Colonscopia sotto anestesia

Lo stile di vita sedentario e la malnutrizione portano all'interruzione dell'attività del tratto gastrointestinale (GIT) di entrambe le parti superiore e inferiore. La medicina moderna è andata molto oltre le sue capacità di scegliere il metodo di diagnosi per stabilire la diagnosi più affidabile. Ora il medico può non solo esaminare e palpare lo stomaco del paziente, ma anche esaminare attentamente la superficie mucosa degli organi dall'interno.

Tuttavia, tali metodi diagnostici possono essere accompagnati da sensazioni piuttosto sgradevoli e persino dolorose, pazienti spaventosi e procedure posticipate, l'importanza e l'importanza delle quali possono essere decisive. Se le parti superiori del tratto gastrointestinale vengono controllate nella maggior parte dei casi senza sintomi spiacevoli, ad esempio la gastroscopia (GAB), allora quelle inferiori sono molto difficili.

E non è facile per il paziente e il diagnostico, che deve essere distratto tutto il tempo per lamentarsi, per convincerlo a soffrire e dedicare più tempo all'esame. Uno di questi metodi era la colonscopia: un metodo per studiare l'intestino dall'interno introducendo un endoscopio. I pazienti nell'appuntamento di questa procedura vanno nel panico e provano ad abbandonarlo.

Ma dal momento che questa diagnosi è il metodo più informativo, che consente di scoprire molte patologie, a partire dai polipi e termina con l'oncologia dell'intestino, ora la colonscopia è sotto anestesia. Ciò rende possibile ottenere le informazioni necessarie sullo stato della mucosa intestinale dei pazienti senza dolore grave.

La colonscopia come metodo di diagnosi indispensabile

La colonscopia è un esame progressivo dell'intestino crasso, eseguito con l'aiuto di un endoscopio. L'endoscopio è un tubo lungo con una mini-telecamera attaccata all'estremità, che consente una considerazione dettagliata dell'intera superficie della mucosa e, se necessario, utilizza una pinza speciale per rimuovere la proliferazione della poliposi.

I polipi asportati tempestivamente e varie neoplasie benigne riducono il rischio della loro degenerazione in processi maligni, il che salva la vita di molti pazienti. Naturalmente, l'intestino crasso e può essere visualizzato mediante clisma opaco (metodo a raggi X) o tomografia computerizzata, ma in entrambe le indagini sarà significativamente meno informazioni, e il primo paziente esporrà irradiazione.

Tipi di analgesia nello studio

Per alleviare i pazienti dalle sensazioni dolorose durante l'esame, è consuetudine eseguire la colonscopia dell'intestino in anestesia. Ci sono diverse opzioni possibili per l'anestesia durante la procedura, e l'anestesista seleziona il metodo di anestesia per ciascun paziente in base alla sua anamnesi e stato di salute.

I principali e utilizzato con successo le tecniche di rilievo di dolore includono anestesia locale, sedazione e l'anestesia generale nel corso di una colonscopia, che riducono in varia misura la sensibilità per ciò che sta accadendo e rendere la procedura fattibile senza il fastidio e il dolore. Inoltre, l'anestesia riduce significativamente il rischio di complicanze durante l'esame - le pareti intestinali completamente rilassate sono meno esposte alla perforazione e ad altre lesioni.

Anestesia locale

La colonscopia sotto anestesia locale implica l'applicazione di un anestetico sulla punta dell'endoscopio, che riduce la sensibilità delle terminazioni nervose della mucosa al passaggio del tubo. Per questo vengono usati anestetici basati su lidocaina e novocaina.

Questo non risolverà completamente il problema del dolore, dal momento che i principali dolori non derivano dal movimento dell'endoscopio, ma dall'iniezione di aria nell'intestino. L'aria è usata per diffondere le pareti del colon, il che rende possibile esaminare la sua superficie in modo più dettagliato. Ma psicologicamente il paziente è già più facile sottoporsi alla procedura - l'espressione stessa "sotto anestesia" lo imposta, che i dolori saranno meno e non così spaventosi prima dell'esame.

sedazione

Una colonscopia in un sogno è uno dei nomi della procedura con l'uso di sedativi che forniscono sonno farmaco superficiale. Come risultato della somministrazione del farmaco, il paziente avverte le sensazioni durante l'esame e passa senza dolore.

Se si considera più in dettaglio che cos'è la sedazione, si noti immediatamente la linea di demarcazione del paziente. È addormentato, ma allo stesso tempo ha una leggera sensibilità nello studio e dopo il risveglio rimangono alcuni ricordi, il più delle volte non dà un colore negativo alla procedura.

Per il sondaggio, più spesso utilizzati sono Midazolam o Propofol, che hanno sia vantaggi che svantaggi. L'uso di Midazolam è buono perché manca quasi completamente i ricordi dello studio, ma il paziente lascia molto più a lungo lo stato del sonno. Il Propofol è caratterizzato da un rapido risveglio, ma il prezzo è più chiaro dei ricordi della procedura passata. Il medico raccomanda questo o quel farmaco, in base ai desideri del paziente e allo stato della sua salute.

La sedazione in colonscopia dà al paziente l'opportunità di rispondere a complicazioni occasionali durante l'esecuzione di una diagnosi e, tramite la loro reazione, ne informa il medico. A causa della presenza di sensibilità alla luce, una colonscopia con sedazione consente al diagnostico di capire in tempo che l'intestino è stato traumatizzato da un endoscopio e di prendere le misure appropriate.

Anestesia generale

L'esame dell'intestino sotto anestesia generale viene effettuato in sala operatoria, completamente equipaggiato con tutti i tipi di attrezzature per eliminare possibili complicazioni: dispositivi per la ventilazione artificiale, stimolazione dell'attività cardiaca e altro necessario per i dispositivi di pronto soccorso.

Il paziente viene iniettato per via endovenosa con un farmaco che lo immerge nel sonno profondo, e sotto la costante supervisione di un anestesista, l'intestino viene ispezionato. Il paziente si addormenta, tutti i suoi muscoli sono completamente rilassati, subisce una procedura e, dopo aver svegliato altri 15-45 minuti, le sue condizioni sono sotto il controllo dei medici.

Per l'anestesia generale dopo la droga a discrezione dell'anestesista può essere utilizzato: oppioidi - fentanil promedola Sufentanil, Alfentanil, o miorilassanti - Ditilin, Arduan, Trakrium. In casi speciali, viene somministrato un anestetico per inalazione.

In considerazione delle potenti proprietà di qualsiasi farmaco per l'anestesia generale, la dose per ciascun paziente viene calcolata individualmente. Il paziente non sente nulla durante l'esame e non ci sono ricordi della procedura. Ciò riduce significativamente la riluttanza a sottoporsi a ricerche la prossima volta. La colonscopia con anestesia fornisce una perdita di sensibilità del 100%, mentre sotto sedazione è possibile ridurre al 95-99%.

Per questo motivo, quando l'anestesia generale aumenta il rischio di lesioni al colon durante l'esame, ma riduce significativamente la durata dell'esame, dal momento che il diagnostico non ha bisogno di essere distratto dai reclami del paziente e interrompere la procedura.

Indicazioni per colonscopia con anestesia

Naturalmente, è possibile eseguire la procedura senza l'aiuto di vari analgesici, particolare del passaggio della colonscopia senza anestesia può essere trovato in questo articolo, ma ci sono i pazienti con alcune patologie o funzioni che non danno una tale opportunità.

Questi includono:

  • bambini sotto i 12 anni - è meglio salvarli dalla paura e dal dolore nel processo di esame, poiché, forse, questa non è l'unica procedura nella loro vita, ed è meglio proteggere i bambini dalla paura dei "camici bianchi";
  • pazienti con malattia adesiva dell'intestino - poiché le aderenze interferiscono con il passaggio del colonscopio, e in caso di anestesia, il tono della cavità addominale diminuisce, il che favorisce un migliore avanzamento dell'endoscopio;
  • presenza di stenosi (costrizione) del retto o dell'ano;
  • disturbi mentali, in cui il paziente può comportarsi male e autolesionarsi durante la procedura;
  • presenza di un processo distruttivo, ulcerativo, infiammatorio nell'intestino, che provocherà dolore acuto durante l'esame.

Per le persone con una bassa soglia di sensibilità, dovrebbe essere usata anche l'anestesia. Tali pazienti non tollerano anche effetti minori e li percepiscono molto più acutamente di altri esposti allo stesso. Completamente tollerato per la manipolazione della gente comune può causare in persone sensibili anche lo shock del dolore, accompagnato da perdita di coscienza o una violazione dell'attività degli organi. È meglio non sottoporre tali pazienti a esperimenti e prescrivere immediatamente antidolorifici. Sapere che non ci sarà dolore durante la procedura, li calmerà moralmente e li metterà su un passaggio favorevole della ricerca.

Preparazione per l'esame di anestesia

Per la colonscopia, anche senza anestesia, in ogni caso, è necessario preparare, utilizzando una certa dieta, raccomandata da un medico e farmaci che purificano l'intestino. Certo, puoi pulire con un clistere, ma questo effetto purificante, come con l'uso di Fortrans, Lavakol o FLEET FOSFOS-SODA, non sarà univoco.

La preparazione speciale per l'anestesia futura non è necessaria, ma si dovrebbe sempre consultare un anestesista, che dovrebbe scoprire tutti i punti importanti per l'uso dei farmaci per l'anestesia. Per fare questo, impara:

  • peso e altezza del soggetto;
  • la presenza di diagnosi concomitanti per determinare quale farmaco e dose prescrivere;
  • C'è una tendenza alle manifestazioni allergiche;
  • numero di anestesia precoce.

Alla vigilia e prima dell'esame, il paziente viene misurato mediante polso, pressione sanguigna e frequenza respiratoria. 6 ore prima della manipolazione, non puoi mangiare, almeno 2 ore puoi bere acqua naturale. La preparazione include la premedicazione - il paziente viene sedato per 30-40 minuti (i bambini possono essere somministrati per via orale) Relanium, Midazolam, Seduxen.

Dove è meglio passare l'ispezione?

Avendo ricevuto un appuntamento dal medico curante, i pazienti devono decidere dove fare la colonscopia? Iniziano a consultare le cliniche, confrontare i prezzi nelle istituzioni private e la qualità del servizio negli ospedali pubblici, andare online e leggere le recensioni delle procedure precedenti.

A giudicare dalle storie dei pazienti, i centri diagnostici più popolari sono MEDSI e INVITRO, le cui filiali si trovano praticamente in tutto il territorio della Federazione Russa. Possono passare attraverso la gastroscopia e la colonscopia con o senza anestesia.

In ogni caso, la gastroscopia e l'esame dell'intestino sono più comodi per il paziente grazie all'elevata professionalità dei medici diagnostici e alle più recenti attrezzature specialistiche delle cliniche. Puoi vedere in dettaglio come viene eseguita la procedura sul video e leggere le recensioni dei pazienti riconoscenti.

Vantaggi e controindicazioni alla colonscopia in anestesia generale

L'anestesia con colonscopia è una variante dell'esame medico dell'intestino durante il quale il disagio del paziente si riduce a zero. Secondo le statistiche, il livello di cancro di questo corpo oggi è cresciuto in modo significativo, a questo proposito, la regolare prevenzione della malattia sotto forma di esame è un ottimo modo per prevenire lo sviluppo della malattia nel tempo. Non è necessario pensare che l'esame dell'intestino sotto anestesia sia esclusivamente un capriccio del paziente, in alcuni casi è vietato un normale esame, secondo le indicazioni mediche, è meglio eseguire la procedura meglio sotto sedazione.

Varianti di anestesia

Alcuni pazienti hanno paura dell'intervento chirurgico condotto sotto anestesia, ritenendo che in questo caso sia possibile anche un esito letale. Naturalmente, questa procedura è uno stress significativo per il corpo, ma vale la pena considerare quale tipo di anestesia viene utilizzata.

Un anestetico stesso in qualsiasi colonscopia è indicato se il paziente ha una sensibilità troppo alta. Di conseguenza, la procedura troppo dolorosa non viene eseguita come dovrebbe.

Ci sono due varianti di anestesia, in base alle quali è possibile passare una colonscopia.

Il sonno della droga in questo caso non si confronta con la solita anestesia, perché il paziente sarà incosciente:

  1. Anestesia generale La procedura viene eseguita in questo caso con anestesia completa, durante la quale il paziente non sente nulla e rimane incosciente. Il paziente sarà sotto anestesia per tutto il tempo che dura la colonscopia, e anche per qualche periodo dopo, quando l'effetto dei farmaci "non porta a nulla". Conducendo un esame alla colonscopia dell'intestino sotto completa anestesia, il paziente non ricorda nulla della procedura stessa e non avverte alcuna conseguenza.
  2. Sedazione con colonscopia. È un'altra versione di un sonno medico che non è profondo come un anestetico convenzionale. Il paziente, che è colonscopia dell'intestino, viene iniettato preliminarmente con vari farmaci lenitivi che agiscono sul corpo rilassando e attenuando la sensibilità. Condurre una colonscopia sotto anestesia sedativa è caratterizzata da uno stato semi-cosciente del paziente, in cui può ben ricordare alcune fasi della procedura.

Entrambe queste opzioni sono diverse anestesia suoi vantaggi e svantaggi, per esempio, v'è un parere di medici che svolgono una colonscopia in anestesia generale è pericoloso, soprattutto un bambino, perché ha colpito tutti i sistemi importanti del corpo, e il tempo che impiega per recuperare.

La colonscopia con sedazione non prevede un sogno troppo profondo, tuttavia un paziente può provare un certo fastidio durante il trattamento, il che richiederà anche del tempo per il restauro.

Informazioni sulla procedura

Prima di decidere di controllare bene l'intestino e assicurarsi che non ci siano nuove escrescenze nella mucosa, è necessario trovare la risposta alla domanda su come eseguire una colonscopia e se si può persino utilizzare il sonno medico durante la procedura. Sotto la ricerca medica di questo tipo, una sonda speciale viene introdotta nell'area rettale. L'introduzione del dispositivo viene effettuata attraverso l'ano, dopodiché il medico, utilizzando un altro antidolorifico, con l'aiuto di un endoscopio penetra ulteriormente nella cavità dell'organo.

Se la sensibilità del paziente è troppo alta, l'anestesia con colonscopia è una vera salvezza. Utilizzando un endoscopio dotato di una piccola telecamera, è possibile eseguire varie funzioni, ad esempio FCC o sigmoidoscopia. L'immagine dalla telecamera va allo schermo del monitor, che consente al medico di immaginare meglio lo stato reale dell'organo.

Molte malattie possono essere prevenute sotto la condizione del rilevamento tempestivo dell'intestino, che richiede un po 'di tempo.

Con l'aiuto di un endoscopio, è possibile iniettare aria direttamente nell'organo in esame, migliorando la vista. È interessante notare che la FCC e la colonscopia in un sogno sono lontane dall'unica opzione per l'utilizzo di tale sonda con una fotocamera. Spesso viene usato come strumento per la chirurgia, quando è necessario rimuovere un tumore di dimensioni fino a un millimetro.

Controindicazioni

Di per sé FCC o colonscopia dell'intestino sotto qualsiasi anestesia ha alcune controindicazioni per l'esecuzione.

Questi includono i seguenti:

  1. Uno stato instabile del paziente per motivi di salute, quando la somministrazione di farmaci di questo tipo è indesiderabile.
  2. La presenza o il sospetto di perforazione intestinale a causa di eventuali disturbi proibisce la condotta di FCC.
  3. Infarto miocardico, trasferito non molto tempo fa.
  4. Quadro sintomatico, secondo quale possibile irritazione della cavità addominale.
  5. La colonscopia dell'intestino con anestesia generale è vietata e in presenza di colite forma maligna.
  6. I bambini in tenera età non sono rigorosamente raccomandati di condurre tale procedura.
  7. Non troppo buono, da un punto di vista medico, la preparazione degli intestini, che può portare a una violazione della sua attività se si esegue una colonscopia sotto anestesia.

Preparazione di

Fibrocolonoscopy sotto anestesia, così come qualsiasi versione dello studio con l'aiuto di un endoscopio richiede formazione obbligatoria dell'organismo di controllo. Il medico deve dettaglio per rispondere alla domanda del paziente, che cosa è la sedazione, così come vi aiuterà a svolgere tutte le attività preparatorie che porteranno allo stato desiderato non è solo l'intestino, ma anche tutto il corpo prima di prendere l'anestesia.

Affinché lo studio proceda normalmente, è importante che l'intestino sia vuoto. Effettuare lo svuotamento dovrebbe avvenire alcuni giorni prima della procedura, ad esempio una colonscopia, quindi l'anestesia verrà percepita dal corpo in modo più adeguato.

Le fasi della pulizia dell'intestino sono le seguenti:

  • Per 5 giorni prima la procedura deve essere abbandonata con preparazioni ricche di fibre e dimenticare le droghe di fissaggio e la natura antidiarroica, interrompere l'assunzione di multivitaminici. In particolare, il ferro e la vitamina E sono indesiderabili.
  • Per 3 giorni per rimuovere dal cibo dieta, che contiene fibre.
  • Il giorno prima che la colonscopia venga prescritta senza dolore, dovrebbero essere presi solo liquidi chiari, preferibilmente acqua normale senza gas. Gli alimenti duri sono proibiti e vengono forniti anche preparati lassativi a condizione di consultare preventivamente il proprio medico.

Oltre all'auto-preparazione dell'intestino per l'esame con un endoscopio, è necessario visitare un anestesista per un esame. Un tal medico dovrà esaminare la scheda medica del paziente senza fallire nel determinare la variante del medicinale per l'anestesia, e anche calcolare il suo dosaggio.

A proposito di anestesia locale

Oltre alle opzioni per il sonno dei farmaci, l'anestesia locale viene praticata anche con una colonscopia.

Questo metodo di esecuzione della procedura prevede l'uso di farmaci, applicati direttamente all'endoscopio stesso prima della sua introduzione nella cavità rettale. Poiché l'antisettico locale attenua la sensibilità della mucosa intestinale, passare la sonda attraverso il retto sarà meno doloroso.

Nonostante il fatto che l'anestesia locale possa aumentare significativamente la soglia del dolore, un tale esercizio non è sufficiente. Il paziente può sentire tutti i movimenti dell'endoscopio, che possono dargli un certo fastidio. Come supplemento, puoi usare antispastici speciali e farmaci che hanno un effetto calmante.

dignità

L'uso dell'anestesia nell'esame rettale consente di ottenere un numero impressionante di momenti positivi:

  • La principale è l'assenza di dolore nel paziente, a seguito della quale l'esame dell'intestino viene effettuato senza l'influenza di fattori esterni. Spesso un dottore non può condurre lo studio più accurato se il paziente sente qualche disagio con lui.
  • Oltre all'assenza di spiacevoli sensazioni durante l'operazione stessa, il paziente non avverte alcun momento negativo dopo la colonscopia. La procedura viene eseguita in modo tale che non vi siano danni alla mucosa nella zona del retto, a condizione che la procedura sia eseguita da un medico esperto.
  • Vale la pena prestare attenzione alla durata della procedura, che è ridotta in media del 25%, soggetta all'uso dell'anestesia. Ciò è dovuto alla mancanza di intervento del paziente, che si trova in uno stato rilassato nella fase del sonno della droga. Spesso il medico ha più tempo per andare direttamente all'operazione con l'endoscopio piuttosto che convincere il paziente a soffrire di dolore.
  • Se un pediatra permesso sedazione colonscopia come il bambino è un bambino in un futuro non avrà la sindrome di "camice bianco" in cui v'è la paura dei medici. L'intera procedura passerà per lui in modo impercettibile, mentre si troverà in uno stato di sonno profondo.
  • Poiché la colonscopia è una procedura delicata, non è raro che si verifichino danni alla mucosa troppo delicata della cavità di questo organo. Forse questo è con una risposta del paziente completamente ragionevole al dolore doloroso. Nel caso in cui la procedura è in anestesia, non ci saranno tali fenomeni.

A proposito di complicazioni

Per sua natura, la colonscopia può essere classificata come un intervento chirurgico con l'aiuto di un sensore speciale. Naturalmente, come ogni operazione, può comportare alcune complicazioni. Questo è particolarmente vero per l'anestesia, che richiede un certo periodo di recupero.

Tuttavia, non aver paura del sonno profondo, perché i farmaci moderni e le potenti apparecchiature cliniche ti consentono di monitorare completamente le condizioni del paziente. Inoltre, un anestesista esperto sarà sempre in grado di calcolare la quantità corretta di fondi necessari per introdurre il paziente nello stato desiderato.

Non credere alle voci secondo cui l'anestesia influisce negativamente sulla chiarezza della mente in futuro. Infatti, i fallimenti della memoria e la salute non troppo buona dopo l'intervento chirurgico dovevano essere in un momento in cui non venivano usati farmaci di alta qualità per iniettare il paziente in un anestetico profondo.

Informazioni sulle indicazioni per la procedura

Poiché la colonscopia, come qualsiasi variante dell'esame rettale con un endoscopio, consente di vedere lo stato dell'intestino dall'interno, questa procedura viene mostrata per l'esame con varie diagnosi. Sfortunatamente, non tutte le cliniche hanno l'opportunità di condurre questo tipo di ricerca a causa della mancanza di attrezzature adeguate e di specialisti esperti.

Molto spesso, la colonscopia è prescritta con i seguenti disturbi associati all'intestino:

  • Presenza di sospetti di formazioni maligne. Poiché il cancro del retto e di altre parti dell'organo è oggi uno dei problemi più comuni, il medico al minimo sospetto prescrive uno studio simile per verificare o confutare la possibilità di un tumore.
  • Tumori benigni e neoplasie possono anche essere rilevati mediante colonscopia. Con il suo aiuto nell'intestino si trovano polipi, che, secondo le indicazioni, devono essere trattati o rimossi, che possono essere effettuati utilizzando una sonda.
  • La colonscopia aiuterà a determinare la causa del sanguinamento interno dell'intestino, se l'ecografia e la radiografia falliscono.
  • Il dolore e il gonfiore frequenti servono come indicazione per l'uso di una colonscopia. Gastroscopia preliminare condotta per escludere la presenza di malattie delle pareti gastriche.
  • Esame preventivo dopo 45 anni al fine di rilevare l'insorgenza del cancro.
  • Determinazione della possibilità di oggetti estranei.

La colonscopia, eseguita in anestesia generale o sedativa, è un metodo moderno per studiare lo stato dell'intestino. Con l'aiuto di questa procedura, è possibile prevenire lo sviluppo della maggior parte delle malattie senza dolore.

Colonscopia sotto anestesia: come prepararsi e sottoporsi a ricerche. Tutti i pro e contro di questa diagnosi

La colonscopia sotto anestesia è un metodo moderno e comodo per studiare l'intestino crasso e la parte inferiore dell'intestino tenue.

Questa procedura porta un notevole disagio e dolore al paziente.

Cosa offre la medicina?

Cos'è?

La colonscopia è un metodo per studiare la condizione anatomica e la funzione motoria dell'intestino tenue usando una sonda fibroottica. Aiuta a identificare le malattie pericolose. È inoltre possibile trovare il nome fibrocolonoscopy (FCC).

Questo studio può essere condotto utilizzando un tomogramma computerizzato e una risonanza magnetica nucleare. Questo metodo è chiamato "colonscopia virtuale" - assolutamente indolore. È usato per quelle persone che sono controindicate nei metodi invasivi.

Ma la fibrocolonoscopia virtuale non fornisce tante informazioni quanto un esame endoscopico a tutti gli effetti. Un altro vantaggio è la possibilità di eseguire ulteriori manipolazioni.

Alcuni metodi terapeutici possono essere utilizzati durante la procedura. L'esame stesso dura 20 minuti.

L'endoscopio è un dispositivo costituito da una manopola di controllo, una sonda flessibile flessibile (tubo flessibile) con una videocamera all'estremità. Con l'aiuto di una videocamera, l'immagine viene prodotta sullo schermo.

Attraverso la sonda viene fornita aria alla cavità intestinale, che consente di espandere la vista e consente alcune manipolazioni.

L'aria nella cavità consente:

  • il passaggio dell'endoscopio migliora;
  • rimuovere piccole neoplasie (non più di 1 mm di dimensione);
  • fare una biopsia

Si esegue inserendo la sonda nella cavità intestinale attraverso l'ano.

testimonianza

La colonscopia viene prescritta al proctologo a persone che hanno raggiunto l'età di 45 anni in caso di sospetto cancro intestinale.

Questa procedura è un metodo diagnostico utilizzato per identificare le cause:

  • diarrea cronica o stitichezza;
  • sanguinamento gastrointestinale;
  • rapida perdita di peso;
  • Anemia - una condizione patologica che è caratterizzata da una diminuzione della concentrazione di emoglobina in una unità di volume del sangue;
  • dolore addominale grave inspiegabile, gonfiore.

Lo studio viene utilizzato secondo le indicazioni prima dell'intervento chirurgico nella pratica ginecologica.

Controindicazioni

Come ogni altra procedura, la colonscopia ha alcune controindicazioni:

  • grave insufficienza cardiaca o polmonare;
  • ipertensione del terzo stadio - lo stadio più severo di ipertensione, a cui c'è costantemente la pressione del sangue alta (sopra 180/110);
  • colite ulcerosa in forma grave - una patologia che colpisce la mucosa del colon;
  • peritonite - un processo infiammatorio batterico o asettico della cavità addominale;
  • Malattia adesiva dell'intestino nella fase acuta - una condizione patologica che è causata dalla crescita di aderenze nella cavità addominale;
  • ictus - un disturbo acuto della circolazione cerebrale, in cui l'afflusso di sangue di una certa area del cervello è disturbato o completamente cessato;
  • la gravidanza.

Ci sono condizioni in cui il medico stima il rapporto beneficio-danno, come: varie malattie della regione anale, periodo precoce dopo l'intervento chirurgico del colon, ernie interne.

Necessità di usare l'anestesia

La procedura, nonostante una sonda sottile e una videocamera in miniatura, è sgradevole.

Per eliminare il disagio, il dolore e calmare il paziente, una colonscopia viene eseguita con l'anestesia.

Indicazioni dirette per colonscopia sotto anestesia:

  • i bambini di età inferiore ai 12 anni - anche il più debole dolore e paura dei medici possono colpire la psiche;
  • pazienti con spasmi nell'intestino;
  • soglia del dolore bassa - un leggero dolore può provocare shock doloroso e svenimento;
  • persone con processi distruttivi (distruttivi) nell'intestino;
  • La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria cronica che colpisce l'intero tratto gastrointestinale (dalla cavità orale all'ano).

La fibrocolonoscopia sotto anestesia viene effettuata tenendo conto della sensibilità del paziente ai farmaci antidolorifici. Alcuni di questi potrebbero essere controindicati.

Gli esperti raccomandano l'uso dell'anestesia. Ciò è dovuto al fatto che sensazioni spiacevoli e dolorose possono accompagnare non solo durante la procedura, ma anche dopo di essa. Inoltre, non è noto quali deviazioni nel corpo e se ci sarà una colonscopia indolore.

Una persona può esprimere se stessa il desiderio di condurre la procedura in modo indolore e confortevole. Deve solo dire al dottore che vuole fare una colonscopia sotto anestesia.

In questo caso, i medici informano il paziente delle possibili complicanze e il paziente firma un consenso volontario per l'anestesia.

Tipi di anestesia

L'uso di un metodo specifico di anestesia nella colonscopia dell'intestino è dovuto all'anamnesi di una persona, la presunta patologia.

Quale anestesia scegliere viene decisa direttamente dal medico.

Esistono tre tipi principali di anestesia con colonscopia:

  • anestesia locale;
  • sedazione;
  • anestesia generale.

Anestesia locale

Al fine di ridurre la sensibilità delle terminazioni nervose, al dispositivo viene applicato un anestetico locale. Ma questo tipo di anestesia non può fermare completamente il dolore, inoltre c'è una sensazione di paura e ansia.

Per migliorare il comfort della procedura, sono prescritti antispasmodici e sedativi nella fase di preparazione.

sedazione

La sedazione in colonscopia viene eseguita utilizzando farmaci che inducono una persona ad avere un sogno medico (Propofol, Metazolam).

Il sogno è superficiale, la persona non sente nulla, ma tutti sentono e reagiscono alle richieste del medico (ad esempio, per cambiare una posa). Sotto sedazione, una persona respira da sola.

Anestesia con colonscopia. colonscopia

definizione

La colonscopia è una procedura per esaminare il colon e la parte finale dell'intestino tenue con un dispositivo fibroottico flessibile sottile costituito da una sorgente di luce e una fotocamera che produce un'immagine su uno schermo televisivo.

Anestesia con colonscopia

Diverse cliniche del nostro paese usano diversi tipi di anestesia con colonscopia. Non è così raro che la colonscopia venga eseguita senza anestesia, sebbene questa procedura medica sia piuttosto spiacevole e dolorosa. A volte una colonscopia viene eseguita in anestesia locale, quando la punta del colonscopio viene lubrificata con un anestetico locale. Tuttavia, l'anestesia locale con colonscopia non fornisce una procedura di comfort sufficiente.

Il più ottimale e più comunemente usato nei paesi europei anestesia con colonscopia è una sedazione. La sedazione provoca uno stato simile al sonno, mentre l'ansia e la paura svaniscono, e tutte le sensazioni sono il più smussate possibile. Per condurre la sedazione in colonscopia, il midazolam o il propofol è il più usato. Entrambi questi preparati anestetici hanno i loro vantaggi e svantaggi. Il vantaggio di midazolam è che il suo uso non causa al paziente alcun ricordo della procedura passata. La mancanza di midazolam consiste in un periodo più lungo di risveglio dopo la sua applicazione. Propofol fornisce anche un rapido risveglio dopo la sedazione, a costo di alcuni rischi di conservare i ricordi della colonscopia del passato.

Un altro tipo di analgesia utilizzato in una colonscopia è l'anestesia generale (anestesia), che fornisce l'arresto completo della coscienza del paziente. Se la sedazione offre comfort nel 95-99% dei casi di utilizzo, l'anestesia con colonscopia garantisce il 100% di comfort. Tuttavia, non bisogna dimenticare che con l'anestesia in colonscopia, c'è più rischio di complicanze dell'anestesia rispetto alla tecnica di sedazione. Per eseguire l'anestesia con una colonscopia, è possibile utilizzare vari farmaci del gruppo di anestetici. L'anestesia con colonscopia deve essere eseguita solo in sala operatoria, in cui è presente tutta l'attrezzatura necessaria per garantire la completa sicurezza della procedura.

Quindi, eseguire l'anestesia con una colonscopia non è razionale, dal momento che il rischio è maggiore rispetto ai rischi associati alla colonscopia stessa, quindi l'opzione migliore è quella di tenere una colonscopia sotto sedazione.

Indicazioni per colonscopia

La colonscopia è più spesso eseguita con sanguinamento gastrointestinale, così come con il sospetto sviluppo di neoplasie infiammatorie o maligne dell'intestino crasso. Inoltre, una delle indicazioni per la colonscopia è la diminuzione immotivata dell'emoglobina nei pazienti anziani.

Caratteristiche della colonscopia

Nel caso di una colonscopia, la sonda viene inserita attraverso l'ano al colon per eseguire un esame visivo della superficie intestinale. Una colonscopia può includere alcune procedure chirurgiche, ad esempio la rimozione di un polipo o il prelievo di un piccolo campione di un campione di tessuto del colon per l'esame (biopsia). Tuttavia, il più delle volte una colonscopia viene eseguita con uno scopo diagnostico.

Tempo di colonscopia

La durata della procedura è compresa tra 10 e 25 minuti.

Complicazioni di una colonscopia

In generale, il rischio di complicanze durante la colonscopia è estremamente basso ed è solo dello 0,35% circa. Le possibili complicanze della colonscopia includono perforazione, sanguinamento, sindrome post-polipectomia, reazione ad anestetico e infezione. Tra le possibili complicanze dell'anestesia nella colonscopia, lo sviluppo di una reazione allergica agli anestetici e l'insorgenza di problemi respiratori sono più comuni.

Anestesia nella colonscopia dell'intestino

Anestesia con colonscopia, colonscopia senza anestesia

La colonscopia viene utilizzata per diagnosticare le malattie dell'intestino crasso, compresi i tumori benigni e maligni. Medici e scienziati ritengono che la prevenzione del cancro del colon-retto e la sua individuazione nelle fasi iniziali sia un motivo importante per lo screening, a partire dai 50 anni. La colonscopia sotto anestesia viene spesso eseguita perché questa procedura è piuttosto dolorosa.

Cos'è una colonscopia?

La colonscopia è una procedura che consente al medico di esaminare l'interno dell'intestino crasso del paziente. A tale scopo viene utilizzato un tubo flessibile e sottile chiamato colonscopio, al termine del quale è presente una piccola videocamera che trasmette l'immagine al monitor.

La colonscopia aiuta a rilevare ulcere, polipi, tumori e aree di infiammazione o sanguinamento nell'intestino crasso. Durante la sua esecuzione è possibile prelevare campioni di tessuto (biopsia) per ulteriori esami di laboratorio.

La colonscopia è uno dei test utilizzati per rilevare e monitorare il cancro del colon.

Anche questo metodo diagnostico è utilizzato per identificare la causa:

  • sanguinamento dal colon;
  • diarrea cronica;
  • anemia da carenza di ferro;
  • perdita di peso inspiegabile;
  • malattie infiammatorie intestinali;
  • dolore prolungato inspiegabile nell'addome.

Nonostante l'alto valore diagnostico di questo studio, il suo uso è limitato da sensazioni dolorose durante la conduzione. Per ridurre o eliminare il dolore in colonscopia, l'anestesia è sempre più utilizzata.

Tipi di anestesia con colonscopia

La maggior parte dei pazienti con dolore correlato al sondaggio, e sono interessati a, non avrebbe fatto male durante la colonscopia intestinale senza anestesia. Va notato che il grado di disagio dipende dalle caratteristiche individuali della percezione del dolore di ogni persona. Alcuni pazienti tollerano colonscopia piuttosto calma, e altri - stanno vivendo un forte dolore che non consente per un esame completo.

Tuttavia, tutte le persone che non hanno avuto l'anestesia durante la colonscopia rimangono associazioni negative con questo esame, motivo per cui la maggior parte di loro rifiuta di ripetere le procedure.

Molte persone che devono essere esaminate, sono interessate a che tipo di anestesia viene eseguita con una colonscopia.

Esistono due metodi principali utilizzati in questa procedura:

  • Anestesia generale (in realtà anestesia) - una persona durante l'esame è incosciente, non sente nulla e non ricorda la procedura.
  • Sospensione del farmaco (sedazione): al paziente vengono somministrati farmaci per colonscopia che hanno un effetto lenitivo e analgesico. Tuttavia, rimane semi-cosciente e può ricordare alcuni punti della procedura.

Ognuna di queste tecniche ha i suoi vantaggi e svantaggi. Ad esempio, il lato positivo della colonscopia con anestesia è che il paziente non sente nulla durante la procedura e non ricorda nulla. Svantaggi di questo metodo sono il pericolo di sopprimere i riflessi protettivi della laringe, un recupero più lungo dopo la procedura.

I vantaggi della colonscopia durante il sonno comprendono conservazione parziale di coscienza durante la procedura, e il recupero più veloce dopo, e al ribasso - la possibilità di dolore o fastidio durante l'esame.

Va notato che l'anestesia a volte viene eseguita contemporaneamente e colonscopia e FGDS (gastroscopia). Tuttavia, tale tattica di indagine dovrebbe essere utilizzata solo in situazioni eccezionali, poiché aumenta il rischio di complicanze.

Se qualcuno dubita che è meglio - fare la colonscopia in anestesia generale o senza di essa, può sempre discutere i rischi ed i benefici potenziali per i medici.

Chi viene mostrata l'anestesia con una colonscopia?

Il desiderio del paziente è un'indicazione sufficiente per l'anestesia durante una colonscopia. Soprattutto il suo uso in questa procedura è auspicabile in persone con gravi malattie concomitanti, in cui il dolore durante il sondaggio può causare complicazioni potenzialmente letali. In questi casi, non si dovrebbe avere paura dell'anestesia, poiché il dolore sperimentato in una colonscopia è molto più pericoloso per il corpo del paziente.

Controindicazioni

Attualmente, i medici hanno una vasta gamma di farmaci che possono essere utilizzati per l'anestesia o il sonno medico in colonscopia. Se ci sono controindicazioni, un altro mezzo è usato per uno di essi.

Con cautela dovrebbe essere eseguita la colonscopia sotto anestesia in pazienti che hanno usato cibo o liquido prima dell'esame. In ogni caso, un anestetico viene eseguito da un anestesista, che può valutare tutti i fattori di rischio prima della procedura.

La colonscopia stessa ha anche controindicazioni, a cui appartengono:

  • rifiuto del paziente;
  • presenza o sospetto di avere un intestino crasso;
  • megacolon tossico e colite maligna;
  • un paziente clinicamente instabile;
  • recente infarto miocardico;
  • preparazione povera dell'intestino;
  • sintomi di irritazione del peritoneo.

Preparazione per la procedura

Per una colonscopia di successo, l'intestino crasso deve essere vuoto in modo che il medico possa vedere chiaramente la sua struttura interna. Quando l'intestino è pieno di feci, l'esame sarà inefficace, quindi potrebbe essere necessario ripeterlo.

Di regola, si raccomanda di svuotare gli intestini:

  • 5 giorni prima della colonscopia - non assumere controindicazioni, integratori alimentari con fibre, prodotti contenenti ferro (ad esempio, multivitaminici), vitamina E.
  • 3 giorni prima della colonscopia - non mangiare cibi ricchi di fibre.
  • 1 giorno prima della colonscopia - per tutto il giorno è possibile utilizzare solo liquidi chiari e non si può mangiare alcun cibo solido. In questo giorno, anche un lassativo è preso, secondo le sue istruzioni.

Molti sono interessati a come preparare una colonscopia sotto anestesia.

Va notato che non ci sono così tante caratteristiche di tale formazione:

  1. Esame obbligatorio dell'anestesista prima dell'esame.
  2. Rifiuta di mangiare cibi e liquidi 8 ore prima della procedura.

Tecniche per la conduzione

Questo esame può essere effettuato in regime ambulatoriale o stazionario. Se la colonscopia è sotto anestesia, viene installato un catetere endovenoso prima di essere eseguito. Quindi vengono introdotti farmaci per la sedazione o l'anestesia generale.

Dopo questo, viene eseguito l'esame stesso, durante il quale il medico usa il colonoscopio per studiare la struttura interna dell'intestino crasso. Dopo la procedura, il paziente ha bisogno di rimanere nell'istituto medico per un po 'mentre passa l'effetto dei farmaci iniettati.

Possibili complicazioni

Condurre una colonscopia è accompagnato da alcuni rischi.

Le complicazioni che si verificano raramente durante questa procedura includono:

  • Reazioni avverse ai sedativi utilizzati durante l'esame.
  • Sanguinamento dal sito di rimozione di biopsia o polipo.
  • Rottura del muro dell'intestino crasso.

La colonscopia è un metodo diagnostico che è molto efficace nel rilevare varie malattie dell'intestino crasso. Molte persone rifiutano questo esame, in quanto è accompagnato da un forte disagio e dolore. Tuttavia, la colonscopia e la gastroscopia possono essere eseguite in anestesia, eliminando questi problemi.

Autore: Taras Nevelichuk, dottore, specialmente per Moizhivot.ru

Video utile sulla colonscopia

Gastroenterologi nella tua città

Colonoscopia senza dolore: mito o realtà?

Di regola, una colonscopia viene eseguita senza anestesia. La maggior parte dei pazienti usa solo uno spray speciale per l'anestesia quando viene iniettato un anoscopio nel retto. Molto spesso, i pazienti sperimentano solo disagio durante l'esame e hanno colonscopia senza dolore.

In alcuni casi, una colonscopia può essere eseguita sotto l'influenza di sedativi o in anestesia generale. Il medico determina la necessità di anestesia per il paziente, per questo valuta le condizioni generali del paziente, la presenza di patologie concomitanti e la soglia della sensibilità del paziente al dolore.

Indicazioni per l'analgesia nella colonscopia

L'anestesia in colonscopia è necessaria per i pazienti con dolore severo durante la procedura. Inoltre, anche quelli che controllano male il loro comportamento e la reazione al dolore ne hanno bisogno.

L'anestesia è usata in:

  • bambini sotto i 12 anni,
  • pazienti con lesioni distruttive del tratto gastrointestinale,
  • pazienti con aderenze,
  • pazienti con soglia di dolore basso

L'anestesia con colonscopia è giustificata in quei casi in cui al momento della procedura può verificarsi un dolore molto grave. Questo è probabile nei pazienti con aderenze intestinali e distruzione del tratto gastrointestinale. In tali pazienti, una colonscopia senza anestesia a una serie di complicazioni e persino shock doloroso.

È difficile eseguire una colonscopia in pazienti con una bassa soglia di sensibilità al dolore. Questa condizione porta a una percezione distorta di qualsiasi manipolazione medica. Il dolore insopportabile di questi pazienti può causare perdita di coscienza e persino shock doloroso.

Anche i bambini sotto i 12 anni hanno bisogno di anestesia con colonscopia. Ciò è dovuto alla mancanza di capacità nella maggior parte dei bambini di controllare le loro reazioni agli stimoli. La colonscopia senza dolore nei piccoli pazienti aiuta a ridurre il rischio di avere un danno intestinale al momento dello studio.

Quali tipi di anestesia sono usati in una colonscopia?

La colonscopia può essere eseguita in anestesia generale. Quindi il paziente si addormenta completamente, non sente dolore e non può rispondere ai comandi del medico.

Questo tipo di anestesia è usato raramente per gli esami medici, poiché il rischio di complicanze derivanti dal suo utilizzo nella maggior parte dei casi supera il beneficio del suo uso. Il suo uso è limitato da controindicazioni:

  • insufficienza cardiaca grave e difetti cardiaci,
  • esacerbazione di malattie polmonari,
  • forme mentali e acute di malattie neurologiche.

Durante l'infanzia, l'anestesia generale è sconsigliata anche per l'ipertermia, le malattie acute degli organi interni, con malattie della pelle pustolosa e carenze nutrizionali.

Dopo aver applicato l'anestesia generale, il paziente non ricorda alcun dettaglio dell'esame.

È più sicuro usare i sedativi con una colonscopia. In questo caso, il paziente è immerso in un sogno superficiale. Ciò consente di rilassare i muscoli del paziente, disattivare la percezione del dolore e attenuare le sue reazioni emotive. In questo modo il paziente può ascoltare i comandi del medico e modificare la posizione di un corpo se necessario.

La sedazione ha una serie di effetti collaterali. Possibili gravi reazioni allergiche ai farmaci per l'anestesia, compreso lo shock anafilattico. Inoltre, potrebbero esserci delle irregolarità nella frequenza cardiaca, nella respirazione e nel vomito.

La maggior parte dei pazienti inoltre non ricorda cosa è successo durante l'esame.

È importante che quando si utilizza l'anestesia in una colonscopia il paziente non possa controllare la procedura, non avverte dolore, il che può complicare il riconoscimento tempestivo della perforazione intestinale. Lesioni intestinali possono verificarsi con colonscopia come complicanza della procedura.

Ricordate! L'automedicazione può causare conseguenze irreparabili per la tua salute! Ai primi sintomi della malattia, ti consigliamo di consultare immediatamente uno specialista!

(33 valutazioni) Votazione media: 4.73 su 5) Caricamento.

E condividi informazioni interessanti con i tuoi amici!

Anestesia con colonscopia degli intestini: feedback

Oggi il metodo di esame dell'intestino con l'aiuto di un colonscopio è il più diffuso e diffuso in tutto il paese, poiché questa procedura permette di rivelare patologie minori che si sono formate nel retto del paziente. Prima della procedura, il medico deve informare il paziente di eventuali rischi e prescrivere farmaci per la preparazione dell'intestino per questo processo.

Per fare questa indagine ha permesso e bimbi e adulti, mentre osserva il processo è indolore, nella maggior parte dei casi, in questo paese antidolorifici sono raramente utilizzati, ma ci sono alcune cliniche che offrono diversi metodi di eliminazione disagio.

Anestesia nel nostro paese non è così spesso usato, come negli ospedali occidentali, dove i medici cercano di offrire ai pazienti l'esame più confortevole, colonscopia perché anche se è una procedura semplice, ma è molto sgradevole, e in alcune situazioni anche dolorose.

Molti medici ritengono che per la comodità del paziente sia meglio fare una colonscopia sotto speciali farmaci anestetici. Ma vale la pena considerare in quale caso si può fare l'anestesia, e quando la procedura è proibita al paziente, il paziente deve anche conoscere i rischi associati all'anestesia.

Indicazioni per l'uso di farmaci antidolorifici

Molti pazienti vorrebbero fare una colonscopia in anestesia generale, testimonianze di pazienti che hanno già condotto questa procedura variano ampiamente, quindi è importante prendere in considerazione, nel qual caso ci sono indicazioni per l'uso di anestesia, così come chi è generalmente preferibile rinunciare all'uso di analgesici. Per un'indicazione iniziale per l'uso di farmaci di questa natura è il desiderio immediato del paziente, ma non in ogni clinica ha farmaco speciale per la somministrazione ad un paziente in anestesia. Tuttavia, ci sono alcune regole, quando il medico dovrebbe fare la procedura solo con l'anestesia.

L'esame viene eseguito con ulteriori farmaci antidolorifici se il paziente ha meno di dodici anni, dal momento che il bambino non deve avere paura di sensazioni o dolori spiacevoli.

Inoltre, un anestetico viene mostrato al paziente in caso di una malattia di adesione, in questo caso il paziente è immerso in un sonno a breve termine durante la procedura, quindi la procedura sarà indolore.

I picchi non consentono al colonscopio di muoversi normalmente intorno all'intestino, il che causa forti dolori, se il paziente viene anestetizzato, quindi il suo intestino si rilassa, il che rende possibile condurre un sondaggio più veloce e più facile. Una persona è necessariamente immersa nel sonno nel caso in cui abbia malattie mentali, e anche a una bassa soglia del dolore.

Regole di preparazione per l'introduzione dell'anestesia

In realtà, un buon medico eseguirà la procedura in modo corretto e senza anestesia, ma se il paziente è necessaria per ottenere sollievo dal dolore, egli dovrebbe conoscere alcune delle sfumature di preparare il vostro corpo per l'introduzione del farmaco di solito sarà sufficiente e che il paziente ha preparato il suo corpo per l'esame. Ma allo stesso tempo si raccomanda che lo stesso venga consultato da un anestesista, in modo da valutare le conseguenze e i possibili rischi di questo metodo di anestesia.

Durante la conversazione, l'anestesista dovrebbe chiarire la crescita e il peso del suo paziente, conoscere qualsiasi tipo di malattie concomitanti che sono già state identificate negli esseri umani. È anche importante che uno specialista sia a conoscenza di qualsiasi tipo di reazione allergica a farmaci o prodotti chimici domestici e del numero di anestesia del paziente in una vita. Già prima della procedura alla vigilia del medico dovrebbe misurare la pressione sanguigna del paziente, il numero di battiti al minuto, così come la frequenza del paziente che respira.

Prima dell'operazione, è vietato mangiare cibo per dieci ore, e anche per tre ore prima della procedura smettere di bere acqua non gassata.

Per cominciare, il paziente deve assumere determinati tipi di farmaci che aiutano il paziente a calmarsi più rapidamente, ai bambini vengono somministrate solo pastiglie riparate dall'acqua e agli adulti vengono mostrate iniezioni che vengono fatte trenta minuti prima che l'anestesia venga iniettata. Più calmo è il paziente prima che l'anestesia sia iniettata nel sangue, meno farmaci saranno necessari per portare la persona in uno stato di anestesia.

Quali tipi di anestesia possono essere utilizzati durante una colonscopia?

Quale tipo di anestesia è meglio utilizzare per scegliere un medico, un anestesista dovrebbe fare affidamento sulle informazioni cliniche sul paziente e sulla sua salute immediata. Esistono diversi tipi di anestesia, che saranno discussi in modo più dettagliato in questo articolo di seguito.

La prima cosa di cui parlare è un'anestesia superficiale (sedazione), per questo il dottore semplicemente si inietta nei farmaci speciali del sangue che aiutano a rallentare il lavoro del sistema nervoso umano, che consente di eseguire la procedura senza dolore. Da tali farmaci il paziente nella maggior parte dei casi non si addormenta, ma per alleviare la tensione nervosa, i muscoli si rilassano, così che il processo di esame è quasi indolore. Questo metodo di anestesia è buono perché il medico può aggiungere una dose del farmaco, traducendo così l'anestesia superficiale in un anestetico completo, quindi il paziente si addormenta e si sveglia dopo un po 'di tempo dalla procedura.

C'è un altro metodo di anestesia, in questo caso il medico usa l'anestesia per via endovenosa, l'anestesista introduce tali farmaci come propofol o diprivan, aiutano il paziente ad entrare in un sonno profondo. Se il paziente ha una soglia del dolore troppo bassa, i farmaci vengono aggiunti a questi farmaci, che contengono sostanze stupefacenti.

Bene, l'ultimo metodo di anestesia è chiamato inalazione, i medici considerano questo metodo di anestesia come il più sicuro per la salute umana, ma il più delle volte è usato per iniettare un bambino in anestesia. Il bambino ha bisogno di respirare aria dalla maschera per alcuni secondi, solo sei respiri sono sufficienti per addormentarsi.

Vale la pena dire che qualsiasi anestetico può essere pericoloso per la vita umana, quindi in sala operatoria o in ufficio ci dovrebbe essere un kit speciale per il trattamento di emergenza del paziente. Il kit deve avere un apparato per la ventilazione artificiale e un kit di emergenza per la rianimazione. Tutte queste attrezzature sono preparate dai medici in anticipo, in modo che in una situazione di emergenza i dispositivi siano completamente pronti per l'uso.

Quali sono i benefici dell'anestesia durante l'esame?

Molti medici dire che la colonscopia in anestesia è molto più facile, soprattutto per i bambini, perché l'anestesia permette di eliminare completamente la procedura dolorosa, il paziente non dovrà avvertire il disagio, ma nessun dolore dopo la procedura, la gente non si sente. L'introduzione di un paziente in un sonno profondo consente di ridurre il tempo di esame come medico non è necessario per convincere il paziente a soffrire un po 'di più, il medico può considerare tranquillamente avere la malattia a livello intestinale.

Nell'infanzia, spesso si sviluppa una paura dei medici, poiché spesso le procedure dei bambini vengono eseguite senza anestesia, il che significa che il bambino può provare dolore. Se al bambino viene data l'anestesia, allora non avrà dolore, il che aiuterà a evitare di temere i medici in futuro. Inoltre, l'anestesia rende possibile eseguire la procedura più di una volta, se necessario. E i rischi dopo tale esame sono significativamente ridotti, perché l'intestino è rilassato, il che significa che sarà più facile per il dispositivo passare attraverso il retto, il che consente di ridurre il numero di lesioni e complicazioni.

Quali complicazioni possono essere dopo l'anestesia

Molti pazienti sono molto preoccupati dell'eventuale presenza di complicanze dopo l'anestesia o durante il suo svolgimento e se l'anestesia possa avere conseguenze pericolose per la salute. In realtà, le paure non sono vane, dal momento che l'anestesia, come qualsiasi altro tipo di procedure mediche, può portare a determinate complicazioni. Tuttavia, se un paziente si rivolge a un anestesista e gli comunica le informazioni più dettagliate sulla sua salute, il rischio di complicazioni sarà ridotto al minimo. È molto importante preparare la procedura come consigliato dal medico, inoltre non è necessario nascondersi dalle malattie croniche o acute specialistiche che il paziente ha per questo periodo.

Alcuni pazienti con grande apprensione si riferiscono a questo tipo di anestesia, poiché leggono che i farmaci possono influenzare la psiche e la memoria di una persona, ma in realtà non è vero, poiché i farmaci moderni non causano danni alla salute. Tutte queste storie sono associate a vecchi farmaci che sono stati usati diversi anni fa, erano davvero piuttosto pericolosi, oggi la medicina moderna ha migliorato i farmaci.

Vale comunque la pena di dire che il set di rianimazione è in ogni stanza per una ragione, in alcuni casi i pazienti non menzionano malattie cardiache o polmonari e questo porta a conseguenze disastrose.

Se il paziente ha malattie associate alla respirazione o al sistema cardiovascolare, è importante comunicarlo all'anestesista, solo così il medico prenderà in considerazione i tipi più leggeri di anestesia e sarà in grado di monitorare costantemente la salute del paziente.

Qual è l'effetto dell'anestesia sul corpo?

Molti medici non dicono che gli anestetici possono essere dannosi per le cellule del fegato, causando l'epatite, ma puoi evitare questa malattia se inizi ad assumere farmaci speciali che aiutano le cellule del fegato a guarire.

Colonscopia. Che cos'è una colonscopia, indicazioni, quali malattie vengono identificate

Per lo studio dell'intero intestino crasso è stata utilizzata la radiografia. Tuttavia, questo metodo non permetteva di diagnosticare completamente malattie come polipi e cancro intestinale, a seguito delle quali, per un'indagine più approfondita, si doveva ricorrere all'intervento chirurgico. L'operazione consisteva nel fatto che cinque o sei incisioni di piccole dimensioni venivano fatte sulla parete intestinale, il che rendeva possibile esaminare tutti i reparti dell'organo sotto esame. Tuttavia, questo metodo non è stato ampiamente utilizzato a causa dell'alto rischio di sviluppo in pazienti con varie complicanze durante o dopo l'intervento chirurgico.

Nel 1970, fu creata la prima camera sigmoidea, che permise di esaminare la linea retta e il colon sigmoideo prima di scendere in essa. Per uno studio più esteso dell'intestino crasso nel 1963, fu proposto un metodo per condurre una camera sigmoidea da un conduttore speciale. Questo metodo consisteva nel fatto che il paziente ha ingerito un tubo in PVC, che dopo un certo tempo ha raggiunto il retto. Il tubo inghiottito alla fine servì da conduttore per la macchina fotografica, ma la fotografia cieca dell'intestino crasso non produsse i risultati corretti, quindi questo metodo di indagine fu presto sostituito da metodi diagnostici più moderni. Nel 1964 - 1965 furono creati fibrocolonoscopi con una estremità curva e controllata, in modo che fosse possibile studiare efficacemente l'intestino crasso. E nel 1966 fu creato un nuovo modello di colonscopio, che consentiva non solo di esaminare l'organo esaminato, ma anche di fissare l'immagine nelle fotografie. Inoltre, questo dispositivo durante la procedura ha permesso di prendere un pezzo di tessuto per l'esame istologico.

  • La colonscopia viene eseguita da un proctologo o endoscopista.
  • Durante la colonscopia vengono prese le foto delle aree intestinali esaminate e una registrazione video dell'intera procedura.
  • Bambini sotto i 12 anni di colonscopia in anestesia generale.
  • Ci sono casi di infezione da epatite C virale quando si esegue una colonscopia.
  • Per tutti i residenti in Germania, la cui età ha raggiunto quarantasette anni, la colonscopia è una procedura obbligatoria, che viene ripetuta una volta all'anno.
  • In America, ogni persona dopo quarantacinque anni una volta all'anno, senza fallo, subisce la procedura di colonscopia.
Il concetto di "colonscopia" deriva dalle parole greche "colonna" - il colon e "scopia" - da esaminare, da esplorare. Allo stato attuale, la colonscopia è il metodo più affidabile per diagnosticare le condizioni dell'intestino crasso (ad esempio, malattie oncologiche, polipi). Questo metodo di ricerca consente non solo di eseguire esami diagnostici dell'intestino crasso con elevata precisione, ma anche di condurre una biopsia e anche di rimuovere polipi (polipectomia). La colonscopia viene eseguita con un fibrocolonoscopio sottile o flessibile o una sonda ottica. La flessibilità del dispositivo consente di passare indolore attraverso tutte le curve anatomiche dell'intestino.

Il colonoscope è più lungo della gastroscopia (100 cm), la sua lunghezza è di circa 160 centimetri. Questo dispositivo è dotato di una videocamera miniaturizzata, l'immagine viene trasferita sullo schermo del monitor in più ingrandimenti, in modo che il medico possa esaminare l'intestino del paziente in dettaglio. Inoltre, il colonscopio ha una fonte di luce fredda, che esclude una bruciatura della membrana mucosa durante l'esame dell'intestino.

Con l'aiuto di una colonscopia, puoi effettuare le seguenti manipolazioni:

  • rimuovere il corpo estraneo;
  • rimuovere il polipo;
  • rimuovere il tumore;
  • fermare il sanguinamento intestinale;
  • ripristinare la pervietà con la stenosi (costrizione) dell'intestino;
  • fare una biopsia (prendere un pezzo di tessuto per un esame istologico).
Lo studio dell'intestino crasso viene effettuato in una stanza specializzata. Persona che passa l'esame dovrebbe spogliarsi dalla vita in giù, tra cui biancheria intima, poi in una forma preparato avrà bisogno di sdraiarsi sul divano, sul lato sinistro, le ginocchia piegate e le pridvinuv allo stomaco. Di regola, l'anestesia locale viene eseguita durante la colonscopia.

Come anestetico locale per colonscopia, è possibile utilizzare i seguenti farmaci:

  • gel di luang;
  • catejel (gel per studi urologici);
  • unguento dicalico;
  • gel di xilocaina e altri
Il principale principio attivo di questi farmaci è la lidocaina, che se applicata all'area richiesta è fornita dall'anestesia locale. Il vantaggio della pre-anestesia è che il paziente non avverte alcun disagio e dolore durante la colonscopia.

Inoltre, come analgesia, durante l'esame viene utilizzata la somministrazione endovenosa di farmaci anestetici e sedativi. E se il paziente desidera avere un'anestesia, può essere eseguita un'anestesia generale, in questo caso il paziente dormirà per tutta la procedura.

Dopo l'anestesia, il medico entra ordinatamente nel colonoscope attraverso l'ano, quindi esamina in sequenza le pareti dell'intestino. Per una migliore visualizzazione e un esame più approfondito, il lume del tubo intestinale viene ingrandito e le sue pieghe sono levigate. Ciò è dovuto a un moderato apporto di gas nell'intestino e il paziente può avvertire un gonfiore. Alla fine dello studio, il gas iniettato viene rimosso dal medico attraverso un canale speciale dell'apparato e le sensazioni di gonfiore passano.

Poiché l'intestino ha curve fisiologiche di circa 90 gradi in angolo, il medico e l'infermiere controlleranno il progresso del colonoscopio attraverso la parete addominale con l'aiuto della palpazione durante lo studio. La procedura di una colonscopia dura in media da quindici a trenta minuti. Dopo il completamento dello studio, il colonscopio viene accuratamente rimosso dall'intestino e inviato ad uno speciale apparecchio per la disinfezione. Il paziente, se gli viene somministrato un anestetico locale o un'iniezione di anestetico, torna a casa alla fine della procedura. Se la colonscopia è stata eseguita in anestesia generale, il paziente viene trasportato in reparto dopo la procedura, dove rimarrà fino all'anestesia. Dopo l'esame, tutti i dati ricevuti dal medico vengono elaborati nel protocollo, dopo di che fornisce le raccomandazioni necessarie e prescrive obbligatoriamente il rinvio allo specialista necessario per prendere decisioni su ulteriori misure mediche. La colonscopia è un metodo di ricerca abbastanza sicuro, che richiede tuttavia un alto livello di professionalità dal medico e un'attenta preparazione del paziente per la procedura.

In casi eccezionali, il paziente può manifestare le seguenti complicanze durante o dopo l'esame:

  • perforazione (perforazione) del muro dell'intestino crasso (si verifica in circa l'uno percento dei casi);
  • Il paziente può essere disturbato da un lieve gonfiore dell'addome, che passa dopo un po ';
  • Nell'intestino può verificarsi sanguinamento (circa lo 0,1% dei casi si verifica);
  • l'anestesia può causare la sospensione del respiro del paziente (circa lo 0,5% dei casi si verifica);
  • dopo la rimozione dei polipi, i sintomi come il dolore nella regione addominale, così come un leggero aumento della temperatura (37-37,2 gradi), possono verificarsi per due o tre giorni.
Il paziente deve consultare urgentemente un medico se ha i seguenti sintomi dopo una colonscopia:
  • la debolezza;
  • diminuzione dell'efficienza;
  • vertigini;
  • dolore addominale;
  • nausea e vomito;
  • diarrea con vene di sangue;
  • temperatura 38 gradi e oltre.
Durante lo studio, utilizzando una piccola camera endoscopica, integrata nel fibrocolonoscopio, vengono esaminate le pareti interne dell'intestino crasso.

L'intestino crasso è la parte finale del tubo gastrointestinale di circa due metri di lunghezza. Qui si verifica assorbimento d'acqua (fino al 95%), amminoacidi, vitamine, glucosio ed elettroliti. Nell'intestino crasso c'è una flora microbica e la sua normale attività vitale fornisce a tutto il corpo un'adeguata immunità. Dal lavoro armonioso dell'intestino crasso dipende dallo stato di salute umana. E nel caso di un cambiamento nella composizione microbica nell'intestino crasso, si possono osservare varie patologie.

L'intestino crasso consiste delle seguenti parti:

  • il cieco;
  • del colon;
  • retto.
Questa porzione iniziale del colon (lunghezza da tre a otto centimetri) in comunicazione con il piccolo intestino dalla valvola ileocecale, il cui scopo è un ostacolo riflusso di chimo (contenuto intestinale liquido). Anche in questa parte c'è un'appendice del cieco - un'appendice. La lunghezza del colon raggiunge un metro e mezzo e secondo la loro posizione anatomica è suddivisa nei seguenti settori:
  • colon ascendente;
  • colon trasverso;
  • due punti discendenti;
  • colon sigmoide.
La funzione principale del colon è l'assorbimento di acqua residua, a causa della quale il chimo diventa più duro e, mentre si muove, si forma nelle feci. Il retto è la parte distale (terminale) dell'intestino crasso. Si trova nella cavità della piccola pelvi e la sua lunghezza è di 16 - 18 centimetri.

Nel retto, si distinguono le seguenti parti:

  • ampolla del retto (parte più larga);
  • canale anale (parte più stretta);
  • apertura anale.
Una caratteristica speciale del retto è la struttura unica della propria mucosa. È molto diverso dalle mucose delle altre parti dell'intestino crasso. Nel retto, la membrana mucosa si raccoglie in pieghe, a causa delle quali si formano le colonne anali, che a causa di una base di sottomucosa ben sviluppata sono in grado di raddrizzare con l'accumulo di feci. Con l'aiuto di una colonscopia, viene valutata la condizione della mucosa dell'intero intestino crasso.

I segni endoscopici di membrana mucosa invariata sono determinati con l'aiuto dei seguenti indici:

  • colore della mucosa;
  • lucentezza della mucosa;
  • la natura della superficie della mucosa;
  • modello vascolare della mucosa;
  • sovrapposizione della mucosa.
Colore della mucosa Normalmente, il colore della mucosa dell'intestino crasso ha un colore giallo pallido o rosa pallido. La mucosa acquisisce un colore diverso a causa di eventuali disturbi patologici (ad es., Infiammazione dell'intestino crasso, oltre all'erosione).

Lucentezza della mucosa

Quando si esamina il colon con colonscopia, la lucentezza della mucosa è di grande importanza. Nello stato normale, la mucosa riflette molto bene la luce, a causa della quale si osserva la sua lucentezza. Diventa opaco e riflette male la luce nel caso in cui si osservi una carenza di muco. Questa condizione della mucosa indica la presenza di disturbi patologici nell'intestino crasso.

La natura della superficie della mucosa

Quando si esamina l'intestino crasso, l'attenzione è attirata sulla superficie della mucosa, che normalmente dovrebbe essere liscia e solo leggermente striata. La presenza di qualsiasi neoplasma (ad esempio, manifestazione, tubercolo o protrusione) sulle pareti dell'intestino parla di cambiamenti patologici.

Modello vascolare della mucosa

Durante la colonscopia con l'aiuto di un gas speciale, il tubo dell'intestino viene espanso. Quando si gonfia l'intestino nello strato sottomucoso, dovrebbe formarsi un modello dai rami delle piccole arterie. L'assenza o il rafforzamento del modello vascolare suggerisce un possibile stiramento patologico o edema della sottomucosa.

Sovrapposizioni di mucosa

Le sovrapposizioni sono causate dall'accumulo di muco nell'intestino crasso e normalmente appaiono come grumi o laghi luminosi. In patologia, queste sovrapposizioni sono densificate, con fibrina, pus o masse necrotiche. Il tratto gastrointestinale è un complesso sistema di organi, il cui compito è quello di digerire, assimilare e isolare il cibo. Con un carico costante, una dieta irregolare, un consumo frequente di cibi acuti, fritti e di scarsa qualità, questo sistema digestivo è danneggiato. In definitiva, il corpo viene distrutto da malattie concomitanti e da microrganismi patogeni.

Per identificare le cause che hanno provocato la malattia, la colonscopia viene eseguita nella sezione finale del tratto gastrointestinale (intestino crasso).

Le indicazioni per la colonscopia sono:

  • ostruzione intestinale frequentemente ripetuta sotto forma di stitichezza;
  • frequente dolore ripetitivo nell'intestino;
  • scarico sanguinante o mucoso dal retto;
  • la presenza di sangue o muco nelle feci;
  • una forte perdita di peso;
  • gonfiore frequente;
  • preparazione per varie operazioni ginecologiche (ad esempio, tumori dell'utero o delle ovaie, endometriosi);
  • sospetto di varie malattie dell'intestino crasso.

Questa patologia può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • dolore prolungato nello stomaco addominale;
  • presenza di sangue nelle feci;
  • gonfiore;
  • costipazione;
  • diminuzione dell'appetito;
  • pallore della pelle;
  • sentimenti di debolezza e debolezza;
  • perdita di peso;
  • aumento della temperatura.

Con questa patologia, il paziente sperimenterà i seguenti sintomi:

  • frequente diarrea con impurità di sangue, muco e pus.
  • dolore, più spesso nella parte sinistra dell'addome;
  • dolore alle articolazioni;
  • temperatura corporea fino a 39 gradi;
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdita di peso;
  • debolezza generale.

Alla patologia data al paziente i sintomi seguenti possono esser osservati:

  • dolore, di solito nella parte sinistra dell'addome;
  • frequente stitichezza, che si alterna a diarrea;
  • gonfiore.

Questa patologia è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • dolore improvviso nell'addome;
  • ritenzione delle feci;
  • gonfiore;
  • nausea e vomito.

Si raccomanda inoltre di esaminare l'intestino crasso per tutte le persone di età superiore a 50 anni per la diagnosi precoce di tumori maligni (cancro) e benigni dell'intestino crasso.

Prima che la colonscopia richieda un addestramento speciale, è la chiave dell'elevata affidabilità dei risultati dello studio.

Prima della colonscopia, devono essere osservate le seguenti raccomandazioni:

  • smettere di assumere antidiarroici e farmaci contenenti ferro;
  • aumentare l'assunzione di liquidi;
  • osservare tutte le raccomandazioni del medico in merito alla preparazione.
La preparazione per la colonscopia comprende le seguenti fasi:
  • preparazione preliminare;
  • dieta;
  • pulizia dell'intestino.
Attualmente, i preparativi per la colonscopia vengono eseguiti prendendo speciali soluzioni lassative all'interno. Tuttavia, se il paziente ha una tendenza alla stitichezza, in questo caso può essere consigliato eseguire la preparazione combinata.

Per questo, il paziente può essere pre-assegnato:

  • ingestione di olio di ricino o olio di ricina.
  • conduzione di clistere.
Ingestione di olio di ricino o olio di ricina La quantità necessaria di olio per l'assunzione è determinata in base al peso corporeo del paziente. Se il peso è, ad esempio, 70 - 80 kg, vengono prescritti 60 - 70 grammi di olio, che deve essere assunto durante la notte. Se lo svuotamento con olio ha avuto esito positivo, si consiglia di ripetere la procedura. Tuttavia, va notato che questa preparazione può essere effettuata per i pazienti che non hanno controindicazioni (ad esempio, l'intolleranza individuale dei componenti degli oli).

Se la preparazione viene effettuata con l'aiuto di lassativi, di solito non sono richiesti clisteri purificanti. Tuttavia, se il paziente soffre di grave stitichezza, in questo caso si può raccomandare che il clistere venga usato come preparazione preliminare.

Per mettere un clistere in casa è necessario:

  • Devi comprare una tazza di Esmarch;
  • Raccogliere in un boccale di Esmarch circa un litro e mezzo di acqua calda (temperatura ambiente), avendo preliminarmente chiuso il morsetto, per evitare che l'acqua fuoriesca dalla punta;
  • Dopo aver riempito il clistere, è necessario rimuovere il morsetto e rilasciare il flusso di acqua dalla punta, questo è fatto per impedire all'aria di entrare nell'intestino;
  • La persona si sdraia sul lato sinistro (si consiglia di stendere una tela cerata sul lato e sopra un asciugamano), la gamba destra deve essere spinta in avanti, piegandola al ginocchio di 90 gradi;
  • Una tazza di Esmarch preparata deve essere sospesa a uno o un metro e mezzo dal livello del divano o del divano su cui giace la persona;
  • Quindi la punta dovrebbe essere imbrattata con gelatina di petrolio per prevenire traumi all'ano, dopo di che il clistere dovrebbe essere introdotto ad una profondità di circa sette centimetri;
  • Solo dopo aver inserito la punta nell'apertura anale, rimuovere con cautela il morsetto dal clistere;
  • Dopo la fine della procedura, la punta deve essere accuratamente rimossa, sollevata lentamente e un po 'simile al liquido di trattenimento nell'intestino per circa cinque-dieci minuti, in modo che la pulizia sia più efficace.
Per la preparazione preliminare, si consiglia di eseguire il clistere due volte alla sera.

Nota: Va notato che la detenzione indipendente di clisteri richiede abilità speciali, pertanto, questo metodo di preparazione preliminare viene raramente utilizzato.

Dopo due giorni di preparazione preliminare con l'aiuto di prendere l'olio dentro o in possesso di un clistere, ai pazienti con una storia di stitichezza viene prescritto il principale metodo di preparazione per la colonscopia (lassativi e dieta).

Da due a tre giorni prima che la colonscopia venga seguita da una dieta priva di scorie, il cui scopo è la pulizia efficace dell'intestino. In questo caso, si raccomanda di escludere dalla dieta prodotti alimentari che causano fermentazione, gonfiore e anche aumentare la formazione di feci.