Sphincteritis del retto - sintomi e trattamento della malattia

In proctologia, la sfinterite del retto è una malattia abbastanza comune. Con questo disturbo la membrana mucosa dello sfintere si infiamma, compaiono attacchi e sensazioni dolorose. Lo sfintere è un muscolo di bloccaggio circolare. La sua infiammazione è epidemiologica, cioè ci sono molte ragioni per lo sviluppo della malattia.

Caratteristiche anatomiche dello sfintere anale

Lo sfintere anale circonda parte del retto, regolando i processi di escrezione delle feci. Il muscolo consiste delle parti esterne e interne. La regione esterna ha recettori che hanno la proprietà di allungarsi. Questa parte è controllata coscientemente dal corpo e consiste in muscoli striati, che circondano strettamente l'area interna dell'intestino. Le fibre dei muscoli sottocutanei sono attaccate al coccige.

La parte interna dello sfintere è una struttura anulare liscia e muscolare che circonda il canale anale. Qui, le fibre del tessuto passano attraverso lo strato muscolare interno e si connettono nella zona distale con la pelle. La parte interna ha una lunghezza di circa tre centimetri. Il suo scopo principale è quello di mantenere nei gas del retto, le frazioni liquide. I muscoli interni dello sfintere non sono controllati dalla coscienza, la loro contrazione avviene in modo riflessivo.

Le cause della sfinterite e dei suoi sintomi principali

Sphincteritis erosivo del retto può essere una manifestazione di colite ulcerosa localizzata non specifica. Di norma, la sfintestinite si ripresenta come malattia concomitante e può essere una complicanza della colecistite cronica o della colelitiasi. La malattia si verifica anche a causa di spasmi anali prolungati. Nella pancreatite cronica si verifica spesso un'ipertensione dell'intestino che può anche provocare una malattia.

Come conseguenza del decorso della malattia, c'è una difficile entrata della bile nell'intestino e una secrezione complicata del pancreas. In questo caso, aumenta la pressione nei dotti biliari.

Il quadro clinico della malattia si manifesta in una varietà di sintomi:

  • Non passare il dolore nella regione epigastrica;
  • possibile vomito della bile;
  • l'inizio della nausea;
  • colore scuro dell'urina;
  • sgabelli scoloriti;
  • febbre e brividi.

La diagnosi della malattia richiede test di laboratorio in combinazione con metodi quali diodenoscopia e pacereautocholangiography retrograda.

Trattamento della sfinterite rettale

La sfinterite catarrale, così come altre forme di essa, richiedono un'attenta terapia. Inizialmente, il medico deve rimuovere l'infiammazione che si è manifestata. Quindi è necessario migliorare il processo di flusso biliare e rimuovere spasmi dolorosi. A tale scopo, i medici prescrivono preparazioni antibatteriche e colagoghe, nonché farmaci antispasmodici e anestetici. Farmaci eccellenti nel trattamento della malattia, come ad esempio:

  • Procto-glivenol,
  • Venoruton,
  • candele rettali con pance,
  • ultraprokt,
  • Posterizan forte.

Nel trattamento della malattia, dovrebbe essere prestata particolare attenzione all'igiene regolare dell'ano. È necessario lavare l'area rettale ogni volta dopo la defecazione, e anche al mattino e alla sera.

Dieta in trattamento

Un fattore importante nel recupero è una dieta speciale per il trattamento della malattia. Il cibo non dovrebbe irritare le pareti e le mucose del tratto gastrointestinale, essere facilmente digeribile e non gravoso per la digestione. È importante includere i seguenti alimenti nella dieta quotidiana:

  • ricotta,
  • carne magro,
  • uova,
  • pesce
  • gelatina di frutta e composte.

Durante il trattamento evitare cibi grassi, fritti e grassi. È necessario escludere prodotti come cavoli, patate, carote, prugne.

Intervento chirurgico

Nel caso in cui il trattamento conservativo non porti sollievo e risultati, è necessario un intervento chirurgico. Una delle complicazioni della malattia è lo sviluppo di cicatrice e stenosi del retto. In una tale situazione, è richiesto un intervento chirurgico. Nel corso di questo:

  • coledocotomia;
  • drenaggio del dotto biliare;
  • papillosfinterotomia.

Il metodo di choledochotomy è diviso in tre metodi di trattamento:

  • suproduodenalny;
  • retroduodenalny;
  • transduodenalnym.
Choledochotomy di Suproindental

In caso di sviluppo acuto della malattia dovuto alla presenza di una pietra nel dotto biliare, è necessaria una coledocotomia. Nel legamento duodenale-epatico, il metodo di palpazione cerca inizialmente un dotto biliare comune. Il sito operativo è delimitato da tamponi di garza, quindi i titolari speciali sono posizionati sulla parete anteriore della choledocha.

Viene eseguita una sezione longitudinale del dotto biliare, la sua revisione e altre manipolazioni necessarie. Il passaggio del condotto è controllato da una sonda speciale e colangiografia. L'intervento medico operativo termina con drenaggio esterno. Quindi l'incisione viene suturata con una sutura nodale. Il drenaggio è fissato da kengut. Il taglio deve essere cucito saldamente.

Coledocotomia retroduodenale

Questo metodo di trattamento è tecnicamente più complicato. La regione retro-duodenale è adiacente alle pareti posteriori del retto solo per pochi millimetri. Durante l'operazione, inizialmente è necessario mobilizzare il retto.

Quindi viene eseguito un taglio nella sezione supraduodenale. Attraverso un dotto biliare tagliato, un catetere viene inserito con cura, che si muove nella direzione del retto. Sarà determinata la posizione del catetere. L'attuale pietra avanza al taglio e viene mobilitata.

Choledochotomy transduodenal

Dopo la mobilizzazione del duodeno, viene determinato il grado di otturazione. Viene creata una sezione longitudinale, che crea la possibilità per le necessarie manipolazioni. Durante la sua espansione, è possibile diffondere le pareti dell'intestino, quindi cucire questa incisione è difficile e difficile.

Per evitare il restringimento dell'intestino, l'incisione viene cucita trasversalmente. Attraverso una fenditura di choledoch la pietra viene rimossa e viene eseguito il drenaggio. Il duodeno viene quindi cucito con suture trasversali.

sfinterotomia

Dei metodi chirurgici efficaci per il trattamento della malattia, in particolare la sfinterotomia deve essere notato. La procedura anale cura perfettamente le crepe e praticamente non causa complicanze. Le indicazioni per un tale intervento medico sono:

I preparativi per la procedura sono preceduti da un'accurata visita medica. Alcuni giorni prima della procedura, è necessario pulire accuratamente l'intestino. Quando si esegue la sfinterotomia, viene utilizzata l'anestesia generale o l'anestesia locale specifica a seconda della gravità della malattia.

Intorno alla ragade anale, la pelle viene rimossa, un taglio è fatto sullo sfintere anale. Di conseguenza, lo sfintere si rilassa il più possibile. Questo riduce il carico sulla fessura. Per fermare il sanguinamento nell'ano viene posta una benda sterile.

L'operazione dura circa un'ora. Per prevenire il dolore durante l'intervento chirurgico consente l'anestesia. Dopo l'operazione, viene prescritto un antidolorifico. In ospedale nel periodo postoperatorio, vengono eseguite bende e vengono prescritti anestetici.

Dopo la dimissione dall'ospedale, devono essere osservate diverse semplici regole obbligatorie:

  • rimuovere la benda di garza prima della defecazione;
  • fare bagni sedentari per la depurazione igienica dell'area rettale;
  • usare carta non igienica dopo la defecazione e salviettine umidificate;
  • utilizzare assorbenti per assorbire la secrezione dall'intestino dopo l'intervento;
  • non sollevare pesi.

Trattamento della sfinterite del retto con rimedi popolari

La medicina alternativa ha nel suo arsenale metodi più parsimoniosi per curare la malattia. Tutte le procedure sono abbastanza sicure ed efficaci nella lotta alla malattia. Va ricordato che il trattamento della malattia deve essere iniziato il più presto possibile. I principali metodi di trattamento popolare:

  1. Bagni al manganese Per cominciare, prima di fare il bagno, è necessario preparare una soluzione debole di permanganato di potassio. È necessario sedersi in una soluzione di manganese calda per un quarto d'ora. Dopo la fine della procedura, l'ano deve essere irrigato con una soluzione di octeniderma e asciugato accuratamente con un panno morbido. Il bagno al manganese sedentario può essere ripetuto ogni giorno - due settimane prima del miglioramento della salute.
  2. Clistere con infusione di camomilla del chimico. Una procedura simile viene eseguita nel modo seguente: viene prodotta una forte infusione di camomilla del chimico, dopo di che si ottiene il clistere di pulizia dell'intestino. Il corso di tali clisteri curativi e purificatori non dovrebbe superare i dieci pezzi.
  3. Tamponi con erbe curative. In proporzioni uguali è necessario prendere l'erba di pepe dell'acqua, fiori di lino, corteccia di quercia. Sciogliere il lardo in un piatto separato. Per mescolare il grasso fuso è necessaria una miscela di erbe (2 cucchiai). La miscela risultante viene posta su un tampone di garza e inserita delicatamente nel retto per quattro ore. La procedura deve essere ripetuta due settimane due volte al giorno. Poi viene fatta una pausa di dieci giorni, dopo di che il corso viene ripetuto di nuovo. Ci sono diversi corsi periodici di questo tipo.
Sphincteritis del retto in bambini

In ogni infanzia, la patologia funzionale dell'intestino inferiore è comune. Al centro dello sviluppo della sfinterite nei bambini ci sono i cambiamenti tonico-motori nel retto - la disordinazione dell'intestino, gli sfinteri, i dotti biliari. Le secrezioni nel duodeno sono fatte da diversi sfinteri. La loro disfunzione è espressa dall'attività tonica dello sfintere e dalla violazione dell'escrezione della bile.

La sfinterite del retto in un bambino può verificarsi dalla nascita. Talvolta la sfinterite intestinale può verificarsi a causa di una terapia antibiotica. Per diagnosticare la malattia e identificare la forma richiede una sigmoidoscopia. Nel processo di questo studio, è possibile rilevare la presenza di cancro nel retto o la presenza di crepe sulle pareti dell'intestino. Come patologia indipendente, la sfinterite si verifica raramente.

Nei bambini piccoli, il retto è cilindrico. La sua membrana mucosa è ricoperta da un epitelio a strati singoli. Spesso nei bambini si riscontrano pieghe trasversali e ispessimento delle fibre muscolari.

Nel trattamento della sfinterite infantile, i metodi di medicina alternativa sono eccellenti. Se ci sono crepe nel retto, sono ben guarite dai bagni sessili dalle infusioni di erbe medicinali. Buon uso nel trattamento di malattie della camomilla, corteccia di quercia, fiori di tiglio, aloe. Tutte queste piante hanno proprietà anti-infiammatorie e aiuteranno notevolmente ad alleviare la salute del bambino.

Quando dovrei andare in ospedale?

La sfinterite è una malattia che richiede l'esame, la consultazione di un medico e la nomina di un trattamento speciale. È necessario cercare urgentemente aiuto medico se ci sono tali sintomi:

  • sanguinamento dal retto;
  • scarico maleodorante dall'ano;
  • edema pronunciato nel retto;
  • defecazione incontrollata;
  • febbre e brividi;
  • difficoltà a urinare.
Prevenzione della malattia

La prevenzione della malattia consiste nella sua diagnosi tempestiva e nel chiarimento della diagnosi. La malattia stessa è una malattia concomitante e una complicazione di molte gravi malattie che devono essere trattate. Il trattamento dei processi infiammatori nella cistifellea, il trattamento delle emorroidi, il trattamento delle malattie del fegato è una misura preventiva seria nello sviluppo della sfinteregina del retto. È necessario esaminare tempestivamente il duodeno, così come il pancreas.

La dieta delicata, l'eliminazione dell'alcool, l'esclusione di cibi piccanti e il fumo consentiranno di normalizzare i processi corretti nell'intestino. Di grande importanza sono le procedure igieniche dell'area rettale. Con le giuste misure preventive, lo sviluppo di una malattia complessa può essere efficacemente prevenuto.

Metodi per il trattamento della sfinterite rettale

La malattia, caratterizzata dalla presenza di un processo infiammatorio nella regione dello sfintere, in medicina è chiamata sfinterite del retto. Si sviluppa a seguito di violazioni del funzionamento dell'apparato digerente o predisposizione ereditaria. A seconda dello stadio di sviluppo e della gravità dei sintomi, vengono prescritti farmaci o interventi chirurgici.

Lo sfintere è la parte terminale del retto. Il suo compito principale è l'induzione e la conservazione delle feci. La sfinterite viene diagnosticata nell'80% dei casi ed è considerata una delle più comuni malattie associate all'interruzione del tratto gastrointestinale e alla presenza di un processo infiammatorio.

La patologia non rappresenta una minaccia per la vita del paziente, ma quando si manifestano i primi sintomi è necessario un ciclo di terapia, poiché la malattia porta a varie complicanze, inclusa l'incontinenza fecale.

classificazione

La sfinterite, a seconda dello stadio di sviluppo del processo patologico e della gravità dei sintomi, ha tre forme principali. Questi includono:

  1. Febbre catarrale degli ovini. La fase iniziale, in cui l'infiammazione si diffonde sul tessuto muscolare dello sfintere. I sintomi compaiono per diversi giorni e, in assenza di trattamento, il processo patologico si estende in profondità nella mucosa. Quando viene mostrata la forma catarrale, trattamento farmacologico.
  1. Erosivo e ulcerativo. La sfinterite erosiva è caratterizzata da un decorso cronico della malattia. L'infiammazione si estende alla mucosa del retto, con conseguente erosione. Nel tempo diventano ulcere. Quando la defecazione, a causa dell'attrito, le masse fecali sono ferite, il che porta all'insorgenza di dolore e sanguinamento.
  1. Peptica. Questa è la fase più difficile, con un gran numero di ulcere sullo sfintere. In alcuni casi, si osserva una disfunzione del muscolo occludente. Il processo patologico in vari gradi di gravità è localizzato nella regione dell'ano, ma non si estende al retto. Le manifestazioni cliniche sono simili a quelle delle emorroidi, ma non ci sono nodi mancanti.

A seconda dell'estensione della lesione e della localizzazione del processo infiammatorio dopo un esame approfondito, il medico prescrive il corso di trattamento necessario. Nei casi più gravi è necessario un intervento chirurgico, in quanto la terapia farmacologica non funziona.

motivi

La sfinterite si sviluppa più spesso a causa di varie anomalie del tratto digestivo. Inoltre, le cause della malattia includono:

  1. Varie infezioni del sistema digestivo.
  2. Espansione delle vene emorroidali di varia gravità, indipendentemente dalla natura del decorso.
  3. Crepe anali.
  4. Assunzione di cibo scorretto La dieta, selezionata senza tener conto delle caratteristiche del corpo e della presenza di patologie, porta alla rottura dell'intestino e, di conseguenza, all'emergenza di sfinterite.
  5. Uso regolare di bevande alcoliche. L'alcol influisce negativamente sul lavoro di tutti i sistemi e organi ed è una delle principali cause delle malattie gastrointestinali.
  6. Dysbacteriosis. Lo sviluppo della flora patogena è una delle cause dell'infiammazione in assenza di terapia.
  7. Danno al retto.
  8. Patologie del sistema genito-urinario, caratterizzato dalla presenza di infiammazione.
  9. Malattie croniche negli organi del tratto gastrointestinale causate da infezioni e vari disturbi del funzionamento.
  10. Predisposizione genetica alle malattie autoimmuni. Si verificano in rari casi
  11. Formazione di neoplasie benigne e maligne negli organi digestivi.
  12. Stitichezza regolare e diarrea.
  13. Ipotermia cronica. Gli esperti non raccomandano di sedersi su superfici fredde, poiché ciò porta non solo allo sviluppo di sfinterite, ma anche a malattie del sistema genito-urinario.

Inoltre, i fattori scatenanti dello sviluppo della sfinterite del retto sono:

  1. Malattie del tratto gastrointestinale: pancreatite, colite o emorroidi.
  2. Intervento operativo sui dotti biliari.
  3. Muscolatura debole dell'ano.
  4. Sesso anale

Nel gruppo a rischio ci sono persone anziane, poiché durante questo periodo i muscoli perdono la loro elasticità, ci sono disturbi nel funzionamento dell'apparato digerente. Durante le attività diagnostiche, è importante stabilire la causa della malattia, poiché in molti casi aiuta a prevenire il verificarsi di complicanze.

Quadro clinico

Il primo segno della malattia si manifesta nella forma catarrale della malattia. Ci sono piccole sensazioni dolorose. Con il tempo, la loro intensità aumenta, il dolore diventa un carattere cucito a breve termine. Dopo aver mangiato, aumenta il dolore, si localizza nel giusto ipocondrio.

Nei casi in cui il paziente non si è rivolto a uno specialista in modo tempestivo, ci sono altri segni che indicano lo sviluppo di sfinterite e la formazione di ulcere:

  1. Nausea. In molti casi, finisce con il vomito.
  2. Sapore amaro in bocca Il sintomo si verifica a causa di ingestione di bile nella cavità orale. In assenza di trattamento, l'ittero inizia a svilupparsi e il prurito appare in diverse parti del corpo.
  3. Spasmi dello sfintere. Sempre involontario.
  4. Debolezza generale e malessere. C'è sonnolenza, stanchezza, che non va via dopo un lungo riposo.
  5. Febbre, brividi, febbre.
  6. Le feci assumono una tonalità chiara, spesso diventano biancastre.

Un altro segno dello sviluppo della malattia è il colore scuro delle urine. La sfinterite si manifesta con sintomi pronunciati, che appaiono nella fase iniziale dello sviluppo.

diagnostica

Per stabilire una diagnosi accurata, il medico studia l'anamnesi del paziente e stabilisce i sintomi della malattia. Dopo aver determinato la diagnosi preliminare, vengono assegnati test diagnostici che includono:

  1. Analisi del sangue di laboratorio Viene effettuato per determinare la presenza di infiammazione.
  2. Analisi delle feci Aiuta a stabilire la presenza di coaguli di sangue, muco e altri elementi.
  3. Esame endoscopico del dotto biliare e del pancreas.
  4. Esame a raggi X con mezzo di contrasto. Prima della procedura, al paziente viene somministrata una sostanza speciale, attraverso la quale è possibile determinare la presenza di anomalie negli organi dell'apparato digerente.
  5. Esame ecografico Assegnato per determinare la presenza di ulcere ed erosione.
  6. Sigmoidoscopia. Il metodo della ricerca diagnostica viene utilizzato per rilevare le patologie tumorali.
  7. Anoscopia. Esame interno dell'intestino La procedura viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale che viene inserito nell'ano.

Sulla base dei dati dell'esame diagnostico, vengono stabilite la causa dello sviluppo della malattia, il grado di sviluppo del processo patologico, la forma della malattia.

Metodi di trattamento

I compiti principali del trattamento della sfinterite del retto sono:

  1. Ripristino della normale microflora intestinale.
  2. Prevenzione delle complicanze.
  3. Chiusura dei sintomi e alleviamento delle condizioni del paziente.
  4. Ripristino della funzione di defecazione.
  5. Eliminazione dell'intossicazione di un organismo.

Nella fase iniziale del trattamento dello sviluppo della malattia viene effettuata con l'aiuto di farmaci. Per ottenere l'effetto desiderato, viene eseguita una terapia complessa, che include l'assunzione di farmaci, l'aderenza alla dieta e la fisioterapia.

L'intervento chirurgico è indicato in un decorso grave della malattia, quando i farmaci non hanno il giusto effetto, le ulcere e l'erosione si osservano sulle pareti dell'intestino. Inoltre, l'operazione viene eseguita nei casi in cui si sviluppano gravi complicazioni che minacciano la vita del paziente.

Terapia farmacologica

Anestetici e antispastici sono prescritti per eliminare le sensazioni dolorose. Consigliato anche il corso di antibatterico e colagogo. I più efficaci nel trattamento della sfinterite sono:

  1. "Venoruton." Venduto in farmacia sotto forma di gel, compresse effervescenti o capsule. Ha un effetto antiossidante sulle cellule dei tessuti.
  2. "Posterizan forte." Ha effetto immunomodulatore, allevia l'infiammazione.
  3. "Ultraproct". Ha effetto antinfiammatorio e analgesico, allevia il prurito.
  4. "Procto-glivenol". Antipruriginoso e posto anestetico.
  5. Candele rettali a base di belladonna.

Durante il corso del trattamento, è necessario seguire le regole di igiene personale e risciacquare l'area rettale dopo ogni atto di defecazione, prima di andare a letto e dopo il risveglio.

L'elettrostimolazione viene utilizzata per ottenere un effetto migliore. Questo metodo si riferisce alle procedure fisioterapiche e aiuta a ripristinare il tono del tessuto muscolare. Anche prescritto esercizio terapeutico, il cui obiettivo è quello di aumentare il tasso di contrazione muscolare.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico della sfinterite rettale viene effettuato in diversi modi. Questi includono:

  1. Papillosfinterotomia.
  2. Coledocotomia.
  3. Sfinterotomia.
  4. Drenaggio dei dotti biliari.

Il metodo dell'intervento chirurgico è determinato dal medico curante in base allo stadio di sviluppo e alla gravità della malattia. Vengono inoltre prese in considerazione la presenza di patologie accompagnatorie e le caratteristiche individuali dell'organismo del paziente.

dieta

L'osservanza di una dieta speciale è anche un passo importante nel trattamento della sfinterite rettale. Ha lo scopo di ripristinare la microflora e migliorare le prestazioni del sistema digestivo. Si consiglia al paziente di mangiare cibo che non irriti le pareti dello stomaco e dell'intestino. Nella dieta dovrebbe includere:

  1. Uova di gallina Sono calorici, soddisfano perfettamente la fame e non provocano una reazione negativa del corpo.
  2. Ricotta
  3. Pesce di fiume
  4. Usa frutta e bacche sotto forma di composte o gelatina. Quindi non irritano la mucosa dello stomaco.
  5. Carne bollita o al vapore

Con la sfinterite, devi smettere completamente di usare:

  1. Cibi taglienti, grassi e fritti.
  2. Carni affumicate
  3. Bevande alcoliche e dessert, che includono l'alcol.
  4. Tè e caffè forti.

Si raccomanda ai pazienti di usare prodotti caseari, poiché sono in grado di ripristinare la microflora intestinale. Anche il rifiuto è necessario dal fumo.

Conseguenze e complicazioni

In assenza di trattamento, la sfinterite provoca gravi patologie. Le conseguenze della malattia sono:

  1. Pancreatite di forma cronica.
  2. Ittero subfeico
  3. Neoplasma maligno
  4. L'epatite è un tipo colestatico.

Come risultato della diffusione del processo infiammatorio, alcune parti dello sfintere iniziano a morire, il processo patologico colpisce i tessuti e gli organi adiacenti e l'intossicazione dell'organismo viene intensificata. In alcuni casi, si verifica la necrosi, che è una minaccia per la vita del paziente.

Al fine di prevenire, è necessario trattare eventuali malattie del tratto gastrointestinale, caratterizzato dallo sviluppo del processo infiammatorio. Inoltre è necessario osservare l'igiene personale, in particolare l'area rettale.

La sfinterite non appartiene a malattie mortali, ma è la causa di gravi conseguenze. I sintomi della malattia non sono specifici ed è necessaria una diagnosi approfondita per stabilire la patologia. Il trattamento nella fase iniziale dello sviluppo significa assumere farmaci per fermare i sintomi e ripristinare la microflora. L'intervento chirurgico è indicato solo in casi gravi.

Infiammazione dello sfintere del retto: foto e trattamento

Molto spesso durante il prossimo atto di defecazione una persona può provare dolore acuto, disagio e sensazione di bruciore nell'ano. Ci possono essere molte ragioni per questo. Tra questi, si distingue una malattia come la sfinterite del retto (infiammazione delle sue membrane).

In proctologia, questa è una malattia comune, che non è pericolosa per la vita del paziente, ma con un trattamento prematuro può causare molte patologie spiacevoli. Pertanto è molto importante ai primi sintomi spiacevoli consultare uno specialista che prescriverà un trattamento efficace. Nell'articolo considereremo la sfinterite del retto, i sintomi, il trattamento di questa malattia.

Cos'è uno sfintere?

Nell'intero sistema digestivo dell'uomo ci sono circa 35 sfinteri. Cos'è questo? Queste sono valvole muscolari speciali che svolgono la funzione di blocco nel corpo umano. È grazie a loro che il cibo si muove in tutto il corpo, spostandosi dolcemente da un organo all'altro.

Il retto

Tra i molti sfinteri in dettaglio consideriamo anale. Questa valvola è responsabile del movimento delle feci nel retto ed è responsabile dei processi di svuotamento. Ha due parti:

  • esterno, che consiste di muscoli striati. Una persona può controllare la sua riduzione a livello subconscio. La struttura di questa parte ha una forma ad anello. La lunghezza di circa 10 cm e la larghezza di 2,5 cm si trova nella zona coccigea;
  • interno, che è formato da muscoli lisci. Ha anche una forma anulare. Questa parte dello sfintere origina anche all'interno del retto, situato immediatamente dopo l'uscita dallo sfintere dell'intestino crasso. Le contrazioni dei muscoli di questo sfintere dovrebbero verificarsi meccanicamente, una persona non può agire su di esse in alcun modo. Grazie ad esso nella zona del retto, vengono trattenute feci e gas in eccesso, che possono sfuggire verso l'esterno con i tentativi fatti dall'uomo.

Malattie di sfinteri

Le più comuni malattie dello sfintere del retto sono: spasmo e sfinterite. Di seguito sono riportate le foto dell'infiammazione dello sfintere del retto.

Nel primo caso, questa è una forma cronica della malattia, in cui una persona osserva costante dolore e disagio nell'ano. Questa malattia si sviluppa abbastanza a lungo e provoca gravi disagi per la vita del paziente. Pertanto, si raccomanda di non ritardare il trattamento di questo problema.

Sfinterite è processo infiammatorio, in cui i suoi muscoli si infiammano. Per questa malattia è caratterizzata da esacerbazione ondulata, il trattamento dura un lungo periodo di tempo. Di seguito una foto della sfinterite del retto.

Cos'è la sfinterite rettale

Questa malattia è una delle più comuni in proctologia. La sfinterite è un'infiammazione della muscolatura dello sfintere. In questo caso, vi è una violazione del pieno lavoro di quest'ultimo e nel trattamento prematuro il paziente può ritardare il processo a gravi complicanze. Quando la sfinterite viene iniziata, i muscoli sono completamente rilassati e il paziente perde la capacità di trattenere le feci e i gas nel corpo, quindi può verificarsi un atto imprevisto di defecazione.

Questo è un problema piuttosto delicato, quindi si raccomanda di trattarlo in tempo. Lo sviluppo della malattia si presenta come segue: in presenza di ferite o crepe nell'ano, i microrganismi patogeni possono penetrare lì, iniziano a moltiplicarsi attivamente e provocano la formazione di masse purulente. Poi c'è l'infiammazione della zona interessata e ci sono sintomi spiacevoli acuti della sfinterite.

Cause della malattia

Stranamente, la ragione per la sfintestinite è molte. Lo sviluppo dell'infiammazione dei muscoli dello sfintere può contribuire a emorroidi, crepe nell'ano, stitichezza frequente o altre patologie.

L'autosviluppo della sfinterite è impossibile, è il risultato di altre malattie nell'area anale.

Tra gli altri fattori che possono innescare lo sviluppo di infiammazione dei muscoli dello sfintere possono essere identificati:

  • ano infezione di natura batterica;
  • disturbi del tratto digestivo;
  • cibo piccante;
  • formazione del tumore nel retto;
  • lesioni all'ano durante il sesso anale;
  • frequente stitichezza spastica (quando le feci ben formate passano attraverso lo sfintere, i cui muscoli sono in un tono);
  • disturbi dell'intestino, che causano gravi irritazioni della mucosa del passaggio anale

Sintomi principali

I segni caratteristici dell'infiammazione dello sfintere anale sono:

  • prurito e bruciore nell'ano;
  • gonfiore e disagio;
  • disturbo delle feci sotto forma di diarrea costante o stitichezza;
  • dolore acuto durante l'atto di defecazione;
  • dolore nell'addome inferiore;
  • diminuzione dell'appetito, insonnia;
  • sintomi dolorosi nella regione del lombo o coccigea;
  • desideri frequenti per lo svuotamento, spesso sono falsi;
  • muco o spotting nelle feci;
  • alta temperatura corporea;
  • nausea, vomito, malessere grave.

Importante da notare, che i sintomi principali saranno direttamente correlati alla concomitante malattia proctologica. Pertanto, quando compare uno dei sintomi spiacevoli, dovresti vedere immediatamente un medico.

Danni allo sfintere in una donna possono verificarsi durante il parto. È così che possono comparire ragadi anali ed emorroidi, che danno una spinta per l'inizio del processo infiammatorio dello sfintere anale. Come capire che lo sfintere del retto è danneggiato nelle donne? È impossibile farlo da solo sulla foto, è necessario un esame specialistico.

Metodi di trattamento

Prima di tutto, per chiarire la diagnosi è necessario passare attraverso una diagnosi completa, che include:

  • esame del paziente da parte del proctologo con il metodo della palpazione;
  • analisi del sangue per parametri biochimici, immunologici e citologici;
  • analisi delle feci;
  • effettuando la rettoscopia dell'ano.

Solo dopo aver ricevuto tutti i risultati, il medico può stabilire la forma della malattia e prescrivere un trattamento efficace.

Il trattamento con candele dei sintomi della sfinterite del retto viene eseguito in forme acute della malattia. usato supposte rettali come Posterizan, Sollievo, Proctogliololo o altri, aiutano rapidamente ad alleviare il dolore e curare le aree colpite.

Come rilassare lo sfintere? Per fare questo, utilizzare un blocco speciale, che include la rimozione del dolore e il rilassamento della muscolatura muscolare dello sfintere.

Grazie a questa procedura, il processo di svuotamento naturale è semplificato. Viene eseguita come segue: una siringa con un anestetico viene iniettata nell'ano e chiude l'ano con un tampone con un unguento glucosteroide. Il tampone è nell'ano al primo bisogno di defecare.

Inoltre, il trattamento della sfinterite viene effettuato con varie creme, unguenti per la somministrazione rettale. Il corso dipende dalla forma e dal grado della malattia, viene selezionato dal medico individualmente.

In alcuni casi, con una complicata malattia concomitante, può essere necessaria un'operazione, seguita dalla somministrazione di antibiotici.

Un prerequisito per migliorare l'efficacia del trattamento è rispetto di una dieta rigorosa e di un esercizio moderato. Gli esempi includono Proctosan, Bezornil, Aurobin, unguento eparina e altri.

È un metodo molto popolare di trattamento del processo infiammatorio nello sfintere sfinterotomia. Questa operazione viene eseguita in anestesia generale. Il medico rimuove una piccola chiazza di pelle sull'ano e taglia leggermente lo sfintere. Questo aiuta i muscoli a rilassarsi e ad adeguare il processo di svuotamento naturale.

conclusione

La sfinterite del retto è una malattia molto comune. Si verifica sullo sfondo di danni esistenti o malattie del retto. Può essere acuto o cronico. Nella maggior parte dei casi, viene utilizzato un trattamento locale con farmaci e viene prescritta una dieta rigorosa per il paziente.

In alcuni casi, con complicate forme di sfinterite, viene eseguito un intervento chirurgico. Per la prevenzione della malattia è necessario monitorare la dieta e la salute, visitare regolarmente gli esami del proctologo.

Cause, sintomi e trattamento della sfinterite rettale

Molte malattie del retto hanno sintomi simili. Se il paziente avverte dolore, bruciore e sensazioni sgradevoli durante lo svuotamento dell'intestino, è necessario consultare un medico per effettuare una diagnosi accurata.

Il medico aiuterà a scoprire la causa del disturbo e scegliere la migliore strategia di trattamento. Spesso la causa del dolore durante la defecazione è la sfinterite del retto o l'infiammazione dello sfintere anale.

La scelta di uno specialista competente è importante:

Eziologia della malattia

La sfinterite è un processo infiammatorio che cattura l'anello del tessuto muscolare che circonda la parte prossimale del retto.

Lo sfintere anale consiste delle parti esterne ed interne, ciascuna delle quali, o entrambe, possono soffrire di infiammazione.

Quali fattori determinano più spesso l'insorgenza della malattia:

  • infezione batterica;
  • malattie del tratto gastrointestinale, per esempio, proctite;
  • emorroidi e ragadi anali;
  • mangiare grandi quantità di alimenti che irritano la mucosa intestinale, ad esempio il peperoncino;
  • tumori maligni e benigni che esercitano pressione sulle navi che alimentano lo sfintere;
  • disbiosi intestinale;
  • malattie del fegato e della cistifellea, colecistite e pancreatite;
  • colelitiasi.

Cos'altro può portare a una violazione:

  • costipazione spastica, passaggio di feci strettamente compresse sullo sfondo del tono dello sfintere;
  • sesso anale senza il rispetto delle precauzioni di sicurezza;
  • diarrea o la diarrea prolungata può causare irritazione e piccole rotture sulla mucosa.

Alcuni sintomi variano a seconda della causa della malattia. Ad esempio, se la sfingitite è causata da una variazione dell'equilibrio dell'enzima nell'intestino a seguito di pancreatite, il colore delle feci diventa pallido.

Con le fessure anali nelle feci, appariranno inclusioni di sangue fresco.

Con lo sfingotite causata dalla colite, la comparsa di sangue coagulato, il colore delle feci diventa nero catrame. Un coloproctologo competente sarà in grado di diagnosticare la malattia e determinarne le cause in ogni specifico paziente. Il trattamento sarà anche selezionato individualmente.

La parte distale del retto non è sterile. Nelle masse fecali e nel muco è possibile rilevare molti microrganismi potenzialmente pericolosi.

Dopo aver ricevuto un'infezione batterica nelle ferite dello sfintere, compaiono i sintomi della malattia.

Le emorroidi, che si verificano a causa dell'insufficienza venosa, portano alla sfintestinite se il paziente non tratta la malattia sottostante e per lungo tempo soffre di nodi sanguinanti.

Come si sviluppa la malattia?

Con ragadi anali o emorroidi, lo sviluppo della malattia si verifica secondo lo schema:

  • l'infezione entra nella ferita;
  • c'è gonfiore, suppurazione, dolore;
  • il focus del processo infiammatorio è formato;
  • il paziente soffre dei sintomi corrispondenti.

Disturbi nel funzionamento della cistifellea e del pancreas influenzano negativamente lo stato di tutte le parti dell'intestino, incluso il retto.

La malattia si sviluppa come reazione della mucosa all'irritazione. Con colecistite e pancreatite le normali variazioni di acidità, la mucosa viene danneggiata a causa dell'azione di acidi ed enzimi.

La sfinterite sullo sfondo della pancreatite ha una manifestazione caratteristica: le masse fecali diventano pallide, fino al bianco.

Riferimento anatomico

Lo sfintere anale serve a trattenere le masse fecali all'interno della capsula del retto, per una regolazione cosciente dell'evacuazione dell'intestino.

Strutturalmente consiste di due unità, tra le quali viene tracciato un confine chiaro:

  1. Sfintere interno È un anello di tessuto muscolare liscio che è una continuazione dei muscoli che circondano il retto. Lo spessore dell'anello è di circa 5 mm e la lunghezza è di 25-30 mm. Le fibre muscolari che formano l'anello sono dirette verso i muscoli del retto ad angolo retto e lungo la tangente. Quindi, una circonferenza stretta e il controllo completo del diametro del lume dell'intestino. Fuori dalla defecazione lo sfintere è in un tono, quando è irritato dai vitelli che si avvicinano - si rilassa.
  2. Sfintere esterno è formato da muscoli striati. La parte più spessa ha una sezione trasversale di 25 mm, la lunghezza va da 80 a 100 mm.

L'innervazione degli sfinteri è organizzata in diversi modi:

  • esterno il paziente può controllare coscientemente, filtrare e rilassare i muscoli;
  • interno riduce il riflesso e il controllo cosciente non si presta.

Durante la defecazione, entrambi gli sfinteri partecipano, l'evacuazione dell'intestino avviene solo in caso di rilassamento simultaneo. Indipendentemente dalla causa della malattia, con la sfinterite, la defecazione normale viene interrotta.

Varietà del processo patologico

Esistono 3 tipi di sfinterite a seconda della principale causa di insorgenza:

L'aspetto erosivo è una malattia concomitante per la proctite ulcerosa. Le erosioni sono chiamate macchie mucose, che hanno una struttura modificata e deformata. Quando si approfondisce, l'erosione può trasformarsi in un'ulcera. La proctite è un processo infiammatorio in cui è coinvolta la mucosa rettale.

Il sintomo principale della sfinterite catarrale è il gonfiore, il rossore e il dolore della mucosa e del tessuto muscolare.

Tutte e tre le specie possono fluire l'una nell'altra o esistere simultaneamente su siti separati dello sfintere, quindi la separazione è condizionata e serve a fini descrittivi.

Di solito il primo giorno dopo l'inizio della malattia c'è una forma catarrale, quindi una forma erosiva, dopo la quale la malattia passa nella forma erosivo-ulcerativa.

I sintomi della malattia

La prima cosa a cui il paziente presta attenzione sono le sensazioni dolorose e spiacevoli nell'ano.

Poi ci sono altri sintomi della sfinterite rettale:

  • aumento della temperatura;
  • aumentando il disagio nella zona anogenitale, il dolore può essere dato al coccige, all'addome inferiore;
  • intossicazione: mal di testa, debolezza, dolore muscolare, nausea e vomito;
  • eventualmente scolorimento delle feci, se la causa della malattia si riferisce alla violazione del bilancio enzimatico;
  • la comparsa di sangue e muco nelle feci, se la causa della malattia è la colite;
  • con emorroidi o ragadi anali appaiono inclusioni di sangue fresco;
  • Durante la defecazione il paziente sperimenta bruciore e dolore, forte fino all'intolleranza.

Se il paziente non cerca aiuto, si verifica stitichezza, causata dalla paura della defecazione.

Un'altra variante del disturbo digestivo è possibile: una feci liquide e caustiche, che approfondiscono il danno alla mucosa e facilitano il passaggio della patologia nella forma erosivo-ulcerativa.

Diagnosi della malattia

Per chiarire la diagnosi, il coloproctologo raccoglie un'anamnesi, esamina il paziente e prescrive gli esami:

Se si sospetta una malattia in altre parti dell'intestino o nell'apparato digerente, viene eseguito un esame approfondito.

Come viene trattata la malattia?

Senza eliminare i prerequisiti per la sfinterite, nessun trattamento sarà efficace.

Obiettivi, che il medico curante si pone:

  • normalizzare la microflora e l'equilibrio enzimatico dell'intestino;
  • uccidere un attacco acuto di pancreatite o colecistite;
  • prescrivere un trattamento sintomatico per alleviare la condizione del paziente;
  • ripristinare la defecazione e rimuovere l'intossicazione.

I metodi di trattamento comprendono tre grandi gruppi:

  • terapia conservativa;
  • ricette della medicina tradizionale;
  • intervento chirurgico

Quest'ultimo è prescritto per condizioni potenzialmente letali, ampi ascessi purulenti, necrosi dello sfintere e sepsi.

Metodi tradizionali di trattamento

Il trattamento tradizionale della sfinterite, ha lo scopo di rimuovere l'infiammazione e migliorare il deflusso della bile. Per questo, vengono eseguite le seguenti operazioni:

  1. choledochendysis. Questa è un'operazione in cui le pareti del dotto biliare comune sono sezionate, al fine di rimuovere le pietre. Molto spesso, le ferite dopo l'intervento chirurgico sono cucite con un ago atraumatico che può essere collegato al duodeno.
  2. Imposizione di Holedoduodenoanastomosis. Questo processo è un composto del duodeno e del coledoco. Dopo aver eseguito tale operazione è necessario osservare come avviene la fusione delle pareti del dotto biliare e del DPC. Per migliorare la struttura delle cellule dei tessuti reticolati, viene utilizzato xymedon. Questo farmaco stimola la guarigione delle ferite postoperatorie e delle pareti del tratto gastrointestinale.
  3. Drenaggio transpapillare. È effettuato effettuando una papilla duodenale da un buco di choledochotomical, al lume del duodeno. Quindi, il drenaggio viene stabilito nel lume e il conduttore (papilla) viene rimosso.

medicazione

Per rimuovere l'infiammazione e migliorare il flusso della bile, i medici prescrivono una varietà di farmaci colagoghi e antibatterici. Con dolore severo, si usano antispastici e anestetici. I farmaci più comuni:

Quando la fase acuta della malattia si attenua, i medici prescrivono la fisioterapia, il trattamento delle acque minerali, la diteggiatura e la ginnastica curativa.

Metodi di trattamento conservativi

Il primo metodo di trattamento conservativo è l'elettrostimolazione. Questa procedura viene eseguita per migliorare il tono muscolare e il trofismo. È inoltre possibile utilizzare la terapia fisica, che migliora le prestazioni dei muscoli e aumenta la velocità della loro riduzione.

Quando si eseguono esercizi, si verifica affaticamento muscolare, che a sua volta aiuta ad aumentare il numero di unità motorie reclutate.

Trattamento con metodi popolari

Il trattamento della sfinterite con l'aiuto della medicina tradizionale dovrebbe iniziare già nelle prime fasi della malattia.

Esistono diversi modi efficaci:

  1. Applicazione di bagni al manganese. Per questo, è necessario preparare in anticipo una soluzione di permanganato di potassio. Fai un bagno al manganese per 15 minuti. Alla fine della procedura, l'ano viene trattato con una soluzione di octeniderma. Il periodo di applicazione dei bagni è di due settimane.
  2. Uso di tamponi con erbe medicinali. Inizialmente, è necessario preparare una miscela delle erbe necessarie. Per questo viene sciolto un piccolo pezzo di grasso di strutto, il cui grasso viene mescolato con una miscela di componenti quali: un fiore di lino, una corteccia di quercia e un'erba di peperoncino. La composizione finita deve essere posizionata su una garza e inserita nel retto per 3-4 ore. Molteplicità di ripetizione della procedura sono due volte al giorno, per due settimane. Dopo una pausa di dieci giorni, il ciclo di trattamento può essere ripetuto di nuovo.
  3. Clistere con infuso di camomilla. È necessario preparare la solita margherita da farmacia e applicarla con un clistere purificante per l'intestino. Il corso del trattamento con questa procedura è circa dieci.

Complicazioni e conseguenze della malattia

Con le forme trascurate di sfinterite senza assistenza medica, le conseguenze si sviluppano:

  • approfondimento del danno;
  • cambiamenti necrotici, morte di siti sfinterici;
  • diffusione dell'infiammazione ai tessuti adiacenti;
  • aumento dell'intossicazione;
  • la necrosi può portare alla sepsi, che è potenzialmente in pericolo di vita.

Con un trattamento tempestivo e un trattamento responsabile, il paziente compie rapidamente progressi nel recupero.

Prevenzione della violazione

Per non apprendere mai dall'esperienza personale tutti i sintomi della sfinterite, devi trattare tempestivamente:

  • emorroidi e ragadi anali;
  • pancreatite e colecistite.

Inoltre, sarà utile mantenere una dieta senza eccessive quantità di mucosa rettale acuta e irritante del cibo.

La sfinterite è una malattia sgradevole ma curabile.

Affinché il trattamento possa essere eseguito il più rapidamente possibile, con malessere, è necessario rivolgersi immediatamente a un coloproctologo competente e non perdere tempo con le prestazioni amatoriali.

Caratteristiche del trattamento della sfinterite rettale

Il sistema digestivo umano contiene 35 sfinteri - bloccando le valvole muscolari responsabili del trasferimento di sostanze biologiche da un organo all'altro. L'infiammazione dei tessuti di qualsiasi sphincter del corpo è chiamata sfintere. La sfinterite del retto è un processo infiammatorio dell'apparato valvolare anale.

fisiologia

La sfinterite è una delle dieci più comuni malattie proctologiche. Questo delicato problema non è in pericolo di vita, ma può diventare il principale fattore che provoca lo sviluppo di patologie anorettali più complesse.

La forma trascurata della malattia minaccia di una spiacevole complicazione chiamata "Infortunio allo sfintere dell'ano". In poche parole, ritardare o trattare in modo scorretto la malattia porta all'incapacità di trattenere masse e gas fecali a causa del funzionamento insoddisfacente delle valvole muscolari del retto.

L'apparato valvolare della parte anale del retto è costituito da due strutture anatomiche:

  • sfintere esterno muscolo-trasversale;
  • sfintere interno della muscolatura liscia.

Se il lavoro della prima persona sana può essere controllato coscientemente, allora il secondo sfintere è involontario, cioè una coscienza assolutamente incontrollabile. Lo sfintere esterno dell'ano regola il processo di defecazione sotto la direzione della volontà della persona, mentre lo sfintere interno dell'ano regola costantemente il processo di defecazione, che esclude la possibilità di feci e gas involontari.

L'infiammazione dei tessuti delle valvole anali è accompagnata da una diminuzione della funzione di questi ultimi. In assenza di una terapia tempestiva, le terminazioni nervose dei muscoli e delle membrane mucose sono danneggiate e lo sfintere perde in parte o interamente la sua capacità di trattenere i prodotti dell'attività umana vitale nel retto.

Cause di patologia

L'eziologia della malattia è molto varia. Di solito esistono contemporaneamente diversi fattori per il suo sviluppo. Molto spesso, il processo infiammatorio nel canale anale si verifica in risposta a emorroidi, stitichezza, ragadi anali e altre patologie proctologiche.

Come una malattia isolata, la sfinterite del retto si sviluppa estremamente raramente. Nella maggior parte dei casi, l'infiammazione dello sfintere è una complicazione indesiderabile delle malattie anorettali croniche. Così, emorroidi pregiudizio emorroidi, anale danni canale feci solide costipazione, crepe mucosa rettale vengono immessi porte di diversi tipi di infezioni. La penetrazione di microrganismi patologici nella regione anale è pericolosa coinvolgendo il processo di infezione non solo la zona lesa, ma anche i tessuti circostanti, inclusi gli sfinteri mucosi.

Tra le altre ragioni, che contribuiscono direttamente o indirettamente allo sviluppo della malattia, ci sono:

  • processi infiammatori cronici e infettivi del tratto gastrointestinale;
  • diarrea prolungata, disbiosi intestinale;
  • Malattie a trasmissione sessuale (con sesso anale);
  • tumori benigni e maligni del retto;
  • insuccessi nel funzionamento del sistema immunitario (patologie autoimmuni) associati alla predisposizione ereditaria;
  • processi infiammatori negli organi riproduttivi e urinari;
  • malnutrizione, volume insufficiente di liquidi nella dieta;
  • mancanza di attività fisica, stile di vita sedentario;
  • ipotermia generale o locale del corpo;
  • radioterapia (durante il trattamento del cancro del retto);
  • l'alcolismo;
  • altri fattori.

Forme di sfinterite

Ci sono quattro forme della malattia. Ciascuno di essi caratterizza il grado di progressione del processo patologico:

  1. Sfinterite catarrale. Inizia con una lesione catarrale (infiammatoria) dello sfintere mucoso. Con la diagnosi strumentale, è possibile vedere un leggero rigonfiamento della membrana, leggero arrossamento, separazione delle secrezioni sierose. La forma catarrale dura diversi giorni, dopodiché, senza un adeguato trattamento, passa in una forma erosiva.
  2. Sphincteritis erosivo. La forma più lunga della malattia. Si sviluppa come reazione al trauma sistematico dello sfintere infiammato da parte dei vitelli. Si manifesta come singola e nel tempo numerose erosioni sulla membrana mucosa della valvola del retto. Può essere accompagnato da una lieve emorragia e dalla separazione del pus.
  3. Sphincteritis erosivo-ulcerativo. La transizione tra la seconda e l'ultima - la forma più grave della malattia.
  4. Sfinterite ulcerosa La forma massima trascurata. Caratterizzato dalla formazione di ulcere dalla recente erosione. La profondità e il numero di difetti ulcerosi varia, ma tutti influenzano lo strato muscolare dello sfintere anale, il che riduce la qualità del suo funzionamento.

La sfinterite del retto è caratterizzata da un decorso acuto o cronico. Il processo acuto è sempre accompagnato da sintomi pronunciati, mentre il processo cronico è subclinico (latente). Nonostante un quadro così ingannevole, la sfinterite acuta è molto più facile da curare.

Sintomi e manifestazioni cliniche

I sintomi di infiammazione dello sfintere del retto sono gli stessi e nella maggior parte dei casi differiscono solo nel grado di espressione. Di solito i pazienti si lamentano di:

  • disagio nella zona del canale anale, prurito parossistico e bruciore;
  • dolore tagliente o sordo, che si trasmette agli organi vicini e al perineo;
  • dolori acuti durante la defecazione;
  • falsi desideri di defecazione (tenesmo), accompagnati da sindrome del dolore;
  • colore scuro dell'urina;
  • tracce di sangue sulla carta igienica;
  • aumento della temperatura corporea a valori febbrili (38 ° C e oltre);
  • vertigini, debolezza, stanchezza e altri segni di intossicazione del corpo.

Le manifestazioni della sfinterite differiscono in qualche modo a seconda della presenza di malattie proctologiche concomitanti. Pazienti paraproctitis contemporaneamente suddetti sintomi osservati pus alla fine di un movimento intestinale, le persone con ragadi anali possono notare striature di sangue nelle feci, e nei pazienti con tumori benigni e maligni del retto (polipi, cancro) è presente nel muco feci.

Sphincteritis del retto in bambini

I bambini soffrono di sphincteritis meno spesso che adulti. La forma pediatrica della malattia è più spesso il risultato di microtraumi anali con costipazione cronica o criptite - infiammazione della cripta dell'ano. La criptite non trattata non solo provoca il processo infiammatorio dei tessuti dell'apparato valvolare, ma è spesso la causa dell'infiammazione della mucosa dell'intero retto distale.

La terapia della sfinterite nei bambini include:

  • cibo dietetico;
  • sudorazione frequente;
  • bagni di brodo di erbe medicinali o soluzione di permanganato di potassio;
  • uso locale di agenti antinfiammatori e antisettici;
  • ricevimento di preparati omeopatici;
  • l'uso di antistaminici (nel caso della natura allergica della malattia).

Sospettare che la sfinterite di un bambino non sia difficile. In primo luogo, i bambini si lamentano di disagio e prurito nel passaggio anale. Dopo che ci sono sensazioni dolorose, il bambino si rifiuta di andare in bagno, avendo paura di provare dolore durante la defecazione.

Diagnosi e trattamento

Le possibilità della medicina moderna rendono possibile diagnosticare la malattia senza troppe difficoltà. È molto più difficile scegliere il trattamento giusto ed efficace. Questo compito è spesso complicato dall'impossibilità di identificare la causa alla radice della malattia.

Per la diagnosi corretta, il proctologo sostiene:

  • raccolta di dati anamnestici (sintomi e natura del decorso della malattia);
  • esame esterno dell'area preanal in combinazione con la ricerca con le dita;
  • analisi dei dati ottenuti dai risultati di un'analisi del sangue clinica;
  • studio dei risultati della rettoscopia del retto.

Per identificare le cause della sfinterite, potrebbe essere necessario un esame immunologico e citologico, un esame del sangue biochimico e un coprogramma (studio delle feci). In casi difficili ricorrere a un'irrigoscopia e una colonscopia.

Sollievo dal dolore

Le sensazioni dolorose, che affliggono i pazienti con sfinterite, possono essere rimosse in condizioni ambulatoriali dal blocco peristinguente. La procedura ha due obiettivi: in primo luogo, aiuta a ridurre la sindrome del dolore, in secondo luogo, allevia lo spasmo muscolare, che facilita notevolmente il processo di defecazione. Il blocco della droga viene eseguito in due fasi. Nel primo proctologist facendo diverse iniezioni di anestetico (Novocaina, lidocaina, mirkaina) nel apparato di valvola e la regione circostante, il secondo - inserti in garza passaggio anale (turunda) un unguento glucocorticoidi. Turunda è nel retto prima della prossima defecazione.

In casa utilizzare antigemorroidalnye pomata (Proctosedyl, Bezornil et al.), E supposte con anestetici (Posterisan, Betiol, Doloprokt, Ketonal, soccorso avanzato et al.) Per il dolore. Per ridurre al minimo il dolore delle feci, 1-2 supposte di glicerina vengono iniettate nell'ano prima di esso.

Terapia tradizionale delle malattie

Curare completamente la sfinterite può essere, aderendo ai principi di sistemica e complessa. Il complesso di base delle misure terapeutiche include:

  1. Uso locale di farmaci anti-infiammatori e antibatterici (unguenti, creme, supposte).
  2. Prendendo antidolorifici e antispastici per alleviare i sintomi della malattia.
  3. Dieta, mirata all'ammorbidimento delle feci e alla normalizzazione delle feci. Acuto, affumicato, salato, grasso, speziato è completamente escluso dalla dieta. Anche l'alcol e il caffè dovrebbero essere assenti. La preferenza è data al pesce bollito, carne magra, fiocchi di latte, uova. Frutta, patate e altri vegetali amidacei sono utilizzati in quantità limitate.
  4. Rispetto rigoroso dell'igiene personale. Per evitare la diffusione dell'infezione, l'area anale deve essere lavata più volte al giorno: al mattino, alla sera e dopo ogni movimento intestinale.
  5. Bagni seduti, doccia a cavallo contraria (verso l'alto). Le procedure dell'acqua tonificano, allevia l'infiammazione, anestetizzano, migliorano la circolazione del sangue nella piccola pelvi.
  6. Procedure fisioterapeutiche, ginnastica terapeutica. Sono utilizzati per ripristinare l'efficienza dei muscoli dello sfintere, aumentare il tono e il trofismo.

La tattica del trattamento viene scelta in base allo stadio e alla forma della sfinteregina. In ogni caso, il ruolo principale è dato alla terapia etiotropica, la cui essenza è eliminare la causa della malattia. Essa può includere antibiotici sistemici se espressi processo infettivo, l'uso di immunomodulatori nelle malattie autoimmuni origine, l'uso di agenti probiotici disbatteriosi e m. P.

Rimedi popolari

La sfinterite del retto è un problema piuttosto delicato, che costringe le persone a cercare autonomamente metodi di trattamento al di fuori delle cliniche ambulatoriali. Come mostra la pratica, la maggior parte dei pazienti si rivolge principalmente alla medicina popolare. I metodi tradizionali di trattamento possono essere utilizzati solo come terapia ausiliaria. Sono completamente sicuri, ma spesso non sono abbastanza efficaci.

Bagni con permanganato di potassio

Collaudato permanganato di potassio ha pronunciato proprietà antisettiche, così tratta efficacemente processi infiammatori e infettivi nei tessuti della parte anale del retto.

Per la preparazione del bagno, diversi cristalli di permanganato di potassio vengono sciolti in acqua calda fino a ottenere un colore rosa chiaro. Non rendere la soluzione troppo scura per evitare effetti collaterali sotto forma di danni ai tessuti. Sedersi nella soluzione preparata per 15-20 minuti. Fai vasche sessili ogni giorno per due settimane.

Microcliter con camomilla

La camomilla è chiamata un antibiotico naturale per le sue proprietà battericide. Gli oli essenziali di camomilla sono distruttivi per un certo numero di microrganismi patologici nelle parti distali del retto. Inoltre, la camomilla rimuove l'infiammazione, tonifica, guarisce i tessuti danneggiati, producendo un lieve effetto analgesico.

Per il microblogging usa una forte farmacia di camomilla con brodo. Prendi 1,5 cucchiai di materia prima secca e versa 200 ml di acqua bollente. Posizionare la nave a bagnomaria e mescolando di tanto in tanto, riscaldare per 15 minuti. Dopo aver raffreddato il brodo a una temperatura confortevole per il corpo (25-30 ° C) e filtrare con una garza. Digitare il brodo nella pera e inserire la punta nel retto con un movimento delicato. Spremi la pera rilasciando lentamente il suo contenuto. La procedura viene eseguita una volta per 10 giorni. Lo stesso brodo può essere utilizzato per i vassoi.

Unguento dalla corteccia di quercia, pepe d'acqua e lino

corteccia di quercia ha un effetto analgesico moderata, riduce l'infiammazione, edema, guarisce, promuove la rigenerazione dei tessuti, combatte gli agenti patogeni. Il pepe d'acqua è un anestetico naturale e antisettico, è spesso usato per fermare il sanguinamento e ridurre la permeabilità vascolare. I fiori di lino hanno proprietà antinfiammatorie, antispasmodiche, analgesiche.

Per preparare l'unguento, acquista in farmacia un'erba di pepe d'acqua, fiori di lino e corteccia di quercia. Mescolare 1 cucchiaio da tavola di ciascun ingrediente e passare attraverso il macinino da caffè. Alla materia prima macinata, aggiungere 150 grammi di grasso di maiale pre-fuso (non caldo), mescolare e riporre in frigorifero per 12 ore. Unguento pronto applicato su un batuffolo di cotone e inserire l'apertura anale durante la notte. Ripeti la procedura per 14 giorni.

prevenzione

La questione di un'improvvisa ricorrenza della sfinterite del retto rimarrà aperta finché non ci sarà una vera causa della malattia. La linea di fondo scende alla prevenzione di rilevazione tempestiva e adeguata trattamento della malattia anorettale e patologie sistemiche dell'organismo: infettive, infiammatorie, autoimmuni. Una prevenzione efficace è anche promossa da uno stile di vita sano, che include una moderata attività fisica e una corretta alimentazione.