Gastrite con reflusso di bile

Con la gastrite da reflusso, nei tessuti della mucosa gastrica si verifica un processo infiammatorio e il contenuto del duodeno, diverso nell'acidità, entra nello stomaco e inizia a irritarlo. Questa condizione è chiamata reflusso e il processo infiammatorio che si verifica nello stomaco è la gastrite.

La malattia è di due tipi: gastrite da reflusso duodenale e biliare (biliare). Dipende da dove viene l'espulsione.

Reflusso-gastrite biliare si verifica a causa di disturbi nel sistema escretore biliare e scarse prestazioni degli sfinteri. Di conseguenza, l'operazione sequenziale dei dotti biliari e degli intestini, e quindi dello stomaco e dei dotti del pancreas, viene persa. Con una tale malattia, la bile entra nello stomaco. Nel normale lavoro corporeo, deve andare nel duodeno.

Cause della gastrite da reflusso biliare

Le cause del disturbo sono la stagnazione nel duodeno, una debole contrazione del piloro, un cambiamento nel movimento dei muscoli dello stomaco e dell'intestino. I motivi comuni includono anche:

  • sovraccarico nervoso e fisico;
  • varie operazioni chirurgiche sugli organi dell'apparato digerente;
  • malattie croniche: pancreatite, colecistite, duodenite ed epatite.

Gastrite con reflusso di bile: sintomi

Questo disturbo può avvenire sia senza sintomi che con sintomi scarsamente espressi. Per molto tempo una persona potrebbe non sapere della presenza di questa malattia. Nel frattempo, un cambiamento nell'acidità porta alla degenerazione delle cellule dello stomaco, che possono successivamente degenerare in quelle atipiche. Sintomi della gastrite da reflusso biliare:

  • debolezza generale;
  • perdita di peso;
  • una diminuzione dell'appetito;
  • dolore doloroso sordo nella regione epigastrica
  • gravità dello stomaco;
  • eruttare amaro;
  • costipazione, che è seguita da diarrea;
  • jazvochki agli angoli della bocca e "zaeda";
  • l'anemia;
  • pelle secca

Per diagnosticare la reflusso-gastrite della cistifellea, è necessario condurre studi di questo tipo:

  1. FEGDS.
  2. Ultrasuoni della zona epatobiliare.
  3. Determinazione dell'acidità giornaliera dello stomaco.
  4. Fibrogastroscopy. Con lei, puoi portare il materiale cellulare della mucosa gastrica a una biopsia.

Trattamento della gastrite da reflusso biliare

La terapia dovrebbe essere completa. Includere sia l'assunzione di farmaci e cibo dieta. Con la gastrite da reflusso biliare, la medicina principale è Ursosan (Ursofalk). Il corso del trattamento è da 10 a 14 giorni. Nomina anche e domperidone. Il resto del trattamento viene eseguito secondo le indicazioni. Per fare ciò, applicare:

  1. Medicinali che riducono l'acidità dello stomaco e creano uno strato protettivo sulla sua superficie.
  2. Preparativi che neutralizzano la bile.
  3. Farmaci che migliorano la peristalsi dello stomaco e dell'intestino.
  4. Con l'acidità aumentata prescrivono farmaci che riducono la sintesi dell'acido cloridrico.

dieta

Se i principi dell'alimentazione non vengono osservati, i farmaci non porteranno il risultato desiderato:

  1. Escludere dall'uso di alimenti che favoriscono l'irritazione dello stomaco e dell'intestino: piatti affumicati, salati, fritti, speziati, bevande gassate, caffè e cioccolato.
  2. Condurre uno stile di vita attivo e sano
  3. Il cibo dovrebbe essere una piccola porzione, frazionale.
  4. La base della razione - zuppe di purè, porridge, solo carne e pesce bolliti, gelatina, ricotta, verdure e frutta sono anch'esse benvenute.
  5. Il trattamento è rimedi popolari: sciroppo di denti di leone, succhi di patate crude e sedano, infuso di camomilla.

Se sospetti una gastrite con reflusso di bile, dovresti chiedere consiglio a un gastroenterologo.

Gastrite da reflusso biliare

Il reflusso in medicina è il processo di reverse casting dei contenuti. I meccanismi che consentono al corpo di andare contro l'ordine stabilito possono differire. Ma in ogni caso, il disturbo provoca gravi cambiamenti che portano alla malattia.

La gastrite reflusso biliare nasce dall'ingresso della bile nelle parti inferiori dello stomaco. Prima di curare la malattia, è necessario comprendere le cause e cercare di ripristinare la normale digestione.

prevalenza

Nella classificazione internazionale, la malattia è conteggiata sotto il codice K29.6 nel gruppo "Altre gastriti". Poiché non esiste una registrazione separata della malattia, è possibile concentrarsi sui dati sulle complicanze postoperatorie e sugli studi sull'appello ai policlinici.

E 'dimostrato che il reflusso duodenale si verifica nel 52,6% dei casi a seguito di operazioni nel duodeno, e in connessione con la rimozione della cistifellea - al 15,5%. Sintomi simili alla gastrite da reflusso biliare si manifestano nel 25-40% degli adulti.

Cause e fattori provocatori

Capire perché lo stomaco diventa la bile, che non dovrebbe essere al di sopra del duodeno, è necessario scoprire le cause della patologia. Il maggior valore è dato ai disturbi funzionali della motilità (peristalsi) dello stomaco, al tono muscolare, in particolare agli sfinteri. Esse si manifestano con una produzione accelerata di contenuti o ritardi. Di conseguenza, distinguere tra iper- e ipocinesia, iper- e ipotensione.

La riduzione spastica più comune del gatekeeper. Oltre alle malattie infiammatorie dello stomaco e del duodeno, si osserva con nevrosi, tensione mentale, nelle persone con isteria, intossicazione professionale. In caso di scompenso, la cavità dello stomaco si espande. Nella diagnosi differenziale è difficile distinguere da una stenosi cicatriziale del piloro.

Ipotensione e ipocinesia dello stomaco accompagnano l'eccesso di cibo abituale, il bere abbondante, il consumo di cibi grassi. Disturbi simili sono osservati in gastrite, enterite, colite, colecistite, accompagnano molte gravi malattie di altri organi, sistema nervoso (paralisi tossica), complicanze postoperatorie.

La discinesia è un gruppo di anormalità nel coordinamento della riduzione dello sfintere dello stomaco. Causano reflussi di contenuto gastrico nell'esofago, che provoca esofagite da reflusso e dal duodeno allo stomaco. Nel primo caso si sviluppa la malattia da reflusso gastroesofageo dell'esofago. In questo caso, la principale sostanza dannosa è l'acido del succo gastrico.

Il reflusso duodenogastrico è caratteristico di un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma, ulcera peptica, duodenite, pancreatite, colecistite e infiammazione dei dotti biliari. Qui lo stomaco soffre in relazione all'azione di irritanti componenti della bile.

In una persona sana, il contenuto delle parti inferiori non può aumentare a causa del lavoro dei muscoli speciali dello stomaco (sfinteri) situati ai limiti dell'organo. Sono sufficientemente compressi dopo il passaggio del cibo e non consentono il lancio inverso.

La gastrite da reflusso biliare o biliare è causata dall'effetto combinato di diversi fattori:

  • funzione contrattile disturbata del piloro;
  • tono ridotto dello sfintere al confine dello stomaco e del duodeno;
  • una violazione della motilità del sistema digestivo;
  • stasi cronica della secrezione del duodeno;
  • le conseguenze dell'intervento chirurgico sugli organi digestivi (gastrectomia, piloroplastica, gastroenterostomia, colecistectomia);
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • svuotamento gastrico (gastroptosi);
  • epatite cronica;
  • ulcera peptica;
  • l'uso di farmaci antinfiammatori non ormonali, antibiotici, analgesici, preparati contenenti ferro e potassio, l'azione dei farmaci provoca il blocco della sintesi delle prostaglandine, quindi del muco nello stomaco;
  • abuso di alcol;
  • disturbi sistemici della regolazione nervosa ed endocrina.

Alcuni scienziati medici non sono d'accordo con il ruolo principale del reflusso duodenogastrico nello sviluppo dell'infiammazione biliare dello stomaco. La loro posizione si basa sul fatto che l'epitelio dello stomaco è considerato abbastanza resistente all'azione della bile. Riferiscono il processo a una reazione protettiva fisiologica, che consente di regolare l'acidità con contenuti alcalini, in risposta al potenziamento della sintesi dell'acido cloridrico.

Supplemento di questi fattori sono in grado di: eccessi alimentari, vestiti stretti, fumo, situazioni stressanti. Il reflusso biliare temporaneo si verifica durante la gravidanza.

Quali ingredienti irritano lo stomaco durante il reflusso?

La composizione della massa lanciata con riflusso comprende:

  • succo del duodeno;
  • enzimi del pancreas;
  • acidi biliari;
  • lisolecitina.

Come cambia la superficie dello stomaco?

I cambiamenti morfologici si verificano spesso dopo anni. Nella sezione più vicina all'intestino - antrale - le cellule dell'epitelio crescono intensamente, le ghiandole del calice mucoso scompaiono.

La superficie diventa edematosa, c'è un accumulo di leucociti basofili saturi di acidi nucleici. Causano un'infiammazione lieve. Un processo prolungato porta alla distrofia delle cellule e quindi alla necrobiosi. Formazione di erosione, lo sviluppo di muco protettivo cessa.

In primo luogo, si sviluppa un processo focale. Possibile coesistenza di aree di infiammazione mista, in alternanza con mucosa normale. In futuro, le aree di atrofia si stanno espandendo. In assenza di trattamento, è possibile trasformare l'epitelio in un tumore maligno con lo sviluppo di un tumore.

Per la natura della lesione, la localizzazione dell'infiammazione nello stomaco, si distinguono le seguenti forme di gastrite da reflusso biliare:

  • superficiale - degenerazione tipica dell'epitelio;
  • catarro: unisce edema, infiammazione della membrana interna;
  • erosivo - gli strati profondi sono affetti, la necrobiosi delle cellule forma l'erosione, c'è un segno come il sanguinamento;
  • antral - indica lo sviluppo di gastrite nella parte inferiore dell'organo (canale pilorico, antrum, sfintere del gatekeeper), questa zona è interessata per prima e ne soffre di più.

Poiché non esiste una singola classificazione, alcuni autori sottolineano:

  • reflusso-gastrite biliare acuta;
  • fibroso con il rilascio di essudato fibrinico-purulento;
  • necrotico;
  • purulenta.

sintomi

La malattia si sviluppa gradualmente e differisce dal decorso cronico. I segni più comuni sono:

  • dolore nella regione epigastrica a stomaco vuoto, di diversa natura e intensità (dolore acuto o persistente);
  • sensazione di pesantezza nell'addome superiore;
  • gonfiore (flatulenza);
  • eruttare cibo e aria;
  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • vomito periodicamente con la bile;
  • feci instabili (alternando diarrea e stitichezza);
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdere peso.

La violazione di digestione causa l'anemia e gipovitaminoz. Si manifestano per stanchezza aumentata, vertigini, pelle secca, crepe agli angoli delle labbra.

La gastrite da reflusso cronico è caratterizzata da un decorso ondulato. Ci sono casi asintomatici che vengono rilevati in fibroadastroscopy. L'espressione è sempre un segno di un grado di lesione della mucosa.

diagnostica

Il sospetto della malattia si verifica con il medico ad un attento esame e chiarimento dei reclami del paziente, quando la causa viene rivelata. L'atteggiamento speciale verso le persone che hanno subito un intervento chirurgico. Sono inoltre ispezionati da un chirurgo. Confermare indirettamente la violazione della digestione è possibile mediante l'analisi del sangue, delle feci (coprologia + sangue nascosto).

La base della diagnostica è la ricerca hardware. Nella fibrogastroduodenoscopia, vengono rivelati focolai infiammatori nella parte antrale, gonfiore dell'epitelio, espansione dell'apertura dello sfintere tra il duodeno e lo stomaco del piloro.

Il trattamento moderno della gastrite richiede una valutazione dello stato della mucosa con l'aiuto di uno studio bioptico condotto durante la fibroadastroduodenoscopia. In questo modo viene confermata la forma della malattia, viene controllata la presenza di metaplasia dell'epitelio durante la transizione al cancro.

Le misurazioni dell'acidità a pH-metria, l'uso del test dell'istamina permettono di studiare l'influenza del livello di formazione di acido nello stomaco. La radiografia dello stomaco e dell'intestino con l'uso della sospensione di bario aiuta a rintracciare il movimento del contenuto dello stomaco, per rilevare le violazioni della contrazione dello sfintere pilorico e del getto di riflusso nelle immagini. Per verificare la partecipazione alla patogenesi di altri organi del tubo digerente, viene eseguita l'ecografia della cavità addominale.

Trattamento della gastrite da reflusso biliare

La terapia della malattia richiede al paziente di astenersi dal fumare, bere alcolici, cibi grassi, piccanti e fritti. Sarà prestata molta più attenzione alla corretta alimentazione, al rispetto del regime. Non è raccomandato lo stress intensivo sulla stampa addominale. La tensione muscolare aumenta la pressione all'interno del peritoneo e promuove i movimenti di reflusso.

Per rimuovere l'effetto negativo dell'acidità, vengono usati farmaci e rimedi popolari con un'azione avvolgente: Maalox, Almagel, decotto di semi di lino, gelatina di avena. Almagel A contiene contemporaneamente anestezina, quindi ben dolori la zona di infiammazione. Ad alta acidità, vengono mostrati bloccanti i preparativi della secrezione gastrica del succo (omeprazolo, rabeprazolo), bloccanti dei recettori istaminici.

Il gruppo procinetico è incaricato di migliorare il tono dello sfintere pilorico e dello strato muscolare dello stomaco (Primer, Motilium, Motilak). Prevenire il lancio nello stomaco Domperidone, Metoclopramide. Al fine di legare gli acidi biliari e migliorare il deflusso della bile, vengono utilizzate preparazioni di acido ursodesossicolico (Ursofalk, Ursosan, Ursahol, Cholacide).

Con decorso a lungo termine della malattia sarà certamente nominato vitamine A, E, Gruppo B. Se durante l'esame esclusi sospetta forma erosiva e oncologia, l'uso efficace dei corsi di fisioterapia:

  • terapia dell'amplipulse - un metodo per ripristinare la motilità gastrica, la normalizzazione della funzione secretoria;
  • impatto onde decimali e frequenza ultraelevata - allevia il gonfiore della mucosa, il dolore, stimola la guarigione.

Rimedi popolari

Le ricette della medicina tradizionale sono popolari nei pazienti con gastrite da reflusso biliare moderatamente fluente. La ricezione dei brodi dovrebbe essere spesa per un lungo periodo. consigliata:

  • uso combinato di camomilla, erba di San Giovanni e achillea;
  • sciroppo di fiori di tarassaco e menta.

Solitamente la camomilla, la piantaggine, la calendula, il tarassaco vengono utilizzate con una ridotta acidità, ma per il trattamento della gastrite sono necessarie le loro proprietà antinfiammatorie. Pertanto, l'uso in combinazione e miscele è permesso.

Trattamento operativo

L'intervento chirurgico con gastrite biliare è usato raramente. Di solito, vengono operati su indicazioni di emergenza (sanguinamento), in modo pianificato, quando vengono rilevate ulcere non cicatrizzanti, erosioni e formazioni tumorali.

Per prevenire la gastrite da reflusso, è necessario escludere i fattori che provocano la malattia. Il controllo dello stato di salute dopo le operazioni eseguite consente in precedenza di iniziare un trattamento preventivo e rivelare complicazioni. Pertanto, i pazienti devono essere esaminati almeno una volta all'anno.

Caratteristiche del decorso della gastrite da reflusso biliare

La gastrite da reflusso biliare è una complessa interruzione del tratto gastrointestinale. Questa malattia è caratterizzata non solo dalla disfunzione dello stomaco, ma anche da altri organi interni. Al fine di evitare gravi complicazioni di questa malattia, è necessario identificarlo il più presto possibile e iniziare il trattamento.

Cos'è?

La gastrite reflusso biliare è un tipo speciale di gastrite, in cui lo stomaco è soggetto alla colata biliare, proveniente dai dotti biliari. Questo processo provoca anomalie nel lavoro della mucosa gastrica e processi infiammatori di varie forme. Il nome completo di questa malattia è una gastrite da reflusso del tipo biliare o una gastrite indotta da sostanze chimiche di tipo cronico.

Reflusso si riferisce a un processo in cui il contenuto degli organi cavi interni scorre nell'ordine inverso. Nel corpo umano, ci possono essere due tipi di reflusso. Con biliare, la bile viene sollevata dai dotti biliari di nuovo allo stomaco. Quando duodenale - l'area gastrica riceve cibo trasformato dall'intestino.

Nel normale funzionamento del tratto gastrointestinale l'acidità nello stomaco e nell'intestino è diversa. All'interno dell'organo gastrico c'è un mezzo acido, e nell'intestino - un mezzo alcalino. In un corpo sano, l'attività dei muscoli circolari (sfinteri) del tratto gastrointestinale avviene simultaneamente.

Se, a causa di alcune patologie, il loro lavoro viene interrotto, c'è un movimento inverso, dai canali intestinali allo stomaco. Il cibo a metà digerito, insieme agli elementi di accompagnamento, entra nell'organo gastrico, dove inizia il processo distruttivo.

Lo strato mucoso viene attaccato dall'azione aggressiva degli elementi (bile, sali ed enzimi), che provoca infiammazioni di vario grado in esso. Questa malattia è cronica e può causare conseguenze molto gravi.

Se c'è una gastrite da reflusso biliare, quindi, sul suo terreno inizia la patologia delle pareti dello stomaco, chiamata esofagite. Causa presenza nell'organo digestivo della bile e acido cloridrico. L'acido corrode le pareti dello stomaco, deformando la mucosa e provocando altre patologie.

I sintomi della malattia

Nella gastrite da reflusso biliare, non ci sono sintomi particolari con cui si possa diagnosticare la malattia. Puoi identificarlo solo passando attraverso un esame speciale. I sintomi di questa malattia sono simili a quelli di molte gastriti. Il paziente può essere osservato:

  • dolore nella regione addominale della natura dolorante. Di solito, arrivano in breve tempo dopo aver mangiato;
  • nausea, bruciore di stomaco, acido rutto;
  • vomito con un sacco di succo gastrico;
  • attività intestinale instabile (costipazione, gonfiore addominale, diarrea);
  • debolezza generale, stanchezza, pallore e secchezza della pelle.
A causa del fatto che i sintomi della reflusso-gastrite biliare non hanno specificità, se trovi i segni sopra descritti, è meglio rivolgersi immediatamente a uno specialista. Ignorare la malattia porterà alla sua progressione e ulteriori complicazioni.

Tipi di malattia

Questa patologia può verificarsi a causa di varie cause, che dipendono dal tipo di gastrite. Con il reflusso duodenale, la causa è un fallimento nelle attività del piloro (lo sfintere che separa lo stomaco dall'ingresso all'intestino). Inoltre, la malattia può scatenare la duodenite, caratterizzata dalla presenza di infiammazione nella zona del duodeno.

Reflusso biliare (biliare) può verificarsi a causa di un funzionamento scorretto dei dotti biliari, nonché interruzione dell'attività dello sfintere. A volte la causa della malattia è il processo infiammatorio iniziale delle pareti dell'intestino.

A seconda della natura del decorso della malattia e della gravità delle lesioni dello strato mucoso, la gastrite da reflusso è suddivisa in diverse specie.

La malattia di superficie è la più facile. In questo caso, si osserva un assottigliamento della mucosa dello stomaco che porta a un'interruzione del suo funzionamento. Assenza di danni ai tessuti profondi e disfunzione delle ghiandole secretorie.

Il tipo di riflesso catarrale si distingue per i processi infiammatori che si verificano nell'epitelio dello stomaco, accompagnati dal suo edema. C'è anche una diminuzione e una degenerazione della mucosa.

In forma erosiva, lo strato mucoso dell'organo digestivo è coperto da erosioni. Le erosioni sono difetti dell'epitelio (lo strato superiore della mucosa), che non penetrano e non influenzano il tessuto muscolare.

Quando la gastrite da reflusso biliare si manifesta con disfunzione delle ghiandole endocrine. La malattia può provocare disturbi nervosi.

Diagnosi e trattamento

La diagnosi di questo tipo di gastrite può essere complicata dal fatto che la malattia non ha sintomi pronunciati. A questo proposito, il sondaggio è condotto in modo completo, secondo la prescrizione del medico. Il paziente dà una feci all'analisi, per rivelare le macchie di sangue in esso. Se sono presenti, questo indica una grave rottura dell'intestino.

La gastroendoscopia viene eseguita per ispezionare visivamente la superficie interna dello stomaco. Usando una sonda speciale, che viene inserita nella bocca del paziente, viene fatta un'immagine della malattia. Il medico può prescrivere una radiografia dello stomaco per rilevare i processi infiammatori sulle pareti degli organi interni.

Sulla base dei test, il medico prescrive un trattamento appropriato. Viene eseguito in modo complesso e comporta la stabilizzazione dell'attività degli sfinteri, portando le funzioni motorie intestinali a uno stato normale e rimuovendo la bile dallo stomaco.

Al paziente vengono prescritti farmaci che trasferiscono la bile in formulazioni idrosolubili, per eliminarlo meglio. E anche i mezzi che bloccano il trasferimento della bile all'organo digestivo e i farmaci che proteggono lo strato mucoso dalla distruzione.

Come colagogo vengono prescritti Ursohol, Holosas e altri, per ripristinare la mucosa vengono utilizzati farmaci come Motilac, Motilium, Itopride. Inoltre, il medico prescrive una dieta, che è parte integrante del trattamento.

Lo scopo della nutrizione alimentare per questo tipo di gastrite è quello di preservare lo strato mucoso dello stomaco in uno stato normale. Il cibo nocivo e ruvido può danneggiare l'epitelio e provocare una esacerbazione della malattia.

Nel processo di trattamento, è necessario mangiare cibi morbidi, cotti al vapore o bolliti. Cibo semi-liquido raccomandato che non irrita le pareti dello stomaco: cereali, zuppe, purè, prodotti di latte acido. Dalle bevande puoi usare composte, bevande alla frutta, acqua naturale.

È vietato mangiare cibi grassi e fritti, nonché speziati, affumicati e con un alto contenuto di sale. È necessario escludere dalla dieta cottura, cioccolato, cibo in scatola, caffè. È inaccettabile bere bevande alcoliche. Il cibo dovrebbe essere diviso: in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno.

Durante il trattamento, è controindicato per sollevare pesi, correre, piegarsi. Non è consigliabile assumere una posizione orizzontale dopo aver mangiato. È meglio rispettare il riposo a letto, in modo da non provocare un aumento della bile nello stomaco.

La terapia della gastrite da reflusso biliare è un processo lungo e serio. Prendilo in modo responsabile per evitare gravi complicazioni in futuro. Seguire tutte le raccomandazioni del medico e non trascurare la dieta.

Gastrite da reflusso

Nel gruppo di malattie dell'apparato digerente è la gastrite da reflusso. Questa è un'infiammazione dello stomaco causata da una fusione inversa del contenuto del duodeno. Lì entrano il succo intestinale, il segreto del pancreas e della bile. Altrimenti, questa forma di gastrite è chiamata biliare.

Lo sviluppo della gastrite sullo sfondo del reflusso

La gastrite biliare è una malattia non infettiva in cui la mucosa gastrica si infiamma. Al centro del suo sviluppo c'è il reflusso duodenale-gastrico. Questa condizione è diffusa tra la popolazione. Il reflusso può essere nelle persone sane. Patologico è considerato se l'acidità dello stomaco cambia in modo significativo e non dipende dal mangiare.

La gastrite da reflusso si manifesta principalmente negli adulti. I bambini raramente si ammalano. La prevalenza di questa forma di infiammazione dello stomaco è del 5-7%. Ogni secondo di questi pazienti mostra una violazione della motilità dell'antro e del duodeno. Sulla gastrite da reflusso nella struttura generale delle malattie infiammatorie dello stomaco rappresentava il 5%.

Fattori eziologici e patogenesi

Ci sono diverse ragioni per lo sviluppo di questa patologia. I principali fattori eziologici sono:

  • una violazione della funzione dello sfintere;
  • resezione dello stomaco;
  • sutura dell'ulcera del duodeno;
  • colecistectomia;
  • dipartimento di plastica del piloro;
  • tiene gastroenterostomia;
  • svuotamento gastrico;
  • duodenite cronica;
  • gastrite cronica;
  • cancro allo stomaco;
  • ristagno di contenuti nel duodeno;
  • alta pressione nell'intestino tenue.

Lo sviluppo della gastrite da reflusso biliare è causato da una violazione della motilità intestinale e dello stomaco o dalla deficienza dello sfintere di Oddi. In questo contesto, gli enzimi pancreatici, gli acidi biliari, il succo intestinale e la lisolecitina vengono rigettati. Aumenta l'allocazione della gastrina. Tutto ciò porta a danneggiare le cellule dello strato mucoso dell'organo.

Nel tempo, sviluppa la distrofia. L'infiammazione è focale. Nel processo possono essere coinvolti strati profondi del corpo. Nelle persone sane con reflusso periodico, la bile non irrita la mucosa. Quando questo processo diventa permanente, la funzione di barriera viene violata. La gastrite biliare è spesso accompagnata da un aumento della pressione nella cavità corporea.

Questo è un fattore di rischio per lo sviluppo della malattia da reflusso gastroesofageo. Nello sviluppo della gastrite biliare svolgono un ruolo:

  • dieta impropria;
  • l'alcolismo;
  • pancreatite;
  • colecistite;
  • colelitiasi;
  • il fumo;
  • dipendenza da alcol;
  • assunzione di medicinali dal gruppo FANS;
  • lo stress.

L'aspetto di questa patologia è in gran parte determinato dal modo in cui le persone vivono.

Come si verifica la malattia?

La gravità dei sintomi della gastrite da reflusso dipende dalla forma della malattia. La gastrite può essere semplice (catarrale, superficiale), erosiva, atrofica e iperplastica. I sintomi principali sono:

  • dolore nell'addome superiore;
  • sensazione di pesantezza dopo aver mangiato;
  • eruttazione dell'aria;
  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • flatulenza;
  • sapore amaro in bocca;
  • eruttazione del cibo mangiato;
  • violazione delle feci per tipo di diarrea o costipazione;
  • vomito di bile;
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdita di peso;
  • pelle secca;
  • crepe negli angoli della bocca;
  • debolezza.

Con gastrite da reflusso catarrale, il dolore non appare sempre. Questo non è un segno permanente. Il dolore è sentito nella regione epigastrica e si verifica dopo aver mangiato. Può essere spastico. Il dolore può provocare stress e lavoro fisico pesante. La violazione del processo digestivo porta all'accumulo di gas nello stomaco. Si manifesta con le eruttazioni e le flatulenze.

A volte c'è un colpo di tosse. Il suo aspetto indica l'ingestione del contenuto dello stomaco nell'esofago. La malattia procede ondulata e duratura. Si osservano spesso lunghi periodi di remissione. Se non tratti una persona, allora c'è una trasformazione dei tessuti. La necrobiosi si sviluppa, si verifica l'erosione.

Quest'ultimo può sanguinare. Ciò porta alla comparsa di sangue coagulato nelle feci. Nel tempo si sviluppano proliferazione e displasia. Ciò porta all'atrofia delle cellule parietali. La secrezione di succo è ridotta. Appaiono i seguenti sintomi:

  • sensazione di overflow dello stomaco;
  • schiaffo marcio in bocca;
  • sgabelli instabili;
  • saturazione veloce;
  • bocca secca;
  • pallore della pelle;
  • atrofia delle papille della lingua;
  • rivestimento bianco;
  • vertigini.

La gastrite atrofica da reflusso catarrale spesso sviluppa ipovitaminosi. La mancanza di vitamina A può causare una diminuzione della vista. Con una carenza di cianocobalamina, si osserva la fragilità delle unghie e dei capelli. Alcuni pazienti sviluppano una forma iperplastica della malattia, in cui si formano cisti e polipi.

Piano di esame del paziente

Con la gastrite da reflusso, i sintomi non sono specifici. Per chiarire il tipo di infiammazione e una possibile causa, saranno necessari i seguenti studi:

  • pH-metro;
  • FEGDS;
  • biopsia;
  • analisi istologica;
  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • manometria antrodiodenale;
  • electrogastrography.

È importante valutare l'acidità del succo gastrico. Potrebbe essere necessario un pH-metria giornaliero. Durante le PHAGS, vengono rilevati gonfiore e arrossamento della mucosa. Se si sospetta una gastrite da reflusso cronica, è necessaria un'analisi per i batteri Helicobacter. È necessario escludere altre malattie (ulcera dello stomaco e del duodeno, colecistite, pancreatite). La storia e la palpazione dell'addome sono obbligatorie. Durante il sondaggio, il gastroenterologo identifica i principali fattori di rischio per lo sviluppo della gastrite. Valutare lo stile di vita, la natura della nutrizione, la presenza di cattive abitudini, la presenza di malattie croniche, i reclami in questo momento.

Metodi di trattamento di pazienti

Con la gastrite da reflusso, il trattamento è conservativo. In assenza di complicazioni pericolose, non è richiesto il ricovero in ospedale. Quali farmaci devi assumere con questa malattia non sono noti a tutti. Il trattamento farmacologico ha i seguenti obiettivi:

  • maggiori proprietà protettive della mucosa gastrica;
  • diminuzione dell'acidità;
  • eliminazione dei sintomi principali;
  • diminuita aggressività della bile.

Con gastrite da reflusso biliare, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • procinetici;
  • antiacidi;
  • bloccanti della pompa protonica;
  • preparati acido ursodesossicolico.

Per ridurre l'irritazione della mucosa gastrica, sono prescritti inibitori della pompa protonica. Questi includono Omez, Rabiet, Pariet, Lancid, Epicurus, Lansoprazole-Stade e Omeprazole-Akrihin. Con l'acidità aumentata, gli antiacidi sono prescritti (Tisacid, Rutatsid, Fosfalugel, Almagel). Un aspetto importante della terapia è la normalizzazione della funzione motoria dello stomaco e del duodeno. Questo si ottiene usando la procinetica.

Questi includono Domperidon-Teva, Passagex, Motilac e Motilium. Aiutano ad affrontare l'amarezza in bocca, le eruttazioni e il bruciore di stomaco. Tutti i prokinetics accelerano l'evacuazione del cibo dallo stomaco e dal duodeno. Farmaci prescritti per necessità acido ursodesossicolico. Questo gruppo comprende Ursosan, Ursofalk, Ursodez e Urdoksa. L'acido ursodesicicholico è l'acido biliari meno aggressivo. Non possiede proprietà citotossiche. Riduce la concentrazione di colesterolo nella bile, previene la formazione di calcoli, aumenta l'attività di lipasi e migliora fegato.

Ursofalk controindicato in presenza di calcoli biliari, cirrosi, disturbi della funzione cistifellea, colecistite acuta, infiammazione intestinale acuta, malattia renale, pancreas e del fegato, così come farmaco intolleranza. Questi farmaci non sono adatti per il trattamento della gastrite da reflusso nelle donne in gravidanza e in allattamento. La scelta dei farmaci dipende in gran parte dal livello di acidità dello stomaco, dalla tollerabilità e dall'età dei pazienti.

Altri aspetti della terapia

La dieta con gastrite da reflusso svolge un ruolo importante nel trattamento. Tutti i pazienti devono rispettare le seguenti regole:

  • rinunciare a cibi fritti e cibo piccante;
  • non utilizzare prodotti estrattivi e acidi;
  • Escludere dal menu bevande gassate, caffè e alcol;
  • mangiare in piccole porzioni 5-6 volte al giorno;
  • Non mangiare prima di andare a letto;
  • Non prendere la posizione orizzontale del corpo e non lavorare dopo aver mangiato.

Il menu per la gastrite da reflusso dovrebbe essere tale da ottenere il massimo scuotimento della mucosa gastrica. Per migliorare la motilità gastrointestinale e l'intestino, dovrebbero essere consumati quotidianamente 500 grammi di frutta fresca e 300-400 grammi di verdure. I pazienti possono mangiare carne magra bollita, pesce magro, latticini, cereali, zuppe, pasta, verdure, cereali e frutta dolce.

Durante la dieta, puoi bere tè leggero, composta o gelatina fatta in casa. Circa la dieta nutrizionale con gastrite da reflusso dovrebbe dire al paziente il medico. Inoltre, possono essere prescritte vitamine del gruppo B e retinolo. Il regime di trattamento comprende la fisioterapia (elettroforesi, UHF, fonoforesi e terapia DMV).

È possibile condurre la terapia con amplifulse. Le fisioprocedure sono controindicate nella rilevazione di erosioni o ulcere. La dietoterapia con gastrite da reflusso può essere integrata con la medicina popolare. Per combattere il bruciore di stomaco, vengono usati i semi di angelica, le radici di calamo e sedano. Uno strumento eccellente sono i semi di lino. Hanno un effetto avvolgente e aiutano a proteggere la mucosa dall'irritazione con la sua bile.

Prevenzione della malattia si riduce ad una dieta equilibrata, colecistite e duodenite, corretto svolgimento delle operazioni sugli organi del tratto gastrointestinale, mantenendo uno stile di vita attivo, evitando alcol e sigarette. Pertanto, la gastrite biliare sullo sfondo del reflusso è rara. Quando hai dolore, amarezza nella bocca, bruciore di stomaco, nausea o eruttazione, devi visitare un gastroenterologo.

E 'davvero una terribile gastrite da reflusso? Come trovarlo?

La gastrite da reflusso è una infiammazione cronica nei tessuti della mucosa gastrica, che è causata dal lancio di un diverso contenuto di acido del duodeno sottostante. Tale getto è chiamato reflusso, e l'infiammazione del guscio interno dello stomaco è la gastrite.

Questo tipo di gastrite si sviluppa a causa di molte ragioni, ha sintomi specifici. Il trattamento di lei include non solo l'assunzione di farmaci, ma anche il rispetto delle regole dietetiche. I rimedi popolari completano il trattamento, aiutando lo stomaco a ripristinare la sua struttura più velocemente.

Un po 'di fisiologia

Sul bordo dell'esofago e dello stomaco vi è un muscolo circolare - sfintere. Lo stesso muscolo chiude l'uscita dallo stomaco, aprendo il passaggio nel duodeno, quando il cibo è già stato trattato correttamente. Il normale lavoro dei muscoli dello stomaco e dei due sfinteri sincronizzato quando sfintere esofageo chiude, lo stomaco inizia a ridursi "onde" in direzione del duodeno, e quindi aprire lo sfintere inferiore, il contenuto entra dell'intestino e muscolari chiude.

Lo stomaco ha un secondo fine. Nella diversi reparti diversi pH, che è necessaria per il normale processo di digestione del cibo: vicino alla esofago Mercoledì ha ancora un pH leggermente acido di, nello stomaco, dove il bolo viene accuratamente elaborato acido è acido, più vicino al intestino, diventa più alcalino.

La gastrite da reflusso si sviluppa quando lo sfintere inferiore dello stomaco non è completamente chiuso o si apre quando il cibo ha già lasciato lo stomaco. Di conseguenza, i contenuti intestinali alcalini già trattati entrano nella sezione finale (antrale) dello stomaco o superiore, provocando l'infiammazione.

motivi

La gastrite da reflusso si verifica a causa di:

  • duodenite cronica;
  • ricevimento di analgesici: "Analgin", "Nimesil", "Nurofen" e altri;
  • disturbi nel corso delle fibre muscolari durante le operazioni su questi organi;
  • fallimento dei muscoli dello sfintere.

Classificazione della malattia

A seconda della natura del getto (reflusso), la gastrite causata da esso è divisa in una gastrite causata da reflusso duodenale e reflusso biliare.

Gastrite da reflusso duodenale

Reflusso biliare

Gastrite da reflusso biliare - bile da lancio, che normalmente proviene dai dotti biliare escreti nel duodeno, dall'intestino allo stomaco. Le sue cause - scarsa contrazione muscolare del piloro, la stagnazione cronica nel duodeno, contrazioni muscolari incoordinazione dello stomaco e dell'intestino.

Come si manifesta la malattia

La gastrite da reflusso può essere asintomatica o con sintomi lievi, a causa della quale una persona per lungo tempo non sospetta dell'esistenza di questa malattia. Nel frattempo, un costante cambiamento di acidità nello stomaco porta alla degenerazione delle sue cellule in quelle che assomigliano a cellule intestinali. Questo è pericoloso in termini di degenerazione in cancro.

Tali sintomi indicheranno la gastrite da reflusso:

  • dolore doloroso sordo nella regione epigastrica;
  • perdita di appetito;
  • sensazione di trabocco dello stomaco o pesantezza in esso per lungo tempo dopo aver mangiato;
  • un retrogusto sgradevole nella cavità orale;
  • eruttazione amara - con reflusso biliare;
  • convulsioni e piaghe agli angoli della bocca;
  • stitichezza, seguita da diarrea;
  • perdita di peso.

Diagnosi di patologia

Confermare la presenza di gastrite da reflusso può essere secondo i dati di studi come:

  • FEGDS;
  • Ultrasuoni della zona epatobiliare (cioè del fegato, del dotto biliare sub-epatico, della vescica e del pancreas);
  • monitoraggio giornaliero del pH dello stomaco;
  • una biopsia dello stomaco, che viene eseguita durante il corso di fibrogastroscopia.

Terapia della malattia

reflusso trattamento gastrite necessaria per ripristinare la normale sequenza di contrazione muscolare dello stomaco e del duodeno 12, acidi biliari e neutralizzando componenti alcalina refluito (della miscela che viene gettata nello stomaco). Per fare ciò, applicare:

  1. I preparati che creano uno strato protettivo sulla superficie dello stomaco e riducono la sua acidità sono gli antiacidi.
  2. Medicinali che neutralizzano gli acidi biliari e li convertono in una forma idrosolubile - a base di acido ursodesossicolico.
  3. Preparativi che riportano il normale decorso delle contrazioni addominali e intestinali.
  4. Con l'aumento dell'acidità dello stomaco, vengono utilizzati anche farmaci che inibiscono la sintesi dell'acido cloridrico.

Nutrizione in caso di malattia

Attenzione! Senza osservare i principi di nutrizione, i farmaci non portano l'effetto desiderato.

La dieta con gastrite da reflusso è:

  1. esclusione dalla dieta di quei prodotti che sono irritanti per l'intestino e il fattore dello stomaco: cibo piccante, caffè, alcol, cibi fritti, cibi affumicati, bevande gassate, cioccolato;
  2. temperatura normale del cibo consumato;
  3. nutrizione frazionata;
  4. la base della dieta - sfilacciato e mucose minestre, uova sode, pesce e carne, salse basso contenuto di grassi, cereali, marmellata, formaggio magro ricotta, verdure e frutta cotta;
  5. rifiuto di assumere liquidi mentre si mangia.

Suggerimento: Quando il reflusso gastrite bisogno di cambiare alcune abitudini non solo di piegare la metà superiore del corpo (soprattutto dopo i pasti), il sollevamento meno pesante, non prendere posizione orizzontale dopo aver mangiato, dormire su alti cuscini.

Come curano i guaritori

Trattamento dei rimedi popolari gastrite reflusso comprende l'uso di ricette testate per decenni:

  1. Sciroppo di denti di leone. I fiori sono posti in un barattolo da tre litri con strati, versare lo zucchero (dovrebbe lasciare 0,5 kg di zucchero), frantumare fino alla comparsa del succo. Quindi 1 cucchiaio di questo sciroppo è allevato in 100 ml di acqua, prendere 2-3 volte al giorno.
  2. Lo stesso sciroppo può essere fatto dalla camomilla, se viene messo in una bottiglia, versare lo zucchero e sopprimere. Questo medicinale è anche preso in una forma diluita (1 cucchiaino da tè per 100 ml di acqua) con una ripetizione tripla al giorno.
  3. Decotto di patate I tuberi di patate sono i miei, tagliati direttamente con la pelle, cuocili per circa un'ora (puoi aggiungere acqua). Prendiamo 100 ml 5-6 volte al giorno.
  4. Tre patate crude, avvolgere questi trucioli in una garza, spremere il succo. È bevuto il più possibile - 100 ml * 6 volte al giorno.
  5. Succo dalla radice di sedano (per questo è necessario grigliare e spremere) prendere 1 cucchiaio. due volte al giorno prima dei pasti.
  6. Mescolare 1 cucchiaio. menta, achillea e erba di San Giovanni, versare tre tazze di acqua bollente, insistiamo per 24 ore in un thermos. Prendiamo l'infuso nella forma filtrata ogni 2 ore per un paio di sorsi.

Pertanto, se vi è il sospetto di gastrite da reflusso, è necessaria una consultazione con il gastroenterologo, seguita da una ricerca strumentale. Solo uno specialista sarà in grado di prescrivere il trattamento giusto, inclusi l'assunzione di farmaci, la terapia dietetica e la fitoterapia.

Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>

Gastrite da reflusso biliare

Gastrite da reflusso biliare - infiammazione della mucosa dello stomaco a causa del suo danno da parte della bile, retrograda proveniente dall'intestino. La malattia si manifesta con un dolore sordo, una sensazione di pesantezza nel quadrante superiore dell'addome, che si intensifica dopo aver mangiato. C'è un'eruzione, nausea e vomito, flatulenza, stravolgimento della sedia. Le misure diagnostiche comprendono l'esame del gastroenterologo, la conduzione di FGD, lo studio del contrasto a raggi X dello stomaco, la misurazione del pH giornaliera. Il trattamento prevede la somministrazione complessa di derivati ​​dell'acido ursodesossicolico, antiacidi, farmaci antisecretori, procinetici associati alla nutrizione dietetica e il mantenimento di uno stile di vita sano.

Gastrite da reflusso biliare

Biliare (bile) reflusso gastrite è una malattia gastrointestinale cronica in cui la bile che scorre nel duodeno 12, viene generata nello stomaco, provocando infiammatoria cambia mucosa. Normalmente, lo stomaco ha un ambiente acido e l'intestino tenue è alcalino. acidi biliari insieme con un metallo alcalino contenuto duodenale entrare nella cavità dello stomaco, non solo danneggiare la mucosa, ma influisce anche l'acidità, interrompendo il processo di digestione. La patologia colpisce principalmente le persone di mezza età, praticamente non si verifica nei bambini. Nella struttura generale delle malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale, la prevalenza della gastrite da reflusso è del 5%.

Cause della gastrite da reflusso biliare

Lo sviluppo della patologia è in gran parte determinato dal modo di vivere. I principali fattori predisponenti sono l'abuso di alcol, l'obesità, il fumo, lo stress frequente. Durante la gravidanza, a causa dello spostamento degli organi addominali verso l'alto, aumenta il rischio di reflusso biliare. Tra le cause della malattia ci sono:

  • Malattie del tratto gastrointestinale. Reflusso biliare si verifica in uno sfondo di duodenite cronica, gastrite cronica, malattie oncologiche dello stomaco e del duodeno. L'aumento della pressione nell'intestino a causa del costante sollevamento dei pesi o delle tensioni aiuta a indebolire lo sfintere pilorico e l'ingresso della bile nella cavità dell'organo. Quando gastroptosi, lo stomaco è inferiore o al livello del duodeno, che contribuisce anche al reflusso biliare.
  • Operazioni sullo stomaco e sulle vie biliari. I pazienti che avevano subito la resezione dello stomaco Billroth I e Billroth II, gatekeeper chirurgia plastica, ricostruttiva colecistectomia e le operazioni sul biliare in più inclini a reflusso biliare.
  • Malattie delle vie biliari.discinesia biliare, sfintere di Oddi tono violazione, colecistite cronica può contribuire a un eccessivo rilascio di bile nel duodeno reflusso biliare 12 e dello stomaco.
  • Alcuni farmaci. L'uso a lungo termine di farmaci (FANS, nitrati, beta-bloccanti, tranquillanti, ecc.) Può indebolire il tono dello sfintere, creando condizioni per la bile retrograda.

patogenesi

Durante la digestione, il chimo avanza verso il basso: dallo stomaco in 12-PK, poi dall'intestino tenue a quello spessa. A causa della motilità intestinale, il lavoro armonico degli sfinteri, è assicurata una normale digestione del cibo. Normalmente, quando si riceve il cibo nel piccolo intestino, sfintere piloro si chiude, e 12-PC attraverso lo sfintere di Oddi per dotto biliare comune entra nella bile. Con il getto biliare, il contenuto aggressivo del 12-PC entra nello stomaco, causando irritazione e infiammazione del suo strato mucoso. La composizione del reflusso include la bile, costituita da acidi biliari, pigmenti ed enzimi, cibo semidigestato impregnato di ambiente alcalino dell'intestino ed enzimi del pancreas. Gli acidi biliari promuovono la dissoluzione delle membrane dell'epitelio, che provoca cambiamenti metabolici irreversibili nelle cellule - sviluppa necrobiosi. In risposta all'infiammazione, c'è un rigonfiamento della piastra dell'organo mucoso. La trasformazione morfologica è caratterizzata dalla proliferazione delle cellule mucose con conseguente crescita dell'epitelio. Le erosioni si formano sul sito dei siti necrotici.

classificazione

In base alla gravità del processo, il decorso acuto e cronico della malattia è isolato. Le forme focali e diffuse della malattia si distinguono per l'estensione della lesione. In quest'ultimo caso, il processo infiammatorio copre uniformemente l'intero organo mucoso. La forma focale è più comune ed è caratterizzata dalla lesione delle singole parti dello stomaco. I seguenti tipi di gastrite da reflusso biliare si distinguono per il tipo di danno in gastroenterologia:

  • Surface. Si verifica una graduale distruzione dell'epitelio della mucosa gastrica. Le cellule danneggiate sono sostituite dall'epitelio intestinale, si manifesta la metaplasia intestinale. Questa forma è caratterizzata da un prolungato decorso cronico con possibile degenerazione maligna.
  • erosivo. Ci sono difetti superficiali che non vanno oltre la membrana mucosa. Le erosioni possono aumentare di dimensioni e influenzare gli strati sottomucosi e muscolari dell'organo, formando ulcere.
  • atrofico. È la forma più pericolosa di gastrite da reflusso, che crea la base per un'ulteriore malignità. La membrana mucosa è assottigliata e le pareti atrofizzate dell'organo diventano ipersensibili a qualsiasi mezzo aggressivo, compreso il succo gastrico.

Sintomi della gastrite da reflusso biliare

Il quadro clinico della malattia è variabile e dipende dalla scala e dalla profondità della lesione della parete dello stomaco. Il sintomo principale della malattia è il dolore localizzato nell'ipocondrio destro o nell'epigastrio, che si irradia nella colonna vertebrale. Le sensazioni dolorose si sviluppano durante o dopo un pasto pesante e sono opache, doloranti in natura. Dopo aver mangiato, si nota una sensazione di pesantezza e trabocco dello stomaco. La sindrome dispeptica si manifesta con nausea, flatulenza, eruttazione "acida", vomito con molto succo gastrico. Nei pazienti, c'è instabilità delle feci: la stitichezza è sostituita dalla diarrea. Perché la malattia è disturbato durante il processo di assimilazione di sostanze dal cibo, i pazienti hanno notato una diminuzione del peso corporeo, ci sono "perleches" negli angoli della bocca, l'anemia, la secchezza, e la pelle pallida. Con un decorso prolungato della malattia si sviluppa una debolezza permanente, disturbi del sonno, irritabilità.

complicazioni

Un prolungato decorso della gastrite su uno sfondo di reflusso biliare può portare a una fusione periodica del contenuto dello stomaco nell'esofago con lo sviluppo di esofagite. Quando il succo gastrico sale sulle corde vocali o nella trachea, sorge laringospasmo riflesso, che in assenza di misure di emergenza provoca asfissia. La progressione della gastrite da reflusso favorisce lo sviluppo dell'ulcera gastrica, che può essere complicata da sanguinamento gastrointestinale, perforazione della parete dell'organo, peritonite. L'ulcerazione derivante dal reflusso biliare tende alla degenerazione maligna.

diagnostica

Per diagnosticare correttamente è necessario effettuare una diagnosi completa del tratto gastrointestinale. L'esame del gastroenterologo comprende un esame obiettivo, la raccolta di un'anamnesi di vita e malattia. All'esame, lo specialista richiama l'attenzione sulle peculiarità dell'insorgenza del dolore e della loro intensità, sulla presenza di concomitanti patologie croniche (colecistite, pancreatite, ecc.) E sullo stile di vita del paziente. Per confermare la diagnosi, sono necessari ulteriori studi:

  1. Fibrogastroduodenoscopia (FGDS). Quando la malattia può rilevare l'infiammazione, gonfiore, arrossamento della mucosa gastrica, localizzata nell'area del piloro. Con l'aiuto della gastroscopia, vengono visualizzate le alterazioni dell'organo atriale e dell'ulcerazione. Per chiarire la diagnosi, l'endoscopista esegue una biopsia della membrana gastrica per il successivo esame istologico del materiale.
  2. Radiografia dello stomaco con contrasto. Permette di determinare la violazione dell'integrità della parete dell'organo. Quando si esegue lo studio in posizione orizzontale, si può osservare il trasferimento retrogrado della sostanza a contrasto dei raggi X nello stomaco.
  3. quotidianopH-metria.La pH-metria intragastrica permette di rivelare le fluttuazioni nell'acidità del succo gastrico, specialmente dopo aver mangiato e di notte, quando il paziente non mangia.
  4. Ricerca di laboratorio. Svolgono un ruolo secondario e sono utilizzati per diagnosticare i cambiamenti infiammatori (UAC, esame del sangue biochimico) e le complicanze (feci per sangue latente). Nel decorso cronico della malattia vengono effettuati test per identificare i batteri Helicobacter pylori (ELISA, PCR, studio del materiale istologico, ecc.).

Diagnosi differenziale patologia con altre malattie che hanno sintomi simili: ulcera gastrica e ulcera duodenale, gastrite cronica, colecistite, colelitiasi, pancreatite. Metodi di ricerca strumentale consentono la diagnosi differenziale con reflusso gastrico duodenale, caratterizzato dal trasferimento di contenuti da 12-PC nello stomaco.

Trattamento della gastrite da reflusso biliare

Il trattamento della malattia è finalizzato alla normalizzazione della funzione digestiva, ripristinando il tono normale dello sfintere e della cistifellea, riducendo l'infiammazione e prevenendo le complicanze. Un ruolo importante nella terapia è svolto dalla nutrizione dietetica. Ai pazienti viene assegnata una dieta delicata, che prevede l'uso di piccole porzioni di cibi leggeri e semi-liquidi 5-6 volte al giorno. L'ultimo pasto dovrebbe essere 2-3 ore prima di coricarsi. Viene data preferenza freschi, cotti o stufati: Minestra di verdura, cotolette di vapore, verdure arrosto, formaggio magro casa, Pappe, bollita in acqua. Si raccomanda di escludere cibi fritti, speziati, ruvidi, gassati e alcolici, pane bianco e di segale. Prestare attenzione alle raccomandazioni comportamentali: non assumere la posizione orizzontale subito dopo aver mangiato, evitare di mangiare troppo, sollevare pesi, gravi shock emotivi e stress. Durante il sonno, i pazienti devono essere in una posizione con una testa elevata.

La terapia farmacologica include la somministrazione di acido ursodesossicolico, che, legandosi agli acidi biliari, forma complessi sicuri, prevenendo così il danneggiamento delle membrane delle cellule epiteliali. Prokinetics viene utilizzato per ripristinare il normale passaggio di chimo attraverso lo stomaco e l'intestino tenue. Per ridurre l'irritazione dell'organo mucoso causato dalla fusione biliare, sono prescritti inibitori della pompa protonica. Con una maggiore acidità, vengono utilizzati i preparati antiacidi. Farmaci antispasmodici, analgesici e antisecretori prescritti sintomaticamente. Negli stadi iniziali della malattia, la fisioterapia (terapia ad ampulenza, magnetoterapia, UHF, ecc.) Ha un buon effetto.

Prognosi e prevenzione

Con la differenziazione tempestiva della diagnosi e il trattamento competente, la prognosi è favorevole. Il rispetto di tutte le raccomandazioni mediche, l'uso di farmaci insieme alla dieta migliora la qualità della vita dei pazienti e riduce il numero di episodi di reflusso biliare. L'assenza di trattamento e lo sviluppo di complicazioni possono portare a conseguenze potenzialmente letali (peritonite, sanguinamento LCD, sepsi). La prevenzione delle malattie è la responsabilità del corretto modo di vivere, che coinvolge il rifiuto di cattive abitudini, l'uso di alta qualità, il cibo fresco e la dieta, aderenza al sonno e riposo, riducendo lo stress, camminare all'aperto, ginnastica e nordic walking, sotto la guida di esperti.