Dipartimenti intestinali: struttura, funzioni

L'intestino è un organo importante del sistema digestivo, che è un tubo cavo e situato nella cavità addominale. Se raddrizzi tutte le pieghe, la sua lunghezza sarà di circa 7-8 metri - questo è ciò che è necessario per un'adeguata digestione e assimilazione del cibo.

Quali sono le parti dell'intestino

Gli specialisti distinguono 2 parti principali dell'intestino: l'intestino tenue e crasso. A loro volta, ognuno di essi include:

  • sottile - duodeno, magro e iliaco;
  • denso - cieco, colico, sigmoideo, dritto.

Intestino spesso e piccolo si differenziano per struttura e funzione. Quindi, nell'intestino tenue c'è una digestione primaria del cibo e l'assimilazione dei nutrienti, e nell'intestino denso, l'assorbimento di acqua e la formazione di masse fecali. A questo proposito, l'intestino tenue ha una superficie più liscia e un diametro più piccolo del lume, e l'intestino crasso è più largo e viene raccolto in speciali pieghe - i hauter.

Intestino tenue

Inizia immediatamente dopo piloro - una sorta di valvola che separa il contenuto del duodeno e dello stomaco, e termina con l'ileo, colon separato dalla valvola ileocecale o serranda Bauginievoy. Il rifornimento di sangue proviene dall'aorta addominale lungo l'arteria superiore della treccia e i suoi rami. Il sangue venoso da piccole vene viene inviato al fegato attraverso la vena porta.

Le fibre del nervo vago forniscono innervazione parasimpatica e i nervi interni grandi e piccoli sono simpatici. Quando l'effetto amplificato di fibre nervose parasimpatiche, stimola l'intero processo digestivo, e come risultato dell'attivazione della divisione simpatica del sistema nervoso autonomo è l'inibizione della peristalsi fino ad un punto e spasmi intestinali dello sfintere.

Duodeno (duodeno)

Si trova immediatamente dopo lo stomaco e passa nel digiuno. La forma ricorda un ferro di cavallo, che costeggia la testa del pancreas.

Nel muro di questo intestino c'è una piega longitudinale, che termina in una grande papilla faringea, che è la fine del condotto. Su di esso il fegato scarica la bile nel lume dell'intestino e il pancreas - tutti gli enzimi necessari per la disgregazione di grassi, proteine ​​e carboidrati. Regola la quantità di fornitura di queste sostanze nel PDK c'è lo sfintere di Oddi.

Il duodeno è alcalino, e dato che si trova subito dopo lo stomaco al suo contenuto acido, suo mucosa la superficie interna del KDP, rispetto ad altre divisioni del piccolo intestino è più resistente agli effetti di:

  • succo gastrico,
  • enzimi pancreatici,
  • bile.

Tuttavia, in quei casi in cui per qualche motivo si verifica frequentemente reflusso acido nel PDC, si sviluppa la sua infiammazione - duodenite e ulcera -.

Il digiuno

Questo fa parte dell'intestino tenue immediatamente dopo il duodeno. Ha un ambiente neutro o leggermente alcalino. La superficie interna della mucosa è ricoperta da numerosi villi, attraverso i quali le sostanze necessarie per il corpo vengono assorbite nel sangue e nel sistema linfatico. Inoltre, ci sono cellule che producono succo intestinale e alcune altre sostanze.

Le fibre muscolari lisce longitudinali e trasversali situate nella parete intestinale permettono al contenuto di muoversi e avanzare verso il colon.

L'ileo

È la parte finale dell'intestino tenue e si collega direttamente con il cieco direttamente attraverso l'ammortizzatore Bauginievia (valvola ileocecale). Rispetto al magro ha una parete più densa.

Una caratteristica distintiva di questo intestino è la presenza di grappoli di tessuto linfoide: le placche di Peyer.

Principali funzioni dell'intestino tenue

Scissione e assorbimento del cibo

Questa è la funzione principale dell'intestino tenue. Nel suo lume con l'aiuto di enzimi del pancreas e delle molecole biliari di proteine, grassi e carboidrati si frammentano in frammenti più piccoli. Tuttavia, in questa forma, non possono essere assorbiti dal corpo: è necessario essere diviso in più piccoli componenti degli enzimi cellulari situati sulla superficie della mucosa dei villi.

Queste cellule hanno anche molti microvilli, tra i quali ci sono minuscoli micropori attraverso i quali avviene l'assorbimento dei nutrienti. A causa delle piccolissime dimensioni di tali micropori, i batteri e altri agenti patogeni non possono penetrare qui, e sono costretti a rimanere esclusivamente nel lume intestinale.

protettivo

Nella mucosa dell'intestino tenue ci sono sia linfociti solitari che i loro interi accumuli nella regione delle placche di Peyer. Insieme sono:

  • partecipare al rafforzamento dell'immunità;
  • neutralizzare i microrganismi patogeni.

Intestino crasso

Inizia subito dopo l'ileo ed è la parte finale del tratto digestivo. Quasi tutti i suoi reparti sono forniti anche dalla parte addominale dell'aorta lungo i rami del braccio superiore e inferiore.

Le pareti del colon presentano uno strato muscolare e connettivo più pronunciato e la mucosa è priva di villi. Qui c'è un assorbimento primario di acqua e alcuni elettroliti.

Il cieco

È qui che il chimo proviene dall'intestino tenue, ed è qui che si trova la famosa appendice - un'appendice.

Se gli esperti precedenti pensato che il corpo inutile, ma ora la loro opinione è cambiata radicalmente, perché oltre alle patch di Peyer e linfociti solitarie che si verificano piccola appendice intestinale gioca un ruolo importante nella formazione del sistema immunitario e rafforzare le difese dell'organismo.

colon

Ha i seguenti dipartimenti:

  • colon ascendente: inizia immediatamente dopo il cieco;
  • trasversale - si trova tra ascendente e discendente;
  • il colon discendente - si trova dopo il colon trasverso;
  • sigmoide: il reparto finale del colon, che passa direttamente nel retto.

È nel colon che c'è un assorbimento intensificato di acqua e succhi intestinali, che in un giorno possono generare più di una dozzina di litri. Qui vivono anche numerosi microrganismi che creano una specie di film microbico che protegge la mucosa dalla moltiplicazione di batteri e funghi patogeni.

retto

Questa è la parte finale dell'intestino e la sua funzione principale è quella di rimuovere le masse fecali formate verso l'esterno. Questo intestino inizia con una parte ampollare più ampia, che si restringe gradualmente fino al canale anale, terminando nell'ano (ano anale).

Intorno all'ano ci sono 2 sfinteri:

La loro funzione principale è mantenere le masse delle feci tra atti di defecazione.

Il deflusso venoso dalla parte inferiore del retto passa attraverso la vena portale portale del fegato. Grazie a tale caratteristica in varie malattie praticato somministrazione rettale alcuni farmaci (come supposte e microclismi) quando la sostanza attiva nel sangue immediatamente senza essere distrutto nel fegato. Quasi vicino all'ano sono le vene emorroidi, la cui infiammazione è nota come emorroidi.

La mucosa del retto secernerà un sacco di muco, che è necessario per la normale rimozione delle feci. Lo stesso processo di defecazione è un atto di coscienza complesso e prevalentemente subordinato, nel quale sono coinvolte molte parti della regolazione nervosa.

Come prendersi cura degli intestini

Dal momento dell'ingestione alla separazione dei suoi resti sotto forma di feci ci vuole circa un giorno. Con costipazione, questo periodo può estendersi anche fino a 5-6 giorni o più. Per l'evacuazione era regolare, e l'atto di defecazione indolore, si dovrebbe condurre uno stile di vita fisicamente attivo, camminare molto e consumare abbastanza fibra. In generale, una dieta vegetariana equilibrata e un'assunzione di liquidi sufficiente riducono significativamente il rischio di tali malattie:

L'uso incontrollato di antibiotici può portare alla morte dei microrganismi che abitano la mucosa intestinale e, di conseguenza, disbiosi (dysbacteriosis), quando comincia a proliferare microflora patogena. Per precauzione dovrebbe abbandonare agenti auto-antibatterico, e se il loro medico curante per assicurarsi che i preparati contenenti microrganismi benefici. Durante questo periodo, è anche desiderabile arricchire la propria dieta con prodotti a base di latte acido.

Ricordatevi dell'igiene: tali procedure elementari come lavarsi le mani prima dei pasti e rifiutare prodotti di qualità discutibile, possono prevenire una varietà di avvelenamento da cibo e invasioni da elminti. Attualmente, molti agenti patogeni hanno i loro rimedi per sopravvivere agli effetti corrosivi del succo gastrico. E poi, entrando nel lume dell'intestino, causano le corrispondenti malattie:

Evitare lo stress, trattare la vita più facile. Poiché l'intestino ottiene una buona innervazione, lo stress porta a un malfunzionamento dei meccanismi di debug della regolazione del processo digestivo. Di conseguenza, può svilupparsi anche uno stato come la sindrome dell'intestino irritabile.

Che tipo di medico dovrei consultare per le malattie dell'intestino

Le malattie dell'intestino sono trattate da un gastroenterologo. Se necessario, l'intervento chirurgico del paziente è riferito a un consulto con un chirurgo addominale, e nel caso di un mesentere o aorta addominale, il chirurgo vascolare. Quando le malattie infettive richiedono un trattamento nelle malattie infettive e con la sindrome dell'intestino irritabile - consultazione di uno psicoterapeuta o di uno psichiatra. La patologia del retto viene trattata da un proctologo.

Per la diagnosi di malattie dell'intestino è necessario fare una colonscopia e una sigmoidoscopy, sono effettuati da un endoscopist.

Animazione medica su "La struttura e le funzioni dell'intestino":

Anatomia dell'intestino - informazioni:

Intestino -

Intestino (intestino latino) - parte del tratto gastrointestinale, a partire dal piloro dello stomaco e termina con un'apertura anale. Nell'intestino, la digestione e l'assorbimento del cibo si verificano, alcuni ormoni intestinali sono sintetizzati, gioca anche un ruolo importante nei processi immunitari. Si trova nella cavità addominale.

Lunghezza totale dell'intestino è circa 4 m in uno stato di tensione tonica (durante la vita), e circa 6-8 m in uno stato atonico (dopo la morte). In un neonato, la lunghezza dell'intestino è di 340-360 cm, e alla fine del primo anno aumenta del 50% e supera la crescita del bambino di 6 volte. Allo stesso tempo, l'aumento è così intenso che da 5 a 5 anni la lunghezza dell'intestino aumenta 7-8 volte, mentre la sua lunghezza in un adulto supera la crescita solo 5,5 volte.

La forma, la posizione e la struttura dell'intestino variano con l'età. L'intensità della sua crescita è maggiore all'età di 1-3 anni a causa del passaggio dalla produzione lattiero-casearia a quella mista e generale. L'aumento del diametro dell'intestino si esprime più fortemente nei primi due anni di vita, dopo di che rallenta fino a 6 anni di età, e successivamente aumenta di nuovo. La lunghezza dell'intestino tenue (intestino tenue) in un neonato è di 1,2-2,8 m, e in un adulto - 2,3-4,2 m. La sua larghezza nell'infanzia è 16 mm, e a 23 anni - 23 mm. Distingue duodeno (duodeno), digiuno e ileo. neonato duodeno ha una forma semicircolare e si trova al livello I vertebra lombare, ma all'età di 12 anni si scende al livello III-IV della vertebra lombare. La lunghezza del duodeno dopo la nascita è di 7-13 cm e rimane la stessa fino a 4 anni di età. Nei bambini piccoli, il duodeno è molto mobile (13,14), ma dal 7 ° anno intorno ad esso c'è un tessuto adiposo che fissa l'intestino e ne riduce la mobilità. Nella seconda metà dell'anno dopo la nascita, l'intestino tenue è diviso in magro (digiuno) e ileo (ileo). Il digiuno occupa 2/5 - e l'ileo - 3/5 dell'intestino tenue senza il duodeno. L'intestino tenue inizia a sinistra a livello della vertebra lombare (con Flexura duodenodigiunale) e termina con l'entrata dell'ileo in cieco verso destra a livello della vertebra lombare IV. Un diverticolo meccanico abbastanza comune (il resto del dotto omphaloentericus) si trova a una distanza di 5-120 cm dallo smorzatore del buginio.

Anatomicamente, i seguenti segmenti si distinguono nell'intestino:

Intestino tenue - è il dipartimento del sistema digestivo umano, situato tra lo stomaco e l'intestino crasso. Nell'intestino tenue, il processo di digestione avviene fondamentalmente. L'intestino tenue è chiamato sottile, perché le sue pareti sono spesse e meno forte rispetto alla parete del colon, nonché per il fatto che il diametro del suo lume interno, o cavità, è anche inferiore al diametro del lume del colon.

Nell'intestino tenue si distinguono i seguenti sottosettori:

Intestino crasso - è inferiore, la porzione terminale del tubo digerente negli esseri umani, vale a dire la parte inferiore dell'intestino, che si verifica principalmente assorbimento d'acqua e la formazione del chimo (chimo) emesso feci. Colon colon chiamato per il fatto che il suo spessore di parete della parete dell'intestino tenue causa del maggiore spessore degli strati di tessuto muscolare e connettivo, nonché per il fatto che il diametro del suo lume interno, o cavità, il diametro del lume interno del piccolo intestino.

Nell'intestino crasso si distinguono i seguenti sottosettori:

  • il cieco (latino caecum) con appendice vermiforme (appendice latina vermiformis);
  • Il colon (colon latino) con i suoi sotto-reparti:
    • colon ascendente (colon latino ascendens),
    • trasverso (latino colon transversum),
    • colon discendente (il colon latino discendens,
    • colon sigmoideo (lat. colon sigmoideum)
  • retto, ampolla rti con ampolla rti e restringimento dell'analis canalis, che termina con l'ano (ano latino).

La lunghezza dell'intestino tenue varia tra 160-430 cm; nelle donne è più corto di quello degli uomini. Il diametro dell'intestino tenue nella sua parte prossimale è in media 50 mm, nella parte distale dell'intestino diminuisce a 30 mm. L'intestino tenue è diviso in duodeno, digiuno e ileo. Il digiuno e l'ileo degli intestini sono mobili, si trovano per via intraperitoneale (intraperitoneale) e hanno un mesentere, che è una duplicazione del peritoneo. Tra le foglie del mesentere ci sono i nervi, vasi sanguigni e linfatici, linfonodi e tessuto adiposo.

L'intestino crasso è lungo pari ad una media di 1,5 mm di diametro nel suo tratto iniziale è 7-14 cm caudalmente - 4-6 cm Si diviso in 6 parti :. cieco, colon ascendente, colon trasverso, colon discendente, colon sigma e del retto. Si discosta dal cieco appendice (appendice), che è un organo rudimentale, che, secondo alcuni autori, ha sia un organo linfatico importante significato funzionale. Andando colon ascendente, il colon trasverso è chiamato a destra, o fegato, flessione del colon, la transizione colon trasverso in discesa - sinistra, o milza, flessione del colon.

L'intestino viene fornito con sangue dalle arterie mesenterica superiore e inferiore. Il deflusso di sangue si verifica lungo le vene mesenteriche superiore e inferiore, che sono afflussi della vena porta.

L'innervazione sensibile dell'intestino viene effettuata da fibre sensibili dei nervi spinali e vaginali, i nervi motori sono nervi simpatici e parasimpatici.

Le pareti dell'intestino tenue e del colon mucosa consistono, sottomucosa, muscolare e le mucosa intestinale sierosa obolochek.V distinguere epitelio, lamina propria e muscolare.

La mucosa dell'intestino tenue forma villi - escrescenza che sporge nel lume dell'intestino. A 1 mm2 di superficie ci sono 20-40 villi intestinali; Nel digiuno ce ne sono di più e sono più lunghi di quelli iliaci. villi intestinali sono coperti dalle cellule epiteliali limbiche, escrescenze della membrana plasmatica formando una pluralità di microvilli, aumentando così notevolmente la superficie di aspirazione del piccolo intestino. Nella lamina propria sono rientranza tubolare - epitelio cripta composto argentaffinotsitov, beskaemchatyh enterociti, cellule caliciformi e panetovskih produzione di vari ingredienti di succo intestinale, compresi muco, così come gli ormoni intestinali e altre sostanze biologicamente attive.

Membrana mucosa dell'intestino crasso è privo di villi, ma ha un gran numero di cripte. Nel suo piatto della membrana mucosa del K. Esistono accumuli di tessuto linfoide sotto forma di follicoli linfatici singoli e di gruppo (placche di Peyer). La membrana muscolare dell'intestino è rappresentata da fibre muscolari lisce longitudinali e circolari.

Fisiologia dell'intestino. Il processo di digestione nell'intestino inizia nella cavità dell'intestino tenue (digestione cavitaria). Qui, la partecipazione dell'idrolisi enzimi pancreatici avviene polimeri complessi (proteine, grassi, carboidrati, acidi nucleici) a polipeptidi e disaccaridi. Ulteriore scissione dei composti risultanti a monosaccaridi, amminoacidi, acidi grassi e monogliceridi avviene sulla parete dell'intestino tenue, in particolare membrane epiteliali intestinali (digestione membrana), l'importanza di una corretta enzimi intestinali appartengono.

La maggior parte delle sostanze sono assorbite nel duodeno e nella parte prossimale della magra; vitamina B12 e acidi biliari - nell'ileo. I più importanti meccanismi di assorbimento nell'intestino sono il trasporto attivo, eseguito contro un gradiente di concentrazione utilizzando l'energia rilasciata durante la scissione di composti del fosforo e la diffusione.

Vari tipi di contrazioni intestinali (segmentazione ritmica, pendolo, contrazioni peristaltiche e antiperistaltiche) promuovono la miscelazione e la macinatura dei contenuti intestinali e ne assicurano il progresso. Nel colon, si verifica l'assorbimento d'acqua, la formazione di contenuti densi e l'evacuazione di esso dal corpo. L'intestino prende una parte diretta nel metabolismo. Qui non c'è solo la digestione e l'assorbimento dei nutrienti seguito dal loro ingresso nel sangue, ma anche il rilascio di un numero di sostanze dal sangue nel lume intestinale con il loro ulteriore riassorbimento.

Uno dei più importanti è la funzione endocrina dell'intestino. cellule intestinali sintetizzati ormoni peptidici (secretina, pancreozimina, intestinale glucagone gastroinhibiting polipeptide, peptide intestinale vasoattivo, motilina, neurotensina, etc.), garantendo la regolazione delle attività del sistema digestivo e altri sistemi del corpo. Il maggior numero di tali cellule è concentrato nel duodeno. L'intestino partecipa attivamente ai processi immunitari. Insieme al midollo osseo, alla milza, ai linfonodi, alla mucosa bronchiale, è una fonte di immunoglobuline; Nell'intestino sono state rilevate varie sottopopolazioni di linfociti T, con l'aiuto di quale immunità cellulare è stata realizzata.

Molte funzioni dell'intestino (protettive, sintesi di vitamine, ecc.) Sono strettamente correlate allo stato della microflora intestinale, normalmente rappresentata principalmente da anaerobi.

Metodi di esame intestinale. Importante nel riconoscimento della malattia intestinale ha un'anamnesi. Identificare i reclami locali (intestinali) e generali. Prestare attenzione alle caratteristiche della sedia (il numero e la natura delle feci, la frequenza di defecazione, un senso di sollievo dopo un movimento intestinale, i fenomeni addetto), l'esistenza e la natura del dolore addominale, la loro connessione con una sedia e mangiare, flatulenza, rombo e la trasfusione nell'addome. Stabilire l'intolleranza di un particolare alimento (latte, latticini, verdure, ecc), l'impatto dei fattori psicologici (stress emozionale, i conflitti) e la loro connessione con l'avvento di disturbi intestinali. Al paziente viene chiesto del ritmo giornaliero dei sintomi (ad esempio, dolori notturni, diarrea mattutina), con un lungo processo - sulla loro dinamica.

Quando si hanno familiarità con i reclami generali, è possibile identificare i sintomi che si verificano, ad esempio, nella sconfitta dell'intestino tenue. Questi includono debolezza generale e perdita di peso, pelle secca, perdita di capelli, aumento della fragilità delle unghie, disturbi delle mestruazioni, diminuzione della libido, ecc.

Quando si osserva, prestare attenzione alla forma dell'addome, alla peristalsi intestinale.

Con l'aiuto della palpazione superficiale si stabiliscono zone di dolore, tensione muscolare della parete addominale anteriore. L'intestino tenue, ad eccezione del segmento terminale dell'ileo, non viene sondato. La palpazione profonda viene utilizzata per rilevare la patologia dell'intestino crasso. In questo caso, le caratteristiche di tutti i suoi reparti sono coerentemente determinate (forma, dimensioni, mobilità, dolore, schizzi).

Auscultazione rivela rombo e trasfusione causa peristalsi e il passaggio di bolle di gas attraverso l'intestino, amplificazione, ad esempio, stenosi e cedimenti per paresi intestinale.

Un metodo valido è un esame delle dita del retto. Di grande importanza è uno studio coprologico, compresi studi macroscopici, microscopici, chimici, batteriologici e la determinazione di elminti e protozoi. Vari metodi di ricerca funzionale sono stati sviluppati per valutare lo stato delle funzioni di base dell'intestino. Per studiare la funzione digestiva, viene stabilito il grado di aumento del livello di zucchero nel sangue dopo il carico con lattosio e altri disaccaridi. Metodi più precisi si basano sulla determinazione dell'attività degli enzimi intestinali nella mucosa intestinale con l'aiuto di enterobiopsia.

Per studiare la funzione di assorbimento dell'intestino, il carico viene utilizzato dai monomeri alimentari (monosaccaridi, amminoacidi, ecc.) Con conseguente determinazione dell'aumento del loro contenuto nel sangue. Un campione viene anche prodotto con D-xilosio, che non è praticamente utilizzato dai tessuti del corpo. La quantità di D-xilosio rilasciato nelle urine per un periodo di tempo (di solito entro 5 ore dopo la sua somministrazione) viene valutata sui processi di assorbimento nell'intestino tenue. Il valore diagnostico è anche la determinazione della concentrazione di D-xilosio nel sangue.

Vengono anche utilizzate tecniche radioisotopiche, che consistono nel misurare la radioattività delle feci dopo un certo tempo dopo il caricamento con sostanze radioattive, ad esempio isotopi radioattivi radioattivi. Maggiore è la radioattività delle feci, maggiore è il ridotto assorbimento dell'intestino tenue. funzione intestinale motore studio viene eseguita registrando le variazioni di pressione nei potenziali intracolonic ed elettrici associati con attività motoria dell'intestino, il metodo palloncino kimograficheskim o utilizzando cateteri aperte. Sull'attività motoria può anche essere giudicata dalla velocità di avanzamento della sostanza radiopaco attraverso l'intestino o feci di allocazione della temporizzazione non assorbibile marcatore -. Carmine, carbol ecc Per un'analisi più dettagliata di alcune funzione intestinale, compresi processi di digestione e assorbimento, sondaggio (intubazione) di varie parti dell'intestino mediante sonde multicanale, che vengono somministrate attraverso la bocca o il retto. Uno dei canali sonda termina con un palloncino a parete sottile. Gonfiando il palloncino in un determinato segmento intestinale crea chiuso in cui la soluzione contenente la sostanza di prova e marcatore non assorbente (solitamente polietilene). Il confronto della concentrazione nel liquido aspirato del marcatore e della sostanza in esame consente di determinare l'intensità di assorbimento (il metodo di ehninoperfusion).

Esame a raggi X. svolge un ruolo di primo piano nella diagnosi delle malattie dei metodi intestino kishechnika.Rentgenologicheskie di ricerca sono divisi in beskontrastnye ed eseguita con l'utilizzo di mezzi di contrasto. I primi includono revisione fluoroscopia e radiografia della cavità addominale, in grado di rilevare gas libero nella cavità addominale durante la perforazione della parete intestinale, corpi estranei, accumulo anomalo di gas e liquidi in K. quando ostruzione et al. Studio contrasto del piccolo intestino tipicamente operare riempiendolo con una sospensione di solfato di bario. Dopo 10-15 minuti dopo l'ingestione di un'immagine sostanza radiopaca appare prima digiuno cerniera e 1,5-2 parti - tutte le altre parti del piccolo intestino. Al fine di accelerare il riempimento del piccolo intestino sostanza radiopaco (purché funzione motoria non indagato) sospensione bario precedentemente raffreddata a 4-5 °, e somministrato motilità intestinale farmaco stimolante (0,5 mg per via sottocutanea neostigmina, metoclopramide 20 mg per via endovenosa). Lo studio del piccolo intestino viene eseguito sia in posizione verticale ed orizzontale del paziente, nonché una panoramica prodotti fluoroscopia e radiografia puntamento. In alcuni casi (ad esempio per il riempimento uniforme tenue stretto e il suo doppio contrasto) utilizzando chrezzondovuyu enterograph - introdurre sostanze radiopache con una sonda, precedentemente inserito attraverso la bocca all'intestino tenue. Riempimento anse intestinali viene eseguita sotto guida fluoroscopica, le immagini sono prese in diverse posizioni del paziente. Per rilassare il colon corsa per 10-15 minuti prima che il paziente studio iniettato 1 ml di una soluzione allo 0,1% di atropina solfato per via endovenosa o 2 ml di una soluzione sottocutanea metatsina 0,1%. L'esame radiografico dell'intestino tenue è controindicato nelle condizioni generali estremamente difficili del paziente; controindicazione relativa è un'ostruzione intestinale meccanica acuta. Dopo 5-7 ore dopo la somministrazione della sospensione di solfato di bario può essere indagata angolo ileocecale dopo 24 h - colon. Riempiendo l'agente di contrasto per raggi X colon attraverso la bocca di valutare principalmente la sua funzione motoria-evacuazione, nonché la forma, posizione, dimensione dello spazio, spostabilità, haustration. Per studiare chrezrotovomu del colon di solito villaggio durante la costipazione a lungo persistente o diarrea, presumibile regione ileocecale patologia, in particolare nella malattia e appendicite cronica di Crohn. Il principale metodo radiografico, che consente di studiare il rilievo dell'intestino crasso, serve come un irrigoscopy. segni radiologici di lesioni intestinali sono cambia difetti di riempimento suoi contorni presenza, disturbi rilievo alterazione mucosa tonicità peristalsi passaggio sostanza radiopaco. Un ruolo importante appartiene ai metodi endoscopici: intestinoscopia, colonscopia, sigmoidoscopia. L'esame morfologico intravitale della mucosa intestinale viene eseguito con la biopsia o la tecnica di aspirazione.

Patologia dell'intestino I sintomi principali della patologia intestinale includono disturbi delle feci.

diarrea insorgono in seguito ad un aumento della secrezione intestinale e ad una diminuzione della funzione di assorbimento intestinale. In alcune forme di patologia, la causa della diarrea è l'aumento dell'attività motoria dell'intestino. A disturbi intestinali funzioni tipiche aumento feci moderata (non più di 3-4 volte al giorno), aumento del volume fecale, la presenza nelle feci dei residui di cibo non digerito e alto contenuto di grassi (steatorrea), per cui si strofina WC. Con le malattie del colon, le feci possono essere molto frequenti, ma scarse, potrebbe esserci sangue nelle feci, ma non ci sono steatorea e resti visibili di cibo non digerito.

costipazione sono dovuti all'aumento della motilità (contrazioni peristaltiche e antiperistaltiche non impulsive) o all'attività motoria intestinale seguita da coprostasi. La costipazione persistente è osservata nell'atonia dell'intestino, che si verifica quando le sue malattie croniche, accompagnate da danni al guscio muscolare o violazione dei meccanismi neuroumorali della regolazione. Nei processi infettivi acuti, intossicazioni, disturbi neurologici, la stitichezza può verificarsi sul terreno della paresi dell'intestino - un disturbo acuto della peristalsi intestinale.

Dolore nell'intestino più comunemente associati con un aumento della pressione nel piccolo o grande intestino, che potrebbe essere causato da uno spasmo, contrazioni spasmodiche della muscolatura liscia dell'intestino, flatulenza. Essi possono anche essere causa di una violazione di afflusso di sangue intestinale, la stimolazione del nervo di recettori per condizioni infiammatorie nell'intestino. Nelle malattie di dolore digiuno è di solito localizzato nella regione ombelicale, con ileite - nella regione iliaca destra, malattie della metà sinistra del colon - nella parte inferiore dell'addome, di solito a sinistra, nelle malattie della metà destra del colon - nella fossa iliaca destra e sul lato destro dell'addome. La natura del dolore può essere diversa. Il dolore può essere permanente o intermittente. La flatulenza sono spesso lunghi e monotoni, raccogliendo verso la fine della giornata, meglio dopo feci, flatulenza. A volte i pazienti sono preoccupati forti crampi che si verificano improvvisamente in diverse parti dell'addome (coliche intestinali). Il dolore può essere aggravata da attività fisica, percorso accidentato, defecazione durante clistere è aumentato il dolore osservata in linfoadenite mesenterica, periprotsesse. Per le lesioni distali dell'intestino crasso caratterizzato da tenesmo - stimolo doloroso defecare all'allocazione insufficiente o non assegnazione di contenuti. Una caratteristica importante della sconfitta del piccolo intestino è una sindrome caratterizzata da disturbi delle funzioni intestinali. sindrome da distress digestione - sindrome clinica causata da cattiva digestione dovuta a carenza (congenita o acquisita), enzimi digestivi, lattasi spesso, meno spesso rispetto alle altre disaccaridasi. Si manifesta con diarrea, nausea, vomito e altri disturbi dispeptici polifekaliey derivanti quando si consumano prodotti di latte o di nutrienti contenenti altri disaccaridi. malassorbimento (congenita o acquisita) manifesta una varietà di sintomi, che è causa di una violazione di tutti i tipi di scambio. La sindrome enteropatia essudativa (primaria o secondaria), derivante a causa di un aumento della permeabilità della parete intestinale, la proteina dal sangue nell'intestino e di perdere le sue feci, caratterizzato ipoproteinemia, edema, ascite, presenza di versamento pleurico, alterazioni distrofiche degli organi interni. Spesso, tutte le sindromi elencate sono osservate simultaneamente; in questi casi parlano di insufficienza enterale.

intestini

L'intestino è la parte più grande del tubo digerente, che ha origine dal piloro e termina con l'ano. L'intestino è coinvolto non solo nella digestione del cibo, la sua digestione, ma anche nello sviluppo di molte sostanze biologiche, come gli ormoni, che svolgono un ruolo significativo dello stato immunitario dell'organismo.

La sua lunghezza è mediamente di 4 metri per una persona vivente (stato tonico) e da 6 a 8 metri in stato atonico. Nei bambini nel periodo neonatale, la lunghezza dell'intestino raggiunge i 3,5 metri, aumentando del 50% nel primo anno di vita.

L'intestino subisce cambiamenti con l'età. Quindi, la sua lunghezza, forma e posizione cambiano. Una crescita più intensa si osserva da 1 a 3 anni, quando un bambino passa dall'allattamento al seno a un tavolo comune. Il diametro dell'intestino aumenta notevolmente nei primi 24 mesi di vita e dopo 6 anni.
La lunghezza dell'intestino tenue in un neonato va da 1,2 a 2,8 metri, in un adulto da 2,3 a 4,2 metri.


La crescita del corpo influisce anche sulla posizione dei suoi anelli. Duodeno nei neonati ha una forma semicircolare, che si trova al livello della prima vertebra lombare, fino a 12 anni di età fino a 3-4 vertebre lombari. La sua lunghezza non cambia dalla nascita a 4 anni ed è da 7 a 13 cm per i bambini di età superiore ai 7 anni in tutto il duodeno depositi di grasso formate, di conseguenza, diventa più o meno fisso e meno mobile.

Dopo 6 mesi di vita in un neonato, è possibile vedere la differenza e la divisione dell'intestino tenue in due divisioni: magra e iliaca.

Anatomicamente, l'intero intestino può essere diviso in sottili e spessi.
Il primo dopo lo stomaco è l'intestino tenue. È in esso che avviene la digestione, l'assorbimento di certe sostanze. Il nome è stato ottenuto a causa del diametro più piccolo rispetto alle sezioni successive del tubo digerente.
A sua volta, l'intestino tenue è diviso nel duodeno (duodeno), magro, iliaco.

Le parti inferiori del tubo digerente sono chiamate intestino crasso. I processi di assorbimento della maggior parte delle sostanze e la formazione di chimo (pappa da cibo digerito) si verificano proprio qui.
L'intero intestino crasso ha strati muscolari e sierosi più sviluppati, un diametro maggiore, motivo per cui hanno ottenuto il nome.

  1. cieco (cieco) e appendice o appendice vermiforme;
  2. un colon, che è diviso in ascendente, trasversale, discendente, sigmoide;
  3. retto (ha reparti: ampolla, canale anale e ano).

Parametri di diverse parti del tubo digerente

L'intestino tenue (tenue intestinale) ha una lunghezza compresa tra 1,6 e 4,3 metri. Negli uomini, è più lungo. Il suo diametro diminuisce gradualmente dalla parte prossimale a quella distale (da 50 a 30 mm). Intestinum tenue è intraperitoneale, cioè per via intraperitoneale, il suo mesentere è dublication peritoneo. copertine Mesentere sono vasi sanguigni, nervi, linfonodi e dei vasi, il tessuto adiposo. cellule tenue intestinum secernono grandi quantità di enzimi che partecipano al processo di digestione con enzimi del pancreas, ma tutti i farmaci, tossine, se assunto per via orale ssasyvayutsya qui.


La lunghezza del colon è relativamente più piccola - 1,5 metri. Il suo diametro diminuisce dall'inizio alla fine da 7-14 a 4-6 cm. Come descritto sopra, ha 6 divisioni. Il cieco ha una crescita, un organo rudimentale, un'appendice che, secondo la maggior parte degli scienziati, è un componente importante del sistema immunitario.

In tutto il colon ci sono formazioni anatomiche, curve. Questo è il luogo di transizione di una parte di essa in un'altra. Pertanto, la transizione dell'ascendente nel colon trasverso era chiamata flessura epatica e la flessione splenica forma una sezione discendente trasversale.

L'apporto di sangue all'intestino è dovuto alle arterie mesenterica (superiore e inferiore). Il deflusso del sangue venoso avviene sulle stesse vene, che formano il portale della vena porta.

L'intestino è innervato da tracce motorie e sensibili. Si fa riferimento al midollo spinale del motore e ai rami del nervo vago, e le fibre sensibili del sistema nervoso simpatico e parasimpatico sono riferite ai nervi sensoriali.

Duodeno (duodeno)

Inizia dalla zona pilorica dello stomaco. La sua lunghezza è mediamente di 20 cm e scavalca la testa del pancreas sotto forma di una lettera C o di un ferro di cavallo. Questa formazione anatomica è circondata da elementi importanti: un dotto biliare comune e un fegato con una vena porta. Il cappio che si forma intorno alla testa del pancreas ha una struttura complessa:

È la parte superiore che forma il ciclo, a partire dal livello della 12 vertebra toracica. Gradualmente va verso il basso, la sua lunghezza non supera i 4 cm, quindi va quasi parallelo alla colonna vertebrale, raggiungendo la 3 vertebra lombare, gira a sinistra. Questo forma la curva inferiore. Il duodeno discendente è in media fino a 9 cm. Ci sono anche importanti formazioni anatomiche vicino: il rene destro, il dotto biliare comune e il fegato. Tra il duodeno discendente e la testa del pancreas c'è un solco, nel quale si trova il dotto biliare comune. Nel corso di esso, si riunisce con il dotto pancreatico e sulla superficie delle grandi cascate di papilla nella cavità del tubo digerente.

La parte successiva è orizzontale, che si trova orizzontalmente al livello della terza vertebra lombare. Confina con la vena cava inferiore, quindi dà origine al duodeno ascendente.

Il duodeno ascendente è corto, non più di 2 cm, si gira bruscamente e si trasforma in jejunum. Questa piccola curva è chiamata duodenumerosa, appoggiata al diaframma con l'aiuto dei muscoli.

Il duodeno ascendente passa accanto all'arteria mesenterica e alla vena, l'aorta addominale.
La sua posizione è quasi interamente retroperitoneale, fatta eccezione per la parte ampollare.

Magro (digiuno) e ileo (ileo)

Due reparti dell'intestino, che hanno quasi la stessa struttura, quindi sono spesso descritti insieme.
Le cerniere del jejunum si trovano nella cavità addominale a sinistra, sono coperte da siero (peritoneo) su tutti i lati. Anatomicamente il digiuno e ileo fanno parte della parte mesenterica del tenue intestinale, hanno una membrana sierosa ben definita.
L'anatomia del digiuno e dell'ileo non ha differenze distinte. L'eccezione è un diametro maggiore, pareti più spesse, un afflusso di sangue notevolmente maggiore. La parte mesenterica dell'intestino tenue è coperta quasi interamente per l'intera lunghezza da un omento.

La lunghezza del digiuno è fino a 1, 8 metri in tensione tonica, dopo la morte si rilassa e aumenta di lunghezza a 2,4 metri. Lo strato muscolare delle sue pareti fornisce contrazioni, peristalsi e segmentazione ritmica.

Ileo è separato dal cieco da una speciale formazione anatomica - l'ammortizzatore Bauginium. Viene anche chiamata una valvola ileo-cecale.

Jejunum occupa il piano inferiore della cavità addominale, sfocia nel cieco nella fossa ileale a destra. È completamente coperto dal peritoneo. La sua lunghezza va da 1,3 a 2,6 metri. Nello stato atonico, è in grado di allungarsi fino a 3,6 metri. Tra le sue funzioni, in primo luogo sono la digestione, l'assorbimento del cibo, promuoverlo nelle sezioni successive intestinum utilizzando onde peristaltiche, nonché lo sviluppo di neurotensin, che è coinvolto nella regolazione del bere e comportamento alimentare.

Il cieco

Questo è l'inizio dell'intestino crasso, il cieco è coperto su tutti i lati dal peritoneo. Assomiglia alla forma di un sacco, in cui la lunghezza e la larghezza sono quasi uguali (6 cm e 7-7,5 cm). Il cieco si trova nella fossa ileale destra, su entrambi i lati è limitato dagli sfinteri, la cui funzione è quella di fornire una corrente unilaterale di chimo. Al confine con il tenue intestinale, questo sphinker è chiamato l'ammortizzatore Bauginievian, e sul bordo del cieco e del colon - lo sfintere di Buzi.

È noto che l'appendice è un cieco processivo, che parte appena sotto l'angolo ileo-cecale (la distanza varia da 0,5 cm a 5 cm). Ha una struttura distintiva: nella forma di un tubo stretto (diametro fino a 3-4 mm, lunghezza da 2,5 a 15 cm). Attraverso una stretta apertura, il processo comunica con la cavità del tubo intestinale, inoltre, ha il suo mesentere collegato alla cieca e all'ileo. Di solito l'appendice si trova quasi in tutte le persone in genere, cioè nella regione ileale destra, e l'estremità libera raggiunge il bacino piccolo, a volte scende più in basso. Ci sono anche varianti atipiche del luogo, che sono rare e danno difficoltà durante l'intervento chirurgico.

Colon (colon)

La continuazione del tubo digerente è il colon lungo. Fa il giro degli anelli dell'intestinum tenua, che giacciono nel piano inferiore della cavità addominale.
Il suo inizio è il colon ascendente, ha una lunghezza di 20 cm, ci sono anche varianti più corte (circa 12 cm). Dal cieco è separato da solchi, che corrispondono sempre alle briglie situate nell'angolo ileo-cecale. La sua superficie posteriore non ha una membrana sierosa e aderisce alla parete addominale posteriore e raggiunge la parte inferiore del lobo epatico destro. Lì gira a sinistra, formando una curva epatica. È piatta, a differenza della splenica.

La sua continuazione è un colon trasverso, che può raggiungere i 50 cm di lunghezza. È diretto un po 'obliquamente nella regione dell'ipocondrio sinistro. L'inizio prende dal livello della decima cartilagine costale. Nel mezzo, questo dipartimento si incurva, formando così insieme ad altre parti del colon la lettera "M". Dalla parte parietale del peritoneo alla sezione trasversale c'è un mesentere che lo copre da tutti i lati, cioè l'intestino è intraperitoneale.

Il luogo di transizione della parte trasversale in quella discendente è la curva splenica situata immediatamente sotto il polo inferiore della milza.

La parte discendente occupa la posizione marginale lungo la parete posteriore dell'addome. La sua parete posteriore non ha sierosa e giace di fronte al rene sinistro. A livello della cresta iliaca sinistra passa nel sigmoide del colon. La sua lunghezza media è di 23 cm, il diametro è di circa 4 cm, il numero di haustrazioni e la loro dimensione sta gradualmente diminuendo.

Divisione sigmoidea (colon sigmoideum)

Palpabile nell'ileo sinistro, forma due anelli (prossimale e distale). Il ciclo prossimale è puntato a testa in giù e quello distale si trova sul grande muscolo lombare, rivolto verso l'alto. Il colon sigmoideum stesso entra nella cavità della piccola pelvi e approssimativamente a livello della terza vertebra sacrale dà luogo al retto.
Sigma è piuttosto lungo, fino a 55 cm, le fluttuazioni individuali sono significative (possono variare da 15 a 67 cm). Ha il suo mesentere, su tutti i lati copre il peritoneo.

Retto (retto)

  1. Il canale pass-through. Stretto, passa attraverso il perineo, è più vicino all'ano.
  2. Fiala. Più ampio, passa nell'area del sacro.

L'intero retto di una persona si trova nella cavità della piccola pelvi, la sua origine è il livello della terza vertebra sacrale. Termina con un ano sul perineo.
La lunghezza varia da 14 a 18 cm, anche variabile e diametro (da 4 a 7,5 cm).

Sulla sua lunghezza ha curve:

  1. Sacrale, che giace convesso sulla superficie posteriore del sacro;
  2. coccige. Di conseguenza, costeggia il coccige.

L'apertura anale è bloccata dallo sfintere esterno dell'ano, appena sopra la polpa interna. Entrambe queste formazioni assicurano il mantenimento delle feci.

Il retto è adiacente ai seguenti organi:

  1. nelle donne - nella parte posteriore della vagina e dell'utero;
  2. negli uomini - alle vescicole seminali, alla prostata, alla vescica.

Questo uomo parte intestinum svolge le seguenti funzioni: Completando clivaggio da enzimi, residui di cibo, che non vengono digeriti in sezioni sovrastanti, costituisce lo sgabello, e il suo succo ha le stesse proprietà enzimatiche come il tenue succo intestinum, solo in misura minore.

Anatomicamente si trova su due piani: sopra il diaframma del bacino e sotto di esso. Il retto pelvico è costituito da una parte ampollare e anatomica e il retto perineale è il canale anale. Termina con l'apertura anale.

Caratteristiche dell'intestino umano

L'intestino fa parte del sistema digestivo, che parte dal duodeno e termina con l'apertura anale. L'intestino è una struttura in cui avvengono vari processi che influenzano la digestione e l'assorbimento dei nutrienti. La membrana mucosa produce così un numero di composti biologicamente attivi necessari per la scissione fisiologica dei prodotti. Questo articolo ti dirà tutto sulla struttura, la fisiologia, la funzione, la patologia e la diagnosi dell'intestino umano.

anatomia

Quanti metri è l'intestino di un adulto? Strutturalmente e anatomicamente, l'intestino può essere diviso in uno scomparto sottile e spesso. La lunghezza totale dell'intestino in un adulto è compresa tra 3,2 e 4,7 M. La lunghezza della sezione sottile può variare da 1,7 a 4,2 M. Nelle donne, la lunghezza dell'intestino tenue è inferiore a quella degli uomini. Nella parte iniziale, la lunghezza dell'intestino tenue è di 50 mm, nella regione di transizione il diametro raggiunge 30 mm.

L'intestino tenue è diviso in diversi reparti:

Gli ultimi due sono localizzati per via intraperitoneale, sono mobili e contengono un mesentere, che contiene vasi sanguigni e nervi.

L'intestino crasso raggiunge una lunghezza di 1,5 M. Nella parte prossimale il suo diametro è 10-14 cm, e nella parte distale 5-6 cm. Anatomicamente è diviso in 6 parti:


Dalla sezione cieca dell'intestino si separa l'accumulo di tessuto linfoide, chiamato appendice o appendice. Questa struttura organica, secondo le ipotesi di molti scienziati, gioca un ruolo importante nella risposta immunitaria quando viene ingerita da microrganismi estranei. Il punto in cui il colon ascendente si trasforma in trasversale è chiamato angolo epatico, e la transizione verso la parte discendente è l'angolo splenico.

L'afflusso di sangue nell'intestino proviene dall'arteria superiore e inferiore del mesentere. Il deflusso venoso viene effettuato con le stesse vene, che poi cadono nella porta delle vene. L'innervazione dell'intestino è composta da diverse fonti, a seconda del tipo di eccitazione. Le fibre sensibili partono dalle radici spinali e dal nervo vago, fibre motorie dai nervi parasimpatici e simpatici.

Stimando la struttura dell'intestino si può dire che è diviso in quattro strati:

Ogni strato dell'intestino ha una sua funzione, che prende parte al processo di digestione. Lo strato mucoso è costituito da cellule epiteliali che formano villi necessari per aumentare l'area della superficie di aspirazione. Un certo numero di cellule nutrienti sono in grado di sintetizzare uno speciale segreto intestinale, necessario per attivare i processi digestivi e migliorare l'elaborazione del nodulo alimentare.

Nella parte più densa dell'intestino la mucosa è priva di villi. In questa area di assorbimento attivo dei nutrienti non si verifica, ma inizia l'assorbimento del liquido attraverso la parete interna. L'intestino crasso è necessario per la corretta formazione di masse fecali. Lungo tutta la parete intestinale ci sono accumuli di tessuto linfoide che partecipano alla risposta immunitaria. Lo strato muscolare è rappresentato da fibre muscolari circolari e longitudinali, che sono necessarie per spostare il nodulo di cibo lungo il canale intestinale.

fisiologia

Il processo di digestione degli alimenti inizia in bocca. Per facilitare la digestione, il cibo deve essere accuratamente masticato. Dopo questo, il grumo di cibo entra nell'esofago, nello stomaco e poi nella parte iniziale dell'intestino tenue, il duodeno. Nel duodeno, attraverso le feci della papilla, escono escrementi del pancreas e della bile epatica. Questi fluidi hanno un effetto diretto sull'elaborazione di molecole complesse e semplici. Sotto l'influenza di enzimi biliare e pancreatici, i polimeri biologici complessi vengono scissi allo stato dei monomeri. Un'ulteriore digestione viene effettuata sulla parete interna di altre parti dell'intestino.

A causa dei movimenti dello strato muscolare, è possibile distribuire uniformemente i nutrienti lungo la parete interna dell'intestino, il che aumenta notevolmente il processo di assorbimento. Il processo di assorbimento dei nutrienti attraverso lo strato di cellule epiteliali viene effettuato in base al tipo di trasporto attivo contro il gradiente di concentrazione. Ciò significa che per la saturazione delle molecole nutritive, è necessario spendere parte della propria energia.

Oltre alla digestione, l'intestino svolge una serie di funzioni aggiuntive:

  • Funzione endocrina. Le cellule dell'intestino sintetizzano ormoni peptidici che hanno una grande influenza sulla regolazione dell'intestino e di altri organi del corpo umano. Il più alto numero di cellule epiteliali di questo tipo si trova nel duodeno.
  • Il sistema immunitario. Le immunoglobuline o gli anticorpi sono proteine ​​specifiche coinvolte nel tipo umorale di risposta immunitaria. Sono sintetizzati nel midollo osseo rosso, nella milza, nei linfonodi, nei bronchi e nell'intestino.

Inoltre, l'intestino contiene una speciale microflora che aiuta nella digestione di determinati cibi e nella sintesi delle vitamine.

diagnostica

Per scoprire la causa della malattia dell'intestino, è necessario utilizzare metodi di indagine fisici, di laboratorio e strumentali. Di particolare importanza è l'interrogatorio del paziente. Quando si parla con un medico malato, è necessario chiarire la natura dei disturbi, la durata della malattia, la loro insorgenza, la dipendenza dei sintomi all'ora del giorno e altre sciocchezze, che sono di grande valore quando diagnosticati. Molto spesso, i pazienti cercano aiuto con la comparsa del dolore associato all'assunzione di cibo o all'atto di defecazione.

I pazienti sono disturbati da una violazione delle feci, manifestata sotto forma di stipsi prolungata o diarrea frequente. In patologia organica che colpisce la parete dell'intestino, nelle feci si trovano feci di muco e / o sangue. Molto spesso la diarrea si verifica sullo sfondo dell'uso di prodotti specifici. Per questo motivo, è importante intervistare il paziente per determinare la natura della nutrizione e le abitudini alimentari. In futuro, ciò consentirà di collegare i sintomi al tipo di cibo e prodotti che causano disturbo alle feci.

Si consiglia di esaminare immediatamente il paziente per valutare il suo fisico, il colore della pelle e le mucose visibili. La malattia dell'intestino tenue porta a perdita di peso, pallore della pelle, perdita di capelli e unghie fragili. Presta attenzione all'addome, alla sua forma e alla peristalsi. La palpazione è di grande valore nello studio delle malattie dell'intestino. Conoscendo la proiezione di organi sulla parete addominale, è possibile stabilire la localizzazione del processo patologico. Con tenerezza nella regione ileale sinistra, ci sono problemi con la regione sigmoide, e se fa male nel iliaco destro, di solito è un cieco. Il dolore negli altri dipartimenti è determinato in modo simile.


È necessario dire che solo l'intestino spesso e la parte distale dell'intestino tenue possono essere palpati. Grazie alla palpazione, è possibile impostare la dimensione, la tenerezza, la forma e la mobilità dell'intestino crasso. Auscultatorio può valutare la peristalsi, sentire il suono di schizzi, brontolii, trasfusioni. Se vi è il sospetto di una neoplasia nelle parti distali del tubo digerente, deve essere eseguito un esame con le dita del retto. Per questo, il paziente giace sul suo lato sinistro e flette le gambe sotto di lui. Quindi il medico indossa il guanto e lubrifica l'indice con un lubrificante. Quando si valuta il contenuto del retto, è possibile rilevare il sangue, che indicherà la presenza di emorroidi, crepe o cancro del colon-retto.

Test di laboratorio

Esistono molti test funzionali che consentono di stabilire la funzione dell'intestino umano. Per determinare il livello di assorbimento dei nutrienti, utilizzare un test di carico con lattosio. Con l'aumentare della concentrazione di zucchero nel sangue, possiamo parlare dello stato di attività degli enzimi intestinali. Per valutare più accuratamente la parete interna dell'intestino, viene utilizzata una biopsia - una tecnica che consiste nel campionare materiale biologico per ulteriori esami istologici. Per valutare l'assorbimento, è possibile utilizzare monomeri di nutrienti che entrano nel plasma sanguigno immutati.

Per studiare la funzione peristaltica dell'intestino, si effettua una valutazione dell'attività elettrica dell'intestino e si misura anche la pressione interna del tubo digerente. Indirettamente, si può giudicare l'attività motoria stimando la velocità di movimento della soluzione di contrasto somministrata durante l'esame a raggi X.

La radiografia è molto importante nella diagnosi delle malattie dell'apparato digerente. Questo tipo di studio può essere eseguito con o senza una soluzione di contrasto. Nel primo caso è possibile rilevare l'ostruzione del canale digerente, i contorni delle neoplasie. Come soluzione di contrasto preferisco prendere una sospensione di solfato di bario. Questo fluido passa male i raggi X, non viene assorbito nel sangue e non è tossico per il corpo. Con l'irrigazione, l'introduzione di una soluzione di contrasto avviene attraverso il retto, questa tecnica consente di valutare la condizione, il contorno e l'integrità della parete interna dell'intestino spesso. Il metodo è molto conveniente nella diagnosi di diverticolosi, megacolon, dolicosigma e varie neoplasie.

I metodi di indagine contrastanti sono indispensabili nella presunta perforazione della parete intestinale. Grazie alla radiografia, è possibile fissare il gas libero nella cavità addominale, che normalmente non dovrebbe esserci.

I metodi endoscopici sono molto convenienti, perché possono stabilire la presenza di neoplasie patologiche ed eseguire una serie di semplici manipolazioni mediche. L'endoscopia è una tecnica al centro della quale è l'uso di un cavo in fibra ottica che consente di visualizzare l'immagine della cavità del tubo digerente sullo schermo del monitor. L'endoscopio è un dispositivo speciale che consente di determinare la posizione del tumore, diverticolo, ulcere e altri disturbi della parete intestinale.

malattia

Molto spesso quando vai dal medico per un aiuto medico, i pazienti si lamentano di diarrea. Nelle malattie dell'intestino tenue, le feci sono abbondanti e contengono impurità sotto forma di particelle non digerite di grasso o fibre muscolari. La patologia dell'intestino spesso è caratterizzata da una scarsa ma frequente escrezione di feci contenenti vene di sangue o muco.

Le informazioni fornite nel testo non sono una guida all'azione. Per ottenere informazioni dettagliate sulla tua malattia, devi contattare uno specialista.

La violazione delle feci è causata dall'eccessiva attività muscolare dell'intestino o dalla mancanza di tono. L'ostruzione funzionale può essere associata alla mancanza di movimenti peristaltici coerenti. In questo caso, le feci non possono passare oltre lungo il tratto intestinale. Con le malattie prolungate del tratto digestivo, può verificarsi atonia dello strato muscolare dell'intestino. Questo processo porta alla soppressione dell'attività peristaltica, che è espressa dalla stagnazione delle feci. In questo caso, la ritenzione delle feci raggiunge 3 o più giorni.

Le sensazioni dolorose nella regione addominale, di regola, sono causate da una maggiore pressione all'interno del canale digerente. Ciò può essere causato da una violazione di perdita di gas, ritardo delle feci o contrazione convulsiva dell'intestino. Nella trombosi dei vasi mesenterici, la sindrome del dolore è causata dall'ischemia dell'intestino, che si sviluppa in necrosi se non fornisce cure mediche di emergenza. Nelle malattie infiammatorie, il dolore è associato all'irritazione delle terminazioni nervose situate nello spessore della parete intestinale. La natura del dolore è indicativa di una particolare malattia. Ad esempio, se i dolori stanno tirando, prolungato, scoppiando, allora questo parla di flatulenza e aumento della produzione di gas. Se il dolore è periodico, punti, ha un carattere spastico, allora possiamo assumere coliche intestinali. Se il sigmoide o il retto sono influenzati, l'aspetto dei tenesmi (dolorosi, falsi stimoli a defecare) è tipico di tali malattie.

atresia

Questa condizione è dovuta a congenita o acquisita per tutta la vita dell'infezione del lume o delle aperture naturali dell'intestino. L'atresia è un fenomeno frequente osservato in 1 su 1.500 neonati. La maggioranza predominante di giunzioni si verifica nell'intestino tenue. Le principali ragioni per lo sviluppo dell'atrio congenito sono le malattie intrauterine, l'impatto di fattori ambientali negativi durante la gravidanza e la scarsa eredità.

stenosi

La stenosi è un restringimento patologico del lume intestinale. Circa il 60% di tutti i casi cade nel duodeno. A differenza della atresia durante la stenosi, il lume non si sovrappone completamente e il canale digestivo rimane indiviso. Assegni stenosi congenita e acquisita del duodeno. Acquisito è più comune negli uomini di mezza età che soffrono di ulcera duodenale KDP.

megacolon

Una malattia in cui si verificano cambiamenti morfologici nel colon, che portano ad un anormale allargamento, perdita di peristalsi e disturbi della materia fecale. Eziologicamente, ci sono due forme di patologia: primaria e secondaria. La malattia di Hirschsprung è il megacolon primario associato all'assenza congenita di gangli nervosi nel colon. Il megacolon secondario è associato alla patologia acquisita, che può essere di natura neurogena, endocrina o meccanica. Sintomaticamente, tutto questo si esprime sotto forma di stipsi prolungata, flatulenza e dolore addominale. Con questa patologia, la lunghezza dell'intestino, di regola, aumenterà con la sezione sigmoidea (dolichosigma).

Sindrome dell'intestino irritabile

È considerata la malattia più comune dell'intestino. Le donne sono suscettibili a questa malattia 2 volte più degli uomini. L'IBS è più comune in età matura e giovane. Tra le cause principali segnalate aumento dell'eccitabilità, instabilità psicoemotiva, stress e disturbi ormonali. Anche sullo sviluppo di IBS può essere influenzato da una dieta in cui un piccolo contenuto di fibra alimentare.

infiammazione

I processi infiammatori intestinali possono essere causati da fattori infettivi e non infettivi. Con l'infiammazione di qualsiasi origine, c'è edema della mucosa, una diminuzione della funzione di assorbimento e un aumento della peristalsi. Ad alta attività del processo, i pazienti sono interessati al dolore addominale.

Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>