Come sapere della salute del pancreas

Nutrizione scorretta, dipendenza da alcol e fumo, uso incontrollato di farmaci non portano a morte istantanea. Causano un processo infiammatorio acuto o cronico ea volte tumorale nel pancreas, causa diabete mellito. Il tempo prenderà misure ed eviterà gravi complicazioni della pancreatite, solo chi, senza aspettare la comparsa di sintomi pericolosi, sa come controllare il pancreas. Apriremo il velo della segretezza.

Principi di esame del pancreas

La diagnosi del pancreas dovrebbe essere complessa: è necessario ottenere informazioni non solo sulla struttura dell'organo, ma anche sulla sua funzione. Spieghiamo perché.

Il pancreas è una grande ghiandola con una struttura e funzioni uniche. È lei che svolge un ruolo chiave nella digestione, producendo enzimi necessari per la scissione di proteine ​​e grassi a sostanze che, se ingerite, alimenteranno le cellule. In questa ghiandola si forma l'insulina, che aiuta il principale substrato energetico - il glucosio - a fornire energia alle cellule e ai tessuti. Altri ormoni sono anche sintetizzati in esso.

La ghiandola si trova nello spazio retroperitoneale, di fronte a esso si trovano lo stomaco, pancia spessa e duodenale, su entrambi i lati - i reni. All'interno dell'organo passano i dotti che raccolgono il succo pancreatico ricco di enzimi dalle cellule ghiandolari. Scorrono in un grande condotto, che si apre nel duodeno.

Se un tessuto della ghiandola è danneggiato, il tessuto rimanente sostituisce la sua funzione e non si possono presentare sintomi della malattia. Allo stesso tempo, ci può essere una situazione in cui un'area molto piccola muore o si infiamma, non è evidente nella struttura di tutta la ghiandola, ma è accompagnata da un pronunciato cambiamento nella funzione dell'organo. Ecco perché l'esame del pancreas dovrebbe essere completo e riguardare sia la struttura dell'organo che la sua funzione.

Diagnostica di laboratorio

Le analisi durante l'esame del pancreas determinano lo stato della funzione dell'organo. Con il danno acuto al pancreas, c'è un aumento nell'attività degli enzimi che produce. Alcuni di loro sono più informativi nel sangue, altri nelle urine, altri nelle feci. Per determinare la gravità della lesione, viene valutata anche la performance dell'organo correlato al pancreas, il fegato.

La diagnosi del pancreas include tali test:

  1. Analisi generale del sangue: in esso con acuta o esacerbazione del processo cronico, vi è un aumento del livello di leucociti, stab e neutrofili segmentati e ESR.
  2. Esame del sangue biochimico: aumento del livello di bilirubina totale e diretta - con forma itterica di pancreatite (l'ALT è aumentata in modo insignificante), aumento del livello di gamma globuline, seromucoi, acidi sialici.
  3. Esami del sangue specifici del pancreas:
    • alfa-amilasi di sangue (la sua norma è 16-30 g / l all'ora);
    • determinazione di tripsina (la sua attività supererà 60 μg / l);
    • lipasi di sangue (sarà aumentato più di 190 U / l);
    • glicemia - sarà aumentata (più di 6 mmol / l) quando coinvolto nel processo infiammatorio o distruttivo della parte endocrina (isolotto) del pancreas.

Attenzione! Le norme dell'attività enzimatica possono differire leggermente dai dati di diversi laboratori.

  • Determinazione di tripsina, lipasi, amilasi nel contenuto della cavità del duodeno a stomaco vuoto, e poi più volte dopo l'introduzione nell'intestino di 30 ml di soluzione di acido cloridrico diluito. Normalmente, i livelli di questi enzimi nelle prime due porzioni del contenuto intestinale diminuiscono, quindi aumentano gradualmente fino al valore iniziale; con pancreatite cronica c'è una diminuzione significativa in tutte le porzioni.
  • Analisi delle urine: per amilasi, contenuto di amminoacidi (test di Lasus). Quando il pancreas è interessato, c'è un aumento del contenuto di queste sostanze.
  • Coprogram. Se gli enzimi della ghiandola sono insufficienti nelle feci, i grassi, l'amido, la fibra non digerita e le fibre muscolari vengono rilevate.
  • In precedenza, l'analisi principale, utilizzata nella diagnosi delle patologie pancreatiche, era l'amilasi del pancreas, un enzima prodotto dall'organismo. In caso di acuta e inasprimento dell'infiammazione cronica della ghiandola, l'attività di questo enzima nel sangue aumenta - sopra 30 g / l / he nelle urine (lì viene chiamata "diastasi urinaria") - superiore a 64 U / l all'ora. Con la morte dei siti pancreatici - necrosi pancreatica, pancreatite sclerosante - vi è una diminuzione dell'attività di amilasi sia nel sangue (inferiore a 16 g / L all'ora) che nelle urine (inferiore a 10 U / l).

    Ad oggi, i principali criteri diagnostici di laboratorio per la sconfitta del pancreas è l'enzima elastasi, che è determinato nelle feci. Se la funzione della ghiandola è insufficiente, l'attività dell'elastasi pancreatica è inferiore a 200 μg / g, in caso di danno d'organo grave inferiore a 100 μg / g.

    Attenzione! Tutti gli esami del sangue vengono somministrati a stomaco vuoto, ma alcuni test sul pancreas richiedono un po 'di allenamento. Questo punto dovrebbe essere sempre chiarito se non da un medico, quindi dallo staff del laboratorio in cui si prevede di sottoporsi a diagnostica.

    Test di carico di laboratorio

    In alcuni casi, è necessario eseguire alcuni test non solo a stomaco vuoto, ma anche dopo l'introduzione di alcune sostanze nel corpo - una prova di stress.

    Ci sono tali prove di stress:

    1. Test glicoamilasico. Viene determinata la concentrazione iniziale di amilasi nel sangue, dopo di che la persona deve bere 50 g di glucosio; Dopo 3 ore, viene eseguito un secondo test per l'amilasi. A una patologia in 3 ore l'aumento di questo enzima è annotato più del 25% dal livello iniziale.
    2. Test Prozerin. Viene determinata la concentrazione iniziale di urstasi diastasi, dopodiché viene somministrato il farmaco "Proserin". Inoltre ogni mezz'ora per 2 ore viene misurato il livello di diastasi: normalmente non sale più di 2 volte, ma poi ritorna normale. Con diversi tipi di patologia pancreatica, vengono determinati vari indicatori.
    3. Test Iodolipolovy. Al risveglio, il paziente urina, quindi assume il farmaco "Yodolipol". Quindi in un'ora, un'ora e mezza, due e 2,5 ore sono determinate nel livello di urina di ioduro. Questa diagnosi delle malattie del pancreas si basa sull'attività dell'enzima lipasi, prodotta da questo corpo. Normalmente, dopo un'ora, lo ioduro inizia a essere rilevato nelle urine, e il grado della sua escrezione è sempre più massimale - in una porzione di urina raccolta in 2,5 ore.
    4. Test di secretin-pancreosimina. Si basa su un cambiamento nella composizione chimica del contenuto del duodeno dopo l'introduzione della sostanza simile all'ormone secretin in esso (provoca un aumento della secrezione di succo pancreatico ricco di bicarbonati ed enzimi).
    5. Il test per la tolleranza al glucosio è importante per la diagnosi dell'apparato endocrino del pancreas. Allo stesso tempo, il livello di glucosio nel sangue viene determinato a stomaco vuoto, in un'ora e due ore dopo la soluzione di glucosio ingerita. Questa analisi è prescritta solo da un endocrinologo, lo tratta anche lui, poiché vi è il pericolo di complicazioni associate all'aumento dei livelli ematici di questo semplice carboidrato.

    Ricerca sulla struttura di organi

    Lo studio del pancreas si basa sulle proprietà del tessuto: non è visibile durante l'esame radiologico di routine, ma i dotti della ghiandola possono essere esaminati radiograficamente, introducendo il contrasto in essi. Ferro ben disponibile per gli ultrasuoni e la dopplerografia determina il flusso sanguigno nei suoi vasi. La tomografia computerizzata visualizza la sua struttura strato per strato, ma è ottimale per determinare le strutture più piccole dell'organo, il suo analogo di risonanza magnetica. Considera tutto in ordine.

    Metodi a raggi X.

    1. La radiografia del sondaggio consente di visualizzare solo la calcificazione del tessuto ghiandolare, grandi concrezioni nei suoi condotti.
    2. Colangiopancreatografia retrograda endoscopica - l'introduzione di un mezzo di contrasto a raggi X nei dotti della ghiandola dal duodeno con l'ausilio di un apparato ottico che esegue la fibrogastroscopia.
    3. Angiografia selettiva - Esame a raggi X dei vasi ghiandolari dopo l'introduzione del mezzo di contrasto in essi.
    4. La tomografia computerizzata aiuta nella diagnosi del tumore e dei processi infiammatori nella ghiandola.


    Ciascuno dei metodi di indagine richiede al paziente di eseguire procedure preparatorie.

    Esame ecografico

    Questo metodo non è accurato come uno studio tomografico, ma in considerazione della sua semplicità e sicurezza è il principale per la diagnosi primaria della patologia della ghiandola. L'ecografia può visualizzare l'infiammazione acuta e cronica, tumori, ascessi, cisti; la dopplerografia a ultrasuoni ha un valore inestimabile per la valutazione primaria del flusso sanguigno dell'organo. Questo metodo richiede una preparazione preliminare. Come condurlo in modo che il risultato dello studio si rivelasse affidabile, come abbiamo detto nell'articolo: Preparazione per gli ultrasuoni nella patologia del pancreas.

    Imaging a risonanza magnetica

    La tomografia RMN è il metodo più informativo per esaminare la ghiandola, che in modo molto accurato strato per livello visualizza il tessuto dell'organo. Quando la risonanza magnetica viene combinata con l'introduzione del contrasto nei dotti (colangipancreatografia) o nei vasi (angiografia), si raggiunge la massima affidabilità della ricerca pancreatica.

    Le indicazioni per la risonanza magnetica del pancreas sono le seguenti:

    • tumore di piccoli organi;
    • patologia del fegato;
    • pancreatite;
    • preparazione per la chirurgia sulla ghiandola;
    • come controllo del trattamento dell'organo.

    Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione?

    Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>

    Diagnosi di malattie pancreatiche

    Nonostante il costante miglioramento delle tecniche diagnostiche e il miglioramento delle attrezzature tecniche di molte cliniche, gli specialisti non molto competenti attribuiscono ai loro pazienti malattie inesistenti nella loro realtà. Uno dei leader di tali "diagnosi" indiscriminate è spesso la pancreatite cronica. Il medico-malato, dando un'occhiata allo schermo dell'apparecchio con la coda dell'occhio o alla conclusione di un medico che esegue l'ultrasonografia (ultrasuoni), inizia a dare consigli spaventati ai pazienti e prescrive farmaci seri. Nel frattempo, ci sono molti metodi di esame che consentono una valutazione completa dello stato del pancreas e verificare la sua malattia.

    • clinica;
    • laboratorio;
    • utensili.

    Metodi clinici

    Un medico attento riceve le informazioni diagnostiche iniziali da una conversazione con un paziente. Dopo tutto, le malattie che colpiscono il pancreas hanno alcune manifestazioni cliniche. Il sintomo più specifico è il dolore, che:

    • avere un'intensità diversa (da insignificante ad intollerabile) e durata;
    • verificarsi nella parte superiore (la loro posizione determinata dalla localizzazione del processo patogeno, se colpito dalla testa della prostata, il mal di ipocondrio destro, se il corpo è coinvolto, il dolore presenti nella zona epigastrica della coda ad una lesione situata nel quadrante superiore sinistro);
    • può dare (irradiato) nella parte posteriore, dietro lo sterno, nel braccio sinistro, nella parte bassa della schiena o nella scapola sinistra;
    • apparire o intensificarsi dopo aver consumato cibi acidi, grassi, affumicati, piccanti o alcolici;

    Inoltre, i pazienti raccontano i loro problemi:

    • diarrea;
    • nausea persistente, spesso associata al dolore;
    • vomito senza sollievo;
    • perdita di peso (che indica marcata intossicazione infiammatoria o da cancro e / o frustrazione della produzione di enzimi pancreatici);
    • febbre (intossicazione satellitare);
    • aumento dell'addome (dovuto a gonfiore o accumulo di liquidi in eccesso);
    • ittero (osservato con la trasmissione dei dotti biliari del gonfiore o della testa del pancreas interessata dal processo volumetrico);
    • prurito (di solito accompagna ittero);
    • violazione del benessere generale.

    Importante importanza è data all'esame medico del paziente. Sospettato la sconfitta del pancreas, il medico guarda più da vicino la pelle, mucosa, sonda l'addome nell'area di proiezione di questo organo, preme su speciali punti "pancreatici" in diverse posizioni del corpo. A volte è possibile non solo identificare il dolore in una particolare area, ma anche stimolare il tumore o la parte gonfia dell'organo.

    Metodi di laboratorio

    Gli esami di laboratorio aiutano a chiarire la malattia del pancreas, valutarne l'attività, la gravità, la presenza di lesioni nella produzione di enzimi digestivi e ormoni. A seconda del caso clinico specifico e delle capacità tecniche dell'istituto di cura e prevenzione, i medici possono nominare:

    • emiciclo (con infiammazione e / o complicanze suppurative, vi è un aumento di leucociti, piastrine, accelerazione della VES, in caso di cancro, appare ancora anemia);
    • biochimici sangue e delle urine (aumento della lipasi, amilasi totale e pancreatica, elastasi-1, tripsina sangue o amilasi urine si osserva ad un'altezza di infiammazione, e diminuzione di questi enzimi possono riflettere la perdita di cellule pancreatiche, e l'inibizione della funzione pancreatica escretiva, una proteina di alta C-reattiva sangue attiva può accompagnare l'infiammazione o il processo di tumore maligno, e aumento del glucosio - la fibrosi pancreatica, aumento della bilirubina, AST e ALT, fosfatasi alcalina, uno syvor gammaglutamiltranspeptidazy TKE spesso indice di compressione delle vie biliari);
    • coprogramma (quando si sostituiscono le cellule enzimatiche del pancreas con tessuto connettivo - fibrosi, in questa analisi delle feci, primi segni di non digestione dei grassi e quindi di proteine);
    • valutazione dei fecale elastasi-1 (per ridurre questo indicatore enzimatica nelle feci permette sono osservate insufficienza pancreatica escretore ad uno stadio relativamente precoce, quando grave pancreatite, fibrosi cistica, tumori maligni);
    • determinazione dei markers tumorali (sollevamento carcinoembrionario, CA 19-9, CA 50, CA 242, antigene oncofetale pancreatica può essere osservata nella degenerazione maligna del tessuto pancreatico o la progressione del cancro);
    • I test che rilevano enzimatica (escretore) insufficienza pancreatica: Lund prova bentiraminovy ​​campione pankreatolaurinovaya con test di metionina, etere test-meholilom o acido para-amminobenzoico, ecc (raramente usato).
    • test di tolleranza al glucosio o stress test con l'amido (utilizzato per rilevare i disturbi endocrini - ridotta produzione di insulina da parte delle cellule beta pancreatiche).

    Solo il medico può interpretare correttamente i risultati dei test e valutare se i cambiamenti identificati sono correlati alla patologia del pancreas. Dopo tutto, solo i dati di laboratorio sono ambigui. Ad esempio, l'aumento degli enzimi (amilasi, ecc.) Nella pancreatite è di breve durata e si verifica anche in altri disturbi (con insufficienza renale, malattie ginecologiche, ecc.). Pertanto, i valori normali di questi parametri non smentiscono la presenza della fase acuta della pancreatite e il loro aumento non indica necessariamente problemi con il pancreas.

    Metodi strumentali

    I metodi strumentali sono considerati parte integrante della verifica dei disturbi che colpiscono il pancreas. Permettono di stimare la dimensione e visualizzare la struttura di questo organo, di rilevare edemi, calcoli, ascessi, cisti e pseudocisti, restringimento di condotti, neoplasie, fibrosi, anomalie della formazione intrauterina. L'elenco di questi studi può includere:

    • fibroesofagogastroduodenoscopia (ispezione visiva endoscopica in grado di rilevare i cambiamenti nell'area del dotto pancreatico nel duodeno);
    • Radiografia ostetrica della cavità addominale (il metodo può mostrare calcificazioni nel tessuto o nei dotti pancreatici);
    • contrasto duodenography (con un aumento nella testa del pancreas cambia la forma del duodeno riempito di bario);
    • ultrasuoni (studio più diffuso esamina le dimensioni, contorno, la struttura pancreas, lo stato del suo sistema di condotti e delle vie biliari, specifica la presenza di liquido in eccesso nella cavità addominale, tuttavia in grado di rilevare l'infiammazione, i cambiamenti legati all'età, pietre, cisti, cicatrici, tumori (il cui diametro è maggiore di 2 centimetri), le metastasi, alcune complicazioni);
    • endouragtrasonography (integra la precedente procedura diagnostica, consentendo una determinazione più dettagliata dei disturbi strutturali del tessuto pancreatico e dei cambiamenti nei dotti, aumento dei linfonodi vicini);
    • tomografia computerizzata (rispetto alle tecniche già descritte è più informativo per studiare pseudocisti visualizzazione, tumori, processi atrofiche nel pancreas, pancreatite lesioni complicazioni e organi adiacenti, ma ha un carico radiale);
    • Colangiopancreatografia con risonanza magnetica (la tecnica analizza la pervietà, la forma e le dimensioni dei dotti del sistema biliaripancreatico, valuta le condizioni del tessuto pancreatico e della cistifellea);
    • endoscopica retrograda colangiopancreatografia - ERCP (studio più informativo per rilevare restringimento condotti a causa di cicatrici, pietre, o tumori spine proteine, ma a volte può causare aggravamento pancreatite, quindi non viene effettuata per tutti i pazienti);
    • biopsia pancreatica con successiva valutazione microscopica del campione ottenuto di tessuto pancreatico (il metodo più accurato per identificare infiammazione, atrofia, fibrosi del pancreas, per distinguere benigni e neoplasie maligne, determinare il tipo di tumore).

    Tuttavia, il verdetto finale del medico può essere fatto solo dopo un'analisi completa dei dati di tutte queste procedure diagnostiche. Con tutto questo, la franchezza dei pazienti durante la progettazione di un piano di rilevamento, le qualifiche dei medici, la qualità delle attrezzature e dei reagenti non sono meno importanti.

    A quale dottore applicare

    Se hai problemi di digestione, incluso il pancreas, dovresti consultare un terapeuta o un gastroenterologo che prescriverà un esame completo. Nella diagnosi delle patologie pancreatiche un ruolo importante è svolto dagli endoscopisti e dai radiologi.

    Metodi strumentali e di laboratorio per esaminare il pancreas

    Spesso, un'alimentazione scorretta, l'assunzione incontrollata di medicinali e l'abuso di cattive abitudini portano allo sviluppo di un processo infiammatorio nel pancreas.

    Una delle malattie più comuni è la pancreatite, e la sua tempestiva diagnosi e trattamento aiuta ad evitare lo sviluppo di varie complicanze. Oggi, l'esame del pancreas viene effettuato con vari metodi, grazie ai quali è possibile diagnosticare una malattia pericolosa molto prima della comparsa di sintomi spiacevoli.

    Caratteristiche dell'ispezione dell'organo

    Quando si diagnostica la condizione del pancreas, è importante ottenere informazioni non solo sulla struttura, ma anche sulle caratteristiche del funzionamento nel corpo. Tale organo è rappresentato nel corpo umano sotto forma di una grande ghiandola, che ha una struttura speciale e svolge determinate funzioni.

    Il pancreas svolge le seguenti funzioni nel corpo umano:

    • partecipa attivamente al processo di digestione
    • produce enzimi che sono necessari per la ripartizione di grassi e proteine ​​in nutrienti
    • è nella ghiandola che viene prodotta l'insulina, grazie alla quale il glucosio può fornire ai tessuti e alle cellule l'energia necessaria
    • esegue la sintesi di vari ormoni necessari per il pieno funzionamento del corpo umano

    La posizione del pancreas nel corpo umano è lo spazio peritoneale. Nel caso in cui vi sia un danno a una piccola area del tessuto della ghiandola, il tessuto rimanente svolge la funzione di sostituzione e spesso il sintomo caratteristico non appare. A volte c'è infiammazione o morte di una piccola area di tessuto, che non influenza la struttura di tutto il corpo. Tuttavia, può provocare un'interruzione del pancreas, che influisce necessariamente sul benessere del paziente. Per questo motivo, gli esperti nominano un esame completo del pancreas, durante il quale è possibile valutare la struttura dell'organo e il suo lavoro.

    Metodi di ricerca di laboratorio

    Analisi delle feci: un metodo di laboratorio efficace per diagnosticare la patologia pancreatica

    La realizzazione di varie analisi all'atto di controllo di un pancreas permette di definire una condizione di un organo. Nel caso in cui al paziente venga diagnosticata una maggiore attività degli enzimi prodotti, questo potrebbe indicare una lesione acuta.

    Per rilevare tali enzimi, sangue, urina e feci possono essere utilizzati. Al fine di rilevare la gravità del danno d'organo, uno studio è fatto degli indicatori della funzione epatica, che è strettamente correlata al pancreas. Quando si esegue un esame del pancreas, possono essere utilizzati i seguenti metodi diagnostici di laboratorio.

    Eseguire un esame del sangue generale. Nel caso in cui il paziente abbia una forma acuta della malattia o esacerba il processo cronico, allora questo è accompagnato da un aumento dei seguenti indicatori:

    • ESR
    • neutrofili stab e segmentati
    • leucociti

    Scopo del test del sangue biochimico. Quando la forma itterica della pancreatite progredisce nel corpo umano, vi è un aumento del contenuto di bilirubina totale e diretta.

    Video utile - Pancreas: funzioni e possibili malattie.

    Esecuzione di esami del sangue specifici al pancreas:

    Il digiuno viene utilizzato per determinare il livello di amilasi, lipasi e tripsina nella cavità del duodeno. Dopo questo, l'introduzione di una soluzione di acido cloridrico nell'intestino e una rideterminazione del livello di enzimi. Con lo sviluppo della pancreatite cronica, di solito c'è una significativa riduzione degli indicatori in tutte le porzioni.

    Urina per il suo contenuto di amilasi e amminoacidi. Con lo sviluppo di varie patologie del pancreas, viene diagnosticata una maggiore concentrazione di queste sostanze nel corpo umano.

    Il coprogramma viene effettuato allo scopo di determinare l'amido, i grassi, le fibre muscolari e le fibre non digerite con contenuto insufficiente di enzimi della ghiandola nelle masse fecali.

    Più recentemente, per la diagnosi delle malattie pancreatiche, è stata condotta un'analisi dell'amilasi - questo è l'enzima prodotto dall'organismo stesso. Con la progressione delle forme acute e croniche della malattia negli esseri umani, è stato osservato un aumento dell'attività di questo enzima nel sangue e nelle urine. In tal caso, se il paziente è affetto da tali patologie come necrosi pancreatica e sclerosante pancreatite viene diagnosticata calo amilasi nelle urine e nel sangue.

    Oggi, il principale indicatore di laboratorio delle patologie pancreatiche è l'enzima elastasi, che è determinato nelle feci. È importante ricordare che tutti gli esami del sangue dovrebbero essere fatti al mattino e necessariamente a stomaco vuoto. Inoltre, alcuni tipi di ricerche di laboratorio richiedono una preparazione speciale da parte del paziente, quindi questa sfumatura dovrebbe essere chiarita dal medico.

    Metodi diagnostici strumentali

    Ultrasuoni del pancreas - il metodo più popolare per diagnosticare patologie

    Nella pratica medica, spesso utilizzati metodi strumentali di esame del pancreas, attraverso i quali è possibile confermare la diagnosi. Inoltre, con l'aiuto di tali metodi diagnostici, è possibile determinare vari cambiamenti nella struttura di un organo, valutarne l'ampiezza e la struttura e identificare vari tipi di tumori e anomalie.

    Spesso gli esperti ricorrono all'uso di tali metodi:

    • Condurre un esame visivo endoscopico del paziente consente di diagnosticare vari cambiamenti, il cui luogo di localizzazione diventa l'area di confluenza del dotto pancreatico e del duodeno.
    • Una biopsia del pancreas con una valutazione microscopica di un campione di tessuto pancreatico prelevato. Con l'aiuto di questo metodo diagnostico, è possibile determinare con precisione il processo infiammatorio, distinguere i tumori maligni dai tumori benigni e anche rivelare il tipo di tumore.
    • La colangiopancreatografia retrograda endoscopica è considerato uno degli esami strumentali metodi più informativi, tramite il quale è possibile diagnosticare il condotto di restringimento per i seguenti motivi: cicatrizzazione del tessuto, formazione di calcoli, la comparsa di tumori e la formazione di sacche di proteine.
    • La tomografia computerizzata aiuta a diagnosticare nel pancreas varie neoplasie e pseudocisti e anche a rivelare processi atrofici nell'organo.
    • Endo-ultrasonography permette in dettaglio di considerare i cambiamenti nel tessuto pancreatico e nei dotti, oltre a diagnosticare un aumento delle dimensioni dei linfonodi.
    • US considerato uno dei metodi più comuni per pancreas studiare, tramite i quali è possibile determinare la struttura del corpo, le sue dimensioni, contorno, condizione delle vie biliari e condotti. Con questo metodo è possibile specificare la presenza di liquido in eccesso nella cavità peritoneale che può indicare le seguenti modifiche: infiammazione, formazione di calcoli, formazione cistica, tessuto cicatriziale, tumori di diversa natura e età modifiche.

    Per fare una diagnosi accurata, uno specialista di solito nomina un paziente per condurre un esame completo.

    Patologie del pancreas

    Malattia pancreatica - pancreatite: una descrizione e segni

    La patologia del pancreas è espressa nello sviluppo di un processo infiammatorio acuto, che è stato chiamato pancreatite, così come nel decorso cronico della malattia.

    Molto spesso, la pancreatite cronica si sviluppa come risultato:

    • abuso di bevande alcoliche
    • progressione della colelitiasi

    La particolarità di questa malattia è il fatto che il processo infiammatorio interrompe l'assunzione di enzimi nell'intestino, che sono sintetizzati dal pancreas. Di conseguenza, gli enzimi vengono attivati ​​all'interno della ghiandola stessa, che porta alla sua distruzione.

    Con questa patologia vengono rilasciate tossine che penetrano facilmente nel flusso sanguigno e possono causare gravi danni ad altri organi e tessuti. La pancreatite acuta è considerata una malattia grave che richiede un trattamento obbligatorio. È importante ricordare che quanto prima il farmaco è stato avviato, maggiori sono le possibilità di un completo recupero del paziente.

    In assenza di un trattamento efficace, la pancreatite acuta diventa una forma cronica della malattia.

    Progressione nell'uomo pancreatite cronica può portare allo sviluppo di varie complicazioni, tra cui cisti e tumori maligni sono i più pericolosi.

    Se il pancreas è rotto, i seguenti sintomi di solito compaiono:

    • La sindrome del dolore è una caratteristica che si verifica con varie anormalità del pancreas. Nel caso in cui la pancreatite si manifesti in forma acuta, il paziente è preoccupato per il dolore grave che continua per lungo tempo. Nella forma cronica della malattia, il più delle volte la sindrome del dolore è meno pronunciata e può persino essere completamente assente. Le sensazioni di dolore si sviluppano sotto l'influenza di vari fattori che causano la lesione persistente della ghiandola o il suo disturbo temporaneo. La sindrome del dolore può verificarsi sia nella pancreatite che nella formazione di pseudocisti nel corpo.
    • Un segno caratteristico della patologia del pancreas è lo sviluppo della sindrome dell'insufficienza trofica. Questo sintomo si sviluppa a causa di vari disturbi nel processo digestivo a causa del contenuto insufficiente di enzimi. In genere tale sindrome è accompagnata dallo sviluppo dei seguenti sintomi: problemi di vista l'aspetto, problemi di coordinazione dei movimenti, intensa riduzione del peso, la colorazione della pelle di colore scuro al luogo di sistemazione del pancreas, l'atrofia addominale di grasso sottocutaneo o grave assottigliamento della pelle e la colorazione colore grigio.
    • Grave patologia pancreatica causa lo sviluppo della sindrome da disordini esocrini. Il risultato di tali violazioni è la morte della maggior parte del parenchima, che riduce notevolmente la produzione di enzimi. Il forte calo della funzione escretoria è accompagnata dai seguenti sintomi: problemi con una sedia a forma di diarrea, grave stanchezza e gonfiore.
    • La progressione della malattia del pancreas porta ad un aumento delle sue dimensioni, che causa la compressione di un numero di organi localizzati. Nel corso di una sindrome da compressione di organi da un paziente visto lo sviluppo di ittero, vomito, convulsioni, forte prurito della pelle e colorazione fecale di colore chiaro.

    Il pancreas è considerato uno degli organi importanti, grazie al quale viene mantenuto il normale funzionamento del corpo. È per questo motivo che è importante diagnosticare al più presto possibili anomalie nella struttura e nel funzionamento di questo organo, che eviterà lo sviluppo di varie complicanze. Oggi, l'esame del pancreas viene effettuato utilizzando vari metodi altamente informativi e che consentono di effettuare una diagnosi accurata.

    Malattie del pancreas: sintomi, segni, diagnosi

    Contenuto dell'articolo

    • Malattie del pancreas: sintomi, segni, diagnosi
    • Fibrosi cistica: sintomi, diagnosi e trattamento
    • Opisthorchiasis: cause, sintomi e trattamento

    pancreatite

    Una delle malattie più comuni del pancreas è la pancreatite. È una violazione del deflusso del succo pancreatico prodotto nei dotti del corpo, che causa l'infiammazione. La malattia spesso entra in una forma cronica ed è accompagnata dai seguenti sintomi:

    • nausea e vomito;
    • aumento della temperatura;
    • debolezza generale;
    • cambiamenti nella pressione sanguigna;
    • palpitazioni cardiache;
    • decolorazione della pelle;
    • sgabelli sciolti.

    Per la diagnosi di pancreatite sono adottate le seguenti misure:

    • esami del sangue clinici e biochimici;
    • analisi delle feci;
    • analisi delle urine;
    • analisi della saliva.

    Il trattamento della pancreatite è prescritto a seconda dello stadio del processo distruttivo nell'organo. La terapia è di natura complessa: farmaci speciali sopprimono la formazione di enzimi nel pancreas, rimuovono le tossine, prevengono le complicanze purulente. Per opprimere la funzione secretoria del corpo viene utilizzata una vasta gamma di antibiotici. Inoltre, viene eseguita la trasfusione di plasma e sangue per normalizzare il metabolismo delle proteine. Se si verifica la suppurazione, si esegue un intervento chirurgico per rimuovere l'area interessata del pancreas.

    Necrosi pancreatica

    La necrosi pancreatica del pancreas è una complicazione della pancreatite e rappresenta la morte completa o parziale dell'organo sotto l'influenza dei suoi stessi enzimi in combinazione con l'infezione acuta e altri processi patologici. La malattia di solito procede rapidamente e può portare alla morte.

    • I sintomi della necrosi pancreatica sono i seguenti:
    • una sensazione di gravità gravissima nello stomaco;
    • nausea persistente, accompagnata da vomito;
    • dolore acuto nell'ipocondrio sinistro con irradiazione sotto la scapola sinistra o sulla spalla (ha somiglianza con un infarto).

    Per diagnosticare la malattia, vengono effettuati particolari tipi di ricerca:

    • test generali di urina e sangue;
    • Risonanza magnetica, ecografia e TC degli organi addominali;
    • laparoscopia.

    Il trattamento della necrosi pancreatica prevede l'astinenza dal cibo per diversi giorni, la terapia anestetica e la rimozione della disidratazione mediante infusione parenterale di soluzioni mediche. Se c'è un'intossicazione pronunciata del corpo, richiede l'assorbimento, così come la somministrazione di antistaminici che inibiscono il rilascio di enzimi. Con la forma infettiva, immunostimolanti e antibiotici, vengono prescritti diuretici.

    Pietre nel pancreas

    La formazione di calcoli nel pancreas o pancreatite è una conseguenza di varie malattie dell'apparato digerente. La pancreatite è accompagnata dai seguenti sintomi:

    • dolore parossistico nello stomaco con irradiazione tra le scapole, nell'addome o nella parte bassa della schiena;
    • aumento della salivazione;
    • sbiancamento della pelle;
    • nausea e vomito con la presenza di bile;
    • diarrea, decolorazione e consistenza delle feci.

    Al fine di diagnosticare e formulare la diagnosi corretta, è necessario sottoporsi a un esame del sangue, una radiografia degli organi addominali, ecografia, risonanza magnetica o tomografia computerizzata. Il metodo più efficace per trattare le pietre nel pancreas è rimuoverle chirurgicamente. Terapia possibile e non chirurgica effettuando colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCPG). Usando un dispositivo speciale, gli endoscopi di piccole dimensioni vengono immediatamente rimossi. Grandi formazioni vengono rimosse spingendo nell'intestino attraverso una piccola incisione del condotto.

    Una tecnica di trattamento separata è la frantumazione delle pietre mediante la litotrissia remota ad onde d'urto (ESWL). Questa è una procedura delicata che viene eseguita su base ambulatoriale. Le pietre vengono macinate allo stato polveroso e quindi vengono rimosse dal pancreas in modo indipendente o con l'aiuto di un endoscopio.

    Fibrolipomatoz

    La fibrolipomatosi del pancreas è una degenerazione adiposa dell'organo, quando il tessuto connettivo è distribuito in modo non uniforme tra le cellule di grasso. Spesso è una complicazione della pancreatite. La fibrolipomatosi colpisce i tessuti pancreatici che si espandono e formano più noduli e foche. Nei casi più gravi, la formazione di fibromi.

    I sintomi della malattia variano a seconda della fase attuale:

    1. Il primo stadio della fibrolipomatosi è caratterizzato da una forte sete con essiccazione costante della cavità orale. A volte c'è la stomatite.
    2. Al secondo stadio ci sono dolori di un carattere avvolgente, il gonfiore è osservato.
    3. Nella fase successiva, si verificano nausea e vomito.

    Diagnosi della malattia tramite ultrasuoni. La diagnosi ecografica consente di valutare le dimensioni e la forma attuali del pancreas, la sua posizione nella cavità addominale e l'ecogenicità (struttura del tessuto).

    Per trattare la fibrolipomatosi si usano tecniche conservative e chirurgiche. Nella fase di riposo, la terapia non è necessaria e, quando il paziente è esacerbato, viene prescritta una dieta speciale e farmaci antinfiammatori non steroidei. Antibiotici prescritti, antispastici e antifermentanti. Nei casi più gravi è necessario l'intervento chirurgico.

    Cancro del pancreas

    Il tumore al pancreas è caratterizzato dalla crescita di un tumore maligno nell'organo ed è una malattia oncologica. Può svilupparsi sotto l'influenza di fattori ereditari o come complicazione in patologie croniche. Ci sono i seguenti segni principali di cancro al pancreas:

    • Allungamento dei dolori nella parte superiore dell'addome, irradiamento nella parte posteriore;
    • una violazione dell'appetito, intossicazione del corpo;
    • rapida perdita di peso;
    • disturbi intestinali;
    • bruciore di stomaco, vomito;
    • temperatura corporea elevata.

    Negli stadi successivi del cancro, il quadro clinico cambia e compaiono i seguenti sintomi:

    • Ittero meccanico, che si sviluppa sullo sfondo di spremere il dotto biliare, interferendo con il normale deflusso della bile. Si osserva l'ingiallimento della pelle e degli occhi, delle urine e delle feci.
    • Emorragia intestinale o gastrica. Osservato con metastasi di cancro nello stomaco e nell'intestino. Caratterizzato da vomito o feci di colore nero con una consistenza che ricorda i fondi di caffè.
    • Sintomi di diabete mellito (prurito, sete).
    • Ascite (infiammazione della cavità addominale).

    La diagnosi di carcinoma pancreatico comprende ecografia, tomografia computerizzata e colangiopancreatografia retrograda endoscopica. Queste misure consentono di determinare l'estensione della lesione e di individuare le metastasi. Richiede anche il prelievo di esami del sangue e delle urine.

    Il metodo principale e più efficace per il trattamento di un tumore canceroso è l'intervento chirurgico. Un'operazione riuscita aumenta il tasso di sopravvivenza del paziente molte volte. Viene eseguita anche la radioterapia - il metodo di esposizione alle radiazioni a un tumore canceroso e aree adiacenti. Tale terapia aiuta a distruggere le cellule atipiche.

    Nelle prime fasi del cancro del pancreas, la chemioterapia può essere efficace, che comporta l'assunzione di farmaci specifici. Tra questi, i più famosi sono Gemcitabine, Carboplatinum e Irinotecan. Infine, un metodo moderno per trattare il cancro è condurre la radiochirurgia. A tale scopo viene utilizzato uno speciale sistema CyberKnife. È completamente indolore e non ha conseguenze negative per il paziente.

    Diagnosi di malattie pancreatiche

    Per la produzione di enzimi che svolgono il processo di digestione e la sintesi dell'insulina è responsabile nel pancreas del corpo umano. La diagnosi delle sue condizioni e l'individuazione di patologie precoci prevengono gravi malattie. Non è sufficiente conoscere i sintomi per fare una diagnosi. È importante confermare tempestivamente i segni di malessere mediante analisi e ricerca.

    Diagnosi del pancreas con pancreatite

    Spuntini fastfudom al volo, alcool passatempo, stress, predisposizione genetica e malattie dell'apparato digerente - uno di questi o una combinazione di diversi fattori possono portare ad un processo infiammatorio nel pancreas - malattia pancreatica.

    Riconoscere la malattia non è così facile, perché la maggior parte dei sintomi di pancreatite sono abbastanza universale: nausea può essere addebitata al avvelenamento, febbre - un raffreddore, e dolore addominale - sul cibo sbagliato, e così via.

    Tuttavia, la realtà per sospetto innocua, apparentemente la causa di disturbi, può nascondere più pericoloso per le malattie di salute: gastrite, ulcere, appendicite, pancreatite ed altri.

    La diagnosi di infiammazione del pancreas inizia con un esame con un gastroenterologo. Il medico ti intervisterà per i reclami, chiederà in dettaglio lo stile di vita, la genetica e la nutrizione. Trascorre la palpazione. Scriverà le indicazioni per i test:

    • Il processo infiammatorio sarà indicato da elevati leucociti e ESR nel test del sangue clinico complessivo.
    • Sul decorso acuto della malattia, verranno indicati gli indici enzimatici sopravvalutati nella biochimica del sangue.
    • L'esame del sangue per lo zucchero ha lo scopo di confermare le violazioni nella produzione di insulina, come indicato dal glucosio eccessivo.
    • Attraverso l'analisi delle urine sarà possibile scoprire il livello dell'enzima amilasi, se devia in misura maggiore dalla norma di cui è alta la probabilità di infiammazione del pancreas.
    • L'analisi delle feci mostrerà quanto cibo viene assorbito e suddiviso. Vengono valutati il ​​carattere dello sgabello, il colore, la consistenza, l'odore, ecc.

    Oltre alle analisi cliniche per la diagnosi, viene trattata anche la pancreatite:

    1. Diagnosi ecografica degli organi addominali, grazie alla quale è possibile esaminare la struttura della ghiandola, le dimensioni e le condizioni degli organi adiacenti.
    2. EGDS aiuterà a capire quanto sono interessati lo stomaco e il duodeno durante il processo infiammatorio.
    3. Roentgen della cavità addominale è obbligatorio per sospetti di concrezioni nei dotti pancreatici e la deposizione di sali di calcio in loro.

    In conformità con il quadro clinico individuale a discrezione del medico possono essere ritenuti prova PABA, tomografia computerizzata, Lund prova cholecystocholangiography, test di secretina-colecistochinina, ERCP, etc.

    Sulla base dei risultati dell'esame, viene effettuata una diagnosi e viene elaborato un regime di trattamento. Nella maggior parte dei casi, i pazienti saranno informati sulla malattia in un ospedale dove hanno avuto pancreatite acuta. Tutto l'orrore giace nell'alta probabilità di complicazioni e persino nella morte. Anche la pancreatite cronica è astuta e, per prevenire le sue recidive e le riacutizzazioni, devono essere rigorosamente osservati tutti i requisiti e le raccomandazioni del medico curante.

    Diagnosi del cancro del pancreas

    A proposito di ncologia è una piaga del 21 ° secolo, come viene spesso chiamato. Molti medici sono completamente convinti che tutto sia un cancro, solo che qualcuno non vive per vederlo. In precedenza, un gruppo a rischio era composto da persone anziane, il cui corpo in virtù degli anni diventa più vulnerabile e indebolito. Tuttavia, l'abbondanza di varietà di questa malattia e la sua spregiudicatezza non risparmiano alcun bambino, nessun vecchio, nessuna donna, nessun uomo.

    Non il più comune dei tipi di oncologia, ma piuttosto progressivo (il numero di casi che cresce anno dopo anno) è il cancro del pancreas. La diagnosi inizia con un riferimento a un gastroenterologo. Il medico chiederà le cause dell'ansia e manterrà la palpazione. Di solito il sondaggio non è molto informativo, ma sondando la cavità addominale si può scoprire che gli organi interni sono aumentati di dimensioni: cistifellea, fegato e milza.

    Se la malattia è in uno stadio trascurato, è possibile l'idratazione addominale (ascite).

    Dalle analisi cliniche su oncologia indicare:

    • Aumento della bilirubina.
    • Aumento dei parametri enzimatici: lipasi, amilasi, ecc.
    • Deviazione dalla norma nel lato più grande delle transaminasi epatiche.
    • Elevati livelli di acidi biliari.
    • Indice proteico ridotto (allo stadio avanzato).

    Come controllare il pancreas per il cancro - metodi di ricerca moderni.

    I metodi diagnostici a raggi X e ad ultrasuoni sono i più istruttivi e apportano la massima chiarezza al quadro clinico:

    1. Tomografia computerizzata
    2. Imaging a risonanza magnetica.
    3. Angiografia.
    4. Colangiografia transepatica.
    5. Colangiografia percutanea

    Un tumore pancreatico benigno e i suoi sintomi o una natura maligna del neoplasma aiutano a confermare o confutare l'esame microscopico di un frammento di tessuto - una biopsia.

    Cosa mostra l'ecografia pancreatica nella pancreatite

    Valutare il lavoro del pancreas solo con l'aiuto della palpazione è impossibile, poiché si trova in profondità nella cavità addominale ed è nascosto da altri organi. Pertanto, l'ecografia viene utilizzata per rilevare patologie patologiche nella ghiandola.

    testimonianza

    L'esame ecografico è prescritto per tali violazioni:

    • comparsa della gravità nella zona dell'ipocondrio;
    • comparsa di manifestazioni dolorose;
    • nausea;
    • dolore durante la palpazione;
    • presenza di feci di cibo non digerito nelle feci;
    • scellino giallo;
    • perdita di peso;
    • lesioni meccaniche;
    • disturbi delle feci;
    • gonfiore.

    Gli esperti nominano gli ultrasuoni nel rilevamento di evidenti deviazioni nei risultati dei test del sangue e delle urine, che indicano la presenza di alterazioni patologiche nella ghiandola.
    Inoltre, l'ecografia può essere utilizzata per malattie dello stomaco, della cistifellea e del fegato. Ciò è spiegato dal fatto che tutti questi organi sono attivamente coinvolti nel sistema digestivo e un malfunzionamento funzionale, ad esempio, nella cistifellea porta inevitabilmente a uno squilibrio nel rilascio di enzimi da parte del pancreas.

    Preparazione ecografica pancreatica per la procedura

    L'ecografia del pancreas rende possibile in diverse proiezioni vedere il tessuto ghiandolare e analizzarne le condizioni. Quando diagnostichi le patologie della ghiandola, l'ultrasuono è il metodo più popolare, sicuro e affidabile. Può essere utilizzato non solo per rilevare le malattie, ma anche per monitorare lo stato di avanzamento del trattamento prescritto.

    Fasi di preparazione per il sondaggio

    Poiché i processi di formazione del gas attivo possono distorcere i risultati degli ultrasuoni, quindi due giorni prima la procedura deve essere completamente rimossa dalla dieta:

    • latte;
    • pesce in scatola;
    • prodotti da forno lievitati;
    • insalate di fagioli e piselli;
    • piatti di cavolo;
    • bevande gassate;
    • salse grasse.

    Sviluppo della procedura

    L'intero processo di esame include una valutazione visiva della forma della ghiandola, determinandone le dimensioni, determinando la posizione spaziale nella cavità addominale, osservando le caratteristiche strutturali e la struttura dei dotti.
    Quando esegue gli ultrasuoni, il medico propone di sedersi paziente orizzontalmente su un divano speciale. Sull'area della ghiandola si applica una sostanza gelatinosa e il sensore inizia a muoversi sulla pelle. I risultati dell'immagine sono immediatamente visibili sullo schermo. Possono essere catturati usando fotografie.

    Quali patologie identificano?

    Quando si eseguono gli ultrasuoni, viene determinata la presenza di un tumore, cisti, lipomatosi, infiammazione, presenza di sali di calcio nei tessuti.

    Trascrizione del pancreas Uzi

    La pancreatite acuta è caratterizzata da una diminuzione dell'ecostruttura della ghiandola. I cambiamenti cicatriziali sono osservati nello sviluppo di processi infiammatori. Gli esperti durante lo studio identificano i tumori, analizzano l'uniformità del parenchima, rilevano la presenza di formazioni cistiche e aree di segni patologici.
    La conclusione diagnostica, in cui è fissata la configurazione della ghiandola, le sue dimensioni e lo stato dei dotti pancreatici, viene utilizzata da un gastroenterologo o terapeuta per eseguire gli appuntamenti terapeutici.

    Nonostante le previsioni sfavorevoli, devi fare ogni sforzo e lottare per la tua vita. Esami regolari, uno stile di vita corretto, una dieta equilibrata sono un'eccellente profilassi per la maggior parte delle malattie. Se qualcosa ti infastidisce, vai immediatamente dal medico.

    Diagnosi di malattie pancreatiche

    sintomi

    Per quanto riguarda le malattie della ghiandola, il più delle volte vi è l'infiammazione di questo organo o la presenza di neoplasie in esso. Tuttavia, tutti i sintomi delle malattie del pancreas possono essere suddivisi in tre gruppi:

    • sindrome del dolore;
    • manifestazioni dispeptiche;
    • sintomi di insufficienza esocrina.

    Consideriamoli in modo più dettagliato.

    È il sintomo principale dell'infiammazione della ghiandola (pancreatite). Per sua natura, il dolore può essere diverso:

    Il grado di gravità della sindrome da dolore, di regola, dipende dall'entità del danno d'organo, così come dal coinvolgimento nel processo infiammatorio del peritoneo. In quest'ultimo caso, si sviluppa una peritonite acuta, manifestata da un dolore grave e intollerabile, in questo caso è necessario un trattamento immediato. Il dolore sordo è più caratteristico della pancreatite cronica.

    Separatamente è necessario dire sulla localizzazione di dolore - con pancreatite è annotato nella regione epigastralny (a destra - con lesione della testa di ghiandola, nel centro - del corpo, a sinistra - la coda). Spesso il dolore può essere dato nella parte posteriore.

    Potrebbe esserci una connessione tra la ricezione di cibi acuti, grassi e l'inizio del dolore. Pertanto, il trattamento dovrebbe includere il cambiamento della dieta.

    Fenomeni dispeptici

    Il più delle volte, la sindrome del dolore è accompagnata da nausea, che, di norma, precede il vomito. La particolarità del vomito è che dopo di essa non c'è sollievo.

    Inoltre, ci possono essere disturbi delle feci, il più delle volte c'è una tendenza alla diarrea.

    Manifestazioni di insufficienza esocrina

    Una delle manifestazioni cliniche di questa insufficienza è la scarsa tolleranza degli alimenti grassi. Dopo il loro uso, le persone con una lesione di questo organo hanno spesso feci frequenti e specifiche, con una consistenza pastosa e con tracce di grasso. Tale sintomo è chiamato steatorea pancreatica.

    La frequenza delle feci è spesso da 3 a 6 volte al giorno.

    Anche in questo gruppo di segni clinici includono i seguenti sintomi:

    • debolezza generale;
    • diminuzione dell'appetito;
    • perdita di peso.

    Come puoi vedere, i sintomi nelle malattie di questa ghiandola possono essere diversi e molti di loro non sono specifici. Pertanto, al fine di stabilire la diagnosi corretta e stabilire la vera causa del disturbo, è necessaria una diagnosi aggiuntiva della malattia del pancreas.

    Metodi di diagnosi

    La diagnostica di laboratorio include: esami del sangue (generali e biochimici), test delle urine e test delle feci.

    Diagnosi con l'uso di metodi strumentali: diagnostica a raggi X, ultrasuoni e tomografia computerizzata.

    Ricerca di laboratorio

    Emocromo completo

    Può rivelare segni di infiammazione, caratteristica della pancreatite. In questo caso, ci sarà un aumento del numero di leucociti, un aumento del tasso di sedimentazione eritrocitaria. Se nella ghiandola si verificano gravi cambiamenti distruttivi, il sangue può rispondere spostando la formula dei leucociti a sinistra (con un aumento del numero di leucociti pugnalati e segmentati).

    Nelle fasi tardive della pancreatite, l'anemia può verificarsi con una diminuzione del numero di globuli rossi e una diminuzione del livello di emoglobina. Per quanto riguarda il livello di glucosio, di solito è elevato.

    Analisi del sangue biochimica

    Può dire molto sui cambiamenti che avvengono nel pancreas. Lo scopo principale di questa analisi è la determinazione degli enzimi nel sangue - amilasi, tripsina, lipasi. Una corretta interpretazione dei risultati aiuterà a prescrivere un trattamento efficace.

    Con l'infiammazione acuta della ghiandola si nota un aumento del livello di amilasi - iperamilasemia. Con la pancreatite, il contenuto di questo enzima nel sangue può aumentare di 10 o più volte. Particolarmente alte cifre di questo enzima si osservano nelle prime ore di infiammazione, quando il trattamento non è stato ancora prescritto. Ma questo indicatore non è specifico per la sconfitta del pancreas.

    Pertanto, la diagnostica aggiuntiva dovrebbe includere una valutazione della concentrazione di lipasi, il cui aumento è più specifico nelle malattie del pancreas. Per una diagnosi affidabile delle lesioni di questo organo, è necessario determinare entrambi gli enzimi il cui aumento della concentrazione può parlare a favore delle malattie del pancreas.

    Inoltre, quando si esegue un esame del sangue biochimico e si trova la vera causa della malattia, si deve osservare l'attività dell'elastasi. Il suo aumento sarà caratteristico per l'infiammazione acuta del pancreas.

    Vale la pena notare che l'alto numero di enzimi sopra menzionati indica più spesso pancreatite acuta. In un processo cronico in ferro, la concentrazione di questi enzimi può essere normale o addirittura ridotta.
    Se è necessaria una diagnosi più precisa, potrebbe essere necessario eseguire un cosiddetto test per eludere gli enzimi nel sangue, che viene eseguito dopo somministrazione endovenosa di colecistochinina e secretina. Normalmente, l'attività degli enzimi pancreatici dopo la somministrazione di questi farmaci deve essere aumentata non più di 2 volte e tornare ai valori normali dopo 2 ore.

    L'analisi del sangue biochimica per la determinazione degli enzimi pancreatici viene somministrata al mattino a stomaco vuoto. Il sangue è preso dalla vena. Alla vigilia della sera si raccomanda di astenersi dal mangiare piatti grassi e speziati. Il rispetto di queste raccomandazioni aiuterà a non distorcere i risultati dell'analisi e in futuro a nominare il trattamento giusto.

    analisi delle urine

    La diagnosi di analisi delle urine può rivelare vari cambiamenti. Molto spesso c'è un aumento della densità delle urine, la presenza di proteine. Anche nelle urine possono essere corpi chetonici e zuccheri. L'indicatore più specifico è un aumento dell'attività dell'amilasi.

    Se si sospetta una patologia pancreatica, si raccomanda la rilevazione simultanea dei livelli di amilasi e creatina nelle urine. Questo è determinato dalla cosiddetta clearance dell'amilasi-creatinina, il cui aumento parla di pancreatite.

    Analisi delle feci

    Può anche dare la diagnosi del coprogramma
    molte informazioni preziose In particolare, i seguenti segni parleranno a favore della lesione della ghiandola:

    • steatorrea - presenza di resti di cibi grassi;
    • Creazione - la presenza di fibre muscolari;
    • amilorea - la presenza di carboidrati.

    Se questi segni sono rivelati nell'analisi delle feci, il medico prescrive un trattamento appropriato.

    Metodi strumentali

    radiografia

    Sul roentgenogram della cavità addominale, si possono vedere calcificazioni presenti nei dotti del pancreas o nei suoi tessuti.

    Anche indicativo può essere la duodenografia a contrasto, durante la quale il 12 duodeno viene riempito di bario. Dopo questo, viene valutato il grado di ingrandimento della testa del pancreas.

    La diagnosi condotta utilizzando questo tipo di studio è la più comune degli studi strumentali del pancreas. Con il suo aiuto, è possibile stimare la dimensione dell'organo, la sua posizione, la struttura, i contorni, trarre una conclusione sullo stato dei dotti della ghiandola, determinare la presenza di cisti, tumori, calcoli, vedere calcoli.

    Anche con l'aiuto degli ultrasuoni, la presenza di liquido vicino all'organo è stimata, cioè gli spazi sub-diaframmatici sinistro e destro, i seni pleurici appaiono. In presenza di formazione voluminosa, l'esame ecografico consente di valutare la loro relazione con i tessuti e gli organi circostanti. Tutti questi dati aiuteranno il medico a prescrivere il trattamento giusto.

    Uno dei sintomi ecografici caratteristici delle lesioni pancreatiche è un cambiamento nell'ecogenicità di questo organo. Può variare in tutte le ghiandole e in alcuni dei suoi reparti. Ad esempio, la pancreatite cronica sarà caratterizzata da un cambiamento nell'ecogenicità dell'intera ghiandola con un cambiamento simultaneo nei suoi contorni, senza alcun aumento dell'organo di solito.

    Tomografia computerizzata

    Questa diagnosi espande notevolmente le possibilità di studiare lo stato del pancreas, specialmente se viene eseguito con il contrasto endovenoso. Con l'aiuto della tomografia computerizzata, è possibile ottenere informazioni accurate sulla presenza di cisti e varie neoplasie nella ghiandola.

    In questo caso è richiesto un trattamento chirurgico.

    Altri metodi

    Ci sono anche molti altri modi per studiare il pancreas. Tra questi ci sono i seguenti:

    • fibroesogastroduodenoscopia - esame endoscopico, che consente di valutare visivamente il luogo di confluenza del dotto della ghiandola nel 12-colon;
    • La diagnosi con l'implementazione della colangiopancreatografia retrograda endoscopica è una combinazione di esami a raggi X con l'introduzione del mezzo di contrasto con endoscopia;
    • La laparoscopia diagnostica del pancreas può essere eseguita come un tipo di ricerca indipendente, e anche entrare in un trattamento chirurgico in corso.