Esofagite da reflusso - sintomi, cause e trattamento

L'esofagite da reflusso è una malattia cronica che consiste nella fusione anormale di contenuti gastrici nell'esofago.

Poiché nella mucosa non c'è protezione contro tali sostanze aggressive, a causa del contatto con esse, le lesioni epiteliali si verificano con un'ulteriore infiammazione e, di conseguenza, le sensazioni dolorose.

Quando si verifica esofagite da reflusso, il livello di acidità dell'esofago diminuisce notevolmente a causa della miscelazione del contenuto dell'esofago con reflusso gastrico acido ed enzimi digestivi. Il risultato del contatto prolungato della mucosa dell'esofago con una sostanza irritante diventa la sua infiammazione e traumatizzazione.

In questo articolo considereremo il reflusso-esofagite, i suoi primi sintomi e i principi di base del trattamento, anche a casa.

motivi

Perché si verifica esofagite da reflusso, e che cos'è? La causa dell'esofagite da reflusso è, di regola, nascosta nell'eccesso di rilassamento dello sfintere esofageo all'ingresso dello stomaco. Questo muscolo dovrebbe essere per lo più in uno stato compresso. Un esofago sano si rilassa solo 6-10 secondi per consentire il passaggio di cibo o liquidi. Se lo sfintere rimane rilassato più a lungo (per i pazienti - fino a un minuto dopo ogni deglutizione), ciò provoca regressione del contenuto dello stomaco acido nell'esofago.

Spesso l'esofagite da reflusso accompagna tali malattie del tratto digestivo come:

  • ulcera o cancro allo stomaco;
  • sconfitta del nervo vago;
  • violazione della pervietà duodenale dell'esofago;
  • pancreatite cronica, colecistite;
  • stenosi piloroduodenale;
  • ernia iatale.

Non è raro che esofagite da reflusso si verifichi dopo le operazioni sullo stomaco. Inoltre, la malattia può essere il risultato di fumare, bere alcolici e un sacco di caffè. In alcuni casi, il rilassamento dello sfintere si verifica in persone affette da un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma o dalla penetrazione di parte dello stomaco nel petto. Questo è osservato nelle persone obese, poiché una grande pancia aumenta la pressione sul diaframma.

Esofagite da reflusso erosivo

Una forma complicata della malattia, in cui piccole ulcere (erosioni) si formano sulla mucosa esofagea. Con esofagite da reflusso erosivo, tutti i suddetti sintomi diventano più pronunciati, dando al paziente un disagio palpabile. Le manifestazioni della malattia si intensificano dopo aver mangiato, così come alcuni farmaci, come l'aspirina.

gradi

Per il decorso della malattia sono caratterizzati da diversi stadi e gradualmente aumentano i sintomi, e la lesione erosiva dell'esofago diventa più pronunciata.

  1. grado - manifestato da erosioni separate non fusione ed eritema dell'esofago distale;
  2. grado - fusione, ma non impegnando l'intera superficie delle lesioni mucose erosive;
  3. grado - lesioni ulcerative manifestate del terzo inferiore dell'esofago, che si fondono e coprono l'intera superficie della mucosa;
  4. grado - ulcera cronica dell'esofago, così come la stenosi.

Sintomi di esofagite da reflusso

In caso di reflusso sintomi di questa malattia possono essere sensazione dolorosa dietro lo sterno, favorendo più vicino al cuore e anche nella spalla sinistra, può anche aspirare lo stomaco. Molto spesso il paziente non collega nemmeno questi sintomi a problemi con l'esofago, vengono presi per un attacco di angina pectoris.

Quindi, i principali segni di reflusso-esofagite negli adulti sono:

  • ruttare con aria o cibo;
  • bruciori di stomaco;
  • nausea;
  • rigurgito;
  • un sapore aspro in bocca;
  • incessante singhiozzo.

I sintomi di esofagite da reflusso spesso aumentano in posizione prona (soprattutto dopo aver mangiato) e scompaiono quando si prende una posizione seduta.

Esofagite da reflusso cronico

Esofagite in forma cronica, con la modifica delle caratteristiche di periodi di riacutizzazione con periodi di remissione, potrebbe essere una conseguenza di esofagite da reflusso acuta o sottotrattato, o sviluppare sullo sfondo di alcolismo e ricevere cibo ruvida di scarsa qualità.

Dai tipi di cambiamenti, esofagite da reflusso può essere:

  • superficiale (distale);
  • erosiva;
  • emorragica;
  • pseudomembranoso, ecc.

I sintomi dell'esofagite da reflusso nella fase cronica, con esame medico utilizzando i raggi X, possono essere un malfunzionamento delle membrane mucose dell'esofago, la comparsa di ulcerazioni ed erosione.

diagnostica

Per rilevare il reflusso gastroesofageo, oggi si usano metodi abbastanza diversi. A causa della radiografia dell'esofago, è possibile fissare il contrasto dallo stomaco all'esofago o trovare un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma.

Un metodo più affidabile è un lungo pH-metria dell'esofago (misurazione dell'acidità nel lume dell'esofago con una sonda). Ciò consente di determinare la frequenza, la durata e la gravità del reflusso. Eppure il metodo principale per diagnosticare l'esofagite da reflusso è endoscopico. Usandolo, è possibile ottenere la conferma della presenza della malattia e determinare il grado della sua gravità.

In generale, i sintomi e il trattamento dell'esofagite da reflusso dipendono dalla gravità della malattia, dall'età del paziente e dalla patologia concomitante. Ad alcune forme la terapia non è nominata o nominata, e ad altri - l'operazione è richiesta.

Come trattare il reflusso-esofagite

Quando i sintomi di trattamento esofagite da reflusso è quello di eliminare la malattia, che è diventato la causa (gastrite, nevrosi, ulcera peptica o gastroduodenite). Corretto trattamento farà sintomi da reflusso negli adulti meno pronunciati, contribuirà a ridurre gli effetti nocivi del contenuto gastrico, sono gettati in esofago, mucosa esofagea per aumentare la stabilità e per cancellare rapidamente allo stomaco dopo aver mangiato.

Il trattamento conservativo è indicato per i pazienti con decorso della malattia non complicato. Include raccomandazioni generali:

  • dopo aver mangiato, evitare di inclinarsi in avanti e rimanere in alto per 1,5 ore
  • dormire con una estremità del letto non inferiore a 15 cm,
  • non indossare abiti stretti e cinture strette,
  • limitare il consumo di prodotti che agiscono aggressivamente sulla membrana mucosa dell'esofago (grassi, alcool, caffè, cioccolato, agrumi, ecc.)
  • smettere di fumare

La terapia medica con reflusso-esofagite viene eseguita per almeno 8-12 settimane con successiva terapia di mantenimento per 6-12 mesi. Assegnazione:

  • inibitori della pompa protonica (omeprazolo, lansoprazolo, rabeprazolo) in dosi normali o doppie,
  • antiacidi (Almagel, fosfalugel, maaloks, gelusil-lac, ecc.) sono prescritti di solito 1,5-2 ore dopo i pasti e di notte,
  • procinetica - domperidone, metoclopramide.

Per ridurre i sintomi nei sintomi posizione supina come bruciore di stomaco e dolori allo sterno, dovrebbe adottare la corretta postura - la parte superiore del corpo deve essere leggermente sollevata, che è possibile utilizzare diversi cuscini.

operazione

Questo metodo di trattamento è usato raramente. Le principali indicazioni per l'operazione:

  • Inefficacia del trattamento farmacologico prolungato.
  • Sviluppo dell'esofago di Barrett con rischio di malignità (sviluppo del cancro esofageo).
  • Stenosi dell'esofago.
  • Frequente sanguinamento esofageo.
  • Polmonite da aspirazione frequente

Il principale metodo di trattamento chirurgico è la fundoplicatio di Nissen, con il normale funzionamento dello sfintere cardiaco ripristinato.

dieta

Con esofagite da reflusso, la dieta è abbastanza severa e proibisce il consumo di una certa quantità di cibo. Tra questi:

  • bevande alcoliche, succhi di frutta naturali, bevande gassate;
  • prodotti marinati e affumicati, sottaceti;
  • zuppe e minestre forti cucinate su di loro;
  • cibi grassi e fritti;
  • frutta (specialmente agrumi);
  • spezie, salse;
  • gomma da masticare;
  • prodotti che promuovono l'aumento di gas (cavoli, pane nero, latte, legumi, ecc.);
  • prodotti, rilassando lo sfintere gastrico inferiore e provocando il ristagno di masse alimentari nello stomaco (dolci, tè forte, cioccolato, ecc.).

Nella dieta di una persona che soffre di reflusso, devono essere inclusi i seguenti alimenti:

  • uova sode bollite,
  • Latte a basso contenuto di grassi e fiocchi di latte magri puliti,
  • prodotti a base di latte acido
  • cereali,
  • soufflé di carne e pesce,
  • cotolette e polpette per una coppia,
  • imbevuto di biscotti d'acqua o di pane raffermo,
  • mele cotte
  • il cibo per i pazienti con malattia da reflusso deve essere diviso e includere da cinque a sei pasti al giorno, quest'ultimo - quattro ore prima di andare a dormire.
  • le porzioni devono essere piccole, in modo che lo stomaco sia riempito solo di un terzo del suo volume.
  • un pisolino pomeridiano è meglio sostituito da una passeggiata tranquilla. Ciò contribuisce al fatto che il cibo uscirà rapidamente dallo stomaco nell'intestino e il lancio di contenuto acido nell'esofago non accadrà.

Per ridurre il reflusso gastroesofageo, è necessario:

  • perdere peso,
  • Dormire su un letto con una testata alta,
  • osservare gli intervalli di tempo tra i pasti e il sonno,
  • smettere di fumare,
  • rifiutare di bere alcolici, cibi grassi, caffè, cioccolato, agrumi,
  • Per sradicare l'abitudine di lavare il cibo con acqua.

Rimedi popolari

Il trattamento di esofagite da reflusso con rimedi popolari può essere eseguito solo come procedura ausiliaria. trattamento popolare di reflusso basato su decotti ricezione, lenitiva mucosa esofagea, prodotti che stimolano il tono dello sfintere, abbassando l'acidità e prese con bruciore di stomaco.

prospettiva

L'esofagite da reflusso ha, di regola, una prognosi favorevole per la capacità di lavoro e la vita. Se non ci sono complicazioni, non accorcia la sua durata. Ma con un trattamento inadeguato e l'inosservanza dei dati da parte dei medici delle raccomandazioni, sono possibili nuove recidive dell'esofagite e della sua progressione.

esofagite

La digestione svolge uno dei ruoli chiave nel corpo. Il minimo insuccesso nel lavoro degli organi responsabili per questo influisce immediatamente sulla tua salute, sulla tua pelle e sulla tua salute generale.

Ad oggi, a causa di uno stile di vita dinamico e della malnutrizione, il tratto gastrointestinale in molte persone diventa vulnerabile. Tra le principali malattie del tratto gastrointestinale è l'esofagite.

Cos'è questa malattia?

L'esofagite è un'infiammazione in cui è interessata la mucosa dell'esofago. Il processo di infiammazione si verifica negli strati interni dell'esofago. Se la malattia inizia a progredire, gli strati più profondi del sistema digestivo ne sono influenzati.

Esofagite esofagite è una malattia che colpisce spesso questo organo. Si verifica in circa il 30-40% dei casi di tutti i problemi con il sistema digestivo.

I sintomi della malattia

Non ritardare il trattamento dell'esofagite per molto tempo. Per iniziare in tempo, è importante conoscere i principali sintomi dell'esofagite:

  • Bruciore di stomaco, che spesso causa dolore al paziente. E si preoccupa anche dopo un pasto sano.
  • Burp. Si verifica dopo aver bevuto bevande alcoliche o gassate.
  • Eruttazione acida. È accompagnato da una sensazione di amarezza e bruciore alla gola.
  • Difficoltà a deglutire. Molto spesso questo accade dopo l'attività fisica attiva.
  • Dolore allo sterno o regione epigastrica.
  • Tosse prolungata o polmonite.
  • La carie può colpire i denti a causa di un cambiamento nella composizione della saliva a causa della malattia con esofagite.

Cause della malattia

I principali fattori che portano all'esofagite:

  • Abitudini nocive (alcol, tabacco, sostanze stupefacenti).
  • Mangiare troppi cibi grassi e grassi.
  • Infezione da citomegalovirus
  • Presenza di funghi o herpes.
  • Ustioni chimiche o tecniche.
  • Operazioni sugli organi dell'apparato digerente, che sono state fatte prima.
  • Ulcera gastrica cronica
  • Conseguenze della radioterapia.
  • Gravidanza.
  • Malattie oncologiche del tratto gastrointestinale.
  • Malattia da calcoli biliari.
  • Spesso l'uso di Diazepam e Teofillina.

Diagnosi della malattia

I sintomi della malattia sono molto specifici, quindi la diagnosi non è difficile. È possibile definire la malattia in diversi modi. Tra questi:

  • L'esofagoscopia è uno studio endoscopico in cui è possibile prelevare campioni di materiale per escludere malattie oncologiche.
  • I raggi X sono uno studio in cui è possibile determinare la condizione della mucosa.
  • Ezofagomanometry - uno studio che ti permette di studiare la motilità del sistema digestivo.
  • Uno studio del livello di pH del sistema digestivo.

Classificazione della malattia

L'esofagite può essere suddivisa in diverse categorie, in base a determinati criteri. La durata del decorso della malattia può essere cronica e subacuta.

Se prendiamo come base la natura dell'infiammazione, allora l'esofagite può essere dei seguenti tipi:

  • Catarrale. Questo tipo di malattia si verifica più spesso. È limitato all'infiammazione della mucosa.
  • Edematosa. In questo caso, c'è un leggero gonfiore.
  • Erosiva. Si osserva dopo ustioni chimiche sotto forma di erosione sulla mucosa.
  • Pseudomembranoso può essere causato da scarlattina o difterite.
  • Emorragico è spesso accompagnato da un'emorragia, è provocato da un'infezione virale.
  • Esfoliativa. La malattia è formata con difterite e scarlattina.
  • necrotizzante
  • Ascesso. Il più delle volte è provocato dall'ingestione di corpi estranei nell'esofago.

Il decorso della malattia può essere diviso in 4 gradi. Dipende dalla classificazione delle dimensioni dell'area interessata:

  • Il primo grado. In questa fase, l'area della lesione non supera i 5 mm, è rappresentata sotto forma di piccole pieghe.
  • Il secondo Possono esserci diverse lesioni, ognuna delle quali supererà i 5 mm.
  • Terzo grado. La situazione è più grave, l'area interessata è quasi del 75%.
  • Quarto. La formazione di diverse aree colpite, che occupano più del 75%.

Complicazioni e conseguenze di un trattamento improprio

La diagnosi e il trattamento della malattia non devono essere ritardati. In caso contrario, è possibile affrontare una serie di conseguenze spiacevoli, come ad esempio:

  • Ulcera peptica Sconfiggi i livelli più profondi dell'esofago. Porta al suo accorciamento.
  • Stenosi o restringimento dell'esofago. Come risultato di questa deformazione, il passaggio del cibo è molto difficile, corrispondentemente, si verifica una forte diminuzione del peso corporeo.
  • Perforazione esofagea Deformazione pericolosa, che può diventare una vera minaccia per la vita. Ciò richiederà un trattamento chirurgico di emergenza.
  • Le formazioni purulente sono ascessi o flemmoni. Tali complicazioni sono di solito una conseguenza della presenza di corpi estranei nell'esofago.
  • La malattia di Barrett. Caratterizzato dallo stato precanceroso dell'apparato digerente.

trattamento

Per il trattamento di gravi malattie gastrointestinali, gli specialisti moderni sono più spesso prescritti ai loro pazienti:

  • Agenti antiacidi. Questi farmaci possono ridurre gli effetti negativi del succo gastrico direttamente sull'esofago. Il medico prescrive al paziente un certo ciclo di trattamento, che deve essere rigorosamente rispettato. Più spesso nominato "Maalox", "Fosfalugel", "Almagel", ecc. Vale la pena notare che questi farmaci sono adatti per la rimozione del dolore acuto.
  • Agenti antisecretori. Questi farmaci aiutano a ridurre la secrezione, cioè la produzione attiva di succo gastrico. Molto spesso, i medici nominano i loro pazienti "Famotidina", "Omeprazolo". Il corso del trattamento con farmaci antisecretori è di 4-6 settimane senza interruzione.
  • procinetici. Tali farmaci aiutano ad aumentare il tono delle pareti inferiori dello stomaco. Così, la permeabilità del cibo attraverso l'esofago è migliorata. I medici prescrivono ai loro pazienti "Motilium", "Motilak". Queste medicine sono raccomandate per essere usate prima dei pasti o di notte.

Trattamento chirurgico

La chirurgia sarà richiesta:

  • Se il corso di trattamento farmacologico non dà risultati positivi.
  • In caso di formazione di cicatrici nel sistema digestivo.
  • Con l'erosione, che sanguina molto male.

Regime nutrizionale per esofagite

Un paziente con esofagite dovrebbe selezionare attentamente una dieta quotidiana. Prima di tutto, devi escludere prodotti come:

  • Bevande che hanno aumentato l'acidità. Non è solo la soda, ma anche qualsiasi bevanda alcolica.
  • Carne affumicata e sottaceti, perché contribuiscono alla produzione intensiva di succo gastrico.
  • Brodi riempiti
  • Fagioli, piselli, cavoli, latte, pane nero. Il divieto di questi prodotti è dovuto al fatto che contribuiscono ad aumentare la produzione di gas.
  • Caffè, tè forte, tutti i tipi di dolci. Questi alimenti possono causare cibo stagnante.
  • Gli alimenti oleosi e fritti possono causare il bruciore di stomaco.
  • Gli agrumi provocano anche il bruciore di stomaco.
  • Anche le salse e le spezie taglienti sono da escludere.
  • La gomma da masticare favorisce la salivazione attiva e quindi aumenta la produzione di succo gastrico. Pertanto, cade necessariamente sotto il divieto.

Prodotti raccomandati per l'uso quotidiano con esofagite:

  • Prodotti lattiero-caseari fermentati Questi sono diversi yogurt, ricotta a basso contenuto di grassi e formaggio.
  • Uova in qualsiasi forma
  • Carne di pollo per una coppia
  • Kasha deve essere cucinato esclusivamente sull'acqua o con una piccola frazione di latte.
  • Cracker o pane senza lievito.

Consigli di medicina tradizionale:

  • È meglio bere un bicchiere di acqua calda prima di mangiare.
  • Succo di patate appena spremuto.
  • Preparare un decotto di semi di lino, ingerito ogni giorno.
  • Uso quotidiano di infusi di camomilla, rosa canina, pino.
  • L'olio di olivello spinoso è considerato un prezioso agente di guarigione.

Prevenzione dell'esofagite

L'esofagite è una malattia grave che provoca disagio e ostacola la normale vita di una persona. Per evitare il trattamento a lungo termine e altre complicazioni causate dalla malattia, è necessario modificare le abitudini e lo stile di vita abituali.

  • Cambia l'immagine del cibo. Elimina i prodotti che causano produzione di bruciore di stomaco, gas e succo gastrico. Non puoi mangiare troppo.
  • Sbarazzati delle cattive abitudini: uso di alcool e tabacco.
  • Abbiamo bisogno di un regime sano, più attività fisica entro limiti ragionevoli.
  • Per la prevenzione di almeno una volta all'anno per passare un'endoscopia per verificare le condizioni generali del tratto gastrointestinale.
  • Prevenzione di oggetti estranei che entrano nello stomaco. Può essere semi grandi, ossa.
  • Per evitare ustioni chimiche, è necessario osservare le precauzioni di sicurezza quando si lavora con sostanze pericolose.

Metodi di trattamento dell'esofagite dell'esofago

Nella pratica gastroenterologica, una malattia come l'esofagite dell'esofago è comune. Questa è una patologia in cui l'organo mucoso è infiammato. Il disturbo si manifesta bruciando il dolore al petto, bruciore di stomaco e difficoltà a deglutire. Se lasciato esofagite non trattata in modo tempestivo, v'è il rischio di complicanze (ulcere, sanguinamento, la stenosi).

Infiammazione della mucosa dell'esofago

L'esofagite è principalmente una malattia non infettiva, in cui l'esofago si infiamma. Nei casi più gravi, gli strati più profondi del corpo (muscolo) sono interessati. Nel 30-40% dei pazienti, l'esofagite è asintomatica. Le modifiche vengono rilevate durante l'esame endoscopico (PEGDS). Malattia da reflusso gastroesofageo isolata separatamente.

Questa patologia sviluppa con malnutrizione dovuta al getto del contenuto dello stomaco (chimo e succo) nell'esofago. La malattia si manifesta in forme acute, subacute e croniche. A seconda della natura dei cambiamenti nei tessuti del corpo sono le seguenti forme di esofagite:

  • catarrale;
  • edema;
  • emorragica;
  • esfoliativa;
  • necrotico;
  • pseudomembranosa;
  • ascesso.

Nei casi trascurati, si verifica la suppurazione. Esistono 3 gradi di gravità dell'esofagite acuta. Questa divisione si basa sulla profondità della lesione e sulla presenza di difetti (ulcere o erosioni). A 1 grado, si infiamma solo lo strato superficiale. Eruzioni e ulcere sono assenti. Il secondo grado di esofagite è caratterizzato dalla comparsa di focolai di necrosi.

Mucoso colpisce l'intero spessore. Ci possono essere ulcere. Il terzo grado di infiammazione è più pericoloso. Con esso, sono possibili sanguinamento e perforazione della parete dell'organo. Dopo il corso del trattamento, questi pazienti spesso formano cicatrici. L'esofagite si sviluppa in persone di diverse età. Se non tratti una persona, l'infiammazione acuta diventa cronica.

Perché l'esofago si infiamma?

A seconda del principale fattore eziologico, si distinguono i seguenti tipi di infiammazione dell'esofago:

  • allergica;
  • alimentare;
  • termico;
  • infettive;
  • stagnanti;
  • professionale.

Molto spesso questa patologia si sviluppa con reflusso. Nello sviluppo dell'esofagite, i seguenti fattori sono cruciali:

  • ricezione di cibi caldi;
  • l'uso di forti bevande alcoliche;
  • violazione della motilità esofagea;
  • mangiare di notte;
  • allergia alimentare;
  • disordini metabolici;
  • infezioni virali e batteriche.

Questa malattia colpisce spesso le persone che lavorano in condizioni di lavoro dannose. La causa potrebbe essere l'inalazione di sostanze tossiche e polvere. Lo sviluppo della malattia da reflusso gastroesofageo è causato da una diminuzione del tono dello sfintere situato tra l'esofago e lo stomaco. Questo è possibile con l'uso di bevande calde e cibo. L'acqua gassata è dannosa per l'esofago.

Le cause di infiammazione sullo sfondo di reflusso comprendono l'assunzione di farmaci (calcio-antagonisti, analgesici, miorilassanti). L'irritazione dell'esofago si verifica sullo sfondo di alcolismo. I fattori predisponenti includono: gravidanza, fumo, inattività, ascite, flatulenza, aumento dell'acidità dello stomaco, ulcera e gastrite iperacida, presenza di ernia diaframmatica, non conformità con la dieta.

L'esofagite colpisce spesso le persone, nel cui menu predominano i cibi grassi. Gli effetti negativi sull'esofago sono forniti da spezie e cibi fritti. Non puoi mangiare in fretta.

I fattori di rischio per lo sviluppo di esofagite includono il peso corporeo eccessivo. A volte questa patologia è causata da anomalie congenite (esofago corto).

Come si manifesta l'esofagite?

Il quadro clinico è determinato dalla forma dell'infiammazione e dalla causa. Nell'esofagite acuta, i seguenti sintomi sono possibili:

  • bruciori di stomaco;
  • dolore al petto;
  • difficoltà nel deglutire il cibo;
  • rigurgito;
  • difficoltà a respirare;
  • dispepsia.

Un segno comune di infiammazione dell'esofago brucia dietro lo sterno. Questo è il bruciore di stomaco. Si sviluppa a causa del reflusso gastroesofageo. Il dolore con esofagite si fa sentire nell'addome superiore o nella zona del torace. Si irradia nella schiena e nel collo. Nel caso di un'ustione mucosa, la cavità orale è interessata.

È possibile raucedine. Con esofagite grave, si verifica disfagia. Questa è una difficoltà nel deglutire il cibo. Quando si mangia cibo duro, queste persone sono costrette a bere con l'acqua. A volte è difficile deglutire il cibo liquido. Forme estremamente gravi della malattia si manifestano vomitando con una miscela di sangue. Questo sintomo indica sanguinamento esofageo.

A volte c'è un periodo di benessere immaginario. Questo è un segno sfavorevole. Con l'esofagite, è possibile rigurgitare il cibo recentemente mangiato. Spesso succede di notte. I sintomi dell'esofagite comprendono un'eruzione acida o amara. Alcuni pazienti hanno una tosse periodica durante la notte.

Queste persone spesso sviluppano infiammazione bronchiale. La ragione: lanciare acido nel tratto respiratorio. Se l'esofagite si sviluppa contro un'ulcera peptica o una gastrite con aumento della secrezione, allora viene espressa dispepsia. Comprende disturbo delle feci, nausea e vomito. A volte, con massicce ustioni chimiche dell'esofago, si sviluppa lo shock del dolore.

Perforazione (perforazione) della parete dell'organo è possibile. Con una semplice forma catarrale di infiammazione, i sintomi sono magri. Possibile aumento della sensibilità a piatti caldi e bevande. Esofagite cronica è meno violenta. È caratterizzato da bruciore di stomaco, mancanza di respiro, sindrome del dolore. Possibili complicanze includono lo sviluppo di asma, spasmo della laringe e frequente polmonite.

Sviluppo della malattia da reflusso gastroesofageo

Separatamente, l'esofagite da reflusso è associata all'assunzione di cibo dallo stomaco. In una persona sana, il pH dell'esofago è vicino alla neutralità. I contenuti gastrici hanno una media di 1,5-2,0. Quando viene applicato acido, si verifica l'irritazione della mucosa dell'esofago. Nel tempo, questo causa infiammazione. Con esofagite da reflusso si osservano i seguenti sintomi:

  • bruciori di stomaco;
  • disfagia;
  • rapida saturazione;
  • rutto aspro;
  • sensazione di corpo estraneo nella faringe;
  • tosse;
  • mal di gola;
  • alitosi;
  • saliva rinforzata.

Spesso c'è una formazione di profonde erosioni e ulcere. Possibile sviluppo di complicanze (esofago di Barrett, cancro, stenosi). L'esofagite a volte si verifica nei neonati. Il sintomo principale è il rigurgito ripetuto di cibo nella posizione sdraiata del bambino. Una complicazione pericolosa dell'infiammazione è lo sviluppo dell'esofago di Barrett. Altrimenti, questa condizione è chiamata metaplasia. In tali pazienti, l'epitelio piatto normale è sostituito da un epitelio cilindrico. Questa è una malattia precancerosa.

Piano di screening del paziente

Il trattamento di esofagite inizia dopo la conferma di una diagnosi preliminare. Per questo, sono richiesti i seguenti studi:

  • FEGDS;
  • misurazione dell'impedenza;
  • pH-metro;
  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • per immagini;
  • Esame a raggi X;
  • esami generali del sangue e delle urine.

Il medico curante esamina necessariamente la mucosa. Questo viene fatto usando un endoscopio. Sono possibili le seguenti modifiche:

  • arrossamento;
  • gonfiore;
  • l'infiammazione;
  • presenza di ulcere ed erosioni;
  • emorragia;
  • sanguinamento;
  • restringimento del lume dell'esofago.

Una componente importante della diagnosi è il questionario del paziente. Nel corso di questo, vengono stabilite le principali lamentele, il momento del loro aspetto e la connessione con vari fattori (ora del giorno, assunzione di cibo, postura umana). Un esame fisico è obbligatorio. Con grave bruciore dietro lo sterno, è necessario escludere la cardiopatia ischemica (angina). Per questo vengono eseguiti gli ultrasuoni e l'elettrocardiografia.

Assicurati di studiare la cartella clinica del paziente. Se hai una storia di forma iperacida di infiammazione o di ulcera, puoi sospettare una malattia da reflusso gastroesofageo. Inoltre, viene rivelata la tollerabilità dei farmaci.

Questo è importante per la terapia successiva. In caso di sanguinamento, l'esame di una persona viene eseguito dopo il primo soccorso.

Come curare l'infiammazione dell'esofago?

Quando il trattamento con esofagite è conservativo e chirurgico. Se l'infiammazione è causata da un'ustione chimica, è necessario un risciacquo. Se l'acido è danneggiato, vengono utilizzati alcali deboli e viceversa. Nella forma lieve di esofagite, vengono prescritti farmaci. Almagel è spesso usato. È efficace per la malattia da reflusso. Gaviscon viene spesso prescritto.

Questi farmaci neutralizzano l'acido. Se l'esofagite è causata da una gastrite o ulcera iperacida, allora i bloccanti della pompa protonica e la procinetica sono efficaci. Questi ultimi migliorano la motilità del sistema digestivo. Il metodo terapeutico del trattamento è combinato con una terapia non farmacologica. Presuppone:

  • rifiuto di sigarette;
  • rispetto della dieta;
  • camminare dopo aver mangiato;
  • rifiuto di bevande alcoliche;
  • Escludendo il tronco del tronco e gli esercizi sulla pressa addominale;
  • indossa solo vestiti larghi.

Diete con esofagite dell'esofago dovrebbero essere rispettate da tutti i pazienti. Dalla dieta esclusi agrumi e altri frutti agrodolci, acqua gassata, spezie, caffè, cioccolato, piatti speziati, marinate. Si raccomanda di mangiare cibo in forma semi-liquida. Non puoi mangiare cibi fritti. Le ricette per la nutrizione sono scelte da un dietologo.

I piatti non dovrebbero essere troppo caldi. La temperatura ottimale è + 30... + 40ºC. È necessario masticare completamente il cibo. Per escludere il reflusso, è necessario astenersi dagli spuntini prima di dormire e di notte. Non puoi restare sul divano dopo aver mangiato. Quando l'esofagite non è raccomandato per mangiare troppo.

Devi dormire con la testa sollevata. Il cuscino dovrebbe essere alto. In forma infettiva acuta di esofagite, vengono prescritti antibiotici. Potrebbe essere necessaria una terapia infusionale. Nel trattamento dell'esofagite cronica un buon effetto è dato da fisioprocedure. La terapia con elettroforesi e ampulenza più frequentemente eseguita. Se le prescrizioni terapeutiche non aiutano, è necessaria una terapia radicale.

Sono possibili i seguenti tipi di operazioni:

  • ablazione con radiofrequenza;
  • fundoplicatio;
  • dissezione endoscopica delle stenosi;
  • espansione dell'esofago;
  • sondando;
  • la resezione;
  • plastica.

Pertanto, l'infiammazione dell'esofago con flusso prolungato può portare a costrizione dell'organo, difficoltà nel mangiare e cancro. Per evitare questo, è necessario contattare il medico in modo tempestivo.

Esofagite da reflusso - sintomi e trattamento, cause, gradi, dieta

Una delle più comuni malattie dell'apparato digerente, la reflusso-esofagite, è registrata in quasi metà della popolazione. Appare a causa di infiammazione della mucosa dell'esofago, che si sviluppa a causa dell'ingestione di acido cloridrico e di altri componenti del succo gastrico nell'esofago.
Secondo numerosi studi condotti in Europa, Stati Uniti, Russia, la prevalenza di questa malattia tra la popolazione adulta è del 40-60%, con negli ultimi anni c'è stato un aumento significativo di questo indicatore.

Tuttavia, spesso i pazienti hanno tardato a rivolgersi al medico per i sintomi di esofagite da reflusso, e il trattamento è in ritardo o richiede misure più radicali in vista della sconfitta totale dell'esofago, e le complicazioni.

Cos'è l'esofagite da reflusso?

L'esofagite da reflusso è una malattia dell'esofago, accompagnata dallo sviluppo del processo infiammatorio sulla sua mucosa. Secondo le statistiche, il 2% degli adulti ha esofagite da reflusso, che è più spesso (in 2 volte) rilevato negli uomini. Spesso i sintomi di questa malattia diventano abituali ed entrano nella routine quotidiana. Una persona non presta attenzione a un bruciore di stomaco piccolo pomeriggio, che passa dopo una compressa di Almagel o acqua con soda.

Con il normale funzionamento dell'apparato digerente, questo sfintere si apre solo quando cibo e acqua entrano nello stomaco dall'esofago. L'indebolimento dell'anello muscolare dello sfintere porta al fatto che il contenuto gastrico:

  • cibo semi-digerito,
  • acido cloridrico,
  • pepsina e altri componenti del succo gastrico,

ritorna nell'esofago, irrita le sue mucose e causa molte sensazioni spiacevoli nel paziente. Provocare il fallimento dello sfintere può ernia iatale, quando quest'ultimo si espande, v'è un calco del contenuto dello stomaco.

A causa dello sfintere, che si trova alla giunzione dello stomaco e dell'esofago, l'esofagite da reflusso si verifica molto raramente e non dura più di cinque minuti. Questo stato è considerato abbastanza normale. Una deviazione dalla norma è il reflusso alimentare, ripetuto ogni giorno e della durata di almeno un'ora.

Tipi di malattia

  1. L'infiammazione cronica da reflusso dell'esofago è accompagnata da periodiche sensazioni dolorose dietro lo sterno. I segni stanno aumentando durante la corsa, sollevando pesi, mangiando.
  2. L'esofagite da reflusso acuto è caratterizzata da cambiamenti infiammatori direttamente nella parete esofagea. Quando una persona prende il cibo, sente che il movimento del grumo di cibo si ferma dietro lo sterno. Allo stesso tempo, la temperatura aumenta, la salivazione aumenta, si verificano disturbi della deglutizione. Si osserva un'eruzione nella fase finale della malattia.

Esofagite da reflusso non erosivo

Cos'è l'esofagite da reflusso non erosivo? Un termine così complesso è chiamato una delle varietà di GERD, caratterizzata da specifici sintomi clinici, in assenza di danni ai tessuti dell'esofago. Di solito non è necessaria una terapia seria. Di norma, i pazienti sono in via di guarigione dopo la normalizzazione della nutrizione e l'esclusione di piatti aguzzi, grassi e salati.

Esofagite da reflusso erosivo

La forma erosiva è una delle più pericolose, poiché con essa la mucosa comincia a ricoprirsi di piaghe. Se non trattati, possono sanguinare o portare a conseguenze più gravi. L'aggravamento del decorso della malattia provoca errori nell'alimentazione, che consistono nell'uso di prodotti acidi di vario tipo, caffeina e alcol.

Spesso il decorso della malattia si aggrava e le droghe, anche se così innocue, a prima vista, come il paracetamolo, l'analgin, l'aspirina, ecc. La malattia può durare a lungo senza sintomi o avere gli stessi sintomi della gastrite.

In assenza di trattamento, questa malattia può influenzare non solo le cellule superiori dell'esofago, ma anche gli strati più profondi. Pertanto, il trattamento viene effettuato sotto la stretta supervisione di un medico.

motivi

L'insorgenza di esofagite da reflusso può portare a qualsiasi fattore che riduce o elimina completamente l'efficacia dei meccanismi protettivi elencati. Possono essere:

  • Fattori chimici, nutrizionali;
  • Sovratensione nervosa;
  • Aumento della pressione nel peritoneo.

Spesso l'esofagite da reflusso accompagna tali malattie del tratto digestivo come:

  • ulcera o cancro allo stomaco;
  • sconfitta del nervo vago;
  • violazione della pervietà duodenale dell'esofago;
  • pancreatite cronica, colecistite;
  • stenosi piloroduodenale;
  • ernia iatale.

Sintomi di esofagite da reflusso

Con esacerbazione dell'esofagite da reflusso, l'infiammazione delle pareti dell'esofago e la comparsa di dolore durante il consumo di cibo e liquidi sono osservate. I pazienti lamentano un generale peggioramento dello stato di salute, febbre, dolore toracico. Inoltre, la sintomatologia comprende bruciore di stomaco, salivazione eccessiva, deglutizione deglutita.

Sintomi frequenti negli adulti:

  • un bruciore di stomaco costante da quasi tutti i cibi,
  • sensazione di pesantezza allo stomaco,
  • una sensazione di sovraffollamento,
  • eccesso di cibo
  • sentendo un coma in gola,
  • rutto invadente costante con aria o acido.

Inoltre, c'è dolore nella zona del torace, che viene spesso percepita come cardiaca. A volte questi sintomi sono completamente assenti, ma c'è una violazione del processo di deglutizione

Reflusso-esofagite può essere completamente nascosto e può infastidire un paziente con una moltitudine di manifestazioni cliniche. In questo caso, i suoi sintomi sono divisi in:

  • bruciore di stomaco o sensazione di bruciore dietro lo sterno, associata alla nutrizione;
  • dolore al petto dopo aver mangiato;
  • nausea, eruttazione, alterazione del progresso alimentare;
  • rigurgito o retrograda (inversa) ingestione del contenuto dell'esofago nella cavità orale.
  • Il dolore di un'eziologia poco chiara - il reflusso-esofagite può manifestarsi con sensazioni di dolore che si manifestano nella mascella inferiore, nel collo e in altri organi.
  • tosse;
  • Una voce rauca;
  • Malattie dentarie e alitosi - un odore persistente e sgradevole dalla bocca del paziente è uno dei sintomi caratteristici non esofagei della malattia.

Oltre a questi sintomi di esofagite da reflusso, il paziente può presentare segni di danni ai bronchi, ai polmoni, alle corde vocali e alla trachea. Reflusso acido può entrare nel tratto respiratorio e causare infiammazione di questi organi. Di conseguenza, una persona può essere trattata a lungo e senza successo da bronchite cronica, asma, laringite, polmonite recidivante, ecc.

gradi

I sintomi di GERD (malattia da reflusso gastroesofageo) - la loro gravità e impatto sulla condizione generale del paziente - dipendono direttamente dal grado di danno alla mucosa dell'esofago.

La malattia passa attraverso diverse fasi, a seconda delle quali le sue manifestazioni cambiano:

  • 1 stadio. Formazione di piccole erosioni individuali, così come eritemi localizzati nell'esofago distale.
  • 2 fasi. Le erosioni aumentano gradualmente e si uniscono, ma non coprono l'intera superficie della mucosa dell'esofago.
  • 3 fasi. La diffusione dell'erosione al terzo inferiore dell'esofago, che porta a un completo danneggiamento della mucosa.
  • 4 ° stadio. Caratterizzato da ulcera peptica cronica e stenosi.

diagnostica

In presenza di questa sintomatologia, il paziente deve essere certamente esaminato, poiché la gravità delle manifestazioni cliniche non sempre corrisponde alla gravità del danno mucoso. Pertanto, anche il bruciore di stomaco banale può essere un sintomo formidabile.

Per stabilire una diagnosi accurata e determinare il grado di danno alla mucosa, il paziente viene prescritto:

  • La diagnostica a raggi X con agenti di contrasto è necessaria per rilevare ulcere, costrizioni, cambiamenti infiammatori nell'esofago e valutarne la pervietà;
  • PH-metria giornaliera, che consente di condurre uno studio dell'esofago durante il giorno per determinare il tempo totale dei sintomi dell'esofagite da reflusso e la durata massima dell'episodio.
  • Fibrogastroduodenoscopia - FGDS è uno dei metodi più informativi, consente allo specialista di vedere e valutare la condizione della mucosa dell'esofago e la presenza di erosioni, infiammazioni e altri cambiamenti.
  • Esofagomanometria, viene introdotto un catetere speciale che misura la pressione nel lume dell'esofago, con il riflusso la pressione viene ridotta.
  • Test di perfusione acida - Il test di Bernstein ai fini della diagnosi precoce dell'esofagite da reflusso nei bambini con sonda duodenale.

Trattamento dell'esofagite da reflusso

Come trattare la malattia? Lo schema curativo della malattia da reflusso include un effetto complesso volto ad eliminare la sua causa e i suoi sintomi. Per una cura completa, è necessaria una conformità a lungo termine con tutti i punti dello schema di trattamento:

  • correzione dello stile di vita;
  • trattamento farmacologico;
  • trattamento chirurgico

Correzione di uno stile di vita

Per prevenire il ripetersi della malattia e facilitare la condizione del paziente dovrebbe:

  • sbarazzarsi di eccesso di peso,
  • osserva il regime del lavoro e del riposo,
  • smettere di fumare,
  • uso di alcol o sostanze psicoattive,
  • evitare un aumento dello stress fisico e mentale
  • per regolare l'assunzione di farmaci che aggravano la manifestazione della malattia.

Indipendentemente per alleviare le manifestazioni di esofagite da reflusso e per ridurre la frequenza delle recidive (esacerbazioni), è possibile eseguire le seguenti manipolazioni:

  • Dormire su un letto con un'estremità della testa elevata (10-15 cm);
  • Non indossare abiti stretti, cinture, cinture;
  • Rifiuti dal fumo, consumo di alcol;
  • Sbarazzarsi del peso in eccesso;
  • Dopo il consumo di cibo, evitare lo sforzo fisico, in particolare le pendenze;
  • Evitare di bere molti liquidi;
  • Non assumere farmaci che provochino la comparsa di reflusso.
  • Osserva la giusta dieta.

medicazione

Per il trattamento dell'esofagite da reflusso, possono essere utilizzati diversi gruppi di farmaci, ma uno di questi è assegnato a praticamente tutti i pazienti - questi sono inibitori della pompa protonica (IPP abbreviato). Questi farmaci riducono efficacemente l'acidità del succo gastrico. Influenzando le cellule che producono acido cloridrico, riducono la sua concentrazione. A causa di questo effetto, la colata di contenuti gastrici danneggia meno la mucosa.

La terapia farmacologica con reflusso-esofagite viene eseguita per almeno 8-12 settimane con successiva terapia di mantenimento per 6-12 mesi.

Compresse utilizzate per il trattamento di esofagite da reflusso:

  1. I bloccanti dei recettori H2 dell'istamina (farmaci antisecretori), con cui diminuisce l'assunzione di acido cloridrico nel lume dello stomaco (Ranitidina, Fatomodin e Omez). "Ranitidina" è prescritto per adulti e bambini sotto i 12 anni 2 volte al giorno per 150 mg. Il trattamento dura da 4 a 8 settimane.
  2. Antatsidnye significa che proteggono la mucosa gastrica dall'acido cloridrico: fosfalugel, diamagel, maaloks.
  3. Prokinetics aumenta la pressione nello sfintere esofageo inferiore e riduce la pressione intragastrica.Aumenta il tono dello sfintere inferiore dell'esofago con i seguenti preparati: motilium, genaton, motilac. Motilac, 10 mg: adulti 20 mg 3-4 volte durante il giorno, bambini oltre 5 anni di 2,5 mg / kg di peso corporeo, tre volte al giorno;

Se vengono rilevati sintomi di esofagite da reflusso, il trattamento farmacologico deve essere effettuato con molta attenzione, in modo da non irritare ulteriormente la mucosa dell'esofago.

operazione

In assenza dell'effetto della terapia farmacologica, viene mostrato il trattamento chirurgico, la cui essenza è il ripristino delle normali relazioni anatomiche nell'esofago e nello stomaco.

Vantaggi della chirurgia endoscopica per complicanze del reflusso esofageo:

  • cicatrici postoperatorie invisibili;
  • bassa perdita di sangue;
  • minimo dolore postoperatorio;
  • alta precisione di diagnosi e trattamento;
  • principio di conservazione degli organi elevato.

Le indicazioni per la chirurgia radicale sono:

  • conservazione dei sintomi e manifestazioni endoscopiche dell'esofagite in condizioni di adeguato trattamento farmacologico entro sei mesi;
  • sviluppo di complicanze (emorragia ripetuta, restringimento, ecc.);
  • Esofago di Barrett con grave displasia grave;
  • polmonite frequente, che si sviluppa a causa dell'aspirazione del contenuto acido gastrico;
  • una combinazione di reflusso-esofagite con asma bronchiale inadeguata;
  • desiderio personale del paziente.

dieta

Dieta con reflusso-esofagite elimina tutti i prodotti che possono aumentare l'acidità dello stomaco e causare gonfiore. La dieta di un paziente con esofagite è 4-5 volte al giorno, in piccole porzioni. Il ricevimento serale dovrebbe avvenire non più tardi di 2-4 ore prima di andare a dormire.

Se viene rilevata una esofagite da reflusso, si raccomanda al paziente di ridurre il consumo di prodotti caseari e di altri prodotti che causano gonfiore:

  • fresco o crauti;
  • pane nero;
  • piselli verdi;
  • fagioli;
  • funghi;
  • bacche fresche, frutta;
  • bevande gassate.

Se il disagio si verifica dopo aver mangiato, è necessario prestare attenzione a quali alimenti sono stati mangiati e, di conseguenza, escluderli dalla dieta.

La dieta per esofagite da reflusso dovrebbe includere i seguenti alimenti:

  • Ricotta a basso contenuto di grassi e asciugata
  • Latte e panna acida con una bassa percentuale di grassi
  • Uova fresche (pollo o quaglie), bollite a fuoco lento
  • cracker
  • Tutti i tipi di porridge
  • Cotolette di vapore (preferibilmente di vitello)
  • Mele dolci al forno
  • Verdure al forno
  • Pesce bollito e al forno.

Durante la dieta dovrebbe seguire i seguenti consigli:

  1. Il cibo può essere variato dai prodotti, dopo aver mangiato che non provoca disagio.
  2. Non mangiare cibo troppo freddo o caldo, perché irrita l'esofago.
  3. Per escludere sovraccarichi nervosi sul lavoro, è bene dormire a sufficienza,
  4. Inoltre, è necessario prestare attenzione alla dieta. Assumere il cibo 4-5 volte al giorno (mangiare lentamente, evitare di correre),
  5. dopo un pasto, si raccomanda di camminare o lavorare in piedi (non si può sedere).

Rimedi popolari

Ci sono molti modi per trattare l'esofagite da reflusso, anche i rimedi popolari, ma prima di usarli è meglio consultare un medico.

  1. Prendi il cucchiaio di origano, calendula, rizoma di ayr, frutti di anice, kipreya, mozhetka bianca, menta. Ingredienti macinare Il brodo è preparato, come nella ricetta precedente, ma prima insistere e poi bollire. Bevi un farmaco da 50 ml fino a 6 volte al giorno;
  2. È necessario versare acqua bollente 3 cucchiai. cucchiai di semi di lino e attendere 3 ore, filtrare, usare 2 cucchiai. cucchiai in 20 minuti. prima di mangiare Questo kissel avvolge la mucosa.
  3. Un buon rimedio popolare per il reflusso esofageo cronico. Una miscela di erbe e succo di erbe dalle radici di sedano. Nel trattamento della malattia aiuterà il succo di fiori di tarassaco con mesi di zucchero. Bevi 1 cucchiaio. un cucchiaio di succo dalle radici di sedano 30 minuti prima del pasto.
  4. La papaya contiene un enzima speciale che aiuta a trattare l'esofagite da reflusso in modo naturale ed efficace. Basta mangiare questo frutto meraviglioso ogni giorno. Inoltre, puoi usare altri rimedi popolari per combattere questo esofago.
  5. Puoi curare la malattia con l'aiuto di una raccolta basata sulla radice di althea e tiglio. La collezione comprende anche achillea, radice di liquirizia, erba di shandra comune, erba d'oro comune, erba di rizoma e erba di San Giovanni. Spoon un cucchiaio della miscela con un bicchiere di acqua bollente e coprire con un coperchio. Prendi la medicina due volte al giorno per mezzo bicchiere.

prospettiva

L'esofagite da reflusso ha, di regola, una prognosi favorevole per la capacità di lavoro e la vita. Se non ci sono complicazioni, non accorcia la sua durata. Ma con un trattamento inadeguato e l'inosservanza dei dati da parte dei medici delle raccomandazioni, sono possibili nuove recidive dell'esofagite e della sua progressione.

  • la formazione della malattia di Barrett;
  • un alto rischio di un tumore maligno;
  • violazione e sviluppo di un'ulcera di un esofago.

Un atteggiamento attento alla vostra salute aiuterà ad evitare conseguenze pericolose e complicanze dell'esofagite da reflusso. Non è consigliabile provare a trattare questa malattia da solo, le sue complicanze possono essere molto gravi.

Esofagite esofagite: che cosa è, trattamento, sintomi, segni, cause

Esofagite (esofagite) è un'infiammazione dell'esofago (non specifico).

Cos'è l'esofagite?

L'esofagite è una malattia infiammatoria acuta o cronica della mucosa dell'esofago. Si verifica spesso negli uomini di età pari o superiore a 25 anni. Verificarsi sulla base di esofagite cronica erosioni esofagee pericolose per i sanguinamento e stenosi (restringimento del rumine), ridurre il lume dell'esofago.

Il più delle volte si sviluppa a causa del reflusso gastroesofageo, ma devono essere ricordate anche altre cause. La diagnosi si basa sull'esame endoscopico, ma nel 30-40% dei pazienti con GERD non rivelano segni endoscopici di infiammazione. Molto spesso viene utilizzata la classificazione di esofagite di Los Angeles.

Cause di esofagite

La malattia che causa effetti irritanti locali (brucia acidi corrosivi e basi, vomito prolungato, suono), infezione alopecia (tonsille, denti, cistifellea, appendice) e generale (scarlattina, sepsi). È necessario distinguere l'esofagite acuta (ulcerativa), subacuta, cronica.

Le cause dell'esofagite possono essere le seguenti:

  • Infezioni: fungine (Candida, Aspergillus), batteriche (stafilococco, streptococco) e virali.
  • Malattie sistemiche: pemfigo, sindrome di Behçet.
  • Reazione TPH.
  • Malattia infiammatoria intestinale: raramente l'esofago soffre della malattia di Crohn.
  • Esofagite indotta da farmaci.
  • Effetti di cibo e allergeni dell'aria.
  • Chemioterapia e radioterapia: sono possibili alterazioni infiammatorie delle mucose. L'irradiazione in una dose di 30 Gy porta a una esofagite potenziata dalla chemioterapia.

L'esofagite è chiamata infiammazione della mucosa dell'esofago. Essa può essere causata da chimici (acidi, alcali, e così via. D.), termica (principalmente cibo caldo e bevande) o effetti meccanici (graffiare parete esofagea ingerito oggetto appuntito, come lisca di pesce e m. P.) sulla mucosa esofagea. Anche l'esofagite è in grado di svilupparsi con malattie infettive acute, sepsi. Spesso, esofagite accompagna faringite acuta e gastrite.

Subacuta e esofagite croniche tendono a sorgere a causa di ripetuta o prolungata azione e gli stimoli più deboli della mucosa, che può essere cibo caldo e troppo ruvida e piccante, forti bevande alcoliche, prodotti chimici, e le medicine. esofagite cronica può accompagnare malattie infiammatorie croniche del rinofaringe, stomaco, e talvolta osservata in malattie infettive croniche quali tubercolosi e sifilide. Frequente causa subacuta o esofagite cronica diventa fusione del contenuto gastrico nell'esofago. Ciò si verifica quando l'ernia iatale, che sono abbastanza comuni; predispongono al verificarsi di obesità, eccesso di cibo, aumento della pressione intra-addominale ed eccessiva attività fisica, nonché operazioni sul stomaco e dell'esofago.

L'esofagite causata da sostanze chimiche spesso porta al taglio dell'esofago e ostacola il progresso del nodulo di cibo su di esso. In questi casi, viene eseguito un trattamento chirurgico. La scelta di ciascuna operazione dipende dal caso specifico.

Il danno alla mucosa dell'esofago può verificarsi a causa degli effetti aggressivi del cibo. La ragione potrebbe essere l'abuso di cibo acuto, acido, chimicamente aggressivo, forti bevande alcoliche e surrogati di alcol. Un altro fattore è l'uso di cibo estremamente caldo o ruvido.

L'esofagite può essere un componente di alcune malattie sistemiche del tessuto connettivo, come lo scleroderma sistemico. Quindi entra persino nei criteri diagnostici della malattia.

Gli agenti chimici, come acidi forti e alcali, causano anche danni alla mucosa e lo sviluppo di esofagite acuta, con necrosi della mucosa dell'esofago. Il ricevimento di tali sostanze avviene per negligenza, a volte con l'obiettivo di suicidarsi. È necessario scoprire dal paziente quale sostanza è stata assunta, poiché il meccanismo di azione, il flusso e l'aiuto di emergenza sono diversi. Quando viene esposto all'acido, viene mostrata una bevanda alcalina e, con una bruciatura alcalina, viene acidificata. Gli acidi spesso causano la necrosi della coagulazione con la formazione di una crosta, e alcali, d'altra parte, è la necrosi colliquata, che non tende ad essere limitata.

Un fattore professionale può anche causare questa malattia. Molti pazienti che lavorano a contatto con i vapori di acidi, alcali, vari tipi di polvere, dopo un certo periodo iniziano a presentare disturbi che sono caratteristici dell'esofagite cronica.

Tali reclami sono possibili contro altre malattie dell'esofago associato prolungato ristagno di cibo nell'esofago e traumi delle sue pareti (per esempio cardia diverticolosi o acalasia dell'esofago).

Esofagite osservato su uno sfondo di esofagea mucosa trauma corpo estraneo, più lisca di pesce, osso da frutta, frammento solido, sono spinta all'inizio del processo infiammatorio.

infezione

La candidosi dell'esofago si verifica in individui indeboliti e in pazienti che assumono antibiotici ad ampio spettro o farmaci citotossici. Questo è un problema particolare in pazienti con AIDS, anch'essi suscettibili ad altre infezioni dell'esofago.

Sostanze corrosive

I tentativi di suicidarsi con candeggina o liquido della batteria sono accompagnati dallo sviluppo di ustioni dolorose della cavità orale e della faringe e di una esofagite erosiva comune. L'esofagite è complicata dalla perforazione dell'esofago con lo sviluppo di mediastiniti e la formazione di stenosi. Nella fase acuta, viene mostrato un trattamento conservativo basato sull'anestesia e un'alimentazione adeguata. Dopo la fase acuta, è necessario condurre uno studio radiocontrasto con solfato di bario per visualizzare la gravità delle stenosi. Di solito, è necessaria una dilatazione endoscopica dell'esofago, ma l'esecuzione di questa procedura è associata a difficoltà tecniche ed è pericolosa, dal momento che le stenosi sono generalmente lunghe, sinuose e facilmente perforabili.

Prodotti medicinali

Preparati di potassio e FANS possono causare ulcere se le pillole rimangono dietro la stenosi dell'esofago. Questi pazienti dovrebbero usare forme liquide di questi farmaci. I bifosfonati, specialmente l'alendronato, causano l'ulcerazione dell'esofago e pertanto devono essere usati con cautela nei pazienti con malattie esofagee diagnosticate.

Patogenesi dell'esofagite

Dipende dal fattore eziologico che ha causato il processo. In questo caso, c'è sempre un danno alla mucosa dell'esofago.

Classificazione dell'esofagite

Con il flusso, esofagite avviene: acuta, subacuta e cronica.

Morfologicamente, le seguenti forme di esofagite:

  • catarrale;
  • edema;
  • erosiva;
  • pseudomembranosa;
  • emorragica;
  • esfoliativa;
  • necrotico;
  • ascesso.

Sulla zona della lesione - esofagite focale e diffusa.

Nel corso della malattia, i seguenti sono classificati:

  • esofagite acuta (durata non superiore a 2 - 2,5 mesi);
  • esofagite subacuta (durata oltre 3-6 mesi);
  • esofagite cronica (durata oltre 6 mesi).

Sintomi e segni di esofagite

Triade clinico-dolore, disfagia, vomito, spesso sanguinosa, anche se spesso i cambiamenti infiammatori si verificano senza sintomi soggettivi.

I dolori del torace sono di natura ardente, non alleviati in contrasto con le ulcere peptiche per ingestione di cibo o alcali. La deglutizione, specialmente il cibo duro, aumenta il dolore. Il sanguinamento, anche significativo, è frequente. Possibile perforazione dell'esofago con sviluppo di segni di stenosi media acuta.

Infiammazione acuta dell'esofago provoca dolore durante la deglutizione lungo l'esofago, salivazione eccessiva, a volte disfagia - disturbi della deglutizione rapporto sessuale, il disagio, crudezza e il dolore dietro lo sterno.

L'esofagite emorragica è caratterizzata dalla comparsa di vomito con una miscela di sangue fresco. E con l'esofagite, che accompagna la difterite e la scarlattina, i film di fibrina si trovano nelle masse di vomito.

L'ascesso dell'esofago procede con un quadro di intossicazione settica: un aumento della temperatura corporea a 39-40 ° C, debolezza generale, brividi e sudore colante; a che cosa la chiazza di ittero di una pelle e varie eruzioni qualche volta appaiono. In questo caso, dovresti immediatamente chiamare il medico o chiamare un'ambulanza. Spesso, a seguito dell'emergenza di esofagite acuta, i pazienti sono completamente incapaci di assumere cibo, anche liquido.

Esofagite subacuta e cronica sono caratterizzate da bruciore di stomaco e una sensazione di bruciore, in rari casi - un dolore al petto, che a volte assomiglia a un cuore. Se si dispone di un ernia, oltre al bruciore di stomaco, e il paziente si lamenta di ruttare, che è particolarmente esaltata inclinando il busto in avanti e quando il paziente si sdraia in un iatale. Solo un esame speciale - esofagoscopia - consente di valutare la gravità della malattia, la sua prevalenza, la natura; L'esame a raggi X offre l'opportunità di identificare e l'ernia dell'apertura esofagea del diaframma.

La sindrome del dolore si verifica con tutte le malattie dell'esofago. Prima il dolore appare nell'esofago ed è interpretato dai pazienti come retrosternale. I pazienti si lamentano di un "conteggio" nel petto. Per questo motivo è necessaria una diagnosi differenziale con malattie del sistema cardiovascolare. Il dolore è evidente durante o dopo un pasto, e la sua intensità è molto più forte quando si assumono cibi caldi, freddi o freddi. Può irradiare nella parte posteriore, tra le scapole, nella mascella inferiore. Sollievo del dolore, in particolare in esofagite da reflusso ed esofagite alimentari avviene dopo l'ingestione di antiacidi.

La disfagia è un sintomo caratteristico della malattia. Di solito è associato al dolore nell'esofago ed è provocato dagli stessi fattori. La disfagia è un disturbo della deglutizione, in cui i pazienti sperimentano che il bolo è bloccato ad un certo livello e non va via, che è accompagnato da inarcando dolori al petto. Il disturbo della deglutizione con l'infiammazione della mucosa dell'esofago è spesso associato all'uso di alimenti liquidi o chimicamente aggressivi.

Rigurgito - gettare il contenuto dell'esofago con esofagite stagnante nella cavità orale.

Un eruttazione nell'esofagite cronica non è un sintomo frequente e necessario. C'è un'eruzione dell'aria e del cibo. Il vomito è tipico per l'esofagite alcolica, c'è vomito mattutino.

Diagnosi di esofagite

I metodi clinici generali di indagine con una lesione indipendente dell'esofago non hanno un valore definito. Un ruolo importante svolto esofagoscopia in cui segnato edema, iperemia e ispessimento della mucosa esofagea, presenza di muco sulla sua superficie. In più grave sembrare a prima erosioni isolate e poi più, sanguinamento quando viene toccato endoscopio. L'esame radiografico viene effettuato utilizzando il solfato di bario come contrasto e viene effettuato al mattino. Alla vigilia del paziente non dovrebbe mangiare dopo 18 ore del giorno precedente. L'esame a raggi X ci consente di identificare i cambiamenti caratteristici nella forma dell'organo e il contorno dell'organo. Sulla radiografia a esofagite visto esofago contorno irregolare, pieghe ispessimento e edema della mucosa.

La diagnosi con la massima precisione viene stabilita mediante esofagoscopia con lo studio del materiale bioptico per escludere il cancro o una lesione specifica (tubercolosi, sifilide). L'esofagite dovrebbe essere distinta da colecistite, ulcera peptica dello stomaco, duodenite, peritonite acuta, che a volte danno sintomi simili.

L'esofagite è eosinofila

La malattia è più comune negli uomini. Come fattori eziologici, gli allergeni alimentari e dell'aria possono agire. Non esclude la natura autoimmune della malattia. Si ritiene generalmente che una reazione allergica con esofagite eosinofila sia una reazione di tipo IV. Oltre a sintomi tipici caratteristici della malattia da reflusso gastroesofageo (bruciore di stomaco, rigurgito, disfagia), i pazienti possono sperimentare dolore epigastrico e altri sintomi di allergie: rinite allergica, broncospasmo, dermatiti.

trattamento: dieta per eliminazione, corticosteroidi sistemici o locali. L'uso di quest'ultimo è preferibile (due spruzzi in bocca seguiti da deglutizione per 6 settimane).

Esofagite officinalis

È noto che molti farmaci possono provocare danni all'esofago. Nel 90% dei casi, sono i FANS, gli antibiotici (specialmente tetraciclina), i farmaci antivirali, il cloruro di potassio, i preparati di ferro, la chinidina e i bifosfonati.

I pazienti con tumori e stenosi esofagea, acalasia, sclerodermia devono assumere farmaci in posizione eretta, spremuto con abbondante acqua.

L'esofagite dovuta alla chemioterapia provoca adriamicina, fluorouracile, metotrexato, vincristina. Tutti questi farmaci causano danni orofaringei, manifestati dalla disfagia. In assenza di cambiamenti nella zona della bocca, l'esofago di solito non soffre.

Trattamento di esofagite

Il trattamento dell'esofagite dipende dalle cause della malattia e dalla gravità del processo patologico.

Così, in caso di contatto con le sostanze chimiche esofago t. E. Per acidi e alcali avvelenamento devono produrre rapidamente una lavanda gastrica con una sonda, e poi a bere la soluzione debole colpito di acido borico, se c'è l'avvelenamento alcali, o magnesia, mescolato con acqua, se si verifica un'intossicazione acida. Il paziente deve essere indossato, mettere una bolla di ghiaccio sul suo petto. Per alleviare il dolore, può dare a fette di gelato o gelato, nonché crema fredda, latte o emulsione di olio.

Quando ascessi e flemmone, e in alcune altre situazioni (per ernia iatale, ostruzione dell'esofago) il medico invia il paziente in ospedale e assegna gli antibiotici, e in caso di fallimento di un tale trattamento - bougienage o la chirurgia esofagea. Ibid organizzare alimentando miscele nutrienti paziente mediante sonda gastrica o mediante gocciolamento clistere, o mediante infusione endovenosa soluzioni per la nutrizione parenterale.

Quando si cura l'esofagite acuta e cronica a casa, il medico prescrive una dieta salva numero 1 e talvolta il digiuno per diversi giorni. La dieta include piatti di gelatina avvolgente mucosa, olio vegetale, uova crude, gelatina.

Dovrebbe essere presa prima astringenti alimentazione, come il nitrato di bismuto di base, o nitrato d'argento, nonché di magnesio e idrossido di alluminio, carbonato di calcio precipitato, ecc). Nel caso dell'esofago, il medico può prescrivere un antispasmodico (ganglefen).

Per la nutrizione secca alimentare miscele di sostanze nutritive secche. Forniscono il fabbisogno fisiologico del corpo in proteine, grassi, carboidrati, minerali e vitamine. La loro composizione include e insostituibile per gli ingredienti alimentari umani (alcuni aminoacidi, acidi grassi polinsaturi, ecc.).

Gli idrossidi di alluminio e magnesio sono sostanze antiacido, assorbenti e avvolgenti. Pertanto, sono utilizzati con successo nel trattamento di esofagite. Sono prescritti per via orale per 1-2 ore. 4 volte al giorno per 30 minuti prima dei pasti e prima di coricarsi.

Con un'ernia dell'apertura esofagea del diaframma, i pazienti devono osservare le raccomandazioni del medico soprattutto. Ad esempio, è necessario essere esclusivamente in posizione verticale per 20-30 minuti dopo aver mangiato, aderire alla nutrizione frazionata ed evitare la forte tensione della stampa addominale. Pertanto, tutti i tipi di lavoro fisico pesante sono controindicati per i pazienti. I medici raccomandano che tali pazienti dormano con una metà superiore elevata del tronco, cioè in una posizione semi-seduta, che impedisce il flusso del contenuto gastrico nell'esofago.

Il mancato rispetto delle prescrizioni del medico può portare a conseguenze molto tristi. Come complicazione di questa patologia, possono verificarsi perforazione della parete esofagea, peritonite; grave esofagite acuta e cronica può portare ad accorciamento cicatriziale dell'esofago, che contribuisce ulteriormente ad un aumento dell'ernia esistente dell'apertura esofagea.

trattamento esofagite cronica comporta una dieta rigorosa con meccanica,, sparing termica chimica, l'eliminazione completa di tabacco e alcool, un cambiamento di carriera, se la malattia ha un carattere professionale.

Il trattamento farmacologico comprende i preparati del gruppo di antiacidi gel, che formano un film protettivo sulla superficie dell'esofago. Nello stesso momento immediatamente dopo aver preso la medicina deve prendere una posizione orizzontale per 10 minuti e girare da un lato all'altro. Il dosaggio dei farmaci è standard e la durata del farmaco è determinata dalla gravità della malattia.

Complicazioni di esofagite

Phlegmon e ascesso dell'esofago e, di conseguenza, perforazione della sua parete con comparsa di mediastenite o peritonite; emorragia esofagea, stenosi e cambiamenti cicatriziali nell'esofago, esofago di Barrett, patologia oncologica dell'esofago.

Prognosi per esofagite

Con esofagite complicata grave, con esofagite cronica la prognosi dipende dalla tempestività e dall'adeguatezza del trattamento e della prevenzione.

Prevenzione dell'esofagite

Il trattamento preventivo di esofagite cronica include l'uso di antiacidi e astringenti, così come l'evitamento del lavoro e lo sforzo fisico.

Come strumento ausiliario si può usare il trattamento con acqua minerale, che ha lo scopo di ridurre l'acidità del succo gastrico, normalizzando il lavoro dell'esofago e dello stomaco, riducendo il processo infiammatorio nella mucosa dell'esofago. In tal caso, l'acqua minerale alcalina, preriscaldata a 38-40 ° C, viene solitamente prescritta dopo 45-60 minuti dopo aver mangiato un bicchiere 3 volte al giorno.

Negli istituti di sanatorio, i fisioterapisti prescrivono bagni minerali ad una temperatura dell'acqua di 36-37 ° C; per il corso del trattamento - 8-10 procedure in assenza di controindicazioni ben note. Anche portato fango in presenza di malattie concomitanti (come ulcera peptica, colecistite, colite, ecc) e in assenza di controindicazioni comuni (tra cui anemia, sanguinamento gastrointestinale ecc.).

Al fine di prevenire l'infiammazione dell'esofago non dovrebbe essere consentito vomito persistente, lesioni esofagee, o frequente di rilevamento della sonda grossolana e t. D. In acuta brucia sostanze corrosive, presto lavanda gastrica (escrezione di sostanze caustiche). Cibo non sparso; ingoiare pezzi di ghiaccio, gelato, nella fase acuta di ghiaccio sul collo e al torace, verso l'interno che invia olio d'oliva, latte di mandorle, e carbonato di bismuto, soda, avvolgente medicina (Mixtura gummosa) con l'aggiunta di morfina orale. Immettere endovenosamente il glucosio, sotto la pelle-atropina, la morfina. Nei casi cronici, la soluzione di lapis è all'interno. Con un restringimento secondario dell'esofago-bougie.