Cancro del retto

Il cancro del retto si riferisce a una malattia oncologica, la cui probabilità di guarigione è elevata con la rilevazione tempestiva di un tumore e la terapia precoce.

L'oncologia del retto è correlata con il tenore di vita dei residenti delle città sviluppate, perché con il consumo eccessivo di carne, grassi animali e una carenza nella dieta di cibi ruvidi, molti sono a rischio di cancro. Rinforza o crea le condizioni favorevoli per la formazione di un tumore nel retto dello stile di vita a cui la maggior parte della gente è abituata.

È il modo di vivere sbagliato che lascia il tumore del retto nei primi tre tratti del tratto gastrointestinale. Gli uomini soffrono di cancro più spesso delle donne, mentre la sua crescita negli ultimi anni è aumentata del 16%. Il tipo più comune tra i tumori maligni è diventato carcinoma del retto, viene rilevato nel 75-80% di tutti i casi di cancro intestinale.

Cancro del retto rettale

Sintomi e segni di cancro del colon

Nel retto, il processo di digestione del cibo è completato e le feci iniziano a formarsi. Anche se la sua lunghezza non supera i 15 cm, c'è il cancro del retto, i sintomi, i segni possono verificarsi nelle sue tre sezioni eterogenee. Hanno una diversa struttura cellulare, quindi la natura e il decorso del cancro, il grado di diffusione e il modo di trattamento saranno diversi.

I dipartimenti del retto includono:

  • Il cavallo o zona anale. Il reparto è caratterizzato da potenti muscoli sfinteri, responsabili della rimozione delle feci dal corpo. Il loro lavoro può essere rotto. Qui si formano spesso melanomi e tumori a cellule squamose. Se il tumore si sviluppa nella parte inferiore del retto, le metastasi possono diffondersi alle ossa, vasi e polmoni. Il cancro del retto, i primi sintomi saranno associati a stimoli costanti, che non portano alla defecazione. Stitichezza o diarrea possono verificarsi in forma cronica.
  • Trama generale È il più grande dei tre e ha una lunghezza di 8-9 cm. Forma delle feci. Con il malfunzionamento delle cellule nervose affette da cancro, alcuni pazienti lamentano la comparsa di dolore quando cercano di svuotare l'intestino, la comparsa di scariche insolite dall'ano: sangue, muco o pus. Nella zona ampollare del carcinoma primario del retto, i sintomi nelle prime fasi potrebbero non manifestarsi affatto con il dolore, ma solo con una violazione dell'epitelio delle pareti interne. Poi c'è sanguinamento e tracce di sangue nelle feci.
  • Un sito impopolare. Più suscettibile di oncologia. Il più spesso c'è un cancro cellulare, ghiandolare e misto. Con lo sviluppo della malattia, i sintomi del cancro del colon nella zona di nadpulyarnoy si manifestano con una grave infiammazione, in cui vengono secreti il ​​pus e il muco. Il paziente inizierà a sentire cambiamenti nel corpo: stanchezza, debolezza, perdita di appetito e peso, dovuti all'intossicazione, a causa dei prodotti di decomposizione delle cellule tumorali. Il retto alla 4a vertebra sacrale è adiacente alle vescicole seminali, alla ghiandola prostatica, all'uretra nella parte membranosa negli uomini, alla parete posteriore della vagina nelle donne. Pertanto, l'adenocarcinoma della parte ampollare superiore del retto può germinare in questi organi.

Struttura del retto

Nelle fasi successive dell'aumento delle dimensioni e della pressione sulle pareti è caratterizzato da qualsiasi tumore del retto, i sintomi si manifestano in una violazione degli organi sopra menzionati.

I sintomi di un tumore del retto dipendono anche dai seguenti fattori:

  • la dimensione della neoplasia;
  • la durata del decorso della malattia;
  • posizione;
  • carattere della crescita del tumore.

I sintomi principali sono:

  • scarico dall'ano: sangue, pus e muco;
  • interruzione dell'intestino: stitichezza o diarrea, incontinenza di feci e gas, brontolio e gonfiore dell'addome;
  • ostruzione dell'intestino accompagnata da dolore crampi e vomito;
  • dolore nel retto;
  • violazione della condizione generale: debolezza generale, sonnolenza, letargia, pelle pallida, anemia e malnutrizione.

Video informativo:

Fattori di rischio per oncologia del retto

Fattori, da cui esiste il cancro del retto, non puoi elencare così tanto. Ma sono significativi e collegati a quanto segue:

  • malattie precancerose, quando le malattie oncologiche iniziano a crescere: polipi lanuginosi (elevazioni benigne), pericolose a una dimensione superiore a 1 cm e poliposi diffusa (malattia familiare). E anche infezione da papillomovirus intorno all'ano, che può causare una mutazione della cellula da cui si svilupperà il cancro;
  • abitudini alimentari, perché le cause del cancro del colon-retto possono essere il consumo di grandi quantità di grasso di maiale e di manzo, soprattutto fritti;
  • ipovitaminosi. Con una carenza di vitamine A, C ed E, l'inattivazione degli agenti cancerogeni che entrano nell'intestino non si verifica, quindi, l'effetto dannoso sulla parete intestinale aumenta;
  • peso corporeo eccessivo;
  • uno stile di vita sedentario. È dimostrato che il cancro del retto, le cause del verificarsi sono nascosti nella stagnazione del sangue nelle vene del bacino e delle emorroidi. La stagnazione interrompe la funzione della mucosa e promuove lo sviluppo di un tumore oncologico;
  • fumo e abuso di alcool;
  • rischi professionali presso cementifici, segherie, imprese chimiche;
  • ereditarietà.

Diagnosi del cancro del retto

Se si sospetta un cancro del retto, la diagnosi include:

  • intervista ed esame del paziente;
  • metodi strumentali;
  • ricerca di laboratorio;
  • studi istologici;
  • studi citologici.

Ispezione del proctologo

Esame rettale

La diagnosi di tumore del colon-retto viene eseguita esaminando il retto con la ricerca delle dita e gli specchi rettali. Nella ricerca con le dita, il medico rivela un grande volume nel retto. Per questo, il paziente assume una posizione di ginocchio-gomito e il medico entra nel retto nel retto in un guanto lubrificato con vaselina.

L'esame rettale ulteriore con un dito è sostituito dall'esame con uno specchio rettale costituito da due valvole e maniglie. Dopo l'inserimento dello specchio nell'ano, il medico dilata attentamente le valvole per diffondere il lume dell'intestino per eseguire un'ispezione visiva. Il sospetto di cancro usando uno specchio è confermato in misura maggiore, ma per la diagnosi finale vengono utilizzati soprattutto metodi informativi.

Metodi strumentali

Come controllare il retto sul cancro con metodi strumentali è indicato nella tabella:

  • Sigmoidoscopia. Utilizzare un rectomanoscope - un dispositivo con un tubo, un illuminatore e un dispositivo per il pompaggio di aria. Il paziente può assumere una posizione di ginocchio-gomito o sdraiarsi sul lato sinistro e tirare le ginocchia verso lo stomaco. Dopo l'introduzione del rettoscopio, l'aria viene fornita al retto per allargare il lume ed esaminare la mucosa.
  • Irrigografia del retto e dell'intestino crasso. Al paziente viene somministrata una sostanza di contrasto a raggi X - sospensione di solfato di bario, quindi viene eseguita l'irrigografia, l'intestino viene esaminato sullo schermo e le immagini vengono esaminate.
  • Stati Uniti. Il metodo rivela:
  1. la diffusione del tumore agli organi che si trovano uno accanto all'altro;
  2. metastasi nella LU regionale.
  • Tomografia computerizzata (CT). Il metodo consente una buona visione del retto e degli organi nelle vicinanze.
  • Radiografia ostetrica del peritoneo. Le immagini a raggi X senza materiale di contrasto vengono esaminate per valutare lo stato dell'intestino, per rivelare l'ostruzione intestinale.
  • Fibrocolonoscopy. L'introduzione di un endoscopio sottile dal retto nelle sezioni dell'intestino crasso si trova più in alto.
  • Scansione radioisotopica del fegato. Gli isotopi vengono somministrati al paziente all'interno delle vene, che assorbono e accumulano le oncocelle, che possono essere viste nelle immagini.Il metodo è efficace per sospetti di metastasi al fegato.
  • Laparoscopia. Attraverso punture nell'addome, vengono inseriti un endoscopio con fotocamera e strumenti. Il metodo è efficace per valutare la condizione degli organi interni e il grado di metastasi.
  • L'urografia è endovenosa. Il paziente viene iniettato con un agente radiocontrastico nella vena e monitorato per la sua uscita attraverso i reni, gli ureteri e la vescica. Dopo la colorazione con i mezzi di questi organi, è possibile rilevare le metastasi e la loro diffusione.

Metodi di laboratorio

I marcatori di oncopter nel carcinoma del colon-retto sono una sostanza di CA 19-9, una concentrazione elevata di cui può essere rilevata nel sangue venoso. Si tratta di cellule tumorali isolate del retto e dell'intestino crasso. In una fase iniziale, possono essere rilevate anche metastasi.

Un esame del sangue per il tumore del colon-retto sui marcatori del cancro deve essere eseguito solo in combinazione con altri metodi, poiché uno studio isolato non mostrerà un quadro accurato della malattia.

L'individuazione nel sangue dell'antigene embrionale del cancro - una sostanza che produce il sistema digestivo di embrioni e feti, è possibile solo alla sua alta concentrazione. Nelle persone sane è difficile identificarsi.

biopsia

Il metodo più accurato di diagnosi è una biopsia. Quando si effettua una diagnosi, si può distinguere un tumore oncologico da un tumore benigno. Il materiale prelevato durante la procedura di sigmoidoscopia o laparoscopia, fibrocolonoscopia o chirurgia rettale è diretto all'esame istologico e citologico.

Esame istologico

Il materiale prelevato è esaminato al microscopio. Per uno studio urgente del materiale, viene congelato e lavorato con coloranti, quindi esaminato al microscopio. Quando si studia il materiale in un ordine pianificato, viene sottoposto a trattamento con una soluzione e paraffina, i coloranti vengono iniettati. Il processo è più complicato, ma i risultati sono più efficaci.

Studi citologici

Il metodo consente di studiare la struttura delle cellule, per rivelare la loro degenerazione maligna. Qui, non viene considerata una sezione di tessuto, ma cellule o una cellula. Il materiale per la citologia è il tessuto del retto, prelevato per biopsia, muco o pus, una particella della mucosa.

Classificazione del cancro del retto

Classificazione per struttura istologica, tipi di tumori:

Come si sviluppa l'adenocarcinoma del retto?

Si verifica nel 75-80% di tutti i tumori del retto, più spesso nelle persone di vecchia generazione. Appare da una cellula trasformata di tessuto ghiandolare. Per rilevare la differenziazione dei tessuti, il tumore tumorale viene esaminato al microscopio. Si verifica: adenocarcinoma rettale a bassa-moderatamente differenziata e altamente differenziato.

Con una bassa differenziazione dell'adenocarcinoma del retto, la prognosi è deludente. Dipende dal livello, età e trattamento adeguato, presenza di metastasi negli organi più vicini e remoti e LU.

Tasso di sopravvivenza a cinque anni con adenocarcinoma, tenendo conto di quanto sopra:

  • al 1o stadio - fino all'80%;
  • al 2 ° stadio - fino al 50-60%;
  • su 3-4 tappe - fino al 5%.

I cinque anni prognosi: adenocarcinoma fortemente differenziata del retto Fase 1 - 90% Stage 2 - 50%, 3 stadi - 20% Fase 4 - 12-15%. Le ricadute possono comparire entro 12 mesi.

  • Carcinoma a cellule anulari

Ill con questo tipo di pazienti affetti da cancro al 3-4%. Il cancro non sta andando bene, quindi la mortalità può verificarsi nei primi tre anni.

Questa specie è raramente malata, proviene da cellule del tessuto ghiandolare. Il tumore consiste di cellule a basso differenziamento. Si trovano a strati e già differiscono dalle cellule ghiandolari.

  • Cancro della pelle (Skyr)

Malato di questo tipo di cancro raramente. Il tumore contiene un piccolo numero di cellule e molta sostanza intercellulare.

Occupa la terza posizione dopo tali tipi di cancro come l'adenocarcinoma e il carcinoma a cellule anulari, si verifica nel 2-5% dei pazienti oncologici. Il tumore si metastatizza precocemente e può manifestarsi sullo sfondo del papillomavirus. Si verifica solo nel cavallo o nella zona anale del retto.

È formato da melanociti - cellule del pigmento nella zona pranal. Presto inizia a metastatizzare.

Classificazione per carattere di crescita

Il cancro del retto avviene:

  • esofitico con crescita tumorale verso l'esterno, che occupa il lume dell'intestino;
  • endofitico con crescita di un tumore dentro, germinando in una parete di un intestino;
  • mescolato con la crescita del tumore verso l'esterno e germinando nel muro.

Classificazione tramite il sistema TNM principale

Fasi del cancro al colon

  • Stadio 0 - (TisN0M0) - non ci sono infiltrazioni nella mucosa e lesioni nella LU.
  • Stadio I - (T1N0M0) - il tumore si trova nella sottomucosa e / o nella mucosa.
  • Fase II - (T2-3N0M). Il tumore chiude 1/3 della circonferenza della parete intestinale, non cresce oltre i limiti e negli organi del vicinato. In LV sono state rilevate singole metastasi.Il tumore degli stadi del retto 2 e prima (stadio IA, T, N0M0) dopo chirurgia radicale può essere curato del 90%. Se il paziente vive per 5 anni, un'ulteriore prevenzione assicurerà il miglioramento delle condizioni di vita.
  1. Stage IIa. Il tumore occupa il semicerchio dell'intestino, la parete intestinale non se ne va, non ci sono metastasi regionali nella LU.
  2. Stage IIc. Il tumore occupa il semicerchio dell'intestino, germoglia attraverso il muro, non lascia l'intestino, non ci sono metastasi nella LU regionale.
  • Step IIIA (T1N1M0-T2N1M0-T3N1M0-T4N0M0). Il tumore occupa ¾ della circonferenza dell'intestino, germoglia attraverso il muro, LU non è interessato.
  1. Stage IIIB (T4N1M0-AnyN2-3M0). La dimensione del tumore è qualsiasi, ci sono più metastasi nella LU regionale. Se vengono rilevate metastasi in LU e viene diagnosticato un cancro del terzo grado, la prognosi per 5 anni è entro il 50%. Se un tumore del colon si trova sulla destra e allo stesso tempo c'è un tumore dello stadio retto 3, il tasso di sopravvivenza è molto più basso, fino al 20%.
  • Fase IV (una qualsiasi delle altre M1). Un tumore> 5 cm, germogli in organi, più LU regionale o un tumore di qualsiasi dimensione, metastasi distanti si trovano.

Se si sospetta o confermata cancro del retto, i sintomi della fase 4 grandi dimensioni del tumore indica pessime condizioni del paziente: si indebolisce, perdere peso, soffre di dolore, anemia, diventa lento e assonnato. Unicamente predire il cancro rettale diagnosi 4 gradi come vivere, non essere in grado di anche lo specialista più esperto come recidiva postoperatoria nella quantità di 85% ha rivelato nei primi 13 mesi - 2 anni. Se la diagnosi precoce di recidiva e di metastasi, quindi 1/3 dei pazienti dopo la loro rimozione, irradiazione e la posizione chemioterapia facilitato e maggiore durata per diversi anni.

Metastasi per il cancro del colon-retto

Il tumore maligno del retto cresce e i suoi tessuti mancano di nutrizione. Quindi le oncocelle perdono la loro connessione con il tumore e si staccano da esso. La corrente di sangue e linfa li trasporta in tutto il corpo. Si sistemano nel fegato, polmoni, cervello, reni e ossa, nella LU regionale e remota.

Le metastasi del retto all'inizio appaiono nei linfonodi più vicini. Inoltre, il sangue proviene dalla parte namdular del retto nella vena porta del fegato, colpendo le sue cellule. Quindi c'è un cancro secondario.

Con il deflusso di sangue dalla parte perineale inferiore del retto, esso, insieme alle oncocelle, entra nella vena centrale e più avanti nei polmoni e nel cuore. Pertanto, metastasi con tumore del colon-retto appaiono in questi organi, così come nelle ossa e nel peritoneo. Con più metastasi, il cervello soffre.

Le metastasi nel cancro del colon-retto possono manifestarsi non con sintomi specifici: un leggero aumento della temperatura, debolezza, gusto perverso, odore, scarso appetito e una significativa diminuzione di peso. Così come i sintomi caratteristici, dal momento che il tumore del colon si sta sviluppando abbastanza veloce metastasi tendono ad una rapida crescita in aree con un sacco di terminazioni nervose in organi e tessuti circostanti, dove inizia il processo infiammatorio:

  • dolore al sacro, coccige, regione lombare, perineo;
  • il rilascio di impurità di natura patologica nel movimento intestinale;
  • luminoso sanguinamento scarlatto a causa di un tumore nella zona pranal;
  • sanguinamento scuro con coaguli neri a causa di un tumore nella parte nasupolare del retto;
  • incontinenza di gas e feci a causa di danni muscolari, restringendo l'ano.

La morte per cancro del colon-retto può verificarsi nel 40% entro 5 anni se il tumore primitivo e la metastasi non vengono rilevati in tempo. Da una terapia adeguata dopo l'intervento chirurgico dipende da quanto il cancro del retto è curato, il tasso di sopravvivenza è dallo stadio del tumore e la presenza di metastasi.

Se il cancro del retto è determinato nella quarta fase, quanti vivono, dipende da dove avviene la metastasi. Le previsioni sono determinate da studi annuali condotti nelle principali cliniche del paese e al 4 ° stadio costituiscono mediamente il 10-20%.

Trattamento del cancro del retto

L'operazione per il cancro del retto è il trattamento principale per i pazienti. Irradiazione, chemioterapia, rimedi popolari, una dieta per il cancro del retto sono usati come metodi aggiuntivi di trattamento. Nonostante i nuovi sviluppi metodologici, che mantengono l'atto della defecazione normale ed escludano le complicanze postoperatorie, l'operazione sul retto, l'oncologia dell'intestino è la più traumatica.

Trattamento chirurgico del cancro del retto

Il trattamento chirurgico del cancro del colon e la scelta della tecnica in base alla quale verrà eseguito dipende dai seguenti fattori:

  • la dimensione e la posizione del tumore;
  • la natura della struttura cellulare dell'oncogenesi;
  • classificazione del cancro da parte di TNM.

Con la diagnosi di cancro del retto, l'operazione viene selezionata secondo le indicazioni.

Secondo la metodologia effettuata:

  • Resezione del segmento anale del retto e dello sfintere (muscolo contratto). L'area danneggiata del perineo e dello sfintere viene rimossa, quindi viene eseguito il loro restauro. È mostrato in un tumore che occupa 1/3 della circonferenza dell'intestino senza germinazione oltre i suoi limiti.
  • Rimozione di parte del cavallo. Il retto viene parzialmente rimosso nel settore anale, che rimane sopra viene suturato nel canale anale.
    È mostrato nei tumori nel canale anale e nello stadio T1N0.
  • Condurre una tipica resezione anale-addominale. Il retto viene rimosso con la preservazione del canale anale e degli sfinteri. Il colon sigmoideo è posto sopra il retto.

Il metodo è mostrato per un tumore:

  1. occupando parte del semicerchio della parete intestinale;
  2. situato sopra l'ano a 5-6 cm;
  3. allo stadio T1-2N0, situato nel retto senza germinazione negli organi del vicinato.
  • Una resezione anale-addominale e rimuovere la polpa muscolare (sfintere interno). Lo sfintere viene rimosso dall'intestino nel canale anale. Lo strato muscolare del colon sigmoideo va a creare un nuovo sfintere artificiale.

Un'operazione è indicata per un tumore:

  1. nella zona prianale dell'intestino;
  2. germogliare nello strato muscolare, ma non oltre;
  3. sul palco - T1-2N0.
  • Un'estirpazione del ventre addominale (rimozione) del retto e ridotta alla ferita dell'intestino: un colon o sigmoide. Invece del retto remoto, una parte del sigmoide viene cucita con la creazione di una cuffia muscolare artificiale nell'ano come polpa.

È mostrato con un tumore:

  1. grandi dimensioni nella sezione inferiore del retto;
  2. metà della circonferenza del retto;
  3. senza germinazione nei tessuti vicini;
  4. senza metastasi in LU;
  5. nella fase -T1-2N0.
  • Estirpazione del cavallo addominale - rimuovere il retto e formare un serbatoio intestinale. Il chirurgo rimuove completamente il retto con il canale anale.

Il colon sigmoideo è inattivo ed eseguito:

  1. formare un polsino artificiale per svolgere le funzioni di polpa;
  2. piega l'intestino per formare un serbatoio a forma di S o a forma di W per tenere le feci dal paziente.

È mostrato con un tumore esteso allo stadio T1-2N0,

  • Una tipica estirpazione perineale addominale è la rimozione del retto. Il chirurgo rimuove completamente il retto con il canale anale e lo sfintere. Il colon sigmoideo è libero sulla superficie anteriore dell'addome, formando una colostomia.

È mostrato nel tumore allo stadio T3-4N0-2 e la sua posizione:

  1. nella parte inferiore del retto;
  2. nel tessuto adiposo durante la germinazione nella cavità pelvica;
  3. quando metastasi a LU regionale o in assenza di metastasi.
  • Eviscerazione del bacino. Rimuovere tutti gli organi interessati della cavità pelvica: retto, utero, ovaie e la vagina, le vescicole seminali, prostata (negli uomini), ureteri, vescica, uretra, LU e parte grassa.
    È mostrato in tumori in LU e in organi vicini nello stadio T4N0-2.
  • Applicare una colostomia a doppia canna per deviare le feci ed escludere l'ostruzione intestinale. Il chirurgo non rimuove il retto, viene praticata un'apertura nella parete dell'intestino: un colon o un sigmoide e viene portato attraverso la parete addominale alla pelle di fronte. È dimostrato che allevia le condizioni del paziente, se diagnosticato allo stadio tardivo di un tumore nel retto, l'operazione non viene eseguita o temporaneamente ritardata.

È importante sapere! Se il cancro del retto è confermato, il trattamento viene eseguito mediante chirurgia conservativa per organi o resezione rettale quando viene rilevato un tumore nei reparti ampollari e nampulari. Rimuovere l'intestino il più in basso possibile e contemporaneamente formare un tubo intestinale sigillato. Con la completa rimozione del retto con la fibra adiacente e i linfonodi, il colon viene ridotto al canale anale e forma un "artificiale" con la conservazione dell'apertura anale. Con tutti gli altri tipi di operazioni, una colostomia (ano artificiale) viene mostrata sull'addome.

uscita colostomia ad un tumore in stadio 4, se si vuole prolungare la vita del paziente, ma è il cancro colorettale provestiudalenie impossibile, complicazioni patologiche posledstviyai in altri organi non consentono di operare. Con il coinvolgimento totale o parziale del fegato, della vagina, della vescica, è possibile un intervento chirurgico combinato.

Video informativo:

irradiazione

La radioterapia per il cancro del colon-retto è indicata nei periodi:

  • prima dell'operazione - irradiare entro 5 giorni l'area in cui si trova il tumore. Al termine del corso, la chirurgia viene eseguita 3-5 giorni dopo;
  • dopo l'operazione - con metastasi confermate in LU regionale in 20-30 giorni, inizia un corso di irradiazione di 5 giorni nella zona del tumore e tutte le LU della regione pelvica.

Complicazioni di radiazioni

Complicazioni temporanee precoci dovute all'esposizione alle radiazioni possono verificarsi con un ciclo di chemioterapia. Con le loro forti manifestazioni, la dose viene ridotta o la radioterapia viene cancellata.

Le complicazioni sono manifestate da lamentele sulla presenza di:

  • debolezza generale, stanchezza aumentata;
  • erosione e ulcere sulla pelle nella zona irradiata;
  • disturbi funzionali degli organi genitali e del tratto gastrointestinale, ad esempio, la diarrea;
  • sintomi di cistite, minzione frequente, impulso doloroso;
  • anemia e riduzione dei livelli ematici di piastrine e leucociti.

Con l'accumulo di una dose critica di radiazioni, le complicanze tardive si manifestano come sintomi simili a quelli da radiazioni, e anche:

  • la leucemia;
  • atrofia degli organi interni (piccola pelvi);
  • necrosi (necrosi delle ossa).

chemioterapia

La chemioterapia per il cancro del retto viene eseguita dopo l'operazione con i seguenti farmaci:

  • 5-Fluorouracile: blocca la sintesi di DNA e RNA e la moltiplicazione delle oncocelle;
  • Ftorafur - il suo principio attivo Tegafur inibisce gli enzimi nelle oncocelle, sintetizzando DNA e RNA e interrompe la loro riproduzione.

Durante la chemioterapia il giorno 56 dopo l'intervento chirurgico di combinare diversi farmaci e di eseguire il trattamento: 5-Fluorouracile + Adriamicina + Mitomicina C Quando espresso avverse rovesciato. la vale a dire, se disponibile:

  • oppressione della funzione del midollo osseo rosso;
  • diminuzione dell'immunità e coagulabilità del sangue;
  • anemia ed effetti tossici sul cuore;
  • una diminuzione del livello di leucociti e piastrine.

Video informativo:

Cura dei pazienti durante il trattamento

Quando viene diagnosticato un cancro del retto, l'assistenza postoperatoria è la seguente:

  • cambio frequente di biancheria: letto e letto;
  • nella profilassi dei piaghe da decubito: cambiamenti della postura nel letto e girando dall'altra parte o sul retro, utilizzando materassi anti-decubito o ortopedici;
  • nutrire il paziente, usando una sonda speciale;
  • svolgimento di procedure igieniche;
  • fornitura di pannolini e pannoloni speciali per l'incontinenza di urina e feci;
  • cura della colostomia e nella sostituzione del calico.

Cancro del retto: quanto vivono dopo l'operazione? Previsione per 5 anni per i pazienti:

  • al primo stadio del cancro - 80%;
  • al 2 ° stadio - 75%;
  • allo stadio 3A - 50%;
  • a 3B - stadio - il 40%;
  • al 4 ° stadio - 15-20%.

Nutrizione per un tumore maligno del retto

Cosa puoi mangiare con il cancro del colon-retto? Per sbarazzarsi di processi infiammatori e onkoopuholi cibo nel cancro dell'intestino, in particolare del colon, deve essere completa con l'inserimento nella dieta della giusta quantità di grassi, carboidrati e proteine, minerali e vitamine.

La dieta per il cancro del colon-retto prima dell'operazione dovrebbe contenere prodotti in cui ci sono sostanze che possono inibire la crescita delle cellule tumorali. Soprattutto aggrava onkokletki selenio e licopene. Sostanze anti-cancro sono state trovate in fragole, fragole: foresta e giardino, lamponi: nero e rosso, mirtilli, more, ribes: rosso e nero.

Dieta dopo l'intervento chirurgico per il tumore del colon-retto dovrebbe essere costituito da piatti ragionevoli e frazionaria sfilacciato. Onapostepenno sarà arricchito: cavolo, frutti di mare, uova e fegato di manzo, arancia, frutta e verdura di colore giallo e rosso, erbe aromatiche e funghi con proprietà anti-cancro: funghi di ostriche, Veselkov, Boletus, Foxy, chagoy, shiitake meytake, Reishi, Cordyceps.

Dieta per la chemioterapia per il cancro del colon-retto, dovrebbe includere insalate con mele acide o in salamoia e cavolo, succo di pomodoro, prodotti caseari senza additivi. Dopo la chirurgia e la chemioterapia, la dieta dovrebbe consistere di almeno 4 gruppi principali di prodotti: proteine, latte acido, bacche di frutta, verdure e cereali.

Trattamento del cancro del colon con rimedi popolari

Prima di iniziare a trattare il cancro del colon (intestino) rimedi popolari necessari per armonizzare i metodi con il proprio medico, come le erbe usate in cancro del retto sono tossici, non superare la dose e, in generale sostituire le erbe trattamento principale.

Ora, come terapia aggiuntiva, viene effettuato il trattamento del cancro del retto con olio di amaranto premuto a freddo. È unico nella sua composizione biologica e ha un effetto terapeutico e preventivo.

A elevati del petrolio proprietà radioprotective, che il passaggio di radiazioni e chemioterapia che ripristina in modo efficace la forza fisica e rafforza il sistema immunitario e protegge il corpo dagli effetti dannosi dei radicali liberi e sostanze cancerogene - le ragioni onkoopuholey sviluppo.

Profilassi del cancro del retto

Che cosa è il cancro del colon-retto? Tumore, natura maligna di cui, nella foto sembra molto sgradevole, così come tutti i tumori benigni, di cui può rinascere onkokletki: polipi (piedi e senza di loro), tumore dei villi, angioma cavernoso, lipoma, mioma, fibroma.

A fini profilattici, prevenendo il cancro del retto, dovrebbe essere:

  • mangiare e limitare correttamente il consumo di carne e cibi grassi;
  • combattere il peso eccessivo per connettere l'attività fisica;
  • trattamento tempestivo di eventuali malattie del retto: emorroidi, polipi, ragadi anali;
  • escludere dalla vita delle cattive abitudini;
  • dopo 50 anni ha tenuto uno screening annuale, in modo da non perdere il cancro del retto: prendere la determinazione del sangue occulto fecale, esplorare il piccolo bacino ultrasuoni e del retto sigmoidoscopia - utilizzando sigmoidoscopia attraverso l'ano.

Ulteriori informazioni su come trattare il cancro intestinale possono essere trovate in articoli simili:

Cancro del retto - sintomi nelle donne e negli uomini, i primi segni, fasi, trattamento

Il cancro del retto è una neoplasia maligna che si sviluppa dai tessuti dell'intestino (il suo epitelio interno). Il tumore che si è sviluppato può colpire non solo la parete dell'intestino, ma anche espandere e bloccare il tratto digestivo, crescere nei linfonodi, nel fegato e in altri organi.

Come sarà il cancro nel retto in uomini e donne che è stato prescritto come diagnosi e trattamento di questa malattia - considereremo ulteriormente.

Cos'è il cancro del retto?

cancro colorettale - una malattia che si sviluppa come risultato della trasformazione maligna delle cellule epiteliali della mucosa mucosa qualsiasi del retto e hanno le caratteristiche di polimorfismo cellulare e malignità.

L'aspettativa di vita nel cancro del colon-retto dipende da molte caratteristiche: la struttura, il tipo di crescita e la posizione del tumore. Ma il fattore più importante è la diagnosi precoce della malattia, che in dozzine di volte aumenta le possibilità di un'ulteriore vita piena!

Nelle fasi iniziali, sfortunatamente, non ci sono segni molto luminosi della presenza di un tumore nel corpo. La neoplasia si sviluppa piuttosto rapidamente e ha una natura maligna. In una certa fase inizia a metastatizzare ai linfonodi e agli organi più vicini.

Se consideriamo più in dettaglio la struttura anatomica del retto, possiamo distinguere tre aree principali:

  • Parte anale. È qui che si trovano gli sfinteri, per mezzo dei quali viene eseguita la defecazione. Questa è la porzione terminale dell'intestino e la sua lunghezza è di circa 3 cm.
  • La parte ampollare. In questo sito, il liquido in eccesso viene rimosso dalle feci e la loro ulteriore formazione prima dell'escrezione dal corpo. La sua lunghezza è di poco inferiore a 10 cm.
  • Estremamente popolare. La parte iniziale del retto è lunga circa 5 cm, che è chiusa dal peritoneo.

Se parliamo delle aree del tumore più frequentemente colpite, il più popolare è il reparto ampollare del retto. È in questa parte che le cellule tumorali si formano nell'80% dei casi di lesioni intestinali.

classificazione

  • Molto differenziato - il tumore cresce piuttosto lentamente e non è aggressivo.
  • I tessuti maligni a bassa differenziazione - a crescita rapida rapidamente metastatizzano.
  • Mediamente differenziata: ha una moderata velocità di crescita e sviluppo.

Un altro tipo di classificazione del cancro del retto, basato sulla localizzazione di neoplasie maligne, li divide in tumori:

  • anale (si trova nel 10% dei casi);
  • sezione rettosigmoidea (30%);
  • divisioni ampollari inferiori, medie e superiori (60%) del retto.

Ci sono seguenti forme di crescita di un tumore di un retto:

  • nel lume dell'intestino (c'è una componente tumorale nel lume intestinale - endofitico, dal latino "endo" - verso l'interno);
  • da parte degli organi di grassi e pelvica (ad esempio un componente esterno del tumore non, forma una massa unica con il tessuto circostante - esofitica dal latino "exo" - verso l'esterno).

motivi

Cause presunte della malattia:

  • Proctite - infiammazione del colon sigmoideo e della mucosa della sua membrana. Esso ha una specificità (infestazioni elminti, gonorrea, sifilide, tubercolosi, ecc), oppure è una conseguenza di malattie acute che non sono stati trattati.
  • Crepe croniche e formazioni ulcerative nel passaggio anale.
  • Predisposizione genetica.
  • Mancanza di attività fisica
  • Eccesso di cibo e obesità.
  • Fumo.

I tumori dell'intestino sono arrivati ​​di recente al terzo posto negli uomini e al quarto posto nelle donne in frequenza di occorrenza, il quinto posto è il cancro del retto. L'incidenza di picco cade all'età di 70-74 anni ed è del 67,1%.

Primi segni

Cancro - la malattia è insidiosa, i suoi sintomi possono non apparire per molto tempo, fino a quando la neoplasia non raggiunge un grado significativo di sviluppo.

La prima volta la malattia non si manifesta esternamente, mentre nel corpo le cellule tumorali si formano e si diffondono. Quando si risponde alla domanda, come riconoscere il cancro intestinale in una fase precoce, i medici non danno una risposta univoca. La malattia viene rilevata accidentalmente - quando si passa una visita medica programmata o il trattamento di un'altra diagnosi. Nel tempo, l'infiammazione introduce alcune modifiche alla vita abituale del paziente.

Quando il paziente progredisce patologia, i primi segni di cancro del colon-retto possono essere i seguenti:

  • dolore in defecazione;
  • cambiare la consistenza delle feci nelle feci;
  • presenza di muco e sangue nelle feci;
  • calo delle prestazioni.

Si noti che in una fase precoce della malattia i sintomi possono essere confusi con emorroidi e altre malattie simili. Tuttavia, una caratteristica distintiva della malattia dovrebbe essere notato l'aspetto dall'ano di sangue, che, a differenza delle emorroidi, si verifica prima dell'atto di defecazione, e non dopo di esso. Inoltre, come risultato dello sviluppo del tumore, muco e pus sono spesso osservati nelle feci.

Fasi di

La classificazione del cancro del colon-retto in base allo stadio del processo tumorale si basa su tali caratteristiche della malattia:

  • Dimensione del tumore primitivo;
  • Prevalenza del tumore rispetto alla parete intestinale e al lume;
  • Coinvolgimento di organi adiacenti nel processo tumorale;
  • Presenza di metastasi nei linfonodi;
  • La presenza di metastasi negli organi lontani.

Il cancro del retto è accompagnato da metastasi - screening dalla lesione principale, che sono gli stessi nella struttura e capaci di proliferazione, interrompendo le funzioni degli organi in cui cadono.

Le fasi del cancro del colon tengono conto delle caratteristiche della neoplasia, delle sue dimensioni, della crescita interna nel tessuto circostante e della natura delle metastasi. Quindi, oncologi domestici distinguono quattro fasi cliniche del tumore:

  • Fase 1, quando il tumore non è più di due centimetri, non cresce più in profondità della sottomucosa e non metastatizza.
  • In 2 fasi il tumore raggiunge i 5 cm, non oltrepassa i confini dell'organo, ma può manifestarsi come metastasi nei linfonodi locali.
  • Lo stadio 3 è accompagnato dalla germinazione di tutti gli strati della parete intestinale e dalla comparsa di metastasi nei linfonodi locali.
  • A 4 stadi di un cancro di un retto l'intero corpo soffre. La diffusione delle metastasi è accompagnata da una deficienza dell'organo in cui è iniziata una nuova crescita del tumore. Con la sconfitta degli organi vitali (cuore, polmoni, cervello e così via) si sviluppa una sindrome di insufficienza multiorgano, che è la principale causa di morte dei pazienti oncologici.

Sintomi del cancro del colon-retto negli adulti

Molto spesso, il seguente schema è osservato nello sviluppo della malattia. Inizialmente, nel retto si forma un polipo adenomatoso. Questa neoplasia non rappresenta una minaccia diretta per la vita e non è cancerosa. Tuttavia, nel tempo, si verificano cambiamenti nel polipo. La neoplasia diventa maligna e si trasforma in un tumore canceroso che si diffonde attraverso il corpo sotto forma di metastasi.

I sintomi del cancro del colon-retto sono determinati dallo stadio e dal livello della posizione della formazione. Questi includono:

  • Vari disturbi dispeptici;
  • Sanguinamento e altre impurità patologiche nelle feci;
  • Violazione delle feci fino all'ostruzione intestinale;
  • Segni di intossicazione generale;
  • l'anemia;
  • Sindrome del dolore.

I primi sintomi dipendono dalla posizione della neoplasia. Oltre al sanguinamento che si verifica in quasi tutti i pazienti, il dolore è possibile come primo segno nel caso di una posizione bassa del tumore con la transizione allo sfintere anale. In alcuni casi, la malattia si verifica con violazioni delle feci, più spesso - sotto forma di stitichezza.

Man mano che il tumore cresce, la costipazione non si alterna alla diarrea, iniziano ad acquisire un carattere stabile. Nel caso in cui il tumore maligno del retto inizi a svilupparsi rapidamente, il paziente presenta un'ostruzione intestinale acuta - una condizione critica, che non può prescindere dall'intervento chirurgico urgente.

La condizione di un paziente affetto da cancro del colon-retto dipende dalla presenza o dall'assenza di metastasi.

  • Se il tumore si trova all'interno del retto, il paziente è interessato solo a disturbi digestivi, dolore intestinale, impurità di pus, sangue e muco nelle feci.
  • Se il tumore germoglia negli organi vicini, allora si presentano i sintomi che sono caratteristici delle loro lesioni. Quando spuntano nell'utero e nella vagina - dolore nell'addome inferiore, una violazione del mensile.
  • Quando germinare nella vescica - dolore nell'addome inferiore, una violazione della minzione. Con la diffusione delle metastasi al fegato - ittero, dolore sotto la costola.
  • Con più metastasi, le condizioni generali del paziente sono disturbate: debolezza, affaticamento, esaurimento, anemia, febbre.

donne

Il cancro del retto nelle donne può germinare nei tessuti dell'utero o della vagina. Il danno del cancro all'utero non influenza il quadro clinico complessivo della malattia, ma la crescita di un tumore nel tessuto della parete posteriore della vagina può portare alla formazione di una fistola rettovaginale. Di conseguenza, i gas e le feci iniziano a essere rilasciati dalla vagina femminile.

Le cellule tumorali sotto l'azione del sangue e della linfa scorrono ulteriormente lungo il corpo, il che porta alla formazione di metastasi che possono verificarsi nei polmoni, nel fegato o in linfonodi localizzati in posizione ravvicinata.

I sintomi del cancro del colon-retto nelle donne sono diversi:

  • presenza di sangue nelle feci;
  • sintomi dolorosi nell'addome e nell'ano;
  • costipazione, frequenti sgabelli, diarrea;
  • scarico mucoso e purulento nell'ano;
  • una costante sensazione di debolezza o stanchezza;
  • flatulenza, partenza spontanea delle feci;
  • sensazione di prurito nel perineo;
  • presenza di disfunzione nei genitali;
  • il metabolismo è disturbato, il che provoca una diminuzione dello sviluppo e della crescita generale del paziente.

Negli uomini

Il cancro negli uomini spesso germoglia nel muro della vescica, causando anche una fistola recto-vescica, da cui vengono rimossi feci e gas. La vescica spesso si infetta. La flora patogena penetra nei reni attraverso gli ureteri, provocando la pielonefrite.

Segni di cancro del colon-retto negli uomini:

  • una forte diminuzione del peso corporeo;
  • sensazione di dolore al sacro, organi genitali;
  • miscugli di sangue nella consistenza delle feci;
  • frequenti campagne di bisogno;
  • costipazione cronica.

L'educazione maligna, in assenza di una diagnostica necessaria, cresce rapidamente, colpendo altri sistemi e organi. Crea una maggiore pressione all'interno del peritoneo, aggravando così il problema. Questo è il motivo per cui è importante identificare la fase iniziale dello sviluppo della malattia in modo tempestivo e intraprendere tutte le azioni necessarie.

Alcuni dei sintomi di questo disturbo sono caratteristici di una serie di malattie del tratto gastrointestinale, le più comuni delle quali sono:

  • emorroidi;
  • un'ulcera dell'intestino;
  • disturbi digestivi;
  • prostatite.

Molto spesso, a causa della somiglianza dei sintomi, i pazienti non prestano la debita attenzione a loro in tempo, a causa delle quali le possibilità di recupero diminuiscono rapidamente.

diagnostica

Solo il 19% dei pazienti ha avuto un tumore diagnosticato in 1-2 fasi. Solo l'1,5% dei tumori viene rilevato durante gli esami preventivi. La maggior parte delle lesioni dell'intestino si verifica nella fase 3. Un altro 40-50% con i primi tumori diagnosticati del colon sviluppa metastasi a distanza.

Nella diagnosi precoce del cancro del retto, il posto guida non appartiene ai sintomi della malattia, che il paziente stesso osserva, ma ai segni oggettivi. Pertanto, gli esami medici preventivi sono un metodo veramente efficace per diagnosticare il cancro del retto nelle fasi iniziali!

La diagnosi è messa dal medico il proctologo, dopo la ricerca di palla. Lui con le dita può trovare un tumore, se si trova vicino all'ano. Altrimenti, viene prescritta una sigmoidoscopia. Questa procedura consente di prendere un frammento del tumore per uno studio bioptico, che aiuterà a determinare la natura dell'istruzione.

Nello studio delle donne, viene contemporaneamente eseguito un esame vaginale per valutare la misura in cui gli organi riproduttivi sono coinvolti nel processo del tumore.

Per una diagnosi più accurata, utilizzare altre procedure:

  • un esame proctologico completo;
  • una biopsia seguita da un esame istologico del campione al microscopio;
  • ultrasuoni;
  • tomografia computerizzata;
  • radiografia della cavità addominale;
  • Irrigografia per valutare le condizioni dell'intestino crasso;
  • La scintigrafia;
  • analisi del sangue di laboratorio per antigeni e consumatori (questo metodo è utilizzato sia per la diagnosi primaria che per monitorare l'efficacia del trattamento);
  • laparoscopia diagnostica.

Metodi di trattamento

Nel trattamento del cancro del retto, il metodo chirurgico è la priorità, che consiste nel rimuovere l'organo colpito dal tumore.

Posso fare senza un'operazione? In realtà, molto probabilmente no, dal momento che questo è il principale tipo di trattamento. Devi capire che la chemioterapia e la radioterapia non danno il 100% del risultato e non distruggono tutte le cellule tumorali - ecco perché è necessario rimuovere il tumore in tempo con tutti i tessuti danneggiati.

Possibili varianti del trattamento chirurgico del cancro del colon-retto:

  • Una variante che preserva l'organo (resezione). Questa operazione è possibile solo se il tumore si trova nella parte centrale e superiore del retto.
  • Rimozione completa del retto (resezione con riduzione al canale anale del colon) seguita dalla formazione di un retto "artificiale" dalle sezioni più sane.

Terapia preoperatoria

A causa di questo stadio, la probabilità di progressione del tumore diminuisce, la sua crescita rallenta e la prognosi per il paziente viene significativamente migliorata. È somministrato a pazienti con qualsiasi stadio di un tumore del retto. Le dimensioni della dose e la necessità di farmaci chemioterapici sono determinate dall'oncologo, a seconda del grado di sviluppo del cancro.

Solamente il trattamento con radiazioni, di regola, viene utilizzato con un leggero aumento del tumore (1 o 2 gradi). A 3 e 4 gradi necessariamente combinare qualsiasi chemioterapia (fluorouracile, Leukovarin) con l'irradiazione del paziente.

Il processo di recupero dopo l'intervento chirurgico include:

  • Indossare una benda (cintura di compressione speciale), che riduce la tensione muscolare della pressa addominale e riduce la pressione intra-addominale.
  • Comportamento attivo: alzarsi dal letto 5-7 volte al giorno.
  • Camminata indipendente verso il bagno e le procedure.
  • Nutrizione dolce - l'uso di frutta, verdura e la restrizione di cibi intrattabili e grassi.

La radioterapia per il cancro del colon-retto è indicata nei periodi:

  • prima dell'operazione - irradiare entro 5 giorni l'area in cui si trova il tumore. Al termine del corso, la chirurgia viene eseguita 3-5 giorni dopo;
  • dopo l'operazione - con metastasi confermate in LU regionale in 20-30 giorni, inizia un corso di irradiazione di 5 giorni nella zona del tumore e tutte le LU della regione pelvica.

Cura dei pazienti durante il trattamento

Quando viene diagnosticato un cancro del retto, l'assistenza postoperatoria è la seguente:

  • cambio frequente di biancheria: letto e letto;
  • nella profilassi dei piaghe da decubito: cambiamenti della postura nel letto e girando dall'altra parte o sul retro, utilizzando materassi anti-decubito o ortopedici;
  • nutrire il paziente, usando una sonda speciale;
  • svolgimento di procedure igieniche;
  • fornitura di pannolini e pannoloni speciali per l'incontinenza di urina e feci;
  • cura della colostomia e nella sostituzione del calico.

Dieta terapeutica

Un'alimentazione corretta per il tumore del colon-retto dovrebbe ricevere maggiore attenzione. La dieta deve essere sufficientemente nutriente ed equilibrata in termini qualitativi e quantitativi e non causare irritazione all'intestino.

Dieta dopo l'intervento chirurgico nel primo tempo dovrebbe essere il più delicato possibile, non causare diarrea e gonfiore. Iniziare a mangiare dopo la resezione con brodo di riso, brodo a basso contenuto di grassi, gelatina di frutti di bosco. Dopo alcuni giorni sono ammessi:

  • Zuppe mucose (questo è un brodo filtrato di cereali).
  • Porridge liquido, ben strofinato, bollito sull'acqua. Preferenza è data non a riso grezzo, fiocchi d'avena, grano saraceno.
  • Crema (solo in piatti fino a 50 ml).
  • Brodo con semolino.
  • Uovo alla coque e omelette proteica.
  • Pochi minuti dopo, viene introdotta una purea di pesce e carne.

Per non perdere il ri-sviluppo della malattia, il paziente dovrebbe osservare regolarmente l'oncologo. Attualmente, si consiglia la seguente frequenza di visita:

  • I primi 2 anni dopo la remissione - almeno una volta ogni 6 mesi (raccomandata una volta ogni 3 mesi);
  • Dopo 3-5 anni - 1 volta in 6-12 mesi;
  • Dopo 5 anni - ogni anno.

Prognosi del cancro del colon-retto

Nessun esperto darà una risposta inequivocabile a quanto vivono con il cancro del retto, dal momento che la prognosi di sopravvivenza è fatta individualmente per ciascun paziente e consiste di molti indicatori.

Ecco i valori medi per la sopravvivenza a 5 anni dei pazienti dopo un trattamento adeguato:

Cancro del retto

Il cancro del retto è un tumore maligno che si sviluppa dall'epitelio del retto (il suo rivestimento interno).

Cause del cancro del colon-retto

Le cause del cancro colorettale non sono pienamente compresi, si presume che possa essere una malattia infiammatoria cronica - proctite, colite ulcerosa e ragadi anali croniche. Un ruolo considerevole nel cancro giocato da fattori genetici: una storia familiare di cancro colorettale, poliposi familiare, e altre diffusa. Ultimo caratterizzata dallo sviluppo di polipi multipli (decine o centinaia) - tumori benigni della mucosa del colon e del retto, molti dei quali si stanno rapidamente degenerano in cancro, in questi casi, la causa della malattia è una mutazione genetica (cambiamenti nella struttura del nucleo della cellula - cromosomi), ereditato. Lo sviluppo del cancro del retto può influenzare le abitudini alimentari: il grasso in eccesso nella dieta e una dieta a base di carne, la mancanza di cereali e verdure, e, di conseguenza, la violazione di una sedia, sotto forma di stipsi. Quest'ultimo, a sua volta, porta a irritazione del retto e del colon tossici prodotti digestione delle proteine ​​e di grassi ed il loro assorbimento nel flusso sanguigno. mangiare eccessivo e la mancanza di attività fisica, il sovrappeso, può essere il fattore scatenante nello sviluppo della patologia intestinale tumore.

È stata stabilita la relazione tra il fumo eccessivo e l'aumentato rischio di cancro del sistema digestivo. Inoltre, c'è stato un forte calo del numero di casi di cancro tra i vegetariani. Inoltre, un fattore professionale è importante: i lavoratori nell'amianto e nelle segherie rischiano di ammalarsi.

I sintomi del cancro del retto

I sintomi del cancro del colon-retto sono suddivisi nei seguenti gruppi:

1. Non specifico: debolezza, perdita di peso, diminuzione dell'appetito e avversione al cibo, perversione del gusto e degli odori, la temperatura corporea sale a valori bassi (entro 37 gradi C).

- primo sintomo è un apposito impurità patologiche durante l'atto di defecazione caratteristica di tutti i tumori rettali: muco in un numero moderati o grandi (come molti tumori sviluppano dalle ghiandole mucose e sono melma), da solo o in miscela con pus o sangue, talvolta in forma di sanguinamento ( sangue può essere rosso vivo, se il tumore si trova nella parte inferiore del retto e buio - coagulato in un liquido o un nero coaguli feci quando il tumore è in una sezione più superiori); in alcuni casi, possono essere assegnati frammenti del tumore.

Spesso, con sanguinamento dal retto, pazienti che soffrono di aumento a lungo termine delle emorroidi, non vanno dal medico, considerando la scelta di sintomo sangue di emorroidi. Per distinguere la fonte di sanguinamento può essere come segue: appare emorroidi sangue al termine della defecazione nelle feci, mescolato con tumori nelle feci di retto, poiché sanguinamento si verifica a causa di feci lesione tumorale sangue;

- dà dolore nella parte bassa della schiena, osso sacro, coccige, del perineo: la germinazione è causato tumore esterno (sierosa) della membrana del retto, ricco di terminazioni nervose o coinvolgimento diretto nella massa tumorale nervi pelvici e tronchi nervosi; Inoltre, il dolore può verificarsi a causa dell'infiammazione dei tessuti e degli organi circostanti;

- cambiare nella forma di sgabello - "a forma di nastro";

- frequente, doloroso, frequente desiderio di defecare;

- sensazione della presenza di un "corpo estraneo" nel retto, causato dal tumore stesso;

- costipazione (con tumori del retto superiore) da periodica, con una frequenza di 1-2 giorni per più di 1 settimana, accompagnati da pesantezza nell'addome, gonfiore, dolori nell'addome inferiore. Le persone anziane spesso non prestare attenzione a questo sintomo, come l'età avanza atonia intestinale e diminuire l'attività delle ghiandole digestive (biliari, enzimi pancreatici), disturbando la maggior parte dei pazienti e porta a costipazione;

- con tumori dell'ano e la parte di uscita del retto: la presenza di un tumore visivamente rilevabile nell'ano o nelle parti primarie del retto, a volte determinata dal paziente. Violazione dell'atto di defecazione (incontinenza di feci e gas) - con la germinazione dei muscoli, restringendo l'ano. Incontinenza urinaria - con la germinazione dei muscoli del pavimento pelvico e dell'uretra (la base muscolare della piccola pelvi).

3. I sintomi di un processo di vasta portata:

- forte dolore quasi costante nell'addome inferiore;
- la selezione di feci durante la minzione o perdite vaginali nelle donne a riposo (durante la germinazione tumore della vescica e la formazione di fistola tra il lume dell'intestino e della vescica o la vagina), una conseguenza di questa - un'infiammazione cronica della vescica (cistite) e organi sessuali femminili, l'infiammazione può aumentare sugli ureteri ai reni;
- escrezione di urina dal retto a riposo o con l'atto di defecazione (con il tumore che cresce sul muro della vescica).

Le figure mostrano l'anatomia (sezioni) del retto dall'esterno e dall'interno.

Ci sono seguenti forme di crescita di un tumore di un retto:

- nel lume dell'intestino (c'è una componente tumorale nel lume intestinale - endofitico, dal latino "endo" - verso l'interno);

- nei confronti di tessuto adiposo e organi pelvici (in quanto tale non esiste alcuna componente esterna del tumore, forma un'unica massa con i tessuti circostanti - esofitica, dal latino "exo" - verso l'esterno).

Ci sono le seguenti fasi del cancro del colon:

1. Il tumore non va oltre la mucosa, non prende più di 1/3 dell'intestino, non ci sono metastasi;
2. Tumore fino a 5 cm (più di 1/3 dell'intestino); b - tumore con metastasi nei linfonodi circostanti;
3. Più della metà della circonferenza o della lunghezza dell'intestino; b- con metastasi ai linfonodi;
4. Il tumore germina organi adiacenti: l'utero, la vagina, l'uretra, la vescica o le ossa pelviche.

Il tumore intestinale, come qualsiasi tumore maligno, si metastatizza in altri organi.

Metastasi - è l'abbandono del tumore primario, con la sua struttura e in grado di crescere, interrompendo la funzione degli organi in cui si sviluppano. aspetto metastasi è collegato con la crescita naturale del tumore: tessuto cresce fast food sufficiente non tutti i suoi elementi, parte della cellula perde il contatto con il resto, si stacca dal tumore e nei vasi sanguigni, si diffonde attraverso il corpo e nei corpi con vascolarizzazione fine e ben sviluppato (fegato, polmoni, cervello, ossa), si depositano in loro dal flusso sanguigno e cominciano a crescere, formando colonie - metastasi. In alcuni casi, le metastasi possono raggiungere una dimensione enorme (10 cm) e portare alla morte dei pazienti con tumore avvelenamento prodotti di scarto e malfunzionamento degli organi.

Il cancro del retto la prima cosa che si diffonde ai linfonodi vicini - si trovano nell'intestino circostante tessuto adiposo del bacino e nel corso di nutrire i suoi vasi nei tumori delle metastasi ano può essere all'inguine. Da corpi distanti in primo luogo in frequenza della sconfitta dovrebbe fegato, è collegato con le peculiarità del sistema di approvvigionamento di sangue del retto dalle sezioni superiori di sangue che scorre direttamente alle metastasi epatiche e stabilirsi in essa, come un filtro naturale. Il secondo tasso di metastasi sono i polmoni, il sangue dal retto inferiore defluisce nel sistema vena cava inferiore (la vena centrale della cavità addominale), e da lì direttamente al cuore e ai polmoni. ossa Inoltre, metastasi possono essere danneggiati, rivestimento sierosa della cavità addominale e altri organi. Se le metastasi sono rare possibile rimuoverli - dà una migliore possibilità di una cura. Se sono molteplici - una manutenzione chemioterapia.

Oltre al cancro nel retto, può sviluppare altri tumori maligni:

• melanoma: tumori di alto grado delle cellule del pigmento;
• sarcomi: tumori del muscolo, del sangue o dei tessuti linfatici.

Esame per sospetto cancro colorettale

Se si sospetta un tumore del retto, vengono prima eseguiti i seguenti test:

- la ricerca con le dita del retto è un metodo molto importante; medico esperto questa semplice tecnica può rilevare tumori fino ad una distanza di 15 cm dall'ano. Attraverso questo studio determinata: la posizione del tumore (su un muro - anteriore, posteriore, laterale), dimensioni del tumore e il grado di sovrapposizione delle sue lume intestinale, il coinvolgimento di altri organi (pelvici tessuti molli della vagina). Questo studio deve essere effettuata da tutti i pazienti del medico con denunce di violazione della defecazione, feci o dolore nel retto. La tecnica è questa: il paziente prende il ginocchio - posizione del gomito (in base, rispettivamente, sulle ginocchia e gomiti) o si sdraia sul fianco sinistro con le gambe piegate verso l'addome, il medico inserisce un dito nell'ano ed esplora il terreno del retto.

- sigmoidoscopia (dal latino "retto" - retto) viene effettuata utilizzando un apparecchio speciale, che viene inserito nel retto ad una distanza di 50 cm, con l'aiuto del medico ispeziona visivamente l'intestino mucosa e prende pezzi di ricerca da siti sospetti. Molto doloroso e procedura di sgradevole, ma assolutamente necessario per il cancro del colon sospetta.

- irrigoscopy - vecchio ma collaudato metodo, l'introduzione nel colon liquido di contrasto clistere con raggi X successive subito dopo un movimento intestinale, se desiderato può essere riempita con aria intestino - cosiddetto doppio contrasto. Il metodo utilizzato per rilevare altri intestino cancro, il sospetto di una combinazione di diversi tumori in pazienti fragili e anziani che non possono eseguire esami endoscopici. Il metodo ha perso il suo ruolo nell'aspetto della fibrocolonoscopia.

- la fibrocolonoscopia è un metodo di esame endoscopico (esame dell'intera mucosa intestinale dall'interno), il metodo di indagine più efficace e affidabile. Permette di localizzare la posizione esatta del tumore, prendere pezzi per esame al microscopio, rimuovere piccoli tumori senza incisioni (benigni - polipi);

Le foto mostrano i tumori dell'intestino crasso - una vista attraverso il fibrocolonoscopio

- urografia endovenosa - con sospetto di germinazione tumorale negli ureteri, vescica;

- ecografia dell'addome e della pelvi: utilizzato per rilevare metastasi in altri organi e linfonodi vicini, in presenza di liquido libero nell'addome (ascite), permette di stimare la quantità.

- tomografia computerizzata dell'addome e del bacino - un metodo efficace per l'individuazione di tumore invasione ad altri organi di comunicazione tra le autorità (fistole), che entra l'urina e le feci, le metastasi nei linfonodi circostanti e altri organi dell'addome, l'estensione del tumore;

- laparoscopia - intervento chirurgico, una telecamera viene inserita attraverso le forature nella parete addominale e vengono esaminate varie sezioni e organi della cavità addominale, con il sospetto di un processo comune - metastasi lungo il peritoneo e nel fegato.

- recentemente c'è stato un nuovo esame del sangue per onkomercher - proteine ​​prodotte solo dal tumore e assenti in un corpo sano. Per il cancro dell'intestino, i marcatori di cancro sono chiamati Ca 19.9 e antigene embrionale-cancro, ma hanno un valore diagnostico estremamente basso, e quindi raramente utilizzati.

Trattamento del cancro del retto

La cosa principale nel trattamento del cancro del retto è certamente il metodo chirurgico: la rimozione di un organo colpito dal tumore. Qualsiasi altro trattamento dà un effetto di supporto, temporaneo.

Ci sono varie opzioni per l'operazione:

1. La rimozione organ-- cioè dell'intestino colpiti più basso possibile e la formazione del tubo intestinale sigillato a un livello inferiore nella profondità del bacino, una tale operazione è possibile solo in corrispondenza della posizione del tumore nelle parti superiori e medio del colon. Viene chiamato il nome della resezione del retto.

2. Rimozione dell'intero retto con il movimento nel suo letto di parte delle parti sane sovrastanti e la formazione di un retto "artificiale" con la conservazione dello sfintere. Questa operazione è possibile in presenza di un lungo colon discendente in determinate condizioni del suo apporto di sangue. La resezione con la riduzione del colon al canale anale è chiamata il nome.

Altre possibili operazioni hanno una cosa in comune: il loro risultato è la rimozione dell'ano artificiale sull'addome (colostomia).

3. Rimozione dell'intero retto con il tumore e il tessuto e i linfonodi circostanti, senza preservare lo sfintere anale e con la rimozione della colostomia.

4. Rimozione del solo tumore con attutimento della parte escretoria dell'intestino (cucito strettamente) e rimozione della colostomia. È usato in pazienti anziani indeboliti con complicanze (ostruzione intestinale). L'operazione prende il nome dal chirurgo che l'ha sviluppato: l'operazione di Hartmann.

5. La rimozione della colostomia senza rimozione del tumore - viene eseguita nella fase 4 del processo tumorale con la minaccia di complicanze (per eliminare l'ostruzione intestinale). È usato solo per prolungare la vita.

6. La combinazione di diverse operazioni - rimozione del retto con parte o tutti gli altri organismi loro tumore germinazione (rimozione della parete della vescica, utero, vagina), isolato metastasi epatiche.

Inoltre, la radioterapia è utilizzata con successo per i tumori del retto.

Il trattamento con radiazioni è l'esposizione alle radiazioni su un dispositivo speciale in una piccola dose al giorno per circa 1 mese, che ha un effetto dannoso sulle cellule tumorali. Questo metodo può essere applicato sia prima della chirurgia per ridurre le dimensioni del tumore e la traduzione tumore da rimuovere definitivamente la condizione dell'olio, e dopo l'operazione quando la metastasi identificato ai linfonodi vicini al corpo per impedire il ritorno della malattia. Può essere utilizzato come irradiazione esterna e interna (introduzione del sensore nel retto) o una combinazione di questi. L'irradiazione interna ha un effetto meno dannoso sui tessuti e sugli organi circostanti, in misura minore danneggiandoli.

In età avanzata, e in presenza di controindicazioni alla chirurgia sul retto delle condizioni del paziente o patologia cardiaca di irradiazione del tumore può essere utilizzato come un metodo indipendente di trattamento è nettamente inferiore alla chirurgia, ma dando buoni risultati.

In alcuni casi, con dolore e infiammazione gravi, se un tumore non può essere rimosso, viene utilizzata una piccola dose di radiazioni per alleviare i sintomi dolorosi e facilitare la vita del paziente.

Quando si rileva un gran numero di metastasi nei linfonodi circostanti, la chemioterapia è sempre richiesta. Viene anche utilizzato per rilevare più metastasi in altri organi che non possono essere rimossi chirurgicamente. La chemioterapia è un'iniezione endovenosa di varie sostanze sintetiche tossiche che sono dannose per le cellule tumorali. In alcuni casi, vengono prescritti gli stessi farmaci, ma in forma compressa con una migliore assimilazione e un minor numero di effetti collaterali. Questo trattamento è applicato da corsi da 4 volte o più. La chemioterapia è progettata per ridurre le metastasi in termini di dimensioni, alleviare i sintomi dolorosi, prolungare la vita.

Riabilitazione dopo l'intervento chirurgico

Le caratteristiche del periodo di recupero dopo un intervento chirurgico nei pazienti nel retto possono essere le seguenti: banda di trasporto (cintura di compressione speciale), progettato per ridurre lo stress i muscoli addominali e ridurre la pressione intra-addominale, che crea le migliori condizioni per la guarigione delle ferite chirurgiche; comportamento attivo dopo l'operazione - sempre fino a 5-7 ore, a piedi il bagno al loro procedure; dolce dieta - limitando il cibo grasso e trudnousvoyaemoy, frutta e verdura sono inclusi nel cibo: cereali (porridge di), minestre, prodotti lattiero-caseari - yogurt, latte fermentato, yogurt, alimenti per l'infanzia al forno.

Nel periodo dopo l'intervento chirurgico è importante normalizzazione delle feci: diarrea può confondere, naturale conseguenza di ridurre la dimensione del tubo intestinale associata alla rimozione di parti di esso, non temere, in breve tempo il corpo si adatta al nuovo stato e la sedia tornerà alla normalità; Inoltre, i pazienti dovrebbero evitare stitichezza prolungata che danneggia la mucosa dell'intestino tenue, assorbito rifiuti tossici dal suo lume. Per i pazienti con i sacchetti per colostomia stoma dedotte è importante indossare (pacchetto per la raccolta di feci sul nastro adesivo) ad essa iniziare, non è meno di un mese dopo l'intervento chirurgico, e la guarigione della ferita dopo l'attecchimento colostomia.

Ci sono vari strumenti per ridurre i fenomeni negativi (separazione della sedia) in pazienti con una colostomia: formazione specifica per la formazione dei muscoli, come sfintere muscolare degli addominali, si sovrappongono allo stoma durante il giorno, valvole - tubi, introdotto nel lume della colostomia e così via.

Il trattamento di "popolare" significa pazienti affetti da cancro del colon-retto ha alcun effetto, la cosa principale è di non nuocere, cioè, di non usare sostanze velenose e tossiche (Amanita muscaria, celidonia, hemlock, e altri), il cui uso può peggiorare le condizioni del paziente. Per la profilassi contro la comparsa di metastasi, nessuno dei "popolare", i risultati non danno.

Le complicanze del cancro del retto possono essere:

- prima di tutto, occlusione intestinale, sovrapponendo lume intestinale tumorali e sgabello ritardata, fino alla completa cessazione di scarico delle feci e gas, a sua volta, è pericoloso parete gap intestinale dal suo Overflow fornitura e irregolarità nella compressione delle feci con l'effusione dei contenuti del colon e lo sviluppo di peritonite fecale (infiammazione della membrana sierosa della cavità addominale) - gravi complicanze a quasi il 100% che porta alla morte;.
- sanguinamento dal tumore - può essere trascurabile e determinata solo da test di laboratorio (reazione Gregersen LLC) a massiccia, può portare alla morte del paziente di perdita di sangue e anemia;
- esaurimento (intossicazione da cancro) del corpo - in fasi di vasta portata, si verifica a seguito di avvelenamento del corpo con prodotti tossici di distruzione del tumore.

La profilassi del cancro del colon-retto consiste nell'esame annuale: un esame con le dita del retto e della fibrocolonoscopia in tutte le persone oltre i 50 anni; trattamento tempestivo delle malattie del retto (ragadi anali, proctite), smettere di fumare, normalizzare la dieta, stile di vita sano.

Prognosi e sopravvivenza nel cancro del colon-retto.

Circa il 25% dei pazienti con tumore del colon e del retto, al momento del rilevamento hanno già metastasi a distanza, cioè un terzo paziente. Solo il 19% dei pazienti ha avuto un tumore diagnosticato in 1-2 fasi. Solo l'1,5% dei tumori viene rilevato durante gli esami preventivi. La maggior parte delle lesioni dell'intestino si verifica nella fase 3. Un altro 40-50% con i primi tumori diagnosticati del colon sviluppa metastasi a distanza.

Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per il cancro dell'intestino non supera il 60%. Il cancro del colon-retto è una delle cause più comuni di morte per cancro.
Il cancro del colon e del retto è più comune nei paesi economicamente sviluppati: Stati Uniti, Canada, Giappone. C'è un forte aumento del cancro del colon in Russia.
In Russia, il tasso di incidenza del cancro al colon si avvicina a 16 per 100 mila della popolazione, i livelli massimi di questo indicatore sono noti a San Pietroburgo e Mosca.

I tumori dell'intestino sono arrivati ​​di recente al terzo posto negli uomini e al quarto posto nelle donne in frequenza di occorrenza, il quinto posto è il cancro del retto.

L'incidenza di picco cade all'età di 70-74 anni ed è del 67,1%.

La frequenza della progressione della malattia sotto forma di comparsa di metastasi a distanza dipende dallo stadio della malattia:

1. Stadio: il tumore non va oltre la mucosa, non prende più di 1/3 dell'intestino, non ci sono metastasi; il tasso di sopravvivenza dei pazienti è vicino all'80%.
2. Stadio: tumore fino a 5 cm (più di 1/3 dell'intestino); b - tumore con metastasi nei linfonodi circostanti; il tasso di sopravvivenza non è superiore al 60%
3. Stadio: più della metà della circonferenza o della lunghezza dell'intestino; b- con metastasi ai linfonodi;
4. Stadio: il tumore germina organi adiacenti: l'utero, la vagina, l'uretra, la vescica o l'osso pelvico.
Nelle ultime due fasi, la prognosi è molto scarsa, con un tasso di sopravvivenza a 5 anni non superiore al 10-20%. A 4 stadi di 5 anni, nessun paziente sopravvive.
La diagnosi precoce del tumore è accompagnata da un aumento della sopravvivenza di 15 volte.

Consultazione di un medico sul tema del cancro del retto:

Domanda: è obbligatorio per il cancro del colon rimuovere la colostomia sullo stomaco?
R: Non sempre, dipende dal livello della localizzazione del tumore (più vicino al reparto di destinazione), così come l'età del paziente e il livello di capacità di recupero. Nei pazienti giovani e relativamente sani, cercando di preservare il corso naturale del tubo intestinale senza rimuovere colostomia, mentre nei pazienti più anziani, tali operazioni non sono giustificate, in quanto la loro capacità di recupero è notevolmente ridotta.

Domanda: Quanto spesso si verifica il cancro del retto?
Risposta: I tumori del colon e del retto sono al terzo posto tra tutte le patologie tumorali e la mortalità tra i pazienti. Negli uomini - dopo il cancro ai polmoni e alla prostata, nelle donne - dopo cancro al seno e organi genitali femminili (utero e ovaie).

Domanda: quale contingente di persone ha il cancro del retto più spesso?
Risposta: molti di loro sono anziani e anziani (dopo 60-70 anni). I pazienti più giovani sono malati se c'è una storia familiare di cancro al colon, genitali femminili e del seno, oltre a poliposi intestinale diffusa.