Colica intestinale negli adulti e nei bambini: sintomi e trattamento

Kolika è una sindrome del dolore che appare nell'addome ed è caratterizzata da un tipo spastico. In medicina, ci sono diversi tipi di coliche, colica intestinale, ma saranno prese in considerazione in questo articolo - la forma più comune dello stato in questione. Il verificarsi di coliche intestinali può essere scatenata da diversi fattori, ma uno qualsiasi causa specifica della segnalazione del dolore non può essere chiamato anche il medico più esperto.

Cause della colica intestinale

Fattori che possono provocare la comparsa di coliche intestinali:

  1. Consumo regolare di cibi fritti, affumicati e grassi in quantità illimitata.
  2. L'uso di prodotti obsoleti.
  3. L'assenza di qualsiasi regime alimentare - cibo "in fuga", tempo asciutto, frequenti panini snacking.
  4. Varie intossicazioni alimentari - per esempio, avvelenamento con funghi, l'uso di pesce e carne non freschi.
  5. Stile di vita sedentario, ipodynamia cronica.
  6. Alcune malattie infettive dell'intestino, che si svolgono in forma acuta:
    • dissenteria - una malattia infettiva che si sviluppa nell'intestino crasso, insieme a coliche intestinali c'è uno sgabello con sangue o muco abbondante;
    • infezione batterica acuta (salmonellosi) - patologia, che, oltre alla segnalazione di sindrome dolorosa, caratterizzata da febbre alta, vomito, diarrea, mal di testa;
    • Colera - un'infezione che progredisce nell'intestino tenue, caratterizzata da una diarrea incontrollabile.
  7. Infiammazione acuta dell'intestino - enterocolite di varie eziologie.
  8. Violazione del movimento di feci e cibo attraverso l'intestino - ostruzione intestinale.
  9. Malattie infettive causate da parassiti:
    • enterobiosi: provoca ossiuri;
    • giardiasi - è causata da lamblia (microrganismi dei protozoi);
    • Ascaridosi - causata da ascaridi;
    • Opisthorchiasis - causato da vermi piatti da Ospidorchis.

Inoltre, la colica intestinale può essere causata dall'influenza, una malattia virale che spesso "penetra" nei linfonodi della cavità addominale. I nodi sotto l'influenza dell'infezione iniziano ad aumentare e provocare la sindrome da dolore in esame.

I sintomi della colica intestinale

Il primo e il sintomo principale della condizione in questione è la sindrome del dolore. Il dolore nelle coliche intestinali può essere di natura molto diversa - essere deboli e pronunciati, parossistici e crampi, puntura e taglio.

Inoltre, al culmine del dolore nell'addome con coliche intestinali si osserva nausea e vomito. L'indagine del paziente può mostrare gonfiore e il paziente lamenta un aumento della formazione di gas (flatulenza).

Misure diagnostiche

In linea di principio, la diagnosi di "colica intestinale" può essere fatta solo in base alle lamentele del paziente. Ma sempre i medici conducono una diagnosi completa - è necessario identificare la causa della sindrome del dolore e lo scopo della terapia efficace.

Come parte della diagnosi, lo specialista svolge:

  1. La storia della malattia - quanto tempo fa è apparso una sindrome di dolore caratteristica, che è nella natura, problemi con la defecazione (stipsi o diarrea), se ci sono altri sintomi (per esempio, febbre o mal di testa).
  2. Storia di vita - così come quello che il paziente mangia, se l'appendicite è stata diagnosticata anche prima se colelitiasi o pielonefrite, se non in relazione con l'attività lavorativa delle industrie pericolose paziente (forse c'è un avvelenamento cronico con sostanze tossiche) se in precedenza tali fitte cancellati.
  3. Ispezione del paziente. Il medico esamina attentamente il paziente e sonda lo stomaco. Quando cercare assistenza medica protegge il vostro stomaco, tendendo a muro alla palpazione e indica un aumento del dolore, potrebbe significare a cause patologiche di coliche intestinali.
  4. Ricerca del biomateriale del paziente. Questo è un esame di laboratorio del paziente, che include:
    • esame del sangue clinico;
    • analisi del sangue biochimica;
    • analisi generale di urina;
    • analisi delle feci per sangue occulto;
    • analisi delle feci generali (coprogram).
  5. Esame strumentale del paziente:
    • esame ecografico degli organi della cavità addominale;
    • colonscopia: esame dell'intestino crasso;
    • sigmoide cannula;
    • tomografia computerizzata;
    • Esame a raggi X della cavità addominale.

In alcuni casi, un urologo, un gastroenterologo e / o un chirurgo possono essere coinvolti nella diagnosi di un paziente per una diagnosi accurata.

Trattamento della colica intestinale

I medici avvertono che la comparsa di coliche intestinali non può prendere antidolorifici perché possono il quadro clinico "lubrificare" - si può fare la diagnosi.

Non appena il paziente supera l'esame, lo specialista selezionerà una terapia adeguata. Di norma, il trattamento della condizione in questione è ridotto a misure terapeutiche dirette contro la malattia di base, che ha provocato la sindrome del dolore.

Nota: se una storia di colecistite, enterocolite e altre malattie che si verificano in una forma cronica, il medico può raccomandare un metodo per sbarazzarsi rapidamente di periodi di colica intestinale. Ma in tutti gli altri casi è estremamente indesiderabile intraprendere qualsiasi azione indipendentemente.

Dieta con coliche intestinali

Molti credono che adeguando la propria dieta, è possibile sbarazzarsi di attacchi di dolore a livello intestinale. In parte questo è vero, ma solo in parte. Il fatto che tu abbia bisogno di sapere esattamente che cosa ha scatenato la colica intestinale, per creare un menù letterale.

Ad esempio, con la pancreatite (processo infiammatorio nel pancreas) dovrete rifiutare la cottura, ma con la colecistite tali prodotti non sono controindicati, ma dovrete limitare il consumo di pesce e carne fritti.

Ci sono raccomandazioni generali sulla dieta per le coliche intestinali:

  1. Escludere dalla dieta qualsiasi cibo fritto - carne, pesce, uova, verdure grigliate.
  2. Includere latte e latticini nella dieta, ma solo se la sindrome del dolore in questione non è accompagnata da diarrea.
  3. Frutta e verdura fresche possono essere consumate e necessarie, ma solo in una forma schiacciata.
  4. Kasha viene introdotto nella dieta a piccole dosi e solo da chicchi di riso, grano e grano saraceno.
  5. Escludere caffè, bevande alcoliche e tè nero / verde forte fermentato.

Nota: anche se la colica intestinale è scomparsa dopo aver utilizzato una transizione anestetica e rapida alla nutrizione dietetica, è necessario sottoporsi a una visita medica - forse, una tale dose di dolore era il "segnale" del corpo sulle patologie complesse progressive.

Possibili complicazioni

La colica intestinale ignorata può dare gravi complicazioni, saranno associate a una violazione della funzionalità di quell'organo, il processo patologico in cui è stata provocata la sindrome del dolore in questione. Ad esempio:

  • a un'infiammazione di un pancreas (una pancreatite) - la necrosi di tessuti di un organo si sviluppa;
  • con l'infiammazione dell'appendice del cieco (appendicite) - si sviluppa la sua suppurazione, a seguito della quale una rottura del processo e una estesa peritonite sono imminenti;
  • se il processo patologico progredisce nei reni, la colica intestinale in assenza di trattamento può portare allo sviluppo dell'insufficienza renale acuta (e quindi cronica);
  • in caso di infiammazione acuta del fegato e mancanza di cure mediche, la colica intestinale determina il passaggio della condizione patologica in decorso cronico e l'epatite di questo tipo non è suscettibile di trattamento;
  • colica intestinale sullo sfondo di ristagno della bile porta a ittero.

La condizione più pericolosa è la colica intestinale in caso di processi tumorali nella cavità addominale. Un paziente che si è autonomamente alleviato da un attacco di dolore e non è andato in una struttura medica per l'esame, rischia "di ottenere" metastasi tumorali dagli organi addominali nel sistema osseo, nei polmoni e persino nel cervello.

Prevenzione della colica intestinale

Al fine di evitare la sindrome del dolore in questione, è solo necessario trattare le malattie croniche esistenti, periodicamente per prevenire le invasioni elmintiche e consultare specialisti quando compaiono i primi sintomi di eventuali malattie della cavità addominale.

Spesso, i medici dichiarano casi in cui la colica intestinale è apparsa "sul terreno pianeggiante", in assenza di qualsiasi motivazione dal funzionamento degli organi interni. In questo caso, è una colica intestinale non patologica, che è facilmente prevenibile. Per fare questo, seguire i seguenti consigli del medico:

  • condurre uno stile di vita attivo - camminare di più, impegnarsi in qualsiasi sport;
  • concediti un riposo completo - il sonno notturno dovrebbe essere di almeno 6 ore, il tempo ottimale per il recupero è di 8 ore;
  • la dieta dovrebbe essere equilibrata - ci siano meno fritti, caldi, affumicati e più freschi di frutta / verdura, cereali e latte / latticini;
  • abbandonare le cattive abitudini: l'uso di alcol e / o sostanze stupefacenti, il fumo.

La colica intestinale è una condizione che può indicare lo sviluppo di alcuni processi patologici negli organi della cavità addominale e può essere una conseguenza di uno stile di vita scorretto, una dieta scorretta. Qual è esattamente la ragione per la sindrome del dolore in esame, solo un medico può determinare e solo dopo una diagnosi completa. In ogni caso, anche se la colica intestinale è andata da sola e le sue condizioni non sono peggiorate, è necessario consultare un medico per un consiglio. Molto probabilmente, al paziente verrà offerto di sottoporsi all'esame, scoprire la vera causa della colica intestinale - questo è l'unico modo per risolvere il problema.

Tsygankova Yana Aleksandrovna, revisore medico, terapeuta della più alta qualificazione

15.779 visualizzazioni in totale, 3 visualizzazioni oggi

Colica intestinale: cause, sintomi e trattamento

Quando c'è un attacco di coliche intestinali, devi chiamare un'ambulanza. A volte la colica si verifica in uno sfondo di gravi disturbi negli organi digestivi, che richiede un intervento medico immediato.

Cos'è la colica intestinale?

La colica è una sindrome del dolore che si verifica nell'addome ed è caratterizzata da un tipo spastico. Esistono diversi tipi di coliche, a seconda del sistema di organi in cui è apparso. La colica intestinale è la variante più comune.

Spesso la colica intestinale deriva da errori nell'alimentazione, ma un tale sintomo può indicare e malattie dell'apparato digerente, anche molto gravi, che richiedono un intervento chirurgico immediato (ad esempio, con ostruzione intestinale). Ai primi sintomi della colica intestinale, è necessario consultare un medico e scoprire la causa esatta del suo aspetto.

Malattie correlate:

Cause della colica intestinale

È interessante notare che le coliche intestinali possono nascondere gravi malattie del tratto digerente, tra cui ce ne sono alcune, per il trattamento di cui è necessario l'intervento chirurgico. A questo proposito, con la colica intestinale, il medico deve diagnosticare rapidamente e stabilire la vera causa della patologia.

Tra le cause della colica intestinale spesso si verificano:

  • Malattie dell'apparato digerente. Se la colica intestinale viene ripetuta, è più probabile che sia il caso in alcune malattie dell'apparato digerente. Spesso le coliche intestinali disturbano i pazienti sullo sfondo di tali patologie come gastrite, ulcera duodenale e dello stomaco, fegato e cistifellea, malattie del pancreas e altri. Con queste patologie la digestione viene interrotta, il cibo è scarsamente digerito, il che porta alla comparsa di spasmi nell'intestino.
  • Errori nell'alimentazione. Colica gonfiore e intestinale può verificarsi con l'assunzione eccessiva di cibi freddi o cibo stantio. Il consumo abbondante di prodotti per i quali vengono utilizzati i processi di fermentazione, può anche provocare coliche intestinali. Tali prodotti includono crauti, kvas, mele bagnate o pasta lievitata. Spesso la causa delle coliche intestinali è l'eccesso di cibo, il consumo di cibo secco, eccessivo, di cibi fritti, affumicati, grassi o troppo piccanti.
  • avvelenamento. L'intossicazione alimentare da cibo scaduto o di scarsa qualità, droghe o sostanze tossiche (ad es. Piombo) può causare una forte colica intestinale.
  • Infezioni intestinali. Batteri patogeni, virus e funghi, entrando nell'intestino, possono provocare lo sviluppo del processo patologico. Allevamento nell'intestino, i microbi producono un gran numero di sostanze tossiche. La colica intestinale può svilupparsi sullo sfondo di dissenteria, salmonellosi, colera e altre malattie.
  • sollecitazioni. Spesso la causa della colica intestinale diventa stress. Spesso i medici osservano che la colica intestinale nei loro pazienti si manifesta "su base nervosa". Ad esempio, questo problema può infastidire le persone che hanno dalla nascita un tipo sbagliato di propagazione dell'eccitazione attraverso le fibre nervose dell'intestino, che causa sovratensione.
  • Invasione glistolare. Un'altra causa comune di colica intestinale è l'invasione elmintica. I parassiti influenzano negativamente le terminazioni nervose, producono sostanze tossiche che provocano la comparsa di coliche.
  • Ostruzione intestinale. Questa è una condizione grave causata da una violazione della motilità e dell'aggregazione delle feci. A volte l'ostruzione è causata da un'ostruzione meccanica al movimento delle feci, ad esempio, da neoplasie o punte. In questo caso, è necessario consultare urgentemente un medico, poiché questa condizione minaccia la vita del paziente.

I principali sintomi della colica intestinale

Nella pratica medica, si distinguono diversi tipi di coliche intestinali, ognuna delle quali è caratterizzata da una peculiare sintomatologia.

  • Colica appendicolare. Spesso questo tipo di colica è il primo segno dello sviluppo di appendicite acuta. Per le coliche appendicolari, un caratteristico attacco di dolore grave che si verifica all'improvviso. Il dolore è localizzato nell'addome inferiore a destra, che è causato dall'infiammazione dell'appendice dell'intestino crasso. Con lo sviluppo di tale patologia, c'è un aumento della sindrome del dolore.
  • Colica rettale. Con colica rettale, il dolore acuto si verifica nella zona rettale. Come nel caso precedente, il dolore aumenta con il tempo. Oltre al dolore, il paziente ha anche doloroso bisogno di svuotare l'intestino.
  • Colica principale. Questa varietà di coliche appare in caso di avvelenamento da piombo. Di solito, questo accade nella produzione dannosa. Con la colica piombo, si verificano attacchi acuti di dolore lancinante, che portano a una forte tensione nella parete addominale anteriore. Il dolore è angosciante, mentre i periodi di riposo con colica piombo si accorciano col tempo. Un sintomo caratteristico della colica piombo è sanguinamento delle gengive e la comparsa di placca biancastra. La temperatura del corpo aumenta fino a 40 gradi. La colica piombo è una condizione che richiede un aiuto immediato al paziente.
  • Colica vascolare. Il motivo principale per la comparsa di coliche vascolari è che il tessuto muscolare intestinale riceve insufficiente afflusso di sangue. Può essere causato da fattori ereditari, così come un certo numero di malattie, per esempio, tumori, polipi, trombosi, spighe e altre condizioni. All'inizio, il dolore può essere debole e causare dolore. Con il passare del tempo, il dolore si intensifica solo. Quando la fame di ossigeno nei tessuti dell'intestino, di regola, c'è un attacco di dolore acuto, che copre l'intera cavità addominale.

Se parliamo dei sintomi generali della colica intestinale, allora questo è principalmente uno spasmo e un dolore. Tali sintomi compaiono spesso dopo aver mangiato, ma con alcune malattie dell'apparato digerente possono verificarsi a stomaco vuoto, indipendentemente dall'ora del giorno. Nelle coliche intestinali, lo spasmo muscolare può essere completato dai seguenti sintomi:

  • Dolore irradiante. Se un attacco di colica intestinale dura a lungo, il dolore può diffondersi nella parte bassa della schiena, nel coccige e nell'inguine. In alcuni casi, il paziente può avere la sensazione che il dolore copra l'intera cavità addominale.
  • Grave gonfiore, flatulenza, nausea e vomito. Questi sintomi si verificano con coliche intestinali prolungate, che interferiscono con la normale liberazione di feci e gas.
  • Aumento della pressione sanguigna. In alcuni casi, è possibile un improvviso aumento della pressione sanguigna. Tuttavia, se la colica intestinale si verifica sullo sfondo dell'ostruzione intestinale, allora in questo caso la pressione diminuisce.
  • Il declino delle forze. Questo è un sintomo comune che si verifica con la colica intestinale. Nel tempo, le condizioni del paziente peggiorano.
  • Disturbo delle feci. Con la colica intestinale, è possibile la diarrea con una mescolanza di sangue o muco. In altri casi, i pazienti sono disturbati dalla stitichezza.
  • Alta temperatura. Un aumento della temperatura corporea è caratteristico dell'infezione del tratto digestivo, in particolare delle infezioni intestinali virali o batteriche.

Diagnosi con colica intestinale

La colica intestinale può svilupparsi sullo sfondo di molte condizioni e malattie, quindi senza l'aiuto qualificato del medico non può essere dispensato. Colica intestinale andrà via da solo se è causata da un gonfiore episodico o imprecisioni nella dieta. In altri casi, è necessaria una diagnosi corretta per aiutare a identificare la causa della colica.

La diagnosi con colica intestinale comporta le seguenti procedure:

  • Anamnesi. Prima di tutto, il medico curante raccoglie un'anamnesi. Viene chiesto al paziente la presenza di malattie concomitanti, sintomi, condizioni in cui è comparsa la colica intestinale e così via. Il medico presta particolare attenzione alle informazioni sulla natura del dolore, sulla storia familiare, sul luogo di lavoro del paziente e sulla natura della sua alimentazione.
  • Palpazione dell'addome. Dopo l'intervista, il medico esegue la palpazione dell'addome. Se i muscoli addominali sono tesi e dolorosi, allora questo indica una causa patologica di colica. Per chiarire la diagnosi, al paziente vengono assegnati numerosi studi di laboratorio e strumentali.
  • gastroduodenoscopia. Questo è un tipo di diagnosi strumentale, in cui viene eseguito un esame endoscopico degli organi del tubo digerente. Con gastroduodenoscopia viene eseguita un'ispezione visiva dell'esofago, dello stomaco e del duodeno. Un tale studio rivela alcune violazioni nel lavoro dei suddetti corpi.
  • Colonscopia. Questo è un metodo per studiare l'intestino crasso con un endoscopio flessibile. Durante la diagnosi, è possibile trovare una serie di disturbi, ad esempio, l'infiammazione della mucosa della parete intestinale, varie neoplasie, ulcere, diverticolite, restringimento del dotto intestinale e molti altri.
  • sigmoidoscopia. Questo esame del retto e dell'intestino sigmoideo, che può mostrare la presenza di tumori (benigni o maligni), ulcere, processi infiammatori, aderenze e altri disturbi patologici che possono provocare la comparsa di coliche intestinali.
  • colecistografia - Diagnosi della cistifellea mediante raggi X e mezzi di contrasto. La colecistografia aiuta a rilevare le anomalie nella cistifellea, che possono anche causare coliche intestinali.
  • ultrasuono - ispezione visiva degli organi interni, che consente di rivelare deviazioni nella struttura e nel funzionamento dell'apparato digerente e di altri organi.
  • RM e TC - metodi di diagnostica visiva, che con un alto grado di dettaglio mostrano violazioni nella struttura e nella funzione degli organi in esame.
  • Analisi delle feci. Questo studio con coliche intestinali è dato particolare attenzione. Le feci del paziente vengono controllate per l'attività enzimatica, la presenza di elminti, infezioni intestinali e disbiosi.
  • Emocromo completo. Dal momento che la colica intestinale può verificarsi sullo sfondo di un processo infiammatorio nel corpo o anemia, un esame del sangue aiuta a identificare tali disturbi.
  • Analisi generale delle urine - è necessario per la rilevazione di possibili condizioni patologiche del sistema urinario, nel fegato o nel pancreas, che possono provocare la comparsa di coliche intestinali.
  • Altri metodi di ricerca - condotto a discrezione dei medici.

Dopo la ricerca, il team di medici stabilisce una diagnosi, sulla base della quale viene prescritto al paziente il trattamento. La terapia per la colica intestinale può includere farmaci, trattamenti non farmacologici e chirurgici.

Pronto soccorso per coliche intestinali

La colica intestinale è un fenomeno piuttosto doloroso e richiede quindi assistenza immediata alla vittima. Prima di tutto, è necessario alleviare il disturbo il più presto possibile - per alleviare lo spasmo e rimuovere la sindrome del dolore. In questo caso, dovresti sempre cercare un aiuto medico di emergenza. Tieni presente che dopo la rimozione di un attacco acuto di coliche intestinali, il paziente deve essere sotto il controllo di alcuni medici che devono identificare le vere cause della colica.

Pronto soccorso per colica è composto da 4 elementi:

  • Prendi un antispasmodico, ad esempio, 2 compresse no-shpy. Se non ci sono no-shpa, puoi bere una compressa di papaverina con patifillina.
  • Se la colica è accompagnata da vomito e l'assunzione del farmaco è complicata, allora puoi fare un clistere purificante basato sul decotto di menta. Nel retto, è possibile inserire candele rettali con belladonna, che hanno un effetto antispasmodico.
  • Bevete un drink di Smecta. Sciogliere una bustina del preparato in 100 ml di acqua calda.
  • Se vi è il sospetto di avvelenamento, prendere all'interno di un sorbente, ad esempio, carbone atvivirovanny.

Dopo aver applicato le misure di cui sopra per 12 ore, evitare di mangiare. Nel trattamento delle coliche intestinali è consentita l'acqua pura non gassata o il tè caldo senza zucchero, che contribuisce alla fuga di gas e feci.

Attendi l'arrivo dell'ambulanza e, anche se diventa notevolmente più semplice, non annullare la chiamata. Assicurati di consultare un medico e scoprire la causa della colica, soprattutto se questa non è la prima volta con te.

Farmaci per coliche intestinali

Con la colica intestinale, i medici possono prescrivere i seguenti medicinali al paziente:

  • Carbone attivo. È un assorbente che assorbe sostanze tossiche, ad esempio gas, determinati prodotti di fermentazione e altre tossine, che possono alleviare le condizioni del paziente. Di norma, il carbone attivo viene utilizzato per aumentare la produzione di gas, i disturbi digestivi e l'avvelenamento. Il carbone attivo deve essere prelevato dal ricalcolo di 0,5 g del preparato per 10 chilogrammi del peso corporeo del paziente. Di norma, non vengono assunti più di 3-4 g del farmaco alla volta. Esistono analoghi di carbone attivo, che sono prodotti in un'altra forma, ad esempio, granulati.
  • Diossido di silicio. I preparati a base di biossido di silicio sono efficaci enterosorbenti della quarta generazione. Da un lato, tali farmaci neutralizzano le sostanze tossiche, così come gli allergeni microbici e alimentari, i metaboliti e i batteri che compaiono durante i processi putrefattivi nel corpo. Preparati-enterosorbenti a base di biossido di silicio sono utilizzati per la salmonellosi, l'avvelenamento, l'alcol e l'intossicazione settica, enterocolite e altri disturbi che, tra le altre cose, possono provocare l'insorgenza di coliche intestinali.
  • Farmaci spasmolitici. Il più popolare è no-shpa, che viene utilizzato per eliminare spasmi di diversa localizzazione. Bisogna fare attenzione quando si assumono farmaci spasmolitici, soprattutto per le persone che hanno la pressione bassa. Inoltre, il farmaco No-shpa, con coliche intestinali viene anche usato Spazmolgon, Spasmoman, Buskopan e altri farmaci che eliminano gli spasmi.
  • Farmaci combinati (antispasmodico + analgesico). Con le sensazioni dolorose espresse è opportuno usare farmaci che combinano l'azione di un antispasmodico e un farmaco anestetico.
  • antibiotici. Nel caso in cui si stabilisca che la colica intestinale è causata da un'infezione batterica, il medico prescrive farmaci antibatterici (antibiotici) al paziente. Non assumere antibiotici da soli, poiché l'assunzione incontrollata di questi farmaci può influire negativamente sul fegato e portare a uno squilibrio della microflora intestinale, che aggrava solo la situazione. Ricorda che gli antibiotici vengono assunti solo per quanto riguarda i batteri, ma non i virus o le infezioni fungine. Contro questi microbi vengono utilizzati, rispettivamente, farmaci antivirali e farmaci antifungini, che possono anche essere prescritti per le coliche intestinali causate da questi agenti infettivi.

Se la causa della colica intestinale è l'ostruzione intestinale acuta, in questo caso può essere necessario l'intervento chirurgico.

Trattamento della colica intestinale con rimedi popolari

Nel trattamento delle coliche intestinali e delle malattie dell'apparato digerente che li causano, i rimedi popolari sono ampiamente usati. Il più efficace di loro sono i seguenti:

  • Semi di zucca. Prendi due cucchiai di semi di zucca tritati e versa 300 ml di acqua bollente, aggiungi 1-2 cucchiaini di zucchero e bevi questa infusione per tutto il giorno.
  • Fiori tansy. È necessario prendere un cucchiaio di fiori secchi tansy e versare acqua calda. Il brodo dovrebbe essere lasciato fermentare, dopo di che può essere bevuto in piccole porzioni durante il giorno. Il corso del trattamento con un decotto di fiori tanaceto è di 2-3 giorni.
  • Olio di lavanda. Con la colica intestinale, l'olio di lavanda, che ha un effetto calmante, è utile. Le sostanze che fanno parte della lavanda ben calmano il sistema nervoso, alleviano lo spasmo ed eliminano il dolore. Prendi una piccola quantità di acqua, aggiungi 5 gocce di olio di lavanda e bevi.
  • Brodo di assenzio bianco. Prendi 100 g di assenzio bianco e versa acqua fredda per 2 giorni. Quindi la miscela viene messa a fuoco lento e cotta per circa un'ora. Il brodo risultante dovrebbe essere filtrato e aggiunto ad esso 400 grammi di miele. Dopo questo, la miscela risultante con miele è di nuovo messa sul fuoco e tenuta fino a quando il brodo si addensa. Il brodo denso pronto dovrebbe essere preso 1 cucchiaio 4 volte al giorno.
  • Tè allo zenzero o succo di cavolo. Il tè allo zenzero o il succo di cavolo bianco fresco aiuta a far fronte alle coliche. Per preparare il tè allo zenzero, è necessario prendere mezzo cucchiaino di radice di zenzero macinato per un bicchiere di acqua bollente. In giorno è necessario bere su 2-3 tazze di una bevanda calda. Per quanto riguarda il succo di cavolo, bevilo meglio prima di mangiare, diluendo una piccola quantità d'acqua. Sarà utile aggiungere un succo di bevanda da barbabietole o carote.
  • L'infusione di pigne di ontano. In caso di coliche intestinali accompagnate da diarrea, aiuterà l'infusione di coni di ontano, radice di cinquefoil, timo, foglie di ortica, balsamo e erba di San Giovanni. Tutti questi ingredienti sono presi in quantità uguali. Un cucchiaio della collezione è versato in un bicchiere di acqua bollente e ha insistito. Prendi mezzo bicchiere due volte al giorno prima di mangiare.

Dieta con coliche intestinali

Quando si tratta di coliche intestinali, si consiglia al paziente di seguire alcune regole della dieta. In particolare, si raccomanda di abbandonare i seguenti tipi di alimenti e prodotti alimentari:

  • grasso;
  • cibo fritto;
  • piatti speziati, condimenti, marinate e sottaceti;
  • prodotti affumicati;
  • bevande gassate;
  • dolci;
  • cibo in scatola;
  • pasta lievitata;
  • fagioli;
  • prodotti con fibre grossolane (rape, pere, mais, ravanelli, ravanelli, cavoli);
  • cottura.

Con le coliche intestinali, sono ammessi i seguenti alimenti e alimenti:

  • cereali;
  • frutta e verdura;
  • bevande a base di latte acido;
  • tè alle erbe;
  • pesce magro;
  • succo di verdura (ad esempio, succo di carote e spinaci).

Prova a condurre uno stile di vita sano. Muoviti di più, questo stimola le viscere. Rifiuta le cattive abitudini e, quando cucini, segui le regole del trattamento termico e igienico-sanitario. Non mangiare troppo e mangiare in piccole porzioni.

Colica intestinale

Colica intestinale è un attacco doloroso all'addome, nella zona dell'intestino, risultante, di regola, da forti sollecitazioni a defecare. Il dolore spesso assomiglia ai crampi muscolari quando l'intestino è intensamente e troppo attivamente funzionante. Tale colica può insorgere a causa di eccesso di cibo, malnutrizione, reazione infiammatoria nell'intestino e anche per molti altri motivi.

Codice ICD-10

Cause della colica intestinale

Le coliche nell'intestino sono causate da contrazioni spastiche della sezione spessa o sottile. Molto spesso, tali spasmi provengono dall'intestino tenue, acquisendo gradualmente l'intera lunghezza dell'intestino.

Lo spasmo intestinale è spesso il risultato di irritazione. Le ragioni di questa irritazione possono essere elencate molto:

  • malattie dello stomaco, pancreas e persino malattie del cavo orale non consentono un buon trattamento del cibo che penetra nell'intestino insufficientemente digerito;
  • eccesso di cibo, assunzione di troppo cibo in una sola seduta;
  • l'uso di cibo scadente o stantio;
  • l'uso di cibo insolito ed esotico;
  • lesioni batteriche dell'intestino (salmonellosi, dissenteria, ecc.);
  • avvelenamento con funghi, veleni, altre sostanze tossiche;
  • avvelenamento con sali di metalli pesanti (ad esempio piombo);
  • situazioni stressanti, tensione nervosa eccessiva;
  • invasioni elmintiche;
  • ostruzione intestinale.

I sintomi della colica intestinale

Di regola, i segni di colica si sviluppano improvvisamente, manifestati da acuto dolore acuto nell'addome, che a volte può restituire alla vita. Un tale attacco può innescare un aumento di peso elevato, una corsa veloce acuta. Ma nella maggior parte dei casi questa condizione si verifica qualche tempo dopo una cena densa.

Il dolore nell'addome si sta riducendo, aumentando gradualmente. Il paziente non è in grado di determinare la postura, si contorce e cerca di cambiare la posizione del corpo per ridurre le manifestazioni dolorose. Durante lo spasmo massimo, il paziente geme, urla, si può osservare uno stato di forte eccitazione.

Se le convulsioni si prolungano, gradualmente il dolore può essere attenuato, per poi aumentare nuovamente. Il dolore è dato alla regione lombare e inguinale, i genitali.

A causa dell'irritazione delle terminazioni nervose del peritoneo, la rimozione del gas e la defecazione sono disturbate, quindi, flatulenza, nausea, mal di testa si verifica. Le persone che sono inclini all'ipertensione hanno la pressione alta.

Dopo una colica prolungata, il paziente è esausto, apatico, sembra stanco, esausto.

Se la colica provoca un'improvvisa diarrea, il paziente avverte un forte sollievo, sebbene un dolore al disegno nell'addome possa essere ulteriormente presente.

Colica intestinale acuta

La colica d'attacco è sempre acuta, manifestata da dolori crampi, una sensazione di bruciore nella regione intestinale. Un tale stato non sorge da solo, senza causa. Dopo la fine dell'attacco, in ogni caso, si consiglia di visitare il medico e scoprire la causa della malattia.

I seguenti segni indicano che l'attacco è acuto:

  • dolore nella colica intestinale improvvisa, inaspettata, di solito presa di sorpresa;
  • si avvertono spasmi intestinali periodici, più spesso a breve termine;
  • lo sgabello è liquido, eterogeneo, con varie impurità (per lo più mucose), offensive;
  • Durante un attacco (solo) muscoli di uno stomaco o tensione di pancia.

Lo stato di salute del paziente peggiora bruscamente, l'appetito scompare, la stitichezza diventa diarrea.

La temperatura nella colica intestinale è più spesso normale se la condizione non è causata da un'infezione intestinale. Altrimenti, potrebbe esserci un aumento della temperatura a cifre elevate (fino a 39 ° C), i sintomi possono assomigliare alla malattia catarrale insieme a problemi intestinali.

A volte il paziente sperimenta l'impulso falso e doloroso di defecare. Il dolore può essere osservato in tutta la superficie addominale, o prevalentemente nella zona ileale destra, ricordando un attacco acuto di appendicite.

Colica intestinale negli adulti

Il dolore intestinale nei pazienti adulti non può essere trattato come una malattia indipendente. Questo può essere un sintomo di un gran numero di varie patologie dell'apparato digerente. In altre parole, è impossibile a prima vista determinare la causa principale di questo stato. Questo può essere una violazione della funzione del tratto digestivo, spasmi della muscolatura liscia, manifestazioni allergiche.

I segni di lesioni intestinali sono invariati: attacchi dolorosi, dolori spasmodici, aumento della formazione di gas, disturbi alle feci, muco nelle feci. Quando senti lo stomaco è determinato dal dolore, ma i muscoli della pressa addominale non devono essere tesi. La temperatura è normale L'attacco può durare diversi minuti, quindi si verifica un'interruzione breve o più lunga. La durata totale dell'attacco va da alcune ore a diversi giorni.

La gravità delle condizioni generali in un paziente adulto dipende dalla presenza di altre malattie concomitanti del tratto gastrointestinale. Ad esempio, se la colica si sviluppa su uno sfondo di gastrite, quindi nausea, vomito, dolore nella regione epigastrica, bruciore di stomaco può accompagnare il disturbo delle feci.

Un ospite frequente negli adulti allo stesso tempo con un attacco spasmodico è l'ostruzione dell'intestino - un disturbo meccanico o una violazione della motilità di una certa porzione dell'intestino crasso. Il risultato di tale patologia può essere la completa paralisi dell'intestino, restringimento del lume intestinale, che in ogni caso richiede cure mediche di emergenza. A volte devi usare una procedura chirurgica.

Colica intestinale in donne in gravidanza

Attacchi improvvisi di dolori crampiformi nell'addome possono spaventare qualsiasi donna incinta. Non capendo cosa sta succedendo, una donna spesso cade nel panico: la migliore via d'uscita in questa situazione sarà una consultazione medica urgente. In casi di emergenza, si raccomanda di chiamare immediatamente un'ambulanza.

I problemi intestinali durante la gravidanza possono sorgere a causa di malnutrizione o ipodynamia - uno stile di vita sedentario. Il fatto è che per il normale funzionamento del sistema digestivo è necessario non solo per rispettare uno speciale regime alimentare ed esercizi pratica ginnastica quotidiana, una passeggiata nel parco o semplicemente nel cortile di casa, completamente eliminare dalla vostra dieta alimenti come la soda, affumicato e cibi fritti.

Durante la gravidanza, l'eccesso di cibo è categoricamente non accolto favorevolmente: il tratto digestivo è già schiacciato da un utero allargato e complichiamo ulteriormente la sua vita mangiando molto cibo. Tutto questo complica il processo digestivo, peggiora il passaggio di elementi alimentari nell'intestino, che deprime il lavoro dell'intestino. Quindi - stitichezza, in alternanza con attacchi spastici di diarrea.

La cessazione degli spasmi e il dolore nelle viscere aiuteranno gli antispastici (No-shpa, Papaverin), tuttavia, in ogni circostanza dovrebbe essere obbligatorio rivolgersi al medico.

Colica intestinale nei bambini

Il tubo digerente è composto da diversi reparti in cui si svolgono diversi processi di digestione e assorbimento dei componenti alimentari. Ad esempio, nella cavità dello stomaco c'è una scissione di proteine, nel 12-duodeno - la scissione di grassi, ecc.

Per i processi digestivi (ad esempio, malattie pancreatiche, del tratto biliare, infiammazione della parete dello stomaco, così come alcune malattie ereditarie) possono verificarsi problemi con la corretta digestione del cibo. Clinicamente nell'infanzia si può manifestare disturbi digestivi come, accompagnate da perdita di appetito, gonfiore, una violazione della sedia, la comparsa di cellule di grasso o muco nelle feci, malessere generale, diminuzione dell'attività motoria.

A seconda della causa di questa condizione, il medico prescriverà un trattamento. Forse sarà un ricevimento di agenti enzimatici, o altro trattamento, a seconda della situazione.

L'aiuto con la colica dei bambini dovrebbe essere selezionato individualmente e in modo differenziato. Ogni specifica situazione deve essere considerata dal medico separatamente, tenendo conto dell'età del piccolo paziente, del meccanismo di comparsa dello stato patologico, della tolleranza individuale dei componenti degli ingredienti di questo o quel preparato.

Colica intestinale nei neonati

Nei primi mesi di vita, un neonato può soffrire di coliche intestinali. Questo è un tipo di spasmi nella pancia che appaiono parossistici e scorrono con dolore e aumento della capricciosità del bambino. In molti casi, le convulsioni derivano dall'incapacità del sistema digestivo di un piccolo organismo di cambiare le sue condizioni di vita. Questo stato della malattia non lo è.

Il primo alimento di un neonato è solitamente il latte materno. All'inizio, il bambino lo usa in quantità relativamente piccole, quindi viene digerito e digerito senza problemi. Per diverse settimane, i bisogni di una piccola persona nel cibo aumentano, e possono comparire coliche intestinali, indicando che gli intestini dei bambini non rispondono ai compiti stabiliti.

Dopo che il bambino ha mangiato, preme le gambe sulla pancia e diventa irrequieto. Può piangere, arrossire e filtrare. Questo è il segno della colica intestinale del bambino.

Cosa può aiutare il bambino in questi casi?

  • Massaggio della pancia
  • Spostare il bambino dalla schiena alla pancia.
  • Borraccia calda
  • A volte è necessario rivedere il cibo per bambini (forse, passare ad un'altra miscela). Un cambiamento nella dieta della madre è anche utile se il bambino è allattato al seno.

Diagnosi di colica intestinale

Le procedure diagnostiche per le crisi spastiche sono in genere semplici, in quanto il medico nella maggior parte dei casi già determina esternamente l'essenza del problema. Le complessità possono comparire solo in presenza di sindrome da malassorbimento o malattie infiammatorie. In tali situazioni, le procedure potrebbero essere leggermente diverse e talvolta richiedere anche un ricovero a breve termine.

La diagnosi iniziale è stabilita sulla base dell'esame e diverse domande:

  • età, stile di vita, natura della dieta del paziente;
  • malattie concomitanti;
  • quando e dopo che il disagio sembra essere apparso;
  • la natura della defecazione e delle feci;
  • sintomi associati;
  • che ha preso il paziente, se è diventato più facile o peggio dopo le medicine prese.

Ulteriori studi possono includere le seguenti procedure:

  • coprogramma (analisi di laboratorio delle feci, grazie alla quale è possibile determinare l'attività enzimatica dell'apparato digerente e le proprietà digestive dello stomaco);
  • feci su verme delle uova (la presenza di parassiti nelle feci può anche provocare la comparsa di coliche);
  • la semina di feci per la presenza di un gruppo intestinale e tifoide-paratifo di infezioni intestinali;
  • analisi delle feci per la presenza di disbiosi.

Le informazioni ottenute nel corso della ricerca, contribuisce a fare l'ipotesi che la vera causa delle coliche, così come identificare una sindrome da malassorbimento (con deficit di lattasi), allergie alimentari, intolleranza al glutine, la fibrosi cistica, parassiti intestinali, lesioni infettive, o gozzo, o rifiutare il sospetto della malattia.

Se ci sono malattie infiammatorie dell'apparato digerente, talvolta può essere necessario, tali studi come gastroduodenoscopia, colecistografia, colonscopia, ecografia dell'addome.

A chi rivolgersi?

Trattamento della colica intestinale

Per il trattamento della colica intestinale è raccomandato sotto la supervisione di un medico che stabilirà accuratamente la causa di tale condizione, e anche in tempo rileverà il possibile deterioramento della condizione e fornirà l'aiuto necessario. La base del trattamento è l'effetto sulla causa che ha causato lo sviluppo di coliche intestinali. Pertanto, sarebbe sbagliato fornire un parere universale sul trattamento, poiché è necessaria una strategia di trattamento competente in base a ciascun caso specifico.

Per eliminare dolori spastici dolorosi, è necessario lavorarci sopra. Ma un'opzione di trattamento può essere, se il paziente ha una diarrea normale e disturbo funzionale dell'intestino, e un'altra - se il paziente sviluppa un'ostruzione intestinale che di solito richiede un ricovero immediato e anche un intervento chirurgico. Pertanto, agire in modo indipendente, senza la conoscenza di un medico, non può sempre essere giusto e talvolta porta a tristi conseguenze.

Tuttavia, la colica intestinale, ovviamente, è necessaria. A tale scopo, utilizzare antispastici, che rilassano la muscolatura liscia spasmodica dell'intestino. Se non c'è il vomito, le medicine vengono consumate all'interno. In altri casi, sono indicate iniezioni o supposte rettali.

Le seguenti terapie sono più spesso utilizzate:

  • due compresse di drotaverina (No-shpy), tè alla menta;
  • pillole di un estratto di belladonna (è possibile analoghi - Бекарбон, Бесалол, Беллалгин e così via), 1-2 targhe. una volta;
  • compresse, supposte o iniezioni - papaverina con platyphylline (1-2 compresse una volta al giorno);
  • carbone attivo - 1 compressa da 0,5 g per 10 kg di peso del paziente;
  • l'introduzione clistere di una calda infusione di menta con camomilla (circa 200 ml).

La colica intestinale funzionale non complicata può ridursi dopo che i gas sono passati e si verifica una singola feci liquide. Il paziente non è consigliato a mangiare cibo per 10-12 ore dopo l'attacco: puoi bere un tè non riscaldato senza zucchero con un cracker bianco.

Cosa fare con le coliche intestinali?

L'aiuto con la colica intestinale dovrebbe corrispondere al benessere del paziente.

Se collega le sue condizioni con errori nutrizionali, se ha dolori e spasmi nell'intestino, ma non c'è vomito e febbre, allora può essere aiutato a casa. Usa gli strumenti descritti sopra.

Se il paziente ha il sospetto di una malattia infettiva o di un'ostruzione intestinale, deve essere urgentemente ricoverato in un reparto infettivo o chirurgico. In tali casi, qualsiasi ritardo o osservazione passiva può peggiorare significativamente il quadro clinico e il decorso della patologia. Anche se la casa è stata effettuata una lavanda gastrica, sono stati utilizzati antispastici, analgesici, il paziente mettere un clistere di pulizia, è solo l'illusione di miglioramento può creare quando l'infezione o ostruzione di tali procedure. In realtà, questo può solo portare a una ritardata consegna del paziente al medico, che peggiora solo la prognosi della malattia.

In ospedale, al paziente verrà fornita tutta l'assistenza possibile contemporaneamente con le necessarie procedure diagnostiche. E dopo aver impostato la diagnosi esatta, il medico prescriverà la terapia appropriata:

  • quando una malattia infettiva - trattamento antibatterico, principalmente da antibiotici ad ampio spettro;
  • con ostruzione spastica - terapia spasmolitica, blocco paranephalic;
  • quando l'ostruzione paralitica - l'uso di ganglioblokatorov, blocco paranephalic;
  • con ostruzione meccanica, può essere indicato l'intervento chirurgico.

Pertanto, è molto importante, con il minimo dubbio, consultare un medico, in modo da non provocare lo sviluppo di conseguenze negative.

Farmaci per coliche intestinali

  • Il carbone attivo è un assorbente (un preparato in grado di assorbire sostanze tossiche, gas, prodotti di fermentazione, ecc.). Utilizzato per una maggiore produzione di gas, disturbi digestivi, avvelenamento. Prendi dal calcolo di 0,5 g del farmaco per 10 kg di peso, di solito non più di 30-40 g alla volta.
  • Sorbeks è un analogo granulare del carbone attivo, che lega i composti dannosi durante l'avvelenamento e promuove la loro escrezione dal corpo. L'effetto del farmaco dura quasi due giorni. In questo caso, Sorbex aiuta con errori nella nutrizione, una sovrabbondanza di alcol nel corpo, avvelenamento da veleni, droghe, cibo di scarsa qualità. Prendi 1-3 capsule, preferibilmente a stomaco vuoto (puoi prelavare lo stomaco o provocare il vomito). La quantità massima di farmaco assunto alla volta può essere di 8 capsule.
  • Atoxil - generazione IV enterosorbente. Neutralizza le sostanze tossiche e allergeni alimentari microbici, prodotti metabolici dei batteri che si formano a seguito di processi putrefattivi nell'intestino. Atoxil utilizzati nei disturbi intestinali acute in infezioni alimentari, salmonellosi, in caso di avvelenamento, enterocolite, settico e intossicazione da alcol. Prima dell'uso, sciogliere 1-2 sacchi di bustine in 150 ml di acqua.
  • Ma-shpa è un noto farmaco spasmolitico che elimina gli spasmi nello stomaco o nell'intestino. Assumere le compresse da 0,04-0,08 g a 3 volte al giorno. Al momento del ricovero, occorre prestare attenzione alle persone soggette a pressione bassa.
  • Spasmalgone è un rimedio combinato che combina l'effetto di un antispasmodico e di un farmaco anestetico. È usato per eliminare spasmi, dolori allo stomaco o coliche intestinali. Assegna 1-2 tavoli. fino a 3 volte al giorno, ma non più di 6 compresse al giorno. Non consigliare l'assunzione di Spazmalgon per più di 3 giorni consecutivi.
  • La spasmomania è un agente bloccante per i recettori M-colinergici. Riduce il tono della muscolatura liscia nell'intestino, riduce il numero di movimenti peristaltici, elimina gli spasmi. Oltre agli intestini, il farmaco non funziona su altri organi. Assumere 1 compressa al giorno per 2-3 giorni. Non nominare bambini sotto i 12 anni.
  • Buskopan - allevia gli spasmi, riduce l'attività secretoria delle ghiandole digestive. Può essere usato sia nella colica intestinale che renale. Assegna Buskopan su 1-2 compresse. mattina, pomeriggio e notte. È possibile utilizzare il farmaco in supposte, 1 pz. tre volte al giorno.

Trattamento della colica intestinale con rimedi popolari

La fitoterapia è sempre stata considerata un trattamento efficace e innocuo, privo di molti effetti collaterali, che hanno medicinali. Nelle coliche intestinali, l'azione delle piante medicinali dovrebbe mirare a ripristinare la capacità lavorativa dell'intestino, inibendo lo sviluppo di batteri patogeni e stabilizzando la microflora.

Indipendentemente o sotto forma di tasse utilizzare tali piante come coni di ontano, corteccia di quercia, acetosa, foglie di fragole, semi di cumino, mirtilli, menta, melissa, camomilla, erba di San Giovanni.

Elimina i segni di infiammazione, disintossica i batteri ed esercita un effetto astringente sui seguenti preparati e miscele medicinali:

  • bacche o una foglia di un mirtillo, menta, radice di un alpinista, mescoliamo il colore della camomilla in parti uguali, riempiamo con acqua calda (90 ° C), insistiamo. Usiamo l'infuso caldo più volte al giorno per mezzo bicchiere 15-30 minuti prima dei pasti;
  • la radice della tenda, il colore delle immortelle, cumino, mirtillo (bacca o foglia), salvia viene versata acqua calda e insistere. Usiamo metà del bicchiere 15 minuti prima dei pasti;
  • la radice della tenda, il colore delle immortelle, del cumino, dei mirtilli, della salvia, dell'acqua bollente. L'infusione viene somministrata in 100 ml 3 volte al giorno prima dei pasti.

Con la diarrea si raccomandano le seguenti miscele:

  • radice della scanalatura del sangue, borsa da pastore - facciamo un decotto, prendiamo fino a 4 volte al giorno;
  • foglia di banana, erba di San Giovanni - prepariamo l'infuso, prendiamo 100-150 ml 3-4 volte al giorno;
  • colore della camomilla, un foglio di menta, corteccia di una quercia - infuso beviamo su 150 ml fino a 4 volte al giorno.

Ridurre l'intensità dei processi di fermentazione e putrefattivi come combinazioni di erbe:

  • coni di ontano, corteccia di quercia, ciliegia di uccello - 250 ml di infuso durante il giorno a piccoli sorsi;
  • colore della camomilla, semi di cumino - preparare il brodo e bere 100 ml prima dei pasti.

Se la colica è accompagnata da stitichezza, è possibile erogare costi basati sulla corteccia di olivello spinoso, liquirizia, anice, finocchio, colore di sambuco.

Per sopprimere il processo di putrefazione e di fermentazione nell'intestino, si consiglia di utilizzare una tintura di aglio, 15 gocce a 3 volte al giorno, per 20-40 minuti. prima dei pasti

Nutrizione con coliche intestinali

La condizione più importante per il trattamento di successo delle coliche intestinali è una dieta speciale basata sull'uso della tabella dietetica numero 4. Tale dieta viene utilizzata per malattie intestinali disfunzionali, che sono accompagnate da disturbi delle feci (diarrea).

La dieta per la colica intestinale ha i seguenti obiettivi:

  • mantenere la forza del corpo durante il processo digestivo disturbato;
  • ridurre l'infiammazione;
  • eliminare la reazione di fermentazione e putrefazione nella cavità intestinale;
  • normalizzare la funzione intestinale.

Ha una dieta ipocalorica, riducendo la quantità di cibi lipidico e glucidico con una normale quantità di proteine, con l'eccezione di tutti i possibili prodotti e sostanze irritanti - tratto digestivo. Il menu rimuove gli ingredienti alimentari che potenziano l'attività enzimatica degli organi digestivi e quelli che favoriscono la fermentazione e i processi putrefattivi. Tutti i prodotti devono essere liquidi o semi-liquidi, tritati, bolliti o cotti in un piroscafo, non molto caldi e non molto freschi. La modalità ottimale di assunzione di cibo - 6 volte al giorno in piccole dosi.

Il contenuto calorico medio giornaliero della dieta è determinato approssimativamente tra 1800-1900 kcal.

Consigliato per l'alimentazione elettrica:

  • fette biscottate bianche, non ruvide, senza tostatura preliminare;
  • primi piatti sgrassati, brodi debolmente acidificati, brodi su cereali (a base di semola, cereali di riso);
  • prodotti a base di carne senza grassi e fasce, carne macinata senza grassi, soufflé di carne;
  • pesce magro, polpette di pesce, cotolette di vapore;
  • ricotta fresca a basso contenuto di grassi;
  • Uova cotte non più di 2 pz. al giorno;
  • porridge di riso, grano saraceno, farina d'avena, senza latte e burro;
  • brodo vegetale;
  • frutta o bacche solo come gelatina, gelatina;
  • tè senza zucchero, caffè, senza l'aggiunta di zucchero e panna, una bevanda calda fatta di rosa canina.

Escluso dalla dieta:

  • qualsiasi pane, focacce, panini, torte, dolci, ecc.;
  • brodo ricco e grasso;
  • parti grasse di carne, grasso, salsiccia, ecc.;
  • untuoso, salato, pesce in scatola, caviale;
  • latte e altri prodotti lattiero-caseari, ad eccezione della ricotta a basso contenuto di grassi;
  • uova strapazzate fritte, uova strapazzate;
  • macaroni, vermicelli, fagioli e piselli, orzo perlato e cereali d'orzo;
  • verdure fresche con frutta;
  • sottaceti, sottaceti, salse;
  • cibi dolci, tra cui marmellate, miele, composte, ecc.;
  • burro, spalmabile, grasso culinario;
  • bevande a base di latte, bevande gassate e bevande refrigerate, succhi di frutta.

Il menu approssimativo di una tale dieta può assomigliare a questo:

  • Per colazione: fiocchi d'avena in acqua, un bicchiere di tè verde e cracker.
  • Spuntino: brodo di mirtilli, ricotta;
  • Per il pranzo: una tazza di brodo a bassa percentuale di grassi con aggiunta di semolino, teftel al vapore, gelatina.
  • Merenda pomeridiana: un drink della rosa canina, cracker.
  • Per la cena: filetto di pesce al vapore, guarnire il grano saraceno, tè.
  • Un'ora prima del sonno: mela cotta senza pelle.

Aderire a tale dieta dovrebbe essere il miglioramento persistente della condizione, dopo di che è necessario aggiungere gradualmente alla dieta i cibi e le pietanze usuali. Non è consigliabile passare improvvisamente alla nutrizione normale, poiché ciò può causare una ripetuta esacerbazione della malattia.