Inoculo di feci per disbiosi

La disbacteriosi si sviluppa a causa di processi patologici che si verificano nel corpo. Poiché non esiste una sintomatologia specifica specifica per questa malattia, può essere riconosciuta solo mediante analisi. I segni di una violazione della microflora del tratto gastrointestinale ricordano altre malattie. In alcuni pazienti, la disbatteriosi è nascosta e non mostra sintomi. Un test di laboratorio aiuterà a identificare la presenza di uno squilibrio nel funzionamento dell'intestino.

Il compito del paziente, che rende la cultura delle feci per la disbiosi, è la preparazione corretta per l'analisi. I risultati dei tecnici di laboratorio dipendono da questo, pertanto è necessario affrontare la procedura in modo responsabile.

Inoculo di feci per disbiosi

Descrizione di una disbiosi

L'intestino tenue assorbe i nutrienti, esegue la digestione cavitaria e parietale. Un altro organo importante è l'intestino crasso, la cui caratteristica distintiva è che ospita tutti i tipi di microrganismi.

In una persona sana, non ci sono cambiamenti patologici: la sua microflora intestinale si trova in uno stato stabile e funziona senza intoppi. Se c'è una malattia che colpisce l'intestino, la microflora perde l'equilibrio e provoca una disbatteriosi.

I batteri che vivono nel corpo sono in simbiosi con l'uomo. Ricevono da lui cibo per il funzionamento, e al proprietario vengono somministrate vitamine, sintetizzate a causa di una flora condizionatamente patogena. Inoltre, i batteri partecipano alla trasformazione del cibo, per il quale viene utilizzato il processo di fermentazione.

Cos'è la disbiosi?

Aiuto! La microflora quantitativa è un elemento importante del funzionamento dello stomaco e dell'intestino. Circa il 90% della composizione della flora è lacto- e bifidobatteri. Il resto è batterioidi, funghi, stafilococchi e altri microrganismi.

Sintomi di disbiosi

Le principali manifestazioni della malattia sono flatulenza, gonfiore, feci molli, nausea e vomito. Se la malattia non viene curata, i processi metabolici vengono interrotti. Poi i sintomi si aggiungono fragilità di capelli e unghie, pelle secca, crampi, debolezza nei muscoli.

Nelle fasi iniziali il paziente non può determinare autonomamente la violazione della microflora, dal momento che le sue feci rimangono invariate. Man mano che la malattia si sviluppa, le vene del sangue, la diarrea, il muco appaiono nelle feci. L'odore durante la defecazione diventa sgradevole, putrido.

I principali sintomi della disbiosi

Spesso i bambini neonati soffrono di disbiosi. I neonati sono disturbati dalla microflora a causa del fatto che il processo di formazione di colonie di batteri benefici non ha avuto il tempo di essere completato. Di anno in anno il più spesso dysbacteriosis in bambini passa senza trattamento.

Alla nota! Il colore dello sgabello in una persona sana è marrone. Cambiare l'ombra è considerata una patologia. Il più frequente cambiamento di colore è l'aumento della flora patogena.

Tipi di analisi

Se si sospetta una disbatteriosi, il gastroenterologo prescrive un'analisi generale o biochimica delle feci. Entrambi i metodi forniranno una visione dettagliata dello stato della microflora intestinale. Il materiale raccolto viene esaminato in un laboratorio attrezzato.

Dopo il periodo necessario, gli assistenti di laboratorio contano le colonie di batteri che si sono sviluppate in un ambiente favorevole. Il controllo delle feci consente di valutare la sensibilità dei microrganismi ai batteriofagi e agli antibiotici. Il test viene eseguito in due modi.

Se si sospetta una disbatteriosi, il gastroenterologo prescrive un'analisi generale o biochimica delle feci

Analisi batteriologiche

Il controllo delle feci sulla microflora nel modo standard è l'osservazione degli escrementi per diversi giorni. Nel processo di test, gli assistenti di laboratorio determinano il rapporto tra microrganismi.

Il metodo standard consente di ottenere risultati in 7-10 giorni dopo aver passato l'analisi al laboratorio. Questo tempo è necessario affinché i batteri crescano e il loro numero potrebbe essere visto al microscopio.

Semina di feci su terreno nutriente

Le informazioni sui test batteriologici dell'analisi non sono sempre accurate a causa dell'influenza dei seguenti fattori:

  1. Quando vengono raccolte le feci, avviene il contatto con l'aria, che porta alla morte di microrganismi anaerobici. Di conseguenza, la quantità di flora dannosa e utile non viene calcolata correttamente.
  2. La composizione della microflora comune dovrebbe includere i batteri della mucosa che vivono sulla mucosa intestinale. Nell'analisi batteriologica delle feci, questo elemento non entra.
  3. L'accuratezza della diagnosi riduce il tempo impiegato per trasportare le feci in laboratorio. Parte della flora microbica perisce durante il trasporto.

Attenzione per favore! Non è consentito raccogliere materiale per analisi se la defecazione è stata eseguita a seguito dell'assunzione di lassativi.

Video - Studio delle feci per la disbiosi

Analisi biochimiche

Questo metodo di ricerca è più accurato e fornisce informazioni complete sullo stato della flora intestinale. A causa della velocità del controllo, al paziente viene somministrato un trattamento più rapido, senza perdere tempo e aggravando la situazione. Le informazioni possono essere ottenute entro un paio d'ore dal trasferimento del materiale ai tecnici di laboratorio. Cal, destinato ai test biochimici, può essere congelato e consegnato in qualsiasi momento.

Il principio dell'analisi biochimica è il seguente: tutti i batteri nel corso della loro attività vitale producono acidi grassi. Molti di loro possono essere formati da un solo tipo di microrganismo. Avendo determinato il tipo di acidi, possiamo concludere che ci sono microrganismi nel tratto digestivo, e anche su quale dipartimento è abitato dalla flora patogena.

Analisi biochimica delle feci per disbiosi

Un ulteriore vantaggio del metodo, oltre alla velocità di ottenere risultati, è la completa rilevazione di tutti i tipi di microrganismi, compresi quelli che si trovano vicino alle pareti dell'organo.

Quali informazioni sono ottenute dall'analisi?

In condizioni di laboratorio, la composizione delle masse delle feci viene valutata dal contenuto di organismi utili e patogeni e opportunistici. A causa di diversi fattori, la flora perde i batteri necessari, il volume della flora patogena aumenta in esso.

L'analisi è necessaria per i seguenti sintomi:

  • diarrea, stitichezza;
  • flatulenza;
  • disagio o dolore addominale;
  • intolleranza ad alcuni prodotti;
  • infezione intestinale;
  • le allergie;
  • eruzione cutanea sulla pelle;
  • disturbo della biocenosi intestinale;
  • lunga terapia con farmaci anti-infiammatori.

Cosa mostra l'analisi delle feci per la disbiosi?

La semina delle feci viene spesso prescritta ai neonati a rischio e agli adolescenti che soffrono di allergie regolari e ARVI.

Oltre alla presenza di sintomi, il medico può indirizzare il paziente all'analisi per diversi motivi:

  • rachitismo, anemia nei bambini;
  • gli effetti di un'infezione intestinale, che è stata accompagnata da diarrea con sangue;
  • terapia ormonale;
  • debole sistema immunitario;
  • ricevimento di antibiotici.

Inoltre, i neonati vengono inviati all'analisi, le cui madri hanno la mastite o la vaginite e i bambini la cui degenza nell'ospedale per la maternità ha superato determinati standard.

Seno in mastite

La direzione dello studio è data da un gastroenterologo, uno specialista in malattie infettive o un terapista. Al paziente è richiesto di assemblare correttamente il materiale al fine di ottenere risultati affidabili.

Come prepararsi per lo studio

Per l'analisi, sono necessarie feci fresche raccolte prima di assumere agenti chemioterapici o antibatterici. In pochi giorni sarà necessario rimuovere l'assunzione di compresse con effetto lassativo, così come vaselina e olio di ricino, per fermare l'iniezione di candele. Per il test, il materiale ottenuto dopo il bario o il clistere non è adatto.

Per raccogliere l'analisi, devi prima urinare e poi commettere la defecazione. Allo stesso tempo, è necessario assicurarsi che l'urina non arrivi ai vitelli. Il contenitore in cui verrà effettuata la defecazione deve essere trattato con un disinfettante o sciacquato con acqua bollente.

Come raccogliere le feci per l'analisi

Il materiale viene inserito in un nuovo contenitore monouso, con un coperchio aderente. Per la raccolta, viene utilizzato un cucchiaio che viene fornito nel kit. Riempire il contenitore con non più di un terzo del suo volume (circa 10 ml).

Attenzione per favore! È vietato prelevare le feci dal water. In questo modo è possibile ottenere microrganismi estranei dall'ambiente.

Dal momento di portare le feci al trasferimento in laboratorio non dovrebbero essere necessarie più di tre ore. Per tutto questo tempo il materiale dovrebbe essere tenuto al freddo. Fatelo usando ghiaccio o un pacchetto speciale.

Assicurati di seguire le regole:

  • Non è consentito il deposito a lungo termine di feci (più di 5 ore);
  • non è permesso il congelamento;
  • Il contenitore pieno deve essere chiuso ermeticamente;
  • non è soggetto a verifica alla vigilia delle feci raccolte

Capacità di raccolta di materiale per analisi

Alla nota!L'interpretazione dei risultati viene eseguita dal gastroenterologo, tenendo conto delle norme esistenti, della storia della malattia, dell'età del paziente, dei sintomi e dei fattori eliminabili.

Risultati dell'analisi

Decifrare gli indicatori di analisi dovrebbe uno specialista. L'analisi su una dysbacteriosis con valori normali sembra così:

Tabella 1. Indici normali di materiale per la disbiosi

dysbacteriosis

Crescita eccessiva dei batteri - è un cambiamento qualitativo e quantitativo nelle normali microflora intestinale nella direzione di aumentare il numero di microrganismi simbiotici, che non sono presenti nella popolazione sana o trovato in piccole quantità.

Dysbacteriosis - un fenomeno abbastanza comune ed è osservato nel 90% degli adulti. Dovrebbe essere preso in considerazione che la disbiosi intestinale non è una malattia indipendente, è solo una sindrome clinica e di laboratorio che si sviluppa sullo sfondo della malattia sottostante.

Nell'intestino umano c'è un numero enorme di batteri:

  • bifidobatteri;
  • lattobacilli;
  • enterobatteri;
  • flora condizionatamente patogena (batteroidi, stafilococchi, streptococchi, peptococchi e altri).

I microrganismi condizionatamente patogeni sono in piccole quantità e coesistono pacificamente con il "contingente principale" dell'intestino. Ma se ci sono dei fattori, cominciano a moltiplicarsi attivamente, il che porta allo sviluppo della disbiosi.

La microflora intestinale normale svolge una serie di importanti funzioni. Il ruolo principale è protettivo (ostacolano la crescita e la riproduzione di microrganismi patogeni e opportunisti). Latte, ambra e altri acidi che producono bifidobatteri ed E. coli inibiscono la crescita di microbi putrefattivi e piogeni. Inoltre, la normale microflora intestinale favorisce la digestione e produce vitamine. Tra l'altro, la normale microflora contribuisce alla produzione di anticorpi, cioè ha una proprietà immunizzante.

Esistono diverse forme cliniche di disbiosi intestinale:

  • tipico (enterite, enterocolite, colite);
  • atipico.
  • acuto (fino a 30 giorni);
  • persistente (fino a 4 mesi): con manifestazioni cliniche (continue o ricorrenti) e senza manifestazioni cliniche;
  • cronica (più di 4 mesi): con manifestazioni cliniche (continue o ricorrenti) e senza manifestazioni cliniche.

motivi

Vari fattori avversi portano allo sviluppo di dysbacteriosis:

  • terapia antibiotica intensiva, chemioterapia, terapia ormonale;
  • infezioni intestinali acute e croniche;
  • operazioni chirurgiche sugli organi della cavità addominale;
  • malattie del tubo digerente;
  • riduzione delle difese dell'organismo sotto l'influenza di fattori avversi (malattie da radiazioni, ustioni);
  • mangiare inefficiente, fame, eccesso di cibo;
  • beri-beri;
  • un forte cambiamento nel modo di vivere;
  • l'effetto di vari allergeni sul corpo;
  • elmintiasi (ascaridosi, enterobiosi e altri).

Sintomi di disbiosi

Le manifestazioni cliniche della disbiosi intestinale possono essere molto diverse. Essi dipendono sia dalla natura dei cambiamenti patologici che hanno causato la disbatteriosi, sia dalla sensibilità individuale, dal grado di sensibilizzazione specifica e non specifica del corpo. Gioca anche il ruolo dell'età del paziente, la natura e la durata dei farmaci utilizzati, che ha portato a questa condizione, il tipo di microbi e così via.

Il quadro clinico della disbiosi intestinale è caratterizzato dalla presenza di segni comuni e locali.

Manifestazioni comuni includono:

  • diminuzione dell'appetito,
  • affaticamento veloce,
  • perdere peso,
  • segni di gipolvitaminosi,
  • anemia.

Se c'è un aumento nell'attività della flora opportunistica, vengono aggiunti i sintomi dell'intossicazione infettiva:

  • temperatura elevata,
  • mancanza di respiro,
  • aumento della frequenza cardiaca,
  • leucocitosi e accelerazione della VES nel sangue.

I sintomi locali di dysbacteriosis intestinale includono:

  • un'abbondante feci acquose senza impurità patologiche (enterite),
  • sgabello liquido con un additivo (enterocolite),
  • quando c'è pus nelle feci, muco e vene di sangue parlano di colite.

Lo spasmo dell'intestino crasso a causa della sua infiammazione porta a stitichezza e aumento della formazione di gas (flatulenza).

Il dolore nell'addome è tipico di tutti i tipi di disbiosi intestinale. L'intensità della sindrome del dolore è diversa e dipende dalla localizzazione e dalla profondità del processo patologico.

Inoltre, per la disbatteriosi intestinale è caratterizzata da una sindrome allergica, che si manifesta con prurito della pelle e delle mucose e rash allergico.

Forma leggera

Per enteritnogo mite, disbiosi enterocolitica e kolitnogo includono quei casi in cui la sedia non è più di 5 volte al giorno, febbre e alterazioni infiammatorie nel sangue non sono disponibili. C'è anche una diminuzione dell'appetito.

Forma moderatamente grave di disbiosi

Nel caso di feci frequenti fino a 6-10 volte al giorno, mancanza di appetito, perdita di peso ha proseguito, lo sviluppo della sindrome intossicazione e allergia suggeriscono forma moderata.

Anche i sintomi di ipovitaminosi e anemia aumentano. In caso di febbre, i cambiamenti infiammatori nel sangue indicano un aumento dell'attività della flora opportunistica.

Forma pesante

Alla frequenza di feci a 10 volte al giorno o più, comparsa di febbre, paresi intestinale (rifiuta peristaltirovat), anemia, perdita di peso significativa, cambiamenti emodinamici, fino allo shock tossico infezioni dovrebbero essere diagnosticate gravi dysbacteriosis.

diagnostica

La diagnosi differenziale di dysbacteriosis deve essere effettuata con infezioni intestinali.

Da metodi diagnostici di laboratorio vero aiuto fornire esame microbiologico delle feci, che rivela non solo violazione qualitativa e quantitativa della microflora intestinale, ma anche placcato per determinare la sensibilità di microrganismi patogeni e condizionatamente patogeni agli antibiotici e batteriofagi.

Per lo studio, 1 grammo di feci, diluito in fiz. la soluzione viene seminata su terreni nutritivi. La violazione della biocenosi intestinale è evidenziata dalla mancanza di crescita dei bifidobatteri e da una forte diminuzione di E. coli. Inoltre, l'indicatore della disbiosi è l'individuazione di batteri quali protaeus, stafilococco, funghi simili a lieviti e altri.

Trattamento della disbiosi intestinale

Il trattamento della disbiosi intestinale è impegnato in un gastroenterologo o, in sua assenza, in un terapeuta medico.

Il trattamento dovrebbe iniziare con l'eliminazione della causa di questa condizione (se possibile) e la nomina di una dieta.

Dieta per disbiosi

In primo luogo in un dysbacteriosis imposto il divieto di alcol, grassi, fritti, cibi piccanti e salati, dolci e pasticcini, così come i prodotti che migliorano la flatulenza e la putrefazione.

Anche la fibra grezza è sconsigliata. Il cibo deve essere latticini e frutta, bacche e verdure, che sono ben assorbiti a livello intestinale e inibire la putrefazione e fermentazione (albicocche, i pomodori senza pelle, mirtilli, zucca, melanzane, ecc).

medicazione

La terapia antibiotica è prescritta per forme di disbiosi da moderate a gravi e gravi.

Gli antibiotici vengono selezionati tenendo conto della sensibilità ad essi dei microrganismi patogeni seminati.

Ad esempio, quando stafilococcica dysbacteriosis antibiotici preferiti macrolidi (azitromicina, eritromicina), aminoglicosidi (gentamicina), fluorochinoloni (tsiprolet) e cefalosporine (cefazolina).

Con la dysbacteriosis causata da klebsiella e citrobacter, è indicata la gentamicina.

Il trattamento della disbiosi da candidosi richiede la nomina di farmaci antifungini (flukostat).

Possibili derivati ​​pezzi nitrofuranici antibiotici (furazolidone, furadonin) o batteriofago (con lieve malattia) stafilococcica batteriofago batteriofago Proteacee piobakteriofag e altri.

Il corso del trattamento con antibiotici e nitrofurani dura 7-10 giorni. I batteriofagi sono corsi prescritti per 5-7 giorni, con intervalli di 3 giorni. Il numero di corsi dipende dall'efficacia del trattamento.

Il secondo stadio della terapia della disbiosi è il ripristino della normale microflora intestinale.

Per preparazioni batteriche (probiotici) sono: bifikol, laktobakterin, colibacterin bifidumbacterin, baktsibutil e altri. La durata del ciclo di trattamento con i preparati biologici varia da 3 settimane a 1,5-2 mesi, a seconda della gravità della malattia.

Trattamento complesso dysbacteriosis e deve includere, oltre a quanto sopra, le preparazioni enzimatiche (Festalum, pancreatina, abomin), complessi vitaminici e immunostimolanti.

Conseguenze e previsioni

La disbacteriosi porta a un'immunodeficienza secondaria, risultante nelle seguenti malattie (in presenza di fattori di predisposizione e di provocazione):

La prognosi per la disbatteriosi dipende dall'adeguatezza della terapia e dal grado di gravità del processo.

Nella maggior parte dei casi, l'outlook è favorevole.

Diagnosi dai sintomi

Scopri il tuo probabile malattia e a cui medico dovrebbe andare

Esame delle feci per la disbiosi

La disbacteriosi è una violazione non solo del contenuto quantitativo di microrganismi nell'intestino, ma anche del rapporto proporzionale. L'equilibrio corretto fornisce il processo necessario per la digestione, aiuta i sistemi enzimatici.

Le caratteristiche di età della nutrizione sono accompagnate da un cambiamento nei requisiti per la microflora intestinale. Pertanto, ciò che è ottimale per un bambino-bambino è considerato una violazione per un adulto e viceversa.

Feci per disbiosi - un'analisi complessa. Richiede la conformità con:

  • preparazione preliminare;
  • regole di raccolta delle feci;
  • l'isolamento di ciascun gruppo di microrganismi;
  • differenziazione con flora patologica.

Parte della ricerca richiede metodi biochimici, inoltre, se necessario, crea una coltura batteriologica sulla disbiosi su speciali terreni nutrienti. Pertanto, lo studio delle feci per la disbiosi viene eseguito da tecnici di laboratorio esperti che hanno una formazione specifica.

Un po 'sui microrganismi dell'intestino

Più di 500 microrganismi vivono nell'intestino umano. I loro compiti sono:

  • aiutare nella scissione di sostanze alimentari con cibo in uno stato che consente il libero passaggio attraverso il muro nel sangue;
  • per rimuovere scorie, gas che sono comparsi durante il processo di digestione, per prevenire la decomposizione;
  • accelerare la rimozione di sostanze nocive non necessarie;
  • sviluppare enzimi che mancano nel corpo per la vita;
  • sintetizzare le vitamine necessarie;
  • assicurare la partecipazione alla sintesi dei costituenti per l'immunità.

Tutti i microrganismi sono divisi:

  • utilità - operare funzioni sopracitate, mantenere la salute (bifidobatteri - 95% della composizione totale, fino al 5% lactobacillus, Escherichia);
  • opportunistica - diventa patogeno in presenza di condizioni pertinenti (variazione dell'equilibrio acido-base del mezzo, la goccia di immunità a causa di malattia grave o prolungato), batteri "traditori" possono essere stafilococchi, enterococchi, Clostridium, funghi del genere Candida;
  • dannoso o patogeno - entrare nel corpo, causa una malattia intestinale (salmonella, shigella).

Gli elicobatteri sono localizzati nell'area del piloro. Sono una delle cause importanti di gastrite, ulcera peptica e cancro. Forse il loro isolamento dalla saliva e dalle feci della persona infetta. Si trova nei 2/3 della popolazione.

Decifrare l'analisi delle feci per la disbiosi fornisce informazioni sulla composizione quantitativa e qualitativa della microflora, mette in guardia sulle deviazioni pericolose. Secondo il metodo di ottenere energia, i microrganismi si dividono:

  • aerobica - possibile solo in presenza di ossigeno (enterobacteriaceae, lattobacilli, streptococchi, stafilococchi, funghi);
  • anaerobico - si sviluppano senza accesso all'ossigeno, sono caratterizzati da resistenza (bifidobatteri, enterococchi, clostridi).

Normalmente, il corpo umano è protetto dalla diffusione della flora batterica e dei funghi dall'intestino allo stomaco e ad altre parti del tubo digerente. La barriera è:

  • acido cloridrico del succo gastrico, che distrugge alcuni tipi di microrganismi;
  • Scegliere la valvola ileocecale al confine tra l'iliaca (quest'ultimo nel piccolo intestino) e cieco (la parte iniziale del colon);
  • un sistema muscolare liscio che regola i movimenti ondulatori peristaltici per spingere il contenuto in una direzione, dall'intestino sottile allo spesso.

Succede in una persona sana. L'analisi delle feci per la disbiosi può mostrare una violazione dei meccanismi di protezione.

Quando è necessario passare l'analisi di una feci su una dysbacteriosis?

La disbacteriosi non è una malattia, ma una conseguenza di alcune malattie. Di solito porta a:

  • patologia cronica dell'apparato digerente;
  • il risultato di processi infiammatori nell'intestino con enterocolite di diversa eziologia;
  • uso di alte dosi e lunghi cicli di antibiotici.

I cambiamenti dello stato di salute possono essere causati da una diminuzione della proporzione di microrganismi benefici e da un aumento della riproduzione di agenti patogeni e parassiti opportunisti. I sintomi specifici non accadono. Ma, dato il fallimento nel funzionamento dell'intestino nel paziente, ci si dovrebbe aspettare:

  • disturbi delle feci (alternanza di diarrea e stitichezza);
  • gonfiore (flatulenza) a causa dell'intensificazione dei processi di fermentazione nell'intestino;
  • attacchi di coliche;
  • la comparsa di residui non digeriti di fibre alimentari, muco e sangue negli escrementi;
  • diminuzione dell'appetito, insufficiente aumento di peso nei bambini;
  • reazioni allergiche comuni;
  • placca costante sulla lingua, i denti, l'odore dalla bocca;
  • gengive sanguinanti;
  • rafforzare la perdita di capelli, unghie fragili;
  • siti di secchezza e desquamazione sulla pelle;
  • segni di una diminuzione dell'immunità, che può essere giudicata da frequenti raffreddori, difficoltà nel trattamento.

Ai pazienti viene assegnato l'esame necessario per la diagnosi. Per scoprire il ruolo della flora intestinale disturbata, il medico prescriverà un'analisi per la dysbacteriosis intestinale. Lo studio è stato mostrato ai pazienti sullo sfondo della chemioterapia e della radioterapia per la scelta del trattamento di mantenimento.

Come superare il test per la disbiosi intestinale?

Per ottenere risultati affidabili non è sufficiente avere un numero di specialisti qualificati e un laboratorio ben attrezzato. È necessario rispettare i requisiti per la preparazione all'analisi e raccogliere correttamente le feci.

L'analisi per la disbiosi può essere valutata come affidabile se i prodotti che promuovono i processi di fermentazione sono stati esclusi dal cibo nei tre giorni precedenti. Questi includono:

  • alcol;
  • barbabietole;
  • piatti a base di carne e pesce.

Tre giorni prima del test, interrompere l'uso di medicinali come:

  • antibiotici;
  • lassativi di qualsiasi tipo (comprese supposte rettali, olio di ricino e olio di vaselina).

Risciacquare bene con sapone e l'area del perineo e dell'ano prima della defecazione. Aspetta che la defecazione spontanea prenda il materiale, non usi lassativi. Questo requisito è difficile per le persone con stitichezza permanente. Raccogli le feci in un contenitore sterile, senza urina. Il campione chiude strettamente il coperchio.

In presenza di perdite di sangue o di impurità del muco, dovrebbero essere inclusi nel materiale raccolto. Il bambino dovrebbe essere seduto su una pentola, precedentemente ben lavata e sciacquata con acqua bollente.

Per la ricerca è sufficiente circa 10 g di feci, in volume è pari a un cucchiaino da tè. Sul coperchio della nave dovresti indicare le iniziali e il cognome del paziente, per il bambino - la data di nascita, l'ora e la data in cui viene presentata l'analisi.

Ideale per completare le condizioni per la consegna dell'analisi per la disbiosi è la consegna rapida del contenitore al laboratorio (non più tardi di 40 minuti). Supponiamo che il periodo sia di due ore. È consentito conservare in frigorifero per un massimo di quattro ore, ma non nel congelatore. Più lungo è il ritardo, più i microrganismi anaerobici moriranno dal contatto con l'aria. E questo distorce i risultati.

Quali metodi vengono trovati dysbacteriosis?

Il medico suggerisce di consegnare le feci prima ad un'analisi generale, che si chiama coproscopia o escrezione. Si effettua con la microscopia di una goccia di feci diluita con acqua distillata.

  • muco;
  • elementi di infiammazione;
  • fibre alimentari non digerite;
  • globuli rossi;
  • inclusioni grasse;
  • uova di vermi;
  • forma cistica di parassiti.

Il conteggio preciso del numero di batteri non viene effettuato. Nei risultati per il medico, è importante registrare il processo digestivo. Per chiarire la causa, è prescritto uno studio supplementare biochimico o batteriologico.

Metodo biochimico

L'analisi biochimica delle feci per la disbiosi consente di ottenere risultati in un'ora. Il metodo si basa sulla capacità dei batteri di rilasciare acidi grassi. Secondo l'analisi di una varietà di contenuto acido, si distinguono i microrganismi e si determina la localizzazione nell'intestino.

I vantaggi del metodo sono:

  • velocità comparativa;
  • la possibilità di estendere il tempo di consegna al laboratorio fino a un giorno;
  • sicurezza del materiale nelle condizioni di congelamento nel frigorifero;
  • accuratezza delle informazioni.

Per una corretta raccolta, in contrasto con lo schema di cui sopra, è necessario:

  • fornire un periodo dopo la terapia antibiotica per almeno due settimane;
  • le donne si astengono dal sostenere il test, se non completamente concluso mensilmente;
  • prendere pezzi di feci da parti diverse.

Il contenuto di acidi è determinato in mg per g di materia fecale. Sono considerati ammissibili:

  • acido acetico 5.35-6.41;
  • propilene 1,63-1,95;
  • oleoso 1.6-1.9.

La concentrazione di acidi grassi dà una conclusione sulla possibile composizione di microrganismi nell'intestino.

Metodo di inoculazione batteriologica

La coltura batteriologica delle feci sulla disbiosi è un metodo di indagine più laborioso. L'analisi deve essere eseguita il prima possibile dopo la defecazione.

La riproduzione dei batteri avviene 4-5 giorni. Quanta analisi viene fatta sulla disbiosi determina il tempo impiegato per il processo di crescita. Sono molto più grandi di uno studio biochimico, perché è necessario non solo per calcolare l'indice quantitativo, ma anche per identificare i microrganismi secondo le loro proprietà. I risultati sono presi in considerazione in CFU / g (unità formanti colonia).

La normale distribuzione di microrganismi dovrebbe corrispondere al seguente schema:

  • bifidobatteri 10 8 -10 10;
  • lactobacilli ed Escherichia 10 6 -10 9;
  • streptococchi 10 5 -10 7;
  • stafilococchi non emolitici 10 4 -10 5;
  • clostridia 10 3 -10 5;
  • enterobatteri condizionatamente patogeni 10 3 -10 4;
  • stafilococchi emolitici inferiori a 10 3 cfu / g.

Il numero di batteri nei bambini al di sotto di un anno di allattamento al seno differisce dagli adulti:

  • i bifidobatteri sono 10 10 -10 11;
  • lactobacilli 10 6 -10 7.

Gli svantaggi del metodo sono:

  • significativa distorsione dei risultati a seconda del ritardo nella consegna del materiale;
  • mancanza di considerazione dei batteri mucosi nell'intestino crasso;
  • la morte di microrganismi anaerobici dal contatto con l'ossigeno.

Cosa mostra l'analisi delle feci per la disbiosi?

Sulla base dei risultati di tutti gli studi, viene condotta l'analisi della disbiosi negli adulti. Prende in considerazione i microrganismi selezionati e il loro numero:

  1. Gli enterobatteri patogeni indicano chiaramente la fonte della malattia. Normalmente non devono essere né quantitativamente superiori a 10 4 cfu / g (salmonella, proteo, enterobatteri, stick di peste). La presenza nell'analisi indica un pericolo per la salute del paziente.
  2. La crescita di enterobatteri negativi al lattosio (ad esempio, klebsiella, dentellature) accompagna i casi di declino immunitario nel periodo postoperatorio, con terapia prolungata con antibiotici.
  3. L'aumento del contenuto di agenti patogeni opportunisti (E. coli, clostridi, stafilococchi) è possibile con dispepsia, stitichezza, nausea, malattie della pelle. Gli stafilococchi sono particolarmente pericolosi per i neonati e i bambini piccoli fino a un anno. Non solo causano una violazione dell'assimilazione del cibo, ma provocano grave polmonite, meningite, endocardite. La sepsi è fatale. L'individuazione dell'infezione da stafilococco nel reparto maternità richiede la chiusura completa e l'igiene.
  4. L'eccesso di contenuto nell'analisi di Escherichia coli può essere associato a infezione da parassiti, elminti.
  5. I funghi del genere Candida sono tenuti in piccoli numeri in ogni persona. La crescita è possibile in risposta all'uso di antibiotici. Ma in altri casi indica focolai di infezione fungina in bocca, sui genitali, nell'ano.

I risultati dell'analisi dovrebbero essere trattati con attenzione sia in termini di prevenzione dello sviluppo della malattia in futuro, sia nella scelta del trattamento ottimale.

Dysbacteriosis dell'intestino - diagnosi e trattamento

Molto spesso oggi, i pazienti con anomalie nel lavoro GIT sono diagnosticati con "disbiosi intestinale": 90% - pazienti adulti e il 95% - bambini. Ma non tutti sanno che la disbiosi intestinale è una sindrome, non una malattia separata. Con questa patologia cambia la composizione della microflora intestinale. Questo alla fine porta alla comparsa di disturbi intestinali, che è la ragione per visitare il gastroenterologo.

Fattori che portano allo sviluppo della disbiosi intestinale

Il numero di batteri che popolano l'intestino è determinato dalle leggi della selezione naturale. Cioè, se la riproduzione eccessivamente attiva di alcune colonie non ottiene cibo, e muoiono. Ma ci sono momenti in cui l'equilibrio si sposta verso l'aumento dei batteri patogeni.

Immunodeficienza che si verifica sullo sfondo di AIDS, cancro del sangue, chemioterapia. Di conseguenza, il sistema immunitario umano non può in alcun modo influenzare il numero di batteri patogeni.

Uso prolungato di antibiotici. Di solito all'atto di nomina di schemi standard o piani di terapia una dysbacteriosis semplicemente non si alza. E se ci sono segni, dopo la fine del ciclo di trattamento scompariranno. Perché l'intestino riempirà di nuovo i batteri benefici, sostituendo quelli patogeni. Tuttavia, il trattamento con "antibiotici di riserva" pulisce così bene l'intestino che solo i microrganismi che non sono più sensibili alla loro azione possono vivere lì. Di conseguenza, i batteri normali non possono competere con i patogeni.

Violazione delle normali condizioni di funzionamento intestinale. Provocare lo sviluppo di una tale situazione potrebbe essere l'inadeguatezza della produzione di alcuni enzimi. Ad esempio, con carenza di lattosio (incapacità di digerire il lattosio o zucchero del latte), i batteri intestinali iniziano a fermentare il lattosio. Di conseguenza, il pH del mezzo diventa acido, e in questo ambiente non possono svilupparsi molti batteri benefici. Esempi di tali violazioni sono: malattia celiaca (intolleranza alle proteine ​​di alcuni cereali), interruzione della digestione della caseina. Con la mancanza di enzimi digestivi, i resti di cibo non digerito "iniziano" il processo di fermentazione e sono la base per la propagazione della flora patogena.

Diminuzione del tono muscolare e / o della motilità intestinale possono verificarsi sullo sfondo dello stress o dopo l'intervento chirurgico.

dieta impoverito, che contiene un numero insufficiente di prodotti che servono da substrato per lo sviluppo di batteri benefici, o, al contrario quelli che contribuiscono alla distruzione della microflora (dieta strettamente limitata, la mancanza di una dieta quotidiana di alimenti che sono un terreno fertile per batteri - latticini e ricca di fibre).

Malattie infettive e infezioni parassitarie. I loro agenti patogeni producono nel corso della loro attività vitale sostanze che influenzano negativamente lo sviluppo dei batteri giusti (elmintiasi, dissenteria, giardiasi).

Sintomi di disbiosi

Ci sono 4 fasi di sviluppo della malattia, le forme primarie e secondarie sono divise.

Con la forma primaria, c'è uno squilibrio qualitativo e quantitativo della microflora, che causa l'infiammazione della mucosa gastrointestinale. Forma secondaria - una complicazione di varie malattie intestinali.

Il primo stadio. C'è un leggero aumento della diminuzione patogena e ammissibile del numero di rappresentanti della microflora normale. Nessun sintomo ancora.

Il secondo stadio. Vi è una forte diminuzione della presenza di Lactobacillus e Bifidobacterium (flora obbligata) e rapida moltiplicazione di batteri patogeni. Inizia a mostrare i primi segni di disturbi intestinali.

Per la terza fase caratterizzato dall'insorgenza di una lesione infiammatoria della mucosa intestinale. I sintomi assomigliano a un tipico disturbo intestinale, ma hanno già assunto una forma cronica.

Quarta tappa è caratterizzato dal rapido sviluppo dell'infezione intestinale acuta. Pertanto, inizia la debolezza generale, l'esaurimento, l'anemia. I microrganismi patogeni prevalgono significativamente su microrganismi utili, spesso la microflora "nativa" è completamente assente.

Tuttavia, la disbiosi non ha sintomi specifici, quindi spesso i pazienti ricorrono all'automedicazione, aggravando ulteriormente la loro condizione.

Manifestazioni più o meno caratteristiche della malattia sono le violazioni della defecazione, il più delle volte la diarrea, che è dovuta all'accumulo di acidi biliari nell'intestino. Ritardano l'assorbimento dell'acqua e provocano danni strutturali alla mucosa intestinale. Inoltre, gli acidi biliari hanno un effetto lassativo.

Comunque, in pazienti «a un'età» la diarrea è sostituita da costipazione stazionaria, particolarmente se c'è un'arteriosclerosi o una colite cronica nell'anamnesi. La stitichezza è causata da una menomazione della peristalsi dovuta all'assenza di una normale microflora.

Un'altra manifestazione della disbiosi è la flatulenza. La violazione della digestione del cibo provoca la sua "fermentazione", oltre al biossido di carbonio è un prodotto dell'attività vitale di molti microrganismi patogeni. Pertanto, con la minima patologia del tratto gastrointestinale, si verifica una maggiore formazione di gas. Questo stimola lo sviluppo di tali manifestazioni: sapore aspro e odore putrido dalla bocca, gonfiore costante, dolore al cuore. Un forte aumento dei segni di flatulenza può innescare l'insorgere di asma dispeptico. Questo sintomo è caratterizzato dall'aspetto di una brusca mancanza di respiro, che letteralmente scoppia il gonfiore, le pupille sono dilatate, le mani e i piedi sono freddi.

Di regola, nella seconda fase della disbiosi iniziano a mostrare dolore. Hanno un carattere monotono, rumoroso, esplosivo. Spesso, il dolore si verifica con flatulenza e può aumentare anche di sera.

Inoltre, con uno squilibrio della microflora, aumentano i segni di poliipovitaminosi e può esserci un'allergia alimentare a certi cibi.

Le manifestazioni di disbacteriosi sono generalmente determinate dal tipo di microrganismo patogeno che prevale al momento. Staphylococcus e Pseudomonas aeruginosa più comuni, nonché funghi del genere Candida, Aspergillus, Mysogasee. Rilevali con l'aiuto della diagnosi clinica.

Analisi per la disbiosi

Vengono utilizzati due gruppi principali di metodi:

Il metodo si basa sullo studio dei metaboliti della microflora mediante la definizione di acidi grassi volatili (questi composti microrganismi patogeni sono isolati nel processo di attività vitale). Il metodo è altamente sensibile e facile da eseguire, e quindi entro poche ore il risultato sarà pronto.

Metodo batteriologico Con il suo aiuto, è determinato da 15 a 30 specie di batteri (dipende dalle capacità di ogni specifico laboratorio medico). Il risultato sarà pronto in una settimana. Inoltre, ha un impatto sulla precisione dei dati può essere una violazione dei termini di consegna dei materiali e della loro qualità (questo vale per terreni di coltura in cui colonie di microrganismi coltivati ​​in loro determinazione), ci sono alcune difficoltà in kultirovanii alcuni tipi di microorganismi. Efficace per l'individuazione di forme staphylococcal e fungine di dysbiosis.
Il metodo batteriologico viene utilizzato per studiare la coltura di urina, feci e bile. Spesso viene realizzato un coprogramma, che consente di identificare la microflora iodofila. La presenza di amidi e fibre di fibre è caratteristica della disbiosi.

I più accurati sono i metodi chimici (spettrometria di massa e GLC). Per fare ciò, vengono esaminati i contenuti intestinali, lungo i quali si determinano la presenza e il contenuto dei prodotti della vita batterica. Sulla base dei dati ottenuti, vengono calcolate la composizione e la percentuale della microflora intestinale.

Tuttavia, al fine di effettuare la diagnosi definitiva di "disbiosi intestinale", alcuni test non sono sufficienti, è necessario un esame approfondito per determinarne le cause.

Trattamento della disbiosi

La scelta dello schema terapeutico dipende dalla malattia di base, il cui sintomo concomitante è la disbiosi e dalle manifestazioni prevalenti. In genere, il trattamento include tali attività:

  • Normalizzazione della dieta.
  • Inibizione della crescita della flora patogena.
  • La colonizzazione del lume intestinale da parte dei rappresentanti della microflora naturale.
  • Stimolazione dei processi di digestione.
  • Migliora le capacità motorie.
  • Aumento dell'immunità

I farmaci antibatterici sono usati per sopprimere la crescita di agenti patogeni patogeni. Il più delle volte, di nominare un gruppo rappresentativo di tetracicline (ossitetraciclina, tetraciclina), penicilline (amoxicillina, oxacillina), macrolidi (oleandomicina, claritromicina), fluorochinoloni (ofloxacina).

Gli antibiotici non agiscono selettivamente, quindi gli antisettici sono più appropriati: nitroxolina, 5-Nok, enterosgel, enterolo, furazolidone, enterofuril.

Gli antibiotici dovrebbero essere assunti almeno 10 giorni. Se le feci si trovano nelle feci, sono indicati i farmaci antifungini (nistatina, levorina).

Per ripristinare la microflora naturale dell'intestino, mostra la ricezione di farmaci batterici. Il più spesso usato bififorme, bifidumbacterin, normoflorin, hilak-forte, polibacterin. Il corso del trattamento - almeno 2 mesi.
Quando la digestione è disturbata, vengono prescritti preparati enzimatici: pancreatina, creon, mezim forte, festale. Per migliorare l'assorbimento dei nutrienti, l'assunzione raccomandata di Karsil forte, legalizzazione, forza essenziale, poiché questi farmaci stabilizzano le membrane dello strato epiteliale della mucosa intestinale. La funzione motoria è stimolata dal trimebutin.
Per migliorare immunità locale immunostimolanti sono raccomandati: immunitario, tactivin, vylosen, immunofano. Prendere questi farmaci dovrebbe essere di circa 1 mese, mentre multivitaminici spesso prescritti.

Ricette della medicina tradizionale dalla disbiosi

La terapia complessa della malattia può essere completata con decotti e infusi di erbe medicinali. Tra questi, un posto speciale è dato a:

  • alle piante-antisettici - marshmallow, calendula, mirtillo, erba di San Giovanni;
  • erbe medicinali anestetiche - ayr, echinacea, eucalipto;
  • pianta-guaritori con azione astringente, antinfiammatoria e antidiarroica - larice, cicoria, mirtillo, viburno, cenere di montagna.

Per ripristinare la microflora naturale, puoi preparare il tè dallo spray. Per fare questo, 25 grammi di foglie secche versare 250 ml di acqua bollente, insistere in un luogo caldo per 12 ore. Si raccomanda agli adulti di bere 100 grammi quattro volte al giorno, preferibilmente durante i pasti.

Come legante ed eccellente agente anti-infiammatorio possono essere utilizzati corteccia di quercia infusione vegetale 25 g di corteccia versare 150 ml di acqua calda (quasi bollente) e insistono, preferibilmente su un bagno d'acqua riscaldata per 15 minuti. Dopo questo, l'infusione viene raffreddata per 45 minuti. Devi bere 4 volte 100 g per un giorno.

La giusta dieta per la disbiosi

Il principio principale della dieta è la protezione della mucosa intestinale dalla temperatura, dagli effetti chimici e meccanici dei prodotti consumati. La dieta, equilibrata e varia, dovrebbe includere tutte le vitamine e i minerali vitali. È necessario un programma rigoroso, in modo da ottenere la massima produzione di enzimi alimentari.

Cibo "consentito" e "inaccettabile" per la disbiosi intestinale

Puoi: Ieri pane leggermente indurito, cracker
Non puoi: Pasticceria appena sfornata di pane, prodotti da forno, burro e grassi

Puoi: La base dei primi piatti può essere il pesce magro o il brodo di carne, un debole brodo vegetale. Le verdure devono essere tagliate molto finemente o passate al setaccio.
Non puoi: Okroshka, cotto secondo qualsiasi ricetta, anche il più apparentemente "innocuo", borsch con crauti, zuppe di latte

Puoi: Manzo a basso contenuto di grassi, vitello, petto di pollo, cotto a vapore o semplicemente bollito in acqua
Non puoi: Carne di maiale, oca, anatra, agnello, comprese eventuali salsicce, salsicce

Puoi: Magra, pesce di fiume migliore in una forma bollita, così come cotto a vapore.
Non puoi: Pesce di mare, tutti i tipi di cibo in scatola, nonché pesce affumicato, salato e essiccato

Puoi: Verdure cotte (purè di patate, paté, soufflé). Solo in forma bollita o al forno.
Non puoi: Verdure contenenti fibre grossolane, cavoli, fagioli, funghi

Puoi: Frutti di bosco e frutta, che vengono utilizzati per cucinare composte non zuccherate, decotti, mousse, gelatine, baci, purè di patate. Le mele devono essere pre-asciugate o cotte al forno
Non puoi: Miele, zucchero e dolcificanti, marmellata, dolci, cioccolato

Puoi: Prodotti a base di latte acido a basso contenuto di grassi, uova, omelette
Non puoi: Latte intero, yogurt grasso, panna e panna acida

Puoi: Burro a basso contenuto di grassi
Non puoi: Grassi animali

Puoi: Salse varie, carne, panna acida, pomodoro
Non puoi: Spezie e condimenti brucianti: peperoncino, rafano, aglio, cipolla

Puoi: I succhi sono vegetali e frutta (preferibilmente fatti in casa), tè, decotti e infusi di erbe medicinali
Non puoi: Bevande alcoliche e gassate

Prevenzione della disbiosi

La prevenzione della malattia include un'attenta selezione di antibiotici per il trattamento di malattie concomitanti. Incoraggiare l'aggiunta di un regime simile con farmaci restitutivi e farmaci batterici è il benvenuto. È anche necessario aderire ad una dieta e ad una dieta sana.

Aggiungi un commento Annulla risposta

Devi essere registrato per pubblicare un commento.

Analisi delle feci per dysbacteriosis: preparazione, regole di consegna, decodifica

L'analisi delle feci per la disbatteriosi è uno studio di laboratorio sulla valutazione della qualità della flora utile e patogena del tratto intestinale, la loro correlazione quantitativa tra di loro. In violazione del rapporto tra batteri utili e patogeni, possiamo parlare di un fenomeno come la disbiosi.

Nell'intestino sono costantemente presenti più di 500 specie di batteri: utili, patogeni e condizionatamente patogeni. Una persona sana ha un rapporto batterico che consente all'intestino di funzionare normalmente: digerire il cibo, mantenere l'immunità e sintetizzare alcune vitamine.

Cosa rivela l'analisi?

Per ripristinare i disturbi del tratto digestivo, ridurre l'immunità, l'ipovitaminosi, è necessario eseguire la diagnostica della microflora intestinale, cioè consegnare le feci alla disbiosi. Come risultato di prendere alcuni farmaci, un numero di malattie e malnutrizione:

  • microrganismi utili (bifidobatteri, bastoncini di acido lattico) possono scomparire dall'intestino;
  • il numero di batteri con potenziale patogenico (stafilococco, Pseudomonas aeruginosa) può, al contrario, aumentare.

La semina delle feci per la disbiosi rende possibile non solo valutare il quadro dettagliato dello stato della microflora intestinale, ma anche scegliere il trattamento ottimale.

Indicazioni per la prescrizione

L'esame di laboratorio delle feci per l'individuazione della microflora intestinale viene effettuato in diversi casi:

  • con la presenza di sintomi di disbiosi, che comprendono: stitichezza, diarrea, flatulenza, dolore epigastrico, placca sui denti e lingua;
  • l'istituzione della causa dei disturbi digestivi;
  • la selezione più accurata di farmaci per ripristinare la microflora intestinale;
  • controllo sull'efficacia del trattamento.

L'analisi delle feci per la disbatteriosi può essere eseguita con un quadro sintomatico diverso, con il quale il paziente viene a vedere uno specialista. A seconda del grado di sviluppo della disbiosi intestinale, può essere sia il disagio all'addome, sia la comparsa di reazioni allergiche, perdita di capelli, unghie fragili.

Come prendere le feci correttamente

L'accuratezza del risultato di qualsiasi ricerca di laboratorio dipende non solo dalla competenza degli operatori sanitari, dalla qualità delle attrezzature e dei reagenti, ma anche da quanto correttamente il paziente ha raccolto il materiale per la ricerca.

Prima di passare l'analisi delle feci a una disbatteriosi, è necessario familiarizzare con le istruzioni sulla preparazione preliminare.

Preparazione per l'analisi

Il compito principale della fase preparatoria prima di sottoporre il materiale per la ricerca al laboratorio è di minimizzare i fattori che influenzano l'errore dei risultati. Tali fattori includono medicine, cibo e igiene personale.

Pertanto, la preparazione per l'analisi dovrebbe includere:

  • completa esclusione per 3 giorni prima del giorno della raccolta del materiale per l'analisi di lassativi e antibiotici;
  • 3 giorni prima del test, le supposte rettali non dovrebbero essere usate;
  • Appena prima di raccogliere il materiale per l'analisi, è necessario svuotare la vescica e lavarla accuratamente con sapone.

In anticipo, è necessario preparare un contenitore sterile in cui verrà messo del materiale e un bastone - con l'aiuto della quantità richiesta, sarà separato dalla massa totale. La confezione sterile per analisi può essere acquistata in farmacia.

Come raccogliere le feci

Una corretta raccolta delle feci per la disbatteriosi implica la massima sterilità della procedura.

  • Per fare questo, è possibile utilizzare un film alimentare, che viene inserito nella tazza del water prima di svuotare l'intestino.
  • È importante che le feci siano spontanee, cioè che sia impossibile stimolare lo svuotamento con qualsiasi farmaco, questo influenzerà necessariamente i risultati dello studio e renderà i dati inaffidabili.
  • Dopo la defecazione, è necessario separare circa 10 grammi di feci (un cucchiaio) usando un bastoncino speciale, metterlo in un contenitore e chiuderlo saldamente.

Dove passare l'analisi su una dysbacteriosis

Per consegnare l'analisi su dysbacteriosis è possibile in un reparto di paziente esterno su una residenza. Per fare questo, devi prima visitare il medico:

e prendere la direzione appropriata per l'esame.

La ricerca può anche essere effettuata in un laboratorio privato su base commerciale. Di regola, per questo non è richiesto un record preliminare.

Il materiale deve essere consegnato al laboratorio entro e non oltre 4 ore più tardi. La capacità può essere riposta in frigorifero per un periodo massimo di 2 ore, ma è severamente vietato congelare il materiale.

Termine della prestazione

Il risultato dello studio può essere ottenuto in 5-7 giorni. Questo periodo è dovuto alla tecnologia di implementazione: le feci sono poste in un mezzo speciale, e quindi seguono la moltiplicazione di microrganismi in esso. Accelerare questo processo senza perdere la precisione dei dati è quasi impossibile, perché lo scopo dell'analisi è quello di "far crescere" i batteri prima di contare il loro numero.

C'è un altro metodo di ricerca, che rende possibile ottenere una stampa con i risultati in 3-4 giorni: un'analisi espressa biochimica delle feci.

I cambiamenti nella flora batterica dell'intestino comportano anche cambiamenti biochimici. Pertanto, in base a questi indicatori, è possibile concludere quali batteri e quanto abitano il tratto digestivo. L'analisi espressa viene eseguita mediante analisi cromatografica gas-liquido. Questo è un metodo relativamente nuovo e piuttosto promettente.

Risultati di analisi normali

I risultati dell'analisi delle feci per la disbatteriosi sono i dati su quanti batteri ci sono nell'intestino, in quale quantità e in quale proporzione.

Una breve analisi delle feci dovrebbe assomigliare a questa:

  • numero totale di batteri - più di 500 specie;
  • Bifidobatteri e batteriidi predominano sui rimanenti gruppi di batteri intestinali;
  • il rapporto tra anaerobi e aerobi è 1:10.

I normali indicatori dell'analisi dovrebbero essere i seguenti:

Per capire cosa sta succedendo in questa tabella, dovrebbe essere spiegato il ruolo che questi batteri svolgono nel corpo.

  1. Escherichia coli o E. coli - questo batterio gram-negativo partecipa alla sintesi della vitamina K, normalizza la composizione della flora intestinale, distruggendo gli organismi patogeni. Ma se la quantità di Escherichia coli supera la norma, può portare ad avvelenamenti e malattie del sistema genito-urinario.
  2. Lactosonegative enterobatteri - gli organismi coinvolti nel processo di digestione, ma se gli aumenti percentuali, la digestione è disturbato, e una persona si trova ad affrontare la flatulenza, vomito, bruciore di stomaco, nausea, e poi - con le allergie.
  3. I batteri Coccus o Coccal sono batteri condizionatamente patogeni, cioè se il loro numero non eccede la norma, non sono in grado di causare alcun danno a una persona. Ma non appena il numero della loro colonia supera il tasso superiore della norma, inizia lo sviluppo delle patologie, tra cui - la disbiosi.
  4. Bifidobacterium o bifidobacteria è il rappresentante più importante della flora intestinale umana. Essi sono coinvolti nella assimilazione delle sostanze nutritive da parte dell'organismo, promuovere la forte immunità e sintetizzare le vitamine: B1 - B3, B5, B6, B12, K. Se il numero di bifidobatteri è inferiore al normale, il rischio di infezioni intestinali, reazioni allergiche e carenze vitaminiche aumenterà molte volte.
  5. Lactobacillus o lactobacilli sono necessari per mantenere il livello di pH nel tratto intestinale e per controllare i microrganismi patogeni.
  6. Enterococcus o enterococco - producono un certo numero di vitamine, promuovono il mantenimento dell'immunità locale nell'intestino e partecipano all'assimilazione dei carboidrati.

I funghi, la barretta emolitica, il protheus e altre microflora patogene dovrebbero essere normalmente assenti. La sua presenza influenza il numero di microrganismi necessari per una sana digestione, cioè provoca la disbatteriosi e provoca altre malattie del tratto intestinale.

Come superare il test per la disbiosi nei bambini

A differenza degli adulti, le normali analisi delle feci per la disbiosi nei bambini possono mostrare la presenza di funghi (Candida) non più di 10 3 per 1 grammo e proteo non più di 10 4 per 1 grammo.