Segni di un tumore nell'intestino crasso

Perché c'è un tumore del colon, quali sono i sintomi di questa patologia? Crasso, o crasso, -. Frontale tratto digestivo, che è 1,5-2 m Questa unità è responsabile per l'assorbimento di una quantità sufficiente di acqua e formazione di feci chimo - pasta da residui di cibo. Come ogni organo del corpo umano, l'intestino crasso è incline a cambiamenti patologici che possono svilupparsi in molti fattori. Una di queste patologie è un tumore del colon. Un tumore è chiamato neoplasia maligna e benigna, che si verifica a seguito della divisione cellulare patologica. Molto spesso, questa malattia si verifica in persone di età superiore a 50 anni, inclini a grasso e abusando di abitudini nocive.

Formazioni benigne

I tumori benigni del colon appaiono come risultato della proliferazione delle cellule dello strato interno dell'intestino. Benigni queste estensioni sono considerate perché il tipo di cellule del tumore stesso non differisce dal tipo di cellule dell'organo da cui è stato formato. Molto spesso, lo sviluppo di un tale tumore non accompagna certi sintomi, può essere rilevato accidentalmente durante l'esame e la diagnosi di altre malattie. Tuttavia, qualsiasi nuova crescita nel corpo umano non è naturale, il corpo reagisce alla comparsa della patologia con segnali distinti. I tumori benigni presentano i seguenti sintomi:

  1. Disturbi frequenti delle feci - stitichezza o diarrea, spesso si verificano tenesmo - falsa voglia di defecare con mancanza totale o parziale di feci.
  2. Quando si svuota l'intestino (defecazione) c'è una sensazione di tensione e dolore, puoi vedere il sangue nelle feci.
  3. Sono stati svuotati i dolori crampi che periodicamente si sono verificati nelle parti laterali dell'addome e nella regione dell'ano, che si è placata dopo l'intestino.
  4. Vomito frequente
  5. Anemia - un basso contenuto di emoglobina nel sangue.

Le cause di tumori benigni del colon può essere una varietà di fattori, come l'ereditarietà, le abitudini alimentari (mangiare per lo più cibi grassi), costipazione a lungo termine, malattie intestinali (colite ulcerosa e morbo di Crohn), il fumo, inattività fisica (sedentaria), e la vecchiaia più di 55 anni anni.

Il trattamento di un tumore benigno dell'intestino crasso viene effettuato con l'aiuto dell'intervento chirurgico, poiché la terapia farmacologica è considerata inefficace. Dopo un intervento chirurgico durante l'anno, è necessario un esame di follow-up, in quanto vi sono casi di tumori recidivati-ripetuti.

Tumori maligni

Tumori maligni del colon includono diversi tipi di formazioni che differiscono per dimensioni, struttura cellulare e sito di localizzazione. Maligne o cancerose, tumori sono caratterizzati dal loro tipo di cellule patologicamente caratterizzate dal tipo di cellule dell'organo in cui si stanno sviluppando. Le cause dello sviluppo del cancro del colon possono essere i diritti di dipendenza alimentare. Il gruppo di persone a rischio include cibi grassi, piccanti e salati, prodotti a base di carne, prodotti da forno dolci e praticamente senza frutta, verdura e cereali. Anche a rischio sono gli anziani, i pazienti con malattie del tratto gastrointestinale, costipazione cronica, e coloro che hanno una predisposizione genetica ereditaria alla malattia.

Lo sviluppo del cancro del colon passa attraverso diverse fasi:

  1. Il primo stadio, o iniziale, è caratterizzato da una piccola dimensione del tumore che si trova sulla mucosa intestinale. Questa patologia può essere curata da un ciclo di chemioterapia.
  2. Con lo sviluppo del secondo stadio, il tumore aumenta di dimensioni, ma non ci sono metastasi. Il trattamento può essere effettuato con l'aiuto della chemioterapia o dell'intervento chirurgico finalizzato alla rimozione della neoplasia.
  3. Nella terza fase del suo sviluppo, il tumore cresce di dimensioni e cresce lungo l'intera parete intestinale, compaiono singole metastasi che si sviluppano sui linfonodi situati vicino al tumore. I sintomi chiariscono che qualcosa non va nel corpo. Con l'aiuto della chirurgia, la neoplasia patologica viene rimossa, la metastasi viene ripetuta con l'aiuto di cicli ripetuti di chemioterapia.
  4. Il quarto stadio del cancro è caratterizzato dalla crescita del tumore su organi sani adiacenti, dalla formazione di metastasi multiple in lontananza dagli organi tumorali del corpo umano o dai linfonodi. Questo stadio dello sviluppo della malattia è fatale, nella maggior parte dei casi il paziente predice un esito fatale. La chemioterapia e l'intervento chirurgico in questa fase del cancro sono quasi inefficaci, la prognosi della malattia è molto scarsa.

I sintomi dello sviluppo di questo tipo di tumore non si manifestano sempre chiaramente. Ma tuttavia ci sono alcuni segni sui quali è possibile determinare la presenza di un tumore canceroso nell'intestino crasso:

  1. Gonfiore, frequente impulso al movimento intestinale, che non termina in nulla, stitichezza permanente o, al contrario, incontinenza di feci e gas, a volte il vomito è possibile.
  2. Segni di intossicazione generale - una forte perdita di peso per i malati, deterioramento del benessere generale, debolezza e febbre, sudorazione profusa.
  3. Dolore acuto durante la defecazione, l'aspetto del sangue e talvolta pus nelle feci, che si verifica quando un'emorragia nel lume intestinale.
  4. Perdita di appetito e avversione al cibo, sviluppo di ascite (accumulo di liquido nella cavità addominale).

Diagnosi di tumori del colon

Poiché le neoplasie nel corpo umano si sviluppano a lungo in modo asintomatico, la diagnosi di tumori è piuttosto difficile. Al fine di tempestiva comunicazione alla formazione e lo sviluppo del processo patologico nel colon, si dovrebbe regolarmente, almeno una volta all'anno per passare l'ispezione al gastroenterologo, prendere il sangue occulto nelle feci, soprattutto dopo l'età di 35-40 anni.

Se vi sono sospetti sulla presenza di tumori, il medico prescrive un esame aggiuntivo, che include metodi per una diagnosi più accurata:

  • irrigoskopiyu - radiografia del tratto digestivo con l'introduzione preliminare di una sostanza speciale con l'aiuto di un clistere;
  • sigmoidoscopia e colonscopia: esame dell'intestino crasso attraverso l'ano con un dispositivo speciale;
  • biopsia: esame di un piccolo frammento di neoplasma in laboratorio per la presenza di cellule maligne o benigne.

In presenza di appropriati, favorevoli per neoplasie, fattori esterni e interni, i tumori benigni molto rapidamente possono crescere in tumori maligni.

I tumori tendono a ricadere, quindi il costante monitoraggio da parte di un medico, anche con una cura efficace, può prevenire lo sviluppo di ulteriori processi patologici e lo sviluppo di possibili complicanze.

Metodi di trattamento

Il modo più efficace per trattare le neoplasie patologiche è rimuovere il tumore e anche le metastasi. Con un tumore maligno, vengono forniti chemioterapia e radioterapia. La scelta del metodo di trattamento dipende dalla posizione del tumore, dalle sue dimensioni e dallo stadio di sviluppo. A volte l'intervento chirurgico viene eseguito in 2 fasi: il primo stadio prevede la rimozione del tumore stesso, e durante il secondo stadio viene ripristinato il funzionamento disturbato dell'intestino. La prognosi del trattamento delle neoplasie patologiche dipende direttamente dalla dimensione del tumore, dallo stadio del suo sviluppo, dal metodo scelto di trattamento. Più piccola è stata la neoplasia e più precocemente è stata rilevata, è stato eseguito il trattamento appropriato, più è probabile che il tumore scompaia completamente e si riduca il rischio di ricomparsa e si escludono le possibilità di sviluppo di complicanze.

Per migliorare significativamente l'efficacia del trattamento dei tumori, insieme ai metodi usati dai medici, si può usare il consiglio della medicina tradizionale. Per i pazienti con diversi tipi di tumori, ci sono una serie di raccomandazioni che devono essere soddisfatte:

  1. Particolarmente popolare è sbarazzarsi di tumori con l'aiuto di tinture di piante velenose e funghi. Ad esempio, una tintura di funghi o cicuta contiene un alcaloide che stimola l'immunità umana e rende possibile la produzione di anticorpi che combattono con successo le cellule patologiche del tumore.
  2. Uno strumento molto conveniente ed efficace per lo sviluppo dei tumori è il succo di cavolo, che dovrebbe essere preso mezzo bicchiere 3 volte al giorno prima dei pasti.
  3. L'infusione di funghi di betulla (chaga) viene presa secondo uno schema speciale, i clisteri con brodo di questo fungo sono efficaci.
  4. foglie di aloe, che cresce in quasi ogni casa, aiuto nella lotta contro i tumori, anche i bambini piccoli: foglia di aloe, radice elecampane e Chaga insistono sul vino e ricevere, a seconda dell'età del paziente, 3 volte al giorno per un mese.

Poiché lo sviluppo della crescita tumorale è la causa più comune di morte dei pazienti, le misure preventive svolgono un ruolo molto importante. Per prevenire il possibile sviluppo di processi patologici nel corpo, è necessario: l'inserimento nella dieta di alimenti di origine vegetale ricchi di fibre; trattamento tempestivo di stitichezza e altri disturbi digestivi; rifiuto da cattive abitudini - fumo e uso di alcol. Queste semplici misure preventive aiuteranno a ridurre la possibilità di sviluppare tumori non solo dell'intestino crasso, ma di qualsiasi altro organo del corpo umano.

Cancro del colon e del retto

Il cancro del colon e del retto occupa il secondo posto tra tutti i tumori maligni del tratto gastrointestinale dopo il cancro allo stomaco. La sua patogenesi è attualmente poco chiara come il meccanismo di comparsa di neoplasie maligne di qualsiasi altra localizzazione.

Molto spesso il tumore è localizzato nella parte sinistra del colon (51,5%), la sconfitta delle divisioni destra è osservata nel 29,5% dei casi (VI Knysh et al., 1982).

Il cancro del colon e del retto si verifica, di regola, dall'epitelio cilindrico (adenocarcinoma). Il cancro del canale anale e della pelle perianale è una cellula squamosa.

Quando si valuta la prevalenza di un tumore del retto, è importante il grado palpabile di infiltrazione del neoplasma. Nei casi in cui il tumore si trova sulla superficie della mucosa, facilmente spostabile e si protende verso il lume del retto (che è più spesso osservata in presenza cancro polipi), si può contare su di un limitato suo carattere e l'assenza di metastasi.

Quando il tumore cresce nella parete del retto, la sua compattazione, ma la mobilità del tumore viene preservata, devono essere considerate le metastasi regionali nei linfonodi e occasionalmente anche quelle ematogene. Infine, quando un tumore canceroso è passato al tessuto pelvico ed è stazionario durante la palpazione, di regola si osservano metastasi in entrambi i linfonodi regionali e trasferimenti ematogeni a organi distanti.

Quando il tumore è localizzato nel retto distale al livello di 5-6 cm dalle metastasi ano può trovarsi nei linfonodi inguinali, il sacrale e ipogastrico - lungo le arterie rettali centrali. Con il cancro della porzione superiore dell'ampolla, così come la sezione rettosigmoidea, ci si dovrebbe aspettare la comparsa di metastasi lungo le arterie mesenterica superiore rettale e inferiore.

I sintomi clinici del cancro del retto e dell'intestino crasso dipendono dallo stadio della malattia, dalla struttura istologica del tumore, dalla sua posizione e dalla prevalenza del processo.

I segni più caratteristici del cancro del colon-retto si manifestano, di norma, quando il tumore ha raggiunto dimensioni sufficienti e si è reso vulnerabile. Questi includono, prima di tutto, la secrezione di grumi di sangue scuro, di solito prima della defecazione, tenesmo, così come un cambiamento nel carattere dello sgabello - la comparsa di costipazione, meno spesso in alternanza con la diarrea.

Nelle fasi successive, a questi sintomi possono essere associati: anemizzazione marcata di pazienti con colore della pelle di colore giallo pallido (intossicazione); ritardo o difficoltà nella secrezione delle feci con gamberi striati; dolore nel bacino e l'osso sacro, e talvolta disuria nei casi germinazione tessuto pelvico tumore o organi adiacenti (prostata, uretra, utero, osso sacro periostio).

Non c'è dubbio che tutti questi sintomi del cancro del retto sono manifestazioni di forme lontane o addirittura trascurate. Al contrario, le fasi iniziali e iniziali del cancro del colon-retto, quando il processo non ha raggiunto ancora prima dell'ulcera o della germinazione della parete del retto, sono scarse nei sintomi. I pazienti hanno notato in tali casi alcune violazioni del ritmo normale della defecazione con una predominanza di stitichezza, e talvolta una sensazione di pesantezza o di riempimento costante e incoerente del retto. Occasionalmente la malattia è completamente asintomatica e si apre accidentalmente con un dito o un esame rettoscopico del retto.

Il cancro della sezione rettosigmoidea avviene sia sotto forma di adenocarcinoma esacerbato (quindi la principale manifestazione clinica di esso è la secrezione di sangue e muco durante la defecazione) sia sotto forma di uno scirrus. In quest'ultimo caso, spesso si presentano stenosi circolari del lume intestinale, che causano la comparsa di costipazione persistente e nell'ostruzione intestinale successiva o relativa o addirittura completa.

La diagnosi di cancro del reparto dell'ampolla inferiore del retto può essere fatta con l'aiuto di una ricerca di un dito. Tuttavia, in questi casi, è consigliabile eseguire una sigmoidoscopia per esaminare la superficie del tumore e, aggirandola, se possibile, per esaminare le aree sovrastanti dell'intestino. La recto-manoscopia è anche necessaria per eseguire una biopsia da un tumore.

Va sottolineato ancora una volta che il principale metodo diagnostico per rilevare le neoplasie del retto e la parte distale del colon sigmoideo è un sigmoidoscopio.

La pratica a lungo termine mostra che uno studio sigmoidoscopico dovrebbe essere considerato completo solo se il dispositivo è inserito a una profondità di 30 cm.

In questo esame dettagliato dovrebbe essere sottoposto a tutta la mucosa intestinale, specialmente nelle zone di curve fisiologiche (ad una profondità di 6-8 cm dall'ano, nel dipartimento rettosigmoidea e ad una profondità di 23-25 ​​cm nel colon sigma distale). E 'in queste zone "alla cieca" di pieghe, può passare inosservato piccoli tumori.

Esperienza insegna che in generale l'ispezione più dettagliata dell'intera mucosa e in particolare gestisce dette zone durante il processo di estrazione sigmoidoscopia come lume ampiamente descritti, pieghe mucose vengono smussate e raddrizzati in misura curve fisiologiche.

Con la localizzazione del tumore del colon sintomi clinici sono molto aspecifici. Violazione della funzione intestinale, dolori addominali, debolezza, perdita di peso, minori mucose e sanguinamento dal retto, l'anemia, e altri cambiamenti nel sangue (leucocitosi, spostamento a sinistra, VES elevata) - tutti questi sintomi sono osservati sia nel tumore del colon, e con altre malattie infiammatorie intestinali. Spesso, colite ulcerosa, l'infiltrazione del tumore dei villi appendicolare et al. Erroneamente considerato come il cancro del colon.

La diagnosi differenziale a volte è così difficile che la diagnosi finale viene stabilita solo sul tavolo operatorio.

Con il cancro del colon cieco e ascendente, c'è una sindrome del dolore che non sempre corrisponde alla posizione del tumore. Il dolore nel cancro di questa localizzazione può essere avvertito dai pazienti nella regione del rene destro, a volte irradiati nella metà destra del torace e talvolta considerati come una esacerbazione della colecistite cronica. I disturbi della funzione intestinale di solito non sono molto pronunciati. Questi pazienti sono dominati da disturbi somatici generali e anemia in crescita.

Con il cancro del colon trasverso e l'angolo splenico, i sintomi di parziale ostruzione intestinale appaiono piuttosto precoci, espressi in stipsi persistente, gonfiore, sensazioni locali di dolore.

Quando il tumore è localizzato nelle parti discendenti del colon e del colon sigmoideo discendente, i sintomi compaiono nel quadro clinico come disturbi nella funzione intestinale (comparsa di costipazione) e secrezione patologica dal retto.

Sopra abbiamo descritto il quadro clinico del cancro al colon di diversa localizzazione nel periodo di sviluppo già significativo del processo patologico. Tuttavia, è estremamente importante conoscere i primi sintomi di questa terribile malattia al fine di trattarli con alta vigilanza oncologica. Pertanto, riteniamo necessario sottolineare nuovamente quanto segue.

Tumori del retto

Tumori del retto - neoplasie dell'intestino rettale di natura maligna o benigna. I sintomi di neoplasie di questa localizzazione sono spiacevoli sensazioni nell'area del canale anale, stitichezza, scarico mucoso e sanguinolento dall'ano, così come interruzione della condizione generale. Per la diagnosi dei tumori del retto, vengono utilizzate analisi cliniche, endoscopia dell'intestino con biopsia, tomografia computerizzata e studi radiografici. Le misure mediche per le neoplasie del retto comportano interventi chirurgici radicali, farmaci e radioterapia.

Tumori del retto

I tumori del retto sono un gruppo eterogeneo di neoplasie, diverse nell'istostruttura, tassi di crescita e decorso clinico nel segmento distale dell'intestino crasso. Il problema più grave è il cancro del retto, il tasso di mortalità è uno dei più critici al mondo. Recentemente, l'incidenza del cancro del colon-retto è aumentata di diverse volte. La prevalenza di tumori del reparto rettale è di circa il 35-40% di tutte le neoplasie dell'intestino. La patologia è più spesso rilevata in pazienti di età, principalmente malati in paesi altamente sviluppati del Nord America, Europa occidentale, Australia, Russia. Proctologia e oncologia sono impegnate nello studio delle peculiarità dello sviluppo dei processi tumorali del retto.

Classificazione dei tumori del retto

I tumori del retto possono essere benigni o maligni in natura. Neoplasia benigna tumori epiteliali, non epiteliali e carcinoidi. Le neoplasie epiteliali sono rappresentate da polipi, tumori villosi e poliposi diffusa nell'intestino crasso. Si distinguono i seguenti tipi di polipi del retto: ghiandolari e villi-ferruginosi (adenopapillomi, adenomi); miliario (iperplastico); fibrotico; giovanile (granulazione cistica). Un tumore carcinoide submucoso del retto può essere preso come un polipo. adenoma villoso è caratterizzata da molteplici escrescenze papillari epitelio rettale presentato un singolo nodo sullo stelo, o piuttosto ampio tratto di neoplasia che colpisce una porzione significativa del retto. Tale tumore ha un potenziale molto elevato di malignità e pertanto deve essere rimosso radicalmente il prima possibile dopo il rilevamento.

Neoplasie neoepiteliali del retto sono estremamente rare, si sviluppano dal tessuto muscolare, grasso, nervoso e connettivo, vasi sanguigni del sangue e circolazione linfatica. Questi tumori di solito si localizzano nello strato sottomucoso o muscolare, sotto la membrana sierosa e, in quelle aree in cui è assente, si diffondono al tessuto pararettale circostante. Tra i tumori benigni del retto di natura non epiteliale, sono spesso diagnosticati fibromi, miomi, lipomi, angiomi cavernosi, neurofibromi e linfangiomi.

Il carcinoide è una neoplasia neuroendocrina che produce sostanze simili agli ormoni (serotonina, prostaglandine, istamina e altre). La clinica è determinata dalla sostanza che secerne il tumore e dalla sua concentrazione. Il carcinoide richiede un trattamento chirurgico.

Tumori maligni del retto inoltre diviso in epiteliale (cancro: ghiandolare - adenocarcinoma, squamose, cellule sigillo, solido, scirrhoma miscelato; melanoma, melanoma) e non-epiteliale (leiomiosarcoma, linfoma, angiosarcoma, nevrilemmoma, tumore rabdomioma e inclassificabile). Circa il 70% dei tumori del retto sono tumori. Per la natura del isolato endophytic crescita del tumore del nodulo, esofitica, tumorale diffusa e squamose ano cancro della pelle e l'ano. Nell'85% dei casi, il tumore è localizzato nella parte ampollare del retto.

Cause di tumori del retto

Le ragioni principali per lo sviluppo di tumori colorettali sono malattie precancerose, polipi intestinali singole e multiple, costipazione cronica, piaghe da decubito e ulcere del retto, disturbi del sistema immunitario, impatto negativo delle sostanze cancerogene e fattori genetici. Nella maggior parte dei pazienti con cancro di questa localizzazione, c'è uno squilibrio immunitario, in cui le cellule dell'immunità antitumorale smettono di funzionare correttamente. Di conseguenza, le cellule tumorali si formano e continuano a moltiplicarsi. Il meccanismo immune di sviluppo di tumori di un retto, di regola, è unito ad altri meccanismi di un carcinogenesis. In particolare, l'infiammazione cronica dell'intestino svolge un ruolo importante nella formazione del processo oncologico.

Da malattie intestinali precancerose includere tali malattie diffuse come proctite, emorroidi, ragade anale, ascesso, proctosigmoidite colite ulcerosa e morbo di Crohn. L'importante ruolo svolto dalle sostanze cancerogene nello sviluppo dei tumori, come i nitriti, veleni industriali, prodotti chimici, radiazioni, grassi saturi, vari virus e così via. Si tratta di una predisposizione genetica uno dei fattori più importanti nella comparsa di tumori rettali: aumento del rischio di morbilità è stato osservato in persone i cui parenti stretti avere il cancro del colon-retto.

Sintomi di tumori del retto

I tumori benigni del retto spesso non si manifesta, soprattutto quando le loro piccole dimensioni. Se il tumore è di grandi dimensioni, si manifesta ostruzione intestinale e sanguinamento minore dall'ano. I tumori benigni di solito non violano le condizioni generali del paziente e non sono accompagnati da scariche profusa dal retto, anche se lo sviluppo del processo infiammatorio sullo sfondo di poliposi multipla, può dar luogo a sanguinamento cronico, diarrea con il rilascio di una grande quantità di macchiato del sangue di muco, il paziente di anemia, aumento della debolezza generale e stanchezza. I polipi sono situati nella regione dello sfintere anale, può cadere ed essere diminuita.

Tumori maligni del retto nelle prime fasi di sviluppo non possono essere manifestati. La situazione è complicata dal fatto che molti pazienti spesso non prestano adeguata attenzione ai sintomi. Nella maggior parte dei pazienti che hanno il cancro del retto, c'è una patologia proctologica cronica, ad esempio emorroidi, ragadi anali, fistole del retto o paraprocitite. Queste malattie hanno una sintomatologia clinica simile ai tumori. Pertanto, i pazienti possono percepire la clinica del cancro del retto come un'altra manifestazione della loro malattia cronica. La maggior parte delle persone va in ospedale solo se ha sintomi gravi.

I tumori del retto appaiono come secrezioni dall'ano, sintomi di irritazione dell'intestino, violazione della pervietà delle feci e segni di deterioramento della condizione generale. Le allocazioni possono essere mucose o sanguinose. Con bassa localizzazione del tumore, la scarica è sotto forma di sangue scarlatto. Se la neoplasia si trova nel segmento ampollare, medio e superiore del retto o nel rectosigma, è caratteristica la scarica mucopurulenta durante la defecazione. Il sintomo di irritazione della parte rettale dell'intestino è il dolore parossistico. Inoltre, i pazienti possono essere preoccupati per il disagio nell'addome inferiore e la sensazione di spremere l'intestino. I pazienti hanno notato la comparsa di un falso desiderio di defecare.

Inizialmente, la malattia può manifestarsi sedia disordine, seguito da ostruzione intestinale. I tumori del colon di grandi dimensioni, al contrario, manifesta principalmente costipazione. La malattia è spesso accompagnata da sintomi come gonfiore e brontolio doloroso. Se il paziente ha sviluppato permeabilità intestinale violazione, disturba sedia ritardo e flatulenza, dolore intenso lungo le intestinali, vomito e altri. Con la progressione del cancro del colon-retto è mostrato sintomi generali come la debolezza immotivato, pallore, ridotta efficienza, riduzione del peso corpo fino alla cachessia, diminuzione dell'appetito. Anche in questa malattia è spesso osservato a lungo persistente basso grado di febbre.

è molto importante per la diagnosi precoce del cancro del colon-retto per conoscere tutte le possibili manifestazioni cliniche della malattia. I primi segni di cancro del retto in fondo non specifico. Possono essere osservati in molte altre malattie. Tuttavia, la conservazione a lungo termine dei sintomi come debolezza generale, febbricola, costipazione e disagio nel retto, deve avvertire il paziente e il medico. Scarico di sangue durante i movimenti intestinali e segni di ostruzione intestinale indica malattia avanzata. Il cancro del retto è spesso complicata da condizioni di pericolo di vita, come l'invasione del tumore nel tessuto circostante e gli organi adiacenti, la perforazione del tumore con lo sviluppo di ascessi, cellulite o pelvioperitonita pelvico, emorragie diffuse, e ileo ostruttivo.

Diagnosi di tumori del retto

Nonostante la disponibilità di tumori colorettali per rendere la loro diagnosi oggi è più spesso in ritardo. esame completo del paziente con sospetto su questa patologia è quello di raccogliere dati clinici (reclami, la storia familiare, l'esame digitale, esame nello specchio), la realizzazione di una varietà di metodi strumentali e di laboratorio di ricerca.

Dalle tecniche strumentali, la massima importanza è data alla sigmoidoscopia con biopsia, esame istopatologico e citologico dei tessuti; Ultrasuoni e TC per valutare la prevalenza del processo, visualizzazione delle metastasi; revisione radiografia di MP, irrigoscopia; Laparoscopia per visualizzazione e rimozione di metastasi intraperitoneali.

La diagnostica di laboratorio include test clinici generali su sangue, feci, urina, screening biochimico, campioni di sangue latente.

Trattamento dei tumori del retto

La scelta delle tattiche per la gestione dei pazienti con neoplasie di questa localizzazione è una prerogativa del proctologo e dell'oncologo. Per il trattamento dei tumori del retto, vengono utilizzate tecniche chirurgiche, di radioterapia e di medicamento. Il trattamento dei tumori benigni del retto consiste nella resezione della neoplasia. In questo gruppo di malattie, la chemioterapia e la radioterapia non sono prescritte.

Il principale metodo di trattamento dei tumori maligni del retto è l'intervento chirurgico, durante il quale tutti i linfonodi vicini vengono rimossi dal tumore. Il principio dell'intervento chirurgico è determinato tenendo conto del grado di progressione del processo. Se il processo patologico è passato ai tessuti e agli organi vicini, i chirurghi usano tecniche operative combinate. Le operazioni chirurgiche per i tumori del retto dovrebbero essere radicali.

La radioterapia svolge un ruolo importante nel trattamento dei tumori maligni del retto. È usato nel caso in cui la neoplasia cresca nella membrana muscolare dell'intestino o sia metastatizzata nei linfonodi regionali. La radioterapia può essere eseguita immediatamente prima dell'intervento chirurgico per prevenire il ripetersi del processo tumorale. La dose focale massima di irradiazione con tumore del colon-retto è di 45 Gy.

La chemioterapia è utilizzata per la progressione minore della malattia. Viene eseguito prima dell'intervento per ridurre le dimensioni dell'istruzione (trattamento neoadiuvante) o dopo l'intervento chirurgico per ridurre il rischio di recidiva postoperatoria (trattamento adiuvante). Per la terapia delle forme maligne, il 5-fluorouracile è usato in combinazione con oxaliplatino o acido folinico. In un certo numero di casi, la chemioterapia è combinata con la radioterapia per ottenere un risultato migliore nel raggiungimento della remissione.

Prognosi e prevenzione dei tumori del colon

La prognosi della sopravvivenza nei tumori maligni del retto è principalmente influenzata dalla prevalenza del processo oncologico. Nelle fasi iniziali del cancro, il tasso di sopravvivenza a 5 anni dei pazienti è del 95-100%. Tuttavia, nella quarta fase della malattia, solo il 10% dei pazienti sopravvive durante l'anno. Se il paziente ha metastasi a distanza, l'aspettativa di vita media è di 10 mesi. Un segno di una buona prognosi per il cancro dell'intestino è l'assenza di ricadute per 4 anni dopo il trattamento chirurgico. Con una neoplasia benigna del retto, la prognosi è generalmente favorevole.

La profilassi dei tumori del retto comporta il rifiuto di assumere alcol e fumare, così come l'adesione a un'alimentazione corretta, che include un gran numero di frutta e verdura, nonché un trattamento tempestivo degli stati pre-tumorali. Le persone a rischio sono sottoposte a un regolare esame fisico con endoscopia intestinale e uno studio delle feci per sangue latente.

Sintomi specifici e nonspecifici di un tumore di un retto

Secondo le statistiche, un tumore del retto i cui sintomi sono inizialmente nascosti, porta alla morte di 60.000 russi ogni anno, e questa è la popolazione del centro del distretto medio. La ragione di questa elevata mortalità da questa malattia è il contatto prematuro con un medico. E i casi in cui la medicina moderna è impotente - meno dell'1%. A quali sintomi di un tumore di un retto è necessario «suonare il suono»?

Concetto e varietà

Ogni cellula del corpo umano svolge una funzione strettamente definita. Ma per una ragione o per l'altra, alcune cellule iniziano a "vivere una vita separata", naturalmente, a spese delle risorse del corpo. La formazione di tali cellule non è un problema. Sono divorati dai fagociti. Tuttavia, se queste cellule si riuniscono in una colonia di diverse centinaia o migliaia, i fagociti non sono in grado di "divorare" l'intera colonia che cresce in un particolare tumore.

Tutti i tumori sono divisi in benigni e maligni. Benigni in se stessi non causano un risultato letale.

Ma se in tempo per non condurre il trattamento o la rimozione di questa educazione - le conseguenze sono spaventose:

  1. L'educazione benigna nella maggior parte dei casi si sviluppa in uno maligno.
  2. Una grande quantità di un tumore benigno del retto può portare al suo blocco, e se questa formazione muscolare - perturbare la funzione dello sfintere, e questo porta ad un deflusso involontario di feci.
  3. Immunità indebolimento - la morte può venire da un'altra malattia, che il corpo dovrebbe affrontare in condizioni normali.
  4. Completo esaurimento fisico.
  5. Un tumore nel retto, con un volume di oltre 3 cm, può spremere i vasi sanguigni, di conseguenza - necrosi.

Anche i tumori sono classificati in base al luogo di studio - epiteliale (la più comune e non-epiteliali (muscolo, tessuto nervoso via) Tra i epiteliale più comune -. Adenoma del retto.

Ci sono forme villose, tubolari, tubolari, arcuate e dentate di adenoma:

  • L'adenoma nasale consiste in un numero di formazioni di verga sul retto, che coprono un'area piuttosto ampia di 10 cm2 o più. L'altezza di ogni asta raggiunge i 3 cm.
  • L'adenoma tubulare è una formazione densa, avvolta nel tessuto connettivo e raggiunge una dimensione di 5 cm.
  • Formazione tubulare-villica - barre sottili e densificazione, generalmente cilindriche, avvolte in mucose.
  • Adenoma dentato o dente di sega - i processi dell'epitelio, che formano seghettato nell'intestino crasso.

La forma è diversa - ovale, simile a un piattino.

Questa classificazione è di interesse solo per i medici. Per il paziente, il criterio principale è di buona qualità.

In contrasto con benigno, la classificazione principale delle formazioni maligne, la più interessante per il paziente è lo stadio - lo stadio di sviluppo.

sintomatologia

Pertanto, in presenza di malattie croniche intestinali, è necessario, almeno 2 volte l'anno, sottoporsi a test per la presenza di un tumore nel retto, il cui trattamento o rimozione deve essere effettuato immediatamente.

I sintomi di entrambe le formazioni maligne e benigne sono divisi in specifici e non specifici. I sintomi non specifici sono comuni: debolezza, nausea, lieve aumento della temperatura corporea, perdita di peso, diminuzione dell'appetito, svenimento.

Non specifico, correlato al sito di sviluppo della neoplasia: dispepsia o stitichezza o diarrea; Fortemente resiliente (a differenza delle emorroidi, della gastrite o delle ulcere, i resiste non si fermano entro pochi minuti dalla fine della defecazione).

Questi segni sono rilevati quando il volume del tumore raggiunge almeno 1-1,5 cm:

  1. La sensazione di un oggetto in eccesso nel retto.
  2. Prurito interno, indipendentemente dall'atto di defecazione.
  3. Quando la forma tubolare è allocata muco.
  4. Quando il villo e il dentato si formano, le feci escono sotto forma di bande.
  5. Con un tumore nel reparto retto, le donne possono riscontrare irregolarità nel ciclo mestruale. Con la perforazione dell'uretra, le feci possono uscire o il canale può bloccarsi da esse, a seconda della densità delle feci. Inoltre, le donne, a prescindere dalla benignità dell'istruzione, possono presentare uno squilibrio ormonale, in conseguenza del quale una donna guadagna lentamente il peso, quindi la toglie molto più velocemente.
  6. Se la neoplasia è tubolare, può essere accompagnata da un decorso di manifestazioni infiammatorie.
  7. La sigillatura può trasmettere terminazioni nervose, di conseguenza - dolore nella cintura pelvica, sacro. A differenza della miosite, con tumori, il dolore non sta sparando, ma fa male con intensità variabile.
  8. Durante le feci si può allocare muco, pus con sangue. A differenza di emorroidi, gastrite e ulcere, lo scarico non è sulla superficie delle feci, ma è mescolato con esso.
  9. Se il cancro progredisce 3-4 fasi appare costante, a prima vista, dolore senza causa, che può superare la soglia del dolore, e questo porta alla perdita di coscienza.

Se la sigmoidoscopia o colonscopia rileva una crescita o una leggera deviazione dalla norma del colore e della struttura dell'epitelio, questa deviazione viene studiata come una potenziale possibilità di comparsa della formazione del tumore.

Misure terapeutiche

Indipendentemente dal tipo di educazione, viene effettuata la rimozione di tessuti estranei. La differenza sta nel metodo dell'intervento chirurgico. Quando si rimuove un tumore benigno dal retto, la chirurgia è quasi sempre il trattamento principale. Se la formazione del tumore maligno viene rimossa, a partire dal secondo stadio, l'operazione di rimozione è solo una delle fasi del trattamento.

Ma ci sono casi in cui la rimozione chirurgica è impossibile:

  1. Allergia a componenti di anestesia locale con possibile esito fatale.
  2. Vecchiaia
  3. Coagulabilità del sangue estremamente bassa (molto raro).
  4. Malattia cardiaca o ictus recente.
  5. Malattia infettiva virale progressiva, ad esempio, AIDS, epatite C.

La domanda sorge spontanea: "E 'possibile ridurre le dimensioni dei tumori benigni, e inibire lo sviluppo del cancro, se ricorrere alla chirurgia non può?" La risposta è sì - è possibile. Nei casi in cui l'intervento chirurgico è controindicato nei soggetti benigni e maligni somministrato citostatici - doppia chemioterapia e la dose di radiazione di cui non dovrebbe superare 45 ecc e non più di 8 volte.

Il trattamento dei tumori del retto, se non ci sono controindicazioni all'intervento chirurgico, viene effettuato come segue.

Per le formazioni benigne:

  1. Formazioni di piccolo volume vengono rimosse con una parte della prima dell'intestino.
  2. Se il tumore si è proliferato nell'epitelio, viene eseguita una resezione.
  3. Terapia restaurativa fino a 1,5 mesi.
  4. Ulteriore esame 3 volte all'anno o più. Il fatto è che nel 30% dei casi, un tumore maligno deriva da una rimozione incompleta del benigno o se una piccola neoplasia non è stata vista.

Quando il trattamento maligno è lo stesso di quello benigno, se la formazione maligna dello stadio zero e del primo stadio, se la compattazione è epiteliale.

In altri casi, viene utilizzato il seguente regime di trattamento:

  1. Se il sigillo canceroso è uniforme, l'operazione viene eseguita come prima fase del trattamento.
  2. Se è prescritto un sigillo spugnoso o allentato per un ciclo di chemioterapia prima del momento in cui la formazione diminuisce o si ispessisce.
  3. Dopo l'operazione, la sezione ritagliata viene data per una biopsia per determinare il palco. La biopsia superficiale può dare un errore di uno stadio.
  4. Per la riassicurazione, i linfonodi adiacenti vengono rimossi, a partire dal secondo stadio, anche se non vengono rilevate metastasi.
  5. Dalla seconda fase dopo l'operazione, la chemioterapia e la radioterapia vengono eseguite ogni due giorni, a partire dal terzo giorno, ogni giorno.
  6. Gli esami di controllo devono essere condotti almeno 3 volte all'anno.

Importante! La chemioterapia è controindicato se il paziente non più tardi di 3 mesi prima della operazione, è stato sottoposto a terapia ormonale, e la radiazione non può ricorrere a se il paziente è esposto a radiazioni, entro e non oltre un anno prima del corso.

Né formulazioni benigne né maligne possono essere curate con rimedi popolari. Qualsiasi pianta contengono sostanze che stimolano la crescita delle cellule, e dato che le cellule benigne e maligne tumore più resistente ai fattori esterni rispetto alle cellule non modificate - il risultato è opposto.

La cellula tumorale cambia! Dopo il trattamento con rimedi popolari, un'educazione benigna non può essere curata con l'aiuto della medicina tradizionale.

Compattazione dell'intestino crasso di cosa si tratta

I primi segni di cancro del retto e dell'intestino crasso

Se ogni persona di età superiore ai 40 anni regolarmente sottoposti a tale studio come una colonscopia, quindi il cancro del retto e dell'intestino crasso diventerebbe una rarità. Ahimè, per ora è lontano da questo.

Il principale gruppo di rischio è costituito da persone di età superiore a 60 anni, ma tra i pazienti, circa il 20% di coloro che sono ancora molto lontani dalla pensione.

Le cause esatte di questo, come, in effetti, qualsiasi altro cancro, non sono pienamente comprese. Ma una cosa è ovvia: il cancro del colon e del retto è una malattia della civiltà. In quelle parti del mondo dove la gente ancora si guadagnano da vivere con la caccia e la pesca, in cui la mossa è accettata su ruote ed a piedi, dove l'aria è satura con l'odore di terra e di erba al posto della benzina e asfalto, su questa malattia e slyhom non ascoltato

La nutrizione è molto importante nello sviluppo della malattia. La dieta occidentale, basata su grassi animali, cibi raffinati e conservanti, porta a un rallentamento del movimento del contenuto attraverso l'intestino. Le tossine che rimangono nel corpo per lungo tempo causano la disbatteriosi e la distruzione del funzionamento del fegato, i disturbi che spesso accompagnano il cancro del retto.

Nella lista dei paesi svantaggiati di questa malattia, gli Stati Uniti sono in testa (ci sono mezzo milione di persone affette da cancro), oltre a Canada, Israele e Australia. Tutti questi sono tradizionalmente paesi di carne. Mentre in India, America Latina, Cina, Giappone e altri paesi asiatici, dove viene data preferenza al cibo vegetariano e ai frutti di mare, questa malattia è molto rara. Il fatto è che carne e grassi animali accelerano la crescita dei batteri intestinali che producono agenti cancerogeni. E ancora più in sostanze nocive fritte o affumicate. Nei prodotti vegetali, tuttavia, c'è molta fibra che migliora la motilità intestinale, così come le vitamine antiossidanti A, C ed E, che hanno proprietà anticancerogene.

I pazienti sono persistenti!

Nelle fasi iniziali una malattia formidabile non può manifestarsi in alcun modo: tranne che uno sgabello instabile e un peso nel retto. Ma non tutti sono così attenti a se stesso da accorgersene. Inoltre, tali sintomi minori sono spesso cancellati dalla cosiddetta sindrome dell'intestino irritabile e dallo scarico di sangue dall'ano alle emorroidi. Mentre l'ultimo sintomo è un'indicazione diretta per l'esame dell'intero colon (colonscopia). Sfortunatamente, anche gli specialisti non insistono sempre su questa ricerca, limitandosi a un semplice esame delle dita. Pertanto, è importante che i pazienti siano persistenti.

Per rilevare le emorroidi, abbastanza anoscopia o rettoscopia (indagine da parte di uno speciale apparato della parte inferiore del retto). Il metodo più informativo di colonscopia, in cui il guscio interno dell'intero organo viene esaminato mediante tubi endoscopici flessibili: le guide di luce: dalla linea retta al cieco. Anche in assenza di reclami dopo 40 anni, ogni persona deve condurre questa procedura. Se non ci sono segni di una malattia esistente o futura, fortunatamente non si presenterà, quindi l'esperienza sarà ripetuta tra 3-5 anni e quindi dovrebbe essere eseguita regolarmente con la stessa frequenza. Se qualcosa viene trovato sospetto, polipi, sarà necessario iniziare il trattamento e continuare ad essere esaminati ogni anno. Le persone in età di pensionamento devono sottoporsi a diagnosi endoscopica del colon dovrebbero essere ogni anno.

Le possibilità di recupero sono grandi

Un famoso patologo britannico Duchi, ha dedicato la sua vita allo sviluppo della percentuale previsione di recupero per i pazienti, a seconda delle fasi del cancro, è stato chiesto che cosa avrebbe fatto se malato di cancro al colon. Rispose che per prima cosa avrebbe trovato un buon chirurgo, poi gli avrebbe chiesto di dormire bene prima dell'operazione, e poi fidarsi di lui con la sua vita.

Oggi, nel campo del trattamento chirurgico del cancro del colon, sono stati compiuti grandi progressi. Pertanto, nella maggior parte dei pazienti le possibilità di recupero sono piuttosto elevate. Soprattutto se paragonato agli anni 80, quando dopo un intervento chirurgico al retto o al colon, ogni secondo paziente moriva. Oggi i chirurghi che possiedono le moderne tecnologie microchirurgiche sopravvivono all'80% dei pazienti. Quindi non disperare e rinunciare!

Anche se è meglio, ovviamente, prevenire la malattia sul nascere. Quando durante una colonscopia nel colon si trovano i cosiddetti polipi adenomatosi o villi (il primo sono considerati relativamente sicuro, e il secondo poi si sviluppano inevitabilmente in cancro), è sufficiente rimuovere questi tumori, e quindi prevenire la malattia temuta. Questo viene fatto per via endoscopica (attraverso l'ano) in anestesia generale.

Qual è l'operazione di stomy

Nella fase iniziale della malattia, quando il tumore non si è ancora spostato oltre la membrana mucosa, è anche possibile rimuovere endoscopicamente una parte della mucosa o parte della parete intestinale con la fibra sottostante. Il risultato di tale intervento chirurgico è il recupero del 100%.

Se il tumore è cresciuto nella sottomucosa, la probabilità che le cellule tumorali entrino nei linfonodi vicini è molto alta. In questo caso, eseguire un'operazione endoscopica richiede un intervento radicale nella resezione (rimozione) della parte dell'organo. Il successo dell'operazione dipende in gran parte dalla quantità di intervento. È importante non solo rimuovere parte del corpo, ma anche trattare adeguatamente i vasi linfatici colpiti.

Quando il tumore è vicina all'ano del gruppo otturatore, purtroppo, molto difficile da fare senza creare uno stoma (ano artificiale o) rimuovendo parte dell'intestino rettilineo verso l'esterno sulla parete addominale. Se non si rimuove l'otturatore stesso, le cellule tumorali rimarranno nel corpo.

Tuttavia, oggi sono stati inventati più di 10 tipi di operazioni, contribuendo a fare a meno di questa misura cardinale. Ad esempio, puoi rimuovere solo parte dello sfintere o formare un nuovo sfintere dallo strato di muscolo liscio del colon del paziente, puoi persino creare un retto artificiale. Grazie a questi metodi, solo il 10% dei pazienti operati nel Centro Scientifico di Chirurgia dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche sono sottoposti a stomia. Ahimè, in Russia questa cifra è 5 volte più alta. Ma anche per i pazienti ostomici, oggi vengono condotti programmi speciali di riabilitazione che possono migliorare significativamente la qualità della loro vita.

I primi segni di cancro

I segni con cui una persona può sospettare un tumore al colon maligno:

scarico di muco, sangue e pus dall'ano;

alternanza di diarrea e costipazione;

disagio, prurito e dolore al retto;

dolore durante la defecazione, falso desiderio di defecare.

Unisciti ai gruppi di Health Observer su Facebook e VKontakte. rimani sintonizzato!

Sgabello nel retto

Il retto è la parte del tratto digestivo che continua il colon, ma ha altri compiti nell'atto della digestione. Nel retto, le feci si accumulano e si ispessiscono prima di uscire. Lo svuotamento può avvenire 1-2 volte a settimana sotto forma di feci indurite. La stitichezza può apparire in persone che, per qualche motivo, escludono dalla dieta le verdure, i frutti e i prodotti a base di latte acido. Disturbi mentali e nervosi possono portare al fatto che l'intestino è pieno di feci e non vi è alcun processo di svuotamento. Gli intestini sono ostruiti dai vitelli, che si sono induriti e formano un tappo.

Quali sono le feci?

Il consolidamento delle formazioni nel tratto gastrointestinale, che hanno una forma ovale o arrotondata, è chiamato un tappo fecale. La presenza di ingorghi può essere singola o multipla. I componenti delle formazioni fecali sono pezzi di cibo che non vengono digeriti, coaguli di sangue, feci, capelli, farmaci non disciolti, fibre vegetali. Dimensioni delle feci da 100 ml a 300 ml e oltre, ma dimensioni troppo grandi delle formazioni nel retto sono rare.

cause di

I problemi con il retto sotto forma di feci si verificano frequentemente e si verificano principalmente con costipazione cronica. La congestione del sughero può essere il risultato di uno stile di vita sedentario di una persona. Promuovere la formazione di formazioni intestinali può emorroidi, crepe nell'ano, febbre tifoide, colecistite, calcoli renali. La pietra cirrus può verificarsi quando il colon è abbassato, e anche se il paziente ha difficoltà a muovere le feci, che è associato alla deformazione dell'intestino.

La causa dell'emergere della coprostasi può servire come appendicite cronica, ulcera dell'intestino o parte delle sue parti, nefrolitiasi, gravidanza. Questa malattia è più comune negli anziani.

sintomi

Formazioni dense nel tratto gastrointestinale hanno una sintomatologia pronunciata e si manifestano nel modo seguente:

  • assenza di defecazione per tre o più giorni;
  • mal di testa;
  • la debolezza;
  • dolore nell'addome;
  • nausea;
  • flatulenza.

L'addome fa male inizialmente con gli attacchi e solo in seguito acquista costanza. Il paziente può sentire il tappo nella cavità addominale, può essere vuoto o pieno, che dipende dalla sua posizione. Diagnostica la formazione intestinale con una radiografia.

Come sbarazzarsi delle feci?

La rimozione delle feci dipende direttamente dallo stadio della malattia. Per garantire che la terapia sia meno dolorosa, il paziente dovrebbe consultare un medico in tempo. Se la fase della malattia non viene trascurata, il paziente gestirà con i lassativi, con l'aiuto del quale verrà effettuata la defecazione. Ma, nonostante la semplicità del metodo, tale trattamento dovrebbe avvenire in un ambiente stazionario sotto la supervisione del personale medico.

La necessità di un monitoraggio costante dei medici è di fornire raccomandazioni chiare per evitare il ripetersi. In presenza di dense formazioni di pietra nel retto, il paziente avrà bisogno di un esame delle dita o di una procedura chirurgica basata sull'estrazione del tappo.

Molti pazienti ricorrono alle prescrizioni di medicina tradizionale, ma la medicina alternativa si basa su un'alimentazione corretta con uno stile di vita attivo.

clistere

La coprostasi può essere trattata con un clistere, una soluzione per la quale può essere preparata a mano. Per fare questo, mescolare 3 cucchiai. l. succo di barbabietola appena spremuto, 0,5 cucchiaini. aceto e 2 litri di brodo, che viene preparato da sporrows, camomilla, tiglio e motherwort, componenti dovrebbero essere presi un cucchiaino. La soluzione risultante deve essere riempita con una ciotola speciale per il lavaggio delle viscere ed eseguire la procedura appropriata.

Un'altra ricetta per il clistere è una soluzione di magnesia, microclima con oliva, girasole o altro olio vegetale. Uno di questi oli in un volume di 300 ml deve essere riscaldato e utilizzato per lo scopo previsto. Il medico può prescrivere al paziente e al micro-clistere Ognev, che è a base di perossido di idrogeno, cloruro di sodio e glicerina. Gli ingredienti devono essere assunti rispettivamente da 30 ml, 150 ml e 100 ml. Esegui la procedura 2 volte al giorno - al mattino e alla sera.

Per liberarsi da coprostasis è possibile e con l'aiuto di supposte sulla base di glicerina. Le catene di farmacie offrono supposte per bambini e adulti. In caso di stipsi prolungata e peso nell'intestino, con l'alito cattivo e gonfiore, il paziente è stato prescritto per introdurre due candele non solo la sera prima di andare a letto, ma la mattina.

Medicina tradizionale

Le ricette della medicina tradizionale comprendono vari mezzi che possono sbarazzarsi delle feci. I più efficaci e sicuri sono:

  1. Misure di purificazione, con l'aiuto dell'eccesso di eccesso di intestino. Per pulire il corpo utilizzare una dieta speciale rigorosa, che consente di mangiare solo un'arancia per colazione e cena. La durata del trattamento in questo modo arriva a due settimane, la cosa principale è che il paziente non ha una reazione allergica agli agrumi e malattie che non consentono loro di essere consumati.
  2. Olio di ricino, che dovrebbe essere consumato, prima di andare a letto, un cucchiaio. A causa dell'effetto lassativo dell'olio di ricino, il paziente si sentirà sollevato già la mattina dopo il risveglio.
  3. La vodka con burro viene bevuta per un mese al mattino. Per preparare questa bevanda, mescola un cucchiaio di olio grezzo dai semi di girasole e vodka.
  4. L'uso di un liquido caldo a stomaco vuoto al mattino (1 bicchiere) e un cucchiaio di olio vegetale prima di coricarsi. Durante il giorno puoi mangiare 2-3 mele.

Ma per evitare la comparsa di ingorghi nel retto, dovresti prenderti cura della tua salute in anticipo, per questo dovresti rivedere la dieta e lo stile di vita. Pertanto, il menu del giorno dovrebbe includere verdure, frutta, primi piatti, pane grossolanamente. Saranno importanti e tempestivi escrementi e con un difficile atto di defecazione non dovrebbe esitare e sfruttare i lassativi.

Quando dovrei vedere un dottore?

Per evitare gravi malattie, ogni persona ha bisogno per monitorare la salute, stile di vita, e con cura per trattare i sintomi associati, che possono indicare tutti i tipi di malattie. Non un'eccezione è il retto, che è esposto alla formazione di feci in esso. Il trattamento di questa malattia è possibile nella casa con l'aiuto di farmaci o rimedi popolari, ma non auto-medicare e meglio vedere un medico. Soprattutto non si deve esitare a visitare il vostro medico se il paziente non è in grado di eseguire un atto di defecazione con la presenza di urgenza e allo stesso tempo ci sono crampi dolore addominale.

Qual è il colon sigmoideo? Segni della sua infiammazione

Il colon sigmoideo sta passando nel retto dalla parte inferiore del colon. Inizia nella zona dell'apertura superiore della piccola pelvi.

L'intestino "sigmoide" è stato chiamato per la sua forma di arrangiamento, che ricorda la lettera dell'alfabeto greco "sigma". C'è un colon sigmoideo nella parte sinistra dell'addome e prende una parte molto diretta in un processo così importante per il corpo di qualsiasi persona come digestione del cibo.

Più in dettaglio, si dovrebbe notare che è questo corpo che assorbe la quantità di acqua distribuita in tutto il corpo. Inoltre, il colon sigmoideo partecipa al processo di solidificazione delle masse fecali. Sulla base di quanto sopra, possiamo tranquillamente affermare che il colon sigmoide è uno degli organi più importanti dell'intero corpo umano.

Informazioni generali


Le malattie del colon sigmoideo sono un problema molto serio e, di norma, portano a gravi interruzioni dell'intero corpo e, in alcuni casi, alla morte. In questo articolo parleremo di una forma della sua malattia come l'infiammazione o, in termini scientifici, sigmoide.

La sigmoidite è un'infiammazione del colon sigmoideo, che è una specie di colite. Questa malattia non è così grave come, per esempio, il cancro del colon sigmoideo, ma le conseguenze di un trattamento negligente possono anche essere tristi.

Ci sono due forme di questa malattia: acuta e cronica. Ci sono molte cause di sigmoidite, ma è particolarmente importante notare la dieta sbagliata e il trauma.

I sintomi della malattia

I principali sintomi della sigmoidite acuta sono il dolore al colon sigmoideo (nella regione dell'ileo), accompagnato da un cambiamento nell'intensità e nel colore delle feci. In caso di infiammazione è cronica, si osservano diarrea e costipazione nei pazienti, così come l'aspetto del dolore durante la defecazione e dopo di esso.

Inoltre, i sintomi caratteristici sono eruttazioni, nausea, vomito e gonfiore. Inoltre, vale la pena notare che i pazienti con sigmoidite, di regola, perdono drammaticamente peso e si sentono affaticamento costante sullo sfondo di temperatura corporea costantemente elevata.

Trattamento e prevenzione

Il trattamento dell'infiammazione del colon sigmoideo è piuttosto complesso e richiede la presenza di forze sia morali sia fisiche e materiali. In particolare il trattamento è difficile se il paziente inizialmente diagnosi sbagliata è stata fatta, quindi, per evitare problemi in futuro al primo segno di sintomi è necessario vedere uno specialista e avere le prove di laboratorio necessarie, cioè, superare le prove (urine, feci, sangue).

I principi fondamentali del trattamento dell'infiammazione sono l'aderenza al riposo a letto e la dieta. A proposito, la dieta giusta per il colon sigmoideo è la chiave per una pronta guarigione.

Di norma, la dieta è fatta individualmente per ogni paziente, tenendo conto della sua fisica (altezza, peso) e di età dati, ma allo stesso tempo indipendentemente da questa, comporta un aumento della ricezione del cibo luce, cioè piatti frutta e verdura sullo sfondo di ridurre il consumo di alimenti grassi.

Oltre alla dieta, ai pazienti vengono prescritti antibatterici, antispasmodici, avvolgenti e sedativi. Anche abbastanza popolare ed efficace è l'uso di tutti i tipi di infusi di erbe, supposte e corticosteroidi.

Di norma, se il paziente rispetta tutte le raccomandazioni del medico, aderisce al riposo a letto, alla dieta e assume i farmaci necessari, il risultato del trattamento è positivo.

(Nessun voto ancora)

Infatti, sigma ha una lunga mesentere, che lo rende molto agile: in alcuni casi (come te) può cambiare la sua posizione e palpabile a destra, il basso addome, il quadrante in alto a sinistra.

Dolore e / o ispessimento delle pareti intestinali parlano di sigmoidite, cioè sul processo infiammatorio nel colon sigmoideo. Le cause dell'infiammazione possono essere:

disbiosi dell'intestino crasso;

colite ulcerosa non specifica o morbo di Crohn;

insufficiente apporto di sangue del colon sigmoideo (sigmoidite ischemica) a causa della compressione incompleta del mesentere.

I sintomi descritti da te più di tutti si adattano al quadro della sigmoidite ischemica. Tuttavia, specificato nel messaggio di dati non è sufficiente per la diagnosi finale, quindi è necessario andare più profondo esame: Lo studio dell'analisi feci su un dysbacteriosis, l'endoscopia del grosso intestino, ecografia addominale, angiografia dei vasi mesenterici e altri.

Per fare questo, dovresti consultare un gastroenterologo o un terapeuta.

Una pronta guarigione per te!

Qui sono tormentato da un'altra malattia. Quando inizio a muoversi rapidamente inizia a male bok.Potom destra e sinistra attraverso i 10 minuti inizia a male lombo con verifica questi dolore bokami.Inogda è molto pristupami.I ostraya.Poka ho a riposo il dolore scompare non appena comincio a spostare il dolore sta iniziando a comparire in attacchi di tempo.Vot e cosa può essere. Le analisi sulle feci, sangue, ecografia addominale e la lampadina glatanie che non ti dali.Mozhet che un aiuto

I sintomi descritti da voi possono essere una manifestazione di molte malattie. Molto spesso questi sintomi si verificano in ernia diaframmatica, epatite cronica, calcoli renali (a proposito, non tutti i tipi di pietre possono essere visti negli Stati Uniti) e una varietà di radicolopatie. la diagnosi Absentia è impossibile, in modo che le lamentele richiedono la graduale eliminazione di ciascuna delle malattie di cui sopra e l'ulteriore attenzione doobsledovanija una consultazione neurologo, gastroenterologo, l'endoscopia gastrointestinale superiore, radiologia diaframma in diverse posizioni, X-esame a raggi contrasto di reni, il sangue analisi biochimica per i marcatori di epatite cronica e disturbi funzioni dei reni.

Vi auguriamo buoni risultati e pronta guarigione di sintomi spiacevoli!