Polipi nel retto: trattamento o rimozione?

Questa patologia insidiosa procede quasi asintomaticamente e viene spesso scoperta per caso, quando il paziente si rivolge al medico per un problema molto diverso. Riguarda i polipi del retto.

Cosa sono i polipi nel retto e la loro classificazione

I polipi del retto sono neoplasie benigne sotto forma di piccoli tumori che crescono dalle pareti dell'intestino nel suo lume. Sembrano spezzati su un gambo ampio, con una forma sferica, a forma di fungo o ramificata. I polipi hanno una consistenza morbida e possono essere di diversi colori: dal rosa al rosso scuro o al bordeaux.

I polipi crescono dal tessuto epiteliale, ma all'interno della formazione il tipo di tessuto è diverso. I polipi fibrosi sono costituiti da tessuto connettivo e si formano sulla mucosa in corrispondenza delle infiammazioni precedenti. Raramente si degenerano in un tumore maligno, ma spesso si infiammano e si infiammano.

Il polipo adenomatoso è costituito da tessuto ghiandolare, il tumore si trova su una gamba mobile e può raggiungere i 2-3 cm di diametro. È questo tipo di formazione che è più incline alla degenerazione in un tumore canceroso. Pertanto, quando si verificano tali polipi, parlano di una condizione precancerosa.

Il polipo nasale è una proliferazione allungata o tondeggiante con una superficie vellutata costituita da un numero di papille. È molto morbido, facilmente traumatizzato e può sanguinare. Questo tipo di tumore è anche soggetto a degenerazione maligna.

I polipi multipli possono essere di tipo misto - villoso-ferruginoso o mucocistico. Inoltre, si notano tali forme di disturbo come poliposi diffusa, quando polipi in gruppi interi si diffondono su tutta la superficie dell'intestino, impedendo il passaggio dei contenuti intestinali processati.

Cause della comparsa di polipi del retto

Gli scienziati non hanno ancora scoperto la causa esatta della formazione dei polipi, ma hanno dimostrato che i tumori compaiono come conseguenza delle malattie infiammatorie croniche del colon e dell'invecchiamento dell'epitelio che lo riveste. Il rischio di formazione di polipi aumenta molte volte con malattie come:

Contribuiscono al loro verificarsi di frequenti costipazione e disturbi del sistema digestivo. A volte i polipi appaiono non solo negli adulti, ma anche in bambini perfettamente sani. Ciò conferma le ipotesi degli specialisti che la malattia è di natura ereditaria o ha una natura virale.

Un'altra teoria suggerisce che i tumori si formano con il consumo eccessivo di grassi animali e la mancanza di cibi vegetali e fibre grossolane. Ci sono opinioni che la scarsa ecologia, la malnutrizione, l'alcol e l'abuso di tabacco contribuiscono allo sviluppo della malattia. Questi fattori sono associati a bassa attività motoria (ipodynamia) e fattore di età. I polipi vengono diagnosticati più spesso dopo 50 anni.

sintomi

I polipi non possono comportarsi da molto tempo. Quali sintomi specifici sono spesso assenti e la patologia nella maggior parte dei casi viene rilevata per caso, durante un esame proctologico o durante l'endoscopia. Molto spesso, la malattia viene rilevata in persone di età matura, oltre i 50 anni.

I polipi possono manifestarsi nel traumatizzare queste formazioni o unirsi al processo infiammatorio. In questi casi, compaiono i seguenti sintomi:

  • Sedia dolorosa e rapida con l'aspetto di una piccola quantità di sangue scarlatto e muco
  • In caso di danno polipo, può verificarsi sanguinamento
  • Quando si uniscono al processo infiammatorio, febbre, brividi
  • Grandi polipi causano sensazioni di un oggetto estraneo nell'ano e spesso causano stitichezza, poiché bloccano parzialmente il lume dell'intestino e impediscono il passaggio delle feci
  • Il polipo su una gamba sottile può cadere dal passaggio diretto durante lo svuotamento dell'intestino, ferire e infrangere lo sfintere
Possibili complicazioni

Se la poliposi è accompagnata da sanguinamento, abbondante scarico di muco, diarrea, il paziente alla fine sviluppa anemia e esaurimento del corpo. La poliposi è spesso complicata da processi infiammatori nel retto, che portano ad una esacerbazione della malattia emorroidaria, alla comparsa di ragadi anali e paraprociti.

La complicazione più formidabile è la degenerazione maligna dei polipi e lo sviluppo del cancro del retto.

Diagnosi della malattia

Se ci sono sintomi sfavorevoli, non ritardare la visita dal medico, è necessario contattare un proctologo qualificato il prima possibile. Solo lui è in grado di fare la diagnosi corretta, dal momento che i sintomi della poliposi sono simili alle manifestazioni di emorroidi e queste malattie sono spesso confuse.

Lo specialista può rilevare formazioni indesiderate già durante l'esame con le dita del retto. Allo stesso tempo, vengono determinati il ​​numero di formazioni, le loro dimensioni e la loro costanza. Questo metodo consente di escludere altre condizioni patologiche (fessure nel canale anale, nodi emorroidali, cisti). È efficace quando i polipi si trovano ad almeno 10 cm dall'ano.

Per chiarire la diagnosi, il medico può prescrivere una sigmoidoscopia o una colonscopia. Questi studi sono i più istruttivi e permettono dall'interno di esaminare il retto, il sigmoide e l'intestino crasso.

Un altro metodo che consente di identificare polipi, un diametro superiore a 1 cm - irridoskopiya, cioè una radiografia dell'intestino con un mezzo di contrasto. In alcuni casi, uno specialista può prescrivere un test delle feci per la rilevazione del sangue occulto. Un'immagine più accurata può essere ottenuta mediante risonanza magnetica (MRI).

Se durante l'esame si riscontrano polipi, il medico deve eseguire una biopsia (campionando un pezzo di tessuto) per un'analisi successiva su citologia e istologia. Questo eliminerà il sospetto di cancro.

Trattamento di polipi del retto - chirurgia da rimuovere

Quando si trattano i polipi la terapia conservativa è inefficace. Il problema può essere risolto chirurgicamente. I metodi di intervento chirurgico possono essere diversi. Dipendono dal tipo di polipi, dalla loro posizione, dal numero e dalla dimensione dei tumori. I polipi del retto devono essere rimossi necessariamente e quindi esaminati istologicamente. Ci sono due tipi di operazioni per rimuovere le formazioni patologiche: procedure minimamente invasive, quando i polipi vengono rimossi, mantenendo l'organo e la resezione del retto.

• Intervento endocopico. Il tumore viene rimosso utilizzando un sigmoidoscopio o un colonscopio. L'operazione viene eseguita su base ambulatoriale. Prima della procedura, il paziente deve seguire una dieta rigorosa per diversi giorni al fine di ridurre i processi infiammatori.

• elettrocauterizzazione. La procedura è condotta attraverso un rettoscopio e cauterizzata da piccoli polipi singoli su una base larga e polipi su una gamba pronunciata. L'elettrocoagulazione non viene eseguita con grandi polipi su basi ampie e tumori villosi, poiché vi è un alto rischio di perforazione delle pareti intestinali.

• Escissione transanale. L'accesso ai polipi avviene attraverso il rettoscopio e viene eseguito nei casi in cui la formazione si trova nell'intestino ad un'altezza di oltre 7 cm dall'ano. Questo metodo rimuove i grandi polipi villosi. Sono asportati con un bisturi elettronico o un bisturi a ultrasuoni. L'operazione viene eseguita in ospedale, con l'applicazione dell'anestesia.

• Resezione rettale. Eseguire in anestesia generale, durante l'intervento chirurgico rimuovere l'area interessata del retto. Un intervento di questo tipo è necessario quando si identificano neoplasie maligne e c'è il rischio della loro metastasi. Se il paziente mostra una poliposi diffusa, è necessario rimuovere completamente il retto, formando una colostomia, attraverso la quale i rifiuti verranno rilasciati.

Trattamento di polipi con metodi di medicina tradizionale

Ci sono ricette della medicina tradizionale, grazie alle quali è possibile evitare l'intervento chirurgico per rimuovere i polipi. Il più popolare è il trattamento di celidonia e infusioni di erbe medicinali.

celandine

La purezza non è per niente quella gloria del "ginseng russo". Un altro nome per questa pianta è un facocero, eloquentemente testimonia la sua capacità unica di salvare una persona da verruche e altre malattie della pelle. Nella medicina popolare usa il succo di questa pianta, così come un decotto e un'infusione da esso. Hanno effetti battericidi, antinfiammatori, cicatrizzanti e analgesici eccellenti. La purezza cura le malattie della pelle, guarisce i tessuti, ferma la crescita dei tumori maligni. Per il trattamento dei polipi, si consiglia di creare microclasti con il decotto di questa pianta medicinale.

Per preparare un decotto di 1 cucchiaino di erba secca, versare 200 ml di acqua e mettere a bagnomaria per mezz'ora. Il brodo pronto dovrebbe essere raffreddato e filtrato. Il fluido risultante dovrebbe essere iniettato nell'ano con una piccola siringa in un certo modo. Prima prendi la posizione sul lato destro e inietta un po 'del brodo, poi inietta il brodo nella posizione sul lato sinistro e in conclusione il liquido restante viene iniettato e posto sul retro. Pertanto, il brodo medicinale elaborerà completamente il retto. Il clistere con celidonia deve essere fatto entro 10 giorni, quindi fare una pausa per tre giorni e ripetere di nuovo il ciclo di terapia di dieci giorni.

Per migliorare l'effetto e il rapido smaltimento dei polipi, si consiglia di combinare il trattamento clistere con l'assunzione di succo di celidonia all'interno. Prendilo con cura, con le gocce, osservando rigorosamente il dosaggio e senza dimenticare che questa pianta è velenosa. Iniziare a prendere una goccia al giorno, ogni volta aggiungendo una goccia e portando gradualmente la dose giornaliera a 15 gocce al giorno. Questo richiederà 15 giorni. Quindi la dose inizia a diminuire nell'ordine inverso, prendendo ogni giorno per una goccia in meno. Pertanto, il corso del trattamento con succo di celidonia richiederà un mese.

Aghi di abete rosso

La decozione degli aghi di pino aiuta anche a sbarazzarsi dei polipi, impedendone la proliferazione. Preparare come segue: aghi verdi succosi nella quantità di due cucchiai versare 200 ml di acqua bollente e insistere sotto il coperchio per 30 minuti. Il decotto raffreddato viene filtrato e preso durante il giorno. Bevono l'infusione di abete rosso per tre giorni di fila, poi fanno una pausa di sei giorni e ripetono il trattamento di tre giorni.

Il succo delle foglie di bardana

Il succo di bardana è usato per trattare una varietà di malattie. Viene assunto con malattie dell'apparato digerente, problemi al fegato e cistifellea, inoltre impedisce lo sviluppo e la crescita dei polipi. Raccogliere foglie giovani e succose di bardana, macinarle, passare attraverso un tritacarne.

Spremi la massa risultante attraverso la garza e prendi il succo appena preparato secondo un determinato schema. Per prima cosa, due giorni di fila bevi 1 cucchiaino due volte al giorno, poi tre giorni prendi un cucchiaino tre volte durante il giorno. Continua a bere con tali alternanze per trenta giorni. Poi per un mese si prendono una pausa, dopo di che viene ripetuto il corso del trattamento.

Una miscela a base di olio di girasole

Questa ricetta popolare non solo rimuove efficacemente i polipi, ma pulisce anche la pelle delle talpe e della pigmentazione. Per la sua preparazione, far bollire sette uova, togliere i tuorli, macinarli e mescolare con 500 ml di olio di girasole. Sei cucchiai di semi di zucca vengono passati attraverso un tritacarne e aggiunti alla miscela.

La massa risultante deve essere bollita a bagnomaria per circa 20 minuti. Prendete la miscela dovrebbe essere a stomaco vuoto per 1 cucchiaino per cinque giorni di fila. Quindi si interrompe una pausa di cinque giorni e si riprende il trattamento di cinque giorni. Il corso del trattamento viene continuato fino al completamento della miscela.

Microclicter con la collezione di erbe medicinali

Tali clisteri dovrebbero essere combinati con un digiuno di tre giorni. Per preparare l'infuso, prendi tre pezzi di celidonia schiacciata secca e il ramoscello e due parti di erba di San Giovanni, i fiori di calendula e la torta. Una st Spoon la miscela versare 1,5 tazze di acqua bollente e lasciare in infusione per sei ore. Il brodo raffreddato e filtrato viene utilizzato per i microcleari. Il clistere è composto da 50 ml di infusione medicinale un'ora prima di andare a dormire.

Rafforzare l'effetto del trattamento dei rimedi popolari aiuterà il tè alle erbe, in particolare il tè, preparato con bacche secche o fresche di Kalina. Puoi berla tre o quattro volte al giorno, aggiungendo il miele a piacere. Il tè Kalinova previene un'ulteriore crescita dei polipi e riduce il rischio di degenerazione maligna.

Con polipi nel retto, la propoli può essere assunta in combinazione con il burro. Per fare questo, preparare una miscela di una parte di propoli e 10 parti di burro. Assumere tre pasti al giorno tra i pasti, sciogliendo un cucchiaino della miscela in un bicchiere di latte caldo.

La medicina tradizionale per il controllo dei polipi consiglia l'uso della tintura di una pianta medicinale con baffi d'oro. Prepararlo come segue: 500 ml di vodka di qualità sono combinati con i gambi sminuzzati della pianta (15 pezzi) e hanno insistito per due settimane. L'infusione pronta deve essere filtrata e assumere 1 cucchiaio. cucchiaio tre volte al giorno per quattro settimane. Dopo questo, fai una pausa di 10 giorni, e il corso mensile di ammissione viene ripetuto.

Il trattamento con l'aiuto della medicina tradizionale non sempre dà risultati positivi, è importante consultare il medico curante e condurre un ciclo di trattamento sotto la sua supervisione prima di iniziare le procedure.

Prevenzione dei polipi del retto

Il metodo principale per prevenire la degenerazione maligna dei polipi è il loro tempestivo rilevamento e rimozione. Particolarmente attento alla comparsa di sintomi avversi dovrebbe essere persone di età matura. Come misure per prevenire la comparsa di polipi, i medici raccomandano l'adesione a diverse semplici regole:

• Cerca di mangiare bene
• Limitare l'uso di grassi animali, sostituendoli con piante
• Nella dieta devono prevalere alimenti ricchi di fibre vegetali: cavoli, zucchine, barbabietole, zucca, rapa, mele
• Ridurre al minimo il consumo di cibi raffinati e ricchi di carboidrati
• Limitare o rifiutare di bere alcolici e fumare
• Condurre uno stile di vita attivo, guardare la vostra salute, trattare tempestivamente le malattie del tratto digestivo
• In caso di disagio e di eventuali sintomi spiacevoli, è necessario sottoporsi a un esame in tempo

Un proctologo competente identificherà la causa del disagio e nominerà il trattamento corretto e adeguato. Tutte queste misure contribuiranno a mantenere la salute, migliorare il benessere e prevenire la comparsa di polipi.

Come vengono rimossi i polipi nel retto?

La rimozione dei polipi nel retto è un'operazione per asportare una neoplasia benigna patologica, che si forma come risultato della crescita dell'epitelio. Il polipo ha solitamente una forma globulare, con il suo peduncolo sottile attaccato alla mucosa intestinale. Esistono diversi tipi di polipi di origine diversa: il fibroso origina dal tessuto connettivo a causa di lesioni interne; l'adenomatoso inizia nel tessuto ghiandolare, è considerato precanceroso, poiché può degenerare in un tumore maligno; di tessuto ghiandolare ha origine e un polipo villoso.

C'è una gradazione di polipi e a causa del loro verificarsi. Polipi di natura infiammatoria compaiono a causa di un lungo processo infiammatorio, iperplastico - a seguito della crescita dell'epitelio, i polipi neoplastici si formano dalle cellule tumorali.

Polipi insorgono a causa di colite, proctite, enterite e altre malattie infiammatorie in forma cronica. Possono apparire a causa di infezioni intestinali. La causa potrebbe essere emorroidi, crepe, diarrea, stitichezza, ereditarietà e malnutrizione.

I sintomi della malattia

I pazienti lamentano una costante sensazione di disagio all'ano, alcuni dicono che c'è una sensazione di un oggetto estraneo. Queste sensazioni sorgono perché il muro adiacente preme sul polipo. Tuttavia, tali sintomi compaiono quando il polipo raggiunge una grande dimensione.

Anche il dolore nell'addome inferiore è un sintomo di una grande neoplasia, ma un disturbo delle feci (diarrea e stitichezza) è solo un sintomo di un giovane polipo. Nelle masse fecali, i pazienti possono trovare impurità nel sangue. Se il sangue viene rilasciato dall'ano, allora questo è un sintomo allarmante, che indica che i vasi sanguigni possono essere danneggiati, pizzicati o polipi necrotici.

Quali sono i polipi pericolosi?

Il principale pericolo dei polipi è la loro capacità di degenerare in formazioni maligne. C'è anche il rischio di sviluppare un'ostruzione intestinale. Se la formazione è sufficientemente grande, le masse delle feci non possono essere espulse, il che porterà all'intossicazione del corpo. Se il paziente non viene aiutato, le feci possono entrare nella cavità addominale, seguite da peritonite, che porterà alla morte.

A causa della costante irritazione dell'intestino, si possono formare ulcere. Se il paziente non consulta un medico, può verificarsi paraproctite - la formazione di un sacco purulento.

La diagnosi dei polipi viene effettuata con l'aiuto di ricerca dito, rettoscopio, tomografia computerizzata e studi di laboratorio.

Trattamento di polipi

Il polipo nel retto deve essere necessariamente rimosso per evitare gravi complicazioni nella sua proliferazione. Quando questo è fatto, il medico decide. In questa decisione, inizia dall'età del paziente, dalla gravità della malattia, dalla presenza di altri processi patologici nell'intestino.

L'operazione per rimuovere i polipi nel retto può essere endoscopica, questo metodo è più spesso utilizzato in presenza di singoli polipi. Durante questa operazione, un elettrodo ad anello viene inserito nell'ano nel paziente, attraverso il quale il polipo viene asportato. Affinché la cicatrice dopo l'escissione non diventi il ​​centro dell'infezione, è cauterizzata. Questa operazione è ben tollerata dai pazienti, l'anestesia non è necessaria per questo e la cicatrice rimane molto piccola.

C'è anche un metodo classico: l'escissione del polipo viene eseguita in anestesia generale con una procedura chirurgica. Se c'è una poliposi del retto, allora è necessaria un'operazione prolungata. In questo caso, la parte dell'intestino sarà resecata. Tali misure sono prese al fine di ridurre il rischio di tumori maligni.

Dopo la rimozione del polipo del retto, può verificarsi una complicazione di sanguinamento. Di solito si verifica dopo il metodo classico di chirurgia. Un'altra grave complicanza è la perforazione del retto.

L'operazione per rimuovere il polipo è l'unica opzione di trattamento necessaria che permetterà di vivere pienamente.

Dieta post-operatoria e ricette utili

La dieta dopo la rimozione del polipo del retto è un aspetto importante per il normale recupero dopo l'intervento chirurgico. Si consiglia al paziente di limitare al massimo l'uso del sale, escludendo dalla dieta cibi troppo caldi, troppo freddi, aspri e acidi. Il cibo dovrebbe essere diviso 5-6 volte al giorno. Sono consentiti forti tè e bevande di cacao, ma in piccole quantità. Il formaggio può essere solo non salato e morbido, il porridge deve essere pulito. Assolutamente da escludere da una dieta è necessario funghi, pesce grasso e carne, cavolo, un ravanello, marinate e salse e anche caffè nero che non irritare un intestino.

Un mese dopo la rimozione di polipi può essere somministrato nella dieta di coniglio bollito o carne di pollo, uova tritate, sode alla coque, uova strapazzate, al vapore, purè di patate, budino, cracker di pane bianco, yogurt, polenta bollita. È necessario escludere la fibra vegetativa dalla dieta, significa che non si possono mangiare verdure e frutta in forma grezza.

È possibile curare i polipi con i rimedi popolari e non ricorrere all'intervento chirurgico? Nessuno può dare una risposta univoca a questa domanda, poiché gli organismi sono diversi per ognuno, ognuno è unico a suo modo. Qualcuno non aiuterà con il trattamento a base di erbe, e un altro porterà sollievo o sollievo. I medici dicono che bisogna intervenire su grandi polipi, e qui il trattamento a base di erbe non aiuterà, e come per i piccoli polipi, qui l'opinione degli esperti è già divisa. Sono d'accordo sulla stessa cosa: puoi curare le erbe, ma solo sotto la supervisione di un dottore.

Di seguito sono elencate le ricette che possono aiutare con i polipi nell'intestino:

  1. Il primo posto tra tutti i metodi disponibili è preso dalla preparazione, che viene preparata da semi di zucca purificati (12 cucchiaini), tuorli bolliti (7 pezzi) e olio vegetale (0,5 litri). I semi di zucca devono essere macinati, i tuorli schiacciati, aggiungere il burro, mescolare il tutto e mettere a bagnomaria per 20 minuti. Poi sposta in piatti sterilizzati e prendere cinque giorni di un cucchiaino a stomaco vuoto, poi prendere una pausa per cinque giorni e continuare a ricevere lo stesso schema finché l'intero impianto non sarà speso.
  2. Un altro strumento popolare è il seguente. È necessario prendere il miele (naturale) e il burro per 1 kg, due ore tutte insieme a fuoco basso, mescolando. Il prodotto finito deve essere omogeneo, cioè, non deve essere diviso in componenti. Prendete la mattina su un cucchiaio.
  3. La propoli si è anche mostrata bene nel trattamento dei polipi. Questo trattamento è diviso in due fasi, ognuna delle quali dura tre settimane; tra le fasi è una pausa in una settimana. È necessario sciogliere 100 g di burro e aggiungere 10 g di propoli ad esso, mettere questa miscela per 10 minuti a bagnomaria e quindi filtrare immediatamente. Il prodotto finito viene allevato nel latte (un cucchiaio per ogni bicchiere) e bevuto un'ora prima di mangiare.
  4. Decotto di coni di luppolo e aghi di abete rosso aiuta anche con polipi. 2 cucchiai di aghi di abete versare acqua bollente (1 tazza), mezz'ora insistere, quindi aggiungere un cucchiaino di coni inebrianti secchi, bolliti per un minuto, fresco, filtrare e bere durante il giorno. Questa porzione è progettata per un giorno. Il corso del trattamento è di 3 giorni, seguito da una pausa di una settimana. Ci devono essere tre corsi in totale.
  5. Celidonia. Preparare un cucchiaio di erbe secche di celandina 0,5 litri di acqua bollente. Insistere per un'ora, quindi prendere 2 cucchiai. l. 3 volte al giorno prima dei pasti. Ogni giorno è necessario preparare una nuova infusione. Il corso del trattamento è di 21 giorni, seguito da una interruzione di una settimana e di nuovo - 21 giorni.
  6. Da celidonia con vaselina è possibile fare unguento. Strofinare la celidonia e aggiungere la stessa quantità di vaselina. Lubrificare il tampone con unguento ed entrare nel retto. I tamponi devono essere cambiati più volte al giorno. Il corso del trattamento è di una settimana.
  7. Raccolta di piante medicinali contro polipi del colon. Chaga, erba di San Giovanni e achillea. Prendi tutti gli ingredienti in quantità uguali (un cucchiaino da tè), versa un bicchiere di acqua bollente, dopo 30 minuti, bevi su un cucchiaio tre volte al giorno. Il corso è di 14 giorni.
  8. Affetta le noci verdi in un barattolo. I dadi dovrebbero occupare 1/3 della lattina. Versali con la vodka, chiudi il coperchio e mettilo in un luogo buio e fresco per 21 giorni. Ogni giorno non dimenticare di scuotere il barattolo. Dopo tre settimane, balsamo e mettilo in frigorifero. Prendi un cucchiaio 3 volte al giorno per un mese. Quindi è necessario prendere una settimana di riposo e continuare il trattamento.
  9. I guaritori popolari raccomandano che, con i polipi dell'intestino, mangiano Kalina. Nella stagione, le bacche possono essere mangiate fresche o preparate da loro l'infusione. E quando non ci sono bacche fresche, è possibile abbattere i rami di Kalinovi, macinarli e bollirli con acqua bollente. Questo rimedio non consente ai polipi di crescere e impedisce la loro degenerazione nei tumori maligni.

Prevenzione della malattia

Per non dover eseguire un'operazione per rimuovere il polipo del retto, è necessario monitorare attentamente la propria salute e seguire le misure preventive. Il principale punto di prevenzione è l'eliminazione o la riduzione di fattori che possono portare alla formazione di polipi. È necessario rivedere la dieta, prevenire lo sviluppo di malattie croniche, trattare la stitichezza, ottenere abbastanza vitamine e minerali, sottoporsi regolarmente ad una visita medica.

Si consiglia di mangiare più cibi integrali: avena o crusca di frumento, pane di crusca, grano saraceno, riso integrale. Più spesso mangia carote, barbabietole, cavoli, mais. Ridurre il consumo di prodotti affumicati, scegliere carni magre, utilizzare verdure, piuttosto che grassi animali, per cucinare i piatti. Per eliminare la stitichezza, inserire nella dieta albicocche secche, banane, prugne secche, escludere il fast food, cercare di non fare il clistere, aumentare l'attività fisica.

L'operazione per rimuovere polipi nell'intestino: indicazioni, condotta, riabilitazione

In precedenza si riteneva che la rimozione dei polipi nell'intestino fosse consigliabile solo per neoplasie grandi o multiple. Tuttavia, le statistiche sulla degenerazione di questi tumori benigni nei tumori maligni (10-30% dei casi) hanno dimostrato che è importante eliminare anche i piccoli polipi per la prevenzione del cancro.

oggi Il trattamento endoscopico viene utilizzato per rimuovere i polipi nel colon e nell'intestino tenue, tranne quando la neoplasia si trova nelle parti intestinali dell'intestino che non sono accessibili all'endoscopio. Polipi grandi e multipli, un alto rischio di degenerazione nel cancro - un'indicazione per il funzionamento della resezione segmentale.

Tattiche di trattamento

Se viene trovato un piccolo polipo, un'aspettativa in attesaa - il medico osserva la dinamica della crescita del tumore durante l'anno e, se non vengono rilevati cambiamenti significativi, l'intervento chirurgico di rimozione del polipo non viene eseguito. Tuttavia, in questo caso, è necessario continuare a essere ispezionato regolarmente al fine di escludere il rischio di degenerazione nel tempo.

A causa della psicologia dei pazienti russi, nella maggior parte dei casi, la rimozione endoscopica viene immediatamente data invece della gestione in attesa. Le persone pensano che non valga la pena di preoccuparsi dei piccoli polipi e ignorano la nomina dei medici per gli esami ripetuti, quindi gli specialisti affrontano immediatamente il problema in modo radicale - questa è l'opzione più sicura. Anche una piccola neoplasia può rapidamente diventare maligna.

Il trattamento conservativo dei polipi nell'intestino non esiste - è semplicemente inefficiente.

Se ci sono altre possibili complicanze dei polipi - sanguinamento, diarrea persistente, muco eccessivo o forti processi infiammatori - la gestione in attesa non viene applicata, l'operazione viene immediatamente prescritta.

Rimozione di polipi nell'intestino crasso

Nella maggior parte dei casi, la rimozione dei polipi nel retto con decorso semplice è eseguita con il metodo endoscopico durante la colonscopia. Lo stesso trattamento è usato per i polipi del colon sigmoideo. L'operazione è chiamata polipectomia.

Preparazione per un'operazione

Quando si prepara per la chirurgia, è necessario pulire l'intestino. Per fare ciò, un giorno prima che il paziente mostri di bere almeno 3,5 litri di acqua pulita, il cibo include solo cibi leggeri e liquidi. La sera prima della procedura, non puoi mangiare e bere. Un clistere purificante può essere prescritto.

A volte è prescritta una soluzione speciale con acqua e lassativo. Spesso soluzione polietilene glicole (4 litri) che bevono per 180 minuti la sera prima dell'operazione, o laktuloznye preparazioni (soluzioni Duphalac o altri farmaci contenenti questo componente). Nel secondo caso, 3 litri di liquido si dividono in due dosi - prima di pranzo nel giorno prima dell'operazione e di sera. Dopo aver assunto queste soluzioni, la diarrea dovrebbe aprirsi, possibilmente gonfiore e dolore all'addome.

Se il paziente assume farmaci per fluidificare il sangue (Aspirina, Warfarina, Ibuprofene, ecc.), È importante informare il medico curante a riguardo. Molto probabilmente, 1-2 giorni prima della colonscopia dovranno essere abbandonati.

Effettuando una polipectomia

La colonscopia viene eseguita solo in stanze appositamente attrezzate. Il paziente giace sul divano con la sua parte sinistra, vengono introdotti farmaci per l'anestesia. L'accesso ai polipi avviene attraverso l'ano, introduce un endoscopio flessibile e sottile (un colonscopio) con una piccola torcia elettrica e una videocamera, che consente di monitorare visivamente l'andamento dell'operazione.

Se il polipo è piatto, viene iniettato un farmaco speciale (spesso adrenalina) che lo solleva sopra la superficie della mucosa. La neoplasia viene rimossa con uno strumento con un anello diatermico alla fine. Viene prelevata dalla base del polipo e tagliata, mentre agisce simultaneamente tramite corrente elettrica per cauterizzare l'area danneggiata e prevenire il sanguinamento.

Importante! I polipi tagliati devono essere inviati per l'analisi istologica, solo dopo che è stata fatta la diagnosi definitiva. Se ci sono cellule atipiche che parlano di malignità del tumore, al paziente viene assegnata una resezione parziale dell'intestino.

In rari casi, la chirurgia laser viene utilizzata per rimuovere i polipi. Non è efficace come una colonscopia, dal momento che non è possibile ottenere materiale tissutale per l'istologia (il polipo è semplicemente bruciato alla radice) e ci sono difficoltà con il controllo visivo (dovuto all'appannamento).

Asportazione transanale di polipi

Se non è possibile condurre un'operazione colonscopica, può essere prescritto un intervento chirurgico diretto attraverso l'ano. Tale trattamento è impossibile quando i polipi si trovano a più di 10 cm dall'ano.

Prima dell'operazione, un anestetico locale viene eseguito secondo Vishnevsky e viene prescritta l'anestesia generale. Lo specchio rettale è inserito nell'apertura anale. La base / gamba del polipo viene asportata con strumenti speciali (il morsetto di Billroth), la ferita viene suturata con 2-3 nodi di catgut.

Se polipo trova nell'intervallo 6-10 cm dal foro, allora nel passo dopo l'introduzione dello sfintere rettale rilassa specchio dita poi introdotto in un grande speculum, che viene ritirata in direzione non interessata parete polipi del colon. Quindi viene inserito uno specchio corto e il tumore viene rimosso secondo lo stesso schema. I polipi vengono inviati per l'istologia.

Resezione segmentale dell'intestino crasso

Tale operazione è prescritto solo ad alto rischio di malignità del tumore del colon o presenza di polipi multipli localizzati in posizione ravvicinata. È effettuato sotto anestesia generale. A seconda della posizione dei tumori, viene scelto il tipo di intervento chirurgico:

  • Resezione anteriore del retto. È prescritto per tumori oltre 12 cm dall'ano. Il medico rimuove le parti interessate del sigma e del retto, quindi cuce insieme le restanti parti dell'intestino. Le terminazioni nervose conservate, la minzione sana e la funzione sessuale, le feci sono tenute nell'intestino normalmente.
  • Basso davanti. Viene utilizzato quando il tumore si trova a 6-12 cm dall'ano. Rimossa la parte del sigmoide e l'intero retto, l'ano è conservato. Formando un "reservoir" temporaneo per trattenere le feci e stoma (parte dell'intestino viene espulso attraverso il peritoneo) che impedisce l'ingresso di escrementi nell'area guarigione dell'intestino reticolato. Dopo 2-3 mesi, viene eseguita un'operazione di riparazione per chiudere lo stoma e ripristinare la normale funzione di defecazione.
  • Addominale e anale. Viene eseguito quando le neoplasie si trovano ad una distanza di 4-6 cm dall'ano. Parte rimossa del colon sigmoideo, l'intero retto e, possibilmente, parte dell'ano. La stomia è formata, che viene chiusa dopo 2-3 mesi.
  • Addominale e perineale È indicato quando il tumore si trova vicino all'ano. Rimuovere una parte del colon sigmoideo, l'intera linea retta, l'ano e una parte dei muscoli del pavimento pelvico. Si forma uno stoma costante, poiché è impossibile mantenere la funzione del normale movimento intestinale (lo sfintere è tagliato).

Importante! Quando si apre una stomia costante, al paziente vengono dati consigli su come prendersi cura di lei e organizzare le attività della vita. Nella maggior parte dei casi, è possibile ottenere un'alta qualità della vita, nonostante l'inconveniente e il difetto estetico.

Trattamento dei polipi nell'intestino tenue

Singoli polipi piccoli dell'intestino tenue sulla gamba vengono rimossi con enterotomia, in presenza di altre neoplasie, è indicata la resezione dell'intestino tenue.

Conduzione di enterotomia

Questo intervento chirurgico è pericoloso, lo è è molto più serio dei metodi endoscopici e richiede un'elevata qualifica di chirurgo. Fasi di conduzione:

  1. Il paziente viene iniettato in uno stato di anestesia generale.
  2. Sopra il sito necessario dell'intestino tenue, un'incisione trasversale è fatta con un bisturi o un coltello elettrico.
  3. I polipi vengono asportati attraverso un'area di taglio, inviata all'istologia.
  4. Tutte le incisioni sono chiuse

Dopo l'operazione, il paziente deve essere in ospedale sotto la supervisione di un chirurgo e gastroenterologo. Richiede riposo a letto, il sollievo dal dolore è prescritto per i farmaci analgesici, si osserva una dieta rigorosa. Con insufficiente professionalità del medico, restringimento dell'intestino tenue, è possibile il sanguinamento.

Resezione segmentale dell'intestino tenue

L'operazione viene eseguita con un metodo aperto o laparoscopico, quest'ultimo è preferito, poiché ha meno effetti negativi - le cicatrici sono più piccole, la probabilità di infezione è più bassa, la riabilitazione rapida del paziente. La preparazione all'intervento viene eseguita secondo lo schema standard sopra descritto. L'esecuzione è la seguente:

  1. Immersione del paziente in anestesia generale.
  2. L'introduzione del peritoneo del biossido di carbonio per facilitare la manipolazione degli strumenti chirurgici nell'addome.
  3. Dissezione del peritoneo in 4-6 posti, incisioni 1-2 cm in lunghezza, uno di loro è presentato il laparoscopio con una macchina fotografica, in altri - gli strumenti del chirurgo.
  4. La parte danneggiata dell'intestino viene rimossa, le parti in salute cuciono o impongono graffette chirurgiche su di esse.
  5. Gli strumenti chirurgici vengono rimossi, il biossido di carbonio viene rimosso, le sezioni trasversali vengono sterilizzate e sterilizzate.

L'operazione dura fino a 3 ore, dopo di che il paziente viene gradualmente ritirato dall'anestesia (fino a 2 ore). Il recupero richiede 3-7 giorni in ospedale. Quando si esegue una resezione di tipo aperto, viene eseguita una grande incisione del peritoneo, la riabilitazione è necessaria fino a 10 giorni in ospedale, altrimenti non ci sono differenze.

Periodo di riabilitazione

Per 2 anni dopo la rimozione dei polipi, il rischio di recidiva e l'insorgenza di cancro intestinale è alto. Ai pazienti viene mostrato il passaggio di esami regolari - ogni 3-6 mesi. Il primo esame è nominato 1-2 mesi dopo l'operazione. Nella prossima volta (dal terzo anno dopo il trattamento), l'esame è obbligatorio una volta ogni 12 mesi.

Le raccomandazioni generali dopo la rimozione dei polipi includono quanto segue:

  • Non ignorare gli esami preventivi, vieni dal medico all'ora stabilita, segui le sue raccomandazioni.
  • Rifiutare cattive abitudini, fumare e bere alcolici sono altamente indesiderabili.
  • Non impegnarsi in pesanti lavori fisici, sollevare pesi - questo aumenterà il rischio di sanguinamento.
  • Evitare il raffreddamento eccessivo e il surriscaldamento, non stare a lungo sotto il sole, abbandonare il solarium e osservare le misure igieniche prescritte.
  • Cerca di limitare lo stress, prevenire l'affaticamento. Il riposo sano svolge un ruolo significativo nel recupero.

Durante il periodo di riabilitazione, è necessario seguire una dieta. Durante la prima settimana dopo la chirurgia endoscopica, si dovrebbe mangiare cibo schiacciato, purea, porridge liquido morbido. Sono esclusi rigidi e indigesti, ricchi di fibre grezze. Il cibo dovrebbe essere diviso - assumere cibo fino a 6 volte al giorno.

Importante! Dopo le operazioni aperte la dieta è prescritta da un medico, è molto rigida ed esclude quasi tutto il cibo.

Urgente per vedere un medico dovrà alla presenza delle seguenti complicazioni:

  • Febbre, brividi;
  • Pesantezza nell'addome, disegno di dolori;
  • Rossore, gonfiore nell'ano;
  • Annerimento delle feci, impurità del sangue durante la defecazione, stitichezza;
  • Nausea, vomito e altri segni di intossicazione.

Questo può parlare delle pericolose conseguenze della chirurgia, tra cui sanguinamento, perforazione della parete intestinale, ostruzione intestinale, enterocolite, formazione di calcoli fecali o malignità.

Prezzi medi

Il costo dell'intervento chirurgico per rimuovere i polipi nell'intestino varia notevolmente, a seconda della clinica, delle qualifiche del medico e della quantità di lavoro. Una tabella approssimativa della distribuzione dei prezzi è presentata nella tabella.

Rimozione di polipi nel retto

I polipi nel retto sono tumori benigni che si formano sulla mucosa della parete intestinale. Il motivo per l'occorrenza non è definito. Appaiono sul colon di uomini, donne di tutte le età. In medicina, sono noti casi di rilevamento di polipi nei neonati. Il sintomo doloroso nella malattia non è presente, il paziente spesso lo scopre per caso, passando l'esame. Dolori acuti sul punto giusto per i polipi dell'intestino ascendente, a sinistra - verso il basso.

Metodi di trattamento

Il metodo del farmaco non funziona. L'istruzione si riferisce alla forma iniziale del cancro. Al paziente non viene chiesto se il polipo debba essere rimosso. Dopo aver rivelato la neoplasia nell'intestino, indagando sul tipo, il medico raccomanda un metodo operativo di trattamento. Definendo il tipo di operazione, il chirurgo respinge l'età del paziente, la gravità della malattia, la presenza di processi patologici dell'intestino. Considera le opzioni per una soluzione chirurgica.

Metodo di rimozione endoscopica

L'intervento chirurgico operatorio viene eseguito da un proctoscopio. Lo strumento, dotato di una fotocamera, una lampadina, è inserito nell'ano. Attraverso il tubo fino al sito dell'operazione, viene fornito il gas, l'intestino si espande e l'accesso al sito dell'operazione viene liberato. Grazie alla fotocamera, c'è un'immagine ingrandita di ciò che sta accadendo sul monitor.

Il chirurgo esamina la forma del polipo, tipo. C'è una rimozione della formazione di strumenti endoscopici. Gli endoscopisti avranno bisogno di 8 minuti per esaminare qualsiasi parte del colon. L'operazione è assegnata allo stadio iniziale dello sviluppo del tumore. Il sanguinamento è eliminato dalla coagulazione.

Metodo di elettro-escissione

Un giorno prima dell'operazione, il paziente utilizza la quantità minima di cibo. L'intestino del paziente è purificato con lassativi, clisteri. Il paziente viene punito con anestesia locale, offerta per occupare la posizione del ginocchio-gomito, nell'ano viene introdotto un colonoscopio macchiato di gel. Usando un tubo di un colonscopio, un cappio da un sottile cavo metallico viene spinto nel luogo di funzionamento. Il cappio del polipo viene catturato dal ciclo. Un dispositivo che produce una corrente si avvicina al circuito. L'azione richiede alcuni secondi, di conseguenza, il polipo brucia.

Se necessario, la fornitura corrente viene ripetuta. Il muro è cauterizzato. Se la base ha una vasta area, viene rimossa in parti. Quando il polipo è grande, ripetere l'operazione. Assegnalo due settimane dopo il primo. La mucosa deve guarire. La colonscopia esclude il sanguinamento, viene eseguita più rapidamente del troncamento in un altro modo. Se il polipo si trova lontano dall'ano, il chirurgo sceglie un altro modo.

Resezione di un sito di un retto

Un endoscopio viene utilizzato per l'esame. L'operazione comporta la rimozione parziale o completa del retto. Assegnare una resezione quando un polipo benigno passa in uno maligno. La chirurgia per la rimozione viene eseguita da chirurghi in anestesia generale. La dimensione del sito da rimuovere viene determinata individualmente, in rari casi viene rimosso l'intero retto. L'obiettivo è prevenire la diffusione di metastasi e la transizione del cancro ad altre parti dell'intestino.

Rimozione laser del polipo

La rimozione laser dei polipi avviene in due modi: coagulazione ed escissione.

La coagulazione laser è una cauterizzazione strato-a-strato dell'istruzione, condotta in anestesia locale. L'escissione è una polipectomia classica con l'uso di un bisturi laser. Tale metodo operativo viene utilizzato se il polipo non si trova più lontano di 8 cm dall'anello anale. Il trattamento laser viene eseguito in anestesia generale. Il periodo postoperatorio dura 15-20 giorni, al paziente viene prescritta una dieta rigorosa.

Escissione transanale

L'operazione è prescritta se la formazione ha una struttura villosa, adenomatosa e viene rimossa dall'apertura anale a 10 cm. Al paziente viene somministrata un'anestesia locale. Il medico espande l'ano, tira il tumore con una pinza, fa l'incisione trasversalmente al sito della gamba. Se la forma della base del polipo è ovale, tagliarla, mettere una cucitura sulla mucosa dell'intestino. L'escissione transanale ha una complicazione pericolosa: sanguinamento.

Kolotomiya

Quando il tumore è troppo alto, non può essere raggiunto attraverso l'ano. I medici usano una colotomia. Si apre la parete addominale, si esegue la palpazione della necessaria area dell'intestino. Il polipo viene rivelato, il segmento intaccato dell'intestino viene isolato mediante un morsetto chirurgico speciale, aperto e rimosso. Questo è un metodo conservativo, usato raramente in chirurgia.

Dopo la rimozione, la formazione viene trasferita al laboratorio. Ci dovrebbe essere uno studio per la presenza di cellule tumorali. Le ulteriori azioni del medico dipenderanno dai risultati dello studio. Se si sospetta un cancro, al paziente viene assegnata una colonscopia di controllo. Se la diagnosi di oncologia è confermata, procedere alla rimozione dell'intera area interessata.

Preparazione del paziente per l'intervento chirurgico per rimuovere i polipi

Nella pratica medica, la maggior parte delle formazioni può essere rimossa con metodi: endoscopica e colonscopia. La preparazione per l'operazione di solito avviene secondo un certo schema, applicato ad entrambi i tipi di intervento.

Due giorni prima dell'operazione, il paziente è costituito da una dieta per rimuovere le tossine dal corpo. 12 ore prima della procedura, il paziente beve un lassativo - olio di ricino. Dopo l'escrezione delle masse fecali l'intestino viene lavato con un clistere. Una volta che è necessario farlo a casa. Nell'ospedale, il clistere viene ripetuto fino a quando l'intestino è completamente eliminato immediatamente prima della procedura. L'operazione è prevista per la prima metà della giornata. Oltre a un bicchiere di liquido, non c'è niente per il paziente.

Periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico

Il diverso periodo di riabilitazione dipenderà dal metodo di esecuzione dell'operazione. Un recupero completo della mucosa si verifica 2 settimane dopo la rimozione. La prima volta ci sarà un fattore pericoloso di questo periodo - costipazione. Il paziente deve aderire alla dieta, mangiare regolarmente, in piccole porzioni. Nel periodo postoperatorio, i medici non raccomandano di indossare peso.

Scariche sanguinarie, dolore, vomito, febbre, declino generale della forza, gonfiore delle gambe possono presentare sintomi di complicanze. In questo caso, dovresti andare immediatamente in ospedale per chiedere aiuto.

Conformità con la dieta

Dopo l'operazione, al paziente viene raccomandata una dieta terapeutica. Dopo 24 ore, al paziente è permesso di bere una piccola quantità di liquido. È permesso inumidire le labbra con acqua e limone. Dopo 3 ore dopo la prima assunzione di liquido, al paziente è consentito il brodo vegetale. Dopo 12 ore puoi bere un brodo di riso, gelatina di frutta.

Il paziente deve prima aderire ad una dieta liquida per minimizzare il carico sull'intestino. Per guarire le ferite, il cibo normale è considerato una controindicazione pericolosa. Il terzo giorno dopo l'operazione, al paziente vengono introdotte nella dieta zuppe e cereali a forma di purè liquido, pollo, verdure, macinato con un frullatore. I nuovi piatti dovrebbero essere assunti con la massima cura sotto la supervisione di un medico. Se il cibo provoca dolore o gonfiore, viene rimosso dal menu. Dopo due settimane, la dieta del paziente viene ampliata con l'introduzione di piatti al vapore, in seguito frantumati. Il regime alimentare rimane invariato - prendi piccole quantità di cibo, spesso.

È permesso aggiungere verdure, burro al cibo preparato. Una regola importante è la temperatura del piatto. Dovrebbe essere comodo per la membrana intestinale. Il pasto dovrebbe essere dipinto sull'orologio, cercare di rispettare gli intervalli di tempo. Si raccomanda di mangiare 6 volte al giorno. Osservando le regole, otterrete una rapida guarigione delle ferite, la protezione contro il ripetersi della malattia, la riabilitazione richiederà meno tempo.

Prevenzione dei polipi

Per prevenire la comparsa di polipi, i medici raccomandano in tempo per curare malattie dello stomaco, intestino, osservare le basi della corretta alimentazione, bere molta acqua.

Per escludere la stitichezza, devono essere prese misure:

  • Introdurre nella dieta prodotti contenenti potassio. Questo elemento migliora la peristalsi del tratto gastrointestinale. Molti frutti e frutta secca sono ricchi di potassio.
  • Nessun cibo da fast food.
  • Non farti trasportare dall'assunzione di lassativi, clisteri. I preparati che migliorano lo svuotamento, portano all'insufficienza intestinale a svolgere importanti funzioni in modo indipendente.
  • Per guidare uno stile di vita mobile, fare sport, camminare di più.

È necessario eseguire periodicamente i test. La prevenzione dell'aspetto ricorrente dei polipi differisce in frequenza di conduzione. Un'operazione di successo non è una garanzia della scomparsa definitiva della malattia. Il paziente deve visitare il coloproctologo ogni sei mesi, con il passare del tempo in un anno, condurre uno stile di vita sano, seguire una dieta, trattare con cura il dolore durante lo svuotamento. L'atteggiamento negligente nei confronti della salute porta a serie conseguenze.

Operazioni per rimuovere il polipo nel retto

La rimozione transanale del polipo del retto viene eseguita in tutte le situazioni di patologia, poiché la terapia conservativa è inefficace in caso di neoplasia. La scelta del metodo è direttamente correlata alla dimensione dei polipi, alla loro forma, alla posizione della localizzazione nell'ano. L'attenzione è anche rivolta al numero di formazioni. Se è solo, ricorrere all'aiuto di una procedura minimamente invasiva, eseguita da un endoscopio.

Perché compaiono polipi?

I medici non danno una risposta esatta alla domanda sulla comparsa di queste escrescenze. Tuttavia, è dimostrato che possono essere formati a causa di malattie infiammatorie croniche che colpiscono l'intestino crasso. A rischio sono i pazienti che soffrono delle seguenti patologie:

Come riconoscere la patologia?

Prevalentemente la formazione di polipi non si fa sentire, la condizione patologica viene diagnosticata durante l'esame medico di routine. Spesso la sintomatologia si manifesta quando la neoplasia è ferita o subisce un processo infiammatorio. In questo caso, i pazienti si lamentano dei seguenti sintomi:

A volte si sente che qualcosa sta interferendo nel passaggio posteriore. Ciò è dovuto alle grandi dimensioni del polipo, quando si sovrappone al lume del retto.

diagnostica

Sono utilizzate le seguenti misure diagnostiche:

  • esame delle dita del retto;
  • sigmoidoscopia;
  • Esame a raggi X;
  • biopsia.

Indicazioni per il funzionamento

I polipi nel retto devono essere rimossi. La terapia farmacologica in questa situazione non ha alcun effetto. Se un paziente ha un polipo più grande, ricorre all'elettrocoagulazione. Quando viene diagnosticata una lesione adenomatosa o villosa, viene utilizzata l'escissione transanale. Se si verifica la malignità, viene utilizzata la resezione, durante la quale il polipo viene rimosso insieme ai tessuti sani vicini.

Tipi di interventi chirurgici

elettrocauterizzazione

La manipolazione viene effettuata con l'aiuto di un effetto sulla formazione di una corrente. Dopo che il chirurgo lo ha bruciato, il polipo viene catturato da un cappio e viene estratto dall'intestino. Le seguenti indicazioni per elettrocoagulazione sono annotate:

  • localizzazione del built-up a 30 cm dall'anello anale;
  • neoplasma benigno;
  • piccole dimensioni;
  • polipo singolo.

Prima dell'elettrocoagulazione, è necessario pulire l'intestino e non mangiare la mattina prima della procedura. Prima viene eseguita l'anestesia, dopo di che viene inserito un rettoscopio nell'area del retto. Quindi viene inserito un cappio nel tubo, che consente di catturare la formazione, e attraverso di esso il ciclo viene condotto con una corrente. Successivamente, l'accumulo bruciato viene rimosso dall'anello anale.

Rimozione polipo transanale

Si ricorre a questo tipo di chirurgia quando il margine costruito non è più lontano di 10 cm dall'ano. La preparazione per la rimozione dei polipi comporta la pulizia degli intestini con un clistere. Quindi fai un'anestesia locale. Usando il forcipe, il chirurgo estrae la gamba del tumore e taglia la testa con un bisturi. Top cuciture In casi di un polipo piatto ritaglia la sua base, dall'alto sutura la ferita. L'area interessata viene trattata con una soluzione antisettica. Nell'anello anale inserire un tampone, che è impregnato di unguento Vishnevsky. Estrai per il giorno successivo.

Microchirurgia endoscopica transanale

Durante la manipolazione, viene utilizzato un proctoscopio, che viene inserito nell'ano. Un dispositivo è collegato all'apparecchio, mediante il quale è possibile illuminare le pareti del retto e gonfiarlo usando anidride carbonica. Rimuovere il tumore con strumenti endoscopici. A causa di questo tipo di intervento chirurgico, è possibile eliminare il rischio di sanguinamento, perché alla fine della procedura ricorrono all'aiuto della coagulazione. La microchirurgia endoscopica transanale è utilizzata per eliminare le crescite di qualsiasi localizzazione.

Polipectomia endoscopica (elettroescissione)

La rimozione dei polipi nel retto con questo metodo avviene asportando i loro elettropiloti. Innanzitutto, viene introdotto un rectoscope, in cui viene posizionato l'elettropilota. Quando viene posato su una neoplasia, una corrente elettrica viene avviata attraverso di essa, a causa della quale si riscalda e produce una bruciatura termica. A causa di ciò, le cellule muoiono e il polipo viene rimosso. Quindi viene rimosso dal retto con l'aiuto di strumenti speciali. La polipectomia endoscopica aiuta a evitare il sanguinamento.

Resezione di polipi

Questo tipo di intervento viene utilizzato quando al paziente viene diagnosticata la poliposi, che è una neoplasia multipla nel retto. Inoltre, la resezione può essere utilizzata anche per polipi maligni. In questo caso, sono completamente asportati. Se il processo del cancro penetra nei tessuti adiacenti, il chirurgo taglia completamente il retto insieme alle crescite. Quando il tumore ha rilasciato metastasi, anche i linfonodi vengono rimossi. L'intervento chirurgico viene eseguito in anestesia generale.

Periodo postoperatorio

Cibo dietetico

Fase iniziale

La sua durata è di 3 giorni dopo l'operazione. Il primo giorno del paziente è vietato mangiare cibo e liquidi. I nutrienti vengono somministrati per via endovenosa. Dopo un giorno i medici sono autorizzati a utilizzare una piccola quantità di acqua. Il giorno 3 è consentito mangiare brodo vegetale e debole, gelatina.

2 fasi dietetiche

Se il paziente si sente bene dopo aver rimosso il polipo per 3 giorni, i medici possono espandere il menu. È accettabile usare porridge liquido, purè di patate con carne magra, uova sode, cereali. Quando viene introdotto nuovo cibo, è importante monitorare le condizioni del paziente. Se dopo aver mangiato, appaiono sensazioni dolorose, gonfiore, attacchi di nausea, quindi per un po 'i prodotti vengono rimossi dalla dieta. 2 fasi di alimentazione dietetica dura fino a quando la persona non viene dimessa dall'ospedale.

L'ultimo periodo della dieta

Per 4 mesi il paziente dovrà aderire a una dieta dietetica moderata. Nonostante il metodo utilizzato per rimuovere i polipi dal retto, è importante che tutti i pazienti seguano gli stessi principi nutrizionali:

  • Assumere piccoli pasti almeno 5 volte al giorno.
  • Mangiare tutti i giorni alla stessa ora.
  • Rinuncia a cibi grassi, fritti, acidi, piccanti e salati.
  • Bevi un giorno almeno 3 litri di liquido.
  • Aggiungi abbastanza cibo proteico al menu.
  • Non mangiare cibi eccessivamente solidi.
Torna ai contenuti

esercitare

Il periodo postoperatorio assume un riposo a letto iniziale. La sua durata dipende dal tipo di intervento chirurgico e dalla condizione successiva del paziente. Per evitare il ristagno di sangue e altre conseguenze, la riabilitazione comprende una serie di esercizi che il paziente deve fare anche a letto. Il più spesso è richiesto di eseguire una tale ginnastica:

  • rotazione di piedi e mani;
  • flessione ed estensione degli arti inferiori e superiori;
  • estensione delle gambe.
Camminare dovrebbe essere parte degli esercizi di salute.

Quando il paziente è autorizzato a camminare, la ginnastica inizierà a includere la camminata. Inoltre, dopo un certo tempo, sarà necessario allenare il tessuto muscolare dell'ano. Ciò avviene con l'aiuto di un movimento alternato e dello schiacciamento dello sfintere dell'anello anale. Il rinforzo è fatto su inalazione, rilassamento - su espirazione. Sono richiesti almeno 10 esercizi al giorno.

Conseguenze dopo la rimozione di polipi nel retto

Preferibilmente la rimozione dei polipi dal retto non causa conseguenze. Tuttavia, in alcuni pazienti le complicazioni sono il sanguinamento dopo l'intervento chirurgico, che porta all'anemia. È caratterizzato da vertigini, mal di testa, nausea e vomito. Inoltre, a volte c'è un'ostruzione intestinale o malignità della membrana mucosa dell'intestino, da cui è stato rimosso il polipo. Se il paziente ha un peggioramento dello stato di salute durante il periodo postoperatorio e reazioni avverse insolite, è importante contattare l'istituzione medica.