forma simile a U, V o S.

È accettato per distinguere 4 reparti di questo intestino:

  • top
  • giù
  • orizzontale
  • verso l'alto.

Il duodeno inizia con un'estensione chiamata
bulbo del duodeno. Le dimensioni della lampadina possono variare
dipendenza dal tono dell'intestino e dal grado di riempimento. Ma in media
bulbo del duodeno raggiunge un diametro di 4 cm e una lunghezza di 3-4
vedi Il duodeno sta finendo nel digiuno,
formando una curva di dodici magra.

La parte superiore dell'intestino inizia dallo stomaco e si trova nella direzione
destra e indietro lungo la superficie destra della colonna vertebrale. Parte discendente
lunghezza di 9-12 cm dalla piega dell'intestino superiore è abbassata quasi verticalmente e
termina alla curva inferiore del duodeno.

La parte discendente del duodeno si trova nella cavità addominale
in modo tale che entri in contatto con il rene destro, vasi renali,
il reparto iniziale dell'uretere, con i due punti. Dall'interno a lei
testa adatta del pancreas. Di fronte questa parte dell'intestino è coperta
colon trasverso e il suo mesentere.

La parte orizzontale si trova sotto il mesentere del colon trasverso
intestino. La parte ascendente di una lunghezza di 6-13 cm è collegata al digiuno,
formando una curva che è collegata al piede sinistro del diaframma, a cui è saldamente
è fisso.

Le innervazioni sono fornite da nervi vago e plesso - celiaco, superiore
gastrico mesenterico, epatico, superiore e inferiore e
gastro-duodenale.

L'intera parete dell'intestino è permeata di rami nervosi. La cavità è rivestita
villi, che sono coperti con microvilli, che aumenta la superficie
cellule in 14-39 volte.

Per il rifornimento di sangue del duodeno rispondono due arterie -
pancreatoduodenale superiore e inferiore.

Ci sono casi in cui l'aorta mesenterica stringe il duodeno
intestino nella zona della sua parte orizzontale, che conduce al suo parziale
ostruzione.

funzioni

I dotti delle due principali ghiandole digestive fluiscono in questo intestino. Uno è chiamato dotto biliare e si svuota dal fegato, l'altro è pancreatico, dal pancreas. Sotto l'azione dei loro enzimi c'è una digestione delle proteine ​​che ha inizio nello stomaco, i carboidrati, la loro digestione iniziata in bocca e i grassi. Questa, cosiddetta digestione cavitaria. Ma la digestione cavitaria non può fornire assorbimento.

Pertanto, gli elementi formati come risultato della scissione arrivano sui bordi del pennello dell'intestino.

È qui che lo stadio finale della disgregazione di proteine, carboidrati e grassi è già sotto l'azione degli stessi enzimi intestinali e del loro assorbimento. Inoltre, l'assorbimento di calcio, magnesio e ferro avviene nel duodeno.

Digestione di carboidrati

I carboidrati sono composti organici che entrano nel corpo da prodotti di origine vegetale. Rappresentano la metà delle calorie necessarie per persona al giorno. Pertanto, i carboidrati sono la principale fonte di energia ricevuta dalla nutrizione.

Le fonti di carboidrati sono cereali, legumi, verdure, frutta, miele, zucchero. Entrano nel corpo nella composizione di amido, glicogeno, saccarosio, lattosio, fruttosio e glucosio. Inoltre, gli alimenti vegetali contengono sostanze di zavorra, sono costituiti da cellulosa e fibra alimentare, che non vengono digeriti.

Durante la digestione dei carboidrati nel duodeno, si verificano processi complessi con il rilascio di un gran numero di enzimi diversi. L'alta specificità di questi enzimi consente di suddividere tutti i tipi di saccaridi.

Se, per qualche ragione, l'escrezione di alcuni enzimi viene violata, ciò porta all'intolleranza del lattosio contenuto nel latte, saccarosio contenuto nello zucchero comune, trealosio contenuto nei funghi. Questa intolleranza è caratterizzata dalla comparsa di abbondante diarrea e dolore addominale dopo aver assunto i prodotti contenenti questi carboidrati.

Digestione delle proteine

Le proteine ​​formano la base di cellule e tessuti. Contengono aminoacidi essenziali. Le fonti complete di proteine, che contengono tutti gli amminoacidi essenziali, sono proteine ​​di origine animale, carne, pesce, latticini, proteine ​​dell'uovo.

La rottura delle proteine ​​inizia nello stomaco. Nel duodeno continua prima con l'azione degli enzimi pancreatici e poi con i loro stessi enzimi intestinali.

Come risultato di questo processo, viene rilasciato un gran numero di peptidi, che svolgono un ruolo importante nel fornire la funzione di difesa del corpo.

Digestione dei grassi

Per fornire energia al corpo, i grassi sono al secondo posto dopo i carboidrati. Contengono acidi grassi insaturi essenziali. Insostituibile significa che il corpo stesso non è in grado di sintetizzarli. Quindi, l'assunzione di grasso nel corpo è necessaria.

In parte, il 10% del grasso viene processato nello stomaco. Nel duodeno viene spaccato prima dagli acidi biliari e dagli enzimi pancreatici e poi dagli enzimi dell'intestino.

Indipendentemente dalla quantità e dalla qualità del grasso consegnato al corpo, viene assorbito completamente, con le feci perse non più del 5% di grasso.

Conservazione dell'omeostasi corporea

L'omeostasi è la costanza dell'ambiente interno del corpo. Già nel 19 ° secolo, gli scienziati hanno attirato l'attenzione sul fatto che la composizione di sangue e linfa rimane quasi invariata in diverse condizioni ambientali. Studiando questa domanda, gli scienziati sovietici hanno stabilito che questo fornisce il tratto gastrointestinale. E con uno studio più approfondito ci siamo resi conto che la funzione principale per il mantenimento dell'omeostasi viene eseguita dal duodeno.

Indipendentemente dal cibo che ha nel corpo, la massa del cibo (chimo) che esce dal duodeno ha sempre quasi la stessa composizione. È più vicino agli indicatori del sangue che alla composizione del cibo mangiato.

Come è stato realizzato? Se il cibo è equilibrato e contiene tutti gli ingredienti necessari, la scissione e l'assorbimento si verificano nel duodeno, come descritto sopra. Se c'è un eccesso di un componente nel cibo e una mancanza di altri, gli elementi mancanti vengono prelevati dal corpo dall'organismo, molto spesso dal sangue.

Se un tale pregiudizio nel cibo in arrivo durerà a lungo, potrebbe influire negativamente sulla composizione del sangue. Questo processo è scarsamente influenzato da fame, mono-dieta, pasti separati.

È dimostrato che mentre i meccanismi di mantenimento dell'omeostasi nel corpo non vengono violati, gli effetti dell'ambiente esterno non sono in grado di avere un effetto dannoso su di esso.

Malattie del duodeno

Come notato sopra, il grumo di cibo dallo stomaco entra nel duodeno. Questo lo rende vulnerabile all'aumentata acidità del succo gastrico. Di conseguenza, il duodeno è soggetto a ulcera peptica.

Possibile infiammazione della parete del duodeno, spesso solo la mucosa. Questa malattia è chiamata duodenite.

Le lesioni isolate del bulbo mucoso del duodeno sono chiamate bulbi, l'area della grande papilla duodenale è la sfintere.

Secondo l'Istituto di ricerca scientifica centrale di gastroenterologia negli ultimi decenni, la frequenza del diverticolo dell'intestino è aumentata nei paesi economicamente sviluppati. Questo è associato con l'assunzione inadeguata di fibra grezza.

Il diverticolo del duodeno è una protrusione congenita o acquisita della parete dell'organo cavo. Più spesso si trova nel duodeno.

La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia che colpisce sia l'intestino tenue che quello crasso.

Malattie infettive e virali - possono colpire l'intestino o attraverso l'infezione di altre persone o attraverso alimenti di scarsa qualità, che portano all'avvelenamento.

Elmintiasi, infezione da catena bovina o porcina.

Misure preventive

Un atteggiamento attento alla vostra dieta aiuterà a proteggere il duodeno dalle lesioni.

  1. Non mangiare cibo troppo caldo o troppo freddo.
  2. Il cibo viene completamente masticato, così che il duodeno viene fornito con una pappa, perché lo stomaco e l'intestino non hanno i denti.
  3. Non puoi bere il cibo con bevande fredde, perché questo apre lo sfintere e tutto il cibo entra nel duodeno con succo gastrico non digerito.
  4. Porta il tuo cibo di buon umore e prenditi il ​​tuo tempo.
  5. Segui la normale acidità dello stomaco.
  6. Osservare le regole d'igiene: lavarsi le mani e il cibo.

Duodeno assunzione e funzione

Il duodeno (duodeno) fa parte dell'intestino negli esseri umani. Si trova nello spazio retroperitoneale (retroperitoneale). Cos'è il KDP? Il duodeno sembra un tubo che collega lo stomaco all'intestino tenue. Nel mezzo ha un foro attraverso il quale entrano gli enzimi del pancreas. Questo è il segmento iniziale e il più breve dell'intestino.

Il nome del duodeno era dovuto alla lunghezza, che è di circa 30 cm, che corrisponde a 12 dita. L'anatomia del DPC, come lo stomaco, include la differenziazione in divisioni che differiscono nella copertura e nella lunghezza esterne.

Dov'è il duodeno? Di solito si trova a livello del segmento della colonna vertebrale L2-L3. A seconda dell'altezza, del peso, del tipo di figura, una persona può spostarsi più in basso. Finisce alla terza vertebra della vita. Il PDK ha un sistema unificato di afflusso di sangue e il deflusso della linfa avviene attraverso le pareti della testa del pancreas. Malattie del duodeno - un fenomeno comune nel mondo moderno.

Struttura e funzioni

Il duodeno può essere a forma di C, a forma di V, a forma di U. Ognuno di loro è una variante della norma. Nonostante le piccole dimensioni, la struttura anatomica del duodeno comprende 4 reparti:

  • superiore orizzontale (bulbo) - 5-6 cm di lunghezza, coperto da un sottile strato di muscoli, situato sul bordo dell'ultima toracica e le vertebre lombari;
  • scendendo - 7-12 cm di lunghezza con pieghe circolari pronunciate, rivela a destra delle prime 3 vertebre lombari;
  • l'orizzontale inferiore - 6-8 cm di lunghezza, la membrana coperta nella parte anteriore, si trova al livello III della vertebra della vita;
  • ascendente - 4-5 cm di lunghezza, situato vicino alla II vertebra lombare. A volte può essere espresso vagamente, creando l'effetto dell'assenza.

Il primo reparto si trova vicino al fegato, dal basso tocca il rene. Dietro il contatto con il tessuto retroperitoneale. Le malattie del duodeno possono influenzare uno qualsiasi dei suoi dipartimenti.

La parete del duodeno ha una struttura complessa, costituita, come l'anatomia dello stomaco, da diversi gusci:

  • mucoso - con pieghe circolari, villi microscopici;
  • sottomucosa - da tessuto connettivo lasso con fibre di collagene e una varietà di vasi sanguigni;
  • tessuto muscolare - ha fibre lisce, regola il tono muscolare, aiuta a promuovere il chimo nell'intestino;
  • membrana sierosa - è formata da un epitelio piatto, impedisce l'attrito del DPC contro altri organi.

12 duodeno si trova alla giunzione dello stomaco, cistifellea con dotti biliari, pancreas, fegato, rene destro.

Funzioni del duodeno:

  • Secretory - aiuta a mescolare il cibo con i succhi digestivi;
  • riflesso - con il suo aiuto con lo stomaco, viene mantenuta una connessione che consente di aprire e chiudere il piloro gastrico;
  • la secrezione motoria aiuta a spostare la massa del cibo;
  • regolamentazione - controlla la produzione di enzimi alimentari;
  • La funzione protettiva consente di mantenere il livello alcalino normale per l'organismo nel chimo;
  • il principio di evacuazione è spostare il chimo in altri reparti.

Malattie e loro prevenzione

A causa della influenza di vari fattori esterni, ereditarietà, infezione di Helicobacter pylori, patologie di fondo e di età si verificano cambiamenti che influenzano il duodeno.

Come fa male l'area colpita? Le sensazioni di fastidio si trovano solitamente nella parte superiore dell'addome. I disturbi del duodeno si manifestano anche con altri sintomi: bruciore di stomaco, nausea e disturbo delle feci. Le più comuni malattie dello stomaco e del duodeno:

  • duodenite - infiammazione della mucosa del duodeno, che disturba il suo normale funzionamento;
  • ulcera - formazione di difetti nella parete dell'organo;
  • gastrite - processo infiammatorio della mucosa gastrica;
  • cancro - l'aspetto di un tumore maligno.

Per ridurre il rischio di malattia duodenale, si raccomanda di seguire la dieta corretta. Dovrebbe essere composto da 5-6 pasti diurni. In questo caso, il cibo viene consumato in piccole porzioni e accuratamente masticato. Prevenzione delle ulcere duodenali e ulcere gastriche prevede anche il rifiuto di cattive abitudini come il fumo e l'abuso di alcol sono una provocazione seria.

Cucinare è meglio per una coppia, modi di mettere o cuocere. Anche le bevande gassate, il tè forte e il caffè non dovrebbero essere consumati. Le marinate, i sottaceti, i prodotti affumicati, i piatti grassi e speziati dovrebbero essere esclusi.

La profilassi principale delle ulcere duodenali è la minimizzazione dei fattori di stress. Benefit e moderata attività fisica, e una visita medica annuale contribuiranno a identificare la malattia in una fase precoce, che agevolerà notevolmente il processo di trattamento e le previsioni future.

Duodeno: posizione, struttura e funzione

12 duodeno (duodeno latino) È il reparto iniziale dell'intestino tenue, che si trova dopo lo stomaco. In relazione allo scheletro umano, l'intestino si trova a livello di 1,2,3 vertebre lombari. La lunghezza media dell'intestino va da 25 a 30 cm, che corrisponde a 12 dita incrociate trasversalmente - da qui la specificità del nome. Il duodeno è unico nella sua struttura sia esternamente che a livello cellulare, svolge un ruolo importante nel sistema digestivo. Il prossimo dopo il duodeno è il digiuno.

Posizione e struttura

Questo organo, che è direttamente nella cavità addominale, circonda spesso il pancreas, in particolare la sua testa. Il duodeno potrebbe non essere costante nella sua posizione e dipende dal sesso, dall'età, dalla costituzione, dalla grassezza, dalla posizione del corpo nello spazio e così via.

Skeletotopicheski, considerando quattro intestino, la sua parte superiore inizia dalla vertebra toracica 12, produce la prima (superiore) piegando la 1-esima lombare, poi scende e raggiunge la colonna lombare 3a vertebra produce inferiore (secondo) flessione, segue da destra a sinistra in posizione orizzontale e, infine, raggiunge la seconda vertebra della vita.

Divisioni del duodeno

Questo organo giace retrospettivamente e non ha un mesentere. L'organo è suddiviso condizionatamente in quattro dipartimenti principali:

  1. Sezione orizzontale superiore. La sezione orizzontale superiore può rasentare il fegato, cioè il suo lobo destro e si trova nella regione della prima vertebra della regione lombare.
  2. Parte discendente (dipartimento). La sezione discendente confina con il rene destro, esegue la curva e può raggiungere la seconda terza vertebra lombare.
  3. Sezione orizzontale inferiore. La sezione orizzontale inferiore esegue la seconda curva e inizia, si trova vicino all'aorta addominale e alla vena cava inferiore, che si trovano posteriormente al duodeno.
  4. Dipartimento in ascensione. La sezione ascendente termina con una seconda curva, sale e passa dolcemente nel digiuno.

L'organo viene fornito con il tronco celiaco e l'arteria superiore del mesentere, che oltre all'intestino fornisce anche la base della testa del pancreas.

Struttura del muro del duodeno

Il muro è rappresentato da tali strati:

  • sierosa è una membrana sierosa che copre l'intestino dall'esterno;
  • muscolare - rappresentato dalle fibre muscolari (localizzate circolarmente e lungo l'organo), così come i nodi nervosi;
  • sottomucoso - è rappresentato da vasi linfatici e sanguinanti, e anche sottomucosa con una forma piegata con semilunare;
  • Mucoso - rappresentato dai villi (sono più larghi e più corti che in altre parti dell'intestino).

Dentro l'intestino è un capezzolo grande e piccolo. Il capezzolo grande (Fatera) si trova a circa 7-7,5 cm direttamente dal piloro dello stomaco. Deriva dal dotto pancreatico principale e da holedoch (o dotto biliare comune). Circa 8-45 mm dal capezzolo del Fater emerge una piccola papilla, un ulteriore dotto pancreatico si estende su di esso.

funzioni

  • Motore. È un processo di spingere il cibo attraverso il canale alimentare;
  • Eiaculatorio. L'organo funge da serbatoio, rilascia acidi biliari e vari enzimi della ghiandola pancreatica;
  • digestivo. Nell'intestino si verifica la fase iniziale della digestione;
  • Regolamentazione. È causato dalla regolazione degli acidi biliari e degli enzimi pancreatici;
  • L'acido-alcalino. Nel 12-duodeno, la massa di cibo è portata a parametri ottimali per la sua ulteriore trasformazione in altre parti del tubo digerente;
  • Umorale. L'intestino è in grado di chiudere e aprire il piloro (questo è fornito dalla presenza dello sfintere), regola il normale funzionamento delle parti secretorie dello stomaco.

malattia

Ci sono le seguenti malattie di questo corpo:

  • duodenite (duodenite infettiva, duodenite parassitaria, duodenite causata da giardiasi, candidosi duodenale);
  • gastroduodenite;
  • bulbit;
  • ulcera duodenale;
  • cancro intestinale;
  • dispepsia funzionale;
  • ipertensione duodenale;
  • ostruzione del duodenale.

Chiedilo al nostro medico del personale direttamente sul sito. Risponderemo sicuramente.

La struttura del duodeno umano è la sua posizione e funzione

Il duodeno è la primissima sezione dell'intestino tenue, va proprio dietro lo stomaco, di piccole dimensioni. Un nome così interessante, questa parte del tratto gastrointestinale era perché la sua lunghezza è di circa 25-30 cm, che è all'incirca la stessa piegata nella larghezza di 12 dita. Il duodeno è seguito da un digiuno. Questo è uno dei segmenti più corti, ma allo stesso tempo spessi.

struttura

Dov'è il duodeno? Considerare la posizione di ciascuna delle sue parti, così come la struttura del duodeno, i suoi dipartimenti. Consiste di 4 parti:

  1. La parte superiore Questa è la parte iniziale del duodeno. Puoi trovarlo tra l'ultima vertebra toracica e 1 lombare, sopra di essa puoi vedere una parte del fegato. La lunghezza di questa parte è di circa 5-6 cm. Prima va in senso obliquo, da sinistra a destra, e poi fa la curva superiore.
  2. La parte verso il basso. La sua lunghezza è di circa 7-12 cm, si trova a destra della regione lombare, forma gradualmente la curva inferiore. Raggiunge fino a 3 vertebre lombari e tocca il rene situato a destra.
  3. Orizzontale o inferiore. La lunghezza di questa parte è di circa 6-8 cm. È diretta da destra a sinistra, quindi passa accanto alla colonna vertebrale e curva verso l'alto. Dietro la parte inferiore c'è l'aorta, così come la vena cava più bassa.
  4. Parte ascendente. La lunghezza di questa parte -. Non più di 4 o 5 cm Si trova dal lato sinistro della lombare, dove 2 è la vertebra lombare, dove forma una curva.

Nella prima parte dell'intestino, situata vicino allo stomaco, c'è un'estensione chiamata bulbo duodenale o ampolla. È diverso dal resto dell'intestino. Il bulbo mucoso è uguale a quello del piloro, con piegatura longitudinale, come nel resto dei reparti il ​​piegamento è circolare.

Forma, fissazione e altro

Abbiamo parlato di dove si trova il duodeno, ma la sua posizione può cambiare costantemente, dipende da vari fattori. L'anziano o coloro che hanno perso molto peso, questa parte dell'intestino si trova più in basso rispetto ai giovani di normale pienezza. Ma soprattutto all'inizio del 12 ulcera duodenale - livello 7 toracica o una vertebra lombare, allora diretto da sinistra a destra, poi si china per 3 vertebre lombari, rendendo la curva inferiore e corre parallela alla cima, ma da destra a sinistra e termina alle livello 2 vertebra lombare.

La forma del duodeno può anche essere diversa e variare nel tempo. A volte assomiglia a un ferro di cavallo, a volte un anello, forse a forma di V e così via. Questa parte dell'intestino è fissata da speciali fibre connettive che vanno dalle sue pareti agli organi situati nella cavità addominale. Meno fisso, più mobile è la parte superiore del duodeno, che può spostarsi da un lato all'altro. La parte superiore dell'intestino non copre il peritoneo.

Struttura del muro e pectorals della papilla

La struttura del suo muro è la stessa di tutto il piccolo intestino, ha diversi strati:

  1. Guaina esterna
  2. Membrana muscolare, può essere trovata longitudinale, così come strati circolari.
  3. La sottomucosa. È grazie alla sottomucosa che la mucosa si raccoglie in pieghe, che sono chiamate spirale e semilunare. La loro altezza è di 1 cm e non possono allungarsi o svanire se gli intestini sono pieni di cibo.
  4. Membrana mucosa. È ricoperto di villi, in questa parte dell'intestino la mucosa è più larga e più corta.

Nella parte discendente c'è una grande faringe pettorale. È una protuberanza che sporge leggermente sopra la mucosa. Dietro di lui ci sono 2 grandi ghiandole, cioè il pancreas e il fegato. Queste ghiandole e papille della faringe sono collegate. A volte può esserci un altro, una piccola papilla.

funzioni

Considera le funzioni del duodeno, non ce ne sono così tante:

  1. Cambiando il pH della pappa alimentare. Dovrebbe cambiare il pH del cibo, renderlo alcalino, preparare il cibo per la digestione intestinale.
  2. Regolazione della secrezione della bile e degli enzimi pancreatici. Il duodeno negli esseri umani è responsabile della secrezione della bile e degli enzimi secreti dal pancreas. Il loro numero dipende dal chimo, che cade nel 12-colon.
  3. Mantiene la comunicazione con lo stomaco. Il dodicesimo intestino passa immediatamente dietro allo stomaco, quindi è lei a essere responsabile dell'apertura e della chiusura del piloro. Queste azioni riflesse dipendono dalla pappa alimentare. Questa parte dell'intestino influisce anche sulla regolazione dell'acidità del succo gastrico.
  4. Responsabile per il movimento di pappa alimentare, cioè, esegue l'evacuazione o la funzione motoria.

Malattie del duodeno

Ci sono molte malattie del duodeno. Elenchiamo quelli che si trovano più spesso e descriviamo brevemente ogni patologia.

duodenite

La duodenite è una malattia in cui la mucosa del duodeno si infiamma. Ci sono entrambe duodenite acuta e cronica, spesso ricorrente, nel 94% dei casi, il paziente ha una forma cronica. Le cause dell'apparizione della duodenite: malnutrizione, cattive abitudini, malattie croniche dell'intestino e così via. Il paziente è tormentato da debolezza, lieve dolore allo stomaco, nausea, a volte vomito, eruttazione, bruciore di stomaco e altri sintomi.

Una delle varietà di duodenite è il bulbitis, nel quale si infiamma solo il bulbo del duodeno, cioè la parte adiacente allo stomaco. Raramente, questa malattia si verifica da sola, il più delle volte appare sullo sfondo di gastrite o ulcera del duodeno o dello stomaco. I sintomi di questa malattia possono essere diversi. Nella bulbite acuta, che si verifica dopo avvelenamento o abuso di farmaci, le persone lamentano dolore, nausea, soffre di vomito ripetuto. Se anche questa è una forma cronica, c'è dolore, ma è dolorante, non forte, ea volte c'è nausea.

Ulcera peptica

Se la duodenite non viene curata, o per altre cause, cioè situazioni di stress, malnutrizione, abuso di alcool, frequenti farmaci che irritano la mucosa, può comparire un'ulcera del duodeno. Il duodeno dapprima infiamma, poi si forma un difetto sulla sua mucosa. È provato che una delle cause della malattia è il batterio Helicobacter pylori.

Il sintomo principale dell'ulcera è il dolore doloroso, che è preoccupante nella regione epigastrica. Lei appare a stomaco vuoto o di notte, impiega circa mezz'ora dopo che il paziente ha mangiato. Inoltre, può avere un rutto con un sapore aspro o bruciore di stomaco, il suo stomaco si gonfia e soffre di stitichezza.

L'ulcera è pericolosa perché può diventare un cancro. A volte i pazienti sanguinano o perforano. Queste sono complicazioni molto pericolose che possono portare alla morte del paziente.

tumore

Oltre alle malattie sopra elencate, le neoplasie possono anche comparire nel duodeno. Sono benigni, cioè polipi, fibromi, lipomi, ecc. E maligni, questo è il cancro dell'intestino. Spesso il paziente non sa di avere polipi nel suo intestino, dal momento che non possono disturbare una persona per molto tempo, scoprono questa malattia per caso, al prossimo esame. In questo caso, si consiglia al paziente di rimuovere i polipi, poiché possono essere trasformati in un tumore maligno.

Una malattia rara è considerata un tumore del duodeno, più spesso appare perché il tumore cresce da un altro organo, come lo stomaco. Si verifica negli anziani, che hanno più di 50 anni. È difficile da diagnosticare nelle prime fasi, i primi sintomi della malattia sono simili a un disturbo del tratto digestivo. Più tardi, ci sono dolori all'addome, soprattutto se il paziente ha fame, una sensazione di pesantezza. Una persona si lamenta di debolezza, perde appetito, inizia a sentirsi depresso. Tutti questi sintomi sono il risultato di intossicazione del corpo. Una persona con un intestino malato, se può essere rilevato un tumore, deve essere urgentemente operata per rimuovere il tumore e i linfonodi più vicini. Quando il tumore è piccolo (meno di 1 cm), viene eseguita l'escissione parziale del duodeno. Dopo l'operazione, circa la metà dei pazienti sopravvive.

diagnostica

Per diagnosticare correttamente, il medico invia il paziente all'EGDS. Questo è il modo migliore per fornire o chiarire la diagnosi, dal momento che il medico può esaminare la mucosa intestinale stessa, vedere le ulcere, se sono presenti, la loro dimensione e posizione, e così via. Inoltre, polipi e altre neoplasie compaiono sulla mucosa. Il medico prenderà sicuramente un pezzo di mucosa per lo studio per assicurarsi che il paziente non abbia un tumore maligno, in grado di rimuovere immediatamente un piccolo polipo.

Per chiarire la diagnosi può essere nominato radiografia. Ma questo sondaggio non fornisce tutte le informazioni che si possono ottenere grazie a EGDS, ma a volte viene utilizzato dai medici per esaminare la forma dell'intestino. Ancora più raramente è l'ecografia, che aiuta a considerare la posizione e la dimensione degli organi.

Naturalmente, questi non sono gli unici esami nominati da un medico. Per chiarire la diagnosi, il medico può richiedere molti altri test aggiuntivi, ma queste sono le procedure principali che vengono prescritte più spesso. Solo dopo che è stata fatta la diagnosi esatta, il medico può prescrivere un trattamento: il duodeno, come si vede, svolge un ruolo enorme nel corpo umano, ha una struttura complessa e svolge molte funzioni. Ci sono alcune malattie di questa parte dell'intestino, che dovrebbero essere diagnosticate in una fase iniziale e immediatamente trattate, fino a quando non iniziano le complicazioni che minacciano la vita umana.

Il duodeno, come vediamo, svolge un ruolo enorme nel corpo umano, ha una struttura complessa e svolge molte funzioni. Ci sono alcune malattie di questa parte dell'intestino, che dovrebbero essere diagnosticate in una fase iniziale e immediatamente trattate, fino a quando non iniziano le complicazioni che minacciano la vita umana.

E un po 'di segreti.

A giudicare dal fatto che ora stai leggendo queste righe - una vittoria nella lotta contro le malattie del tratto gastrointestinale non è dalla tua parte. E hai già pensato all'intervento chirurgico? È comprensibile, il corretto funzionamento del tratto digestivo è un pegno di salute e benessere. Dolori addominali frequenti, bruciore di stomaco, gonfiore, eruttazione, nausea, rottura delle feci. Tutti questi sintomi ti sono familiari non per sentito dire. Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare un'intervista con Elena Malysheva, in cui rivela il segreto in dettaglio. Leggi l'articolo >>