Cancro del retto - sintomi, fasi e trattamento della malattia

Chi ha affrontato questa grave malattia viene chiesto: è possibile curare il cancro al colon? Come viene eseguito? Cercheremo di rispondere loro in dettaglio in questo articolo. Tra tutte le varietà di malattie che ossessionano l'umanità, le malattie oncologiche si distinguono come un gruppo separato. La comunità medica mondiale sta lottando contro il cancro e molti di questi tipi sono attualmente curabili, soprattutto se la malattia viene diagnosticata in una fase precoce.

Una di queste patologie è il cancro del retto. La sua prevalenza è del 4-5% del numero di tutti i tumori. Il picco della malattia si osserva all'età di 45-60 anni, ma i rappresentanti delle nuove generazioni non sono assicurati dal suo aspetto.

Informazioni sulla malattia

loading...

Il cancro del retto è una neoplasia maligna che si sviluppa dai tessuti dell'intestino (il suo epitelio interno). Il gonfiore risultante può influenzare non solo la parete intestinale, ma anche per crescere e bloccare il tubo digerente, germinare nei linfonodi, il fegato e altri organi.

Cancro - la malattia è insidiosa, i suoi sintomi possono non apparire per molto tempo, fino a quando la neoplasia non raggiunge un grado significativo di sviluppo. Ma con la diagnosi precoce di un tumore maligno e un trattamento tempestivo e competente, le prospettive di trattamento sono piuttosto ottimistiche.

Cause del cancro del colon-retto

Le cause esatte di questo tipo di cancro non sono state ancora determinate. Molti esperti suggeriscono che un tumore canceroso può verificarsi sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • Età. Con l'aumentare dell'età, il rischio di questo tipo di cancro è significativamente aumentato.
  • Fumo, alcool, dieta scorretta e stile di vita. Lo sviluppo della malattia oltre alle cattive abitudini provoca una dieta con un contenuto eccessivo di animali e grassi ipercalorici.
  • Disturbi cronici nell'intestino. Stitichezza, disbiosi, malattie del fegato.
  • Eredità (se il tumore è stato diagnosticato in parenti stretti)

Oltre a questi fattori sfavorevoli, c'è un gruppo di condizioni precancerose che aumentano il rischio di sviluppare tumori maligni nel retto. Questi sono:

  1. colite ulcerosa (non specifica),
  2. Malattia di Crohn,
  3. poliposi dell'intestino.

Oncologi suggeriscono che questo tipo di cancro può svilupparsi a seguito di malattie infiammatorie croniche (colite ulcerosa, proctite, ragade anale). I fattori genetici svolgono un ruolo importante. Si segnala che nel diffuso familiare pollipoze escrescenze benigne (polipi), sotto l'influenza di mutazioni sono ereditate, può degenerare rapidamente in cancro.

Le caratteristiche della nutrizione svolgono un ruolo importante. assorbimento eccessivo di cibi a base di carne e grassi, la mancanza nella dieta di frutta e verdura non porta solo alla perdita di peso, ma contribuisce anche alla costante irritazioni del retto con sostanze tossiche. Non senza ragione, è stato osservato che la percentuale di cancro nei vegetariani è molto inferiore a quella dei consumatori di carne.

Un ruolo importante nel verificarsi della malattia è il fumo e un fattore professionale (lavoro in industrie dannose). Una delle cause del cancro è l'infezione da virus del papilloma e il sesso anale.

Segni e sintomi della malattia

I primi sintomi del cancro del retto iniziano a manifestarsi con lo sviluppo della malattia. Nella fase iniziale la malattia è asintomatica. Di seguito, i sintomi possono essere suddivisi in diversi gruppi:

Segni non specifici

Questi includono un aumento della temperatura (fino a 37 °), perdita di appetito fino avversione al cibo, significativa perdita di peso, stanchezza costante, distorsione nella percezione del gusto e odore.

I sintomi del cancro del retto
  • Feci con una mescolanza di sangue. Aspetto nelle feci di impurità patologiche - muco, pus, pezzi di tumore
  • La forma delle feci cambia, diventa stretta o simile a un nastro
  • Spinta dolorosa e frequente per defecare, una sensazione di impossibilità a svuotare completamente l'intestino
  • La sensazione di un corpo estraneo nel retto
  • Sensazioni di dolore che danno al coccige, al perineo o all'osso sacro
  • Costante stitichezza o diarrea, accompagnata da gonfiore e dolore all'addome, senso di gravità
  • Paleness, palpitazioni, stanchezza e anemia, che si sviluppa a causa di sanguinamento dal retto
  • Sviluppo di ittero. Quando il tumore cresce nel fegato e nella cistifellea, c'è un ingiallimento della sclera degli occhi e della pelle.
  • Quando si forma un grosso tumore, c'è un aumento sproporzionato nell'addome o una protrusione visibile in una delle sue divisioni

Negli ultimi stadi della malattia, il lume intestinale è ostruito da un tumore, con conseguente sviluppo di ostruzione intestinale. Ciò porta all'accumulo di feci e allo stiramento della parete intestinale. Per l'ostruzione intestinale caratterizzata da grave debolezza, vomito, nausea, mancanza di movimenti intestinali, gonfiore e grave colica dolorosa. A volte ci sono crampi, la comparsa di una maggiore formazione di gas, una sensazione di trabocco dello stomaco, ci sono ammorbidimenti nell'addome inferiore, feci nere o sanguinolente.

Se il tumore penetra nella vescica, l'urina escreta diventa torbida, con un forte odore fecale. Inoltre, l'urina può essere rilasciata dal retto durante l'evacuazione dell'intestino.

Fasi del cancro del retto

Se a un paziente viene diagnosticato un tumore maligno, l'oncologo deve determinare fino a che punto la malattia è andata nel suo sviluppo e se altri organi e tessuti sono interessati dalle cellule tumorali. A seconda del risultato dell'esame, verrà selezionato il metodo di trattamento più ottimale.

  • 1 ° stadio (grado). Il tumore prende circa il 30% del retto, non germina oltre la mucosa, non germina con le metastasi. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni è di circa l'80%.
  • 2 ° stadio (grado). La dimensione del tumore raggiunge 5 cm, cresce, supera il retto. Può danneggiare i linfonodi. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni è del 60%.
  • 3 ° stadio (grado). Un tumore canceroso colpisce più della metà del retto e dei linfonodi più vicini, senza intaccare altri organi. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni è del 10-20%.
  • 4 ° stadio (grado). Il tumore cresce nei linfonodi e negli organi (vescica, ossa pelviche, utero, polmoni, fegato). In questa fase, nessuno sopravvive per cinque anni.

diagnostica

Se sospetti un'educazione maligna, devi fare un controllo di emergenza. I principali metodi diagnostici sono:

  1. Ricerca delle dita In questo modo, un medico esperto può rilevare un tumore, determinarne le dimensioni e il grado di sovrapposizione nel lume intestinale e rilevare il coinvolgimento di altri organi nel processo.
  2. Sigmoidoscopia. Questa procedura viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale, viene iniettata nel retto ad una profondità di 50 cm, che consente di ispezionare la mucosa e prelevare frammenti di tessuto per l'analisi. La procedura è abbastanza spiacevole e dolorosa.
  3. Fibrocolonoscopy. È considerato il metodo di ricerca più efficace e affidabile, con il suo aiuto, viene effettuato un esame interno dell'intera mucosa intestinale. Durante l'esame, è possibile stabilire l'esatta posizione del tumore e prelevare frammenti di tessuto per l'esame.
  4. Clisma opaco. Durante l'esame, un fluido di contrasto viene iniettato nell'intestino crasso e vengono presi i raggi X.
  5. Tomografia computerizzata Permette di rivelare la germinazione tumorale in altri organi, la sua estensione e dimensioni, presenza di metastasi e fistole.
  6. Laparoscopia. Lo studio viene effettuato attraverso speciali piccole forature nella parete addominale. Gli organi interni vengono esaminati utilizzando una videocamera miniaturizzata, che viene iniettata attraverso le forature.
  7. I marcatori tumorali. È in corso uno speciale esame del sangue per le proteine ​​che producono tumori. In un corpo sano queste proteine ​​sono assenti.

Trattamento del cancro del retto: metodi e schema

Il trattamento di un tumore canceroso dipenderà dallo stadio di sviluppo della malattia, dalle condizioni generali del paziente e dalla presenza di altre malattie. Il trattamento del cancro del retto comprende il metodo chirurgico, la radioterapia e la chemioterapia.

  1. Il principale metodo di trattamento è un'operazione chirurgica per rimuovere il tumore. Il tipo di operazione dipende dal grado di diffusione e dalla posizione del tumore. Esistono 4 tipi di chirurgia:
  2. Rimozione di transanale. Viene eseguito nel caso in cui il tumore sia piccolo e colpisca solo la mucosa. I linfonodi sono lasciati, il tumore viene rimosso attraverso l'ano.
  3. Operazione sulla membrana muscolare. In questo caso, il tumore viene accuratamente asportato dai tessuti sani. Questo tipo di operazione viene eseguita al livello appropriato nei paesi europei.
  4. Resezione anteriore bassa. Viene effettuato nel caso in cui il tumore si trova nella parte superiore dell'intestino. In questo caso, la cavità addominale viene tagliata, i linfonodi e la parte interessata dell'intestino vengono rimossi. Le restanti estremità dello spesso e del retto sono collegate per ripristinare il funzionamento dell'intestino dopo l'operazione.

In alcuni casi, i chirurghi sono costretti a rimuovere completamente il retto e formare una colostomia (un ano artificiale). La colostomia viene rimossa dalla parete addominale, attraverso la sua apertura il contenuto dell'intestino crasso viene espulso verso l'esterno in una borsa speciale (calicatore). Qualche tempo dopo l'operazione, a seconda delle condizioni del paziente, è possibile la ricostruzione del retto. In questo caso, la colostomia viene rimossa, il foro di uscita viene cucito e il retto si forma dalla parte finale dell'intestino.

In combinazione con il trattamento chirurgico, possono essere prescritti anche radioterapia o chemioterapia.

La radioterapia è spesso combinata con il trattamento chirurgico. L'irradiazione non solo distrugge le cellule tumorali, ma impedisce anche la riproduzione di quelle cellule che non sono state rimosse durante l'intervento chirurgico. La procedura viene eseguita quotidianamente su una macchina speciale.

Il metodo di chemioterapia è il trattamento farmacologico di un tumore canceroso. Le medicine usate possono distruggere o fermare la divisione delle cellule tumorali. Il metodo di chemioterapia consiste nella somministrazione endovenosa di sostanze medicinali sintetiche tossiche, che hanno un effetto dannoso sulle cellule tumorali. Con il suo aiuto per ridurre le dimensioni delle metastasi, alleviare i sintomi dolorosi e prolungare la vita. La chemioterapia è indicata nella seconda e terza fase del cancro. L'emergere di nuovi farmaci aiuta a prolungare la vita dei pazienti con carcinoma del retto metastatico.

Misure preventive

Data la crescita del cancro in tutto il mondo, i medici invitano ognuno a pensare la loro salute e stile di vita, il tempo per cercare aiuto medico e non trascurare le misure finalizzate alla prevenzione del cancro. Nella prevenzione del cancro del retto, è necessario:

  • Stabilire una corretta alimentazione. Includere nella vostra dieta più alimenti contenenti fibre vegetali (fibre). Osservare una dieta equilibrata e ridurre l'assunzione di cibi ricchi di grassi animali.
  • Si raccomanda di sottoporsi a esami preventivi per identificare il cancro in una fase precoce, quando è ben curabile. Dopo i 50 anni di età, ogni anno si raccomanda di eseguire un'analisi per il sangue occulto, una volta ogni 10 anni è necessario sottoporsi a colonscopia profilattica.
Recensioni sul trattamento del cancro del retto

Numero di riferimento 1

L'esame e il trattamento hanno avuto luogo in Israele. La diagnosi esatta - carcinoma del retto è stato consegnato il più presto possibile. Il professore chirurgo con urgenza ha eseguito una complessa operazione cavitaria. In parallelo, sono stati prescritti chemioterapia e radioterapia. Il periodo di riabilitazione è durato 20 giorni, ora i medici effettuano il controllo medico successivo.La diagnosi di cura è buona. L'impressione generale del lavoro dei medici è la più positiva, lo stato di salute è abbastanza soddisfacente, spero di recuperare pienamente nel prossimo futuro.

Alexander - 60 anni, Mosca

Numero di riferimento 2

Mio padre ha 56 anni, a dicembre 2013 gli è stato diagnosticato un cancro nel retto e ha eseguito un'operazione. Dopo l'operazione, hanno prescritto un ciclo di chemioterapia in compresse di Xeloda, dopo tre cicli di ammissione, le sue condizioni sono migliorate notevolmente. La prognosi per il recupero non è male. Speriamo che insieme riusciremo a sconfiggere la malattia.

Мария - 31 anni, San Pietroburgo

Trattamento del cancro del retto in Israele o in Germania

Recentemente, una crescente popolarità tra i cittadini benestanti acquisisce il passaggio dell'esame e del trattamento del cancro del colon-retto in Israele o in Germania. Il costo di tale terapia può arrivare fino a $ 10.000 o più.

I primi sintomi, fasi e trattamento del cancro del colon

loading...

Cos'è il cancro del retto?

loading...

cancro colorettale - una trasformazione maligna delle cellule epiteliali della mucosa di una delle sezioni del colon, aventi tutte le caratteristiche di malignità e atipia cellulare. Ciò significa che tale tumore si manifesta proprietà convenzionali neoplasie, cioè penetrazione rapida e infiltrativa crescita nel tessuto circostante, propensione alla metastasi, recidive frequenti dopo il trattamento. Oncologi moderni, il cancro del retto è combinato con il cancro del colon-retto in un gruppo ed è chiamato cancro del colon-retto. La malattia è ugualmente comune tra uomini e donne nella fascia di età compresa tra 40 e 75 anni. La prevalenza è di 16 casi ogni 100 mila abitanti all'anno.

Nonostante il frequente verificarsi, questo tipo di patologia oncologica si conclude con un esito favorevole molto più spesso di altri tumori. Ciò è dovuto al fatto che la posizione anatomica del tumore primitivo nel cancro del colon-retto è disponibile per la diagnosi nelle prime fasi dello sviluppo. Per rilevare un tumore, il medico ha sufficiente esame delle dita di routine o esame endoscopico in presenza delle più piccole lamentele. Inoltre, la maggior parte dei casi di cancro del retto in stadio precoce (ad eccezione delle forme basse) e per rimuovere chirurgicamente, buona sensibili alla radioterapia e chemioterapia.

Quando pianificano le tattiche di trattamento e fanno previsioni per casi specifici di cancro del colon-retto, diverse importanti caratteristiche sono guidate da questo:

La zona di crescita nel retto:

Reparto rettosigmoideo - tumore ad un'altezza di oltre 12 cm dall'ano;

Upper ampullar - tumore ad un'altezza di 8 a 12 cm dall'ano;

Medio-ampollare - un tumore ad un'altezza di 4-8 cm dall'ano;

Il reparto ampollare inferiore va dalla linea dentata a 4 cm;

Cancro del canale anale - il tumore si trova all'interno dell'ano;

Tipo di crescita del cancro:

Esofitico - nel lume del retto nella forma di un nodo tumorale;

Endofitico - il tumore cresce attraverso la parete dell'organo e leggermente protrude nel suo lume;

Infiltrativo è un cancro che coinvolge rapidamente tutti i tessuti situati intorno al retto nel processo tumorale sotto forma di conglomerato infiammatorio;

Sconfitta dei linfonodi del retto;

Metastasi nella cellulosa della pelvi;

Coinvolgimento di collettori linfatici para-aortici e inguinali;

Metastasi a distanza nel fegato, polmoni e altri organi;

Il grado di differenziazione istologica di un tumore canceroso:

Basso differenziato - lentamente in crescita e raramente metastatizzante;

Molto differenziato - molto rapidamente manifesta tutti i segni di malignità;

Moderatamente differenziato - occupa una posizione intermedia tra i precedenti tipi di cancro.

Durata della vita con cancro del retto

Le statistiche sul cancro del colon-retto non sono sempre ottimistiche, ma sono molto meglio che con altri tipi di tumori maligni:

Nonostante la disponibilità di diagnostica, il rilevamento della malattia nello stadio 1-2 non supera il 20%. Approssimativamente lo stesso numero di pazienti ha già metastasi nei linfonodi e negli organi interni;

Nella maggior parte dei pazienti (circa il 60-70%) la malattia viene rilevata in 3 fasi;

In media, una soglia di 5 anni dopo il trattamento è sperimentata da circa il 60% dei pazienti;

Con il cancro del retto, stadio 4, la sopravvivenza a cinque anni non è documentata. L'aspettativa di vita media di questi pazienti è da 3 a 9 mesi;

L'aspettativa di vita dei pazienti con diagnosi accertata di carcinoma del retto a basso grado ad alta localizzazione agli stadi 1-2 è la più alta e viene misurata in decenni;

L'aspettativa di vita nel cancro del colon-retto dipende da molte caratteristiche: la struttura, il tipo di crescita e la posizione del tumore. Ma il fattore più importante è la diagnosi precoce della malattia, che in dozzine di volte aumenta le possibilità di un'ulteriore vita piena!

I sintomi del cancro del retto

loading...

Il cancro del retto per lungo tempo non si manifesta come sintomi specifici. La situazione è aggravata dal fatto che quando compaiono i sintomi, i pazienti spesso non prestano loro attenzione. Dopo tutto, oltre il 75% di queste persone sono appesantito dalla storia per le malattie del retto e canale anale (emorroidi croniche, ascesso rettale e fistole, ragade anale, e prurito, proctite diversa origine). Pertanto, percepire i veri sintomi del cancro del prossimo aggravamento della sua malattia cronica, le persone chiedono aiuto solo quando ci sono dati in Tabella sintomi.

Scarica dal retto

Scarico sanguinante Può essere rappresentato da sangue puro dal tipo di sanguinamento rettale con una bassa posizione del tumore. Il cancro, localizzato nel mezzo, le aree ampollari superiori e il rectosigma si manifesta con la presenza di sangue non digerito sulle feci nella defecazione.

Dolore periodico in tutto l'addome come spasmo;

Disagio nell'addome inferiore;

Dolore e sensazione di un corpo estraneo nel retto;

Falsa voglia di defecare;

Rilassando lo sgabello. Spesso si verifica nelle fasi iniziali della malattia e precede l'ostruzione intestinale, che è tipica per le grandi dimensioni della focalizzazione del tumore.

Violazione della pervietà dell'intestino

Apparenza di propensione alla stitichezza o al loro aggravamento in presenza di tale anamnesi;

Il brontolio accompagnato dal dolore;

Ostruzione completa dell'intestino sotto forma di ritenzione di feci e gas, gonfiore grave, vomito, dolore intenso.

Sintomi di natura generale

Debolezza generale inspiegabile, letargia, stanchezza;

Lieve aumento irragionevole della temperatura corporea;

Perdita di peso corporeo;

Ridurre l'appetito e cambiare le preferenze di gusto.

I primi sintomi del cancro del retto

L'intera complessità della diagnosi precoce del cancro del colon-retto si trova nella non specificità delle sue prime manifestazioni. Di solito sono tali sintomi che ogni persona osserva di volta in volta.

Pertanto, per quanto riguarda il cancro, il retto dovrebbe essere sempre allarmato:

Aspetto primario di uno qualsiasi dei sintomi caratteristici di questa malattia e della loro conservazione a lungo termine (debolezza, temperatura subfebbrile, perdita di peso e appetito, stitichezza, fastidio nel retto);

Progressione dei sintomi, caratteristica di eventuali malattie del retto, con la loro presenza nell'anamnesi;

Aspetto di ogni scarica, specialmente con il sangue. I pazienti con emorragia emorroidaria cronica devono notare la loro intensità e la natura del sangue che viene rilasciato, che cambia con il cancro del retto;

I primi sintomi della malattia sotto forma di ostruzione intestinale o grave emorragia indicano sempre le ultime fasi del processo tumorale.

Segni di cancro del colon-retto

loading...

Il quadro clinico del cancro del colon-retto, costituito da denunce e segni oggettivi della malattia, si basa sui dati riportati nella tabella.

Dati dell'esame rettale digitale

Nello svolgimento esame rettale digitale proctologia, urologia, ginecologia, o la chirurgia può essere rilevato da un tumore canceroso ad un'altezza di 10 cm suoi sintomi - formazione di tumori o mucosa in forma di deformazione tuberosità, leggermente doloroso o indolore, elastici o densi, diverse dimensioni.;

I tumori a crescita eccessiva con un basso grado di differenziazione sono ben spostati e possono avere un gambo lungo o corto;

Le forme di cancro endofitico-infiltrative restringono circolarmente il lume intestinale, sono densi e immobili;

I tumori del canale anale sono determinati visivamente durante l'esame di routine sotto forma di protrusione simile a un tumore dall'ano;

I tumori del 4 ° stadio, che spuntano attraverso l'intera parete intestinale e ne causano la distruzione, si manifestano sotto forma di paraprocitite acuta dovuta a gonfiore fecale sul perineo e sul tessuto pararettale;

Dopo un esame con le dita sul guanto, sgabelli con una miscela di sangue o secrezioni brune.

Dati sulla palpazione addominale

Il cancro del retto è di 1-2 stadi. Non ha manifestazioni oggettive durante l'esame dell'addome;

Quando un grosso tumore si trova nella sezione rettosigmoidea, a volte può essere palpato come una formazione simile a un tumore nell'addome inferiore sinistro;

C'è un gonfiore dell'addome con timpanite su tutta la superficie durante le percussioni;

Segni di ostruzione intestinale (gonfiore pronunciato con alta timpanite, rumore di schizzi, rumore di una goccia che cade).

Dati generali dell'esame oggettivo

Pelle pallida con una sfumatura grigia o itterica;

Forma di realizzazione della lingua con rivestimento bianco;

Nella diagnosi precoce del cancro del retto, il posto guida non appartiene ai sintomi della malattia, che il paziente stesso osserva, ma ai segni oggettivi. Pertanto, gli esami medici preventivi sono davvero un metodo efficace per diagnosticare il cancro del retto nelle fasi iniziali!

Cause del cancro del colon-retto

loading...

Le ragioni principali per lo sviluppo del cancro del colon-retto comprendono:

squilibrio immunitario del corpo, in cui le cellule della sorveglianza immunitaria, responsabili per l'eliminazione del tessuto con evidenza di atipia cellulare, non può fornire protezione antitumorale. In questo contesto, le celle difettose dell'epitelio del retto, è costantemente formano nel processo di aggiornamento della mucosa, rimangono inosservato. Come risultato - loro successiva riproduzione in forma di un tumore. Questo meccanismo di cancro del colon-retto è di solito combinato con altri fattori causali;

condizione precancerosa dalla mucosa rettale e canale anale. Questi includono qualsiasi malattia cronica zona ano-rettale: emorroidi, ascessi, fistole rettali, ragade anale cronica, proctite cronica e proctosigmoidite, morbo di Crohn e la colite ulcerosa (colite ulcerosa). Partendo crescita tumorale in questo caso è causato dalla rottura del processo di divisione cellulare normale, danni causati dai loro prolungata;

Singoli grandi polipi o poliposi del colon e del retto. La presenza di escrescenze benigne della mucosa sotto forma di ispessimenti simili a tumori è accompagnata dalla loro crescita costante. Allo stesso tempo, c'è un rischio estremamente alto di malignità dei polipi con la loro trasformazione in un tumore del cancro;

Sostanze cancerogene. Questi includono sostanze chimiche (nitrati, pesticidi, veleni industriali e le emissioni), le radiazioni ionizzanti, il cibo (prevalenza nella dieta di piatti di carne, fast food, colesterolo e grassi animali), virus oncogeni. Carcinogenesi è costruito in modo tale che qualsiasi cancerogeni provoca danni al materiale genetico delle cellule della mucosa rettale è mediata o influenzato mediante la formazione di prodotti tossici di perossidazione lipidica. Le cellule con DNA danneggiato in gene p53 locus, avviando l'apoptosi (la distruzione automatica delle cellule tumorali) sono immortale e riprodurre un tumore;

Predisposizione genetica. Un'anamnesi ereditaria sul cancro del colon-retto è uno dei principali fattori di rischio per lo sviluppo di questa malattia nei parenti della prima linea.

Fasi del cancro al colon

loading...

La classificazione del cancro del colon-retto in base allo stadio del processo tumorale si basa su tali caratteristiche della malattia:

Dimensione del tumore primitivo;

Prevalenza del tumore rispetto alla parete intestinale e al lume;

Coinvolgimento di organi adiacenti nel processo tumorale;

Presenza di metastasi nei linfonodi;

La presenza di metastasi negli organi lontani.

Tutti questi segni coincidono con la classificazione del tumore del retto da parte di TNM. Lo stage riflette solo la combinazione di diversi gradi di indici di ciascuna delle componenti di questa abbreviazione (dal primo al quarto grado, ad esempio - T2N1M0). L'isolamento dello stadio della malattia dovrebbe essere intrecciato con le necessarie tattiche terapeutiche.

Cancro rettale dello stadio 1

Circa 1 stadio è detto nel caso in cui il tumore sotto forma di un tumore o di un'ulcera abbia dimensioni ridotte, sia mobile, occupi una porzione chiaramente limitata della mucosa. Dal grado di distribuzione non penetra più in profondità rispetto allo strato sottomucoso. Le metastasi regionali e distanti non sono determinate.

Cancro del retto del 2o stadio

Lo stadio 2A è determinato se il tumore canceroso si estende in una regione da 1/3 a 1/2 della circonferenza della mucosa, ma si trova strettamente all'interno del lume intestinale e della sua parete. Non c'è nessuna lesione metastatica;

Fase 2B. La principale differenza di questo stadio è che ci sono già metastasi ai linfonodi cavernosi regionali. Il tumore primario ha dimensioni simili allo stadio 2A o meno.

Cancro rettale della fase 3

Stadio 3A - il tumore occupa più della metà della circonferenza del retto. La profondità della germinazione è caratterizzata dal coinvolgimento dell'intera parete dell'organo e del tessuto peritopulmonario nel processo tumorale. In questo caso, le singole metastasi sono registrate nei linfonodi del primo ordine.

Fase 3B. Le dimensioni e la profondità del tumore sono tutte. In questo caso, vengono registrate focolai metastatici multipli in tutti i reservoir linfatici del retto;

Cancro del retto del 4o stadio

Fase 4 può essere presentata, o un tumore di qualsiasi dimensione in presenza di metastasi a distanza negli organi interni o linfonodi, o con disintegrazione distruzione del tumore del retto e tessuto circostante attraverso la germinazione del pavimento pelvico in combinazione con metastasi regionali.

Prognosi della malattia

loading...

I risultati previsionali del cancro del colon-retto possono essere basati su tali dati:

Tipo e grado di differenziazione del tumore;

Età e condizioni generali del paziente;

Presenza di patologie concomitanti;

Tempestività, adeguatezza ed efficacia del trattamento.

A seconda di ciò, le previsioni per il cancro del retto possono essere le seguenti:

Il cancro del canale anale e del retto ampollare inferiore ha le peggiori previsioni anche negli stadi 1-2, poiché richiede un'operazione invalidante e spesso si ripresenta. Tali pazienti sono costretti a usare kalospriemnikami per tutta la vita;

I tumori a bassa differenziazione hanno sempre previsioni molto più favorevoli rispetto ai tumori con un alto grado di differenziazione delle cellule tumorali;

Le previsioni per la vita e il recupero sono significativamente appesantite dalla vecchiaia, dalle malattie concomitanti e dalle violazioni delle condizioni generali dei pazienti. Questi fattori non solo limitano le possibilità di eseguire interventi chirurgici radicali, ma accelerano anche la progressione del processo tumorale;

La sopravvivenza dei pazienti in una condizione generale relativamente soddisfacente con cancro allo stadio 1-2 è compresa tra il 60% e l'85%;

Nei tumori di stadio 3 in pazienti con una salute relativamente forte, il tasso di sopravvivenza per 5 anni dopo la diagnosi è di circa il 30%;

Con la fase 4 le previsioni sul cancro per la vita sono sfavorevoli. Quasi tutti i pazienti muoiono entro 6-8 mesi.

Il rifiuto del trattamento radicale delle forme operabili di cancro di qualsiasi stadio ha una prognosi sfavorevole e termina con la morte entro un anno.

Cancro del retto con metastasi

loading...

Il tumore del retto con un alto grado di differenziazione delle cellule ha più probabilità di metastatizzare. Anche le loro piccole dimensioni non escludono la presenza di focolai metastatici distanti.

Luoghi preferiti di metastasi di tali tumori:

Linfonodi regionali, pelvici e retroperitoneali;

Polmoni e pleura;

Organi cavi della cavità addominale e del peritoneo;

Ossa piatte e colonna vertebrale

Le metastasi primarie a distanza nel 95% dei pazienti compaiono nel fegato. Allo stesso tempo, aumenta le sue dimensioni e compattezza, che si manifesta con il disagio e la pesantezza nell'ipocondrio destro. Con la crescita e l'aspetto di nuove metastasi, esse si sostituiscono gradualmente con il tessuto epatico, che interrompe la capacità funzionale del fegato e si manifesta con ittero della pelle.

Il secondo tipo più frequente di metastasi a distanza è una lesione del peritoneo, chiamata carcinomatosi. Come risultato della sua irritazione e compromissione delle capacità funzionali, l'ascite si forma con l'accumulo di una grande quantità di liquido ascitico. Cambiamenti simili si verificano nella cavità pleurica in presenza di metastasi pleuropolmonari. In questo caso, si nota l'idrotorace a una o due facciate.

Diagnosi del cancro del retto

loading...

Le direzioni e i metodi di diagnosi del cancro del colon-retto possono essere i seguenti:

Conferma della presenza di un tumore nel retto:

Esame rettale delle dita;

Sigmoidoscopia. Informativo per cancri a basso livello;

Fibrocolonoscopy. Più adatto per lesioni cancerose di rettosigm;

Definizione di marcatori oncologici per il cancro del retto nel sangue.

Identificazione di metastasi e prevalenza tumorale:

Esame ecografico transaddominale della cavità addominale e del bacino;

Esame radiografico degli organi del torace;

TRUS - ecografia transrettale del bacino;

Tomografia nella modalità di computer o di risonanza magnetica.

Identificazione del tipo istologico di tumore. Si ottiene solo mediante biopsia durante l'esame endoscopico con ulteriore studio della preparazione da una biopsia al microscopio;

Altri studi Includere esami del sangue generali e biochimici, gastroscopia, ECG, la definizione di coagulazione del sangue e altri dati che possono essere richiesti nella preparazione di un programma di trattamento.

Trattamento del cancro del retto

loading...

La localizzazione del cancro del retto è tale da consentire l'uso di tutti i metodi utilizzati nella pratica oncologica nel suo trattamento. La scelta di un particolare metodo o di una combinazione di questi dipende dalla profondità e dalla posizione del tumore, dallo stadio del processo e dalle condizioni generali del paziente. In ogni caso, il metodo centrale di trattamento è giustamente considerato un'operazione chirurgica. Ma nella versione isolata può essere usato solo per piccoli tumori di basso grado di 1-2 stadi. In tutti gli altri casi, viene mostrato un approccio integrato.

L'approccio integrato include:

Contatto e radioterapia a distanza nel periodo pre e postoperatorio;

Caratteristiche e possibilità del trattamento chirurgico

La scelta di un tipo specifico di operazione viene eseguita a seconda dell'altezza della posizione del fuoco del tumore.

Le tattiche chirurgiche possono essere queste:

Qualsiasi forma di cancro all'altezza dell'ostruzione intestinale presuppone la rimozione del transversoma di scarico. Dopo la stabilizzazione delle condizioni del paziente, viene eseguita un'operazione radicale per rimuovere il tumore;

Cancro della curva rettosigmoidale. La resezione ostruttiva del retto viene eseguita con la rimozione di un ano innaturale nella forma di un sigmoide piatto. La procedura è più comunemente nota come "operazione Hartmann";

Cancro del dipartimento più popolare, a volte medio-popolare. Viene mostrata la resezione anteriore del retto con linfodissection e rimozione del tessuto pelvico. La continuità dell'intestino viene ripristinata attraverso l'anastomosi primaria. A volte viene applicato un transversome preventivo di scarico;

Cancro della porzione midollare media e inferiore del retto. Viene eseguita l'estirpazione peritoneale del retto. In questo caso, quasi tutto il retto viene rimosso dal tumore, viene lasciato solo l'apparato dello sfintere. Abbassando il colon sigmoideo e fissandolo alla polpa anale, viene ripristinata la possibilità di una defecazione naturale;

Cancro della regione anorettale e qualsiasi tumore con danno allo sfintere. Viene eseguita l'estirpazione peritoneale perineale del retto (operazione di Kenu-Miles). In questo caso, l'intero retto viene rimosso con un dispositivo di chiusura e linfonodi. Un ano innaturale è ritirato, con cui il paziente rimane per tutta la vita.

Chemioterapia per il cancro del colon-retto

La chemioterapia svolge un ruolo importante nel prevenire la ricorrenza del cancro del colon. Questo metodo di trattamento prevede l'infusione endovenosa di combinazioni di diversi farmaci chemioterapici antitumorali a cui le cellule del cancro del colon-retto sono sensibili. Tra questi farmaci: 5-fluorouracile, oxaliplatino, leucovorin. La chemioterapia con l'uso di questi agenti è indicata come l'unico metodo di trattamento con l'impossibilità di rimuovere il tumore o in combinazione con un trattamento chirurgico. Se al momento della chirurgia sono stati determinati più metastasi nei linfonodi o foci metastatici individuale nel fegato, chemioterapia per il cancro del colon-retto tiene corsi periodici per un lungo periodo di tempo.

Dieta per il cancro del colon-retto

loading...

Un'alimentazione corretta per il tumore del colon-retto dovrebbe ricevere maggiore attenzione. La dieta deve essere sufficientemente nutriente ed equilibrata in termini qualitativi e quantitativi e non causare irritazione all'intestino. Pertanto, dal menu sono esclusi piatti aguzzi e grassi, spezie, alcol, prodotti affumicati, marinate e cibo in scatola. Sono sostituiti con insalate di verdure fresche, pesce magro e carne dietetica, noci, prodotti a base di latte fermentato. È molto importante organizzare correttamente una dieta per quanto riguarda la distribuzione della quantità giornaliera di dieta tra i pasti.

Il menu approssimativo per la settimana per un paziente con una diagnosi di cancro del retto è indicato nella tabella:

Profilassi del cancro del retto

loading...

Avvertire il cancro del retto non è facile. Ciò è dovuto al fatto che non è sempre possibile influenzare tutte le sue cause.

Ma la forza di ogni persona per sradicare quei fattori di rischio, la cui presenza è dieci volte aumenta la probabilità di sviluppare la malattia, o per effettuare tutto ciò che si è creata la malattia è stato rilevato il più presto possibile:

In modo tempestivo, curare le malattie croniche del retto e del canale anale (emorroidi, ragadi, fistole, ecc.);

Combattere la stitichezza;

Abbandonare il consumo eccessivo di grassi animali, fast food e arricchire la dieta con oli vegetali;

Ridurre al minimo l'esposizione a sostanze chimiche pericolose;

Superare gli esami preventivi una o due volte all'anno

Naturalmente, tutte queste misure non garantiscono una protezione al 100% contro il cancro del colon-retto, ma riducono significativamente il rischio di insorgenza.

L'autore dell'articolo: Bykov Evgeniy Pavlovich, oncologo-medico

Cancro del retto

loading...

Cancro del retto - un tumore maligno del colon distale, proveniente dalla epitelio del colon. Clinicamente, il cancro del retto si manifesta con la presenza di contaminanti patologiche nelle feci (muco, sangue), sanguinamento dal retto, dolore al sacro e il perineo, debolezza, perdita di peso, anemia. Metodi di diagnosi di tumore del colon-retto è lo studio del sangue occulto nelle feci, la determinazione dei marker di laboratorio, una sigmoidoscopia, una biopsia da uno studio morfologico. chirurgia (resezione / estirpazione rettale), con la possibile fine della chemioterapia in metastasi del cancro ai linfonodi regionali.

Cancro del retto

loading...

Cancro del retto - una varietà di struttura istologica e localizzazione di neoplasie maligne del retto e del canale anale. Tra le lesioni maligne del tratto gastrointestinale, il cancro del retto è del 45%; Allo stesso tempo, il 70% dei casi di tumore del colon sono localizzati precisamente nella sua sezione distale. Questa patologia è più comune nei paesi con un carattere occidentale del cibo e meno spesso in Asia e in Africa. Il cancro del retto è una volta e mezza più comune negli uomini, il rischio del suo sviluppo aumenta con l'età, il gruppo di rischio comprende persone sopra i quaranta. Presumibilmente ciò è dovuto a cambiamenti legati all'età nelle cellule epiteliali del rivestimento intestinale. Nonostante la disponibilità del retto per esame e ricerca, la maggior parte dei casi di cancro di questa localizzazione sono diagnosticati già nel periodo tardo, quando i metodi di trattamento radicali sono inefficaci. Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per il cancro del retto è del 40-60%, il che rende il problema urgente per proctologia e oncologia.

Cause di sviluppare il cancro del colon-retto

loading...

È stata rilevata la dipendenza dello sviluppo del cancro colorettale dalle caratteristiche della nutrizione. La malattia è più comune nelle persone che mangiano alimenti ricchi di grassi e poveri di fibre vegetali. La dieta, sovraccaricata di prodotti a base di carne, contribuisce alla comparsa di tumori maligni nell'intestino crasso. Inoltre, fattori che aumentano il rischio di cancro, sono malattia cronica infiammatoria intestinale, morbo di Crohn, colite ulcerosa, malattia congenita (familiare diffusa poliposi, deficit enzimatico). Anche le malattie di scambio (diabete mellito, sindrome metabolica, obesità) sono fattori cancerogeni.

Polipi del retto è una delle condizioni precancerose più comuni, ozlokachestvlyayuschiesya circa il 4% dei casi (il rischio di tumore è direttamente proporzionale alla dimensione e la prevalenza di polipi), in particolare in relazione alla malignità pericoloso poliposi familiare. Il fattore ereditario svolge anche un ruolo nell'incidenza del cancro del colon-retto. Aumentare il rischio di processo maligno e ridurre la probabilità di un esito favorevole nel trattamento del fumo e dell'abuso di alcol.

Classificazione del cancro del retto

loading...

Il tumore del retto è classificato secondo la classificazione internazionale del TNM, dove T è la dimensione del tumore e il grado di danno alla parete intestinale, N è il coinvolgimento linfonodale regionale, e M è la presenza di metastasi negli organi distanti.

Inoltre, nel nostro Paese, è spesso usato per le fasi di classificazione cancro (I, IIa, IIb, IIIa; IIIb, IV) a seconda delle dimensioni del tumore, il grado di germinazione IT parete intestinale e del tessuto circostante, esistente metastasi. La diagnosi finale del cancro del colon è fatto dopo la rimozione chirurgica del tumore e nodi di citologia e linfatici.

I sintomi del cancro del retto

loading...

Molto spesso, i primi stadi del cancro del colon si verificano senza sintomi clinici, il che complica enormemente la diagnosi e la tempestiva individuazione del processo maligno. Nel corso del tempo, la progressione del tumore inizia a manifestarsi con una varietà di sintomi.

I sintomi più comuni: il movimento compromessa intestinale (stipsi o diarrea), occlusione intestinale, sanguinamento dall'ano, sangue nelle feci, anemia di eziologia sconosciuta, perdita di peso, dolore nel basso addome, "un nastro" sedia ( "matita").

Diagnosi del cancro del retto

loading...

Le misure diagnostiche includono intervistare un paziente, identificare i reclami, raccogliere un'anamnesi. Allo stesso tempo, prestate attenzione ai rischi cancerogeni, le formazioni tumorali e la oncoanamnesis familiare hanno avuto luogo. I metodi di laboratorio comprendono analisi del sangue generale e biochimica, test per i marcatori on-line, coprogram.

Tumori cancerosi del retto sono caratterizzati dalla rilevazione dell'antigene embrionale cancerogeno e dell'oncoproteina CA-19-9. La scoperta dei consumatori può anche indicare una colite ulcerosa non specifica, tumori benigni. La concentrazione dell'antigene del cancro embrionale è aumentata nei forti fumatori.

Ai metodi strumentali diagnosi dei tumori del colon riferisce sigmoidoscopia (esaminato retto parete interna e di sigma), colonscopia (esame endoscopico tutti colon), clistere di bario (intestino crasso studio radiografico con mezzo di contrasto). tecniche endoscopiche permettono di studiare in dettaglio lo stato della mucosa della parete intestinale, formazione di tumori esistenti, produrre una biopsia istologica e lo studio citologico. La diagnosi di cancro del colon-retto solo per deformazione rilevamento delle cellule tumorali in studio citologica biopsia.

Inoltre, è possibile rilevare la formazione del tumore nell'intestino mediante ultrasuoni (per l'esame del retto, l'ecografia intrarettale), la risonanza magnetica e la tomografia computerizzata. La tomografia computerizzata spirale (MSCT) viene utilizzata per indagare su organi e sistemi per la rilevazione di metastasi e consente anche una biopsia epatica mirata se vi sono siti dubbi per le metastasi.

Una tecnica con un alto grado di specificità nella rilevazione delle metastasi è la tomografia a emissione di positroni (PET). La tecnica consiste nel condurre nel corpo gli isotopi emettitori di positroni e analizzarne la distribuzione nei tessuti. I tessuti affetti da cellule maligne tendono ad accumulare radioisotopi e ad essere determinati durante la scansione sotto forma di aree con radiazioni aumentate. L'angiografia viene eseguita per visualizzare la vascolarizzazione prima dell'intervento chirurgico (per evitare complicazioni postoperatorie e sanguinamento massiccio).

Trattamento del cancro del retto

loading...

Il principale metodo di trattamento del cancro del colon è la rimozione chirurgica del tumore, del tessuto adiacente e dei linfonodi. La scelta del metodo viene effettuata a seconda dello stadio della malattia, della dimensione del tumore, dell'estensione delle metastasi dei linfonodi e di altri organi e tessuti.

La rimozione dei polipi del retto viene spesso eseguita durante il processo di colonscopia mediante elettrocoagulazione. Se, nella successiva istologia del tessuto polipo, vengono rilevate cellule maligne che, tuttavia, non si diffondono alla base del polipo, il trattamento in questa fase può essere considerato del tutto completo. Nella maggior parte dei casi, il cancro del retto è una resezione o estirpazione radicale (rimozione completa) del retto con successiva chirurgia ricostruttiva.

I tumori di medie dimensioni possono a volte essere rimossi con mezzi laparoscopici. Inoltre, viene anche prelevato tessuto dei linfonodi regionali per rilevare possibili danni alle cellule maligne. La tecnica laparoscopica è tollerata molto più facilmente dai pazienti, richiede meno cure postoperatorie e la frequenza di recidiva dopo il trattamento non supera quella della chirurgia tradizionale.

Nella rilevazione del tumore in fasi successive con germinazione profonda nel tessuto circostante e presenza di metastasi multiple, viene eseguita un'operazione palliativa: rimozione del tumore per alleviare il lume intestinale e alleviare le condizioni del paziente. È impossibile curare i tumori del cancro in ritardo. In oncologia, nella maggior parte dei casi, la rimozione chirurgica del tumore è combinata con la chemioterapia o la radioterapia per prevenire la recidiva e la soppressione della diffusione delle cellule maligne.

Il metodo del trattamento chemioterapico implica l'uso di farmaci che sopprimono la crescita delle cellule maligne. Sfortunatamente, i farmaci citotossici usati nella chemioterapia non sono abbastanza specifici per le cellule tumorali e tale trattamento ha molti effetti collaterali. Tuttavia, l'uso combinato della chemioterapia e del trattamento chirurgico con cancro tempestivo del retto produce un notevole effetto positivo e riduce significativamente il rischio di recidiva della malattia, aumentando la sopravvivenza del paziente.

La radioterapia per il cancro del colon-retto viene talvolta utilizzata come misura aggiuntiva per prevenire le recidive dopo la rimozione chirurgica del tumore e può anche essere utilizzata per ridurre le dimensioni della formazione e alleviare i sintomi.

Profilassi del cancro del retto

Le misure profilattiche dei tumori maligni del colon includono l'esame regolare delle persone a rischio (persone sopra i 50 anni, pazienti con malattie croniche del colon). Particolare attenzione è rivolta ai pazienti con polipi dell'intestino crasso.

Le attività di screening includono: analisi annuale delle feci per sangue occulto, sigmoidoscopia ogni 5 anni, ogni 10 anni - una colonscopia. Le persone affette da poliposi familiare dovrebbero essere esaminate ogni 2-3 anni. Il piano di esame dei cittadini che sono membri del gruppo a rischio di cancro è discusso con il medico individualmente.

Le misure generali per la prevenzione del cancro del colon includono uno stile di vita attivo, una dieta equilibrata, ricca di fibre vegetali senza un sovraccarico di grassi animali, non fumatori e abuso di alcool, rilevamento tempestivo e trattamento di malattie che scatenano lo sviluppo di tumori maligni.

Complicazioni del cancro e effetti collaterali della terapia

Il cancro del retto è complicato da sanguinamento e con regolare perdita di sangue - anemia, perdita di peso fino all'esaurimento. I pazienti con patologie oncologiche di fasi successive soffrono di intossicazione del corpo con prodotti di necrosi del tessuto tumorale. Il cancro del retto può contribuire allo sviluppo dell'infiammazione infettiva. La chemioterapia promuove lo sviluppo di tali effetti collaterali come calvizie, debolezza, perdita di appetito, diarrea, nausea.

Prognosi per il cancro del colon-retto

Il rilevamento e la rimozione del tumore del colon all'inizio della malattia contribuisce a un tasso di sopravvivenza a 5 anni nel 90% dei casi. Tuttavia, solo il 39% dei tumori maligni del colon-retto individuati si trova su uno stadio adatto per il trattamento di successo, in altri casi, anche con l'uso della rimozione del tumore palliativo, la prognosi è sfavorevole. Se entro 5 anni dalla rimozione del tumore non vi è alcuna recidiva, allora il recupero è confermato. La fase del cancro IV non è curata.

Cause e segni di cancro del colon-retto in uomini e donne

Il cancro del retto è una degenerazione maligna delle cellule epiteliali della mucosa di uno qualsiasi degli intestini inferiori. Il tumore cresce rapidamente e penetra nei tessuti vicini, è soggetto a metastasi. La malattia si verifica più spesso tra i 40 ei 75 anni. Il tasso di incidenza è di 1,6 casi per 10 mila della popolazione.

I segni del cancro del retto nella sezione inferiore non compaiono nelle prime fasi del suo sviluppo. Con questa oncologia, le statistiche mostrano che il trattamento precedente è iniziato, più è probabile che una persona guarisca.

specie

C'è la seguente classificazione generalmente accettata di neoplasie maligne dell'intestino inferiore. Sulla forma di crescita di un tumore di un retto distinguono il cancro exophytic, endofitico e misto.

Nella patologia esofitica esiste un nodo patologico chiaramente visualizzato. Spunta nel lume intestinale. Nel cancro endofitico, la crescita di un tumore maligno si verifica principalmente in profondità nel retto. La forma mista è caratterizzata dalla presenza di tumori di diverse specie. Spesso può comportarsi in modo imprevedibile.

Su base istologica, il cancro è diviso in tali varietà:

  1. Adenocarcinoma (cancro ghiandolare). Rappresenta circa il 95% di tutti i casi. Questo tumore si sviluppa dal tessuto ghiandolare dell'intestino.
  2. Adenocarcinoma mucocutaneo. In contrasto con il tumore ghiandolare del retto, questa specie è caratterizzata da una crescita anormale del tessuto mucoso. Una caratteristica distintiva della malattia è un aumento della produzione di muco. Spesso questa forma della malattia è soggetta a uno sviluppo estremamente rapido.
  3. Cella ad anello. È la varietà abbastanza rara e pericolosa di un tumore di un retto. La patologia è soggetta a metastasi eccessive, con metastasi che compaiono in organi distanti, il che complica la prognosi. Spesso questa malattia si verifica nei giovani.
  4. Cellula squamosa Si verifica nella parte distale (situata più lontano dal centro) dell'intestino. La malattia è caratterizzata da una crescita abbastanza rapida e una marcata progressione. Colpisce rapidamente i linfonodi vicini.
  5. Cari carcinoma a cellule squamose. Questo tipo di cancro si riferisce a neoplasie maligne indifferenziate. Formata in aree limitate di mucose. Caratterizzato da aggressività e propensione a un rapido aumento.
  6. Carcinoma indifferenziato Questo è un tumore maligno del retto, che non appartiene a nessuno dei gruppi esistenti di formazioni oncologiche. Non ha strutture chiaramente definite e definibili.
  7. Scirrhus. Questo è un tipo di tumore fibroma del retto. La struttura del tumore è dominata dallo stroma (si tratta di formazioni composte da tessuto connettivo molle o fibroso).
  8. Il melanoma può interessare il reparto anorettale del retto. Si riferisce a neoplasie maligne in rapida crescita. In questo caso, la parete del corpo è coperta da formazioni tumorali di basso grado.

A livello di differenziazione, il tumore del retto può essere altamente differenziato, di medio grado e indifferenziato. Il cancro del primo tipo significa che le caratteristiche di una normale cellula e tessuto sono preservate. Caratterizzato da lenta germinazione nei tessuti adiacenti.

Nei tumori medio-differenziati del retto, il numero di cellule che mantengono le proprietà di quelle sane è molto inferiore. I tumori sono caratterizzati da un maggior grado di malignità.

Neoplasie maligne di basso grado si differenziano da quelli sani. Si comportano in modo aggressivo, si sviluppano attivamente in tessuti vicini e danno tempestivamente metastasi. I tipi di tumore non differenziati sono particolarmente pericolosi se il corpo umano è indebolito o il paziente soffre di anemia. Tali tumori del retto si verificano spesso nella vecchiaia.

A seconda del luogo, si distinguono i seguenti tipi di tumori del retto:

  • Nadampullyarnaya. Più spesso è un tumore denso, che restringe dolcemente il lume intestinale. Nei casi trascurati, porta rapidamente alla stenosi, cioè, restringimento e intasamento del retto con le feci. Questo tipo di cancro si verifica in circa il 15% dei casi di neoplasie maligne del retto.
  • Il cancro dell'ampullare è più spesso una varietà endofitica di esso. Si presenta più spesso: l'incidenza del cancro di questa forma è di circa l'85%. Tende a sanguinare
  • Il cancro anale è meno comune - circa il 5% di tutti i casi. Questo tipo di oncologia si verifica troppo vicino all'ano. Il suo trattamento è associato a una serie di difficoltà, perché il paziente deve imporre una colostomia (ano innaturale). Questo complica la riabilitazione di una persona dopo l'intervento chirurgico al retto.

Cause dello sviluppo

Sotto le cause del carcinoma del retto, tutti i cambiamenti nel corpo umano, che portano alla comparsa di neoplasia maligna, sono impliciti. Questo gruppo include qualsiasi tipo di abbassamento dell'attività del sistema immunitario, l'assunzione di sostanze cancerogene (incluso e con il cibo), mutazioni, predisposizione genetica avversa e altri fattori.

Le ragioni principali per la formazione di oncologia del retto nell'uomo:

  1. La presenza di malattie infiammatorie di questa parte dell'intestino - specialmente come la proctite, la proctosigmoidite.
  2. Tutti i tumori benigni situati nel retto, compresi i polipi. Sono inclini alla degenerazione maligna.
  3. La colite ulcerosa è aspecifica.
  4. Cibo sbagliato Soprattutto il danno all'intestino è una quantità eccessiva di cibo proteico nella dieta. Ciò causa frequente stitichezza, rallentamento della peristalsi. A cancri di cancro e fornitura insufficiente di cellulosa nel corpo.
  5. Forte costipazione provoca microdamages nella mucosa. Sono un fattore che contribuisce allo sviluppo di elementi atipici su di esso.
  6. Clisma pulizia pulizia impostazione errata, che è spesso il caso di stitichezza. La membrana mucosa del retto è ferita, si creano condizioni favorevoli per la comparsa delle cellule tumorali.
  7. L'ereditarietà sfavorevole è considerata un "fattore scatenante" per lo sviluppo di una oncologia umana del retto.
  8. Le emorroidi croniche, in particolare con la presenza di grandi nodi interni ed esterni, sono spesso la causa del cancro. A volte i nodi stessi possono degenerare in tumori maligni.
  9. Crepe nell'ano.
  10. Negli uomini, un adenoma della ghiandola prostatica può essere un fattore frequente nello sviluppo di danni maligni alla mucosa del retto. Quando i disturbi della minzione, gli uomini sono costretti a indurirsi, il che porta alla comparsa di microfratture sulla mucosa intestinale.
  11. Lo sviluppo di questa malattia è promosso dal fumo e dall'uso di forti bevande alcoliche.

Sintomi generali

Per l'oncologia del retto, le seguenti caratteristiche sono caratteristiche:

  • La comparsa di impurità dolorose innaturali nelle feci. I pazienti devono essere avvertiti che muco, sangue e pus sono osservati nelle feci. Spesso in una porzione di feci possono apparire vene di sangue rosso vivo. Ciò suggerisce che sulla mucosa si sono formate ferite fresche formate a seguito della crescita del tumore.
  • Disturbi delle feci gravi possono essere i primi segni di un tumore del retto in una fase precoce. Se il paziente ha una tendenza alla stitichezza, questo potrebbe indicare che ha un tumore nel lume del retto. Il pericolo di questa situazione è che i pazienti iniziano a prendere i lassativi in ​​modo incontrollabile. La peristalsi è ulteriormente violata, il che porta ad un ulteriore peggioramento della situazione.
  • Aspetto del dolore durante la defecazione. L'intensità del disagio può essere diversa.
  • La diminuzione del peso corporeo è un sintomo che si verifica spesso nello sviluppo di una malattia oncologica. Se il paziente ha dolore, prova a mangiare meno cibo, in modo che lo svuotamento dell'intestino avvenga il più raramente possibile. Tali disturbi alimentari portano ad una diminuzione del peso corporeo e allo sviluppo di sintomi di avitaminosi.
  • Nelle donne, i primi segni possono essere simili a quelli che si verificano con le disfunzioni mestruali.
  • Diminuzione delle prestazioni, affaticamento, stanchezza.
  • Aumento continuo della temperatura corporea fino a 37 ° C, a volte - fino a 38 ° C. Sebbene questo sia un sintomo non specifico dell'oncologia del retto, dovrebbe essere attento.
  • Sensazioni dolorose di diversa intensità. E possono diffondersi nello stomaco, irradiati alla regione della vita, al coccige o all'osso sacro. Il dolore può essere permanente o periodico, avere un taglio, premere, cucire carattere. Quando viene avviato un processo patologico, una persona può avere disagio nella regione del fegato (questo spesso indica la formazione di metastasi in esso).
  • Cambiamenti nel colore della pelle sono osservati se ci sono metastasi nel fegato. Allo stesso tempo diventano gialli. Spesso con l'oncologia del retto, la pelle può essere grigiastro.
  • Tenesmo, cioè, la falsa urgenza di svuotare l'intestino. Possono essere estremamente dolorosi.

Questi segni possono essere rilevati singolarmente o manifestati insieme. Alcune persone hanno corso asintomatico di oncologia del retto.

Fasi di

Possono variare a seconda della velocità con cui si sviluppa il cancro dell'organo. Ci sono 4 fasi della malattia maligna del retto:

  1. Il tumore allo stadio iniziale 1 viene diagnosticato se il tumore è di piccole dimensioni, differisce dalla mobilità. Non penetra più in profondità rispetto allo strato sottomucoso. Le metastasi non sono rilevate.
  2. Lo stadio 2-A viene diagnosticato se la neoplasia maligna si diffonde da un terzo a metà della circonferenza del retto e si trova chiaramente all'interno del lume intestinale. Metastasi in questa fase della malattia lì.
  3. Nella fase 2-B, ci sono metastasi nei linfonodi regionali. La dimensione del tumore è la stessa dello stadio 2-A.
  4. Se il tumore occupa più della metà del lume dell'intestino, al paziente viene diagnosticata una fase 3-A di cancro. Nel processo maligno, sono incluse tutte le pareti del retto. Ha cominciato a essere stupito e fibra intorno a questo organo. Ci sono alcune metastasi nei linfonodi.
  5. Nella fase 3-B, ci sono numerose metastasi in tutti i linfonodi. La dimensione del tumore maligno è la stessa di quella dello stadio 3-A.
  6. In 4 fasi, le metastasi iniziano a diffondersi ai linfonodi e agli organi interni. Il tumore può essere più grande della metà del lume del retto. Comincia ad affondare gradualmente e la nuova crescita germoglia nel pavimento pelvico.

complicazioni

Le conseguenze della malattia oncologica del retto possono essere sistematizzate in questa forma:

  • diffusione del tumore nei tessuti vicini (organi pelvici) con formazione di fistole;
  • danno alla vagina nelle donne, alla vescica;
  • formazione di fenomeni infiammatori perifno gnoyobraznye: paraproftit purulento, phlegmon retroperitoneale, lesione flemmonosa della piccola pelvi;
  • perforazione del tumore con insorgenza di pelvioperitonite;
  • emorragia con lo sviluppo di anemia progressiva;
  • Ostruzione intestinale ostruzione.

A volte il cancro del retto si metastatizza nel tessuto epatico. I sintomi delle metastasi epatiche sono i seguenti:

  • sensazione di pesantezza e spremitura nel giusto ipocondrio;
  • forti sensazioni di disagio (si verificano nelle ultime fasi dello sviluppo della patologia);
  • cambiare il colore della pelle (diventa gialla);
  • vasodilatazione nell'addome;
  • forte prurito (non è associato a patologie dermatologiche).

La comparsa di metastasi nei polmoni è associata a tali sintomi:

  • tosse forte e frequente;
  • violazione delle funzioni respiratorie;
  • mancanza di respiro;
  • compressione al petto;
  • piccole porzioni di sangue durante una tosse.

Il danno alle ossa metastatiche è caratterizzato dal dolore. È più spesso localizzato nella parte posteriore o negli arti.

Le complicanze del cancro del retto dopo l'intervento chirurgico e la diffusione delle metastasi sono un segno sfavorevole che indica l'abbandono del processo oncologico.

Metodi diagnostici

È necessario considerare come riconoscere l'oncologia del retto. Per questo, viene utilizzata una diagnostica complessa, che comprende diverse fasi:

  1. Raccolta di informazioni e studio della storia medica. Specialista richiama l'attenzione sulla presenza del paziente di quelle o altre lamentele che indicano una possibile malattia oncologica. Spesso, la presenza di patologie può indicare un aumento della temperatura corporea a 37 ° C o più.
  2. Esame rettale delle dita. Aiuta a determinare la presenza di formazione estranea nell'intestino.
  3. Esame del sangue per l'emoglobina. Una forte diminuzione della quantità di emoglobina nel sangue, un aumento del tasso di sedimentazione eritrocitaria e un forte calo del loro livello dovrebbero essere segnalati. Tali indicatori di analisi del sangue per il cancro del colon-retto possono indicare che il processo sta funzionando.
  4. Analisi delle feci per sangue latente. A volte il suo risultato può essere falso-positivo per una fessura del passaggio anale e falso-negativo se il neoplasma maligno non sanguina.
  5. Esame del sangue per i consumatori. Questo studio specifico aiuta a stabilire la presenza nel corpo del paziente di anticorpi sensibili al cancro.
  6. L'analisi del sangue biochimica aiuta a determinare specifiche violazioni della quantità e dell'attività degli enzimi epatici. Un aumento del loro livello nel corpo indica una possibile presenza di metastasi nel fegato.
  7. L'ecografia aiuta a vedere un tumore con metastasi. È consigliabile condurre l'ecografia transrettale.
  8. Irrigoscopia, cioè esame del colon e del retto con l'aiuto di un apparato a raggi X. Per migliorare i suoi risultati, viene introdotto un agente di contrasto (solfato di bario).
  9. La recto-manoscopia (esame endoscopico dell'intestino) e la biopsia (prendendo un campione di tessuto con successivo esame microscopico) aiuta a stabilire la diagnosi finale. La biopsia viene eseguita con l'aiuto di un sigmoidoscopio, che riduce la procedura traumatica e riduce il disagio con esso.
  10. Colonscopia (esame endoscopico dell'intero intestino crasso).
  11. La cromoscopia (un metodo di colorazione delle cellule tumorali) fornisce un risultato accurato nel processo di diagnosi differenziale della malattia.

La diagnosi differenziale del cancro viene effettuata al fine di escludere tali patologie:

  1. Emorroidi. Il sangue con questa malattia appare alla fine dell'atto del movimento intestinale. I pazienti devono ricevere una sigmoidoscopia.
  2. Sifilide. Per la diagnosi finale sono necessarie una biopsia e una reazione di Wasserman.
  3. Con la tubercolosi si formano ulcere multiple con fondo irregolare e margini. Ai fini della diagnosi differenziale, è indicata la biopsia.
  4. Con la linfogranulomatosi inguinale, i linfonodi aumentano, le parti inferiori dell'intestino sono colpite.
  5. Molto meno comuni sono le formazioni tumorali benigne. Per la loro differenziazione, viene mostrata una biopsia, l'ecografia.
  6. Il melanoblastoma è localizzato nella parte anale. È caratterizzato dall'aspetto di nodi scuri, quasi neri.

Il paziente è tenuto a condurre una diagnosi delle conseguenze della radioterapia per il tumore del colon-retto. Ti permetterà di correggere il trattamento in tempo.

Tattiche di trattamento

Questa malattia è ben curabile in condizioni di diagnosi precoce, il paziente è sottoposto a visite mediche preventive annuali. Il trattamento dell'oncogenesi del retto anche prima dell'inizio dei suoi sintomi dà risultati piuttosto elevati e allevia quasi completamente il paziente di possibili ricadute.

Il metodo principale e più comune per il trattamento del cancro è un'operazione per rimuovere una neoplasia maligna. Gli interventi sono radicali e palliativi. Tra le operazioni radicali dovrebbe essere identificato come segue:

  1. Resezione anteriore dell'intestino retto, linfoadenectomia regionale. Sotto resezione si intende la rimozione della parte interessata e la cucitura delle sue estremità. Nel corso di questo tipo di operazione, viene imposta una anastomosi (comunicazione artificiale dell'organo cavitario), che consente di svuotare l'intestino. L'operazione è indicata nelle prime fasi del cancro, quando il tumore maligno non ha ancora raggiunto una grande dimensione. La resezione in misura limitata limita la vita del paziente, gli consente di non ridurre l'attività e mantenere la capacità di lavorare.
  2. Resezione addominale del retto. In questo caso, la parte sigmoidea dell'intestino si abbassa e nella maggior parte dei casi si può preservare lo sfintere anale dell'apertura anale. Questa operazione è mostrata a condizione che il tumore del cancro si trovi nella sezione sigmoidea inferiore.
  3. Estirpazione del retto nel cavallo addominale. Questa è un'operazione più complicata, dal momento che l'intestino crasso viene rimosso nell'ileo. Lo svuotamento per il solito modo diventa impossibile, perché una colostomia viene posizionata sulla parete addominale anteriore del paziente.
  4. Resezione rettale con colostomia. Viene spesso eseguito se i nodi si trovano bassi.
  5. La resezione anale viene eseguita se i fuochi del cancro sono troppo vicini all'ano.

Tutte le operazioni chirurgiche sul retto sono traumatiche, richiedono un esame preliminare e trattamenti di accompagnamento.

Insieme alle operazioni radicali in questa malattia, vengono eseguiti anche interventi palliativi. Sono somministrati a pazienti con tumori inoperabili. Gli interventi palliativi includono l'imposizione di colostomia a doppia canna, il trattamento combinato con la radioterapia.

Di grande importanza è l'uso di metodi di radioterapia. Vengono utilizzati, prima di tutto, in quei casi in cui per qualsiasi motivo l'operazione chirurgica è controindicata. Durante la radioterapia, l'area interessata è sottoposta a irradiazione radioattiva appositamente selezionata. Ti permette di distruggere le cellule tumorali formate nell'intestino.

Tale trattamento aiuta a prevenire la possibile diffusione delle cellule tumorali in tutto l'intestino. Le radiazioni e la radioterapia per il tumore del colon-retto vengono eseguite 3 settimane dopo l'intervento. L'effetto dei raggi non è solo sulla regione intestinale, ma anche nella regione dei linfonodi regionali. La radioterapia è particolarmente indicata per le lesioni metastatiche.

Nel periodo postoperatorio, viene anche utilizzata l'introduzione di farmaci chemioterapici con farmacoterapia per il cancro del retto. I farmaci più comunemente prescritti basati su 5-fluorouracile. Il trattamento con questa sostanza dà risultati soddisfacenti. Altri farmaci utilizzati nel trattamento del cancro dell'intestino diretto sono Tegafur, Eloxatin, Irinotecan.

Se si formano metastasi, viene indicato l'uso di fondi per un trattamento mirato. Permettono di rallentare la formazione dei vasi sanguigni nel tumore. La chemioterapia eseguita correttamente con tumore del colon-retto riduce significativamente la probabilità di complicanze. Vengono utilizzati sempre più preparati complessi come Bevacizumab, Cetuximab, Oxaliplatin.

Con tumori diffusi e presenza di metastasi, la chemioterapia non è sempre efficace e appropriata. L'uso di potenti farmaci, la radioterapia dopo interventi radicali o palliativi possono prolungare la vita e migliorare la prognosi della sopravvivenza a cinque anni nel cancro.

La chemioterapia palliativa può essere effettuata a lungo con l'aiuto di fluorouracile o leucovorin. In alcuni casi, il medico può prescrivere questi farmaci anche per diversi mesi. Tali azioni radicali aiutano a prolungare la vita del paziente. Insieme alla chemioterapia può essere usato il farmaco proteico Zaltrap. Colpisce i fattori di crescita delle proteine ​​e aiuta a rallentare i processi di crescita del tumore.

Con la cachessia e la sindrome da dolore grave, le misure palliative sono ridotte alla nomina di antidolorifici e all'introduzione di farmaci che contribuiscono al miglioramento della condizione umana.

Enemas nel cancro del colon-retto sono mostrati nelle prime fasi della patologia. Sono inclusi nel complesso del trattamento popolare in questa malattia. Per clisteri, vengono utilizzate infusioni di erbe medicinali con azione antimicrobica e antisettica.

L'uso della soda come agente terapeutico peggiora bruscamente le condizioni di una persona, può portare a una pronunciata violazione dell'equilibrio acido-base. Lo stesso vale per l'uso di dosi "shock" di vitamina C per eliminare il cancro: tali azioni causano ipervitaminosi e avvelenamento cronico.

Se metti dei clisteri nelle fasi successive dell'oncologia del retto, allora tali procedure possono causare emorragie. Le emorragie del paziente lo indeboliscono notevolmente.

Nutrizione dopo l'intervento chirurgico

Gli alimenti dopo l'intervento chirurgico per il cancro colorettale non dovrebbero irritare la mucosa. Il cibo dovrebbe essere il più delicato possibile ed escludere qualsiasi processo di fermentazione. Dovrebbero essere fortemente limitati i carboidrati, il cibo caldo e freddo è severamente proibito.

Il primo giorno dopo l'operazione, i pazienti seguono una dieta da fame. La dieta terapeutica sotto forma di dieta numero 4 viene prescritta solo dal secondo giorno dopo l'intervento chirurgico e attentamente per non causare irritazione all'intestino.

Prognosi e prevenzione

La prognosi per un tumore del retto dipende dai seguenti fattori:

  • stadio della malattia;
  • struttura istologica del neoplasma maligno;
  • forme di crescita del tumore;
  • presenza o assenza di metastasi;
  • metodo dell'intervento chirurgico durante il trattamento del cancro;
  • il numero di linfonodi colpiti (se ce ne sono più di 5, la prognosi è considerata sfavorevole).

Fattori sfavorevoli che predicono l'oncologia del retto dopo l'intervento chirurgico:

  • perforazione intestinale;
  • basso grado di differenziazione delle cellule tumorali;
  • germinazione delle cellule in tessuto adiposo;
  • diffusione del tumore nella parete venosa;
  • cachessia (cioè, grave esaurimento del paziente).

Le ricadute della malattia possono svilupparsi nei primi 4 anni dopo un intervento chirurgico radicale. Se non si verificano entro i prossimi 5 anni dopo la completa rimozione radicale del cancro, allora questo è un buon predittore. Dimostra che nei prossimi 5 anni il rischio di sviluppare il cancro, a condizione di sostenere il trattamento, rimane basso.

Se il sangue contiene un alto contenuto di antigene embrionale-cancro, il rischio di recidiva di neoplasma maligno aumenta significativamente. Questo indicatore non dipende sempre dalla fase della patologia.

L'aspettativa di vita dei pazienti con carcinoma del retto di stadio 4 è significativamente ridotta. Circa i 2/3 delle persone che soffrono di questa malattia sono diagnosticati con danni al fegato da metastasi. In un terzo dei pazienti, le metastasi si trovano nel cervello, che è un segno sfavorevole. La presenza di metastasi nel tessuto polmonare porta a edema polmonare e tromboembolia dell'arteria polmonare, quando si verifica l'occlusione.

Se il paziente mostra metastasi a distanza, la durata della sua vita non supera i 9 mesi. Se ci sono singole metastasi nel fegato, allora la probabile durata della vita di un tale paziente varia da 2 a 2,5 anni.

La prevenzione e la prevenzione del cancro del colon-retto sono limitate alle seguenti raccomandazioni:

  • correzione della nutrizione con l'eccezione della dieta di arrosto, piccante, salato;
  • completo rifiuto di fumare e bere alcolici e in qualsiasi forma;
  • combattendo con stitichezza, diarrea;
  • trattamento tempestivo di emorroidi;
  • esami preventivi annuali;
  • osservanza di sufficiente attività motoria, lotta contro l'ipodinia (mancanza di mobilità).

Tali patologie, come la colite acuta o cronica, non possono essere ignorate in ogni caso. L'inizio tempestivo del trattamento riduce la probabilità di degenerazione cellulare maligna.

Assicurati di visitare un medico alla comparsa di tali segni:

  • muco, sangue e impurità di pus nelle feci;
  • sviluppo di una sensazione di disagio, tenerezza nell'apertura anale, non solo durante la defecazione o dopo di essa, ma anche a riposo;
  • frequente necessità di svuotare gli intestini (specialmente se accompagnati da dolore, taglio);
  • sanguinamento, soprattutto se sul lino appaiono gocce di sangue scarlatto;
  • scarico dall'ano.

È importante rispettare i requisiti di igiene. Fortemente non usare dopo la defecazione con carta da giornale. La vernice irrita le mucose e può contenere sostanze cancerogene. Dopo ogni svuotamento dell'intestino è desiderabile lavarsi. Un'abitudine così utile deve essere elaborata fin dall'infanzia.