Vomito di donne in gravidanza: quali segni devono allertare

Molte donne iniziano a sentire la loro gravidanza sin dalle prime settimane. Alcune persone notano una diversa reazione agli odori, altri si lamentano delle preferenze di gusto inusuali e di altri - in caso di cambiamenti dell'umore molto frequenti. Ma tutti questi segni svaniscono alle 4-5 settimane di gestazione, quando si sviluppa la tossicosi precoce.

La manifestazione più frequente di tossicosi durante la gravidanza è il vomito. Può essere di diversi gradi di gravità: dalla leggera nausea al mattino all'uscita multipla dei contenuti gastrici, che può portare alla disidratazione. Inoltre, il vomito durante la gravidanza può non solo manifestare tossiemia: durante questo periodo si sviluppano altre malattie più pericolose che si manifestano con questo sintomo.

Il meccanismo di sviluppo del vomito

Nel cervello, c'è un cosiddetto centro emetico: l'accumulo di nuclei più nervi che ricevono gli impulsi dal sistema cardiovascolare, lo stomaco, esofago e intestino, così come il sistema limbico - la struttura responsabile della memoria, le emozioni, il sonno e la veglia. Il centro vomito viene lavato con liquido cerebrospinale, nel quale entrano sostanze chimiche dal sangue, quindi il vomito (sindrome emetica) spesso accompagna vari avvelenamenti. È influenzato dalla pressione intracranica, quindi alzare o abbassare il secondo causa anche vomito.

La sindrome emetica è un riflesso protettivo. È necessario purificare lo stomaco dai contenuti velenosi che vi sono penetrati ed evitare l'intossicazione del corpo. Inoltre, la sindrome è un segnale che una persona trova ed elimina un problema esistente.

Durante il periodo di gestazione, la sindrome emetica si verifica a causa dei seguenti motivi:

  • malattie dello stomaco e dell'intestino;
  • patologie del fegato, del pancreas e della cistifellea;
  • stress eccessivo;
  • insufficienza surrenalica;
  • intossicazione alimentare o avvelenamento chimico;
  • ipertensione endocranica o, più raramente, ipotensione;
  • malattie cardiache (incluso l'infarto miocardico, ad esempio, la sua forma indolore);
  • malattie dell'apparato vestibolare;
  • malattie, accompagnate da intossicazione: angina, sinusite, polmonite.

Ma nelle prime fasi della gravidanza, il vomito può essere quasi un fenomeno "normale" che si verifica in risposta ad un aumento del sangue dell'ormone gonadotropico corionico. E più questo ormone (ad esempio, con gravidanze multiple), più pronunciata è la sindrome emetica.

Vomito di donne in gravidanza (iperemesi gravidica)

Questo è il nome di una condizione che inizia con 4-5 settimane di gestazione, diventa il più forte possibile entro la settimana 9 e si ferma completamente a 16-18 (in rari casi - 22) settimane. Si ricorda ogni giorno durante questo periodo; di solito accompagnato da nausee mattutine e aumento della salivazione. Rafforza con determinati odori o immagini visive, così come quando ricorda odori o visti. Non c'è dolore all'addome o feci più frequenti.

Fai attenzione: la presenza di un test a casa positivo e la sindrome emetica non danno l'occasione di calmarsi e non andare dal ginecologo. Gli stessi sintomi manifestano una gravidanza ectopica e uno slittamento della vescica (quando il feto sviluppa le sue membrane assumendo la forma di vescicole). E vomitare con una bolla deriva sarà molto più comune, anche senza stimoli esterni.

Se l'iperemesi gravidica si verifica a stomaco vuoto o viene ripetuta molto spesso, la bile può essere presente nel vomito. In altri casi, ciò richiede una diagnosi più precisa, poiché in questo modo possono manifestarsi malattie più pericolose, ad esempio colecistite, malattia duodenale, ostruzione intestinale.

Rosso sangue nel vomito o imbrunimento (in caso di gravidanza, allo stesso tempo non ha mangiato il cioccolato, "Hematogen" sanguinaccio) - sicuramente un sintomo della malattia che richiede una diagnosi precoce.

L'iperemesi gravidica è una norma "convenzionale" e non richiede ulteriori diagnosi durante la prima gravidanza e manifestazione moderata. Nei casi in cui la sindrome è grave, o ripetuta dalla gravidanza alla gravidanza, si parla di:

  • presenza di malattie di organi riproduttivi: salpingoophoritis, endometritis di corso periodico (queste malattie non sempre hanno manifestazioni pronunciate);
  • patologia cronica dell'apparato digerente, che si tratti di gastrite, colecistite, epatite o discinesia dei dotti biliari;
  • malnutrizione o malattia precedente prima della gravidanza;
  • anemia o malattie allergiche.

Qual è il pericolo?

L'ormone gonadotropico corionico, insieme al liquido cerebrospinale, entra nel centro di vomito. Lì provoca l'eccitazione di un gran numero di fibre nervose contemporaneamente, e questo è accompagnato dalla comparsa di nausea e vomito. L'eccitazione dei nervi viene generalmente trasmessa al sistema nervoso vegetativo, motivo per cui la donna osserva spesso un aumento della salivazione.

Con il vomito, il liquido si disperde, causando disidratazione e compromissione dell'equilibrio elettrolitico nel corpo. Gli elettroliti sono il cloro (è perso soprattutto), il magnesio, il sodio, il potassio, che sono necessari per la vita normale delle donne e del feto. Questi ioni hanno una carica negativa o positiva e quando il loro equilibrio nel sangue viene osservato, le sostanze alcaline e acide sono in equilibrio e tutti gli organi funzionano correttamente. Quando gli elettroliti iniziano a produrre in modo non uniforme il pH del sangue cambia, tutto il corpo ne soffre.

Con una sindrome gestazionale emetica si perdono grandi quantità di cloro. Il cloro è uno ione con carica negativa che partecipa alla formazione di sostanze acide. Quando viene perso, il sangue acquisisce un pH alcalino. Questo provoca mal di testa, una violazione del cuore. La perdita di grandi quantità di cloro con succo gastrico può portare a disturbi della coscienza e convulsioni. Questo non è i crampi che sono pericolosi per la vita nella seconda metà della gravidanza e sono chiamati "eclampsia".

A causa del vomito persistente, la donna smette di mangiare o riduce la quantità di cibo consumato. Per soddisfare il bisogno di energia, il corpo consuma prima il glicogeno, quindi l'energia inizia ad essere estratta dal grasso corporeo accumulato dal corpo. Durante la disgregazione dei grassi, si formano corpi chetonici (acetone) che agiscono tossici sul cervello, causando sonnolenza, rafforzando ulteriormente il vomito. In una fase grave, che si chiama vomito incontrollabile delle donne incinte, il fegato, i reni, il cuore soffrono e questo trova la riflessione nelle analisi.

Gradi di gravità dello stato

Poiché questa sindrome, specialmente in combinazione con l'aumento della salivazione, provoca una violazione dell'equilibrio idrico-elettrolitico, la classificazione del vomito durante la gravidanza viene utilizzata per determinare la tattica del trattamento. Include tre gradi di gravità.

1 grado

Si sviluppa non più spesso di 5 volte al giorno. Una donna è attiva, non sonnolenta, impegnata in attività quotidiane. Il suo polso non è più di 80 al minuto (o non superiore a quello iniziale, prima della gravidanza, valori), e la pressione arteriosa non è ridotta. Lei può perdere 2-3 kg. Nell'analisi di corpi di urina di urina non sono determinati, indicatori biochimici di sangue - nella norma.

2 gradi

Vomito 6-10 volte al giorno. Attivo è sempre una donna si sente debole, sonnolenta. Il suo polso è aumentato a 90-100 al minuto (se l'iniziale era entro 80). Nelle urine si determinano 1-2 plus di acetone. Nelle analisi del sangue, tutto è ancora normale. La perdita di peso è superiore a 3 kg / 7-10 giorni.

3 gradi

Viene anche chiamato vomito eccessivo (indomabile). Si sviluppa fino a 25 volte al giorno, a causa di ciò che una donna non può mangiare affatto. A causa della presenza di acetone nel sangue (è determinata nelle urine 3-4+), una donna non può mangiare e bere, perdere peso di 8 kg o più e rilascia poca urina. La sindrome acetonemica causa anche un aumento della temperatura a 37.2-37.6 e un aumento della frequenza cardiaca a 120 al minuto o più. Quando si verifica una significativa disidratazione, la temperatura e la pressione diminuiscono, la donna è estremamente sonnolenta e la sua mente diventa confusa.

Nell'analisi di urina, vengono determinati acetone, proteine ​​e cilindri, che indica il danno ai reni. Il sangue è elevata bilirubina (indica danni al fegato) e creatinina (conferma ulteriormente la sofferenza dei reni). Se la bilirubina è elevata in modo significativo (la norma è 20 μmol / L), l'ingiallimento dell'occhio e le proteine ​​della pelle diventano evidenti. A causa del danno al fegato, il sanguinamento aumenta e ci può essere uno scarico di sangue dalla vagina. Spesso si trovano vene del sangue e masse di vomito, e in questo caso è necessario escludere rotture di esofago che si sono verificate a seguito di vomito ripetuto.

Tutte le manifestazioni sopra descritte riguardano il vomito di donne in gravidanza. Se la nausea è accompagnata da dolore addominale, diarrea, febbre, mal di testa - è necessario consultare un medico.

Altre cause di vomito in gravidanza

Considera le malattie che possono causare il vomito in una donna incinta. Per determinare con maggiore precisione la possibile causa della tua condizione, raggruppiamo le malattie in base ai sintomi che completano la sindrome emetica.

Quindi, il vomito della bile durante la gravidanza può essere con:

  • ostruzione dell'intestino, che è accompagnata da dolore nell'addome, il suo gonfiore, stitichezza;
  • esacerbazione della colecistite cronica (in questo caso, dolore nel quadrante superiore destro, aumento della temperatura);
  • discinesia delle vie biliari (è anche caratterizzata da dolore nell'ipocondrio destro, il vomito si presenta più spesso al mattino);
  • tumori, localizzati principalmente nel duodeno;
  • esacerbazione di pancreatite cronica (questo è caratterizzato da dolore nell'addome superiore, feci rilassate).

Se c'è una combinazione di vertigini e vomito, questo spesso indica:

  1. Patologia dell'apparato vestibolare (malattia di Meniere, infiammazione dell'orecchio interno). Ulteriori sintomi sono perdita dell'udito, nistagmo (spasmi di bulbi oculari), ronzio nelle orecchie. Solo con l'infiammazione delle strutture dell'orecchio interno c'è un aumento della temperatura corporea e, a volte, una scarica dall'orecchio; con la malattia di Meniere, non ci sono tali sintomi.
  2. Una gravidanza morta, quando le sostanze nel decadimento dei tessuti fetali vengono risucchiate nel sangue. In combinazione con tosse e febbre, i sintomi possono indicare lo sviluppo di polmonite. E se questo vomito è costante (3 gradi), le vertigini sono causate dalla disidratazione.

Quando c'è vomito di sangue, questo può indicare gastrite o gastroenterite, ulcere e cancro allo stomaco, sindrome di Mellory-Weiss. Se il vomito contiene sangue rosso scuro, questo può essere un segno di sanguinamento delle vene varicose dello stomaco o dell'esofago, che si sviluppa a seguito di cirrosi epatica.

Quando combinati con vomito e diarrea, parlano di intossicazione alimentare, infezione intestinale (salmonellosi, escherichiosi e altri), pancreatite, tireotossicosi. A volte è così che si manifestano le forme atipiche della polmonite.

Vomito nel secondo e terzo trimestre di gravidanza

Il secondo trimestre è di 13-26 settimane. Vomito prima della 22a settimana di gestazione, può essere osservato come una reazione al feto (anche se da 18 a 22 settimane è necessario escludere le rimanenti cause del sintomo in aggiunta).

Dalla 22a settimana, le malattie sopra descritte, così come le condizioni caratteristiche solo della gravidanza, possono diventare le cause:

  1. La gestosi tardiva, che si manifesta con gonfiore (a volte si nota solo con l'aumento di peso), aumento della pressione, comparsa di proteine ​​nelle urine, a volte diarrea. Se la gestosi è accompagnata da una sindrome emetica, ciò indica un peggioramento del suo corso con il possibile sviluppo di eclampsia. Le raccomandazioni qui sono solo cure ospedaliere con possibile consegna anticipata.
  2. Morte fetale intrauterina, che si manifesta con la cessazione dei suoi movimenti, la gravità del basso addome, la rapidità dei battiti del cuore.

Contrariamente alla tossicosi, che "si diffonde" immediatamente al 2 ° trimestre ed è considerata una variante della reazione individuale dell'organismo femminile all'uovo fetale, il vomito nel terzo trimestre è sicuramente un segno della malattia. La condizione richiede il ricovero obbligatorio e il chiarimento delle cause che lo causano.

Le cause principali del vomito dalla 26a settimana fino alla fine della gravidanza sono la gestosi, l'avvelenamento, la polmonite, le malattie gastrointestinali e del sistema nervoso, le malattie chirurgiche dello stomaco e la morte del feto. Separatamente, dovrebbe essere fatta menzione della sindrome di Shihan o degenerazione grassa acuta del fegato. Inizia alla settimana 30 e colpisce, in primo luogo, la prima gravidanza. Si manifesta con una mancanza di appetito, nausea e vomito, la comparsa di ittero, edema, tachicardia.

Data la varietà di fattori eziologici, dire cosa fare quando vomita in gravidanza, dovrebbe il medico sulla base dei risultati del sondaggio.

terapia

Il trattamento del vomito delle donne in gravidanza, che si sviluppa nel primo trimestre, dipende dal grado di gravità della condizione.

Quindi, 1 grado di solito non richiede cure mediche, è sotto l'influenza di misure di routine: pasti frequenti e divisi, esclusione di piatti grassi e ipercalorici. In rari casi, l'iperemesi gravidica passa allo stadio successivo.

Al primo grado, vengono utilizzati principalmente i mezzi delle persone:

  • bere a stomaco vuoto un bicchiere di acqua non molto fredda;
  • bere durante il giorno di brodo balsamo, rosa canina;
  • l'uso del tè, in cui un pezzo di radice di zenzero viene strofinato;
  • semi di cumino da masticare;
  • acqua alcalina (Borjomi), dalla quale viene rilasciato gas;
  • l'uso di varie noci, frutta secca, piccoli pezzi di agrumi. Con le noci è necessario iniziare il primo pasto del mattino;
  • risciacquare la bocca con la camomilla;
  • l'uso di prodotti ricchi di piridossina: avocado, uova, pollo, fagioli, pesce.

Se il vomito delle donne in gravidanza ha un grado di gravità 2, per il trattamento di farmaci già utilizzati. Questo antiemetici (Osetron, metoclopramide), acido folico, vitamina piridossina, sorbenti (Polysorp, carbone bianco), farmaci che aumentano il fegato (Hofitol). La nutrizione è molto frequente e in piccole porzioni.

A 3 gradi di ospedalizzazione è obbligatorio. La nutrizione attraverso la bocca è completamente esclusa: tutti i nutrienti prima dell'arresto dello stato dell'acetone vengono iniettati nella vena. Inoltre, le vene sono iniettate con antiemetici e intramuscolarmente con vitamina B6.

Ancora una volta ricordiamo: la sindrome emetica, comparsa dopo la 22a settimana, e specialmente nel terzo trimestre, l'indicazione per un immediato ricovero. L'automedicazione qui è inaccettabile.

La temperatura durante la gravidanza e le ragioni del suo aumento

La temperatura del corpo umano può aumentare per molte ragioni, questa reazione corporea è normale. Ma la temperatura durante la gravidanza diventa spesso motivo di preoccupazione, perché nel ventre di una donna si sviluppa un feto che reagisce molto sensibilmente a tutto ciò che accade intorno.

Sulla temperatura corporea, la donna è influenzata dallo sfondo ormonale e le fluttuazioni da 36,6 ° C a 37,2 ° C si verificano continuamente, a seconda della fase del ciclo mestruale. Ogni organismo è individuale, quindi gli indicatori di temperatura possono variare tra diversi rappresentanti del gentil sesso, e una temperatura di 36.6 ° C può essere considerata normale solo condizionatamente.

Aumentare la temperatura associato alla seconda fase del ciclo mestruale quando prodotta progesterone è responsabile per la conservazione della cellula uovo in caso di gravidanza, quindi la temperatura corporea di gravidanza (primo trimestre) può raggiungere i 37,4 ° gradi C, che è la norma.
Molte donne nello stato sentono costantemente il calore, vogliono la freddezza, ma non corrono dietro al termometro, perché si sentono bene e non ci sono sintomi della malattia. Tuttavia, la temperatura può aumentare a causa di infezione ARVI, intestinale o genitourinaria.

Temperatura e malattia

A causa del fatto che l'immunità diminuisce durante la gravidanza, una donna diventa più suscettibile alle infezioni di vario tipo. Le forze difensive si indeboliscono in connessione con l'apparizione nel corpo di una donna estranea al suo feto, perché metà di esso ha un set genetico inerente a lei (dal padre). Questa reazione ha luogo per preservare la gravidanza.

Il rischio di "catturare" il virus dell'influenza aumenta drammaticamente nel mezzo delle epidemie. Il decorso della malattia non differisce dal solito: alta temperatura (39-40 ° C), mal di testa, sonnolenza, dolori su tutto il corpo, naso che cola, mal di gola e tosse. L'insidia di ARVI risiede nelle sue complicazioni, come la polmonite, la tracheite, la laringite e l'otite. Il virus è in grado di penetrare la placenta nel feto, infettandolo e provocando la comparsa di malformazioni o interruzione della gravidanza.

La temperatura a gravidanza può salire su uno sfondo di pyelonephritis che rappresenta una malattia infiammatoria di reni. Le donne in gravidanza sono a rischio di pielonefrite, dal momento che il feto mette sotto pressione gli ureteri, il che rende difficile il drenaggio delle urine e porta all'infezione. L'insorgenza della malattia si manifesta con sintomi di intossicazione sotto forma di brividi, febbre, mal di testa, dolore in tutto il corpo e debolezza. Può disturbare il dolore nella parte bassa della schiena, dando alla coscia, all'inguine e anche alla minzione dolorosa. La diagnosi di pielonefrite nelle donne in gravidanza è difficile a causa di segni di danno renale scarsamente espressi. Tuttavia, la mancanza di trattamento per questa malattia può portare allo sviluppo della gestosi (tossicosi) nelle ultime fasi della gravidanza e dell'aborto. Il feto ha ipossia e sviluppo ritardato.

Inoltre, la temperatura durante la gravidanza può essere una conseguenza di intossicazione alimentare o infezione intestinale. Certamente, fenomeni come la nausea e il vomito sono comuni per il primo trimestre di gravidanza, tuttavia l'aggiunta di feci molli, dolori o tagli nell'addome e anche la temperatura dovrebbe essere la ragione per andare dal medico.

Pericolo nascosto

Se la temperatura nelle prime fasi della gravidanza a 37 ° C è considerata la norma per le donne, allora la temperatura sopra i 38 ° C può influenzare negativamente il corso della gravidanza e lo sviluppo del feto.

Bookmark maggior parte dei sistemi del corpo (digestivo, nervoso, riproduttivo, cardiovascolare) si verifica nelle prime settimane dopo la fecondazione, e la temperatura è nelle prime fasi della gravidanza può causare la comparsa di malformazioni, tra cui le estremità. Potrebbero esserci dei vizi dal lato della mascella, dai bulbi oculari, dal labbro superiore e dal cielo.

La temperatura di oltre 38,5 ° C durante il giorno influisce sullo sviluppo del cervello e dello scheletro facciale durante il primo mese di sviluppo embrionale.
Elevate temperature durante la gravidanza dà la sintesi proteica, porta alla scarsa perfusione della placenta e parto prematuro (dovuto all'aumento della contrattilità uterina) in fasi successive, mentre nella prima metà di esso possono minacciare lo sviluppo di aborto spontaneo.
Tuttavia, la scienza continua a sostenere che ha un impatto maggiore sulla gravidanza: la temperatura stessa o gli agenti (batteri e virus) che ne provocano l'aumento.

Cosa dovrei fare?

L'aumento della temperatura durante la gravidanza a 37,4 ° C è la norma nel primo trimestre. Per abbatterlo non è necessario. La preoccupazione dovrebbe essere se supera la cifra di 38 ° C.

La prima cosa da fare è vedere un dottore. È necessario condurre un esame approfondito della donna incinta per identificare la causa dell'aumento di temperatura. Probabilmente, per la dichiarazione della corretta diagnosi saranno richieste consultazioni di esperti ristretti.
In nessun caso si dovrebbe impegnarsi nell'auto-medicazione, può danneggiare il corpo della madre e del bambino. Solo un medico può dare il consiglio giusto su come abbattere la temperatura durante la gravidanza.

Nella seconda metà della gravidanza, l'azione del progesterone si arresta, il che significa che qualsiasi aumento della temperatura (superiore a 37 ° C) durante questo periodo indica un processo infettivo o infiammatorio nel corpo di una donna.
Urgente chiamata "ambulanza" è necessaria se c'è un forte deterioramento dello stato, un aumento troppo rapido della temperatura, l'aggiunta di vomito e dolore lungo il percorso degli ureteri.

Come ridurre?

Non è necessaria una temperatura di 37 ° C.
La temperatura 38 ° C - è necessario ridurre, ma solo paracetamol.

Non può essere assunto più di 4 volte al giorno (1 compressa). C'è anche bisogno di una pausa tra i pasti (almeno 4 ore). L'uso prolungato e incontrollato di paracetamolo durante la gravidanza porta allo sviluppo di anemia e provoca sanguinamento.
Puoi usare viburkol (a base vegetale).

E 'vietato abbattere la temperatura di aspirina in gravidanza e altri farmaci basati su di esso, t. A. Egli è in grado di ridurre la coagulazione del sangue, che è irto di sanguinamento sia per la madre e il feto. Porta anche alla comparsa di malformazioni.

Alcune donne cercano di combattere le malattie e altri mezzi, secondo il principio "può e aiuterà". Fare questo non è raccomandato, specialmente in una situazione interessante. Non deve essere usato durante la gravidanza tetraciclina (ritarda lo sviluppo del feto), streptomicina (può provocare la sordità nei bambini) e levomitsitin (sconvolge il fegato e può causare anemia).

Le nostre nonne sapevano come abbassare la temperatura durante la gravidanza. E oggi puoi usare rimedi popolari.

Per prima cosa, hai bisogno di bere molto. Si adatta ad un fiore di tiglio con lamponi, tè verde o mirtillo. Se sei dipendente da ipostasi, non dovresti abusare del liquido, specialmente alla fine della gravidanza.
Puoi provare a ridurre la temperatura pulendo con aceto o acqua con succo di limone.
Durante la gravidanza, non è consigliabile fare bagni caldi, anche i pediluvi. Questo può provocare sanguinamento.

Per proteggersi dalle infezioni virali durante la gravidanza, è necessario assumere complessi vitaminici e farmaci che aumentano l'immunità (corsi brevi), ma prima è meglio consultare un medico.

Perché il vomito si verifica durante la gravidanza? Ricette popolari sicure per sbarazzarsi di vomito durante la gravidanza

La gioia di aspettare un bambino è spesso offuscata da sintomi spiacevoli, come pesantezza e gonfiore, mal di schiena e soprattutto frequenti vomito e nausea in gravidanza.

Spesso i medici non prestano attenzione a loro, spiegando alla donna incinta che è normale, ma succede anche che il vomito sia un'indicazione diretta per il ricovero in ospedale di una donna incinta.

Vomito durante la gravidanza - cause

Tossicosi precoce

Sintomi - debolezza di irritabilità, aumento progressivo di nausea o vomito come reazione improvvisa all'aspetto, al gusto, all'odore di cibo o detergenti. Infatti, vomitando all'inizio della gravidanza - la risposta del corpo ai cambiamenti ormonali, liberandosi di ciò che è abbastanza difficile.

Il vomito è il segno più pericoloso di una tossicosi precoce, che vale la pena prestare attenzione. È diviso in 3 gradi di gravità:

• fino a 5 volte al giorno - non comporta una grande perdita di peso;

• da 5 a 10 volte al giorno - la pressione diminuisce, l'impulso diventa più veloce, le condizioni generali peggiorano;

• più di 10 volte al giorno - oltre alla violazione dei tassi di polso e la pressione, v'è una netta diminuzione del peso corporeo nelle menti di violazioni in stato di gravidanza, non affrontare con la sua funzione del rene, questa condizione è pericolosa per la donna e per il feto e richiede un intervento immediato di medici.

Gestosi (tossicosi tardive)

Se in qualsiasi momento successivo, e la gravità del dolore nella parte posteriore della testa, nausea e vomito, che comporta un deterioramento generale di salute, potrebbe essere una fase grave di preeclampsia. Tutti questi disturbi sono causati da edema prolungato e frequente aumento della pressione, che accompagnano una fase più facile della malattia. La gestazione viene curata solo in ambiente ospedaliero.

Distonia Vegeto-vascolare

L'attacco VSD porta spesso molto disagio. Tra le possibili opzioni per lo sviluppo della riacutizzazione della VSD, possono comparire i seguenti sintomi:

Improvviso vertigini;

• comparsa di grave mancanza di respiro e sudorazione;

• Un acuto senso di paura.

La VSD si manifesta spesso in gravidanza, perché in questo momento il sistema nervoso della donna è già in uno stato teso, il carico su di esso viene aumentato più volte. L'ansia, i cambiamenti ormonali, i cambiamenti fisici, gli organi di una donna incinta vengono spostati sotto la pressione dell'utero - tutto ciò può influire notevolmente sulle condizioni del sistema vegetativo e interrompere il suo lavoro.

surriscaldamento

Il corpo di una donna incinta è troppo sensibile alla temperatura dell'ambiente, quindi è facile surriscaldarsi soprattutto in estate quando fa caldo.

A segni di surriscaldamento oltre a nausea e vomito sono:

• a volte perdita di coscienza.

Avvelenamento, mal di stomaco

Durante i 9 mesi che la gravidanza dura, è possibile l'intossicazione alimentare ordinaria, nonostante un'attenta selezione di prodotti alimentari. Per distinguere le manifestazioni di tossicosi da avvelenamento è sufficiente conoscere i sintomi che accompagnano necessariamente il disturbo del tratto digestivo:

• dolore da taglio nell'intestino o nello stomaco;

• diarrea, gonfiore;

Vomito durante la gravidanza - conseguenze

Il vomito durante la gravidanza non è solo un sintomo sgradevole, è pericoloso per la salute della futura madre e del feto.

disidratazione

Il pericolo principale risiede nella disidratazione del corpo, quindi qualunque sia la causa del vomito, è necessario reintegrare le riserve di fluido perso. Quando si è preoccupati per il forte vomito, l'acqua potabile non è un compito facile. Per alleviare la condizione è necessario cercare di bere acqua almeno sulla gola, ma molto spesso, letteralmente ogni pochi minuti. Il rifornimento del liquido perso può essere semplice acqua, minerale o una soluzione salina speciale. Quando si vomita, che dura diversi giorni, non si può fare a meno di prescrivere medicinali per ripristinare l'equilibrio salino.

chetosi

Se il vomito è così forte che il cibo non viene quasi trattenuto nel corpo, può iniziare un processo che distrugge i tessuti dall'interno, a causa della mancanza di nutrienti (chetosi). L'accumulo di corpi chetonici che appaiono durante il decadimento delle cellule porta a una tossicità ancora maggiore dell'organismo e il cerchio si chiude.

tono

Inoltre, il frequente vomito spinge a sforzare i muscoli addominali, il che significa che possono provocare il tono della parete uterina. Per alleviare un piccolo sforzo dell'utero dopo aver interrotto il vomito abbastanza da bere No-shpa o rilassarsi e respirare, lasciando uscire lentamente l'aria attraverso la bocca. Se il tono muscolare non scompare o ci sono dolori addominali, è meglio consultare un medico per il trattamento.

Vomito come segno di malattia

Nel caso in cui il vomito sia uno dei segni di malattia cronica o intestinale aggravata, occorre prestare maggiore attenzione a queste malattie. Quindi, la gestosi, per esempio, è terribile con gonfiore e aumento della pressione, a causa della quale il bambino inizia a soffrire nel grembo materno.

Particolarmente pericoloso è il vomito della bile. Significa quasi sempre che una donna incinta sviluppa una malattia acuta che richiede un intervento medico immediato (pancreatite, appendicite, ecc.).

Vomito durante la gravidanza - cosa fare

A causa della prevalenza di casi di nausea e vomito durante la gravidanza, nella società hanno stabilito una relazione come un fenomeno sgradevole ma normale.

Quando compaiono i primi segni di nausea, non arrabbiarti, è possibile che non venga affatto a vomitare. Tuttavia, puoi prendere alcune misure per prevenire le spinte emetiche.

• Fai uno spuntino senza alzarti dal letto. Spesso le mamme in attesa sono preoccupate per il vomito a stomaco vuoto. Pertanto, per facilitare la condizione, è possibile fare uno spuntino extra.

• Sposta meno. Il vomito può innescare movimenti bruschi o eccessiva attività fisica, quindi, anche se la donna pre-gravidanza ha portato uno stile di vita attivo, ma nel primo trimestre è sentire il bisogno urgente di riposo, non negare se stessi questo. Per passatempo abituale, puoi tornare più vicino al secondo trimestre, quando la tossicosi andrà gradualmente a zero. L'eccezione è la presenza all'aria aperta. Le donne incinte allevia presenza in strada, e di non avere troppo stanco, si può semplicemente sedersi in un vicino casa parco o dove il rumore e più piccole automobili.

• Prendere vitamine. Si nota che le donne che non trascurano il parere di un medico e che assumono vitamine fin dai primi giorni di gravidanza, soffrono meno spesso di nausea e vomito.

• Mangia giusto. Piccole porzioni, pasti frequenti, ad alto contenuto di fibre e proteine ​​in alimenti alimento e ricchi di vitamine aiutano il corpo incinta per far fronte a nuovi carichi, oltre a fornire il feto con tutti i materiali necessari per la corretta formazione dei sistemi di organi interni.

• Evitare i cattivi odori e prodotti che sono diventati sgradevoli al gusto. Si è notato che il vomito può causare l'odore del cibo preparato, soprattutto pesce, carne, funghi, ecc, in modo se gli aumenti nausea, cottura può temporaneamente assumere i parenti, e la donna in stato di gravidanza è meglio in questo momento per fare una passeggiata all'aria aperta.

Quando il vomito essere sicuri di informare il ginecologo e in nessun caso non assumere farmaci antiemetici da soli, perché non sono sicuro per il bambino. In caso di vomito e la sua comparsa nelle ultime fasi della gravidanza il medico può prescrivere un trattamento stazionario, durante il quale utilizzando contagocce in stato di gravidanza potranno ripristinare l'equilibrio idro-elettrolitico e fornisce i nutrienti necessari.

Vomito durante la gravidanza - rimedi popolari

Poiché durante la gravidanza è praticamente impossibile usare i farmaci, ci sono ricette nelle persone che sono state testate dall'esperienza di molte generazioni di donne che hanno subito un difficile percorso di gravidanza complicato dal vomito.

limone

Il limone o l'acido citrico è il rimedio più comune per combattere il vomito. Solo 2-3 fette di limone possono riportare la donna incinta a uno stato normale e decollare per un po 'di vomito. Per non esagerare e, a causa dell'uso costante di questo rimedio, per non aumentare l'acidità dello stomaco, è meglio bere tè verde o acqua naturale, in cui viene aggiunta una fetta di limone. La temperatura del liquido dovrebbe essere ben calda, ma non calda.

Radice di zenzero

Lo zenzero è conosciuto nella medicina popolare come antiemetico. Per alleviare il vomito durante la gravidanza, è necessario grattugiare la radice poco profonda su una grattugia bassa e preparare 3 cucchiai pieni su un bicchiere di acqua bollente. Un tè simile può essere bevuto a piccoli sorsi dopo 10 minuti o attendere che si raffreddi.

mirtillo rosso

Il vomito può facilitare il succo o il succo di mirtillo non zuccherato. Questa bacca ha proprietà antiemetiche, soprattutto se viene rafforzata a stomaco vuoto o vomito con bile.

Balsamo di menta e limone

Le erbe secche vengono aggiunte al tè o fermentate separatamente. Grazie al gusto e all'aroma rinfrescanti, sono in grado di calmare il vomito e permettere alla futura mamma di bere tè o mangiare.

Alcool ammoniacale

Se durante la gravidanza il vomito provoca uno stato di nervosismo, eccitazione o stress, è meglio tenere in mano l'ammoniaca. L'inalazione dei suoi vapori fermerà la nausea sui nervi e calmerà la mente.

Inoltre, ogni donna incinta ha un set individuale di prodotti che può facilitare la nausea. Può essere patate, pasta, pane, latte, miele, mandarini, qualsiasi cosa, la cosa principale è non aver paura di provare, perché molto spesso la sensazione di fame intensifica solo la sofferenza.

Perché ti fa star male quando sei incinta nelle prime fasi?

La tossicosi è un fenomeno frequente nelle donne, che si manifesta con improvvisa nausea. La tossicosi, dal greco significa "velenoso" - è dovuta all'esposizione a tossine esogene sul corpo di una donna incinta. Tale manifestazione può iniziare in un momento in cui la donna non sa ancora cosa sta aspettando il bambino.

La manifestazione di tossicosi non è fatale, ma, secondo i medici, è una piccola patologia che non dovrebbe essere per una donna assolutamente sana. Eppure la maggior parte delle future madri soffrono di tossicosi durante un evento gioioso.

Cause di nausea

La principale causa di nausea è il progesterone. Oltre a questo ormone, gonadotropina corionica e prolattina svolgono un ruolo. Ma perché alcune donne incinte hanno tossicosi molto chiaramente, mentre altre sono meno pronunciate? Ciò è dovuto al fatto che il corpo di ogni donna è individuale. La nausea peggiora durante la gravidanza in quei casi in cui prima della gravidanza c'erano problemi con il tratto digestivo. Acidità troppo alta o bassa nello stomaco insieme a un background ormonale modificato può portare non solo alla nausea, ma anche al vomito grave.

Le principali cause di nausea in gravidanza sono:

  • ormoni progesterone, prolattina, gonadotropina corionica;
  • presenza prima dei problemi di gravidanza con il tratto digestivo;
  • deviazione dalla norma dell'acidità dello stomaco (se è alta o bassa) insieme a uno spruzzo ormonale - e grave nausea durante la gravidanza e vomito sono forniti;
  • eredità: se la madre ha sofferto di tossicosi, è più probabile che anche sua figlia sia incline a questa condizione dolorosa durante il periodo di gestazione;
  • eventuali insuccessi nei sistemi interni del corpo, che si sono manifestati prima della gravidanza: particolarmente importanti a questo riguardo, il sistema endocrino, nervoso e immunitario.

Di grande importanza è anche lo stato del sistema endocrino, nervoso e immunitario delle donne. Ironicamente, l'ereditarietà gioca un ruolo importante. Pertanto, se la madre ha una forte tossicosi, allora sua figlia ha un rischio più elevato di tali manifestazioni. Ma il sesso del bambino per la presenza di tossicosi non ha alcun effetto. In caso di nausea nelle prime fasi della gravidanza, in seguito si possono unire vomito, salivazione, bruciore di stomaco e sensibilità agli odori. Con una coincidenza favorevole, da 12 settimane tutti i sintomi sono spariti.

Cosa è buono per una tossicosi?

La nausea in gravidanza non è solo sensazioni e sintomi sgradevoli. Se sei già stanco di un tale sentimento, ci sono un paio di teorie che sono progettate per aiutare una donna ad accettare una tale temporanea privazione. Quindi, per esempio, si ritiene che quelle donne che sono gravemente tormentate dalla tossicosi, abbiano dato alla luce bambini brillanti. E questa teoria è confermata da una serie di studi effettuati. Gli scienziati attribuiscono questo fatto al fatto che gli ormoni che causano disagio in una donna hanno l'effetto più positivo sullo sviluppo del cervello fetale.

condizioni

La produzione di ormoni nelle diverse fasi della gravidanza è in continua evoluzione. Di conseguenza, anche la reazione dell'organismo femminile a tutte queste metamorfosi cambia. Qualcuno può essere nauseato nei primi mesi, e all'ultima volta possono vomitare e nausea fino a quando non sono semi-incoscienti. Qualcuno è esattamente l'opposto. Quindi sarà utile per le future madri conoscere le caratteristiche della tossicosi nelle diverse fasi della gravidanza, a che ora inizia questo test, per quanto tempo continua, quanto pericoloso.

I trimestre

Se la nausea inizia nelle prime fasi della gravidanza, quindi il più delle volte associato a vomito, bruciore di stomaco, salivazione, estrema sensibilità agli odori. Tuttavia, con una confluenza di circostanze positiva, questi sintomi passano al II trimestre.

III trimestre

Se la nausea nel terzo trimestre di gravidanza è iniziata, rappresenta una seria minaccia per la salute della madre e per lo sviluppo del feto. Soprattutto se accompagnato da un forte aumento di peso, edema significativo, pressione alta. Non essere scontato che la nausea in questo periodo può segnalare una serie di problemi all'interno del corpo: l'avvelenamento, il fallimento di fegato, ecc A volte questa condizione è semplicemente una conseguenza delle variazioni di dimensioni dell'utero, che impedisce allo stomaco...

Non importa in quale fase la donna ha superato questo problema: a 8-9 o 36-38 settimane di gravidanza. È difficile sopportare entrambi. E in entrambi i casi non è necessario sperare che tutto passi da solo, rilasciare in un paio di minuti e migliorare. Un atteggiamento così frivolo nei confronti di questo problema può provocare una violazione dell'equilibrio idrico-elettrolitico nel corpo di una donna, che causerà uno svantaggio dello sviluppo fetale e un peggioramento della salute della futura madre. Quindi la domanda, come sbarazzarsi della nausea, è importante in ogni fase del portamento del bambino.

Nausea all'inizio della gravidanza

La nausea nelle prime fasi della gravidanza, specialmente se associata al vomito, viene spesso definita tossicosi precoce, sebbene non tutti i medici siano d'accordo con questa definizione. In greco, toxikon è veleno. Questo non è altro che un'intossicazione del corpo o l'avvelenamento automatico, che può essere causato da un numero di malattie molto diverse. Ma se cadi nel numero del 70% delle donne incinte che soffrono di tossicosi, non preoccuparti: questo stato durerà per circa 15 settimane, dopodiché tutto andrà a posto!

Durante questo periodo, la posa di tutti i principali organi e briciole sistemi, e nel corpo della madre scoppiata tipo di lotta: il sistema immunitario cerca di difendere contro gli invasori organismo "invasore" (non essere sorpreso, ma a livello biologico nelle prime fasi di embrione percepita in questo modo), e il frutto, a sua volta, cerca con tutte le sue forze di rimanere nell'utero per avere la possibilità di vivere.

Tali battaglie, ovviamente, non passano senza lasciare traccia per una donna. E il fatto che sia malato al mattino, i medici chiamano una reazione naturale e persino utile del corpo. Quindi non essere arrabbiato per niente. Ricorda il bambino: dopo tutto, non ti fa star male, ma il tuo cattivo umore può influenzare le sue condizioni non molto bene. Meglio ti ascolta parole piacevoli, piuttosto che: "Ho avuto questa tossicosi!". Stai calmo: tutto passerà presto.

Un'altra cosa, se la "nausea mattutina" non ha fine ed è accompagnata da vomito frequente (fino a 15 volte al giorno). In questa situazione, peggiora la condizione generale, c'è una significativa riduzione del peso, il corpo è disidratato. Una donna incinta ha bisogno di un trattamento ospedaliero. Tuttavia, tali condizioni si verificano, ma molto raramente!

Caratteristiche della nutrizione nella tossicosi

Assumere cibo in caso di tossicosi in piccole porzioni in media ogni 2 ore. Il cibo dovrebbe essere un po 'freddo, facile da digerire, non includere piatti fritti, grassi e speziati. La dieta principale dovrebbe essere la carne: vitello giovane, pollo, coniglio, pesce; prodotti caseari (particolarmente utili per la prima colazione) - non ricotta grassa, kefir, yogurt - cioè, si dovrebbe fare un vantaggio su proteine ​​e cibi ricchi di carboidrati.

Un posto speciale nella vostra dieta dovrebbe ora essere occupato da frutta e verdura fresca. Porridge utile, si può fare colazione cereali. Prima dei pasti o subito dopo il risveglio (non puoi alzarti dal letto) bevi un bicchierino di acqua tiepida - meglio minerale, ma senza gas. Bere acqua a piccoli sorsi. Non dimenticare di bere abbastanza (almeno 1,5-2 litri al giorno).

Il liquido mantiene un volume normale di sangue circolante, è anche necessario mantenere la pressione sanguigna normale, prevenire la disidratazione. Particolarmente utile succo di mirtillo, camomilla, tè verde con limone, acqua minerale, carota e mela fresca, come (senza gas!): Succo di sedano, barbabietola. Non usare succo acido - arancia, mandarino -. Consentito - pompelmo e melograno. Non abusare, o meglio escludere, cibi salati e grassi.

Sarebbe bello dimenticare il cioccolato del tempo. Eppure: non forzarti a mangiare quando non vuoi. Non violentare il tuo corpo, poiché la sua risposta potrebbe non piacerti affatto.

Esercizi fisici e comportamento nella tossicosi

Ora è il momento di fare yoga per le donne incinte. Questi esercizi aiuteranno a normalizzare il lavoro di stomaco, fegato, reni. Con l'allenamento regolare, il tono vascolare si rafforza, il mal di testa e le vertigini scompaiono. Nella classe ti verrà insegnata una respirazione speciale, che ti aiuterà a rilassarti e sarà estremamente utile durante il parto.

Trascorri più tempo all'aria aperta e, se possibile, limita il tuo soggiorno in stanze soffocanti. Inoltre, cerca di non sederti al computer per un lungo periodo e scegli i vestiti in modo da non interferire con i movimenti. Fare un bagno con sale marino. Non dimenticare di bere vitamine (le vitamine B6 e l'acido ascorbico sono ora particolarmente importanti), ma prima di usarle, è meglio consultare un medico.

Se fumi, dimentica questa dipendenza, che, prima di tutto, nuoce al nascituro. Evita anche il fumo passivo. E ancora: non dimenticare il riposo. Ne hai bisogno ora più che mai!

Sintomi pericolosi

Quali sintomi possono dire che qualcosa sta andando storto? Alcuni cambiamenti nella condizione dovrebbero avvisarti di possibili complicazioni o di una malattia infettiva.

Quindi, quando hai bisogno di andare urgentemente dal medico:

  1. Gravidanza e nausea congelati. La nausea con una gravidanza morta può improvvisamente scomparire. Ieri eri malato con un tipo di cibo e non riuscivi a strapparti la testa dal cuscino la mattina, ma oggi ti senti bene. Se non hai 10 settimane nella situazione, non aver fretta di gioire per un tale dono del destino, vale la pena prendersi cura, ma è tutto ok con il bambino?

Se la nausea scompare, ciò può essere dovuto alla cessazione dello sviluppo fetale. La sua morte intrauterina significa fermare la produzione di gonadotropina corionica, e quindi le tue condizioni migliorano in modo imprevisto. In genere, possono esserci piccole emorragie dal tratto genitale e dolori da disegno, ma questi non sono sintomi obbligatori.

Anche se non hai nulla da ferire, dillo immediatamente al tuo ginecologo. E non esitate, nessuno riderà la denuncia, "in qualche modo non è più malato e apparentemente cominciato mensile." Gravidanza a questa interruzione, quando il feto è in utero, è pericoloso sue complicazioni, come l'embrione comincia proprio lì a decomporsi, e ottenere quindi liberarsi della gravidanza non vitali bisogno il più presto possibile. Il medico ti invierà per un'ecografia, che affermano il bambino da confermare se il cuore del bambino batte, allora si avrà semplicemente godersi la cessazione di tossicità.

  1. Nausea in gravidanza ectopica. Mentre la gravidanza ectopica si sviluppa in modo relativamente normale, le tue condizioni non differiscono da quelle di altre donne. Lo stato di cattiva salute può essere problematico, proprio come con la normale tossicità precoce. Non si può sospettare che qualcosa stia andando male fino a quando non si sviluppano complicazioni.

Quando la tuba di Falloppio si rompe, la donna sviluppa un'emorragia interna, che può essere piuttosto massiccia, una grossa perdita di sangue causa capogiri, svenimento e debolezza. Se la condizione è più lunga di 6 settimane, tali sintomi sono una causa immediata di un'ambulanza, perché se i sintomi sono causati da una rottura della provetta e il sanguinamento continua nella cavità addominale, ciò può mettere in pericolo la vita della madre.

Vertigini e nausea in una complicata gravidanza ectopica non sono necessariamente accompagnati da una scarica sanguinolenta dal tratto genitale. È possibile che non ci saranno vydeleny, e la loro assenza non è un motivo per calmarsi.

  1. Nausea e febbre durante la gravidanza. La comparsa del riflesso emetico e la temperatura può essere sintomi di infezione intestinale o di altre malattie infettive, dolori addominali, nausea e diarrea - un motivo per chiamare il medico, si può solo qualcosa avvelenato. Puoi prendere autonomamente carbone attivo o polifepia e lasciare il medico per prescrivere altri farmaci.
  2. Nausea con sangue durante la gravidanza. Con il vomito eccessivo, quando le convulsioni vengono regolarmente ripetute ripetutamente, lo sviluppo della sindrome di Melori-Weiss è possibile. Con questa patologia, nell'area della mucosa dello sbocco dello stomaco, compaiono incrinature nella mucosa, che sanguinano, da dove viene la combinazione dei sintomi. È necessario provare moltissimo a presentarsi a un tale stato, se si dispone di una tale denuncia, consultare immediatamente un medico.

Nessuna tossicosi durante la gravidanza: è normale?

L'assenza di tossicosi in gravidanza non è affatto un segno di patologia. Questa è la variante più favorevole dello sviluppo degli eventi: lo sfondo ormonale dell'organismo materno si è rivelato perfettamente adatto allo stato di gravidanza e i meccanismi fisiologici di adattamento alla gestazione sono stati inclusi in modo tempestivo.

L'assenza di tossicosi nelle prime fasi della gravidanza dovrebbe piacere a una donna: questo indica una buona immunità e la volontà di una donna di diventare madre. L'assenza di tossicosi durante la gravidanza è buona: dopotutto, senza la toxemia puoi continuare a guidare il vecchio stile di vita, lavorare attivamente.

Forse c'è tossicosi, ma una donna non si rende conto che è lui, se le sue manifestazioni - un aumento di appetito o debolezza inspiegabile, letargia. Durante la gravidanza, una donna si stanca rapidamente: ha cucinato la zuppa - era stanca, ha fatto una passeggiata con il bambino - era sfinita, ha fatto un rapporto - è caduta sul divano a dormire. Nessuna nausea - non significa che non ci sia tossicosi. Ma può davvero essere assente: questa è una variante perfetta della norma.

Secondo alcuni rapporti, la tossicosi si manifesta nel 90% delle donne in gravidanza, se prendiamo in considerazione tutte le sue manifestazioni: dalla più insignificante alla più pronunciata. Ci sono anche dati che si sviluppa solo nel 50% delle donne in gravidanza.

Tossicosi in gravidanza: un maschio o una femmina?

Se non c'è tossicosi durante la gravidanza, chi dovrebbe aspettare una donna per un ragazzo o una ragazza? I segni della gente dicono che una futura mamma si sente male se si aspetta una ragazza. Le opinioni della medicina ufficiale e dei guaritori tradizionali differiscono sulla questione se ci possa essere una tossicosi durante la gravidanza da parte di un ragazzo. I medici hanno ripetutamente svolto ricerche, ma non hanno notato alcuna differenza: il sesso del bambino non dipende da quanto la futura madre è malata o non si sente male.

Secondo i segni, risulta che i primi mesi con la ragazza sono difficili. In realtà, non importa quale sia il sesso del bambino: le manifestazioni di tossicità non dipendono genere degli accessori feto, e lo stato della donna tratto gastrointestinale dai suoi livelli ormonali e altri motivi, fino a quando la scienza non è noto.

Compresse da nausea in gravidanza

L'uso di compresse durante la gravidanza è generalmente indesiderabile. Questo, di norma, influisce negativamente sullo sviluppo del feto, e ancor più, è vietato utilizzare droghe senza autorizzazione senza la nomina di uno specialista. Va ricordato che la nausea è una reazione naturale del corpo, una sorta di adattamento a una nuova vita, e non è necessario bere compresse antiemetiche.

Cerca di sopportare la nausea per il corretto sviluppo del feto. Di solito, il trattamento medicinale viene utilizzato solo se esiste una minaccia per la salute della madre. Invece di deglutire le pillole, cerca di prevenire la toxemia. Se non ti aiuta completamente, almeno migliorerà le tue condizioni.

Il più possibile andare all'aria aperta, l'ossigeno contribuirà a stabilizzare sia il tuo stato, sia lo sviluppo del bambino. Usa la menta in qualsiasi forma, anche se prodotta, anche se mastica semplicemente le foglie. Succo di melograno per l'emoglobina. E non permettere l'insorgenza della fame, questo è sempre il primo dei fattori che provocano la nausea.

Perché il vomito si verifica nelle donne in gravidanza e cosa devo fare?

Quando un primo vomito durante la gravidanza, la donna è felice, perché conferma ricevuta che aveva concepito, ma in seguito la nausea quotidiana possono logorare in modo che non è fino alla gioia. Perché il vomito si verifica nelle donne incinte e come possono alleviare la sofferenza? È sempre nausea e vomito in gravidanza - è normale o questi sintomi sono pericolosi?

Tossicosi in gravidanza

Tutte le donne, che non hanno ancora partorito, conoscono il termine medico "toxicosis". Quasi tutte le donne incinte sono state più o meno soggette a questa condizione patologica, che si è verificata immediatamente dopo il parto e senza alcun trattamento. Distinguere tra tossicosi precoce e tardiva, che ha cause e gradi diversi di complicanza.

Fai attenzione! Il sintomo principale della tossicosi è il vomito. Questo è un sintomo comune, ma questo non significa che se una donna non ha la nausea mattutina, allora la sua gravidanza è in qualche modo sbagliata. Siamo tutti individui e il corpo di ogni donna viene ricostruito per dare frutti in modi diversi. Il vomito alla fine della gravidanza è diverso da quello che si verifica nelle fasi iniziali.

Cause di tossicosi

Considera cosa succede nel corpo femminile dopo il concepimento. Il compito principale è quello di preservare la gravidanza, dal momento che il frutto è costituito da metà di cromosomi sconosciuti e l'organismo cercherà di espellerlo.
Per prevenire l'aborto nelle ovaie femminili, inizia a svilupparsi l'ormone progesterone, che agisce sull'utero rilassandosi. È il progesterone responsabile del vomito delle donne incinte, poiché questo ormone causa tossicosi.

Oltre al progesterone, la nausea può essere causata da prolattina e gonadotropina corionica. Se la ristrutturazione ormonale dopo la fecondazione si verifica in tutte le donne, perché si manifesta più pronunciato in alcune donne in gravidanza?

Attenzione per favore! Se una donna ha o ha avuto precedenti problemi associati al sistema digestivo, allora il vomito durante la gravidanza nelle prime fasi di esso è assicurato. L'acidità anormale (bassa o alta) dello stomaco in concomitanza con un background ormonale mutevole causerà non solo nausea, ma anche vomito grave.


Oltre ai componenti ormonali, le cause della nausea mattutina possono essere le seguenti:

  • Eredità - quasi sempre una figlia erediterà un severo corso di gravidanza se sua madre avesse anche una grave tossicosi.
  • Lo stato dei sistemi immunitario ed endocrino.
  • Sovraccarico psicoemotivo - il sistema nervoso, non solo durante la gravidanza, ma anche in altre condizioni critiche del corpo, può funzionare male con l'aiuto degli stimoli del vomito.
  • Sensibilità modificata agli odori: tutti i sensi sono esacerbati e nulla può essere fatto al riguardo, rimane solo da sopportare.

Va notato che se una donna ha una gravidanza esistente senza patologie gravi, è difficile accertare in modo affidabile le cause della sua tossicosi. Molto spesso si può solo intuire il motivo, ma i veri motivi si possono trovare molto raramente.

Importante! Bruciore di stomaco, diarrea e vomito durante la gravidanza non dipendono dal sesso del bambino che indossa la donna. Esistono varie credenze popolari su questi sintomi, ma è scientificamente provato che la tossicosi non influisce sulla presenza di una ragazza o di un bambino, né sulla nascita di gemelli.

Norma o patologia?

In primo luogo la nausea compare per circa 4-5 settimane dopo il concepimento e di solito dura 12-14 settimane, ma se si tratta di due gemelli, la nausea e il vomito in gravidanza può richiedere fino a 16 settimane.

Nel primo trimestre il vomito succede solo al mattino, quando lo stomaco è vuoto, ma non può essere, ma sarà suscitare una donna per tutto il giorno. I medici ritengono che nulla di male accade se il cibo è strappata via durante il giorno fino a cinque volte, ma il vomito non dovrebbe essere accompagnata da debolezza, vertigini, perdita di peso.
Grado di tossicosi:

  • debole - vomito al giorno fino a 5 volte;
  • media - fino a 10 volte;
  • alto - più di 10 volte.

Attenzione per favore! Quando vomita nella donna incinta più volte durante il giorno, deve essere osservato in ospedale, poiché si tratta di una deviazione dallo stato normale.

Con frequenti episodi di vomito, debolezza, apatia, febbre alta, bassa pressione sanguigna. In questi casi, il corpo è disidratato a sufficienza e la perdita di peso può raggiungere anche 3 kg a settimana.

Anche il vomito nel secondo trimestre di gravidanza è notato, ma non così frequente. Se il bambino nel grembo materno si sviluppa senza deviazioni, non vi è alcun pericolo in tali manifestazioni. Nel mezzo della gravidanza c'è una nausea, ma l'organismo femminile come se si è riconciliato con una nuova posizione e il vomito gradualmente cessano.

Importante! Se i sintomi fastidiosi continuano a tormentare, possiamo supporre che il corpo abbia accumulato un sacco di acetone per combattere il feto. Il suo surplus deve essere ritirato e lo si può fare solo con l'aiuto di farmaci speciali, quindi è necessario informare il medico sui problemi persistenti.

Il vomito nel terzo trimestre di gravidanza deriva più spesso dalla gestosi - tossicosi tardiva dovuta a carenza di ossigeno. La nausea è accompagnata da una maggiore pressione, proteine ​​nelle urine e forte gonfiore. La gravità della gestosi è che possono verificarsi convulsioni, insufficienza multiorgano, coma. Se viene diagnosticata la gestosi, è necessario il ricovero urgente.

Attenzione per favore! Se la nausea, il vomito per la prima volta è comparso nella seconda metà della gravidanza, allora questo è sempre considerato un sintomo pericoloso dai medici, il che indica una patologia che si è manifestata.

Non escludere le donne incinte e l'intossicazione alimentare, quindi se si lamenta di nausea, accompagnata da diarrea e vomito, durante la gravidanza è necessario cercare problemi con il sistema digestivo.

Trattamento di nausea e vomito

Qualsiasi malessere nelle future mamme richiede un esame adeguato, quindi durante una visita di routine una donna è obbligata a dire al ginecologo tutto senza nascondersi. Solo un esperto dovrebbe decidere se andare in ospedale o meno. Particolare attenzione viene prestata se il vomito si verifica durante la 38a settimana di gravidanza, dal momento che può essere non solo la tossicosi tardiva, ma anche la nascita precoce.

Attenzione per favore! I farmaci per la nausea per le donne in una situazione interessante non esiste. Non devi auto-medicare e bere compresse senza prescrizione. Puoi danneggiare gravemente il feto.

Tutte le future madri dovrebbero pensare solo al bene, e la nausea può essere tentata di rimuovere con l'aiuto di diverse regole:

  • Passeggiate frequenti facilitano la condizione.
  • Se non c'è modo di camminare molto, ventilare spesso l'abitazione.
  • La nausea è solo a stomaco vuoto, quindi la colazione è obbligatoria.
  • Dopo colazione devi sdraiarti, fare una buona colazione a letto.
  • Devi ascoltare il tuo corpo e mangiare tutto quello che vuoi.
  • Evitare cibi fritti e grassi.
  • Lascia che il cibo diventi frazionario, ma frequente.
  • Bevi più liquidi se non ci sono restrizioni dal medico.
  • All'occorrenza di una nausea limitano sempre il movimento.

Ricapitoliamo ricette nazionali. Un buon rimedio per la nausea nelle donne in gravidanza è rappresentato da cibi acidi e salati. Carry mele, acqua con limone, brodo di camomilla, frutta secca e altri alimenti come cetrioli salati e crauti. È importante capire che la voglia di vomitare non accompagnerà l'intera gravidanza e alla fine tutto girerà a destra. Più positivo ed essere in salute!

Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>