Quali sono le cause costipazione: le cause, i sintomi e le caratteristiche del trattamento di una condizione patologica

Le malattie dell'apparato digerente sono spesso accompagnate da stitichezza. Possono verificarsi nel contesto di malnutrizione o processi stagnanti nel corpo umano. Quando compare questo sintomo sgradevole, ci sono difficoltà nel movimento intestinale. Ecco perché la condizione patologica richiede un trattamento tempestivo.

Cause di patologia

La stitichezza si verifica quando una violazione del tratto digestivo.

Molto spesso, le persone affrontano costipazione costante.

Possono essere entrambi un processo patologico indipendente e un segno di una malattia più grave del tratto digestivo. Nella maggior parte dei casi, la stitichezza appare sullo sfondo:

  • Disfunzione del sistema escretore. La stitichezza si verifica quando vi sono violazioni in certe parti del sistema nervoso che regolano le prestazioni degli organi interni.
  • Irritazioni dell'intestino. Quando si verifica questa sindrome, c'è un'alternanza di stitichezza e diarrea, che si riflette negativamente nella peristalsi intestinale.
  • Processi deformativi nell'intestino. Questi includono punte e cicatrici, neoplasie, crepe, coni emorroidali.
  • Lo svuotamento problematico può avvenire sullo sfondo di uno stile di vita scorretto di una persona. Se una persona è spesso ritardata intestino svuotamento, dopo un certo tempo ci sarà un indebolimento dei desideri, così come l'accumulo e l'indurimento delle feci.
  • La stitichezza si verifica spesso nelle persone che sono impegnate a perdere peso. Se una persona consuma cibo con una quantità minima di fibre, questo può causare stitichezza.
  • Nei neonati, si verifica un processo patologico quando li si alimenta con miscele artificiali eccessivamente dense. La causa della condizione patologica può essere disturbi di stress e nervosi nei bambini. Occorrenza di stitichezza può essere osservata in pazienti trattati con preparazioni mediche con cui induriti bruciore di stomaco, ipertensione e depressione.

Le cause della stitichezza sono abbastanza diverse. Ecco perché una persona ha bisogno di monitorare da vicino il proprio stile di vita e la propria salute.

Sintomi concomitanti

Con costipazione, c'è spesso un mal di testa.

A seconda della causa della comparsa di stitichezza, possono essere accompagnati da sintomi concomitanti.

Quando un processo patologico appare nelle fasi iniziali, una persona osserva una piccola quantità di feci.

Hanno aumentato la durezza o sono eccessivamente asciutti. Dopo l'atto di defecazione, i pazienti lamentano la comparsa di una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino.

La maggior parte dei pazienti con stitichezza lamenta la comparsa di dolore, che è spastico. Inoltre, la malattia può essere accompagnata da gonfiore e aumento della produzione di gas.

I pazienti affermano che con la stitichezza si manifesta una sensazione di forte espansione nell'addome. La condizione patologica può essere accompagnata da una diminuzione della capacità lavorativa. Il sonno del paziente è disturbato, con conseguente eccessivo nervosismo.

La malattia nella maggior parte dei casi è accompagnata da un cattivo umore. I pazienti hanno lamentele di mal di testa e dolori muscolari. La stitichezza può essere accompagnata da letargia, stanchezza cronica. Quando si verifica una condizione patologica, l'appetito della persona viene significativamente ridotto.

Intestini sovraffollati con stitichezza non possono assorbire completamente le sostanze utili. Sullo sfondo della loro mancanza, l'anemia può essere diagnosticata.

La stitichezza è accompagnata da sintomi aggiuntivi e pronunciati. Ecco perché quando si verifica la patologia è necessario eliminarlo.

Diagnosi di patologia

Colonscopia - un metodo di ricerca dell'intestino crasso.

Se il paziente è stitico per un tempo sufficientemente lungo, allora è necessario effettuare una diagnosi. La prima fase di questo processo è la valutazione dei sintomi clinici:

  • Reclami del paziente;
  • la storia;
  • Dati dell'esame fisico.

Inoltre, il medico valuta il pattern radiografico che consente di determinare la condizione dell'intestino crasso - la larghezza del lume, la peristalsi, la presenza di pareti stretching, stenosi, formazione di tumori, megacolon, difetti congeniti. Se v'è il sospetto di ostruzione intestinale, il paziente deve sottoporsi clisma opaco.

Nella seconda fase della diagnosi viene eseguita la colonscopia, che è un esame endoscopico dell'intestino crasso. Dalle mucose dell'intestino viene effettuato un prelievo bioptico. Sono utilizzati per l'esame istologico e citologico.

Anche durante la diagnosi è necessario determinare lo stato funzionale dell'intestino. Ai pazienti possono essere assegnati campioni batteriologici, coprogrammi, test di laboratorio per identificare i disturbi funzionali nel tratto digestivo, ecc.

La nomina di alcuni metodi strumentali di ricerca viene effettuata in accordo con la testimonianza e pre-diagnosticata dal medico.

Caratteristiche del trattamento della patologia

Dufalac è un rimedio per la stitichezza.

Con il corso prolungato della condizione patologica, il suo trattamento viene eseguito con l'uso di farmaci. Il più spesso il paziente è dato l'appuntamento:

  1. Prebiotici. Con l'aiuto di questi farmaci, la microflora intestinale è normalizzata. Questi farmaci per farmacia sono caratterizzati da un elevato livello di sicurezza, che consente loro di essere utilizzati per il trattamento della stitichezza per un periodo piuttosto lungo. Nella maggior parte dei casi, i pazienti ricevono la nomina di Prelax, Importeral N, Dufalac.
  2. Droghe irritanti Queste medicine stimolano i muscoli dell'intestino. Non è consigliabile assumere medicinali per un lungo periodo, in quanto ciò può portare a spasmi e dolore. Si raccomanda ai pazienti di prendere Besacodil, Senad, Gutallax.
  3. Riempitivi. Con l'aiuto di queste medicine tradizionali, viene assicurata la massima produzione di feci, che si spiega con l'aumento del volume. Si raccomanda ai pazienti di usare Isopole da questo gruppo. Se una persona soffre di stitichezza cronica, questi farmaci saranno inefficaci.
  4. Candele. Nella maggior parte dei casi si consiglia ai pazienti di somministrare Bisacodyl o Glycelax. Le medicine tradizionali sono caratterizzate da velocità. Nonostante questo, il loro uso frequente è severamente proibito.
  5. rimedi erboristici. Si consiglia ai pazienti di usare i farmaci su base naturale. I farmaci sufficientemente efficaci di questo gruppo sono Kafiol,
  6. Fitolaks. Un effetto collaterale delle medicine tradizionali può essere una reazione allergica.
    Preparativi per aumentare la pressione osmotica. L'effetto elevato è tipico di Relaxan, Lavakola, sale inglese. Nella maggior parte dei casi, questi farmaci vengono utilizzati prima dell'intervento chirurgico, poiché sono i più efficaci per pulire l'intestino.

La terapia medicamentosa della stitichezza è abbastanza efficace. L'uso di determinati farmaci dovrebbe essere effettuato solo dopo aver consultato il medico.

Medicina tradizionale

Bere frutta secca aiuterà a sbarazzarsi di stitichezza.

Per combattere la stitichezza a casa, si può usare la medicina tradizionale. I farmaci più efficaci sono basati sullo spinoso:

  1. L'olivello. La medicina popolare è ampiamente usata per eliminare la stitichezza cronica. Per la preparazione del medicinale è necessario prendere i frutti di questa pianta in una quantità di 2 cucchiai e versare 0,5 litri di acqua. Il farmaco viene iniettato per 2 ore. Dopo il raffreddamento, la medicina nazionale viene filtrata e utilizzata per la somministrazione orale di 100 millilitri prima di coricarsi.
  2. Frutta secca Non è solo utile, ma anche una medicina piuttosto gustosa. È necessario prendere albicocche secche, uvetta, prugne, fichi. Tutti i componenti devono essere mescolati in quantità uguali e versati con acqua bollente. Il farmaco viene infuso per 12 ore. Alla fine di questo periodo, è necessario filtrare la medicina popolare e la frutta secca attraverso un tritacarne. La pappa risultante viene mescolata con fieno d'erba e miele. Il farmaco deve essere assunto la sera prima di coricarsi, un cucchiaio.
  3. Carote. I pazienti sono incoraggiati ad usare i semi di questa pianta. Ogni giorno devi bere 2 grammi del farmaco.
  4. Rabarbaro. Si consiglia ai pazienti di utilizzare le radici e le parti macinate di questa pianta per il cibo. Viene anche usato per preparare gelatine e composte. Puoi trattare la polvere con radici di rabarbaro. Dovrebbe essere consumato 1 grammo prima dei pasti.

Nonostante l'elevata efficacia e sicurezza della medicina tradizionale prima di utilizzarli, è necessario consultare un medico, che eliminerà la possibilità di effetti indesiderati.

dietoterapia

La dieta aiuterà a combattere la stitichezza.

In alcuni casi, per eliminare la stitichezza, ci saranno abbastanza diete. Consiste nel fornire al paziente un cibo frazionario.

Dovrebbe assumere cibo 5-6 volte al giorno, ma in piccole porzioni minime.

Si raccomanda inoltre che i pazienti rispettino il regime di bere. Il paziente deve bere almeno due litri di acqua al giorno, senza contare tè, succhi, frutta secca.

Dalla dieta del paziente escludono bevande gassate, prodotti da forno, margarina, maionese, spezie, condimenti, legumi, zucchero raffinato. Inoltre, non puoi mangiare cibi fritti, grassi, in scatola, salati e piccanti.

La dieta del paziente dovrebbe consistere in alimenti che contengono grandi quantità di fibre. Per la normalizzazione quotidiana e qualitativa del tratto digestivo, si raccomanda il consumo giornaliero di crusca.

Con il loro aiuto viene effettuata la rimozione della massima qualità di tossine e tossine. Per normalizzare la condizione patologica, si raccomanda ai pazienti di utilizzare una varietà di cereali, poiché sono costituiti da fibre. I medici raccomandano ai pazienti l'uso di una varietà di verdure - zucca, cavolo, prezzemolo, peperone, cetriolo, pomodoro, melanzana, radice di sedano.

La stitichezza non è solo una condizione patologica sgradevole, ma anche pericolosa, poiché può causare una varietà di malattie dell'apparato digerente. Ecco perché quando compaiono i primi segni di patologia, è necessario effettuare il suo trattamento. A tal fine, possono essere utilizzati dietoterapia, medicine tradizionali o medicine tradizionali.

Come sbarazzarsi di costipazione, vedere nel video:

costipazione

La stitichezza è una violazione dell'evacuazione delle feci dal corpo. Con costipazione, il più raro si verifica di quanto dovrebbe, e anche lo svuotamento incompleto dell'intestino. La stitichezza può essere una patologia indipendente, ma a volte indica una malattia esistente del tratto gastrointestinale.

La stitichezza negli adulti - la più frequente violazione del tratto gastrointestinale, che in varia misura, di fronte a più della metà della popolazione, e in età avanzata - circa il 75%, tuttavia, soffrono di stitichezza e bambini.

Stitichezza può essere un caso isolato relativa alle mutevoli condizioni di assunzione di cibo e una situazione stressante per il corpo, ma più spesso al medico trattare costipazione cronica, quando i problemi con i movimenti intestinali sono presenti in maniera regolare, apparendo di volta in volta, o affatto sono permanenti. La costipazione cronica è un problema serio che richiede la fornitura di cure mediche, poiché altrimenti il ​​corpo è costantemente in modalità di auto-avvelenamento non eliminato dal corpo da sostanze tossiche, che è irto di conseguenze molto gravi.

Cause di stitichezza

Le cause della stitichezza possono essere molto, dal cibo, povero in fibra vegetale, alla grave patologia oncologica. La stitichezza può causare malfunzionamenti in qualsiasi area di avanzamento del cibo lungo il tratto gastrointestinale, così come la regolazione nervosa di questo processo e l'atto di defecazione.

Assegna le cause più comuni di stitichezza, che includono:

  1. dieta squilibrata, in particolare alimenti con cibi raffinati e lavorati con un contenuto di fibre vegetali insufficiente;
  2. uno stile di vita sedentario, che influenza lo sviluppo di fenomeni stagnanti nella piccola pelvi e rallenta l'evacuazione dei contenuti intestinali a causa della letargia muscolare;
  3. suscettibilità allo stress e mancanza di un ritmo ordinato della vita;
  4. abuso di farmaci, compresi i lassativi;
  5. malattie comuni.

Quest'ultimo gruppo comprende una varietà di malattie in cui la stitichezza è una caratteristica. Questi possono essere malattie del midollo spinale, diabete mellito, tumori intestinali, malattie autoimmuni sistemiche, emorroidi e traumi intestinali e anali.

La causa dell'episodio costipazione è spesso una violazione del solito modo di vita o di alimentazione, ad esempio, mentre si viaggia.

Sintomi di stitichezza

I sintomi della stitichezza includono:

  • ritenzione delle feci;
  • sensazione di pesantezza e gonfiore;
  • l'atto della defecazione richiede uno sforzo muscolare;
  • feci troppo dense e secche, feci sotto forma di palle;
  • anche dopo l'atto di defecazione, la sensazione di insufficiente defecazione;

Oltre a questi sintomi di base di stitichezza, la stitichezza cronica può manifestarsi come segni di dispepsia: diminuzione dell'appetito, bruciore di stomaco, nausea, dolore addominale, flatulenza. Con la stitichezza cronica, il corpo diventa intossicato, che si manifesta con un generale peggioramento del benessere: diminuzione del tono, affaticamento, malessere generale, aumento dell'irritabilità, disturbi del sonno, mal di testa.

Per quanto riguarda il periodo durante il quale è possibile diagnosticare la stitichezza con sicurezza, non esiste un singolo criterio, poiché la frequenza dell'evacuazione intestinale in ogni persona è individuale. La regola è la defecazione, che si verifica tre volte al giorno fino a tre volte alla settimana, a condizione di uno sgabello morbido e di buona salute. Nella letteratura medica si dice che per un piccolo gruppo di persone la defecazione non è più di una volta alla settimana, che deve anche essere presa in considerazione. Pertanto, la stitichezza di una persona può essere considerata ritardata circolazione intestinale al giorno, un'altra - per tre e la terza - per una settimana.

Diagnosi di stitichezza

La diagnosi di stitichezza non è difficile e si basa sulle lamentele del paziente sui sintomi caratteristici della costipazione. È più difficile stabilire la causa della stitichezza. Tipicamente condurre test di laboratorio di sangue, urine e feci, compreso il contenuto batterico fecale per identificare dysbacteriosis intestino quindi dosati utilizzando ultrasuoni o tecniche fluoroscopia. Può essere richiesta la colonscopia o la retro-menoscopia. Se si sospetta una malattia del tratto gastrointestinale, il cui sintomo è la stitichezza, eseguire un esame gastroenterologico completo.

Trattamento della stitichezza

Il trattamento della stitichezza episodica in una persona adulta è la somministrazione di un lassativo, preferibilmente un blando lassativo di origine vegetale. Anche come rimedio puoi fare un clistere da un litro d'acqua a temperatura ambiente.

Il trattamento della stitichezza cronica non viene mai eseguito con l'aiuto di farmaci o clisteri, poiché creano dipendenza e un ulteriore svuotamento dell'intestino senza questi fondi sarà difficile. In breve, con un uso prolungato, non fanno altro che esacerbare il problema esistente. Se ci sono gravi disturbi nel corpo, ad esempio, gonfiore o infiammazione dell'intestino crasso, i farmaci possono portare a un netto deterioramento della salute, così tanto che sarà necessario il ricovero di emergenza.

L'unica opzione per un trattamento farmacologico sicuro della stitichezza cronica è l'uso di lassativi a base di derivati ​​del lattosio - lattulosio, ad esempio, Normase e lactitolo più moderno (Exportal). Entrambe le droghe non creano dipendenza e non portano a un intestino "pigro". Non esaurire le terminazioni nervose, in modo che possano essere utilizzate per un lungo periodo. Tuttavia, il lattitolo si distingue per la migliore azione prebiotica, da esso è formato molto necessario alle cellule dell'intestino dell'acido butirrico. Pertanto, il lattitolo è anche utile per l'intestino, specialmente se preso almeno una settimana. Quando si sceglie un lassativo dovrebbe prestare attenzione alla presenza in esse di Senna che la somministrazione cronica provoca atonia intestinale e può provocare gravi danni alle cellule intestinali e persino il cancro *.

Le principali misure terapeutiche per la stitichezza cronica sono le seguenti:

  • Identificazione della causa della stitichezza e della sua eliminazione;
  • una dieta equilibrata che include una quantità sufficiente di fibra grossolana trovata in frutta e verdura integrale e non trasformata. Per prevenire la stitichezza, è bene anche mangiare una manciata di frutta secca al giorno;
  • normalizzazione di un modo di vivere. Molto più efficace è la defecazione quando c'è una routine quotidiana. L'organismo "si abitua" a espellere gli escrementi in un dato momento. Anche benefico per l'intero processo di digestione, compresa la rimozione dei rifiuti, influenza l'abitudine di mangiare allo stesso tempo;
  • aderenza al regime di bere. A volte la causa della stitichezza è la disidratazione cronica. Un'adeguata assunzione di acqua aiuta l'intestino a funzionare correttamente;
  • rifiuto di assumere farmaci che causano dipendenza da costipazione;
  • aumento dell'attività motoria. Se hai una tendenza alla costipazione a causa di uno stile di vita sedentario, devi eliminare questo fattore. Prova a camminare di più all'aria aperta, giocare ai giochi mobili. Molto bene aiuta ad affrontare la stitichezza dello yoga, in particolare, una serie di esercizi chiamati Shank-Praxalana, che sono diretti direttamente a stimolare la defecazione;
  • rifiuto dall'uso di alcol. L'alcol può causare stitichezza, poiché bere alcol provoca la disidratazione. Con costipazione cronica, l'alcol è controindicato.

Stitichezza, che cos'è?

Solo pochi dei milioni di persone sono veramente consapevoli del ruolo dell'intestino crasso nel mantenere una salute forte e stabile. Saggi dell'antichità, yogi, guaritori tibetani ed egiziani sapevano da molto tempo che l'intestino crasso deve essere tenuto in perfetto ordine se una persona vuole essere sana.

Qui ci sono le dichiarazioni del più grande guaritore di tutti i popoli e dei tempi di Gesù Cristo, scritta dal suo discepolo Giovanni nel manoscritto di "Il Vangelo della Pace di Gesù Cristo", relativo al 1 ° secolo dC"... Il fango interno è anche peggio dello sporco esterno. Pertanto, colui che è purificato solo dall'esterno, rimane impuro all'interno, sembra una tomba decorata con una pittura brillante, ma dentro pieno di sicurezza".

La stitichezza si riferisce a frequenti disturbi della salute e, secondo le statistiche mediche, sono particolarmente comuni nei bambini e negli anziani. In Francia, ad esempio, circa 10 milioni di persone soffrono di stitichezza, il 30% nel FRG. Molti medici notano un forte aumento nell'ultimo decennio nel numero di persone che si lamentano di stitichezza.

La maggior parte delle persone moderne ritiene che la necessità di svuotare l'intestino una volta al giorno, che, per inciso, è attivamente promosso e produttori di farmaci. Particolarmente pericoloso è il fatto che i produttori di pubblicità incoraggiano le persone a usare le droghe da sole, evitando consultazioni con specialisti. Ciò porta al fatto che alcune persone perfettamente sane in assenza di una sedia quotidiana senza motivi, e, inoltre, le raccomandazioni dei medici, vengono curate per costipazione, abusando di lassativi. Il fatto è che la frequenza delle defecazioni (defecazione - svuotamento dell'intestino) nelle persone sane è diversa. Un singolo svuotamento giornaliero dell'intestino non è strettamente un segno obbligatorio della sua normale attività. Allo stato attuale, è considerato normale avere una frequenza di sgabello 3 volte al giorno fino a 3 volte a settimana.

Sotto costipazione si intende una defecazione lenta, difficile o sistematicamente insufficiente (evacuazione intestinale). Per la maggior parte delle persone, un ritardo cronico di svuotamento intestinale di oltre 48 ore dovrebbe essere considerato costipazione.

I primi segni di stitichezza:

  • piccola quantità di feci
  • la sua maggiore durezza e secchezza
  • assenza di sensazione di svuotamento completo dell'intestino dopo la defecazione.

Nei pazienti con stitichezza, tutti questi segni si verificano, ma alcuni di essi possono essere assenti. La presenza di uno solo di questi sintomi indica la stitichezza. Il cambiamento nella frequenza e nel ritmo delle defecazioni che sono abituali per una determinata persona è anche un importante segno di stitichezza.

Cause di stitichezza

La stitichezza è causata da una violazione dei processi di formazione e movimento delle feci attraverso l'intestino.

Quasi tutte le persone hanno stitichezza nel viaggio, dopo stress e chirurgia. Tale stitichezza si verifica quando si ritorna al solito modo di vita e non sono considerati una malattia. Se vengono ripetuti spesso, diventano familiari, è necessaria un'attenta diagnosi e un trattamento.

Le cause principali della stitichezza sono:

  • disturbi dell'attività motoria (motilità) dei muscoli intestinali
  • allentamento della voglia di defecare
  • Cambiamenti nella struttura dell'intestino o degli organi più vicini ad esso, impedendo la normale promozione dei contenuti
  • una discrepanza tra la capacità del colon e il volume dei contenuti intestinali.

Esaminiamo più in dettaglio tutte queste situazioni.

Come è noto, l'intestino si compone di due parti: l'intestino tenue e quello crasso. L'intestino crasso, a seconda della funzione, è diviso in 3 reparti:

  • dipartimento primario,
  • dipartimento più vicino all'ano
  • retto.

Normalmente, una media di 1 a 2 litri di contenuto liquido al giorno entra nel reparto iniziale del colon, in questo reparto, si verifica la sua miscelazione, che contribuisce all'assorbimento di acqua e di vari sali. La sezione centrale funge da riserva che fornisce l'accumulo, la formazione e la rimozione delle feci. Il retto svolge un ruolo significativo nel processo di defecazione.

Nell'intestino si verificano periodicamente impulsi elettrici che portano a contrazioni della muscolatura liscia dell'intestino. Queste contrazioni facilitano il movimento del contenuto attorno all'intestino, la sua miscelazione e ispessimento. I desideri di movimenti intestinali si verificano quando le feci, penetrando nel retto, lo allungano e irritano i recettori (terminazioni nervose) nella mucosa. Con l'età, la sensibilità dei recettori del retto diminuisce e viene richiesta una maggiore pressione per provocare un desiderio di defecare.

La defecazione è un atto parzialmente arbitrario e parzialmente involontario. Di solito, quando una persona assume una posizione eretta al mattino, le feci accumulate durante la notte iniziano a esercitare pressione sulle parti inferiori e più sensibili del retto, causando un bisogno di defecare. Questo è il ritmo più fisiologico di svuotamento dell'intestino.

Disturbi della funzione motoria dell'intestino, che contribuiscono alla comparsa di stitichezza, possono essere causati da molte cause.

Prima di tutto, è una varietà di fattori neurogenici. Questi includono la cosiddetta disfunzione autonomica è un disturbo dell'attività vegetativa del sistema nervoso che regola la funzione degli organi interni. Ciò si verifica sotto l'influenza di sforzo mentale, i conflitti, la depressione, l'ansia, le violazioni prolungate del regime del giorno, di riposo e altri. I fattori che causano la costipazione coinvolge meccanismi neurali sono anche gli effetti riflessi sul livello intestinale da parte dei vari organi, soprattutto lo stomaco e tratto biliare.

Con malattie delle ghiandole della secrezione interna (ghiandola tiroidea, ghiandole surrenali, ecc.), In connessione con il rafforzamento o indebolimento dell'effetto ormonale sul movimento dell'intestino, può verificarsi stitichezza.

Disturbi circolatori nei vasi intestinali con aterosclerosi e altre malattie vascolari influenzano la peristalsi intestinale e causano stitichezza.

L'attività fisica insufficiente (ipodynamia) promuove l'inibizione della funzione motoria dell'intestino e la comparsa di stitichezza. In precedenza si riteneva che ciò si applicasse maggiormente agli anziani e ai vecchi, ma ora, nell'era della tecnologia informatica, la stitichezza è diventata un compagno costante non solo di persone mature, ma anche molto giovani. Sedersi al lavoro almeno 8 ore al giorno, spostandosi principalmente in auto, riposando davanti alla TV, ascensori e altri benefici della civiltà diventano i primi complici della stitichezza.

Separatamente, dovremmo soffermarci sui farmaci che possono causare stitichezza, specialmente con un uso prolungato. La maggior parte di questo è inerente all'atropina, a vari narcotici, ad alcuni anticonvulsivanti (Diphenin), bicarbonato di calcio (bicarbonato di sodio). Farmaci psicotropi (tranquillanti, antidepressivi), alcuni farmaci diuretici, preparazioni di ferro, idrossido di alluminio (Almagel) possono causare stitichezza.

Le violazioni del ritmo della defecazione sono facilitate dall'aumento successivo, dalla corsa mattutina, dal lavoro in vari turni, dai cambiamenti nelle condizioni abituali della vita e del lavoro.

Sopprimere condizioni igieniche nei servizi igienici, a volte un senso di falsa vergogna, ecc.

La causa della stitichezza è spesso una malattia infiammatoria intestinale. Creano un ostacolo al movimento delle feci attraverso l'intestino crasso del tumore, il restringimento dell'intestino dovuto alla formazione di cicatrici in esso.

Il ruolo delle fibre alimentari nello sviluppo della stitichezza

Il volume dei contenuti intestinali è influenzato dalla natura della nutrizione umana, dal contenuto di prodotti intrattabili nel cibo, dal passaggio di acqua e sali attraverso il muro dell'intestino.

La fibra alimentare si riferisce a quella parte delle componenti alimentari della pianta che è resistente all'azione dei succhi digestivi. È importante sottolineare che la fibra alimentare non è una fonte di energia essenziale. Anche con una digestione parziale di 25 grammi di fibra, l'energia viene rilasciata nella quantità di solo 418 J (100 calorie).

Mangiare cibi ricchi di fibre alimentari aumenta la quantità di feci e stimola l'attività dell'intestino. Cambiamenti nella natura della nutrizione, aumento del consumo di cibi raffinati contenenti quantità insufficienti di fibre alimentari, sono considerati come una delle ragioni per l'aumento del numero di persone che soffrono di stitichezza.

Come risultato di malnutrizione, per lo più alimenti ricchi di amido e cotti, privi di vitamine ed elementi minerali (prodotti di farina di patate da fior di farina, burro aromatizzato abbondantemente, zucchero), e mescolato con il cibo di proteine ​​(carne, salumi, formaggio, uova e latte) ogni cibo passa attraverso l'intestino crasso e lascia sulle pareti un film di feci - "feccia". Nel processo di accumulo nel colon pieghe tasche (diverticoli) in questa "scale" sono formati da disidratazione (poiché sono adsorbite al 95% di acqua) Pietre fecali.

Sia nel primo che nel secondo caso, nell'intestino crasso vanno i processi di decadenza e fermentazione. I prodotti tossici di questi processi, insieme all'acqua, entrano nel flusso sanguigno e causano un fenomeno chiamato "autointossicazione intestinale".

Un medico di Londra, dopo aver tagliato l'intestino crasso di un defunto, ne ha estratto 10 kg di vecchie feci "indurite" e tuttora conserva questa mostra in un grande barattolo di alcol.

Alcuni chirurghi dicono che fino al 70 percento degli intestini tagliati contengono materiale estraneo, vermi e fecale, congelato come una pietra, vecchio per molti anni di massa. Le pareti interne dell'intestino sono ricoperte da materiale a lungo caduto, spesso pietrificate. Assomigliano a una volta del forno, che deve essere completamente pulita.

Sintomi di stitichezza

I sintomi con costipazione sono molto diversi e dipendono in gran parte dalla natura della malattia che li ha causati. In alcuni casi, la stitichezza è l'unica lamentela, in altri - i pazienti prestano attenzione ad altri disturbi. Oltre alla costipazione vera e propria, una persona può essere turbata dal dolore e da una sensazione di scoppio (gonfiore addome). In alcuni, è accompagnato da un forte brontolio, che di per sé diventa un sintomo sgradevole. Il sollievo si verifica dopo la defecazione o la fuoriuscita di gas. Con la stitichezza, l'appetito diminuisce, c'è un'eruzione, un sapore sgradevole in bocca. Spesso ci sono mal di testa e dolore nei muscoli del corpo. C'è un nervosismo generale, l'umore si deteriora, il sonno è turbato.

La stitichezza può essere accompagnata da cambiamenti della pelle: diventa pallida, con una sfumatura giallastra, flaccida, perde la sua elasticità.

La frequenza della defecazione può essere diversa: da una volta ogni 2-3 giorni a una volta alla settimana e meno spesso. Il Cal è solitamente densificato, asciutto, ha l'apparenza di marmi o noduli secchi e scuri, che ricorda le pecore; a volte le feci possono essere a forma di fagiolo, a forma di nastro, simili a corde.

In alcuni pazienti, vi è una cosiddetta diarrea da arresto, quando un prolungato ritardo nello svuotamento dell'intestino è accompagnato dalla liquefazione delle feci con il muco, che si forma a causa dell'irritazione della parete intestinale.

Un sintomo abbastanza doloroso può essere il gonfiore (flatulenza), dovuto al lento progresso delle feci nel colon e all'aumento della produzione di gas a causa dell'attività dei batteri nell'intestino. Il gonfiore, oltre ai sintomi intestinali, può essere accompagnato da reazioni riflesse di altri organi: dolore al cuore, palpitazione, ecc.

Nei pazienti con stitichezza, l'appetito può diminuire, c'è un'eruzione di aria, cattivo gusto e alitosi.

Spesso diminuisce la capacità di lavoro, ci sono mal di testa, dolore ai muscoli del corpo, nervosismo generale, umore depresso, disturbi del sonno.

La stitichezza persistente può essere accompagnata da cambiamenti nella pelle. Diventa pallido, spesso con una sfumatura giallastra, flaccida, perde la sua elasticità.

Con enterite (infiammazione dell'intestino tenue), la stitichezza è indicata ogni cinque, e in caso di colite cronica (infiammazione dell'intestino crasso) - ogni secondo paziente.

Complicazioni di stitichezza

La stipsi a lungo termine può causare varie complicazioni: colite secondaria, proctosigmoidite (infiammazione del sigma e del retto).

Con il ristagno prolungato del contenuto nel cieco, è possibile invertire l'intestino tenue con lo sviluppo di enterite (enterite da reflusso). La stitichezza può essere complicata da malattie delle vie biliari, epatite.

La stitichezza prolungata contribuisce alla comparsa di varie malattie del retto. Il più spesso ci sono emorroidi, così come ragadi rettali, infiammazione del retto (paraproctite).

A volte causano l'allargamento e l'allungamento dell'intestino crasso (megacolon acquisito), il che rende la costipazione ancora più ostinata.

La più formidabile complicazione della stipsi prolungata è il cancro del retto e dell'intestino crasso. Si ritiene che il contenuto di stagnazione negli intestini causati dall'uso di prodotti, fibre alimentari poveri, porta ad una elevata concentrazione si formano nell'intestino cancerogeno (che contribuiscono allo sviluppo del cancro) agenti e il loro effetto a lungo termine sulla parete intestinale. sintomi di ansia, che suggeriscono la possibilità di cancro al colon sono generalmente cattivo stato di salute, perdita di peso, la recente comparsa di costipazione in persone di età superiore a 50 anni, la sedia in cui prima era normale, sangue nelle feci.

Stitichezza nell'età anziana e senile

Negli anziani, la stitichezza si verifica in media 1,8 volte più spesso che nei giovani adulti e negli anziani è 2,4 volte più comune. Alcuni anziani e anziani sono disturbati dalla peristalsi intestinale, la muscolatura del pavimento addominale e pelvico si indebolisce e prende parte attiva all'atto della defecazione. Nella vecchiaia, ci sono anche cambiamenti significativi nella composizione dei microrganismi intestinali e il loro numero aumenta.

Il bacillo intestinale - un costante abitante dell'intestino - inizia a perdere le sue proprietà utili, indebolisce la sua capacità di produrre enzimi, riproduce microbi che causano il decadimento. I cambiamenti nella composizione della microflora intestinale sono facilitati da una diminuzione con l'età della produzione di enzimi digestivi, che è un fattore importante che garantisce la stabilità della composizione della microflora intestinale.

Nella vecchiaia aumenta il numero di persone con stitichezza di origine medicinale.

Le complicanze della stitichezza cronica negli anziani comprendono ulcere fecali del colon, dovute al prolungato ristagno delle feci in questa o quella parte del colon o del retto. Le persone anziane e anziane con costipazione prolungata a volte formano delle feci (il più delle volte nel retto), possono portare allo sviluppo dell'ostruzione intestinale.

Costipazione durante la gravidanza

Ci sono malattie che le donne incinte soffrono molto più spesso di tutti gli altri rappresentanti dell'umanità. Pertanto, il 57% delle donne durante la gravidanza e il 30% dopo il parto lamentano difficoltà nell'alleviare l'intestino (molto semplicemente, costipazione). Quali sono le ragioni di tale frequente comparsa di stitichezza nelle donne in gravidanza e come affrontare questi problemi?

  • Durante la gravidanza, specialmente nella seconda metà, l'intestino è schiacciato da un utero allargato. Circolazione del sangue parzialmente disturbata, vi è una congestione venosa nei vasi della piccola pelvi. A causa di ciò, lo svuotamento dell'intestino diventa più o meno difficile, la peristalsi diventa pigra, la donna inizia a soffrire di stitichezza.
  • Il corpo umano produce sostanze speciali che stimolano le contrazioni dell'intestino. Durante la gravidanza, la suscettibilità della muscolatura dell'intestino a tali stimolanti è significativamente ridotta. Nature "ordinata" molto ragionevole - perché l'intestino e utero hanno un'innervazione comune, in modo che qualsiasi eccessiva attivazione della motilità intestinale può stimolare le contrazioni uterine, causando una minaccia di interruzione della gravidanza. Sfortunatamente, questa reazione protettiva positiva ha conseguenze indesiderabili: costipazione.
  • Non è un segreto che le donne incinte sono spesso emotivamente instabili, soggette a stress, soffrono di paure irragionevoli. Qui non è facile isolare la causa e l'effetto. Da un lato, la medicina moderna è giunta alla conclusione che la costipazione in generale e - in particolare - la stitichezza nelle donne in gravidanza è spesso in gran parte dovuta allo stress e ad altri fattori psicologici. D'altra parte, la stitichezza stessa può causare ansia - soprattutto per le donne con aborto cronico o trattamento a lungo termine per l'infertilità. Questo, a sua volta, non aiuta a normalizzare il lavoro dell'intestino. Tipicamente, nel periodo postpartum, le donne hanno meno probabilità di soffrire di stitichezza, forse perché il loro stato psico-emotivo dopo la nascita è rapidamente e significativamente migliorato. Nello stesso momento - che è anche caratteristico - ai puerperas, come in donne incinte, la costipazione si presenta con la stessa frequenza delle manifestazioni di una nevrosi comune.

La stitichezza può essere prolungata, non si ferma per diversi giorni e può manifestarsi in un rilascio incompleto dell'intestino, quando le feci vengono secrete in piccole porzioni. A volte vengono sostituiti da diarrea, spesso accompagnata da dolore nell'addome inferiore (di solito nella metà sinistra), occasionalmente il muco appare nelle feci e nel sangue. Spesso il dolore è angosciante. Le sensazioni dolorose possono apparire improvvisamente, senza causa, o dopo l'eccitazione, lo sforzo fisico. Le emozioni negative, di regola, causano un attacco acuto o esacerbazione del dolore costante nell'addome. A volte lei dà nella parte bassa della schiena, l'ano, la gamba, i genitali. Alcune donne, insieme al dolore addominale, sentono bruciore nel retto e prurito nell'ano dell'apertura anale. Le lamentele frequenti riguardano anche la nausea, l'amarezza in bocca, il gonfiore, il brontolio nell'addome, la difficoltà a spostarsi lontano dai gas.

Le donne in gravidanza hanno dolori addominali, disturbi alle feci, cattiva salute generale con stitichezza più forte al mattino. La stessa proprietà è anche caratterizzata da altri segni di nevrosi: mal di testa, palpitazioni, ecc.

Nel trattamento della priorità data alla psicoterapia, le droghe vanno in secondo piano. Una donna dovrebbe essere convinta: non ha una malattia grave, la sua malattia è completamente guarita.

La dieta aiuta a far fronte alla stitichezza. L'intestino dovrebbe ricevere più fibre possibili. Non viene digerito, ma si gonfia solo aumentando il volume delle feci e facilitando lo svuotamento dell'intestino. Pertanto, la dieta dovrebbe certamente includere cavolo fresco, carote, cetrioli, pomodori, barbabietole, zucchine, zucca, fagioli, piselli, mele, arance, e pane nero, e noci. Molto spesso un buon effetto lassativo è dato dai prodotti a base di latte acido: yogurt, yogurt e anche kvas, zuppa di cavolo acido. I grassi vegetali sono utili: durante la scissione formano acidi grassi che stimolano la peristalsi.

Non dovresti essere coinvolto in tè forti, caffè nero, cacao, cioccolato, pane bianco, farina e zuppe mucose, semolino, mirtilli. Tutti questi prodotti, oltre a mangiare a secco, hanno un effetto fissante.

All'atto del gonfiore espresso di uno stomaco deve accettare le infusioni da colori di una camomilla, foglie di zecca, semi di cumino, aneto, e anche carbolen (il carbone attivato). Ma solo in quantità raccomandate da un medico.

Come non si dovrebbe trattare la stitichezza durante la gravidanza

trattamenti fisioterapici (elettroforesi novocaine, inductothermy, elettrostimolazione, correnti diadinamiche sinusoidali modulate correnti), spesso utilizzati per la costipazione, gravidanza controindicato: grande pericolo di stimolanti contrazioni uterine, sensibilizzazione (cioè, aumentando la sua sensibilità ai vari stimoli) effetti avversi sul feto.

L'assunzione di lassativi è indesiderabile a causa della possibile interruzione della gravidanza. Questo vale non solo per i potenti farmaci come il solfato di magnesio, il sale di Carlsbad, l'olio di ricino, ma anche quelli più deboli - corteccia di olivello spinoso, rabarbaro, frutta jostler, foglie di senna. Preparati caffeol, besacodyl causano dolori crampi nell'addome, frequenti feci molli. Pertanto, è meglio evitare i lassativi, limitandosi a cibi ricchi di fibre.

Diagnosi di stitichezza

I sintomi della stitichezza sono spesso abbastanza ovvi, e quindi è solitamente facile riconoscere la loro presenza nel paziente, e spesso il paziente stesso, prima di incontrarsi con un medico, può sospettare di soffrire di stitichezza. È molto più difficile capire quale sia stata la sua causa. Indipendente, senza esame medico, la lotta contro la stitichezza ritarda la diagnosi della vera causa di questa condizione e del suo corretto trattamento.

Per scoprire le cause della costipazione, è necessario:

  • esame di un gastroenterologo o proctologo;
  • Esame del ginecologo (per donne);
  • bario clistere - esame radiologico dell'intestino permettendo di indagare lume del colon e avere un'idea circa il rilievo della mucosa intestinale durante il riempimento contrastanti massa (solfato di bario) utilizzando un clistere;
  • Colonscopia: esame del colon per tutta la sua lunghezza con l'aiuto di un colonscopio progettato per questo scopo.

In alcuni casi, il medico nomina:

  • lo studio del sangue, delle urine e delle feci, del contenuto gastrico, che può aiutare a riconoscere la patologia di base che ha causato stitichezza;
  • nei casi necessari vengono utilizzati ulteriori studi biochimici (determinazione del contenuto di zucchero, attività degli enzimi nel sangue, ecc.).
  • studio della funzione motoria del colon: studio della velocità di passaggio del mezzo di contrasto attraverso il tratto digestivo mediante successive fotografie radiografiche;
  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • consultazione di uno specialista (endocrinologo, neurologo, ecc.).

Trattamento della stitichezza normalizzando la dieta

L'osservanza di determinati requisiti per la compilazione di una dieta di un paziente con stitichezza svolge un ruolo enorme nel suo trattamento. Ogni persona che soffre di stitichezza dovrebbe sapere quali nutrienti contribuiscono allo svuotamento dell'intestino e quali lo ritardano.

Facilitare lo svuotamento del pane nero intestinale, verdure crude e frutta, frutta secca, pane contenente una quantità significativa di crusca ("Salute", "Barvikhinsky"); cereali: grano saraceno, orzo, farina d'avena; carne con una grande quantità di tessuto connettivo; sottaceti, marinate, aringhe; Carne affumicata, snack in scatola; bevande analcoliche (acqua minerale, limonata, succhi di frutta), birra, kvas, panna acida, panna; piatti dolci, gelatina; prodotti lattiero-caseari fermentati: latte cagliato, kefir di una giornata, vini d'uva bianchi.

Svuotamento ritardato dei prodotti intestinali contenenti tannino: mirtilli secchi, tè nero forte, cacao, vini rossi naturali (Cahors, ecc.); cibo in forma confusa, sostanze di consistenza viscosa (zuppe mucose, pappe purè, soprattutto semola e riso).

Nel redigere la dieta per i pazienti che soffrono di stitichezza dovrebbero tener conto del contenuto di fibra alimentare negli alimenti. Con una grande quantità di consumo di fibre grossolane nelle persone con distensione addominale allocato in media 2 volte più gas rispetto nella dieta con il loro contenuto moderata, e quasi 5 volte in più rispetto all'uso di una dieta liquida senza fibra alimentare.

Si consiglia di escludere i piatti provocando un aumento della produzione di gas da fagioli, cavoli, acetosella, spinaci, ecc. Di succhi di frutta, mela e uva non sono raccomandati.

Per la stipsi, accompagnato da una grave motilità intestinale, in particolare in presenza di dolore addominale, una dieta ricca di fibra alimentare, può causare un aumento del dolore. In questi casi, in un primo momento utilizzato una dieta povera di fibre alimentari. Per riduzione e successiva eliminazione di spasmi intestinali farmaco antispastico essi prescritti, e poi gradualmente aggiunti a prodotti alimentari contenenti tessuti molli, e successivamente su una consistenza grossolana. Poiché prugna contengono acidi organici che contribuiscono alla intestinale, nonostante il relativamente basso contenuto di fibre (0,5 g per 100 g), pazienti con costipazione consiglia prugne in qualsiasi forma, anche infusione, essiccati frullato di frutta.

Se non ci sono controindicazioni particolari (malattie cardiache, edema), il paziente affetto da stipsi dovrebbe bere al giorno circa 1,5-2 litri di liquidi. Ricevendo una quantità sufficiente di liquido è molto utile, perché a causa della lenta evacuazione dell'intestino avviene loro feci disidratazione (essiccazione), che a sua volta impedisce loro avanzamento sul colon.

È importante osservare la dieta corretta. Il cibo dovrebbe essere assunto almeno 5 volte al giorno. Grandi interruzioni tra i pasti sono inaccettabili.

Un effetto curativo molto significativo con costipazione è dato dalla crusca. La crusca è resistente all'azione dei succhi digestivi, non sono una fonte significativa di energia e allo stesso tempo stimolano significativamente la funzione di evacuazione dell'intestino.

L'effetto di stili di vita attivi sulla stitichezza

Un ruolo importante nella prevenzione e nel trattamento della stitichezza è giocato dall'osservanza di un regime motorio attivo. È inaccettabile alzarsi tardi la mattina, sdraiarsi a lungo. Molto utile per camminare o sciare, nuotare, andare in bicicletta e altre attività fisiche. Gli esercizi fisici stimolano l'attività motoria dell'intestino, rafforzano i muscoli della parete addominale, aumentano il tono dell'intero organismo, influenzano favorevolmente la sfera neuropsichica.

I pazienti con stitichezza sono indicati acque minerali: Essentuki n. 4, Batalinskaya, Slavyanovskaya, Jermuk e altri.

Con una diminuzione dell'attività motoria dell'intestino, come evidenziato dalla grande quantità di feci, è raccomandata più acqua salina - Essentuki No. 17. Con costipazione con aumento dell'attività contrattile dell'intestino, con dolore nell'addome, è preferibile l'acqua calda.

Lassativi e altri trattamenti

Un problema piuttosto difficile nel trattamento della stitichezza è l'uso di lassativi. Sono molto efficaci all'inizio, tuttavia, con l'uso prolungato, è possibile abituarsi a loro, accompagnato da una completa perdita di desideri indipendenti per la defecazione.

I lassativi sono assolutamente controindicati in caso di stitichezza causata da abitudini alimentari. Non sono indicati per la stitichezza causata da una maggiore o ridotta motilità intestinale a causa di effetti nervosi.

È stato a lungo utilizzato in lassativi studi medici contenenti alcuni componenti (antraglikozidy) piante medicinali come senna, rabarbaro e altri. Il numero di materiali sintetici includono lassativi (fenolftaleina, izafenin, bisacodyl et al.) Avente simile effetto lassativo.

Gli effetti collaterali dei lassativi includono:

  • reazioni allergiche (eruzione medicinale, shock da farmaco, una sindrome simile al lupus eritematoso),
  • diarrea da farmaco con vari disordini metabolici (perdita di potassio, sodio, danno renale, cambiamenti nell'elettrocardiogramma),
  • disturbi del piccolo intestino con disturbi di assorbimento, colite, melanosi del colon (deposizione di pigmento di melanina nel colon con disturbi della sua funzione),
  • ostruzione intestinale,
  • vomito,
  • cancro di varie parti del tratto gastrointestinale (con uso a lungo termine di vaselina all'interno),
  • prurito nell'ano.

La maggior parte delle reazioni avverse si verificano con l'abuso prolungato a lungo termine di lassativi. Comparativamente innocui sono preparati da carboidrati naturali o semi-sintetici e derivati ​​della cellulosa (cellulosa). Sono presi con una notevole quantità di liquido. Tali farmaci sono particolarmente indicati per la stipsi ostinata.

Nel trattare la stitichezza, le erbe medicinali non dovrebbero essere trascurate. Contenuto in erbe, le sostanze biologicamente attive nelle loro proporzioni naturali con l'uso prolungato possono avere un effetto più fisiologico rispetto ai loro singoli ingredienti nei preparati medicinali brevettati. Le piante medicinali che hanno un effetto lassativo includono:

  • un foglio di agrifoglio di Senna (foglia di agrifoglio di cassia, foglia di alessandria),
  • olivello spinoso,
  • feto zoster (lassativo di olivello spinoso),
  • radice di rabarbaro Tangut,
  • laminaria zuccherosa (cavolo marino),
  • Radice e rizoma di liquirizia nudi,
  • giardino di erba aneto,
  • radici di acetosella,
  • foglie di un'agave,
  • steli del pochechuynogo alpinista,
  • steli dell'ombrello dorato,
  • le radici della casella di campo, ecc.

Poiché la stitichezza mostra spesso gonfiore (pancia sporgente), è utile prendere le erbe carnivore. Questa proprietà è posseduta da cesti di fiori di farmacia di camomilla, erba di aneto giardino, frutti di semi di cumino, radice di alba medicinale.

Il clistere viene utilizzato per la stitichezza acuta che si è manifestata dopo vari interventi chirurgici, con malattie infettive, poisonings, infarto miocardico e altre condizioni urgenti.

Quando si utilizza la stitichezza e le candele medicinali, tuttavia, l'uso di candele con lassativi non dovrebbe essere prolungato. Con l'uso prolungato possono comparire segni di irritazione del retto. Nel trattamento della stitichezza, è utile includere i medicinali nel complesso terapeutico che normalizzano la motilità intestinale. Con costipazione con aumento dell'attività contrattile dell'intestino, in presenza di fenomeni spastici, gli agenti che causano il rilassamento dei muscoli intestinali e contribuiscono all'eliminazione dei suoi spasmi sono efficaci.

Per costipazione utilizzati vari metodi di trattamento fisioterapico :. Faradization addome, zincatura, irradiazione ultravioletta, ecc In pazienti con aumentata attività contrattile dell'intestino, alcuni tipi di terapia fisica può causare un aumento dolore addominale.

Prevenzione della stitichezza

Misure importanti sono volte a prevenire la transizione della stitichezza acuta verso quelli cronici.

La costipazione acuta si verifica spesso nelle malattie infettive acute. La loro presenza è promossa da una dieta moderata, in cui la dieta contiene una piccola quantità di fibre alimentari, riposo a letto e l'effetto di sostanze tossiche prodotte da agenti infettivi sull'intestino. Prevenire la stitichezza nelle infezioni acute assumendo una quantità sufficiente di liquidi, compresa la dieta di purè di verdure, frutta, composte, succhi di frutta, prodotti a base di latte fermentato.

La costipazione acuta appare spesso in pazienti con gravi malattie cardiovascolari, che osservano un riposo a letto prolungato. Ridurre i tempi del riposo a letto non è contrario alle idee moderne sul trattamento di queste malattie e riduce il rischio di costipazione e la loro transizione verso la cronica.

La stitichezza associata alla perdita della voglia di defecare, a volte compaiono durante l'infanzia. Ecco un esempio tipico tratto dal libro di Mantovani Romolo "L'arte di curarsi con mezzi naturali":

"Quando pochi minuti per cambiare lo studente sente il bisogno, ma trattenuto, non osando essere chiesto, come i timori che questo può negare che attirerà l'attenzione, e così via, il movimento anastaltic spinge il materiale nella regione iliaca, dove si accumula. esorta placarsi o addirittura scomparire del tutto. ma il campanello suona sul cambiamento, il bambino con entusiasmo inizia a giocare, e la voglia di fa ancora una volta si fa sentire, ma è ancora una volta opprimente, pensando che era a corto di tempo dopo la partita per andare in bagno. ma abbastanza neo idanno arriva è di nuovo ora di tornare in aula, e la necessità fa di nuovo sentire per lui. In questo momento, per paura dei commenti, che non osa chiedere di uscire e fare del mio meglio per resistere. E, se il ritardo si ripete più volte, presto che provoca una diminuzione dell'attività e la sensibilità dei nervi responsabili per questa funzione. Riflessi non forniscono l'eccitazione desiderata e senso di bisogno offuscato, come se relegato in secondo piano, e il bambino non si accorge nemmeno, nonostante la cattiva digestione, pesantezza alla testa, abbassata spevaemost che per il 4 - 5 giorni consecutivi, egli non andare in bagno ".

I bambini, per abituarli al movimento intestinale in un certo momento, è meglio al mattino, è di grande importanza per la prevenzione della stipsi abituale, causata dalla perdita del riflesso naturale per defecare. L'abitudine di utilizzare la toilette allo stesso tempo e negli adulti previene la comparsa di questo tipo di costipazione.

Lunghe interruzioni nel mangiare possono causare irregolarità nel ritmo regolare di evacuazione dei contenuti intestinali. Ridurre gli intervalli tra i pasti individuali e l'arricchimento della dieta con fibre alimentari è un modo efficace per prevenire la stitichezza.

Un'attività fisica sufficiente, esercizi mattutini, passeggiate, allenamento fisico, procedure idriche sono fattori importanti nella prevenzione della stitichezza, in particolare tra i lavoratori mentali.

Il trattamento tempestivo di varie malattie che contribuiscono alla comparsa della stitichezza è la misura più importante per prevenirle. Prima di tutto, questo si riferisce alle malattie del retto.

In conclusione, sottolineiamo ancora una volta che la diagnosi di disfunzione funzionale dell'intestino può essere stabilita solo dopo un esame dettagliato e l'esclusione della patologia organica. Solo con questa condizione è possibile un uso efficace mirato delle medicine moderne, sia per la terapia della costipazione funzionale, sia per la stitichezza secondaria rivelata durante l'esame, che è un sintomo di qualsiasi malattia.