Resezione della manica dello stomaco - che cos'è?

L'obesità non è tanto un problema estetico quanto un problema medico. Eccessivo sovrappeso è la causa principale dello sviluppo di una varietà di malattie. A causa sua, una persona è minacciata dal diabete e da altre numerose malattie associate a disordini metabolici. L'eccesso di peso influisce negativamente sulla funzione sessuale e riproduttiva, provoca enormi danni al sistema cardiovascolare, praticamente disabilitando gli organi digestivi. Il cosiddetto grasso viscerale o interno, che sposta gli organi del corpo, li appiattisce e li preme, porta una minaccia speciale, interrompendo il normale, pieno funzionamento.

Per combattere l'obesità, vengono utilizzati vari metodi chirurgici. Uno dei più comuni e conosciuti è la risezione longitudinale della manica, o escissione verticale dello stomaco.

Cos'è questo e i vantaggi del metodo?

La resezione della manica dello stomaco è un intervento bariatrico volto a ridurre il volume dello stomaco

La gastroplastica verticale, o resezione della manica gastrica, è un intervento chirurgico progettato per ridurre il volume dello stomaco dell'80% rimuovendo la maggior parte di esso. L'intervento chirurgico viene eseguito per via laparoscopica, cioè attraverso piccole punture nella parete addominale anteriore.

Ciò consente di evitare una vasta e complessa operazione invasiva con la necessità di somministrare una grande dose di anestesia, una durata significativa e un lungo periodo di recupero. Dopo l'azione laparoscopica, non ci sono tracce esterne dell'operazione, tranne alcune cicatrici quasi impercettibili nei siti di puntura.

In questa operazione, parte dello stomaco viene rimosso dalla curvatura massima della linea con la parte inferiore del corpo. Il risultato è un tubo verticale, che comprende un gatekeeper dell'esofago, piccola curvatura dello stomaco e lo sfintere che separa il corpo dal duodeno.

Esternamente, il tubo ha una forma molto simile alla manica, che ha costituito la base per il nome comune dell'intervento chirurgico.

Nella maggior parte dei casi, la gastroplastica verticale passa senza complicazioni, non causa adesione ed è facilmente tollerabile dai pazienti. Il periodo di riabilitazione dopo è minimo a causa dell'assenza di cavità e danni ai tessuti.

Scopo della procedura

La resezione della manica dello stomaco è prescritta per l'obesità

La resezione della manica dello stomaco viene eseguita nei casi in cui diete e farmaci non danno i risultati attesi e le condizioni del paziente sono paure obese. La procedura è prescritta per i pazienti con un indice di massa corporea inferiore a 45 kg / m2. Per grandi numeri, questa operazione non viene applicata a causa della sua inefficacia per tali pazienti.

La resezione dell'organo è un processo irreversibile, cioè, è impossibile ripristinare lo stomaco alle sue dimensioni precedenti. Se la perdita di peso non raggiunge il livello desiderato, allora una tale operazione può diventare parte del futuro smistamento dello stomaco. In questa procedura, viene eseguita una anastomosi tra uno stomaco fortemente ridotto (fino a 50 ml) e l'intestino tenue. Pertanto, non solo si ottiene una riduzione del volume di cibo assorbito, ma anche una diminuzione dell'assorbimento di sostanze nutritive da esso.

Se lo smistamento non è possibile a causa di danni all'intestino tenue o presenza di forti aderenze, la resezione tubarica è l'unica alternativa possibile.

Procedura e previsione

La resezione della manica dello stomaco viene eseguita senza incisioni esterne della parete addominale, quindi è molto più facile eseguire operazioni cavitarie. A differenza dell'imposizione di una benda che divide lo stomaco in due parti e semplicemente non gli consente di "mangiare fino al mucchio", anche la rimozione della maggior parte dello stomaco influisce sul livello di digestione. Per questo motivo, il corpo ottiene molto meno calorie rispetto a quando usa una benda. Inoltre, il bendaggio imposto può essere percepito dal paziente come un corpo estraneo nell'addome e causare forti disagi fisici e psicologici. Con la rimozione verticale della parte dello stomaco, tali problemi non si incontrano.

Tecnicamente, questa operazione è molto più facile della chirurgia di bypass gastrico, poiché comporta meno passaggi. Inoltre influisce meno sull'assorbimento di ferro da parte del corpo e sull'importanza per la salute generale di cianocobalamina o vitamina B12. La forma dello stomaco appena creato impedisce anche lo sviluppo della sindrome da dumping, in cui il contenuto dello stomaco entra troppo rapidamente nell'intestino tenue.

Dopo l'operazione il paziente per tutta la vita privati ​​della possibilità di mangiare cibi solidi, dal momento che il suo cibo da masticare male tali mosse male a causa della riduzione del livello di motilità gastrica (la rimozione della maggior parte del corpo porta ad una diminuzione del numero di muscoli, gestire attivamente il processo).

Questo è il motivo per cui i pazienti con questo tipo di riduzione dello stomaco vengono mostrati aderenti per tutta la vita ad una dieta speciale utilizzando cibo morbido o purè e frantumato.

Si consiglia di cucinare, stufare o cuocere. Se non rispetti questa importante regola di nutrizione, allora è possibile sviluppare un'ostruzione intestinale estremamente pericolosa.

Inoltre, i pazienti sono invitati a prendere costantemente complessi di vitamine e minerali. Nonostante il fatto che lo stomaco continui a svolgere normalmente le sue normali funzioni, una forte diminuzione del suo volume porta ad una diminuzione dell'assorbimento di nutrienti dal cibo. Di conseguenza, insieme alle calorie, anche vitamine e minerali vitali saranno inadeguati. Riempi la carenza di droghe sintetiche chiamate.

Ulteriori informazioni sull'operazione per ridurre lo stomaco possono essere apprese dal video:

Dopo la procedura di resezione, il paziente è in grado di saturare più velocemente con una quantità di cibo molto più ridotta. A causa di ciò, la perdita di peso attiva nel primo anno dopo l'operazione può raggiungere la metà del peso iniziale del paziente. Il risultato è più evidente, più il peso "iniziale" era.

Questo raggiunge non solo un'espressione di bellezza, ma anche effetto medico. Riducendo la massa corporea e una diminuzione dell'apporto calorico del paziente si libera di una miriade di problemi di salute, si normalizza il metabolismo, cessa di essere affetti da una serie di malattie, e la perdita di peso alleggerisce notevolmente il carico sulle articolazioni e della colonna vertebrale. Il paziente ha l'opportunità di muoversi liberamente, condurre uno stile di vita attivo e praticare sport.

Controindicazioni e possibili effetti collaterali

Come ogni intervento chirurgico, la resezione gastrica ha una serie di controindicazioni

Rispetto alla benda e alla chirurgia di bypass, la resezione dello stomaco gastrica è meno conosciuta e comune. Non è utilizzato per i pazienti con un indice di massa corporea superiore a 50, poiché in questo caso lo shunt d'organo è più efficace.

Come qualsiasi intervento chirurgico, la resezione ha le sue controindicazioni e può causare effetti collaterali negativi.

Controindicazioni a questo tipo di intervento chirurgico sono le stesse per lo smistamento dello stomaco:

  • Età fino a 18 anni.
  • Gravidanza.
  • Infezioni croniche che possono portare la minaccia di infezione del campo operatorio.
  • Alcolismo cronico.
  • Malattie o condizioni in cui il paziente non sarà in grado di seguire le regole dietetiche prescritte.
  • Patologie espresse dell'esofago.
  • Ulcera allo stomaco
  • Ulcera del duodeno.
  • Cirrosi epatica.
  • Ipertensione portale
  • Pancreatite cronica
  • Malattie autoimmuni dei tessuti connettivi.
  • Ammissione di steroidi ormonali su base continuativa.

Gli effetti collaterali della chirurgia possono essere bruciore di stomaco, carenza di vitamina B12, che può essere facilmente eliminata assumendo farmaci appropriati. Se si violano le regole nutrizionali e l'uso di alimenti duri e duri può apparire ostruzione intestinale.

Tra gli ovvi vantaggi di questo metodo può essere attribuita la possibilità di una perdita di peso abbastanza rapida, che può raggiungere l'80% dell'originale. Negli ultimi anni, ci sono molte pubblicazioni che sottolineano che la resezione della manica dello stomaco molto spesso elimina o riduce i segni di diabete di tipo 2, che contribuisce a migliorare la qualità e prolungare la vita del paziente.

Quando e come viene eseguita la gastrectomia?

Sotto tale concetto di resezione gastrica si intende la rimozione di qualsiasi parte dei suoi tessuti. La quantità e il numero di tessuti dello stomaco che devono essere rimossi dipendono dal tipo di processo che interessa i tessuti, dall'estensione delle lesioni stesse e dalle condizioni generali del corpo stesso del paziente. La maggior parte dello stomaco viene resecata e quindi le sue proprietà digestive sono ridotte. Per questo motivo, tutti i pazienti dopo un intervento simile osservano uno stile di vita speciale, che include una dieta e una dieta sviluppate.

In considerazione del fatto che questo tipo di intervento è piuttosto grave e porta successivamente a un'interruzione della normale funzione digestiva dello stomaco, viene effettuata solo se ci sono indicazioni particolari. Le indicazioni per la resezione dello stomaco sono assolute e relative. I motivi assoluti includono quelli che richiedono un'operazione immediata. Questi sono:

  • Malattie maligne dello stomaco;
  • Formazioni benigne di grandi dimensioni;
  • Ulcera sanguinante, non suscettibile di terapia emostatica (emostatica);
  • Stenosi (restringimento) del piloro (lo sfintere che separa lo stomaco dal duodeno);
  • Lesione traumatica dello stomaco

Le indicazioni relative non richiedono una resezione immediata e sono considerate in ogni singolo caso:

  • l'obesità;
  • Lesioni ulcerative croniche;
  • Polipi.

Classificazione delle resezioni dello stomaco

Le varietà di resezioni dello stomaco sono classificate secondo il seguente principio:

  1. Dal tipo di apparato utilizzato (resezione aperta o laparoscopica dello stomaco);
  2. Secondo la tattica della resezione (Billroth 1, 2, Operazione Goffmeister - Finster, ecc.);
  3. In volume, la porzione amovibile dello stomaco (o risparmiando conveniente: rimozione da 1/3 a 1/2 del volume totale del tessuto; ampia: 2/3 stomaco; gastrectomia subtotale: rimozione di 4/5 di tutte stomaco, un totale-subtotale: lascia solo il 10% di volume totale di tessuto);
  4. Dalla posizione della parte rimossa: gastrectomia prossimale o distale;
  5. Con la conservazione delle connessioni dello stomaco naturale (o senza di esse): gastrectomia longitudinale, resezione della manica dello stomaco;
  6. Complicanze postoperatorie: sindrome da dumping, anastomosi, sindrome che causa la cerniera, anemia, cancro o ulcera gastrica, ecc.

Preparazione per l'operazione

Ascolta il consiglio del tuo medico curante durante la preparazione per la chirurgia

Per garantire che l'operazione sia accompagnata dal minor effetto traumatico possibile sul corpo e per ottenere l'effetto desiderato dal trattamento dopo che è stato effettuato, è necessaria una speciale preparazione preoperatoria. Di solito include due principi: aderire ai pazienti con un regime speciale del giorno e nutrizione e condurre una serie di attività diagnostiche prima dell'operazione.

La modalità del paziente prima del beneficio operativo è la seguente:

  • È necessario ridurre l'eccesso di peso, se ce n'è uno nel paziente, poiché il trattamento chirurgico in pazienti con un peso corporeo elevato può essere accompagnato da varie complicanze;
  • Il giorno prima del trattamento chirurgico è vietato assumere cibo e pulire clisteri per svuotare il tratto gastrointestinale;
  • Ai pazienti è severamente vietato fumare o assumere bevande alcoliche prima del manuale chirurgico;
  • L'ammissione di pazienti a farmaci di una serie separata (ad esempio, l'aspirina e i suoi derivati, al fine di evitare un aumento del rischio di sanguinamento durante gli interventi) viene interrotta.

Le misure diagnostiche consistono in:

  • Misurazione del peso, dell'altezza e di altri indicatori antropometrici del paziente;
  • Esame clinico del sangue e delle urine;
  • Test speciale per la coagulazione del sangue;
  • fibrogastroscopy;
  • elettrocardiografia;
  • Consulenza a un terapeuta, un medico otorinolaringoiatra, un dentista, un oculista (che raccoglie la cosiddetta opinione degli esperti preoperatori).

I restanti tipi di ricerca vengono assegnati in base a ogni singola situazione clinica.

Varietà di operazioni per rimuovere parte dello stomaco

I principi principali con cui è possibile dividere tutti gli interventi chirurgici per la gastrectomia sono l'uso di varie tecniche chirurgiche e accessi. L'operazione stessa può essere aperta (dissezione della parete addominale) o endoscopica (utilizzando un dispositivo speciale attraverso gli orifizi). Recentemente, è stata data una preferenza maggiore alla varietà endoscopica (laparoscopica), a causa di un minor trauma alla parete addominale. Inoltre, la resezione laparoscopica dello stomaco può ridurre il tempo dell'intervento, che consente di ridurre l'assunzione di prodotti tossici dell'anestesia del paziente.

Per rimuovere una parte dello stomaco, vengono utilizzati i seguenti tipi di interventi:

  • Billroth 1 e 2;
  • Operazione Hoffmeister;
  • Resezione longitudinale dello stomaco (o del tubercolo).

La differenza principale tra aiuti Billroth 1 e 2 è formazione di anastomosi, dove nel anastomosi Billroth 1 è formato per tipologia: la fine della porzione prossimale dell'estremità distale è cucito in, ed entrambi dell'anastomosi Billroth 2 (e prossimale e distale) lato a lato suturata. Il principio di Hoffmeister è che l'estremità del moncone dello stomaco è cucita nell'apertura laterale dell'intestino tenue.

La resezione della manica dello stomaco (nota anche come gastrectomia longitudinale) viene spesso utilizzata per non asportare una parte dello stomaco, ma per limitare l'assunzione di cibo. Questo metodo viene utilizzato negli stadi gravi dell'obesità, con aumento incontrollato del peso corporeo nei pazienti, a causa dell'interruzione dei processi endocrini e metabolici. Longitudinale gastrectomia è di formare lungo e stretto "canale gastrico", che viene creato rimuovendo la maggior parte dello stomaco, ma mantenendo tutte prossimale e distale sfinteri e valvole. Di conseguenza, una tale anomalia ridotta allo stomaco non consente ai pazienti di ingrassare.

Complicazioni dopo gastrectomia

La resezione dello stomaco a causa della sua complessità e della condotta multi-stadio non porta sempre a un risultato favorevole netto. In alcuni casi, nel periodo post-operatorio, possono svilupparsi vari tipi di complicanze. Gli effetti collaterali più comuni sono:

  • anastomosi;
  • Sindrome da dumping;
  • Sindrome del ciclo risultante;
  • Anemia.

anastomositis

Infiammazione della mucosa della regione, la cosiddetta anastomosi (giunzione delle due parti del tratto gastrointestinale, per esempio, 12 ulcera duodenale e la parte restante dello stomaco) e denominato anastomositis (con lat -. Infiammazione della anastomosi).

I sintomi di anastomosi sono la comparsa improvvisa di manifestazioni dispeptiche: vomito frequente con la bile, peso nello stomaco dopo aver mangiato, dolore. C'è anche una forte perdita di peso corporeo: i pazienti possono perdere circa 5-10 kg del loro peso totale in pochi mesi o smettere di ingrassare durante il periodo di riabilitazione dopo l'intervento.

Inoltre, anastomositis può essere molto temibile conseguenza post-operatoria, in quanto può portare ad un restringimento brusco e permeabilità alterata del tratto gastrointestinale e richiedono un'altra fase chirurgica.

La diagnosi di questa condizione consiste nell'esecuzione di un esame endoscopico, che consente di valutare la mucosa nell'area di anastomosi. L'esame a raggi X offre l'opportunità di valutare la funzione dell'anastomosi e il grado della sua violazione.

Il trattamento di anastomosi prevede la nomina di terapia farmacologica conservativa, il cui scopo principale è quello di ridurre le lesioni infiammatorie. Tuttavia, con il peggioramento della condizione e l'inefficacia del trattamento conservativo, è possibile prescrivere metodi chirurgici di terapia.

Sindrome da dumping dopo resezione dello stomaco

Questa condizione è caratterizzata da una violazione della funzione dello stomaco di evacuare il cibo sul tratto gastrointestinale. Vi è un'accelerazione del movimento del cibo attraverso l'intestino, con conseguente aumento dell'attivazione del sistema nervoso, e il paziente ha un quadro clinico caratteristico. La sindrome da sindrome da dumping è caratterizzata da un attacco di un particolare collasso: dopo aver mangiato, capogiri, debolezza, tachicardia, sudore appiccicoso e persino perdita di conoscenza. Con questa sindrome, si raccomanda l'assunzione di cibo frazionato in piccole porzioni per escludere la sovraespressione del sistema nervoso.

Sindrome di un anello principale

Questo stato viene visualizzato solamente dopo gastrectomia e per il fatto che la forma realizzativa resezione Billroth pizzicamento verifica cosiddetta parte anello -distalnoy anastomosi afferente (più spesso 12 duodeno). Come risultato della ansa afferente viene interrotto il deflusso del fluido, cibo e bile, che porta alla sua iperinflazione, causando dolore epigastrico e vomito, che porta sollievo. Questa condizione viene trattata prontamente: con la revisione del ciclo iniziale e il suo troncamento.

Dieta dopo l'intervento chirurgico

Dopo l'operazione, è importante monitorare il peso corporeo e informare il medico circa i cambiamenti

La nutrizione dopo la gastrectomia è la stessa parte importante del trattamento come l'operazione stessa. Il principio fondamentale di questa dieta è quello di assumere cibo morbido e grattugiato, senza sostanze che possano irritare la mucosa del moncone e causare la comparsa di una anastomosi. Inoltre, l'assunzione di cibo è prescritta in piccole porzioni e frazionata (5-6 volte al giorno) al fine di ridurre il riempimento del duodeno e prevenire lo sviluppo della sindrome del ciclo risultante o sindrome di dumping.

È severamente vietato consumare tutte le bevande alcoliche contenenti caffeina o bevande gassate, cibi grassi, fritti, salati o piccanti. Si raccomanda di mangiare cibo cucinato esclusivamente per una coppia. Molto simile a questa dieta è la dieta dopo la rimozione dello stomaco, che svolge anche la funzione di scuotere la mucosa gastrica danneggiata. La nutrizione quando si rimuove lo stomaco nel cancro è anche simile a una dieta per la resezione dello stomaco e dell'ulcera peptica.

Consiglio: molti pazienti dopo l'intervento si stanno chiedendo come vivere dopo aver rimosso lo stomaco, poiché lo stile di vita e l'alimentazione in questo stato sono diversi dal solito. L'incapacità di assumere il solito cibo può portare un paziente alla depressione. Pertanto, nelle prime settimane e mesi dopo la resezione, sono necessarie interviste con il paziente per supportare, addestrare e controllare la dieta.

La resezione dello stomaco è un metodo abbastanza efficace nel trattamento di condizioni come il cancro, lesioni ulcerative multiple dello stomaco e nella lotta contro l'obesità (resezione gastrica dello stomaco). Questa operazione è molto traumatica, che, tuttavia, è inferiore rispetto a molti altri interventi chirurgici (ad esempio, la resezione epatica). La prognosi dopo questo metodo di terapia chirurgica è ancora più favorevole, poiché in quasi il 90% di tutti i casi l'intervento ha un effetto positivo e le complicanze rappresentano solo il 10%.

Registra dal medico: +7 (499) 116-79-45

La resezione dello stomaco è un'operazione in cui viene rimossa una grande parte dello stomaco, di solito da un quarto a due terzi. In generale, la resezione si verifica quando ci sono varie malattie dello stomaco pericolose (tumori, ulcere) e la chirurgia può anche essere eseguita come mezzo per combattere forme gravi di obesità.

Per la prima volta la resezione fu effettuata nel 1881 da Theodor Bielrot, questo chirurgo tedesco implementò anche due principali metodi conosciuti di resezione dello stomaco con il successivo ripristino del funzionamento dei processi digestivi nel paziente. Oltre alle tecniche dell'operazione di Billroth, anche a partire dagli anni 2000, sono noti i metodi per la resezione dello stomaco che non influenzano il principale organo anatomico funzionale dell'organo: la resezione longitudinale o verticale.

Seguendo il procedimento Billroth IItipa Ii, l'operazione viene ancora eseguita in concomitanza con varie combinazioni di specialisti successivamente periodo (generalmente nella Hofmeister-Finsterer, Gabereru, Kochel, ecc).

L'essenza dell'operazione

Infatti, la resezione viene effettuata mediante escissione dell'area interessata dello stomaco con il successivo ripristino dello stato di continuità operabile del tratto gastrointestinale. La continuità viene ricreata producendo una connessione tra il moncone dello stomaco e la sovrapposizione magra o duodenale dell'anastomosi.

I due metodi di base per la produzione di gastrectomia sono:

  • Billroth I- escissione espresso nella circolazione, che viene sottoposto a pilorica dello stomaco e antrale seguita da anastomosi (il "end to end") tra il duodeno e dello stomaco direttamente ceppo;
  • Billroth II dopo la resezione del processo di cucitura gastrico eseguito ceppo ermeticamente, e successivo recupero funzionale gastrointestinale prodotta dal fronte gastro o posteriore tipo. Cioè - la sovrapposizione si verifica sul principio di "end to side"

Entrambe le versioni hanno diverse modifiche:

  • modifica Hofmeister-Finsterer - a IIposredstvom Billroth anastomosi tra il moncone gastrico e digiuno sul principio di "fine a lato" in direzione isoperistaltic;
  • modifica di Ru - con la produzione di dissezione del digiuno e la connessione del moncone dello stomaco con il digiuno (la sua estremità distale);
  • Cronline - Balfour;
  • il metodo Reichel-Polia;
  • Gopela-Babcock;
  • Kochel;
  • Gaberera;
  • Finsterer.

Una resezione longitudinale o tubolare dello stomaco è definita come una direzione separata, che rappresenta una variazione nel metodo di resezione in condizioni più delicate. Questa operazione viene eseguita rimuovendo la parte laterale dello stomaco senza danneggiare i nodi importanti dell'organo (piloro, sfintere cardiaco, ecc.). Lo scopo dell'operazione è quello di dare allo stomaco una forma allungata e stretta per ridurre il volume di cibo preso da esso, che è uno dei metodi per combattere l'obesità e l'overcrossing.

Vale anche la pena ricordare che, in base al principio delle aree interessate, la resezione è diversa per:

  • Distale - con la rimozione del secondo terzo inferiore e del terzo quarto dello stomaco;
  • antral: all'interno del quale viene rimosso un terzo dello stomaco;
  • subototale - all'interno del quale è conservato un moncone con un volume totale di 2-3 centimetri (la parte superiore);
  • prossimale - la parte superiore dello stomaco è soggetta a rimozione con l'inclusione di cardias, la conservazione del più basso è variabile;
  • segmentario anulare - nel cui quadro la parte centrale dello stomaco è soggetta a rimozione con conservazione del superiore e inferiore.

Cause di resezione

La maggior parte delle resezioni viene eseguita per prevenire lo sviluppo di cancro allo stomaco o in presenza di formazioni ulcerose gravi, complicanze con cicatrici, ecc. Principali problemi che richiedono la resezione:

  • cancro allo stomaco;
  • grave ulcera allo stomaco;
  • grave stenosi cicatriziale;
  • ulcere a lungo termine del duodeno;
  • perfusione all'interno delle pareti dello stomaco;
  • presenza di polipi precancerosi;
  • obesità di stadi estremi.

A seconda del tipo di lesione, viene determinata la scala dei siti necessari per la rimozione e il metodo del successivo ripristino del funzionamento del tratto gastrointestinale. I più gravi sono la chirurgia di resezione in caso di cancro allo stomaco.

Dieta e nutrizione dopo la resezione

La resezione è complicata dal fatto che influisce su uno degli elementi centrali della fornitura al corpo di risorse: il sistema digestivo. Non una persona non può, quindi è molto importante trasmettere in modo adeguato intervento chirurgico e successivo processo di recupero è la dieta giusta, che ha in ultima analisi, il maggiore impatto sulla capacità di recupero ottimale delle funzioni dello stomaco dopo resezione.

Immediatamente prima della chirurgia (da un mese per una settimana) necessario per rendere il rafforzamento dello stomaco attraverso la dieta - prendere vitamine e tonici, mangiare cibi ricchi di proteine ​​al fine di preparare lo stomaco e il corpo in generale allo stress.

Un approccio ancora più serio richiede una dieta post-operazione, che è divisa in diversi periodi. Nei primi giorni dopo l'operazione, il paziente deve essere digiunato, quindi, per qualche tempo, il cibo verrà prodotto, naturalmente, in ospedale, attraverso i contagocce, quindi attraverso la sonda. Successivamente, al medico verrà assegnata una dieta, distribuita non su più periodi.

Il terzo o il quarto giorno, puoi passare alla nutrizione del paziente da composte, decotti e tè a cibo a tutti gli effetti:

  • zuppe mucose;
  • purea di pesce, carne, ricotta;
  • Uovo alla coque e cibo simile facilmente digeribile.
  • omelette per una coppia;
  • verdure accuratamente asciugate in piccole quantità;
  • porridge.

Se il cibo viene trasferito in modo adeguato, senza complicazioni, è possibile iniziare a includere nella dieta prodotti contenenti grandi quantità di proteine ​​necessarie per il corpo.

Alla fine del primo stadio di recupero dopo l'intervento chirurgico, una dieta completa con parsimonia dovrebbe essere somministrata dopo una o due settimane:

  • prodotti a base di carne e pesce non grassi ad alto contenuto proteico;
  • prodotti che contengono un normale volume di carboidrati complessi - cereali, verdure, cereali, frutta (non zuccherato);
  • hai bisogno di una restrizione massima per i carboidrati leggeri: panificazione, zucchero, dolciumi, succhi di frutta e altri dolci;
  • È inoltre necessario escludere i grassi refrattari (ad esempio: montone), aldeidi, purine, sostanze reattive, additivi alimentari, coloranti, ecc.

Vale la pena considerare che la carne deve essere macinata, i contorni devono renderli morbidi (patate toloch, per esempio). La cottura deve essere cotta al vapore, oppure cucinando, come ultima risorsa, i cibi solidi e cotti devono essere puliti. La dieta è prescritta per 4 mesi.

In seguito, per un periodo da due a cinque anni di dieta completa che include grandi quantità di proteine ​​da nominare, carboidrati complessi, la quantità di grasso. La base per tale nutrizione è Nomenclature Diet No. 1 secondo MI Pevzner. Il numero di piatti per pasto è limitato a due, la quantità di liquido - un bicchiere. In giornata è necessario preparare fino a sei pasti (50-600 grammi alla volta, a seconda dei piatti). Successivamente, si può gradualmente passare a una dieta sana, combinata con carne, pesce, frutta e verdura, a poco a poco limitato per consentire la ricezione di dolce e di fantasia, ma per l'intero periodo di riabilitazione per escludere il latte (sono consentiti i prodotti lattiero-caseari).

Con la giusta dieta, il recupero dopo la resezione avviene per un periodo da due a sei anni.

Tecnica di gastrectomia

Allo stato attuale, la terapia conservativa ha raggiunto un grande successo, che è particolarmente significativo nel trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale. Tuttavia, non è sempre possibile iniziare il trattamento in tempo, molte malattie hanno un periodo di latenza e rimangono inosservate per molti anni, dopo di che è già impossibile salvare l'organo, e un ulteriore ritardo minaccia anche problemi più seri. In alcuni casi, la resezione è l'unico (sebbene piuttosto traumatico) modo di salvare la vita di un paziente o aumentare sostanzialmente le sue possibilità di un normale tenore di vita.

Qual è questa procedura?

La resezione dello stomaco è un metodo operativo per il trattamento di molte malattie dello stomaco, in cui la rimozione di una parte di questo organo e il successivo ripristino dell'integrità del tratto gastrointestinale con la formazione di una anastomosi. Nel caso di rimozione completa dello stomaco senza lasciare il moncone dello stomaco, l'operazione si chiama gastrectomia totale.

Ora la resezione dello stomaco è un'operazione diffusa e abbastanza efficace, che offre una vasta gamma di possibilità per la sua attuazione e, quindi, per un approccio individuale al paziente e alla sua malattia. È difficile da credere, ma la prima operazione del genere ebbe luogo nel 1881 sotto la guida di Theodor Bilroth, il cui nome porta una delle sottospecie di resezioni utilizzate fino ad oggi.

Resezione con conservazione della puzzola

La resezione dello stomaco di solito si verifica in anestesia per inalazione endotracheale. Durante l'intervento, il chirurgo rimuove strettamente specifica porzione stomaco loro destinato in precedenza, in cui le letture possono condurre una resezione più dolce (asportazione di una piccola area, più spesso - terzo medio) e subtotale (in cui rimossa sostanzialmente tutti dello stomaco e del duodeno si connette con l'esofago).

La varietà dei metodi di resezione può creare un'impressione errata di benessere in questo ramo della chirurgia, ma solo l'imperfezione dei metodi può stimolare la creazione di nuove modifiche dell'operazione. Nel corpo umano, tutto è organizzato armoniosamente, e la rimozione di qualsiasi parte dell'organo non è fisiologica e porta a conseguenze corrispondenti. Solo una necessità vitale può essere una ragione seria per eseguire una resezione dello stomaco.

Indicazioni per la procedura

Sovrappeso e obesità sono pandemie moderne che sono difficili da trattare e talvolta richiedono un intervento chirurgico. resezione di base riconosciuta per ridurre il peso è l'indice di massa corporea di 40 kg / m 2 e superiori (in assenza di malattie concomitanti) e 35 kg / m 2 o superiore (ad esempio, il diabete o altra patologia grave). Aumento del peso corporeo contribuisce alla fatica e di alta pressione del sangue, che è particolarmente pericolosa in epoca successiva. Sullo sfondo di riduzione del peso è una riduzione dei sintomi correlati (ipertensione, diabete mellito di tipo 2 e così via.), Che si estende in modo significativo la vita di questi pazienti.

Questo ramo della medicina è chiamato bariatrico (metabolico) ed esiste dal 1966. L'efficacia della resezione, mirata alla riduzione del peso, dipende direttamente dalle dimensioni del sito remoto dello stomaco. Riducendo il volume dell'organo, il chirurgo raggiunge una capacità inferiore e un inizio precoce di senso di sazietà. Consumando meno cibo, il paziente perde peso.

Prima e dopo la procedura

Nonostante i numerosi interventi di chirurgia plastica eseguiti per eliminare la stenosi di qualsiasi reparto (ad esempio il gatekeeper), si ricorre ancora a resezione aggiuntiva del sito. La resezione viene anche trattata con lesioni organiche, ad esempio nell'ulcera peptica (ulcera peptica, direttamente causata dal processo digestivo nello stomaco). Inoltre, un'indicazione incondizionata per l'intervento chirurgico sarà la penetrazione (la transizione del processo ulcerativo) in altri organi vicini e la perforazione con sanguinamento. L'operazione viene eseguita anche in caso di ulcere non cicatrizzanti a lungo termine negli anziani.

Poiché l'ulcera non ha la forma geometrica corretta, è necessario rimuovere l'area notevolmente superiore alla dimensione della lesione. Nonostante molti metodi volti a mantenere la normale digestione del cibo, la resezione a volte è complicata da cicatrici e stenosi del lume. In questo caso, il chirurgo deve rimuovere completamente il difetto dell'ulcera e cucirlo nella posizione più fisiologica. Oltre al trattamento chirurgico, l'ulcera peptica richiede una terapia di follow-up prolungata a causa della tendenza alla ricaduta.

La resezione - è l'unico metodo efficace di trattamento del cancro allo stomaco nelle fasi iniziali. Il cancro (o carcinoma) può essere trovato in qualsiasi parte dello stomaco, che è un fattore fondamentale nella scelta della resezione. Se la lesione si trova nell'antro, viene data la preferenza alla resezione distale. Se in cardiaco (o subcardiale), quindi optare per prossimale.

Lo stomaco ha una rete ramificata di vasi linfatici, che assicura la rapida diffusione delle metastasi cancerose all'interno del muro, nel peritoneo e nei linfonodi. Per questo motivo, il cancro spesso produce una resezione subtotale, dando sempre la preferenza a un metodo più radicale.

Resezione del subtotale in oncologia

Classificazione dei metodi di conduzione di un intervento

A seconda della localizzazione della parte operata dello stomaco, è possibile identificare la resezione prossimale (reparto cardiaco o subcardiale) e distale (antrum). Con lo sviluppo dell'endoscopia, si sta tentando sempre più di ricorrere alla chirurgia laparoscopica, bypassando ampie sezioni.

Anche l'estensione dell'intervento è importante, c'è:

  • resezione economica di un terzo o metà dello stomaco;
  • resezione estesa di 2/3 dello stomaco;
  • resezione subtotale dello stomaco con conservazione di 1/5 parte dell'organo.

Theodore Bilrot è il fondatore di operazioni sullo stomaco, il metodo di resezione inventato è noto ed è ancora usato nelle sue due versioni. Billroth-1 è un'operazione meno radicale, in cui si forma un'anastomosi "end-to-end". Bilrot-2 fornisce una comoda cucitura del moncone dello stomaco senza tensionare le articolazioni e restringere l'apertura a grandi possibilità di rimozione. Le statistiche confermano il fatto che Billroth-1 è più pericoloso di Billroth-2. Dal momento che non ci sono differenze nel periodo postoperatorio, e con il cancro, devono essere considerate le prime metastasi, la preferenza è data a Bielrot-2.

Billroth-2 è stato sottoposto a numerose modifiche. Ad esempio, nel caso della modificazione di Balfour, viene imposta una anastomosi tra lo stomaco e l'intestino sul digiuno, formando ulteriormente una fistola intestinale (metodo Brown). Il metodo Hofmeister-Finsterera viene usato più spesso, poiché si forma una sorta di valvola artificiale che sostituisce la valvola antrale precedentemente rimossa. Il cibo in questo caso non viene gettato nell'intestino troppo rapidamente e non vi è alcuna sindrome da dumping.

Altre modifiche all'operazione

La gastrectomia longitudinale non ha una lunga storia, la prima operazione del genere è stata eseguita nel 2000. Lo scopo della resezione in contrasto con altre specie non è una lesione organica dello stomaco, ma un miglioramento della qualità della vita. Come parte della medicina bariatrica, la gastrectomia longitudinale aiuta efficacemente a ridurre il peso.

L'operazione viene eseguita in anestesia generale e dura diverse ore (di solito 2-3 ore). Il chirurgo rimuove la maggior parte dello stomaco da un lato, garantendo la sicurezza delle valvole e delle zone di produzione dell'acido cloridrico, della pepsina e delle zone di assorbimento della vitamina B12. Rimuovendo la parete laterale dello stomaco, il chirurgo influenza anche la sensazione di fame e sazietà, poiché nella parete laterale si trova la zona di produzione dell'ormone ghrelin responsabile della sensazione di fame.

Conseguenze della gastrectomia

Come già accennato in precedenza, la rimozione di una parte dello stomaco non è una situazione fisiologica, che, pur essendo di natura curativa, presenta complicanze comorbili. La forza e la gravità dipendono dal volume dell'intervento e dal volume del tessuto rimosso: più grande è il sito resecato, più presto il paziente affronterà una violazione nel tratto digestivo. Tali complicazioni sono tutt'altro che comuni a tutti, ma la frequenza di questi casi ci ha permesso di individuare un intero gruppo di sindromi post-gastrectomiche.

Sindrome da dumping

La complicazione più specifica della resezione dello stomaco è la sindrome di scarico (sindrome da fallimento). I pazienti hanno notato dopo aver mangiato sintomi caratteristici:

  • palpitazioni, vertigini;
  • disturbi dispeptici (nausea, vomito);
  • debolezza e sintomi nevrotici (zecca e così via).

A causa del fatto che lo stomaco è ridotto, la sua forma cambia leggermente e questo porta ad un rapido passaggio di cibo attraverso lo stomaco nell'intestino. Le caratteristiche osmotiche di tale alimento che non hanno effettivamente superato lo stadio di digestione nello stomaco differiscono da quelle dell'intestino, il che porta ad un inadeguato assorbimento di liquidi e all'ipovolemia nel risultato.

Ci sono tre fasi di gravità della sindrome da dumping, determinate dall'effetto dello stato sui sistemi di organi.

  1. Con lievi gradi si osservano solo rari attacchi, accompagnati da dispepsia.
  2. In media, la pressione sanguigna, la tachicardia e gli eventi dispeptici aumentano.
  3. Il terzo grado è caratterizzato da attacchi regolari con perdita di coscienza, gravi disturbi metabolici, cachessia.

Il trattamento nei casi lievi può essere condotto in modo conservativo, normalizzando la dieta (ci sono piccole porzioni e spesso, terapia dietetica), il terzo grado è soggetto a trattamento chirurgico.

Anastomazit

Anastomosi - infiammazione al sito di anastomosi formato dal collegamento delle sezioni tagliate del tubo gastro-intestinale. Spesso, l'infiammazione è accompagnata da un restringimento anormale del passaggio dello stomaco e difficoltà in bolo più avanti l'intestino, che è il motivo per cui v'è un allungamento della parete gastrica, il sintomo di dolore, nausea e vomito. In assenza di un trattamento adeguato, l'anastomosi porta alla deformazione dello stomaco e alla necessità di ripetere l'operazione.

Nel formare un anello lungo nel bolo gastro passa prevalentemente attraverso la parte pilorica dello stomaco, e il bolo premendo intestino retrocedere fornisce il passaggio ostacolato in esso. Si sta formando un circolo vizioso particolare che dà sintomi di nausea, vomito, esaurimento. La condizione viene diagnosticata mediante esame a raggi X e successivamente richiede un intervento chirurgico (rimozione dell'anastomosi e parte dello stomaco, imposizione di anastomosi addizionale).

Dieta e nutrizione dopo l'intervento

La prima volta dopo l'operazione, il paziente viene somministrato per via endovenosa per la nutrizione parenterale, contenente amminoacidi, carboidrati e in una piccola quantità di grassi. Due giorni dopo la resezione, il paziente può bere liquidi (decotti, tè, composta) in piccole porzioni e spesso. Le formule nutrizionali dei bambini iniziano ad entrare attraverso la sonda. A poco a poco, la dieta si espande e, dopo due settimane, il paziente può aderire indipendentemente a una dieta moderata, il cui scopo è quello di prevenire l'infiammazione e le complicanze (ad esempio la sindrome da dumping).

Nel tardo periodo postoperatorio, è preferibile preferire puré di patate e zuppe a base di verdure o cereali (ma senza cavolo o miglio). Il modo di fare altri piatti può essere come una coppia, in un forno o cucinare, evitare piatti fritti. Per astenersi dal mangiare prodotti da forno è necessario durante il primo mese e dopo - controllare il consumo entro limiti ragionevoli. Anche gli alimenti vegetali contenenti una struttura fibrosa grossolana sono meglio limitati. La carne può essere solo varietà a basso contenuto di grassi, dare la preferenza all'uccello (tacchino, pollo). Anche il pesce usato non deve contenere grandi quantità di grassi (orate, naselli, merluzzi, lucioperca). I latticini, il latte e le uova possono essere consumati in quantità limitate e non prima di 2 mesi dopo l'operazione.

Dopo aver rimosso una parte dello stomaco, il paziente dovrà mangiare piccole porzioni e abbastanza spesso (fino a 5 volte al giorno). Piccole porzioni non causeranno disagio, poiché la sensazione di fame non si forma se lo stomaco è pieno. Non cercare di aumentare le singole porzioni, questo può portare allo stiramento della parete gastrica e alla formazione di uno stomaco eccessivamente grande, che è indesiderabile per i pazienti con obesità, che è la ragione per contattare un medico.

Ecco perché quando si forma una dieta, si richiama l'attenzione sul motivo principale per contattare un medico.

Se il paziente ha sofferto a lungo ulcera peptica, la dieta dopo resezione gastrica nel periodo postoperatorio dovrebbe limitare il consumo di cibi acidi includono bere acqua minerale e antiacidi e gli antibiotici (utilizzati in Helicobacter Pylori) farmaci.

Prezzi medi per le resezioni e le recensioni dei pazienti

In media, i prezzi per la resezione longitudinale dello stomaco variano da 150 a 200 mila rubli, a seconda della scelta di accesso, del metodo di funzionamento e dell'anestesia.

Recensioni

Anna, 29 anni

Le persone pensano che l'obesità possa essere "guadagnata" solo mangiando panini prima di andare a letto. In realtà, tutto è molto più complicato: un disturbo metabolico dà un peso costante, che non è ostacolato da alcuna dieta e fame. Appartengo a queste persone anch'io. L'operazione è stata eseguita tre mesi fa, per via laparoscopica, cioè non c'è una grande incisione sull'addome, solo tre piccoli fori, che sono ora già invisibili. All'inizio era difficile (non c'era, quindi solo liquido), ora capisco che ne è valsa la pena, il peso va via via e la mia salute migliora ogni giorno che passa.

Svetlana, 33 anni

Non ho rimpianto un giorno quello che ho fatto. Le piccole difficoltà dei primi mesi non significano nulla, quando si ritorna dalla taglia di 54 vestiti a 44, quando le gambe non fanno male, lo zucchero torna alla normalità. Passato e arrhythmia e ipertensione, e questo è il più importante per me (è per questo che sono andato a un intervento chirurgico). Pertanto, la gastrectomia longitudinale è il modo migliore per migliorare la salute e prolungare la vita delle persone obese, dei diabetici e degli anziani. Tali risultati non possono essere raggiunti da una dieta o da una dieta appropriata (e ho provato, mi sembra, già tutto).

  • Sei stanco di dolori allo stomaco, nausea e vomito...
  • E questo costante bruciore di stomaco...
  • Per non parlare dei disturbi dello sgabello, che si alternano alla stitichezza...
  • A proposito di un buon umore da tutto questo e ricorda nauseante...

Pertanto, se soffri di un'ulcera o di una gastrite, ti consigliamo di leggere il blog di Sergei Korotov, capo dell'Istituto di malattie dell'apparato digerente.

Resezione dello stomaco: esiste una tale operazione per la perdita di peso e quanto è efficace?

Nel tentativo di sbarazzarsi di sterline in più su questo proprio non vanno le persone! Una delle misure più cardinali è la bariatria: il trattamento chirurgico dell'obesità. L'unica cosa che è buona - senza l'appuntamento del medico, non è disponibile, altrimenti ogni secondo si chiederebbe qualcosa dentro per tagliare o cucire, solo per diventare più magro.

Nel quadro di tale terapia per la perdita di peso, spesso la resezione dello stomaco, che non consente a una persona di mangiare troppo a causa di una significativa diminuzione del volume corporeo. Ridurre le dimensioni delle porzioni significa ridurre al minimo le calorie consumate, il che significa perdita di peso. Ma è tutto buono nella pratica, come in teoria? Per cominciare, vale la pena capire che cos'è questo e quanto è efficace questo intervento chirurgico.

L'essenza della procedura

Gastropilorectomia, o gastrectomia distale, o gastrectomia, è un'operazione progettata per trattare varie malattie gastrointestinali. È una rimozione parziale dell'organo o la sua completa escissione. In questo caso, i medici garantiscono un ulteriore ripristino della funzionalità del tratto gastrointestinale, utilizzando con successo anastomosi.

Inizialmente, tutto questo è stato fatto solo in casi estremi, quando gli altri metodi di terapia erano impotenti e la persona era minacciata di morte. Ma ad oggi la resezione è parte integrante della chirurgia bariatrica ed è prescritta per l'obesità di ultimo grado.

Come può questo intervento chirurgico aiutare a perdere peso?

  1. Una parte dello stomaco (a seconda della quantità di chilogrammi in eccesso - 1/2, 1/3 o 1/4) viene rimossa.
  2. Una persona ora non può mangiare porzioni nello stesso volume, riducendole involontariamente in base alle dimensioni del suo organo rinnovato.
  3. A questo proposito, riduce significativamente l'apporto calorico giornaliero di cibo.
  4. Inoltre, dopo l'operazione dovrà normalizzare la dieta e mangiare correttamente.
  5. E questo, a sua volta, porta ad una perdita di peso invariata.

Come mostra la pratica, dopo la resezione dello stomaco, è possibile perdere fino al 50% del peso del peso corporeo totale iniziale. Ma per venire a questo risultato, devi provare molto duramente. Se il metodo ti sembra facile, ti sbagli. Dovremo limitarci nell'alimentazione e accettare che ora non hai tutti gli organi che lavorano nello stesso regime.

Indicazioni e controindicazioni

Poiché la chirurgia si riferisce all'intervento chirurgico ed è piuttosto complicata, è necessario conoscere le indicazioni mediche per questo.

testimonianza

  • tumore maligno;
  • ulcera cronica con sospetto malignità;
  • stenosi pilorica scompensata;
  • gastropatia ipertrofica;
  • Sindrome di Zollinger-Ellison.
  • tumore benigno (di solito - poliposi multipla);
  • stenosi compensata / subcompensata del piloro;
  • obesità patologica.

Con la resezione dell'obesità è prescritto solo a determinate condizioni:

  • se il BMI è superiore a 40 kg / m 2;
  • Se BMI è un po 'più di 35 kg / m 2, ma l'obesità ha provocato lo sviluppo di malattie associate e v'è il rischio di formazione di nuove patologie sullo sfondo di eccesso di peso (di solito diabete, infertilità, ipertensione, problemi articolari, vene varicose, cardiaca o insufficienza polmonare ostruttiva apnea, sindrome metabolica, ecc.);
  • se BMI> 35 kg / m2, ma altri metodi di trattamento (dieta, farmaci, fisioterapia, terapia fisica) sono inefficaci.

Il bendaggio gastrico, per esempio, può essere prescritto se il paziente lo desidera e sostiene la sua scelta di un tale metodo per trattare l'obesità. Con la resezione, questo non funzionerà - questo intervento chirurgico può essere consigliato solo da un medico, in base ai risultati di una visita medica.

Resezione (longitudinale) della manica dello stomaco

Controindicazioni:

  • ascite (gonfiore addominale);
  • la gravidanza;
  • emofilia;
  • malattie del sistema cardiovascolare (esiste il rischio di deterioramento del paziente durante l'anestesia;
  • cachessia (esaurimento del corpo);
  • metastasi nel fegato, polmoni, ovaie;
  • malattie gastrointestinali: esofagite, varici esofagee in mezzo ipertensione, cirrosi epatica, ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale, pancreatite cronica;
  • ricevimento di steroidi, preparazioni ormonali;
  • disturbi mentali;
  • peritonite cancerosa;
  • "Sweet tooth" sindrome - uso smodato e incontrollato di dolci, caramelle, cioccolatini, gelati e altri carboidrati: in questo caso la resezione non promuovere la perdita di peso, in quanto richiede restrizioni dietetiche, nel periodo post-operatorio;
  • grave danno renale;
  • alcolismo cronico.

Al fine di identificare le controindicazioni, viene eseguita una visita medica completa prima dell'operazione. E solo dopo i suoi risultati il ​​medico decide se eseguire una procedura chirurgica o continuare a cercare altri metodi di trattamento.

Pro e contro

Come ogni altra tecnica chirurgica, la gastrectomia presenta vantaggi e svantaggi. Dovrebbero essere conosciuti in anticipo. Forse, se qualche scala delle scale dovesse superare, la decisione verrà rinviata al fine di evitare complicazioni e delusioni nei risultati.

pro:

  • dopo l'operazione non è necessario monitorare costantemente il volume delle porzioni e contare le calorie giornaliere: il resto dello stomaco non si allungherà, quindi ora si riempirà sempre rapidamente e darà al cervello un segnale di saturazione;
  • l'operazione viene eseguita una volta;
  • non richiede correzione dei risultati o interventi ripetuti;
  • il corpo non è impiantato corpi estranei;
  • quando lo stomaco viene resecato, solo questo organo "soffre" e tutti gli altri reparti del tratto digestivo continuano a funzionare senza interruzioni, il che non disturba il processo abituale di digerire il cibo;
  • L'uso della laparoscopia fornisce un'area minima di danno (gli strumenti sono inseriti attraverso piccoli fori, cioè le incisioni della cavità saranno molto piccole);
  • la guarigione delle ferite avviene rapidamente;
  • il corso di riabilitazione è piuttosto breve;
  • ti permette di perdere il 50%, o anche tutto il 90% del peso in eccesso, e la perdita di peso si verifica nel più breve tempo - questi risultati possono essere raggiunti in soli sei mesi.
Resezione distale (parziale) dello stomaco

contro:

  • l'escissione parziale dello stomaco porta al fatto che il progresso del cibo solido sarà d'ora in avanti ostacolato e in un primo momento può causare disagio e persino dolore nella regione addominale, ma alla fine passano;
  • troppi effetti collaterali: il più frequente e sgradevole - bruciore di stomaco, infiammazione nella cavità addominale, sanguinamento gastrico interno, danno alla milza;
  • conseguenze indesiderabili sotto forma di disturbi intestinali possono accompagnare il paziente per sei mesi fino a quando il corpo è abituato a: flatulenza, diarrea, stitichezza;
  • Sul posto di punti e micro-tagli, qualche volta si forma un'ernia;
  • il processo è irreversibile (a differenza della stessa banda, ad esempio);
  • una sutura fissata in modo non corretto promuove lo sviluppo e la diffusione di processi infettivi e antinfiammatori all'interno del corpo - queste sono le complicazioni più pericolose che possono portare a peritonite e morte in assenza di cure mediche;
  • possibile ostruzione intestinale, poiché lo stomaco asportato ha una diminuzione della peristalsi.

Leggi tutti i benefici e vuoi iscriverti immediatamente alla coda per un intervento chirurgico per sbarazzarti del grasso odiato. Ma dopo aver studiato le carenze, molte persone diventano davvero spaventate dall'uso di un simile metodo cardinale.

Esistono diversi tipi di resezione dello stomaco. Chi di loro sceglierà un medico - non si può dire con precisione, perché tiene conto di molti aspetti medici specifici delle sfumature. È difficile comprenderli in modo indipendente.

A seconda del luogo di sutura e anastomosi:

  • da Billroth I - connessione di moncone dello stomaco e duodeno del tipo "end-to-end";
  • da Billroth II - l'imposizione di una anastomosi tra il resto dello stomaco e il digiuno come "side-by-side";
  • da Hofmeister-Finsterer - tecniche di modificazione Billroth II: Ceppo 12 tiperstnoj budello anastomosi strettamente suturato è applicato tra la parte rimanente del corpo e digiuno in un "end-to-side";
  • secondo Ru - per evitare il reflusso duodenogastrico, collegare il processo prossimale del digiuno e il tipo "end-to-side" di tipo 12;
  • secondo Balfour - la resezione è completata da un'isteria tra i cicli intestinali e viene utilizzata principalmente nel trattamento dei tumori neoplastici, ma non per la perdita di peso.
Schemi di resezione dello stomaco: a) di Billroth I; b) secondo Billroth II; c) Hofmeister-Finsterer

A seconda della parte dello stomaco rimosso:

  • la resezione longitudinale / a manicotto è l'operazione più delicata, più spesso prescritta per l'obesità, quando la parte laterale dello stomaco viene rimossa, mentre parti importanti dell'organo non sono interessate;
  • Distale - resezione parziale, quando qualsiasi parte viene asportata;
  • il subtotale è una sottospecie del distale è la rimozione di quasi tutto l'organo, solo la sua parte superiore è lasciata;
  • antral - un'altra sottospecie di resezione distale, comporta l'escissione di 1/3 della parte;
  • totale - completa rimozione del corpo, raramente viene utilizzato per la perdita di peso, solo con le forme più trascurate di obesità;
  • prossimale non è indicato per la perdita di peso, dal momento che comporta la rimozione non solo dello stomaco, ma anche parti adiacenti del tratto gastrointestinale;
  • cuneo: consente di eliminare una piccola area dello stomaco, spesso colpita da un tumore, quindi quando l'obesità non viene assegnata.

Quindi, per perdere peso, viene spesso prescritta una resezione longitudinale, dopo di che lo stomaco acquisisce l'aspetto di una manica allungata, nella quale non entra molto cibo.

Progresso dell'operazione

Recentemente, di regola, viene eseguita la resezione laparoscopica, che comporta il minimo traumatico e, quindi, il rischio minimo di complicanze. Il chirurgo fa piccole incisioni, che attivano una mini-telecamera speciale. Visualizza sullo schermo del monitor un'immagine della condizione degli organi interni del paziente. Ciò consente al medico di orientare e con la massima precisione rimuovere l'area desiderata dello stomaco.

Preparazione di

Prima dell'operazione, vengono eseguite procedure preparatorie e diagnostiche in modo che il medico abbia un quadro completo dello stato di salute del paziente.

  • sangue (generale);
  • sulla coagulazione del sangue;
  • sull'ormone paratiroideo;
  • a livello di cortisolo (analisi delle urine);
  • sulla concentrazione di lipidi e grassi
  • come funziona il fegato;
  • in quale stato la ghiandola tiroidea.
  • Ultrasuoni del dotto biliare e del fegato;
  • Radiografia dell'intero tratto gastrointestinale e del torace;
  • elettrocardiogramma;
  • gastroendoscope.

Una settimana prima della resezione, il medico ti chiederà di seguire la dieta, eliminando tutta la farina, dolce, grassa e fritta dalla dieta. Alla vigilia della sera e al mattino del giorno in cui è programmata l'operazione, nulla può essere mangiato affatto.

protocollo

Il corso dell'operazione prevede i seguenti passaggi (in breve):

  1. Anestesia generale
  2. Mobilitazione - dissezione (incisioni) della cavità addominale, preparazione degli organi interni, costrizione delle arterie, eliminazione della ghiandola che chiude le aree necessarie.
  3. Tagliare parte dello stomaco.
  4. Formazione gastroduodenoanastomoza, cioè la connessione della parte restante del corpo con l'ulcera magre o duodenale, l'imposizione di punti di sutura.
  5. Lavorazione di sezioni asportate e cucite.

La durata dell'operazione dipende dalla quantità di stomaco rimosso. Se la resezione è subtotale, il medico può mantenere entro un'ora. Con l'obesità, la situazione è complicata da una grande quantità di grasso viscerale e un grande omento che può chiudere gli organi necessari (la cosiddetta obesità degli organi interni). Pertanto, può continuare per 4 ore. Qui tutto dipende dalle caratteristiche individuali del paziente.

Periodo di riabilitazione

Il periodo postoperatorio dopo la resezione dello stomaco è di 1-2 mesi. Di solito le persone ritornano al loro stile di vita abituale già dalla settimana 4. Affinché il restauro sia rapido e completo, è necessario osservare alcune raccomandazioni:

  1. Puoi alzarti solo 2-3 giorni dopo l'operazione.
  2. Per il sollievo del dolore postoperatorio, sono prescritti farmaci appropriati (compresse o iniezioni).
  3. In assenza di complicanze, il medico può prescrivere il paziente dopo 5-7 giorni.
  4. Dopo 2 settimane, rimuovere i punti. In questo momento, la vita sessuale non è raccomandata, la guida è vietata.
  5. In un mese, devi iniziare a muoverti in modo da non scuoterlo nuovamente - anche una mezz'ora di passeggiate la sera accelera il processo di perdita di peso.
  6. Lo sport può essere affrontato solo dopo sei mesi, e con carichi di forza - e più a lungo.

Inoltre, nel primo mese, in nessun caso dovresti visitare piscine pubbliche, piscine, saune e bagni. Anche le scottature sulla spiaggia e nel solarium saranno controindicate dopo la resezione. Da qualsiasi intervento cosmetico e fisioterapico nella zona addominale dovrà rinunciare per un po ', in modo che la riabilitazione non sia ritardata.

Alimentazione

Per il periodo post-operatorio, una dieta è molto importante. Solo una corretta alimentazione ripristinerà il lavoro del tratto digestivo dopo un intervento chirurgico di questo tipo.

Dieta nei primi giorni dopo la resezione

  • ogni 3 ore - 2 cucchiai di acqua minerale;
  • tè leggermente bollito;
  • gelatina di frutta non zuccherata.
  • al mattino: frittata di vapore / uovo sodo, 100 ml di tè morbido;
  • pranzo sotto forma di succo / gelatina / acqua minerale, porridge liquido di riso;
  • a pranzo: zuppa di riso e zuppa di crema di carne;
  • merenda pomeridiana: brodo di rosa selvatica;
  • per cena: soufflé di carne / cagliata;
  • prima di andare a letto: 100 ml di gelatina di frutta non zuccherata.
  • al mattino: una frittata di vapore / soufflé di carne / uovo sodo, tè con latte;
  • pranzo sotto forma di purè di porridge - riso o grano saraceno;
  • per cena: zuppa di purè di riso, puré di patate al vapore;
  • merenda pomeridiana: soufflé di formaggio cremoso non zuccherato;
  • per cena: purea di carote / kelly di carne al vapore;
  • prima di andare a letto: gelatina di frutta non zuccherata.
  • al mattino: 2 uova di riso bollito, riso a pasta molle o porridge di grano saraceno, non tè forte;
  • pranzo sotto forma di un soufflé di crema di formaggio senza zucchero;
  • a pranzo: zuppa di purè di riso con patate, polpette al vapore, purè di patate;
  • merenda pomeridiana: soufflé di pesce per una coppia;
  • per cena: ricotta calcinata, kissel;
  • prima di andare a letto: briciole di pane.

Da un lato, questo periodo è il più difficile, dal momento che il cibo sarà scarso, e lo stato - non del tutto buono. D'altra parte, questo è il momento della permanenza del paziente in ospedale, il che significa che il medico controllerà la sua nutrizione. Alla dimissione ti dirà che cosa esattamente dai prodotti e quanto puoi mangiare a casa.

Primi 3-4 mesi

Devo sedersi sulla cosiddetta dieta "spazzata".

  • zuppe di verdure con cereali;
  • varietà di carne, pollame e pesce bollite oa vapore a basso contenuto di grassi sotto forma di cotolette, polpette di carne, gnocchi, purè di patate, soufflé;
  • Verdure asciugate: patate, carote, barbabietole, cavolfiori, zucca, zucchine;
  • porridge di latte;
  • vermicelli, pasta, pasta fatta in casa;
  • uova alla coque, uova strapazzate;
  • latte, panna acida, panna, ricotta;
  • asciugò frutta e bacche bollite;
  • latticini, salse a base di frutta;
  • formaggi;
  • una quantità limitata di miele, marmellata, marmellata, pastiglia, marshmallow;
  • tè e caffè non forti con latte;
  • succhi di frutta;
  • brodo di rosa canina;
  • olio qualsiasi;
  • pane secco di frumento, biscotti, biscotti malsani;
  • erbe sotto forma di infusi e brodi: erba di San Giovanni, aloe, bardana, tè di Ivan, piantaggine.
  • funghi, carne, brodo di pesce;
  • carne e pesce grassi;
  • arrosto;
  • salato;
  • affumicate;
  • spuntini caldi;
  • sottaceti;
  • torte;
  • pasticceria;
  • frutta e verdura crude;
  • ravanello, rutabaga in qualsiasi forma.

Dopo 4 mesi

In assenza di complicanze, il medico consiglierà di passare a una versione non elaborata della dieta terapeutica n. 1 o della tabella numero 5. Dopo sei mesi alle stesse condizioni, puoi mangiare, secondo il numero di tabella 15.

Ma in ogni caso, è necessario tenere presente che dopo l'operazione di soda e fast food non tornerà fino alla fine della vita.

In rari casi, a causa di una dieta così particolare, si possono osservare avitaminosi e anemia, se vengono rilevati, vengono immediatamente prescritti i necessari farmaci a base di vitamine e ferro.

La resezione dello stomaco viene inizialmente eseguita per il trattamento di malattie gravi, spesso mortali. Lo scopo di questa operazione per la perdita di peso non sempre si giustifica, tenendo conto di tutti gli svantaggi. Pertanto, prima di decidere su un tale passo cardinale e persino disperato, dovresti prima provare altri metodi per combattere l'eccesso di peso e poi pesare i pro ei contro. Se non c'è altra via d'uscita, e il medico stesso consiglia la gastrectomia - solo allora dovresti approfittare dei risultati della medicina moderna e andare in chirurgia.