Colonscopia senza anestesia

Numerose malattie del tratto gastrointestinale (GIT), non identificate nelle fasi iniziali portano a tristi conseguenze. Ciò accade spesso a causa dell'incapacità di valutare l'importanza della diagnosi tempestiva o della paura di un particolare esame.

Uno di questi metodi di diagnosi è una colonscopia (FCC), sempre spaventosa solo comprendendo che il medico esaminerà la mucosa intestinale dall'interno. Sì, in effetti questa procedura è lo studio della superficie interna dell'intestino per mezzo di un dispositivo speciale - un endoscopio, inserendolo nel lume dell'intestino crasso.

Nonostante la presenza di minori spiacevoli sensazioni, questo esame è il metodo più informativo, che consente di prevenire lo sviluppo di molte patologie nelle fasi iniziali, e rifiutarlo significa firmare un verdetto per una malattia straziante in seguito. Alcuni pazienti non sanno come la colonscopia può essere eseguita senza anestesia senza dolore e cercare di evitarlo con qualsiasi mezzo o passare attraverso l'anestesia. Ma questa non è sempre la soluzione migliore.

Dettagli sulla colonscopia

loading...

La colonscopia è un esame approfondito dell'intestino utilizzando un endoscopio, un dispositivo speciale costituito da un lungo tubo flessibile e fissato all'estremità di una mini telecamera. Questo dispositivo durante la procedura viene inserito attraverso il passaggio anale nel retto e gradualmente si sposta lungo l'intero intestino.

Durante l'esame e quando ci sono vari difetti sul muco, il medico-diagnostico li esclude usando una pinza con un cappio fissato all'estremità dell'endoscopio. Il materiale tissutale viene inviato al laboratorio per uno studio dettagliato sulla qualità dei tumori. Puoi vedere il processo di colonscopia in dettaglio sul video.

A causa della possibilità di esame scrupoloso e di contatto diretto con la mucosa intestinale, la colonscopia è considerata il metodo più informativo. Permette di diagnosticare la presenza di polipi e ulcere, processi infiammatori e cancro nelle fasi iniziali della loro comparsa molto prima della degenerazione in forme maligne.

Come decidere una colonscopia senza anestesia?

loading...

È stato assegnato l'esame intestinale, di solito iniziano a chiedere a coloro che hanno già fatto, per confrontare le risposte dei pazienti al termine della procedura, di decidere subire colonscopia senza anestesia o con l'uso di farmaci antidolorifici. La cosa più importante da sapere è che non ci sono paure inutili che possono trasformare l'esame in un incubo sia per il paziente che per il medico.

Il processo di passaggio del tubo endoscopio stesso è indolore, e solo entrando nell'apertura anale possono esserci minori sensazioni di dolore. In modo che quando si entra l'endoscopio nell'ano non era male, quanto basta per rilassarsi completamente, e il medico, a sua volta, sulla punta impone un gel o di un lubrificante speciale per evitare il dolore nel paziente.

Diventa spiacevole nel momento in cui il diagnostico inizia a pompare l'intestino con il gas per raddrizzare le sue pieghe e ispezionare la superficie in modo più dettagliato. Ma questo dolore è periodico spasmodico e passa non appena termina l'esame e il medico liquida il gas dall'intestino. Naturalmente, in consultazione con un medico, è possibile insistere e fare anestesia prima della procedura, ma ci sono varie controindicazioni, in cui è meglio rinunciare all'anestesia.

Quando dovrei fare un esame intestinale senza anestesia?

loading...

Non è possibile condurre una colonscopia con anestesia anche nei casi di maggiore paura del paziente se:

  • malattie del sistema cardiovascolare (infarto miocardico o ictus, IHD);
  • disturbi della coagulazione;
  • reazioni allergiche agli agenti anestetici;
  • malattie psichiatriche o neurologiche;
  • epilessia;
  • la gravidanza.

Inoltre, il paziente ha il diritto di rifiutarsi di sottoporsi ad un esame di anestesia, motivando la riluttanza ad esporre il corpo a possibili rischi derivanti dall'uso di anestetici. Alcuni pazienti rifiutano l'anestesia, temendo che a causa di una diminuzione della sensibilità, non si possa sentire un danno intestinale con un endoscopio. Tutte le controindicazioni sono in una certa misura relative al carattere, e in determinate circostanze, avendo una grande minaccia per la vita del paziente, fare una colonscopia con anestesia.

Chi non otterrà la procedura senza anestesia?

loading...

Esistono diverse categorie di pazienti che, a causa di determinate caratteristiche, non saranno in grado di sottoporsi all'esame senza l'uso di antidolorifici. Tali pazienti includono:

  • I bambini fino a 12 anni - data la piccola età e l'incapacità di comprendere l'importanza del metodo, i bambini terribilmente paura di qualsiasi interferenza nei loro corpi, così come la procedura rischia di dover ripetere nel corso del tempo, è meglio evitare traumi.
  • I pazienti che soffrono di aderenze - le aderenze ostacoleranno il progredire dell'endoscopio nell'intestino e con il contatto diretto causano forti dolori.
  • Le persone che hanno stenosi (restringimento) nell'intestino crasso o nell'ano, che complicheranno il processo di passaggio del tubo, e il paziente sperimenteranno un dolore abbastanza intenso.
  • Pazienti con presenza di processi infiammatori, infettivi, ulcerativi e distruttivi nell'intestino - un terribile dolore nell'addome non consente al medico di condurre un esame e di fare una diagnosi.

Senza l'uso dell'anestesia, i pazienti troppo sensibili con una bassa soglia di sensibilità non possono essere sottoposti a colonscopia. Dopo tutto per loro, qualsiasi, anche considerato insignificante per la gente comune, può essere motivo di panico, svenimento e infarto. Pertanto, il medico, inizialmente conoscendo le caratteristiche mentali del suo paziente, cerca di assegnargli una procedura con l'uso di anestetici.

Se gli altri metodi diagnostici intestinali paziente sono stati nominati, come ultrasuoni o clisma opaco, non effettuare una colonscopia in anestesia generale a causa della presenza di controindicazioni, ma non erano informativo, è necessario assegnare il FCC senza anestesia. La paura del dolore non è un motivo per rifiutare una colonscopia.

Possibili sensazioni nella procedura

loading...

Per condurre una colonscopia senza anestesia è passato il più favorevole è meglio essere pronti per possibili sensazioni. Per evitare lesioni o dolore durante l'inserimento dell'endoscopio, è necessario rilassarsi per consentire al medico di inserire la sonda nel retto.

Sensazioni dolorose provengono dall'entrare nell'intestino di un gas che stende le pareti per uno studio dettagliato della loro superficie. Tali sensazioni sono simili alla flatulenza e allo scoppio e passano rapidamente dopo la rimozione del gas. Il grado di raspiraniya e il dolore dipendono dal tono dell'intestino - quando sono rilassati, sono insignificanti o, in generale, assenti. A volte il dolore può verificarsi quando l'endoscopio passa attraverso le pieghe dell'intestino crasso.

È possibile avere una colonscopia senza dolore?

loading...

Anche se consideri tutte le possibili sensazioni dolorose durante l'esame dell'intestino in determinate circostanze, puoi eseguire questa procedura in modo assolutamente indolore senza applicare metodi di anestesia.

Per questo, i seguenti fattori devono essere coincidenti:

  • esperienza dell'endoscopista, la sua capacità di condurre una procedura con le sensazioni meno spiacevoli per il paziente;
  • Disponibilità di attrezzature moderne che offre il massimo comfort e un alto grado di informatività;
  • una combinazione riuscita delle caratteristiche fisiologiche del soggetto - la struttura del colon, la soglia del dolore e l'assenza di patologie degli organi interni;
  • la completa comprensione reciproca e il coordinamento delle azioni del diagnostico e del paziente allevieranno il disagio durante la procedura.

È a causa di questi fattori che è necessario considerare attentamente la scelta di una clinica per colonscopia di utilizzare l'opportunità di sottoporsi a una procedura importante senza anestesia e assolutamente indolore.

È doloroso fare una colonscopia senza anestesia

loading...

La colonscopia - esame endoscopico del colon e del retto loop, la procedura non è considerato piacevole. La rete si riunisce un sacco di opinioni contrastanti su un argomento specifico, ma nessuno di feedback negativo non è necessario avere paura del processo in modo che i rifiuti e l'abbandono della salute per il bene della propria viltà. Al fine di valutare ciò che costituisce una "esecuzione" intestinale, in quanto è pericoloso, è utile ricorrere ai commenti degli ultimi del suo popolo:

Alena K. 21, Syktyvkar, "Quando il medico inserisce una sonda, è stato un po 'doloroso, poi una sensazione di solletico luce. Periodicamente, c'erano sensazioni di formicolio - forse, in quel momento la sonda si appoggiava contro di me dall'interno. Le consiglierei di farlo? Se il dottore ha nominato - decisamente Sì. "

Boris E. 49, Armavir: "Si è rivelato più doloroso del previsto. Fondamentalmente, probabilmente, quando il dottore ha pompato dentro di me l'aria dall'interno. C'era una sensazione di forte scoppio e per un momento sembrò che stavo per scoppiare. In generale, la procedura è tollerabile. Se hai bisogno di passare, allora rifiuta - codardia e avversione per te stesso ".

Alexey I. 38 anni, Mosca: "Le sensazioni non sono piacevoli, ma non catastrofiche. Fondamentalmente, è stato spiacevole, quando il tubo è appena passato dentro di te. Probabilmente, è colpa mia, non valeva la pena spremere così tanto. Quelli che si svolgeranno - ti consiglio di rilassarti, anche se non è facile. Se designano di più, ti chiederò di fare l'anestesia ".

Commenti dimostrano: Reply persone condividono la saggezza convenzionale nella testimonianza della percezione, ma una cosa in comune - se si vuole fare, è meglio sopportare questo studio disagio, in modo da non diventare seccato di un'occasione mancata per fare il trattamento della malattia nel tempo.

Sensazioni portate da una colonscopia

loading...

Dalle fonti mediche e non mediche conosciute - ha detto esame endoscopico coinvolge tirando sonda interiormente umana flessibile (morbido silicone) con attrezzature specializzate alla fine. Assunta inserendo nell'ano (ano), un luogo intimo, significa coniugare una varietà di esperienze psicologiche: riluttanza fondamentale per dimostrare l'area nascosta del corpo, tenuta, peccato per un'eventuale selezione naturale o odori, il dilemma di carattere psicosessuale (omofobia). Oltre alla fermata emotiva prima che la colonscopia si preparasse per il passaggio, sorge il compito - superare la soglia del dolore. Cosa causa dolore? I "colpevoli del dolore" sono divisi in due categorie: dipendenti dal soggetto e indipendenti.

Per i motivi più importanti è il comportamento di una persona durante il passaggio della ricerca. In questa circostanza, la componente psicologica svolge un ruolo negativo. Eccessivo contenimento, incapacità di rilassarsi completamente, movimenti protettivi - la sonda poggia contro le pareti del retto o si aggrappa ai villi della pelle dell'apertura anale, creando sensazioni dolorose. Le esperienze con un approccio corretto possono essere evitate.

La preparazione qualitativa svolge un ruolo importante nel successo del passaggio della colonscopia. Una pulizia insufficiente del colon e delle anse del retto porta ad un accumulo irregolare di resti di materia fecale nei lumi. La sonda che passa è in grado di impantanarsi nel contenuto e dare risultati inaccurati in ulteriori diagnosi, e se le masse sono troppo dure, scivolare e applicare microtraumi alle pareti dell'intestino. Per evitare tali problemi, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico quando si sceglie una dieta prima della procedura.

Per le cause indipendenti dal dolore dell'inizio del dolore, è incluso il dolore che si verifica direttamente durante il test. Il medico, per un esame esatto delle condizioni delle pareti dell'intestino crasso, è costretto ad espandere artificialmente l'organo - questo avviene iniettando aria. I getti allargano il lume dell'intestino con uno stiramento forzato - la reazione del corpo è piuttosto dolorosa, il paziente lo sente involontariamente. Il compito principale dell'infermiere è quello di prevenire movimenti improvvisi nel paziente, altrimenti c'è il rischio di lesioni improvvise all'intestino. Il dolore può verificarsi con il campionamento diretto delle cellule (biopsia) durante la procedura. Le sindromi dolorose in arrivo sono necessariamente prese in considerazione dal medico di diagnosi, altrimenti possono trasformarsi in un forte shock di dolore.

Anestesia: si o no?

loading...

Per eliminare al massimo gli effetti indesiderati, viene chiesto alle persone di eseguire una procedura in anestesia generale o locale. Per passare attraverso la procedura senza anestesia o ricorrere all'uso - il paziente decide individualmente. Non ci sono opinioni unanime.

L'anestesia generale è l'inibizione artificiale dell'attività del sistema nervoso centrale con un effetto reversibile in seguito. Una persona viene iniettata in un sonno artificiale, c'è una diminuzione dell'attività riflessa di base, c'è una perdita di coscienza e amnesia durante il periodo di addormentamento.

L'anestesia locale è la disconnessione locale dei singoli rami nervosi, una completa assenza di sensazioni sensoriali è raggiunta dalla tecnica, ma il paziente è costantemente in piena coscienza ed è in grado di ricordare gli eventi attuali. L'anestesia è suddivisa in sottospecie:

  • Epidurale, o spinale, in cui il principale ramo nervoso all'uscita dalla colonna vertebrale è bloccato. Il metodo di anestesia è ampiamente utilizzato per la colonscopia, consente di disattivare parzialmente le divisioni inferiori del tratto gastrointestinale.
  • Anestesia locale: iniezione nel sito tissutale circostante del tessuto. Viene utilizzato principalmente in odontoiatria, chirurgia plastica e traumatologia.
  • L'anestesia superficiale è una sorta di anestesia, in cui l'anestetico viene applicato sulla superficie della pelle. Questo tipo si trova in gastroscopia: la sostanza viene applicata alla sonda direttamente sull'ano prima dell'inserimento della sonda. È fatto se una persona soffre di una maggiore sensibilità al dolore.

È richiesto un endoscopista esperto per consigliare il ricercatore sui tipi di anestesia e scegliere insieme la variante appropriata.

Complicazioni dopo una colonscopia

loading...

Il processo di esame invasivo interno del colon e del retto è coraggiosamente identificato con un semplice intervento chirurgico. E ogni intervento è irto di complicazioni a breve termine o totali.

Complicazioni a breve termine

Questa categoria include semplici conseguenze che si verificano immediatamente dopo l'assunzione di biomateriali, di solito durano da una a due ore a tre o quattro giorni. Fondamentalmente, sensazioni dolorose nel luogo di ricerca o nel corso delle anse intestinali.

Può essere doloroso formicolare intorno all'ano con un atto di defecazione, a volte i pazienti sentono un'increspatura nell'addome inferiore e lo attribuiscono agli effetti dello studio. In parte lo è, ma in genere la bollitura è il risultato di una lunga fame forzata, necessaria per completare la preparazione per l'endoscopia.

Complicazioni di gravità moderata

Le conseguenze complicate includono le reazioni riflesse dell'intestino agli interventi. In quest'ultimo caso, la diarrea o il fenomeno opposto è possibile - costipazione. Le sindromi si verificano se una persona immediatamente dopo la procedura improvvisamente "salta sul cibo", cercando di placare rapidamente la fame infastidita e di affogare il mal di testa affamato che le persone soffrono. Il forte riempimento del tratto gastrointestinale con masse alimentari porta a numerosi spasmi delle pareti e provoca disturbi a breve termine nel lavoro degli organi. È importante mangiare piccole porzioni, usare abbastanza liquido per digerire correttamente il cibo.

Gravi complicazioni

L'ultimo componente sono le gravi forme di conseguenze. Qui condizionalmente implicano disturbi fisici e chimici. Nel primo caso, stiamo parlando di lesioni ricevute con una colonscopia: micro-tagli interni causati da biopsia e aggravante - perforazione delle pareti intestinali. A varianti chimiche è possibile includere reazioni allergiche che si alzano sulla preparazione di anestesia. Il grado della loro azione è calcolato da semplici eruzioni cutanee a uno shock tardivo anafilattico grave. Pertanto, i pazienti che hanno subito lo studio sono invitati a rimanere in clinica per l'osservazione - le ultime due categorie di complicazioni con un approccio errato alla situazione spesso portano alla morte.

Colonscopia con o senza anestesia, che è meglio?

loading...

La colonscopia sotto anestesia è una comoda variante dell'esame dell'intestino crasso per coloro che trovano difficile sottoporsi a una procedura standard.

Che cos'è e perché?

loading...

L'esame dell'anestesia (con sedazione) viene effettuato utilizzando un tubo flessibile per colonscopi dotato di videocamere e sorgenti luminose. Immagini di aree alterate dell'intestino crasso vengono visualizzate sullo schermo in modo che il medico possa diagnosticare accuratamente la malattia.

Durante l'esame, il paziente giace sul lato sinistro con le gambe sollevate fino al mento. Il colonscopio viene inserito nell'intestino crasso attraverso l'ano.

Per eseguire una colonscopia sotto anestesia, puoi:

  • rimuovere le rughe sulla superficie mucosa;
  • il medico è stato in grado di studiare in dettaglio tutte le parti dell'intestino;
  • migliorare il passaggio dell'endoscopio;
  • rimuovere piccole neoplasie (non più di 1 mm di dimensione);
  • fare una biopsia, se necessario.

Inoltre, la colonscopia viene eseguita al fine di controllare le condizioni del paziente dopo determinate misure di trattamento.

Pro e contro

Il principale vantaggio della colonscopia in un sogno è che la procedura consente di esaminare tutte le parti dell'intestino crasso, senza dare al paziente sensazioni dolorose.

A ricerca il dottore può passare:

  • rilevare e rimuovere polipi;
  • smettere di sanguinare negli intestini e roba.

E i meriti di tale indagine sono i seguenti fatti:

  1. Riduce significativamente il tempo di manipolazione diagnostica. Lo specialista ha un grande momento per la procedura stessa e non per parlare con il paziente.
  2. La colonscopia sotto anestesia è fatta per i bambini. Successivamente, possono passare attraverso la procedura se necessario, senza provare un senso di paura.
  3. Il rischio di complicanze durante l'esame è ridotto al minimo. L'intestino si trova in uno stato rilassato, in cui è praticamente esclusa la probabilità di perforazione o danno all'intestino crasso.

Svantaggi di una colonscopia in un sogno:

  1. Eventuali sedativi medicinali, usati come anestetici, sono dannosi, poiché hanno un potente effetto tossico sul corpo, in particolare sul fegato.
  2. Con anestesia generale, la comparsa di amnesia nel 100% dei pazienti.

Indicazioni per colonscopia con anestesia

loading...

Convinto dai risultati di test che non è pericoloso eseguire una colonscopia sotto anestesia, il medico dà la direzione per i seguenti sintomi nel paziente:

  • presenza di tumori;
  • sensazione di dolore costante nell'addome e durante la defecazione;
  • colore scuro delle feci;
  • frequente diarrea;
  • presenza di sangue nelle feci.

Per la procedura, l'anestesia è obbligatoria per le seguenti indicazioni:

  1. L'età del bambino ha meno di dodici anni, poiché i bambini percepiscono il dolore molto più profondamente degli adulti. Per non danneggiare la salute mentale dei bambini, la procedura viene eseguita esclusivamente con l'anestesia.
  2. I pazienti con malattia adesiva all'esame a volte hanno difficoltà a spostare il colonoscopio attraverso l'intestino crasso. L'anestesia in questo caso è obbligatoria.
  3. Ipersensibilità al dolore nel paziente. Alcune persone, anche con un esame superficiale, provano disagio e sensazioni spiacevoli e la colonscopia viene eseguita in anestesia per evitare shock dolorosi.

L'anestesia con una colonscopia non è applicata solo alla richiesta del paziente.

Anestesia generale

Il paziente sotto anestesia è in uno stato di sonno profondo, quando non c'è sensibilità, nessuna reazione. Tale anestesia viene utilizzata per interventi chirurgici.

Tuttavia, l'anestesia generale comporta il rischio di una serie di complicazioni:

  • soppressione dei riflessi protettivi della laringe;
  • un recupero più lungo dopo la procedura rispetto alla sedazione.

La colonscopia in anestesia generale viene eseguita esclusivamente in sala operatoria, in cui è presente l'attrezzatura necessaria per garantire la completa sicurezza della procedura.

Anestesia locale

Questo tipo di anestesia allevia il disagio del paziente, aiuta a rilassarsi. L'anestetico locale viene applicato sulla punta del colonscopio. Quando viene a contatto con la mucosa rettale, crea un leggero effetto anestetico, ma non garantisce il comfort al paziente in misura sufficiente.

sedazione

Un tipo di anestesia comune nei paesi europei con colonscopia è la sedazione, in cui il paziente è immerso in uno stato di sonno leggero farmaco. Il paziente lascia sentimenti di paura.

  • durante il sonno, una persona non sente quasi nulla, il che può impedire a un medico di diagnosticare accuratamente la malattia;
  • le reazioni allergiche sono possibili;
  • la probabilità di complicazioni sotto forma di violazioni del sistema respiratorio e cardiovascolare;
  • nausea;
  • aumento della pressione sanguigna.

Controindicazioni all'uso dell'anestesia

loading...

Le controindicazioni all'anestesia durante la colonscopia sono:

  • forma grave di malattie somatiche;
  • utilizzare alla vigilia di bevande alcoliche, narcotici;
  • una reazione allergica alle medicine usate;
  • un raffreddore, la cui conseguenza era la nausea del naso;
  • la manifestazione dell'epilessia;
  • disturbi della coagulazione del sangue;
  • la gravidanza.

Preparati per la sedazione con colonscopia

Spesso per applicare questo metodo vengono utilizzati due farmaci sedativi sotto forma di soluzione iniettabile o compresse: Propofol e Midazolam.

Entrambi i farmaci hanno i loro vantaggi e svantaggi:

  1. Midazolam - uno strumento che contribuisce al verificarsi durante la procedura di amnesia nel paziente. Ma qui la via d'uscita dallo stato di sedazione sotto di essa è molto più difficile.
  2. Il Propofol, al contrario, si rilassa solo, conservando i ricordi, ma è molto più facile svegliarsi dopo.

Come prepararsi per la procedura?

loading...

Se non segui il consiglio di un medico e non ti prepari per una colonscopia in anticipo, la diagnosi potrebbe essere imprecisa e, molto probabilmente, avrai bisogno di un secondo esame.

La preparazione comprende tre fasi:

  • formazione preliminare;
  • rispetto di una dieta priva di scorie;
  • pulizia dell'intestino.

Preparazione preliminare

5 giorni prima della colonscopia, i pazienti non sono raccomandati di usare:

  • mezzi per la diarrea;
  • integratori alimentari contenenti fibre;
  • medicine con ferro.

dieta

È necessario escludere dalla dieta cibi ricchi di fibre:

È necessario astenersi dal mangiare cibo scarsamente digerito e digerito:

  • colture di grano;
  • noci;
  • pasta.

Pulizia dell'intestino

Il giorno prima della colonscopia si esegue la pulizia del colon dalle feci con l'aiuto di clisteri e lassativi. L'ispezione si svolge a stomaco vuoto. Dopo l'ultimo pasto impiegare almeno 17 ore.

Il video, realizzato dall'autore Maryana Abritsova, descrive in dettaglio la procedura di colonscopia e la sua preparazione.

Quali sono le possibili complicanze dopo una colonscopia?

loading...

Le complicanze sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

  • nausea;
  • aumento della temperatura corporea;
  • impregnazione di sangue nelle feci;
  • spasmi dolorosi nell'addome;
  • le allergie;
  • difficoltà o arresto della respirazione durante l'anestesia generale;
  • perforazione dell'intestino, che si verifica sullo sfondo di un effetto aggressivo sulla mucosa;
  • processi infettivi;
  • rottura della milza;
  • sepsi.

Se insorgono complicazioni, si dovrebbe assolutamente contattare il medico con reclami.

Sotto anestesia o meno - che è meglio?

loading...

Secondo studi medici, circa il 95% dei pazienti è in grado di sopportare la procedura senza anestesia. Nonostante questo, su Internet, ci sono spesso frequenti segnalazioni che fare la colonscopia senza anestesia è terribilmente doloroso.

I medici concordano sul fatto che la colonscopia è indolore, ma provoca notevole disagio. Pertanto, per i pazienti che non riescono a controllarsi durante gli esami strumentali, l'opzione migliore è comunque sottoporsi ad anestesia se non vi è alcuna controindicazione.

video

loading...

Il video presentato dal canale "Gastro Video" descrive in dettaglio una colonscopia senza anestesia.

Colonscopia senza anestesia

loading...

Oggi è passata una colonscopia senza anestesia. Andato fino all'intestino tenue e appendice.

Sembra: la FGD è una procedura più dolorosa di una colonscopia. "Dolore" (se può essere chiamato dolore) è solo dal gonfiore e dallo scoppio di questi corpi d'aria. Nel momento in cui rimuovi il polipo e fai una biopsia, non senti nulla.

Se fossi tornato a 2 settimane in passato e mi fosse stato offerto di praticare la sedazione per anestesia, lascerei perdere l'anestesia.

Al momento della procedura, il medico raccomandava farting per lasciare andare l'aria - ha cercato di seguire le raccomandazioni, ma non ha funzionato perché non c'era il desiderio di farlo.

Su Internet ho letto che l'aria può essere rigurgitata attraverso la bocca - ho un tale nebuloso.

Tutto questo, ovviamente, è molto individuale. Il dottore ha fatto capire che le ragazze sono un po 'più a disagio con questa procedura.

Ha fatto un'assicurazione medica obbligatoria nel centro storico della città in Fontanka 36 (San Pietroburgo).

Ringraziali per la loro professionalità. Peccato che la loro attrezzatura non ti permetta di registrare video in memoria.

Colonscopia dell'intestino: vero feedback del paziente

loading...

Non tutte le malattie intestinali possono essere determinate con precisione dall'esame di routine e dalla palpazione. Pertanto, quando i metodi standard non aiutano a stabilire una diagnosi specifica, i medici raccomandano di sottoporsi a colonscopia - uno speciale esame strumentale ad alta precisione. Identificherà immediatamente la causa della malattia e prescriverà un trattamento efficace. Tuttavia, la procedura non è la più semplice e la sua implementazione dipende dalle caratteristiche individuali dei clienti. Pertanto, le recensioni dei pazienti sulla colonscopia dell'intestino sono significativamente diverse l'una dall'altra.

Descrizione dello studio

La colonscopia è essenzialmente un esame visivo dell'intestino "dall'interno". La colonscopia informativa è innegabile. Tuttavia, si ricorre a come ultima risorsa. Spesso il paziente ritarda lo svolgimento di questo studio diagnostico, fino all'ultimo sperando che altri test possano aiutare a stabilire il problema. Ciò è dovuto al fatto che tutti trasferiscono la procedura in modi diversi. Molte persone si chiedono se sia doloroso fare una colonscopia. Non c'è una risposta unica: per alcuni lo studio è molto doloroso, altri lo portano facilmente.

Svetlana, 27 anni: "Colonoscopy: hell on earth"

È passato un mese da quando sono stato sottoposto alla procedura più terribile e dolorosa, e non riesco ancora a dimenticare questo incubo. Per me, la colonscopia era l'accordo diagnostico finale. Quando gli organi non spiegati dello stomaco erano alla fine, si è scoperto che il problema rimaneva da trovare solo nell'intestino. Inoltre, è stato riscontrato che non può essere esaminato in nessun altro modo: nessun ultrasuono, nessuna radiografia.

L'inferno è iniziato con "Fortrans" - un lassativo speciale, che viene prescritto prima della colonscopia. È solo un megalomane: non appena mi risciamo e non inseguo i bagni. Ma, come si è scoperto, questi erano sciocchezze. Mi sembrava che la cosa più terribile fosse l'introduzione dell'apparato nell'intestino. E ho appena deciso di tirare un sospiro di sollievo, dato che l'incubo è iniziato sul serio.

Anche un'iniezione preliminare di un anestetico non ha aiutato. Ho provato eroicamente a sopportare, ma dopo un paio di minuti ho rinunciato, e ho cominciato a gemere, ululare, piangere e contorcersi. Poi ho capito che l'espressione di arrampicarsi sul muro non era una metafora. In generale, la procedura ricorda una tortura medievale. 15 minuti mi hanno letteralmente deriso. Alla fine, ero pronto a perdere conoscenza.

Quando sono stato rilasciato, non sono potuto tornare in me per molto tempo. Riuscivo a malapena a tornare a casa: era avvizzito ed esausto. La pancia era malata per due giorni, non potevo davvero sedermi, e il "bonus" a questa era una diarrea incessante. Il più offensivo è che non avevo bisogno di una colonscopia. Con l'intestino, come risultato, ho l'ordine completo. Ma se dovessi improvvisamente attraversare di nuovo questo inferno, non sarò d'accordo senza anestesia, sotto anestesia - e solo.

Maxim, 34: "Ho attraversato una colonscopia una dozzina di volte e ogni volta mi sentivo diverso"

La colonscopia può essere sia sopportabile che molto dolorosa. Tutto dipende dalle caratteristiche del paziente: le condizioni generali del corpo, la professionalità dei medici e l'attrezzatura stessa. È interessante notare che gli studi all'estero non vengono effettuati senza anestesia, sotto anestesia, ci viene data una procedura solo per un costo separato, molto consistente, e persino non in ogni ospedale.

L'ultima volta ho avuto la sensazione persistente di essere messo sul conto. Da qualche parte ho sentito che un po 'di sollievo dal dolore avrebbe aiutato a iniettare un no-shp prima della procedura. Ironia della sorte, ma quando la colonscopia è realizzata con vecchie apparecchiature, con un'immagine in bianco e nero sullo schermo, non fa male tanto quanto i colonscopoli moderni.

Il punto importante: se non hai avuto operazioni prima della colonscopia, lo studio non sarà così doloroso. Dicono che le sensazioni della forma dell'intestino dipendono molto. Sì, per alcuni questa procedura è indolore, ma per gli altri diventa una vera tortura. Pertanto, non sostengo coloro che accusano presumibilmente la tortura infernale. Ed è semplicemente sciocco confrontare la colonscopia con FGS. Inoltre non ci credevo fino a quando non ero nei panni di qualcun altro e non ero convinto che questo esame potesse essere facile o molto difficile, a seconda delle circostanze.

Preparazione di

Prima della colonscopia, il paziente deve prescrivere farmaci per la pulizia dell'intestino. Questo è necessario per i risultati più accurati. La purificazione viene effettuata in diversi modi:

  1. Forte lassativo, per lo più "Fortrans".
  2. Il clistere

Tutte le misure per la pulizia dell'intestino vengono effettuate pochi giorni prima dell'esame. Inizialmente, si raccomanda al paziente di passare a una dieta terapeutica che escluda cibi pesanti e fibre. Quando si assume un lassativo, è necessario consumare più acqua possibile per prevenire la disidratazione. Inoltre, dopo aver iniziato il trattamento, viene consumato solo cibo liquido.

Marina, 24: "La preparazione è peggio di quella stessa procedura."

Mi è stata prescritta una colonscopia prima dell'operazione per rimuovere la cisti ovarica. Dopo aver letto gli orrori su Internet su questa procedura, sono quasi caduto nel panico. Ma poi disse a se stessa "non hai ancora altra scelta" e si prese la mano. Quindi, mi è stato prescritto un pacchetto di Fortran. Nel pacchetto c'erano 4 bustine da 100 grammi.

Preparato per iniziare alla vigilia del sondaggio. Per colazione ha mangiato il porridge di grano saraceno e all'ora di pranzo lo ha anche mangiato. Tutto, nient'altro potrebbe essere mangiato. Il lassativo è stato preso alle sei e mezza di sera. 1 bustina viene diluita in un litro d'acqua. Mi è stato detto di bere due litri di questo letame la sera e le due del mattino. Dopo un paio d'ore ho iniziato a correre in bagno e non mi sono fermato fino al mattino.

Alle cinque e mezza, ho bevuto i resti di Fortrans e due ore dopo ho fatto un clistere. E alle 11 ero in un policlinico. In ufficio mi hanno dato delle mutandine blu con un buco, copriscarpe e distese sul lato destro. Il dottore cominciò a interrogarsi sulla preparazione per la procedura, e la domanda su 4 mi resi conto che la procedura era già in corso. Di tanto in tanto l'infermiera mi premeva sullo stomaco, il dottore diceva di tanto in tanto che bisognava aspettare un po '. Ma non ho sentito nulla. Non ho aspettato il dolore, l'unica cosa che volevo era buttare via i pantaloni malati e mangiare normalmente.

Quando fare una colonscopia e perché

La colonscopia viene eseguita con il sospetto di alcuni gravi danni a livello intestinale. Questo è il modo più affidabile per identificare le formazioni maligne.

Lo studio è obbligatorio quando:

  • dolore nell'intestino crasso;
  • anomalie permanenti nel lavoro dell'intestino: stitichezza cronica o diarrea;
  • sospetti di cancro;
  • emorroidi, accompagnate da sanguinamento;
  • sangue nelle feci;
  • diverticolosi;
  • ulcere ed erosione delle pareti intestinali;
  • la necessità di campionare i tessuti per l'esame;
  • rimozione di polipi;
  • per l'esclusione dei tumori nell'anemia - qui le revisioni della colonscopia parlano principalmente della sofferenza della procedura.

Irina, 42 anni: "Spiacevole, ma necessaria"

Prima della colonscopia, avevo già subito ecografia e TC con il contrasto. Sebbene nell'intestino non sia stato trovato nulla di terribile (solo colite e diverticoli), non mi sono riposato fino a quando non mi è stata data questa procedura. Ho fatto una colonscopia senza anestesia, sotto anestesia, mi è stato consigliato di sottoporla a tutti coloro che non sono troppo pigri a causa dell'angolo di milza alto e del colon sigmoideo contorto. Ma non volevo affaticarmi il cuore e sono riuscito a pugnalare no-shpy.

Il dolore non era quasi - solo quando il colon era gonfio e l'angolo splenico era passato. In generale, le sensazioni dipendono dalla presenza di operazioni, aderenze e professionalità del medico. La cosa principale è non farsi prendere dal panico, guardare attentamente le proprie condizioni e dire al medico di sentimenti dolorosi in tempo.

Con anestesia o senza?

È possibile condurre una colonscopia senza anestesia, sotto anestesia, lo studio viene eseguito da un paziente con una struttura non standard dell'intestino o malattie che aumentano il dolore. Per l'anestesia dovrà pagare in modo significativo: il costo della procedura con l'anestesia è raddoppiato.

Marina, 29 anni: "Insopportabile senza anestesia, puoi fare l'anestesia"

Ho una costituzione che non è troppo "riuscita" per questa procedura: allo stesso tempo alta crescita e basso peso e, di conseguenza, un intestino più ricurvo. Lo studio è durato quasi un'ora quasi senza pausa. E 'stata una vera esecuzione. Non c'era nessuna FGDU nelle vicinanze.

Sebbene fossi una persona molto paziente, non potevo impedirmi di lamentarmi, gemere e poi urlare. Ho urlato, minacciato i medici, ho chiesto un arresto immediato e ho fatto un'anestesia generale per qualsiasi somma. Ma loro non mi ascoltarono, ma persistentemente continuarono a voltarmi le spalle. Se qualcuno deve fare questa procedura, non risparmiare denaro. Credimi, è meglio essere al sicuro che sperimentare l'inferno attraverso il quale sono passato.

Eugenio, 36 anni: "Quanto sarà doloroso dipenderà dalla struttura dell'intestino"

Ho fatto una colonscopia non solo senza anestesia, ma anche senza anestesia. Sono stato fortunato: ho avuto un medico molto prudente, esperto e attento. Ma allo stesso tempo era doloroso quasi sempre: a volte molto tollerante, ea volte volevo urlare.

Il dottore ha spiegato che sarebbe stato doloroso o no, a seconda che la persona fosse o meno. Se sottili, allora gli intestini sembrano "penzolanti", non aderenti allo strato grasso. Pertanto, l'intestino è più curvo, vale a dire, quando si verifica in curva e il dolore si verifica. Inoltre, influenza anche la soglia del dolore. Solo un medico può determinare con precisione se è necessaria una colonscopia. Se insiste nel passare attraverso questa procedura, non ritardare o cercare di evitarlo. Aiuterà a rilevare molte malattie pericolose, tra cui i tumori maligni.

La colonscopia dell'intestino è dolorosa

La colonscopia dell'intestino è dolorosa e ci sono altri metodi di esame? Senza una colonscopia è difficile stabilire una diagnosi accurata delle malattie intestinali. La maggior parte delle persone ha paura solo del nome della procedura, che è associata al fatto che la colonscopia è dolorosamente fatta e causa un notevole disagio.

Caratteristiche della colonscopia dell'intestino

La colonscopia dell'intestino ha lo scopo di diagnosticare la condizione della mucosa di questo organo digestivo. Le moderne attrezzature escludono completamente la possibilità di bruciare mucose. La parte operativa del colonscopio ha una lunghezza di 145 cm con un tubo di diametro di 1 cm, è dotata di illuminazione sull'estremità e di un oculare. All'interno ci sono canali speciali stessa durante l'ispezione condotta dispositivi di input aggiuntivi, per mezzo dei quali la diagnosi e l'inevitabile dell'operazione piccola rimozione polypouses formazioni sono alimentati verso l'intestino dell'aria per rasatura di pareti. Sul colonoscopio, la pinza viene utilizzata per raccogliere il materiale istologico durante l'esame.

La colonscopia dell'intestino è dolorosa per eseguire la procedura? Questo processo di colonscopia del colon è sgradevole, la maggior parte delle persone lo fa con apprensione. Formazioni tumorali cancerose del sistema gastrointestinale sono quasi impossibili da rilevare nelle prime fasi. I primi stadi della malattia progrediscono senza sintomi. Con l'aiuto di metodi gastroscopici e colonscopici è possibile ottenere l'individuazione della malattia nella fase iniziale dello sviluppo.

Il metodo che consente di ispezionare accuratamente l'intestino crasso e rilevare la malattia di questo organo è chiamato colonscopia. Con l'aiuto di questo metodo, vengono rilevati tumori benigni e maligni, processi infiammatori, malattie esistenti.

processo colonoscopic tenuto da un medico ingresso metodo del tubo colonscopio nel colon per le malattie che prevedono: colite (ulcerosa e ordinaria) polypouses formazione, poliposi, neoplasie di vario colon. Il medico, se necessario, preleva un campione di tessuto per una biopsia per i successivi test di laboratorio. Il polipo scoperto viene rimosso con l'aiuto di moderne attrezzature.

La procedura di una colonscopia dura 30-40 minuti. Al termine dell'esame diagnostico, il medico formulerà un parere e prescriverà il trattamento necessario.

Si consiglia di eseguire la colonscopia a persone di età superiore ai 50 anni, con la massima possibilità probabile di un aumento dello sviluppo di neoplasie del colon-retto. La versione più semplice dell'endoscopia è una colonscopia virtuale, un metodo non invasivo per studiare la malattia: una tomografia computerizzata che fornisce l'esame meno istruttivo rispetto al metodo classico.

Procedura di colonscopia

La colonscopia senza anestesia o con l'uso di sedazione viene utilizzata in questi casi:

  • rilevazione di sangue o impurità mucose nelle feci;
  • scarsa ereditarietà;
  • operazioni trasferite sull'intestino crasso;
  • ottenendo un'immagine sfocata dello stato dell'intestino dopo fluoroscopia, diagnosi ecografica.

È doloroso fare una colonscopia e come viene eseguito questo metodo? Colonoscopio - un dispositivo relativamente piccolo, attraverso il quale viene effettuata la diagnosi, che non richiede l'intervento del chirurgo. Il paziente deve sdraiarsi su un lato e piegare le gambe allo stomaco, rilassandosi al massimo passaggio anale. Se segui le istruzioni raccomandate dei medici specialisti, non ci saranno forti dolori.

Se l'intestino presenta disturbi strutturali sotto forma di aderenze o polipi, allora in alcuni punti il ​​colonscopio entrerà in contatto con la mucosa, che ha più terminazioni nervose e questo causerà dolore. Ci sono sentimenti spiacevoli associati al ritrovamento rettale nel retto, quindi - nell'intestino, corpo estraneo e con la fornitura di aria nell'intestino, causando una sensazione di scoppio.

Il medico tiene costantemente sotto controllo il processo di ispezione, in base alla capacità del dispositivo dell'endoscopio di viaggiare attraverso il fitto e il retto, vede la presenza di patologia. Alla fine del processo, la raschiatura dell'intestino può aver luogo per un po 'e un enterosorbente può aiutare a rimuovere un sintomo sgradevole. Dopo la procedura, è necessario sdraiarsi sullo stomaco per due ore per prevenire la manifestazione del dolore spasmolitico. Puoi prendere cibo e bevande alla fine della procedura.

L'uso dell'anestesia nella colonscopia dell'intestino

I pazienti che credono che una colonscopia è dolorosa, è necessario sapere che l'anestesia può essere utilizzata in alcuni casi. Per facilitare le condizioni del paziente, viene fornita una colonscopia senza dolore. Con l'uso di anestetici e senza di essi, la colonscopia è la stessa. La colonscopia prevede diversi metodi di anestesia:

  • anestesia locale;
  • sedazione;
  • anestesia generale.

Per la selezione del metodo ottimale di anestesia, è necessario prendere in considerazione tutti i fattori che influenzano le sensazioni durante l'esame:

  1. Un ruolo importante è svolto dall'esperienza dell'endoscopista, abile diagnosi con un minimo senso di disagio e indolenza, senza l'utilizzo di metodi di anestesia.
  2. Dai dispositivi moderni dipende da una comoda colonscopia dell'intestino e la sua efficacia sarà al massimo informativo.
  3. La fisiologia individuale del paziente ha un'influenza significativa sul processo di ricerca: soglia del dolore, struttura intestinale, malattie degli organi interni. In certi casi è necessario usare l'anestesia.
  4. Le azioni reciprocamente coordinate del medico e del paziente durante l'indagine ridurranno la probabilità di disagio e sensazioni dolorose.

Prima di iniziare la diagnosi, dovresti prima consultare il tuo medico circa la necessità dell'anestesia. Alcuni tipi di anestesia hanno caratteristiche peculiari.

In assenza di controindicazioni, i medici usano spesso l'anestesia locale. L'anestesia locale non richiede un'osservazione speciale da parte di un endoscopista o anestesista ed è meno suscettibile a varie complicazioni dopo l'uso dell'anestesia. Con questo metodo, non vi è completa eliminazione del disagio e del dolore durante la diagnosi della malattia.

Con l'anestesia locale, viene applicato un agente speciale al dispositivo endoscopio, che riduce la sensibilità delle terminazioni nervose con il contatto diretto con un anestetico. Durante il processo di spostamento lungo l'intestino del dispositivo, lubrificato con il farmaco, i dolori diminuiscono notevolmente, la procedura del paziente è più facile da trasferire rispetto a una colonscopia senza anestesia, ma con un certo disagio. Per un maggiore comfort, è possibile utilizzare anche altri farmaci. Prima della procedura, il paziente deve assumere antispastici e sedativi.

Una colonscopia viene utilizzata in un sogno, con la possibilità di una sedazione parziale o di una completa disconnessione della coscienza. Con la sedazione, il senso di paura e ansia scompare completamente. Uno svantaggio essenziale dell'uso dell'anestesia generale è l'impossibilità di valutare le condizioni del paziente da parte di un esperto.

Il dolore della colonscopia dell'intestino

Se si esegue una colonscopia senza anestesia, allora questo metodo può diventare doloroso. Lo stato di disagio si esprime bruciando. L'insorgere del dolore si verifica quando l'aria penetra nell'intestino, gonfiandola per un esame dettagliato. Le sensazioni dolorose sono relativamente di breve durata, letteralmente secondi, a causa del rapido movimento dell'apparato. In generale, la procedura di colonscopia viene eseguita senza anestesia. Alla conclusione del sondaggio, l'assunzione di aria cessa e il dolore scompare. La sensazione di espansione dipende dallo stato del tono dell'intestino. La causa del dolore può essere il movimento del dispositivo attraverso le curve intestinali.

Molti pazienti considerano la colonscopia una procedura dolorosa a causa di un esame guidato dal contatto. L'intestino non ha terminazioni nervose, il dolore dal processo è minimo, ma ci sono.

L'intensità del dolore dipende dalle caratteristiche del corpo umano e dalla soglia del dolore individuale. Dolore significativo è presente nei pazienti con diagnosi accertata di sindrome dell'intestino irritabile e in pazienti particolarmente magri.

La necessità di una tale diagnosi può essere la presenza nell'intestino del paziente di significativi processi distruttivi, dalle azioni con le quali il paziente può avere significativamente danneggiato.

Possibili complicazioni e controindicazioni per una colonscopia

Con l'uso della colonscopia senza anestesia, ci sono alcune controindicazioni: la presenza nell'intestino di un gran numero di formazioni tumorali, malattie aderenze, minori di 12 anni non sono in grado di sopportare una tale procedura. Nella maggior parte dei casi, gli specialisti usano anestesia meno pericolosa, sedazione o anestesia locale. L'uso dell'anestesia è possibile solo in sale operatorie dotate di chirurgia. In numerosi casi, l'anestesia è irrazionale o proibita. Dall'azione dell'anestesia, ci possono essere maggiori conseguenze negative rispetto alle esperienze dolorose nella colonscopia. Controindicato l'uso della colonscopia per le persone con grandi disturbi del sistema cardiovascolare, insufficienza polmonare, gravidanza, ernie ombelicali e inguinali, sanguinamento nell'intestino, nei pazienti con scarsa coagulazione del sangue.

La maggior parte delle persone ha paura non solo del dolore a fare la colonscopia senza anestesia, ma anche a causa di possibili complicazioni dopo la diagnosi. Alcune persone non hanno idea del funzionamento del dispositivo, credono che danneggi gli organi interni. La possibilità di questi casi è estremamente ridotta. La sensazione di disagio o raspiraniya nell'intestino è una conseguenza frequente della colonscopia. Dopo aver completato la diagnosi, lo specialista rimuove l'aria formatasi all'interno dell'intestino, ma parte di essa rimarrà.

Quando viene osservato sulla mucosa nell'intestino dello sviluppo di una formazione purulenta e di numerose ulcere, il colonsoscopo in rari casi provoca danni alle pareti della mucosa. Quindi sarà necessario un intervento chirurgico urgente, ma tali casi sono rari. Una possibile complicazione può verificarsi con sanguinamento intestinale dopo la rimozione delle formazioni polipoidi. In questi casi, lo specialista cauterizza il luogo ferito, fermando il sanguinamento.

Dopo la rimozione delle formazioni polipose nel metodo colonscopico, che avviene con l'uso dell'anestesia, i pazienti possono avvertire un dolore prolungato nell'addome inferiore. Il dolore viene rimosso con l'aiuto di farmaci analgesici. In generale, il processo di colonscopia passa senza complicazioni speciali per i pazienti. In caso di manifestazioni sintomatiche - febbre, vertigini, toshnotno riflessi, processo di vomito o la comparsa di sangue nelle feci di scarico - seguendo la procedura nel primi giorni, una persona ha bisogno di affrontare con urgenza allo specialista curante.

Colonscopia: la procedura è leggermente dolorosa. In alcuni casi, viene utilizzata l'anestesia. Quando si prepara per il sondaggio, viene osservata una dieta speciale e si esegue anche la pulizia dell'intestino con clisteri o lassativi. Alla fine della procedura, non è necessario osservare una dieta. Il dolore in colonscopia è una questione individuale.

La colonscopia è il processo di ricerca diagnostica. L'esame può essere accompagnato da dolore e disagio a disagio, ma non puoi rifiutarlo. Nei tempi moderni, ci sono molti metodi per condurre questa diagnosi con la completa eliminazione di un possibile stato di disagio. Con l'aiuto del metodo colonscopia, è possibile identificare i cambiamenti patologici nelle prime fasi e condurre il trattamento necessario.

È doloroso fare una colonscopia?

La colonscopia è un esame endoscopico dell'intestino introducendo una sonda speciale attraverso l'apertura rettale, la cui lunghezza raggiunge un metro e mezzo, e lo spessore - 1 centimetro. Ad oggi, questo è il modo più affidabile, più veloce e più conveniente per esaminare l'intestino e identificare una vasta gamma di malattie, tra cui neoplasie oncologiche. Come procede la procedura, è doloroso farlo e quali sono i rischi inerenti all'esame endoscopico dell'intestino.

Quanto è dolorosa la procedura per una colonscopia?

La colonscopia è una procedura piuttosto spiacevole dal punto di vista della fisiologia e delle sensazioni psicologiche. Il disagio è collegato con il processo di inserimento della sonda attraverso l'apertura rettale, così come con il gonfiamento dell'aria intestinale in modo che il tubo progredisca senza impedimenti e non danneggi la mucosa.

Molto dipende da quale anestesia viene utilizzata in un caso particolare e se viene applicata del tutto:

  • In alcuni casi, una colonscopia viene eseguita in anestesia se il paziente non può tollerare la procedura a causa di una grave paura o debolezza del corpo sullo sfondo della malattia. In questo caso, la procedura sarà assolutamente indolore per il paziente.
  • Senza anestesia, il dolore può essere ridotto inserendo la sonda nell'intestino con farmaci anestetici locali. Ma nella maggior parte dei casi la procedura viene eseguita senza anestesia, poiché le sensazioni del paziente quando passa il tubo attraverso l'intestino hanno un valore definito per l'accuratezza della diagnosi. Anche con una colonscopia sotto anestesia generale, vengono utilizzati farmaci che non scollegano completamente la coscienza del paziente ma consentono di rispondere al dolore. Dopo il risveglio, non si ricorderà di questo.

La domanda è: è doloroso fare la colonscopia dell'intestino, oggi ha una risposta positiva. Ma l'accuratezza dei dati ottenuti, anche con le fasi iniziali della malattia e la capacità di rimuovere direttamente le neoplasie e prendere il materiale per l'esame istologico o microscopico, rende la procedura indispensabile in molti casi.

È pericoloso avere una colonscopia?

Qualsiasi procedura medica comporta un certo rischio per la salute. Ma le moderne tecnologie mediche possono ridurre questo rischio al minimo. Le sonde endoscopiche utilizzate oggi sono molto più sicure di quelle utilizzate dai medici 10-20 anni fa.

Con sufficiente professionalità del medico, assenza di controindicazioni e preparazione adeguata, la colonscopia è quasi completamente sicura.

Come viene eseguita la procedura

Il giorno della procedura, il paziente arriva in ufficio a stomaco vuoto, si spoglia completamente e giace su un fianco, piegando le ginocchia.

  • Se è richiesta l'anestesia o l'anestesia locale, vengono eseguite al momento.
  • Quindi il medico inserisce la sonda nell'apertura rettale e, osservando i suoi progressi sul monitor del dispositivo, entra nella provetta fino alla profondità richiesta di un metro e mezzo.
  • Per raddrizzare le pareti dell'intestino, il medico entra nel gas attraverso uno speciale foro nella sonda per la colonscopia.

Il tempo medio è di 20 minuti, a volte la procedura è ritardata per 30-40 minuti. Dopo il completamento di una colonscopia, il paziente può immediatamente tornare a casa con l'opinione di un medico. Per gonfiare l'addome, risultante dall'introduzione del gas, non ha causato fastidio, vale la pena prendere immediatamente assorbente, ad esempio carbone attivo.

Potrebbero esserci complicazioni?

La colonscopia moderna è una procedura sicura, le complicazioni gravi si verificano in meno dell'1% di tutti i casi. Le gravi conseguenze della procedura implicano la penetrazione delle pareti dell'intestino o delle emorragie. La causa delle complicanze è spesso la scarsa qualifica del medico o il mancato rispetto delle regole di preparazione alla procedura, che saranno discusse di seguito.

Frequenti, ma non pericolose, conseguenze della procedura:

  • tracce di sangue nelle feci o sul lino dopo biopsie tissutali;
  • gonfiore, flatulenza dovuta all'introduzione di aria nell'intestino;
  • dolore addominale dopo la rimozione dei polipi durante la procedura;
  • temperatura elevata, che accompagna altri sintomi;
  • Diarrea a causa della defecazione intestinale prima della procedura.

Di solito tali conseguenze passano in modo indipendente, ma se necessario, è possibile utilizzare la terapia sintomatica: assunzione di farmaci per il dolore, pillole per gonfiore o diarrea.

Come prepararsi per una colonscopia

La preparazione per la procedura diagnostica è di enorme importanza sia per l'accuratezza dei dati ottenuti che per la sicurezza della colonscopia.

  • Almeno 3 giorni prima della diagnosi, è necessario seguire una dieta speciale che riduce il rischio di formazione di gas nella parte inferiore del tubo digerente.
  • Nelle ultime ventiquattro ore è necessario passare completamente al cibo liquido: bevande e brodi.
  • La sera della vigilia della procedura, così come il mattino seguente, è necessario inserire clisteri di pulizia con un volume di circa un litro e mezzo.

Se una persona non tollera un clistere, non può eseguire la procedura da sola o ha controindicazioni, può usare metodi alternativi. Ad esempio, è possibile bere il farmaco Fortrans - lassativo a base di polietilenglicole.

Metodi alternativi di ricerca

Considerando che la colonscopia è una procedura dolorosa e spiacevole, la questione di trovare un metodo alternativo per studiare l'intestino è di attualità. La diagnosi delle malattie dell'apparato digerente viene effettuata con l'aiuto di:

  • computer, emissione di positroni e risonanza magnetica;
  • colonscopia virtuale;
  • endoscopia capsulare;
  • esame ecografico;
  • radiografia.

La preferenza è solitamente data ai risultati di una colonscopia, perché con il suo aiuto è possibile rilevare la patologia anche nei primissimi stadi, ad esempio, uno stato pre-tumorale (precancro). Inoltre, la colonscopia consente di condurre manipolazioni terapeutiche e raccolta di tessuti per la biopsia.

In termini di affidabilità dei dati ottenuti, un'alternativa degna di una colonscopia è l'endoscopia capsulare, in cui una piccola capsula viene inghiottita da una persona e passa attraverso l'intero tratto digestivo, registrando il video sulla fotocamera. Ma tale ricerca è molto più costosa di uno qualsiasi dei metodi elencati di ricerca intestinale, e non tutte le cliniche possono permettersi di offrire un tale metodo ai propri pazienti.