Trattamento chirurgico chirurgico dell'ulcera gastrica: sutura, resezione, vagotomia

Molti pazienti affetti da ulcera gastrica, l'operazione sta cercando di ritardare tutti gli sforzi. Spesso continuano il trattamento farmacologico anche quando è chiaro che la terapia conservativa non porta il risultato atteso. Spesso, un tale ritardo nell'operazione di rimozione dell'ulcera gastrica porta ad un peggioramento del tratto digestivo e allo sviluppo di altre malattie. E non è sorprendente! La terapia conservativa li spaventa non tanto quanto la necessità di "mentire sotto i ferri".

Scopriamo come ritardare il trattamento chirurgico dell'ulcera peptica. Quando è necessario condurlo e quando saranno sufficienti metodi di influenza conservatori?

Indicazioni e tipi di intervento chirurgico per l'ulcera gastrica

Come con qualsiasi altro tipo di trattamento, la chirurgia dell'ulcera allo stomaco ha indicazioni assolute e relative per la prescrizione.

Indicazioni assolute per il trattamento chirurgico dell'ulcera peptica:

  • perforazione;
  • la penetrazione;
  • stenosi pilorica;
  • sanguinamento incessante.

Le indicazioni relative includono frequenti recidive, dopo le quali peggiorano le condizioni del paziente, così come l'inefficienza del trattamento farmacologico.

Tipi di rimozione delle ulcere gastriche

Prima di tutto, va detto che tutte le operazioni sono suddivise in emergenza e pianificate. spesa di emergenza quando il paziente è stato ricoverato in ospedale con un netto deterioramento della salute, ma normalmente la percentuale di questi pazienti è piccolo ed è soprattutto la gente che con le buone o con le cattive, rinviando il momento di un intervento chirurgico. La maggior parte dei pazienti viene sottoposta a un intervento chirurgico a causa di una terapia farmacologica inefficace. Pertanto, il medico ha tutto il tempo per scegliere il tipo di trattamento chirurgico delle ulcere allo stomaco e prescrivere il giorno dell'intervento.

Tipi di trattamento chirurgico dell'ulcera peptica:

  1. Resezione. Quando viene resecato, l'ulcera viene rimossa con la maggior parte dello stomaco (circa 2/3).
  2. Vagotomia. A differenza del precedente tipo di operazione, con la vagotomia lo stomaco non viene rimosso, ma semplicemente tagliare le terminazioni nervose che producono la gastrina.
  3. Chirurgia endoscopica. Il tipo di intervento meno traumatico, che non richiede grandi incisioni nella cavità addominale. Sono sufficienti un paio di fori e una tecnica laparoscopica.

Considera questi tipi di interventi chirurgici in modo più dettagliato.

Resezione dell'ulcera allo stomaco

La resezione dello stomaco con ulcera peptica viene effettuata con complicanze della malattia con tumori maligni. Questo è il tipo più traumatico di intervento chirurgico, ma allo stesso tempo un metodo di chirurgia molto diffuso. La resezione ha molte controindicazioni all'esercizio, ma anche il risultato di maggior successo influisce negativamente sulla salute del paziente, quindi dopo che il paziente ha avuto una lunga riabilitazione, compreso un completo rifiuto dello sforzo fisico e una dieta rigida.

Esistono diversi tipi di resezione, ma con ciascuno di essi, l'area interessata viene rimossa e viene successivamente imposta la connessione tra la parte restante dello stomaco e il duodeno.

Metodi di realizzazione di una risezione dello stomaco:

  • Resezione longitudinale - la parte laterale dello stomaco viene rimossa;
  • Antrumectomia: viene rimossa l'area pilorica dell'organo;
  • Gastrectomia - rimozione quasi completa dello stomaco;
  • Resezione di 2/3 dell'organo - effettuata ad un livello elevato di acidità;
  • La resezione del subtotale è il tipo di sutura. Viene eseguito con un'ulcera da farmaci inconcepibile.

La resezione stessa dura circa tre ore. Se il trattamento chirurgico delle ulcere gastriche è andato bene, quindi una settimana dopo il suo paziente sarà permesso di sedersi a letto, e in circa dieci giorni - alzarsi lentamente in piedi.

In media, il processo di recupero durata di circa 1 anno, ma la valutazione finale delle condizioni dell'ulcera dopo l'operazione viene eseguita non prima di 3 anni dopo l'intervento chirurgico in caso di ulcera peptica, e dopo cinque anni se i pazienti hanno malattia di base ha avuto un tale complicanza come cancro gastrico.

Vagotomia per ulcera peptica

Vagotomia è stata avviata per l'alta mortalità della resezione. Questo tipo di intervento chirurgico non è più diretto allo stomaco stesso, ma al nervo vago, che allo stesso tempo è sia il motore che il nervo secretorio dello stomaco. Per la prima volta la vagotomia, come metodo di trattamento chirurgico, fu testata nel 1943, ma le operazioni si conclusero in un esito letale. E solo alla fine degli anni '50, dopo molti miglioramenti, l'operazione ha guadagnato popolarità.

Di solito, questo metodo chirurgico viene utilizzato nella forma cronica della malattia, cercando di prevenire lo sviluppo di gravi complicanze. In questo caso, tagliando il nervo, è possibile mantenere l'integrità dello stomaco, ma ridurre la secrezione di succo gastrico, riducendo così il numero di recidive. Il punto chiave dell'operazione è che la secrezione non svanisce, ma viene trattenuta solo nella parte antrale dell'organo. Inoltre, la capacità di regolare l'acidità gastrica è importante per altri tipi di operazioni, come la resezione. La combinazione di vagotomia e resezione può ridurre il rischio di morte e aumentare le probabilità di successo dell'intervento chirurgico.

Esistono 3 tipi di vagotomia:

  • stelo bilaterale;
  • selettivo su due lati;
  • selettivo prossimale.

Quando si eseguono ciascuno di essi, è importante, dopo aver attraversato il nervo, esaminare l'esofago per ulteriori rami del nervo. Tali rami aggiuntivi si verificano nel 15% dei casi e si trovano principalmente nel semicerchio sinistro dell'esofago.

Stitigazione di ulcere allo stomaco

In contrasto con un metodo di trattamento così radicale, come la rimozione di parti dello stomaco, la sutura palliativa causa molto meno danni alla salute del paziente.

In generale, vengono utilizzati per la sutura quando un paziente con una lunga storia di ulcera ha subito una perforazione.

Durante questa operazione, il medico apre la cavità addominale e l'aspiratore rimuove da esso il contenuto versato dello stomaco. Quindi esamina lo stomaco per rilevare il punto di perforazione e dopo che è stato trovato, l'ulcera è limitata ai tovaglioli di garza. L'ulcera stessa è cucita con una sutura serous-muscolare in modo che la linea di giunzione sia trasversale all'asse dello stomaco, questo eviterà di restringere il lume dell'organo pilorico.

Indipendentemente dal metodo scelto per l'intervento chirurgico, è necessario ricordare che in caso di ulcera peptica la chirurgia dovrebbe avere successo sin dalla prima volta, poiché la re-operazione sarà piuttosto difficile, e in alcuni casi è assolutamente impossibile. Sin dall'inizio il dottore dovrebbe fare tutto correttamente.

Resezione dello stomaco con ulcera peptica

Gastrectomia per ulcera peptica è stato progettato nei minimi dettagli e non soddisfa con grandi difficoltà anche a chirurghi meno esperti, come lo era un paio di anni fa, quando la resezione è stata eseguita solo leader cliniche chirurghi e ospedali.

sezione sempre preferibile alla mediana: nella sezione trasversale, non si può mai garantire uno spazio adeguato durante l'operazione. Dopo la revisione della cavità addominale, vengono stabilite le indicazioni per la gastrectomia con ulcera. Se ci sono cambiamenti visibili o palpabili nello stomaco, inizia la resezione. Se, nonostante la tipica anamnesi e quadro clinico, non ci sono ulcere, le indicazioni per la resezione sono determinate dalla condizione dei linfonodi paranasali. Normalmente, questi nodi nel piccolo epiploon, il legamento collaterale gastrico non sono visibili. Se sono evidenti, assomigliano ai fagioli, rosa, succosi, quindi questo indica una chiara patologia nello stomaco. Il più spesso sono trovati con ulcere ed erosioni con fenomeni incendiari. Tali pazienti devono sempre eseguire una resezione, in quanto li allevia di tutte le sofferenze, e senza intervento chirurgico con cambiamenti nell'apparato ghiandolare, l'ulcera peptica non può essere curata.

In molte cliniche, prima di iniziare la resezione, si nutrono attraverso l'intestino tenue di Spasokukotsky. Per l'alimentazione, prendi il digiuno a una distanza di 50 cm dal suo inizio. La cucitura intestinale è posta sull'intestino, al centro è perforata da un ago spesso. Dopo ciò, il sacchetto è legato. La miscela alimentare viene iniettata con una siringa nella direzione distale e la parte prossimale dell'intestino (rispetto all'ago) viene schiacciata con le dita per evitare che la miscela di alimenti fluisca verso lo stomaco. Dopo la fine dell'alimentazione, l'ago viene rimosso e la busta viene stretta completamente, e su di essa vengono applicate due cuciture a forma di Z.

Molto spesso, i chirurghi eseguono una resezione dello stomaco secondo Billroth: in base al tipo di intervento I o II.

Nell'operazione Billroth I lo stomaco del moncone è anastomizzato con il duodeno. Questa operazione è ricorsa a sempre più raramente, ritenendo che i suoi risultati siano peggiori e le complicazioni con esso siano più comuni. Il principale è il restringimento dell'anastomosi e la difficoltà del trasferimento di contenuti gastrici nel PDC. Tuttavia, le grandi statistiche mostrano che fino a un terzo della resezione gastrica per ulcera peptica prodotto dal tipo di anastomosi diretta Billroth I. Un grande sostenitore di questa operazione è stato Yudin, che credeva che è più semplice e può essere completato rapidamente. Yudin non ha mai osservato un restringimento dell'anastomosi. Infatti, se il diritto di creare sufficientemente largo anastomosi incisione longitudinale parete anteriore del duodeno, allora è sempre buona e disponibile svuotamento gastrico libera. L'operazione Billroth I è mostrata solo con ulcere gastriche, è inappropriata con ulcere duodenali.

La maggior parte dei chirurghi produce una resezione dello stomaco per l'ulcera peptica per il tipo di operazione Billroth II e portarlo nella seguente sequenza: prima reso legatura legamento gastrointestinale, poi intersecare la piccola ghiandola e successivamente al duodeno sulle ganasce piloro sovrapposta tra che attraversano l'intestino. Quindi lo stomaco viene gettato a sinistra e il moncone del DPK viene cucito con una sutura di 2-3 file. La tecnica di questa cucitura non ha molta importanza, è importante solo che siano forniti l'ermetismo completo e la peritonizzazione affidabile del moncone. Un forte morsetto è posto sulla parte remota e uno stomaco è tagliato su di esso.

Tra il moncone gastrico e il ciclo digiunale, viene praticata una anastomosi con una sutura a 2 fili; tra la resezione chirurgica più comune di un metodo in cui viene effettuata l'intestino tenue attraverso un'incisione nel colon trasverso mesentere, corto circuito tra esso e il fondo della anastomosi moncone gastrico viene applicato mediante obliquo Hofmeister-Finsterer. La parte superiore del moncone gastrico viene suturata con una sutura di 2-3 fili, quindi coperta con l'estremità libera del segmento principale del digiuno.

In generale, ci sono molte opzioni diverse per la resezione dello stomaco con l'ulcera peptica.

Quale parte dello stomaco dovrebbe essere rimossa con un'ulcera? Molti autori considerano sufficiente rimuovere metà dello stomaco, ma la maggior parte insiste sulla necessità di asportazione di 3/4 dello stomaco. Questa disputa è molto difficile da risolvere, perché non è così facile determinare sul farmaco di resezione quale parte dell'organo viene rimossa. Se guidato da misurazioni secondo KP Sapozhkov, allora deve essere riconosciuto che nella maggior parte dei pazienti, i chirurghi rimuovono solo metà dello stomaco. Da KP Sapozhkova, eliminando metà della linea intersezione si estende da un punto di bassa curvatura 1,5 cm al di sotto del cardias ad un punto della grande curvatura all'inizio del legamento gastro-splenico. Dovrebbe essere d'accordo con quei chirurghi che favoriscono la massima rimozione della piccola curvatura dello stomaco, lasciando più della metà della sua curvatura maggiore, r. F. Preferisco modifica Finsterer.

Anche la resezione dello stomaco con ulcere cardiache presenta grandi difficoltà tecniche. Nei pazienti, è più vantaggioso asportare tutta la piccola curvatura insieme all'ulcera e cucire il moncone dello stomaco secondo Yudin.

In questa operazione, prima cucitura viene applicato nella parte superiore della sezione del cardias e il successivo serraggio di sutura creare le condizioni più favorevoli per sutura moncone gastrico.

Resezione palliativa da Madleneru in cui ulcera cardiaca viene lasciato in sede, e resecare 3/4 di ulcere gastriche sotto, mostra i pazienti, non è possibile per asportare l'ulcera a causa della presenza di una grande infiltrazione intorno cardias. I tentativi di rimuovere tale ulcera possono portare a un danno così significativo al cardias e all'esofago che a volte è necessario terminare l'operazione con la rimozione totale dello stomaco. L'ultimo per un'ulcera non può essere considerato giustificato e può essere ricoverato solo se si sospetta un'ulcera cardiaca cancerosa.

La maggior parte dei chirurghi usa la resezione gastrointestinale per le ulcere peptiche, senza timore di contaminazione della cavità addominale. Tale contaminazione è possibile solo con la tecnica sbagliata, quando c'è un tamponamento imperfetto e il flusso di contenuti gastrici nello stomaco.

AV Melnikov non sempre fatto ricorso durante la gastrectomia per l'aspirazione da lui e non imporre al zhomov stomaco e allo stesso tempo non ha mai guardato da eventuali conseguenze negative. Quando la resezione gastrica ulcera quando v'è una elevata acidità, rischio di infezione addominale è minimo, soprattutto ora un ampio uso di antibiotici.

Apparentemente, per questo motivo, quando la resezione dello stomaco con l'ulcera peptica non era ampiamente utilizzata resezione elettrochirurgica su Holdin. Il metodo è che uno stomaco viene applicato con una polpa gastrica corrugante con un'apertura nella parte centrale. Dopo aver tagliato la parte da tagliare attraverso un foro nella polpa corrugata, viene disegnato un lungo ago speciale. Quindi il morsetto viene rimosso. Il moncone rimane appeso sull'ago cucito. Attraverso quest'ultimo, viene passata una corrente elettrica per coagulare i vasi. Dopo questo, il peritoneo dell'intestino tenue viene sezionato, che avrebbe dovuto essere anastomizzato con il moncone gastrico. Quindi, suture sierose si trovano tra l'intestino e lo stomaco. Attraverso la mucosa non segmentata dell'intestino tenue nell'angolo inferiore dell'incisione della sua membrana sierosa, un ago a forma di sci con un filo attaccato ad esso viene inserito nel lume dell'intestino. L'ago viene perforato nell'angolo superiore dell'incisione dell'intestino sieroso. Il filo è piegato verso il basso e sopra di esso viene applicata la prima fila di suture sierose. Dopo questo, una corrente viene fatta passare attraverso il filo dalla diatermia chirurgica e, stirando il filo, sezionare la mucosa intestinale. Al sito di estrazione, vengono applicate 1-2 suture dei muscoli della sierosa. Successivamente, l'ago viene estratto, chiudendo temporaneamente il lume del moncone gastrico. Tra lo stomaco e l'intestino si crea un buco. Con questo metodo, il lume dello stomaco viene aperto dopo la sutura delle sue pareti, impedendo così il deflusso del contenuto.

Operazione allo stomaco con un'ulcera

Per eseguire un intervento chirurgico allo stomaco con ulcera peptica, sono necessarie indicazioni assolute o indirette. La chirurgia viene urgentemente eseguita con sanguinamento, stenosi del muscolo dello sfintere, giunture, ulcere di rottura. L'operazione programmata con ulcera gastrica è prescritta con inefficacia del trattamento conservativo con farmaci.

testimonianza

Esiste un bisogno assoluto e indiretto di un'operazione. I fattori assoluti suggeriscono l'operazione urgente del paziente:

  1. Sanguinamento intenso che non può essere fermato.
  2. Costrizione del muscolo di uscita del piloro dello stomaco.
  3. Penetrazione, a seguito della quale le ulcere colpiscono i tessuti e le pareti circostanti degli organi vicini.
  4. Perforazione dell'ulcera nella cavità libera del peritoneo.

A una condizione del paziente di gravità media è nominato il trattamento medicinale trimestrale. Solo dopo la sua inefficienza è la decisione di condurre un'operazione pianificata. Cause relative:

  1. Ulcera callosa.
  2. Aumento della ricaduta.
  3. Emorragia debole e duratura.
  4. Guarigione complicata dei difetti.
  5. Alto rischio di complicanze.

Quando si assegna un'operazione, fattori come:

  • categoria di età del paziente;
  • presenza di malattie concomitanti;
  • gravità della condizione.

operazione

Esistono diversi metodi per la risoluzione rapida dell'ulcera peptica. Ciascuno di essi viene applicato in base al tipo e alla natura della patologia. Ogni metodo presenta vantaggi e svantaggi, la possibilità di insorgenza di complicanze postoperatorie. Le conseguenze possono comparire immediatamente dopo l'intervento o dopo un certo periodo di tempo.

Più spesso, sanguinamento si apre, peritonite postoperatoria, ostruzione intestinale, infiammazione, discrepanza, suppurazione delle suture.

Preparazione per un'operazione

Prima dell'intervento, il paziente viene sottoposto a pulizia gastrointestinale, che comporta l'evacuazione del contenuto dello stomaco. Quando la pressione sanguigna viene compromessa, i sintomi dell'ipovolemia vengono eliminati. Quanto preparare per un'operazione dipende dalle condizioni del paziente. La tattica dell'intervento chirurgico viene scelta sulla base dei dati diagnostici ottenuti, della localizzazione del difetto ulcerativo, dell'estrazione del fluido patologico. La scelta è determinata da:

  • tempo che è trascorso dallo sviluppo dell'ulcera;
  • origine, localizzazione del difetto;
  • la gravità e la prevalenza della peritonite;
  • capacità tecniche.
Torna ai contenuti

Tipi di operazioni con ulcera gastrica

Esistono diversi tipi di operazioni per l'ulcera gastrica, che differiscono per tecnica e tempi. Tipi principali:

  • sutura;
  • resezione della maggior parte dell'organo interessato;
  • vagotomia con un taglio delle terminazioni nervose che ha causato il disturbo;
  • Endoscopia con asportazione di difetti mediante strumenti specifici inseriti nello stomaco attraverso piccole incisioni.
Torna ai contenuti

sutura

Il principale vantaggio del metodo di chiusura dell'ulcera è palliativo. Pertanto, l'operazione causa meno complicazioni. L'indicazione per la sutura è la perforazione di un'ulcera a lungo termine. La tecnica prevede la pulizia del corpo aspirando il contenuto attraverso un aspiratore. Dopo aver drenato la cavità con i tovaglioli di garza, le pareti vengono ispezionate per trovare la posizione della perforazione dell'ulcera.

Il difetto viene suturato con una sutura sierosa-muscolare trasversalmente alla linea assiale dello stomaco. Tale giunzione consente di evitare il restringimento del lume della zona pilorica e di preservare la forma fisiologica dell'organo. L'ulcera e le aree dello stomaco interessate vengono rimosse completamente dalla prima volta. Il successo dell'operazione è importante, poiché altrimenti il ​​rischio di complicazioni aumenta notevolmente. Il cucito viene eseguito in diversi casi:

  • con peritonite diffusa;
  • la durata dell'infiammazione è superiore a 6 ore;
  • patologia associata degli organi interni;
  • età pensionabile;
  • sintomi acuti.

Dopo l'operazione, viene istituito un drenaggio temporaneo per deviare l'estruso e fornire cibo.

resezione

Per la rimozione parziale o completa dello stomaco viene utilizzato per diagnosticare la malignità dell'ulcera peptica. I principali svantaggi:

Il meno dell'operazione è un lungo periodo di recupero.

  • massimo traumatismo;
  • un gran numero di controindicazioni;
  • alto rischio di complicazioni;
  • durata della riabilitazione;
  • pieno rifiuto dei beni;
  • la necessità di una dieta rigorosa.

La resezione ha diverse sottospecie in cui i tessuti asportati vengono asportati con l'uso di diverse tecniche e successiva applicazione di una anastomosi (sito connettivo) tra lo stomaco e il duodeno. sottospecie:

  1. Metodo longitudinale con rimozione della porzione laterale dello stomaco.
  2. Antrumectomia con escissione del piloro.
  3. Gastrectomia con rimozione quasi completa dello stomaco.
  4. Asportazione di 2/3 dello stomaco con elevata acidità.
  5. Tecnica di rimozione del totale parziale, utilizzata nell'inefficacia del metodo di trattamento conservativo.

L'operazione dura 3 ore. Dopo aver eseguito con successo l'escissione del tessuto interessato e in assenza di complicazioni per 7 giorni, il paziente può stare a letto, dopo 10 giorni, alzarsi in piedi. Quanto tempo ci vuole per completare il periodo di riabilitazione dopo la resezione? La risposta dipende da molti fattori, ma in media ci vuole 1 anno. È necessario rivalutare l'efficacia dell'operazione dopo 3 anni dal momento della sua esecuzione, e dopo 5 anni - con lo sviluppo del cancro sullo sfondo delle ulcere gastriche.

vagotomia

Il metodo è applicato a causa del minor rischio di mortalità rispetto alla resezione. La tecnica consente di tagliare il nervo vago, che è responsabile della motilità e del funzionamento della ghiandola secretoria dello stomaco. L'indicazione per effettuare la vagotomia è un corso cronico di patologia. L'operazione consente:

  • evitare gravi complicazioni;
  • preservare l'integrità del corpo;
  • ridurre la secrezione di succo digestivo;
  • ridurre il numero di recidive.

Quando si pota il nervo, la funzione secretoria viene trattenuta nella parte antrale dell'organo. La massima efficienza e il ridotto rischio di complicanze è la combinazione di vagotomia con resezione. Ci sono 3 sottospecie di vagotomia:

  • destro gambo;
  • destra-selettivo;
  • prossimale-selettivo.

Dopo l'operazione, è importante condurre un esame dell'esofago per la presenza di ulteriori rami del nervo, che vengono rimossi.

endoscopia

Il metodo è caratterizzato da una tramaticità minima. La tecnica dell'operazione è di asportare i bordi dell'ulcera e di graffare il difetto nella mucosa tramite la sutura di sutura. Tagliare il tessuto ulcerato con uno strumento speciale in miniatura, dotato di apparecchiature di illuminazione e ottica di alta qualità. Sulla pelle esterna rimane piccole tracce.

reinserimento

Nel periodo postoperatorio, è vietato mangiare e bere durante i primi tre giorni. Il cibo viene iniettato per via parenterale. Nei giorni successivi, è permesso osservare una dieta moderata, l'uso di cibo liquido. Con esito positivo dell'intervento, il paziente viene dimesso dall'ospedale dopo 8-12 giorni. Quanto ci vuole per un recupero completo dipende dallo stato postoperatorio del paziente. In media, da 6 mesi a 1 anno.

Dopo che l'area ulcerata è stata tagliata o il difetto è stato cucito, il paziente deve seguire le raccomandazioni del medico, la dieta prescritta, mantenere uno stile di vita sano e abbandonare le abitudini nocive. Il tasso di sopravvivenza e il rischio di recidiva dipendono dalla modalità di vita dopo l'intervento chirurgico.

Dieta e nutrizione

La dieta è estremamente importante nel trattamento dell'ulcera gastrica. Dalla precisione della sua conformità dipende dalle condizioni generali del paziente e dal tasso di recupero. Su 3-5 giorni, si suggerisce cibo liquido sotto forma di brodi, un po 'di panna acida, gelatina, formaggio fuso strofinato, zuppe di verdure e porridge di semolino. La carne magra levigata è consentita da 7 giorni.

Il cibo dovrebbe essere in piccole frazioni fino a 6 volte al giorno. La dieta si basa su piatti semi-liquidi cucinati al vapore o bolliti in acqua. Pezzi di cibo dovrebbero essere accuratamente masticati. La temperatura del cibo non deve superare i 15-60 ° C.

È permesso mangiare omelette, uova alla coque bollite, merluzzo, brodi sulla farina d'avena. Si consiglia di bere - brodo di rosa canina, gelatina, tè non concentrato. Nei primi 30 giorni dopo l'intervento, le ulcere gastriche dovrebbero avere pane bianco essiccato e un biscotto.

Il cibo nocivo in una forma grassa, fritta, speziata, affumicata con conservanti è rigorosamente contro-indicativo. Sotto il divieto, verdure contenenti fibre grossolane, per esempio, cavolo bianco, ravanello, rapa. Di frutta, è meglio cucinare la composta o fare la gelatina.

complicazioni

Se la dieta non viene seguita, le raccomandazioni del medico durante il periodo postoperatorio, a causa di un trattamento prematuro della patologia, lo sviluppo di tali complicanze è possibile:

  • sanguinamento dopo l'intervento chirurgico;
  • suppurazione, infiammazione della sutura;
  • cucitura divergenza.
SPP è una delle complicazioni dopo l'escissione della patologia.

Le conseguenze dell'intervento chirurgico, manifestate dopo un po ':

  • Sindrome da dumping, in cui il cibo non viene consegnato in tempo per l'intestino. Sintomi: vertigini, nausea, sudorazione.
  • Rallentare il passaggio dei prodotti digestivi attraverso il tubo digerente.
  • Gastrite da reflusso alcalino, in cui il cibo viene restituito allo stomaco dall'appendice a 12 dita con conseguente danno alla mucosa dell'organo cavo.
  • Sindrome del ciclo risultante dopo l'escissione, in cui viene disturbata la funzione di evacuazione dello stomaco.
Torna ai contenuti

prospettiva

Con tattiche operative tempestive e correttamente scelte, il trattamento chirurgico è caratterizzato da una prognosi favorevole. Allo stesso tempo, la capacità di lavoro viene rapidamente ripristinata, la qualità della vita viene restituita.

Le complicanze più pericolose sono il sanguinamento e la peritonite postoperatoria, che spesso portano alla morte.

Resezione dello stomaco: indicazioni, tipi, conduzione, recupero e dieta dopo

La resezione dello stomaco è l'operazione di rimozione di una parte dello stomaco interessata da un processo patologico cronico seguito dalla formazione di una anastomosi (la connessione di varie parti del tubo digerente) per ripristinare un adeguato passaggio di cibo.

Questa operazione è considerata grave e traumatica e, indubbiamente, questa è una misura estrema. Tuttavia, spesso per il paziente, è l'unico modo per curare un certo numero di malattie, il cui trattamento conservativo chiaramente non funziona.

Ad oggi, la tecnica di questa operazione è completamente sviluppata e semplificata, e quindi è diventata più accessibile ai chirurghi e può essere eseguita in qualsiasi reparto chirurgico generale. La resezione dello stomaco salva ora quei pazienti che in precedenza erano considerati inoperabili e incurabili.

Il metodo di resezione dello stomaco dipende dalla posizione del focus patologico, dalla diagnosi istologica e dalla dimensione dell'area interessata.

testimonianza

sviluppo del cancro allo stomaco

  • Tumori maligni
  • Ulcere croniche con sospetto malignità.
  • Stenosi scompensata del piloro.
  1. Ulcere dello stomaco croniche con scarsa risposta al trattamento conservativo (entro 2-3 mesi).
  2. Tumori benigni (più spesso poliposi multipla).
  3. Stenosi compensata o subcompensata del piloro.
  4. Obesità grave.

Controindicazioni

Le controindicazioni alla chirurgia sono:

  • Più metastasi distanti.
  • Ascite (derivanti, di regola, a causa della cirrosi epatica).
  • Forma aperta di tubercolosi polmonare.
  • Insufficienza epatica e renale.
  • Grave corso di diabete.
  • Paziente grave, cachessia

Preparazione per un'operazione

Se l'operazione viene eseguita in modo pianificato, viene preventivamente assegnato un attento esame del paziente.

  1. Prove generali di sangue e urina.
  2. Indagine sul sistema di coagulazione.
  3. Indicatori biochimici.
  4. Sangue.
  5. Fibrogastrodudodenoskopia (FGDS).
  6. Elettrocardiogramma (ECG).
  7. Radiografia dei polmoni
  8. Esame ad ultrasuoni degli organi della cavità addominale.
  9. Indagine sul terapeuta

emergenza la resezione è possibile in caso di sanguinamento grave o perforazione dell'ulcera.

Prima dell'operazione viene applicato un clistere purificante, lo stomaco viene lavato. L'operazione stessa, di regola, dura non più di tre ore con l'applicazione dell'anestesia generale.

Come è l'operazione?

Viene eseguita la laparotomia mediana superiore.

La resezione dello stomaco consiste in diverse fasi obbligatorie:

  • Fase I - revisione della cavità addominale, definizione di operabilità.
  • II - mobilizzazione dello stomaco, cioè, dandogli mobilità tagliando i legamenti.
  • Fase III - tagliare direttamente la parte necessaria dello stomaco.
  • Stadio IV - la creazione di una anastomosi tra il moncone dello stomaco e l'intestino.

Dopo il completamento di tutte le fasi, la ferita chirurgica viene suturata e drenata.

Tipi di resezione dello stomaco

Il tipo di resezione in un particolare paziente dipende dalle indicazioni e dalla posizione del processo patologico.

In base al volume dello stomaco da rimuovere, il paziente può essere:

  1. Resezione economica, vale a dire rimozione da un terzo a metà dello stomaco.
  2. Resezione ampia o tipica: rimozione di circa due terzi dello stomaco.
  3. Resezione del subtotale: rimozione di 4/5 del volume dello stomaco.
  4. Resezione totale: rimozione di oltre il 90% dello stomaco.

Per localizzazione del dipartimento asportato:

  • Resezioni distali (rimozione dell'area terminale dello stomaco).
  • Resezioni prossimali (rimozione dell'ingresso dello stomaco, la sua parte cardiaca).
  • mediano (il corpo dello stomaco viene rimosso lasciando le sezioni di input e output).
  • parziale (rimozione solo della parte interessata).

Secondo il tipo di anastomosi formata, si distinguono due metodi principali: resezione di Billroth io e Billroth II, così come le loro varie modifiche.

Operazione di Billroth io: dopo aver rimosso la parte di uscita, il moncone dello stomaco è collegato da una connessione diretta "l'estremità di uscita del moncone - l'estremità di ingresso del duodeno". Tale connessione è più fisiologica, ma tecnicamente questa operazione è piuttosto complicata, principalmente a causa della scarsa motilità duodenale e della mancata corrispondenza dei diametri di questi organi. Attualmente usato raramente.

Prenotazione di Billroth II: prevede la sutura del moncone dello stomaco e del duodeno, la formazione di una anastomosi "da lato a lato" o "da una parte all'altra" con il digiuno.

Resezione dell'ulcera allo stomaco

Con l'ulcera peptica, al fine di evitare ricadute, cercano di rimodellare da 2/3 a 3/4 del corpo dello stomaco insieme al dipartimento dell'antro e del piloro. Nell'antro si produce l'ormone gastrina, che aumenta la produzione di acido cloridrico nello stomaco. Quindi, produciamo una rimozione anatomica della zona, che promuove una maggiore secrezione acida.

Tuttavia, la chirurgia per l'ulcera allo stomaco era popolare solo fino a poco tempo fa. La resezione è stata sostituita da interventi chirurgici che preservano l'organo, come l'escissione del nervo vago (vagotomia), che regola la produzione di acido cloridrico. Questo tipo di trattamento è usato in quei pazienti che hanno aumentato l'acidità.

Resezione dello stomaco con cancro

Con un tumore maligno confermato, la resezione del volume (di solito subtotale o totale) viene eseguita con la rimozione di parte dell'omento grande e piccolo, per prevenire la ricorrenza della malattia. È anche necessario rimuovere tutti i linfonodi adiacenti allo stomaco, poiché possono contenere cellule tumorali. Queste cellule possono metastatizzare ad altri organi.

La rimozione dei linfonodi prolunga in modo significativo e complica l'operazione, tuttavia, in ultima analisi, riduce il rischio di recidiva del cancro e previene le metastasi.

Inoltre, quando il cancro germina negli organi vicini, è spesso necessaria una resezione combinata: rimozione dello stomaco con parte del pancreas, dell'esofago, del fegato o dell'intestino. La resezione in questi casi è auspicabile per realizzare una singola unità in accordo con i principi dell'ablum.

Gastrectomia longitudinale

gastrectomia longitudinale

La gastrectomia longitudinale è un metodo di resezione relativamente nuovo. Per la prima volta questa operazione è stata condotta negli Stati Uniti circa 15 anni fa. L'operazione sta rapidamente guadagnando popolarità in tutto il mondo come il modo più efficace per trattare l'obesità

Anche se il PRV e rimuovere una grande parte dello stomaco, tutte le sue valvole naturali (sfintere del reparto cardiaco, piloro), lasciando, che ti permette di preservare la fisiologia della digestione. Lo stomaco dalla borsa volumetrica viene convertito in un tubo abbastanza stretto. C'è una saturazione relativamente veloce con porzioni relativamente piccole, di conseguenza, il paziente consuma molto meno cibo rispetto a prima dell'operazione, il che contribuisce alla perdita di peso persistente e produttiva.

Un'altra importante caratteristica del PR è che il sito in cui viene prodotto l'ormone grelina viene rimosso. Questo ormone è responsabile per la sensazione di fame. Con una diminuzione della concentrazione di questo ormone, il paziente cessa di sperimentare una costante brama per il cibo, che di nuovo porta alla perdita di peso.

Il lavoro del tratto digestivo dopo l'operazione ritorna abbastanza rapidamente alla sua norma fisiologica.

Il paziente può aspettarsi di perdere peso, che è circa il 60% del peso in eccesso che aveva prima dell'operazione. RDP diventa una delle operazioni più popolari per combattere l'obesità e le malattie del tratto digerente.

Secondo i pazienti sottoposti al PRS, hanno letteralmente iniziato una nuova vita. Molti di loro hanno agitato le mani per lungo tempo cercando di perdere peso senza successo, hanno acquisito fiducia in se stessi, hanno iniziato a praticare attivamente sport e hanno stabilito una vita personale. L'operazione è eseguita, di regola, per metodo laparoscopico. Solo poche cicatrici rimangono sul corpo.

Resezione laparoscopica dello stomaco

Questo tipo di operazione è anche chiamato "intervento chirurgico minimo". Ciò significa che la chirurgia viene eseguita senza grandi incisioni. Il dottore usa uno strumento speciale chiamato laparoscopio. Dopo alcune forature, gli strumenti chirurgici vengono inseriti nella cavità addominale, che viene utilizzata per eseguire l'operazione stessa sotto il controllo di un laparoscopio.

Uno specialista con una vasta esperienza può utilizzare laparoscopia per rimuovere una parte dello stomaco o l'intero organo. Lo stomaco viene rimosso attraverso una piccola incisione di non più di 3 cm.

C'erano dati sulla conduzione della resezione laparoscopica transvaginale nelle donne (lo stomaco viene rimosso attraverso l'incisione nella vagina). In questo caso, non ci sono cicatrici sulla parete addominale anteriore.

La resezione dello stomaco, eseguita con laparoscopia, ha indubbiamente grandi vantaggi rispetto alla resezione aperta. Ha una sindrome del dolore meno pronunciata, un decorso più leggero del periodo postoperatorio, un minor numero di complicanze postoperatorie e un effetto cosmetico. Tuttavia, questa operazione richiede l'uso di moderne attrezzature per cucire e la presenza dell'esperienza del chirurgo e buone capacità laparoscopiche. Di solito la resezione laparoscopica dello stomaco viene eseguita con un complicato decorso dell'ulcera peptica e l'uso inefficace dei farmaci antiulcera. La resezione laparoscopica è anche il principale metodo di resezione longitudinale.

Nei tumori maligni, la chirurgia laparoscopica non è raccomandata.

complicazioni

Tra le complicazioni derivanti durante l'operazione stessa e nel primo periodo postoperatorio, è necessario distinguere quanto segue:

  1. Bleeding.
  2. Infezione della ferita
  3. Shock.
  4. Peritonite.
  5. Tromboflebite.

Nel più tardi il periodo postoperatorio può verificarsi:

  • Insufficienza di anastomosi.
  • L'aspetto delle fistole al posto delle anastomie formate.
  • La sindrome da dumping (sindrome da scarica) è la complicanza più comune dopo la gastrectomia. Il meccanismo associato con il cibo rapido afflusso insufficientemente digerito nel digiuno (chiamato "dip food") e provoca irritazione della propria carta iniziale, risposta riflessa vascolare (riduzione della gittata cardiaca e aumento vasi periferici). Appare subito dopo un pasto fastidio epigastrico, grave debolezza, sudorazione, palpitazioni, vertigini fino a svenire. Presto (dopo circa 15 minuti) questi fenomeni passano gradualmente.
  • Se è stata eseguita una resezione dello stomaco per l'ulcera peptica, può verificarsi una ricaduta. Quasi sempre ulcere ricorrenti localizzato sulla mucosa intestinale, che è dovuta all'anastomosi. L'aspetto delle ulcere da anastomosi è solitamente il risultato di un'operazione mal eseguita. Molto spesso le ulcere peptiche si formano dopo l'operazione di Billroth-1.
  • Ricorrenza di un tumore maligno.
  • Potrebbe esserci una diminuzione di peso. Innanzitutto, è causato da una diminuzione del volume dello stomaco, che riduce la quantità di cibo assunto. E in secondo luogo, il paziente cerca di ridurre la quantità di cibo mangiato per evitare la comparsa di sentimenti indesiderati associati alla sindrome di dumping.
  • Effettuando una risezione secondo Billroth II, un cosiddetto sindrome da adduttore, in base al quale vi sono violazioni delle normali relazioni anatomiche e funzionali del tubo digerente. Si manifesta con i dolori di raspiruyuschimi nell'ipocondrio destro e nel vomito biliare, che porta sollievo.
  • Dopo l'intervento, l'anemia da carenza di ferro può essere una complicanza comune.
  • È molto meno comune per l'anemia carente di B12 a causa di insufficiente svuotamento gastrico del fattore Castle, mediante il quale questa vitamina viene assorbita.

Nutrizione, dieta dopo la resezione dello stomaco

La nutrizione del paziente immediatamente dopo l'operazione è parenterale: soluzioni saline iniettate per via endovenosa, soluzioni di glucosio e amminoacidi.

Nello stomaco dopo l'operazione, viene iniettato un sondino nasogastrico per aspirare il contenuto dello stomaco, e attraverso di esso possono essere introdotte soluzioni nutritive. La sonda nello stomaco viene lasciata per 1-2 giorni. A partire dal terzo giorno, se non ci sono fenomeni stagnanti nello stomaco, puoi dare al paziente non una composta troppo dolce in piccole porzioni (20-30 ml), far bollire circa 4-6 volte al giorno.

Poi passano al purè semi-liquido (purè di patate, brodi vegetali, porridge liquidi, zuppe viscide). Il cibo per la nutrizione di un paziente nel periodo postoperatorio dovrebbe essere preparato solo per una coppia.

In futuro, la dieta sarà gradualmente esteso, tuttavia, dovrebbe essere considerata una condizione importante - ai pazienti una dieta speciale deve essere rispettato, nutrizionalmente equilibrato ed elimina il cibo indigesto ruvida. Il cibo che il paziente assume deve essere trattato termicamente, usato in piccole porzioni e non dovrebbe essere caldo. Un'ulteriore esclusione dalla dieta a base di sale è un'altra condizione della dieta.

Il volume di una porzione di cibo non è superiore a 150 ml e la frequenza di assunzione non è inferiore a 4-6 volte al giorno.

Questo elenco contiene prodotti rigorosamente illecito dopo l'intervento chirurgico:

  1. Qualsiasi cibo in scatola
  2. Piatti grassi
  3. Marinate e sottaceti
  4. Cibi affumicati e fritti
  5. Baking.
  6. Bevande gassate

Stare in un ospedale è di solito due settimane. La completa riabilitazione richiede diversi mesi. Oltre a seguire una dieta, è consigliabile:

  • Restrizione dell'attività fisica per 2 mesi.
  • Indossare una benda postoperatoria per lo stesso tempo.
  • Ammissione di supplementi vitaminici e minerali.
  • Se necessario - assunzione di acido cloridrico e preparazioni enzimatiche per migliorare la digestione.
  • Osservazione regolare per l'individuazione precoce delle complicanze.

I pazienti sottoposti a resezione dello stomaco, si deve ricordare che l'adattamento dell'organismo alle nuove condizioni di digestione può richiedere 6-8 mesi. Secondo i pazienti che hanno subito questa operazione, la prima volta la perdita di peso più pronunciata, sindrome di dumping. Ma gradualmente il corpo si adatta, il paziente acquisisce esperienza e una chiara idea di che tipo di dieta e quali cibi tollera meglio.

Dopo sei mesi e un anno, il peso ritorna gradualmente alla normalità, una persona ritorna alla vita normale. Non è necessario considerarsi disabilitati dopo tale operazione. L'esperienza a lungo termine di gastrectomia dimostra: vivere senza una parte dello stomaco o anche completamente senza stomaco è possibile.

Se ci sono indicazioni, l'operazione di resezione dello stomaco viene eseguita gratuitamente in qualsiasi reparto di chirurgia addominale. Tuttavia, è necessario affrontare seriamente la questione della scelta di una clinica, dal momento che l'esito dell'operazione e l'assenza di complicanze postoperatorie dipendono molto dalla qualifica del chirurgo operativo.

I prezzi per la resezione dello stomaco, a seconda del tipo e del volume dell'operazione, vanno da 18 a 200 mila rubli. La resezione endoscopica costerà un po 'di più.

La resezione della manica per il trattamento dell'obesità non è in linea di principio inclusa nella lista delle cure mediche gratuite. Il costo di tale intervento è da 100 a 150 mila rubli (metodo laparoscopico).

Operazione con ulcera allo stomaco

L'ulcera allo stomaco è un disturbo abbastanza comune in cui l'integrità della membrana mucosa di questo organo si rompe e si verifica la penetrazione delle ulcere nei tessuti più profondi. Molti pazienti, dopo aver ascoltato una simile diagnosi, aspirano il più a lungo possibile a ritardare il tempo dell'intervento chirurgico e continuare il trattamento farmacologico. Nel frattempo, la malattia progredisce e arriva a tal punto che un altro modo di terapia sarà inefficace.

Per eseguire l'operazione con un'ulcera allo stomaco ci sono diverse indicazioni che possono essere condizionalmente divise in due gruppi: assoluto e relativo. L'intervento chirurgico urgente è prescritto per:

  • sanguinamento estensivo con perdita di grandi quantità di sangue;
  • il restringimento dello sfintere, che si trova tra lo stomaco e il duodeno;
  • sviluppo del processo adesivo;
  • perforazione dell'ulcera nel peritoneo o organi vicini.

Altri fattori aggiuntivi che influenzano la conduzione di interventi chirurgici urgenti sono l'età del paziente e la presenza di grave patologia concomitante.

Le procedure chirurgiche non urgenti sono prescritte in questi casi:

  • mancanza del corretto effetto dei metodi di trattamento conservativo;
  • frequenti recidive della forma cronica della malattia;
  • deterioramento progressivo delle condizioni del paziente.

specie

Le operazioni per rimuovere le ulcere possono essere suddivise in emergenza e pianificate. Il primo tipo di intervento viene eseguito solo quando il paziente presenta un brusco deterioramento della condizione, ma tali casi sono piuttosto pochi. Spesso vengono eseguite operazioni pianificate, che vengono mostrate a coloro che per un lungo periodo, per qualche motivo, hanno rinviato il momento dell'intervento.

Ci sono diverse procedure chirurgiche, che possono nominare un medico-gastroenterologo. Questi includono:

  • resezione - durante la quale, insieme all'ulcera, viene rimossa la maggior parte dell'organo interessato. Tuttavia, a volte viene indicata una resezione completa;
  • vagotomia - ha lo scopo di preservare l'organo, si verifica solo l'escissione delle terminazioni nervose;
  • l'endoscopia è il tipo di intervento medico più sicuro e meno traumatico. La principale differenza dalle altre operazioni è l'esecuzione di manipolazioni non attraverso una grande incisione sulla parete anteriore del peritoneo. Richiede solo alcune piccole incisioni, attraverso le quali sono inseriti strumenti endoscopici.

Determinare quale tipo di operazione è necessario eseguire questo o quel paziente, l'esperto può durante la diagnostica strumento-laboratorio.

Resezione dell'ulcera

Questo tipo di intervento per l'ulcera gastrica è indicato per i pazienti solo nei casi di sviluppo di tali conseguenze come lo sviluppo di neoplasie maligne. Questo è il tipo più traumatico di intervento chirurgico, ma tuttavia è uno dei più comuni.

La resezione è degna di nota per molte controindicazioni all'implementazione, ma anche il successo della sua implementazione danneggia gravemente la salute del paziente, che richiederà molto tempo per riprendersi dopo l'esecuzione. Nel periodo postoperatorio, vi è il rifiuto di qualsiasi sovraccarico fisico, così come il rispetto di una dieta delicata.

Nonostante il fatto che ci siano diverse varietà di tale operazione, esse comportano tutte la rimozione di una parte dell'organo interessato e la conseguente imposizione di una connessione speciale tra il resto di questo organo e il duodeno.

Tecniche per eseguire la resezione:

  • longitudinale - in cui viene rimossa la parte laterale dello stomaco;
  • antrumectomia - rimozione solo dell'area del piloro di questo organo;
  • Gastrectomia - rappresenta una quasi completa eliminazione dello stomaco;
  • La resezione 2/3 - è effettuata con il corso della malattia sottostante con aumento dell'acidità del succo gastrico;
  • subtotal - una sorta di sutura, eseguita solo in assenza dell'effetto della terapia farmacologica.

Per tempo, la resezione dura circa tre ore. Se l'operazione è andata senza complicazioni, il paziente, una settimana dopo l'implementazione, è autorizzato a prendere una posizione semi-seduta a letto e due settimane dopo, alzarsi in piedi.

Il processo di riabilitazione postoperatoria richiede una media di un anno, ma la valutazione finale delle condizioni del paziente si verifica solo dopo tre anni.

vagotomia

L'uso della vagotomia ha guadagnato la sua popolarità a causa di un'alta percentuale di decessi dopo la resezione. Questa operazione è finalizzata a preservare l'integrità dell'organo, ma comporta l'escissione del nervo vago, che è il nervo motorio e secretorio dell'organo interessato.

Nella maggior parte dei casi, questo tipo di operazione viene utilizzato per l'ulcera cronica, al fine di prevenire lo sviluppo di gravi complicanze. In questi casi, quando si taglia il nervo, è possibile salvare lo stomaco e abbassare il livello di acido cloridrico. Tuttavia, il succo gastrico non scompare da nessuna parte, ma rimane nella sezione antrale di questo organo.

Esistono diversi tipi di intervento chirurgico di questo tipo:

  • stelo bilaterale;
  • selettivo su due lati;
  • selettivo prossimale.

Quando esegue ciascuna versione dell'operazione, lo specialista deve studiare attentamente l'intero esofago, per la presenza di rami nervosi. Ulteriori rami sono osservati nel 15% di tutti i casi di tale procedura.

Recentemente, la combinazione di vagotomia e resezione sta guadagnando popolarità. Questo riduce la probabilità di morte. Dopo l'operazione delle ulcere gastriche, viene mostrata l'osservanza permanente di una dieta moderata e il mantenimento di uno stile di vita sano.

Sutura endoscopica

L'operazione endoscopica di un'ulcera allo stomaco è la più sicura e non fa molto male al corpo.

L'indicazione principale per l'implementazione della sutura è lo sviluppo della perforazione. Durante l'operazione, il medico compie diverse azioni:

  • tre o quattro piccole incisioni sull'addome, attraverso le quali sono inseriti strumenti endoscopici e chirurgici;
  • rimozione, con l'aiuto di un aspiratore, del liquido versato nel peritoneo;
  • esame attento dell'organo interessato, per identificare il punto focale della perforazione;
  • cucitura dell'ulcera con una sutura sierosa-muscolare, tecnica trasversale.

Una caratteristica caratteristica di tale intervento chirurgico è che il paziente del paziente continuerà per un tempo piuttosto breve. Nel recupero postoperatorio viene mostrato il rifiuto delle cattive abitudini e l'osservanza della razione alimentare.

complicazioni

L'esecuzione di una qualsiasi delle procedure chirurgiche di cui sopra richiede alcune indicazioni, tuttavia, questo non salva il paziente dallo sviluppo di complicanze. Le conseguenze possono essere formate sia immediatamente dopo l'operazione, sia dopo qualche tempo dopo la sua implementazione.

Subito dopo l'intervento chirurgico, potresti provare:

  • emorragia;
  • formazione di un processo infiammatorio tra le suture;
  • divergenza della cucitura interna tra lo stomaco e l'intestino tenue.

Nel tardo periodo di ripresa c'è una possibilità di sviluppo:

  • sindrome di dumping - una condizione in cui il cibo consumato entra nell'intestino, dopo un rapido passaggio attraverso lo stomaco, cioè inopportuno;
  • la sindrome dell'intestino principale è la principale complicazione dopo la resezione, che consiste nel fatto che il cibo non si muove in una certa area del cieco;
  • gastrite da reflusso - in cui il contenuto del duodeno ritorna nella cavità dello stomaco. In questo contesto, la gastrite si sviluppa.

dietoterapia

Dieta dopo l'intervento chirurgico è una parte importante del recupero del paziente, che influisce sul recupero rapido. La dieta delicata è principalmente finalizzata a ripristinare il normale funzionamento dello stomaco e massimizzare la sua timidezza.

Dopo il trattamento chirurgico il paziente può mangiare:

  • solo cibo bollito;
  • i piatti dovrebbero essere serviti in forma sfilacciata o semi-liquida;
  • cibo leggero e allo stesso tempo nutriente;
  • cibo a temperatura ambiente. È severamente vietato mangiare piatti molto caldi o eccessivamente freddi;
  • prodotti arricchiti con proteine, grassi e carboidrati facilmente digeribili.

Si raccomanda di mangiare spesso, fino a otto volte al giorno, in piccole porzioni.

La dieta è in qualche modo aumentata due settimane dopo il trattamento chirurgico. Quali alimenti possono essere consumati dovrebbero essere consultati dal medico curante - fornirà un elenco completo degli ingredienti proibiti e consentiti dei piatti.

Spesso, la dieta non dura più di due mesi, ma va tenuto presente che per tutta la vita sarà necessario rinunciare a piatti grassi e speziati, bevande alcoliche e gassate.

Con il funzionamento tempestivo, il rispetto di tutte le raccomandazioni per la nutrizione e il mantenimento di uno stile di vita sano, la prognosi dell'ulcera allo stomaco è favorevole.

Competenza medica e sociale

Accedi con uID

Elenco articoli

Grave grado di disturbo digestivo è caratterizzato da un calo pronunciato nella dieta più di 15 kg, la carenza di peso corporeo aumenta progressivamente. Le sindromi patologiche del terzo grado di gravità difficili da trattare sono espresse. All'atto di un'ispezione oggettiva - edemi, frustrazione trofica di una pelle, fragilità di unghie o unghie, un'abisso di capelli. Anemia pronunciata, ipoproteinemia, evacuazione radiologica - acutamente accelerata dallo stomaco e attraverso l'intestino tenue. Nel coprogramma - espresso amilo, steato- e creatore.

Criteri e termini approssimativi di VUT.

Qualsiasi tipo e volume di trattamento chirurgico dell'ulcera peptica porta alla perdita della capacità di lavorare. La durata è determinata da:
- la condizione del paziente prima dell'intervento;
- tipo e volume dell'operazione;
- Tasso di compensazione per le funzioni compromesse; ;
- presenza, natura e gravità delle complicanze nel primo periodo postoperatorio;
- conseguenze a lungo termine;
- malattie concomitanti;
- età dei pazienti.


Di seguito viene presentato il tempo medio per VUT dopo vari tipi di intervento chirurgico.