Qual è la colonscopia dell'intestino?

Il proctologo è uno dei dottori più antipatici, la cui visita è posticipata fino all'ultimo. Sì, e parlare di qualsiasi problema nell'intestino è considerato piuttosto vergognoso, ma nel frattempo, il colon-retto sta guadagnando così con fiducia e prende molte vite.

E questo nonostante il fatto che se si rivolge in tempo per aiutare gli specialisti, diagnosticare questa patologia non è difficile. E le previsioni che ha sono favorevoli, a meno che il paziente non sia arrivato all'ultimo stadio del cancro. L'esame dei pazienti può iniziare con test di screening per rilevare il sanguinamento nascosto.

E sono anche dati colonscopia, irrigoscopia e sigmoidoscopia. Non tutti i pazienti capiscono cosa si intende con questi termini, quindi i pazienti possono avere tali domande: che cos'è una colonscopia dell'intestino? Come funziona la procedura? Cosa mostra la colonscopia? È doloroso?

Informazioni generali

La procedura di colonscopia è uno studio strumentale dell'intestino crasso e del suo segmento inferiore (retto), che viene utilizzato per diagnosticare e trattare le condizioni patologiche di questa parte del tubo digerente. Mostra in dettaglio lo stato della mucosa. A volte questa diagnosi viene chiamata fibrocolonoscopia (colonscopia FCC). Di solito la procedura di colonscopia del colon viene eseguita da un proctologo diagnostico, assistito da un'infermiera.

Questa procedura diagnostica prevede l'introduzione di una sonda nell'ano, dotata di una fotocamera all'estremità, che trasferisce l'immagine sul grande schermo. Dopo questo, l'aria viene iniettata nell'intestino, che impedisce all'intestino di aderire. Man mano che la sonda avanza, vengono esaminate in dettaglio varie aree dell'intestino. In alcuni casi, la colonscopia viene eseguita non solo per visualizzare i problemi, ma consente anche le seguenti manipolazioni:

  • fare una recinzione per biopsia;
  • rimuovere polipi o tessuti del tessuto connettivo;
  • rimuovere oggetti estranei;
  • smettere di sanguinare;
  • ripristinare la pervietà dell'intestino in caso di restringimento.

Indicazioni per la conduzione

La colonscopia dell'intestino viene eseguita per confermare la diagnosi preliminare. Permette di determinare con precisione la posizione e l'estensione dei cambiamenti patologici. Questo è particolarmente appropriato per tali condizioni e malattie:

  • sanguinamento dal retto e dall'intestino crasso (la termocoagulazione viene eseguita durante la procedura);
  • neoplasma negli intestini di natura benigna (rimozione dei polipi);
  • oncopatologia nell'intestino spesso (campionamento bioptico per esame istologico);
  • Malattia di Crohn (malattia infiammatoria granulomatosa);
  • colite ulcerosa;
  • completa violazione del passaggio dei contenuti attraverso l'intestino;
  • disturbi delle feci (frequente diarrea o stitichezza cronica);
  • rapida perdita di peso per ragioni sconosciute;
  • diminuzione dell'emoglobina;
  • febbre a basso grado a lungo termine.

La colonscopia del retto è indicata per la profilassi una volta all'anno per i pazienti di età 50 anni. Soprattutto riguarda coloro che hanno una cattiva ereditarietà (il cancro del colon-retto è stato diagnosticato in parenti stretti).

Preparazione di

Il processo preparatorio prevede le seguenti fasi: preparazione primaria, assunzione dietetica, pulizia medicinale dell'intestino. L'accuratezza del rispetto di questi passaggi consentirà di ottenere i risultati più affidabili.

Formazione primaria

Se il paziente soffre di stitichezza per un lungo periodo di tempo, solo i farmaci per la pulizia non saranno sufficienti. In anticipo di tali pazienti prescrivono il ricevimento di olio di ricino (olio di ricino) o la conduzione di clisteri classici. L'olio di ricino viene preso 2 giorni consecutivi durante la notte. Il numero è calcolato in base al peso. Se il paziente medio pesa circa 70 kg, allora sono sufficienti 60 ml del farmaco.

Se la stitichezza è persistente e trascurata, e l'olio di ricino non si giustifica, si raccomandano i clisteri. Per eseguire tale manipolazione a casa, è necessario un serbatoio speciale con punte (tazza Esmarch) e 1,5 litri di acqua a temperatura ambiente.

Procedura passo passo:

  • Il paziente deve stare sul lato sinistro e la gamba destra deve essere spinta in avanti e piegata verso il ginocchio. Sotto il corpo è meglio stendere la tela cerata, in modo da non bagnare il divano o il letto.
  • La tazza Esmark è piena d'acqua, il morsetto è chiuso. Dopodiché, spurgare l'aria e il morsetto viene nuovamente chiuso.
  • La bottiglia dell'acqua calda deve essere sospesa sopra il divano / letto di 1-1,5 metri.
  • L'ugello dovrebbe essere abbondantemente lubrificato con vaselina e accuratamente inserito nell'apertura anale fino a una profondità di 7 cm.
  • Il morsetto dalla tazza di Esmarch viene rimosso e l'intero volume di liquido è ammesso nel paziente, dopo di che la punta viene estratta.
  • Il paziente non deve correre immediatamente in bagno, ma prima di fare una piccola mossa, stringendo lo sfintere (5-10 minuti). Dopo di ciò, puoi risolvere il problema. Questa manipolazione dovrebbe essere fatta 2 sere di seguito.

Cibo dietetico

Un altro modo per pulire qualitativamente le parti inferiori del tubo digerente è di dare la preferenza a una dieta senza scorie 2-3 giorni prima della procedura pianificata. In questo periodo dovrebbero essere abbandonati i prodotti che causano un aumento della produzione di gas. Puoi mangiare varietà magre di carne e pesce, prodotti di latte acido, verdure bollite. L'ultimo pasto dovrebbe essere non più tardi di 8-12 ore prima della procedura programmata.

Pulizia dell'intestino

Tali farmaci come Fortrans ed Endofalk impediscono l'assorbimento dei nutrienti nel tratto digestivo, quindi il cibo si muove rapidamente attraverso l'intestino e rapidamente lo lascia in forma liquida. E un altro gruppo di farmaci (Fleet fosfo-Soda e Lavacolla) ritardato l'escrezione di fluido intestinale, così aumenta la peristalsi, ammorbidito feci e accelerando pulizia intestinale.

l'esecuzione di procedure

Nei pazienti, l'immaginazione spesso funziona nella direzione sbagliata e completamente fraintendono la colonscopia dell'intestino. Pensano di star aspettando una vera tortura, ma la medicina in questo senso è da tempo in avanti. Di norma, durante l'esame viene utilizzata l'anestesia o la sedazione.

Colonscopia con anestesia locale

Per questi scopi, vengono utilizzati farmaci in cui il principio attivo è lidocaina (gel Luan, unguento a base di Dicaine, gel di Xylocaine). Sono applicati all'ugello del colonoscopio inserito nell'ano o spalmato direttamente dalla mucosa. Inoltre, l'anestesia locale può essere ottenuta mediante somministrazione parenterale di anestetici. Ma la chiave qui è che il paziente è cosciente.

sedazione

Un'altra variante di premedicazione. In questo caso, la persona si trova in uno stato che assomiglia a un sogno. È cosciente, ma allo stesso tempo non è ferito e non è a disagio. Per fare questo, applicare Midazolam, Propofol.

Colonscopia dell'intestino in anestesia generale

Questo metodo comporta la somministrazione parenterale di farmaci che inviano il paziente in un sonno profondo con totale mancanza di coscienza. La colonscopia, eseguita in questo modo, è particolarmente indicata nella pratica dei bambini, per le persone con soglia di dolore basso e osservata in uno psichiatra.

Lo studio dell'intestino viene effettuato in una stanza speciale per studi proctologici. Al paziente viene chiesto di spogliarsi fino alla cintola, in cambio viene data una mutandina diagnostica usa e getta e lo mette sul divano sul lato sinistro. Le gambe devono essere piegate alle ginocchia e spostate verso lo stomaco.Quando il paziente riceve un analgesico per lui, inizia la procedura.

Il colonoscopio viene inserito nell'ano, inietta l'aria e inizia a spostarlo delicatamente in avanti. Controllare il medico con una mano sonda la parete anteriore del peritoneo per capire come il tubo supera le curve dell'intestino. Per tutto questo tempo un video viene mostrato sullo schermo del monitor e il medico studia attentamente varie aree dell'intestino. Alla fine della procedura, il colonscopio viene rimosso.

Se la procedura è stata eseguita in anestesia locale, il paziente viene rilasciato a casa lo stesso giorno. E se è stata utilizzata l'anestesia generale, il paziente dovrà trascorrere diversi giorni in ospedale e sarà supervisionato da specialisti. La procedura, di regola, dura non più di mezz'ora. Le foto di singole aree dell'intestino o la colonscopia video possono essere registrate su un supporto digitale.

Controindicazioni e complicazioni

I pazienti sono anche interessati ai casi in cui questa procedura è controindicata e quali complicazioni possono comparire dopo il controllo. I pazienti in tali condizioni non saranno in grado di sottoporsi a questo esame:

  • peritonite;
  • disturbi circolatori gravi;
  • infarto miocardico acuto;
  • lesione alla parete intestinale;
  • stadi gravi della colite;
  • la gravidanza.

Inoltre, ci sono anche una serie di controindicazioni relative, che possono essere lette più dettagliatamente in questo articolo. Dopo l'ispezione di intestino può verificare tale parete complicanze gap intestinale, emorragie interne, breve gonfiore intestinale, dolore addominale, temperatura corporea fino a 37,5 ° C per 2-3 giorni (specialmente se resezione è stata fatta piccolo).

Chiamare immediatamente un medico se dopo che è stata effettuata la colonscopia, sono comparsi i seguenti sintomi:

  • condizione febbrile;
  • forte dolore all'addome;
  • nausea accompagnata da vomito;
  • uno sgabello sciolto con impurità di sangue;
  • debolezza generale, vertigini.

La colonscopia fa riferimento a metodi di ricerca abbastanza sicuri, se condotta da uno specialista altamente qualificato, e il paziente esegue allo stesso tempo tutte le raccomandazioni durante il periodo preparatorio.

Recensioni

Il feedback di quei pazienti che hanno subito un tale sondaggio e rappresenta chiaramente quale tipo di procedura è, sono molto interessati a coloro a cui deve ancora venire.

Nonostante il fatto che colonscopia provoca disagio fisico e psicologico dei pazienti. Ad oggi, non c'è più una procedura informativa per la diagnosi dell'intestino crasso.

Colonscopia come moderno metodo di ricerca intestinale, storia del suo sviluppo e vantaggi

La colonscopia è uno dei metodi principali di esame rettale in proctologia. Con il suo aiuto, vengono identificate pericolose malattie che minacciano la salute e la vita del paziente, e alcune di esse vengono curate.

Nonostante alcune difficoltà nel realizzarlo, con un'adeguata preparazione del paziente e la competenza del medico, si tratta di una procedura abbastanza sicura e indolore, la cui attuazione è raccomandata a tutte le persone dopo 45 anni, a condizione che non vi siano controindicazioni.

Questo aiuta a rilevare anomalie nel tempo e condurre una terapia tempestiva.

Come si sono evoluti i metodi di ricerca endoscopica

I metodi strumentali per diagnosticare le malattie dell'intestino crasso si sono sviluppati gradualmente.

Nelle prime fasi, le loro possibilità erano limitate.

L'invenzione del rectosigmoidoscope ha permesso di esaminare il retto del paziente, ma non ha permesso ulteriori movimenti, perché il dispositivo era notevole per la sua rigidità.

In alcuni casi, la radiografia ha aiutato, ma non ha mostrato processi oncologici e polipi sulle pareti dell'intestino. I medici dovevano esaminarlo operativamente attraverso piccole incisioni sul corpo del paziente, che spesso portavano allo sviluppo di complicanze.

L'invenzione della camera sigmoidea nei primi anni settanta, in grado di muoversi lungo un conduttore speciale nel corpo del paziente, permetteva di esaminare l'intero intestino, ma le foto del punto cieco di un sito così esteso erano di scarsa informazione.

A metà degli anni settanta, fu inventato un fibrocolonoscopio con una estremità flessibile. Questo è stato un passo avanti nell'endoscopia e ha permesso al medico di andare oltre la gamma di opportunità precedentemente disponibili.

Lo sviluppo del modello del colonscopio, che consentiva non solo di esaminare la superficie della mucosa, ma anche di fissare l'immagine nelle immagini, migliorò notevolmente la tecnica. Se prendiamo in considerazione il fatto che durante la procedura è diventato possibile prendere parte del materiale biologico per l'analisi, quindi nel campo della diagnosi delle malattie dell'intestino crasso, ci sono stati notevoli progressi. Con una corretta preparazione del corpo del paziente, che consisteva in una dieta speciale senza scorie e l'uso di lassativi e clisteri per la pulizia dell'intestino, la colonscopia consentiva uno studio qualitativo della superficie intestinale dell'intestino.

Cos'è una colonscopia, con quale attrezzatura viene eseguita?

Per l'esame del colon mediante il metodo della colonscopia, viene utilizzata una sonda ottica o un fibrocolonoscopio. A causa del fatto che il dispositivo è flessibile, può passare quasi senza dolore a tutte le curve anatomiche dell'intestino. Con il suo aiuto, non viene eseguito solo uno studio diagnostico, ma vengono eseguite anche biopsie e polipi.

Per il comportamento di questa procedura, viene utilizzato un dispositivo di trasmissione, che viene introdotto attraverso l'ano. È dotato di una retroilluminazione per migliorare la visibilità all'interno dell'intestino. L'immagine ottenuta come risultato della ricerca è registrata. Se necessario, il medico può riesaminarlo di nuovo.

vantaggi del metodo

L'importanza della colonscopia, come metodo per diagnosticare le malattie dell'intestino crasso, è difficile da sovrastimare. È più efficace della realizzazione di uno studio virtuale (MRI), poiché la sua affidabilità è stimata non superiore all'80%. In caso di rilevamento di anomalie, sarà comunque necessario condurre uno studio strumentale per stabilire una diagnosi accurata e, in alcuni casi, per eliminarle.

La colonscopia permette di trovare polipi che nel tempo possono restringere il lume dell'intestino, fino alla stenosi, così come con una combinazione sfavorevole di circostanze, degenerare in formazioni oncologiche.

La moderna tecnologia consente, al loro rilevamento, di rimuovere immediatamente e prendere parte del materiale biologico per l'esame istologico. Un altro vantaggio della colonscopia è la possibilità di anestesia locale, l'anestesia generale è prescritta solo in casi eccezionali, o su richiesta del paziente.

A differenza della rettoscopia, in cui il medico esamina il tratto intestinale, che non supera i 30 centimetri di lunghezza, la colonscopia può fornire informazioni sullo stato del tratto intestinale in misura molto maggiore.

Colonscopia dell'intestino: indicazioni, controindicazioni ed effetti collaterali

La salute del corpo umano dipende dal corretto funzionamento di tutti gli organi e sistemi. La medicina sviluppa e migliora costantemente i metodi di diagnosi delle malattie che il paziente può avere, comprese le patologie dell'intestino crasso.

Fallimenti nel suo lavoro possono portare a squilibri in tutto il corpo, perché è responsabile per l'esecuzione di funzioni importanti come la digestione del cibo, l'assimilazione di nutrienti e acqua, così come l'escrezione delle feci. La colonscopia dell'intestino è un metodo moderno di diagnosi delle patologie del colon, che può portare allo sviluppo di gravi complicanze.

Indicazioni per

L'intestino crasso svolge un compito importante per l'intero organismo, che consiste nella digestione, assimilazione ed escrezione del cibo. Con carichi eccessivi e malnutrizione, la sua funzione può essere compromessa dallo sviluppo di processi patologici sulla sua superficie interna.

Questo può essere espresso dalla comparsa dei seguenti sintomi, che sono indicazioni per la colonscopia dell'intestino:

  • Presenza di stipsi permanente e prolungata.
  • La comparsa di dolore nell'addome di eziologia sconosciuta.
  • Scarica dal retto come sanguinosa e purulenta.
  • Perdita di peso significativa senza una ragione apparente.
  • Grave flatulenza e gonfiore dell'intestino.
  • Defecazione dolorosa

La colonscopia dell'intestino è prescritta in preparazione per determinate operazioni, ed è anche obbligatoria per i pazienti con sospette malattie del colon.

Controindicazioni

Per evitare danni al colon, la colonscopia dell'intestino non è raccomandata per i pazienti con le seguenti malattie:

  • Colite ulcerosa in uno stadio attivo. Con questa malattia del colon, causata dall'interazione di fattori genetici ed esterni, viene violata l'integrità della mucosa, che può portare alla sua perforazione.
  • La malattia di Crohn. Può colpire qualsiasi parte dell'intestino, compresa l'area esplorata nella colonscopia, ed è caratterizzata da un processo infiammatorio, linfoadenite con formazione di ulcere e cicatrici. Questa malattia granulomatosa ha un decorso cronico severo ed è difficile da trattare.
  • La presenza di un'ernia ombelicale o inguinale.
  • gravidanza nelle donne in qualsiasi trimestre.
  • Problemi con la coagulazione del sangue, poiché questa procedura può provocare sanguinamento.
  • peritonite.

Possibili complicanze della colonscopia dopo l'esame dell'intestino con un endocolonoscopio

In alcuni casi, la colonscopia dell'intestino ha conseguenze indesiderabili.

Violazione della normale peristalsi intestinale e gonfiore, che è causato dall'introduzione di aria nel lume intestinale. Questo viene eliminato utilizzando preparazioni speciali o un tubo del gas.

Lesione dell'ano con introduzione insufficientemente accurata del colonscopio. Le sensazioni spiacevoli vengono rimosse con l'aiuto di analgesici e per la guarigione della zona lesa, prescrivono gel e unguenti con anestetici. Nella maggior parte dei casi, la procedura è indolore, anche se spiacevole per il paziente.

Diarrea e frustrazione causate dall'uso di clisteri e polvere lassativa in preparazione di una colonscopia, che funziona indipendentemente. In alcuni casi, il medico prescrive farmaci per normalizzare le feci e ripristinare la normale funzione intestinale.

Dolore e sanguinamento nel sito di rimozione del polipo. Un altro fattore che porta alle complicazioni è l'oncologia, che spezza il lume dell'intestino e può contribuire al suo trauma.

La complicazione più pericolosa della colonscopia dell'intestino è la sua perforazione. Questo fenomeno è molto pericoloso, specialmente se non viene rilevato in tempo da un medico. Il paziente allo stesso tempo sente un forte dolore, che è difficile da sopportare. In condizioni di scarsa pulizia del colon prima della colonscopia, attraverso il foro formato le feci possono entrare nel peritoneo e portare alla sua infiammazione.

In questo caso, è necessaria un'operazione urgente per suturare il foro formato. Nel caso di negligenza medica, quando il danno non viene rilevato in tempo, tutto può finire per resecare la parte dell'intestino, installando lo stoma o addirittura esito letale.

I seguenti fattori possono portare alla comparsa di perforazione intestinale:

  • Inesperienza e scarsa qualifica del medico
  • Fenomeni distrofici e assottigliamento intestinale.
  • Povera pulizia del retto e dell'intestino dalle feci.
  • Eccessiva attività dell'intestino.

Il trauma durante la colonscopia di solito si verifica nella zona dell'intestino naturale dell'intestino, nella regione degli angoli epatico e splenico. È facile danneggiare gli organi vicini: il fegato e la milza, che porta a una grave perdita di sangue e talvolta alla rimozione della milza. Pertanto, la colonscopia dell'intestino deve essere eseguita nella clinica medica al fine di fornire assistenza urgente in caso di complicanze.

Come funziona la colonscopia, perché è così importante preparare la colonscopia dell'intestino

Per eseguire con successo lo studio, è molto importante preparare correttamente la colonscopia dell'intestino. Ciò ridurrà il rischio di complicazioni e aumenterà la natura informativa della procedura. Il paziente ha bisogno di avvicinarsi a lei con tutte le responsabilità e rispettare rigorosamente le prescrizioni del medico che scriverà una dieta speciale e prendendo i preparativi necessari prima della colonscopia. Da questo dipende il suo risultato e la sicurezza della condotta.

La preparazione per la colonscopia dell'intestino consiste in misure che aiuteranno a facilitare la procedura per il dottore e il paziente, oltre ad aumentare la natura informativa dello studio:

  • La preparazione preliminare consiste nell'abolizione di preparati di ferro, carbone attivo e bismuto, nonché di ormoni e agenti cardiaci.
  • Per preparare la procedura, è prescritta una dieta priva di scorie. Inizia ad aderire ad esso 3-4 giorni prima della data della colonscopia. Allo stesso tempo, esclusi dalla dieta, i seguenti alimenti: funghi, legumi, cereali e prodotti zernosoderzhaschie, alcune verdure e frutta e bacche, noci, prodotti lattiero-caseari (ad eccezione di latte acido), bibite, carni grasse e pesce, alimenti e prodotti di carne in scatola, così come carne affumicata e sottaceti. L'uso dei dolci è strettamente limitato all'elenco dei dolci consentito. Il giorno prima della procedura è stato consentito l'uso di brodi chiari e liquidi incolori, il cui utilizzo è stato completato 2 ore prima dell'inizio del trattamento detergente intestinale.
  • La purificazione dell'intestino dovrebbe essere effettuata con l'aiuto di medicinali prescritti dal medico, senza clisteri con olio di vaselina. Di solito vengono prescritti preparati lassativi di azione stimolante. Se il paziente ha una costipazione prolungata, la sua dose viene raddoppiata o viene utilizzata in combinazione con agenti di tipo osmotico. La preparazione dell'intestino viene effettuata con Fortrans o vengono usati clisteri purganti e olio di ricino.

Eseguendo la procedura in dettaglio

I pazienti che sono assegnati allo studio, è interessante come fare una colonscopia, quello che devi essere pronto, andare in clinica. Di norma, la procedura si svolge in una clinica separata dotata delle attrezzature necessarie. Il paziente si spoglia e si sdraia sul divano nella posa dell'embrione sul lato sinistro. Lo studio è in anestesia locale, sotto l'azione di farmaci con lidocaina. Tale anestesia è di solito sufficiente a garantire che il paziente non presenti alcun particolare disagio.

Il colonscopio viene accuratamente inserito dal medico attraverso l'ano.

Controlla la sua progressione attraverso l'intestino, concentrandosi sui parametri della fotocamera. Per aumentare il lume dell'intestino e lisciare le sue pieghe, che semplifica la diagnosi, il gas viene consegnato all'intestino, che viene percepito dal paziente come un gonfiore.

L'aria in eccesso viene rimossa mediante l'apparecchio, che viene esaminato, attraverso un canale speciale. Avanzando il colonsoscopo in aree particolarmente difficili, dove ci sono curve fisiologiche che sono circa 90 gradi, il medico e il suo assistente sono controllati con l'aiuto della palpazione. Le informazioni su come eseguire una colonscopia aiuteranno il paziente a rimanere informato e ridurre l'ansia durante la ricerca.

La durata della procedura in media non supera la mezz'ora. Successivamente, il dispositivo viene rimosso e inviato per la disinfezione. Questi studi sono documentati dal medico sotto forma di un protocollo, in cui egli fornisce al paziente le raccomandazioni necessarie e il riferimento a uno specialista del profilo appropriato.

Le donne dovrebbero ricordare che durante la gravidanza non è stata eseguita la colonscopia. Con le mestruazioni, è fatto solo in casi eccezionali, è meglio aspettare fino alla fine della scarica. Con le emorroidi croniche, la colonscopia non solo non è controindicata, ma aiuta anche a vedere più chiaramente il quadro clinico della malattia e a determinare la strategia di trattamento del paziente.

Colonscopia del retto: che mostra quali malattie vengono diagnosticate con esso

La colonscopia del retto e altre parti dell'intestino crasso aiutano ad esaminare la condizione della mucosa, a trovare neoplasie, se disponibili, a prendere materiale biologico per la ricerca e ad eseguire il trattamento in alcuni casi. È buono, se il paziente viene informato di ciò che mostra la colonscopia, in modo che non abbia dubbi sulla necessità di eseguire la procedura se ci sono prove.

Nonostante la presenza di controindicazioni e la possibilità di effetti collaterali, l'uso di questo metodo diagnostico per il mantenimento della salute umana è difficile da sovrastimare.

Le tecnologie di diagnostica virtuale non sono in grado di fornire informazioni accurate quanto uno studio che utilizza una fotocamera a fibra colonel.

Dalla salute dell'intestino crasso dipende l'immunità del paziente, poiché è formato in particolare dalla flora microbica in esso. Su una lunghezza di circa due metri, c'è un'aspirazione di acqua, vitamine e aminoacidi. Le violazioni in questo corpo possono portare a una carenza di sostanze importanti per il corpo e lo sviluppo di varie patologie.

Cosa rivela la colonscopia?

Nonostante il fatto che la colonscopia del retto sia spiacevole dal punto di vista psicologico, la sua condotta aiuta a rilevare le malattie che sono sorte nel tempo e curarle, il che contribuirà a preservare la salute del paziente, e talvolta anche la vita.

Con la colonscopia del retto, tutte le parti dell'intestino crasso vengono esaminate per verificarne la conformità con gli indici:

  1. Il colore della mucosa nella norma dovrebbe essere giallo o rosa, diverso dal pallore. Se il colore è cambiato, indica la presenza di infiammazione o erosione.
  2. Il barlume della mucosa intestinale indica una quantità sufficiente di muco sulla sua superficie. I siti su cui si sviluppa la patologia riflettono poco la luce.
  3. La superficie dell'intestino è quasi liscia, la presenza di rigonfiamenti e tubercoli non caratteristici è un segno dello sviluppo della patologia.
  4. Il modello vascolare porta anche informazioni sullo stato dell'intestino, dovrebbe guardare in un modo speciale, eventuali cambiamenti nel suo modello dovrebbero essere ulteriormente studiati.
  5. Le sovrapposizioni di mucosa dovrebbero essere leggere, ma se sono troppo densi e hanno un colore diverso, questo è un segno di una possibile patologia.

Cos'è una colonscopia e cosa mostra?

La colonscopia dell'intestino è un esame endoscopico dell'intestino, in cui è possibile valutare visivamente lo stato di ciascuna parte dell'intestino. Questo studio può essere effettuato solo con un endoscopio piuttosto flessibile.

La procedura viene eseguita per vedere neoplasie, ulcere o lesioni mucose. Accade anche che la colonscopia venga eseguita in modo che possa mostrare il restauro dell'intestino (per confermare l'efficacia del trattamento o per seguire il controllo dopo l'intervento).

La procedura è prescritta per coloro che soffrono di:

  1. polipi del tratto intestinale;
  2. colite;
  3. malattie oncologiche.

Quando si esegue una colonscopia, un endoscopista può esaminare le pareti dell'intestino crasso dall'interno. Grazie a questa procedura, è possibile identificare la malattia in una fase precoce e il paziente sarà in grado di ricevere un trattamento adeguato. Perché è così importante rilevare la malattia nelle prime fasi? A causa di ciò, è possibile evitare tutte le possibili conseguenze pericolose per la salute umana e accelerare il processo di guarigione.

Inoltre, i pazienti con questa sintomatologia dovrebbero passare la colonscopia:

  • se c'è del muco nelle feci;
  • se fa male e spesso gonfia lo stomaco;
  • se una feci molli o irregolari;
  • se una persona si stanca molto rapidamente, ha una febbre bassa (un altro nome è febbre subfebrile, può manifestarsi in questo modo: la temperatura aumenta per un lungo periodo di tempo a 37,1-38 ° C).

Un altro studio di questo tipo viene nominato sulla base dei risultati delle seguenti analisi

  1. Se un esame del sangue dettagliato rivela un livello ridotto di emoglobina e un aumento della VES.
  2. Quando viene condotto un esame del sangue per la presenza di marcatori tumorali.
  3. Nelle feci c'è sangue, che conferma l'analisi del coprogramma.
  4. Se l'ecografia, studio a raggi X ha dato un risultato allarmante.

In quali altri casi è indicata la colonscopia?

Non tutti lo sanno, ma la colonscopia dell'intestino è anche prescritta a tutti coloro che hanno determinate malattie ginecologiche e malattie del tratto gastrointestinale al fine di prevenire diagnosi errate del cancro:

  • cancro uterino;
  • cancro ovarico;
  • endometriosi;
  • polipi nell'intestino;
  • polipi allo stomaco

L'endoscopia annuale regolare deve essere eseguita da persone affette da morbo di Crohn che sono state sottoposte a un intervento chirurgico prima dell'operazione sull'intestino crasso (compresa la rimozione di polipi sull'intestino crasso). Anche la procedura è mostrata a tutti con una predisposizione ereditaria al cancro nell'intestino.

Rilevazione di vermi con l'aiuto di una colonscopia

Ci sono molte persone che stanno andando a sottoporsi a diagnosi di tutto l'organismo. si chiedono: "Vedi qualche parassita nella colonscopia?" Tale metodo di esame come colonscopia è in grado di mostrare vermi nell'intestino anche con il loro piccolo numero e di rivelare la deposizione di vermi.

La fase e la forma diagnosticate della malattia sono molto più facili da curare. Inoltre, alcuni tipi di vermi (come i vermi come la tenia bovina, gli ascaridi e il nastro) possono rimanere all'interno del corpo umano per molto tempo. In alcuni casi, i vermi vivono nell'intestino umano per diversi anni, raggiungendo dimensioni gigantesche. Certo, il "vicinato" con i vermi può avere conseguenze disastrose. Ecco perché, se i parassiti vengono rilevati tempestivamente per mezzo di una colonscopia, ciò preserverà la salute del paziente, e talvolta anche la sua vita.

Ora hai imparato come stanno realmente le cose con la diagnosi dei parassiti, e anche se i vermi sono visibili in una colonscopia. E tu stesso puoi consultare una persona interessata su questo problema.

Cosa offre il test di screening?

Gli esami regolari possono rilevare il cancro del retto e dell'intestino crasso nei primi stadi, quando la malattia può ancora essere curata. Spesso lo screening può prevenire lo sviluppo del cancro, perché se i polipi sono visibili, possono essere rimossi. E questo può essere la prevenzione del cancro.

Con l'aiuto di una colonscopia, malattie come:

  1. cancro dell'intestino crasso;
  2. polipi nell'intestino crasso;
  3. Malattia di Crohn;
  4. colite ulcerosa;
  5. tubercolosi intestinale;
  6. diverticoli nell'intestino crasso.

Determinazione della malattia nelle prime fasi

La colonscopia è un mezzo accurato per determinare il cancro, in quanto il medico vede il tumore con i suoi stessi occhi. Molte persone sono interessate alla domanda, è possibile nel nostro tempo diagnosticare il cancro in una fase iniziale? Dato che il cancro si sviluppa da un polipo adenomatoso benigno, spesso asintomatico, la rimozione di tali crescite è l'unico metodo attuale per prevenire il cancro del colon-retto. È possibile determinare questi polipi solo se si esegue una colonscopia totale. A proposito, idealmente tutte le persone che hanno raggiunto l'età di 40-50 anni dovrebbero passare. Se durante il passaggio della prima colonscopia preventiva non vengono mostrati cambiamenti nel colon di natura patologica, la procedura viene ripetuta tre anni dopo, e poi altri cinque anni dopo.

Ci sono anche altre opinioni sul possibile sviluppo di un tumore canceroso sulla superficie del muco "non modificato" (de novo). Possiamo dire con certezza solo sul precancro obbligato (queste sono poliposi ereditarie della famiglia). Ma questa malattia sembra abbastanza rara, ed è improbabile che la frequenza della malattia migliori gli indicatori della diagnosi precoce.

Ci sono molti fattori che possono causare il cancro del colon-retto. La ricerca suggerisce che i seguenti fattori hanno un impatto particolare sull'insorgenza di questa malattia:

  • eredità dell'uomo;
  • condizioni familiari che lo circondano;
  • ambiente e stato sociale;
  • uso eccessivo di alcol;
  • cibo nocivo (cibi grassi e ipercalorici).

L'impatto di questi fattori sulla comparsa del cancro è solo parzialmente confermato. Le informazioni dei registri internazionali sul cancro suggeriscono che la frequenza delle malattie del cancro del colon-retto varia in paesi con condizioni climatiche, dieta e simili quasi identici. Non ci sono differenze significative nell'incidenza del cancro del retto in persone con diverso status socioeconomico, istruzione e così via.

Tuttavia, la diagnosi della malattia in una fase iniziale è molto importante. La colonscopia può aiutare in questo. Pertanto, è necessario verificare regolarmente lo stato di salute, compreso il passaggio della procedura sopra riportata.

Colonscopia dell'intestino: come prepararsi e sottoporsi alla procedura. Indicazioni e controindicazioni, vantaggi e svantaggi dello studio

Molte persone non sospettano di malattie nel tratto gastrointestinale, soffrono per anni di problemi persistenti di defecazione, dolori all'addome inferiore e nell'area anorettale e frequenti perdite di sangue dall'ano.

I pazienti per un lungo periodo di tempo rifiutano di diagnosticare e trattare. Sintomi simili possono essere rilevati durante un esame professionale.

Per fare una diagnosi accurata, il paziente viene inviato al metodo di esame efficace - colonscopia dell'intestino.

Cos'è la colonscopia?

Fibrocolonoscopia (FCC) - esame del retto e dell'intestino crasso con il metodo endoscopico, mediante acqua di uno speciale dispositivo ottico (Fibroscopio).

La procedura di una colonscopia è passata un periodo di tempo insignificante - solo alcuni minuti. Ciò consente di fornire una valutazione visiva dello stato interno dell'intestino per tutta la sua lunghezza (2 m).

Alcune persone hanno paura, timidezza o relazione con diffidenza e cautela a questo metodo di diagnosi. Ma la fibrocolonoscopia dell'intestino è il modo più moderno e affidabile per rilevare anomalie a livello intestinale.

Oltre all'esame generale, la biopsia e la polipectomia (rimozione dei polipi) vengono eseguite con accuratezza affidabile. È anche possibile prendere il materiale per l'esame istologico durante il processo. La recinzione delle parti necessarie della parete intestinale viene effettuata mediante una pinza speciale.

Fino al 1966 (tempo di creazione e test del prototipo del design moderno del colonscopio), l'esame veniva eseguito solo per 30 cm della lunghezza dell'intestino crasso. La diagnosi è stata effettuata mediante un rectosigmoidoscopio rigido. Per vedere l'intero perimetro dell'intestino, è stato necessario ricorrere alla radiografia, ma ciò non ha permesso di rilevare né l'oncologia né i polipi.

Ora la sonda ottica è uno strumento sottile (1 cm), flessibile e morbido. Tali qualità consentono il passaggio indolore di qualsiasi svolta naturale dell'intestino. La lunghezza del colonscopio è di circa 160 cm.

Sulla testa del dispositivo è collocata una videocamera di dimensioni ridotte. Un'immagine che corregge gli interni è trasmessa allo schermo con un ingrandimento significativo. Sulla base dell'immagine, il medico studia la struttura dei tubi.

La fotocamera è dotata di una luce interna di radiazione fredda, che non può danneggiare le pareti dell'intestino o bruciare la mucosa interna.

Indicazioni per la colonscopia dell'intestino

Questo evento si svolge secondo indicatori rigorosamente stabiliti. Le persone di età superiore ai 45 anni sono raccomandate per condurre un esame annuale.

Ogni anno la fibrocolonoscopia è obbligatoria per le persone affette dal morbo di Crohn, dalla presenza di ulcere e da colite ulcerosa. Inoltre, i pazienti che hanno avuto operazioni correlate a malattie intestinali dovrebbero eseguire la procedura.

Se una persona tratta certi sintomi da un medico, allora l'esame è obbligatorio.

Indicazioni per colonscopia:

  • dolori periodici a lungo termine nell'intestino crasso;
  • preparazione per l'eliminazione dei tumori dell'utero o dell'ovaio;
  • forte stitichezza e frequenti intervalli;
  • gonfiore rapido;
  • forte perdita di peso;
  • rivelando la probabilità di malattie;
  • sangue insolito, scarico mucoso o purulento dall'ano;
  • individuazione di polipi;
  • se c'è il sospetto di una neoplasia maligna;
  • temperatura subfebrilare prolungata di eziologia incerta;
  • presenza cronica di anemia con una diminuzione costante dell'emoglobina;
  • sgabello costantemente sciolto con una predisposizione a ritardare i movimenti intestinali;
  • Rilevazione di corpi estranei all'interno del reparto intestinale.

La principale necessità e il compito di condurre un esame della colonscopia del colon è la diagnosi precoce di vari cambiamenti e la formazione di patologie.

Pertanto, non è necessario impegnarsi nell'auto-trattamento e ricorrere alla rimozione del dolore attraverso semplici farmaci analgesici o carminativi. È meglio cercare un aiuto qualificato e determinare una diagnosi accurata.

Come funziona la colonscopia

Dopo che le complicazioni sono state rivelate e il rinvio è stato emesso, viene posta la domanda corrispondente: "Quale medico esegue la colonscopia?"

L'esame è condotto con l'aiuto di un medico-coloproctologist e un'infermiera. Tale analisi viene effettuata in un cabinet appositamente attrezzato per questi scopi. Il paziente deve liberarsi dei vestiti sotto la cintura, passare a un divano preparato.

Dovresti prendere una posizione: sdraiati sul lato sinistro e tirare le gambe allo stomaco, piegandole in grembo.

Quando esaminato da un colonscopio, che rivela e neutralizza per quanto possibile l'endoscopia:

  • rimozione di oggetti estranei rilevati;
  • biopsia (raccolta di materiale istologico);
  • individuazione delle più piccole fessure, ulcere, rilevazione di polipi, emorroidi, tumori o diverticoli;
  • effettuando un'ispezione visiva non solo delle pareti ma anche della mucosa, nonché della motilità intestinale, pur rivelando i processi infiammatori emergenti;
  • con aderenze e cicatrici, che causano il restringimento del lume, si effettua l'espansione dell'area danneggiata;
  • analisi del diametro del lume;
  • rimozione al momento dell'esame di neoplasie (tumori benigni, polipi);
  • ci sono fattori di sviluppo del sanguinamento, immediatamente esposti a temperature elevate (termocoagulazione).

Quindi, una colonscopia e le indicazioni per la conduzione sono un elemento necessario per curare i disturbi che sono comparsi in una persona. Prima doveva passare, avendo fatto un sondaggio completo del dipartimento intestinale, è possibile identificare le malattie nelle fasi iniziali.

anestesia

Poiché la colonscopia è dolorosa, l'anestesia locale è obbligatoria. Per l'anestesia, vengono utilizzati i farmaci, in cui il principio attivo è lidocaina: gel di xilocaina, Catejel (gel), gel Luan, pomata Dicamin.

I farmaci vengono applicati alla base della punta del colonscopio e alla mucosa dell'ano, quindi si ottiene l'effetto della perdita di sensibilità, cioè una colonscopia senza anestesia, il paziente rimane cosciente.

Il congelamento locale può essere ottenuto iniettando un anestetico per via endovenosa.

Nei casi in cui la procedura di colonscopia del colon è dolorosa per un paziente, il paziente non vuole sentire la manipolazione o ha paura, gli viene somministrata la sedazione. Quando si inseriscono farmaci (Propofol, Midazolam), una persona cade nello stato di sonno. La coscienza non si spegne, ma non c'è nessuna sensazione di disagio o dolore.

L'ultima opzione per la colonscopia del colon da eseguire comodamente è l'anestesia generale. Durante l'introduzione dei farmaci, il paziente è completamente spento, immergendosi nel sonno profondo. Questo metodo di anestesia è indicato per persone estremamente sensibili, bambini sotto i 12 anni e pazienti con disturbi mentali.

Quindi, alla domanda: "È doloroso fare la colonscopia dell'intestino?", Si può rispondere con sicurezza che, quando si sceglie l'anestesia ottimale, non si può sentire nemmeno il disagio.

Come viene eseguita la colonscopia?

Dopo la somministrazione del farmaco antidolorifico, l'infermiera inserisce lentamente e delicatamente la sonda nel lume posteriore dell'intestino. Il medico sul monitor esamina le pareti e il contenuto interno dell'intestino, nonché il modo in cui il dispositivo passa attraverso il lume.

Il dispositivo è avanzato spingendo gradualmente il filo dell'infermiera. Nel caso di aggregazione delle pareti intestinali, il cavo in fibra ottica ha la proprietà di fornire aria, eseguendo quindi un intervento chirurgico, ripristinando la normale forma dei tubi.

Sulla colonscopia del retto, il giro dei tubi è seguito da una direzione ausiliaria del medico mediante palpazione.

Quando si esegue una colonscopia, al momento della fornitura di aria c'è una sensazione di gonfiore. Passa come la procedura si conclude con l'aiuto di un medico che con un metodo speciale rilascia l'aria che si è accumulata nella cavità.

Quanto dura una colonscopia, solo il medico che sta effettuando l'esame determinerà. Il tempo necessario dipende dalla qualità della preparazione, dalla presenza o dall'assenza di infiammazione o altre prove.

Di solito una procedura di colonscopia richiede da 15 a 45 minuti.

colonscopia

colonscopia È un metodo medico diagnostico endoscopico, durante il quale il medico esamina e valuta la condizione della superficie interna dell'intestino crasso con l'aiuto di un endoscopio.

Quali malattie possono essere identificate da questo studio?

La colonscopia appartiene ai metodi più accurati che consentono di studiare lo stato dell'intestino dall'interno, la sua mucosa, il lume, il tono e altri indicatori. Permette anche di rimuovere rapidamente le formazioni benigne aperte senza chirurgia aperta sulla cavità addominale o di effettuare una biopsia di un sito sospetto per apprendere la natura di un possibile tumore.

  1. Cancro, gonfiore, polipo dell'intestino crasso. L'obiettivo principale è la diagnosi precoce dei tumori cancerogeni e dei loro predecessori, a seguito della quale viene semplificato l'ulteriore trattamento della patologia. Inoltre, nella prima fase del cancro, la colonscopia rimuove la formazione maligna.
  2. Infiammazione della mucosa. Con l'aiuto di una colonscopia, è possibile rilevare il processo infiammatorio e valutarne il grado, rilevare ulcerazioni, effettuare una biopsia tissutale per ulteriori diagnosi e interrompere il sanguinamento.
  3. ulcere. I moderni colonscopi consentono di eseguire un esame dettagliato dell'intestino crasso ai fini della diagnosi precoce nella mucosa anche delle più piccole erosioni e ulcere.
  4. diverticoli. La colonscopia è il metodo più informativo per diagnosticare la diverticolite.
  5. Ostruzione intestinale. Con l'aiuto di una colonscopia, viene rivelata la vera causa di alcuni tipi di ostruzione intestinale. Usando anche un colonoscopio, i corpi estranei vengono rimossi.

Quali procedure possono essere eseguite con una colonscopia?

Con l'aiuto di una colonscopia, puoi effettuare le seguenti manipolazioni:

  • rimuovere il corpo estraneo;
  • rimuovere il polipo;
  • rimuovere il tumore;
  • fermare il sanguinamento intestinale;
  • ripristinare la permeabilità intestinale con stenosi (costrizione);
  • fare una biopsia (prendere un pezzo di tessuto per un esame istologico).

attrezzatura

Nella sua implementazione tecnica, la colonscopia si riferisce a metodi complessi di endoscopia. La tecnica è ben sviluppata, ma le caratteristiche individuali del colon, e in particolare i processi patologici in esso, creano difficoltà nell'esame. Pertanto, è importante che questa procedura venga eseguita da specialisti di alto livello su attrezzature moderne.
La colonscopia viene eseguita con un fibrocolonoscopio sottile o flessibile o una sonda ottica. La flessibilità del dispositivo consente di passare indolore attraverso tutte le curve anatomiche dell'intestino.
Il dispositivo è dotato di una videocamera in miniatura, l'immagine viene trasmessa al monitor in un aumento multipla, in modo che il medico può vedere intestini dettaglio del paziente (spesso chiamato Videocoloscopio). Così colonscopio ha una sorgente di luce fredda, che elimina bruciare la mucosa dell'intestino esame.
In molte cliniche, la colonscopia viene eseguita su moderne apparecchiature endoscopiche prodotte da Pentax Medical (Giappone). La differenza tra questo colonscopio è il suo diametro minimo e l'ottica high-tech. (OnKlinik)

Una sonda sottile e flessibile riduce significativamente il disagio del paziente durante lo studio. L'ottica qualitativa consente a un medico esperto di garantire una diagnosi accurata e determinare la malattia in una fase precoce e di eseguire la procedura senza complicazioni.

Altre apparecchiature della più alta classe (esperta) della società Olympus (Giappone) con la possibilità di ingrandimento digitale ed esame in uno spettro ristretto di luce, che consente di vedere l'area precoce del cancro di 1 mm. L'apparecchiatura viene elaborata dopo ogni paziente in rondelle speciali (anch'esse prodotte da Olympus), che elimina completamente la possibilità di trasmissione di infezioni da un paziente all'altro. Il trattamento in una lavatrice è considerato il gold standard per la lavorazione degli endoscopi, ma porta ad un aumento del costo dello studio. Tuttavia, le cliniche leader non risparmiano sulla sicurezza del paziente (CDB).

Colonscopia video

La videocolonoscopia è il metodo più informativo e accurato per diagnosticare le malattie del colon. Ti permette di studiare il tono e la contrattilità dell'intestino. La principale differenza rispetto alla colonscopia tradizionale è che il sensore video utilizzato nello studio consente al medico di esaminare i siti sullo schermo del monitor. Qualsiasi area dell'intestino può essere significativamente aumentata durante lo studio, il che semplifica enormemente la diagnosi e consente di iniziare il trattamento il prima possibile.

Un accurato esame della mucosa intestinale durante la videocolonoscopia permette al medico di notare le più piccole deviazioni dalla norma e di individuare neoplasie patologiche con una dimensione di 1 mm. Se necessario, durante la video-colonscopia, puoi prelevare tessuti sospetti per una biopsia. L'esame istologico dei campioni di tessuto ottenuti (utilizzando un microscopio a lente) aiuterà ulteriormente a diagnosticare la diagnosi il più rapidamente possibile.

L'attrezzatura di un livello esperto permetterà di rivelare una possibile patologia e iniziare il trattamento il più presto possibile senza la necessità di costosi studi supplementari.
Dopo lo studio, il paziente ottiene i risultati della videocolonoscopia in forma digitale.

È doloroso fare una colonscopia?

Condurre una colonscopia sull'intestino crasso è talvolta accompagnato da sensazioni dolorose. La causa del dolore può essere un colonoscopio dilatato dal colon o aria, che viene iniettato nell'intestino per aprire il suo lume. A questo punto, il paziente può provare dolore a breve termine come uno spasmo doloroso.
Tuttavia, molti medici, sulla base della loro esperienza, ritengono che sia meglio iniziare la procedura senza anestesia preventiva. Gli anestetici e gli antispastici sono meglio somministrati per via topica quando si esegue una colonscopia con un'aumentata risposta al dolore o eccessivi spasmi intestinali.
Come anestetico locale, la colonscopia può essere usata come droga, il principale principio attivo in cui è lidocaina. Quando applicato all'area richiesta, fornisce anestesia locale.

Il vantaggio della pre-anestesia è che il paziente non avverte alcun disagio e dolore durante la colonscopia.

Quando è necessario fare una colonscopia in un sogno?

Molti studi sono condotti senza anestesia: l'esperienza del medico, attrezzature moderne con rigidità regolabile dell'endoscopio e l'uso di gel anestetici locali ano ci permettono di ridurre il disagio al minimo, e talvolta anche evitare qualsiasi tipo di dolore.

La colonscopia sotto anestesia generale è raccomandata per i pazienti che hanno subito diverse operazioni o se vi è stata esperienza di ricerca dolorosa.

I termini "sedazione", "anestesia generale", "anestesia" e "colonscopia in un sogno" sono la stessa cosa. Prima della procedura con anestesia, è necessario sottoporsi a un test e superare una serie di test (ad esempio, un esame del sangue) per identificare possibili controindicazioni.

Il paziente che soggiorna in uno stato di sonno medico dovrebbe, durante lo studio, essere sotto la supervisione continua di un anestesista esperto.

Com'è una colonscopia?

Lo studio dell'intestino crasso viene effettuato in una stanza specializzata. Persona che passa l'esame dovrebbe spogliarsi dalla vita in giù, tra cui biancheria intima, poi in una forma preparato avrà bisogno di sdraiarsi sul divano, sul lato sinistro, le ginocchia piegate e le pridvinuv allo stomaco.
Il medico entra ordinatamente nel colonoscopio attraverso l'ano, quindi esamina in sequenza le pareti dell'intestino.

La procedura di colonscopia dura in media da quindici a trenta minuti.
Dopo il completamento dello studio, il colonscopio viene accuratamente rimosso dall'intestino e inviato ad uno speciale apparecchio per la disinfezione.

Il paziente, se gli viene somministrato un anestetico locale o un'iniezione di anestetico, dopo la procedura può immediatamente lasciare la clinica. Nel caso di una colonscopia in anestesia generale, il paziente viene trasportato in reparto dopo la procedura, dove rimarrà fino all'anestesia.

Come comportarsi dopo la ricerca?

  1. Se la procedura è stata eseguita senza anestesia, puoi mangiare e bere subito dopo la fine della procedura.
  2. Se è stata somministrata un'anestesia, è meglio lasciare l'assunzione di cibo per almeno 45 minuti.
  3. Se la procedura fosse di natura curativa, potrebbe essere necessario seguire una dieta specifica raccomandata dal medico.
  4. Dopo la procedura, dovresti camminare per 5 minuti e poi sederti in bagno per 10-15 minuti per rilassare e rilasciare l'aria rimanente. Se gonfiore e distensione dell'addome del gas dura più a lungo 30-60 minuti, si può prendere 8-10 compresse finemente polverizzato carbone attivo, mescolare in 1/2 tazza di acqua calda bollita, o bere 30ml "Espumizan" sciolto anche in acqua calda tazza di 1/2.

Quali complicazioni possono verificarsi?

La colonscopia è un metodo di indagine abbastanza sicuro.

In casi eccezionali, il paziente può manifestare le seguenti complicanze durante o dopo l'esame:

  • perforazione (perforazione) del muro dell'intestino crasso (si verifica in circa l'uno percento dei casi);
  • Il paziente può essere disturbato da un lieve gonfiore dell'addome, che passa dopo un po ';
  • Nell'intestino può verificarsi sanguinamento (circa lo 0,1% dei casi si verifica);
  • l'anestesia può causare la sospensione del respiro del paziente (circa lo 0,5% dei casi si verifica);
  • dopo la rimozione dei polipi, i sintomi come il dolore nella regione addominale, così come un leggero aumento della temperatura (37-37,2 gradi), possono verificarsi per due o tre giorni.

Il paziente deve consultare urgentemente un medico se ha i seguenti sintomi dopo una colonscopia:

  • la debolezza;
  • stanchezza;
  • vertigini;
  • dolore addominale;
  • nausea e vomito;
  • diarrea con vene di sangue;
  • temperatura 38 gradi e oltre.

Indici di colonscopia

I risultati della colonscopia descrivono l'aspetto della mucosa intestinale.

  • Nelle persone sane, se osservato attraverso un colonscopio, ha un colore pallido. Il colore dipende dall'intensità dell'illuminazione.
  • Normalmente, le pareti sono ricoperte da un sottile strato di muco e sembrano brillanti. Con insufficienza di muco, la superficie intestinale sembra opaca. Questa condizione della mucosa indica la presenza di disturbi patologici nell'intestino crasso.
  • La superficie dell'intestino dovrebbe essere liscia e leggermente striata, senza ulcerazioni, protrusioni e tubercoli.
  • All'atto di controllo in norma o la velocità i piccoli vasi sanguigni sottili di una mucosa e una base submucosa sono bene rintracciati. L'assenza o il rafforzamento del modello vascolare suggerisce un possibile stiramento patologico o edema della sottomucosa.
  • Le sovrapposizioni della mucosa osservate sono causate dalla congestione del muco nell'intestino crasso e normalmente sono grumi chiari.
  • Quando dovrei avere una colonscopia?

Quali sono i sintomi della colonscopia?

Le indicazioni per la procedura sono sintomi come:

  • frequente costipazione,
  • frequente dolore ripetitivo nell'intestino,
  • scarico sanguinante o mucoso dal retto;
  • la presenza di sangue o muco nelle feci,
  • perdita di peso inspiegabile, affaticamento,
  • una sensazione di trabocco degli intestini, una tendenza a frequenti gonfiore, formazione di gas, flatulenza,
  • preparazione per varie operazioni ginecologiche,
  • sospetto di varie malattie dell'intestino crasso,
  • dolore frequente nell'addome,
  • frequente diarrea,
  • polipi precedentemente identificati,
  • l'anemia,
  • eredità - la presenza di parenti che soffrono di cancro dell'intestino,
  • reazioni allergiche di origine sconosciuta,
  • c'è un aumento della concentrazione di specifici marcatori nell'analisi del sangue;

Controindicazioni

Non ci sono praticamente controindicazioni per la procedura. Lo studio è controindicato solo con grave patologia concomitante, che richiede un serio trattamento ospedaliero.

Ad esempio, con ostruzione intestinale acuta, diverticolite acuta o peritonite osservata, è vietata la colonscopia.

Emorroidi non è una controindicazione alla colonscopia. Al contrario, questa procedura può essere utilizzata per arrestare il sanguinamento ed esaminare i nodi.

Preparazione per una colonscopia

Prima che la colonscopia richieda un addestramento speciale, è la chiave dell'elevata affidabilità dei risultati dello studio.

Prima della colonscopia, devono essere osservate le seguenti raccomandazioni:

  • smettere di assumere antidiarroici e farmaci contenenti ferro;
  • aumentare l'assunzione di liquidi.

Attualmente, i preparativi per la colonscopia vengono eseguiti prendendo speciali soluzioni lassative all'interno e seguendo una determinata dieta.

dieta

Da due a tre giorni prima che la colonscopia venga seguita da una dieta priva di scorie, il cui scopo è la pulizia efficace dell'intestino. In questo caso, si raccomanda di escludere dalla dieta prodotti alimentari che causano fermentazione, gonfiore e anche aumentare la formazione di feci.

1 giorno prima della procedura, è consigliabile mangiare solo cibi liquidi (yogurt, semola, uova). La cena più densa può essere offerta fino alle ore 12.00, quindi solo il brodo di pollo a bassa percentuale di grassi, il tè e l'acqua naturale.

Alla sera, alla vigilia dello studio, si consiglia di rinunciare alla cena, e la mattina del giorno dello studio non si dovrebbe fare colazione.

Prodotti che dovrebbero essere scartati

  • Tutte le verdure sono crude
  • frutta,
  • piselli, fagioli,
  • pane nero,
  • verdi,
  • Carne affumicata (salsiccia, carne, pesce),
  • marinata, sottaceti,
  • orzo perlato, avena e porridge di miglio,
  • cioccolato, patatine, noci, semi,
  • latte, caffè,
  • bevande gassate, alcool.

Cosa puoi mangiare?

  • Verdure in forma cotta,
  • prodotti di latte acido (panna acida, ricotta, kefir, yogurt, latte cotto fermentato),
  • zuppe di verdure,
  • cracker di pane bianco, cracker, pane bianco,
  • uova in forma cotta,
  • carne magro (pollo, coniglio, vitello, manzo),
  • pesce magro (ad esempio nasello, lucioperca, carpa),
  • formaggio, burro,
  • tè leggermente bollito, composte,
  • gelatina, tesoro,
  • acqua ferma, succhi chiari.

Pulizia dell'intestino

Attualmente, per la purificazione dell'intestino i lassativi speciali più utilizzati. È necessario studiare controindicazioni e scegliere il più adatto per voi significa. È meglio, se possibile, consultare un medico.

Di regola vengono utilizzati Fortran, Endofalk, Fleet Phospho-soda, Lavakol.

Il principale meccanismo di azione di questi farmaci è il fatto che questi farmaci impediscono l'assorbimento di sostanze allo stomaco e dell'intestino, che porta ad un contenuto anticipato evacuazione più rapido (diarrea), tratto gastrointestinale. A causa del mantenimento nei lassativi degli elettroliti salini, viene prevenuta una violazione dell'equilibrio idrico-salino del corpo.

Come prendere Fortrans prima della colonscopia?

Il più popolare è la pulizia degli intestini da parte di Fortrans.

Un pacchetto del farmaco è progettato per 20 kg di peso corporeo. Ogni pacchetto deve essere diluito in un litro di acqua calda bollita. Se, per esempio, una persona pesa 80 kg, sarà necessario diluire quattro pacchetti in quattro litri d'acqua.

Per bere la soluzione risultante segue lo schema sottostante.

All'atto di appuntamento su un colonscopio fino a 14,00:

  • Bere l'intera soluzione di Fortran ad una velocità di 1 litro all'ora, 1 bicchiere in 15 minuti, dalle 16.00 alle 20.00 del giorno precedente.
  • Al mattino, puoi bere un tè dolce se stai pianificando una colonscopia senza dormire.
  • Se stai pianificando una colonscopia nell'END, l'uso di liquidi, inclusi i farmaci, è severamente vietato 4 ore prima dello studio.

Quando programmato per la colonscopia dopo le 14:00:

  • Bere mezza soluzione di "Fortrans" dalle 18.00 alle 20.00 al giorno prima dello studio.
  • Bevi la metà restante dei "Fortrans" dalle 7.00 alle 9.00 il giorno dello studio.
  • Se state progettando una colonscopia senza sonno, ha permesso un pasto leggero (zuppe, yogurt, gelatina (senza frutta), tè e biscotti o cracker), ma non prima di 2 ore prima della colonscopia.
  • Se stai pianificando una colonscopia nell'END, l'uso di liquidi, inclusi i farmaci, è severamente vietato 4 ore prima dello studio.

Dopo aver assunto Fortrans, per un po 'di tempo è possibile uno sgabello sciolto, il che è normale.

Come esaminare gli intestini con altri metodi?

Lo standard "d'oro" per la diagnosi delle malattie del colon e lo studio più redditizio sul rapporto prezzo / qualità fino ad oggi è solo una colonscopia.

colonscopia virtuale, clisma opaco (una radiografia con clisma opaco), videokapsulnaya colon endoscopia, tomografia computerizzata - nessuno di questi studi non raggiunge il livello di colonscopia diagnostica e utilizzati come supporto studi. Inoltre, tutti hanno l'inconveniente principale e più importante: durante la loro condotta non è possibile eseguire alcuna procedura di trattamento, è possibile effettuare solo un'ispezione.