Quale dovrebbe essere la dieta con IBS con diarrea?

Sindrome dell'intestino irritabile è caratterizzata da disfunzione d'organo sostenuta, che è accompagnata da disagio sensazione di pesantezza, dolore addominale, diarrea o costipazione, voglia di defecare, flatulenza regrediscono dopo un movimento intestinale.

Esacerbazioni di sc. provocato da un certo numero di prodotti alimentari, ostruendo la formazione di masse fecali o irritando la parete intestinale, quindi è necessario aderire alla nutrizione preventiva, esclusi i piatti provocatori.

Selezione di una dieta

Per l'intestino irritato, ci sono piatti raccomandati e vietati, Tuttavia, spesso c'è un'intolleranza individuale persino dei prodotti consentiti. Identificarli possono essere fatti da soli.

Determinazione di prodotti intollerabili

Provocare l'esacerbazione di IBS possono avere pasti irritante azione sull'intestino è noto a tutti, ed i soliti prodotti con una rara intolleranza individuale, come il tè.

Calcolare il prodotto provocante è più facile, avendo analizzato la reazione del corpo al cibo utilizzato. La sindrome dell'intestino irritabile, a seconda del sintomo principale, può essere:

  • Con una predominanza di diarrea;
  • Con costipazione predominante;
  • Con gonfiore e dolore.

La tabella mostra gli ingredienti del menu e il loro effetto sull'intestino:

  • fagioli;
  • Molte verdure;
  • Frutta secca;
  • Latticini;
  • cereali;
  • Prodotti dolci e bevande;
  • kvass;
  • frutti di bosco
  • Panini al burro;
  • Pane bianco;
  • Carne e pesce grassi;
  • cipolle;
  • aglio;
  • ravanello;
  • ravanello;
  • Manna, porridge di riso;
  • patate;
  • funghi;
  • Tè forte
  • frutti di bosco;
  • cavolo;
  • ravanello;
  • ravanello;
  • dolci;
  • Prodotti lattiero-caseari

Esempi di diete che possono provocare sintomi sono:

  • Cavolo stufato con purè di patate, composta di frutta secca;
  • Torta con panna, tè forte con zucchero;
  • Porridge di riso con pesce azzurro;
  • Insalata di verdure o okroshka;
  • Guarnire con fagioli, un bicchiere di yogurt.

Il tuo menu, la reazione del corpo al prodotto consumato e il tempo dopo il quale sono comparsi i sintomi indesiderati di spc, entra nel diario alimentare.

Diario nutrizionale

Il diario è condotto per identificare prodotti che causano intolleranza individuale. È vietato l'uso per evitare l'esacerbazione della sindrome dell'intestino irritabile, l'aderenza a nuove manifestazioni della malattia e il deterioramento della condizione.

Per il diario alimentare, puoi avere un quaderno separato. Disporre i fogli in 3 colonne e riempire le righe diverse ore dopo ogni pasto. Contenuto approssimativo del diario:

Dopo aver trovato una reazione indesiderata al piatto, spezzalo negli ingredienti:

Principi generali dell'alimentazione

Oltre a escludere dalla dieta i prodotti con intolleranza individuale, le persone che hanno srk, indipendentemente dal sintomo prevalente, osservano le raccomandazioni generali:

  • Rifiuto da alcol e fumo;
  • Frazionati 5-6 pasti al giorno in parti uguali;
  • Gli intervalli tra i pasti giornalieri non dovrebbero essere più di 4 ore;
  • Cena non meno di 3 ore prima di coricarsi;
  • Evitare l'eccesso di cibo e la fame prolungata.

Elenco generale dei prodotti vietati:

  • Latticini;
  • Frutta (frutta secca, uva, prugne, banane, albicocche);
  • frutti di bosco;
  • Verdure (fagioli, cipolle, carote, cavoli, sedano, germe di grano)
  • Prodotti affumicati, cibo in scatola;
  • Brodi e decotti concentrati;
  • Dolce, aspro, speziato;
  • fritto;
  • Carne grassa;
  • Salse, maionese;
  • spezie;
  • Bevande gassate;
  • Prodotti da pasta lievitata;
  • caffè

Diete con diarrea

Se il sintomo principale della sindrome dell'intestino irritabile è la diarrea, mangiare il cibo dovrebbe impedire la proliferazione della flora putrefattivi e hanno una struttura che collega il liquido in eccesso, cioè per fissare la sedia.

La dieta è considerata a basso contenuto calorico a causa della mancanza di carboidrati "veloci" e di grassi refrattari.

  • Pasticceria dolce, pane bianco;
  • Grassi di origine animale;
  • Latticini grassi (più del 3% di grassi);
  • Frutta dolce, frutta secca;
  • Verdure, in particolare fagioli;
  • Prodotti affumicati, cibo in scatola, marinate, sottaceti;
  • Piatti aspri e aspri;
  • salsicce;
  • Orzo, semole d'orzo;
  • Confetteria e bevande dolci;
  • Kvas, alcol.
  • Pane di macinatura grossolana, pane nero della cottura di ieri;
  • la pasta;
  • Zuppe di verdure, brodo a basso contenuto di grassi;
  • Uova in forma bollita;
  • Pesce bianco;
  • Petto di pollo, tacchino, coniglio;
  • Verdura, burro;
  • Porridge: grano saraceno, riso, farina d'avena;
  • Mele, pere;
  • Frutta, bacche, farina d'avena;
  • Morse, composte di ribes nero, ciliegia;
  • Succhi di frutta appena spremuti;
  • Tè verde

approssimativo dieta per un giorno:

  1. Colazione: farina d'avena, grano saraceno o porridge di riso, un panino con pane nero e formaggio duro, tè verde.
  2. 2 colazione: petto di pollo o pollock bollito, succo di mela.
  3. Pranzo: pasta, coniglio bollito o petto di pollo, uovo sodo, pepe di ribes nero.
  4. Merenda pomeridiana: brodo di pollo, mela bollita.
  5. 2 merenda pomeridiana: farina d'avena con burro, composta di bacche.
  6. Cena: pere, ricotta senza grassi.

Cibo con una serratura con costipazione

Dieta con questa variante della sindrome dell'intestino irritabile fornisce:

  • L'uso di verdure contenenti fibre vegetali grossolane;
  • Restrizione dei prodotti "bloccanti": riso, porridge di semolino, pasticceria;
  • Aggiunta ai piatti olii lassativi "lassativi": semi di lino, oliva;
  • Aumentare il volume del liquido consumato a 1,5-2 litri.

Nutrizione in caso di sindrome dolorosa con flatulenza

La dieta esclude completamente l'uso di prodotti che promuovono la generazione di gas, la fermentazione nell'intestino e l'irritazione della membrana mucosa del tubo digerente. Anche piatti proibitivi, caldi o freddi, che violano la motilità intestinale.

Prevenzione di esacerbazione della sindrome

  • Conformità alle raccomandazioni nutrizionali generali;
  • Aderenza alla dieta, eliminazione completa di cibi intollerabili;
  • Rifiuto di spuntini "on the go", fast food, bevande alcoliche, fumo;
  • Utilizzare nella preparazione di alimenti naturali;
  • Uso di cibi caldi, l'esclusione di piatti eccessivamente caldi o freddi;
  • Visita regolare a un gastroenterologo;
  • Accettazione di farmaci prescritti

Offriamo un video dettagliato sull'argomento

Dieta - la base del trattamento

Viene preso sotto controllo con l'aiuto di una dieta individuale, che si basa su una combinazione di piatti consigliati e l'esclusione di cibi intollerabili.

Aggiungi un commento Annulla risposta

Questo sito utilizza Akismet per combattere lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Caratteristiche della nutrizione nella sindrome dell'intestino irritabile

La dieta nell'intestino irritato può essere universale o variare a seconda delle caratteristiche della malattia.

La sindrome dell'intestino irritabile, come viene anche chiamata, o gradualmente in uso, abbreviazione di IBS - è una disfunzione funzionale dell'intestino, non associata alla sua lesione organica. La malattia è complessa e dura almeno 3 mesi.

Raccomandazioni generali

Questo disturbo è abbastanza comune: si ritiene che colpisca almeno il 20% della popolazione. Questa cattiva notizia può suonare bene per una persona malata, facendogli capire che non è solo nel suo delicato problema, che sembrava esistere solo in lui, e tutti gli altri godono di una vita normale senza tali spiacevoli sensazioni.

La sindrome dell'intestino irritabile è caratterizzata da disagio e dolore all'addome, flatulenza, diarrea o costipazione, una sensazione di svuotamento incompleto. A volte questi sintomi possono verificarsi simultaneamente in questo o quel rapporto. È importante capire che la loro disponibilità per un lungo periodo richiede una visita dal medico. Sulla base delle vostre lamentele, nominerà i test e gli studi necessari per escludere la possibilità di una malattia infiammatoria. Avrai bisogno di sottoporsi a ecografia degli organi della cavità addominale, fare un esame del sangue e un coprogramma, forse un medico avrà bisogno dei risultati di un emettitore gastrico. Solo dopo questo, il medico può fare una diagnosi definitiva, raccogliere le medicine giuste e dare consigli sulla nutrizione.

Il cibo per la sindrome dell'intestino irritabile dovrebbe essere pieno. È importante osservare la particolarità di ciascun sintomo, a seconda di quale alimento viene aggiunto alla dieta e alcuni sono esclusi.

La dieta è selezionata in base alla variante clinica dell'IBS, vale a dire tre varianti del decorso della malattia: la prevalenza della diarrea, la prevalenza della stitichezza e la prevalenza del dolore.

Ma con una di queste opzioni, la cosa principale è stabilire una dieta. Fallimenti nel lavoro dell'intestino possono verificarsi a causa di spuntini casuali costanti o con un pasto pesante prima di coricarsi. Non per nulla nel nome della malattia c'è la parola "irritato" - c'è un fattore irritante, l'intestino soffre di una digestione instabile del cibo.

Le raccomandazioni generali per questa malattia sono le seguenti:

  1. Meno nervoso. Questo è il modo più universale per curare molte malattie, ma soprattutto da IBS. L'intestino è molto sensibile al background emotivo. Se lo stress dura a lungo, puoi notare che il sistema digestivo inizia a fallire per primo. Se non prendi la situazione in tempo, puoi farti una malattia cronica come ricompensa. Ma è meglio prenderti in mano. Non è superfluo visitare un neurologo, uno psicologo, assumere un sedativo. Questo aiuterà a rimuovere tutti i sintomi in una sola volta e ad abbandonare il trattamento a lungo termine. Ma nessuno dice che in questo caso, puoi continuare a mangiare a caso.
  2. Mangi i piccoli pasti 5-6 volte al giorno. Non permettere l'inedia prolungata.
  3. Escludere fritto, affumicato. Questo è necessario per sostenere il corpo in un periodo così difficile per lui e per facilitare il lavoro del tratto digestivo.
  4. Escludere prodotti che causano fermentazione e decadimento. Sono la causa della flatulenza.
  5. Ridurre il consumo di farina e dolce. Questo ti dirà alla ricezione di qualsiasi gastroenterologo con denunce di qualsiasi natura.
  6. Bevi più acqua. L'acqua, soprattutto se bevuta a stomaco vuoto, favorisce uno svuotamento più confortevole.
  7. Fai più sport. Questo è importante non solo per l'intestino, ma per tutto il corpo, quindi questa raccomandazione è davvero molto generale. Ma ricorda che il lavoro dell'intestino è influenzato dall'umore e gli sport contribuiscono al rilascio di endorfine. Oltre a questo sport, che coinvolge le gambe e i muscoli addominali, ha un effetto benefico sulla peristalsi.
  8. Si consiglia di tenere un diario alimentare giornaliero, in cui annotare tutti i prodotti utilizzati per la giornata, nonché tutte le sensazioni. Con il passare del tempo, questo può aiutarti a identificare quei prodotti che portano a esacerbazioni e personalmente non ti adatti, quindi puoi correggere il menu di esempio. Non sarà superfluo prendere un diario nutrizionale con lui per vedere un medico, questo lo aiuterà a capire meglio il quadro della tua malattia.

Dieta con IBS con diarrea

sindrome dell'intestino irritabile Dieta, la diarrea gravata volti a ridurre la motilità e la secrezione eccessiva, così come per evitare decomposizione e fermentazione processi nell'intestino. Pertanto, le raccomandazioni sono le seguenti:

  1. Rifiuta bevande fredde e piatti a favore di quelli caldi. Per un po ', niente gelato e bevande fredde. La soda è completamente esclusa dal consumo, soprattutto per quanto riguarda la flatulenza.
  2. I piatti preferiti sono macinati, schiacciati. Questo purè di patate, casseruole di verdure, ricotta a basso contenuto di grassi, cotolette per una coppia.
  3. Rimuovere tutte le fibre grossolane dalla dieta. Nessuna verdura fresca, frutta e bacche. L'unica eccezione è il frutto morbido, ad esempio le banane. Escludere il pane di macinatura grossolana, fagioli, noci, muesli.
  4. Includere nella dieta prodotti ad alto contenuto di tannino, pectina e tannini. Il caso in cui, in assenza di controindicazioni, un bicchiere di vino rosso è utile non solo per il cuore. È anche utile bere tè forte, tinture di mirtilli e ribes nero, composte da ciliegie e mele cotogne, ci sono mele cotte e pere.
  5. Escludere carne e pesce grassi
  6. Escludere sottaceti e salamoie, poiché hanno lo stesso meccanismo d'azione sugli intestini come in alcuni lassativi.
  7. Limita o elimina completamente l'uso di caffè e tuorli d'uovo. In quest'ultimo caso, è meglio dare la preferenza alle omelette proteiche.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con diarrea è un prerequisito nella lotta contro questo disturbo.

Dieta con IBS con costipazione

In un certo senso, in questo caso è necessario prendere la lista precedente e fare esattamente il contrario. Perché con la stitichezza, al contrario, l'attività intestinale deve essere intensificata. Il consiglio in questo caso è il seguente:

  1. Le bevande fresche sono benvenute.
  2. Dai piatti asciugati e tagliuzzati è meglio rifiutare, preparare i prodotti segue le fette, da usare sfregando una grattugia grande.
  3. Includere cellulosa nella dieta. Ciò significa che si suppone che si mangi molta frutta e verdura fresca - diverse varietà molte volte al giorno, con frutta secca, grano saraceno, muesli e avena. La cottura preferisce la macinazione grossolana, la pasta - varietà dura, che deve essere leggermente cruda. Vale la pena includere nella fibra di dieta nella sua forma pura, questo di solito è venduto in farmacia come integratore alimentare. Ma in questo caso è meglio consultare un gastroenterologo.
  4. Bere più acqua, fino a 2 litri al giorno. Ricorda allo stesso tempo che anche i succhi e le zuppe sono considerati acqua, quindi non esagerare, ascolta i desideri del corpo.
  5. Kefir, succhi d'arancia appena spremuti, yogurt e sostanze zuccherine dovrebbero essere inclusi nella dieta.
  6. I carboidrati semplici dovrebbero preferire componenti complessi. Pertanto, togliere dalla dieta pasticcini freschi e pane bianco, pasta e semolino.
  7. In assenza di controindicazioni per bere caffè e vino bianco.
  8. In assenza di controindicazioni, ci sono sottaceti e altri cibi salati.

Dieta con IBS con dolore

Molto spesso, il dolore nell'intestino irritato si manifesta sotto forma di spasmi. E gli spasmi sono il risultato diretto di un'eccessiva attività motoria dell'intestino. Pertanto, essi dovrebbero essere ridotte o prevenute da mangiare solo cibo caldo e le bevande, ad esclusione di fibra troppo grezza (pura cellulosa, crusca, pane integrale, funghi e noccioli di girasole). Se i dolori si verificano in concomitanza con costipazione, allora è possibile consentire l'uso di una fibra delicata, come zucca, pomodori e zucchine.

Un'altra causa del dolore può essere la flatulenza, cioè l'eccessiva formazione di gas. Può essere causato dalla decomposizione e dalla fermentazione del cibo non digerito, quindi in questo caso è meglio utilizzare il menu campione dall'opzione dietetica per la diarrea. Dovrebbero essere esclusi anche i seguenti prodotti: legumi, paste, pasta di farina raffinata, dolci e bevande gassate.

Se ti trovi di fronte a una malattia come la sindrome dell'intestino irritabile, ricorda che non solo una dieta o eccezioni dietetiche ad un paio di alimenti possono aiutarti, ma un approccio integrato. Un approccio integrato comporta la visita di un neurologo per escludere malattie concomitanti e uno psicologo, poiché la SRC è spesso una psicosomatica, conseguenza di problemi psicologici non risolti.

È necessario includere le attività sportive obbligatorie nel regime del giorno e stabilire un regime di sonno. Il regime alimentare deve essere ottimizzato per le esigenze del corpo, tenendo conto delle caratteristiche e dei sintomi della malattia. Se la malattia dura a lungo e non risponde ai tuoi tentativi di trattarla, non ritardare il viaggio dal medico. È il medico-gastroenterologo che è in grado di indagare sulla sua malattia per l'infiammazione e di scegliere il farmaco ottimale e la variante adatta della dieta.

Curare la sindrome dell'intestino irritabile aiuterà una dieta speciale

La sindrome dell'intestino irritabile è una malattia accompagnata da sintomi spiacevoli, per ridurre o eliminare completamente la cui manifestazione aiuterà la terapia dietetica. Se segui una certa dieta, puoi evitare il deterioramento e garantire il normale funzionamento del tratto gastrointestinale.

Cos'è la sindrome dell'intestino irritabile

La sindrome dell'intestino irritabile (IBS) è una malattia funzionale caratterizzata da disagio e dolore nell'intestino, che dura non meno di 12 settimane, ma non più di un anno.

L'IBS è caratterizzata da disagio e dolore nell'intestino

La diagnosi è fatta se ci sono due segni da tre:

  • riduzione del dolore dopo la defecazione;
  • feci frequenti o rare - la presenza di diarrea o stitichezza;
  • cambiamento di aspetto e consistenza delle feci.

L'IBS è una malattia comune, colpisce circa il 15-20% della popolazione adulta della Terra e 2/3 di loro sono donne. L'età media dei malati è di 30-40 anni.

Di solito IBS è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • disagio generale, flatulenza e dolore addominale;
  • feci rare (meno di 3 volte a settimana) o frequenti (più di 3 volte al giorno);
  • feci di consistenza mutata: liquida, dura, "pecora", con muco;
  • sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino;
  • problemi con la defecazione - la necessità di sforzi o impulsi improvvisi;
  • sensazione di overflow o gonfiore.

Il decorso della malattia è possibile in tre direzioni con una predominanza:

  • dolore addominale e flatulenza;
  • diarrea;
  • costipazione.

Inoltre, i sintomi che non sono correlati al tratto gastrointestinale possono manifestarsi, in particolare:

  • ansia, nervosismo e altri disturbi mentali;
  • mal di testa;
  • sindrome da stanchezza cronica;
  • brividi;
  • mal di schiena;
  • sindrome della vescica irritabile.

I sintomi della malattia nelle donne sono più pronunciati durante le mestruazioni, che è associato ad un aumento del livello degli ormoni sessuali nel sangue.

Ci sono 4 fattori principali che causano l'insorgenza della malattia nei bambini e negli adulti:

  1. Problemi psicologici IBS si sviluppa sullo sfondo di condizioni stressanti o ansiose, depressione, fobie e altre emozioni negative.
  2. Effetti delle droghe.
  3. Malattie infettive (patologia intestinale acuta, malattia da reflusso gastroesofageo, ecc.)
  4. Cibo sbagliato IBS si verifica quando si mangia cibi irritanti di scarsa qualità o gastrici, con eccesso di cibo, predominanza nel menu di grassi, arrostiti, abuso di alcool, caffeina.

Una caratteristica distintiva di IBS è che la malattia può manifestarsi in assenza di cause organiche. C'è un'opinione che il fattore scatenante principale è lo stato di stress.

Sindrome dell'intestino irritabile: sintomi e trattamento - video

Posizionare la dieta nel trattamento dell'IBS

La terapia IBS comprende le seguenti aree:

  • influenza sulla sfera psicoemozionale del paziente;
  • correzione delle alterazioni delle funzioni intestinali (costipazione e diarrea);
  • liberarsi della sindrome del dolore e della flatulenza.

Il trattamento della malattia è complesso e consiste in:

  • assunzione di farmaci;
  • rispetto della dieta;
  • la psicoterapia.

La prova che i pazienti con IBS dovrebbero escludere completamente dalla dieta di qualsiasi prodotto, oggi non esiste.

La dieta mira a ridurre i sintomi sgradevoli che accompagnano la sindrome dell'intestino irritabile. La base del menu dovrebbe essere i prodotti contenenti fibre alimentari.

Regole nutrizionali generali in IBS

In IBS, devono essere osservate alcune regole:

  • Ci sono almeno 5-6 volte al giorno, ma in piccole porzioni;
  • masticare accuratamente il cibo;
  • prova a mangiare allo stesso tempo;
  • non consentire ampi intervalli tra un pasto e l'altro (non più di 3 ore);
  • utilizzare prodotti a temperatura ambiente;
  • cuocere al vapore, bollire o cuocere al forno (non friggere!);
  • cena non più tardi di due ore prima di andare a dormire.

Prodotti per lo stomaco "irritanti"

Nella sindrome dell'intestino irritabile, sono proibiti i seguenti alimenti:

  • cibo fritto;
  • cibi grassi;
  • sottaceti e marinate;
  • salse e condimenti piccanti;
  • verdure e frutta acide;
  • salsicce, prodotti affumicati e prodotti semilavorati;
  • alcool, tè e caffè forti, bevande gassate;
  • prodotti che provocano una maggiore formazione di gas: legumi, cavoli, uva;
  • pasticceria al forno, cioccolato, zucchero, latte condensato.

Cosa non puoi mangiare - galleria

Prodotti raccomandati e accettabili

Quando IBS è raccomandato nutrizione completa a tutti gli efetti, ricca di proteine, carboidrati e fibre alimentari. I grassi dovrebbero anche essere inclusi nel menu del giorno, ma in quantità limitate. Nella dieta può essere presente:

  • porridge sull'acqua, la preferenza dovrebbe essere data a orzo perlato, miglio e grano saraceno;
  • minestre magre e povere di grassi;
  • carne magra, coniglio migliore, manzo, oltre a pollo, tacchino e pesce;
  • verdure bollite o al forno;
  • il pane di ieri, i biscotti;
  • uova e burro - in quantità minima;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • dalle bevande - baci, tè verde, succhi diluiti, brodi di rosa selvatica, ribes.

Quando si utilizzano prodotti, è necessario tenere conto dell'intolleranza individuale e monitorare il modo in cui l'intestino reagisce al cibo.

Cosa puoi mangiare - galleria

Caratteristiche di diete a seconda della sintomatologia di SNK

A seconda dei sintomi che accompagnano la malattia, la dieta richiede aggiustamenti. Un approccio individuale alla formulazione di una dieta aumenta l'efficacia della terapia. Pertanto, non auto-medicare, consultare uno specialista per raccomandazioni dettagliate, soprattutto se si dispone di un tipo misto di IBS diagnosticato.

a costipazionex

IBS che scorre con mancanza di defecazione, la dieta ha lo scopo di arricchire la dieta di sostanze zavorra che:

  • legare l'acqua nell'intestino;
  • rafforzare la peristalsi;
  • contribuire allo svuotamento dell'intestino.

Con costipazione nominare una dieta per Pevzner № 3. Si consiglia di mangiare i seguenti prodotti:

  • pane di farina integrale, crusca di frumento;
  • verdure fresche, frutta e bacche (mele, crauti, carota, barbabietola, prugne, albicocche);
  • i porridge friabili, è migliore da orzo perlato, grano saraceno e chicchi d'orzo;
  • prodotti di giornata di latte acido: kefir, yogurt, panna acida, ricotta, formaggio;
  • zuppe di verdure;
  • carne, pollame e pesce;
  • burro o olio vegetale;
  • uova sode;
  • miele, marmellata;
  • succhi, non tè forte.

È vietato mangiare:

  • zuppe mucose;
  • porridge strofinato, così come riso e semola in qualsiasi forma;
  • la pasta;
  • mela cotogna, melograno, mirtilli rossi, mirtilli;
  • cioccolato, pasta;
  • caffè, tè forte, cacao, gelatina.

È necessario regolare la dieta nel caso in cui la stitichezza sia accompagnata da altri sintomi spiacevoli:

  1. Quando costipazione rectoanal, le malattie causate del retto (proctite, ragadi anali, e altri associati a sensazioni dolorose o indebolire la sensibilità dei recettori nervosi), così come la stipsi, accompagnate da dolore, verdura dovrebbero essere bolliti o pulire, la carne è necessario utilizzare macinate o bollito (dieta No. 3a).
  2. Stipsi, in combinazione con la flatulenza limitare l'uso di cavoli, patate, fagioli, anguria, uva, pane di segale e latte intero. Per migliorare la peristalsi intestinale raccomandare succhi di barbabietole, carote, zucca, prugne, frutta e verdura.

Regole nutrizionali e un menu esemplare per la sindrome dell'intestino irritabile

Sindrome dell'intestino irritabile (IBS) - un'anomalia funzionale, che può manifestarsi in vari sintomi (colite, flatulenza, stipsi o diarrea). Nel trattamento di questa malattia, un posto importante è occupato da una dieta terapeutica. Comporta la normalizzazione della nutrizione e l'esclusione dalla dieta di alimenti che peggiorano il processo digestivo nell'intestino. Il menu dipende dalla sintomatologia che prevale in un caso particolare.

Che cosa può avere la sindrome del colon irritabile, e ciò che non lo è, quale dovrebbe essere il potere in IBS flatulenza, dolore, diarrea e costipazione, come fare un menu di massima durante la dieta - questo e molte altre cose imparerete in questo articolo.

Nozioni di base per la sindrome dell'intestino irritabile

Anche se la dieta e varia a seconda del tipo di sindrome (IBS con costipazione, diarrea, dolore, flatulenza), ma i principi di base rimangono gli stessi.

I principi di base di una dieta in IBS:

  • Pasti regolari. Cioè, una persona dovrebbe mangiare in modo tempestivo e non saltare il prossimo pasto. È particolarmente importante rispettare questa regola sul lavoro. Per questo, è necessario prendere i contenitori con il cibo preparato in casa in anticipo. Per non perdere il tempo del pranzo (snack), puoi impostare un allarme;
  • Cibo frequente. Il numero di pasti dovrebbe essere da 4 a 6 volte al giorno. In questo caso, le porzioni non dovrebbero essere grandi. Questo è chiamato nutrizione frazionale (spesso in piccole porzioni);
  • Tra i pasti non dovrebbe richiedere più di 3 ore. Un tale intervallo è l'ideale, dal momento che una persona non avrà la sensazione di fame, severità e eccesso di cibo;
  • L'ultimo pasto (cena) dovrebbe essere facile. Si presume l'uso di prodotti proteici. La cena deve essere consumata entro e non oltre 3 ore prima di andare a letto. In caso contrario, possono verificarsi indigestione, pesantezza nell'addome e un aumento dei sintomi patologici;
  • Bevi abbastanza acqua (1,5 - 2 litri al giorno);
  • Tieni un diario alimentare, cioè scrivi tutti gli alimenti che vengono mangiati. Questo aiuterà a identificare la causa dell'IBS, così come i prodotti che aggravano le condizioni del paziente;
  • Elimina il cibo dai fast food, dagli alimenti grassi e fritti.

Prodotti in primo piano

Va notato che la nutrizione terapeutica nella sindrome dell'intestino irritabile dovrebbe essere piena e coerente con la dieta. Cioè, la dieta include cibi ricchi di proteine, carboidrati, fibre, grassi dovrebbe essere con moderazione.

Per i pazienti con IBS, il medico curante (gastroenterologo o terapeuta) dovrebbe fornire un elenco di cibi e piatti approvati:

  • Carni a basso contenuto di grassi, brodi di pesce e verdure e zuppe dietetiche a base di cereali e verdure ammesse;
  • Carni dietetiche: tacchino, pollo, coniglio, carne magra. La carne può essere bollita, cotta al forno, cucinare le cotolette di vapore;
  • cereali: orzo perlato, grano saraceno e grano. Puoi cuocere sia un contorno friabile che un porridge sull'acqua;
  • Le verdure devono essere trattate termicamente. Piatti bolliti e al forno consigliati di patate, carote, cavolfiori;
  • Cracker di pane bianco;
  • Mele in forma cotta;
  • Prodotti a base di latte fermentato a basso contenuto di grassi (ricotta, latte cotto fermentato, kefir, yogurt naturale). Questi alimenti dovrebbero essere freschi. Se il prodotto di latte acido ha un odore sgradevole, il gusto o la consistenza è cambiato, non deve essere usato;
  • Burro e uova di gallina in quantità limitata. L'olio può essere aggiunto al porridge. Dalle uova, puoi cucinare una coppia criptata o bollirle forte;
  • Bevande: brodo di dogrose, mors, kissel, tè nero verde e debole.

L'elenco dei prodotti consentiti può essere in qualche modo ampliato o ridotto a seconda dei sintomi prevalenti dell'IBS e delle caratteristiche individuali del corpo umano.

Prodotti vietati

In presenza della sindrome, è necessario escludere i prodotti che causano un aumento della gassificazione, portando alla fermentazione a livello intestinale, migliorando la sua peristalsi.

I prodotti proibiti includono:

  • Cibi grassi;
  • Piatti fritti;
  • Sottaceti e cibi in salamoia;
  • Carne affumicata e prodotti a base di salsicce (salsicce, salsicce, carne in salamoia e affumicata);
  • Funghi e piatti che vengono preparati con loro;
  • Bevande alcoliche;
  • Caffè e tè forte;
  • Bevande gassate, succhi confezionati;
  • Frutta e verdura fresca;
  • Bacche che possono causare fermentazione;
  • Legumi (piselli, soia, lenticchie, fagioli);
  • dolciaria;
  • Panini al burro;
  • Prodotti semilavorati;
  • Fast food (shawarma, pizza, hamburger e così via);
  • Latte condensato;
  • Patatine, crostini e snack vari;
  • Salse, maionese, condimento;
  • Cavoli e uva causano fermentazione, quindi non possono essere utilizzati in alcuna forma;
  • Zucchero raffinato e cioccolato

Questo elenco di prodotti deve essere attentamente considerato, può essere integrato se vi è un'intolleranza individuale di determinati prodotti.

Se le raccomandazioni non vengono rispettate, l'IBS diventerà più acuta, i sintomi patologici aumenteranno.

Caratteristiche della dieta per alcuni sintomi

Va notato che l'alimentazione con diversi sintomi è diversa. Pertanto, con la nomina di una dieta per la sindrome dell'intestino irritabile, il gastroenterologo prende in considerazione il principale sintomo patologico complesso.

Sindrome dell'intestino irritabile con flatulenza

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con flatulenza:

  • Tra i pasti, devi bere acqua potabile pulita. La quantità totale di acqua potabile al giorno deve essere di almeno 1,5 litri;
  • Il cibo dovrebbe essere caldo, in modo da non irritare la mucosa del tubo digerente;
  • E 'obbligatorio essere esclusi dalla dieta alimenti che contribuiscono alla flatulenza: pane di segale, cavoli, fagioli, birra, bevande gassate, alcool, latte intero;
  • Lo yogurt naturale contribuisce alla normalizzazione della microflora intestinale. Spesso, la causa della flatulenza è una violazione della microflora (quando il rapporto tra microrganismi benefici e patogeni varia a favore dei patogeni);
  • Si raccomanda di mangiare piatti magri di pesce e carne;
  • Da noci e prodotti da forno, anche, deve essere scartato.

IBS con costipazione

In questo caso, è necessario rafforzare la peristalsi intestinale per sbarazzarsi di stitichezza.

Se l'atto di defecazione è difficile, si raccomanda la seguente dieta:

  • Verdure crude e frutta Sono ricchi di fibre e acqua, che contribuiscono al miglioramento dell'intestino;
  • Pane con crusca;
  • Prodotti lattiero-caseari fermentati: kefir, latte cotto fermentato, formaggio, ricotta, panna acida, yogurt. Dovrebbero essere freschi (un giorno);
  • Oli vegetali (oliva, girasole, mais);
  • burro;
  • uova;
  • Cereali sfusi (ad esempio, grano saraceno);
  • Carne magra

I rifiuti dovrebbero provenire da prodotti che aiutano a proteggere:

  • Porridge di riso e riso bollito;
  • Porridge strofinato e zuppe mucose;
  • la pasta;
  • Frutta: pere, melograno, mela cotogna;
  • Caffè, gelatina, cacao;
  • Cioccolato, dolci;
  • Buoni pasticcini

Le insalate di verdure devono essere riempite con olio vegetale. I piatti dovrebbero essere friabili o a fette.

IBS e diarrea

Se la malattia si verifica con la diarrea, allora è necessario rallentare la peristalsi.

Si raccomanda durante una dieta con sindrome dell'intestino irritabile con diarrea per mangiare cibi che hanno proprietà fissanti:

  • Riso: bollito, sotto forma di porridge, brodo di riso;
  • Le minestre e i cereali mucosi dovrebbero essere a basso contenuto di grassi;
  • Verdure nella forma schiacciata (purè di patate);
  • Anche la carne dovrebbe essere macinata, sotto forma di carne macinata;
  • Kissel, gelatina;
  • Tè forte, caffè, cacao;
  • Frutta e bacche: ciliegia, pera, mela cotogna, granate;
  • Briciole di pane bianco.

Piatti e bevande dovrebbero essere in una forma calda.

Escludere dalla dieta dovrebbe essere tutti gli alimenti che migliorano il movimento intestinale:

  • Frutta e verdura fresca;
  • Pane bianco e focacce;
  • dolciaria;
  • Latte intero;
  • Carne grassa;
  • L'alcol è sotto stretto divieto.

Intestino irritabile con sindrome del dolore

La sindrome del dolore si verifica quando l'attività eccessiva delle pareti dell'intestino infiammato. Ecco perché la dieta in questo caso è simile a una dieta con diarrea.

È necessario osservare una serie di raccomandazioni:

  • I piatti devono essere puliti e caldi. Il cibo freddo o caldo provoca uno spasmo e un aumento del dolore;
  • Il volume del piatto non è grande, non più di 200 grammi. Se un sacco di cibo entra nell'intestino, il movimento delle pareti accelererà;
  • Bere brodi di erbe e frutti di bosco (mirtilli rossi, ciliegie di uccelli);
  • Rifiutare da prodotti con un grasso (crusca, semi e semi di girasole);
  • Non è possibile utilizzare prodotti di latte acido, legumi, pasta, cavoli, uva. Provocano una maggiore formazione di gas, fermentazione;

Cucinare è meglio per una coppia, e puoi cucinare e stufare. Bevi molta acqua.

Menu di esempio

Per orientare bene il paziente nella dieta, è necessario considerare un menu esemplare in base ai sintomi prevalenti.

Menù di esempio per pazienti con IBS con stitichezza:

Nutrizione per la sindrome dell'intestino irritabile (IBS)

I disturbi delle funzioni degli organi del tratto gastrointestinale provocano sensazioni spiacevoli e disagio. La sindrome dell'intestino irritabile è una condizione che colpisce fino al 20% della popolazione adulta in tutto il mondo. La ragione principale di questo fenomeno è lo stress psicoemozionale.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza e altri sintomi spiacevoli è una componente obbligatoria della terapia generale.

IBS: caratteristica generale

Sindrome dell'intestino irritabile (IBS) - deviazioni nel sistema digestivo, non associate a processi infiammatori, invasione elmintica o sviluppo del processo tumorale. La condizione provoca spasmi, stitichezza, mal di stomaco, flatulenza.

Tale deviazione sorge come conseguenza di disturbi psicologici, stress, che rappresentano una peculiare reazione dell'organismo agli stimoli.

L'IBS è di solito osservato nelle persone in età lavorativa (25-40 anni), sebbene non sia esclusa la probabilità del suo sviluppo nei bambini e negli adolescenti. Nelle donne, la deviazione viene osservata due volte più spesso rispetto al sesso forte.

Fai attenzione! Con questa violazione non ci sono cambiamenti nella consistenza o composizione delle feci. L'IBS non rappresenta una minaccia per la salute e la vita e non provoca cambiamenti patologici nella struttura dell'intestino, ma provoca solo disagio nell'addome.

Fattori provocatori

La sindrome dell'intestino irritabile è il risultato dei seguenti fattori:

  • disturbi psicologici (stati depressivi, disturbi da stress, attacchi di panico). La relazione tra disturbi psico-emotivi e disagio nello stomaco non è chiara;
  • l'uso di determinati alimenti e bevande (cibi grassi, farina, bevande contenenti caffeina o alcol, cioccolato), una carenza nell'alimentazione di cibi contenenti fibre alimentari;
  • eccesso di cibo, a causa del quale vi è un allungamento del tratto digestivo;
  • violazione della conduttività del segnale dal cervello all'intestino;
  • rallentamento o accelerazione della motilità intestinale;
  • crescita accelerata di batteri nell'intestino tenue;
  • predisposizione genetica.

Attenzione per favore! Per provocare l'emergere di IBS può essere uno dei fattori sopra elencati e una combinazione di molti di essi.

Cosa puoi mangiare con la sindrome dell'intestino irritabile

La nutrizione nella sindrome dell'intestino irritabile con dolore, disturbi delle feci e flatulenza dovrebbe essere chiaramente organizzata. L'osservanza di una dieta speciale aiuta a ridurre le manifestazioni sgradevoli.

Cosa dovrei rifiutare?

Per ridurre i sintomi di IBS, è necessario abbandonare completamente:

  • spezie, condimenti;
  • qualsiasi tipo di cibi fritti;
  • prodotti semilavorati, fast food, cibo in scatola;
  • brodi grassi;
  • prodotti affumicati;
  • verdure e frutta in forma fresca, non trasformata;
  • salsicce;
  • prodotti a base di burro e pasta sfoglia;
  • cioccolato;
  • pane fresco;
  • latte non bollito.

La nutrizione per la sindrome dell'intestino irritabile dipende da quali sintomi prevalgono nel paziente: indigestione, stitichezza o gonfiore.

Menu di esempio

In coloro che soffrono di manifestazioni di IBS, la dieta quotidiana può assomigliare a questo:

  • prima colazione: porridge dai fiocchi d'avena in acqua o frittata di vapore (può essere sostituito con un uovo bollito morbido-bollito), una fetta di formaggio magro, tè verde con miele;
  • pranzo: zuppa di verdure in acqua o brodo di pollo (secondario) a basso contenuto di grassi, petto di pollo al forno o bollito, composta;
  • cena: ragù di verdure, pesce magro bollito, gelatina di frutta.

Tra i pasti di base puoi mangiare mele cotte, bere yogurt senza additivi, kefir, tè verde.

Menu con IBS con diarrea

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con diarrea favorisce il consolidamento delle feci. Dalla dieta, è necessario escludere i cibi che causano la fermentazione degli avanzi di cibo nello stomaco e il loro decadimento.

È accettabile mangiare un paio di uova al giorno (in forma bollita), pane secco, zuppe di verdure sull'acqua, ricotta, yogurt, porridge di farina d'avena e cereali di riso.

Non mangiare carne e pesce varietà grasse, cavoli, mele, latte, cibi fritti, cibi affumicati, verdure crude.

I grassi animali aggravano anche la condizione di IBS, esercitando una pressione addizionale sull'intestino.

Dieta con IBS con costipazione

Dieta con IBS con stitichezza e flatulenza prevede una dieta speciale. Si consiglia di mangiare:

  • oli vegetali;
  • uova sode;
  • prodotti contenenti una grande quantità di fibre, che aiuta a pulire l'intestino. Questo composto è contenuto nel pane integrale, frutta e verdura, una varietà di cereali;
  • porridge di grano saraceno, orzo e orzo perlato;
  • miele;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati (latte cotto fermentato, yogurt, kefir);
  • varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce, nonché piatti da loro.

Fai attenzione! Con la stitichezza che accompagna l'IBS, dovresti mangiare pasti caldi o freddi. Il cibo caldo non è permesso.

Con la stitichezza, non puoi mangiare cioccolato, prodotti dall'impasto, e anche bere gelatina, caffè forte e tè, cacao.

Se c'è una costipazione prolungata, si consiglia di mangiare piatti a base di verdure in forma confusa, e quelli di carne sono raccomandati in rublen.

Nutrizione per IBS con flatulenza

Di solito, la flatulenza è integrata da diarrea. In questo stato della dieta escludere necessariamente i piatti che irritano le mucose dello stomaco e provocano la formazione di gas.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con flatulenza richiede il rifiuto di cipolle, aglio, fagioli, piatti cucinati con l'aggiunta di una grande quantità di grasso, cavolo.

È vietato bere bevande altamente gassate, caffè e tè.

Tali prodotti e piatti includono:

  • zuppe di verdure;
  • debole brodo di carne;
  • vari contorni di cereali che dovrebbero essere cucinati in acqua. In essi puoi aggiungere un po 'di burro o frutta secca;
  • carne magra. Da esso puoi cucinare piatti bolliti e al forno;
  • anguria;
  • pesce di mare;
  • zucca;
  • cetrioli;
  • le banane;
  • melone;
  • foglie di lattuga verde;
  • Pepe bulgaro

Non dovresti mangiare molto: ogni pasto è una piccola porzione che non ti permette di mangiare troppo e lascia una sensazione di mite fame.

Impara da questo articolo quali alimenti causano stitichezza.

IBS con dolore

Dieta con un intestino irritato con la sindrome del dolore è una dieta organizzata che coinvolge il rifiuto di tutti i prodotti che promuovono l'aumento della produzione di gas negli organi digestivi. Il dolore nell'IBS è causato dalla distensione dell'intestino, quindi si dovrebbe evitare di mangiare, che esercita una pressione considerevole sulle sue pareti.

È importante tenere conto del fatto che è impossibile mangiare i seguenti tipi di prodotti nella sindrome dell'intestino irritabile con forti dolori:

  • carne grassa, pesce e grassi animali;
  • verdure in salamoia;
  • spezie, sapori acuti;
  • latte intero;
  • carne affumicata

Quando il dolore è intenso, evitare cibi caldi: deve avere la temperatura ambiente.

Fai attenzione! Se ci sono sensazioni sgradevoli regolari nella zona dello stomaco, dovresti consultare un gastroenterologo.

conclusione

La sindrome dell'intestino irritabile richiede non solo un trattamento specifico, ma anche il rispetto della dieta.

Una dieta correttamente costruita consente di alleviare il dolore e il disagio, le manifestazioni dei disturbi delle feci. Il menu deve essere concordato con il medico in anticipo.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile (IBS)

La descrizione è aggiornata 2017/07/02

  • efficienza: effetto terapeutico dopo 14 giorni
  • date: costantemente
  • Costo dei prodotti: 1300-1400 rubli a settimana

Regole generali

Sindrome dell'intestino irritabile si riferisce a disturbi funzionali. La sindrome dell'intestino irritabile è caratterizzata da: dolore colico nell'intestino, dipendenza del dolore dalla defecazione (diminuzione dopo la defecazione), perdita di feci o più denso dopo l'insorgenza del dolore, flatulenza, muco nelle feci, una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino. Le stesse lamentele sono tipiche per colite, colite ulcerosa, La malattia di Crohn, la presenza di polipi. Se l'esame dell'intestino non rivela patologia, allora questa diagnosi è fatta.

Questa condizione si verifica spesso dopo lo stress e a causa di un'alimentazione scorretta e l'attivazione della microflora patogena. I giovani sono spesso malati. Alcuni pazienti hanno bisogno dell'aiuto di un terapeuta, poiché hanno anche manifestazioni extraintestinali (disturbi dell'umore, emicrania, fibromialgia). Nel trattamento sono obbligatori sedativi, agenti che riducono la produzione di gas e normalizzano le capacità motorie e anche l'adempimento delle raccomandazioni dietetiche.

La nutrizione per IBS si basa sulla dieta Tabella numero 4, che ha varietà. Nella fase acuta, la terapia dietetica dovrebbe creare il massimo intestinale risparmiando, questo viene risposto da una dieta Tabella № 4B, tutti i piatti in cui sono cucinati in una forma confusa. Quando la condizione migliora, una transizione a Tabella n. 4B, compresi i piatti non puliti. Durante la remissione, il cibo dovrebbe essere moderatamente parsimonioso e allo stesso tempo fornire al paziente tutti i nutrienti necessari, poiché la dieta dovrebbe essere tenuta costantemente.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile (IBS) ha i seguenti principi di base:

  • L'assunzione regolare di cibo, le grandi pause non sono consentite.
  • Metodo di preparazione - bollito e vapore, il cibo deve essere magro.
  • Dieta sei volte e un pasto separato.
  • Purea di piatti, purea di verdure, carne e cereali durante un'esacerbazione e non strofinata durante la remissione.
  • Sono esclusi i cibi e gli alimenti che favoriscono la fermentazione (fagioli, uva, pane nero, mele dolci, dolci, pasticcini, cavoli, banane, cetrioli, tutte le bevande a gas, latte intero).
  • Gli stimolanti della secrezione biliare e della secrezione gastrica (ravanello, sedano, acetosa, ravanello, funghi, rape) non sono ammessi nella dieta.
  • L'assunzione di alcol è esclusa.
  • Consumo di un massimo di 8 bicchieri di liquido (le bevande contenenti caffeina sono limitate e sono preferibili tisane e acqua da tavola).
  • Restrizione o esclusione di prodotti contenenti caffeina (caffè, tè, cacao, cioccolato).

I pazienti dovrebbero ricordare questo alto contenuto fruttosio, lattosio, oligosaccaridi (fruttan, galactan), silitola, sorbitolo, mannitolo nella dieta aumenta il brontolio, il gonfiore e il disagio addominale. Pertanto, con l'intolleranza individuale, questi prodotti sono anche esclusi dalla dieta:

  • Il lattosio si trova nei prodotti di latte vaccino, ovino e caprino. Tuttavia, i pazienti tollerano normalmente una piccola quantità di lattosio a 10-12 g al giorno (10 ml di latte contengono 5 g di lattosio e un cucchiaio di ricotta - 1 g).
  • I galattiani si trovano nei legumi e nei ceci.
  • I frutti contengono grano, cipolle, aglio, segale, tutti i tipi di cavolo, frutta (pesca, melone).
  • Polioli (silitolo, sorbitolo, mannitolo) - in mele, albicocche, ciliegie, avocado e nettarine.

Necessariamente in nutrizione, viene preso in considerazione il tipo di disturbi della funzione intestinale. Se la malattia si verifica con costipazione nella dieta principale, vengono introdotti cibi e piatti che stimolano la motilità intestinale:

  • La fibra alimentare (frutta secca, noci, crusca, legumi, grano, farina, crusca e integrale), cereali colore grigio con alto contenuto di fibre (orzo, orzo, avena, grano saraceno, miglio). Riso e semola sono esclusi. È meglio dare la preferenza alle fibre alimentari solubili (pectine).
  • Bacche e frutta acide, tutte le bevande al latte acido, verdure in salamoia, bevande alla frutta.
  • Alimenti ad alto contenuto di zuccheri e fruttosio (sciroppi, marmellate, prugne, miele).
  • consumo giornaliero di frutta e verdura in fibra di cellulosa grezza o bolliti, contenente e in grandi quantità: barbabietole, carote, albicocche, prugne, susine, meloni, fichi, succo con polpa.
  • Piatti freddi che, se usati a stomaco vuoto, aumentano l'attività motoria (acqua fresca con miele, brodo dolce di rosa canina, composta da frutta secca o infuso di prugne). Rafforzare la peristalsi dell'intestino è capace dei primi piatti freddi - okroshka, barbabietola rossa.
  • Oli vegetali
  • Obbligo rispetto di un regime sufficiente di bere (1,5-2 litri di liquido).
  • I prodotti non schiacciati, i pappe viscosi e i piatti purè che passano lentamente attraverso il tubo digerente, così come la pasta sono esclusi.
  • A volte sono consentite bevande con gas e kvas.

Quando si verifica una malattia con diarrea, al contrario, è necessario introdurre prodotti che rallentano la peristalsi:

  • Riso in forma bollita e asciugata - ha un basso contenuto di fibre e ha proprietà "fissanti".
  • Cibo consistenza viscosa e solo frullata (zuppe mucose, purè di patate e altre puree vegetali, piatti di carne macinata, purè di cereali, gelatine, gel).
  • Sostanze abbronzanti e leganti di ciliegia di uccello, mela cotogna, mirtillo, pera, melograno, cowberry, corniolo, tè forte, caffè, cacao, cotto sull'acqua.
  • Le bevande sono raccomandate in una forma calda.

Allo stesso tempo, dovrebbero essere esclusi frutta e verdura cruda, noci, crusca e pane integrale, bevande contenenti caffeina e sorbitolo (anche parte della gomma da masticare). Ricordate che migliorano la motilità e la fermentazione nell'intestino pane fresco e di segale, cottura, brodi di grassi, zuppe senza purè di verdure, carni grasse, pesce affumicato, cibi fritti, frutta cruda, bacche e verdure, salse, spezie, latte intero, legumi, bevande gassate, miele, marmellata, dolci.

Se la malattia si verifica con flatulenza nella dieta deve essere escluso:

  • Legumi, cavoli, ravanelli, cipolle, rape, uva, uvetta, banane.
  • Grassi e piatti di animali cucinati su di loro.
  • Miglio e orzo perlato
  • Bevande gassate, birra, kvas.
  • Carne e pesce grassi
  • Crema, gelato, latte intero.
  • Zucchero, piatti dolci, pasticceria, lievito e pane fresco, pasticcini con uvetta, pane di segale.
  • Prodotti con additivi alimentari, coloranti, sostituti dello zucchero e dolcificanti (sorbitolo, aspartame).
  • Non utilizzare prodotti incompatibili (carboidrati e proteine, frutta subito dopo i pasti). I frutti dovrebbero essere consumati 2 ore dopo il pasto principale.
  • Non abusare di condimenti piccanti.

In questa condizione è obbligatorio prendere l'acqua di aneto prima dei pasti a 2 cucchiai. l, corsi, un decotto di camomilla e menta. La riduzione del gonfiore può essere facilitata dall'assunzione di semi di lino a 1 cucchiaio. l. al giorno

Alcuni pazienti hanno un tipo misto di disturbo - stipsi e diarrea alternati.

Dieta per IBS di tipo misto durante il periodo di convulsioni con diarrea prevede la restrizione dei prodotti che aumentano la peristalsi. Opzione possibile Tabella n. 4B con l'inclusione di purea di mele e carote, preparata con materie prime.

Durante la stitichezza rimane Tabella № 4B, ma includono prodotti che stimolano la peristalsi. È possibile prendere a stomaco vuoto con acqua fredda con miele, marmellata. A stomaco vuoto e prima di cena, puoi bere 100 g di succo di patate, includere purè di patate di barbabietola e prugne due volte al giorno, mele crude, bevande con latte acido. Puoi usare Dieta n. 3, ma ogni nuovo prodotto deve essere somministrato attentamente, osservando lo stato dell'intestino.

Con IBS, lo stato psico-emotivo è normalizzato in parallelo, il che consente di migliorare la regolazione del nervo intestinale. Dopo tutto, questa non è una malattia, ma uno stato funzionale dell'intestino, che non progredisce da molti anni.