Nutrizione con duodenite

Secondo gli specialisti del profilo, la dieta con duodenite è associata al trattamento farmacologico di questa patologia. L'aderenza alla corretta alimentazione è il componente principale del trattamento di qualsiasi malattia dell'apparato digerente e l'infiammazione del duodeno non fa eccezione. Per ogni paziente, la dieta è determinata individualmente e dipende dallo stato di salute del paziente.

Problemi di conformità

Dopo un esame diagnostico che conferma la duodenite, ciascun paziente ha diritto a un trattamento basato su una dieta curativa. Si basa sul consumo di alimenti sani e salutari, in cui non sono presenti additivi e conservanti. Nel processo infiammatorio del duodeno, il succo di frutta dovrebbe essere dato un posto speciale, dal momento che contengono una grande quantità di vitamina C, che accelera la rigenerazione della mucosa infiammata e rafforza il sistema immunitario. Obbligatoriamente, la dieta di un paziente con duodenite include proteine, poiché saturano gli organi con tutti i nutrienti necessari. Con l'esacerbazione della duodenite, una dieta terapeutica dovrebbe essere 1-1,5 settimane.

Con una corretta alimentazione, il processo infiammatorio nel duodeno viene significativamente ridotto e il funzionamento di questo organo diventa normale. Pertanto, un paziente con duodenite è raccomandato piatti dietetici che hanno un effetto avvolgente (porridge liquido, gelatina, brodi, brodi). Quando la duodenite è importante per prevenire gli effetti stressanti del cibo sulla zona interessata, per questo, il paziente deve mangiare solo una consistenza calda e instabile.

Cosa puoi mangiare?

Nell'infiammazione della sezione iniziale dell'intestino tenue, sono accettabili i seguenti alimenti:

  • il pane bianco di ieri;
  • biscotto secco senza additivi;
  • carne magra;
  • patate;
  • cavolfiore;
  • semola;
  • grano saraceno;
  • burro e panna in quantità limitate;
  • ricotta a basso contenuto di grassi;
  • la pasta;
  • farina d'avena;
  • riso;
  • frittata di vapore da proteine;
  • tè sfuso;
  • latte magro;
  • frutti cotti e macinati, bacche;
  • kefir non acido;
  • olio vegetale;
  • succhi non concentrati;
  • brodo di rosa canina.

Cosa è proibito?

Nel menu di un paziente con duodenite, i seguenti prodotti non dovrebbero essere inclusi:

  • fagioli;
  • prodotti affumicati;
  • prodotti a base di crema;
  • senape, adjika;
  • maionese;
  • fagioli;
  • cibo in scatola;
  • crauti;
  • bevande alcoliche;
  • cibi grassi e fritti;
  • limone e varie bacche e frutti acerbi;
  • zenzero;
  • bevande gassate con coloranti;
  • ravanello;
  • lenticchie.
Torna ai contenuti

Come mangiare con disturbo?

Con erosivo

La nutrizione nel processo infiammatorio della forma erosiva duodenale dovrebbe consistere principalmente di cereali e zuppe. Tutto il cibo con duodenite dovrebbe essere delicato per il tratto digestivo, per questo è schiacciato a una consistenza omogeneizzata. Con questa patologia, la proteina del menu deve predominare, che si trova nelle verdure, uova, pesce e carne. Non dimenticare la tecnologia di cottura, puoi bollire e cuocere a vapore. Nella forma erosiva della patologia descritta, è importante mangiare latticini, cioè formaggio fresco senza latte e latte. I nutrizionisti raccomandano di mangiare spesso, ma in piccole porzioni, in modo da non creare un sistema di digestione più stressante.

In cronico

Se durante l'esame diagnostico è stata rilevata una duodenite di forma cronica, la dieta in questo caso guarirà le ulcere e le erosioni ed eliminerà anche il processo infiammatorio. Il menu dovrebbe essere dominato da elementi micro e macro, vitamine C, A, PP, B e praticamente senza carboidrati. Ecco perché dalla dieta medicinale dovrebbero essere esclusi i prodotti che provocano un aumento della produzione di succo digestivo e hanno un effetto irritante sulle pareti mucose del tratto gastrointestinale. Nella duodenite cronica, si dovrebbe mangiare al vapore o bollire e schiacciato a una consistenza uniforme del cibo, che deve essere necessariamente caldo. Il numero di pasti al giorno non dovrebbe essere inferiore a 5, mentre le porzioni sono date nella dimensione di un pugno.

Cosa può portare a non conformità con la dieta sotto duodenite?

Nel caso in cui un paziente con una "duodenite" diagnosticata si rifiuti di seguire una dieta dietetica, deve affrontare le seguenti complicazioni:

  • violazione delle contrazioni della cistifellea e dei suoi dotti, che porta a problemi di secrezione;
  • la formazione di un processo infiammatorio nel peritoneo;
  • la comparsa di sanguinamento dal duodeno;
  • ulcera peptica duodenale.

Esempi di menu

A partire dal cibo ammissibile per la duodenite, i nutrizionisti hanno fatto le seguenti opzioni dietetiche, i cui piatti dovrebbero essere alternati per tutta la settimana:

  • No. 1. Per la prima colazione: una frittata proteica e un dessert di frutta secca; farina d'avena e succo appena spremuto; insalata di verdure, uovo di pollo bollito, porridge d'orzo e purea di carote; barbabietola bollita, tè con latte. Spuntino: banana, succo appena spremuto; massa di cagliata, mela cotta; petto di pollo, purea di verdure e tè leggermente fermentato. A mezzogiorno: polenta di grano saraceno, zuppa di verdure con polpette di carne, brodo bollito con il cane; zuppa di zucca, pesce bollito, purè di patate e composta; tagliatelle al brodo di pollo, vitello bollito con verdure, gelatina. Pasto serale: ricotta, porridge di grano saraceno e tè; petto di pollo bollito, insalata di verdure, composta; massa di cagliata, succo appena spremuto e macedonia di frutta.
  • № 2. Questo menu dietologi consiglia a pazienti con una forma cronica del processo infiammatorio del duodeno, quando la malattia è in remissione. La nutrizione non ha limiti rigorosi, il paziente è sufficiente per ridurre il consumo di cibi dolci, fritti, piccanti, affumicati e grassi. Così, la colazione con duodenite cronica può consistere in farina d'avena, uova, latticini, uova sode, insalata di verdure. Dopo ogni pasto, è consigliabile bere decotti, composte, infusi, tè o gelatina, che sono utili per il normale funzionamento del tratto digestivo. Per cena, servito con pesce bollito o al vapore, varietà necessariamente a basso contenuto di grassi, carne in umido o al forno, soufflé di pollo, cotolette di vapore. Il contorno è preparato con purea di verdure, pasta e cereali vari. Supplemento il pranzo può essere biscotti di farina d'avena. La cena paziente con duodenite dovrebbe essere facile, quindi un'opzione eccellente sarebbe purea di frutta, ricotta, pesce o petto di pollo bollito. Se segui una dieta con duodenite, è importante concentrarsi non solo sugli alimenti utili, ma anche su quelli dannosi, eliminandoli completamente dalla dieta. Pertanto, l'alcol e il tabagismo sono controindicati categoricamente.
Torna ai contenuti

Ricette utili

Quando si diagnostica il processo infiammatorio nel duodeno (duodenite), si consiglia di utilizzare la zuppa di latte vermicelli. Per farcela, hai bisogno di un bicchiere di latte, la stessa quantità d'acqua, un cucchiaio abbondante di zucchero e 50 g di vermicelli. È necessario diluire il latte con acqua e portare a 100C, quindi versare lentamente vermicelli e zucchero, mescolando costantemente in modo che non si attacchi. Cuocere a fuoco basso per 15-20 minuti.

Il primo della polpa di manzo. Per fare la zuppa, è necessario tagliare 300-400 grammi di carne in cubetti, bulbo e strofinare 2 carote, oltre a 1,5 litri di brodo leggermente concentrato e 70 grammi di riso. Brodo portare ad ebollizione, gettare verdure e carne, quando la carne è cotta, è necessario aggiungere la groppa di riso. Lessare la zuppa fino a quando i cereali di riso pronti, poi un po 'di sale e aggiungere aneto.

Con la duodenite, la preferenza dovrebbe essere data agli alimenti proteici, quindi i dietisti offrono di cucinare pollo al vapore con pollo. Per fare questo, devi macinare un seno, grattugiare la carota e guidare l'uovo. Ingredienti mescolare accuratamente e leggermente respingere, salare e formare delle cotolette. Cuocere a vapore in media ¼ ora. Un'altra ricetta è la carota. Per prepararli è necessario preparare 2 carote e uova, farina di mais, un cucchiaio abbondante di zucchero, un pizzico di sale e 3 cucchiai di farina d'avena. Versare l'acqua sopra i fiocchi e lasciarli gonfiare, nel frattempo strofinare la radice d'arancia e strizzarla leggermente. Farina d'avena mescolata con farina, verdure, zucchero, sale, mescolare bene e accarezzare le costolette. Cuocili per un paio di 35 minuti. Tutti i pasti con duodenite devono essere consumati caldi e in piccole quantità in modo da non mangiare troppo.

Corretta alimentazione con duodenite

Per riuscire nel trattamento di qualsiasi malattia del tratto digestivo, devi mangiare bene. Quindi, dieta corretta con duodenite aiuterà il paziente a normalizzare la motilità del tratto gastrointestinale, e per dare un processi infiammatori e erosivi esausti "vacanza" nella mucosa duodenale 12. La dieta è satura di prodotti con proprietà avvolgenti, così come piatti di consistenza liquida e cremosa, che facilita la loro facile digestione e assimilazione.

Principi di Nutrizione

Il principio fondamentale della dieta con duodenite è l'esclusione dalla dieta di tutti i prodotti che possono irritare meccanicamente o chimicamente la superficie infiammata della mucosa del duodeno.

Durante il corso del trattamento attivo, così come durante il recupero dalla malattia. Il paziente deve osservare le seguenti regole dietetiche:

  • l'alimentazione con duodenite deve essere suddivisa: in piccole porzioni, 200-300 grammi, ogni 3 ore. In nessun caso puoi mangiare troppo;
  • i pasti dovrebbero essere fatti secondo un programma prestabilito. Questo è necessario affinché il corpo sappia esattamente a che ora è necessario aumentare la secrezione di succo e in che cosa - è meglio sospenderlo;
  • alcol, sigarette, cibi grassi, piccanti, ruvidi - tabù. È auspicabile eliminare completamente le cattive abitudini e, oltre a guarire dalla malattia, il paziente sentirà un generale miglioramento del benessere e un aumento della vitalità;
  • il cibo dovrebbe essere cucinato correttamente: cottura, cottura a vapore, cottura al forno;
  • in un giorno puoi consumare fino a 12 grammi di sale, quindi è consigliabile non aggiungerlo al cibo durante la cottura e aggiungere sale ai pasti pronti;
  • Prima di mangiare cibi ad alto e medio grado di rugosità, devono prima macinare o macinare allo stato di purè di patate. L'uso del cibo con particelle abrasive, ferisce la membrana mucosa del duodeno infiammato;
  • assorbendo il cibo, deve essere accuratamente masticato. Soprattutto perché il cibo è in bocca, meglio è trattato con gli enzimi della saliva;
  • il cibo dovrebbe essere consumato in una forma calda (da 20 a 45-50 gradi);
  • Un giorno dovrebbe bere almeno 1-1,5 litri di acqua minerale pura non gassata. Ignorando questa regola, il paziente rende difficile la digestione ed espone la mucosa dell'organo malato a un'ulteriore irritazione;
  • è importante cambiare la composizione qualitativa, piuttosto che quantitativa, del cibo: aumentare la percentuale di proteine ​​e tagliare grassi e carboidrati. Il menu rimuove anche tutti i dolci (almeno per il periodo di riacutizzazioni).

Osservando tutti i principi di cui sopra, il paziente aumenta significativamente le sue possibilità di una cura precoce.

Prodotti consentiti nel menu con duodenite

Dieta con duodenite è quasi la metà costituita da cereali. Un posto speciale nella loro lista è preso da farina d'avena liquida su acqua, o latte, diluito in 2/3 di acqua. Il porridge di mais è anche una buona scelta.

avena mucose - ideale: è ben digerito, non irrita la mucosa dello stomaco e del duodeno, avvolge nonché delicatamente, neutralizzando l'impatto negativo di acido cloridrico.

In un giorno, puoi mangiare fino a 450-500 grammi di porridge finito. Questo numero è diviso in 2-3 ricevimenti.

Il porridge pronto può essere leggermente aggiunto (va ricordato che un giorno non è consentito più di 12 grammi di sale) e burro con un pezzo di burro. L'olio dovrebbe contenere almeno l'82% di grassi, se la mattonella indica una cifra più piccola, non dovrebbe essere acquistato, è più simile a un prodotto contenente latte, e non un vero burro dalla crema grassa.

Il latte dietetico diluito o a basso contenuto di grassi può essere bevuto a colazione, aggiunto al porridge o al tè.

Nell'infiammazione del duodeno, è utile includere nel menu frutta e bacche non acide:

  • In estate la scelta è enorme: fragole, lamponi, mirtilli, fragole, mele dolci, ciliegie.
  • A fine estate e all'inizio dell'autunno puoi mangiare un cocomero purè (il melone non può essere in ogni caso).
  • In inverno, i pazienti sono spesso interessati a sapere se possono consumare il cachi. La risposta è inequivocabilmente positiva. Ha un basso livello di acidità, in modo da non danneggiare la mucosa e, al contrario, lo tratta: nel frutto c'è la tiamina, una sostanza che normalizza l'acidità del succo gastrico. Persimmon è un agente antibatterico che rallenta lo sviluppo della microflora intestinale patogena.
  • In primavera, quando la scelta di frutta fresca è piccola, puoi mangiare una banana o una purea di mela senza buccia (ancora più utile saranno le mele cotte).
  • I frutti non possono essere combinati con il latte. Le bacche possono essere macinate allo stato di purea e aggiunte al latte. Questo dolce al latte fatto in casa sarà un eccellente spuntino pomeridiano estivo.

I primi 12 giorni con infiammazione duodenale non possono mangiare carne. Solo 2 settimane dopo l'inizio del ciclo di trattamento e la dieta, è possibile includere nel menu carne magra bollita senza pelle, e le vene: petto di pollo, vitello. Puoi cucinare cotolette al vapore di pesce magro (trota, merluzzo, lucioperca) senza ossa e pelli e carne magro, passata attraverso un tritacarne.

dieta terapeutica accoglie una varietà di minestre, brodi e minestre purea di verdure con verdure bollite: carote, zucca, cavolfiori, zucchine e broccoli. La patata non può essere utilizzata con la duodenite.

La cena dovrebbe essere soddisfacente e facile. Puoi mangiare porridge, latte, avena o bacca senza bacca. Non puoi permettere una sensazione di fame: se è troppo tardi, puoi bere un bicchiere di yogurt o yogurt naturale senza zucchero.

La dieta del pane con duodenite non è proibita. Crusca di grano e pane fresco rientrano nella restrizione. Come con la gastrite, qui permettiamo pane essiccato o tostato nel tostapane. Sono ammessi panini di pane bianco e formaggi magri.

Dopo ogni pasto, è necessario reintegrare il bilancio idrico nel corpo. Il paziente può compostare di frutta secca, tè (verde, menta, camomilla, tagel, dogrose), kissel, kefir a basso contenuto di grassi, latte, yogurt.

Elenco dei prodotti vietati

La dieta con duodenite vieta l'uso dei seguenti alimenti e piatti:

  • dolci di fabbrica su base di grassi e biscotti e panna, torte, pasticcini, halva, biscotti, tranne uno lungo;
  • cibo salato e speziato, specialmente noci salate, patatine fritte, scricchiolii;
  • prodotti semilavorati: gnocchi, salsicce, cotolette surgelate e pancake pronti surgelati;
  • fagioli, lenticchie, ceci, piselli;
  • cibo in scatola, ogni blocco di casa e marinate;
  • salse taglienti, spezie e condimenti per piatti: rafano, zenzero, maionese, senape, peperoncino, rosso, pepe nero, adzhika, ketchup;
  • condimenti per zuppe acide, piatti a base di pomodoro;
  • crauti, limone, aceto (è escluso sia quando viene aggiunto alle insalate, sia quando si fa carne o anelli di cipolla marinati);
  • insalate da verdure grezze crude (le verdure crude possono essere schiacciate e durante la remissione);
  • il fumo freddo e caldo di carne e pesce (specialmente la seconda opzione è dannosa);
  • tutte le bevande alcoliche;
  • fritto in olio e cibi grassi.
Con l'infiammazione del duodeno sono proibiti tutti i pasti e gli alimenti che irritano meccanicamente o chimicamente la mucosa.

Dieta approssimativa

Il menu approssimativo per una settimana con l'infiammazione del duodeno può essere fatto combinando tali opzioni.

  • farina d'avena su latte o acqua, banana, tè;
  • la ricotta non è grassa con latte, pane tostato con formaggio e burro, un bicchiere di tè verde.
  • purea di riso, un pezzo di carne o pesce bollito, yogurt;
  • purea di zucca con l'aggiunta di olio, alcuni biscotti lunghi, tè.
  • yogurt e purè di banana;
  • pane bianco e formaggio, tè;
  • casseruola di cagliata, kissel;
  • budino di mele, tè;
  • purea di mele e pane con burro, tè.
  • zuppa di verdure con purea di carote, broccoli e cipolle, bistecca al vapore di pollo, gelatina di avena spessa;
  • zuppa di brodo di petto di pollo, pesce al vapore, fetta di pane, composta di frutta secca;
  • un pezzo di carne cotta nel forno, purea di verdure, tisana;
  • zuppa di riso, pesce bollito, composta dolce;
  • casseruola di verdure con panna acida, gelatina di avena.
  • gelatina di bacche o avena;
  • verdure stufate, tisana calda;
  • cotoletta di manzo al vapore e una mela grattugiata con carote;
  • carne magra per una coppia, vermicelli piccoli, tè.

Mentre recupera, il paziente può arricchire il menu della sua dieta con nuovi piatti e prodotti: verdure crude, prodotti a base di carne e così via. È importante farlo gradualmente, seguendo le stesse regole alimentari dei primi giorni della dieta.

Dieta con duodenite

La duodenite è l'infiammazione della mucosa duodenale.

Distinguere tra duodenite acuta e cronica. Uno dei principi per trattare l'infiammazione del duodeno è la nomina di un'alimentazione dietetica.

Regole di base

L'obiettivo perseguito dalla nutrizione alimentare con duodenite è quello di ottenere il massimo funzionamento chimico, meccanico e termico del tratto digestivo, per ridurre il processo infiammatorio nel duodeno.

La dieta con duodenite implica una restrizione dei carboidrati nella dieta, ma rimane fisiologicamente completa. Secondo la classificazione delle tabelle mediche per Pevzner, corrisponde alla tabella numero 5. Su ordine del Ministero della Sanità della Federazione Russa n. 330 mostra la nomina di una dieta moderata (SHCHD).

Contenuto di nutrienti quotidiano:

  • proteine ​​- 85-90 g, di cui il 60-70% di proteine ​​di origine animale;
  • grassi - 70-80 g, di cui fino al 20% di grassi di origine vegetale;
  • carboidrati: 300-350 g.

Il valore energetico della dieta è 2170-2480 kcal.

Principi di base del tavolo da trattamento con duodenite:

  • regime dietetico;
    Il cibo dovrebbe essere diviso, fino a 5-6 volte al giorno, allo stesso tempo. pasti frequenti in piccole porzioni per ridurre processi infiammatori riducendo la produzione di succhi gastrici e pancreas, duodeno fastidiosi e normalizzare il lavoro del tratto gastrointestinale.
  • regime di temperatura;
    Il cibo non deve essere freddo e non caldo (15-60 ° C), che fornisce un delicato impatto termico.
  • elaborazione culinaria;
    I piatti devono essere serviti con purè, bollito o al vapore. È consentito solo cibo liquido e pastoso.
  • sale da tavola;
    Il sale nella nutrizione terapeutica è alquanto limitato (fino a 8 g al giorno): il cloruro di sodio aumenta la secrezione di succo gastrico, che irrita l'intestino infiammato.
  • alcol e fumo;
    Nel periodo di esacerbazione della duodenite cronica o con duodenite acuta, vi è un divieto definitivo sulle bevande alcoliche. L'etanolo stimola la secrezione gastrica e rallenta anche la rigenerazione della mucosa duodenale. Inoltre, i pazienti dovrebbero smettere di fumare.
  • masticare il cibo;
    È necessario masticare accuratamente il cibo: questo aumenta la sua elaborazione meccanica e accelera l'inizio della saturazione. Nel mangiare, si dovrebbe seguire la misura, non mangiare troppo, perché il duodeno infiammato non può fornire normali processi di scissione del cibo, il che esacerba i sintomi della duodenite.
  • scelta dei prodotti;
    È necessario escludere dal cibo tutti i prodotti che agiscono eccitabilmente sulla secrezione gastrica e irritano gli organi del tratto gastrointestinale.
  • composizione di piatti;
    Nella nutrizione dietetica, la duodenite dovrebbe essere dominata da piatti semplici ma vari con un minimo di ingredienti. I piatti complicati rimangono a lungo nello stomaco, il che significa che aumentano la secrezione di acido cloridrico.

Prodotti vietati

L'elenco dei prodotti proibiti con duodenite comprende quelli che irritano lo stomaco e la mucosa duodenale, quindi sottaceti, piatti speziati, marinate sono esclusi a causa dell'alto contenuto di purine, estratti, acidi organici in essi.

Inoltre, è necessario abbandonare conservanti, stabilizzanti, esaltatori di sapidità: questi composti chimici aumentano anche la secrezione gastrica.

Prodotti che contengono fibre grossolane, rimangono nello stomaco per lungo tempo e influenzano negativamente il corso della duodenite. Non è consigliabile utilizzare prodotti che aumentano la produzione di gas, influendo negativamente sugli organi digestivi e sui grassi refrattari, i quali, avvolgendo le mucose dello stomaco e del duodeno, interferiscono con l'assorbimento dei nutrienti.

L'elenco dei prodotti vietati include:

  • pane di segale e pane fresco, pasta di lievito e pasta sfoglia;
  • brodi di carne, pesce e funghi;
  • zuppe di verdure ricche (zuppa di cavolo, borsch, rassolnik, okroshka);
  • carne grassa, filiforme e "vecchia";
  • Uccello grasso (anatra, oca, pelle con pollo);
  • pesce grasso;
  • cibo in scatola per carne e pesce;
  • sottaceti, marinate;
  • prodotti affumicati;
  • condimenti e spezie (pepe, senape, rafano);
  • fagioli;
  • la pasta;
  • cavolo bianco, ravanello, ravanello, daikon, rapa, acetosa, rutabaga;
  • miglio, orzo, cereali d'orzo;
  • prodotti a base di salsiccia;
  • fast food;
  • bevande gassate dolci, caffè, cacao;
  • prodotti di latte acido (fiocchi di latte ad alto contenuto di grassi, panna acida);
  • gelato;
  • alcol;
  • miele, dolci, zucchero, cioccolato;
  • torte, creme oleose;
  • frutti in forma grezza.

Prodotti consentiti

L'elenco dei prodotti consentiti con duodenite include quelli che non attivano la produzione di acido cloridrico nello stomaco, ma, al contrario, lo neutralizzano. Dieta per questa malattia include cibo che fornisce agitazione meccanica del tubo digerente: il più pronto per la digestione nel tratto digestivo (strofinato, arrotolato o bollito allo stato di purea).

Inoltre, il tavolo di trattamento deve necessariamente contenere cibi e bevande con un alto contenuto di acido ascorbico. La vitamina C accelera la rigenerazione del duodeno mucoso infiammato e rafforza anche il sistema immunitario.

Con grave esacerbazione della duodenite, una dieta simile dovrebbe essere osservata 7-10 giorni.

L'elenco dei prodotti consigliati include:

  • pane bianco di ieri o secchi, biscotti secchi, biscotti secchi;
  • zuppe di verdure o di cereali (con groppa bollita), minestre di verdure a base di latte e puree (per condimento - burro, miscela di uova e latte, crema in piccola quantità);
  • carne magra (manzo, non di vitello, vitello, agnello, coniglio) sotto forma di cotolette di vapore, soufflé, polpette di carne;
  • guarnizioni di patate, carote e barbabietole, cavoli bolliti;
  • budini e porridge bolliti da mango, riso, grano saraceno, farina d'avena;
  • pasta piccola (vermicelli);
  • omelette proteica per cuocere a vapore, uova alla coque;
  • latte magro, latte condensato, panna, latte cagliato non acido e yogurt, cagliata acida non acidula, formaggio magro e poco consistente;
  • frutta e bacche in forma bollita e asciugata, mousse, gelatina e composta di loro;
  • tè non forte, sciolto dal latte, succhi di frutta e bacche, diluito con acqua, brodo di rosa canina;
  • burro, oli vegetali;
  • insalate di verdure bollite condite con olio vegetale.

Necessità di stare

L'osservanza della nutrizione terapeutica con duodenite consente di rimuovere i sintomi spiacevoli nel processo acuto o esacerbazione (dolore, nausea, vomito). Inoltre, una corretta alimentazione durante il periodo di remissione consente di ritardare l'esacerbazione della malattia.

Dieta per duodenite si riferisce al cibo sano e adeguato, normalizza il lavoro dell'intero tubo digerente, previene le complicanze e disciplina anche il paziente. Inoltre, i principi di una sana alimentazione influenzano favorevolmente la salute e l'aspetto del paziente.

Le conseguenze della non conformità con la dieta

L'inosservanza della dieta con la duodenite è pericolosa a causa dello sviluppo di complicanze come:

  • periduodenite (infiammazione di tutti gli strati del duodeno);
  • sanguinamento dal duodeno;
  • discinesia biliare;
  • ulcera duodenale.

Dieta con infiammazione del duodeno

La descrizione è aggiornata 2017/09/14

  • efficienza: effetto del trattamento in una settimana
  • date: 30-90 giorni
  • Costo dei prodotti: 1400-1500 rubli a settimana

Regole generali

Il duodeno è la sezione iniziale dell'intestino tenue, che segue lo stomaco e in esso entrano i contenuti acidi di quest'ultimo. Viene chiamata l'infiammazione del duodeno duodenite, ed è raramente isolato (più spesso si verifica in congiunzione con gastrite).

gastrite, duodenite e ulcera peptica - malattie diffuse acido-dipendenti del tratto gastrointestinale. Si sviluppano quando l'equilibrio di fattori aggressivi e protettivi della mucosa viene disturbato. Uno dei fattori di aggressione è Helicobacter pilorico. Acidificazione del lume dell'intestino in combinazione con l'infezione Helicobacter pylori, provoca infiammazione. Fattore che provoca la malattia, è la duodenostasi (violazione del passaggio di cibo nel duodeno). presenza N. Pylori aumenta la sensibilità della mucosa all'azione acido cloridrico e predispone al fatto che c'è un'erosione della mucosa. Duodenite cronica è spesso il risultato di una cattiva alimentazione.

I pazienti hanno denunce simili a quelli con ulcere: dolore nel quadrante superiore destro, peggio dopo 1,5 ore dopo un pasto, dolore notturno, eruttazione, nausea, bruciore di stomaco. La nausea indica un aumento della pressione nel duodeno, che si verifica quando le violazioni della funzione di evacuazione dello stomaco e dell'intestino. Nel trattamento di questa malattia, l'attenzione è anche rivolta alla nutrizione.

Con l'infiammazione del duodeno, la nutrizione terapeutica è mirata a ridurre l'infiammazione. Questo risultato è ottenuto escludendo dalla dieta alimenti e prodotti che sono irritanti (spezie, erbe, verdure, carni grossolani, cibi grassi, sottaceti, grassi refrattari, carni grasse e pesce). Mangiare pasti purea e frequenti pasti in piccole porzioni rende risparmio meccanica della mucosa. Si noti che l'uso di cibo risparmiato da un regime riduce significativamente l'infiammazione. contenuto proteico fisiologico nella dieta contribuisce a cicatrici erosioni.

Lo scopo di una dieta particolare dipende dalla gravità del processo (infiammazione o erosione catarrale) e dall'acidità del succo gastrico. Con gastroduodenite ad alta acidità, la tabella viene dapprima prescritta # 1A, poi №1B e №1, con insufficienza secretoria - Tabella numero 2. Appuntamento coerente di una dieta più delicata # 1A (fino a 7 giorni), 1B (fino a 14 giorni) e №1 (fino a 6 mesi) prepara gradualmente il tratto gastrointestinale e contribuisce a una remissione più lunga. Va notato che il più delle volte la duodenite si verifica sullo sfondo di una maggiore attività secretoria dello stomaco.

Dieta con erosione 12 ulcera duodenale dovrebbe essere più parsimonioso, soprattutto alla prima volta, quindi la motivazione sarà l'appuntamento Tabella numero 1A per un massimo di 7 giorni. Questa dieta non è bilanciata e ipocalorica (1800-1900 kcal). Riduce la quantità di proteine ​​e grassi (fino a 80 g) e carboidrati limitati (fino a 200 g).

  • Sei pasti al giorno sono organizzati con la limitazione dell'assunzione di cibo alla volta.
  • Il cibo è cotto in una forma liquida e pastosa. Tutti i piatti sono cotti, asciugati e diluiti in acqua semi-liquida.
  • Zuppe di purè di avena, semola, riso o farina per pappe. Nella crema di zuppe si aggiunge miscela di uova e latte e burro.
  • Piatti di carne e pesce (souffle al vapore) vengono consumati una volta al giorno. Per fare questo, la carne bollita o il pesce viene passato attraverso un tritacarne o frullato in un frullatore e viene preparato un soufflé.
  • Porridge (grano saraceno, farina d'avena, riso) viene preparato su acqua o latte, pulire e aggiungere il burro.
  • Kiseli dalla frutta (non puoi usare la frutta).
  • Latte, ricotta calcinata, gelatina di latte.
  • Frittata di vapore o uova alla coque (ogni giorno o ogni altro giorno).
  • Esclusi gli agenti patogeni della secrezione (sottaceti, tè forte, qualsiasi brodo, zuppa di pesce, caffè, bevande analcoliche, senape, alcool), e irritanti (cibi fritti, carne dura, funghi, pelle di pollame e pesce, tutte le verdure e frutta).
  • E 'vietato usare piatti freddi e caldi.

Quando il processo si ferma, la dieta per l'infiammazione del duodeno si espande e viene organizzata nella ridistribuzione Tabella numero 1B. Il potere è fornito da:

  • Purea cibo
  • Piatti di carne e pesce sotto forma di cotolette di vapore, gnocchi, purè di patate.
  • Verdura e purea di frutta (cibo in scatola per alimenti per l'infanzia).
  • Alcune verdure (patate, carote, barbabietole) sotto forma di purè di patate.
  • brodi ancora esclusi, prodotti grezzi, funghi, sottaceti, sottaceti, carne dura, pesce e pelle di pollo, spezie, condimenti, cibi fritti.
  • Pasti 6 volte al giorno.

In questa dieta, la quantità di proteine ​​e grassi è aumentata a 100 g, così come il valore calorico totale. La proteina viene reintegrata dai prodotti caseari, come più facilmente assimilabile. Vengono introdotti nuovi prodotti (verdure) e piatti preparati secondo un'altra tecnologia (cotolette, nodi, purè di patate). I tempi di conformità con questa dieta sono individuali - dipende dalle condizioni del paziente (10-30 giorni).

Con la transizione verso il principale Tabella numero 1, che viene osservato per 3-6 mesi, i principi di risparmio del tratto gastrointestinale, ma moderati, sono anche preservati e si raccomanda anche una nutrizione frazionata. Quanto segue esclude e raccomanda i prodotti in modo più dettagliato.

Infiammazione del duodeno (duodenite) - sintomi e caratteristiche del trattamento

L'intestino umano è costituito da diverse sezioni e in ciascuna di esse possono verificarsi processi infiammatori. L'infiammazione nel segmento superiore, nel duodeno, veniva chiamata duodenite. Il duodeno è una sezione intermedia tra l'intestino tenue e lo stomaco e, a causa della sua posizione, è esposto a un doppio rischio di infezione: verso il basso insieme al contenuto gastrico e ascendente dalle parti intestinali inferiori.

La duodenite in sé, come una malattia separata, non è comune. Di solito, 12 ulcere duodenali si infiammano sullo sfondo di altre malattie del sistema gastrointestinale:

  • gastrite,
  • pancreatite,
  • colecistite,
  • colite e altri.

La frequenza di insorgenza di questa patologia non ha alcuna connessione con l'età o il sesso di una persona, si verifica ugualmente in diversi gruppi di pazienti.

Cause di infiammazione del duodeno

La causa, che porta alla comparsa del processo infiammatorio nel duodeno, è il danno alla sua membrana mucosa. Molto spesso, questo si verifica quando il contenuto proviene dallo stomaco con una maggiore concentrazione di acido. Succo gastrico con proprietà iperacide, penetra nell'intestino, irrita il suo strato mucoso e porta a un'infiammazione acuta.

La duodenite secondaria è una conseguenza del ritardo delle masse alimentari nel segmento duodenale dell'intestino. La ragione di questo fenomeno - duodenostasis - abbassa il tono delle pareti del tubo intestinale, in cui i contenuti dello stomaco per lungo tempo è nella parte superiore e un effetto negativo sulla mucosa. La duodenostasi può anche essere causata dalla presenza di un'ostruzione al passaggio del cibo (aderenze, cicatrici dopo l'infiammazione o intervento chirurgico).

I fattori che contribuiscono alla comparsa di infiammazione acuta del duodeno sono i seguenti:

  • intossicazione alimentare;
  • abuso di cibi piccanti e bevande alcoliche;
  • ferita al corpo estraneo mucoso.

La malattia cronica si sviluppa sullo sfondo di patologie dell'apparato digerente:

  • epatite acuta e cronica (danno epatico);
  • colecistite (infiammazione della cistifellea);
  • ulcere gastriche e gastrite (malattie della mucosa gastrica);
  • Morbo di Crohn (malattia intestinale cronica di eziologia poco chiara);
  • giardiasi;
  • Sindrome di Whipple - compromissione cronica dell'assorbimento di grasso nell'intestino tenue;
  • Malattia di Zollinger-Ellison (tumori pancreatici);
  • ischemia intestinale (disturbi circolatori nella regione intestinale);
  • frequenti manifestazioni dispeptiche (disagio all'addome, gonfiore, nausea);
  • diarrea cronica.

Un ruolo speciale nella comparsa di duodenite gastroenterologi dà un'infezione batterica causata da Helicobacter pylori. Questo microrganismo è considerato la principale causa di gastrite e ulcera gastrica. Per lungo tempo il batterio può esistere asintomaticamente nel corpo e, in presenza di condizioni favorevoli, inizia a moltiplicarsi, stimolando l'aumento del rilascio di acido cloridrico nello stomaco. Un terreno eccessivamente acido distrugge la mucosa intestinale e, se non si sbarazza degli elicobatteri, la duodenite prima o poi finirà con un'ulcera duodenale.

Lo sviluppo dell'infiammazione cronica è inoltre promosso dall'azione di condizioni negative per un lungo periodo di tempo:

  • mangiare irregolare e malsano;
  • presenza di focolai di infezioni croniche in altri sistemi corporei (nei genitali, nel rinofaringe, ecc.);
  • grave stress;
  • cattive abitudini;
  • prendendo un certo numero di farmaci.

Sintomi di duodenite

L'infiammazione dell'intestino superiore può avvenire senza segni pronunciati, ma nella maggior parte dei casi i suoi sintomi si manifestano ancora, costantemente o periodicamente. Si può sospettare che qualcosa sia sbagliato con la presenza di tali reclami:

  • digestione disturbata, scarso appetito;
  • disagio all'addome, specialmente dopo aver mangiato (pesantezza, sensazione di eccesso di cibo);
  • costante indigestione: flatulenza, diarrea, eruttazione;
  • nausea e vomito periodici;
  • dolore nell'addome superiore al centro;
  • dolori affamati e notturni di carattere rumoroso, che danno alla zona del petto;
  • scarico di sangue con le feci o vomito;
  • anemia, che indica la presenza di sanguinamento interno;
  • stato di debolezza.

Con diversi tipi di duodenite, il quadro clinico dell'infiammazione può differire, il che consente una diagnosi più accurata basata sull'anamnesi.

  1. Con il lento passaggio del cibo attraverso il duodeno (duodenostasi), il dolore è localizzato nella regione epigastrica e nel giusto ipocondrio. Le sensazioni dolorose sono convulsioni, hanno il carattere di raspiraniya, torsioni. Il dolore è accompagnato da un forte gonfiore dell'addome, da una sensazione di trasfusione del liquido, dal brontolio. Nella bocca ci può essere un sapore amaro, se c'è il vomito, allora il più delle volte è la bile.
  2. La combinazione di duodenite e ulcera provoca forti dolori a stomaco vuoto. Sono presenti anche i restanti sintomi dell'infiammazione, ma è il dolore "affamato" che consente di sospettare la presenza di ulcera duodenale.
  3. Se anche le parti inferiori dell'intestino sono influenzate dall'infiammazione, il dolore "discende" dallo stomaco all'area dell'intestino tenue e crasso. Il paziente è preoccupato per i problemi tipici della colite, enterite: diarrea, aumento della peristalsi, gonfiore.

Il lungo decorso della malattia porta a conseguenze così gravi, come l'atrofia della membrana mucosa del duodeno. In questo caso, il processo di secrezione degli enzimi digestivi viene interrotto, il deterioramento del cibo e l'assorbimento dei nutrienti nell'intestino peggiorano. Questo già minaccia non solo la patologia multipla del tratto gastrointestinale, ma influenza anche il lavoro di tutto il corpo: anemia, carenza di micronutrienti, carenza di vitamine, problemi cardiovascolari, muscolari, nervosi. È importante identificare la malattia in una fase iniziale, senza attendere che causi problemi irreversibili di salute.

Per diagnosticare la duodenite, è necessario consultare uno specialista in gastroenterologia. Diagnosi preliminare, sarà in grado di erogare già sulla base dell'anamnesi e della palpazione addominale: quando la palpazione nella zona epigastrica sarà caratterizzata da sensazioni dolorose. Per chiarire la natura della duodenite e la sua differenziazione da altre malattie, vengono effettuati studi obiettivi:

  1. EFGDS (esofagogastroduodenoscopia): il paziente viene iniettato attraverso la bocca con un tubo (sonda) con retroilluminazione e una telecamera che consente di ispezionare la parte superiore del tratto gastrointestinale per patologie.
  2. Se necessario, durante la procedura endoscopica, il biomateriale per l'analisi viene prelevato, biopsiato. Una gastrobiopsia avvistata consente di rilevare focolai di migrazione di Helicobacterial e di indagare la mucosa in caso di sospetta malattia tumorale.
  3. L'esame ecografico degli organi della cavità addominale è oggi una procedura standard che è utile per rivelare neoplasie, modificare le dimensioni degli organi, ecc.
  4. Radiografia dello stomaco e del duodeno: l'introduzione di un mezzo di contrasto aiuta a "illuminare" gli organi digestivi e rilevare i difetti.
  5. Analisi del succo gastrico per studiarne la composizione, il livello di acidità.
  6. Analisi per Helicobacter pylori - per identificare un possibile agente eziologico dell'infezione.
  7. Un coprogramma è uno studio delle feci per valutare le prestazioni del tubo digerente.
  8. Triplice esame delle feci per sangue occulto.
  9. Biochimica del sangue - determina gli indicatori che caratterizzano il funzionamento del tratto digestivo (bilirubina, colesterolo, elettroforesi delle proteine ​​del siero del latte).
  10. Analisi specifica degli anticorpi prodotti nel corpo nell'eziologia autoimmune della gastroduodenite.

Classificazione della duodenite

L'infiammazione del duodeno (duodenite) è una malattia suddivisa in diversi tipi di localizzazione, la natura del decorso, l'agente patogeno, ecc. Una classificazione approssimativa di questa malattia è la seguente:

  • duodenite acuta - caratterizzato da un evento imprevisto, sintomi luminosi, breve corso, possono essere nella forma catarrale, flemmana e ulcerativa;
  • infiammazione cronica - esiste per lungo tempo (fino a diversi anni) con deboli manifestazioni cliniche; può agire come una malattia indipendente (primaria) o come risultato di altre patologie (duodenite secondaria).

2. Dalla posizione dei fuochi di infiammazione:

  • diffondere (Comune);
  • locale - Popilite (infiammazione della papilla grande), bulbitis (duodenite prossimale), duodenite postbulbare (coinvolgimento distale).

3. Per la profondità della lesione della mucosa:

  • superficie (edema, iperemia);
  • interstiziale (con penetrazione in strati profondi);
  • atrofico (assottigliamento e assenza di mucosa nella zona di infiammazione);
  • erosivo (la comparsa di erosione e ferite sulle pareti dell'intestino).

In un gruppo speciale, viene individuata una duodenite specifica, causata da un'infezione fungina, tubercolosi, stati di immunodeficienza, morbo di Crohn e altre malattie.

Dieta con duodenite

La direzione principale nella terapia della duodenite è lo sviluppo e l'aderenza ad una dieta terapeutica. Il suo principio principale - l'effetto più parsimonioso sulla membrana mucosa dello stomaco e dell'intestino. Questo significa:

  • 5-6 pasti al giorno durante il giorno;
  • piccole porzioni;
  • metodo di cottura: al vapore o bollito;
  • consistenza dei piatti - liquido, semi-liquido, pastoso (il cibo duro deve essere macinato o macinato);
  • temperatura del cibo - calda; freddo e soprattutto caldo dovrebbe essere evitato;
  • completa esclusione di acido, salato, speziato, affumicato, arrostito, in scatola;
  • rifiuto di alcol.

Una dieta rigorosa dovrebbe essere rispettata, almeno, 10-12 giorni, fino al termine di un periodo acuto di infiammazione. Nella duodenite cronica, a seconda della forma della malattia e della sua associazione con altre patologie, si raccomanda al paziente di osservare per tutta la vita l'alimentazione dietetica:

  • tabella numero 1, 1b - con uno sviluppo ulcerativo;
  • tabella numero 2 - con gastrite a bassa acidità;
  • tabella numero 5 - con patologie del fegato, della cistifellea e dei dotti biliari;
  • tabella numero 5p - in presenza di pancreatite.

Ci sono altre opzioni per una dieta terapeutica, quale è più adatta per un determinato paziente, il medico dovrebbe determinare dopo il sondaggio. Le raccomandazioni generali per l'alimentazione nella duodenite sono le seguenti:

  1. Prodotti lattiero-caseari e grassi: latte intero, bevande al latte acido, ricotta fresca, panna acida, formaggi di media durezza, aggiunta di latte a tè, zuppe, cereali; burro, oli vegetali raffinati; una coppia strapazzata.
  2. I primi piatti: le zuppe sono ammesse su brodo vegetale, un brodo di carne sottile, sul latte. La consistenza raccomandata è la zuppa cremosa, la zuppa cremosa (tutti gli ingredienti solidi nella zuppa sono aggiunti nella forma irregolare).
  3. Pappe e contorni: cereali cotti sull'acqua o sul latte (riso, grano saraceno, semolino, fiocchi d'avena); pasta piccola, casseruole e budini dei prodotti elencati.
  4. Verdure: patate bollite, carote, zucchine, cavolfiori, broccoli (tutto sotto forma di purè di patate).
  5. Frutto: frutti e bacche morbidi, non acidi, preferibilmente al forno o bolliti (da composta), sotto forma di mousse.
  6. Carne e pesce: varietà a basso contenuto di grassi sotto forma di carne macinata bollita, cotolette di vapore, polpette di carne e altri piatti a pezzetti.
  7. Bevande: composta di bacche dolci e frutta secca, gelatina, brodo di rosa selvatica, tè leggero, diluito con acqua, succhi di verdura.
  8. Prodotti di pane: pane grattugiato, pane bianco essiccato.

Sotto il divieto di caduta:

  • pane morbido e prodotti a base di pasta;
  • frittelle, frittelle;
  • fagioli;
  • cereali grossolani (orzo perlato, miglio);
  • pasta grande;
  • uova fritte e uova sode;
  • latte grasso;
  • formaggi di varietà grasse e acide;
  • carne e pesce grassi;
  • gelato, dolciumi;
  • tè e caffè forti;
  • soda;
  • alcol;
  • condimenti e salse piccanti;
  • friggere come un modo di cucinare.

Trattamento di infiammazione del duodeno

Nel trattamento della duodenite vengono combinati metodi di terapia, fisioterapia e sanatorio-resort. Durante l'infiammazione acuta o esacerbazione di una malattia cronica, è indicata la nomina della terapia sintomatica:

  1. Per rimuovere la sindrome del dolore, si consiglia di assumere antispastici (No-shpa, Drotaverin, Papaverin).
  2. Per ridurre l'alto livello di acidità dell'aiuto antiacido succo gastrico (Almagel, Omeprazolo).
  3. La protezione della mucosa dello stomaco e del duodeno implicava l'avvolgimento di formulazioni mediche (Vis-Nol, De-Nol).
  4. In caso di rilevamento di Helicobacteria è necessario sottoporsi a terapia antibiotica (Flemoxin soluteab e altri).
  5. Se la causa della duodenite è l'invasione elmintica, prescrivere farmaci per sbarazzarsi di parassiti.
  6. Con la duodenesi diagnosticata, la peristalsi intestinale è aiutata da farmaci che stimolano la motilità (Domperidon, Maalox).

La forma cronica di duodenite presuppone un lungo ricevimento di farmaci prescritti dal gastroenterologo:

  • I colinolitici (atropina, gastrotepina, peritolo) riducono le sensazioni dolorose;
  • enterosorbenti e antiacidi (Enterosgel, Smecta, Fosfalugel) aiutano a proteggere la mucosa dagli effetti dei fattori negativi;
  • i farmaci curativi e antinfiammatori (Duogastron, Methyluracil, vitamina B, estratto di aloe) migliorano la rigenerazione dei tessuti, prevengono la progressione dell'infiammazione;
  • i dopamina-bloccanti (Tserukal, Reglan) combattono con nausea e vomito in caso di disfunzione motoria del duodeno;
  • i sedativi (valeriana, motherwort) affrontano le manifestazioni di nevrastenia, spesso accompagnate da duodenite.

L'infiammazione secondaria richiede, prima di tutto, di eliminare la malattia di base, solo in questo caso il trattamento della duodenite darà un effetto positivo ea lungo termine. Abbastanza rara forma di duodenite - flemmatica, che è un'infiammazione purulenta acuta, viene trattata chirurgicamente con successiva terapia antibiotica. In aggiunta alla duodenite, vengono utilizzate procedure fisioterapeutiche che vengono eseguite al di fuori della esacerbazione della malattia:

  • riscaldamento della regione epigastrica;
  • applicazioni di paraffina e ozocerite;
  • ultrasuoni;
  • terapia diadinamica;
  • terapia magnetica;
  • electrosleep;
  • balneoterapia.

La fisioterapia favorisce l'attivazione del flusso linfatico e dell'afflusso di sangue agli organi addominali, riduce il dolore, ha un effetto antinfiammatorio, migliora la funzione secretoria del sistema digestivo.

Nel periodo di remissione, tutti i pazienti con duodenite mostrano un trattamento in un sanatorio per ridurre la frequenza delle recidive.

Trattamento dell'infiammazione del duodeno (duodenite) con rimedi popolari

Indipendentemente trattati con l'aiuto di rimedi popolari nel caso del duodeno non è raccomandato, perché senza capire i tipi e la gravità del processo infiammatorio, è possibile renderlo ancora peggio. Ma, come le misure di sostegno nella lotta contro cure naturali duodenite può fare un buon lavoro, se li si usa in aggiunta alla nomina di un medico e di consultarsi con il gastroenterologo.

Il ricevimento dei rimedi popolari dovrebbe essere mirato a ridurre l'aggressività del succo gastrico, proteggendolo dagli effetti della mucosa intestinale e dalla sua rigenerazione. Per questi scopi, fitoterapia, prodotti delle api, oli vengono utilizzati con successo.

Ecco le 10 ricette più efficaci per il trattamento dell'infiammazione del duodeno:

  1. Essiccato da aloe Per oltre un secolo, l'aloe è noto per le sue proprietà antimicrobiche e cicatrizzanti. Determinano l'efficacia di questa pianta nella lotta contro la duodenite. Tuttavia, ci sono alcune sottigliezze per fornire il massimo effetto benefico del farmaco: l'età delle piante dovrebbe essere nell'intervallo di 3-5 anni, e prima di strappare le foglie devono astenersi dal irrigazione per circa 2 settimane. Dal mezzo chilo di foglie lavate devi spremere il succo e metterlo in un contenitore di vetro. Quindi aggiungere ½ litro di vino rosso secco e 500 grammi di miele. La miscela è lasciata riposare per circa 10 giorni, quindi drenare il liquido e imbottigliare per la conservazione. Programma di trattamento: 1 °, 4 ° e settimane successive - 1 cucchiaino. farmaci dopo colazione, pranzo e cena; 2 e 3 settimane - 1 cucchiaio. bere da aloe nello stesso regime. Termine di ammissione - fino a 3 mesi.
  2. Tintura spiritica di propoli. Insistere per 20 giorni 20 grammi di propoli su mezzo litro di alcool al 70%. Metti la bottiglia in un luogo buio e scuotila ogni giorno. Per pompare 15 gocce del farmaco in un cucchiaio di latte caldo dolce, bere prima dei pasti tre volte al giorno. Questo strumento è controindicato per i bambini.
  3. La terapia Juice. Per il trattamento dei succhi vegetali adatti: cavolo, patate, sedano. Ad esempio, succo fresco di una bevanda di patate dopo ogni pasto sulla metà di un bicchiere. Il succo deve essere spremuto dai tuberi con la pelle, è preferibile prendere una varietà con una tonalità viola. Una miscela di cavolo e succo di sedano in una proporzione di 4 a 1 prenda 5 volte al giorno a stomaco pieno per un mese, solo un giorno preparato circa un litro di liquido.
  4. Brodo di patate Le patate possono aiutare dalla duodenite, non solo sotto forma di succo fresco, e l'acqua in cui viene cotta è adatta. Il brodo deve essere caldo, senza sale e condimenti. Bere 0,5 - 1 bicchiere al manifestarsi di segni sgradevoli.
  5. Olio di olivello spinoso. Questo olio è uno dei più noti agenti di guarigione delle ferite. 1 cucchiaino l'olio, assunto al mattino durante un pasto, avvolge lo strato mucoso dello stomaco, l'intestino, allevia l'infiammazione e provoca un rapido ripristino dei tessuti.
  6. Il miele, come sostanza disinfettante e antinfiammatoria, è stato a lungo utilizzato nel trattamento delle patologie gastrointestinali. Quando duodenite dovrebbe essere consumato sciolto in acqua (1-2 cucchiai per mezzo bicchiere raffreddato ad una temperatura confortevole acqua bollente) 3 volte al giorno. Il corso di ammissione - fino alla scomparsa di segni di malattia.
  7. Tè alla camomilla Tè di camomilla - noto alle erbe antisettico, in gastroenterologia, è famoso per il fatto che H. pylori è in grado di distruggere, responsabile per lo sviluppo di gastroduodenite e ulcere. Il tè freddo va bevuto più volte al giorno. La camomilla può essere alternata a una calda infusione di fiori di tarassaco.
  8. Erba. Far bollire 2 tazze d'acqua con 2 cucchiai. raccolta di erbe, fresco e sforzo. Prendi metà bicchiere di brodo prima di ogni pasto, per 30 minuti. Ingredienti inclusi nella raccolta contro la duodenite: achillea, sacchetto del pastore, zampa d'oca; radici di marshmallow, erba di grano, melissa, valeriana, dente di leone; foglie di ortica e madre-e-matrigna; fiori di lavanda - ogni materia prima di 50 gr.
  9. Jelly. Questa bevanda deliziosa e salutare è usata per curare la duodenite con una clinica sia superficiale che erosiva. Kissel può essere cucinato da varie bacche, ad eccezione dei mirtilli, ma è meglio cucinarlo dalla rosa canina. Ricetta: un bicchiere di frutta versare un litro di acqua bollente, lasciare per 1 ora in una forma chiusa, scolare. Fondere il liquido e mettere da parte le bacche. Devono essere schiacciati in un disordine, versare mezzo litro d'acqua e far bollire per 15 minuti. Brodo filtrato miscelato con infuso raffreddato, aggiungere i fianchi macinati, mettere su un piatto. Al momento di bollire, aggiungi l'amido diluito in acqua nella bevanda. Bere con duodenite invece di tè.
Prevenzione delle malattie infiammatorie del duodeno

La prevenzione primaria di duodenite è la dieta corretta e coerente che esclude il consumo eccessivo di cibi piccanti e alcool, così come la diagnosi precoce e il trattamento di disturbi gastrointestinali, per liberarsi dei parassiti, focolai di infezione in altri organi.

Se una persona ha già incontrato questa spiacevole malattia, il compito prioritario per lui diventa la conformità con le misure di prevenzione secondaria. Ha lo scopo di prevenire ricadute e ulteriore diffusione del processo infiammatorio, la transizione della duodenite all'ulcera duodenale.

Un paziente con duodenite viene inserito in un registro gastroenterologico, sottoposto a esami programmati per controllare e correggere le misure preventive. Di regola, consistono in osservanza di una dieta, ricevimento delle medicine raccomandate, terapia di antiulcer. Ad alto rischio di formazione di ulcera, il paziente viene mostrato ricovero per un sollievo rapido ed efficace dello stato pre-ulcera.