La temperatura è 37 e 38 in un adulto e fa male allo stomaco

Spesso le persone, indipendentemente dal sesso e dall'età, incontrano difficoltà: lo stomaco fa male, le fa ammalare. Se la sindrome del dolore è insignificante, molte persone non prestano attenzione ad essa.

Se ci sono forti spasmi e la temperatura aumenta, questo può essere un segno di gravi patologie che si trasmettono nel tratto gastrointestinale.

Malattie che portano a dolore gastrico con febbre

Le patologie, nelle quali lo stomaco fa male e c'è una temperatura elevata, sono divise nei tipi principali: infettivi e non infettivi.

Le malattie infettive possono superare l'intero tratto digestivo. Sono accompagnati da nausea, vomito, febbre alta fino a 38 gradi. Tutti questi sintomi indicano un processo infiammatorio nel corpo.

Le più comuni malattie infettive:

  • Salmonellosi. Questa è un'infezione intestinale acuta. I principali sintomi della malattia: dolore allo stomaco, vomito grave e nausea, febbre alta per lungo tempo, una feci liquide di colore verde.
  • Gastroenterite. Malattie infettive, possono essere sia di origine batterica che virale. Nella maggior parte dei casi, la gastroenterite si verifica quando c'è un E. coli o rotavirus. Sintomi principali: vomito, diarrea, febbre superiore a 37 gradi, malessere generale. In casi eccezionali, il sangue viene trovato nelle feci.
  • Intossicazione alimentare Iniziare dopo aver consumato prodotti alimentari avariati, con scadenza scaduta, conservato in modo errato, infetto o cotti in modo inadeguato. I sintomi principali: sfregamento acuto nell'organo digestivo, temperatura corporea superiore a 38 gradi, vomito, nausea, feci molli.
    Patologie di origine non infettiva sono suggerite dalle seguenti malattie:
  • Ulcera allo stomaco Patologia severa che richiede esami regolari da parte di un medico specialista e aderenza a una dieta rigorosa. Senza osservare queste raccomandazioni, può verificarsi la perforazione dello stomaco. In tal caso, senza ricovero di emergenza, aumenta il rischio di un esito letale. Un'ulcera peptica si forma a causa dell'erosione delle pareti dello stomaco con acido cloridrico. È una patologia di decorso cronico, con esacerbazioni e periodi di remissione. Sintomi di ulcera peptica: sensazione di nausea dopo aver mangiato, bruciore di stomaco, eruttazione, sfregamento nella parte superiore dell'addome, aumento della temperatura durante i periodi di esacerbazione. Inoltre, il paziente può sperimentare una forte perdita di peso corporeo.
  • Gastrite. Patologia risultante dall'infiammazione della mucosa gastrica. Può passare a una forma cronica. La gastrite porta a molte restrizioni alimentari. È possibile una transizione verso patologie più gravi del tratto gastrointestinale. Sintomi di gastrite: malattia allo stomaco, nausea seguita da vomito, debolezza, febbre alta.
  • Duodenite. Ha uno sviluppo infiammatorio, situato nell'intestino tenue. Con la duodenite, fa male non solo l'intestino, ma anche lo stomaco. Sintomi spiacevoli della malattia: nausea, vomito, sindrome del dolore intenso, dolore durante la palpazione, malessere generale, febbre. La duodenite può passare dalla forma acuta alla cronica.
  • Colite ulcerosa Le ulcere compaiono nel colon trasverso. La malattia è centrata nella regione epigastrica. I sintomi della malattia sono: vomito, febbre a 39 gradi, perdita di forza, dolore non solo nel tratto gastrointestinale, ma anche nelle articolazioni. A volte una sedia acquisisce una consistenza acquosa e contiene particelle di sangue o pus.
  • Pancreatite acuta. C'è un processo infiammatorio nel pancreas. La patologia si manifesta con sintomi caratteristici: febbre, vomito e vomito, forte dolore, gonfiore, perdita di peso. La sindrome del dolore può persistere per diversi giorni.
  • Infiammazione dell'appendice. Malattia della cavità addominale, che richiede un intervento chirurgico. La sindrome del dolore ha origine nella regione epigastrica, quindi viene trasmessa agli organi vicini e scende nella regione iliaca sul lato destro per diverse ore. La progressione della malattia è accompagnata da un aumento del dolore. Sintomi di infiammazione dell'appendice: spasmi aumentati durante il movimento e camminare, febbre, vomito, minzione frequente, ipertensione arteriosa.
  • Colecistite. Complicazione della colelitiasi, che causa l'infiammazione della cistifellea. I sintomi compaiono: dolore nella parte superiore dell'addome, la persona è malata, la temperatura sale a 38 gradi. Provoca questa malattia cibi grassi e fritti.

Altre cause di dolore allo stomaco insieme a vomito e febbre alta

La possibile ragione per cui una persona adulta è nausea è l'abuso di bevande alcoliche. Con un grave avvelenamento da alcol, non è solo lo stomaco che fa male, ma anche la voglia di vomitare, lo stato di salute peggiora e la temperatura può apparire.

Mangiare troppo o mangiare cibi eccessivamente grassi è la causa di tutti i suddetti sintomi. Per evitare tali problemi, il cibo dovrebbe essere selezionato correttamente.

L'uso di grandi dosi di farmaci o con scadenza scaduta diventa possibile causa di tali sintomi spiacevoli. Vale la pena considerare l'uso di qualsiasi farmaco.

Come aiutare una persona con sintomi spiacevoli

Se una persona è malata, vomito, dolori di stomaco e temperatura si alza, è necessario aiutarlo. Quando l'intossicazione alimentare deve essere effettuata lavanda gastrica.

Per questo, il paziente dovrebbe bere circa 2 litri di acqua. Non puoi sopprimere il bavaglio. È meglio, al contrario, indurre il vomito per purificare lo stomaco. Una persona malata non dovrebbe essere disturbata, è meglio impacchettarlo.

Non abusare del farmaco antidolorifico, poiché complicherà ulteriormente la diagnosi del medico.

Non puoi esporre spontaneamente la diagnosi a un paziente e trattarlo a casa. Deve essere consegnato a un'istituzione medica, dove verrà fornita assistenza qualificata.

diagnostica

L'apparizione di sintomi quali nausea, vomito, forti dolori di stomaco, febbre, può mettere in guardia sulla presenza di processi infiammatori nel corpo umano o gravi patologie.

Tali manifestazioni non possono essere ignorate. Cercare l'assistenza medica immediata.

Prima di tutto, il dottore intervisterà il paziente sulla natura della sindrome del dolore e sui sintomi che accompagnano questi dolori. Effettuare una visita medica, eseguire necessariamente la palpazione dell'addome epigastrico.

Dopo di ciò, vengono prescritti vari test che consentono di esaminare il contenuto dello stomaco, la presenza di enzimi nelle urine e nel sangue. Per un esame più approfondito dello stomaco e dell'ulcera duodenale è prescritta la fibrogastroduodenoscopia.

Questo metodo di indagine è il più preciso. Il gastroenterologo lo utilizzerà per osservare le pareti dello stomaco e fornire una valutazione accurata delle condizioni del paziente. Se si sospetta una patologia maligna, viene eseguita una biopsia.

Dopo l'esame, il medico prescrive il trattamento necessario. Affinché la terapia terapeutica sia più efficace, il paziente ha bisogno non solo di assumere farmaci, ma anche di condurre uno stile di vita sano, di abbandonare abitudini dannose e di seguire una dieta speciale.

Come prevenire la comparsa di dolore insieme a vomito e febbre

Per prevenire tali indicatori, è necessario seguire alcune raccomandazioni:

  • Non mangiare troppo, è meglio mangiare in piccole porzioni e più spesso.
  • I prodotti per il consumo dovrebbero essere freschi, di qualità, non scaduti.
  • Non mangiare cibi fritti, grassi, in salamoia, piccanti e cibi affumicati.
  • È necessario abbandonare le cattive abitudini. Le bevande alcoliche e il fumo di tabacco influenzano negativamente l'intero corpo umano.
  • Non è raccomandato mangiare fast food, fast food.
  • È meglio mangiare cibo sano e salutare.
  • Lavarsi accuratamente le mani prima di mangiare, senza dimenticare le infezioni intestinali. Inoltre, la lavorazione di frutta e verdura deve essere eseguita con attenzione prima di essere mangiata cruda.

Seguendo tutte le raccomandazioni di cui sopra, è possibile prevenire molti problemi ed evitare conseguenze negative.

Quali malattie sono accompagnate da dolore addominale e temperatura

Il dolore nella regione epigastrica può segnalare molte patologie: infezioni intestinali, patologie chirurgiche e urologiche. In molti casi, la sindrome del dolore si verifica sullo sfondo di ipertermia pronunciata. Sono anche possibili i seguenti sintomi concomitanti: disturbi dispeptici, aumento della formazione di gas, feci molli, stitichezza, mal di testa. In alcuni stati, è necessaria un'attenzione medica urgente, quindi è molto importante prestare maggiore attenzione a tali segnali corporei.

Patologie di natura non infettiva

Dolore addominale e febbre possono accompagnare le seguenti malattie: ostruzione intestinale, appendicite acuta, ernia, pancreatite acuta, esacerbazione della colecistite. Questo gruppo include anche la peritonite, che non è una patologia primaria. A seconda delle caratteristiche individuali del corpo, possono verificarsi anche nausea e vomito. Questa sintomatologia può indicare il corso delle complicazioni nel corpo dei processi patologici del tratto gastrointestinale, come ad esempio:

  • perforazione della cistifellea;
  • perforazione di ulcera peptica di duodeno e stomaco;
  • trauma che si verifica con una rottura del fegato e della milza;
  • gonfiore;
  • sanguinamento intestinale.

In questi casi, si osservano intensi dolori all'addome e febbre alta. È richiesto il ricovero urgente.

Il dolore nell'addome e la temperatura sono anche noti con appendicite acuta. In questa situazione, è indicato l'intervento chirurgico. In assenza di cure mediche, può svilupparsi una peritonite. Molto spesso, il dolore inizia nella regione epigastrica, quindi le sensazioni vengono spostate sul lato destro dell'ileo. Per quanto riguarda la temperatura, rimane al livello subfebrilare.

Il dolore nell'addome di un bambino con appendicite può verificarsi atipicamente, quindi la diagnosi è difficile. Sensazioni dolorose nell'addome inferiore possono indicare molte patologie infettive che devono essere prese in considerazione durante la diagnosi differenziale. Se l'appendicite è confermata, è necessario un intervento chirurgico immediato.

La colecistite acuta è accompagnata da un intenso dolore allo stomaco e una temperatura di 38 gradi. Una persona con una bassa soglia del dolore può sentire anche piccoli problemi nel funzionamento della cistifellea, per non parlare del momento di esacerbazione. La localizzazione delle sensazioni dolorose è concentrata sotto la costola destra o nella proiezione della cistifellea. Inoltre, con questa malattia, ci sono disturbi dispeptici, vomito, flatulenza, nausea, aumento della sudorazione, amarezza nella cavità orale, insonnia, irritabilità e debolezza.

Aumento della temperatura e dolore nell'addome si manifestano quando i calcoli biliari si formano. La decisione dell'intervento chirurgico viene presa dopo l'ecografia della cistifellea e del fegato, che consente di rilevare il concremento, la sua posizione e i suoi parametri. Questa informazione è molto importante, dal momento che un'ulteriore terapia dipende da questo.

La gastrite può essere accompagnata da un aumento della temperatura? La risposta a questa domanda è positiva. Con l'aggravamento del processo infiammatorio, si osservano intensi dolori nella regione epigastrica e febbre alta.

La stessa sintomatologia può indicare pancreatite acuta. Il dolore in questo caso ha un carattere che circonda, dà nella parte posteriore e si concentra sotto la costola sinistra. L'indice di temperatura può raggiungere 39 gradi. C'è vomito, nausea, uno sgabello sottile e schiumoso.

In alcuni casi, la febbre in combinazione con dolore intenso può parlare di violazione dell'ernia. Il dolore è localizzato nell'area della proiezione erniaria, può coprire l'intera cavità addominale. In questo caso, è necessario consultare urgentemente un medico, poiché potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Per quanto riguarda l'ostruzione intestinale acuta, può essere una conseguenza di tutti i tipi di patologie chirurgiche. Inoltre, può provocare fattori infettivi-tossici. Sintomi: nausea, vomito, flatulenza, asimmetria addominale, stitichezza, dolore nel basso ventre. Il dolore ha un carattere lacerante e scoppiante. Con l'aiuto di una radiografia, è possibile rilevare la pneumatosi.

Non dimenticare la peritonite, che provoca l'infiammazione della cavità addominale. Con questa malattia, c'è una febbre alta, dolore addominale, vomito, malessere, aumento della formazione di gas, tachicardia e pressione al galoppo. Nel caso di una patologia simile, è necessario un intervento chirurgico urgente.

Condizione urgente

Con lo sviluppo di molte condizioni patologiche, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico di emergenza. Per rispondere tempestivamente ai segnali del corpo, è necessario prestare attenzione ai seguenti sintomi, che richiedono cure mediche urgenti:

  • non ci sono gas, sgabelli;
  • c'è una tachicardia;
  • il dolore sorse improvvisamente, durando più di un'ora;
  • muscoli addominali tesi;
  • feci molli o stitichezza;
  • vomito, nausea e brividi;
  • ipertermia;
  • svenimento.

Se hai questi sintomi, devi chiamare un'ambulanza con urgenza.

Patologie ansiose

Il dolore dell'addome potrebbe non essere associato a malattie gastrointestinali. Questa sintomatologia può accompagnare i seguenti disturbi:

  • infarto miocardico;
  • patologia renale - glomerulonefrite, calcoli, pielonefriti;
  • malattie ginecologiche - gonfiore nella piccola pelvi, gravidanza ectopica e rottura ovarica.

La causa del dolore può agire come un'osteocondrosi, che è accompagnata da un pizzico di nervo. Se, oltre alla sindrome del dolore, una temperatura di 38 gradi, c'è il rischio di sviluppare patologie renali.

Quando l'ovaia si rompe, si ha un dolore tirante e costante situato sopra il pube o nell'area dell'ovaio stesso. I sintomi secondari sono generalmente assenti. Ci può essere una scarica sanguinolenta e purulenta dagli organi genitali. Esame urgente, è necessaria la consultazione del ginecologo.

La sindrome dolorosa nell'addome è un segno di molte patologie. Per evitare complicazioni, consultare un medico e completare un controllo completo. Pertanto, è possibile rilevare la malattia in una fase iniziale e eliminare rapidamente i sintomi spiacevoli.

Lo stomaco o la pancia fa male nel campo di un intestino

✓ Articolo controllato da un medico

Il dolore nell'intestino può essere un sintomo di varie malattie e alcune di esse non sono associate ad esso. Al fine di determinare la vera causa del dolore e prescrivere un trattamento appropriato, è necessario prestare attenzione ai sintomi presenti. Può essere richiesto un esame completo del corpo in modo che lo specialista possa fare una diagnosi accurata.

Dolore nell'intestino

Dolore nell'intestino e il suo trattamento

Il dolore addominale nella regione intestinale può essere brusco, cucito, affilato, crampi, pulsanti, doloranti e acuti. A volte è una conseguenza delle malattie croniche del tratto gastrointestinale o uno dei sintomi di infiammazione acuta del peritoneo. I problemi con l'intestino non sono sempre la causa del dolore.

Spesso, il dolore nell'intestino si alza dopo aver mangiato. Soprattutto c'è una sensazione di disagio dopo cibi grassi, affumicati e salati, che irrita le pareti dell'intestino. Tale dolore porta il più delle volte un noioso crampo, ma può anche essere cucito. Anche l'assunzione di alcol e di caffè in eccesso può causare dolore.

Le varie patologie dell'intestino, la sua colonizzazione per elminti o lo stretching con i gas provocano sensazioni dolorose. Nella colite, il dolore deriva dallo spasmo intestinale. La comparsa di aderenze, curvatura e tumori può provocare dolore acuto e problemi di permeabilità intestinale. Un ruolo importante nella definizione del dolore è associato ai sintomi.

Importante! Affinché uno specialista sia in grado di assegnare studi e analisi, è necessario caratterizzare chiaramente la natura del dolore, i sintomi aggiuntivi e la durata dell'evento di disagio.

Possibili malattie nella sede del dolore

Quando hai dolore nell'intestino, devi contattare i seguenti specialisti:

Il gastroenterologo nomina un esame endoscopico dello stomaco e dell'intestino. Per determinare la diagnosi esatta, possono essere proposti i seguenti studi:

  1. Analisi delle feci
  2. Colonscopia.
  3. Ultrasuoni della cavità addominale.
  4. Fibrogastroduodenoscopy.
  5. Esami del sangue, ecc.

Per escludere la possibilità di malattie infiammatorie e infettive, agli organi riproduttivi vengono prescritte analisi delle urine e diagnostica della PCR. Le donne hanno bisogno di un esame di un ginecologo, uomini - un urologo.

Il trattamento del dolore è quello di eliminare la causa che ha causato disagio. Nel caso di malattie infettive, vengono prescritti farmaci antibatterici. Se il dolore è dovuto a una violazione della microflora intestinale - probiotici. Nel dolore acuto grave sono prescritti antispastici e antidolorifici.

Sindrome dell'intestino irritabile

Secondo l'Roma III di criteri, IBS è diagnosticata dolore quando ricorrente o disagio nell'addome osservato per almeno 3 giorni al mese negli ultimi 3 mesi per una durata complessiva di sintomi per almeno 6 mesi, allo stesso tempo:

  • il dolore diminuisce dopo la defecazione;
  • combinato con un cambiamento nella frequenza delle feci;
  • combinato con un cambiamento nella consistenza delle feci.

I sintomi della sindrome dell'intestino irritabile

Con questa patologia si osservano gonfiore, feci (stitichezza o diarrea) e dolore. La malattia più comune colpisce persone emotive con psiche instabile. Solo in rari casi si verifica a causa di malnutrizione, dopo l'infezione e la mancanza o l'eccesso di fibre nella dieta.

sintomi

I principali segni di patologia:

  1. Dolore nell'addome. Il paziente può caratterizzare il dolore come indeterminato, bruciante, noioso, dolente, costante, pugnale, attorcigliato. La localizzazione è prevalentemente nelle regioni iliache, spesso a sinistra. Il dolore aumenta di solito dopo aver mangiato, diminuisce dopo l'atto di defecazione, la fuga di gas, l'uso di antispastici. Nelle donne, aumenta durante le mestruazioni. Un'importante caratteristica distintiva è l'assenza di IBS durante le ore notturne.
  2. Gonfiore. Meno pronunciato al mattino, aumenta durante il giorno, aumenta dopo aver mangiato.
  3. Disturbo delle feci La diarrea, di regola, si verifica nelle ore del mattino dopo un pasto. sgabello frequenza varia da 2 a 4 e più volte in un breve periodo di tempo. Gli impulsi imperativi per la defecazione di solito si verificano dopo ogni pasto. Nello sgabello, puoi osservare pezzi di cibo non bollito. Quando è possibile la selezione di stitichezza "pecore" feci, le feci come una "matita" e la presenza di sedia a tappo (allocazione dense feci decorate in defecazione inizio, allora anche feci pastose o lacrimazione).

Cos'è la sindrome dell'intestino irritabile

Sullo sfondo dell'IBS, possono verificarsi nausea e vomito, perdita di peso significativa, secchezza delle fauci e debolezza generale. Una persona può sentire un mal di testa, un brivido, mal di schiena, una regione lombare, dolori muscolari e articolari. Disturbi del sonno e stato depressivo sono anche caratteristici.

Importante! Con la causa psicogena della malattia, è molto importante per una persona visitare uno psicoterapeuta e affrontare i problemi del sistema nervoso.

trattamento

Il trattamento della sindrome dell'intestino irritabile è piuttosto lungo. Prima di tutto, una persona deve aderire alla corretta alimentazione e rifiutare i prodotti nocivi. Preparati speciali per il restauro della microflora intestinale devono essere consumati durante il corso del trattamento.

In caso di malfunzionamento del sistema nervoso, aumento di emotività, depressione e disturbi d'ansia, è molto importante visitare il terapeuta. In alcuni casi, è stato possibile eliminare la sindrome dell'intestino irritabile solo dopo un ciclo di sedativi che deve essere necessariamente prescritto dal medico curante.

Trattamento della sindrome dell'intestino irritabile

La normalizzazione della microflora intestinale viene effettuata con l'aiuto di probiotici e prebiotici:

L'intestino e la temperatura 37

Cause di gonfiore a una temperatura

Il sintomo più informativo delle malattie del tratto gastrointestinale è il dolore. Con la sua localizzazione, si può assumere quale patologia è coinvolta. Tuttavia, il dolore può cambiare, rendendo difficile la diagnosi e non sempre corrisponde alla proiezione dell'organo. Inoltre, altre malattie (come la patologia ginecologica o renale) sono accompagnate anche da una sindrome del dolore localizzata nell'addome.

Pertanto, altri segni sono importanti per chiarire la diagnosi. Ad esempio, un aumento della temperatura, che accompagna molti processi, indica la presenza di una natura infiammatoria o infettiva della malattia. La presenza di disturbi dispeptici è caratteristica proprio per le malattie dell'apparato digerente. Disuria della minzione o scarico patologico dalla vagina sulla patologia degli organi interessati.

Uno dei sintomi che accompagnano la patologia del tratto gastrointestinale è la flatulenza, l'accumulo eccessivo di gas nell'intestino. Questo sintomo non è indipendente. È combinato con altre manifestazioni delle malattie di questo sistema.

È caratterizzato da gonfiore, gonfiore. Spesso accompagnato da un abbondante rilascio esplosivo di un gran numero di gas.

Flatulenza nelle persone sane

  • quando si usano bevande gassate;
  • quando si deglutisce il cibo in grandi porzioni;
  • quando si usano prodotti che causano fermentazione (fibre, legumi, panini).

In alcuni pazienti, il gonfiore si nota dopo aver bevuto latte. Nella maggior parte dei casi, l'insorgere di questo sintomo è dovuto alla mancanza di un enzima lattasi coinvolto nella scissione del latte. La normalizzazione della dieta, consistente nella transizione dal latte intero ai prodotti di latte acido, migliora la situazione. In tutti questi casi, la temperatura è normale.

Flatulenza in condizioni patologiche

Tuttavia, il gonfiore può essere un sintomo di condizioni causate da alterazioni patologiche nel corpo, specialmente in combinazione con febbre e altri gravi disturbi dispeptici. Tali stati sono:

  • ostruzione intestinale;
  • malattie accompagnate dallo sviluppo della disbiosi.

La combinazione di gonfiore, temperatura 37 e diarrea è più spesso una manifestazione di enterite cronica (infiammazione dell'intestino tenue).

Questa malattia è accompagnata da una maggiore formazione di microflora fermentativa e putrefattiva, che caratterizza la disbatteriosi. I pazienti si lamentano di brontolio, pesantezza e raspiranie, meno dolore nelle parti centrali dell'addome. Le feci sono molli, con pezzi di cibo non digerito.

Nell'enterite cronica possono esserci segni di debolezza generale, malessere, tremori degli arti, sudore freddo. In una forma isolata, l'enterite cronica è rara, spesso associata a colite. La sintomatologia in questo caso è dovuta al coinvolgimento dell'intero intestino nel processo. Il fenomeno della diarrea può essere sostituito dalla stitichezza.

Per combattere il meteorismo in questo caso, utilizzare i sorbenti, nonché i decotti di fiori di camomilla, semi di cumino, prezzemolo, aneto. Un ruolo importante nella normalizzazione della condizione di tali pazienti è svolto da una dieta equilibrata. Si consiglia di utilizzare acqua minerale mineralizzata bassa in una forma calda senza gas 40 minuti prima dei pasti con ridotta secrezione gastrica e 2 ore a livelli elevati.

Pancreatite cronica

Nella pancreatite cronica c'è un isolamento insufficiente degli enzimi pancreatici. Una conseguenza di ciò è una violazione della digestione, lo sviluppo di enterite, la disbiosi. I pazienti con questa patologia notano anche gonfiore, brontolio.

Le difficoltà nella diagnosi di pancreatite cronica sono dovute al fatto che molto spesso è combinato con altre malattie del tratto gastrointestinale, o è la loro conseguenza. Prima di tutto, riguarda le malattie del fegato e delle vie biliari. Poiché il processo di digestione comporta il coinvolgimento di diversi organi, il trattamento di questa patologia dovrebbe essere completo.

La malattia di Crohn

La malattia grave con la sconfitta dell'intestino tenue predominante è la malattia di Crohn. L'area interessata è caratterizzata dalla presenza di necrosi, ulcerazione e cicatrici successive.

La forma clinicamente acuta assomiglia ad appendicite, al contrario della quale vi è flatulenza, diarrea con una mescolanza di sangue.

Per il decorso cronico, oltre ai sintomi generali di malessere, desquamazione, presenza di dolore persistente, localizzazione corrispondente della lesione, temperatura prolungata, gonfiore e brontolio sono caratteristici.

La presenza di una condizione di subfebbrile per lungo tempo può rimanere l'unico segno di questa malattia. Sintomo patognomonico, combinato con diarrea, dolore addominale, subfebrilitet, è lo sviluppo della poliartrite.

Per chiarire la diagnosi, è necessaria una biopsia dell'area interessata. Per quanto riguarda il trattamento, la terapia specifica non è sviluppata. Si usano trattamenti sintomatici, corticosteroidi, antibiotici, antistaminici. Il trattamento chirurgico è indirizzato solo in caso di complicanze (ostruzione, perforazione, sanguinamento), poiché dopo la ricaduta dell'operazione si può notare una recidiva.

Colite ulcerosa non specifica

La malattia dell'intestino crasso, che può anche essere accompagnata da gonfiore, diarrea e febbre, è una colite ulcerosa non specifica. È caratterizzato da frequenti e sanguinose secrezioni dal retto, dolorosa urgenza allo svuotamento, vomito. La forma acuta della malattia può essere complicata dalla perforazione e dallo sviluppo della peritonite.

Indipendentemente dalla forma di esame malattia di questi pazienti includono radiografie dell'intestino, sigmoidoscopia, microscopia sgabello, colture batteriologiche dissenteria, protozoi. Per escludere la natura della malattia di spettacoli cancro biopsia. La causa della malattia non è completamente compresa. A questo proposito, a seconda della forma della malattia, il trattamento può includere:

  • terapia antibiotica;
  • la chemioterapia;
  • corticosteroidi;
  • intervento chirurgico

Ostruzione intestinale

I sintomi di ostruzione intestinale sono un costante scoppio, dolore cramping all'addome, gonfiore, vomito contenuto stagnante. Il più delle volte, la condizione è una complicazione della patologia chirurgica. La conferma della diagnosi è uno studio radiografico, che consente di rivelare i segni di ostruzione intestinale, per determinarne la localizzazione. L'intervento chirurgico implica l'eliminazione di un ostacolo meccanico o la creazione di una soluzione per i contenuti intestinali.

Nonostante il fatto che il gonfiore in concomitanza con l'aumento della temperatura non è il sintomo principale nello sviluppo delle malattie gastroenterologiche, questi sintomi hanno un ruolo nella diagnosi completa della malattia e anche aiutare nella differenziazione di altre malattie.

Autore: Natalia Gayevaya

Il secondo giorno disturba l'intestino, ci sono dolori. Diarrea, vomito e nausea, no. La temperatura è 37,5. Cos'è questo? Cosa dovrei fare?

AntiPsihoVirus Oracle (64463) 2 anni fa

L'intestino inizia dopo il duodeno e termina con l'ano. Consiste in un intestino tenue, che svolge un ruolo importante nell'assorbimento dei nutrienti e nell'intestino tenue, che svolge un ruolo importante ma molto meno importante. Nel colon, alcuni tipi di cibo sono finalmente decomposti e l'acqua rimanente viene assorbita, le masse delle feci acquisiscono la loro forma abituale. È un serbatoio per i rifiuti digestivi, cioè ciò di cui il corpo non ha più bisogno.

I seguenti problemi sono associati all'intestino tenue: TUMORE, CANCRO, DIVERTYCULIT, MALATTIA CORONA e PONOS.

Nel colon potrebbero verificarsi costipazione, diarrea, coliche, colite, accumuli di gas intestinali, i tumori, il cancro, le convulsioni, la gastroenterite, e vermi. Vedi le descrizioni e le descrizioni pertinenti di seguito.

Se il problema si verifica in un intestino tenue, è associato all'incapacità di una persona di estrarre dalla vita quotidiana e assorbire ciò che è utile a lui. Questa persona si aggrappa ai dettagli quando è necessario un approccio globale alla situazione. Rifiuta spesso tutto ciò che accade, se non gli piace un po '. A proposito di queste persone dicono che fanno una talpa di un elefante.

I problemi con lo stomaco TOLSTOUS sorgono in una persona aggrappata a vecchie idee o credenze, di cui non ha più bisogno (stitichezza). o troppo rapidamente rifiutando idee che potrebbero essere utili a lui (diarrea). Spesso affronta importanti contraddizioni che non riesce a digerire. Le persone di questo tipo sono solitamente irritate, invece di vedere il lato positivo della situazione o della persona.

Il problema con l'intestino è che devi imparare a nutrirti di buoni pensieri e non sprecare le tue energie su paure e dubbi. Inoltre non dovresti aver paura di problemi materiali. Cerca di acquisire fiducia nel fatto che hai un inizio divino e che l'Universo si prende cura di tutta la vita su questo pianeta, incluso te. Sbarazzati di tutto ciò che è vecchio per far posto a uno nuovo. Vedi anche l'articolo ANIMALE (DOLORE).

fonte: Ascolta il corpo del tuo migliore amico sulla terra

Temperatura nel cancro dell'intestino

Il coinvolgimento dell'intestino maligno comprende un intero gruppo di nosologie che differiscono nella localizzazione. Il focus oncologico può essere localizzato in linea retta, cieco, sigmoideo, colon o intestino tenue. La diagnosi della malattia è difficile a causa della mancanza di segni pronunciati nella fase iniziale, ma ancora alcuni sintomi, ad esempio perdita di peso, disfunzione intestinale o temperatura nel carcinoma dell'intestino, aiuta a sospettare un grave disturbo.

C'è una temperatura nel cancro dell'intestino?

Non in tutti i casi di malattia oncologica esiste ipertermia (febbre). Tuttavia, è in cella di neoplasie dell'intestino, del polmone, leucemia e linfoma è uno dei primi sintomi che aiutano a sospettare la malattia.

A seconda del livello di febbre, possiamo assumere lo stadio del processo. Nel caso, quando la condizione di subfebrile si preoccupa delle cifre massime fino a 38 0 С, è necessario pensare alla fase iniziale. È causato dall'introduzione nel letto circolatorio di prodotti tossici dell'attività vitale della neoplasia, che stimolano la risposta immunitaria, manifestata dall'aumento della temperatura.

Per quanto riguarda gli indicatori più alti del termometro (da 38 0 C a 39 0 C), è necessario pensare a 3-4 stadi, quando è possibile il decadimento del tumore. Inoltre, i prodotti tossici entrano nel flusso sanguigno, ma sono molto più aggressivi, quindi la febbre è più alta.

Cause di febbre nel cancro dell'intestino

La comparsa di una condizione di subfebbrile nel corpo indica la presenza di un processo infiammatorio, a cui l'immunità reagisce modificando il regime di temperatura e altri segni di sindrome da intossicazione.

È necessario capire che la temperatura nel cancro può essere dovuta a diversi motivi:

  1. In primo luogo, può essere un focolaio infiammatorio formato nell'intestino, che il corpo cerca di distinguere l'attenzione oncologica dai tessuti sani. Di conseguenza, l'ipertermia si sviluppa come risposta all'immunità infiammatoria.
  2. In secondo luogo, la febbre prolungata è possibile in presenza di una malattia di fondo dell'intestino, a causa della progressione della quale la composizione cellulare della formazione è cambiata al lato maligno.
  3. In terzo luogo, il regime di temperatura può variare a causa della presenza di patologie concomitanti (ad esempio, l'attivazione di focolai cronici di infiammazione o la presenza di agenti infettivi).

Tuttavia, il più delle volte l'aumento della temperatura è notato a causa dell'effetto tossico del tumore sul corpo. Inoltre, ci sono segni di intossicazione (peggioramento dell'appetito, perdita di peso, debolezza, vertigini).

Qual è la temperatura per il cancro intestinale?

Il sospetto di cancro nell'intestino può essere dovuto a determinati sintomi clinici:

  • disturbi dispeptici (nausea, vomito, eruttazione);
  • cambiamento nella natura delle feci (stitichezza, diarrea);
  • l'aspetto del sangue nelle feci;
  • febbre subfebrile (registrata nel 20% dei casi).

Come progressione di "oncologia", la malattia si diffonde ad altri organi. Pertanto, il complesso del sintomo clinico si espande, come sono associati i segni di disfunzione multiorgano.

Metastasi al polmone può causare dolore al petto, tosse, nel cervello - vertigini, cefalea (mal di testa), del tubo digerente - ittero, dolore addominale, mangiare terreno disturbi, ascite.

Tutti i sintomi sopra possono accompagnare il subfebrile. Delle complicanze più gravi della malattia intestinale, devono essere identificati il ​​sanguinamento e l'ostruzione intestinale. In questo caso è necessario un intervento chirurgico immediato.

Cosa succede se la febbre nel cancro dell'intestino è aumentata?

L'ipertermia febbrile o febbrile, quando un aumento è registrato sopra 39 0 C, indica un'intossicazione pronunciata del corpo. Questo può essere manifestato in laboratorio con un alto indice di ESR e un cambiamento nella formula dei leucociti.

In questa fase, hai bisogno di cure mediche immediate. Per alleggerire leggermente le condizioni generali del paziente, puoi dargli dei medicinali da un gruppo di farmaci antinfiammatori non steroidei, ad esempio # 171; Nimesil # 187; o # 171; Nimid # 187;.

Questi farmaci eliminano efficacemente la condizione del subfebrile, ma non eliminano la sua causa. Accettazione di questi farmaci può essere solo una breve corsa (fino a 5 giorni), in quanto v'è un elevato rischio di sviluppare ulcera mucosa dello stomaco o nel duodeno.

L'oncologo, dopo aver stabilito lo stadio della malattia, determina le ulteriori tattiche terapeutiche. Se il tumore è operabile, allora è razionale eseguire una resezione dell'intestino con la formazione dello stoma, quando è verso l'esterno (in futuro è possibile ripristinare la permeabilità dell'intestino).

Inoltre, è necessario considerare l'uso della chemioterapia e della radioterapia. Sopprimono la crescita maligna e prevengono la diffusione delle metastasi.

La prognosi più favorevole si osserva in 1-2 fasi della malattia, quindi è necessario prestare attenzione a tutti i sintomi della fase iniziale, tra cui: debolezza, disfunzione intestinale, perdita di peso e temperatura nel carcinoma dell'intestino. In questo caso, il trattamento sarà più efficace.

Le ragioni per cui l'addome fa male, la temperatura è di 38-39 gradi e cosa fare allo stesso tempo

Il razzismo afferma che sono il più delle volte causate proprio a causa delle denunce di forti dolori all'addome con un significativo aumento della temperatura. Spesso tali sentimenti sono concentrati al di sotto o al centro della cavità addominale, quindi non è sempre facile per uno specialista diagnosticare immediatamente. A volte allo stesso tempo ci sono fenomeni dispeptici, diarrea o costipazione, grave flatulenza, svenimento.

Il medico dovrebbe analizzare completamente l'intera serie di sintomi. I segni patologici osservati possono indicare sia la presenza di infezione, sia lo sviluppo di gravi malattie infiammatorie. Pertanto, lo specialista dovrebbe prendere la questione del ricovero in ospedale del paziente e, eventualmente, la nomina di un'operazione urgente. Questo è un compito molto importante, che richiede molta esperienza e conoscenza.

Malattie di natura non infettiva

Le malattie dell'apparato digerente sono abbastanza difficili. Sono accompagnati da una serie di sintomi, secondo i quali si può immediatamente affermare che il problema sta nella sconfitta di alcuni organi del tratto gastrointestinale. Di solito in questi casi è necessario un trattamento urgente.

Il più delle volte, c'è dolore addominale, febbre alta (38-39), nausea, vomito, diarrea, ecc.

Molto spesso questa sintomatologia accompagna:

  • Appendicite acuta;
  • ulcera allo stomaco;
  • colecistite acuta;
  • l'epatite;
  • pancreatite acuta;
  • duodenite;
  • cancro;
  • peritonite.

Con queste malattie, c'è dolore nella cavità addominale, localizzato nel lato o diffuso in tutto lo stomaco, eruttazione, vomito, febbre. Questi sintomi non passano, ma peggiorano persino nel tempo.

In questo caso, potrebbe esserci presenza di sangue nel vomito, nelle urine o in altre secrezioni. Pertanto, il paziente necessita di un esame diagnostico completo.

Quando lo stomaco fa male e la temperatura è 38-39, allora lo è anche gastrite grave, avvelenamento o ulcera peptica. Va tenuto presente che le sensazioni spiacevoli possono diffondersi nell'intera area della cavità addominale.

Pertanto, è meglio consultare un gastroenterologo, soprattutto se la patologia è già stata diagnosticata in precedenza. Non aspettare che tutto passi o speri per i cosiddetti "mezzi della gente". L'esacerbazione minaccia la perforazione dell'ulcera gastrica e l'ulteriore sviluppo della peritonite. Queste condizioni minacciano già la vita del paziente.

Se l'intensità dei sintomi è elevata e una persona non può raggiungere il policlinico, è necessario chiamare un'ambulanza. La brigata di specialisti valuterà le sue condizioni e lo porterà in ospedale di turno. Lì un gastroenterologo o un chirurgo condurrà un sondaggio, diagnosticherà e deciderà su ulteriori ricoveri. Probabilmente, in questo caso è richiesta l'operazione.

Condizioni di emergenza

Se l'addome e la temperatura 38 fanno male a un adulto, questi sintomi dovrebbero essere allarmanti in ogni caso. Ignora tali manifestazioni in ogni caso impossibile.

Anche se il disagio non è espresso troppo, la febbre è comparsa solo di recente, ma ci sono altri sintomi allarmanti, è impossibile rinviare la chiamata del medico. In assenza di cure mediche tempestive, tutto può finire con la morte del paziente.

Questo diventa particolarmente importante quando ci sono condizioni urgenti. Di norma, includono dolore insopportabile nell'addome, febbre grave e vomito.

In tali casi, non dovrebbe esserci auto-trattamento o autodiagnosi. Il primo soccorso dovrebbe essere chiamato immediatamente dopo la comparsa di tali sintomi.

Molto spesso, queste gravi condizioni si sviluppano nelle seguenti malattie pericolose.

Appendicite acuta

Il dolore si verifica nella cavità addominale, dura un tempo abbastanza lungo, quindi si concentra nell'ipocondrio destro. A volte il dolore è diffuso e può manifestarsi in una varietà di luoghi.

Tuttavia, il più delle volte il paziente ha un dolore addominale inferiore e una temperatura di 38-39, vomito grave, nausea e stordimento, a volte svenimento.

Il calore indica lo sviluppo di un forte processo infiammatorio. Una condizione così grave può progredire molto rapidamente, portando alla comparsa di un ascesso e dopo una peritonite.

Parenti del paziente in questo caso è desiderabile ricordare in dettaglio ciò che ha preceduto l'attacco, in modo da spiegare tutto correttamente al gruppo di specialisti in visita.

La condizione di una persona è in genere piuttosto pesante. Lui mente, piegato, può strappare. A volte è incosciente. Il medico la esamina, palpa la cavità addominale e nomina un esame del sangue clinico.

Di grande importanza in questo caso è la leucocitosi pronunciata e un aumento significativo della VES. Quindi è necessario un intervento chirurgico urgente, che è una necessità.

peritonite

È caratterizzato da una complicazione del processo infiammatorio o purulento nella cavità addominale e può essere una conseguenza

  • appendicite;
  • ascesso di intestino;
  • traumi;
  • trombosi;
  • rottura della cistifellea o cisti;
  • neoplasma maligno;
  • complicanze ulcerative o urolitiasi;
  • pancreatite acuta;
  • violazione delle regole di asepsi nel periodo postoperatorio.

La peritonite è caratterizzata da forte dolore nella cavità addominale, febbre alta, pelle pallida, un forte calo della pressione sanguigna, confusione. Uno dei suoi segni più caratteristici è una forte tensione dei muscoli della cavità addominale, che diventano praticamente arrugginiti. Palpare lo stomaco del paziente in questo stato è impossibile.

Prima dell'arrivo del primo soccorso, è necessario appoggiarlo sul dorso, fornirgli la possibilità di una separazione libera del vomito, una bolla di ghiaccio dovrebbe essere posizionata sulla zona dolente. In questo caso è necessaria anche un'operazione chirurgica immediata per salvare la vita del paziente.

Pancreatite acuta

Con una tale malattia, il dolore ha dapprima un carattere diffuso, e quindi è localizzato nella parte sinistra o ha un carattere shingling. Molto spesso lei dà nella parte posteriore. Il paziente vomita fortemente e le lacrime.

La temperatura corporea è notevolmente aumentata. I sintomi più intensi si manifestano dopo tre giorni dall'inizio della malattia. Richiede il ricovero urgente in un ospedale chirurgico.

Nefrite acuta

Le principali manifestazioni di questo sono dolore intenso nella cavità addominale e febbre alta. La diagnosi differenziale può essere fatta toccando l'area del rene. Tali tocchi rispondono con un forte disagio nella zona lombare.

Molto raramente, questi sintomi possono nascondere uno stato innocuo. La febbre alta, i dolori gravi e doloranti in sé testimoniano una grave infelicità. Pertanto, non dovresti somministrare al paziente alcun farmaco.

Non complicheranno solo la diagnosi, ma potrebbero persino portare alla morte.

Il dolore addominale e la temperatura 38 possono indicare condizioni molto gravi che richiedono cure di emergenza. Con il minimo sospetto dello sviluppo di queste patologie, non si possono attendere ulteriori sviluppi. Il primo soccorso dovrebbe essere chiamato nel più breve tempo possibile.

Malattie infettive

Il dolore più comune nella cavità addominale, in combinazione con il calore, si verifica nelle infezioni dell'apparato digerente. Ciò è dovuto alla rapida moltiplicazione della microflora patogena con il rilascio simultaneo nel sangue delle tossine e dei prodotti di decomposizione della loro attività vitale. Pertanto, tali patologie influenzano l'intero corpo umano.

Dolore all'addome, vomito e febbre 38-39 sono manifestazioni di quasi tutte le malattie infettive e avvelenamenti. In questo caso, non puoi nemmeno auto-medicare.

In questo modo spesso si mostrano:

  • salmonellosi;
  • l'epatite;
  • dissenteria;
  • intossicazione alimentare;
  • infezione da stafilococco;
  • infezione da rotavirus;
  • il botulismo;
  • il colera.

Quando si verificano, il più delle volte il paziente si lamenta che il suo addome inferiore fa male e la temperatura è 38-38.5. Queste infezioni sono caratterizzate da intossicazione generale del corpo, grave diarrea, mal di testa.

Una persona afferra così fortemente lo stomaco che non è in grado di tollerare. Dopo aver visitato il bagno, il dolore si diffonde un po ', ma presto ritorna. La sedia è solitamente liquida, con muco, pus o sangue.

Il paziente in questo caso ha bisogno di aiuto medico urgente. Molto spesso, ha bisogno di ricovero urgente, non solo per preservare la sua salute e la sua vita, ma anche per il bene della quarantena. Queste malattie sono molto spesso altamente contagiose. Molto spesso soffrono di persone con ridotte forze protettive del corpo.

Anche in questo caso, non ci si può aspettare un possibile miglioramento, è urgente chiamare un'ambulanza.

Durante la sua attesa, è necessario ricordare che la persona ha mangiato o bevuto il giorno prima, sia che si lavasse in corpi idrici dubbi o che visitasse luoghi che non rispondevano ai requisiti sanitari.
In questi casi, è necessario prendere in analisi le feci del paziente, compresa la semina con la definizione di sensibilità agli antibiotici.

È dopo questo che possono essere prescritti i farmaci più efficaci. Una persona dovrebbe rimanere in ospedale fino a quando non vi sarà alcuna colonia di microrganismi patogeni nei risultati della ricerca per escludere i casi di possibile portatore.

elmintiasi

Spesso, un forte dolore nella cavità addominale con un aumento significativo della temperatura causa l'invasione elmintica. Molto spesso tra loro ci sono:

  • ascariasis;
  • giardiasi;
  • Opistorchiasi;
  • idatidosi;
  • hookworm.

Le elmintie sono caratterizzate da un forte dolore all'addome, nausea, vomito, diarrea, febbre. Inoltre, il paziente può avere ittero della pelle, brividi, un brusco cambiamento di umore.

Il pericolo di invasioni elmintiche sta nel fatto che non possono mostrarsi da molto tempo.

I sintomi sono usurati e raramente i dolori sono forti. La minaccia è lo sviluppo di complicazioni pericolose in assenza di cure mediche per un periodo prolungato.

Affinché il medico possa prescrivere il trattamento corretto ed efficace, è necessario osservare il paziente. Di solito con elmintiasi la malattia procede parossisticamente, che è associata al ciclo di sviluppo parassita.

Pertanto, è necessario consultare un medico anche durante il periodo di sbiadimento dei sintomi. In questo momento gli elminti non scompaiono dal corpo, continuando a succhiare i succhi dalla persona, distruggendo i suoi tessuti e allocando i prodotti della sua attività vitale al sangue.

La diagnosi differenziale viene solitamente eseguita sull'analisi delle feci sulle uova del verme e sulle cisti dei protozoi.

Se c'è dolore addominale e temperatura, di solito viene eseguito un esame del sangue clinico per la presenza di eosinofili e la reazione di ptsr a elminti singoli.

A volte i raggi X e gli ultrasuoni sono necessari per determinare le lesioni del fegato, della cistifellea e del pancreas.

Patologia di altri organi e sistemi

Il dolore nell'addome, accompagnato da un aumento significativo della temperatura, si verifica spesso con altre malattie. Questi includono:

  • Colica renale;
  • rottura ovarica;
  • gravidanza ectopica;
  • malattie ginecologiche;
  • urolitiasi;
  • glomerulonefrite;
  • pielonefrite acuta;
  • sciatica;
  • neoplasie maligne;
  • infarto miocardico.

Con queste malattie, c'è un forte dolore nella cavità addominale, un brusco salto di temperatura, una significativa intossicazione del corpo, perdite di sangue, ecc. Tuttavia, mentre i pazienti possono lamentare difficoltà nell'urinare, la presenza di sangue e muco nelle urine.

In questi casi, dovrebbe essere particolarmente allarmante che, contemporaneamente a forti dolori all'addome, vi sia anche una pesantezza nella parte bassa della schiena, una sensazione di pressione al petto, intorpidimento delle estremità.

Ciò indica che gli altri corpi sono interessati. Provocano le circostanze quando vengono dati sentimenti spiacevoli ad altre aree. Molto spesso accade con le malattie dei reni, la sfera genitale femminile o l'ernia intervertebrale.

Per uno specialista, la definizione esatta della fonte del dolore è il compito principale. Pertanto, egli deve esaminare l'intero corpo dell'uomo. Se la loro concentrazione più intensa si fa sentire nella cavità addominale, il paziente potrebbe non prestare attenzione alla pressione nella parte bassa della schiena, sul torace o sulla schiena.

Particolarmente pericoloso è se ha preso su propria iniziativa prima dell'arrivo di un analgesico medico e farmaci antipiretici. In questo caso è richiesto un ricovero immediato con un esame completo del paziente. Ti interesserà anche:

  • Cause e trattamento della diarrea con una temperatura di 37-38

Quando è necessario un aiuto medico urgente?

In ogni caso, quando lo stomaco e la temperatura dell'adulto fanno male, è meglio non posticipare la chiamata di emergenza.

Solo un medico può dire con certezza quale malattia è la causa principale. Di solito, anche uno specialista è richiesto non solo di esaminare una persona e di raccogliere un'anamnesi, ma anche studi di laboratorio e hardware per diagnosticare accuratamente.

Pertanto, è impossibile intraprendere qualsiasi azione in modo indipendente, in modo da non impedire ulteriori trattamenti.

Il dolore nell'addome con un aumento della temperatura è un sintomo abbastanza allarmante per poterlo trattare alla leggera. Pertanto, prima dell'arrivo di uno specialista, è necessario dare al paziente il primo soccorso e, se si trova in gravi condizioni o in stato di incoscienza, preparare un resoconto dettagliato dello sviluppo della malattia per il medico.

In generale, è preferibile assumersi una regola per consultare un terapeuta o un gastroenterologo in ogni caso, quando c'è un dolore nella cavità addominale, accompagnato dal calore. Anche se le condizioni del paziente sono soddisfacenti, possono rapidamente e drammaticamente deteriorarsi.

Pertanto, non dovresti aspettare. Se una persona può andare, ha bisogno di fissare un appuntamento con un medico. Se ritiene soddisfacente, ma non troppo buono, l'operatore sanitario dovrebbe essere chiamato a casa. E se il paziente ha mal di pancia e sperimenta gravi sofferenze, allora i suoi cari, senza esitazione, dovrebbero chiamare un'ambulanza.

Con l'accesso tempestivo agli specialisti di solito viene il pieno recupero dei malati, anche se questo richiede un trattamento lungo e difficile.

Dolore addominale con febbre

Tra i sintomi che inducono una persona a cercare cure mediche di emergenza, uno dei più comuni è la febbre alta e il dolore addominale. In questo caso, contattare un medico è la tattica più corretta. Anche se queste sono le uniche lamentele del paziente, possono essere sintomi di condizioni molto pericolose che richiedono un intervento medico urgente, spesso tempestivo.

motivi

Se oltre al dolore addominale una persona è intesa come temperatura, ciò indica lo sviluppo di una condizione acuta e pericolosa. La causa più comune di tali disturbi è l'infiammazione dell'appendice - la patologia chirurgica più comune della cavità addominale. Inoltre può essere infiammato tutti gli organi che si trovano nell'addome - reni, tratto urinario, pancreas, fegato, sistema genitale, intestino e stomaco. La temperatura e il dolore nell'addome sono accompagnati da epatite e infezioni intestinali - salmonellosi, dissenteria, colera, infezione da rotavirus, intossicazione alimentare. Tali sintomi possono essere osservati nella fase terminale del cancro del peritoneo.

dolore addominale e la temperatura possono essere causate da infiammazione del peritoneo, o peritonite, che in molti casi è una complicazione di organi infiammatorie o di localizzazione processo canceroso. Più della metà della peritonite si sviluppa con appendicite. La peritonite primaria è estremamente rara.

Inoltre, l'aumento della temperatura in combinazione con dolore addominale può verificarsi in conchiglie infiammazione o valvole del muscolo cardiaco e la polmonite e altre malattie, promuovere l'intraperitoneale infiammazione dei linfonodi.

Fattori di rischio stati di sviluppo, accompagnata da dolori addominali e febbre - è la presenza dell'organo infiammato, infezioni acute e croniche e le loro complicazioni, insufficiente secrezione di gastrico succo, pietre e / o alterazioni vascolari nella cistifellea e condotti, altri organi, malattie delle ossa del bacino articolazioni.

Inoltre - scarsa igiene, acqua potabile e di cibo dubbia provenienza, preferenze alimentari - cibi grassi e piccanti, fast food, cibi pronti, sovraccarico fisico e nervoso, traumi (chirurgia) sugli organi del peritoneo, e dei loro effetti, ipotermia, diminuzione dell'immunità, dieta squilibrata, abuso di alcool, patologie autoimmuni, endocrinologiche e oncologiche.

Temperatura e dolore addominale come sintomo della malattia

Le malattie, i cui primi segni sono manifestati da febbre e dolore addominale, richiedono fondamentalmente un esame immediato del paziente, poiché tali manifestazioni sono possibili in molte patologie. Alcuni di essi si riferiscono alla sindrome di "addome acuto" e, non essendo stati rari, richiedono comunque l'adozione di misure di emergenza per salvare la vita del paziente.

Codice una persona si lamenta che ha un mal di pancia, la temperatura e la fatica, può essere un sintomo di molte malattie - l'infiammazione acuta dell'appendice del cieco, reni, fegato, pancreas, organi sessuali maschili e femminili, infezioni intestinali o di peritonite a seguito dello stesso appendicite altre infiammazioni, perforazione dell'ulcera, ostruzione intestinale, neoplasma nella cavità addominale. differenziarli in casa non è possibile, è necessario un controllo professionale, che sarà in grado di analizzare i sintomi concomitanti, i risultati dei test, può richiedere l'esame strumentale supplementare.

Diarrea, dolore addominale e temperatura, in primo luogo, suggeriscono la presenza di un'infezione intestinale acuta. Insorgenza di sintomi di solito associati con un colpo per via orale nei patogeni dell'apparato digerente - batteri, virus, parassiti che causano l'infiammazione della mucosa su qualsiasi parte - lo stomaco, duodeno, intestino tenue o del colon. Ulteriori sintomi di infezioni intestinali sono debolezza, vomito, mal di testa, brontolio nell'addome, gonfiore. La temperatura può essere diversa - da normale o subfebrile a molto alta, inoltre, alcune infezioni hanno sintomi specifici che aiutano a diagnosticare la malattia.

Le infezioni intestinali per eziologia sono suddivise in batteri, virus e protozoi. Essi possono essere causate da batteri - patogeni (Salmonella, dissenteria, yersiniosi, colera, tifo, ecc) e opportunistica (Escherichia coli, Staphylococcus aureus), che sono presenti in piccole quantità nel microbiocenosis intestinale e causano malattia quando lo squilibrio utile e microrganismi nocivi. I rotavirus, adenovirus, coronavirus, e altri rappresentanti della famiglia di virus, in aggiunta - l'ameba, giardia, worm e altri parassiti producono la malattia, accompagnati da diarrea in combinazione con dolori addominali e febbre.

La diarrea o la diarrea, insieme con dolore spastico nell'area dell'intestino - il sintomo principale della sua sconfitta da agenti infettivi, appare, di regola, prima.

Ad esempio, con un'infezione così pericolosa come il colera, il primo segno è una grave diarrea, mentre lo stomaco non fa molto male, a volte c'è un leggero dolore nell'area dell'ombelico. I tipici movimenti intestinali (quando escono le feci) ricordano la forma e la consistenza del brodo di riso (un liquido mucoso chiaro con scaglie biancastre). Anche la temperatura elevata per il colera non è tipica e durante il periodo di disidratazione scende addirittura sotto i 36 ℃. Circa cinque ore dopo l'inizio della malattia, il vomito (senza nausea) si verifica, a volte raro, solo due volte al giorno, ma può essere molto frequente - circa venti volte.

La dissenteria accade, come batteri (shigellosi) e ameba (principalmente nei paesi caldi). I primi segni della malattia manifestano sintomi di intossicazione generale - la temperatura corporea aumenta, febbre, perdita di forza, mal di testa, poi ci sono dolori crampi nell'addome, che si intensificano quando si urina per gli escrementi. I sintomi intestinali con la malattia di gravità moderata compaiono entro due o tre ore, l'evacuazione intestinale avviene da dieci a venti volte, i contenuti sono muco con le vene del sangue. Nei casi più gravi, ci sono nausea e vomito.

Se le prime due infezioni prosperano principalmente in luoghi con un basso livello sanitario, allora la salmonellosi è chiamata "malattia della civiltà", è distribuita in insediamenti grandi e ben attrezzati dove il rilascio e la vendita di prodotti alimentari è centralizzato. La malattia inizia in modo acuto, l'inizio più tipico - dolore addominale, vomito e febbre, accompagnato da un calo di forza, mialgia. Il paziente si lamenta che la testa gli fa male, l'addome si trova nella zona peripodale e nell'epigastrio e il vomito si ripete. La diarrea inizia abbastanza velocemente. Dopo l'esito delle feci, lo sgabello diventa acquoso, schiumoso, spesso verdastro. L'odore è molto sgradevole. Possono esserci strisce sanguinolente, la temperatura dipende dalla forma della malattia e può essere sia subfebrile che molto alta.

In tutte le infezioni intestinali, una perdita pronunciata di elettrolita dell'acqua è un grande pericolo, fino a un risultato letale. Ci sono circa trenta infezioni enteriche comuni, molte delle quali sono il cosiddetto intossicazione alimentare. A seconda della gravità dell'infestazione, del tipo di agente patogeno e dell'immunità del paziente, alcuni di essi scorrono più facilmente, ad esempio, il dolore addominale e la diarrea senza temperatura possono passare tutto il giorno da soli. Spesso accompagnato da sintomi gravi con segni di intossicazione generale - un calo di forza, mal di testa, febbre. Febbre alta (39-40 ° C), dolore addominale e diarrea in combinazione con nausea e vomito sono presenti anche in casi di intossicazione alimentare grave.

La presenza dei sintomi di cui sopra non può essere esclusa anche con appendicite acuta e anche con epatite. Sebbene la diarrea in questo caso - non un tipico sintomo.

La patologia chirurgica più comune - l'appendicite acuta, prima di tutto, si manifesta improvvisamente come un dolore che non lascia andare. Localizzazione classica del dolore - prima nella regione dello stomaco, poi scende nell'angolo in basso a destra dell'addome, dove si trova il cieco. Il dolore è abbastanza pronunciato, ma abbastanza tollerabile. Può essere pulsante, crampo o anche. La temperatura è di solito a 38-39 ℃, ma può essere subfebrile. Vomito negli adulti non più di due volte, potrebbe non esserci. Di solito è presente la nausea, spesso abbastanza tollerabile. La diarrea è estremamente rara, il dolore all'addome, costipazione e temperatura, gonfiore e scoppio a causa di gas accumulati e non estenuanti sono più comuni. Una caratteristica caratteristica è una completa mancanza di appetito.

La peritonite, come complicazione di appendicite e altri processi infiammatori nel peritoneo, si presenta nella maggior parte dei casi non improvvisamente. Il paziente avrebbe dovuto già manifestare sensazioni di disagio nella zona addominale. I principali sintomi di peritonite sono gravi dolori addominali e febbre. Alcuni descrivono il dolore come il più forte, tuttavia, questa è un'esagerazione, non tutti i pazienti rispondono così. A volte il dolore può essere tollerato, ma non diminuisce e c'è un senso dell'inevitabilità dei problemi. Il paziente ha ipertermia, ipotensione, coscienza confusa, pelle pallida. La muscolatura del peritoneo è rigida, ci possono essere vomito a una o due volte e altri sintomi dispeptici. Tali pazienti necessitano di cure chirurgiche di emergenza.

epatite virale potrebbe anche cominciare con un aumento della temperatura, spesso a 39 ℃ sopra, peraltro, non è esclusa dolori addominali e vomito possono essere ripetute, tuttavia, non sono molto frequenti (1-2 volte). A volte semplicemente malato. Un tale stato di solito è caratteristico per la fase anitterico della malattia, la temperatura scende successivamente, ingialliscono occhio sclera, la pelle, ed i sintomi diventano più evidenti - urine oscurata, e le feci diventano bianco-grigio carta da giornale.

Vomito e dolore addominale senza temperatura possono anche essere sintomi della malattia di Botkin (in una forma più leggera), è necessario monitorare il colore delle urine e delle feci. Allo stesso modo gastrite, ulcera peptica, nuove formazioni della localizzazione determinata, dispepsia funzionale, infiammazione cronica del pancreas possono farsi sentire. In questo caso, di solito c'è un rutto, bruciore di stomaco, pesantezza nell'epigastrio.

Il vomito e la tenerezza addominale non troppo forte in assenza di febbre possono indicare commozione cerebrale. Va ricordato delle cadute e dei colpi alla testa il giorno prima. Di solito ci sono anche vertigini e / o mal di testa. Se le lesioni sono escluse, allora è possibile sospettare altre patologie cerebrali, nevrosi o disturbi mentali. Sono anche accompagnati da mal di testa, ipertensione, a volte - confusione di coscienza.

La terapia farmacologica, in particolare gli antibiotici di un certo numero di chinoloni fluorinati e preparazioni di ferro, inoltre, la contraccezione ormonale può causare dolore nella regione addominale e vomito senza innalzare la temperatura. La causa di questa condizione può essere l'intossicazione, ad esempio i metalli pesanti.

Dolore addominale, nausea, e la temperatura è quasi sempre presente in un sintomo di appendicite acuta, epatite, colecistite, colangite, pancreatite, prima fase (locale) la peritonite, comorbilità di questi organi. La diarrea per queste malattie non è tipica, sebbene sia impossibile escluderla del tutto.

Il primo segno di colecistite acuta è un attacco doloroso appena sotto la costola destra, che dà nella scapola e nella spalla dallo stesso lato o dalla zona sopraclavicolare. Il dolore è noioso e con il tempo aumenta, accompagnato da nausea e vomito ripetuto (nella maggior parte dei pazienti). La temperatura sale a 38 ℃, in casi più complicati - fino a 40 ℃, febbre, palpitazioni. La sclera gialla può ingiallire e l'ittero si osserva nell'ostruzione del dotto biliare (pietra o stenosi). Nella giusta muscolatura dell'ipocondrio del peritoneo viene tesa. Un sintomo specifico della malattia è l'intensificazione del dolore quando si preme sull'ipocondrio destro all'ispirazione (al momento della palpazione il paziente non può respirare). I pazienti devono essere ospedalizzati nel reparto chirurgico.

La pancreatite acuta inizia con una sindrome da dolore istantaneo. Fondamentalmente succede dopo una festa abbondante. Il dolore è localizzato nella parte superiore dell'addome - l'area dello stomaco, a sinistra oa destra di esso nell'ipocondrio, dà nella regione della vita - "cinge" il paziente. La triade dei principali segni di questa malattia è il dolore, il vomito e il gonfiore. La temperatura fluttua dagli indici al di sopra dello stato subfebrilare al declino delle forze, le fluttuazioni sono frequenti, debilitanti. Il ricovero immediato del paziente è necessario.

Il dolore addominale e bassa temperatura (sotto della norma) possono essere osservati in pancreatite acuta, il colera, ulcera peptica e infiammazione della mucosa del canale alimentare, organi peritoneali neoplasie, anemie, stati di immunodeficienza, di reazione come atipiche - intossicazione alimentare.

Dolore addominale, tosse e temperatura possono essere osservati con infezioni intestinali virali, che sono più inclini ai bambini. Di solito in tali casi, oltre ai sintomi indicati in presenza - nausea, vomito e può essere un naso che cola.

Con infiammazione dei polmoni, bronchiti, tracheiti e altre malattie del sistema respiratorio da tosse grave prolungata e continua, può verificarsi dolore nella regione addominale.

Anche i dolori addominali, la stitichezza e la febbre richiedono un consiglio medico. Tali sintomi possono essere con appendicite, quindi fa male proprio nell'addome inferiore. Allo stesso modo, la diverticolite si manifesta - protuberanze a sacco nell'intestino crasso (diverticoli), in cui le feci si accumulano. Il suo intervento è chiamato appendicite sinistra, perché la sintomatologia è molto simile, ma il dolore è preoccupato dalla stragrande maggioranza dei pazienti appena a sinistra nell'addome inferiore. A rischio - gli anziani, che preferiscono piatti a base di carne e farina.

La febbre e dolore alle articolazioni e l'addome possono indicare la fase iniziale della malattia di Whipple, un bel malattia rara che colpisce gli uomini, per lo più tra i 40 ei 50 anni di occupazione, la maggior parte di loro sono stati legati all'agricoltura. Tuttavia, una febbre alta può causare dolori articolari e muscolari, un dolore in tutto il corpo.

Suggerire la direzione delle attività diagnostiche può descrivere con precisione la natura del dolore. Grave dolore addominale e una temperatura superiore a 38 ℃ sono caratteristici per l'infiammazione dell'appendice del cieco. Dolori, nella maggior parte dei casi, compaiono nell'area dello stomaco, e dopo un po 'cadono nell'angolo inferiore destro dell'addome.

Dolore addominale acuto e temperatura appaiono nei casi di pancreatite acuta, i cui sintomi assomigliano ad un'appendicite acuta, tuttavia, il carattere del dolore aiuta a differenziare le due malattie. L'infiammazione del pancreas accompagna l'irving nella zona della spalla o della clavicola, dolori addominali nell'addome e una temperatura superiore al subfebrile. A metà dei pazienti si sviluppano sclera e tegumenti cutanei.

Anche le malattie infiammatorie dei reni (nefrite acuta) causate dall'infezione degli organi si fanno sentire, come il dolore addominale acuto e la temperatura, non troppo alta, che in alcuni casi potrebbe non aumentare. Il dolore è localizzato nella regione lombare. Anche tipico mal di testa, gonfiore e pallore del viso, scarsa emissione di urina, che diventa torbida, spesso con una sfumatura rossastra. Nella nefrite, alcuni pazienti si lamentano di nausea, potrebbe esserci vomito.

La temperatura elevata e il dolore cramping nell'addome sono caratteristici della dissenteria. Sono localizzati nella regione intestinale e necessariamente accompagnati da diarrea acuta.

Per la salopingo-ooforite acuta (adnexite, infiammazione delle appendici), è anche tipico il carattere angosciante del dolore. La temperatura sale a 39 ℃, la sintomatologia è come un'appendicite acuta. L'addome inferiore fa male, spesso da un lato, e il dolore è dato alla regione lombare. Non c'è diarrea. In contrasto con l'appendicite, ci sono scariche dalla vagina e dolore con la minzione.

La temperatura e i dolori crampi nell'addome inferiore possono essere segni di endometrite, che è spesso combinata con un processo infiammatorio nelle tube o nelle ovaie.

Il dolore da spasmo (spastico), poi crescente, quindi praticamente scomparendo, è solitamente il risultato di un'eccessiva formazione di gas e di un segno specifico di infezioni intestinali.

Il dolore e la temperatura addominali costanti intensi sono più caratteristici delle patologie chirurgiche e sono uniti nel concetto di "addome acuto". È impossibile escludere l'opzione con moderato dolore al seno e temperatura subfebrilare, tuttavia, le condizioni generali del paziente sono scarse: debolezza, nausea, vomito.

La temperatura costante e il dolore addominale, la cui importanza viene posta su Internet, possono essere un sintomo di molte patologie croniche. Si presume che la temperatura costante a livello subfebrillare, e il dolore moderato, è improbabile che qualcuno sarà in grado di tollerare costantemente una temperatura di circa 39 ℃ e dolore molto grave. Tali sintomi richiedono un attento esame e cure mediche obbligatorie.

La localizzazione del dolore, ovviamente, è un sintomo importante, che suggerisce la patologia, tuttavia, solo su questa base la diagnosi non può essere fatta.

Così, dolore addominale e lombare, e la temperatura possono essere sintomi di nefrite (ove sfruttato sui reni - dolore aumenta) o ureterale infiammazione, organi pelvici infiammatorie - annessiti, endometrite (soprattutto accompagnato da perdite vaginali), evitando un'infiammazione della appendice a tale localizzazione del dolore e non può essere, è possibile in corrispondenza della posizione del posteriore appendice cieco a se stessa. Tale dolore è spesso dato all'anca e ai genitali esterni.

Il dolore nell'addome e la temperatura possono essere causati da malattie ginecologiche, cistite acuta, infezioni intestinali e appendicite acuta con la sua posizione pelvica - il dolore si sente appena sopra il pube.

sono caratteristici dei processi infiammatori nel bacino anche la temperatura, dolore lombare e addome. Di solito in tali casi, il dolore dal basso dà nella parte bassa della schiena. Nelle donne, le cause di tale dolore è di solito ooforite ed endometrite, gli uomini - un'infiammazione dei testicoli e delle loro appendici (orchite, epidimit, una combinazione di entrambi), e la febbre e vomito del paziente. Prostatite è anche manifesta con dolore addominale, irradia alla schiena, ma nella maggior parte dei pazienti la temperatura rimane all'interno della gamma normale, ma il dolore aumenta quando svuotamento della vescica, anche l'atto provoca difficoltà. Infezioni delle vie urinarie: organi nefrite, cistite, uretrite, e loro combinazioni, infezioni intestinali e colite batterica in entrambi i sessi causano una condizione simile. Inoltre, non escluso l'appendicite e peritonite noto locale a causa di rottura di una cisti ovarica, in esecuzione infiammazione degli organi pelvici, tumori genito-urinario e organi digestivi.

L'osteocondrosi delle vertebre lombari provoca dolore nella parte bassa della schiena, dando alla zona sovrapubica e alla gamba. Di solito, la temperatura è normale, tuttavia, se l'attacco si sviluppa dopo l'ipotermia, i sintomi di un raffreddore con un aumento della temperatura possono presentare il quadro clinico della malattia.

Il dolore nella parte superiore dell'addome, e la temperatura può essere un sintomo di pancreatite acuta (temperatura salta da bassi a valori molto elevati), gastrite e ulcera peptica attacco acuto (in genere di basso grado, ma può elevarsi al di sopra), intossicazione alimentare (tipicamente - alta temperatura).

L'appendicite acuta inizia con il dolore sopra l'ombelico, nel tempo, di solito, c'è una febbre e dolore all'addome a destra. La colecistite e la colangite possono anche iniziare con il dolore di questa localizzazione, così come l'infiammazione del pancreas, parti dell'intestino tenue e piccolo, peritonite locale.

La temperatura e il dolore nella parte destra dell'addome possono essere sintomi di epatite virale, un processo infiammatorio nell'organo associato destro - rene, ovaia, testicolo.

Questi sintomi possono manifestarsi con pleurite diaframmatica, polmonite destra, patologie vascolari, che portano allo sviluppo di ipossia tissutale, peritonite locale, linfoadenite.

La temperatura e il dolore addominale a sinistra, soprattutto negli anziani, sono i principali sintomi della diverticolite. Gli stessi segni compaiono con l'infiammazione degli organi peritoneali della localizzazione sinistra, vasi, linfonodi, ossa pelviche e articolazioni. Nella maggior parte dei casi, il dolore sul lato sinistro dell'addome inferiore è causato da processi infiammatori acuti negli organi del sistema genito-urinario. Abbastanza spesso, tali dolori causano l'infiammazione o l'infarto degli organi digestivi - la milza, la sottile (la sua seconda parte) e la spessa (parte sinistra della parte trasversale e discendente del colon). Più raramente, tali sintomi si osservano nelle patologie delle articolazioni e delle ossa del cingolo pelvico, così come nei nervi, nei vasi o nei linfonodi di questa localizzazione.

Febbre alta e dolori addominali nell'adulto indicano una serie di gravi patologie, che possono essere differenziate solo da uno specialista, poiché i sintomi risuonano tra loro. L'alta temperatura è la prova di un processo infiammatorio intensivo o di una lesione con una minaccia di violazione dell'integrità degli organi interni, quindi è necessario andare urgentemente in una struttura medica.

Dolore addominale e febbre durante la gravidanza

Questi sintomi nella futura mummia possono essere manifestazioni di uno qualsiasi dei suddetti motivi. Soffermiamoci sulle patologie più comuni che si verificano durante questo periodo.

Durante il periodo di gestazione, molte malattie croniche sono aggravate, il che non ha fatto pensare a se stessi fino all'inizio della gravidanza. Ciò è dovuto alla caduta dell'immunità nei primi mesi e a un aumento della tensione sul corpo. La gastrite cronica inattiva è spesso esacerbata - il dolore si localizza nella regione epigastrica, spuntata, schiacciata, accompagnata da nausea, bruciore di stomaco, eruttazioni e un leggero aumento della temperatura. Spesso questo è facilitato dalle preferenze gastronomiche della futura mamma in favore di prodotti acidi, grassi, dolci o salati, apparsi proprio durante il trasporto del bambino.

Le stesse cause possono causare una esacerbazione della colecistite cronica. La pancreatite acuta nelle donne in gravidanza è estremamente rara, in quanto è spesso provocata da abbondanti libagioni, tuttavia, l'allerta in combinazione con la febbre dovrebbe allertare.

L'appendicite acuta può svilupparsi nelle donne in gravidanza, il suo quadro clinico, specialmente nella seconda metà, presenta alcune differenze. In particolare, a causa del movimento del processo del cieco, la localizzazione del dolore è spesso atipica, quindi per la diagnosi è necessario un esame approfondito del paziente.

La gravidanza contribuisce anche ad esacerbare l'infiammazione ginecologica. La febbre alta può essere indicativa della gravità del processo infiammatorio, dal momento che il dolore addominale può essere causato da tali cause come lo stiramento dell'apparato legamentoso a causa della crescita dell'utero. Nelle donne che hanno subito malattie infiammatorie ginecologiche e aderenze associate in passato, il dolore intenso nello stretching dei muscoli dell'addome durante la gravidanza si verifica abbastanza spesso, ma non sono accompagnati da un aumento della temperatura.

La condizione più pericolosa è una gravidanza ectopica disturbata. Viene definito "addome acuto", richiede un intervento chirurgico immediato. Tipicamente, la temperatura viene aumentata, il paziente non, tuttavia, temperature basso grado può verificarsi in casi rari, causato dall'influenza di progesterone e succhiare sangue che scorre nel peritoneo. Sulla seconda o terza settimana di ritardo mestruazioni compaiono crampi nel basso addome, estendentesi al retto e perdite vaginali scarsa. A volte con piccole perdite di sangue ci sono moderati dolori da tiro. Solo quando è entrato il sangue cavità addominale raggiunge quantitativamente 500ml, i sintomi diventano più gravi - il dolore intensificato, e il paziente non può prendere posizione un comodo s ( "Roly-Poly" sindrome): menzogna non può essere causa di un aumento del dolore perché non v'è irritazione del nervo frenico, ma non puoi sederti a causa di vertigini (svenimento).

Il disagio nell'addome delle donne incinte in tempi diversi non è raro, e in molti casi non è pericoloso, la temperatura leggermente aumentata, specialmente nelle prime fasi, non è sempre un sintomo di minaccia. Tuttavia, una donna incinta ha bisogno di informare il medico su di esso, e una grave sindrome da dolore ad alta temperatura è un'occasione per un trattamento medico obbligatorio.

Fa male lo stomaco e la temperatura del bambino

La causa più comune di tali sintomi nei bambini sono le infezioni intestinali. Il bambino, soprattutto il più piccolo, tenta quasi tutte le cose nuove, ha in bocca i giocattoli e le dita, che non sono sempre sterili, quindi non vale la pena di essere sorpreso dall'infezione. I sintomi di infezioni intestinali, oltre a quelli già menzionati, sono diarrea acuta, nausea, vomito. A una temperatura elevata può esserci confusione di coscienza, delirio. Il bambino si disidrata rapidamente.

L'influenza intestinale o l'infezione da rotavirus possono essere accompagnate da sintomi respiratori e "catturare" il bambino può essere in volo.

La temperatura al bambino a infezione intestinale può essere, sia molto alta, sia subfebrile. Per fare una diagnosi accurata, il bambino dovrebbe essere esaminato da un medico.

I neonati non possono lamentarsi del dolore addominale, ma la temperatura è più alta del normale, e segni che il bambino mal di pancia - stava piangendo, inarcandosi o viceversa - è pressante gambe dovrebbero incoraggiare i genitori a rivolgersi al medico.

L'appendicite acuta si sviluppa spesso all'età di oltre nove anni, tuttavia, può accadere in un bambino molto piccolo. Il bambino non tocca l'addome, spesso si trova nella posizione fetale. La condizione peggiora rapidamente. Il vomito avviene una volta, ma a volte il bambino piange continuamente. La temperatura è da normale a molto alta (39,5 ℃). Quando l'appendicite purulenta è caratterizzata da grave sete, secchezza della mucosa della bocca e delle labbra.

La peritonite può svilupparsi nel bambino a causa dell'appendicite e quando il peritoneo è infetto da streptococco o pneumococco. Il dolore è diffuso, la temperatura è 39-40 ℃, il bambino è pallido, ha un rivestimento bianco sulla sua lingua. Con la peritonite batterica, la diarrea può iniziare con un fetore giallastro-verde.

La diverticolite acuta di Meckel in un bambino è il risultato di una malformazione congenita dell'ileo. I sintomi assomigliano all'appendicite acuta e vengono spesso diagnosticati come risultato di un intervento chirurgico. L'infiammazione del diverticolo spesso porta alla sua perforazione e allo sviluppo di peritonite.

L'addome e la temperatura di 39 ℃ e sopra in un bambino con infiammazione acuta della cistifellea e dei suoi dotti. I sintomi, come quelli di un adulto, sono caratterizzati da gonfiore e tensione nella parte destra dell'addome, mancanza di appetito, vomito con una miscela di bile, nausea, disturbo da defecazione. Un bambino più grande può lamentare che il dolore è dato al braccio destro.

Mal di stomaco e la temperatura del bambino 37 ℃ e appena sopra ad un'infiammazione acuta del pancreas, che possono verificarsi quando gli errori nella dieta con una predominanza di cibi grassi, e anche - come complicazione a volte di maiale (parotite). Il dolore è avvolto nella natura, si osserva anoressia, il bambino è malato, spesso piange e giura. Chiede di bere, sul rivestimento bianco della lingua.

Dolore addominale e temperatura di 38 ℃ e molto al di sopra del bambino possono essere osservati in varie malattie (infezioni infantili, influenza, la SARS, influenza) a seguito di linfa intra-addominale nodi linfoadenite. Il sintomo specifico di questo stato - è aumentato il dolore durante l'inspirazione, quando c'è una pressione a membrana sui siti infiammati.

A bambini molto emotivi che crescono in negativo clima psico-emotivo potrebbero verificarsi addominale natura dolore psicogeno, accompagnato da una leggera febbre, dolore di emicrania, il cambiamento di colore della pelle - iperemia o pallore, nausea, diarrea o costipazione.

I bambini così come gli adulti, questi due sintomi possono parlare di un sacco di patologie, in modo che quando il bambino ha saltato bruscamente la temperatura, si lamenta di dolori allo stomaco - di vedere un medico, e senza indugio.