Sintomi specifici e nonspecifici di un tumore di un retto

Secondo le statistiche, un tumore del retto i cui sintomi sono inizialmente nascosti, porta alla morte di 60.000 russi ogni anno, e questa è la popolazione del centro del distretto medio. La ragione di questa elevata mortalità da questa malattia è il contatto prematuro con un medico. E i casi in cui la medicina moderna è impotente - meno dell'1%. A quali sintomi di un tumore di un retto è necessario «suonare il suono»?

Concetto e varietà

Ogni cellula del corpo umano svolge una funzione strettamente definita. Ma per una ragione o per l'altra, alcune cellule iniziano a "vivere una vita separata", naturalmente, a spese delle risorse del corpo. La formazione di tali cellule non è un problema. Sono divorati dai fagociti. Tuttavia, se queste cellule si riuniscono in una colonia di diverse centinaia o migliaia, i fagociti non sono in grado di "divorare" l'intera colonia che cresce in un particolare tumore.

Tutti i tumori sono divisi in benigni e maligni. Benigni in se stessi non causano un risultato letale.

Ma se in tempo per non condurre il trattamento o la rimozione di questa educazione - le conseguenze sono spaventose:

  1. L'educazione benigna nella maggior parte dei casi si sviluppa in uno maligno.
  2. Una grande quantità di un tumore benigno del retto può portare al suo blocco, e se questa formazione muscolare - perturbare la funzione dello sfintere, e questo porta ad un deflusso involontario di feci.
  3. Immunità indebolimento - la morte può venire da un'altra malattia, che il corpo dovrebbe affrontare in condizioni normali.
  4. Completo esaurimento fisico.
  5. Un tumore nel retto, con un volume di oltre 3 cm, può spremere i vasi sanguigni, di conseguenza - necrosi.

Anche i tumori sono classificati in base al luogo di studio - epiteliale (la più comune e non-epiteliali (muscolo, tessuto nervoso via) Tra i epiteliale più comune -. Adenoma del retto.

Ci sono forme villose, tubolari, tubolari, arcuate e dentate di adenoma:

  • L'adenoma nasale consiste in un numero di formazioni di verga sul retto, che coprono un'area piuttosto ampia di 10 cm2 o più. L'altezza di ogni asta raggiunge i 3 cm.
  • L'adenoma tubulare è una formazione densa, avvolta nel tessuto connettivo e raggiunge una dimensione di 5 cm.
  • Formazione tubulare-villica - barre sottili e densificazione, generalmente cilindriche, avvolte in mucose.
  • Adenoma dentato o dente di sega - i processi dell'epitelio, che formano seghettato nell'intestino crasso.

La forma è diversa - ovale, simile a un piattino.

Questa classificazione è di interesse solo per i medici. Per il paziente, il criterio principale è di buona qualità.

In contrasto con benigno, la classificazione principale delle formazioni maligne, la più interessante per il paziente è lo stadio - lo stadio di sviluppo.

sintomatologia

Pertanto, in presenza di malattie croniche intestinali, è necessario, almeno 2 volte l'anno, sottoporsi a test per la presenza di un tumore nel retto, il cui trattamento o rimozione deve essere effettuato immediatamente.

I sintomi di entrambe le formazioni maligne e benigne sono divisi in specifici e non specifici. I sintomi non specifici sono comuni: debolezza, nausea, lieve aumento della temperatura corporea, perdita di peso, diminuzione dell'appetito, svenimento.

Non specifico, correlato al sito di sviluppo della neoplasia: dispepsia o stitichezza o diarrea; Fortemente resiliente (a differenza delle emorroidi, della gastrite o delle ulcere, i resiste non si fermano entro pochi minuti dalla fine della defecazione).

Questi segni sono rilevati quando il volume del tumore raggiunge almeno 1-1,5 cm:

  1. La sensazione di un oggetto in eccesso nel retto.
  2. Prurito interno, indipendentemente dall'atto di defecazione.
  3. Quando la forma tubolare è allocata muco.
  4. Quando il villo e il dentato si formano, le feci escono sotto forma di bande.
  5. Con un tumore nel reparto retto, le donne possono riscontrare irregolarità nel ciclo mestruale. Con la perforazione dell'uretra, le feci possono uscire o il canale può bloccarsi da esse, a seconda della densità delle feci. Inoltre, le donne, a prescindere dalla benignità dell'istruzione, possono presentare uno squilibrio ormonale, in conseguenza del quale una donna guadagna lentamente il peso, quindi la toglie molto più velocemente.
  6. Se la neoplasia è tubolare, può essere accompagnata da un decorso di manifestazioni infiammatorie.
  7. La sigillatura può trasmettere terminazioni nervose, di conseguenza - dolore nella cintura pelvica, sacro. A differenza della miosite, con tumori, il dolore non sta sparando, ma fa male con intensità variabile.
  8. Durante le feci si può allocare muco, pus con sangue. A differenza di emorroidi, gastrite e ulcere, lo scarico non è sulla superficie delle feci, ma è mescolato con esso.
  9. Se il cancro progredisce 3-4 fasi appare costante, a prima vista, dolore senza causa, che può superare la soglia del dolore, e questo porta alla perdita di coscienza.

Se la sigmoidoscopia o colonscopia rileva una crescita o una leggera deviazione dalla norma del colore e della struttura dell'epitelio, questa deviazione viene studiata come una potenziale possibilità di comparsa della formazione del tumore.

Misure terapeutiche

Indipendentemente dal tipo di educazione, viene effettuata la rimozione di tessuti estranei. La differenza sta nel metodo dell'intervento chirurgico. Quando si rimuove un tumore benigno dal retto, la chirurgia è quasi sempre il trattamento principale. Se la formazione del tumore maligno viene rimossa, a partire dal secondo stadio, l'operazione di rimozione è solo una delle fasi del trattamento.

Ma ci sono casi in cui la rimozione chirurgica è impossibile:

  1. Allergia a componenti di anestesia locale con possibile esito fatale.
  2. Vecchiaia
  3. Coagulabilità del sangue estremamente bassa (molto raro).
  4. Malattia cardiaca o ictus recente.
  5. Malattia infettiva virale progressiva, ad esempio, AIDS, epatite C.

La domanda sorge spontanea: "E 'possibile ridurre le dimensioni dei tumori benigni, e inibire lo sviluppo del cancro, se ricorrere alla chirurgia non può?" La risposta è sì - è possibile. Nei casi in cui l'intervento chirurgico è controindicato nei soggetti benigni e maligni somministrato citostatici - doppia chemioterapia e la dose di radiazione di cui non dovrebbe superare 45 ecc e non più di 8 volte.

Il trattamento dei tumori del retto, se non ci sono controindicazioni all'intervento chirurgico, viene effettuato come segue.

Per le formazioni benigne:

  1. Formazioni di piccolo volume vengono rimosse con una parte della prima dell'intestino.
  2. Se il tumore si è proliferato nell'epitelio, viene eseguita una resezione.
  3. Terapia restaurativa fino a 1,5 mesi.
  4. Ulteriore esame 3 volte all'anno o più. Il fatto è che nel 30% dei casi, un tumore maligno deriva da una rimozione incompleta del benigno o se una piccola neoplasia non è stata vista.

Quando il trattamento maligno è lo stesso di quello benigno, se la formazione maligna dello stadio zero e del primo stadio, se la compattazione è epiteliale.

In altri casi, viene utilizzato il seguente regime di trattamento:

  1. Se il sigillo canceroso è uniforme, l'operazione viene eseguita come prima fase del trattamento.
  2. Se è prescritto un sigillo spugnoso o allentato per un ciclo di chemioterapia prima del momento in cui la formazione diminuisce o si ispessisce.
  3. Dopo l'operazione, la sezione ritagliata viene data per una biopsia per determinare il palco. La biopsia superficiale può dare un errore di uno stadio.
  4. Per la riassicurazione, i linfonodi adiacenti vengono rimossi, a partire dal secondo stadio, anche se non vengono rilevate metastasi.
  5. Dalla seconda fase dopo l'operazione, la chemioterapia e la radioterapia vengono eseguite ogni due giorni, a partire dal terzo giorno, ogni giorno.
  6. Gli esami di controllo devono essere condotti almeno 3 volte all'anno.

Importante! La chemioterapia è controindicato se il paziente non più tardi di 3 mesi prima della operazione, è stato sottoposto a terapia ormonale, e la radiazione non può ricorrere a se il paziente è esposto a radiazioni, entro e non oltre un anno prima del corso.

Né formulazioni benigne né maligne possono essere curate con rimedi popolari. Qualsiasi pianta contengono sostanze che stimolano la crescita delle cellule, e dato che le cellule benigne e maligne tumore più resistente ai fattori esterni rispetto alle cellule non modificate - il risultato è opposto.

La cellula tumorale cambia! Dopo il trattamento con rimedi popolari, un'educazione benigna non può essere curata con l'aiuto della medicina tradizionale.

Malattie del retto e dell'ano: elenco delle malattie dell'ano

Sfortunatamente, le malattie dell'ano nelle persone spesso rimangono senza la dovuta attenzione di uno specialista, dal momento che gli ammalati sono semplicemente imbarazzati nel consultare un medico, credendo che faranno fronte alla malattia da soli.

Tale delusione, di norma, porta solo ad un aumento dei sintomi negativi e ad un'ulteriore progressione della malattia. Essere abbandonati senza trattamento, qualsiasi malattia intestinale in futuro può portare allo sviluppo di un tumore canceroso.

Malattie dell'ano negli uomini e nelle donne

Ad oggi, le malattie dell'ano negli esseri umani sono molto comuni e possono essere causate da un gran numero di cause diverse. Molto spesso le malattie sono associate alla mucosa intestinale o al sistema vascolare del retto. Tuttavia, ci sono malattie della pelle della regione perianale.

Frattura dell'ano

su ogni decimo caso di disagio e sanguinamento dall'ano è associato a un'infiammazione dell'ano nell'uomo (vedi foto), che è sorto a causa della comparsa di una ragade anale. Di solito si verifica uno strappo a causa di un trauma meccanico o di uno squilibrio nella microflora intestinale.

Di norma, questa patologia è accompagnata da dolore acuto durante la defecazione, così come l'assegnazione di una piccola quantità di sangue. Se non tratti le ragadi anali, allora può diventare cronico. Per rilevare e diagnosticare un crack è abbastanza semplice, basta un esame esterno da un proctologo.

paraproctitis

Tra le malattie del retto e dell'ano (vedi foto) dovrebbe anche essere chiamata paraproctite. Questa malattia è a infiammazione suppurativa del tessuto pararettale, che si trova sotto la mucosa dell'intestino e può anche colpire le ghiandole anali nei seni anali.

Come molte altre malattie infiammatorie del retto e dell'ano, i suoi sintomi (vedi. Foto) sono spesso espressi in dolore acuto, così come la presenza di sangue e pus nelle feci. Oltre alla compromissione della motilità intestinale e allo sviluppo di stitichezza e diarrea, la paraprocitite nel canale anale può formare sigillatura.

Se si lascia il processo purulento-infiammatorio senza trattamento, si può formare sul sito del tessuto danneggiato fistola, da cui periodicamente disturberà la secrezione purulenta. Anche l'infiammazione può passare ad altri tessuti dell'intestino (vedi foto di un'ulcera nell'ano) o toccare completamente gli organi interni vicini.

emorroidi

Emorroidi è più della metà tutte le malattie dell'ano (vedi foto con la descrizione delle fasi). Una tale alta prevalenza è solitamente associata alla diffusione di uno stile di vita sedentario, malattie vascolari e alimenti di scarsa qualità.

Le emorroidi sono un'infiammazione delle emorroidi che si trovano nella sottomucosa del retto. L'infiammazione di questo si verifica a causa di rottura del sistema vascolare dell'intestino e lo sviluppo di trombi a seguito di compromissione della pervietà vascolare. I sintomi delle emorroidi sono solitamente i seguenti:

  • dolore e disagio nel processo di evacuazione intestinale;
  • scarico di sangue e muco insieme alle feci;
  • gonfiore pineale intorno all'ano;
  • improvviso dolore acuto in uno stato di riposo, con tosse, starnuti e deambulazione:
  • prolasso delle emorroidi gonfie verso l'esterno nelle ultime fasi della malattia.

Le emorroidi possono svilupparsi dalla stitichezza più comune e sovraccarico dell'intestino durante la defecazione, che porta alla rottura dei vasi del retto e alla rottura del funzionamento del suo sistema circolatorio. Con le emorroidi in esecuzione, i nodi caduti non possono essere regolati senza assistenza e è necessaria un'operazione chirurgica.

rectalgia

La prokalgia è la più misteriosa malattia del retto e dell'ano, i cui sintomi e trattamento non sono così ben compresi. Di norma, questo termine viene utilizzato per generalizzare improvviso dolore acuto o doloroso nell'area circostante dell'apertura anale e del canale anale.

Rectalgia può essere dovuto a spasmo muscolare, trauma meccanico, o affatto indicativo dello sviluppo di infiammazione interna, cisti, ernia, o anche un tumore negli intestini. In ogni caso dovresti consultare immediatamente un medico se ci sono sensazioni dolorose nell'ano.

Il più pericoloso tra le malattie e le malattie dell'ano, presentato nella foto, può essere considerato a ragione cancro del retto. Nei primi stadi, la malattia può manifestarsi asintomatica, che complica il suo rilevamento, fino a quando il tumore maligno diventa troppo grande per rimuoverlo in sicurezza.

Non ci sono sintomi specifici per la rilevazione del cancro da solo, quindi Il cancro può facilmente essere confuso con qualche altra malattia intestino o apertura anale.

Tuttavia, piaghe intorno all'ano in adulti e bambini, così come sanguinamento anale, debolezza, malessere, presenza di pus nelle feci, e altri sintomi allarmanti deve indurre una persona a vedere un medico per una corretta diagnosi e stadiazione il trattamento di sviluppo.

conclusione

Qualsiasi dolore all'ano, indipendentemente dalle sue dimensioni e specificità, può creare seri problemi di salute ed essere un sintomo di qualsiasi malattia pericolosa. È necessario visitare immediatamente il proctologo, non appena si riscontrano disturbi nel canale anale.

Va inoltre ricordato che molti disturbi spiacevoli possono essere evitati in anticipo esponendo il proprio corpo alla prevenzione. A tal fine, è necessario spostarsi di più e trascorrere meno tempo in posizione seduta e anche seguire una dieta sana e regolare.

Tipi di malattie del retto, i loro sintomi e trattamento

Le malattie del retto e dell'ano rendono la vita di una persona un vero incubo nella realtà. Oltre a grave dolore e disagio fisiologico il paziente ha una forte sofferenza morale associato con le peculiarità di malattie che colpiscono questa parte del tratto gastrointestinale. Le malattie dell'ano possono verificarsi per una serie di motivi. I prerequisiti per le violazioni nel lavoro di questo corpo possono essere lesioni, lesioni e errori dei medici durante le operazioni.

Abbastanza spesso, malattie e danni del retto si sviluppano durante il parto severo, quando una donna compie sforzi eccessivi per liberarsi dal feto. La malattia nell'ano può essere una conseguenza dell'abuso di alcool, lavoro sedentario o nutrizione inadeguata. Indipendentemente dalle ragioni dell'emergenza e dello sviluppo della patologia, le misure per eliminarla devono essere intraprese immediatamente. La malattia è molto più facile da curare nella sua fase iniziale, senza aspettare gravi complicazioni e conseguenze. Per fare questo, è necessario conoscere i sintomi della malattia del retto.

Sintomi di malattie di ano

Con lesioni dell'ano e del retto, i sintomi di varie malattie sono molto simili e differiscono solo in alcune sfumature. Di regola, sono quasi identici in pazienti di diversa età e sesso.

Quasi tutte le malattie dell'ano si manifestano con tali sintomi:

  1. Disagio e disagio Il paziente sente nel perineo un prurito e una sensazione di bruciore spiacevoli. C'è la sensazione di trovare un oggetto estraneo nello sfintere. C'è un peso inintelligibile nell'addome inferiore.
  2. Defecazione dolorosa Il dolore si verifica all'inizio del processo e lo accompagna, passando pochi minuti dopo la sua conclusione. In alcuni casi, la sindrome del dolore dura per ore.
  3. Presenza di secrezioni dall'ano. Possono avere un colore e una consistenza diversi. A seconda del tipo di malattia dall'ano, vengono secreti sangue, muco o pus. Abbastanza spesso ci sono scarichi misti. Questo è un chiaro segnale che la malattia è andata troppo oltre.
  4. Incontinenza delle feci, movimento intestinale spontaneo. Questo è un segnale piuttosto allarmante, indicando che la sconfitta del retto è ampia e seria.
  5. Disturbi della defecazione Tipicamente, questo è dovuto al fatto che l'intestino è colpito dappertutto. Il paziente è perseguitato da forte stitichezza e diarrea prolungata.
  6. Difficoltà nello svolgimento di rapporti sessuali. Questo è particolarmente vero per le donne, il cui ano anale e la vagina sono nelle immediate vicinanze.

Il sintomo più fastidioso è la presenza di sangue nelle feci. Ciò significa una violazione dell'integrità delle pareti dell'intestino, che è irto di infezione del sangue e della morte. Quando il retto è interessato, le malattie possono presentarsi le più diverse. Consideriamo, con quali problemi è necessario affrontare le persone che tale disgrazia ha compreso.

Processi infiammatori nell'intestino

Come ogni organo, il retto è incline a cambiamenti patologici dovuti all'esposizione ad esso dall'esterno o sotto l'influenza di fattori interni. I processi purulenti possono essere generali o locali.

Quindi, l'infiammazione può essere espressa in tali malattie:

  1. Proctite. La malattia è accompagnata da un'infiammazione dell'organo in tutto il suo volume. Si verifica a causa di ipotermia, ingestione di batteri patogeni dall'esterno o attraverso il sistema circolatorio. La proctite può causare danni meccanici al colon. La malattia è accompagnata da forti pruriti e movimenti intestinali difficili a causa della compromissione della funzione intestinale. Al paziente viene prescritta una dieta severa e l'assunzione di antibiotici. Di norma, la guarigione arriva in pochi giorni.
  2. Paraproctitis. Si verifica a causa di infiammazione delle ghiandole anali. L'intestino è interessato in uno o più punti. Il punto focale dell'infiammazione sono gli ascessi formati sulle pareti dell'apertura anale. Il dolore nella paraprocitite è acuto e pulsante. In assenza di cure mediche, il paziente sviluppa una fistola con un'uscita nella pelle del perineo. Il trattamento prevede un intervento chirurgico sotto forma di autopsia e sanificazione del focus dell'infiammazione. Al paziente vengono prescritti antidolorifici e farmaci antinfiammatori.

L'infiammazione può essere prevenuta se evitiamo situazioni che riguardano la permanenza di una persona in condizioni estreme. Importante per rafforzare l'immunità è il rifiuto delle cattive abitudini.

Danno alla mucosa

Nonostante il fatto che la mucosa dell'ano sia più resistente alle sostanze tossiche, è vulnerabile a una varietà di fattori esterni e interni.

Il danno alla mucosa può essere di natura tale:

  1. Ulcere. Un tale fenomeno è raro nella pratica medica. Di norma, si verificano ulcere a causa della stipsi cronica e prolungata. Dense masse fecali corrodono le pareti dell'intestino e le lacerano durante la defecazione. La malattia è accompagnata da dolore acuto, sanguinamento e falsa urgenza in bagno. Le ulcere guariscono indipendentemente dopo aver eliminato la causa della loro formazione - costipazione. Al paziente viene prescritta una dieta lassativa e moderata. Trattamento nominato con farmaci esterni. In assenza di risultati positivi, viene eseguito un intervento chirurgico.
  2. Crepe nell'ano. La causa più comune di questo disturbo è un danno meccanico allo sfintere. Le crepe si verificano da un forte impatto o pressione. In alcuni casi, la carne si spacca durante lo svuotamento dopo una stipsi prolungata. Di norma, il problema viene risolto con l'aiuto di un trattamento conservativo con l'uso di unguenti e tinture.
  3. La cisti Queste formazioni appaiono sui tessuti molli dell'intestino vicino all'ano. Tale disposizione rende praticamente impossibile la loro individuazione tempestiva. La cisti può durare anni sulla membrana mucosa, senza causare problemi a qualcuno. I problemi iniziano in caso di suppurazione delle cisti o della loro crescita. I sintomi si manifestano sotto forma di secrezione purulenta o difficoltà nella defecazione dovuta alla compressione dell'intestino. In entrambi i casi, viene eseguita l'escissione delle cisti, seguita da un esame per l'esame istologico.

Di norma, le violazioni dell'integrità della mucosa non rappresentano un pericolo per la vita del paziente. A volte è sufficiente iniziare uno stile di vita sano per recuperare.

Ernia nell'ano

Questo spiacevole fenomeno è il prolasso del retto. Il prerequisito per l'emergenza di un'ernia è l'indebolimento dei muscoli pelvici, che porta a un deterioramento della fissazione dell'intestino. Il prolasso dell'ano è preceduto da stipsi e diarrea protrattosi. Inoltre, la causa dell'ernia intestinale possono essere lesioni, lesioni domestiche e industriali. La malattia è facilmente diagnosticata anche con un esame esterno. Il paziente avverte disagio acuto, gravi difficoltà nel camminare. Sedersi è quasi impossibile, il che riduce significativamente la capacità di lavorare di una persona. La defecazione è difficile e accompagnata da dolore acuto, che si estende nella parte inferiore dell'intestino.

Di regola, l'ernia viene trattata chirurgicamente. Se un paziente ha controindicazioni ad un intervento chirurgico, viene eseguita la correzione manuale. In questo caso, la persona viene trasferita a una dieta che esclude la comparsa di stitichezza e diarrea. Gli vengono prescritti farmaci che stabilizzano l'attività dello stomaco e dell'intestino.

Lesioni del nodo venoso

Le emorroidi sono una delle malattie più comuni del retto. È un'infiammazione e un aumento significativo dei nodi venosi nell'ano.

C'è un emorroidi per i seguenti motivi:

  • fattore ereditario;
  • costipazione cronica;
  • l'obesità;
  • lavoro sedentario;
  • parto pesante;
  • abuso di alcol;
  • ferita o lesione;
  • sollevamento e trasporto di carichi pesanti;
  • dipendenza da cibi grassi, piccanti e salati.

La malattia si sviluppa per diversi anni. Nella sua fase iniziale, una persona sente solo un leggero disagio nell'ano, senza dargli molta importanza. La maggior parte dei pazienti cerca aiuto medico solo quando la deformità e la dimensione dei plessi venosi raggiungono valori critici.

La malattia è accompagnata da tali sintomi:

  1. Dolore e bruciore nell'ano.
  2. Sensazione di corpi estranei nell'ano.
  3. Defecazione dolorosa Il dolore dura per diversi minuti.
  4. Evento di piccole foche vicino all'ano. Col passare del tempo, aumentano, diventando densi e dolorosi.
  5. Scarico mucoso. Questa è la prova che a causa dell'aumento delle emorroidi lo sfintere ha smesso di chiudersi.
  6. L'aspetto del sangue nelle feci.
  7. Defecazione involontaria e flatulenza.

In assenza di trattamento, i nodi ingrossati cadono, causando dolore e disagio al paziente.

Nelle fasi iniziali della malattia, è prescritto un trattamento conservativo. Consiste nell'uso di unguenti, supposte e lozioni. Un buon effetto è dato dal massaggio e dalla fisioterapia. Quando i cambiamenti patologici nelle emorroidi diventano irreversibili, viene eseguita un'operazione. La rimozione del tessuto interessato viene effettuata mediante combustione, congelamento, spremitura e escissione chirurgica.

Tumori nell'ano

Le neoplasie nel retto sono benigne e maligne. Nel primo caso, i tumori possono causare problemi solo quando vengono ingranditi. Le formazioni maligne possono diffondersi in tutto il corpo e portare alla morte.

Nel retto possono insorgere tali tipi di tumori:

  1. Cancro. L'eziologia di questa malattia non è stata completamente studiata. La medicina non è ancora in grado di fornire una spiegazione accurata del motivo per cui inizia la degenerazione delle cellule sane. È dimostrato che il cancro si sviluppa nelle persone che abusano di fumo e alcol, lavorano in produzione dannosa o ricevono una grande dose di radiazioni. Nei primi stadi della malattia quasi non si manifesta. Quando il tumore raggiunge grandi dimensioni, le condizioni del paziente peggiorano, ha una febbre alta, un peggioramento dell'appetito e perdita di peso. Trattare il cancro rimuovendo il tumore in combinazione con radiazioni e chemioterapia.
  2. Polipi. Sono crescite morbide di diverse forme e dimensioni. Sono neoplasie benigne che non sono in pericolo di vita. Di norma, i polipi crescono sul retto, senza lasciare l'ano. In un piccolo numero di polipi non danno dolore o fastidio a una persona. Tuttavia, le appendici possono essere danneggiate da vitelli solidi. Ciò causa sanguinamento, che è irto di sepsi e avvelenamento del sangue. Per prevenire le complicazioni, i polipi vengono rimossi chirurgicamente.

Proctologia combatte con successo contro i neoplasmi, utilizzando nuovi metodi progressivi, offrendo al paziente un minimo di fastidi e problemi.

Diagnosi di patologia rettale

La medicina moderna ha un'attrezzatura innovativa che consente di identificare le lesioni dell'ano nella fase iniziale della loro formazione. Per fare ciò, vengono condotti una serie di studi.

La diagnosi viene effettuata utilizzando i seguenti metodi:

  • fibrocolonoscopy;
  • sigmoidoscopia;
  • anaskopiya;
  • Raggi X;
  • esami del sangue clinici e biochimici;
  • tomografia a risonanza magnetica;
  • indicazione ecografica;
  • analisi delle feci per la disbiosi.

Di norma, durante la diagnosi, ci sono altre malattie, che il paziente non ha nemmeno sospettato. Questo ti consente di iniziare un trattamento completo con un'alta probabilità di successo. A seconda della diagnosi, il paziente viene ricoverato in ospedale o sottoposto a procedure a casa. La maggior parte delle operazioni dell'ano vengono eseguite in anestesia locale e sono assolutamente sicure per la vita del paziente.

Otto malattie del retto di una persona, i sintomi di cui tutti dovrebbero sapere

Le malattie del retto sono in grado di trasformare letteralmente la vita di una persona in un inferno, poiché causano orrende torture in casi trascurati. Tra le malattie comuni di questo tipo si possono chiamare emorroidi, polipi, proctite, cancro, crepe, ulcere. È necessario conoscere ed essere in grado di riconoscere i sintomi caratteristici delle malattie del retto, nelle primissime fasi, per cercare aiuto qualificato e iniziare il trattamento in tempo.

Informazione anatomica

La lunghezza del retto, che è la parte finale del tubo digerente in cui vengono accumulati e massa fecale poi uscita in uomini e donne varia da 14 a 18 cm. Si trova nel bacino, a partire da 3 sacrale e finitura, formando due curve sulla sua lunghezza, nell'area del perineo sotto forma di ano. Il diametro del retto di 4 cm di zona e 7,5 cm in mezzo, poi si restringe nuovamente, che termina a livello dell'ano nella forma di una fessura, sovrapposizione sfintere.

Leggermente sopra lo sfintere anale sotto la mucosa del retto è una regione di fibre sciolte, dove il plesso venoso, proiettando la base anatomica per il verificarsi di emorroidi. Nelle donne, l'ano ad attestarsi l'utero e la parete vaginale posteriore, e la vescica maschio, prostata e vescicole seminali, la patologia di cui possono verificarsi sintomi simili sintomi di malattie del retto.

sintomatologia

Per tutte le malattie dell'ano, il quadro clinico è simile, i sintomi della malattia del retto nell'uomo, indipendentemente dal sesso e dall'età, nella maggior parte dei casi sono i seguenti:

  • disagio: prurito intorno al retto e perineo, l'ano, sensazione di corpo estraneo nel lume ano, bruciore, o solo un senso di gravità inspiegabile qui;
  • dolore nell'ano;
  • scarico dall'ano, che può essere mucoso, sanguinoso, purulento o misto;
  • disturbi della defecazione: stitichezza, diarrea, tenesmo;
  • mescolanza di sangue nelle feci;
  • incontinenza di gas o feci.

In questo caso, il dolore si verifica nel retto e in una serie di altre malattie. Negli uomini nel lume dell'ano, il dolore della ghiandola prostatica è spesso irradiato e nelle donne dalla parete posteriore della vagina. Per le malattie dell'ano, i dolori che si verificano o si intensificano durante o dopo la defecazione sono più tipici.

Inoltre, gli uomini possono sperimentare la disfunzione erettile associata con il deterioramento della circolazione del sangue nel bacino, così come uomini e donne associati a questo dolore nella zona del retto può verificarsi durante il rapporto sessuale.

Manifestazioni cliniche di malattie

La paraprocitite è una malattia abbastanza comune dell'ano e dell'area perianale, così come il prolasso del retto. Alcuni di loro possono durare a lungo negli esseri umani quasi asintomatici, il che rende problematica la loro identificazione e il trattamento tempestivo. Considera quali sintomi sono tipici per loro e può indicare lo sviluppo della malattia intestinale o dell'ano nella fase iniziale.

emorroidi

Per questa malattia, che colpisce sempre di più la persona moderna, le prime fasi sono caratterizzate da tali sintomi:

  • la comparsa di nodi nell'ano;
  • scarico sanguinante dall'ano;
  • dolore, che è peggio quando si svuota il retto.

Quando la trombosi del nodo emorroidario, come si può vedere nella foto, sono i seguenti sintomi:

  • forte dolore acuto;
  • presenza di bruscamente doloroso nel sentirsi un nodo emorroidario;
  • disturbo delle feci.

proctite

È una malattia infiammatoria che si verifica a causa dell'influenza dei fattori provocatori. Possono essere varie intossicazioni, fattori fisici, principalmente ipotermia, traumi, così come altre malattie del retto, come emorroidi, dissenteria, ragadi anali e altri.

Sintomi di questa patologia: disagio o dolore acuto nel lume del retto e nella regione perianale.

Questa è la malattia più grave del retto, pericolosa per il suo lungo decorso asintomatico. I suoi primi segni sorgono spesso quando la neoplasia raggiunge una grande dimensione, manifestandosi come:

  • disagio;
  • secrezioni di sangue e pus;
  • costipazione;
  • sanguinamento.

Nei casi avanzati, c'è un forte dolore.

polipi

Neoplasie benigne formate da uomini e donne a causa di varie cause nel lume del retto possono essere fibrose, adenomatose, villose e miste. Spesso asintomatici, in altri casi, i sintomi della malattia sono i seguenti:

  • emorragia rettale;
  • defecazione dolorosa;
  • costipazione;
  • sensazione di presenza di corpi estranei nell'ano dell'ano.

Ragade anale

Per questa patologia, osservata nel 10% dei pazienti proctologici, i seguenti sintomi sono tipici:

  • lieve sanguinamento dall'ano;
  • forte dolore durante la defecazione.

Spesso ci sono costipazione, meno spesso diarrea. In molti casi, l'infiammazione della membrana mucosa attorno alla fessura si sviluppa gradualmente.

paraproctitis

Un processo infiammatorio purulento che si sviluppa all'esterno dell'ano nei tessuti circostanti o nelle ghiandole anali situate nei seni anali si manifesta con i seguenti sintomi:

  • dolore acuto pulsante nell'ano;
  • la formazione di un sigillo che sporge, come si vede nella foto, oltre i limiti dei tessuti perineali sani o direttamente nel canale anale.

Ci possono essere disturbi delle feci, nel caso della transizione della fase acuta a secrezione purulenta cronica dalla fistola formata. Si sviluppa spesso negli uomini. Nei casi più gravi, il paziente ha uno stato febbrile.

Prolasso rettale

Nelle persone, questa patologia è talvolta chiamata anche ernia rettale. La sua comparsa è dovuta all'indebolimento dello sfintere anale e dei muscoli pelvici, a seguito del quale la fissazione del retto si indebolisce. Oltre al visibile rigonfiamento dell'intestino oltre lo sfintere anale, come osservato nella foto, si osservano dolore, calmante, stitichezza e indolenzimento dell'ano.

rectalgia

Nel retto, il dolore può periodicamente verificarsi e in assenza di cause organiche della malattia. Questa è una patologia poco conosciuta, sufficientemente resistente al trattamento.

Tali dolori talvolta acquisiscono un carattere dolorante costante, sono particolarmente pronunciati in posizione seduta, mentre in posizione eretta sono caratterizzati da un certo indebolimento.

Anche la gravità della proctalgia, di regola, dipende dall'ora del giorno: nel giorno è meno espressa rispetto alla sera e alla notte. Può essere accompagnato da gonfiore e anche condizioni febbrili. Inoltre, il dolore associato alla proctalgia di solito aumenta a causa di esperienze emotive.

conclusione

L'errore più grande e abbastanza comune che le persone fanno quando si manifestano le prime manifestazioni di malattie proctologiche è il ritardo nell'applicare ad uno specialista. Nella speranza che tutto andrà presto da solo, a volte lanciano malattie molto gravi. Inoltre, prima si riconosce la patologia e inizia il trattamento competente, più è favorevole il suo esito, anche se è un tumore spaventoso, molti maligni.

Tumori del retto

Tumori del retto - neoplasie dell'intestino rettale di natura maligna o benigna. I sintomi di neoplasie di questa localizzazione sono spiacevoli sensazioni nell'area del canale anale, stitichezza, scarico mucoso e sanguinolento dall'ano, così come interruzione della condizione generale. Per la diagnosi dei tumori del retto, vengono utilizzate analisi cliniche, endoscopia dell'intestino con biopsia, tomografia computerizzata e studi radiografici. Le misure mediche per le neoplasie del retto comportano interventi chirurgici radicali, farmaci e radioterapia.

Tumori del retto

I tumori del retto sono un gruppo eterogeneo di neoplasie, diverse nell'istostruttura, tassi di crescita e decorso clinico nel segmento distale dell'intestino crasso. Il problema più grave è il cancro del retto, il tasso di mortalità è uno dei più critici al mondo. Recentemente, l'incidenza del cancro del colon-retto è aumentata di diverse volte. La prevalenza di tumori del reparto rettale è di circa il 35-40% di tutte le neoplasie dell'intestino. La patologia è più spesso rilevata in pazienti di età, principalmente malati in paesi altamente sviluppati del Nord America, Europa occidentale, Australia, Russia. Proctologia e oncologia sono impegnate nello studio delle peculiarità dello sviluppo dei processi tumorali del retto.

Classificazione dei tumori del retto

I tumori del retto possono essere benigni o maligni in natura. Neoplasia benigna tumori epiteliali, non epiteliali e carcinoidi. Le neoplasie epiteliali sono rappresentate da polipi, tumori villosi e poliposi diffusa nell'intestino crasso. Si distinguono i seguenti tipi di polipi del retto: ghiandolari e villi-ferruginosi (adenopapillomi, adenomi); miliario (iperplastico); fibrotico; giovanile (granulazione cistica). Un tumore carcinoide submucoso del retto può essere preso come un polipo. adenoma villoso è caratterizzata da molteplici escrescenze papillari epitelio rettale presentato un singolo nodo sullo stelo, o piuttosto ampio tratto di neoplasia che colpisce una porzione significativa del retto. Tale tumore ha un potenziale molto elevato di malignità e pertanto deve essere rimosso radicalmente il prima possibile dopo il rilevamento.

Neoplasie neoepiteliali del retto sono estremamente rare, si sviluppano dal tessuto muscolare, grasso, nervoso e connettivo, vasi sanguigni del sangue e circolazione linfatica. Questi tumori di solito si localizzano nello strato sottomucoso o muscolare, sotto la membrana sierosa e, in quelle aree in cui è assente, si diffondono al tessuto pararettale circostante. Tra i tumori benigni del retto di natura non epiteliale, sono spesso diagnosticati fibromi, miomi, lipomi, angiomi cavernosi, neurofibromi e linfangiomi.

Il carcinoide è una neoplasia neuroendocrina che produce sostanze simili agli ormoni (serotonina, prostaglandine, istamina e altre). La clinica è determinata dalla sostanza che secerne il tumore e dalla sua concentrazione. Il carcinoide richiede un trattamento chirurgico.

Tumori maligni del retto inoltre diviso in epiteliale (cancro: ghiandolare - adenocarcinoma, squamose, cellule sigillo, solido, scirrhoma miscelato; melanoma, melanoma) e non-epiteliale (leiomiosarcoma, linfoma, angiosarcoma, nevrilemmoma, tumore rabdomioma e inclassificabile). Circa il 70% dei tumori del retto sono tumori. Per la natura del isolato endophytic crescita del tumore del nodulo, esofitica, tumorale diffusa e squamose ano cancro della pelle e l'ano. Nell'85% dei casi, il tumore è localizzato nella parte ampollare del retto.

Cause di tumori del retto

Le ragioni principali per lo sviluppo di tumori colorettali sono malattie precancerose, polipi intestinali singole e multiple, costipazione cronica, piaghe da decubito e ulcere del retto, disturbi del sistema immunitario, impatto negativo delle sostanze cancerogene e fattori genetici. Nella maggior parte dei pazienti con cancro di questa localizzazione, c'è uno squilibrio immunitario, in cui le cellule dell'immunità antitumorale smettono di funzionare correttamente. Di conseguenza, le cellule tumorali si formano e continuano a moltiplicarsi. Il meccanismo immune di sviluppo di tumori di un retto, di regola, è unito ad altri meccanismi di un carcinogenesis. In particolare, l'infiammazione cronica dell'intestino svolge un ruolo importante nella formazione del processo oncologico.

Da malattie intestinali precancerose includere tali malattie diffuse come proctite, emorroidi, ragade anale, ascesso, proctosigmoidite colite ulcerosa e morbo di Crohn. L'importante ruolo svolto dalle sostanze cancerogene nello sviluppo dei tumori, come i nitriti, veleni industriali, prodotti chimici, radiazioni, grassi saturi, vari virus e così via. Si tratta di una predisposizione genetica uno dei fattori più importanti nella comparsa di tumori rettali: aumento del rischio di morbilità è stato osservato in persone i cui parenti stretti avere il cancro del colon-retto.

Sintomi di tumori del retto

I tumori benigni del retto spesso non si manifesta, soprattutto quando le loro piccole dimensioni. Se il tumore è di grandi dimensioni, si manifesta ostruzione intestinale e sanguinamento minore dall'ano. I tumori benigni di solito non violano le condizioni generali del paziente e non sono accompagnati da scariche profusa dal retto, anche se lo sviluppo del processo infiammatorio sullo sfondo di poliposi multipla, può dar luogo a sanguinamento cronico, diarrea con il rilascio di una grande quantità di macchiato del sangue di muco, il paziente di anemia, aumento della debolezza generale e stanchezza. I polipi sono situati nella regione dello sfintere anale, può cadere ed essere diminuita.

Tumori maligni del retto nelle prime fasi di sviluppo non possono essere manifestati. La situazione è complicata dal fatto che molti pazienti spesso non prestano adeguata attenzione ai sintomi. Nella maggior parte dei pazienti che hanno il cancro del retto, c'è una patologia proctologica cronica, ad esempio emorroidi, ragadi anali, fistole del retto o paraprocitite. Queste malattie hanno una sintomatologia clinica simile ai tumori. Pertanto, i pazienti possono percepire la clinica del cancro del retto come un'altra manifestazione della loro malattia cronica. La maggior parte delle persone va in ospedale solo se ha sintomi gravi.

I tumori del retto appaiono come secrezioni dall'ano, sintomi di irritazione dell'intestino, violazione della pervietà delle feci e segni di deterioramento della condizione generale. Le allocazioni possono essere mucose o sanguinose. Con bassa localizzazione del tumore, la scarica è sotto forma di sangue scarlatto. Se la neoplasia si trova nel segmento ampollare, medio e superiore del retto o nel rectosigma, è caratteristica la scarica mucopurulenta durante la defecazione. Il sintomo di irritazione della parte rettale dell'intestino è il dolore parossistico. Inoltre, i pazienti possono essere preoccupati per il disagio nell'addome inferiore e la sensazione di spremere l'intestino. I pazienti hanno notato la comparsa di un falso desiderio di defecare.

Inizialmente, la malattia può manifestarsi sedia disordine, seguito da ostruzione intestinale. I tumori del colon di grandi dimensioni, al contrario, manifesta principalmente costipazione. La malattia è spesso accompagnata da sintomi come gonfiore e brontolio doloroso. Se il paziente ha sviluppato permeabilità intestinale violazione, disturba sedia ritardo e flatulenza, dolore intenso lungo le intestinali, vomito e altri. Con la progressione del cancro del colon-retto è mostrato sintomi generali come la debolezza immotivato, pallore, ridotta efficienza, riduzione del peso corpo fino alla cachessia, diminuzione dell'appetito. Anche in questa malattia è spesso osservato a lungo persistente basso grado di febbre.

è molto importante per la diagnosi precoce del cancro del colon-retto per conoscere tutte le possibili manifestazioni cliniche della malattia. I primi segni di cancro del retto in fondo non specifico. Possono essere osservati in molte altre malattie. Tuttavia, la conservazione a lungo termine dei sintomi come debolezza generale, febbricola, costipazione e disagio nel retto, deve avvertire il paziente e il medico. Scarico di sangue durante i movimenti intestinali e segni di ostruzione intestinale indica malattia avanzata. Il cancro del retto è spesso complicata da condizioni di pericolo di vita, come l'invasione del tumore nel tessuto circostante e gli organi adiacenti, la perforazione del tumore con lo sviluppo di ascessi, cellulite o pelvioperitonita pelvico, emorragie diffuse, e ileo ostruttivo.

Diagnosi di tumori del retto

Nonostante la disponibilità di tumori colorettali per rendere la loro diagnosi oggi è più spesso in ritardo. esame completo del paziente con sospetto su questa patologia è quello di raccogliere dati clinici (reclami, la storia familiare, l'esame digitale, esame nello specchio), la realizzazione di una varietà di metodi strumentali e di laboratorio di ricerca.

Dalle tecniche strumentali, la massima importanza è data alla sigmoidoscopia con biopsia, esame istopatologico e citologico dei tessuti; Ultrasuoni e TC per valutare la prevalenza del processo, visualizzazione delle metastasi; revisione radiografia di MP, irrigoscopia; Laparoscopia per visualizzazione e rimozione di metastasi intraperitoneali.

La diagnostica di laboratorio include test clinici generali su sangue, feci, urina, screening biochimico, campioni di sangue latente.

Trattamento dei tumori del retto

La scelta delle tattiche per la gestione dei pazienti con neoplasie di questa localizzazione è una prerogativa del proctologo e dell'oncologo. Per il trattamento dei tumori del retto, vengono utilizzate tecniche chirurgiche, di radioterapia e di medicamento. Il trattamento dei tumori benigni del retto consiste nella resezione della neoplasia. In questo gruppo di malattie, la chemioterapia e la radioterapia non sono prescritte.

Il principale metodo di trattamento dei tumori maligni del retto è l'intervento chirurgico, durante il quale tutti i linfonodi vicini vengono rimossi dal tumore. Il principio dell'intervento chirurgico è determinato tenendo conto del grado di progressione del processo. Se il processo patologico è passato ai tessuti e agli organi vicini, i chirurghi usano tecniche operative combinate. Le operazioni chirurgiche per i tumori del retto dovrebbero essere radicali.

La radioterapia svolge un ruolo importante nel trattamento dei tumori maligni del retto. È usato nel caso in cui la neoplasia cresca nella membrana muscolare dell'intestino o sia metastatizzata nei linfonodi regionali. La radioterapia può essere eseguita immediatamente prima dell'intervento chirurgico per prevenire il ripetersi del processo tumorale. La dose focale massima di irradiazione con tumore del colon-retto è di 45 Gy.

La chemioterapia è utilizzata per la progressione minore della malattia. Viene eseguito prima dell'intervento per ridurre le dimensioni dell'istruzione (trattamento neoadiuvante) o dopo l'intervento chirurgico per ridurre il rischio di recidiva postoperatoria (trattamento adiuvante). Per la terapia delle forme maligne, il 5-fluorouracile è usato in combinazione con oxaliplatino o acido folinico. In un certo numero di casi, la chemioterapia è combinata con la radioterapia per ottenere un risultato migliore nel raggiungimento della remissione.

Prognosi e prevenzione dei tumori del colon

La prognosi della sopravvivenza nei tumori maligni del retto è principalmente influenzata dalla prevalenza del processo oncologico. Nelle fasi iniziali del cancro, il tasso di sopravvivenza a 5 anni dei pazienti è del 95-100%. Tuttavia, nella quarta fase della malattia, solo il 10% dei pazienti sopravvive durante l'anno. Se il paziente ha metastasi a distanza, l'aspettativa di vita media è di 10 mesi. Un segno di una buona prognosi per il cancro dell'intestino è l'assenza di ricadute per 4 anni dopo il trattamento chirurgico. Con una neoplasia benigna del retto, la prognosi è generalmente favorevole.

La profilassi dei tumori del retto comporta il rifiuto di assumere alcol e fumare, così come l'adesione a un'alimentazione corretta, che include un gran numero di frutta e verdura, nonché un trattamento tempestivo degli stati pre-tumorali. Le persone a rischio sono sottoposte a un regolare esame fisico con endoscopia intestinale e uno studio delle feci per sangue latente.

Primo medico

Sintomi di sintomi del retto

I sintomi delle malattie del retto nella maggior parte dei casi si manifestano sotto forma di dolore addominale, feci, flatulenza e brontolii.

I processi patologici nella regione anorettale sono avvertiti da varie manifestazioni.

Ma ci sono diversi segni comuni per le malattie del retto:

Dolore nell'addome, che si estende fino al canale anale. Possono variare da doloranti e stupidi, a taglienti e angusti. Di solito la sindrome del dolore si indebolisce dopo il rilascio di gas o defecazione. Il dolore è osservato con proctite, ano ragade, paraproititi, emorroidi, polipi e tumori. Violazioni di feci di varia natura, tenesmo (impulso inefficace a defecare). La stitichezza conduce all'intossicazione del corpo. Con la diarrea si sviluppa la disidratazione. Il paziente ha una debolezza generale, affaticamento. Una feci liquide possono segnalare colite ulcerosa, proctite, colon irritato. La stitichezza è presente con irritazione dell'intestino, colite, proctite. Flatulenza e brontolio. Il brontolio può essere accompagnato dal dolore. La flatulenza deriva dall'accumulo di gas. I suoni dal retto testimoniano una maggiore produzione di gas. Il rombo non è un serio pericolo. Ma i suoni sgradevoli nell'addome possono segnalare gravi malattie. La causa del brontolio può essere l'irritazione del retto. Espansione della pressione nel retto. Ci sono dolori di varia intensità. Nel momento in cui si verifica la raspirania (prima, durante o dopo la defecazione), è possibile determinare la malattia.

Oltre alle manifestazioni di cui sopra nelle malattie del retto, ci sono altri sintomi: scarico e sanguinamento dall'ano, prurito nella zona del canale anale, anemia, evacuazione di feci e gas.

Va notato che i problemi con il retto e l'apertura anale per ogni persona sono un argomento molto delicato. Pertanto, i pazienti con l'aspetto dei primi sintomi sono imbarazzati a consultare un medico. Ma anche, a prima vista, una malattia minore è un serio pericolo.

rectalgia

Una condizione in cui si notano dolori acuti nell'area del retto, che danno all'addome e al coccige. L'attacco si verifica all'improvviso senza motivo apparente e anche improvvisamente dopo 10-30 minuti. La sindrome del dolore non è associata a cambiamenti organici nell'intestino e appare come risultato di spasmi muscolari. Le cause esatte della proctalgia non sono state chiarite. Alcuni esperti ritengono che un attacco doloroso possa essere causato da una condizione psico-emotiva o da un grave sovraccarico fisico.

Se durante l'esame non ci sono malattie che causano dolore, la diagnosi è la sindrome da sindrome primaria.

Il dolore che appare nelle malattie proctologiche è chiamato proctalgia secondaria.

emorroidi

Nella sezione finale del retto e sotto la pelle del perineo, ci sono formazioni vascolari - nodi emorroidali. Esternamente, assomigliano a piccoli tubercoli che, quando le feci vengono liberate, vengono levigati. A causa della frequente stitichezza, il lavoro fisico pesante, lo stile di vita sedentario, il sollevamento pesi, la circolazione sanguigna viene interrotta, si verificano stasi di sangue e allungamento delle vene. I nodi emorroidali aumentano, si spostano, sanguinano. Nel tempo, il tono dello sfintere anale si indebolisce e il nodo cade.

Il sintomo principale delle emorroidi è il dolore durante e dopo la defecazione. Anche per la malattia sono caratterizzati da: bruciore e prurito nell'ano, presenza di sangue nelle feci e sul bucato dopo lo svuotamento.

Se la malattia non viene curata, l'emorragia cronica dal nodo emorroidario porterà allo sviluppo dell'anemia.

proctite

Malattia infiammatoria, in cui è interessata la mucosa del retto. È caratterizzato dai seguenti sintomi: purulento o spotting, desiderio doloroso di defecare, dolore durante lo svuotamento e bruciore dopo di esso.

Ci sono diversi motivi che contribuiscono allo sviluppo della malattia:

Stitichezza costante Uso eccessivo di cibi taglienti, grassi, alcool. Presenza di parassiti e microrganismi patogeni. Intossicazione alimentare Violazione della secrezione gastrica. Danno meccanico

La malattia può manifestarsi in forma acuta o cronica. La proctite acuta si manifesta improvvisamente, accompagnata da febbre, tenesmo, pesantezza e bruciore nel retto intestinale.

A seconda della natura della lesione della mucosa, si distinguono quattro tipi principali di malattia:

Poliposi proctite. I polipi si formano sulla membrana mucosa. Proctite ulcerosa. Eruzioni e ulcere si formano. Proctite catarrale-emorragica. La mucosa dell'intestino è coperta da petecchie (piccole emorragie). Proctite purulenta catarrale. Si manifesta con ascessi e ferite purulente.

La proctite cronica inizia in modo asintomatico, nella regione anale il prurito può verificarsi. I sintomi della malattia compaiono man mano che il processo si sviluppa. A una forma atrofica della malattia, la mucosa del retto è assottigliata. Per l'aspetto ipertrofico, le pieghe ispessite e sciolte sono caratteristiche.

Nonostante il fatto che la funzione intestinale del retto non sia compromessa, complicanze sotto forma di cicatrici, processi infiammatori nelle parti sovrastanti del tratto gastrointestinale, fistola rettale e lesioni maligne causano gravi danni alla salute.

paraproctitis

Infiammazione del tessuto adiposo del retto con formazione di ascessi. Manifestazioni cliniche della malattia:

Dolore nell'addome inferiore, nel retto e nel perineo, che si intensifica durante la defecazione. Febbre alta e brividi Perdita di appetito, malessere. Rossore e gonfiore nell'ano. Sgabello e ritenzione urinaria.

La causa principale della malattia è l'infezione del tessuto adiposo con E. coli, streptococchi, stafilococchi, batteri anaerobici. Lo sviluppo della malattia contribuisce a crepe, traumi intestinali, emorroidi, cistite, uretrite, prostatite.

La paraprocitite è divisa in acuta e cronica.

La paraprocitite acuta è provocata da infezioni che arrivano attraverso le cripte (rientranze) dell'ano. Il processo può avvenire sotto la pelle o in profondità nella cavità pelvica.

La paraproteit cronica di solito si sviluppa sullo sfondo di una forma acuta avanzata della malattia. Una fistola si forma sul sito dell'ascesso. Con un tale segno come pus con una traccia di sangue si può imparare sulla formazione della fistola.

Frattura dell'ano

La ragade anale è una microfrattura della mucosa del canale anale. Nella maggior parte dei casi, si forma una fessura a seguito di lesioni meccaniche del retto, una malattia delle feci.

Il dolore bruciante durante la defecazione, passando alcuni minuti dopo, il sangue sulle feci, lo spasmo dello sfintere anale sono i principali sintomi della malattia.

Di solito il crack guarisce da solo. Ma la stipsi prolungata, tesa alla defecazione, le emorroidi, l'infiammazione batterica aumentano la probabilità della transizione della forma acuta della malattia in una cronica. I bordi della crepa diventano più densi. Alle principali manifestazioni della malattia si aggiungono: prurito, dolore mentre si sta seduti in posizione seduta.

colite

Processo infiammatorio nel retto e nell'intestino crasso, causato da intossicazione alimentare, infezioni intestinali, dieta squilibrata, allergie alimentari, antibiotici, irritazioni meccaniche della mucosa dell'organo.

Nel decorso acuto della malattia si osservano arrossamento e gonfiore dell'intestino, si formano ulcerazioni ed erosioni. Il paziente è notato gonfiore, sconvolto della sedia, tenesmo. Nelle feci appare muco e sangue. Molti pazienti lamentano debolezza, affaticamento, malessere generale.

Quando la forma cronica di colite ispessisce l'epitelio, lo strato sottomucoso e muscolare è interessato, la membrana mucosa è atrofizzata. Ai sintomi principali si aggiunge dolore, diminuzione dopo defecazione, brontolio nell'addome.

Ogni paziente dovrebbe sapere che la colite è una malattia grave che può portare a sanguinamento intestinale, perforazione dell'intestino crasso.

Ulcera solitaria

Nella parte inferiore del retto si formano ulcere singole. Questa formazione benigna si manifesta clinicamente con il dolore durante la defecazione, il tenesmo, il muco e il sangue. La formazione di difetti è promossa dalla costipazione cronica, bassa attività motoria, prolasso dell'intestino.

La malattia procede in una forma cronica ed è difficile da trattare.

Prolasso prolasso

La caduta del corpo è dovuta a una diminuzione della capacità dei muscoli del pavimento pelvico di resistere alla pressione durante lo sforzo. L'intestino del retto esce attraverso lo sfintere anale verso l'esterno. Stitichezza, diarrea, emorroidi e pesante lavoro fisico contribuiscono alla perdita.

Con una forma compensata della malattia, l'intestino si aggiorna indipendentemente a causa della capacità dei muscoli di contrarsi e mantenere un tono. Se la funzione muscolare viene persa (forma scompensata), l'organo viene iniettato manualmente.

Il prolasso è accompagnato da incontinenza di feci e gas.

Il retto intestinale cade improvvisamente quando la gravità aumenta o la patologia si sviluppa gradualmente.

In entrambi i casi, i sintomi del prolasso sono gli stessi:

Scarico mucoso. Il dolore nell'addome è diverso. Desideri costanti per la defecazione. Minzione frequente. La gravità e la sensazione di un corpo estraneo nel canale anale.

Nei casi più gravi, quando un intestino tenue cade nella tasca formata tra le pareti del retto, si verifica un'ostruzione intestinale.

È impossibile impostare l'intestino in modo indipendente. Azioni errate possono portare alla morte dei tessuti a causa del bloccaggio dei vasi sanguigni.

Ernia rettale

L'indebolimento dei muscoli pelvici porta a una violazione della fissazione dell'intestino. In determinate condizioni, va oltre la sua posizione anatomica.

Ci sono diversi motivi che contribuiscono alla formazione di un'ernia: stitichezza, difficoltà a urinare, parto, tosse grave, sollevamento di oggetti pesanti, indebolimento della parete addominale, insufficienza funzionale dello sfintere.

Le principali manifestazioni della malattia: tirando il dolore nella regione pelvica, stitichezza, difficoltà nella defecazione, calmante.

Nelle donne, parte del retto può sporgere dalla piccola pelvi nella vagina attraverso il setto retto-vaginale.

Man mano che la malattia si sviluppa, l'evacuazione delle feci è difficile.

polipi

Neoplasie benigne, che crescono dalle cellule della membrana mucosa della parete intestinale, gli esperti considerano, come una condizione precancerosa. Esistono diversi tipi di polipi. I più pericolosi sono i tumori villosi e adenomatosi. Si distinguono per un alto livello di malignità. Maggiore è la dimensione del processo patologico, maggiore è il rischio di degenerazione nel cancro.

Gli esperti non a un consenso sulla formazione di polipi, ma molte osservazioni indicano che il tumore sviluppato sullo sfondo delle malattie infiammatorie croniche del retto (dissenteria, colite). La predisposizione ereditaria provoca anche la formazione di polipi.

Nella fase iniziale, l'escrescenza non si manifesta. Alcuni pazienti lamentano un leggero disagio durante la defecazione. Ma man mano che la crescita aumenta, le crescite polifere cominciano a interferire con l'evacuazione delle feci e contribuiscono allo sviluppo dell'ostruzione intestinale. Nelle feci appare muco, sangue di colore scarlatto. Se il polipo si infiamma, la temperatura aumenta. Negli stadi successivi, l'anemia viene aggiunta a questi sintomi. I polipi sulla gamba lunga, situati all'uscita dall'intestino, possono essere intrappolati nello sfintere o cadere fuori dal canale anale.

Ma il più grande pericolo è la degenerazione in un tumore canceroso. Pertanto, i polipi devono essere rimossi.

Condilomi genitali

Malattia virale, che provoca il papillomavirus umano. Intorno all'ano ci sono piccole escrescenze di colore grigio-rosa. Possono espandere e bloccare il canale anale. I pazienti notano la sensazione di un corpo estraneo, prurito e bruciore durante e dopo la defecazione, lo scarico di sangue. Se i condilomi sono feriti da feci o lino, c'è dolore.

Le neoplasie possono essere trasformate in tumori maligni. La malattia progredisce specialmente contro un sistema immunitario indebolito.

cisti

Crescita indolore, sovrapposta al lume dell'intestino. La causa di ciò è una violazione dello sviluppo embrionale. Il dolore appare quando la cisti viene suppurata a causa del danno dei vitelli. La grande proliferazione ostacola il processo di defecazione, le feci lasciano una striscia sotto forma di nastro adesivo.

La cisti può essere maligna, quindi non ritardare l'intervento chirurgico per la sua escissione.

Neoplasie maligne colpiscono le pareti e alla fine riempiono completamente il lume dell'organo.

Lo sviluppo di tumori è facilitato da:

Fattori genetici, ad esempio poliposi diffusa. Cibo sbagliato Costipazione. Malattie infiammatorie croniche (proctite, colite, ragadi anali).

Il sintomo principale della malattia è la scarica sotto forma di muco, pus, sangue, pezzi di epitelio. Inoltre, la frequente e dolorosa urgenza di defecare è avvertita del problema; dolore, dando nel cavallo e nella parte bassa della schiena; sensazione di corpo estraneo; cambia la forma dello sgabello (ricorda il nastro).

Nei casi in cui il tumore germoglia nei muscoli che comprimono l'apertura anale, il paziente non può controllare la fuoriuscita di gas e feci. Man mano che la malattia si sviluppa, si verifica una perdita di peso, compare la debolezza e la temperatura aumenta leggermente.

Con la forma avanzata del cancro, ci sono costantemente forti dolori in tutto l'addome. Quando il tumore cresce nella vescica urinaria, si forma una fistola, l'urina viene espulsa dal retto insieme alle feci.

Le escrescenze cancerose più spesso danno metastasi all'inguine, ai linfonodi del tessuto adiposo e al fegato.

Presta attenzione ai sintomi associati alle malattie del retto. Ogni malattia è pericolosa a modo suo. Il tempestivo ricorso all'assistenza sanitaria contribuirà a mantenere la salute.

Pensi ancora che sia difficile curare lo stomaco e l'intestino?

A giudicare dal fatto che ora stai leggendo queste righe - la vittoria nella lotta contro le malattie del tratto gastrointestinale non è ancora dalla tua parte...

E hai già pensato all'intervento chirurgico? È comprensibile, perché lo stomaco è un organo molto importante, e il suo corretto funzionamento è una garanzia di salute e benessere. Dolore frequente nell'addome, bruciore di stomaco, gonfiore, eruttazione, nausea, disturbo delle feci... Tutti questi sintomi sono familiari a voi non per sentito dire.

Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione? Ecco la storia di Galina Savina, su come si è liberata di tutti questi spiacevoli sintomi... Leggi l'articolo >>>

Malattia del retto in donne e uomini - uno degli argomenti più comuni e molto sensibili, rilevanti per oggi. Forse, tutto perché molti esitano a cercare aiuto da uno specialista.

La più terribile malattia che può colpire il retto è il cancro. Come altri tipi di tumori, è caratterizzato da un decorso asintomatico. Pertanto è estremamente necessario prestare attenzione a eventuali cambiamenti nel retto.

Retto: malattie, sintomi, trattamento

Il retto è un piccolo organo pelvico che fa parte dell'apparato digerente ed è progettato per rimuovere dal corpo gli alimenti trasformati (feci).

Il retto inizia a livello della terza spina sacrale e termina con l'apertura anale. La sua lunghezza media è di 15-17 cm.

L'organo è costituito da strati mucosi, sottomucosi e muscolari. A causa di questa struttura, la mucosa può essere spostata - piegata o raddrizzata a seconda del sovraffollamento del retto.

La funzione principale del corpo è lo svuotamento dell'intestino. A causa del suo scopo, il retto è altamente suscettibile a varie lesioni e malattie.

Tra le malattie comuni - crepe, polipi, proctiti, emorroidi, ulcere, cancro. Gli stessi sintomi della malattia del retto possono indicare diversi disturbi. In caso di disturbi, consultare immediatamente un medico. È impegnato in proctologo problemi rettali.

Polipi nel retto: sintomi

Polipi - formazione benigna sull'epitelio del retto. Distinguere tra polipi fibrotici e adenomatosi, villosi e multipli di tipo misto.

polipi fibrosi sono formate da tkani.Adenomatoznye connettivo - da tessuto mammario (questo tipo di polipi è il più pericoloso perché può degenerare in cancro).Vorsinchatye polipi - escrescenze dell'epitelio, che hanno un sacco di polipi papille-vorsinok.Smeshanny tipo - una combinazione dei tipi precedenti.

Le cause principali dell'insorgenza della malattia sono le infiammazioni non trattate nel retto (colite, emorroidi, enterite).

Quando ci sono polipi nel retto, i sintomi possono essere i seguenti:

Sangue defekatsii.Stul dolorosa, talvolta accompagnata infezione contatto krovotecheniyami.Pri può aumentare la temperatura e oznob.Zapory (se la dimensione grande polipo).Oschuschenie corpo estraneo nell'ano.

Va tenuto presente che molto spesso il paziente ha difficoltà a rilevare la formazione di polipi o semplicemente l'infiammazione del retto - i sintomi in quanto tali possono essere assenti.

Il trattamento di polipi è effettuato chirurgicamente. Altri metodi sono semplicemente inefficaci e danno sollievo solo per un po '.

I singoli polipi vengono rimossi mediante elettrocoagulazione (cauterizzazione). Per il trattamento di grandi polipi viene utilizzata l'escissione transanale. La terapia dei polipi, che ha iniziato la degenerazione maligna, viene effettuata rimuovendo la parte interessata del retto.

Paraproctite: sintomi e trattamento

I sintomi delle malattie del retto possono essere molto diversi o completamente assenti. Ad esempio, il segno principale, che indica paraproctite (infiammazione purulenta del retto), - la scarica di pus nell'ano.

La causa della malattia è la formazione di microfori (fistole) nelle aree delle cripte anali, a causa di frequenti stitichezza, diarrea, sollevamento di carichi pesanti, ipotermia. Tale suppurazione viene rivelata indipendentemente o con l'aiuto dei medici. Al suo posto c'è una fistola (paraproctite cronica).

Segni della malattia - malessere, debolezza, mal di testa, un leggero aumento di temperatura, brividi, dolori alle articolazioni. Diminuzione dell'appetito La minzione e le feci possono essere compromesse.

Esistono diverse forme di paraprocitite:

Sottocutanea. Sintomi - rossore, gonfiore, sigilli nell'ano, che è accompagnato da dolore e disagio Tazovo-retto. I sintomi - debolezza generale e intossicazione, sono simili a un'infezione delle vie respiratorie. Ci possono anche essere urinazione dolorosa e feci. Ischiorettale. Sintomi - la formazione di infiammazione purulenta nella fossa ileo-retto, asimmetria dei glutei, arrossamento della pelle Podslisistye. Questa è l'apparenza di focolai purulenti sulla mucosa. I sintomi assomigliano ai sintomi della paraproctite sottocutanea Pelviorectal. La forma più seria. Sintomi: brividi, febbre, dolore al bacino e all'addome Necrotico. È accompagnato dalla morte dei tessuti - necrosi.

Il metodo di trattamento più favorevole è chirurgico. Durante l'operazione, non viene rimosso solo l'ascesso, ma anche la micro apertura interna. Dopo tale operazione, non si verifica recidiva.

Emorroidi: cause e sintomi

Emorroidi - un'espansione venosa nel retto, che è cronica con esacerbazioni periodiche.

Malattie simili dei segni del retto sono piuttosto sgradevoli - prurito, bruciore, dolore durante le feci, sanguinamento, perdita di parte dell'intestino.

La causa principale della malattia - uno stile di vita sedentario, stitichezza frequente, gravidanza, sollevamento pesi, grave ipotermia.

Se la malattia viene ignorata e non trattata, potrebbe essere l'inizio della formazione di polipi, coaguli di sangue, cancro. Pertanto, non è necessario posticipare la visita a uno specialista. Sono efficaci i metodi tradizionali di trattamento: candele, unguenti con patate crude, barbabietole, carote, aglio, propoli e miele. Bei decotti di erbe (millenarie, cenere di montagna), infusi di ippocastano.

Non ignorare i sintomi quando il retto è infiammato. Le malattie, le foto delle quali non si vede in un normale ospedale, non sono solo "scomode", ma a volte pericolose per la vita.

Trombosi del nodo emorroidario

Questa complicazione di emorroidi, derivanti a causa della negligenza della malattia. La tempestiva diagnosi e terapia delle emorroidi nelle prime fasi aiuta a prevenire il suo ulteriore sviluppo e le sue ricadute.

Tuttavia, quando la malattia viene ignorata, compaiono i trombi, che hanno diversi gradi di gravità:

I - formazione di coaguli che interrompono la circolazione sanguigna nei nodi. La caratteristica principale è l'aspetto di piccoli coni vicino all'ano.

II - iniziano i processi infiammatori. Il dolore diventa più forte, la temperatura aumenta, il gonfiore della pelle dell'ano aumenta.

III - diffusione dell'infiammazione all'area inguinale con possibile necrosi tissutale.

I principali sintomi della malattia del retto, che devono essere affrontati:

Dolore all'ano, promezhnosti.Krovyanisty stul.Narusheniya defecazione (diarrea, costipazione).Lozhnye desideri in gas tualet.Nederzhanie e feci.

Certo, la malattia del retto è un problema delicato, ma deve essere affrontato. Non puoi lasciare che tutto vada da solo. Altrimenti, le complicazioni con la salute, in particolare i tumori maligni, non possono essere evitate.

Prolasso rettale

Il prolasso del retto è l'eversione di tutti gli strati del colon distale. Succede ugualmente spesso in bambini, uomini e donne. Nel primo caso, questo è spiegato dalle caratteristiche anatomiche dell'organismo del bambino, nel secondo - dal duro lavoro, nel terzo - dal portamento e dalla nascita di un bambino. Molte malattie del retto nelle donne sono associate alla gravidanza.

A volte le cause della malattia possono essere lesioni alle natiche, cadute, lividi del sacro o del midollo spinale.

Ci sono tre gradi della malattia:

L'intestino cade durante la defecazione e quindi ritorna in modo indipendente nel luogo in cui cade durante la defecazione e lo sforzo fisico. Restituirlo può solo vpravleniem.Vypadenie si verifica durante la tosse, ridendo e può essere accompagnato da incontinenza di feci, urina.

I sintomi della malattia del retto in questi casi possono iniziare improvvisamente o apparire "in aumento". In questo caso, muco o sangue possono essere isolati, dolore addominale, stitichezza.

Il trattamento del prolasso (prolasso dell'intestino) è più efficace se eseguito chirurgicamente. La terapia farmacologica è utilizzata come metodo aggiuntivo.

Cancro del retto: un gruppo a rischio

Nella maggior parte dei casi, la malattia non si verifica su una superficie piana. È sempre preceduta da processi infiammatori nel corpo, che per lungo tempo sono stati ignorati e non trattati. Questi sono tutti i tipi di fistole, crepe, polipi, emorroidi.

Un tumore si trova più spesso in quelli sopra i cinquanta. Il gruppo a rischio è composto da persone:

Con ereditarie predraspolozhennostyu.Stradayuschie disbakteriozom.Veduschie metodo inattivo zhizni.S diabete o coloro che soffrono di ozhireniem.Zloupotreblyayuschie sostanze cancerogene (nicotina, alcool).Kto ha una condizione precancerosa.

Probabilmente, non c'è nulla di più terribile e sgradevole di una condizione in cui il retto è infiammato. I sintomi possono essere uguali, ma il trattamento sarà diverso.

Va ricordato che il cancro del retto per lungo tempo "si siede" è asintomatico e si trova solo nella fase di metastasi. Pertanto, le persone del gruppo a rischio devono prestare particolare attenzione a questo corpo.

Diagnosi di malattie del retto

Per diagnosticare le malattie in proctologia utilizzare un ampio arsenale di una varietà di metodi:

La più accurata e affidabile è la rettoscopia. Rappresenta l'introduzione di un dispositivo speciale del rectoscope (tubo con illuminazione) nel retto ad una profondità di circa trenta centimetri. Questo aiuta a identificare i vari processi infiammatori del paziente (ulcere, polipi, tumori). La procedura porterà un po 'di disagio, ma quasi indolore. L'uso del rectoscopio consente inoltre di produrre e curare le malattie del retto (elettrocoagulazione) Colonscopia - esame del retto con l'aiuto di una sonda. È usato per le formazioni tumorali. Controindicazioni - dolore acuto, malattie infettive, cardiaco ed nedostatochnost.Biopsiya polmonare - assumono cellule del tessuto o del retto per ulteriori diagnosi da ultrasuoni mikroskopom.Endorektalnoe (introduzione di appositi sensori) sangue.Analizy, urina, feci.

A causa di vari metodi di ricerca del retto, è possibile diagnosticare con maggiore precisione qualsiasi infiammazione, malattie di questo organo e scegliere lo schema di trattamento nel modo più corretto possibile.

Metodi di terapia di malattie proctologic

A seconda della complessità della malattia, per il trattamento vengono utilizzati i seguenti metodi:

Farmaci. Efficace solo nelle fasi iniziali della malattia. Con l'aiuto di farmaci è possibile rimuovere il dolore, l'infiammazione (candele, unguenti). Il metodo principale, che ha successo quasi nel 100% dei casi. È applicato a qualsiasi stadio in un complesso con medicine. Criochirurgia. Trattamento di tumori con basse temperature. Il metodo è forte in diverse aree della medicina. Impatto sulla malattia da radiazioni elettromagnetiche Ipotermia. Terapia con temperatura Viene utilizzato il dispositivo con un limite di temperatura, da -5 a +35 gradi. L'ipotermia viene spesso utilizzata dopo l'intervento chirurgico, con proctite, crepe.

Trattamento dietetico

Con diversi disturbi del retto, vengono prescritte diverse diete. Quindi, per esempio, in presenza di stitichezza e cricche si raccomanda di aderire alla dieta numero 3. Vale a dire - di includere nella dieta stimoli termici e meccanici per la stimolazione del retto. Questa fibra vegetale grezza - carne, pane, uova (sode, frittate), pesce e latticini, cereali e pasta, grassi, verdure.

La dieta nelle malattie del retto viene regolata in base allo stadio e alla complessità della malattia. In ogni caso, è necessario escludere bevande alcoliche e gassate, spezie, piatti piccanti e altri prodotti che causano flatulenza. Il cibo dovrebbe essere il più equilibrato e frazionato possibile. Non dimenticare di vitamine (frutta, verdura in forma grezza e sotto forma di succhi).

Dopo l'operazione nell'ano, uno o due giorni hanno bisogno di morire di fame per evitare la defecazione e, di conseguenza, le irritazioni dell'ano.

Metodi tradizionali di trattamento

La medicina tradizionale per i disturbi rettali è piuttosto efficace, se sai come applicarla correttamente. È usato come un ulteriore metodo di trattamento. Le persone conoscono migliaia di ricette per rimuovere non solo il dolore, ma anche altri sintomi.

Tutte le ricette possono essere divise in due tipi:

Per somministrazione orale. Decotti di tysyacheletnika, macchiati arum, sambuco, smartweed, cardo, ortica, romashki.Dlya attualità - candele, unguenti, bagni, microclysters. Utilizzare per questo scopo celidonia, olio di olivello spinoso, olio di canfora, calendula.

In ogni caso, prima dell'uso delle droghe della medicina tradizionale, è necessaria una consultazione del proctologo, altrimenti il ​​trattamento non può alleviare il decorso della malattia, ma, al contrario, il danno.

conclusione

Malattia del retto - un problema delicato, ma bisognoso di risoluzione urgente. Il prolungato disprezzo dei sintomi porta a infiammazioni croniche, difficili da trattare. La peggiore conseguenza dei disturbi cronici intestinali è il cancro, che può manifestarsi solo nella terza o quarta fase, quando non c'è via d'uscita...

Malattie del retto - patologie, diagnosi e trattamento premature che possono portare a complicazioni molto gravi. Secondo le statistiche, solo 7 pazienti si rivolgono a un medico, altri pazienti per lungo tempo ignorano i problemi o cercano di impegnarsi nell'auto-trattamento, che spesso porta a conseguenze gravi e talvolta irreversibili. Pertanto, è molto importante conoscere i sintomi caratteristici di una particolare condizione patologica in modo da avere il tempo di vedere un medico nella fase iniziale della malattia e ridurre la probabilità di possibili complicanze.

Emorroidi e polipi del retto. E i sintomi sono simili!

Rectocele (ernia del retto, ernia anale)

La malattia è caratterizzata da una protrusione patologica della parete rettale verso il perineo (rettocele anteriore) o il coccige (rettocele posteriore). Secondo le statistiche, l'ernia anale è la malattia più caratteristica per le donne e nel 90% dei casi si trova il rettocele anteriore. La deformazione della parete rettale nelle donne verso il legamento anacropico è rivelata in casi molto rari e isolati. Negli uomini nel 5% dei casi con un esame proctologico, il rectocele posteriore può essere diagnosticato. Tali statistiche sono dovute alle caratteristiche fisiologiche del corpo femminile e maschile. La malattia si sviluppa sullo sfondo di una forte diminuzione del tono dei muscoli del pavimento pelvico.

sintomi

Ci sono tre fasi nello sviluppo della malattia. Rectocele nella fase iniziale di sviluppo procede, di regola, asymptomatically, può esser scoperto per caso durante un esame proctological o ginecologico. La malattia negli stadi II e III si manifesta con i seguenti sintomi:

violazione dell'atto di defecazione - con lo svuotamento dell'intestino c'è disagio, può esserci un leggero dolore. Con il tempo, la sintomatologia si intensifica; tenesmo - con il tempo le condizioni del paziente iniziano a peggiorare. Al dolore intensificante, vengono aggiunti frequenti impulsi alla defecazione. In questo caso, dopo l'evacuazione delle feci, molto spesso si ha la sensazione di non svuotamento completo dell'intestino, una piccola quantità di feci o muco lascia l'intestino; costipazione - sono caratteristici per grave deformazione della parete rettilinea. La condizione patologica sorge sullo sfondo del disturbo della normale struttura anatomica del retto. Sgabello mantenuto nelle anse intestinali vengono compressi, causando irritazione e può portare allo sviluppo del processo infiammatorio in futuro alla comparsa di feci mescolati con sangue e muco. Nel corso del tempo, la stitichezza sta diventando più ostinata, la capacità di svuotamento normale scompare quasi completamente. Il paziente deve stimolare l'uscita delle feci, premendo sull'area dei glutei, sul perineo o sulla parete vaginale posteriore; ragadi anali ed emorroidi - sono causate da stipsi cronica, quando densa dello sfintere fecale ferire la pelle, così come sotto costante sforzo e falso bisogno di defecare; omissione di altri organi del pavimento pelvico dell'utero e della vescica - si verifica con rettocelle nell'ultimo stadio, che è caratterizzato dalla sporgenza della parete del retto oltre la fessura sessuale.

trattamento

Rectocele, diagnosticato nella fase iniziale di sviluppo e senza complicazioni, viene trattato con successo con metodi conservativi. Questi includono:

dieta - l'obiettivo principale della nutrizione dietetica - il ripristino del normale lavoro intestinale. Nel menu vengono introdotti prodotti ricchi di fibre vegetali, ripristinando l'attività di evacuazione motoria dell'intestino; esercizi di fisioterapia - di regola, ai pazienti viene raccomandato un corso di esercizi di Kegel per rafforzare i muscoli del pavimento pelvico; medicinali con effetto lassativo - il loro uso è causato dalla necessità di eliminare delicatamente il ristagno nell'intestino. Per prevenire l'irritazione della membrana mucosa del guscio intestinale, devono essere utilizzati agenti ad azione morbida: solfato di magnesio, sale di Karlovy Vary; preparati medicamentosi per la stimolazione della motilità dell'apparato digerente e per la regolazione della microflora intestinale.

Rectocele nello stadio II e III viene trattato chirurgicamente. Condurre un'operazione pianificata. La preparazione del paziente inizia 2 mesi prima: prescrivere una dieta e farmaci che contribuiscono alla normalizzazione delle feci e al recupero della motilità intestinale. Nel periodo postoperatorio, viene prescritto un ciclo di antibiotici e preparazioni intestinali per prevenire lo sviluppo di dysbacteriosis.

A seconda del grado di deformazione della parete intestinale, viene scelto il metodo dell'intervento chirurgico: operazione cavitaria o endoscopica. Nel secondo caso, ai pazienti viene posta una protesi sotto forma di una griglia per rafforzare e fissare il setto retto-vaginale e il retto. Con l'accesso tempestivo a un medico, la prognosi per un rettocele è favorevole.

Cisti del retto

La cisti dell'intestino diretto si riferisce a malattie rare e congenite del retto. La causa della sua formazione è un fallimento nella formazione delle membrane embrionali embrionali. La neoplasia è una cavità singola o multi-camera, che è rivestita con un tessuto non caratteristico per lo spazio vicino al retto.

sintomi

La cisti è caratterizzata da un lungo decorso asintomatico. I primi segni della malattia iniziano a manifestarsi quando cresce, quando inizia a esercitare pressione sui tessuti e sugli organi circostanti. Questa condizione è caratterizzata da una serie delle seguenti caratteristiche:

Nell'addome inferiore c'è dolore e la sua precisa localizzazione non può essere determinata. Può dare nel perineo, nel coccige, nel lato destro o sinistro. Le sensazioni dolorose possono essere di diversa intensità: dolore, dolore sordo o un attacco acuto di dolore che non può essere tollerato; spesso c'è una voglia di svuotare l'intestino o la vescica; nel perineo si può sondare un piccolo sigillo.

Quando le cisti aumento delle dimensioni della situazione è molto spesso complicata dallo sviluppo del processo infiammatorio suppurativo all'interno del tessuto comincia a formarsi fistola okolopryamokishechnyh, c'è un sintomi aggiuntivi:

la formazione della fistola è sempre accompagnata da un forte dolore pulsante. Può apparire nel perineo, nell'addome inferiore, nel coccige; il paziente sta sperimentando una rapida stanchezza, perdita di forza, debolezza, spesso aumento della sudorazione; la temperatura corporea può aumentare bruscamente, mentre non ci sono segni di malattie infettive o virali; c'è nausea, vomito, vertigini.

insegne luminose di infiammazione purulenta scompaiono dopo l'apertura della fistola e ascesso svolta dentro o fuori l'intestino (in questo caso, quando defecare nelle feci un miscuglio di pus, muco e sangue). Questa condizione è molto pericolosa a causa del suo sollievo temporaneo. Senza l'assenza di cure mediche, nella cisti si formano molteplici passaggi fistolosi sinuosi che complicano il trattamento.

trattamento

Trattamento di cisti - solo operativo. Nel corso di un'operazione cavitaria, il chirurgo rimuove la cavità e i passaggi fistolosi. Nell'80% dei casi, la diagnosi è favorevole. Il paziente viene rapidamente ripristinato, la qualità della sua vita non soffre. Ma con le patologie trascurate durante l'operazione, non è sempre possibile rimuovere completamente tutti i passaggi fistolosi, il che aumenta il rischio di ripetute manipolazioni chirurgiche.

Cancro del retto

Il cancro del retto è una neoplasia maligna che origina dal tessuto mucoso del retto dell'intestino. Ad oggi, questa è una delle malattie più comuni del retto, che può essere trattata con successo se identificata nelle fasi iniziali dello sviluppo. Gli scienziati dicono che il rischio di sviluppare la malattia aumenta con l'età a causa di cambiamenti nelle cellule epiteliali. Pertanto, è molto importante sottoporsi a regolari esami preventivi al proctologo ogni anno dopo 40 anni per uomini e donne.

sintomi

Nelle prime fasi dello sviluppo del tumore, i sintomi sono assenti. Con la crescita dell'istruzione ci sono vari segni clinici:

la mescolanza di sangue negli escrementi è dovuta alla traumatizzazione del tumore che passa attraverso il retto dalle feci. A piccole dimensioni di una neoplasia di allocazione di sangue piccolo, di regola, questi sono piccoli coaguli o vene di sangue mescolate con escrementi; il rilascio di muco e pus dall'ano è una caratteristica caratteristica dei tumori nell'ultimo stadio di sviluppo. Pus e muco iniziano a emergere quando la formazione si rompe, quando inizia a metastatizzare negli organi e nei tessuti vicini; violazione della poltrona - il paziente è completamente interrotto il normale processo di defecazione: diarrea alternata a stipsi, v'è una parziale ostruzione intestinale, movimenti intestinali poveri in una fascia sottile, il dolore causato spesso prima di un movimento intestinale, non c'è gonfiore; dolore severo - per gli attacchi dolorosi con cancro del colon-retto, l'esordio improvviso è caratteristico. Il dolore è forte, acuto, parossistico; si osservano con neoplasie cambiamenti esterni nella fase finale di sviluppo del paziente - cambiamenti significativi nello stato fisiologico della persona: perdita di peso, perdita di appetito, perdita di capelli, pallore e pelle secca. Il paziente può lamentare nausea persistente, vertigini. Diventa rapidamente stanco, si sente costantemente stanco.

trattamento

Il trattamento del cancro del retto è solo pronto. Durante un'operazione cavitaria, rimuovere una porzione del retto affetto da cancro o l'intero intestino (tutto dipende dalla dimensione del tumore e dal grado di danno alle metastasi dei tessuti circostanti). Durante l'operazione, con la completa rimozione del retto, il paziente viene formato una colostomia (l'ano non viene trattenuto, la parte terminale dell'intestino viene rimossa nella parete addominale anteriore). Quando viene identificato un tumore non operabile, l'intervento chirurgico viene eseguito solo per facilitare le condizioni del paziente e per eliminare l'ostruzione intestinale.

Dopo l'intervento, al paziente viene somministrato un ciclo di radioterapia o chemioterapia. Il metodo radiale è usato per piccoli tumori maligni che non hanno avuto il tempo di colpire organi distanti con metastasi. Alle grandi formazioni con più metastasi negli organi e nei tessuti vicini e remoti, al paziente viene prescritta la chemioterapia. Il numero di cicli e la durata del trattamento dipendono dalla gravità della malattia. L'obiettivo principale della radioterapia e della chemioterapia è quello di eliminare la possibilità che le cellule tumorali si dividano e riducano il rischio di recidiva.

Spasmo dello sfintere anale (sfintere)

La sfinterite è una malattia proctologica comune caratterizzata da un forte spasmo dei muscoli dello sfintere anale. Deriva dalla compromissione del trasferimento degli impulsi dalle terminazioni nervose situate nell'ano al cervello. La causa più comune di questa malattia rettale è la distonia vegetativa e l'instabilità psicoemotiva. Anche lo spasmo del retto può svilupparsi sullo sfondo di costante irritazione della mucosa intestinale con emorroidi, tumori, stitichezza, traumi meccanici.

sintomi

Il principale segno di spasmo dei muscoli dello sfintere anale è rappresentato dagli attacchi di dolore. A seconda della causa del malfunzionamento del sistema nervoso, dolore può avvenire sia durante un movimento intestinale, e non ha una connessione con l'atto di defecazione. Gli attacchi dolorosi possono verificarsi durante la notte, da diversi minuti a diverse ore. Con questo, il dolore viene dato al perineo, al sacro, all'addome inferiore. Scompare in modo indipendente o dopo aver fatto un bagno caldo, in alcuni casi dopo la defecazione. È caratteristico che gli analgesici presi dal paziente non sono efficaci.

trattamento

In ogni caso, la tattica di trattare la sfintinite viene fatta individualmente. Come terapia, si raccomandano i seguenti metodi:

alimenti dietetici - il menu del giorno è composto da prodotti che riducono l'irritazione della mucosa intestinale; farmaci - per alleviare lo stato del paziente prescrivono creme, unguenti, supposte, ha proprietà antispasmodiche per alleviare i sintomi di spasmi secondari che si verificano sullo sfondo delle lesioni del tessuto intestinale mucosa. Allo spasmo primitivo, che sorge su uno sfondo di disturbi psicoemotivi, al paziente viene dato un blocco di Novocain; fisioterapia (UHF, darsonvalizzazione, elettrosleep) - utilizzata per ripristinare il tono normale dei muscoli dello sfintere; consultazione dello psicoterapeuta - è assegnato a pazienti con gravi disturbi mentali.

In rari casi, con inefficacia di tutte le attività elencate, è necessario un intervento chirurgico - sfinterotomia.

Stenosi del retto

La malattia è un restringimento del dotto intestinale della parte rettale dell'intestino, causato da infiammazione, tumori, traumi o insufficienza nello sviluppo embrionale.

sintomi

Il restringimento del retto, che non è un difetto dello sviluppo intrauterino, può formarsi ovunque nel retto e avere una lunghezza diversa. Allo stesso tempo, la forma acquisita della malattia è caratterizzata da uno sviluppo lento, ad esempio, dopo un trauma che ha causato stenosi, può richiedere diversi mesi e diversi anni.

A causa dei sintomi manifestati lentamente, i pazienti si abituano molto spesso ai cambiamenti che si verificano e si adattano a loro. Di conseguenza, si rivolgono al proctologo quando iniziano a sperimentare seri problemi durante l'evacuazione delle feci. A questo punto la malattia è complicata da una lesione secondaria della mucosa intestinale e talvolta dall'incontinenza.

Per la malattia, i seguenti sintomi sono caratteristici:

difficoltà nella partenza delle feci; costipazione; dolore durante il movimento intestinale; sangue nelle feci; edema, arrossamento della pelle attorno all'ano; addolcimento, gonfiore della pelle della regione anale (macerazione); incontinenza fecale (con stadio avanzato della malattia).

trattamento

Per il trattamento della stenosi congenita e acquisita, viene utilizzata la terapia conservativa. Consiste nell'espandere la stretta porzione dell'intestino dai bougies di Geghar. Se questo metodo è inefficace, il paziente viene sottoposto a un intervento chirurgico, durante il quale il chirurgo seziona la zona ristretta dell'intestino con successiva sutura trasversale. Nelle malattie dell'apparato muscolo-scheletrico vengono eseguite ulteriori operazioni per rafforzare le pareti del retto.

Proctalgia (nevralgia del retto, proctodinia)

La prokalgia è una sindrome caratterizzata da un dolore acuto e molto grave nel retto. In medicina sono due tipi di dolore: rectalgia primaria, in via di sviluppo sullo sfondo delle violazioni nel lavoro del sistema nervoso, e rectalgia secondaria derivante su uno sfondo di lesioni intestinali organici o organi vicini. Inoltre, la proctalgia si sviluppa come risultato del più forte spasmo muscolare dei muscoli coccigei o dei levators.

sintomi

Il sintomo principale della proctalgia è il dolore molto grave. Possono avere diversa intensità e durata. È caratteristico che in questa condizione, gli antispastici e gli analgesici non aiutano. Per il quadro clinico è anche caratterizzato da una serie di sintomi:

è impossibile definire chiaramente il luogo della localizzazione del dolore, può dare agli organi vicini, all'addome inferiore, all'osso sacro, perineo; il dolore non è sempre associato alla defecazione. La procengia primitiva si verifica molto spesso durante il sonno. Il dolore intensivo può passare da solo sia dopo pochi minuti, sia dopo alcune ore; in assenza di un attacco doloroso, si può osservare un moderato dolore della regione anorettale.

trattamento

La malattia è trattata in modo conservativo:

Blocco di novocain (prescritto per dolore molto grave); microclittimi con novocaina o collagene; fisioterapia (UHF, diatermia, riscaldamento, irradiazione laser); massaggio; assumere farmaci sedativi per migliorare il sonno e normalizzare lo stato psico-emotivo.

Le malattie del retto, complicate dall'aspetto del proctalgia, vengono trattate nelle fasi iniziali con metodi simili. L'ulteriore tattica di trattamento dipenderà dal tipo di patologia, dallo stadio del suo sviluppo e dalle complicazioni esistenti.

Erosione del retto (proctite erosiva)

Sotto erosione si intende l'infiammazione delle mucose del retto, caratterizzata dalla formazione di difetti superficiali che guariscono senza cicatrici. La proctite erosiva fa parte del gruppo di malattie polititiche, si sviluppa quando vari fattori di natura infettiva e non infettiva sono influenzati dall'organismo.

sintomi

Le caratteristiche principali della proctite erosiva:

disagio all'ano: irritazione, bruciore, peggio dopo la defecazione, prurito, dolore pressante; defecazione più frequente; Disturbo delle feci - appare una feci molli, spesso con una mescolanza di sangue e muco; tenesmo: la falsa urgenza di svuotare l'intestino è spesso accompagnata dall'uscita del retto di muco con coaguli di sangue; dolore nel retto, spesso con irradiazione agli organi vicini, nel perineo o nel coccige.

trattamento

Per trattare le erosioni del retto si applicano solo metodi conservativi. Il loro obiettivo principale è eliminare le cause immediate che hanno causato l'infiammazione nel retto, nonché impedire la progressione della malattia e la degenerazione delle erosioni nelle ulcere. Il trattamento è auspicabile in ospedale, i pazienti sono consigliati riposo a letto e:

alimenti dietetici costituiti da prodotti con una ridotta quantità di fibre; medicinali per la normalizzazione delle feci, nonché per l'eliminazione di infezioni specifiche; microclittimi con kollargolom, camomilla, olivello spinoso; Seduti bagni con permanganato di potassio.

La durata del trattamento e la sua efficacia dipendono principalmente dalla causa che ha causato lo sviluppo di infiammazione nel retto.

Ulcera del retto (proctite ulcerativa)

Sotto le ulcere del retto, è implicato lo sviluppo nella parte diretta dell'intestino di una forma grave del processo infiammatorio, in cui le ulcere si formano sulla mucosa. Quando guariscono, rimangono cicatrici che possono provocare stenosi (restringimento del lume) del retto. La proctite ulcerosa è più spesso il risultato di una proctite erosiva trascurata o di un trattamento improprio.

sintomi

Questa malattia del retto è caratterizzata dai seguenti sintomi:

insorgenza improvvisa: la temperatura aumenta bruscamente, appare debolezza; nel campo di un canale anale, ci sono dolore, irritazione, prurito; ci sono frequenti stimoli a svuotare l'intestino (spesso falso) - con la progressione della malattia, gli intervalli tra di essi si riducono, spesso le foglie di muco con sangue invece di feci; nei casi più gravi, con la distruzione del tessuto mucoso con ulcere profonde, probabilmente attraverso la violazione dell'integrità del retto e della peritonite fecale.

trattamento

Il trattamento è effettuato in un ospedale, la terapia conservatrice è usata. Questo include:

una dieta che esclude l'uso di prodotti che irritano la mucosa intestinale; terapia etiotropica (assunzione di farmaci per eliminare la causa che ha causato un'infiammazione acuta della mucosa intestinale); preparazioni medicamentose ad azione anestetizzante e rigenerante (creme, unguenti, supposte).

Dopo la guarigione delle ulcere, prevenzione della formazione di stenosi ciclicistiche grossolane:

fisioterapia; corso di terapia ormonale; L'espansione di Geghar bougies in caso di stenosi intestinale.

La chirurgia viene eseguita per rimuovere il tessuto cicatriziale solo se tutte le procedure sopra descritte sono inefficaci. L'operazione viene eseguita anche con perforazione della parete intestinale.

Prolasso rettale (prolasso rettale)

In medicina, il prolasso del retto significa lo spostamento della sua parte oltre l'ano. La lunghezza del segmento a discesa può essere da 2 a 30 cm Molto spesso la malattia rilevata nei bambini di 3-4 anni. (La ragione - le caratteristiche anatomiche del corpo del bambino) e uomini di mezza età (il motivo principale - duro lavoro fisico).

sintomi

Questa malattia del retto è caratterizzata da uno sviluppo improvviso o graduale improvviso:

l'esordio improvviso è associato ad un forte aumento della pressione all'interno del peritoneo (attività fisica eccessiva, tosse, tensione, ecc.). Durante un episodio simile, il segmento del retto viene spostato oltre lo sfintere. In questo caso, c'è un grave attacco di dolore causato dalla tensione del mesentere. Può essere così forte che una persona perde conoscenza o cade in uno shock doloroso; in altri casi il retto viene gradualmente rimosso. Inizialmente, questo si verifica durante lo sforzo intenso durante la defecazione, ma il segmento spostato rientra facilmente in se stesso. In futuro, dopo l'evacuazione delle feci, il paziente è costretto a dirigere il retto verso l'interno a mano. Quindi la parte dell'intestino inizia a cadere non solo quando l'intestino è vuoto, ma anche durante la tosse, lo starnuto e lo sforzo fisico.

Il prolasso rettale è accompagnato dai seguenti sintomi:

sensazione di pesantezza nel canale anale; dolore durante il movimento intestinale; frequente, falso desiderio di defecare; debolezza dello sfintere anale; scarico di muco e sangue con le feci; necrosi del sito del prolasso dell'intestino - si forma quando la parete intestinale viene ferita durante il riposizionamento.

trattamento

La direzione del retto è possibile solo chirurgicamente. Durante l'operazione, il segmento di drop-out viene rimosso, la plastica del pavimento pelvico viene fatta, se necessario, e il canale anale.

Infiammazione della cripta di Morgan (cripta)

CRYPTO - infezione e, di conseguenza, infiammazione morganievyh cripte (tasche cieche situate nell'ano, aperte verso il movimento delle feci). La malattia può manifestarsi in forma acuta o cronica.

sintomi

Per la cripta, le seguenti manifestazioni sono caratteristiche:

bruciore e dolore nel retto; La proctalgia è una caratteristica caratteristica della forma acuta della malattia; sensazione di un oggetto estraneo nel canale anale; prurito e irritazione nell'ano; edema e arrossamento della pelle vicino allo sfintere; grumi di sangue nelle feci, muco, pus.

trattamento

Nelle fasi iniziali dello sviluppo del processo infiammatorio nelle cripte, viene utilizzata la terapia conservativa:

dieta; applicazione di supposte e unguenti rettali; assumere farmaci antibatterici; Bagni seduti

Se i metodi conservativi sono inefficaci, la cripta infiammata viene rimossa chirurgicamente. Si possono usare anche tecniche minimamente invasive:

laser; onde radio; fotocoagulazione a raggi infrarossi.

proctite

Proctite - malattie del retto, che fanno parte del gruppo di patologie politeologiche. Più spesso si verifica in cronica e combinato con mucosa del colon infiammazione sigma (sigma) o fibra adrectal (paraprkotit).

sintomi

L'infiammazione della mucosa intestinale si manifesta con i seguenti sintomi:

dolore, ed è molto pronunciata nella transizione nella fase acuta del dolore cronico sono meno pronunciate, sono opachi o doloranti in natura, possono essere aggravati svuotando dolore intestinale nella malattia acuta; costipazione (tipica per la fase iniziale della malattia); falsi desideri per la defecazione; diarrea; scarico di muco e sangue; perforazione del retto (nei casi rari e gravi).

trattamento

Per il trattamento della proctite viene utilizzata la terapia conservativa, che include:

dieta e riposo a letto, escludendo completamente la seduta del paziente su superfici dure durante i primi giorni di esacerbazione della proctite; un corso di preparazioni medicinali a seconda della causa che ha causato lo sviluppo della malattia; assumere antispastici per alleviare il dolore e alleviare le condizioni del paziente; clisteri purificatori e terapeutici.

emorroidi

Emorroidi - infiammazione e aumento delle emorroidi, situate attorno al canale anale. La causa principale della malattia è una violazione della circolazione venosa nelle vene emorroidali. malattia emorroidaria trattata progredisce, la posizione del paziente è complicata dallo sviluppo di trombosi emorroidi prolasso di nodi interni verso l'esterno, sanguinamento intenso.

sintomi

Nella fase iniziale dello sviluppo, la malattia del retto può essere asintomatica. Quindi si manifesta con i seguenti segni:

prurito, bruciore, irritazione si verifica nell'ano. Le sensazioni spiacevoli sono peggiori dopo la defecazione; scarico di sangue - dopo aver svuotato gli intestini sulla carta igienica ci sono gocce di sangue scarlatto. Con la progressione delle emorroidi, l'intensità del sanguinamento aumenta; il dolore si verifica durante la defecazione e può persistere per lungo tempo. Con una esacerbazione delle emorroidi, la sindrome del dolore è costantemente presente. Impedisce a una persona di sedersi e muoversi; Il disagio nell'area anorettale è accompagnato da una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino.

Quando si esegue condizione emorroidi paziente inizia a peggiorare lo sviluppo di complicanze: occlusione delle vene emorroidali di coaguli di sangue, tessuti okolopryamokishechnyh infiammazione, ragadi anali croniche.

trattamento

Le emorroidi possono essere trattate con terapia conservativa nei primi stadi di sviluppo:

Bagni seduti; medicine - supposte, unguenti, targhe per rinforzo vascolare; dieta; esercizi fisici

Nelle forme gravi della malattia, con complicanze sotto forma di emorroidi incontrollate, vengono utilizzate procedure minimamente invasive per rimuovere i coni infiammati:

coagulazione laser; drogaggio; metodo delle onde radio; coagulazione infrarossa; indurimento; criochirurgia.

La chirurgia radicale è richiesta solo in situazioni molto difficili. Al momento, questi casi sono rari.

Polipi (poliposi del retto)

I polipi sono lesioni benigne che si sviluppano nella mucosa intestinale. Può essere tumore singolo o di gruppo. Il pericolo della malattia risiede nelle proprietà dei polipi degenerare in tumori maligni con estesa proliferazione e infezione.

sintomi

La poliposi non ha caratteristiche caratteristiche. La sintomatologia dipende dal numero e dalla dimensione dei polipi. Il più delle volte si trovano durante gli esami endoscopici del retto e dell'intestino crasso. La poliposi sintomatica è simile ad altre malattie del retto:

il muco e le vene del sangue nelle masse fecali sono caratteristiche dei grandi polipi, quando vengono danneggiati dai vitelli che attraversano il retto; violazione delle feci (stitichezza e diarrea) - si verificano a causa di alterata peristalsi intestinale; sensazione di disagio e corpo estraneo nell'ano - un sintomo tipico di grandi polipi; ostruzione intestinale parziale - si verifica raramente, quando si formano grandi gruppi polipi; dolore - si verifica quando i polipi sono infetti e quando si sviluppa il processo infiammatorio.

trattamento

Poliposi di trattamento - solo chirurgici, rimuovere polipi con l'aiuto di metodi conservativi non possono. L'escissione di polipi può essere eseguita durante la colonscopia (vengono rimosse solo piccole formazioni) o chirurgicamente per parti (polipi grandi o gruppi polipi). Il biomateriale remoto viene inviato per l'analisi istologica per rilevare le cellule tumorali.

Secondo le statistiche della malattia del retto, il 60% dei pazienti viene diagnosticato durante gli esami preventivi. Le cause più frequenti dello sviluppo di malattie sono lo stile di vita sedentario, l'alimentazione, la compromissione della funzione motoria dell'intestino. Gli specialisti affermano che la maggior parte delle malattie può essere trattata con successo quando rilevata nelle fasi iniziali. Pertanto, la comparsa di dolore addominale, disturbi nel canale anale, stipsi cronica o diarrea, sangue o muco nelle feci deve contattare immediatamente la proctologia, per proteggersi dai problemi proctologiche.