Le tue domande

Il cancro gastrico è un tumore maligno che è il risultato di una reazione infiammatoria sulla mucosa. Cibo nocivo, stress severo, abuso di alcool: tutto ciò può servire come stimolo all'attivazione del processo patologico. La malattia colpisce le cellule dello stomaco, portando alla loro morte.

Come ogni cancro, il carcinoma gastrico può produrre metastasi. Prima di tutto, il fegato è interessato, motivo per cui la patologia a volte è accompagnata da ittero. Il processo tumorale richiede un trattamento immediato. La parte cancerosa dello stomaco viene rimossa insieme ai vasi linfatici infiammati.

La procedura nella maggior parte dei casi garantisce il recupero completo. Nelle fasi iniziali, la malattia è difficile da rilevare. Lo stato precanceroso dei sintomi è minore, prima che si sviluppi il carcinoma, possono essere necessari dieci o anche venti anni.

L'operazione è un modo radicale per combattere il cancro, che viene utilizzato quando non ci sono altri modi per salvare la vita. Esistono diversi tipi di intervento chirurgico e solo in rari casi comporta la rimozione totale degli organi. La gastrectomia è una rimozione completa dello stomaco e, una volta resecato, viene rimossa solo la parte interessata.

La sopravvivenza è direttamente correlata allo stadio del processo tumorale e alla qualità dell'operazione. Un ruolo importante è svolto dal periodo di riabilitazione. Anche la durata del recupero è diversa, ciò è dovuto agli indicatori dell'età, alla quantità di rimozione dell'organo interessato e alla tecnica scelta dell'intervento chirurgico.

In media, la riabilitazione dura tre mesi. Durante questo periodo, i pazienti sono vietati attività fisica pesante, in nessun caso si può sovrariscaldare o surriscaldare il corpo. Importante valore gioca e nutrizione dopo la rimozione dello stomaco nel cancro. Le funzioni del tubo digerente sono interrotte a causa di un intervento chirurgico, quindi la dieta è parte integrante del periodo di recupero.

La dieta dopo la rimozione dello stomaco nel cancro è prescritta per non creare ulteriore stress sul resto dello stomaco. Qual è la sua essenza? Quali prodotti sono ammessi nel periodo postoperatorio e quali dovrebbero essere evitati?

Raccomandazioni chiave

Vale la pena notare che non solo dopo una procedura chirurgica si dovrebbe passare alla corretta alimentazione. Vale la pena prendersi cura di questo molto prima. La dieta dovrebbe essere seguita e prima dell'operazione, aiuterà a preparare il corpo per lo stress imminente. Alcuni giorni prima della resezione gastrica, si raccomanda di escludere i cibi proteici e gli alimenti che contengono fibre.

Alcool, bevande gassate, succhi di frutta - tutto questo è proibito. I carboidrati dovrebbero essere presenti nel menu. La preferenza dovrebbe essere data a carboidrati complessi, non facili. I prodotti dolciari contengono carboidrati semplici, che vengono rapidamente digeriti e provocano un brusco salto di glucosio nel sangue.

I carboidrati complessi sono digeriti non così rapidamente, non causano cambiamenti glicemici e portano grandi benefici al corpo. La fonte di carboidrati complessi sono i porridge. Sale, pepe e altre spezie sono completamente esclusi dalla dieta.

Ora, in modo più dettagliato, parliamo di nutrizione dopo l'intervento chirurgico a stomaco con oncologia. Immediatamente dopo la resezione e nei due giorni successivi, il paziente sta morendo di fame. Solo il terzo giorno il medico può risolvere il brodo d'orzo, il tè dolce o la composta. Ma questo non significa che il paziente possa bere in un solo sorso, ogni quindici minuti gli viene dato solo un cucchiaino di liquido.

Tuttavia, il corpo del paziente ha bisogno di sostanze nutritive, quindi viene iniettato per via endovenosa con speciali miscele contenenti proteine ​​e amminoacidi. Approssimativamente il quinto giorno il medico può iniziare a trasferire il paziente a una dieta normale. Ma a condizione che non vi sia gonfiore dell'addome e normale peristalsi intestinale.

Anche in questo caso, ancora una volta, questo non significa che il paziente può mangiare quello che vuole:.. minestra, gnocchi, gelatina, ecc La dieta dopo chirurgia gastrica comprende limiti rigorosi, che è estremamente importante per aderire.

Anche un mese dopo l'operazione, devi continuare a seguire la dieta. Naturalmente, se il paziente si sente bene, non è necessario mangiare cibi in forma macinata. Il menu in questa fase diventa più vario.

Sono ammessi zuppe di carne, pesce magro, pane bianco leggermente secco. Inoltre ha permesso di mangiare verdure bollite, frutta fresca, grano saraceno e porridge di riso, prodotti di latte acido. Dopo l'operazione, l'escrezione di sostanze tossiche rallenta, motivo per cui è così importante consumare abbastanza acqua naturale.

È necessario prepararsi al fatto che le prime due settimane dopo l'intervento chirurgico sono le più difficili. Durante questo periodo, una persona avverte disagio e un forte senso di fame, che non è soddisfatto dalle zuppe magre e dai piatti di purea.

Prodotti utili e dannosi

Innanzitutto, parliamo di cosa è permesso nel periodo postoperatorio:

  • zuppe viscide Possono essere cucinati in base al burro o alla panna. Puoi anche usare grano saraceno, riso o farina d'avena;
  • carne magra: vitello, pollo, tacchino;
  • pesce magro: pollock, merluzzo, luccio, nasello;
  • gelatina di marmellata o bacche;
  • uovo, sotto forma di frittata di vapore o cotti a fuoco lento;
  • ricotta senza grassi, latte, yogurt, latte cotto fermentato, yogurt.

Vietato l'uso di tali prodotti:

  • alcool, soda, confetteria - tutto questo cibo ritarda il fluido nel corpo;
  • agrumi, in quanto aumentano l'acidità dello stomaco;
  • ricchi brodi;
  • cibo grasso, troppo cotto, fast food: tutto ciò crea una forte tensione allo stomaco;
  • carne affumicata, sottaceti, marinate, prodotti in scatola. Tutti questi prodotti contengono anche acqua;
  • dovrebbero essere abbandonati gli ortaggi che promuovono la produzione di gas: fagioli, piselli, ecc.

Dieta curativa

Dopo l'operazione sullo stomaco, il paziente deve mangiare secondo un certo schema. Ci sono diversi tipi di diete che sono prescritti ai malati. Le diete zero sono anche chiamate chirurgiche. Sono prescritti in due casi: dopo le operazioni sugli organi dell'apparato digerente, in uno stato semi-cosciente.

Viene prescritta una dieta a dose zero per fornire nutrimento in condizioni in cui un pasto normale è impossibile, difficile o semplicemente controindicato. Permette di alleviare gli organi dell'apparato digerente e prevenire la flatulenza. La base della dieta № 0 dieta è meccanicamente e chimicamente risparmiando cibo: liquido, semi-liquido, gelatina, asciugato.

Questa dieta terapeutica è divisa in tre gruppi principali: 0A, 0B, 0B. Tutti significano sufficiente assunzione di liquidi e vitamine, oltre a proteine, grassi e carboidrati. Allo stesso tempo, il sale è fortemente limitato. Più in dettaglio, parliamo di tre tipi di dieta zero.

Dieta №0А

Questa dieta è prescritta per il quarto o anche quinto giorno dopo la resezione dello stomaco. L'essenza della nutrizione è aumentare l'assunzione di liquidi e limitare il sale. Latte, panna acida, panna, bevande gassate, nonché piatti spessi e puri sono proibiti. Preferenza è meglio dare tali alimenti: brodo senza grassi, acqua di riso, succo filtrato, gelatina, fianchi brodo.

Dieta №0B

È nominata circa una settimana dopo l'operazione. È consentito utilizzare più liquidi e sale da cucina. La dieta è simile al menu sopra, solo l'elenco dei prodotti ammessi si sta espandendo un po ', vale a dire liquido purè bollito riso, grano saraceno e farina d'avena, brodo di basso contenuto di grassi a base di carne di semola, mousse di frutti di bosco, uova alla coque.

Dieta №0В

Questa dieta serve per continuare l'espansione della dieta e il passaggio a una dieta a tutti gli effetti. In questa fase, il menu include i seguenti piatti:

  • zuppa e zuppa cremosa;
  • la ricotta asciugata;
  • purea di frutta e verdura;
  • porridge di latte;
  • mele cotte;
  • albumina omelette;
  • fette biscottate di pane integrale;
  • prodotti a base di latte fermentato.

Menu in caso di complicazioni

Qualsiasi intervento chirurgico comporta alcuni rischi e la gastrectomia non fa eccezione. Secondo le statistiche, nel 10-30% dei casi esiste una sindrome da dumping. L'essenza di questa patologia sta nel fatto che il cibo quasi non digerito dallo stomaco entra nell'intestino. Ciò porta all'irritazione della mucosa intestinale e all'allungamento delle pareti.

Di conseguenza, vi è un forte aumento del flusso di sangue in questa parte del tubo digerente, a causa del quale altri organi iniziano a soffrire. I sintomi della sindrome da dumping compaiono circa quindici minuti dopo aver mangiato:

  • sensazione di overflow dello stomaco;
  • debolezza, sonnolenza, vertigini, tinnito;
  • un flusso di calore, tremante, sudato;
  • mancanza di respiro, tachicardia;
  • brontolio nell'addome e diarrea.

Il rispetto della dieta è un elemento importante del trattamento della sindrome da dumping. Per mangiare dovrebbe essere diviso, da sei a otto volte al giorno. Si consiglia ai pazienti di mangiare prima il secondo piatto, e da qualche parte in mezz'ora per andare al primo.

Per quanto riguarda le bevande, è consentito bere un'ora prima del pasto principale o dopo lo stesso tempo dopo il pasto principale. Il cibo non deve essere troppo caldo, perché accelera il flusso di cibo dallo stomaco nell'intestino, che aggravare la patologia esistente.

Quindi, l'oncologia non è una frase. La resezione dello stomaco aiuterà ad eliminare il problema e a vivere. Ma l'operazione non termina con il trattamento, ma inizia solo. Una corretta alimentazione è la chiave per la tua pronta guarigione. La dieta dovrebbe essere il tuo modo di vivere, non un fenomeno temporaneo.

Dieta dopo la rimozione gastrica (gastrectomia)

La descrizione è aggiornata 2018/01/23

  • efficienza: effetto terapeutico dopo 8-12 mesi
  • date: fino a un anno
  • Costo dei prodotti: 1800-2000 sfregamento. a settimana

Regole generali

gastrectomia è un'operazione per la completa rimozione dello stomaco con una connessione diretta dell'esofago con l'intestino tenue. Le indicazioni più frequenti per la gastrectomia sono: cancro gastrico, poliposi diffusa, perforazione della parete dello stomaco, peptico trascurato ulcere con sanguinamento. Se l'indicazione per la gastrectomia è il cancro, viene eseguita una gastrectomia prolungata (allo stesso tempo vengono eliminati omento, milza e linfonodi regionali).

Di conseguenza, a causa dell'assenza dello stomaco (l'organo di trasformazione meccanica / chimica degli alimenti) e dell'assunzione di cibo direttamente dall'esofago all'intestino tenue, nel corpo si formano nuove condizioni anatomiche e fisiologiche specifiche per il processo digestivo.

L'adattamento dell'organismo a nuove condizioni nutrizionali richiede molto tempo (8-12 mesi) ed è spesso accompagnato da complicazioni quali:

  • esofagite da reflusso - infiammazione dell'esofago dovuta al lancio della bile e al contenuto del digiuno.
  • Sindrome da dumping: a causa della rapida ricezione di grandi quantità di cibo insufficientemente trasformato dall'esofago nell'intestino tenue e si manifesta sudorazione, debolezza vertigini, palpitazioni, a volte - un singolo vomito dopo aver mangiato.
  • Sindrome anemica.
  • Perdita di peso progressiva.

La nutrizione dopo la gastrectomia dello stomaco è la componente più importante del processo di riabilitazione. La terapia dietetica a stomaco remoto comprende diverse fasi e inizia con l'appuntamento sequenziale di rigorose diete chirurgiche (0A, 0B, 0B). Nel primo o secondo giorno postoperatorio, al paziente viene mostrata la fame. Da 2-3 giorni al paziente è permesso dare tè leggero, acqua minerale, brodo di rosa canina, kissel leggermente addolcito.

Se la funzione intestinale non soffre, da 4-5 giorni la dieta viene ampliata da minestre di verdura, uova di purea, soufflé di cagliata di vapore, porridge liquido di riso e grano saraceno. Il giorno 8-9, la purea di patate, polpette di pesce vapore / polpette di carne vengono aggiunte alla dieta. Da 14-15 giorni il paziente viene trasferito in una versione pulita Diete №1 o 1 chirurgico.

Il compito più importante della dieta medica per coloro che non hanno lo stomaco è quello di superare la proteina e vitamina e deficit di minerali, che si verifica nella maggior parte dei pazienti a causa di insufficiente / la malnutrizione nei primi giorni post-operatorio, il crollo delle proteine ​​dei tessuti, e la perdita di sangue febbre. Pertanto, da 4 a 5 giorni, ogni pasto dovrebbe contenere prodotti proteici, ed è necessario il più presto possibile per trasferire il paziente ad una dieta fisiologicamente nutriente con l'inclusione di una vasta gamma di prodotti, tenendo conto della capacità del corpo di digerire il cibo.

Tutti i piatti sono cotti a vapore / bolliti e accuratamente puliti. La preferenza dovrebbe essere data agli alimenti proteici. La dieta comprende brodo basso contenuto di grassi, purea di verdure minestre brodi cereali, piatti a basso contenuto di grassi di carne di manzo / pollo e pesce (pesce persico, merluzzo, la carpa, il nasello), vapore uova strapazzate / uova bollite, latte come parte di pasti. Ha permesso di includere nella dieta di verdure bollite e servirli sotto forma di purè di patate - patate e carote, cavolfiori, zucchine stufate e squash. Di cereali (riso, avena, grano saraceno), si può cucinare il porridge viscosa / casseruola (senza zucchero).

La verdura, il burro e la panna acida possono essere consumati solo come condimento per i piatti pronti. Di frutta, si consiglia di cucinare gelatina / mousse / gelatina. Il pane in forma essiccata può essere incluso nella dieta non prima di un mese dopo l'operazione. Succhi di frutta, tè non zuccherato sono ammessi. Kefir è autorizzato a bere 1,5-2 mesi dopo l'operazione.

Dieta prevede una deroga dalla dieta di muffin, sottaceti, marinate, carne affumicata, le frattaglie, carni grasse, conserve, salsicce, fagioli, cioccolato, gelati, funghi, verdure crude (cavoli, cipolle e aglio, ravanelli, spinaci, acetosa), caffè bevande gassate

Al fine di prevenire la sindrome da dumping, gli alimenti contenenti carboidrati facilmente digeribili (zucchero, miele, marmellata, dolciumi) sono limitati nella dieta. L'assortimento / volume del cibo dovrebbe essere gradualmente esteso. Così, nelle prime due settimane, le porzioni sono aumentate: fino a 50 ml per 3 giorni, fino a 200/250 ml al 7 ° giorno e fino a 300/400 ml il 10 ° giorno. La quantità di liquido non deve superare i 200 ml alla volta.

Se il paziente ha malattie concomitanti dell'apparato digerente (pancreatite, colite), quindi la dieta è cambiata. quando il costipazione dovrebbe includere nella dieta barbabietole cotte, succhi di verdura, prugne di brodo. Dopo 4-6 mesi, in condizioni normali, il paziente può passare gradualmente a una dieta non consumata. Allo stesso tempo, le regole della nutrizione, i modi di cucinare i prodotti alimentari e le restrizioni rimangono gli stessi.

Particolare attenzione è richiesta nutrimento dopo la rimozione dello stomaco per il cancro. In questo caso, è necessaria la preparazione preoperatoria, inclusa una dieta ipercalorica, soprattutto in background, preoperatoria / postoperatoria chemioterapia, accompagnato da una diminuzione persistente dell'appetito, un cambiamento di gusto / odore, che contribuisce allo sviluppo di carenza alimentare.

Di norma, in caso di pazienti oncologici, si verifica già il grado 2-4 insufficienza nutrizionale (carenza di BJU, vitamine e minerali), che è dovuto ad una forte accelerazione dei processi catabolismo e inibizione della sintesi proteica. Pertanto, nel periodo preoperatorio, la dieta dei pazienti oncologici dovrebbe avere un valore calorico di 4000-4500 kcal / giorno, al fine di eliminare / ridurre il deficit di energia proteica il più possibile.

Gli attuali approcci alla gestione dei pazienti affetti da cancro con la presenza di carenza nutrizionale somministrazione preoperatoria suggeriscono di iniziare le formule enterali per 12-14 giorni prima dell'intervento chirurgico, se si parte dal presupposto che il paziente dopo l'operazione per 7-10 giorni ci vorrà meno del 60% del volume una nutrizione adeguata. Questo ti permette di correggere più efficacemente il deficit immunitario / deficit alimentare e preparare il corpo per la chirurgia e la chemioaggressività.

Di conseguenza, nel periodo postoperatorio, se il paziente è a nominare un nutrizione endogena completo, questo porterà ad una rapida (catastrofica) esaurimento delle riserve BZHU. Pertanto, la dieta dello stomaco dopo la rimozione per il cancro, comprendente la somministrazione di proteine ​​le prime 24 ore enpita (40 g / 200 ml di acqua) a 30-50 g di una soluzione attraverso routine di sonda nazointestinalny per anastomosi, e poi via orale con i fabbisogni energetici di pazienti affetti da cancro, che ha una media di 25/30 kcal / kg / die e in caso di grave insufficienza nutrizionale - non meno di 35 kcal / kg / giorno.

La scelta della formula nutrizionale e la durata del suo utilizzo è determinata dalle esigenze metaboliche del paziente e dallo stato funzionale del tratto gastrointestinale. Come dimostra la pratica, l'uso di miscele nutrienti arricchite con nucleotidi, arginina e acidi grassi omega-3 consente di eliminare più efficacemente l'insufficienza alimentare e migliora lo stato nutrizionale del paziente.

testimonianza

gastrectomia, complicanze dopo la rimozione dello stomaco.

Prodotti consentiti

La dieta dopo la rimozione dello stomaco comprende:

  • Zuppe mucose di grano saraceno, riso, farina d'avena con aggiunta di miscela di latte e uova, burro, panna a basso contenuto di grassi nel piatto finito.
  • Le varietà a basso contenuto di grassi di carne rossa (vitello / manzo), coniglio, pollo / carne di tacchino sono ben bollite e tritate con un tritacarne.
  • Pesce bianco (luccio, merluzzo, nasello, merluzzo), al vapore / bollito.
  • Piatti di cereali sotto forma di porridge liquido di riso, grano saraceno, farina d'avena, con l'aggiunta di burro.
  • Uova di gallina sotto forma di frittata di vapore / bibita
  • Verdure ben macinate bollite / stufate (patate, carote, barbabietole, cavolfiori, zucchine, zucca).
  • Latte e piatti a base di latte, panna a basso contenuto di grassi, ricotta, olio cremoso / vegetale.
  • Succhi di bacche fresche, infuso di radica, gelatina di latte, tè morbido con panna.

Dieta dopo la rimozione dello stomaco nel cancro: cosa è proibito e permesso di mangiare

Dopo operazioni complesse, i medici nominano una dieta dietetica speciale per il paziente, necessaria per mantenere la salute e ripristinare rapidamente il corpo. Nel caso della rimozione dello stomaco alla questione della dieta dovrebbe essere affrontata in modo molto responsabile.

A proposito della malattia

Il cancro dello stomaco è un tumore maligno che si forma a causa del processo infiammatorio delle mucose quando si abusa di alcol, cibo dannoso e forte stress.

La malattia colpisce inizialmente le cellule della membrana mucosa dell'organo, distruggendole gradualmente. Questo tipo di cancro richiede un trattamento immediato. Quando viene avviato lo stage, per salvare il paziente, potrebbe essere necessario eseguire la gastroectomia - rimozione di una parte dello stomaco affetto da neoplasia maligna mediante intervento chirurgico.

Durante l'intervento chirurgico, vengono rimossi tutti i linfonodi infiammati e le connessioni al tubo digerente. Questo è necessario al fine di prevenire la diffusione del processo maligno. Così, la vita del paziente viene salvata, ma allo stesso tempo viene privato di una parte dell'organo vitale.

L'effetto dell'amputazione del corpo sulla digestione

Lo stato del tratto digestivo dopo una resezione dello stomaco può influenzare il corpo come segue:

  • Al fine di facilitare il processo di circolazione del sangue nel corpo, Cateteri e drenaggi sono installati nel sito chirurgico, che sono necessari per prevenire l'accumulo di liquidi e sangue.
  • Il paziente avverte dolori di taglio per una settimana, in modo da facilitare il recupero postoperatorio antidolorifici prescritti mezzi di azione forte.
  • A causa della rimozione di una parte dello stomaco il primo per diversi giorni il paziente non può mangiare correttamente. Prendere il cibo è consigliato in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno invece dello standard 3-4.

La necessità di osservare le restrizioni può complicare la vita quotidiana di un paziente dopo un periodo di recupero, poiché è difficile abbandonare il cibo già familiare e amato e sapere fino a che punto è usato.

Una corretta alimentazione è una garanzia di salute e longevità (soprattutto dopo aver superato un trattamento così grave e difficile della malattia). Per ripristinare rapidamente la forza, il paziente dovrebbe essere schizzinoso nel cibo - cibi pieni di fibre, proteine ​​e vitamine sollevano rapidamente il malato in piedi.

Potenza prima dell'operazione

Va notato che non solo dopo l'operazione è necessario passare a una dieta sana. Per rimuovere lo stomaco ha avuto successo, si consiglia al paziente di seguire una dieta che preparerà il corpo (quindi sarà più facile per lui sopportare lo stress imminente).

Alcuni giorni prima dell'intervento, si consiglia il seguente cibo:

  1. Mangiare prodotti con un alto contenuto di proteine ​​e fibre.
  2. Sotto il divieto cade soda, succhi dolci e bevande alcoliche.

Sarà necessario escludere dalla dieta carboidrati leggeri, che il corpo riceve principalmente da dolci (focacce, torte, dolci e altri dolciumi). Questo tipo di prodotti è raccomandato per sostituire i carboidrati complessi (porridge e alcune verdure).

Ma per gli amanti del dolce, oltre alla frutta, ci sono molte alternative, ad esempio - per colazione si può cucinare il porridge con un cucchiaino di miele e frutti di bosco, e per cena - budino di ricotta. Questi dessert dovrebbero essere consumati prima dell'operazione, poiché saturano il corpo con forza ed energia.

Le caratteristiche della forma infiltrativa del cancro allo stomaco sono descritte in questo articolo.

Nutrizione durante la riabilitazione

Dopo la gastroectomia, le regole riguardanti l'uso del cibo sono notevolmente rafforzate. Soprattutto è necessario durante il periodo di ricupero - il corpo è molto indebolito, il paziente sentirà il dolore costante nell'addome. In questo caso, il cibo viene ridotto a brodi di carne a basso contenuto di grassi, purè di patate e altri piatti liquidi.

Dopo il completo recupero, il paziente può iniziare a mangiare più varietà: pesce, verdure, carne, cereali e così via. Bene, per gli amanti del dolce c'è un'altra alternativa: questa dessert dietetici, in cui farina e zucchero non sono usati.

Ad esempio: una casseruola di cagliata magra, cotta dalla ricotta e farina di mais, che è un prodotto utile e dietetico, ricco di fibre.

fortemente si consiglia di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, Dal momento che aiuta a rimuovere dalle scorie del corpo e altre sostanze, la rimozione di cui rallenta in modo significativo dopo l'operazione.

Un esempio di un programma nutrizionale indicativo che può essere regolato dal medico curante:

  1. Da 1 a 3 giorni il paziente non mangia nulla, beve molta acqua.
  2. Da 3 a 7 giorni al paziente possono essere dati piatti liquidi (zuppe e brodi), cucinati con cibi magri. Alla fine di una settimana dopo l'operazione, i dolori cominciano a ritirarsi, ma il cibo rimane invariato.
  3. A partire dal 14 ° giorno il paziente può già autonomamente mangiare cibi triturati (verdure, filetti di pollo e così via).
  4. Dopo un'altra settimana è passata, vale a dire il giorno 20, puoi mangiare i porridge bolliti, un filetto di pollo ben cotto o pesce e verdure cotti a vapore (in modo che diventino il più morbidi possibile).
  5. Il prossimo arriva la graduale formazione di una dieta quotidiana, che è nominato e controllato dal medico curante in collaborazione con un nutrizionista.

Le prime due settimane dopo l'operazione sono le più pesanti, poiché il paziente sperimenta costante disagio e fame, cosa che non si accontenta di zuppe magra e piatti pastosi. Il periodo di riabilitazione è di 60 giorni, e durante questo periodo il paziente si abitua a una nuova dieta.

Principi di nutrizione per i convalescenti

Per ripristinare completamente la tua salute, non solo devi mangiare correttamente, ma anche osservare determinati principi:

  • La temperatura dei prodotti non deve superare i 37 gradi Celsius. Se l'odore di un pasto caldo provoca vomito, può essere usato a freddo.
  • Dalla dieta sono completamente esclusi sale, pepe e altre spezie.
  • La conseguenza del cancro è l'ipercalcemia (eccesso di calcio nel corpo). Pertanto, per il momento limitare il consumo di latte e prodotti lattiero-caseari. Per normalizzare il livello di calcio nel corpo, è necessario prestare maggiore attenzione ai piatti con un alto contenuto di fosforo, magnesio e proteine.
  • Se nel periodo postoperatorio il paziente ha avuto problemi temporanei con i reni e il prelievo di liquidi dal corpo - bere più di un bicchiere d'acqua per 1 volta è controindicato.
  • Mangiare pasti al giorno è diviso da 4 a 6 volte.

Questo articolo elenca tutti i tipi di cancro allo stomaco.

È necessario osservare il tasso calorico giornaliero (per le donne, sono richieste 1500 chilocalorie e per gli uomini - 2000 kilocalorie) e sapere quali alimenti possono essere consumati e quali devono essere scartati.

Prodotti nocivi

Alimenti proibiti:

  1. Bevande alcoliche, dolci e gassate - trattiene l'acqua nel corpo
  2. Fast food e altri cibi grassi o troppo cotti - crea un grande carico sul tratto digestivo.
  3. Prodotti affumicati, salati e pepe (per esempio, pesce essiccato o petto di pollo affumicato), sottaceti, cibo in scatola e marinate - trattenere il liquido nel corpo.
  4. Le verdure che causano il gonfiore sono viviota - fagioli, piselli e altri legumi.

categoricamente è vietato mangiare cibi ad alta acidità, per esempio - agrumi, poiché aumentano la secrezione di succo gastrico.

Prodotti utili

  1. Contenente grandi quantità di proteine - uova alla coque, pesce magro e petto di pollo.
  2. Minestre, cotto sul brodo di pollo.
  3. Cereali e cereali troppo cotti, perché il corpo umano ha bisogno di carboidrati complessi.
  4. Consigliato per l'uso latticini (yogurt, kefir, latte cotto fermentato, yogurt) insieme alla fibra.
  5. verdure - come la principale fonte di fibre.
  6. frutta - pieno di fruttosio, che è necessario per generare energia e attivare l'attività cerebrale.

Per eliminare il colesterolo dal corpo, è necessario mangiare cibi dalla zucca (porridge, succo, purea). Il succo di barbabietola aiuta a sopprimere la crescita delle cellule tumorali a causa dell'alto contenuto di antocianina in questo ortaggio.

Un menu di un giorno approssimativo che può essere regolato da un medico e un nutrizionista a seconda della salute generale del paziente:

  1. Primo pasto - un bicchiere di acqua minerale senza gas con l'aggiunta di una piccola quantità di succo di limone. È necessario risvegliare il corpo e attivare i processi metabolici.
  2. Seconda ricezione consiste principalmente di frutta e verdura, e per un migliore assorbimento è meglio bere un semicerchio di kefir.
  3. Per pranzo il paziente viene servito con una purea di zuppa liquida e insalata di verdure con carne bollita dietetica.
  4. Spuntino pomeridiano puoi mangiare un biscotto di mais con noci e miele, bevendo un bicchiere di succo di frutta.
  5. Per cena si consiglia un'abbondanza di verdure cotte, riso bollito e un po 'di carne.

La dieta deve essere fatta esclusivamente da un dietologo, sulla base delle istruzioni del medico prescrittore. L'implementazione di tutte le raccomandazioni e l'aderenza alla dieta porterà a un rapido recupero del paziente e alla normalizzazione della sua vita nel periodo postoperatorio.

In conclusione, offriamo una ricetta video per verdure al forno:

Se trovi un bug, seleziona il frammento di testo e clicca Ctrl + Invio.

Nutrizione dopo operazione a stomaco con oncologia: caratteristiche, scelta degli alimenti, menu

Il cancro allo stomaco è una delle diagnosi più pericolose. Gli oncologi dicono che nelle prime fasi del cancro è ben curato, ma in pratica i pazienti si rivolgono al medico solo quando avvertono dolore. E questo significa che il tumore ha raggiunto una grande dimensione. Nel frattempo, anche dopo la gastrectomia, il processo di digestione può essere regolato e la dieta corretta svolge un ruolo importante. Parleremo delle peculiarità dell'alimentazione dopo l'intervento chirurgico allo stomaco.

Cancro allo stomaco: sintomi, cause, trattamento

Il cancro gastrico è un cambiamento nel tipo di cellule epiteliali che rivestono la superficie dello stomaco. Molto spesso, il tumore si verifica a causa della sconfitta delle pareti degli organi da parte dei microrganismi Helocobacter Pylori. Altre cause della malattia includono:

  • Infezioni virali.
  • Alimenti nocivi (agenti cancerogeni provocano la comparsa di cellule atipiche).
  • L'irradiazione.
  • Cattive abitudini
  • Immunodeficienza.
  • Malattie precancerose - ulcere, erosioni, polipi, gastrite atrofica, ecc.
  • Predisposizione ereditaria

Segni clinici di cancro allo stomaco:

  • Il dolore allo sterno (spesso viene preso per le conseguenze dell'angina pectoris o dell'aumento della pressione sanguigna), non viene rimosso assumendo farmaci.
  • Costante disagio allo stomaco
  • Stanchezza cronica, perdita di peso.
  • Avversione a molti piatti
  • Nausea dopo aver mangiato (il vomito spesso contiene sangue).
  • Pallore delle mucose.
  • Cambiamento di colore e consistenza delle feci.
  • Un eructation, una violazione di una sedia.

Il metodo più comune di diagnosi - la gastroendoscopia con la cattura di materiale biologico, può essere effettuato da qualsiasi centro oncologico. Vengono inoltre condotti sondaggi sul paziente, diagnostica ecografica, analisi istologiche e citologiche, laparoscopia, marcatori on-line. Il trattamento dipende dallo stadio della malattia, principalmente dalla rimozione chirurgica dell'area interessata (resezione endoscopica o chirurgia della striscia), completata dalla chemioterapia. Dopo la resezione dello stomaco, il paziente può condurre una vita normale, sottoposta a regolari esami preventivi e al rispetto delle raccomandazioni dei nutrizionisti. Se l'organo viene rimosso completamente, la funzione dello stomaco inizia a svolgere l'intestino tenue.

Informazioni generali sulla dieta

Il primo stadio. I primi due giorni di terapia attiva, il paziente viene alimentato mediante somministrazione endovenosa di soluzioni. La nutrizione parenterale è prescritta da uno specialista che tiene conto delle caratteristiche individuali. Se il medico dopo l'esame non trova fenomeni stagnanti, è possibile iniziare a somministrare al paziente un decotto di rosa canina, composta zuccherata e tè. Dopo un giorno o due iniziano a dare zuppe mucose, purè di patate e carne. Dal 6 ° giorno, purè di purè di verdure e cereali (fino a 50 g per porzione). A poco a poco, la quantità di cibo può essere aumentata a 300 g.

Il secondo stadio. Durata della dieta dopo l'intervento chirurgico a stomaco di oncologia - almeno 4 mesi. Se durante questo periodo ci sono state complicazioni o il processo infiammatorio non è diminuito, la dieta rimane a lungo. Questa è una dieta a tutti gli effetti che contiene abbastanza proteine, grassi e carboidrati, ma elimina completamente le sostanze irritanti meccaniche e chimiche.

Consigli per l'alimentazione dietetica:

  • La transizione dal cibo schiacciato e tritato a non cancellato dovrebbe essere effettuata gradualmente.
  • Nuovi prodotti vengono aggiunti in piccole quantità, osservare la reazione del corpo.
  • La dieta dopo la rimozione dello stomaco nel cancro è particolarmente severa, è prescritta solo da un medico.
  • Dopo il periodo di riabilitazione, il paziente deve ricevere un minimo di 140 g di proteine, 300 g di carboidrati e 100 g di grassi. Contenuto calorico - non inferiore a 2800 kcal.
  • Tutti i pasti sono cotti o al vapore.
  • La temperatura dei piatti pronti non dovrebbe essere superiore a 55 gradi. Se dopo un consumo di cibo caldo il paziente inizia a vomitare, è possibile sostituirlo con un raffreddore (15 gradi).
  • Spesso nei pazienti con cancro diagnosticato ipercalcemia - una maggiore quantità di calcio nel corpo. È necessario limitare la quantità di prodotti lattiero-caseari e consumare più pesce e carne - saturano il corpo con proteine ​​e fosforo.
  • Con il bere, bisogna stare più attenti: se i reni non sono danneggiati, la quantità di liquido è di 2 litri al giorno. Non bere più di 1 tazza alla volta.
  • Per mangiarlo è necessario in piccole, piccole porzioni, 5-6 volte al giorno. Per migliorare l'appetito, è meglio consumare cibo all'aria aperta.
  • Stimolare il lavoro della zucca gastrointestinale, barbabietole, zucchine, carote, frutta dolce. I benefici delle barbabietole si possono trovare qui: Dieta Barbabietola: Perdere peso e purificare il corpo
  • Durante il periodo di chemioterapia, è necessario consumare più cibo calorico, perché dopo l'introduzione dei farmaci, l'appetito è perso, la nausea peggiora. Stimolare l'appetito può gustare condimenti deliziosamente aromatizzati, frutta.
  • Cerca di consumare il cibo allo stesso tempo: la digestione avverrà più velocemente e il muco non sarà irritato invano.
  • Rinunciare a spuntini, cibo secco, cibo in movimento - tali abitudini alimentari danneggiano anche lo stomaco sano.
  • Non automedicare, seguire le raccomandazioni del proprio medico.

Prodotti consentiti e proibiti

Durante il periodo di riabilitazione sono ammessi i seguenti prodotti:

  • Pane dietetico, biscotti, biscotti (non prima di 4-5 settimane dopo la resezione).
  • Uova bollite o sotto forma di frittata.
  • Zuppe con verdure e cereali, brodo magro.
  • Prodotti a base di latte fermentato (yogurt, yogurt, ryazhenka, ricotta, latte acidofilo) solo se il paziente li tollera bene. Maggiori informazioni sulle proprietà e i benefici del latte qui: Latte: proprietà utili e contenuto calorico
  • Carne a basso contenuto di grassi (tendine e pelle pre-rimuovere) - pollo, coniglio, vitello, tacchino.
  • Pesce e frutti di mare magri (gamberi, calamari, lucioperca, nasello, merluzzo, carpa, pangasio, ecc.).
  • Verdure e verdure (zucca, zucchine, barbabietole, carote, patate, cavolfiore). A proposito, zucchine - non solo gustose, ma anche una verdura sana, vedi di persona: utili proprietà delle zucchine
  • Frutti dolci e bacche - di loro fanno gelatine, mousse, kissels, composte. Puoi mele e pesche al forno.
  • Preparato vermicelli, semolino, riso, farina d'avena.
  • Cremoso, girasole, olio d'oliva.
  • Formaggio duro frizzante.
  • Succhi vegetali e di frutta naturali, caffè leggero, tè, rosa canina, tisane.
  • Gradi grassi di carne e pesce.
  • Brodi riempiti
  • Soda, bevande alcoliche, succhi confezionati.
  • Pane fresco, pasticcini, dolci.
  • Marinate, cibo in scatola, sottaceti, prodotti affumicati.
  • Cibi oleosi e fritti
  • Frutti e frutti spogli con fibre grossolane (mele cotogne, pere, ecc.).
  • Alcune verdure (cavoli, pomodori, spinaci, rape, ravanelli, fagioli).
  • Uova sode
  • Prodotti ad alto contenuto di acidità (es. Agrumi).

Dieta con rimozione dello stomaco

Con tumori maligni del tratto gastrointestinale ricorrere a operazioni radicali. La nutrizione dopo la rimozione dello stomaco (gastroectomia) ha caratteristiche. In generale, è caratterizzato da una maggiore frequenza, frazionalità, prevalenza nella dieta di componenti facilmente digeribili. La carenza enzimatica del tratto gastrointestinale dopo la rimozione dello stomaco deve essere reintegrata. Per questo vengono utilizzati preparati sostitutivi speciali di enzimi e acido cloridrico. Ma l'uso di questi fondi non significa che il paziente sarà in grado di mangiare gli stessi prodotti di prima dell'operazione. Se si rimuove lo stomaco, il menu per il paziente viene scelto dal medico curante o dal dietologo.

Principi generali

L'uso di alcuni prodotti proibiti dopo la resezione dello stomaco, ad esempio, di prodotti dolciastri saturi di carboidrati semplici provoca una sindrome da dumping. Appare in una maggiore frequenza di battito cardiaco, sudorazione profusa e debolezza generale.

Dal momento che nessuno stomaco produce acido cloridrico, gastrina e altre sostanze sintetizzate nelle sue pareti, il menu dovrebbe essere facilmente assimilato, nutriente e fortificato. Sale quasi eliminato. Gli elementi traccia necessari entrano nel corpo con verdure, frutta e cereali, quindi non è richiesto un dosaggio aggiuntivo. È severamente vietato bere alcolici. Il regime alimentare è importante, dovrebbe essere frazionario, almeno 6 volte al giorno. La dieta dipende anche dal fatto che lo stomaco sia stato rimosso completamente o parzialmente.

Prodotti dopo la rimozione dello stomaco

I pazienti senza uno stomaco si nutrono nei primi giorni dopo che è stato asportato per via parenterale o attraverso una sonda. Dipende dalla gravità della loro condizione. La nutrizione parenterale è l'apporto di proteine ​​essenziali, carboidrati e acidi grassi attraverso l'infusione di soluzioni speciali attraverso una vena. L'alimentazione prossimale viene effettuata attraverso un tubo inserito nella bocca e nell'esofago. Il cibo è servito liquido e facilmente assimilabile. Questi requisiti sono rispettati a causa dell'assenza di enzimi sintetizzati dallo stomaco e dell'incapacità di digerire componenti alimentari complessi senza il loro aiuto. Dopo un paio di giorni, dopo aver condotto un esame di controllo dello stato del tratto gastrointestinale, il paziente viene trasferito alla nutrizione orale con un purè di cibo. Fondamentalmente sono i porridge e le mele cotte.

Altro cibo

Dopo alcuni giorni dall'intervento, con il ripristino di una certa capacità funzionale del tratto gastrointestinale, si possono mangiare zuppe di verdure, uova alla coque, omelette al vapore, gelatina di frutta e bacche. La cosa principale è aderire alla frequenza e alla frazionalità del cibo. Il peso di una porzione non deve superare i 400 g. Questo è corretto, poiché l'organo rimosso non può più svolgere la funzione di un serbatoio contenente un volume maggiore di cibo. Più tardi nella dieta vengono introdotti prodotti caseari, carne dietetica (coniglio), succhi di frutta naturali e gelatina. Il latte è usato solo in forma di acqua diluita. I liquidi non possono essere consumati più di 200 ml alla volta. La dieta è prescritta per diversi mesi in anticipo.

Non è raccomandato mescolare più di 2 piatti per un atto di mangiare. Componenti diversi richiedono diversi enzimi che il corpo manca se lo stomaco viene rimosso.

Perché non mangiare?

Se lo stomaco è già stato rimosso, è vietato mangiare sostanze estrattive. Per tali sono piatti troppo acidi e amari. Ad esempio, agrumi, uva, ribes, crauti e peperoni rossi causeranno un aumento della secrezione nel tratto gastrointestinale. L'incapacità di neutralizzare i processi acidi con muco e bicarbonati, precedentemente secreti dalle cellule caliciformi dello stomaco, porterà alla loro azione aggressiva sulle pareti intestinali. Questo può essere complicato da ulcerazioni. È indesiderabile usare dolciumi, bevande gassate, prodotti affumicati, miele, tè e caffè forti, prodotti a base di farina, piatti speziati e legumi.

In cosa consiste la dieta?

Dopo la gastrectomia, la carne dovrebbe essere inclusa nel menu, poiché l'anemia si verifica in assenza di esso nel cibo. Anche il paziente utilizza purè di verdure e frutta, succhi, brodi sulla base di varietà di pesce e carne a basso contenuto di grassi. Quest'ultimo include solo 2 mesi dopo la rimozione dello stomaco. Allontanarsi gradualmente dal cibo purè. Dopo 3 mesi dopo la rimozione chirurgica dello stomaco, il paziente è in grado di masticare e digerire il cibo in modo indipendente. Ma la fibra grossolana è limitata, in quanto può danneggiare meccanicamente le pareti del tratto gastrointestinale. Inoltre, tra i cibi proibiti ci sono salse, brodi grassi, frutta acida e bacche, bevande gassate, cibi fritti, cibo in scatola, marinate, tè e caffè forti, carne pesante e alcol.

Menu di esempio

Le persone con uno stomaco gonfio dovrebbero prendere questo ordine di pasti durante il giorno. Per colazione, il paziente mangia una zuppa di crema a base di cereali (grano saraceno o riso) con un pezzo di carne di coniglio bollito. Dopo un paio d'ore usa il frullato di banana. Tra un pasto e l'altro puoi mangiare un pezzo di pane e burro e una mela di varietà non acide. All'ora di pranzo una persona non usa uova ripiene con verdure. Un paio d'ore dopo, può essere fortificato con un biscotto con un tè debole, preferibilmente con l'aggiunta di latte. Per cena, il paziente usa il porridge di latte con un pezzetto di burro e un cucchiaino di zucchero. Tale menu garantirà una buona digestione e un rapido recupero del paziente.

Come mangiare dopo la rimozione dello stomaco per il cancro

Dieta dopo la rimozione dello stomaco nel cancro - questa è una parte obbligatoria del trattamento, perché a causa dell'operazione, la funzione del tubo digerente è compromessa. Se prima la massa di cibo digerito è entrata nell'intestino tenue, ora non subisce il trattamento necessario, quindi le sostanze necessarie per il corpo vengono assorbite molto peggio.

A proposito di operazione

Rimuovere lo stomaco è l'operazione chirurgica più difficile che viene prescritta quando non ci sono altri modi per salvare la vita di una persona. Si chiama una gastroectomia. In questo caso, questo organo viene rimosso completamente. Anche se l'operazione ha avuto successo, non ci sono state complicazioni gravi, il paziente deve prepararsi per una lunga riabilitazione. Quando la rimozione completa dello stomaco è importante prendere le vitamine in forma di farmaci, in particolare la vitamina B12, in quanto viene assorbito nello stomaco, e l'anemia perniciosa può svilupparsi senza ulteriore trattamento.

Tuttavia, la prognosi è favorevole, se il paziente è stato operato in tempo, e poi è stato riabilitato, ha seguito tutte le raccomandazioni del medico. Puoi facilmente adattarti alle nuove condizioni di digestione. Ma con l'oncologia, tutto è molto più complicato, in quanto dipende dallo stadio del cancro, dalle condizioni generali del paziente.

La resezione dello stomaco è un'operazione simile, ma il paziente non viene rimosso dall'organo intero, ma solo dalla sua parte: da un quarto a 2/3. Quindi il moncone dello stomaco è collegato al duodeno. Questa è anche un'operazione seria, oltre a rimuovere lo stomaco. Per recuperare da esso, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico, è particolarmente importante mangiare bene.

Pasti nei primi giorni

Subito dopo l'operazione sullo stomaco, il paziente non può mangiare, quindi non è necessario portarlo in ospedale. I primi 2 giorni muoiono di fame, e il terzo giorno il dottore può permettere di bere una piccola composta o un decotto di rosa canina o tè dolce. Al paziente viene dato un drink ogni 15 minuti, dandogli 1 cucchiaino ciascuno. liquido.
Qualcosa è che i medici immediatamente dopo l'intervento chirurgico non raccomandano, il paziente sarà nutrito dal personale medico della clinica. Per il corpo ha ricevuto tutti i nutrienti necessari, può iniettare miscele per via endovenosa di proteine ​​e amminoacidi. Inoltre, un medico può prescrivere un epitelio proteico. Il paziente riceve 30-50 ml di questa soluzione. Prima viene iniettato attraverso la sonda, quindi, quando viene rimosso, attraverso la bocca. Il paziente si nutre in modo così peculiare per 2 o 3 giorni. Gradualmente, la quantità della porzione proteica risultante aumenta.

Nutrizione dopo l'intervento chirurgico

Dopo 4 o 5 giorni, il medico trasferirà il paziente a una dieta normale, a condizione che non abbia gonfiore e peristalsi normale. Ma questo non significa che ora può mangiare gnocchi con panna acida o torte. La dieta dopo l'operazione è molto severa, ma non può essere violata, poiché una corretta alimentazione è una parte importante della riabilitazione del paziente.

Dopo la resezione dello stomaco, il paziente deve mangiare secondo uno schema speciale. Esistono diversi tipi di diete che sono prescritti al paziente. Per aderire a ciascuno di essi è necessario da qualche parte 2-4 giorni, ma questo termine può aumentare o ridurre il medico, dipende dallo stato di salute del paziente.

Dieta №0А

Dieta №0А, è nominato per 4 o 5 giorni. Caratteristiche di questa dieta: poco sale (non più di 1 o 2 g) e molta acqua (1,8-2,2 l). Il paziente dovrebbe mangiare almeno 7 o 8 volte al giorno, mangiando non più di 250 grammi di cibo. Come aggiunta a una dieta, è permesso mangiare 1 o 2 uova alla coque.

  • decotti mucosi, in cui si aggiunge la panna;
  • brodo di carne leggero, senza grassi;
  • gelatina di frutta o bacche;
  • succhi di frutta o verdura;
  • bevanda zuccherata da rosa canina.

Mentre è impossibile mangiare piatti densi, anche se sono puri, e anche bere latte.

Dieta №0B

Questa dieta è necessaria al sesto o all'ottavo giorno dopo l'intervento chirurgico a causa del cancro allo stomaco. Il paziente deve assumere fino a 2 litri di liquido e la quantità di sale è leggermente aumentata, a 4 o 5 G. Il paziente può mangiare fino a 6 volte al giorno, porzioni - 400 grammi. Cosa posso fare? Il menu è lo stesso della dieta n. 0A, ma l'elenco dei prodotti consentiti è più:

  • zuppe con cereali;
  • il paziente può già mangiare i porridge sfregati cotti dal riso o dal grano saraceno, ma solo se sono liquidi;
  • permesso uova alla coque o un'omelina proteica;
  • nel menu del paziente c'è carne, pesce (purea), ma solo dietetico.

Dieta №0В

Questa dieta è solitamente prescritta il giorno 9-11. Questo è un alimento speciale dopo l'operazione, quando il paziente passa a una dieta a tutti gli efetti. Il paziente deve bere fino a 1,5 litri di acqua o altro liquido, la quantità di sale consentita è di 6 o 7 G. Il paziente mangia circa 5 o 6 volte al giorno, i seguenti piatti sono aggiunti al suo menu:

  • zuppa;
  • cracker bianchi, ma non più di 75 g;
  • purea di verdure o frutta;
  • mele, ma non fresche, ma cotte;
  • carne o pesce tritato;
  • la ricotta, è possibile aggiungere un po 'di panna;
  • varie bevande con latte acido

Sindrome da dumping

Circa il 10-30% dei pazienti dopo l'intervento chirurgico eseguito sullo stomaco, c'è una sindrome di dumping, quando il cibo viene rapidamente scaricato dallo stomaco nell'intestino, il metabolismo dei carboidrati, l'equilibrio degli ormoni del tratto gastrointestinale e così via. Tali pazienti lamentano debolezza, forti capogiri dopo aver mangiato, mal di testa. Hanno una sensazione di calore, la sudorazione è abbondante, il paziente può svenire.

Per evitare questi e altri sintomi spiacevoli, soprattutto se una persona ha il cancro dell'oncologia dello stomaco, è necessario seguire una serie di semplici regole:

  1. Nel menu del paziente dovrebbero esserci molte proteine ​​e la quantità di carboidrati complessi necessari per lui.
  2. La quantità di carboidrati facilmente digeribili è limitata, cioè bisogna dimenticare per un po 'di caramelle, zucchero, dolci, bevande e succhi di frutta in scatola.
  3. La quantità di grasso è ridotta, anche i cibi fritti non sono ammessi.
  4. I pazienti non dovrebbero mangiare cibo che aumenta la secrezione biliare o a causa della quale aumenta la secrezione del pancreas.

Se compaiono sintomi spiacevoli, dovresti dire loro del medico curante che dovrebbe osservare il paziente dopo la gastrectomia o la resezione. Sceglierà il trattamento giusto.

Dieta 10 giorni dopo l'intervento

Cosa puoi mangiare ai pazienti senza uno stomaco o un paziente che taglia una parte dello stomaco? 9-12 giorni dopo l'intervento chirurgico, il paziente viene trasferito al tavolo dietetico n. 1, ma viene scelta la variante pulita. Il paziente dovrebbe mangiare spesso, mangiare - circa 5 o 6 volte al giorno. Le porzioni devono essere piccole, circa 250 g, se si tratta di un liquido, quindi non più di un bicchiere.
Nella dieta dovrebbe essere un sacco di proteine, quindi i pazienti hanno bisogno di mangiare carne tritata o pesce bollito, preparare omelette da proteine, non rinunciare alla ricotta fresca. I grassi sono anche necessari, ma con moderazione. Se il paziente è malato da tale cibo, la quantità di grasso diminuisce. I pazienti con carboidrati dovrebbero mangiare un po ', soprattutto se sono facilmente digeribili, il loro contenuto è meglio ridotto.
Durante questo periodo, il paziente non può mangiare brodi forti, così come pollame grasso, carne, ogni tipo di salsiccia, prosciutto, prodotti affumicati e cibo in scatola. Sotto il divieto e tutti fritti, pane, prodotti farinacei, sottaceti. Tutte le verdure e i frutti devono essere strofinati prima del consumo.

Nutrizione diversi mesi dopo l'intervento

Se il paziente si sente bene, non ha senso mangiare solo piatti sfilacciati. Dopo 3 o 4 mesi, il paziente può iniziare a mangiare cibi normali, ma alcune restrizioni persistono ancora. Come mangiare giusto? Hai ancora bisogno di aderire alla dieta numero 1, ma la sua versione non è sfregata. La dieta del paziente diventa più varia: può mangiare zuppe di carne, mangiarle con pane bianco essiccato, pesce e carne, pollo. Consentito verdure bollite, verdure del giardino, patate, grano saraceno, riso, frutta fresca, bevande con latte acido e così via.

È possibile mantenere questa dieta per circa 2 o 3 mesi. Se il paziente non ha complicazioni, non ha problemi con l'intestino, il tratto gastrointestinale, quindi sei mesi dopo l'operazione, puoi mangiare come tutti gli altri. Tuttavia, la dieta non può essere annullata, è anche importante monitorare la composizione chimica della dieta.

permesso

Se il paziente ha un cancro gastrico, a causa del quale ha rimosso parte dello stomaco o l'intero organo, il menu può comunque essere variato. Ecco una lista di cibi e alimenti che possono essere mangiati con questa malattia:

  • zuppe mucose, in cui aggiungere farina d'avena, grano saraceno, riso, mettere un po 'di burro o crema;
  • Puoi preparare piatti a base di carne, ad esempio carne di vitello, pollo, tacchino;
  • cracker di pane bianco;
  • è necessario preparare piatti a base di pesce, e questo è pollock, nasello, merluzzo e luccio;
  • il porridge è permesso: farina d'avena, riso, grano saraceno, puoi mettere un pezzo di carne in loro;
  • uova alla coque o una frittata;
  • se non c'è intolleranza, latte, panna, fiocchi di latte sono ammessi;
  • gelatina o gelatina utile da bacche.

Prodotti vietati

Al fine di evitare il dolore nella zona addominale e altri sintomi spiacevoli, dopo che il tumore è stato rimosso, è meglio escludere alcuni alimenti dalla dieta o almeno limitarne la quantità:

  • forti brodi;
  • Non puoi mangiare pane fresco, dolciumi vari e prodotti a base di farina;
  • salsicce non consentite, cibo in scatola e tutti i tipi di carne affumicata, carne grassa o pollame;
  • Vale la pena rinunciare ad alcuni cereali: orzo, mais, orzo perlato e grano;
  • la pasta;
  • Non puoi mangiare cibi fritti e sottaceti;
  • funghi;
  • verdure crude, in particolare legumi, cavoli, trote, cipolle, ravanelli e così via;
  • ricotta o panna acida se sono grassi;
  • sughi e spezie controindicati, tutti i tipi di condimenti;
  • Non puoi bere bibite, caffè, tè forte, alcol, succo del negozio;
  • Non sono ammessi anche caramelle e marmellata, come gelati, torte, cioccolatini.

La nutrizione dopo la rimozione dello stomaco nel cancro è una parte importante del trattamento, è necessario seguire una dieta, altrimenti il ​​corpo non sarà in grado di recuperare rapidamente. Non è così difficile aderire ad esso, dal momento che la base della nutrizione è zuppe e cereali. Se si fa il menu giusto, il paziente si riprenderà rapidamente e alla fine sarà in grado di espandere la propria dieta.

E un po 'di segreti.

A giudicare dal fatto che ora stai leggendo queste righe - una vittoria nella lotta contro le malattie del tratto gastrointestinale non è dalla tua parte. E hai già pensato all'intervento chirurgico? È comprensibile, il corretto funzionamento del tratto digestivo è un pegno di salute e benessere. Dolori addominali frequenti, bruciore di stomaco, gonfiore, eruttazione, nausea, rottura delle feci. Tutti questi sintomi ti sono familiari non per sentito dire. Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare un'intervista con Elena Malysheva, in cui rivela il segreto in dettaglio. Leggi l'articolo >>