Diarrea, vomito e febbre alta nell'adulto: cause, primo soccorso, trattamento

Vomito e diarrea (diarrea) accompagnati da febbre alta è una condizione che segnala la presenza di un'infezione virale o batterica nel corpo. Molto spesso questa infezione colpisce gli organi del tratto gastrointestinale, provocando un disturbo digestivo, debolezza e altri sintomi gravi.

motivi

Il vomito e la diarrea derivano da un processo digestivo. Nel primo caso, lo stomaco è in grado di digerire il cibo proveniente, rilassa i muscoli, e come risultato jog contrazioni addominali nell'uomo avviene attraverso il rilascio del contenuto dello stomaco e dell'esofago, della cavità orale. Diarrea, al contrario, digestione molte volte più veloce, con conseguente movimenti intestinali verifica con rapidità anormale.

Se l'alta temperatura è associata a vomito e diarrea, questo è un segno molto formidabile, indicativo di una condizione acuta causata da infezione o intossicazione del corpo. Questa condizione richiede una chiamata urgente al medico e, nella maggior parte dei casi, un trattamento ospedaliero. L'auto-trattamento in questo caso è inaccettabile.

Provocare un disturbo digestivo acuto è in grado di vari fattori: dall'avvelenamento con prodotti scaduti e prodotti chimici a malattie gravi.

Intossicazione alimentare

Avvelenare con le tossine contenute nel cibo è un fenomeno comune che ogni persona ha incontrato almeno una volta.

  • vomito e / o diarrea;
  • febbre: basso grado (37-38 ° C), febbrile (38-39 ° C) pireticheskaya (39-40 ° C) o giperpireticheskaya (40 ° C o superiore);
  • la debolezza;
  • vertigini, mal di testa;
  • pallore della pelle;
  • dolore lancinante nell'addome, dietro lo sterno;
  • ruttare.

Nonostante l'ampia prevalenza e l'alto livello di medicina, l'intossicazione alimentare rappresenta ancora un pericolo reale per la vita umana. Secondo le statistiche, circa 2 milioni di persone muoiono ogni anno per avvelenamento da cibo.

Il primo posto tra le cause di intossicazione alimentare è il mancato rispetto delle regole igienico-sanitarie durante la preparazione e l'uso dei prodotti. Si tratta di mani lavate male prima dei pasti e di condizioni igieniche in cucina, specialmente durante la preparazione di prodotti di origine animale. L'intossicazione è di natura stagionale, esacerbata durante la stagione calda. La ragione per questo - in verdure scarsamente lavate, frutta, foglie verdi, altri prodotti non soggetti a trattamento termico. Anche in estate, più persone mangiano in viaggio, per strada, nel parco, sulla spiaggia, ecc., Che non contribuisce al miglioramento della qualità dei servizi igienici. Ai fattori che contribuiscono all'avvelenamento, nel periodo autunnale si aggiunge la stagione dei funghi.

Altri tipi di avvelenamento

Oltre al cibo, ci sono diversi tipi di intossicazione: chimica (acido, alcalino), alcolica, medicinale, radiazioni, narcotico. A volte le tossine entrano nel corpo non attraverso l'esofago, ma attraverso il sistema respiratorio e la pelle. Sintomatologia di simile, ma nei casi più gravi (soprattutto nel avvelenamento chimico e la radiazione e l'intossicazione da funghi velenosi) può aderire a perdita di coscienza (orientamento nel tempo e nello spazio), disturbi del ritmo cardiaco, depressione respiratoria.

salmonellosi

La Salmonella è una varietà di batteri gram-negativi a forma di bastoncino. Sotto il nome generico di "salmonellosi" si combinano molte malattie causate da questi batteri, compresi quelli gravi come la febbre tifoide.

Il pericolo della salmonella è nella sua straordinaria vitalità. Abitazione principalmente nell'intestino umano, animali e uccelli, nonché dei prodotti e dei rifiuti della loro vita, essi sono in grado di sopravvivere per lungo tempo per le verdure, la frutta, così come sul contenitore, il contatto con carne, uova, formaggi e altri prodotti di origine animale. Il batterio sopravvive anche con il congelamento profondo del cibo.

L'esordio e il decorso della salmonellosi sono acuti, la diarrea è verde, spesso con una mescolanza di bile. Oltre a diarrea, vomito e febbre alta (38-41 ° C), i seguenti sintomi sono tipici della malattia:

  • dolore acuto nell'ombelico e sotto;
  • mal di testa, vertigini;
  • dolore nei muscoli, articolazioni;
  • brividi;
  • convulsioni;
  • ingrossamento del fegato, milza.

Fai attenzione! Quando si rileva la salmonellosi, il paziente viene isolato, la diagnosi e il trattamento vengono eseguiti nel reparto di malattie infettive dell'ospedale.

Poiché il periodo di incubazione della malattia può essere fino a due settimane, tutti coloro che sono stati in contatto con il paziente in questo periodo di tempo devono presentare un'analisi per la presenza di salmonella.

dissenteria

Intossicazione infettiva del colon a causa dell'infezione con i batteri Shigella. Più della metà dei casi di incidenza della dissenteria si verificano nei bambini, del numero totale di infezioni, il 10% circa provoca la morte. La dissenteria è più comune nei paesi con un basso tenore di vita e cure mediche e appare in stanze con un basso livello di igiene.

L'insorgenza della malattia è caratterizzata da febbre, febbre grave nell'addome, frequente movimento intestinale. Il picco di dissenteria cade in 2-3 giorni dal momento della comparsa dei primi sintomi - da questo momento la frequenza delle defecazioni può raggiungere 20-50 volte al giorno. Tra i segni della malattia si nota anche la placca nella lingua di colore bruno, letargia, pallore, mancanza di appetito.

Infezione da rotavirus

I rotavirus sono microrganismi che vivono nell'intestino umano. L'infezione con loro avviene per via oro-fecale, solitamente con diverse fasi di trasmissione.

L'infezione da rotavirus viene spesso definita "influenza intestinale", nonostante il fatto che il rotavirus non abbia nulla a che fare con il virus dell'influenza. Questo nome ha acquisito la malattia a causa di sintomi misti:

  • temperatura febbrile;
  • naso che cola;
  • mal di testa;
  • tosse;
  • arrossamento alla gola;
  • dolore durante la deglutizione;
  • vomito;
  • diarrea;
  • una rottura.

Le feci con infezione da rotavirus possono essere leggere, grigio-gialle, simili all'argilla, con una mescolanza di sangue.

Per la prima volta la malattia passa in forma acuta, in futuro il corpo inizia a sviluppare l'immunità e la malattia procede molto più facilmente. Tra gli adulti, il rotavirus è raro, è una malattia dei bambini che frequentano le istituzioni educative.

Ulteriori informazioni! Il principale pericolo in tutti i tipi di intossicazione virale è la disidratazione o la disidratazione del corpo.

Si pone come risultato di frequenti movimenti intestinali e vomito - insieme con il corpo fecale e vomito lasciando una grande percentuale di acqua, così come necessario per il normale funzionamento dei nutrienti.

epatite

Epatite - malattia epatica acuta o cronica, in cui viene diagnosticato il suo aumento. I compagni della malattia sono anche dolori nel giusto ipocondrio, segni di intossicazione del corpo, dolore muscolare e articolare. Distinguere tra epatite virale e tossica.

  1. Epatite virale Questo gruppo comprende un gran numero di malattie contrassegnate con le lettere dell'alfabeto latino A, B, C, D, E, F, G, così come le abbreviazioni TTV e SEN. Tra i quali i più comuni sono l'epatite B e l'epatite C - hanno infettato più di 2 miliardi di persone in tutto il mondo. Le malattie sono causate, tra le altre cose, da herpes, rosolia, Ebola, Coxsackie, virus Lassa e altri.
  2. L'epatite tossica è una lesione epatica acuta dovuta al cibo o ad altri tipi di avvelenamento. L'epatite tossica acuta più comune, che si sviluppa a causa dell'ingestione di tossine nel fegato ad alte concentrazioni. Di conseguenza, le cellule del corpo si infiammano e iniziano a morire. L'epatite tossica cronica si sviluppa nei lavoratori di imprese chimiche e in altre industrie dannose, nonché tra gli alcolizzati.

I sintomi di epatite sono nausea, vomito, la temperatura corporea di basso grado, ridotta efficienza, diarrea, gonfiore, ingiallimento del bianco degli occhi e della pelle, nasali e sanguinamento gengivale, prurito, ingrossamento del fegato, con un leggerissimo feci lustro oleose, urine scure. Nei casi più gravi, possono verificarsi perdita di coscienza, convulsioni e disturbi neuropsichiatrici.

Malattie del tratto gastrointestinale (GIT)

Il vomito e la diarrea sono sintomi tipici delle malattie del tratto digerente durante i periodi di esordio o di esacerbazione. Quasi tutte le malattie del tratto digerente sono causate da una dieta non corretta (la propensione a mangiare troppo, cena tardi, amore per il cibo dannoso), stile di vita non sano, dieta eccessiva. Anche lesione gastrointestinale contribuiscono dipendenze (alcool, fumo), un batterio Helicobacter pylori, infestazioni parassitarie.

gastrite

Distrofia (assottigliamento) della mucosa gastrica, causata dall'aumentata acidità del succo gastrico. Distinguere tra forme acute e croniche. La malattia completamente non cede a trattamento, i fuochi infettati di mucosa sono restaurati solo parzialmente a condizione che la dieta e altre raccomandazioni del dottore siano osservate. Oltre ai suddetti motivi, lo sviluppo della gastrite contribuisce anche al fattore ereditario, allo stress cronico, al lungo consumo incontrollato di farmaci.

  • disturbo della defecazione (diarrea, stitichezza, feci irregolari);
  • sensazione di pienezza dello stomaco, pesantezza, "scoppio" dell'addome;
  • bruciori di stomaco;
  • ruttare con un sapore e un odore aspro;
  • nausea, vomito;
  • sonnolenza, apatia;
  • pallore;
  • sudorazione.

I sintomi della gastrite sono più acuti nei periodi autunnale e primaverile - in questo momento i pazienti devono prestare molta attenzione al loro menu e al loro stile di vita.

pancreatite

Infiammazione del pancreas, causata da un malfunzionamento enzimatico. Gli enzimi prodotti dal pancreas cessano di espellere nell'intestino, inducendo così l'auto-digestione dell'organo. Il processo è unito da una microflora intestinale aggressiva, con conseguente infiammazione del pancreas.

Le cause della pancreatite possono essere intossicazione, malattie fungine, virali e batteriche, colelitiasi e traumi meccanici. La sintomatologia del periodo acuto include gravi dolori parossistici nella regione epigastrica, amplificata dalla palpazione, vomito con una miscela di bile e nausea costante. A volte c'è un'immagine simile alla manifestazione dell'epatite: il paziente diventa giallo e la pelle degli occhi, scurisce l'urina, le feci diventano leggere. Le coperture della pelle possono essere coperte con una piccola eruzione di bardo.

gastroduodenit

Malattia infiammatoria della membrana mucosa del duodeno e parti inferiori dello stomaco. A seconda della varietà della malattia, il paziente ha varie manifestazioni di essa. I sintomi permanenti includono dolore allo stomaco e sotto di esso, disturbi digestivi, nausea. Se la malattia è cronica, a causa della scarsa digeribilità dei nutrienti, ci sono segni di carenza di vitamine. Si deteriora il colore e il turgore della pelle, l'aspetto delle unghie e dei capelli lascia anche molto a desiderare, c'è una diminuzione della vitalità. Nelle fasi acute, la malattia si manifesta con dolore, nausea, vomito, diarrea.

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della gastroduodenite:

  • malattie del fegato, cistifellea, ghiandola tiroidea;
  • squilibrio ormonale;
  • ipersecrezione di acido cloridrico;
  • avvelenamento chimico e alimentare;
  • abusare di cibo troppo freddo o troppo caldo.

Molto spesso, una combinazione di diversi fattori contribuisce all'insorgenza della malattia, a causa della quale la mucosa duodenale perde la sua capacità di rigenerarsi e inizia a diradarsi.

enterocolite

Una complessa malattia della mucosa intestinale, causata da un processo infiammatorio simultaneo nell'intestino tenue e nell'intestino tenue. manifestazioni Enterocolite sono nausea, vomito, diarrea, gonfiore e rombo nell'addome, gonfiore, il rivestimento sulla lingua è di colore bianco, il dolore al centro dell'addome. A volte i sintomi sono associati a muscoli e mal di testa, debolezza, prestazioni ridotte. Per il decorso cronico di enterocolite, feci irregolari, dolori addominali, perdita di peso sono caratteristici.

Oltre alla malnutrizione, l'enterocolite può causare l'uso a lungo termine di farmaci antibatterici e altri farmaci, intossicazione del corpo, infezioni intestinali, alcol. Spesso, enterocolite si verifica come una complicanza di un'altra malattia del tratto gastrointestinale.

Dysbacteriosis dell'intestino

Violazione dell'equilibrio tra microflora patogena e microflora intestinale positiva, derivante dall'influenza sul corpo di fattori sia esterni che interni. Di conseguenza, i microrganismi patogeni presenti nel tratto digestivo anche di una persona sana in un numero limitato iniziano a moltiplicarsi rapidamente ea sopprimere i batteri positivi. Di conseguenza, c'è un turbamento del processo digestivo, che si manifesta sotto forma di gonfiore, flatulenza, nausea, vomito, diarrea, stitichezza, dolore addominale.

I fattori esterni che causano la disbatteriosi includono antibiotici, disturbi alimentari, stanchezza cronica, stress e infezioni intestinali. I fattori interni sono malattie dell'apparato digerente. I disturbi della microflora sono particolarmente promossi da malattie infiammatorie intestinali.

Fai attenzione! Nel normale corso delle malattie GIT, la temperatura del corpo del paziente deve essere compresa nell'intervallo di normalità.

Se si alza, indica l'unione di un'infezione virale, che richiede un esame e un trattamento completo.

Primo soccorso

Il primo soccorso per vomito e diarrea in un adulto è un clistere. Dovrebbe consistere di acqua salata a temperatura ambiente ad un tasso di 1 cucchiaio. cucchiaio per litro. L'acqua salata agisce come un assorbente e favorisce la rimozione delle tossine. L'acqua dolce nel clistere può causare la diffusione dell'infezione attraverso il corpo e peggiorare le condizioni del paziente. Il volume di clistere deve corrispondere all'età e al peso del paziente, ma non inferiore a 500 ml. La procedura deve essere ripetuta fino a quando l'acqua che esce dall'intestino del paziente non cessa di contenere additivi di materia fecale, bile, muco, residui di cibo non digerito. Non è possibile aggiungere erbe al suo clistere - questo può provocare un'ulteriore irritazione della mucosa intestinale.

Allo stesso tempo, per evitare la disidratazione, è necessario iniziare a saldare il paziente - diluire Regidron, Atoxil, l'elettrolita umano secondo le istruzioni e dare un cucchiaino ogni cinque minuti. Non si può dare molta acqua - questo causerà un altro attacco di vomito. L'adozione tempestiva di queste due misure (clistere, saldatura) faciliterà notevolmente il decorso della malattia e accelererà la ripresa.

trattamento

Vomito, diarrea e aumento della temperatura corporea non sono una malattia in sé, ma solo la sua manifestazione. Pertanto, per sbarazzarsi di loro, è necessario stabilire la causa. Per fare questo, il paziente è diretto verso l'esame (ecografia degli organi interni, fibrogastroduodenoscopy, raggi X, risonanza magnetica, TAC) e test (uova fecale vermi e batteri di crescita eccessiva, esami del sangue: generali, biochimici, virus, bakposeve).

Il trattamento sintomatico consiste principalmente nel mantenimento costante del regime idrico, l'eliminazione delle tossine dal corpo, il lavaggio dello stomaco e il miglioramento delle sue capacità motorie, il mantenimento di una dieta, l'abbassamento della temperatura corporea.

Terapia farmacologica

Una temperatura elevata per un adulto è considerata una temperatura superiore a 38,5 ° C. La temperatura al di sotto di questo livello non dovrebbe essere abbassata, poiché solo a 38 ° C i meccanismi protettivi si attivano nel corpo e inizia a combattere l'infezione, sviluppando la propria immunità. Se il segno del termometro ha superato il livello consentito, è possibile assumere Ibuprofen, Butadion, Paracetamol nel dosaggio prescritto.

Tabella. Farmaci per il trattamento sintomatico del vomito e della diarrea

Importante! Se il paziente ha la diarrea, è necessario scegliere la forma orale del farmaco, se il vomito è migliore, sarà meglio assumere antipiretici sotto forma di supposte rettali.

Per quanto riguarda i farmaci destinati a curare le infezioni intestinali e le malattie gastrointestinali, sono nominati dal medico dopo aver identificato la causa dei sintomi acuti.

Rimedi popolari

I rimedi popolari riconosciuti per la diarrea e il vomito sono:

  1. Brodo di riso raffreddato (100 grammi di cereali per litro di acqua salata), bere 100 ml ogni 1,5-2 ore.
  2. Decotto di semi di aneto (1 cucchiaino da tè per bicchiere d'acqua).
  3. Infuso di menta piperita (1 cucchiaio in un bicchiere di acqua bollente, 2 ore, scolare).
  4. Infuso di melissa (4 cucchiaini per bicchiere di acqua bollente, 4 ore, scolo).
  5. Infuso di basilico (1 cucchiaio in un bicchiere di acqua bollente).

Tutti i brodi e le infusioni dovrebbero essere a temperatura ambiente.

Ma i rimedi popolari a una temperatura che si alza su uno sfondo di vomito e diarrea (miele, lampone, viburno) è meglio non usare - possono causare irritazione della mucosa dello stomaco. Inoltre, non è possibile rendere il paziente bendaggi acetici e di vodka - questo darà ulteriore intossicazione.

Quando chiamare un medico?

Vomito e diarrea indicano un disturbo digestivo acuto, in cui i farmaci per via orale non possono essere assorbiti. In questo caso, è meglio somministrare il farmaco per via endovenosa, per via intramuscolare, attraverso un contagocce. Se i sintomi si verificano una volta, è necessario dare al paziente il primo soccorso e seguire la reazione del corpo. Se gli attacchi si ripetono, il paziente sarà pallore osservato, pelle secca, l'odore del respiro di acetone, debolezza (segni di disidratazione), ad alta temperatura - si dovrebbe chiamare l'assistenza di emergenza.

Prevenzione e dieta

La migliore prevenzione contro qualsiasi malattia gastroenterologica è la dieta e lo stile di vita sano. Per mantenere la salute del tratto digestivo è importante:

  1. Osservare le regole di igiene e igiene: lavarsi sempre le mani con sapone prima di ogni pasto, prima di cucinare, dopo ogni contatto con prodotti di origine animale, dopo il trasporto, in palestra e in altri luoghi pubblici, e dopo essere andati in bagno. È importante che la cucina abbia diversi taglieri: non è possibile utilizzare la stessa tavola per tagliare carne, tagliare verdure e pane. Le uova prima della cottura devono essere lavate in soda, verdure, frutta, bacche, foglie verdi accuratamente sciacquate sotto l'acqua corrente.
  2. Condurre uno stile di vita attivo: muoversi di più, stare all'aria aperta, fare ginnastica.
  3. Essere in grado di alternare la modalità di lavoro, riposo e sonno.
  4. Monitorare la dieta - abbandonare i prodotti contenenti sostanze nocive (cibi grassi, troppo cotti, piccanti, maionese e salse a base di cibo in scatola). Nel mangiare, aderire alla misura - diete rigide danneggiano anche il corpo, così come l'eccesso di cibo. La preferenza è data a piatti semplici - in umido, bolliti, al forno. Assicurati che la razione fosse ricca di verdure fresche, frutta, prodotti a base di latte acido.
  5. Aderire alla dieta - non saltare la colazione, consumare pienamente il pranzo e la cena, non mangiare in viaggio, dimenticare il fast food. L'intervallo ottimale tra i pasti è di 3-3,5 ore. Gli snack dovrebbero essere facili: frutta, noci, prodotti a base di latte acido. L'ultimo pasto è di 3 ore prima di andare a dormire.

È anche importante essere attenti ai segnali dei vostri organismi: se avete i primi segni di malattia gastrointestinale (eruttazione, bruciore di stomaco, feci irregolari, pesantezza allo stomaco, ecc.), È meglio andare da un gastroenterologo.

Vomito, diarrea, febbre alta in un malessere acuto da adulto, che richiede un intervento urgente di un medico infetto. L'auto-trattamento con tali sintomi è irto di disidratazione del corpo, rapido deterioramento delle condizioni del paziente, convulsioni, perdita di coscienza. Il trattamento domiciliare in questo caso significa solo la fornitura di pronto soccorso e (se possibile) la rimozione di una condizione acuta prima dell'arrivo dei medici.

E se l'adulto avesse avuto diarrea, vomito e febbre?

Perché trattare la diarrea in un adulto?

La diarrea o la diarrea sono una reazione protettiva del corpo all'introduzione di agenti patogeni nell'intestino. Inoltre, la diarrea si verifica a causa dell'irritazione con le tossine delle terminazioni nervose e dei muscoli della parete intestinale. Con ogni movimento intestinale, una persona perde una parte significativa del fluido. Senza acqua, tutti i principali processi nelle cellule del corpo si fermano, il cervello e il sistema cardiovascolare ne soffrono. Con significativa disidratazione, si possono verificare crampi, arresto respiratorio e persino la morte del paziente.

Cosa fare con la diarrea?

  1. Clistere purificante Paradossalmente, suona, ma il clistere schiarisce l'intestino delle tossine. A volte questo metodo aiuta a prevenire la diarrea senza farmaci.
  2. Dieta. Nella dieta devono prevalere alimenti che hanno un effetto fissante, avvolgente e astringente. Questi sono porridge mucosi (riso, farina d'avena), biscotti, carne magra spazzata. Non è consigliabile mangiare formaggi, latticini, latte, cibi grassi e fritti, nonché cibi affumicati, sottaceti e alcol.
  3. Bevanda abbondante Indipendentemente dalla perdita di liquidi e dalla frequenza dei movimenti intestinali, una persona deve bere 50 ml di liquido al giorno per chilogrammo di peso corporeo. Puoi scegliere un tè nero forte, una composta di frutta secca, un brodo di rosa selvatica e acqua senza gas. Se bere non compensa la perdita di liquidi, una persona ha sete, perde peso, la pelle e le mucose rimangono asciutte, quindi devono essere somministrati liquidi per via endovenosa (contagocce). Tali misure sono effettuate solo in un ospedale.
  4. Preparazioni disintossicanti (assorbenti). Questi farmaci sono utilizzati per legare e rimuovere dal corpo le tossine di virus e batteri, gas in eccesso. Carbone attivo ampiamente usato, Smektu, Enterosgel, Polyphepanum e Sorbeks.
  5. Farmaci che riducono l'attività motoria dell'intestino. Questi includono Loperamide e Imodium. Nelle infezioni intestinali, l'uso di questi farmaci non è raccomandato, dal momento che la cessazione delle feci porterà al ristagno di tossine e microbi nell'intestino. Questo gruppo di farmaci è autorizzato a utilizzare in malattie funzionali o infiammatorie (ad es. Il morbo di Crohn).
  6. Antibiotici intestinali (Nifuroxazide, Furazolidone). Avere un effetto diretto sull'infezione intestinale

Cosa fare con nausea e vomito?

Nausea e vomito in combinazione con diarrea e febbre indicano una forte intossicazione (intossicazione da tossine). Il vomito è anche una reazione protettiva del corpo, finalizzata alla pulizia dello stomaco di tossine e microbi. Quando le infezioni intestinali e l'avvelenamento, i farmaci antiemetici non sono raccomandati.

  1. Lavanda gastrica Ridurre la concentrazione di tossine nello stomaco porterà ad una diminuzione del riflesso emetico. Di norma, la lavanda gastrica viene effettuata per pulire l'acqua, cioè fino al momento in cui non ci sono avanzi nelle acque di lavaggio.
  2. Per ripristinare la perdita di liquidi è consigliabile bere molto. Ogni 15 o 20 minuti è necessario prendere 1 - 2 sorsi di acqua, succo di frutta, succo di frutta o composta. Non è consigliabile bere la pallavolo, può provocare un secondo riflesso del vomito.
  3. I farmaci antiemetici sono usati in casi estremi, quando il vomito esaurisce il paziente o minaccia una disidratazione più profonda. Questi includono Metoclopramide (o Cerucal), preparazioni domperidona (Motilium, Domrid). Le forme parenterali di questi medicinali (in fiale per iniezioni) sono convenienti per il vomito ripetuto frequente.

Cosa fare con la febbre?

Elevata temperatura corporea indica la presenza di un processo infiammatorio nel corpo e che il sistema immunitario sta combattendo l'infezione. La temperatura di 38,0 - 39,0 gradi può essere accompagnata da brividi, ad esempio, con infezioni intestinali acute o infezioni da rotavirus.

  1. Paziente di raffreddamento In nessun caso con un aumento della temperatura corporea non è possibile avvolgere il paziente. Deve essere spogliato e pestato con acqua fredda. Se le mani ed i piedi sulla faccia freddo della febbre, devono essere immersi in acqua calda, strofinare con senape o dare al paziente qualsiasi antispasmodico (Nospanum, papaverina).
  2. Bevanda abbondante aiuterà a rimuovere le tossine dal corpo, oltre a prevenire la disidratazione, aggravata dalla febbre.
  3. Antipiretici. Applicare ad una temperatura superiore a 38,5 gradi. Le preparazioni di paracetamolo (Rapidol, Eferalgan), ibuprofene (Nurofen) sono ampiamente utilizzate. Non è raccomandato l'uso di acido acetilsalicilico (Aspirina) a causa del suo effetto aggressivo sulla mucosa del tubo digerente.

A quali malattie si manifesta la diarrea, il vomito, la temperatura in un adulto e cosa dovrei fare? Come trattare la diarrea, il vomito e la temperatura

L'uomo moderno, nonostante le condizioni di vita favorevoli, vive nelle condizioni di costante pericolo di malattie infettive e di disordini alimentari.

Secondo le statistiche mediche della patologia del tratto gastrointestinale, quasi esclusivamente il "privilegio" dei residenti urbani e dei paesi sviluppati.

Diarrea, vomito, temperatura negli adulti, questi sintomi parlano quasi sempre di problemi al tratto gastrointestinale.

Come determinare con precisione qual è il problema, quanti di questi sintomi sono pericolosi e cosa fare?

Diarrea, vomito, temperatura in un adulto: che cos'è?

In combinazione, diarrea, vomito e febbre in un adulto costituiscono un complesso sintomatico abbastanza chiaro. La conclusione inequivocabile sulla natura e la causa del processo patologico solo sulla base di queste tre manifestazioni, purtroppo, non può essere fatta. Tutte e tre le manifestazioni si verificano con un numero enorme di malattie. Ma c'è un vantaggio, una sintomatologia simile consente di tagliare un numero significativo di altre patologie. A partire dai sintomi, puoi trarre conclusioni generali sulla natura della malattia:

• Spesso, tutti e tre i sintomi si verificano nelle lesioni primarie del tratto gastrointestinale.

• È anche possibile sviluppare cibo o altro avvelenamento.

• Le cause infettive sono meno comuni, ma si verificano anche.

I due gruppi di ragioni sono molto diversi tra loro.

A quali malattie del tratto gastrointestinale ci sono diarrea, vomito, temperatura nell'adulto:

1) Gastrite acuta (infiammazione della mucosa gastrica).

2) Pancreatite acuta (infiammazione del pancreas).

3) colecistite acuta (infiammazione della cistifellea).

5) Colite acuta o enterocolite (infiammazione di una o più sezioni dell'intestino).

7) Tumori maligni del tratto gastrointestinale in 3-4 stadi (estremamente improbabile, perché i sintomi negli ultimi stadi sono espressi in modo acuto e includono una serie di altri sintomi, molto più gravi).

Il secondo gruppo di motivi include:

1) intossicazione alimentare Di regola, i sintomi dell'avvelenamento sono molto indicativi.

2) Avvelenamento di caratteri non alimentari (vapori di mercurio, sali di metalli pesanti, ecc.).

Le malattie infettive sono molto meno comuni:

• Salmonellosi (spesso confusa con intossicazione alimentare).

La diagnosi differenziale dovrebbe essere lasciata ai medici. È impossibile trarre una conclusione inequivocabile sulle cause di questa condizione senza condurre analisi e studi funzionali. Tuttavia, sulla base dell'intero complesso sintomatico, è possibile trarre conclusioni preliminari sulla tua malattia.

1) La gastrite acuta è accompagnata non solo da vomito, febbre e diarrea, ma anche:

• Ha espresso dolore nell'area del diaframma (2 dita sotto il torace). Il dolore può irradiarsi ad altre parti dell'addome, alla schiena e persino alle mani. Indossato da piercing, taglio o carattere dolorante noioso.

• Eruttazioni acide o eruttazione con l'odore delle uova.

2) La pancreatite è accompagnata da dolore intollerabile sul lato sinistro dell'addome (può essere locale o diffuso in tutto lo stomaco, cintura). Questa è una malattia estremamente pericolosa che richiede cure mediche immediate.

3) La colecistite acuta è accompagnata da forti dolori di taglio nella parte destra dell'addome (sotto le costole, appena sopra l'ombelico). Oltre a dolori sono annotati:

• Amarezza in bocca al mattino.

• Nausea senza motivo apparente.

Di norma, "su un piano di parità", non si verificano né colecistite né pancreatite. Possono essere una risposta al consumo a lungo termine di cibi grassi, fritti o alcolici.

4) Epatite. L'epatite di qualsiasi eziologia (infettiva, tossica, ecc.) È accompagnata da:

• Sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro (sensazione di scoppio).

• Cambiamenti nel colore delle feci (le feci diventano argillose o completamente scolorite).

5) La colite acuta è difficile nella vita di tutti i giorni per distinguere dalla dissenteria. In entrambi i casi, il sintomo principale (oltre al dolore addominale) è la dolorosa falsa urgenza di defecare (tenesmo). Inoltre, le feci con colite contengono aggiunte visibili di sangue, pus, muco bianco.

6) Dysbacteriosis. Una vera piaga della società moderna. Ad adulti è collegato a ragioni alimentari (una consegna sbagliata, una dieta). Un segno caratteristico della disbiosi è una feci di colore verde.

7) Tumori maligni dell'apparato digerente nell'ultimo stadio. Caratterizzato da:

• Forte dolore nell'area dell'organo interessato.

• Sintomi generali significativi.

• Perdita di peso acuta.

• Alternanza di diarrea e stitichezza.

Le neoplasie maligne dell'intestino non colpiscono quasi mai i giovani sotto i 45 anni (questa è casistica). Allo stesso tempo, la sintomatologia non si sviluppa in modo drammatico, ma si forma in modo incrementale.

8) L'appendicite è accompagnata da forti dolori di taglio nella regione ileale destra (sopra e alla destra della regione pubica).

Gli avvelenamenti, così come le malattie infettive, non sono così specifici e sono accompagnati da una sintomatologia generale più pronunciata.

In quasi tutti i casi, la sintomatologia generale è presente:

• La temperatura sale a 37,5-39 gradi (la temperatura più alta si osserva con pancreatite, colecistite acuta, malattie infettive). Con neoplasie maligne, la temperatura non scende e si mantiene costantemente al livello di 37.2-37.5.

• Un dolore nelle ossa.

Quindi, le cause di diarrea, vomito, temperatura in un adulto sono grandi.

Diarrea, vomito, febbre nell'adulto: pronto soccorso

Il primo aiuto con questi sintomi non è destinato a curare completamente. Il compito è alleviare i sintomi. È importante non esagerare: l'uso incontrollato di farmaci può portare al deterioramento della condizione e alla "lubrificazione" del modello di malattia. Non complicare il lavoro del dottore.

In generale, è raccomandato:

• Ricezione di preparazioni assorbenti. Non "comprare" i trucchi degli inserzionisti. Il carbone più efficace e conveniente è attivato. Prendilo dovrebbe essere basato su 1 compressa per 10 kg di peso. Tuttavia, il carbone dovrebbe essere bevuto solo se vi è il sospetto della natura infettiva e tossica della malattia o dell'avvelenamento. Inoltre, entro le prossime 4-8 ore è necessario svuotare l'intestino. In caso contrario, si verificherà il processo di assorbimento inverso delle tossine nel colon.

• Prendendo antispastici (per l'investimento della sindrome del dolore). Il dolore nella triade dei sintomi descritti è più spesso dovuto a uno spasmo di muscoli lisci di questo o quell'organo (intestino, fegato, ecc.). Tra gli antispastici: No-shpa, Duspatalin e altri.

• Se, con una probabilità del 100%, il paziente è sicuro che la causa della sua condizione è l'avvelenamento, ha senso condurre lavanda gastrica. In condizioni domestiche è fatto come segue: bere da 6 a 8 bicchieri d'acqua (è possibile aggiungere un po 'di permanganato di potassio), quindi premere sulla radice della lingua per indurre il vomito. La procedura viene eseguita fino a quando l'acqua in uscita diventa pulita, senza impurità alimentari.

Antibiotici, anti-infiammatori - rigorosamente secondo le indicazioni e sotto la supervisione di un medico. Se i sintomi non scompaiono o aumentano, si raccomanda di non sperimentare con la salute e chiamare un'ambulanza.

Diarrea, vomito, temperatura negli adulti: Devo chiamare un medico

In tutti i casi, la risposta è sì. Dovresti consultare un gastroenterologo. Se la condizione è grave, chiamare un'ambulanza senza indugio. Diarrea, vomito, febbre nell'adulto - sintomi di ansia. Possono testimoniare la massa di malattie, a volte molto pericolose per la vita. L'automedicazione non può essere fatta, perché i risultati possono essere molto deplorevoli. Nel migliore dei casi, il deterioramento delle condizioni generali.

Determinare la causa di una condizione grave può solo un medico in base ai risultati della diagnosi. Come viene eseguita la diagnosi. Le misure diagnostiche includono:

• Anamnesi. Il medico pone domande per trarre conclusioni sulle condizioni generali del paziente, le cause della malattia.

• Test di laboratorio: analisi del sangue generale, analisi delle feci. Questi studi determineranno la presenza del processo infiammatorio e valuteranno altri importanti fattori. Biochimica del sangue.

• Diagnosi ecografica. Consente di valutare le condizioni degli organi addominali.

• Misurazione della temperatura rettale (particolarmente importante per determinare l'appendicite).

• Semina materiale biologico (con il loro aiuto determina la natura infettiva della malattia).

In un complesso queste ricerche permettono di istituire la ragione di malattia con probabilità del 99% e cominciare il trattamento.

Diarrea, vomito, temperatura in un adulto: quanto viene trattato

La durata del trattamento dipende dalla causa che ha causato lo sviluppo di tale condizione. Il modo più semplice per trattare la disbatteriosi, il trattamento richiede non più di 7-10 giorni. Il trattamento delle malattie acute del tubo digerente è difficile e richiede da 12 a 60 giorni. Se è iniziato intempestivamente, c'è il rischio di passare a una forma cronica. Quindi il trattamento sarà condotto da corsi, se necessario.

L'avvelenamento viene trattato, in media, per 8-15 giorni, senza contare il periodo di riabilitazione.

Il trattamento è ridotto all'eliminazione della causa di una tale spiacevole condizione. Di norma, sono nominati:

• Rafforzare le droghe.

Quindi, la diarrea, il vomito, la febbre in un adulto possono essere causati da una massa di cause. Tutto abbastanza serio, a volte anche un paziente che mette in pericolo la vita. Indipendentemente si può solo assumere la presenza di questa o quella malattia. In ogni caso è necessario rivolgersi al medico (anche se i sintomi sono scomparsi), la salute del rischio non ne vale la pena.

Vomito, diarrea, febbre nell'adulto: cos'è e come viene trattato

Quali sono le ragioni?

Ci sono diversi motivi principali che ci sono stati vomito, diarrea, febbre nell'adulto. Il più comune è l'infezione (infezione intestinale). Si salmonella, dissenteria, rotavirus, colera (raramente) o malattia causata da batteri del colera, così come molte altre malattie causate da virus, batteri o funghi noto. Ci sono stati simili:

a) quando si mangiano prodotti di scarsa qualità (più spesso - acido lattico, prodotti con crema pasticcera, uova crude, meno spesso - borschts, minestre che sono rimaste in frigorifero a lungo);

b) quando si usa acqua non bollita;

c) se non ti lavi le mani prima di mangiare.

Rotavirus adulto può diventare infetto quando la cura per il loro figlio malato, se il tempo non si lava le mani prima di mangiare: il virus è "insidiosa" che può essere trasmesso non solo nel caso in cui le mani particelle sane caduta di feci, ma anche saliva e urina paziente.

Altre malattie con gli stessi sintomi

Pancreatite acuta, colecistite, appendicite sono anche accompagnate da sintomi come vomito, diarrea, febbre negli adulti. Appaiono anche avvelenamenti con sostanze tossiche, che sono complicate dall'infiammazione. Il più comune è mangiare funghi non controllati. I morsi di alcuni insetti (ad esempio un ragno della vedova nera) possono causare sintomi simili. Come distinguere una malattia chirurgica, in cui c'era vomito, diarrea, temperatura in un adulto, da una malattia infettiva? Questa è una domanda molto difficile da risolvere dai medici. Affrontare è desiderabile per l'inizio al chirurgo (come a più "terribile" al dottore). malattia infettiva può anche aiutare non solo nella diagnosi, ma anche di prendere il raccolto in esame batteriologico, poi, dopo un paio di giorni (durante i quali si prende la medicina) saranno resi noti con precisione il risultato che il microbo che hai e quali farmaci è sensibile.

Malattia infettiva

Il vomito, la diarrea, la febbre in un adulto con una malattia infettiva sono di solito multipli e c'è sempre una connessione con l'uso di un prodotto di scarsa qualità. Feci possono essere verde (salmonellosi), come una purea giallastro (a ehsherihioza) abbondante acquoso (a malattie rotavirus choleroid). Vomito - il primo cibo mangiato (quello che è entrato nel corpo di quest'ultimo - non è sempre il cibo che ha causato la malattia), quindi - acqua o bile. La temperatura sale a valori diversi. Lo stomaco di solito "si attorciglia", "gonfia", non fa molto male. Se si preme con la mano e poi si rilascia quel punto sull'addome che fa male, di solito diventa più facile.

Avvelenamento con funghi

Qui, nausea, vomito, diarrea e temperatura compaiono dopo aver mangiato i funghi raccolti dalla persona stessa, acquistati crudi o essiccati. I funghi marinati nella confezione di fabbrica non possono causare avvelenamento. Mangiare funghi non commestibili è pericoloso per la vita. Abbiamo urgentemente bisogno di andare in ospedale per presentare un antidoto e svolgere altre attività. Si tratta di avvelenamento da funghi che può causare la morte per insufficienza epatica-renale.

Malattie chirurgiche

In questo caso, il vomito, la diarrea e la febbre in un adulto sono complicati dal dolore addominale. Possono essere fuoco di Sant'Antonio (con pancreatite acuta), localizzato proprio sotto le costole (con colecistite) o nell'addome inferiore (con appendicite). Ci sono altre malattie che vengono trattate in un ospedale chirurgico, accompagnate da sintomi simili. Il dolore addominale è un sintomo importante nelle malattie che richiedono un trattamento chirurgico. Il vomito e la diarrea sono in genere pochi, passano rapidamente.

Cosa dovrei fare prima?

Se ci fossero tali sintomi: vomito, diarrea, febbre, - è necessario ricordare alcune regole:

1) Non beva Imodium, Loperamide o farmaci simili: con l'aiuto di diarrea e vomito, l'organismo cerca di purificarsi dalla tossina. Chiudendo questa "uscita", permetti all'infezione di entrare nel sangue, causando complicazioni più gravi.

2) Se vi è una chiara connessione con l'uso di prodotti di scarsa qualità, è necessario lavare lo stomaco con acqua a temperatura ambiente (bere circa un litro - causare vomito, e così diverse volte).

3) Bere un adsorbente, ad esempio, carbone attivo - 10 compresse frantumate sciolte in due bicchieri d'acqua. Preferibile - "Smecta", "Enterosgel", "bianco carbone", "Sorbeks": sono e lo stomaco non è così "scratch" come "carbone attivo", e non macchiano le feci di colore scuro, che è il motivo per cui si può pensare intestinale sanguinamento.

4) Metti un clistere (preferibilmente con un sorbente).

5) Bevi acqua. Questo è un prerequisito. Devi restituire il corpo al liquido che ha perso con le feci e il vomito. Inoltre, è necessario utilizzare la quantità necessaria per la vita (circa 30-40 ml / kg di peso). Cioè, con abbondante diarrea, hai bisogno di bere almeno 6 litri al giorno, in modo che i reni non "si fermino" dalla disidratazione. Bevi un po ', ma spesso. Se ciò non è possibile (a causa di vomito o nausea), è necessario recarsi in ospedale senza aspettare finché non si smette di fare la pipì.

6) Se non siete stati in contatto con il bambino malato rotavirus, non si è fatto male, e l'unica "cool" e ringhiando stomaco può bere "nifuroxazide" o "norfloxacina".

Vomito e temperatura negli adulti

Le persone moderne sono costantemente esposte a infezioni e virus, che possono provocare fallimenti nel lavoro del tratto gastrointestinale.

Ad oggi, secondo le statistiche mediche, il vomito e i processi patologici nel tratto gastrointestinale sono più comuni tra i residenti di città grandi e sviluppate.

Sintomi come vomito, diarrea e febbre in un adulto possono indicare lo sviluppo di diverse condizioni patologiche: infezione intestinale, epatite, avvelenamento o influenza gastrica.

Se tali malattie non guariscono in modo tempestivo, sussiste il rischio di disidratazione, convulsioni e persino la morte.

Cause di diarrea, vomito e febbre

Nausea, vomito, diarrea e febbre sono fattori che sono un chiaro complesso sintomatico che può indicare un numero di processi patologici che si verificano nel corpo del paziente che ha chiesto aiuto al paziente.

I principali sono:

Lesione primaria del tratto gastrointestinale

  • forma acuta di gastrite, accompagnata da diarrea, vomito e febbre;
  • esacerbazione di pancreatite - patologia del pancreas;
  • processo infiammatorio nella cistifellea;
  • qualsiasi forma di epatite;
  • infiammazione dell'intestino;
  • violazione della microflora nell'intestino;
  • tumori negli organi del tratto gastrointestinale;
  • appendicite;

Intossicazione alimentare o altro avvelenamento

Con l'intossicazione alimentare, i sintomi sono piuttosto tipici. L'intossicazione non alimentare può verificarsi a seguito di inalazione di mercurio o sali di metalli pesanti.

Penetrazione nel corpo dell'infezione. Stiamo parlando di tali malattie:

Per determinare quale patologia ha attivato la sintomatologia indicata in un particolare paziente, solo uno specialista qualificato può.

Il fatto è che la diagnosi finale è possibile solo dopo un esame approfondito del corpo e l'esecuzione di diversi test.

Come viene eseguita la diagnostica?

Affinché i sintomi spiacevoli smettano di disturbare un adulto, deve recarsi in una struttura medica. È in un contesto ospedaliero che il paziente viene esaminato e prescritto un trattamento adeguato.

La diagnostica moderna si basa sulle seguenti attività:

  1. Interrogatorio del paziente, durante il quale il medico studia la sua anamnesi e fa un parere preliminare sullo stato generale della sua salute.
  2. Test di laboratorio: uno studio su sangue e feci, che fornisce un'opportunità per confermare o smentire la presenza nel corpo della focalizzazione del paziente sull'infiammazione.
  3. Conduzione della diagnosi ecografica, che mostra gli organi della cavità addominale.
  4. Indicazione della temperatura corporea rettale, che sono richiesti nel caso in cui il medico sospetta appendicite.
  5. Prendendo una semina di materiali biologici necessari per determinare il tipo di infezione.

Tali misure diagnostiche ci permettono di identificare con precisione la causa di questi sintomi e capire cosa fare dopo.

Come distinguere un'infezione da una patologia chirurgica più seria

Una persona che ha aumentato la diarrea, il vomito e la temperatura corporea, non esita a visitare uno specialista, perché è molto importante determinare tempestivamente la causa esatta che ha provocato tali sintomi.

Una malattia infettiva è causata dal fatto che il paziente ha mangiato qualcosa di sbagliato. In questo caso la diarrea può essere di diversi tipi: giallo, verde o acquoso.

Le feci gialle indicano escherichiosi, il verde indica la salmonellosi e gli escrementi acquosi indicano che un adulto ha sviluppato un'infezione da rotavirus.

Nelle masse vomito inizialmente possono essere prodotti non digeriti, quindi solo acqua e bile.

Le patologie infettive provocano gonfiore e dolore all'addome. Il paziente diventa molto più facile se preme sullo stomaco.

Se vomito con febbre va in combinazione con una malattia chirurgica, allora questa situazione è considerata molto complessa e pericolosa. Qui un segno caratteristico è il dolore acuto nell'addome.

In presenza di pancreatite, la malattia può essere portata intorno alla circonferenza e localizzata nella regione della costola destra. L'appendicite è caratterizzata dalla presenza di dolore nell'addome inferiore.

Cosa fare con la diarrea, il vomito e la temperatura

Se una persona si sente nausea e ha una diarrea accompagnata da un aumento della temperatura corporea, gli specialisti non consigliano di prendere immediatamente farmaci antidiarroici - Imodium o Loperamide.

Particolarmente pertinente questo consiglio quando le cause di diarrea non sono stabilite, e consultare un medico nel prossimo futuro non funzionerà.

Il fatto è che la diarrea e il vomito aiutano a purificare il corpo di un adulto da ogni sorta di tossina e se questo processo viene prevenuto, il veleno penetra nel sistema circolatorio e si diffonde nel corpo del paziente.

Se la temperatura salta bruscamente e la persona soffre di nausea e diarrea, allora è possibile condurre un trattamento con enterosorbenti. Questo include carbone attivo, Sorbex, Smecta o carbone bianco.

Il dosaggio dei farmaci deve essere studiato rigorosamente secondo le istruzioni, altrimenti potrebbero esserci effetti collaterali dall'assunzione di farmaci.

Va notato che quando viene trattato con carbone attivo, le impurità sanguinanti o il muco non saranno visibili nelle feci, perché le feci diventeranno molto scure.

Inoltre, al paziente è permesso fare un clistere purificante, nel quale viene aggiunto qualsiasi sorbente.

In questo caso, Smecta si è mostrata molto bene. Preperat colpisce dolcemente l'intestino e combatte rapidamente con le tossine presenti nel corpo umano.

Al fine di prevenire la comparsa di disidratazione, si consiglia di mantenere il livello di equilibrio del sale marino nella norma.

Questo può essere fatto con l'aiuto di Regidron. Ma vale la pena ricordare che questa sostanza può causare vomito se il paziente ha un'allergia o un'intolleranza individuale a un particolare farmaco.

Se una persona semplicemente "strappava" la pancia con il consumo eccessivo di cibo troppo grasso, allora ha bisogno di bere immediatamente Festal o Mezim - un mezzo che migliora il processo di digestione e metabolismo.

Nel caso in cui nausea, vomito, diarrea e febbre diventino sintomi di un'infezione batterica, sarà necessario un trattamento antibiotico.

Va notato che questo tipo di farmaci deve essere prescritto solo dal medico curante, poiché l'automedicazione può aggravare significativamente la situazione.

A casa, prima di consultare uno specialista, puoi bere una pillola Nifuroxazide, alle prese con la diarrea.

Molto spesso le persone cercano di abbassare la temperatura che accompagna la diarrea. Ma non farlo, perché con l'aiuto della temperatura il corpo si difende e lotta con la malattia.

In questo caso, un adulto deve essere esaminato da un medico e prima del suo arrivo è necessario bere più liquidi che impediscano la disidratazione e rimuovano le tossine dal corpo.

Nausea, vomito e spasmi muscolari andranno via dopo che il paziente ha assunto tranquillanti. Ad esempio, diazepam.

Quando è necessario chiamare un'ambulanza

Se il trattamento a casa non aiuta, la temperatura non scende per 24 ore, la gente continua a preoccuparsi di vomito e diarrea, quindi è necessario andare dal medico.

Puoi chiamare un'ambulanza a casa nei seguenti casi:

  1. La diarrea divenne simile al fango della palude.
  2. La persona è disidratata.
  3. In presenza di patologie croniche del sistema cardiovascolare o renale.
  4. Se il paziente ha una storia di diabete.
  5. Con grave debolezza e dolore intollerabile nell'addome
  6. Quando c'è una striscia di sangue nelle feci.
  7. Quando si scurisce e si riduce il volume di urina.

Tutti i sintomi descritti sono segni di gravi patologie che richiedono l'intervento immediato di un operatore medico altamente qualificato.

Rimedi popolari per il trattamento del vomito e della diarrea

Molte persone sono diffidenti nei confronti della medicina tradizionale. E invano, perché le ricette dei guaritori possono aiutare a far fronte rapidamente a febbre, brividi, vomito e diarrea.

Inoltre, le infusioni e i brodi curativi danno forza a una persona e provocano una pronta guarigione.

Gli esperti distinguono diverse ricette di base, quando si utilizza quale persona smetterà di disturbare vomito, diarrea e febbre.

Ecco le ricette:

  1. Preparazione del decotto di camomilla, che allevierà lo spasmo nel tratto gastrointestinale.
  2. L'uso del tè con l'aggiunta di limone, che è appropriato nel caso in cui il paziente ha la diarrea e la perdita di forza.
  3. Se la temperatura aumenta, allora il trattamento popolare può essere usato con i cinorrodi. Questo agente ha proprietà diuretiche, quindi la temperatura diminuirà e il freddo scomparirà.
  4. Rimuovere il dolore nell'addome ed eliminare i sintomi dell'avvelenamento aiuterà il decotto del seme di aneto. Se lo bevi regolarmente, migliorerà la motilità intestinale ed eliminerà gli spasmi.
  5. Il trattamento con lo zenzero solleverà una persona con vomito e diarrea, inoltre, farà cadere immediatamente la temperatura corporea elevata. Per non danneggiare il corpo e non provocare il vomito ancora di più, il tè dello zenzero dovrebbe essere bevuto in piccole porzioni. Questo perché è piuttosto profumato e influenza fortemente l'olfatto.
  6. Infusione di melograno Un tale rimedio naturale rimuove tutte le tossine accumulate e uccide un'infezione che si è depositata nel corpo umano.

Il brodo viene preparato come segue: prendere 2 cucchiai di crosta di melograno, versarli con 0,5 litri di acqua bollente e insistere sotto il coperchio per circa mezz'ora. Dopo di ciò, bere 50 millilitri più volte al giorno.

Va notato che questo trattamento non dovrebbe diventare un sostituto per l'assunzione di farmaci.

Se una persona ha la febbre con diarrea, allora la terapia è meglio usare un complesso, permettendo di ottenere il massimo effetto.

Sebbene la medicina tradizionale sia forte nel trattamento della diarrea e del vomito, i sintomi sono così gravi che l'uso di medicinali non può essere evitato.

Cosa prescrivere al paziente, solo il medico dovrebbe decidere, perché non è sempre possibile superare il disturbo da soli.

Da tutto quanto sopra, possiamo concludere: un aumento della temperatura corporea, combinato con diarrea e vomito - sono segni di vari processi patologici nel corpo umano.

I problemi possono essere lievi o gravi, quindi l'automedicazione è proibita.

A casa, si può solo intuire le vere cause dei sintomi in questione, quindi la consultazione con uno specialista è una garanzia di rapido recupero e prevenzione dello sviluppo di complicazioni potenzialmente letali.