Struttura e funzione dell'intestino tenue

L'intestino tenue è l'organo tubulare dell'apparato digerente, nel quale continua la trasformazione della massa in una sostanza solubile.

Struttura dell'organo

L'intestino tenue (tenue intestinale) parte dal piloro gastrico, forma un numero di anelli e passa nell'intestino crasso. Nel reparto iniziale, la circonferenza dell'intestino è 40-50 mm, alla fine di 20-30 mm, la lunghezza dell'intestino può raggiungere i 5 metri.

Divisioni dell'intestino tenue:

  • Il duodeno (duodeno) è il più corto (25-30 cm) e la parte più larga. Ha la forma di un ferro di cavallo, paragonabile in lunghezza alla larghezza di 12 dita, a causa della quale ha ricevuto il suo nome;
  • Il digiuno (lunghezza 2-2,5 metri);
  • L'ileo (lunghezza 2,5-3 metri).

La parete dell'intestino tenue consiste dei seguenti strati:

  • Membrana mucosa - rivestimento della superficie interna del corpo, il 90% delle sue cellule sono enterociti, che forniscono la digestione e l'assorbimento. Ha un rilievo: villi, pieghe circolari, cripte (sporgenze tubolari);
  • Placca propria (strato sottomucoso) - accumulo di cellule adipose, qui si trovano i plessi nervosi e vascolari;
  • Lo strato muscolare è formato da 2 membrane: circolare (interna) e longitudinale (esterna). Tra i gusci c'è il plesso nervoso, che controlla la contrazione della parete intestinale;
  • Strato sieroso - copre l'intestino tenue da tutti i lati, ad eccezione del duodeno.

Il rifornimento di sangue dell'intestino tenue viene effettuato a causa delle arterie epatiche e mesenteriche. L'innervazione (fornitura di fibre nervose) proviene dai plessi del sistema nervoso autonomo della cavità addominale e del nervo vago.

Il processo di digestione

I seguenti processi digestivi si verificano nell'intestino tenue:

  • Mescolare il grumo di cibo con succo intestinale, bile, succo pancreatico;
  • Dividere la massa alimentare in piccoli frammenti, forme più semplici e solubili che possono essere assorbite attraverso la parete intestinale e il flusso sanguigno;
  • Assorbimento di cibo digerito attraverso la parete intestinale nel sangue;
  • Promozione della dieta nell'intestino crasso.

enzimi

Per digerire il grumo di cibo, l'intestino produce i seguenti enzimi:

  • Erepsin: scinde i peptidi dagli amminoacidi;
  • Enterokinasa, tripsina, kinazogen: scindono semplici proteine;
  • Nucleasi: digerisce composti proteici complessi;
  • Lipasi - dissolve i grassi;
  • Lattosio, amilasi, maltosio, fosfatasi: digeriscono i carboidrati.

La mucosa dell'intestino tenue produce 1,5-2 litri di succo al giorno, che consiste di:

  • disaccaridasi;
  • enterokinase;
  • Fosfatasi alcalina;
  • nucleasi;
  • catepsina B;
  • Lipasi.

L'intestino tenue produce i seguenti ormoni:

  • La somatostatina - previene il rilascio di gastrina (un ormone che aumenta la secrezione dei succhi digestivi);
  • Secretina - regola la secrezione del pancreas;
  • Peptide vasointestinale - stimola la formazione del sangue, colpisce i muscoli lisci nell'intestino;
  • Gastrina - è coinvolto nella digestione;
  • Motilina - regola l'attività motoria dell'intestino);
  • La colecistochinina: provoca la contrazione e lo svuotamento della cistifellea;
  • Polipeptide gastrointestinale - inibisce la secrezione della bile.

Funzioni dell'intestino tenue

Le principali funzioni del corpo sono:

  • Secretoria: produce succo intestinale;
  • Protettivo: il muco, contenuto nel succo intestinale, protegge le pareti dell'intestino dalle influenze chimiche, dagli stimoli aggressivi;
  • Digestivo: divide il nodulo di cibo;
  • Motore: i muscoli muovono il chimo (contenuto liquido o semiliquido) attraverso l'intestino tenue, si mescolano con il succo gastrico;
  • Aspirazione: la mucosa assorbe acqua, vitamine, sali, sostanze nutritive e sostanze medicinali che si diffondono in tutto il corpo attraverso i vasi linfatici e sanguigni;
  • Immunocompetent: impedisce la penetrazione e la riproduzione della microflora opportunistica;
  • Rilascia sostanze tossiche, scorie dal corpo;
  • Endocrino: produce ormoni che influenzano non solo il processo di digestione, ma anche altri sistemi del corpo.

Dipartimenti intestinali: struttura, funzioni

L'intestino è un organo importante del sistema digestivo, che è un tubo cavo e situato nella cavità addominale. Se raddrizzi tutte le pieghe, la sua lunghezza sarà di circa 7-8 metri - questo è ciò che è necessario per un'adeguata digestione e assimilazione del cibo.

Quali sono le parti dell'intestino

Gli specialisti distinguono 2 parti principali dell'intestino: l'intestino tenue e crasso. A loro volta, ognuno di essi include:

  • sottile - duodeno, magro e iliaco;
  • denso - cieco, colico, sigmoideo, dritto.

Intestino spesso e piccolo si differenziano per struttura e funzione. Quindi, nell'intestino tenue c'è una digestione primaria del cibo e l'assimilazione dei nutrienti, e nell'intestino denso, l'assorbimento di acqua e la formazione di masse fecali. A questo proposito, l'intestino tenue ha una superficie più liscia e un diametro più piccolo del lume, e l'intestino crasso è più largo e viene raccolto in speciali pieghe - i hauter.

Intestino tenue

Inizia immediatamente dopo piloro - una sorta di valvola che separa il contenuto del duodeno e dello stomaco, e termina con l'ileo, colon separato dalla valvola ileocecale o serranda Bauginievoy. Il rifornimento di sangue proviene dall'aorta addominale lungo l'arteria superiore della treccia e i suoi rami. Il sangue venoso da piccole vene viene inviato al fegato attraverso la vena porta.

Le fibre del nervo vago forniscono innervazione parasimpatica e i nervi interni grandi e piccoli sono simpatici. Quando l'effetto amplificato di fibre nervose parasimpatiche, stimola l'intero processo digestivo, e come risultato dell'attivazione della divisione simpatica del sistema nervoso autonomo è l'inibizione della peristalsi fino ad un punto e spasmi intestinali dello sfintere.

Duodeno (duodeno)

Si trova immediatamente dopo lo stomaco e passa nel digiuno. La forma ricorda un ferro di cavallo, che costeggia la testa del pancreas.

Nel muro di questo intestino c'è una piega longitudinale, che termina in una grande papilla faringea, che è la fine del condotto. Su di esso il fegato scarica la bile nel lume dell'intestino e il pancreas - tutti gli enzimi necessari per la disgregazione di grassi, proteine ​​e carboidrati. Regola la quantità di fornitura di queste sostanze nel PDK c'è lo sfintere di Oddi.

Il duodeno è alcalino, e dato che si trova subito dopo lo stomaco al suo contenuto acido, suo mucosa la superficie interna del KDP, rispetto ad altre divisioni del piccolo intestino è più resistente agli effetti di:

  • succo gastrico,
  • enzimi pancreatici,
  • bile.

Tuttavia, in quei casi in cui per qualche motivo si verifica frequentemente reflusso acido nel PDC, si sviluppa la sua infiammazione - duodenite e ulcera -.

Il digiuno

Questo fa parte dell'intestino tenue immediatamente dopo il duodeno. Ha un ambiente neutro o leggermente alcalino. La superficie interna della mucosa è ricoperta da numerosi villi, attraverso i quali le sostanze necessarie per il corpo vengono assorbite nel sangue e nel sistema linfatico. Inoltre, ci sono cellule che producono succo intestinale e alcune altre sostanze.

Le fibre muscolari lisce longitudinali e trasversali situate nella parete intestinale permettono al contenuto di muoversi e avanzare verso il colon.

L'ileo

È la parte finale dell'intestino tenue e si collega direttamente con il cieco direttamente attraverso l'ammortizzatore Bauginievia (valvola ileocecale). Rispetto al magro ha una parete più densa.

Una caratteristica distintiva di questo intestino è la presenza di grappoli di tessuto linfoide: le placche di Peyer.

Principali funzioni dell'intestino tenue

Scissione e assorbimento del cibo

Questa è la funzione principale dell'intestino tenue. Nel suo lume con l'aiuto di enzimi del pancreas e delle molecole biliari di proteine, grassi e carboidrati si frammentano in frammenti più piccoli. Tuttavia, in questa forma, non possono essere assorbiti dal corpo: è necessario essere diviso in più piccoli componenti degli enzimi cellulari situati sulla superficie della mucosa dei villi.

Queste cellule hanno anche molti microvilli, tra i quali ci sono minuscoli micropori attraverso i quali avviene l'assorbimento dei nutrienti. A causa delle piccolissime dimensioni di tali micropori, i batteri e altri agenti patogeni non possono penetrare qui, e sono costretti a rimanere esclusivamente nel lume intestinale.

protettivo

Nella mucosa dell'intestino tenue ci sono sia linfociti solitari che i loro interi accumuli nella regione delle placche di Peyer. Insieme sono:

  • partecipare al rafforzamento dell'immunità;
  • neutralizzare i microrganismi patogeni.

Intestino crasso

Inizia subito dopo l'ileo ed è la parte finale del tratto digestivo. Quasi tutti i suoi reparti sono forniti anche dalla parte addominale dell'aorta lungo i rami del braccio superiore e inferiore.

Le pareti del colon presentano uno strato muscolare e connettivo più pronunciato e la mucosa è priva di villi. Qui c'è un assorbimento primario di acqua e alcuni elettroliti.

Il cieco

È qui che il chimo proviene dall'intestino tenue, ed è qui che si trova la famosa appendice - un'appendice.

Se gli esperti precedenti pensato che il corpo inutile, ma ora la loro opinione è cambiata radicalmente, perché oltre alle patch di Peyer e linfociti solitarie che si verificano piccola appendice intestinale gioca un ruolo importante nella formazione del sistema immunitario e rafforzare le difese dell'organismo.

colon

Ha i seguenti dipartimenti:

  • colon ascendente: inizia immediatamente dopo il cieco;
  • trasversale - si trova tra ascendente e discendente;
  • il colon discendente - si trova dopo il colon trasverso;
  • sigmoide: il reparto finale del colon, che passa direttamente nel retto.

È nel colon che c'è un assorbimento intensificato di acqua e succhi intestinali, che in un giorno possono generare più di una dozzina di litri. Qui vivono anche numerosi microrganismi che creano una specie di film microbico che protegge la mucosa dalla moltiplicazione di batteri e funghi patogeni.

retto

Questa è la parte finale dell'intestino e la sua funzione principale è quella di rimuovere le masse fecali formate verso l'esterno. Questo intestino inizia con una parte ampollare più ampia, che si restringe gradualmente fino al canale anale, terminando nell'ano (ano anale).

Intorno all'ano ci sono 2 sfinteri:

La loro funzione principale è mantenere le masse delle feci tra atti di defecazione.

Il deflusso venoso dalla parte inferiore del retto passa attraverso la vena portale portale del fegato. Grazie a tale caratteristica in varie malattie praticato somministrazione rettale alcuni farmaci (come supposte e microclismi) quando la sostanza attiva nel sangue immediatamente senza essere distrutto nel fegato. Quasi vicino all'ano sono le vene emorroidi, la cui infiammazione è nota come emorroidi.

La mucosa del retto secernerà un sacco di muco, che è necessario per la normale rimozione delle feci. Lo stesso processo di defecazione è un atto di coscienza complesso e prevalentemente subordinato, nel quale sono coinvolte molte parti della regolazione nervosa.

Come prendersi cura degli intestini

Dal momento dell'ingestione alla separazione dei suoi resti sotto forma di feci ci vuole circa un giorno. Con costipazione, questo periodo può estendersi anche fino a 5-6 giorni o più. Per l'evacuazione era regolare, e l'atto di defecazione indolore, si dovrebbe condurre uno stile di vita fisicamente attivo, camminare molto e consumare abbastanza fibra. In generale, una dieta vegetariana equilibrata e un'assunzione di liquidi sufficiente riducono significativamente il rischio di tali malattie:

L'uso incontrollato di antibiotici può portare alla morte dei microrganismi che abitano la mucosa intestinale e, di conseguenza, disbiosi (dysbacteriosis), quando comincia a proliferare microflora patogena. Per precauzione dovrebbe abbandonare agenti auto-antibatterico, e se il loro medico curante per assicurarsi che i preparati contenenti microrganismi benefici. Durante questo periodo, è anche desiderabile arricchire la propria dieta con prodotti a base di latte acido.

Ricordatevi dell'igiene: tali procedure elementari come lavarsi le mani prima dei pasti e rifiutare prodotti di qualità discutibile, possono prevenire una varietà di avvelenamento da cibo e invasioni da elminti. Attualmente, molti agenti patogeni hanno i loro rimedi per sopravvivere agli effetti corrosivi del succo gastrico. E poi, entrando nel lume dell'intestino, causano le corrispondenti malattie:

Evitare lo stress, trattare la vita più facile. Poiché l'intestino ottiene una buona innervazione, lo stress porta a un malfunzionamento dei meccanismi di debug della regolazione del processo digestivo. Di conseguenza, può svilupparsi anche uno stato come la sindrome dell'intestino irritabile.

Che tipo di medico dovrei consultare per le malattie dell'intestino

Le malattie dell'intestino sono trattate da un gastroenterologo. Se necessario, l'intervento chirurgico del paziente è riferito a un consulto con un chirurgo addominale, e nel caso di un mesentere o aorta addominale, il chirurgo vascolare. Quando le malattie infettive richiedono un trattamento nelle malattie infettive e con la sindrome dell'intestino irritabile - consultazione di uno psicoterapeuta o di uno psichiatra. La patologia del retto viene trattata da un proctologo.

Per la diagnosi di malattie dell'intestino è necessario fare una colonscopia e una sigmoidoscopy, sono effettuati da un endoscopist.

Animazione medica su "La struttura e le funzioni dell'intestino":

Intestino tenue

L'intestino tenue si trova tra lo stomaco e il cieco e rappresenta il più grande nella sua sezione di lunghezza del sistema digestivo. La funzione principale dell'intestino tenue è il trattamento chimico del nodulo alimentare (chimo) e l'assorbimento dei prodotti della sua digestione.

struttura

L'intestino tenue è un tubo cavo molto lungo (da 2 a 5 m). Inizia dallo stomaco e termina nell'angolo ileo-cecale, nel punto in cui è collegato con il cieco. Anatomicamente, l'intestino tenue è convenzionalmente suddiviso in tre sezioni:

1. Il duodeno. Si trova nella parte posteriore della cavità addominale e assomiglia alla lettera "C" nella sua forma;

2. Il digiuno. Si trova nella parte centrale della cavità addominale. I suoi anelli giacciono molto liberamente, coperti da un peritoneo su tutti i lati. Il suo nome è stato dato a questo intestino dovuto al fatto che, quando le autopsie sono aperte, i pathoanatomists lo trovano quasi sempre vuoto;

3. L'ileo si trova nella parte inferiore della cavità addominale. Da altre parti dell'intestino tenue, si distingue per pareti più spesse, migliore afflusso di sangue e diametro maggiore.

Digestione nell'intestino tenue

La massa alimentare passa attraverso l'intestino tenue in circa quattro ore. Durante questo periodo, i nutrienti contenuti nel cibo continuano a essere suddivisi dagli enzimi del succo intestinale in componenti più piccoli. La digestione nell'intestino tenue è anche nell'assorbimento attivo dei nutrienti. All'interno della sua cavità la mucosa forma numerose escrescenze e villi, che aumenta sostanzialmente l'area della superficie di aspirazione. Quindi negli adulti, l'area dell'intestino tenue è di almeno 16,5 metri quadrati.

Funzioni dell'intestino tenue

Come qualsiasi altro organo nel corpo umano, l'intestino tenue non svolge una ma diverse funzioni. Consideriamoli in modo più dettagliato:

  • funzione secretoria del piccolo intestino - cellule è di sviluppare il succo intestinale mucosa, contenente un enzimi quali fosfatasi alcalina, disaccaridasi, lipasi, cathepsins, peptidasi. Tutti loro sono decomposti in chimo conteneva sostanze nutritive alle più semplici (proteine ​​in aminoacidi, grassi e acidi grassi, acqua e carboidrati a monosaccaridi). Un giorno in una persona adulta segreti su due litri di succo intestinale. Contiene una grande quantità di muco, che protegge le pareti dell'intestino tenue dall'auto-digestione;
  • Funzione digestiva La digestione nell'intestino tenue consiste nella scissione delle sostanze nutritive e nel loro ulteriore assorbimento. A causa di ciò, solo i prodotti indigesti e indigeribili entrano nell'intestino crasso.
  • Funzione endocrina. Nelle pareti dell'intestino tenue ci sono cellule speciali che producono ormoni peptidici, che non solo regolano la funzione intestinale, ma interessano anche altri organi interni del corpo umano. La maggior parte di queste cellule si trova nel duodeno;
  • Funzione del motore A causa dei muscoli longitudinali e anulari, si verificano contrazioni ondulatorie delle pareti dell'intestino tenue, spingendo in avanti il ​​chimo.

Malattie dell'intestino tenue

Tutte le malattie dell'intestino tenue hanno sintomi simili e si manifestano con dolore all'addome, flatulenza, brontolio, diarrea. Lo sgabello è più volte al giorno, abbondante, con resti di cibo non digerito e un sacco di muco. Il sangue è molto raro.

Tra le malattie del piccolo intestino, la sua infiammazione è più spesso osservata - l'enterite, che può essere acuta o cronica. L'enterite acuta è solitamente causata da microflora patogena e con un trattamento completo entro pochi giorni termina con un completo recupero. Con l'enterite cronica a lungo termine con frequenti esacerbazioni, i pazienti sviluppano sintomi extra-intestinali della malattia a causa della ridotta funzione di aspirazione dell'intestino tenue. Si lamentano di perdita di peso e debolezza generale, spesso sviluppano anemia. La carenza di vitamine del gruppo B e dell'acido folico porta alla comparsa di crepe negli angoli della bocca (convulsioni), stomatiti, glossite. L'assunzione insufficiente di vitamina A nel corpo è causa di aridità della cornea e compromissione della visione crepuscolare. Disturbi dell'assorbimento del calcio possono causare lo sviluppo dell'osteoporosi e le fratture patologiche che si presentano sullo sfondo.

Rottura dell'intestino tenue

Tra tutti gli organi della cavità addominale, l'intestino tenue è più vulnerabile alle lesioni traumatiche. Ciò è dovuto all'insicurezza e alla notevole lunghezza di questa parte dell'intestino. La rottura isolata del piccolo intestino è osservata in non più del 20% dei casi e più spesso è combinata con altre lesioni traumatiche degli organi della cavità addominale.

Il meccanismo più frequente di danno traumatico dell'intestino tenue è un impatto diretto e sufficientemente forte nell'addome, che porta alla compressione delle anse intestinali alle ossa del bacino o alla colonna vertebrale e danni alle loro pareti.

A rottura dell'intestino tenue, più della metà dei pazienti colpiti presenta uno stato di shock e un significativo sanguinamento interno.

L'unico metodo per trattare la rottura dell'intestino tenue è un'operazione chirurgica eseguita in caso di emergenza. Nel corso dell'intervento chirurgico, interrompere il sanguinamento (emostasi), eliminare la fonte di ingresso nella cavità addominale del contenuto intestinale, ripristinare la normale pervietà dell'intestino e disinfettare attentamente la cavità addominale.

Quanto prima l'operazione viene eseguita dal momento di una lesione dell'intestino tenue, tanto più è probabile che il paziente si riprenda.

Divisioni dell'intestino tenue: caratteristiche dell'anatomia, unità strutturali e patologie

I reparti dell'intestino tenue sono grandi strutture anatomiche che costituiscono l'integrità dell'intero tratto intestinale. Le unità strutturali sono i segmenti centrali e distali dell'intestino che costituiscono la mucosa e la giunzione con altre parti intestinali.

Caratteristiche anatomiche

L'intero apparato digerente è costituito da una catena complessa ramificazione sezioni intestinali di lunghezze differenti, pieghe, diametro. Un reparto importante è l'intestino tenue. L'intestino tenue (dal tenue intestinum latina.) -. Trubkovidny lunghezza del corpo di 1,8 a 4,5 m di lunghezza del piccolo intestino dipende dall'età della persona, la salute generale del tratto digestivo.

Nella parte inferiore della base del piccolo intestino è delimitato da una parte dell'intestino crasso (più precisamente, dal cieco e la sua valvola ileocecale), ha un diametro di 40 mm, e la parte superiore - con una cavità di base gastrica o gatekeeper, piccolo diametro intestino in questa parte di 30 mm. Su tutta la sua lunghezza tenue forma una pluralità di curve e loop.

Fai attenzione! Grazie a una struttura speciale ea una moltitudine di reparti, l'intestino tenue svolge una serie di funzioni importanti per la digestione completa.

Divisioni dell'intestino tenue

La struttura dell'intestino tenue umano ha una struttura complessa. L'intestino tenue sano ha curve regolari, che passano agevolmente da un segmento all'altro. L'intestino tenue ha diversi rami secondari principali:

  • duodeno o duodeno;
  • il digiuno;
  • l'ileo.

Il duodeno (dal duodeno latino) è la parte più breve e più ampia dell'intestino tenue, situata nello spazio addominale. La lunghezza dell'intestino tenue in questa parte raggiunge a malapena i 30 cm. La sezione iniziale dell'intestino tenue è l'esofago.

L'intestino ha una forma a ferro di cavallo, avvolge il pancreas alla base della c-parte. La parte principale del duodeno si trova nel compartimento pilorico dello stomaco (direzione ascendente).

Nel gatekeeper è il reparto discendente, non più lungo di 10 cm. Qui c'è una parte del fegato con una vena porta e un dotto biliare comune. La parte inferiore forma una piega nella proiezione della terza vertebra lombare. Nelle vicinanze c'è il rene giusto. La parte superiore del duodeno è una curva acuta che va oltre nel digiuno.

Il digiuno ha una lunghezza di 2,5 m, e l'ileo raggiunge appena i 3 m. Entrambi questi reparti sono esaminati anatomicamente insieme a causa della somiglianza nella struttura. Entrambi i reparti sono mesenteri. Sette piega a sinistra dell'intestino crasso si trovano nel peritoneo e la parte anteriore dell'intestino si trova sul bordo con l'omento. La parte posteriore è combinata con il peritoneo parietale.

Dove si trova l'ileo? L'ileo si trova sul lato destro dello spazio addominale, gli ultimi tornanti di loop si adattano perfettamente alla vescica, dell'utero nelle donne e il retto, prima di raggiungere il retto.

Il diametro del lume dell'intestino tenue varia da 3 a 5,5 cm in aree diverse: le strutture anatomiche comprendono le pareti intestinali, costituite dai seguenti strati principali:

  • Rivestimento mucoso del lume dell'intestino. Lo strato principale, le cui cellule sono gli enterociti, responsabile dell'assorbimento e della digestione adeguata. La struttura della mucosa è in rilievo, presenta pieghe, sporgenze tubulari (altrimenti, cripte) e villi.
  • Strato Submucoid. È un ammasso di tessuto adiposo sottocutaneo, dove sono concentrate tutte le terminazioni nervose, le interlacciature vascolari. Le cellule di grasso svolgono una funzione protettiva.
  • Strato muscolare Formata da due gusci principali: interni (altrimenti, circolari) ed esterni (longitudinali). Tra questi gusci c'è un'abbondanza di radici nervose che controllano il si forniscono la capacità contrattile delle pareti intestinali.
  • Strato di sieroso Rivestire l'intestino tenue da tutti i lati, ad eccezione del duodeno. L'afflusso di sangue qui è dovuto alle arterie mesenteriche ed epatiche. La fornitura di fibre nervose e l'innervazione sono causate dall'influenza del nervo vago e del sistema nervoso autonomo.

Fai attenzione! Ogni elemento strutturale nella cavità dell'intestino tenue svolge un ruolo speciale nei processi di digestione. La struttura anatomica complessa è dovuta a una varietà di funzioni diverse.

Caratteristiche funzionali dell'organo

L'intestino tenue è un organo multifunzionale la cui attività determina la coordinazione dell'intero apparato digerente. La struttura dell'intestino tenue umano è condizionata dall'adempimento di una moltitudine di funzioni. L'organo svolge le seguenti funzioni nel corpo:

  • Secretory o produzione. Le mucose dell'intestino tenue secernono il succo intestinale contenente lipasi, peptidasi, disaccaridasi e fosfatasi. Questi componenti enzimatici sono coinvolti nella decomposizione di composti complessi in semplici: acidi grassi complessi per acqua e acidi, carboidrati per monosaccaridi, composti proteici per amminoacidi). Nel succo gastrico contiene un'alta concentrazione di muco, che impedisce l'intestino dall'auto-digestione. Per un giorno in una persona adulta sana, vengono prodotti fino a 1,5-2 litri di liquido enzimatico.
  • Digestivo e aspirazione. La funzione è determinata dividendo le connessioni nutritive e assicurando il loro assorbimento attraverso gli strati mucosi delle pareti. Le mucose assorbono solo i prodotti utili della digestione del nodulo alimentare, i farmaci necessari che promuovono la produzione di ormoni. A causa di questa caratteristica, solo componenti intricati o indigeribili entrano nell'intestino crasso, e sali, vitamine, minerali e acqua negli organi più distanti attraverso i linfonodi, le interlaccia capillari in altri organi.
  • Endocrino. La particolarità dell'intestino tenue è dovuta alla capacità di specifiche cellule di produrre ormoni peptidici. Tali ormoni non solo controllano la normale funzionalità dell'intestino, ma influenzano anche altri organi del corpo umano. Un'alta concentrazione di ormoni peptidici è localizzata nel duodeno.
  • Motore o trasporto. Le strutture muscolari rispondono alla motilità dell'intestino tenue, cioè dei muscoli longitudinali o circolari (situati all'interno delle mucose). La digestione e la divisione del nodulo di cibo è causata dalle contrazioni muscolari, che stimolano l'ulteriore spinta e lo spostamento del cibo attraverso l'intestino. Grazie alle contrazioni ritmiche ondulate, il cibo passa attraverso l'intestino tenue.

Tutte le funzioni dell'intestino tenue sono continuamente interrelate. La natura fornisce capacità compensative del corpo con una marcata diminuzione della sua funzionalità. Nel caso della sconfitta dell'intestino tenue, la compensazione dura poco tempo.

Malattie dell'intestino tenue

Tutte le malattie del corpo sono classificate in base alla natura del loro verificarsi. Esistono cause infiammatorie, congenite, tumorali e funzionali. La diagnosi finale può essere stabilita sulla base di più criteri diagnostici. Nella pratica clinica, si verificano le seguenti malattie:

  • Enterite acuta o cronica. La malattia viene diagnosticata a causa di un'infiammazione della mucosa causata dall'attività patogena della microflora virale o batterica, dei parassiti, dei funghi. Come si sviluppa il processo infiammatorio, vi è gonfiore e iperemia delle mucose. Con la localizzazione dell'infiammazione nel digiuno, parlano dello sviluppo delle yniti, nell'ileoite. Enterite può verificarsi in forma acuta o cronica con una esacerbazione periodica della patologia.
  • Reazioni allergiche La condizione è caratterizzata da una risposta immunitaria aggressiva a cibi e componenti alimentari che influenzano la mucosa dell'intestino tenue. Come sintomi, edema delle membrane mucose, eruzioni cutanee di qualsiasi localizzazione, si sviluppa disturbi dispeptici. Una delle varietà di allergie alimentari è la celiachia - enteropatia del glutine, associata all'assenza di un enzima che scinde il peptide del glutine.

Importante! Altre patologie includono la malattia di Crohn, la sindrome da malassorbimento, la malattia intestinale ischemica, la disbatteriosi, la diverticolosi, la discinesia. Il trattamento di eventuali malattie è associato alla dieta obbligatoria e alle prescrizioni mediche.

L'intero apparato digerente ha una struttura complessa, presenta un carico giornaliero serio. nutrizione aggressiva, sovrappeso, farmaci - tutto questo aumenta il carico, ha un impatto negativo sul benessere generale dell'uomo, porta a conseguenze irreversibili per il futuro.

Test sulla patologia intestinale nel programma di salute E. Malysheva:

Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>

Intestino tenue, sue funzioni e reparti. La struttura dell'intestino tenue

Il tratto gastrointestinale umano è il sistema più complesso di interposizione e interazione degli organi digestivi. Tutti sono indissolubilmente legati l'un l'altro. Le violazioni del lavoro di un corpo possono portare al fallimento dell'intero sistema. Tutti loro svolgono i loro compiti e assicurano il normale funzionamento del corpo. Uno degli organi del tratto gastrointestinale è l'intestino tenue, che insieme allo spesso forma l'intestino.

Intestino tenue

C'è un organo tra l'intestino crasso e lo stomaco. Consiste di tre parti divergenti: duodeno, digiuno e ileo. Nell'intestino tenue, il porridge alimentare, trattato con succo gastrico e saliva, è esposto a succo pancreatico, intestinale e bile. Con l'agitazione nel lume dell'organo, il chimo viene infine digerito e assorbito dai prodotti della sua scissione. L'intestino tenue si trova nel mezzo dell'addome, la sua lunghezza è di circa 6 metri in un adulto.

Nelle donne, l'intestino è leggermente più corto di quello degli uomini. La ricerca medica ha dimostrato che la persona morta ha un organo più lungo di quello di una persona vivente, dovuto alla mancanza di tono muscolare nel primo. Le parti magre e ileali dell'intestino tenue sono chiamate la parte mesenterica.

struttura

L'intestino tenue della persona della forma tubulare in lunghezza 2-4,5 m. Nella parte inferiore confina con il cieco (la sua valvola ileocecale), nella parte superiore - allo stomaco. Il duodeno si trova nella regione posteriore della cavità addominale, ha una forma a C. Nel centro del peritoneo c'è un jejunum, i cui cappi sono coperti da una conchiglia da tutti i lati e si trovano liberamente. Nella parte inferiore del peritoneo è l'ileo, che si distingue per un numero maggiore di vasi sanguigni, il loro grande diametro, pareti spesse.

La struttura dell'intestino tenue consente di assorbire rapidamente i nutrienti. Ciò è dovuto a escrescenze microscopiche e villi.

Divisioni: duodeno

La lunghezza di questa parte è di circa 20 cm. L'intestino, per così dire, si avvolge in un anello a forma di C, oa ferro di cavallo, la testa del pancreas. La prima parte - quella ascendente - è nel custode dello stomaco. La lunghezza della discesa non supera i 9 cm. Vicino a questa parte c'è un flusso biliare comune e un fegato con vena porta. La curva inferiore dell'intestino si forma a livello della terza vertebra lombare. Nel vicinato ci sono il rene giusto, il dotto biliare comune e il fegato. La fessura del dotto biliare comune scorre nello spazio tra la parte discendente e la testa del pancreas.

La sezione orizzontale si trova in posizione orizzontale a livello della terza vertebra lombare. La parte superiore entra nel magro, facendo una curva acuta. Quasi l'intero duodeno (eccetto l'ampolla) si trova nello spazio retroperitoneale.

Divisioni: magro e iliaco

Le seguenti sezioni dell'intestino tenue - il digiuno e l'ileo - sono considerate insieme a causa della loro struttura simile. Questo è un componente mesenterico composto. Sette loaches sono magri nella cavità addominale (parte in alto a sinistra). La sua superficie frontale è delimitata da un omento, sul retro - con un peritoneo parietale.

Nella parte inferiore destra del peritoneo si trova l'ileo, i cui ultimi anelli sono adiacenti alla vescica, all'utero, al retto e raggiungono la cavità della piccola pelvi. In diversi siti, il diametro dell'intestino tenue varia da 3 a 5 cm.

Funzioni dell'intestino tenue: endocrino e secretoria

L'intestino tenue nel corpo umano svolge le seguenti funzioni: endocrino, digestivo, secretorio, aspirazione, motore.

Per la funzione endocrina esistono cellule speciali che sintetizzano gli ormoni peptidici. Oltre a garantire la regolazione dell'attività intestinale, influenzano anche altri sistemi corporei. Nel duodeno, queste cellule sono concentrate nel numero più grande.

Il lavoro attivo delle ghiandole della mucosa fornisce funzioni secretorie dell'intestino tenue a causa della secrezione di succo intestinale. Approssimativamente 1.5-2 l è secreto in un adulto al giorno. Il succo intestinale contiene disaccaria, fosfatasi alcalina, lipasi, catepsine, che sono coinvolti nel processo di decomposizione del cibo kasha in acidi grassi, monosaccaridi e amminoacidi. Una grande quantità di muco, contenuta nel succo, protegge l'intestino tenue da effetti aggressivi e stimoli chimici. Inoltre, il muco partecipa all'assorbimento degli enzimi.

Funzioni di aspirazione, motorie e digestive

La mucosa ha la capacità di assorbire i prodotti di clivaggio del cibo, i farmaci e altre sostanze che migliorano la difesa immunologica e la secrezione di ormoni. L'intestino tenue fornisce acqua, sale, vitamine e composti organici agli organi più distanti attraverso la linfa e i capillari sanguigni.

I muscoli longitudinali e interni (circolari) dell'intestino tenue creano le condizioni per il movimento lungo l'organo della poltiglia alimentare e la sua miscelazione con il succo gastrico. La triturazione e la digestione del nodulo alimentare è fornita dalla sua divisione in piccole parti durante il movimento. L'intestino tenue prende parte attiva ai processi di digestione del cibo, che subisce la digestione enzimatica sotto l'influenza del succo intestinale. L'assorbimento del cibo in tutte le parti dell'intestino porta al fatto che solo i prodotti indigesti e indigeribili entrano nel colon insieme a tendini, fasce e tessuto cartilagineo. Tutte le funzioni dell'intestino tenue sono inestricabilmente collegate e insieme assicurano un normale lavoro produttivo dell'organo.

Malattie dell'intestino tenue

Disturbi nel lavoro del corpo portano a disfunzioni dell'intero sistema digestivo. Tutte le parti dell'intestino tenue sono collegate tra loro e i processi patologici in uno dei reparti non possono che influenzare il resto. Il quadro clinico della malattia dell'intestino tenue è quasi lo stesso. Il sintomatismo è espresso da diarrea, brontolio, flatulenza, dolore all'addome. Ci sono cambiamenti nelle feci: un sacco di muco, i resti di cibo non digerito. È abbondante, può essere più volte al giorno, ma il sangue non viene osservato nella maggior parte dei casi.

Le malattie più comuni dell'intestino tenue includono l'enterite, che ha un carattere infiammatorio, può verificarsi in forma acuta o cronica. La causa del suo sviluppo è la flora patogena. Con un trattamento adeguato e tempestivo, la digestione nell'intestino tenue viene ripristinata in pochi giorni. L'enterite cronica può causare sintomi intestinali a causa della ridotta funzione di aspirazione. Il paziente può avere anemia, debolezza generale, perdita di peso. La carenza di acido folico e vitamine del gruppo B sono le cause della comparsa di glossite, stomatite, convulsioni. La mancanza di vitamina A causa una violazione della visione crepuscolare, aridità della cornea. Mancanza di calcio - lo sviluppo dell'osteoporosi.

Rottura dell'intestino tenue

L'intestino tenue è più suscettibile alle lesioni traumatiche. Contribuire a questo è la sua considerevole lunghezza e insicurezza. Nel 20% dei casi di malattie dell'intestino tenue, c'è una lacuna isolata, che spesso si verifica sullo sfondo di altre lesioni traumatiche della cavità addominale. Il motivo del suo sviluppo è molto spesso un colpo diretto abbastanza forte all'addome, a seguito del quale i cappi intestinali vengono premuti contro la colonna vertebrale, le ossa del bacino, che causano danni alle loro pareti. La rottura dell'intestino è accompagnata da significativo sanguinamento interno e stato di shock del paziente. L'intervento chirurgico di emergenza è l'unico metodo di trattamento. Ha lo scopo di fermare il sanguinamento, ripristinare la normale pervietà intestinale e disinfettare attentamente la cavità addominale. L'operazione dovrebbe essere eseguita in tempo, perché ignorare la rottura può portare a un esito fatale a causa di disturbi digestivi, eccessiva perdita di sangue e la comparsa di gravi complicanze.

Intestino tenue: posizione, struttura e funzione

Nella struttura dell'intestino, l'intestino tenue è la sezione più lunga del tubo digerente. Questo organo tubulare cavo si trova tra la sezione pilorica dello stomaco in alto e il cieco in basso ed è lunga circa 5-7 metri. Delimitare l'intestino tenue da altri GI sfintere muscolari due corpi, il piloro e la valvola ileocecale, l'ileo si forma durante la transizione al cieco.

Divisioni dell'intestino tenue

La generalità della funzione eseguita nell'intestino tenue è divisa in tre dipartimenti:

  • duodeno;
  • il digiuno;
  • l'ileo.

duodeno

Il duodeno inizia immediatamente dietro il piloro a livello della dodicesima toracica o prima vertebra lombare a destra ed è la sezione più breve dell'intestino tenue (20-25 cm di lunghezza). In apparenza, assomiglia alla lettera "C", un ferro di cavallo o un anello non finito, e questa curva avvolge la testa del pancreas, terminando al livello dei corpi di 1-2 vertebre lombari.

L'intestino comprende due segmenti: un reparto di cipolla e un postbulbare ("zalulky"). Il bulbo del duodeno è un'estensione arrotondata all'inizio dell'intestino. Il reparto postbulbar ha quattro parti: orizzontale superiore, discendente, orizzontale inferiore e ascendente.

Nel ramo discendente sulla superficie adiacente al pancreas, c'è una grande papilla duodenale o capezzolo Fatera. Questo luogo di rilascio della secrezione pancreatica e della bile dai dotti epatici è dotato di uno sfintere speciale (Oddi). Posizione variabile e presenza di una piccola papilla duodenale (luogo aggiuntivo di prelievo del succo).

Il duodeno è praticamente tutto (tranne il bulbo) situato all'esterno della cavità addominale, nello spazio retroperitoneale, e la sua transizione alla sezione successiva è assicurata da un legamento speciale (Treytsa).

Il digiuno

Il digiuno è in media 2-2,5 metri dall'intero intestino e occupa lo spazio del piano superiore della cavità addominale (più a sinistra). La seconda e la terza sezione del piccolo intestino sono mesenterica parte - una sezione di parete interna che è dublication fissa peritoneo (mesentere) alla superficie posteriore della cavità addominale, in modo che sostanzialmente tutte le anse dell'intestino tenue sono abbastanza mobile.

L'ileo

Ileo presenti principalmente nel basso addome, bacino e ha una lunghezza di 3-3,5 m. Questo piccolo intestino termina giunzione ileo-cecale (valvola ileocecale) nella regione iliaca destra, al confine con il sistema urogenitale, retto, l'utero e le appendici nelle donne.

Il diametro dell'intestino tenue varia da 3 a 5 cm, nella parte superiore - più vicino alla dimensione massima, nella parte inferiore - fino a 3 cm.

La struttura del piccolo muro intestinale

Sul taglio, la parete dell'intestino consiste di 4 gusci diversi nella struttura istologica (fuori dal lume verso l'esterno):

Membrana mucosa

La mucosa dell'intestino tenue ha pieghe circolari che sporgono nel lume del tubo intestinale, con villi e ghiandole intestinali. L'unità funzionale dell'intestino è i villi, che è una conseguenza delle dita della mucosa con una piccola porzione di sottomucosa. Il numero e le dimensioni di questi sono diversi su diversi segmenti dell'intestino: in 12 PC - fino a 40 unità per 1 millimetro quadrato e altezza fino a 0,2 mm. E nell'ileo, il numero di villi diminuisce a 20-30 per 1 millimetro quadrato e l'altezza aumenta a 1,5 mm.

La mucosa sotto un microscopio può distinguere un certo numero di strutture cellulari: il gambo limbic, calice, cellule enteroendocrine, cellule Paneth e altri elementi cellulari di macrofagi. cellule limbiche (enterociti) hanno a spazzola (microvilli), in cui la digestione membrana e dalla quantità di lanugine che aumenta di 20 volte la superficie di contatto del cibo con il guscio interno intestino. Inoltre, un aumento di 600 volte nell'intera superficie di aspirazione è facilitato dalla presenza di pieghe e villi. L'area di lavoro totale dell'intestino raggiunge i 17 metri quadrati in un adulto.

A livello delle cellule limy c'è una scissione di proteine, grassi e carboidrati nei costituenti più semplici. Le cellule caliciformi producono un segreto viscido per facilitare il movimento del chimo alimentare nell'intestino e prevenire "l'auto-digestione". Le cellule Panet secernono un fattore protettivo: il lisozima. I macrofagi sono coinvolti nella protezione delle cellule e del corpo dalla penetrazione di batteri e virus con masse alimentari nei tessuti.

La sottomucosa

Nello strato di sottomucosa terminazioni nervose abbondantemente localizzate, vasi sanguigni, vasi linfatici, placche di Peyer (linfonodi).

Guscio muscolare

La piastra muscolare è rappresentata da fibre circolari lisce-muscolari, che forniscono movimento dei villi e motilità del tubo intestinale.

Membrana sierosa

La membrana sierosa copre i cappi dell'intestino tenue e fornisce una protezione meccanica contro i danni e la mobilità.

Funzioni dell'intestino tenue

L'operazione dell'intestino tenue coinvolge diverse importanti funzioni nel sistema digestivo.

  • Funzione digestiva Fornisce la digestione e l'assorbimento nel flusso sanguigno di nutrienti (vitamine, strutture organiche, acqua, sale, alcuni farmaci) per la fornitura di tutti gli organi e sistemi del corpo, la formazione di prodotti finali, che sono già in passaggio invariato in feci.
  • Funzione secretoria Questo succo intestinale selezione a 2,5 litri al giorno, contenenti enzimi per la lavorazione di proteine, grassi, carboidrati a sostanze semplici - peptidasi, lipasi, disaccaridasi, fosfatasi alcalina e altri.
  • Funzione del serbatoio È determinato dall'accumulo e dall'attivazione dei segreti di altre ghiandole - succo pancreatico, bile, che vengono rilasciate quando il cibo penetra nello stomaco e 12 PC e partecipa alla digestione.
  • Funzione endocrina. Consiste nella produzione di cellule dell'intestino tenue (specialmente in 12 PC) di ormoni e mediatori (istamina, serotonina, gastrina, motilina, colecistochinina).
  • Funzione di evacuazione del motore. Prevede una riduzione della parete del tubo intestinale dovuta alle onde peristaltiche, la promozione e la miscelazione di masse alimentari (chimo), il lavoro dei villi.

Chiedilo al nostro medico del personale direttamente sul sito. Risponderemo sicuramente.

Malattie dell'intestino tenue

Tra tutte le malattie intestinali, le patologie dell'intestino tenue sono relativamente infrequenti. Le malattie più comuni sono:

  • enteriti:
    • enterite infettiva (colera, tifo, salmonella, tubercolosi, forme virali e altre più rare);
    • enterite tossica in avvelenamento con veleni, funghi, metalli pesanti (arsenico, piombo, mercurio), droghe;
    • enterite allergica;
    • enterite da radiazioni (contro l'esposizione a lungo termine alle radiazioni);
    • enterite cronica in dipendenza da alcol;
    • forme familiari di enterite nell'abuso di lassativi di sale e di determinati prodotti alimentari;
    • enterite su uno sfondo di gravi malattie croniche (uremia);
  • enteropatia (malattie con violazione dell'isolamento degli enzimi o anomalie della struttura dell'intestino tenue - glutine, disaccaride-carente, essudativo);
  • ulcere dell'intestino tenue;
  • Malattia di Whipple (compromissione sistemica dell'assorbimento dei grassi);
  • sindrome da malassorbimento (malassorbimento ereditario nell'intestino tenue);
  • sindromi di insufficienza di digestione (dispepsia, digestione parietale);
  • diverticoli, emangiomi e piccoli tumori intestinali;
  • trauma all'intestino tenue insieme a danni ad altri organi della cavità addominale.

Diagnosi della malattia del piccolo intestino

Nell'arsenale della ricerca dell'intestino tenue:

  • esame e palpazione dell'addome da parte di un medico di qualsiasi specialità;
  • consultazione di un gastroenterologo;
  • esami di laboratorio (coprocitogramma, esami del sangue e delle urine, composizione enzimatica del sangue e dei succhi);
  • Ultrasuoni della cavità addominale per la formazione del volume;
  • CT, risonanza magnetica della cavità addominale;
  • metodi endoscopici (PHEGS, enteroscopia a palloncino con biopsia, duodenoscopia con attrezzatura speciale);
  • endoscopia capsulare;
  • Studi a raggi X con l'intestino contrastante;
  • angiografia dei vasi del mesentere.

Intestino tenue

I saggi cinesi hanno detto che se una persona ha un intestino sano, allora può superare qualsiasi malattia. Entrando nel lavoro di questo corpo, non smetti di essere sorpreso di quanto sia difficile organizzarlo, quanti gradi di protezione esso contiene. E con quanta facilità, conoscendo i principi di base del suo lavoro, aiuti l'intestino a preservare la nostra salute. Spero che questo articolo, scritto sulla base di recenti ricerche mediche di scienziati russi e stranieri, ti aiuterà a capire come è organizzato l'intestino tenue e quali funzioni svolge.

La struttura dell'intestino tenue

L'intestino è l'organo più lungo dell'apparato digerente e si compone di due divisioni. L'intestino tenue o intestino tenue forma un gran numero di anse e passa nell'intestino crasso. La lunghezza dell'intestino tenue umano è di circa 2,6 metri ed è un lungo tubo affusolato. Il suo diametro diminuisce da 3-4 cm all'inizio a 2-2,5 cm alla fine.

All'incrocio dell'intestino tenue e crasso è presente una valvola ileocecale con sfintere muscolare. Chiude l'uscita dall'intestino tenue e impedisce al contenuto del colon di entrare nell'intestino tenue. Da 4-5 kg ​​di liquame alimentare che passa attraverso l'intestino tenue, si formano 200 grammi di feci.

L'anatomia dell'intestino tenue ha un numero di caratteristiche in accordo con le funzioni svolte. Pertanto, la superficie interna consiste di una pluralità di pieghe di un semicircolare
modulo. A causa di ciò, la sua superficie di aspirazione viene aumentata 3 volte.

Nella parte superiore delle pieghe dell'intestino tenue sono più alte e si trovano vicine l'una all'altra, mentre si allontanano dallo stomaco, la loro altezza diminuisce. Possono completamente
assente nell'area di passaggio nell'intestino crasso.

Divisioni dell'intestino tenue

Nell'intestino tenue, si distinguono 3 reparti:

Il reparto iniziale dell'intestino tenue è il duodeno.
Distingue le parti superiore, discendente, orizzontale e ascendente. Gli intestini sottili e dell'ileo non hanno un chiaro confine tra loro.

L'inizio e la fine dell'intestino tenue sono attaccati alla parete posteriore della cavità addominale. Sul
tutto il resto è riparato da un bryzheyka. Il mesentere dell'intestino tenue fa parte del peritoneo, nel quale passano vasi sanguigni e linfatici e nervi e che fornisce mobilità dell'intestino.

Rifornimento di sangue

La parte addominale dell'aorta è divisa in 3 rami, due arterie mesenterica e il tronco celiaco, attraverso i quali viene effettuata la fornitura di sangue del tratto gastrointestinale e degli organi addominali. Le estremità delle arterie mesenteriche si restringono con la distanza dal margine mesenterico dell'intestino. Pertanto, l'apporto di sangue al margine libero dell'intestino tenue è significativamente peggiore rispetto al mesenterico.

I capillari venosi dei villi intestinali sono combinati in venule, poi in piccole vene e nelle vene mesenteriche superiori e inferiori che entrano nella vena porta. Il sangue venoso penetra dapprima attraverso la vena porta nel fegato e solo successivamente nella vena cava inferiore.

Vasi linfatici

vasi linfatici iniziano nel piccolo intestino villi della mucosa all'uscita della parete dell'intestino tenue, sono incluse nel mesentere. La zona mesentere formano una navi da trasporto in grado di ridurre e linfa pompabile. I recipienti contengono un liquido bianco simile al latte. Pertanto sono chiamati la Via Lattea. linfonodi centrali sono alla radice del mesentere.

Una parte dei vasi linfatici può fluire nel flusso toracico, bypassando i linfonodi. Questo spiega la possibilità di una rapida diffusione di tossine e microbi per via linfatica.

Membrana mucosa

La membrana mucosa dell'intestino tenue è rivestita con un epitelio prismatico a strato singolo.

L'epitelio di aggiornamento si verifica in diverse parti dell'intestino tenue per 3-6 giorni.

La cavità dell'intestino tenue è rivestita con villi e microvilli. I microvilli formano un cosiddetto bordo del pennello, che fornisce la funzione protettiva dell'intestino tenue. Come un setaccio, filtra le sostanze tossiche ad alto peso molecolare e non consente loro di penetrare nel sistema di afflusso di sangue e nel sistema linfatico.

Attraverso l'epitelio dell'intestino tenue viene effettuato l'assorbimento dei nutrienti. Attraverso i capillari sanguigni situati nei centri dei villi, vengono assorbiti acqua, carboidrati e aminoacidi. I grassi sono assorbiti dai capillari linfatici.

Nell'intestino tenue c'è anche la formazione di muco che riveste la cavità dell'intestino. È dimostrato che il muco svolge una funzione protettiva e promuove la regolazione della microflora intestinale.

funzioni

L'intestino tenue svolge le funzioni più importanti per il corpo, come ad esempio

  • digestione
  • funzione immunitaria
  • funzione endocrina
  • funzione di barriera.

digestione

È nell'intestino tenue che i processi di digestione del cibo avvengono più intensamente. Negli esseri umani, il processo di digestione finisce quasi nell'intestino tenue. In risposta alle irritazioni meccaniche e chimiche, le ghiandole intestinali secernono fino a 2,5 litri di succo intestinale al giorno. Il succo intestinale è secreto solo in quelle parti dell'intestino in cui si trova il coma alimentare. Consiste di 22 enzimi digestivi. L'ambiente nell'intestino tenue è vicino alla neutralità.

Spavento, emozioni arrabbiate, paura e dolore intenso possono rallentare le ghiandole digestive.

Il cibo contiene proteine, grassi, carboidrati e acidi nucleici. Per ogni componente, esiste un insieme di enzimi in grado di dividere molecole complesse fino a costituenti che possono essere assorbiti.

Assorbimento avviene nel piccolo intestino tutta la sua lunghezza come si muove masse alimentari. Il duodeno è assorbito calcio, magnesio, ferro, nel digiuno - preferibilmente glucosio, tiamina, riboflabin, piridossina, acido folico, vitamina C. grassi e proteine ​​sono digeriti nel digiuno.

La vitamina B12 e i sali biliari vengono assorbiti nella cavità dell'ileo. L'assorbimento degli aminoacidi è completato nelle parti iniziali del digiuno. La digestione nell'intestino tenue umano è la funzione più importante e allo stesso tempo la più complicata.

Il sistema immunitario

È difficile sopravvalutare l'importanza della funzione immunitaria dell'intestino per preservare la salute del corpo. Fornisce protezione da antigeni alimentari, virus, batteri, tossine e droghe.

La mucosa dell'intestino tenue contiene più di 400 mila per metro quadrato. mm di plasmacellule e circa 1 milione per metro quadrato. cm di linfociti. Ciò significa che oltre allo strato epiteliale che separa l'ambiente esterno e quello interno del corpo, esiste ancora un potente strato di leucociti.

cellule tenue producono un numero di immunoglobuline che vengono assorbiti dalla membrana mucosa e sono ulteriormente protette formando immunità del corpo.

Sistema endocrino

L'intestino tenue è un importante organo endocrino.

Il numero di cellule endocrine nel piccolo intestino in peso di almeno organi endocrini come la tiroide o ghiandole surrenali.

Sono stati studiati più di 20 ormoni e sostanze biologicamente attive che controllano le funzioni del tratto gastrointestinale. Inoltre, è noto come agiscono nel corpo. La rete di neuroni situati nella parete intestinale, regola le funzioni intestinali con l'aiuto di vari neurotrasmettitori, ed è chiamata sistema ormonale intestinale.

Funzione protettiva

Il processo di digestione dei nutrienti include non solo il flusso di materiali plastici ed energetici, ma c'è il pericolo che sostanze tossiche entrino nell'ambiente interno del corpo. Particolarmente pericolose sono le proteine ​​estranee. Nel processo di evoluzione nel tratto gastrointestinale si formò un potente sistema protettivo.

L'efficacia della funzione barriera dell'intestino tenue dipende dalla sua attività enzimatica, dalle proprietà immunitarie, dalla presenza e dalla condizione del muco, dall'integrità della struttura, dal grado di permeabilità.

Quando si mangiano proteine ​​a causa della scissione, perdono le loro proprietà antigeniche, trasformandosi in amminoacidi. Ma alcune proteine ​​possono raggiungere le parti distali dell'intestino. E qui un ruolo importante è giocato dal livello di permeabilità dell'intestino tenue. Se aumenta la permeabilità, aumenta il rischio di penetrazione di antigeni nell'ambiente interno dell'organismo.

La permeabilità della parete intestinale aumenta con l'inedia prolungata, i processi infiammatori e soprattutto il malfunzionamento della mucosa.

Con una limitata penetrazione di antigeni alimentari, l'organismo forma una risposta immunitaria locale, producendo anticorpi. Gli anticorpi secretori formano complessi immuni non assorbenti con la maggior parte degli antigeni, che vengono poi scissi in amminoacidi.

La permeabilità dell'intestino tenue può aumentare con lo spazio intercellulare espanso. Ciò porta ad un'ipersensibilità alle proteine ​​alimentari, che è spesso l'innesco di una malattia come le allergie.

La capacità di penetrare la barriera intestinale è posseduta da proteine ​​contenute in cereali, soia, pomodori. Sono estremamente fissili e hanno un effetto tossico sull'epitelio intestinale.

Normalmente sottile barriera e del colon quasi del tutto insormontabile per i microrganismi. Ma scarsa nutrizione, raffreddore, ischemia intestinale, danno alla mucosa di un significativo numero di batteri in grado di superare la barriera intestinale e nel linfonodi, fegato, milza.

Con una carenza alimentare di aminoacidi essenziali e vitamina A, il normale rinnovo della mucosa viene interrotto.

Oltre alle funzioni dirette, l'intestino tenue influenza gli organi vicini, regolandone l'attività. Attraverso connessioni funzionali, coordina l'interazione di tutte le parti del sistema digestivo.

motilità

Le masse alimentari si muovono attraverso l'intestino a causa delle contrazioni ritmiche di quest'ultimo. Questo processo è chiamato innervazione. È regolato da una rete di terminazioni nervose che perforano le pareti dell'intestino tenue.

La digestione è un processo molto delicato e verificato. Pertanto, qualsiasi brusco cambiamento nella composizione chimica del cibo, tanto meno nell'intestino delle sostanze nocive provoca un cambiamento nel lavoro delle ghiandole della secrezione e della peristalsi. La massa alimentare viene diluita e l'attività motoria aumenta. Quindi, questo cibo viene espulso rapidamente dal corpo, questa è una delle cause di tale disordine intestinale, come la diarrea (diarrea).

malattia

Sulla base delle informazioni di cui sopra sulle funzioni dell'intestino tenue, diventa evidente che ogni violazione nel suo lavoro porta alla rottura del lavoro di tutto l'organismo.

Le malattie dell'intestino tenue con grave compromissione dell'assorbimento sono rare. Le più comuni sono le malattie funzionali in cui la motilità intestinale è compromessa. Allo stesso tempo, l'integrità della mucosa che riveste la cavità dell'intestino tenue viene preservata. Il più comune secondo gli specialisti dell'Istituto di ricerca scientifica centrale di Gastroenterologia è la "sindrome dell'intestino irritabile". Questa malattia si verifica nel 20-25% della popolazione.

Oltre alle violazioni del lavoro può portare

Abbastanza comune è duodenite, infiammazione della membrana mucosa del duodeno, ulcera del duodeno.

Malattie rare - celiachia, morbo di Whipple, malattia di Crohn, enterite eosinofila, allergie alimentari, ipogammaglobulinemia comune variabile, linfangiectasia, tubercolosi, amiloidosi, intussuscezione, malrotazione, enteropatia endocrini, carcinoidi, ischemia mesenterica, linfomi.