Quali sono i sintomi dell'infiammazione del piccolo intestino crasso e dei loro linfonodi


L'intestino è l'organo più lungo di un uomo, che è di circa quattro metri in una persona adulta. È diviso in due parti principali: l'intestino tenue e quello piccolo, e questa strutturazione non è condizionale, poiché entrambe le parti svolgono funzioni diverse.

Così, nell'intestino tenue, sotto l'influenza degli enzimi pancreatici, il cibo si spacca e viene assorbito; il grasso è impegnato nel "confezionamento" delle masse alimentari processate, portando via l'acqua in eccesso da lì. I sintomi di infiammazione dell'intestino - il più frequente della sua malattia - saranno diversi a seconda della localizzazione del processo, poiché si vedrà quale funzione è stata influenzata.

terminologia

L'infiammazione dell'intestino tenue si chiama enterite e se il processo si trova solo nella sua parte terminale - l'ileo, allora la malattia sarà chiamata ileite.

Quando il processo infiammatorio è localizzato nell'intestino crasso, si chiama colite. Se la patologia riguarda solo il colon sigmoideo, si chiama sigmoidite, se il retto è una proctite.

Perché l'intestino si infiamma?

Le cause dell'infiammazione dell'intestino sono convenzionalmente suddivise in due grandi gruppi: infettivi e non infettivi.

Enterocolite infettiva

Tra le infettive sono incluse le seguenti:

  • virus: enterovirus, rotavirus, adenovirus e altri;
  • batteri: Vibrio cholerae, Salmonella, E. coli patogeni, Shigella (dissenteria provoca), Staphylococcus (in particolare il suo sottotipo chiamato "oro"), e altri microrganismi alofili;
  • funghi: principalmente candidosi e actinomiceti;
  • protozoi: diversi tipi di amebe;
  • parassiti - vermi: ascaridi, ossiuri, garrese, nastri larghi e altri.


Tali microrganismi entrano nell'intestino con acqua e latte non bolliti (oltre che durante la deglutizione dell'acqua durante il bagno), alimenti di scarsa qualità o non trasformati termicamente. I virus possono essere dispersi nell'aria.

La particolarità dei processi infiammatori infettivi è che sono contagiosi e possono essere trasmessi da una persona malata a una persona sana attraverso utensili, cibo, giocattoli e oggetti domestici comuni. Si chiamano "malattie delle mani sporche", dal momento che è abbastanza facile evitare di contrarre l'infezione: lavarsi le mani dopo aver parlato con il paziente, prima di mangiare e dopo aver visitato il bagno con lui.

Infiammazione dell'intestino, non associata alla sua colonizzazione da parte di microbi

L'infiammazione non infettiva dell'intestino si sviluppa a causa di un numero enorme di cause. Questi sono:

  • inesattezze nella dieta: "amore" per l'alcol, cibo piccante e affumicato;
  • diminuzione del tono intestinale;
  • infiammazione di un numero di organi mentitori;
  • prendere medicine;
  • "Difetti" di immunità, in cui inizia a "attaccare" i propri organi (un tale processo autoimmune è caratteristico della malattia di Crohn);
  • violazione della circolazione dell'intestino dovuta a processi aterosclerotici o infiammatori nelle arterie che la alimentano;
  • avvelenamento con piombo, metalli pesanti, arsenico, veleni dalle piante;
  • allergia alimentare;
  • irradiazione intestinale con raggi gamma;
  • come reazione all'operazione sugli organi della cavità addominale.

Come si manifesta l'infiammazione dell'intestino?

I sintomi comuni di infiammazione della mucosa intestinale possono essere suddivisi nelle seguenti sindromi:

  1. Pain. La localizzazione dell'infiammazione può essere assunta dalla posizione della zona del dolore:
    • se fa male nell'ombelico, è probabile che indichi una malattia delle sottili parti iniziali dell'intestino crasso;
    • dolore nelle parti inferiori - malattia del colon;
    • nell'ano - problemi del retto. Questa non è necessariamente infiammazione, può essere un sintomo di emorroidi e una ragade anale.
  2. Dalla natura del dolore:
    • se il dolore è costante, dolente, il processo è cronico;
    • se ha un ritmo diurno: si intensifica nella prima metà della notte - patologie ulcerose, al mattino - infiammazione dell'intestino crasso;
    • quando il dolore è aggravato dal masturbarsi, defecare, camminare, dice che il peritoneo o l'apparato linfatico dell'intestino è coinvolto nell'infiammazione.
  3. Sindrome da intossicazione: debolezza, sonnolenza, aumento della frequenza cardiaca, nausea, diminuzione dell'appetito, dolori muscolari, mal di testa. Questa è una prova a favore del processo infettivo.
  4. La sindrome diarrea (diarrea) può indicare sia la localizzazione dell'intestino tenue che quella del colon. Ciò che conta è il tipo di feci.
  5. Secchezza dei capelli e della pelle, convulsioni agli angoli della bocca, gengive sanguinanti indicano problemi con l'intestino tenue.
  6. Cambiamento di colore e consistenza delle feci.

Considerare separatamente i sintomi delle malattie dell'intestino tenue e piccolo.

enterite

L'infiammazione dell'intestino tenue può essere acuta e cronica.

Attenzione! L'infiammazione acuta è più spesso infettiva e si sviluppa anche durante l'avvelenamento o una reazione allergica. La causa di enterite cronica è spesso gli errori nella dieta.

Sintomi di enterite acuta

La malattia di solito inizia in modo acuto, con la comparsa di tali sintomi:

  • la debolezza;
  • brontolio e dolore addominale, nell'ombelico;
  • diarrea: fino a 10 volte al giorno;
  • sgabello: liquido, schiumoso, offensivo;
  • diminuzione dell'appetito;
  • pelle secca;
  • molto probabilmente, ci sarà un aumento della temperatura;
  • può sviluppare segni di disidratazione: grave debolezza, confusione, convulsioni, frequente polso debole.

Enterite cronica

Con questa malattia vi è una frequente perdita di feci, che è accompagnata da dolori all'addome e brontolii dell'intestino - durante una esacerbazione. Nel periodo di remissione, la gravità di questi reclami è annotata fino alla loro completa scomparsa. Il fatto che la malattia non si fermi, dice segni di ridotta assunzione di nutrienti nel corpo: secchezza, fragilità e delicatezza della pelle, capelli e unghie, convulsioni, pallore, sanguinamento.

colite

L'infiammazione dell'intestino crasso è anche acuta e cronica. La colite cronica, a seconda della natura dell'infiammazione nell'intestino, ha una sua classificazione. Tutti questi processi patologici hanno una sintomatologia diversa.

Colite acuta

È caratterizzato da tali segni:

  • dolore addominale;
  • nausea;
  • desiderio doloroso di defecare;
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdita di peso corporeo;
  • decorato, mostra muco e sangue;
  • a una sconfitta infettiva di un intestino - aumento di temperatura.

Colite ulcerosa cronica

Questo è il nome del processo in cui ulcere e difetti erosivi compaiono nella parete intestinale. Si sviluppa più spesso nelle donne ed è caratterizzato da tali manifestazioni:

  • dolore all'addome, specialmente sul lato sinistro;
  • costipazione;
  • durante la subsidenza della malattia, le feci non sono liquide, fetide, il sangue è visibile in esso;
  • quando esacerbazione ci sono dolori addominali, diarrea, una persona perde rapidamente il peso corporeo;
  • spesso sviluppa dolori articolari.

Attenzione! Sotto i sintomi dell'infiammazione dell'intestino, gli organi riproduttivi possono essere mascherati nelle donne: il dolore nella metà destra o sinistra dell'addome può essere osservato anche con l'infiammazione delle appendici; La diarrea può accompagnare non solo la colite o l'enterite, ma anche l'infiammazione dell'utero e delle appendici. Solo il medico è in grado di capire le cause dei sintomi.

Colite spastica cronica

Ha diverse manifestazioni: una persona può sviluppare stitichezza, mentre l'altra ha la diarrea. La maggior parte delle persone ha anche dolori addominali, gonfiore, gonfiore. Per la colite spastica, la scomparsa dei sintomi nel sollievo dal sovraccarico nervoso, lo stress, la mancanza di sonno è caratteristico.

Infiammazione pseudomembranosa dell'intestino crasso

Questo nome ha un processo infiammatorio nell'intestino crasso, che si è sviluppato a causa della disbiosi. I suoi sintomi sono osservati sullo sfondo di assumere antibiotici e dopo il loro ritiro. Sono come segue:

  • frequenti feci acquose, con impurità di muco e sangue;
  • dolori all'addome, che sono peggiori con la defecazione;
  • un leggero aumento della temperatura;
  • falsi desideri per la defecazione;
  • la debolezza;
  • nausea;
  • perdita di peso.

Proctite e sigmoidite

Quando l'infiammazione della parte inferiore dell'intestino crasso, che è isolata più spesso si sviluppa con l'assunzione prolungata di antibiotici, traumi di corpi estranei, ustioni chimiche o termiche, si osserveranno i seguenti segni:

  • dolore nel retto, aumentando con la defecazione;
  • scarico di sangue e muco dall'ano;
  • costipazione;
  • sensazione di corpo estraneo nell'ano;
  • la voglia di defecare;
  • dolori nel corpo;
  • sensazione di svuotamento incompleto del retto durante la defecazione.

Infiammazione dei linfonodi intestinali

Se l'infiammazione dell'intestino ha una causa infettiva, ma in alcuni casi e come una malattia indipendente, specialmente nei bambini, può svilupparsi un'infiammazione dei linfonodi dell'intestino. Queste strutture fungono da barriera alle infezioni e quando una quantità eccessiva viene ingerita o i microrganismi sono troppo aggressivi, i linfonodi si infiammano. Questo si manifesta come segue:

  1. sviluppare un dolore parossistico acuto nell'addome, specialmente in basso a destra (come con l'appendicite);
  2. la temperatura aumenta;
  3. compaiono nausea e vomito;
  4. si verifica diarrea o stitichezza.

Il dolore addominale dura da alcune ore a tre giorni, non diventa più intenso. Con questi sintomi, non vi è alcun deterioramento nelle condizioni generali di una persona, che sarebbe con appendicite o altra patologia chirurgica.

Come viene fatta la diagnosi?

Per stabilire il tipo, la causa, la posizione e la natura dell'infiammazione dell'intestino, vengono condotti i seguenti studi:

  1. un esame del sangue generale;
  2. coprogramma - analisi delle feci;
  3. esame batteriologico delle feci;
  4. analisi del sangue biochimiche;
  5. esame endoscopico dell'intestino: può essere effettuato solo con lesioni del colon. Ha il nome di una colonscopia (se viene ispezionato l'intero intestino crasso) o una sigmoidoscopia (se si studiano solo il retto e l'intestino sigmoideo). Durante questo esame, può essere eseguita una biopsia del sito richiesto;
  6. Esame a raggi X dell'intestino con contrasto;
  7. L'endoscopia capsulare viene eseguita per esaminare l'intero intestino, incluso quello sottile. Eseguito inghiottendo una capsula umana dotata di una videocamera. Viene fuori naturalmente.

Se la diagnosi di una qualsiasi delle diagnosi sopra è confermata, sorge la domanda sul trattamento. È prescritto da un medico in base alla forma e allo stadio della malattia identificata e, di norma, include un ciclo di farmaci e una dieta rigorosa. Ma a volte un paziente ha bisogno di un intervento chirurgico. In termini generali sui principi di trattamento della patologia esaminata, abbiamo descritto nell'articolo: Trattamento delle malattie infiammatorie intestinali

Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>

Sintomi di infiammazione dell'intestino crasso e trattamento

L'infiammazione dell'intestino crasso è una patologia abbastanza comune del tratto gastrointestinale. La malattia è caratterizzata dalla sconfitta dell'organo mucoso a causa di intossicazione, produzione di parassiti o infezione.

Il tipo primario di malattia si verifica più spesso a stretto contatto con l'agente patogeno. La colite secondaria si sviluppa da pancreatite, gastrite, colecistite e altre patologie del tratto gastrointestinale. Il trattamento della malattia può comprendere l'assunzione di farmaci, la revisione della dieta e dello stile di vita del paziente.

Cause di infiammazione

La colite può svilupparsi a qualsiasi età, ma sono per lo più afflitti da persone dopo 20 anni, specialmente gli anziani. Le cause del disturbo sono spesso nascoste in presenza di fattori esterni o dello sviluppo di patologie di organi interni. Può essere:

  • Lesione infettiva Di solito la malattia si sviluppa da salmonella, shigella, E. coli, rotavirus, lamblia, ameba.
  • Ambiente elmintico
  • Suscettibilità ereditaria alla malattia
  • Reazioni autoimmuni, quando il corpo lotta con le proprie cellule intestinali.
  • Eccesso di cibo, digiuno, una grande quantità di cibo la sera.
  • Intossicazione del corpo dopo avvelenamento.
  • Dieta squilibrata e imprecisioni dietetiche.
  • Abuso di alcol, fumo.
  • Immunità indebolita.
  • Errore nel processo di Exchange.
  • Violazione della microflora intestinale con sviluppo di flora patogena e riduzione di batteri utili.
  • La presenza di stress psicologico, stress.
  • Corso cronico di patologie gastrointestinali.
  • Malattie del sistema ematopoietico, patologia del letto vascolare, piccoli disturbi pelvici.
  • Ricezione di antibiotici per un lungo periodo o in grandi dosi.

Una rara causa della patologia dell'intestino crasso è la torsione del pendente adiposo, che è accompagnato da un'infiammazione seguita da necrosi. Sintomo come ostruzione intestinale. La malattia viene raramente diagnosticata nella fase iniziale, di solito l'operazione è inevitabile.

Classificazione e tipi di infiammazione dell'intestino crasso

L'infiammazione adiacente dell'intestino può essere:

Per origine distinguono:

  • Colite primaria
  • Sconfitta secondaria.

La posizione della colite può essere:

  • Total. Questa è pancolite.
  • Segmentale. Include proctite, tiflite, transversite, rettosigmoidite, sigmoidite.

Dalla natura di infiammazione distinguere:

  • Colite ulcerosa Sulle pareti dello strato mucoso dell'intestino producono ulcere, con il carattere del dolore spasmodico. Spesso ci sono sanguinamento.
  • Aspetto spasmodico Le feci sono rappresentate da pezzi di consistenza densa.
  • Infiammazione del duodeno. Il dolore si verifica qualche tempo dopo aver mangiato.

Di solito il decorso della colite è caratterizzato dalle fasi di esacerbazione e dallo stato di riposo che le segue. Nel secondo caso, i segni che indicano una patologia possono essere irritabilità e stitichezza.

Sintomi di infiammazione dell'intestino crasso

La sintomatologia della malattia dipende dalla posizione del focus, dal volume dell'area interessata e dal tipo di patologia.

  • Colite ulcerosa non specifica
  • Una forma spastica.
  • Enterocolite.
  • Tipo pseudomembranoso.

Colite ulcerosa

Questa forma aspecifica è caratteristica di persone con predisposizione ereditaria a patologia. Inoltre, un disturbo può verificarsi sotto l'azione di una sostanza irritante. Si manifesta principalmente in pazienti da 20 a 40 anni.

È caratterizzato dalla presenza di:

  • Costipazione.
  • Disagio alle articolazioni.
  • Sanguinamento nel retto.
  • Scarica di pus dall'ano.
  • Debolezza ed esaurimento.

Questo tipo di disturbo può trasformarsi in una patologia oncologica. Qualche volta con colite ulcerosa c'è perforazione dell'intestino.

Forma spastica della malattia

Questa patologia è osservata insieme allo spasmo dell'intestino, causato dallo stress e dalla sovraffaticamento mentale. Di solito lo stato è accompagnato da:

  • Gonfiore.
  • La difficoltà della defecazione.
  • Pain.
  • Un meteorismo
  • Diarrea o stitichezza

Forma pseudomembranosa

Se la malattia è causata dall'ingestione di agenti patogeni, questa infiammazione è chiamata colite pseudomembranosa. Spesso la patologia inizia il suo sviluppo dopo l'assunzione di antibiotici.

I sintomi includono:

  • Nausea.
  • Sgabello acquoso con muco.
  • Debolezza, aumento della fatica.
  • Aumento della temperatura
  • Tachicardia.
  • Bassa pressione sanguigna
  • Vertigini.
  • Fallimento nei processi di cambio.

enterocolite

Questa patologia comprende l'infiammazione della mucosa gastrica, che colpisce sia l'intestino inferiore. I segni della malattia non sono praticamente diversi da altre forme di colite e sono espressi in:

  • La diarrea
  • Gonfiore.
  • Emetic sollecita.
  • Aumento della temperatura
  • Spasmi di tessuto peritoneale.
  • Aspetto della targa nella lingua, di solito bianco.

La malattia inizia quando l'infezione penetra nell'intestino crasso. Inoltre, gli allergeni, l'avvelenamento, gli effetti chimici possono causare patologie.

Corrente acuta

L'infiammazione della parete intestinale può iniziare improvvisamente, che è tipica di enterocolite e tipo spastico della malattia. I primi sintomi sono:

  • Gonfiore.
  • Flatulenza.
  • Mal di testa, dolori muscolari.
  • Disagio nell'addome con sensazioni spiacevoli.
  • Diminuzione dell'appetito
  • Nausea, vomito.
  • Disturbi delle feci, alternanza di diarrea e stitichezza. Allo stesso tempo andare in bagno provoca dolore.
  • Una mescolanza di sangue o muco nelle feci.
  • Maggiore affaticamento e debolezza.

Cronografia del processo

Se non si rimuove l'infiammazione acuta nel tempo, la situazione diventa più complicata. Alcuni giorni dopo il dolore si attenua, ma il processo prosegue in una forma cronica. In questo caso, la sintomatologia consiste di:

  • Dolore di natura spastica.
  • Nausea, vomito.
  • Una sedia instabile.
  • Gonfiore, flatulenza.

Il paziente viene spesso diagnosticato con una diminuzione dell'appetito e perdita di peso, debolezza e affaticamento.

Differenze nella manifestazione di colite nei bambini e negli adulti

Il più fortemente influenzato dai processi infiammatori nell'intestino di una donna. Ciò è dovuto a caratteristiche anatomiche e stile di vita.

I sintomi della malattia nelle donne

Disturbi dello sfondo ormonale si riflettono nel benessere generale della donna. L'infiammazione può essere una conseguenza della ristrutturazione del corpo durante le mestruazioni, la menopausa. Inoltre, le esacerbazioni nelle donne spesso si verificano sotto l'influenza dello stress (sia esterno che interno), mentre si osserva una dieta per perdere peso.

I sintomi della colite di solito includono:

  • Deterioramento della salute, debolezza, perdita di appetito, apatia, affaticamento veloce.
  • Dolore all'addome, principalmente nella parte inferiore della sinistra.
  • Pesantezza, gonfiore, flatulenza.
  • Violazione delle feci, più spesso diarrea.
  • Tenesmo.
  • Aumento della temperatura

Segni di una patologia negli uomini

La malattia colpisce più spesso uomini di mezza età. Ciò è dovuto principalmente alla dieta sbagliata e al modo in cui il paziente vive. Le caratteristiche caratteristiche della colite negli uomini sono:

  • Nausea, vomito.
  • Mal di testa.
  • Flatulenza, gonfiore.
  • Sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino dopo la defecazione.
  • Sensazioni di dolore nella cavità addominale inferiore.
  • Diarrea, stitichezza
  • La presenza di sangue e muco nelle feci.

Manifestazione di una malattia in un bambino

Il periodo del corso di patologia nei bambini è più pesante che negli adulti. Ha un'immagine luminosa e una manifestazione rapida. Spesso, ai pazienti viene diagnosticata una grave disidratazione e intossicazione. Inoltre, i seguenti sintomi sono tipici per il disturbo:

  • L'esaurimento.
  • febbre, febbre.
  • Debolezza.
  • Forte dolore all'ombelico.
  • Tenesmo.
  • Riduzione del volume di urina.
  • Gonfiore, brontolio.
  • La diarrea.
  • Sgabello acquoso e schiumoso. Può avere una sfumatura verde con alternanze di sangue e coaguli di muco.
  • Secchezza della pelle e dello strato mucoso.

Per un bambino fino a un anno riconoscere la patologia è difficile, perché la malattia può assomigliare ai segni di un disturbo alimentare.

I seni piangono costantemente e tirano le gambe, mentre i movimenti intestinali si verificano più spesso del solito. Le feci sono acquose, di solito di colore verde, con un odore sgradevole e muco. Il bambino può avere la febbre e aumentare la quantità di rigurgito dopo aver mangiato.

Diagnosi dell'intestino crasso per la rilevazione della patologia

Al primo incontro il dottore conduce un esame di palpazione e un'anamnesi. Se hai i sintomi della malattia, dovresti vedere un proctologo o un gastroenterologo. Per fare una diagnosi accurata, lo specialista si rivolge a:

  • La consegna di un esame del sangue per i dati generali su di esso, biochimica e la presenza di zucchero.
  • Raccolta di urina per confermare il processo infiammatorio.
  • Un coprogramma Lei è in grado di indicare il sangue nascosto.
  • Ultrasuoni e TC aiutano a vedere l'ispessimento delle pareti, l'ingrandimento dell'organo.
  • Diagnostica PCR. Con il suo aiuto, una valutazione di autoanticorpi, pANCA, calprotectina, possibile rilevazione della presenza di vermi.
  • Irrigoscopia con contrasto. Aiuta a identificare restringimento, gonfiore.
  • Fibroileokolonoskopiyu. Si parla di metodi endoscopici, è necessario per calcolare la superficie danneggiata dalla colite.

Trattamento della patologia

Quando i primi sintomi della malattia - diarrea, vomito, dolore - è necessario consultare un medico il più presto possibile. Dopo la diagnosi del paziente, lo specialista prescriverà farmaci e una dieta adeguata.

Nel primo giorno è desiderabile abbandonare completamente il cibo e prendere solo acqua in una forma calda. Inoltre il cibo dovrebbe essere liquido e asciugato, in modo da non caricare e non danneggiare l'intestino. È utile mangiare porridge di muco e prodotti di latte acido.

Quando il trattamento delle malattie infettive non è completo senza agenti antibatterici. Dopo l'assunzione di antibiotici, è necessario bere i simbiotici per ripristinare la flora.

Quando viene rilevata un'invasione elmintica, alla fine del trattamento vengono prescritti farmaci antielmintici e un ciclo di assorbenti per eliminare i residui dell'attività vitale dei parassiti.

A volte ci sono clisteri per la pulizia degli intestini. Il liquido può essere preparato con un antisettico sotto forma di un decotto di camomilla o una calendula di erbe curative. Questa procedura aiuterà a rimuovere l'infiammazione. Per la rigenerazione dei tessuti, è possibile inserire l'olio di olivello spinoso dopo il clistere.

Medicina tradizionale

Il trattamento della colite dovrebbe essere complesso. I medici di solito nominano:

  • Antibiotici Levomicetina, Furazolidone, Alfa Normix. Aiuta a eliminare l'infezione.
  • Medicinali antielmintici Vermox, Decaris per la rimozione dei parassiti.
  • Sorbenti Enterosgel, Atoxil, carbone attivo. Aiuta a rimuovere le tossine.
  • Spasmolytics Papaverin, No-shpu. Possono essere prescritti sotto forma di iniezioni o per via orale.
  • Antistaminici Tavegil, Suprastin. Il trattamento con pillole di questo tipo aiuta a eliminare il gonfiore e alleviare la tensione della parete intestinale.
  • Enzimi Pancreatin, Festal, Mezim. È necessario migliorare il processo di digestione.
  • Preparati per l'eliminazione della diarrea Imodium, Loperamide.
  • Glucocorticosteroidi (cortonizolo). Sono mostrati se altri farmaci sono inefficaci.
  • Candele con belladonna e anestetici sono prescritti per la proctite.
  • I complessi vitaminici aiutano a eliminare la carenza di nutrienti.
  • I farmaci per la sedazione sono indicati in presenza di situazioni stressanti, quando la sovratensione mentale diventa la causa della malattia.

Trattamento a casa con mezzi improvvisati

Per alleviare il dolore e ridurre l'infiammazione e rimedi popolari, ma la loro ricezione dovrebbe essere effettuata su consiglio di un medico. Più efficace:

  • Tè da un dogrose con aggiunta di frutta secca. Per preparare la preparazione, i frutti vengono versati con acqua bollente e insistono per almeno 2 ore. È possibile aggiungere frutta secca sia durante la preparazione che durante il ricevimento del tè.
  • Succo di barbabietola Viene combinato con la stessa quantità di olio d'oliva e assunto a stomaco vuoto 25 minuti prima dei pasti.
  • Decotto della bobina Aiuta a rafforzare lo sgabello con la diarrea. 200 g di radice schiacciata vengono versati in un bicchiere d'acqua e lasciati riposare per circa un'ora. Quindi fai bollire per 5 minuti. Bevanda refrigerata e filtrata viene consumata due volte al giorno per 50 ml.

Applicando i metodi della medicina tradizionale, è necessario ottenere una consulenza specialistica, egli consiglierà ciò che può essere trattato in un caso particolare.

L'uso di una corretta alimentazione nell'infiammazione dell'intestino crasso

Dieta nella colite dovrebbe escludere l'uso:

  • Piatti a base di carne
  • Uova.
  • Legumi.
  • Prodotti a base di formaggio
  • Prodotti di pane
  • Dolci.
  • Soda e alcol.
  • Piatti taglienti e cibo con l'aggiunta di vari condimenti.
  • Verdure crude
  • Sottaceti e prodotti affumicati.

Prodotti lattiero-caseari, pappe, ortaggi trattati termicamente sono utili. Nella colite, è necessario monitorare l'assunzione di liquidi, dal momento che la malattia può portare alla disidratazione.

Una corretta alimentazione è parte integrante della terapia per l'infiammazione dell'intestino. Il cibo dovrebbe essere ben macinato e asciugato. Ciò ridurrà al minimo il carico sul corpo, che impedirà un'altra irritazione.

Non dovresti morire di fame e mangiare troppo, mangiare dovrebbe essere fatto a intervalli regolari e almeno 6 volte al giorno.

È altrettanto importante che la dieta sia bilanciata e includa tutti i gruppi di componenti nutrizionali e oligoelementi.

Intervento chirurgico

L'operazione è indicata solo se c'è una minaccia per la vita del paziente, vale a dire:

  • In perforazione o peritonite.
  • Se si sviluppano processi necrotici.
  • Quando inizia l'ostruzione dell'intestino, c'è un'ostruzione del lume.
  • Nel caso in cui il processo infiammatorio si diffonda agli organi adiacenti.
  • Colite lenta e tipo di ulcera non specifica.

Complicazioni e conseguenze della malattia

Quando il trattamento inizia prematuramente, il disturbo può trasformarsi in una patologia più seria:

  • Anemia.
  • La disidratazione.
  • Trombosi.
  • carenze vitaminiche.
  • Sanguinamento interno
  • La transizione del disturbo adiacente e altri organi del corpo.
  • Sviluppo dell'infezione secondaria.
  • Perforazioni.
  • Peritonite.

La più terribile complicazione è lo sviluppo del cancro intestinale e del megacolon.

Metodi preventivi per combattere la malattia

Il trattamento della colite è piuttosto lungo, ma il più delle volte si conclude con successo, a condizione che vengano seguite le raccomandazioni del medico, comprese quelle relative alla corretta alimentazione. Per prevenire lo sviluppo di disturbi, è consigliabile:

  • Rivedi la dieta.
  • Trattare la patologia del tratto digestivo in presenza di sintomi iniziali.
  • Rifiuta cattive abitudini.
  • Rafforzare l'immunità.
  • Normalizza lo sgabello giusto.
  • Beva acqua purificata e bollita.

L'infiammazione del colon avviene sotto l'influenza di un ambiente infettivo, l'helminthiosi, l'esaurimento nervoso, un'alimentazione squilibrata. Per normalizzare il lavoro del corpo, è necessario rivedere la dieta, prendere i farmaci raccomandati, organizzare i pasti a intervalli regolari e praticare sport.

Se non vengono prese misure tempestive, è possibile lo sviluppo di complicazioni potenzialmente letali.

Infiammazione dell'intestino crasso: sintomi e trattamento

La più comune malattia gastrointestinale è l'infiammazione dell'intestino crasso, i cui sintomi sono flatulenza, forte dolore addominale, diarrea. In alcuni casi, vi è uno sgabello sciolto e costipazione prolungata. La prima sintomatologia può essere ignorata dal paziente, il che può portare ad un peggioramento della situazione.

L'infiammazione dell'intestino crasso è anche accompagnata da debolezza nel corpo, diminuzione della forza, temperatura corporea elevata. Se la malattia procede in forma acuta, una persona si sente estenuante per la sua diarrea, frequente desiderio di andare in bagno, accompagnata da una forte sindrome del dolore nell'addome e nell'ano.

Cause della malattia

Qualsiasi processo infiammatorio non può iniziare da solo, per questo ci devono essere cause di fondo, prerequisiti. Quali sono le cause che diventano detonatori dell'infiammazione del colon, imparerai da questo materiale. Iniziamo a smontarli in questo momento:

infezione

Batteri - provocatori di gravi disturbi nel tratto gastrointestinale. In particolare, la colite, che è divisa: spastica, ulcerosa, cronica, acuta, pseudomembranosa. Ma qualunque cosa sia, non può essere trattata con agenti antibiotici, dal momento che influenzano negativamente la microflora intestinale. Pertanto, non si dovrebbe praticare l'automedicazione, a meno che non sia coordinato con l'operatore medico.

Dieta scorretta e squilibrata

La colite può anche essere formata a causa di imprecisioni nella dieta, causando al paziente molte sensazioni spiacevoli. Fondamentalmente, può manifestarsi dopo aver preso il cibo sbagliato, che irrita l'intestino causando diarrea, nausea e sindromi da dolore acuto. In genere, la dieta include il consumo di cibo tritato, al vapore. Sotto il divieto caduta di prodotti con un sacco di fibre grossolane, marinate, salse, cibi affumicati, grassi e salati. Maggiori informazioni sulla nutrizione dietetica, puoi consultare il medico.

avvelenamento

L'uso di prodotti di bassa qualità può causare impulsi di intossicazione. Questo può causare un processo infiammatorio in qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, è possibile che il colon sia danneggiato. In questo caso, l'infiammazione del colon inizia sintomi immediatamente visibili.

Amministrazione dei farmaci

Certo, stiamo parlando di antibiotici. Nonostante siano abbastanza efficaci per far fronte a varie malattie, non dimenticare il loro effetto negativo sul lavoro degli intestini.

Altri segni dello sviluppo del processo infiammatorio nell'intestino crasso sono: insufficiente afflusso di sangue ai vasi sanguigni che passano nelle pareti dell'intestino, predisposizione ereditaria (deficit di enzimi utili possono essere ereditati), cambiamento nella flora sana.

Tipi di infiammazione

Il processo infiammatorio, a seconda del luogo di formazione e delle cause di occorrenza, è suddiviso in diversi tipi.

La durata dell'infiammazione può variare da mezzo anno (forma cronica) a 12 mesi (grado acuto).
Può essere formata nel cieco, dritto, duodeno, colon sigmoideo, anche direttamente nell'intestino più spesso.

Infiammazione dell'intestino crasso: sintomi e trattamento

Se una persona non cerca l'aiuto di uno specialista medico qualificato in modo tempestivo, il processo patogenetico può assumere una forma cronica. Inizialmente, i sintomi sono identici al solito processo.

Dopo un po 'di tempo, il paziente inizia a sentire nausea, gradualmente il desiderio di mangiare qualcosa scompare, c'è debolezza, vomito. Tra le altre cose, le feci possono contenere tracce di sangue. Molto spesso, i pazienti si lamentano di un grave gonfiore. Cioè, la cavità addominale inizia ad aumentare più volte. In questo caso, la sollecitazione in bagno può disturbare fino a sei volte al giorno.

Questi sono tutti i sintomi della colite cronica.

Colite ulcerosa

Quando ci sono ulcere nel colon, il paziente ha ignorato tutti i sintomi iniziali che indicano la presenza di questo problema. A proposito, la colite ulcerosa non può comparire in un solo giorno, ha bisogno di molto tempo.

La manifestazione iniziale del processo infiammatorio può essere eliminata con l'aiuto di un farmaco. Ma quella gente sa, soffocano solo la sintomatologia, ma il problema rimane.

Come in tutti i problemi del tratto gastrointestinale, è necessario un trattamento complesso, che può essere assegnato solo da uno specialista qualificato e non da tale accesso aperto.

I primi segni di questa malattia sono - un dolore cramping all'addome, e dopo poche ore o minuti c'è un forte sanguinamento dopo essere andato in bagno. Il suo volume approssimativo è 300 ml.

In caso di esacerbazione, il sangue può fluire con un flusso. Di conseguenza, la pressione arteriosa si abbassa, i lumi compaiono nell'intestino crasso e si attiva la peritonite acuta.

Per evitare ciò, è necessario superare l'esame e procedere immediatamente al trattamento del corso. Se allevi il tuo stato con antibiotici e quelli raccomandati dal farmacista, non avrà lo stesso effetto dopo la terapia sotto la supervisione di un professionista medico specializzato.

Come viene eseguito il trattamento?

Se il paziente ha iniziato a notare sintomi spiacevoli nella cavità addominale accompagnati da dolore intollerabile, sono comparsi diarrea, nausea e vomito e ha urgentemente richiesto un'ambulanza. Di norma, dopo tale chiamata, deve essere inviato per eseguire misure diagnostiche del tratto gastrointestinale e, sulla base dei risultati ottenuti, nominare un trattamento appropriato.

Non essere ingenuo nel credere che casi così gravi possano essere curati solo con le pillole, questa è un'illusione. Il fatto è che se dopo aver eseguito le misure richieste dal medico, il paziente non sarà trovato dinamiche positive, molto probabilmente sarà trasferito in chirurgia. Dopo l'intervento, il paziente dovrà aderire alla dieta durante tutta la sua vita cosciente. Consiste nel consumo di prodotti caseari a bassa acidità, porridge liquidi cotti sull'acqua senza aggiunta di sale, burro e zucchero. Maggiori informazioni sulla dieta possono essere trovate nel prossimo paragrafo.

Se la causa del sanguinamento dall'ano è il processo batterico, in questo caso ai pazienti viene prescritto un trattamento con medicinali speciali contro parassiti, microrganismi patogeni.

Dieta terapeutica

Quando l'infiammazione dell'intestino crasso viene prescritta la dieta numero 4. Implica il rifiuto totale degli alimenti che irritano la mucosa intestinale - cibi salati, ipercalorici, in agrodolce. L'elenco vietato include anche frutta, verdura, spezie, bevande gassate, alcool, acqua minerale.

Ma a seconda del grado del processo patogeno che si sta verificando, in alcuni casi sono consentite acque minerali, il medico stesso ne parlerà in consultazione personale.

Essendo nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, si raccomanda a una persona di rifiutarsi completamente di mangiare. Allo stesso tempo è permesso bere acqua calda e stabile in quantità sufficiente.

Flusso dell'intestino

Un gastroenterologo può prescrivere clisteri curativi per sciacquare l'intestino da virus, batteri e altre infezioni. Anche questa procedura è nominata e con lo scopo di penetrazione istantanea di preparazioni medicinali alle pareti del tratto gastrointestinale.

Di regola vengono utilizzati decotti a base di calendula, camomilla. Ottimizzano in modo eccellente l'infiammazione e il gonfiore della mucosa intestinale.
Al fine di accelerare la rigenerazione e ripristinare la mucosa, all'interno dell'intestino può introdurre l'olio di olivello spinoso in una quantità limitata.

Medicina tradizionale

Kissel dall'avena allo yogurt

Prendi tre grandi cucchiai di farina d'avena e quattro volte l'avena. Versali in un barattolo da 3 litri. Quindi, aggiungere un bicchiere di kefir naturale e versare acqua tiepida a 1/3 del barattolo. Mescolare il tutto e avvolgerlo in una coperta calda, dopo averlo coperto con un coperchio. Mettere la banca nel luogo più caldo per due giorni e filtrare la composizione con un colino.

L'avena rimanente in un setaccio e un liquido denso devono essere diluiti con due litri di acqua calda. Questo è fatto in diversi piatti. Possono essere conservati in frigorifero, usando tre volte al giorno, un sorso del primo e del secondo farmaco.

Tintura di erba di San Giovanni

Due cucchiai delle erbe precedentemente citate versano un bicchiere di acqua bollita. Infondere nel thermos per sei ore. Inoltre, oltre a tutte le ricette della medicina popolare, filtrare con una garza e prendere 3 volte al giorno secondo l'art. cucchiaio.

Tintura di Sophora giapponese

Prendi un bicchiere della composizione specificata e versa 0,5 litri di vodka. Insistere per circa dieci giorni in un luogo buio e fresco senza luce solare diretta. Non dimenticare di scuotere il contenuto del contenitore ogni giorno. Dopo il tempo specificato, tintura da bere ogni mattina e prima di mangiare un cucchiaio da dessert.

Tintura a base di ortica, esca e ontano alla caviglia

Tutte queste piante dovrebbero essere prese in proporzioni uguali. La loro quantità totale ricevuta è di soli 50 grammi e riempita con 4 bicchieri di acqua fredda. La tintura viene messa in frigo per dieci ore. Quindi, mettete a fuoco lento e fate sobbollire per 10 minuti.
Istruzioni per l'uso: 1 tazza di infuso caldo immediatamente dopo il risveglio, e ciò che rimane, diviso in tutto il giorno in parti uguali.

Infuso di menta

Versare acqua bollente (400 ml) 2 cucchiai di menta piperita tritata. Insistere per 60 minuti. Tintura da bere entro un giorno.

Sintomi di infiammazione della parte inferiore dell'intestino crasso: segni generali e specifici

I processi infiammatori intestinali sono un fenomeno patologico comune che può agire come una malattia indipendente o essere un sintomo di un'altra malattia. Per il successo del trattamento è necessario, prima di tutto, conoscere i principali sintomi della malattia, in quanto consente di determinare la diagnosi esatta.

Sintomi generali

La maggior parte delle malattie del tratto gastrointestinale sono accompagnate da segni pronunciati, in vista del quale il paziente ha l'opportunità di notare la presenza di patologia. I sintomi di infiammazione della parte inferiore dell'intestino crasso che si presentano in tutte le fasi del decorso della malattia non fanno eccezione.

  • Violazione delle feci. In presenza di infiammazione nell'intestino crasso, si verifica un disturbo della motilità intestinale. Per questo motivo, i pazienti soffrono di diarrea prolungata. A sua volta, questa violazione può provocare grave disidratazione del corpo. Si manifesta sotto forma di perdita di peso, deterioramento della pelle, cambiamenti nel suo colore, secchezza delle mucose.
  • Pain. Un sintomo caratteristico della maggior parte delle malattie dell'intestino è il dolore. Con l'infiammazione, possono essere rumorosi e intensificarsi dopo aver mangiato. Inoltre, il dolore può esacerbare quando si desidera defecare e immediatamente durante il processo di svuotamento. A proposito, la frequenza di tali processi in malattie infiammatorie del tratto gastrointestinale aumenta.
  • Cambia nella consistenza delle feci. Con la diarrea, le feci diventano liquide, il che è associato ad un aumento della quantità di liquido nella loro composizione. Tuttavia, le malattie infiammatorie nelle feci possono anche contenere coaguli di sangue, indicando danni alle pareti dell'intestino. Inoltre, nelle feci potrebbe essere presente del muco, che indica che l'infiammazione è causata da un'infezione.
  • Flatulenza. I pazienti spesso sviluppano distensione addominale, scarico regolare di gas, eruttazione, bruciore di stomaco. In questo caso, i pazienti sentono una sensazione di pesantezza nell'addome, il disagio. Quando l'infiammazione dell'intestino inferiore è anche possibile sintomi associati alla ritenzione delle feci. In questo caso, i pazienti con un background di flatulenza sviluppano una lunga stitichezza.
  • Deterioramento del benessere generale. Nei processi infiammatori a livello intestinale, i pazienti potrebbero non mostrare significativi sintomi negativi da altri sistemi corporei. Tuttavia, la malattia può essere accompagnata da una serie di disturbi significativi, tra cui mancanza di appetito, debolezza, diminuzione dell'efficienza, costante sonnolenza e irritabilità.

Inoltre, la disbiosi può agire come un sintomo di infiammazione. Tuttavia, questo disturbo è molto comune e può verificarsi contro molte altre patologie. A un dysbacteriosis a pazienti la sensazione di disagio in un intestino, dolori insignificanti, diarree frequenti, deterioramento di appetito è segnato.

In generale, ci sono vari sintomi di infiammazione della parte inferiore dell'intestino crasso, che indicano la presenza di un processo patologico e indicano la necessità di assistenza medica.

I fattori provocatori

L'infiammazione dell'intestino inferiore può verificarsi per vari motivi. Può essere determinato solo da una visita medica. Tuttavia, dovrebbe anche essere tenuto conto del fatto che ci sono molti fattori che non sono la causa principale della malattia, ma contribuiscono allo sviluppo dell'infiammazione.

  • Uno stile di vita sedentario. Nel caso in cui una persona si muova poco, vi è un significativo deterioramento della circolazione sanguigna nei vasi degli organi addominali. L'intestino non fa eccezione. La violazione della circolazione sanguigna porta alla stagnazione del sangue, che a sua volta provoca una mancanza di ossigeno e sostanze nutritive. Per questo motivo, le pareti dell'intestino diventano più sensibili a vari stimoli.
  • Cibo nocivo Il cibo influisce direttamente sul lavoro del sistema digestivo. Con l'uso regolare di cibi grassi, piccanti, crudi o fritti, il carico sull'intestino aumenta notevolmente. Inoltre, varie bevande alcoliche hanno un effetto dannoso sul sistema digestivo.
  • La presenza di vermi. La presenza di parassiti nell'intestino può causare processi distrofici nei tessuti, che aumenta notevolmente la probabilità di insorgenza di focolai di infiammazione. A causa dei vermi, anche la funzione motoria dell'intestino viene compromessa, il che causa una costipazione prolungata, che causa una maggiore sensibilità delle pareti intestinali.
  • Uso di droghe L'uso a lungo termine di farmaci, e in particolare di antibiotici, preparati enzimatici e lassativi, può influire negativamente sul lavoro dell'intestino. Prima di tutto, ciò è dovuto all'influenza sull'equilibrio della microflora intestinale. Nel caso in cui venga interrotto, vi è un aumento del numero di microrganismi dannosi che contribuiscono allo sviluppo di processi infiammatori.
  • Bassa immunità. Ridurre le proprietà immunitarie del corpo porta al fatto che diventa più suscettibile ai microrganismi patogeni. L'infiammazione nella parte inferiore dell'intestino crasso può verificarsi direttamente a causa dell'influenza dell'infezione. L'infezione, nella maggior parte dei casi, avviene attraverso cibi raffermi o alimenti che hanno subito un trattamento termico insufficiente.

Inoltre, va tenuto presente che lo sviluppo di malattie intestinali colpisce il sistema nervoso. Lo stress a lungo termine e vari shock emotivi possono essere visti come un fattore provocatorio. Qui, si dovrebbe notare predisposizione genetica e sovratensione fisica, in cui aumenta la probabilità di infiammazione nell'intestino.

Indubbiamente, il lavoro del sistema digestivo è influenzato da molti aspetti, e quindi vari fattori sfavorevoli possono causare fenomeni patologici piuttosto gravi.

Malattie accompagnate da infiammazione dell'intestino inferiore

Processo infiammatorio dell'intestino crasso - una manifestazione negativa, tipica per numerose malattie. Tali malattie possono differire in modo significativo nell'intensità dei sintomi, le cause dello sviluppo e, di conseguenza, i metodi di trattamento.

Malattie infiammatorie dell'intestino crasso:

  • Colite ulcerosa La causa dello sviluppo della malattia è una diminuzione dell'immunità. A causa di questo disturbo, i microrganismi, che in condizioni normali non provocano alcuna patologia, causano infiammazione. I più vulnerabili a questa malattia sono le donne di età compresa tra 20 e 40 anni. I sintomi tipici sono la stitichezza persistente, il sanguinamento dall'ano, i coaguli di sangue nelle feci, la presenza di temperatura subfebrilare.
  • Colite ischemica L'infiammazione è provocata da una ridotta circolazione del sangue nei vasi dell'intestino crasso. Si manifesta sotto forma di dolore temporaneo che si verifica dopo aver mangiato. Per la forma ischemica di colite, la diarrea regolare, il vomito è anche caratteristico. Con un decorso prolungato della malattia nei pazienti, si nota una perdita di peso.
  • Infiammazione spastica La malattia è provocata da forti spasmi muscolari dell'intestino. Non è considerato una patologia grave e, di regola, si manifesta a causa di disturbi nervosi, anche in presenza di un grave eccesso di lavoro, di nervosismo o stress. È accompagnato da sintomi di flatulenza, difficoltà nello svuotamento, in rari casi con diarrea.
  • Infiammazione pseudomembranosa La causa della patologia è una forte disbiosi, in cui si verifica la riproduzione incontrollata della microflora patogena. Di norma, si verifica con l'uso di bevande alcoliche, malnutrizione, uso prolungato di diversi farmaci. È accompagnato da diarrea, sintomi di avvelenamento, frequente desiderio di defecare, debolezza nei muscoli.
  • Enterocolite. La malattia combina l'infiammazione nell'intestino crasso e nella mucosa dello stomaco. Si verifica quando esposto agli organi digestivi di varie sostanze tossiche. Inoltre, la causa della malattia può essere allergie, intossicazione alimentare o avvelenamento. È accompagnato da un forte gonfiore, spasmi, vomito, febbre.

In generale, l'infiammazione della parte inferiore dell'intestino crasso può verificarsi su uno sfondo di varie malattie, che devono certamente essere prese in considerazione quando si prescrive il trattamento.

Metodi di trattamento

Il metodo di influenza terapeutica è assegnato al paziente singolarmente. Ciò tiene conto delle caratteristiche di età del paziente, della natura del decorso della malattia, della presenza di complicanze e di altri fattori.

  • Terapia farmacologica A seconda della diagnosi, al paziente possono essere assegnati vari tipi di farmaci. In particolare, antibiotici, farmaci antivirali, antielmintici vengono usati per il trattamento. Per la terapia sintomatica vengono prescritti farmaci analgesici e spasmolitici, assorbenti. Alla presenza di sintomi di disidratazione di organismi, l'iniezione endovenosa di soluzioni speciali è effettuata.
  • Dieta. L'alimentazione dietetica è obbligatoria in tutti i disturbi intestinali. Dalla dieta dovrebbe eliminare tutti i prodotti che possono vagare. Inoltre, la dieta prevede il rifiuto di cibi piccanti, salati, fritti, fast food e alcol. Non è consigliabile prendere agrumi, latte, una grande quantità di farina e dolciumi.
  • Clisteri. Usato nel caso in cui la causa dell'infiammazione sia un'infezione infettiva, avvelenamento con prodotti stantii o sostanze velenose. I clisteri sono caratterizzati da azione antisettica e, di regola, contengono soluzioni di origine naturale. In particolare, possono essere prescritti liquidi contenenti infusioni di camomilla, calendula.
  • Trattamento chirurgico Viene eseguito con un'alta probabilità di complicazioni, tra cui alterata permeabilità intestinale, necrosi dei tessuti, diffusione dell'infiammazione a tessuti localizzati in posizione ravvicinata. Inoltre, un intervento chirurgico può essere utilizzato se i metodi di terapia conservativa non sono efficaci. Nella maggior parte dei casi, il trattamento radicale viene utilizzato per la colite ulcerosa.
  • Ginnastica. È usato per migliorare la circolazione del sangue nell'intestino, in quanto contribuisce all'afflusso di ossigeno e sostanze nutritive, rafforzando le pareti, migliorando la peristalsi intestinale. È prescritto esclusivamente in assenza di controindicazioni. Il complesso di esercizi necessari è selezionato individualmente per il paziente. La ginnastica speciale può essere eseguita anche se il paziente aderisce al riposo a letto.

Oltre ai metodi di trattamento descritti, la terapia di supporto è molto importante, che è prescritta durante il periodo di riabilitazione. Può anche essere utilizzato nella transizione dalla malattia a una forma cronica. Per migliorare il lavoro degli intestini, ridurre al minimo le manifestazioni negative, le procedure con bagni di fango, la fisioterapia e l'uso di acque minerali.

È importante ricordare che il trattamento può essere effettuato esclusivamente sotto controllo medico. Il mancato rispetto di questa regola può portare allo sviluppo di una malattia cronica, che è molto più difficile da trattare. Inoltre, l'infiammazione dell'intestino inferiore può provocare gravi complicanze.

Il trattamento dell'infiammazione della parte inferiore dell'intestino crasso può essere effettuato utilizzando una varietà di metodi diversi, la cui scelta dipende dalla natura della manifestazione della malattia e dalle caratteristiche del paziente.

Mentre guardi il video, imparerai a conoscere il movimento intestinale.

L'infiammazione della parte inferiore dell'intestino crasso è una patologia che causa molti sintomi gravi. L'assistenza medica tempestiva può accelerare significativamente il trattamento della malattia e prevenire lo sviluppo di conseguenze negative.

Come trattare l'infiammazione dell'intestino

L'infiammazione dell'intestino negli adulti e nei bambini è accompagnata da una serie di sintomi spiacevoli, che possono essere eliminati con farmaci e rimedi popolari. E una corretta alimentazione aiuterà a rafforzare e rafforzare l'effetto terapeutico dei farmaci.

L'intestino infiammato provoca grande disagio

Quali sono i processi infiammatori dell'intestino

L'infiammazione dell'intestino è un termine collettivo che si riferisce a qualsiasi processo patologico che si verifica nelle mucose di varie parti del corpo. Con qualsiasi forma di malattia, il processo di assorbimento dei nutrienti si deteriora, il che influisce negativamente sulla salute generale. Le malattie possono manifestarsi in forma acuta o cronica.

Tipi di patologia:

  • duodenite - il processo infiammatorio è localizzato nel duodeno;
  • enterite - i cambiamenti patologici sono diagnosticati in un piccolo compartimento o in tutto l'intestino tenue;
  • ileite - il punto focale dell'infiammazione è nell'ileo;
  • colite - la malattia copre tutte le parti dell'intestino;
  • tiflit - infiammazione del cieco;
  • proctite - un processo infiammatorio nell'area della mucosa rettale;
  • colite ulcerosa - infiammazione dell'intestino crasso;
  • criptite: i seni anali del retto si infiammano.

Isolare la malattia di Crohn - patologia autoimmune, che può infiammare qualsiasi parte del tratto gastrointestinale.

Duodenite - infiammazione del duodeno

Cause di un intestino infiammato

Le cause dello sviluppo del processo infiammatorio possono essere di origine infettiva e non infettiva. Il più delle volte, la malattia si sviluppa in uno sfondo di nutrizione squilibrata, hobby di cibo dannoso, stile di vita malsano. Promuovere lo sviluppo della patologia può essere un lungo ricevimento di potenti medicine, avvelenamento con sali di metalli pesanti, allergia, irradiazione intestinale.

Le principali cause di infiammazione dell'intestino:

  • penetrazione del tratto gastrointestinale di batteri e virus - embrione di colera, Staphylococcus aureus, E. coli;
  • processi autoimmuni;
  • infestazioni da elminti, infezione da funghi e protozoi;
  • Aterosclerosi: i focolai infiammatori sono causati da una violazione dell'afflusso di sangue alla parete intestinale;
  • fattore genetico;
  • cambiamento nella flora intestinale.
I problemi con il tratto gastrointestinale si verificano spesso nelle donne durante la gravidanza - è associato a cambiamenti nel background ormonale.

Staphylococcus aureus dopo ingestione nell'intestino provoca disturbi nel suo lavoro

I sintomi della malattia intestinale

Segni di infiammazione dell'intestino si manifestano raramente improvvisamente, più spesso la malattia si sviluppa lentamente, senza sintomi pronunciati. Il principale sintomo del processo infiammatorio è la sindrome del dolore. Se il dolore è localizzato nella zona dell'ombelico, indica un problema con il piccolo intestino, dolore addominale si verifica quando i problemi nell'intestino crasso, sensazioni sgradevoli nell'ano segnalano le patologie del retto.

Sintomi di infiammazione:

  • nausea, vomito dopo aver mangiato;
  • una forte perdita di peso, anemia, pelle pallida, frequenti attacchi di vertigini a causa di una violazione dell'assorbimento di elementi nutritivi;
  • flatulenza, gonfiore dovuto all'insufficiente isolamento degli enzimi;
  • con processi patologici nell'intestino crasso, ci sono problemi con le feci - la diarrea è sostituita dalla stitichezza;
  • I capelli e la pelle si asciugano, appaiono le gite, le gengive iniziano a sanguinare;
  • quando la colite nelle feci appare impurità di sangue e muco, con feci enteriche hanno una consistenza liquida, schiumosa.

La nausea dopo aver mangiato può indicare problemi nell'intestino

diagnostica

Se ci sono segni di infiammazione del tratto gastrointestinale, è necessario visitare il gastroenterologo. Al primo esame il medico fa storia medica per impostare la diagnosi preliminare - cattura la lamentela principale del paziente, la presenza di patologie congenite e croniche, conduce un esame visivo e palpazione dell'addome. I metodi di diagnosi sono gli stessi per un adulto e un bambino, ma i bambini piccoli e le donne in gravidanza cercano di non assegnare studi correlati all'irradiazione.

Analisi cliniche:

  • coprogramma - permette di rivelare la presenza di patologie nelle parti inferiori dell'intestino;
  • lo studio delle feci per la presenza di impurità ematiche;
  • biochimica per escludere la presenza di tumori maligni;
  • un esame del sangue clinico - per la presenza di un processo infiammatorio indica un alto livello di ESR e leucociti;
  • analisi batteriologica delle feci.

L'analisi delle masse fecali aiuterà a identificare la causa dell'infiammazione dell'intestino

Oltre ai test, al paziente viene prescritta la diagnostica strumentale - gastroscopia, sigmoidoscopia, colonscopia, biopsia, endoscopia. I metodi consentono di rivelare le posizioni e il grado di cambiamenti patologici.

Trattamento di intestini a casa

Come trattare l'infiammazione, il medico dirà. La terapia ha lo scopo di eliminare le cause, arrestando i sintomi. Per eliminare l'infiammazione, vengono utilizzati vari gruppi di farmaci in combinazione con la dieta e i rimedi popolari.

medicazione

La scelta dei farmaci dipende dalla forma e dalla gravità della patologia, dalla presenza di malattie concomitanti. Per curare completamente la malattia, ci vuole un sacco di tempo e fatica.

Quali farmaci sono usati nel trattamento:

  1. Aminosalicilati - Mesalamina, sodio olsalazina. Ridurre la manifestazione del processo infiammatorio, prolungare lo stadio di remissione.
  2. Farmaci anti-infiammatori sotto forma di candele e clisteri - Salofalk, in pediatria usano Rectodel. Permette di eliminare rapidamente i sintomi sgradevoli dovuti al rapido assorbimento.
  3. Corticosteroidi sotto forma di compresse e supposte - Prednisolone, Budesonide. Consentire di interrompere rapidamente la manifestazione della forma acuta del processo infiammatorio. Nonostante la sua efficacia, ci sono molti effetti collaterali, quindi non possono richiedere più di 5 giorni.
  4. Inibitori del TNF - Remicade. Assegnare patologie autoimmuni.
  5. Immunomodulatori - Immunal, Viferon. Prendili 2-3 mesi.
  6. Compresse con azione anti-infiammatoria e antibatterica - Metronidazolo, Mezavant, Salosinolo. Aiutare a sbarazzarsi di microrganismi patogeni.
  7. Farmaci antimicrobici e antifungini - Ciprofloxacina, Ftalazolo, Levomicetina, Nistatina.
  8. Anthelmintic significa: Vermox, Decaris. Assegna per le invasioni helminthic.
  9. Preparati enzimatici - Mezim, Creonte. Aiuta a migliorare la digestione e l'assorbimento del cibo.
  10. Sorbenti - Smecta, Polysorb. Purifica l'intestino dalle sostanze tossiche.

Salofalk è un efficace farmaco anti-infiammatorio

È obbligatorio per i pazienti prescrivere farmaci per il sollievo delle manifestazioni dispeptiche della malattia. Espumizan aiutare ad affrontare con flatulenza, loperamide e nifuroxazide per combattere la diarrea, costipazione somministrato bisacodyl, Kafiol. Dopo l'assunzione di antibiotici, è necessario ripristinare la microflora intestinale con prebiotici e probiotici - Laktusan, Lineks.

Terapia con rimedi popolari

Per eliminare manifestazioni della malattia, come terapia aggiuntiva, utilizzare decotti e infusi di erbe anti-infiammatori che vengono assunti per via orale o utilizzati per clisteri, contribuire a migliorare prodotti per la salute e delle api.

Raccolta di erbe

Con l'enterite, una raccolta di 30 g di celidonia, 60 g di infiorescenza di camomilla, 60 g di erba di San Giovanni aiuterà. Per la preparazione del presente, 1 cucchiaio. l. miscela preparare 240 ml di acqua bollente, lasciare in un contenitore chiuso per 10 ore. Prendi 120 ml di farmaco tre volte al giorno per mezz'ora prima dei pasti. La durata della terapia è di 10 giorni.

Il brodo di erbe normalizza lo stato dell'intestino

Brodo d'avena

Aiuta ad affrontare i disturbi del tratto gastrointestinale dell'avena.

Come cucinare:

  1. Lavare più volte 180 grammi di farina d'avena.
  2. Versare le materie prime preparate 1 litro di acqua calda.
  3. Un'ora per cuocere a fuoco lento la miscela.
  4. Pan per avvolgere, insistono 5 ore.

Normalizzare il tratto gastrointestinale aiuterà il brodo di avena

Bere 120 ml di bevanda medicinale al mattino e alla sera 40 minuti prima di mangiare.

Durata del trattamento - 2-3 settimane.

Infuso di avena sul latte

Se l'intestino colpisce il bambino, si versano 150 g di chicchi di avena lavati in 400 ml di latte caldo, versati in una bottiglia di thermos, lasciati raffreddare completamente. Prima di andare a letto, somministrare 120 ml della bevanda, continuare il trattamento per 3-4 giorni.

L'avena con latte fa bene a trattare l'intestino di un bambino

Semi di lino con infiammazione dell'intestino

Il seme di lino contiene un muco utile, che avvolge le pareti dell'intestino: il dolore scompare, le feci vengono normalizzate. Preparare 300 ml di acqua bollente 10 g di materie prime, lasciare agire per 10 minuti, agitare bene, scolare. Bevi 110 ml di farmaci ogni giorno prima di colazione.

I semi di lino sono molto utili per l'intestino

Come alleviare l'infiammazione con propoli

Per preparare la medicina, hai bisogno di 50 g di propoli per versare 500 ml di vodka, pulirla per una settimana in un luogo buio e scuoterla tutti i giorni. Mezz'ora prima di ogni pasto, diluire 10 gocce di tintura in 100 ml di acqua calda, la durata della terapia - 10-15 giorni.

È sufficiente consumare ogni giorno 50-100 ml di miele di qualità per migliorare la condizione delle patologie intestinali, per ridurre la probabilità del loro aspetto.

La tintura con propoli ripristinerà l'intestino

Dieta per l'infiammazione dell'intestino

Senza una dieta per far fronte alle infiammazioni del tubo digerente è quasi impossibile. La base della dieta dovrebbe essere verdure di stagione, frutta, prodotti a base di latte acido, carne e pesce di varietà a basso contenuto di grassi. I prodotti dovrebbero essere bolliti, in umido o cotti a vapore, per avere una temperatura confortevole.

Prodotti vietati:

  • piatti fast food, grassi, speziati, dotati;
  • pane bianco fresco o di segale - puoi mangiare solo i prodotti da forno di ieri;
  • cereali da cereali integrali, orzo e semola di frumento;
  • la pasta - può essere aggiunta in quantità minime nelle minestre;
  • legumi da granella;
  • latte, panna, nella fase acuta non puoi bere e bere latte inacidito;
  • carne grassa, pesce, salsicce;
  • cibo in scatola, salse, bevande gassate;
  • verdure e frutta nella loro forma grezza.

Non mangiare cibi piccanti con l'infiammazione dell'intestino