Gonfiore dopo aver mangiato - cause e trattamento negli adulti

Un'ampia percentuale di persone si trova di fronte a un problema come il gonfiore. Molto spesso questo sintomo si verifica nelle persone dopo i trent'anni o nelle donne in gravidanza. A volte indica il verificarsi di qualsiasi malattia o patologia degli organi interni.

Il nome scientifico di questo è abbastanza spiacevole, ma un fenomeno comune è la flatulenza. Questo fenomeno si verifica nel fatto che una grande quantità di gas, liquidi e solidi si accumulano nell'intestino, portando a gonfiore. In linea di principio, il fenomeno è abbastanza comune, ma se porta a sensazioni spiacevoli o addirittura dolorose, allora è possibile parlare di problemi nel corpo.

In questo articolo parleremo di gonfiore negli adulti, consideriamo le cause principali di questo sintomo sgradevole, così come i modi efficaci di trattamento a casa.

Cause di gonfiore negli adulti

Il gonfiore, le cui cause cercheremo di scoprire ora, può essere permanente o di volta in volta. L'aumento costante di volume, di regola, parla di malattie della cavità addominale, ad esempio, l'allargamento di organi, gonfiore, accumulo di liquidi, obesità. Il gonfiore periodico è causato da un disturbo digestivo e può anche essere accompagnato da un accumulo di liquidi o gas. Il costante gonfiore differisce dal periodico in quanto non passa attraverso un lungo periodo di tempo.

Le cause del gonfiore possono essere molto diverse: dall'eccessivo trascinamento di bevande gassate e cibi con un alto contenuto di grassi alla presenza di una malattia grave. Dovresti considerare il più comune:

  1. Se la dieta è costantemente presente con prodotti che contengono molte fibre, il corpo produce gas. I carboidrati sono facilmente digeribili e iniziano il processo di fermentazione, che si traduce in pesantezza e gonfiore. Pertanto, è necessario fare attenzione con l'uso di legumi, mele, uova, pane nero e kvas e cavoli.
  2. Gonfiore dopo aver mangiato. Mangiando, una persona ingoia un po 'd'aria nel processo. Con fretta, spuntini veloci, qualcuno a cui piace parlare mentre mangia, lo stomaco è pieno di aria molto più di quanto dovrebbe. Questo porta ad una sensazione di un tratto gastrointestinale affollato. I gas possono causare nausea, bruciore, dolore a breve termine.
  3. Troppo cibo Questa è una delle principali cause di gonfiore e si verifica quando viene consumato troppo cibo alla volta. Troppo sale, cibi ricchi di sale, come trucioli, possono causare flatulenza. Gli alimenti ad alto contenuto di sodio fanno sì che il corpo trattiene l'acqua e porta al gonfiore.
  4. Sindrome dello stomaco irritabile. Se la motilità dell'intestino viene interrotta e i suoi movimenti non sono allineati e caotici, si verifica questa malattia. L'intestino può, sembra, abbastanza normale. Una persona che soffre di una tale malattia sperimenta frequenti dolori, ci sono desideri periodici alla sedia o di fronte alla stitichezza.
  5. Molto spesso possiamo osservare gonfiore nella colite, pancreatite cronica, enterite, gastrite. Quindi, a volte puoi anche diagnosticare te stesso con la presenza di alcune malattie. Ad esempio, se lo stomaco si gonfia subito dopo aver preso il cibo, puoi essere sicuro che ci sia gastrite o pancreatite.
  6. La disbiosi intestinale è la causa dell'aumentata formazione di gas nell'intestino crasso. Nell'intestino crasso, i microbi sono normalmente contenuti, sono utili per noi, poiché proteggono il nostro corpo da altri microbi nocivi. Quando le proprietà protettive del corpo caduta nell'intestino appaiono microbi stranieri con i loro metodi di digestione alimentari (putrefazione e fermentazione), è accompagnata dalla formazione di grandi quantità di gas, spesso con cattivo odore, poiché la composizione di tali gas comprende metano, idrogeno solforato e ammoniaca.
  7. Inoltre, il gonfiore è spesso osservato durante la gravidanza. Nelle prime fasi, questo può essere dovuto ad un aumento del contenuto di progesterone nel corpo, che provoca non solo il rilassamento della muscolatura dell'utero, ma riduce anche la funzione motoria dell'intestino e dello stomaco. Nel terzo trimestre, un significativo aumento dell'utero può portare a questo.
  8. Le cause possono anche essere l'insufficienza congenita degli enzimi digestivi, la malnutrizione, le malattie del tratto gastrointestinale.
  9. Costipazione. Tipicamente, questo accade quando si ha un basso apporto di fibre nella dieta, o non si bevono abbastanza liquidi per alleviare le feci normali.

Oltre a tutte queste malattie salgono a gonfiore può causare malattie come il blocco del sistema urinario diverkulity, appendicite, ulcere e colelitiasi.

Cause di gonfiore permanente

Se si considerano le ragioni della costante distensione addominale nei pazienti, allora quasi sempre sono nascosti nelle loro malattie. Quindi, questo sintomo è influenzato dalle persone, se hanno una malattia:

Se consideriamo fattori provocatori per persone sane, allora possiamo distinguere:

  • consumo improprio di cibo, ingestione in grandi porzioni con scarsa masticazione;
  • consumo di cibi con un alto contenuto di amido;
  • dipendenza da dolci e farina;
  • consumo di soda.

Come accade con i sintomi di accompagnamento, è possibile eliminare l'aumento della formazione di gas curando completamente la malattia sottostante o regolando la dieta.

sintomi

Quando gonfiore, una persona sviluppa sintomi caratteristici:

  • sensazione di scoppio e pesantezza;
  • dolori dolorosi o coliche in varie parti dell'addome.

Colica intestinale passa, di regola, dopo la fuga di gas. Inoltre, quando una grande quantità di gas a livello intestinale può apparire nausea, costipazione o diarrea, cattivo gusto, disturbi dell'appetito, eruttazione, alitosi.

Consultare il proprio medico se il gonfiore è accompagnato da tali problemi:

  1. Dolore addominale grave, prolungato o ricorrente.
  2. Nausea e vomito.
  3. Sangue nelle feci.
  4. Perdita di peso corporeo
  5. Aumento della temperatura
  6. Dolore al petto.

Vale la pena di sapere che le lunghe disturbi digestivi associati ad un aumento flatulenza, ci sono segni di intossicazione - debolezza generale, insonnia, malessere, irritabilità, depressione, mal di testa, battito cardiaco irregolare, mancanza di respiro e così via.

diagnostica

Prima di determinare come trattare il gonfiore, vale la pena esaminare l'esame e determinare le ragioni del suo verificarsi. Prima di tutto, si dovrebbe prestare attenzione alla dieta e al regime di assunzione di cibo. Questo aiuterà a determinare quali prodotti potrebbero portare ad un aumento della produzione di gas.

Quindi il medico curante darà la direzione di:

  • analisi delle feci per microflora intestinale;
  • esame della bile;
  • ricerca di succo gastrico;
  • analisi delle feci batteriche;
  • esame ecografico degli organi digestivi.

A seconda dei risultati della diagnosi, nonché della gravità dei sintomi della flatulenza, viene determinato un regime di trattamento.

Trattamento del gonfiore

Come per qualsiasi malattia, la considerazione primaria nel trattamento del gonfiore è l'eliminazione della causa che causa l'aumento della formazione di gas:

  • correzione del potere;
  • trattamento della malattia di base;
  • ripristino della funzione motoria (prescrivendo la procinetica);
  • trattamento delle violazioni dell'equilibrio della microflora intestinale (probiotici, biologici, fitoterapici);
  • rimozione dei gas accumulati dal lume intestinale.

A casa, dovresti normalizzare la tua dieta. Escludere dai prodotti dietetici che nel processo di digestione secernono un gran numero di gas. Questo cavolo, legumi, riso, latte intero. Mangia regolarmente il pane da cereali a grana grossa, prodotti a base di latte acido, verdure fresche e frutta.

Inizia a fare esercizi quotidiani e prenditi una regola per camminare almeno 3 km al giorno. Se non hai malattie interne serie, allora questo programma ti aiuterà sicuramente a sbarazzarti del gonfiore.

Trattamento di gonfiore causato da disbiosi intestinale, gastrite, ulcera peptica, o enterocolite, tratta di trattamento della malattia, avviando la flatulenza. Con flatulenza, che è una conseguenza della pancreatite cronica, vale a dire mancanza di enzimi del pancreas, sono trattati con farmaci contenenti questi enzimi.

compresse

La moderna farmacologia offre tali pillole per il trattamento del gonfiore a casa:

  1. Carbone attivato, rilasciato sotto forma di compresse. Con flatulenza, questo farmaco viene assunto alla vigilia di un pasto per 1-3 pezzi. I bambini sotto i 7 anni di età ricevono da 1 a 2 compresse. Sono annaffiati con acqua bollita ordinaria;
  2. Espumizan e altri preparati a base di simeticone. Assumere Espumizane sotto forma di capsule o emulsioni, due o tre volte al giorno durante i pasti, a volte si consiglia di assumere questo farmaco prima di andare a dormire. Espumizan può essere utilizzato per rimuovere l'accumulo di gas occasionale a livello intestinale, che si è verificato a causa della violazione della dieta, nel periodo post-operatorio, o costipazione.
  3. La composizione delle compresse da gonfiore sotto il nome di "carbone bianco" si basa sulla fibra alimentare. Mentre si gonfiano, assorbono un sacco di tossine e gas. Prenderli prima dei pasti per 1 - 2 pezzi.

Va tenuto presente che gli adsorbenti intestinali di cui sopra sono preparati con un'attività superficiale che può raccogliere gas, ma non risolveranno la causa principale della flatulenza. Pertanto, tali compresse possono essere utilizzate solo con trattamento sintomatico, nel caso di disturbi della dieta: con eccesso di cibo, avvelenamento, l'uso di prodotti lattiero-caseari con deficit di lattosio. Queste situazioni non sono croniche e la flatulenza è solo un sintomo sgradevole facilmente rimosso da una pillola contro il gonfiore.

Rimedi popolari

Aiutateci ad affrontare gonfiore tali ricette popolari:

  1. Decotto di prezzemolo - 20 g di frutta della pianta versare 1 t di acqua tiepida, tenere per circa 30 minuti, raffreddare. Filtrare e usare 1 a 4-5 volte al giorno;
  2. Aneto acqua - 1 cucchiaio di semi secchi di aneto versare 1 cucchiaino di acqua bollente, lasciare per 1-2 ore, filtrare e prendere 1/4 tazza 2-3 volte al giorno;
  3. Artemisia brodo - 1 cucchiaino di erba secca versare 1 ° acqua bollita, 30 minuti, filtrare, raffreddare e prendere 1 cucchiaio 3 volte al giorno prima dei pasti.

Se il gonfiore non è causato da una dieta sbagliata, ma è una conseguenza di qualche malattia, allora la vera causa della flatulenza dovrebbe essere trattata, dopo aver consultato un medico.

Gonfiore dopo aver mangiato: cause e trattamento

Perché nasce il gonfiore?

Le cause della flatulenza possono essere variate, dalla malnutrizione alla rottura del tratto digestivo. È possibile identificare il problema sia in modo indipendente (ad esempio, cercando di cambiare la dieta), sia con l'aiuto di un medico e di attività diagnostiche. Le cause più comuni di gonfiore:

  • semplice ingestione di aria durante i pasti (in questo caso, il gonfiore è raro e non ha una natura periodica);
  • L'abitudine è "on the go" o parlare mentre si mangia;

  • bere grandi sorsi;
  • fumare per il cibo;
  • dieta squilibrata;
  • uso frequente di ruminanti;
  • abuso di bevande gassate, in particolare bevande dolci;
  • trattamento del bruciore di stomaco mediante l'uso di soda (influenza l'ambiente all'interno dello stomaco, trasformandolo da acido a neutro, che provoca una maggiore produzione di gas);
  • eventuali malattie o manifestazioni cliniche, accompagnate da stitichezza, con conseguente cibo comincia a "scomparire" all'interno del corpo;
  • patologia nel campo dentale;
  • pancreatite cronica, enterite (a causa della mancanza di enzimi pancreatici per digerire il cibo);
  • infezione intestinale e dysbacteriosis (in connessione con l'attività vitale di microrganismi patogeni, l'ammoniaca, il metano e l'idrogeno solforato che producono un odore sgradevole vengono emessi);
  • contrazione intestinale compromessa;
  • bulbo erosivo (infiammazione del duodeno, associato all'ingestione di succo gastrico acido);
  • cambiamenti nella cistifellea;
  • gastrite, ulcera gastrica;
  • ipolattasia e per celiaci - lattosio idiosincrasia (componente lattiero-caseario) e glutine (contenuto nei cereali e prodotti di farina - cereali, prodotti da forno, ecc...);
  • problemi con il sistema cardiovascolare e la circolazione del sangue (ad esempio, con le vene varicose, il sangue può ristagnare nella regione intestinale, causando una sensazione di pancia flaring dall'interno).
  • Durante la gestazione del bambino, il meccanismo della distensione addominale è alquanto diverso. L'utero della donna si schiaccia e gli ormoni influenzano il lavoro degli intestini, peggiorando la sua attività motoria. Come risultato del processo sopra descritto, si verifica flatulenza, che spesso accompagna la stitichezza.

    Gonfiore dopo aver mangiato

    Tale manifestazione può essere collegata sia alla composizione dei piatti consumati, sia alla presenza di alcune patologie del tratto gastrointestinale. È dimostrato che la flatulenza può causare i seguenti prodotti:

    • fagioli;
    • dolci (biscotti, wafer, ecc. se consumati in grandi quantità);
    • noci;
    • alcune bacche, verdure, frutta (per esempio cavoli, melanzane, ananas, pere, ecc.);
    • altri prodotti difficili da digerire (mais, soia, ecc.).


    Spesso, il gonfiore dopo aver mangiato è associato a una delle patologie sopra elencate. Perché sta succedendo questo? A causa del fatto che gli organi del tratto digerente non è in grado di tempestivamente e compiutamente digest mangiato, il cibo ristagna nell'intestino. Dopo un po 'comincia a vagare e provocare sensazioni non solo spiacevoli, come pesantezza all'addome o gonfiore, ma i sintomi come costipazione, dolori griping gravi nella regione del ventre, e così via. D. dovrebbero seriamente pensare ad un problema con il tubo digerente, se gonfiore si verifica dopo ogni pasto, indipendentemente dalla composizione dei piatti.

    Tipi di flatulenza

    Questo sintomo clinico è classificato, in base ai motivi che lo causano:

    Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione? Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>

    • alimentare - è associato a una dieta impropriamente formulata - abuso di frutta e verdura, pane nero, bibite e birra, così come la loro combinazione errata;
    • dinamico - causato da una violazione del tasso di contrazione intestinale e digestione lenta del cibo, più spesso dopo interventi chirurgici sugli organi digestivi o genitourinary;
    • digestivo - la sua causa è una violazione del processo digestivo (ad esempio, la stessa ipolattasia e malattia celiaca);
    • psicogeno - è associato a disturbi mentali, inclusi stress o shock;
    • dysbiotic - si sviluppa a causa di cambiamenti nella microflora intestinale, spesso si verifica con gastrite, pancreatite, colelitiasi, ecc.;
    • altitudine - raramente viene diagnosticata nei pazienti, poiché è associata ad un aumento di altitudine (ad esempio, in montagna). In questo caso, la causa del gonfiore è la diminuzione della pressione atmosferica.

    Sintomi concomitanti

    Gonfiore dopo aver mangiato non è una malattia indipendente, è più probabile uno dei sintomi clinici di possibili malattie del tratto digerente o una normale manifestazione delle abitudini alimentari di una persona. In entrambi i casi, la flatulenza può essere accompagnata da altri problemi:

    • costipazione;
    • mal di denti;
    • rimozione del gas;
    • una sensazione di pesantezza nella cavità addominale;
    • dolore di diversa natura e localizzazione;
    • eruttazione;
    • addome visivo ingrandito;
    • nausea e vomito.

    In alcuni casi, i problemi digestivi possono influenzare le condizioni generali del corpo. Quindi, oltre ai problemi descritti sopra, possono apparire malessere generale, mal di testa, diminuzione delle prestazioni, crisi isteriche, ecc.

    Cosa fare con il gonfiore

    Per cominciare, è necessario eliminare la causa più frequente di distensione addominale dopo aver mangiato - una dieta squilibrata. Cerca di mangiare solo cibi sani, combinali correttamente. Inoltre, seguire la cultura della nutrizione. Ogni pasto dovrebbe essere "programmato" - mangiare al tavolo e non farti distrarre da altre cose. Evitare cibi troppo caldi o troppo freddi. Non mangiare troppo o "far piovere" il corpo con il cibo. Mangia lentamente e in modo coerente, masticando accuratamente ogni pezzo.

    La cottura, la birra, la soda, il cibo salato e speziato sono i migliori a cui rinunciare. Il chewing gum deve essere consumato solo dopo aver mangiato e non più di 10 minuti. Ciò contribuirà ad evitare l'ingresso di gas in eccesso nel corpo. Prova a prendere l'abitudine di bere una tazza di tè verde caldo con camomilla o menta dopo aver mangiato.

    Se hai un forte gonfiore o flatulenza è periodico, non tentare il destino e non cercare di sbarazzarsi di un sintomo sgradevole "da solo". È meglio consultare uno specialista e scoprire la causa della malattia nel tempo. Ricorda che la prevenzione è più efficace del trattamento!

    Perché la pancia puchit - le principali cause di gonfiore e forte formazione di gas

    L'aumento della gassificazione, accompagnato da disagio e aumento del volume dello stomaco, segnala una violazione dei processi digestivi e delle possibili patologie della cavità addominale. Oggi parliamo delle cause e del trattamento del gonfiore e scopri come puoi affrontare uno spiacevole sintomo con farmaci e rimedi popolari.

    Fisiologia o patologia?

    La formazione di gas nell'intestino avviene costantemente, questo processo è considerato una norma fisiologica per una persona sana. Il volume di gas intestinali rilasciati al giorno varia da 700 ml a 1,5 litri. I gas sono costituiti da metano, azoto, idrocarburo volatile e anidride carbonica. La loro formazione è promossa da aria che arriva a uno stomaco se durante l'accettazione di cibo la persona attivamente parla. Ma il volume principale di gas è secreto dai batteri che abitano l'intestino, durante la digestione e la divisione del cibo in entrata.

    In futuro, i composti gassosi lasciano il corpo sotto forma di eruttazioni e vengono parzialmente assorbiti nel sangue attraverso i vasi, ma la parte principale viene rilasciata attraverso il retto. Se una persona è in buona salute e i processi digestivi si verificano senza anomalie, il rilascio di gas avviene in modo impercettibile, senza accompagnare un odore sgradevole e suoni caratteristici.

    Ma se il sistema digestivo fallisce, gonfiore addominale, flatulenza, aumento della produzione di gas. Una persona avverte disagio, raspirania, brontolio e pesantezza nell'addome. Dopo aver mangiato, vi è un aumento del ritiro dei gas con un odore sgradevole, si producono spasmi dolorosi a causa dello stiramento delle pareti intestinali, appare un eruttazione con un retrogusto sgradevole, nausea, alterazione delle feci. Ma il disagio di solito passa rapidamente dopo che l'intestino è stato svuotato. Perché lo stomaco si gonfia, cosa causa questa condizione? Andiamo in alto.

    Cause di gonfiore - perché costantemente vomitare lo stomaco?

    Si ritiene che il gonfiore e l'aumento della formazione di gas possano essere causati da una violazione della dieta o delle malattie associate dell'apparato digerente. Molto spesso abbastanza per regolare la dieta, in modo che i sintomi spiacevoli associati alla flatulenza, scomparso. Tutti i prodotti alimentari, dai quali aumenta il gonfiamento della pancia e la gassificazione, possono essere suddivisi in diversi gruppi:

    • prodotti contenenti fibre grossolane. Flatulenza causando legumi aspirazione (piselli, fagioli), cavoli, cipolle, pomodori, mele, uva, peperoni, rape, ravanelli;
    • prodotti che promuovono il miglioramento della fermentazione e dei processi putrefattivi nell'intestino (pasta sfoglia, pane di segale);
    • prodotti con un alto contenuto di glutine (cereali, salsicce, salse);
    • latticini che causano gonfiore se c'è una carenza in un determinato enzima digestivo responsabile della digestione del lattosio.

    Inoltre, il disagio e il gonfiore causano cibi con un alto contenuto di "carboidrati veloci" (dolci, cioccolato), bevande gassate dolci, birra, kvas. Disturbi della digestione sono facilitati da spuntini "in fuga", conversazioni durante i pasti, eccesso di cibo e l'uso di cibi pesanti, piccanti o grassi.

    La causa di gonfiore e aumento della formazione di gas può diventare stress cronico, sovraccarico psico-emotivo, esaurimento nervoso. Tutti i processi nel corpo sono controllati dal sistema nervoso e la distruzione delle sue funzioni influisce sulle condizioni del corpo nel modo più sfavorevole, causando interruzioni nel sistema digestivo e altre condizioni patologiche.

    Nelle donne, la causa di questa condizione può essere la sindrome premestruale (PMS) o la gravidanza tardiva, quando il feto preme sugli organi interni e distrugge l'intestino.

    È un fenomeno abbastanza innocuo, è la flatulenza mattutina, causata dalla difficoltà di flutulentazione in una certa posizione, che la persona assume in un sogno. Dopo il risveglio, quando il corpo ritorna al regime attivo, questi fenomeni scompaiono.

    Malattie che causano gonfiore

    Le malattie del tratto digestivo, oltre al gonfiore, sono accompagnate da una serie di sintomi caratteristici: nausea, vomito, disturbo delle feci, dolore addominale, amarezza in bocca. Gli specialisti identificano diversi gruppi di malattie che causano un aumento della produzione di gas:

    • Condizioni patologiche associate a digestione compromessa, carenza enzimatica, diminuzione della produzione di acidi biliari e ristagno della bile. Di conseguenza, il cibo è scarsamente digerito e assorbito, nell'intestino i processi di fermentazione e di putrefazione sono intensificati, accompagnati da una maggiore formazione di gas.
    • Flatulenza meccanica. Si verifica quando la violazione della permeabilità intestinale causata dal processo del tumore, aderenze o stenosi (costrizione delle sue pareti).
    • Flatulenza dinamica. Si sviluppa se c'è una violazione della funzione motoria dell'intestino. Provoke una condizione simile può essere malnutrizione, stile di vita sedentario, processo infiammatorio, infezioni gravi e intossicazione del corpo.
    • Malattie infiammatorie dell'intestino e degli organi addominali (epatite, cirrosi, colecistite, pancreatite, morbo di Crohn, sindrome dell'intestino irritabile, colite di varie eziologie).
    • Una frequente causa di disagio è una violazione dell'assorbimento di gas nel sangue a causa dell'edema e dell'infiammazione della parete intestinale o del blocco dei vasi sanguigni da parte dei trombi.

    Il costante gonfiore, che è una conseguenza della malattia, non scompare dopo aver regolato la dieta. Nel corso del tempo, la salute della persona peggiora e compaiono altri sintomi:

    1. costipazione cronica o diarrea;
    2. dolore addominale di vari gradi di intensità;
    3. mancanza di appetito;
    4. nausea, vomito;
    5. eruttazione, bruciore di stomaco;
    6. un retrogusto sgradevole in bocca, una placca sulla lingua.

    Se il gonfiore è accompagnato da diarrea, la causa di questa condizione può essere:

    • a dysbacteriosis,
    • invasioni elmintiche,
    • enterocolite allergica,
    • infezioni intestinali.

    Questa sintomatologia è caratteristica della sindrome dell'intestino irritabile o grave danno epatico (cirrosi).

    Gonfiore come sintomo

    Se il gonfiore e la formazione di gas si verificano contemporaneamente alla sindrome del dolore, questo può essere un segno delle seguenti patologie:

    • malattie ginecologiche (infiammazione di appendici, miomi, endometriosi, gravidanza ectopica);
    • enterocolite cronica;
    • Malattia di Crohn;
    • peritonite (infiammazione del peritoneo);
    • ostruzione intestinale acuta;
    • discinesia biliare;
    • esacerbazione di pancreatite, colecistite, colelitiasi.

    Se il gonfiore è accompagnato da eruttazione, vomito, costipazione, la causa del problema può essere una malattia di cui sopra, o esacerbazione della colite cronica, gastrite, ostruzione intestinale acuta, malattia di calcoli biliari, una grave fegato o del pancreas.

    Nelle malattie dell'intestino tenue, i dolori si verificano nell'ombelico, e i gas che si formano stanno facendo esplodere lo stomaco dall'interno. I sintomi si verificano dopo aver mangiato e sono accompagnati da un brontolio nell'addome e flatulenza.

    Quando l'enterite esacerba, appare una feci molli, il cibo non viene assorbito, la condizione della pelle e dei capelli si deteriorano, il paziente perde peso. C'è irritabilità aumentata, lo stomaco si gonfia e fa male, c'è un'eruzione con un retrogusto sgradevole. I processi infiammatori nell'intestino e nella colite sono anche accompagnati da diarrea, spasmi dolorosi, aumento del volume dello stomaco.

    Quando discinesia biliare disturbato la peristalsi intestinale appare stitichezza atonica, i sintomi di intossicazione, ittero della pelle, dello stomaco e si gonfia infuria, una sensazione di evacuazione incompleta intestinale durante la defecazione. Provocare spiacevoli sintomi può essere eccesso di cibo, disturbi alimentari, fattori di stress.

    Con colecistite, epatite, cirrosi, la causa del gonfiore diventa una produzione inadeguata di bile e una violazione del suo deflusso dalla cistifellea. L'uso di cibi grassi e acuti provoca manifestazioni caratteristiche (gonfiore, flatulenza, diarrea, dolore nell'ipocondrio destro).
    Guarda il video di 2 minuti, in cui il medico parla in modo specifico delle cause del gonfiore e dei metodi di trattamento di questa condizione.

    Cosa devo fare se ho sintomi ansiosi e disagio accompagnando gonfiore?

    È necessario chiedere il parere di uno specialista (terapeuta, gastroenterologo), sottoporsi a un esame completo e stabilire la causa che causa tale condizione. Dopo di ciò, puoi iniziare il trattamento, che include l'assunzione di farmaci, l'applicazione di ricette popolari, la regolazione dello stile di vita e della nutrizione.

    Cura per il gonfiore - il trattamento giusto

    Gonfiore, accompagnata da vomito, forti dolori addominali, e una sedia ritardo gas sanguinamento dall'ano, un brusco calo della pressione sanguigna o la perdita dello stato di coscienza indica che i medici chiamano "addome acuto". In questo caso, si dovrebbe immediatamente chiamare il "pronto soccorso" per il ricovero del paziente in ospedale, dove, molto probabilmente, il paziente avrà un intervento chirurgico.

    • Assorbenti. Questi farmaci, che assorbono le tossine e le sostanze nocive, eliminano l'aumento della formazione di gas e il gonfiore. Mezzi popolari: carbone attivo, Enterosgel, Polysorb, Smecta. Le medicine assumono secondo le istruzioni, carbone attivo - al ritmo di 1 compressa per 10 kg di peso.
    • Preparati che eliminano la flatulenza (i cosiddetti antischiuma). In questa lista Espumizan, Infakol, Simikol, Simethicone, Mezim Forte. I principi attivi dei farmaci eliminano l'aumento della formazione di gas, facilitano l'assorbimento dei gas nel sangue e la loro rimozione dal retto.
    • Prodotti a base di erbe con effetto carminativo. In farmacia è possibile acquistare "Collezione veterinaria", "Acqua di aneto", tintura di finocchio e frutta di cumino, che riducono la formazione di gas nell'intestino.
    • Antispastici. Se il gonfiore è accompagnato da spasmi dolorosi, è possibile assumere farmaci antispastici (Mebeverin, Buskopan, Drotaverin, Papaverin). I preparati enzimatici (Pancreatina, Creonte, Festale) contribuiranno a migliorare la digestione e ad eliminare la flatulenza.

    Se la causa del gonfiore è la disbiosi, prendere i probiotici (Lineks, Bifidumbacterin, Bifiform). Questi farmaci contengono utili batteri lattici che aiutano a ripristinare la microflora benefica e normalizzano i processi digestivi.

    Rimedi popolari per il gonfiore

    Per trattare l'aumento della formazione di gas e il gonfiore a casa, è possibile utilizzare ricette popolari testate nel tempo:

    1. Infuso di semi di aneto o di finocchio. Per la sua preparazione 1 cucchiaino. i semi versano 200 ml di acqua bollente, insistono 20 minuti, filtrano. Bere questa quantità di infusione prima di ogni pasto per 10 giorni, quindi effettuare una pausa di 7 giorni e ripetere il trattamento.
    2. Infuso di prezzemolo. Per preparare un rimedio, devi prendere delle foglie di prezzemolo fresco (un grappolo abbastanza piccolo), tritare, versare un litro di acqua bollente e lasciare in infusione per 8 ore. L'infuso pronto viene filtrato e preso 1/2 tazza dopo aver mangiato.
    3. Tè alla menta e zenzero. La menta ha proprietà lenitive e lo zenzero fornisce un effetto antinfiammatorio e antimicrobico. La bevanda terapeutica viene preparata sulla base di foglie di menta e radice di zenzero macinato, assunte in quantità uguali (1 cucchiaino). Si versano 250 ml di acqua bollente, insistono mezz'ora sotto un coperchio chiuso, filtrano e bevono questa bevanda prima di ogni pasto.

    Buon mezzo, riduce la flatulenza, un decotto di semi di zucca, camomilla, iperico o un saggio, un decotto del frutto di ciliegia, lascia la madre e matrigna -e- piantaggine. Al fine di non provocare complicazioni indesiderate, prima di utilizzare le ricette popolari dovrebbero consultare un medico.

    dietoterapia

    La nutrizione con gonfiore dovrebbe essere frazionale. Il cibo dovrebbe essere assunto spesso (5-6 volte al giorno) in piccole porzioni, preferibilmente allo stesso tempo. Ciò contribuirà a stabilire il processo di digestione e migliorare la produzione di enzimi digestivi. Di conseguenza, il cibo sarà digerito meglio e i processi di fermentazione e putrefazione nell'intestino, causando un aumento della formazione di gas, diminuiranno. Tra i pasti, dovrebbe esserci un intervallo di tre ore. Dovrebbero essere esclusi i cibi snack frequenti con un alto contenuto di "carboidrati veloci (dolciumi, prodotti da forno), poiché aumentano la fermentazione nell'intestino.

    Il cibo deve essere accuratamente masticato, osservando la regola ben nota: "Mentre mangio, sono sordo e muto". Cioè, non dovresti parlare con la bocca piena, perché l'aria entrerà nell'esofago, che, mescolando con gas intestinali, provocherà gonfiore. Il cibo deve essere servito in una forma calda, i metodi di cottura preferiti sono la cottura, la cottura, la cottura a vapore. Tali piatti, a differenza del fritto, vengono rapidamente assorbiti e non provocano senso di gravità. Per prevenire la stitichezza, si raccomanda di osservare il regime di assunzione e di bere almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno.

    Nel menu del giorno è utile includere prodotti che migliorano la peristalsi intestinale. Si tratta di verdure bollite o al forno, insalate di frutta e verdura, bevande a basso contenuto di grassi di latte acido, pappe friabili, salumi, pesce magro.

    Escludere dalla dieta

    Dalla dieta esclusi i prodotti che migliorano la fermentazione e provocano un aumento della gassazione:

    • varietà di carne grassa (agnello, maiale, oca);
    • fagioli (piselli, fagioli, lenticchie);
    • pasticceria fresca, cottura al forno, confetteria;
    • dolci, cioccolato, gelato;
    • latte intero, panna, panna acida;
    • verdure crude con fibra grossolana (cavolo, rutabaga, ravanello, ravanello)
    • frutta e bacche (mele, uva, fichi, uva spina, datteri);
    • bevande gassate dolci, kvas;
    • alcool, birra.

    Non è possibile utilizzare prodotti incompatibili, evitare l'eccesso di cibo o l'inedia prolungata. L'osservanza di queste raccomandazioni, il riposo adeguato, l'attività fisica sufficiente, l'assenza di un fattore di stress - contribuirà a ripristinare la normale digestione ed eliminare il gonfiore.

    Cause e sintomi del gonfiore

    Cos'è il gonfiore?

    Gonfiore (flatulenza) - l'accumulo di gas nell'intestino a causa di disturbi digestivi. Questo processo è spesso accompagnato da gonfiore, un aumento dell'addome in volume e una spiacevole sensazione di esplosione dall'interno.

    Senza dubbio, tutti noi abbiamo sperimentato questo in una certa misura e sappiamo perfettamente quale inconveniente può portare questa malattia. Un intestino ingoiato crea una sensazione di stomaco pieno, e la colica causata da questo porta un sacco di problemi, facendoci sentire a disagio.

    La flatulenza si verifica nelle persone sane, ma più spesso serve come manifestazione di altre malattie più gravi del tratto gastrointestinale. I gas nell'intestino possono accumularsi in tali patologie come:

    pancreatite cronica - il corpo manca degli enzimi prodotti dal pancreas e, di conseguenza, il gonfiore appare dopo l'assunzione di qualsiasi tipo di cibo.

    sindrome dell'intestino irritabile - c'è una violazione della funzione motoria dell'intestino, il gonfiore in questo caso è accompagnato da dolore,

    dysbacteriosis: l'equilibrio della microflora viene disturbato e i microrganismi dannosi iniziano a produrre gas (metano, idrogeno solforato, ammoniaca),

    intolleranza al lattosio - nel corpo degli adulti, spesso non ci sono enzimi che promuovono l'assimilazione del lattosio (zucchero del latte),

    ostruzione intestinale - la fuga di gas può essere difficile a causa dello sviluppo del tumore o dei polipi.

    Liberati del tempo dal gonfiore veramente a casa, ma è meglio trovare la causa alla radice della malattia insieme al medico. Ricorda che la medicina tradizionale non è un sostituto della terapia di base, ma solo un'aggiunta ad essa.

    Cause di gonfiore

    La nutrizione come causa principale del gonfiore

    Molto spesso un eccessivo accumulo di gas nell'esofago porta a un consumo eccessivo di vari tipi di bevande gassate. Di solito, tale gonfiore passa senza causare particolari inconvenienti, poiché i gas in una persona sana vengono rapidamente assorbiti dalle pareti dell'intestino o vengono espulsi fisiologicamente.

    È anche possibile ottenere aria nello stomaco in grandi porzioni mentre si mangia. Pertanto, non correre, assorbendo il cibo.

    Ricordare che alcuni alimenti utilizzati in grandi quantità causano una reazione di fermentazione e, di conseguenza, la formazione di gas. Per evitare conseguenze indesiderabili, è necessario moderare l'uso di dolci e muffin, pane nero, fagioli, patate e altri prodotti contenenti un gran numero di carboidrati, fibre o amidi facilmente digeribili.

    Un altro motivo per l'accumulo di gas è la miscelazione del cibo, che è necessario mangiare separatamente gli uni dagli altri. Ciò è particolarmente vero per i frutti che devono essere consumati un'ora prima del pasto principale o non prima di 2 ore dopo aver mangiato.

    A volte la causa del gonfiore può essere un tentativo di liberarsi dal bruciore di stomaco usando la soda, in quanto neutralizza l'ambiente acido del succo gastrico e provoca una maggiore produzione di gas.

    Celiachia

    Il gonfiore è anche il sintomo principale di una malattia così rara come la celiachia. Secondo le statistiche, in Russia 1 persona su 1000 ha una malattia celiaca, mentre nella celiachia il glutine non è completamente decomposto, formando sostanze tossiche che danneggiano la superficie interna dell'intestino. Viene trattato esclusivamente con una dieta priva di glutine o con un consumo costante di farmaci enzimatici che contribuiscono a scomporre il glutine.

    Sintomi di gonfiore

    Molto spesso, il gonfiore non è una malattia indipendente, ma solo un sintomo di altre malattie più gravi dell'apparato digerente.

    Un'eccessiva formazione di gas nell'intestino è possibile nella pancreatite cronica - una malattia in cui il corpo manca di enzimi prodotti dal pancreas. In questo caso, il gonfiore di solito si verifica dopo aver mangiato, indipendentemente dalla sua composizione.

    Inoltre, la flatulenza può essere causata dalla sindrome dell'intestino irritabile. In questo caso, la funzione motoria di un intestino anatomicamente sano viene interrotta e il gonfiore è accompagnato da dolore all'addome e in alcuni casi anche da diarrea o stitichezza.

    La causa del gonfiore può essere un'ostruzione intestinale causata da un tumore o da un polipo. In questo caso, il passaggio dei gas dall'intestino è difficile e porta alla flatulenza.

    L'eccessiva formazione di gas può essere una conseguenza della disbiosi intestinale. A causa di una diminuzione delle proprietà protettive dell'organismo nell'intestino crasso, la microflora è disturbata. I microbi nocivi che arrivano, in grandi quantità producono gas (principalmente ammoniaca, metano e idrogeno solforato). Questo processo porta a gonfiore accompagnato da odore fetido.

    Inoltre, la flatulenza spesso accompagna l'intolleranza al lattosio individuale - una condizione in cui il corpo manca di enzimi che permettono a una persona di digerire i latticini.

    Gonfiore e dolore addominale. I dolori sono di solito di breve durata, ma dolorosi. Le sensazioni spiacevoli passano quando il gas passa attraverso l'intestino. Il dolore può verificarsi in diversi punti della cavità addominale e, passando attraverso l'intestino, cambiare la posizione. Se avverti un dolore prolungato e intenso per un lungo periodo, questo potrebbe essere un segnale che la causa non è gonfiore, ma una malattia più grave.

    Gonfiore dopo aver mangiato

    Nella maggior parte dei casi, la flatulenza è associata alla malnutrizione. In una persona sana, il gonfiore può essere causato da ingestione accidentale di una grande porzione di aria insieme al cibo, o quando si beve bevande forti. Inoltre, possono insorgere spiacevoli sensazioni nel caso in cui l'uno o l'altro cibo siano scarsamente digeriti dal corpo. Pertanto, invece di digerire, inizia a formare gas.

    Un'altra causa di gonfiore potrebbe essere il latte alimentare. Per digerire questo tipo di prodotti è necessario un enzima al lattosio. Con la sua quantità insufficiente, latte e prodotti simili possono causare sensazioni spiacevoli. La causa possono essere prodotti da fibre grossolane o amido, ad esempio semi, cavoli, patate, noci, avena. Con frequenti episodi di flatulenza, tali prodotti dovrebbero essere esclusi. E, nel caso del loro uso, va ricordato che questi tipi di alimenti devono essere masticati con molta attenzione, altrimenti potrebbe esserci disagio.

    Cosa devo fare se il mio stomaco è gonfio?

    Un giorno dopo il gonfiore dovrebbe dare una pausa all'intestino. Dovresti mangiare solo riso bollito e berlo con tisane. Successivamente, dovresti riconsiderare la tua dieta. Di carne, dovresti dare la preferenza a pollo, tacchino e vitello, dai cereali al riso. Il latte deve essere sostituito con prodotti a base di latte fermentato (formaggio, yogurt). Hai bisogno di bere il tè dalla menta, erba di San Giovanni e camomilla. È bene aggiungere spezie ed erbe che riducano la formazione di gas: zenzero, cumino, cardamomo, prezzemolo, aneto, finocchio.

    Per capire quali prodotti specifici causano il gonfiore, vale la pena concentrarsi sui propri sentimenti. Traccia le sensazioni che si verificano durante la ricezione di un prodotto e trarre conclusioni. L'intervento medico, nella maggior parte dei casi, è limitato all'assunzione di preparati enzimatici. E se ci sono sospetti di infezione o batteri nel tratto gastrointestinale, vengono prescritti antibiotici.

    Trattamento del gonfiore

    Iniziare il trattamento dovrebbe essere con enterosorbenti convenzionali, che assorbono rapidamente i gas in eccesso nell'intestino e rimuoverli. Il modo più comune per combattere il gonfiore è l'uso di carbone attivo (1 g tre volte al giorno). Tuttavia, gli enterosorbenti rimuovono anche sostanze utili dal corpo, pertanto non è consigliabile utilizzarle per un lungo periodo.

    Altri enterosorbenti includono:

    Farmaci, agenti anti-schiumogeni. Gli antischiuma non rimuovono i gas, ma accelerano il loro ritiro in modo naturale. I farmaci non sono tossici e sono prescritti anche per i bambini piccoli. Il mezzo più popolare è Espumizan.

    Enzimi. Nel caso in cui la digestione sia compromessa a causa di un pancreas debole, vengono prescritti preparati enzimatici: Mezim forte, Creonte, Pancreatina, Mikrazim.

    Probiotici. I probiotici sono agenti che contengono una grande quantità di microflora benefica per il nostro intestino. Aumentare il loro numero, migliorare l'immunità, sopprimere la microflora putrefattiva e la formazione di gas. I probiotici più popolari: Lineks, Bifidumbacterin, Bifiform, Hilak forte, Normoflorin B, Yogulakt, Bifiliz, Primadofilus.

    Rimedi erboristici Il rimedio più popolare è l'acqua di finocchio o aneto, che viene spesso prescritta ai neonati.

    Misure aggiuntive Inoltre, gli alimenti che promuovono la fermentazione dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Tali provocatori possono essere muffin, dolci, latte, verdure fresche, piselli e fagioli.

    Migliorare il benessere fisico e alleviare le sensazioni spiacevoli possono anche esercitare, volte a normalizzare il lavoro degli intestini. Per fare questo, ogni giorno, esegui esercizi mattutini, compresi squat e sollevamento delle gambe. Utile anche nuotare, camminare o fare jogging.

    Se il gonfiore non è causato da una dieta sbagliata, ma è una conseguenza di qualche malattia, allora la vera causa della flatulenza dovrebbe essere trattata, dopo aver consultato un medico.

    L'autore dell'articolo: Elena Gorshenina, una gastroenterologa

    Gonfiore dopo aver mangiato

    Gonfiore dopo aver mangiato è una condizione piuttosto spiacevole, in cui una grande quantità di gas si accumula nell'intestino a causa dei processi digestivi. Almeno una volta nella vita, ogni persona ha avuto un tale sintomo. Da ciò ne consegue che per lui non ci sono restrizioni sulla categoria di età e sesso.

    Il principale fattore eziologico nella nascita di una cattiva alimentazione, ma se il gonfiore è l'uomo costantemente preoccupati, si deve consultare il gastroenterologo, perché questo sintomo può indicare una patologia del sistema digestivo.

    Il gonfiore presenta alcuni segni specifici, ad esempio un aumento del rilascio di gas o la comparsa di un caratteristico rombo. Tuttavia, se un tale sintomo fa parte del quadro clinico di un particolare disturbo, allora sarà accompagnato da un'altra sintomatologia: bruciore di stomaco, eruttazione, nausea, ecc.

    Per stabilire le cause del sintomo, i pazienti devono sottoporsi a una serie di esami diagnostici strumentali di laboratorio, ai cui risultati verrà prescritto un trattamento. Le tattiche della terapia sono spesso conservative, ma con l'inefficacia, l'intervento chirurgico può essere prescritto.

    eziologia

    Gonfiore dopo aver mangiato può essere dovuto a fattori patologici e fisiologici che non sono associati con il verificarsi di un disturbo particolare in una persona.

    È considerato abbastanza normale l'aspetto periodico di un tale sintomo, che nella maggior parte dei casi si verifica per i seguenti motivi:

    • ingerire grandi quantità di aria durante i pasti. Ciò può accadere a causa di conversazioni attive durante i pasti o in quei casi in cui una persona mangia davanti alla TV;
    • eccesso di cibo frequente, soprattutto prima di coricarsi. L'ultimo pasto dovrebbe essere fatto due ore prima di andare a dormire;
    • spuntini costanti e mancanza di mangiare a tutti gli efetti;
    • un brusco cambiamento nella dieta;
    • l'abitudine subito dopo aver mangiato per occupare una posizione orizzontale;
    • incompatibilità di alcuni prodotti alimentari;
    • masticazione insufficiente del cibo;
    • l'uso del cibo sotto l'influenza di situazioni stressanti;
    • il corso delle mestruazioni nelle donne;
    • frequenti disturbi delle feci sotto forma di stitichezza.

    Inoltre, i fattori fisiologici includono il consumo di alcuni ingredienti che causano un aumento dell'accumulo di gas. Gonfio costante dopo un pasto si verifica sullo sfondo di mangiare:

    • cavoli e funghi;
    • legumi e pomodori;
    • bevande gassate - includono bibite dolci e kvas, birra e champagne;
    • pane nero;
    • molta pasticceria o confetteria;
    • cipolla e cavolo bianco sia in forma grezza che in crauti;
    • acetosa e ravanello;
    • spinaci e ananas;
    • latte intero;
    • anguria e mele;
    • pere e uva;
    • cioccolato.

    Inoltre, l'uso di frutta cruda come dessert può diventare una fonte di un tale sintomo. Colpiscono anche il fatto che lo stomaco gonfio, può fast food, piatti grassi e speziati. L'ultima causa fisiologica del gonfiore è la soda, che un numero piuttosto elevato di persone preferisce usare dopo aver mangiato per liberarsi dal bruciore di stomaco.

    Se una persona è preoccupata da un costante e grave gonfiore, allora questa è un'occasione per cercare un aiuto qualificato, dal momento che tale espressione di un tale sintomo indica molto probabilmente problemi con gli organi gastrointestinali. Pertanto, i fattori eziologici patologici sono le seguenti malattie:

    • disturbi del fegato o della cistifellea, ad esempio, il corso del processo infiammatorio, epatite o cirrosi;
    • l'influenza di vermi, parassiti e altri agenti patogeni;
    • disbiosi intestinale;
    • IBS;
    • cancro ovarico;
    • ostruzione intestinale;
    • diverticolosi;
    • ovaio policistico;
    • carenza di enzimi;
    • malattia ulcerosa del duodeno o dello stomaco;
    • il corso di gastrite, colecistite o pancreatite;
    • intolleranza al lattosio o al glutine;
    • enterite e colite.

    Inoltre, l'aspetto di flatulenza può essere l'assunzione incontrollata di alcuni farmaci e allergie alimentari.

    Spesso, gonfiore dopo aver mangiato si verifica nelle donne durante la gravidanza. Ai termini iniziali di portare un bambino un tale segno è una delle manifestazioni del fatto che una donna si sta preparando a diventare madre. Nelle fasi successive può verificarsi contro la malnutrizione, aumentando la dimensione dell'utero e la crescita fetale attivo, che porta ad uno spostamento degli organi interni o indicano un peggioramento delle malattie di cui sopra.

    La patogenesi della flatulenza dopo aver mangiato è dovuta alle cause del suo aspetto. Ad esempio:

    • in caso di eccesso di cibo, lo stomaco non riesce a far fronte a un gran numero di alimenti, perché il cibo non digerito passa nell'intestino, dove avviene il processo della decomposizione;
    • quando si consumano ingredienti che formano gas, il gonfiore si verifica a seguito della fermentazione nell'intestino;
    • con invasioni parassitarie o elmintiche, i microrganismi patogeni rilasciano sostanze tossiche che portano alla rottura della motilità intestinale, che causa l'accumulo e la decomposizione del cibo;
    • in caso di carenza enzimatica, il cibo non può essere completamente digerito e assorbito.

    sintomatologia

    A seconda di quali fattori predisponenti hanno contribuito allo sviluppo del gonfiore dopo un pasto, le manifestazioni cliniche che completano il sintomo principale saranno diverse. Pertanto, l'eziologia fisiologica sarà caratterizzata dalle seguenti caratteristiche:

    • un significativo aumento delle dimensioni dell'addome. In alcuni casi, lo stomaco cresce così tanto che è difficile non notare;
    • durante la palpazione dell'addome, si può notare la sua durezza;
    • l'apparenza di pesantezza e raspiraniya nello stomaco;
    • sazietà rapida dal mangiare una piccola porzione di cibo;
    • la comparsa di brontolii e bolle nell'addome, che è chiaramente udibile;
    • singhiozzo;
    • frequente eruttazione dell'aria;
    • Sensazioni di dolore che appaiono sullo sfondo di un forte gonfiore;
    • mal di testa;
    • debolezza del corpo.

    Inoltre, vale la pena notare l'emergere di insicurezza e disagio emotivo, che si forma sullo sfondo della sintomatologia di cui sopra.

    Se l'espressione del segno principale è causata da malattie dell'apparato digerente, nella maggior parte dei casi i pazienti saranno disturbati da sintomi quali:

    • aumento significativo della temperatura corporea;
    • sindrome dolorosa forte, movimenti incatenanti;
    • gonfiore asimmetrico;
    • non passare attraverso la settimana, nausea e vomito. Allo stesso tempo, il vomito non porta sollievo;
    • disturbo dello sgabello, che si manifesta in costipazione e diarrea persistente. Nelle masse fecali possono essere presenti sangue o pus;
    • svenimenti e convulsioni;
    • un retrogusto sgradevole nella cavità orale;
    • aumento di gas;
    • avversione al cibo, perché un gran numero di sintomi compaiono subito dopo un pasto;
    • disturbo del ritmo cardiaco;
    • fluttuazioni della pressione sanguigna.

    Tutti i sintomi di cui sopra sono le manifestazioni concomitanti più comuni di gonfiore, ma il quadro clinico varierà per ciascun paziente.

    diagnostica

    L'istituzione della causa ultima del gonfiore richiede un approccio integrato e comprende una vasta gamma di esami di laboratorio e strumentali. Ma prima che vengano nominati, il clinico deve svolgere in modo indipendente diverse attività, vale a dire:

    • condurre un interrogatorio dettagliato del paziente - per stabilire la natura della manifestazione del sintomo principale, nonché la presenza e l'estensione della sintomatologia concomitante;
    • conoscere la storia della malattia e la storia della vita del paziente;
    • eseguire un esame fisico approfondito, che deve necessariamente includere la palpazione della parete anteriore della cavità addominale - questo aiuterà a identificare il possibile danno a uno o all'altro organo del tubo digerente.

    La ricerca di laboratorio include quanto segue:

    • analisi del sangue generale e biochimica - per identificare il processo infiammatorio, l'interruzione del funzionamento di qualsiasi organo del tratto gastrointestinale, nonché per rilevare i cambiamenti nella composizione del sangue, che può essere caratteristico di una malattia;
    • analisi generale di urina;
    • studi microscopici di feci - sulla presenza in essi di particelle di cibo o parassiti e vermi;
    • test respiratori specifici - per determinare la presenza di batteri Helicobacter pylori.

    La diagnostica strumentale prevede i seguenti esami:

    • Ultrasuoni della cavità addominale;
    • FEGDS è una procedura endoscopica per lo studio della superficie interna del tubo digerente, in particolare dell'esofago, dello stomaco e del duodeno;
    • Raggi X con o senza mezzo di contrasto;
    • holetsistografii;
    • Irrigoscopia: studio dell'intestino crasso;
    • suono duodenale;
    • CT e RM.

    Solo dopo aver studiato i risultati di tutte le procedure diagnostiche, il medico determina come trattare il gonfiore nel paziente.

    trattamento

    Gonfiore fisiologico non richiede un trattamento speciale, per sbarazzarsi di un tale sintomo è sufficiente cambiare la vostra dieta. In altri casi, le cause e il trattamento della distensione addominale sono i campi alimentari: questi sono due fattori correlati. Spesso è abbastanza per usare i metodi di terapia conservatrice, vale a dire:

    • prendere farmaci;
    • osservanza di una dieta moderata;
    • applicazione di metodi di medicina alternativa.

    I medici prescrivono ai loro pazienti i seguenti gruppi di farmaci:

    • Enterosorbenti: assorbono efficacemente e in breve tempo i gas in eccesso nell'intestino;
    • enzimi - prescritti per la loro mancanza di funzione escretoria del pancreas;
    • Antischiuma - accelerano il rilascio di gas dal corpo e migliorano le condizioni del paziente;
    • probiotici - per la normalizzazione della microflora intestinale.

    Inoltre, è necessario un farmaco per eliminare i sintomi di una particolare malattia.

    Combattere il meteorismo con una dieta delicata prevede l'implementazione di diverse regole:

    • rifiuto completo di piatti grassi e speziati, nonché di quei prodotti che causano un aumento della produzione di gas;
    • cucinare i piatti con i metodi più delicati. I metodi principali: cucinare e cuocere a vapore, stufare e cuocere senza l'aggiunta di grasso;
    • mangiare cibo fino a sei volte al giorno, ma in piccole porzioni;
    • ogni giorno alla stessa ora;
    • masticazione approfondita dei prodotti;
    • consumo di cibo in un ambiente calmo;
    • controllo sul regime di temperatura del cibo - non dovrebbe essere eccessivamente caldo o molto freddo.

    Inoltre, si possono ottenere buoni risultati con l'uso della medicina tradizionale, ma prima di usarli è meglio consultare il proprio medico. Le ricette non tradizionali includono l'uso di:

    • Aneto acqua;
    • semi di cumino e carote;
    • finocchio e cardamomo;
    • zenzero e rafano;
    • madre e matrigna;
    • dente di leone e piantaggine;
    • Erba di San Giovanni e achillea;
    • ciliegia e croissant;
    • semi di anice e radice di valeriana.

    L'intervento chirurgico viene trattato con l'inefficacia della medicina conservativa e con le indicazioni individuali.

    prevenzione

    Non ci sono raccomandazioni preventive speciali per il gonfiore dopo aver mangiato, le persone devono solo osservare alcune semplici regole, tra cui:

    • rifiuto delle dipendenze;
    • mantenere uno stile di vita attivo, in particolare, fare escursioni dopo i pasti;
    • aderenza ai consigli dietetici;
    • assumere farmaci solo come prescritto dai medici;
    • evitamento di situazioni stressanti e picchi nervosi.

    Poiché spesso un tale sintomo è una delle manifestazioni delle malattie dell'apparato digerente, si raccomanda che più volte l'anno venga esaminato da un gastroenterologo.