Sintomi di ulcere gastriche e duodenali

L'ulcera peptica dello stomaco e del duodeno è una patologia abbastanza comune. Secondo le statistiche, colpisce il 5-10% della popolazione di diversi paesi, con uomini 3-4 volte più spesso delle donne. Una spiacevole caratteristica di questa malattia è che spesso colpisce persone giovani, in età lavorativa, per alcuni e un periodo piuttosto lungo, privandole della loro capacità di lavorare. In questo articolo considereremo i sintomi dello stomaco e delle ulcere duodenali, le cause dell'inizio della malattia e i metodi della sua diagnosi.

Cos'è l'ulcera peptica?

Questa è una malattia cronica ricorrente dello stomaco e del duodeno, caratterizzata dalla formazione di uno o più difetti ulcerativi sulla mucosa di questi organi.

L'incidenza di picco cade all'età di 25-50 anni. Con ogni probabilità, questo è dovuto al fatto che è in questo periodo della vita che una persona è esposta al massimo alla tensione emotiva, spesso conduce uno stile di vita scorretto, alimenta in modo irregolare e irrazionale.

Cause e meccanismo dell'occorrenza

Difetti nella mucosa gastrica e ulcere duodenali verificano sotto l'influenza dei cosiddetti fattori aggressione (che includono acido cloridrico, un enzima proteolitico, pepsina, acidi biliari e batteri chiamato Helicobacter pylori) nel caso in cui il loro numero prevale sui fattori di protezione della mucosa (immunità locale, adeguata microcircolazione, livello di prostaglandina e altri fattori).

I fattori che predispongono alla malattia sono:

  • infezione da Helicobacter pylori (questo microbo causa infiammazione nella membrana mucosa, distruggendo i fattori protettivi e aumentando l'acidità);
  • assunzione di alcuni farmaci (farmaci antinfiammatori non steroidei, ormoni steroidei);
  • pasti irregolari;
  • cattive abitudini (fumare, bere alcolici);
  • stress acuto e cronico;
  • ereditarietà.

sintomatologia

Per l'ulcera gastrica e duodenale è caratterizzata da una cronica, decorso fluttuante, cioè, di volta in volta durante remissione sostituito esacerbazioni (ultimo osservate soprattutto in primavera e autunno). I reclami dei pazienti ha richiesto nel periodo di riacutizzazione, la cui durata può variare da 4-12 settimane, dopo di che i sintomi regrediscono nel corso di un periodo di diversi mesi a diversi anni. Può aggravare molti fattori, i principali sono l'errore di massima nella dieta, esercizio fisico eccessivo, stress, infezioni, assunzione di alcuni farmaci.

Nella maggior parte dei casi, l'ulcera peptica debutta nettamente con l'emergere di un intenso dolore allo stomaco.

Il tempo della comparsa del dolore dipende dal reparto in cui l'ulcera è localizzata:

  • dolore "anticipato" (che appare subito dopo aver mangiato, diminuire come il contenuto dello stomaco nel duodeno uscita - attraverso 2 ore dopo il pasto) per le ulcere caratteristici situati nel vano superiore dello stomaco;
  • Il dolore "tardivo" (si manifesta circa 2 ore dopo il pasto) disturba le persone che soffrono di ulcera allo stomaco;
  • I dolori "affamati" o notturni (si verificano a stomaco vuoto, spesso di notte e diminuiscono dopo aver mangiato) sono un segno di ulcera duodenale.

I dolori non hanno una localizzazione chiara e possono indossare diversi tipi: doloranti, taglienti, drilling, smussati, crampi.

Dal momento che l'acidità del succo gastrico, e la sensibilità della mucosa gastrica a lui in pazienti affetti da ulcera peptica, in genere elevata, disturbo molto comune dei pazienti è il bruciore di stomaco. Può accadere contemporaneamente al dolore e precederlo.

Circa la metà dei pazienti si lamenta di eruttazione. Questo sintomo non è specifico, che deriva dalla debolezza dello sfintere esofageo cardiaco, combinato con i fenomeni di antiperistalsi (movimenti contro il decorso del cibo) dello stomaco. L'eruttazione è spesso acida, accompagnata da sbavando e rigurgito.

I sintomi frequenti di una esacerbazione di questa malattia sono nausea e vomito e solitamente sono combinati tra loro. Il vomito si presenta spesso all'altezza del dolore e porta al paziente un sollievo significativo - è per questo motivo che molti pazienti stessi stanno cercando di indurre questa condizione. Il vomito è solitamente un contenuto acido con una miscela di cibo mangiato di recente.

Per quanto riguarda l'appetito, nelle persone che soffrono di ulcera peptica, spesso non è cambiato o elevato. In alcuni casi - di solito con dolore intenso - c'è una diminuzione dell'appetito. Spesso c'è la paura di mangiare a causa dell'attesa susseguente comparsa di una sindrome dolorosa - la sitofobia. Questo sintomo può portare ad una pronunciata perdita di peso del paziente.

In media, il 50% dei pazienti lamenta una defecazione, ovvero costipazione. Possono essere così testardi da preoccupare il paziente molto più del dolore stesso.

Diagnosi e trattamento dell'ulcera peptica

Per sospettare la malattia il medico sarà aiutato da lamentele e palpazione dello stomaco del paziente e il metodo più accurato per confermare la diagnosi è esofagogastroduodenoscopia, o EFGDS.

Il trattamento di ulcera peptica dipende dal suo grado di gravità e può essere un conservatore (opt regime di compliance del paziente loro raccomandazioni dietetiche, l'uso di antibiotici e farmaci antisecretori) o (forme tipicamente complicate della malattia) chirurgicamente.

Nella fase di riabilitazione il ruolo più importante è svolto dalla dietoterapia, dalla fisioterapia e dalla psicoterapia.

A quale dottore applicare

Il trattamento di ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale tiene gastroenterologo, e in caso di complicazioni (ad esempio, emorragia o perforazione dell'ulcera) richiedono un intervento chirurgico. Una fase importante della diagnosi è la FGD, che viene eseguita da un endoscopista. E 'anche utile per visitare un nutrizionista per sottoporsi a terapia fisica, consultare uno psicologo e imparare a far fronte a situazioni di stress.

Ulcera gastrica e ulcera duodenale

Ulcera gastrica e ulcera duodenale È una malattia di tipo ricorrente che è cronica. In questo caso, un'ulcera allo stomaco e / o un'ulcera duodenale appaiono come un difetto ulcerativo. Di conseguenza, c'è uno squilibrio significativo tra le proprietà protettive della zona gastroduodenale e i fattori di aggressione.

Questa malattia è considerata la lesione più comune del tubo digerente. Le statistiche mostrano che circa il 10% dell'intera popolazione soffre di ulcera peptica. Di norma, la malattia colpisce sia i giovani che le persone di mezza età. Più spesso l'ulcera peptica viene diagnosticata negli uomini. Ad oggi, i medici hanno notato un "ringiovanimento" caratteristico della malattia, nonché una manifestazione più frequente della forma grave della malattia e una diminuzione dell'efficacia del trattamento.

Cause dell'ulcera peptica

Di regola, il disturbo si sviluppa come conseguenza dell'influenza sul corpo umano di diversi fattori predisponenti. Poiché le ragioni dello sviluppo di questa malattia determinano gli errori nell'attività dei meccanismi ormonali e neurali che regolano l'attività dello stomaco e del duodeno, nonché la mancanza di un giusto equilibrio tra gli effetti su questi organi acido cloridrico, enzimi, pepsina ecc. e i fattori protettivi a cui il bicarbonati, limo, rigenerazione cellulare. In particolare, l'ulcera peptica si sviluppa in persone che sono ereditarie per la sua manifestazione, così come coloro che sperimentano regolarmente stress emotivo, non rispettano le regole del mangiare sano.

Le cause dell'ulcera peptica si dividono in predisposizione e realizzazione. Le cause predisponenti includono il fattore genetico. Alcune persone hanno un numero aumentato geneticamente determinato di cellule dello stomaco che producono acido cloridrico. Di conseguenza, una persona soffre di una maggiore acidità. Inoltre, ci sono altre caratteristiche genetiche che influenzano lo sviluppo dell'ulcera peptica. Ci sono anche studi che indicano che l'ulcera peptica è più comune nelle persone con il primo gruppo sanguigno.

Un fattore importante sono alcune caratteristiche dello stato neuropsichico. Le malattie sono più suscettibili a coloro che soffrono di compromissione del funzionamento sistema nervoso autonomo.

Anche il fattore cibo è preso in considerazione. Lo sviluppo della malattia da ulcera peptica può essere facilitato dall'uso costante di cibi piccanti, pasti irregolari, mancanza di pietanze calde a pieno titolo nella dieta. Ma fino ad oggi, non vi è alcuna prova esatta dell'esposizione diretta a questo fattore sulla manifestazione di ulcera peptica.

Ulcere allo stomaco possono anche provocare un trattamento a lungo termine con alcuni farmaci. Tali farmaci includono aspirina, preparati non steroidei con azione antinfiammatoria, sintetico ormoni corteccia surrenale. L'ammissione di questi farmaci può influire negativamente sulla condizione della mucosa dello stomaco e del duodeno. Inoltre, attivano l'aggressività del succo gastrico e allo stesso tempo riducono la funzione protettiva. Se una persona soffre di un'ulcera cronica, questi fondi possono provocare un peggioramento del disturbo.

La presenza di cattive abitudini può anche portare a manifestazioni di ulcera peptica. Forti bevande alcoliche possono danneggiare le mucose, inoltre, l'alcol contribuisce ad aumentare la secrezione nello stomaco. Se usi regolarmente l'alcol e un lungo periodo, allora una persona può svilupparsi gastrite cronica.

Fumare non è meno pericoloso, poiché la nicotina, come l'alcol, aumenta la secrezione gastrica. In questo caso, la fornitura di sangue dello stomaco si deteriora. Ma, come il fattore nutrizionale, questa ragione non è ancora considerata provata.

Come causa realizzativa, le manifestazioni di ulcera gastrica e duodenale determinano la presenza di una persona Infezione da Helicobacter pylori. L'infezione può verificarsi con l'uso di cibi sporchi, così come l'uso di strumenti medici scarsamente sterilizzati.
Helicobakter pylori genera tsitotoksinvy - sostanze che danneggiano le cellule della mucosa, che alla fine possono causare lo sviluppo di erosione e ulcere gastriche. Anche se queste sostanze non sono prodotte dagli helicobacteria, una gastrite cronica si sviluppa in una persona.

Sintomi di ulcera peptica

In generale, l'ulcera peptica del duodeno e dello stomaco si manifesta, soprattutto, sensazioni dolorose nella parte superiore dell'addome (cioè "sotto il cucchiaio"). Molto spesso il dolore diventa intenso, quando una persona sente la fame, si manifesta principalmente tra i pasti. A volte un attacco di dolore disturba il paziente durante la notte. Con tali attacchi, una persona deve alzarsi per prendere medicine o cibo. In tale situazione, l'aiuto è fornito da quei farmaci che riducono la secrezione di acido cloridrico nello stomaco o lo neutralizzano completamente. Di norma, circa mezz'ora dopo aver assunto un pasto o le medicine indicate, il dolore diventa meno intenso e gradualmente diminuisce. Inoltre, come sintomo di ulcera peptica, possono comparire nausea periodica, sensazione di grave sovraccarico dello stomaco e una sensazione di grave gravità in esso immediatamente dopo l'ingestione. In casi più rari, il paziente soffre di vomito, dopo di che si avverte una sensazione di sollievo. A volte una persona riduce significativamente il peso corporeo a causa del deterioramento dell'appetito.

In generale, la manifestazione dei sintomi della malattia e il quadro clinico complessivo dipendono direttamente da dove si localizza il processo patologico e da quale stadio del disturbo si verifica.

Il primo stadio è una condizione in cui si forma un'ulcera fresca del duodeno o dello stomaco. In questo caso, il sintomo principale è la manifestazione del dolore nella regione epigastrica, che diventa più forte se la persona ha fame, e può manifestarsi anche diverse ore dopo che la persona ha preso il cibo. È in questa fase che ci sono dolori notturni, manifestazioni gravi sindrome dispeptica (eruttazione, bruciore di stomaco, costipazione, nausea). Il paziente segna dolore quando palpando l'addome.

Il secondo stadio della malattia è il periodo di epitelizzazione iniziale del difetto ulcerativo. Il dolore nella regione epigastrica in questa fase si verifica principalmente durante il giorno. Dopo aver mangiato, una persona avverte un notevole sollievo. Durante questo periodo, le manifestazioni dispeptiche sono molto meno pronunciate.

Il terzo stadio è il periodo di guarigione dell'ulcera. In questo momento, il paziente può provare dolore solo durante la manifestazione di una sensazione di fame, con manifestazioni dispeptiche non osservate.

Al quarto stadio della malattia, che è una remissione, una persona si sente relativamente normale e non si lamenta. A una palpazione di uno stomaco di morbilità non è sentito.

Complicazioni di ulcera peptica

Ci sono rapporti di specialisti che le complicanze dell'ulcera peptica dello stomaco e del duodeno sono più frequenti nei rappresentanti del sesso maschile. La complicazione più comune della malattia è considerata emorragia. Più spesso il sanguinamento si sviluppa nelle persone con ulcera duodenale.

Se l'ulcera aumenta gradualmente, allora alla fine il muro della nave può essere esposto, che viene successivamente distrutto dall'acido. Dopo questo, si manifesta il sanguinamento interno. A seconda del volume di perdita di sangue, il paziente presenta alcuni sintomi. Ma i principali segni di sanguinamento sono una sensazione di improvvisa debolezza forte, un debole, una manifestazione di vomito, in cui viene allocato sangue scarlatto o coagulato, una forte diminuzione pressione sanguigna. La sedia del paziente con sanguinamento sarà tarry liquido.

È importante considerare che il sanguinamento può essere trattato esclusivamente nel reparto chirurgico dell'ospedale. Per determinare dove si trova la fonte del sanguinamento, al paziente viene dato un esame gastroscopico. Al momento della gastroscopia, il sangue smette di usare soluzioni appositamente preparate. Inoltre, la nave che sanguina può essere cucita con fermagli appositamente usati. I pazienti per via endovenosa vengono iniettati con farmaci che riducono la produzione di acido cloridrico.

Anche dopo aver smesso di sanguinare, il paziente viene mostrato alcuni giorni in ospedale sotto la stretta supervisione del medico. Nel caso in cui l'interruzione del sanguinamento sia impossibile senza intervento chirurgico, il paziente è intervenuto chirurgicamente, il tipo di cui lo specialista determina individualmente.

Con lo sviluppo di un'ulcera allo stomaco, c'è il rischio di manifestarsi perforazione dell'ulcera. Per questo stato, che è anche chiamato perforazione dell'ulcera, caratteristica è l'aspetto di un foro passante nella parete dell'organo colpito dall'ulcera. A causa della formazione di una tale parte del foro del contenuto del duodeno o dello stomaco è nella cavità addominale. Di conseguenza, c'è sviluppo peritonite.

Con tale complicazione della malattia, il paziente avverte dolore acuto nella regione epigastrica. Queste sensazioni di intensità possono essere confrontate con un coltello nello stomaco. Il dolore è così grave che minaccia lo sviluppo di uno stato di shock. Poi c'è una graduale diffusione del dolore in uno degli addome laterale. Così la persona a causa di sensazioni dolorose così forti diventa pallida, diventa coperta, quindi la coscienza può diventare confusa. Con un attacco così acuto, è costretto a rimanere in una posizione sdraiata immobile - la cosiddetta postura dell'embrione. La sua temperatura corporea aumenta, l'aridità della lingua si manifesta.

Questa condizione si manifesta nel paziente in tre fasi: inizialmente arriva uno shock, seguito da un periodo di benessere immaginario, dopo il quale si sviluppa la peritonite progressiva. Un altro sintomo distintivo di questa condizione è lo stato di stress dei muscoli della parete addominale anteriore.

La perforazione dell'ulcera si verifica in conseguenza della progressione dell'ulcera peptica. Più spesso la perforazione viene diagnosticata negli uomini in età lavorativa. È molto importante prontamente ospedalizzare un paziente con tale complicazione, poiché senza un'operazione chirurgica il paziente è minacciato di morte. Senza un intervento chirurgico, è impossibile curare la perforazione.

Ci sono anche casi di ulcere perforate chiuse, nelle quali, dopo la perforazione, dopo circa un'ora, l'apertura è coperta da un organo situato nelle vicinanze. Ma, di regola, il foro è coperto da impervia, quindi si sviluppa comunque la peritonite.

La sua unica complicazione di ulcera peptica - penetrazione dell'ulcera. In questo stato, c'è anche un'apertura nel muro del duodeno o dello stomaco. Ma questa apertura non si aprirà nella cavità addominale, ma in quegli organi che si trovano fianco a fianco. I sintomi di tali complicanze si manifestano nel paziente, a seconda di quale organo è coinvolto.

Tuttavia, ci sono anche tipici sintomi comuni. In particolare, questo è un forte dolore, che col tempo diventa più intenso e si manifesta costantemente. Tale dolore non può essere curato da droghe-antiacidi. Aumento caratteristico della temperatura corporea Puoi trattare questa patologia solo chirurgicamente.

a stenosi del piloro e del duodeno (questo stato è anche chiamato ostruzione dello stomaco piloricoIl cibo dallo stomaco all'intestino incontra notevoli difficoltà, che derivano dalla cicatrizzazione dell'ulcera, che si sviluppa sia nella parte iniziale del duodeno che nella parte finale dello stomaco. Se questo restringimento è insignificante, allora può essere espresso dalla manifestazione di una sensazione di pesantezza per qualche tempo dopo il consumo di cibo. Periodicamente, un paziente può provare vomito, dopo di che nota sollievo. Se la stenosi si sviluppa ulteriormente, allora parte del cibo si attarda nello stomaco, che a sua volta si allunga. L'uomo osserva la comparsa dell'odore putrefattivo dalla bocca, la costante voglia di vomitare, il forte dolore all'addome. Dopo un po 'di tempo, il disturbo nel processo di digestione progredisce e la persona è marcatamente esaurita, il suo corpo è disidratato.

Diagnosi di ulcera peptica

Per stabilire la diagnosi corretta, il medico dovrebbe familiarizzarsi con un'anamnesi per studiare l'evoluzione della malattia. Quando si raccoglie l'anamnesi, è importante tenere conto delle informazioni sul fatto che il paziente abbia un disturbo digestivo. A volte un'ulcera si verifica senza manifestazione di sintomi visibili, nel qual caso i segni della malattia vengono rilevati solo quando si manifesta la complicazione della malattia.

Nel processo di definizione della diagnosi, viene anche esaminato il paziente. Questo prende in considerazione se il peso corporeo di una persona è abbassato, se il dolore è presente nella regione epigastrica.

Dopo questo, viene utilizzata una varietà di metodi di ricerca paraclinici. Lo studio più semplice è uno studio a raggi X, che può anche rilevare alcune complicanze della malattia.

Ma se un paziente ha segni di complicanza dell'ulcera peptica, gli viene dato un esame radiografico senza contrasto, fibrogastroduodenoscopia. Per escludere il cancro, viene eseguita un'analisi istologica dei campioni, che sono selezionati per biopsia.

A volte è consigliabile effettuare la laparoscopia diagnostica, che a volte si trasforma in una laparotomia. Di conseguenza, può essere eseguita un'operazione, in cui vengono eliminate le cause delle complicanze dell'ulcera.

Durante la diagnosi è anche importante determinare la presenza di infezione da Helicobacter pylori nel corpo. Per questo, viene eseguito un esame speciale del sangue del paziente. Durante la diagnosi, l'ulcera dovrebbe essere differenziata da altri disturbi.

Trattamento dell'ulcera peptica

È importante che il trattamento dell'ulcera peptica dello stomaco e del duodeno venga effettuato in un complesso e in alcune fasi. Nella fase di esacerbazione della malattia, la sua terapia è obbligatoria in ospedale. Il trattamento inizia immediatamente dopo la diagnosi. Inizialmente pochi giorni il paziente dovrebbe aderire al riposo a letto, osservare rigorosamente i principi dieta. La terapia complessa include il trattamento con non adsorbibile antiacidi, farmaci antisecretorie. Inoltre, con l'aiuto di alcuni farmaci (applicato Drotaverinum, metoclopramide, papaverina cloridrato, domperidone) elimina la discinesia da hypermotor nella zona gastroduodenale. Se il paziente ha Helicobacter pylori, viene utilizzata una speciale terapia a tre componenti, che dura diverse settimane.

Al secondo stadio, viene eseguita una terapia periodica anti-recidiva, si osserva una dieta, si esegue un trattamento complessi vitaminici.

Nella terza fase è auspicabile condurre un ciclo di trattamento di sanatorio, che viene prescritto al paziente circa quattro mesi dopo la terapia in ospedale.

Nel trattamento dell'ulcera peptica è importante aderire a determinati principi generali che sono estremamente importanti per il recupero. Prima di tutto, è importante che un paziente smetta completamente di fumare. Un tale passo contribuirà a una cicatrizzazione più attiva delle ulcere, riducendo il numero di esacerbazioni. Inoltre, il consumo di alcol dovrebbe essere ridotto al minimo. Se possibile, si raccomanda di astenersi dall'utilizzare farmaci antinfiammatori non steroidei e steroidi. Se ciò non è possibile, la dose del farmaco deve essere ridotta il più possibile.

È necessario aderire ai principi dell'alimentazione dietetica. Dieta per l'ulcera peptica può ridurre significativamente la frequenza di manifestazione di attacchi della malattia. È molto importante non usare questi prodotti, dopo i quali i sintomi dell'ulcera peptica diventano più intensi.

Nel trattamento dell'ulcera peptica, la fitoterapia è abbastanza efficace. Alcuni decotti e infusi a base di erbe forniscono una protezione affidabile per la membrana mucosa, fornendo un effetto astringente e avvolgente. Inoltre, eliminano il dolore, favoriscono una più rapida guarigione dei tessuti, hanno un effetto antinfiammatorio.

Quando si raccolgono le erbe per il trattamento della malattia da ulcera peptica, è necessario tenere conto del livello di acidità di un particolare paziente. Nel trattamento delle ulcere, vengono utilizzate le tasse da camomilla, radici di ara, liquirizia, badana, althea, frutti di finocchio, foglie di piantaggine. È anche efficace per trattare l'erba di erba di San Giovanni, la radice di valeriana, cicoria, ecc. Il decotto di semi di lino ha un efficace effetto avvolgente sulla membrana mucosa dello stomaco e del duodeno. I decotti di erbe dovrebbero essere presi ogni giorno più volte. Il corso generale di trattamento dura almeno due mesi.

Nutrizione terapeutica con ulcera peptica

Fino ad ora, i medici hanno sostenuto che una corretta alimentazione con l'ulcera peptica contribuisce a una cura più attiva. È importante che i pazienti, specialmente quelli con un'ulcera di lunga durata, tengano conto di questo momento e rispettino le regole della sana alimentazione con l'ulcera peptica. In considerazione del fatto che il danno principale, sia nello stomaco che nel duodeno, si verifica sotto l'influenza dell'acido cloridrico, è necessario ridurre nella dieta il numero di alimenti che eccitano la secrezione di succo gastrico. Se possibile, non dovrebbero essere usati affatto. L'alimentazione dietetica deve necessariamente contenere un numero sufficiente di proteine, grassi, vitamine. È desiderabile usare quei piatti che stimolano debolmente la secrezione dello stomaco. Si tratta di zuppe lattiero-casearie, pesce bollito, carne, precedentemente ben bollita. Si consiglia inoltre di includere nel menu prodotti caseari, uova, pane bianco della cottura di ieri, cereali nel latte, tè leggero. Allo stesso tempo, alcol e bevande gassate, cibo in scatola, tutti i cibi piccanti, tè e caffè forti e ricchi brodi di carne, pesce e funghi sono fortemente stimolati nello stomaco. Pertanto, la nutrizione per l'ulcera peptica non dovrebbe includere questi alimenti e bevande. Inoltre, anche quei prodotti che irritano meccanicamente le mucose sono indesiderabili. Stiamo parlando di ravanello, rapa, asparagi, legumi, così come frutta e frutta immature con pelle troppo dura. Non mangiare cibo da cibi con tessuto connettivo ruvido: carne troppo rigida, pelle, cartilagine.

Prevenzione dell'ulcera peptica

Molto spesso, la manifestazione di ulcera peptica nell'uomo è osservata in autunno o in primavera. Al fine di evitare esacerbazioni e anche prevenire completamente la manifestazione di ulcera peptica, è necessario garantire un sonno completo - almeno 6-8 ore al giorno, non mangiare cibi fritti, affumicati e grassi troppo spesso. Ai primi sintomi della malattia del tratto digestivo, dovresti sottoporti ad un esame completo visitando uno specialista. È ugualmente importante monitorare attentamente la salute dei denti, non permettere un sovraffaticamento nervoso. La malattia può provocare l'uso di alcol e fumo, quindi è importante sbarazzarsi di tali dipendenze nel tempo. In generale, uno stile di vita sano e attivo e un atteggiamento adeguato verso la propria salute sono importanti per la prevenzione della malattia ulcera peptica.

Ulcera del duodeno. Cause, sintomi, diagnostica moderna e trattamento efficace

Domande frequenti

Ulcera duodenale - è una malattia cronica con un andamento ricorrente, colpisce le mucose del duodeno, sotto forma di difetto (ulcera), con conseguente cicatrici. Il più delle volte, l'ulcera duodenale, è il risultato di un'infiammazione cronica della mucosa (duodenite cronica). La malattia è caratterizzata dall'alternanza di periodi di esacerbazione (in primavera o in autunno) e periodi di remissione (insorgenza dei sintomi).

Anatomia e fisiologia del duodeno

Il duodeno è l'inizio del piccolo intestino, che parte dal piloro e termina scorre nel digiuno. Il nome "duodeno", ha ricevuto in connessione con la sua lunghezza, dal momento che ha circa 12 dita di larghezza. La sua lunghezza è di circa 30 cm, il diametro delle più ampie parte (fiale) circa 4,7 centimetri duodeno ha una forma a ferro di cavallo, che copre il pancreas, tuttavia ci sono diverse parti isolate: una porzione superiore, una parte discendente, la parte orizzontale e la parte ascendente (frontale. ). La parte superiore forma un flaconcino duodeno, è una divisione iniziale e inizia dal piloro, è diretto a destra e viceversa, rispetto allo stomaco, forma una curva e passa alla sezione successiva dell'intestino. porzione basso situata destra rispetto della colonna vertebrale, scendendo fino al livello 3 delle vertebre lombari, la curva successiva è formato e guidato verso sinistra e l'intestino formare una porzione orizzontale dell'intestino. La parte orizzontale, dopo aver attraversato la vena cava inferiore e aorta addominale, facendo una curva, che sale al livello 2 della vertebra lombare, questa parte è chiamata la parte ascendente del duodeno.


  • Membrana sierosa, è il guscio esterno, è un'estensione della membrana sierosa dello stomaco;
  • Guscio muscolare, è il guscio medio, costituito da fasci muscolari disposti in due direzioni, quindi è rappresentato da 2 strati: lo strato esterno è lo strato longitudinale e lo strato interno è circolare;
  • Membrana mucosa, è uno strato interno. Nella parte superiore del duodeno, la mucosa forma pieghe longitudinali, orizzontale nella parte discendente, si formano pieghe circolare. La piega longitudinale sul lato negativo, termina tubercolo, che ha ricevuto il nome dei principali duodenale della papilla (Vater capezzolo), e apre il dotto biliare comune e dotto pancreatico su di esso. Ricevuta bile o succo pancreatico attraverso Vater capezzolo nel duodeno, sfintere di Oddi regola. Allo stesso modo, la membrana mucosa del duodeno, forma escrescenze cilindriche, che sono chiamate villi intestinali. Ogni villi, nella sua parte centrale, contiene i vasi sanguigni e linfatici che partecipano alla funzione di aspirazione. Alla base delle ghiandole intestinali aperte villi che producono succo duodenale (contiene gli enzimi necessari per la digestione) e ormoni (secretina, gastrina, colecistochinina).

Funzioni del duodeno

  • Funzione secretoria, Esso prevede la separazione delle ghiandole succo intestinale intestinali, che sono enzimi (enterochinasi, peptidasi alcalina e altri), e ormoni (secretina, gastrina, colecistochinina), coinvolti nella digestione;
  • Funzione del motore, effettuata riducendo strato muscolare intestinale, che comporta la miscelazione del chimo con succhi digestivi (succo intestinale, bile, succo pancreatico), c'è ancora bisogno di una digestione finale di grassi e carboidrati, ricevuto dal cibo;
  • La funzione di evacuazione, consiste nell'evacuazione (promozione) di contenuti intestinali nelle seguenti parti dell'intestino.

Cause dell'ulcera duodenale

Lo sviluppo dell'ulcera (difetto) della mucosa duodenale avviene attraverso 2 meccanismi principali:

  • azione aggressiva dell'acido cloridrico sulla membrana mucosa, come conseguenza dell'aumentata acidità. L'ingestione di contenuti gastrici acidi nel duodeno porta all'infiammazione delle aree della mucosa e alla formazione di un difetto sotto forma di ulcera;
  • Fattore infettivo (Helicobacter pylori), un batterio con un'affinità per l'epitelio dell'apparato digerente (stomaco, duodeno). Infezioni di Helicobacter pylori che cadono nel tratto digestivo possono rimanere per molti anni, essendo fissate dalla loro flagelli alla parete della mucosa, senza causare alcuna manifestazione clinica. Con il moltiplicarsi della riproduzione, i batteri rilasciano sostanze nocive che portano alla morte delle cellule della mucosa duodenale, seguite dallo sviluppo di un difetto. Allo stesso modo, Helicobacter Pylori aumenta l'acidità, attraverso il rilascio di ammoniaca.

Fattori di rischio per l'ulcera duodenale

  1. Fattori che portano ad una aumentata acidità dei contenuti gastrici:
  • il fumo;
  • alcol;
  • Abuso di caffè forte;
  • Dieta interrotta con lunghe pause tra un pasto e l'altro;
  • Abuso di cibi che aumentano l'acidità (cibi piccanti, prodotti affumicati, salati, acidità e altri);
  • Presenza di uno stato pre-ulcera (gastrite cronica);
  • Nervosismo nervoso-emotivo;
  • Predisposizione genetica all'aumentata secrezione di succo gastrico.
  1. Fattori che hanno un effetto distruttivo sulle cellule della mucosa duodenale, non dipendenti dall'acidità:
  • Il batterio Helicobacter Pylori, che viene trasmesso attraverso la saliva della persona infetta;
  • Uso frequente di alcuni gruppi di farmaci: farmaci antinfiammatori non steroidei (Aspirina, Ibuprofene e altri), glucocorticoidi (Prednisolone) e altri.

Sintomi di ulcera duodenale

La sintomatologia dell'ulcera peptica si manifesta più spesso durante il periodo di esacerbazione (più spesso in primavera o in autunno).

  • La cucitura del dolore, il taglio del carattere, nella parte superiore dell'addome, dà all'ipocondrio destro, verso la parte posteriore. Lo sviluppo del dolore associato al mangiare, molto spesso appare 1.5-2 ore dopo aver mangiato. La comparsa di dolore, associato ad un effetto irritante, di contenuto gastrico acido sulla membrana mucosa danneggiata del duodeno. I dolori notturni che appaiono come risultato di una maggiore secrezione di acido cloridrico, dopo cena, sono anche caratteristici. Alcuni pazienti possono avere dolori della fame che si sviluppano a causa del digiuno prolungato, diminuiscono dopo pochi minuti, dopo aver mangiato. Per alleviare il dolore, è necessario prendere antiacidi (Almagel, Maalox, Reni);
  • Disturbi dispeptici con ulcera del duodeno, sono meno comuni, rispetto all'ulcera dello stomaco. Questi includono: nausea, vomito, gonfiore, bruciore di stomaco, eruttazione e stitichezza, si sviluppano a causa di una maggiore acidità e digestione compromessa;
  • Mancanza di appetito, a causa di forti dolori e sindrome dispeptica, con conseguente perdita di peso e perdita di peso dei pazienti.

In alcuni pazienti, l'ulcera duodenale, può manifestarsi solo sotto forma di disturbi dispeptici, non c'è dolore.

Complicazioni dell'ulcera duodenale

Tutte le complicanze dell'ulcera duodenale sono gravi e pericolose per la vita del paziente, portano allo sviluppo di un addome acuto, pertanto richiedono un intervento chirurgico urgente:

  • Perforazione dell'ulcera, attraverso tutte le pareti dell'intestino e la comunicazione della superficie ulcerosa con la cavità addominale. Questa complicazione è accompagnata dallo sviluppo della peritonite, la cui manifestazione principale è il daggerache acuto nella cavità addominale;
  • Sanguinamento da un'ulcera, si sviluppa a seguito dell'erosione della parete della nave del duodeno a livello della superficie ulcerosa. La principale manifestazione di questa complicanza è melena (sangue nelle feci);
  • Penetrazione di ulcere, penetrazione dell'ulcera attraverso la parete del duodeno nel pancreas, accompagnata da pancreatite acuta;
  • Stenosi duodenale, si sviluppa a causa della formazione di una grande cicatrice, che impedisce ulteriori movimenti di chimo nell'intestino. Una delle principali manifestazioni, vomitando bocca piena;
  • Periduodenit, si sviluppa come risultato del raggiungimento della zona di infiammazione attorno all'ulcera, sierosa del duodeno;
  • Malignità dell'ulcera, è raro, le cellule maligne della mucosa si verificano nella zona della superficie ulcerosa, seguita dallo sviluppo di un tumore maligno.

Diagnosi di ulcera duodenale

La diagnosi di ulcera duodenale, prodotto con l'aiuto di un'anamnesi accurata (la natura del dolore, localizzazione, gastrite cronica o la storia duodenite, la predisposizione genetica, la manifestazione della malattia associata con la stagione).


  1. Determinazione degli anticorpi aHelicobacterpylori nel sangue del paziente;
  2. PH - metry (determinazione dell'acidità del succo gastrico), determina una delle principali cause dello sviluppo dell'ulcera, che è l'aumento del rilascio di acido cloridrico;
  3. Esame a raggi X del duodeno, rivela le seguenti caratteristiche:
  • nicchia sintomatica - manifestata come ritardo del mezzo di contrasto nell'area del difetto della mucosa duodenale;
  • sintomo dell'indice, è caratterizzato dalla retrazione della membrana mucosa del duodeno sul lato opposto, in relazione all'ulcera;
  • albero ulceroso - è tipico per la zona di infiammazione intorno all'ulcera;
  • deformità cicatratica e ulcerativa della parete del duodeno, caratterizzata dalla direzione delle pieghe della mucosa intorno all'ulcera, sotto forma di una stella;
  • evacuazione accelerata e ritardata del materiale di contrasto dal duodeno;
  • Identifica la presenza di possibili complicanze (perforazione dell'ulcera, penetrazione, stenosi duodenale).
  1. Esame endoscopico (fibrogastroduodenoscopia), questo metodo è quello di studiare la membrana mucosa del duodeno, con l'aiuto di un fibrogastroduodenoscopio. Utilizzando questo metodo di ricerca, è possibile determinare la localizzazione dell'ulcera, le sue dimensioni esatte, le possibili complicanze (incluso il sanguinamento dall'ulcera).
  2. Esame microscopico campione bioptico della mucosa duodenale, prelevato con fibrogastroduodenoscopia, per la presenza di Helicobacter pylori.

Trattamento dell'ulcera duodenale

Al primo sospetto di ulcera duodenale, è necessario cercare un aiuto medico, per la ricerca e il trattamento necessario, per prevenire possibili complicazioni pericolose e in rapido sviluppo che sono molto più difficili da curare. Per il trattamento delle ulcere duodenali sono stati sviluppati speciali regimi di trattamento a 3 o 4 componenti che prevengono la progressione della malattia. Il medico curante di ciascun paziente sceglie un regime di trattamento individuale, in base alla causa della malattia e ai risultati dello studio. I farmaci per il trattamento possono essere assunti in compresse e sotto forma di iniezioni. Di solito il ciclo di trattamento continua per 14 giorni.

Trattamento medicamentoso dell'ulcera duodenale

Gruppi di farmaci che vengono utilizzati per il trattamento delle ulcere duodenali:

  1. Antibiotici, usati per sradicare (uccidere) l'infezione da Helicobacter pylori:
  • Macrolidi (eritromicina, claritromicina). Le compresse di claritromicina sono utilizzate per 500 mg, al mattino e alla sera, dopo aver mangiato;
  • Penicilline: Ampiox viene prescritto 500 mg 4 volte al giorno, dopo i pasti;
  • Nitroimidazoli: metronidazolo, viene somministrato 500 mg 3 volte al giorno, dopo i pasti.
  1. Per eliminare il dolore riducendo la secrezione di acido cloridrico applica:
  • Preparazioni di bismuto (De-nol), hanno sia un meccanismo astringente per la mucosa gastrica, sia un'azione battericida contro Helicobacter pylori. De-nol, viene prescritto 120 mg 4 volte al giorno, 30 minuti prima dei pasti.
  • Inibitori della pompa protonica: Omeprazolo, viene prescritto 20 mg due volte al giorno, prima dei pasti;
  • Inibitori H2 - Recettori: Ranitidina, viene somministrata 150 mg 2 volte al giorno, prima dei pasti.
  1. Preparativi, eliminando il dolore, formando un film protettivo sulla membrana mucosa del duodeno:
  • Antiacidi, (Almagel, Algel A, Almagel Neo, Maalox). Almagel viene prescritto per bere 1 cucchiaio 30 minuti prima di mangiare.

Trattamento chirurgico ulcera peptica del duodeno

È raro o con complicanze da ulcera. Consiste nella rimozione della zona interessata dell'intestino o nell'intersezione dei rami nervosi del nervo vago, riducendo così la secrezione gastrica e diminuendo il livello di acido cloridrico.

Dieta con ulcera duodenale

Tutti i pazienti con ulcera peptica, devono seguire la dieta, seguire una dieta, se possibile, escludere lo stress nervoso, abbandonare le bevande alcoliche e fumare. Il cibo per i pazienti con ulcera peptica deve essere finemente macinato (non ruvido), caldo (non caldo e non freddo), non salato, non untuoso e non piccante. Il paziente deve mangiare circa 5 volte al giorno, in piccole porzioni, il valore calorico giornaliero totale dovrebbe essere di circa 2000 kcal. Il cibo dovrebbe essere bollito o cotto per una coppia. È bene bere acqua di idrocarbonato e tè rilassanti come bere, Borjomi, Essentuki n. 4, tè alla menta o melissa e altri.


  • Latticini (latte, ricotta non grassa, non panna acida, kefir);
  • Pesce di varietà a basso contenuto di grassi o piatti da esso (lucioperca, pesce persico e altri);
  • Carne non grassa (coniglio, pollo, vitello);
  • Diversi tipi di porridge (grano saraceno, farina d'avena, riso e altri);
  • Pane secco e pane secco;
  • Verdura e frutta, fresca o bollita (barbabietola rossa, patate, carote, zucchine);
  • Piatti preparati con oli vegetali (oliva, olivello spinoso e altri);
  • Minestre leggere da verdure;

Con l'ulcera peptica è vietato utilizzare:

  • Cibo fritto;
  • Cibo salato;
  • Piatti speziati;
  • Frutta che aumenta l'acidità nello stomaco (agrumi, pomodori e altri);
  • Carne affumicata;
  • Vari prodotti in scatola;
  • Gradi grassi di carne e pesce (maiale);
  • Kvasshenosti (crauti, pomodori, cetrioli);
  • Pane di segale e prodotti da forno dall'impasto.

Prevenzione dell'ulcera duodenale

La prevenzione dell'ulcera peptica del duodeno ha 2 obiettivi: prevenzione dell'aumento del rilascio di acido cloridrico e prevenzione dell'infezione con l'infezione da Helicobacter pylori. Al fine di evitare aumento di acido cloridrico, è necessario rinunciare a alcol e fumo, eliminare la tensione neuro-emozionale, mentre si mangia, eliminare dalla vostra dieta, aumentare l'acidità del cibo (piccante, salato, fritto). Al fine di prevenire l'infezione di infezione da Helicobacter pylori, è necessario utilizzare utensili puliti (non bere dalla tazza dopo che qualcuno, non usare qualcun altro cucchiaio o una forchetta, anche in famiglia), come l'infezione si trasmette attraverso la saliva di una persona infetta. In presenza di gastrite cronica e / o duodenite, i loro farmaci tempestivi e terapia dietetica.

Che cos'è un'ulcera duodenale perforata, segni e sintomi?

Ulcera del duodeno chiamato danno erosivo alla mucosa della sezione iniziale dell'intestino tenue. duodeno (Latino - Duodeno) è il primo e più vicino alla divisione dello stomaco dell'intestino tenue della forma a ferro di cavallo, che avvolge il pancreas. Questa sezione del tratto gastrointestinale svolge un ruolo molto importante nel processo di digestione, come cibo qui parzialmente digerito entra immediatamente dopo aver attraversato lo stomaco, ed è qui condotto aperto che conducono dalla cistifellea e del pancreas. Tale una grande concentrazione di vari segreti necessari per il processo di digestione e assimilazione del cibo, contribuisce al fatto che i difetti ulcerative spesso sono prodotti in questa zona.

Tra i sintomi delle ulcere duodenali, la principale, senza dubbio, è la sindrome del dolore, la cui natura, posizione e periodicità possono diventare un supporto nella diagnosi di questa malattia. Con questa malattia, il dolore è localizzato nella regione epigastrica, cioè sopra l'ombelico. È acuto e appare, di regola, 1,5-3 ore dopo l'ultimo pasto, quando il cibo passa dallo stomaco al duodeno. Una caratteristica distintiva di questa malattia è anche il "dolore affamato", cioè il dolore che si manifesta con un'interruzione prolungata nell'alimentazione e che si attenua immediatamente dopo aver mangiato.

Il perforato (o perforato) ulcera chiamato se aumenta la profondità in modo che ad un certo momento che passa attraverso l'intero spessore della parete duodenale, formando una per difetto, attraverso cui i contenuti del tratto digerente viene nella cavità addominale, provocando l'insorgenza di gravi complicazioni. La perforazione di un'ulcera è considerata uno dei difetti più pericolosi che si verificano con l'ulcera peptica.

Perforazione dell'ulcera caratterizzato da un brusco deterioramento dello stato di salute del paziente ed è accompagnata da un dolore insopportabile acuto, vomito, difficile a causa della riduzione dei muscoli addominali, un battito cardiaco accelerato e respirazione superficiale. Al verificarsi di peritonite innescato colpendo il contenuto del tratto gastrointestinale nella cavità addominale, ci possono essere segni di tossicità acuta dell'organismo, quali confusione, temperatura, sudorazione fredda, brividi, bassa pressione sanguigna. Questa condizione è considerata pericolosa per la vita e richiede cure mediche immediate.

Quali tipi di trattamento esistono ulcere duodenali?

Ci sono 4 tipi di trattamento delle ulcere duodenali - non medicamentose, con l'aiuto di farmaci, endoscopici e chirurgici.

Al trattamento non farmacologico terapia dietetica, così come l'eliminazione di tutti i fattori che indeboliscono le difese dell'organismo e provocano la comparsa di ulcere. Tali fattori includono il fumo, l'assunzione di alcolici, l'assunzione impropria e non autorizzata di farmaci antinfiammatori non steroidei o altri farmaci, lo stress costante e l'eccessivo sforzo, nonché uno stile di vita e un'alimentazione scorretti. Senza eliminare questi fattori e senza una dieta ben scelta, nessun altro tipo di trattamento produrrà i risultati desiderati. È la dieta e lo stile di vita sano che sono i fattori chiave nel processo di recupero di questa malattia.

Trattamento endoscopico è l'effetto locale sul difetto dell'ulcera attraverso un endoscopio. Questo metodo di trattamento è locale ed è condotto su uno sfondo di terapia farmacologica e non farmacologica complessa. Quando il trattamento endoscopico dell'ulcera rimuove particelle di tessuto morto, vengono introdotti antibiotici e farmaci in grado di accelerare il processo di guarigione e ripristinare la vitalità dei tessuti. Nel caso in cui il paziente lamenta un dolore grave, il trattamento endoscopico prevede il blocco delle terminazioni nervose, che aiuta ad alleviare le condizioni del paziente.

Trattamento chirurgico È indicato se altri tipi di terapia non hanno prodotto risultati, così come in presenza di complicazioni gravi, come perforazione dell'ulcera o sanguinamento pesante. Questo metodo di trattamento è considerato radicale e consiste nella rimozione dell'area interessata del tubo digerente, insieme a una parte dei tessuti che producono acido cloridrico, nonché nell'eliminazione delle complicazioni che accompagnano l'ulcera peptica.

farmaci quando l'ulcera peptica è prescritta da un medico e soddisfa i principi di sicurezza, tollerabilità, efficacia del trattamento, nonché la semplicità dei regimi farmacologici e il costo accettabile del trattamento. Con un'ulcera duodenale si raccomanda la terapia farmacologica combinata, cioè il regime di trattamento comprende diversi farmaci contemporaneamente, la cui combinazione dà il risultato più positivo.

Il trattamento più comune per la malattia dell'ulcera peptica è tripla terapia o una combinazione di tre farmaci:

Preparazione №1

Preparazione №2

Preparazione №3

Nome del gruppo farmacologico

Inibitori della pompa protonica (PPI)

Breve descrizione

Questo gruppo appartiene ai farmaci antisecretori, poiché la sua funzione principale è quella di ridurre la produzione di acido cloridrico, che è uno dei più forti fattori aggressivi che causano l'ulcerazione. Questo gruppo è il più frequentemente utilizzato nel trattamento di malattie del tubo digerente.

Questo gruppo di farmaci si riferisce agli antibiotici, il cui spettro include principalmente microrganismi gram-positivi, nonché alcuni parassiti intracellulari. Questi farmaci sono ben tollerati e hanno la tossicità più bassa.

Le penicilline sono un gruppo di antibiotici con uno spettro d'azione abbastanza ampio. Tuttavia, a causa del fatto che questo gruppo di farmaci spesso provoca reazioni allergiche, nonché a causa della frequente resistenza batterica ai farmaci in questo gruppo, amoxicillina metronidazolo è spesso sostituito da un triplice terapia delle ulcere.

Se l'amoxicillina è controindicata, il terzo farmaco di questo regime di trattamento è il metronidazolo.

Questo è uno dei farmaci antimicrobici più importanti che colpiscono principalmente i batteri anaerobici.

Rappresentanti del gruppo, adatti per il trattamento delle ulcere

Omeprazolo, Pantoprazolo, Lansoprazolo, Esomeprazolo, ecc.

Metodo di applicazione

La tripla terapia include l'ammissione di uno dei farmaci del gruppo IPP. I rappresentanti di questo gruppo sono presi 2 volte al giorno, il dosaggio dipende dal farmaco: Omeprazolo - 20 mg, Pantoprazolo ed Esomeprazolo - 40 mg, Lansoprazolo - 30 mg. La durata dell'ammissione è, in media, 7-14 giorni.

Questo farmaco viene assunto 2 volte al giorno, 500 mg ciascuno. La durata dell'ammissione è 7-14 giorni.

Questo farmaco viene assunto 2 volte al giorno, ad un dosaggio di 1000 mg. Il corso del trattamento è di 7-14 giorni.

Questo farmaco deve essere assunto 2 volte al giorno, 500 mg ciascuno. La durata del trattamento è di 7-14 giorni.

Secondo gli studi, la tripla terapia dimostra efficacia nel 70% dei casi. La presenza di questo regime antimicrobici e antibiotici a causa del fatto che la presenza di ulcera peptica è spesso dovuta alla presenza nel tratto gastrointestinale infezione da Helicobacter pylori, che è uno dei fattori che causano la formazione di ulcere. Se un paziente ha un'infezione resistente agli antibiotici, lo schema di trattamento triplo viene diviso in 2 fasi e viene chiamato Terapia "Phased" o "sequenziale". Questa divisione in più fasi aumenta l'efficacia della tripla terapia. La sua essenza sta nell'uso degli stessi farmaci che sono inclusi nella terapia tripla, ma non simultaneamente, ma in 2 fasi:

  • La prima fase - per 5-7 giorni è necessario prendere una dose raccomandata di un PPI farmaci (ad esempio, omeprazolo), 2 volte al giorno, così come l'antibiotico amoxicillina in un dosaggio di 2000 mg al giorno, suddiviso in 2-4 ore;
  • La seconda fase - per 5-7 giorni, prendendo uno dei farmaci inibitori della pompa protonica allo stesso dosaggio, 2 volte al giorno, insieme con claritromicina 500 mg 2 volte al giorno, e metronidazolo, 500 mg 2-3 volte al giorno.

Nel caso in cui la tripla terapia non porti il ​​risultato desiderato, così come in presenza di elevata resistenza dei microrganismi ai farmaci tripla terapia, esiste uno schema alternativo chiamato "Quadruple". Questo schema di trattamento è considerato la tattica più efficace del trattamento farmacologico delle ulcere duodenali.

La droga

Effetto del farmaco

Metodo di applicazione

IPP

Riduzione della produzione di acido cloridrico nello stomaco

2 volte al giorno per 20-40 mg

De-Nol (dicitrato di tricalcio di bismuto)

Azione antibatterica, effetto antinfiammatorio, maggiore resistenza della mucosa all'azione dell'acido cloridrico, accelerazione del processo di guarigione dell'ulcera

240 mg due volte al giorno

tetraciclina

Farmaco antibatterico con un ampio spettro d'azione

500 mg 4 volte al giorno

metronidazolo

3 volte al giorno per 500 mg

La durata totale dell'assunzione di farmaci con la quadroterapia è di 10 giorni.

Qual è la dieta durante una esacerbazione di ulcera duodenale?

L'aderenza rigorosa alla dieta in presenza di ulcere duodenali è un prerequisito per la terapia e la chiave per una rapida guarigione. Nel trattamento di questa malattia, la dieta "antiulcera" di Pevzner, chiamata anche dieta n. 1, divenne molto diffusa. Questa dieta comprende diverse sottospecie, ognuna delle quali è prescritta in un determinato stadio della malattia e, a seconda del decorso della malattia, una sottospecie della dieta si trasforma gradualmente in un'altra. Durante l'esacerbazione dell'ulcera peptica la dieta dovrebbe essere più dolce e facile, mentre la fase di remissione non richiede un trattamento meccanico aggiuntivo dei prodotti. Così, la versione dieta, nominato nella fase acuta della malattia, chiamato punti di ristoro per lo sgravio o recupero fase di nome Dieta №1 o la dieta "grattugiato" Le diete No. 1A o "gentile" dieta, e. La fase di transizione da una sottospecie di una dieta ad un'altra si chiama Diet No. 1B.

Nel redigere queste diete prendono in considerazione le esigenze del corpo nutrizionali, previa certo ritmo di assunzione di cibo, così come la necessità di meccanica, termica e chimica schazheniya mucosa gastrica e duodenale. La ferratura meccanica consiste sia in un'attenta lavorazione culinaria del cibo, sia in una combinazione bilanciata di cibi e piatti. shchazhenie termica comporta il controllo della temperatura del cibo, che non deve essere inferiore a 15 ° C o superiore a 55 ° C, dato che il cibo molto caldo o molto freddo ha effetto irritante sulla mucosa del tratto digerente e riduce la sua fattori di resistenza aggressore. Ancora più importante, il principio di shchazhenija chimica che comprende il trattamento e dei prodotti combinati approfondite che non causano eccessiva formazione di succhi gastrici e passano rapidamente attraverso il tratto digestivo.

Il rispetto della dieta terapeutica numero 1 implica mangiare pasti in piccole porzioni, 4-5 volte al giorno. I pasti sono distribuiti uniformemente durante il giorno e il volume delle porzioni dovrebbe aumentare dal primo pasto alla cena e diminuire dal pranzo all'ultimo pasto. Non è raccomandato mangiare porzioni troppo grandi per un pasto e non mettere l'ultimo pasto immediatamente prima di andare a letto. Un ruolo importante è giocato anche dal liquido consumato durante il giorno. Dovrebbe essere una temperatura calda, ricca di sali minerali, riducendo l'acidità del succo gastrico (ad esempio, i carbonati), e il suo volume dovrebbe essere di almeno 1,5 litri al giorno.

Quali alimenti sono preferiti per l'ulcera duodenale?

Per molto tempo si è creduto che lo stress e la malnutrizione causassero un'ulcera. Tuttavia, è già stato dimostrato in modo affidabile che la maggior parte delle ulcere sono causate da un'infezione batterica da H. pylori. Ne consegue che non ci sono prodotti che potrebbero causare ulcere, il cibo crea solo un ambiente favorevole o sfavorevole per la riproduzione dei batteri. Una corretta alimentazione mira a ridurre l'acidità dello stomaco contribuendo così a ridurre i sintomi della malattia e accelera il processo di guarigione dell'ulcera.

L'approccio moderno a una dieta con l'ulcera duodenale è che non esiste UNA rigorosa dieta, tutto è molto individuale. Tuttavia, alcuni principi dovrebbero essere osservati, vale a dire, non mangiare cibi che aumentano l'acidità dello stomaco e cibi che causano sensazioni sgradevoli.

  • Evitare di bere bevande alcoliche
  • Limitare l'uso di bevande contenenti caffeina, come caffè, tè, cacao, coca cola.
  • Non consumare grandi quantità di latte, poiché ciò porta ad un aumento dell'acidità dello stomaco. Non più di 1-2 tazze di latte al giorno.
  • L'uso di condimenti e spezie non influisce sul processo di guarigione dell'ulcera. Tuttavia, il loro uso può causare bruciore di stomaco e altre sensazioni di disagio. Dovrebbe essere escluso l'uso di un gran numero di spezie come pepe nero, peperoncino, peperoncino, cipolla, aglio, se provocano sensazioni spiacevoli.
  • Alcune persone sono aiutate da pasti frequenti in piccole porzioni.
  • La cosa più importante da ricordare è che giudichi solo ciò che porti e cosa no. Ascolta il tuo corpo e attaccati alla media aurea.

Offriamo i prodotti più adatti a questa malattia, ma ricorda che la scelta è sempre tua.

Zuppe e porridge liquidi può costituire la base per la vostra dieta osservando una dieta antiulcera. Porridge dovrebbe essere pulito e zuppa, la preferenza dovrebbe essere data a riso, grano saraceno e semolino. Sono preparati sulla base del latte o con l'aggiunta di crema. I vermicelli bolliti nel latte sono ammessi anche a questa dieta. Zuppe in questa dieta, così come i porridge, si consiglia di preparare aggiungendo latte, panna o burro. Così diventano più viscosi o "viscidi", rappresentando uno dei piatti più parsimoniosi per il tratto digestivo. La zuppa di carne o pesce non dovrebbe essere cucinata, ma le verdure asciugate o tritate possono essere aggiunte durante il passaggio dalla dieta numero 1A alla dieta numero 1B. La base di zuppe per questa dieta è di solito riso o farina d'avena, così come piccoli vermicelli o tagliatelle tritate.

Ti Piace Di Ulcere Allo Stomaco