Cosa si può mangiare dopo un'ulcera allo stomaco perforata

Il periodo postoperatorio è molto importante per il paziente. A questo punto, è necessario rispettare tutte le raccomandazioni mediche per evitare complicazioni. Il ripristino dopo l'intervento chirurgico a stomaco si basa su una dieta speciale, che mira a una rapida guarigione. Oggi considereremo che è permesso mangiare ulcere allo stomaco dopo l'intervento chirurgico.

Le raccomandazioni dei gastroenterologi sono anche ridotte alla frequenza di assunzione di cibo e alla sua quantità. Devi mangiare ogni 2 ore e in piccole porzioni. Attenzione per la temperatura dei piatti, con le ulcere dovrebbe essere a temperatura ambiente. Si raccomanda un'alimentazione delicata non solo durante il periodo di riabilitazione, ma anche nella vita successiva.

Regime alimentare postoperatorio

La nutrizione del paziente dopo la rimozione dello stomaco e dell'ulcera duodenale è il più semplice possibile, poiché il corpo è indebolito da un processo infiammatorio prolungato e dall'operazione trasferita. Obiettivi perseguiti per il recupero:

  • ridurre il carico sul tratto gastrointestinale;
  • rigenerazione della normale microflora intestinale;
  • saturazione del corpo con sostanze utili.

Regole generali dell'alimentazione

Dopo tre giorni nella dieta, è permesso includere il kissel e i decotti alle erbe, ma solo in piccola quantità.

Dopo 6 giorni dall'operazione per rimuovere il menu delle ulcere può essere diluito con zuppe deboli a base di verdure, prodotti in forma liquida, frittata di vapore e porridge di riso, precedentemente strofinato. In una settimana, è consentito introdurre purè vegetali, cotolette di pollo al vapore nella dieta. Aggiungi i pasti mentre ripristini il paziente.

È noto che con un'ulcera allo stomaco viene prescritta una dieta speciale al paziente, che esclude completamente il cibo fritto, grasso e piccante. Anche limitato a sale, spezie - il loro numero è minimo. Dopo l'intervento chirurgico, i gastroenterologi raccomandano di continuare ad aderire ai principi di tale alimentazione. Tutti i piatti devono essere cotti a doppia caldaia, forno.

Dieta dopo l'intervento sullo stomaco è il più delicato possibile. I primi due giorni di assunzione di cibo per la riabilitazione sono completamente inaccettabili, al paziente viene prescritta una carenza terapeutica. A partire dal terzo giorno, è possibile immettere nella dieta piatti liquidi, ma in quantità molto piccole. Un'ulcera gastrica perforata è una malattia pericolosa che colpisce gli organi dell'apparato digerente. Per questo motivo, i medici monitorano il benessere del paziente dopo ogni pasto.

Principi di una dieta terapeutica

Durante i due mesi postoperatori, il paziente deve seguire una dieta rigorosa. Il rispetto di tutte le regole e le raccomandazioni mediche eviterà la ricaduta della malattia e lo sviluppo del processo infiammatorio. Per una pronta guarigione, segui i principi della sana alimentazione.

Dopo l'operazione per rimuovere l'ulcera allo stomaco, il paziente deve ricordare le regole per il ripristino della sua condizione:

  • Non morire di fame L'astinenza dal cibo per scopi medicinali è consentita solo nei primi tre giorni dopo l'intervento. Hai bisogno di mangiare almeno 6 volte al giorno in piccole porzioni. Il peso ottimale di uno è di 200 g.
  • Puoi mangiare solo pasti fatti in casa. Ciò significa che dalla dieta completamente rimosso dolci industriali, salsicce, formaggi, conserve e soda zuccherata.
  • Piatti taglienti, marinate portano un pericolo alla mucosa, irritandola. Escludere dal menu è anche un utile per l'aglio del corpo, perché è un irritante naturale e provoca anche il rilascio di acidi. Restrizioni si applicano al sale da cucina, che è meglio sostituire il mare.
  • La nutrizione dopo l'intervento chirurgico significa tagliare gli alimenti solidi allo stato di purea. Ad esempio, le verdure bollite possono essere battute con un frullatore.
  • I medici vietano la cottura con l'aggiunta di olio o grassi animali per evitare complicazioni. In generale, dopo l'operazione dello stomaco, la dieta dovrebbe consistere in piatti cucinati a vapore o nel forno, senza provocare irritazione della mucosa.
  • Osservare il regime di temperatura. Non lasciare piatti troppo caldi o freddi, perché una goccia acuta influenzerà negativamente lo stato del tuo epigastrio.

Cosa è permesso

Dopo un intervento chirurgico allo stomaco, al paziente viene prescritta una dieta rigorosa, che deve osservare almeno un anno. Puoi provare qualcosa dalle tue prelibatezze preferite, solo a partire dal secondo anno postoperatorio.

Quindi, i medici consentono tali prodotti:

  • omelette e uova per una coppia;
  • carne dietetica (tacchino, pollo e manzo);
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • verdure (patate, zucca, carote, zucchine);
  • frutta (mele, pere, banane);
  • cereali (farina d'avena, riso, grano saraceno, pasta).

Cosa è proibito

Nel periodo successivo alla perforazione, il paziente non deve mangiare un'intera gamma di alimenti che possano influire negativamente sulle sue condizioni e creare disagio nello stomaco e nell'intestino. L'elenco dei piatti proibiti include:

  • prodotti da forno, cottura;
  • fagioli;
  • qualsiasi salsa;
  • dolci, noci e semi;
  • conservazione, marinate;
  • condimenti, spezie;
  • prodotti semilavorati;
  • piatti fritti e grassi.

Le malattie ulcerose escludono completamente i prodotti che contengono cacao nella loro composizione.

Menu di esempio dopo l'operazione

Dopo la perforazione dell'ulcera gastrica, al paziente viene somministrata una dieta consistente nel cibo consentito. La cottura dovrebbe essere basata su raccomandazioni mediche.

Nutrizione corretta dopo l'intervento chirurgico sull'ulcera allo stomaco

Del numero totale di pazienti con ulcere, c'è una piccola percentuale di coloro che hanno bisogno di eseguire un'operazione per rimuoverlo. Queste sono complicazioni nella forma di perforazione e altre patologie associate - fino ai processi oncologici. Dopo l'intervento chirurgico, l'ulcera allo stomaco richiede una dieta e una revisione cardinale della dieta e dello stile di vita.

L'intervento chirurgico è solo un punto di partenza sulla strada della ripresa. Come sai, spesso dopo l'intervento chirurgico ci sono complicazioni: emorragia interna, ostruzione intestinale, divisioni delle cuciture, peritonite.

Se alcuni problemi possono essere evitati solo grazie alla professionalità del chirurgo al momento dell'intervento, allora la responsabilità del periodo di recupero spetta al paziente. Il successo della riabilitazione dipende in primo luogo dal rispetto della dieta e dai principi generali della nutrizione.

Principi generali dell'alimentazione

Inoltre, il paziente deve sempre ricordare l'elenco dei prodotti vietati e consumati, deve sviluppare una certa cultura dell'assunzione di cibo - questo è molto importante per l'istituzione del processo digestivo dopo l'operazione.

L'intervento chirurgico allo stomaco è un grande stress per il corpo e il regime corretto lo aiuterà a recuperare più velocemente.

Quando puoi mangiare

Già il giorno dopo l'operazione, se non ci sono altre raccomandazioni del medico curante, il paziente è autorizzato a ricevere acqua purificata. Il ricevimento di cibo liquido è permesso solo il terzo giorno.

Se c'è un forte bisogno di cibo il secondo giorno, quindi, in assenza di controindicazioni ai medici, puoi consumare fino a 1 bicchiere di cibo consentito, dividendolo in porzioni per l'intera giornata.

Come mangiare

Tutto il cibo dovrebbe essere pulito. È impossibile far entrare nello stomaco pezzi grossolani e di grandi dimensioni - feriscono la mucosa non cicatrizzata, possono provocare complicazioni spiacevoli. Inoltre, dopo tale stress, il tratto gastrointestinale non è ancora in grado di riaccordare completamente il cibo.

Particolare importanza dovrebbe essere data al regime. Mangiare allo stesso tempo aiuterà il corpo a prepararsi in tempo per questo processo e produrre la giusta quantità di succo gastrico. Il paziente, tenendo conto delle caratteristiche individuali e del momento del risveglio / ritiro, dovrebbe elaborare un programma di assunzione di cibo e seguirlo religiosamente. Gli spazi dovrebbero essere non più di due ore.

Quindi, c'è un paziente sarà circa 7 volte al giorno. Idealmente - distribuire la dieta, lasciando per la sera i prodotti più facilmente digeribili. L'ultimo pasto dovrebbe avvenire non più tardi di due ore prima di andare a letto.

Quali parti dovrebbero essere:

  • il secondo giorno puoi bere non più di 150 ml di acqua, 10 ml più volte al giorno. Con ogni giorno successivo, la quantità di fluido consumato deve essere aumentata di 150 ml;
  • il terzo giorno puoi mangiare 500 ml di cibo. La norma per 4-5 giorni è un aumento del volume mangiato fino a 800 ml-1 litro.

Quindi gradualmente il paziente deve raggiungere la norma del consumo.

È importante ricordare il divieto categoriale di eccesso di cibo, soprattutto nel primo periodo dopo l'intervento chirurgico.

Cosa puoi mangiare dopo l'operazione allo stomaco?

Le basi della dieta saranno zuppe di purea e viscide. Possono essere cucinati con brodo magro di pollo o tacchino. Aggiungili, o puoi cucinare il porridge da grano saraceno, riso, farina d'avena. Ma tutto questo dovrebbe avere una consistenza liquida, e i cereali dovrebbero essere bolliti. La dieta dopo la resezione dello stomaco offre una selezione abbastanza ampia di piatti.

Dai prodotti di origine animale, cosa puoi mangiare:

  • uova bollite o bollite a vapore;
  • latte scremato, fiocchi di latte, kefir;
  • cotolette di vapore di pollo, manzo, coniglio, tacchino;
  • filetti di pollock, merluzzo, nasello - bolliti o al vapore.

È utile mangiare frutta:

Tra le verdure, la preferenza dovrebbe essere data:

  • barbabietola,
  • zucca
  • squash,
  • kartofelyum,
  • carote.
Va ricordato che quando si cucinano le verdure, devono essere collocati già in acqua bollente, in modo da conservare tutte le sostanze utili.

Per dessert sono ammessi:

Tra le altre cose - oli vegetali in piccole quantità (come aggiunta ai cereali), pane grattugiato di pane raffermo, essiccato in forno. Possono essere serviti con il brodo.

E, naturalmente, tutti i pasti dovrebbero essere fatti in casa, da cibi freschi e provati. È necessario ridurre al minimo il rischio di avvelenamento e osservare rigorosamente l'igiene.

La nutrizione dopo l'operazione dell'ulcera peptica non è scarsa, e con una combinazione competente di prodotti una persona otterrà dalla dieta tutte le sostanze necessarie per una vita a tempo pieno.

Cosa è proibito?

Se prima dell'operazione il menu dell'uomo era composto per metà da cibo dannoso, allora le restrizioni per lui sarebbero state significative. Fortemente non benvenuto:

  • maionese, ketchup, salse;
  • fast food;
  • cottura al forno, pasticceria fresca;
  • alcool, soda, caffè, tè forte;
  • spuntini nocivi - cracker, noci, patatine e persino semi;
  • cipolle, aglio in forma fresca;
  • agrumi;
  • salsicce, pancetta;
  • cioccolato, gelato, dolciumi;
  • carne affumicata, sottaceti.

Con cautela è necessario trattare i succhi di frutta, il cacao. È preferibile dare la spa all'acqua minerale senza gas.

Di verdure durante i medici post-operatoria Non vi consiglio il cavolo fresco, fagioli, acetosa, pomodori, cetrioli e funghi - ma, a volte, fare eccezioni in alcuni casi.

Il rifiuto di questo numero di prodotti non solo accelera la riabilitazione dello stomaco, ma migliora anche le condizioni del corpo nel suo insieme, rafforza le difese del corpo.

Menu di esempio

Una tale dieta dietetica può essere offerta a una persona già dal decimo giorno dopo l'operazione di un'ulcera, a meno che non vi siano altre raccomandazioni del medico curante.

  • 9:00 - ricotta a basso contenuto di grassi;
  • 11:00 - tisana, biscotti biscottati;
  • 13:00 - zuppa di purea di avena con polpette di carne;
  • 15:00 - una mela;
  • 17:00 - purè di patate, cotoletta di vapore;
  • 19:00 - kefir, biscotti biscottati;
  • 21:00 - Zucca al forno o mela.
  • 9:00 - zuppa di pollo con fette biscottate;
  • 11:00 - gelatina di frutta;
  • 13:00 - porridge di grano saraceno, filetto di pesce al vapore;
  • 15:00 - kefir, biscotti biscottati;
  • 17:00 - purè di patate, insalata di barbabietola rossa;
  • 19:00 - gelatina;
  • 21:00 - uovo alla coque.
Per rendere la varietà nel menu è necessario gradualmente, solo essendo convinto che il prodotto è normalmente trasferito da un organismo.

Di conseguenza, la dieta dopo la rimozione dell'ulcera gastrica è la base del periodo di riabilitazione. Una combinazione competente di prodotti utili ti consentirà di ottenere tutte le vitamine e i minerali necessari e migliorare il tuo corpo.

Per aderire a una dieta rigorosa dopo l'operazione è necessario almeno alcuni anni prima di concedersi alcune deroghe alle regole.

Dieta dopo operazione di ulcere allo stomaco

La descrizione è aggiornata 2017/09/12

  • efficienza: effetto terapeutico dopo 1,5 mesi
  • date: fino a 6 mesi
  • Costo dei prodotti: 1300-1400 rubli a settimana

Regole generali

Ulcera allo stomaco perforata Si riferisce ad una complicazione di ulcera peptica ed è il risultato di processi distruttivi nella progressione delle ulcere croniche. Perforazione facilita improvviso aumento della pressione addominale (ad esempio, il sollevamento peso o trauma addominale), il carico sugli organi digestivi (alcool, crusca) sollecitazioni.

Visivamente osservato nella parete dello stomaco attraverso il difetto, per cui il contenuto dello stomaco entra nella cavità peritoneale, agisce come un irritante e provoca peritonite (seroplastic e purulenta). Quando perfora le ulcere gastriche, si sviluppa rapidamente (2-3 ore).

La reazione primaria del corpo alla perforazione è lo shock del dolore (acuto, daggerache nell'epigastrio) e la perdita di coscienza è possibile. Mentre l'essudato si diffonde, il dolore si diffonde rapidamente in tutto lo stomaco e si irradia nella zona sopraclavicolare a sinistra. Spesso ci sono nausea e vomito riflesso, secchezza delle fauci e debolezza. La perforazione di un'ulcera è un'indicazione per un'operazione urgente e la scelta di un metodo dipende da molti fattori e indicazioni. Il trattamento conservativo è possibile solo come misura involontaria temporanea nel caso di una condizione molto grave del paziente e nel caso di una perforazione coperta quando non ci sono fenomeni peritonite.

L'operazione il più spesso scende a suturare ulcere perforate. Con l'uso di moderne tecnologie mediche, è possibile eseguire operazioni video endoscopiche, nonché suturare il foro con l'ausilio di apparecchi Endo Stitch.

La zona di suturazione viene peritonizzata da un epiploon e la tenuta delle cuciture viene controllata iniettando aria attraverso la sonda. Gli svantaggi di questo metodo di chirurgia sono la possibilità di recidive ripetute di ulcere nel 50-60% dei pazienti, chiusura incompleta delle suture e restringimento del lume dello stomaco in uscita. Operazioni più radicali sono la resezione dello stomaco, la vagotomia e l'escissione dell'ulcera con un'operazione di drenaggio dello stomaco.

La resezione dello stomaco viene eseguita con un'anamnesi ulcerosa prolungata, ulcera callosa e perforazione ripetuta. Per eseguire una resezione, non esiste una peritonite comune. Il periodo postoperatorio include nutrizione terapeutica.

Dieta dopo l'intervento chirurgico

La nutrizione inizia con la chirurgia Diete № 0A, 0B, 0V. Forniscono lo scarico e lo scuotimento dello stomaco, prevengono la comparsa di gonfiore, poiché contengono una quantità minima di nutrienti alimentari. L'ulcera perforata dello stomaco e la condizione dopo il suo trattamento chirurgico è una malattia grave e richiede il graduale ripristino della funzione dello stomaco. La dieta in questo periodo dovrebbe contenere alimenti facilmente digeribili e quantità gradualmente crescenti di proteine, grassi e carboidrati con una forte restrizione dell'assunzione di sale.

Il primo giorno postoperatorio dopo l'operazione, viene mostrata la fame, e dal secondo giorno vengono introdotti tè caldo dolce (250 ml) e infusione di fianchi (50 ml). Vengono somministrati ogni 20 minuti con un cucchiaino da tè. Da 3-4 giorni con normale peristalsi, il paziente viene prescritto Tabella n. 0A (è integrato da due uova alla coque). Una settimana dopo l'operazione, traduzione in Tabella n. 0B, e dopo 9 giorni - No. 0B.

  • Tabella №0А è il più basso contenuto calorico e contiene solo 10 g di proteine, 15 g di grassi e fino a 200 g di carboidrati. La dieta consiste in decotti di muco, che vengono iniettati con crema, un brodo di carne sottile, gelatina di bacche (o gelatina), una rosa canina e succhi di frutta. Cibo solo in forma liquida in porzioni fino a 250 g, l'assunzione di cibo è organizzata 7-8 volte al giorno. Non sono ammessi piatti puri, bevande con gas e latte intero, che possono causare gonfiore.
  • Tabella №0B contiene già più nutrienti di base (50 g di proteine ​​e grassi), sale non più di 4 ge 250 g di carboidrati. Il cibo è permesso in forma liquida e purea, e il volume è aumentato a 400 lotti di dieta si espande zuppe mucose cereali, omelette a vapore o uova strapazzate, riso e cereali purè di grano saraceno in una forma liquida, purea di carne magra e pesce.
  • Tabella №0Nel contiene già 80-90 g di proteine, 320 g di carboidrati e 70 g di grassi. Anche la quantità di sale consentita viene aumentata (6-7 g). Il cibo di purea viene usato 5-6 volte al giorno. Inoltre inclusi carne e pesce lucidato, supy- e creme, purè di patate, purè con crema di formaggio, kefir, yogurt, mele al forno, frutta e purea di verdure, briciole bianche in una piccola quantità (75 g).

La durata di ciascuna di queste diete è in media di 2-4 giorni, che dipende dal volume dell'operazione eseguita e dalle condizioni del paziente (possono allungarsi o contrarsi). Successivamente il paziente viene trasferito a Dieta n. 1B (una versione cancellata). Mangiare fino a 5-6 volte, il volume di esso - 250 g di un piatto grattugiato e un bicchiere di liquido. Iniziare a nutrire questa dieta in ospedale e continuare a casa. Include:

  • Zuppe di purea di cereali (farina d'avena, semola, riso, grano saraceno). Aggiungono una miscela di latte e uova o crema, oltre al burro. Nelle zuppe è permesso aggiungere verdure schiacciate (patate, carote, barbabietole) e purea di carne.
  • Briciole di pane bianco in quantità fino a 100 g.
  • Carne e pollame sotto forma di soufflé e nuovi piatti sono aggiunti - cotolette e kelly, al vapore.
  • Pesce in forma tritata (cotolette, polpette di carne, knels) di merluzzo, merluzzo, luccio di merluzzo. Piatti di pesce e carne vengono utilizzati una volta al giorno.
  • Viene introdotta la polpa di patate, carote e barbabietole con panna o latte e burro, è possibile preparare soufflé di verdure al vapore. I piatti di verdure possono essere sostituiti con successo con alimenti per l'infanzia.
  • Purè di porridge con l'aggiunta di latte e burro.
  • Latte, ricotta fresca (grattugiata) con aggiunta di latte, gelatina di latte e panna (in piatti). Con buona tollerabilità - latte intero a 4 bicchieri.
  • Le uova sono permesse (2-3 pezzi) al giorno - omelette alla coque o al vapore, come additivo alle zuppe.
  • Bacche in forma trasformata - gelatina, composte, gelatina. Non puoi mangiare bacche fresche.
  • Olio (panna e verdura) - nei piatti pronti. Zucchero fino a 40-50 g e miele.
  • Tè infruttuoso con latte, gelatina di latte, succo di carota, succo diluito di frutti di bosco, infuso di brier.

Questa dieta contiene una quantità fisiologica di proteine ​​(100-110 g), ma viene reintegrata principalmente a causa delle proteine ​​del latte (più latte porridge, quantità di latte e fiocchi di latte).

Una volta al giorno sono presenti nella dieta carne proteica o piatti di pesce. La quantità di grasso a livello di norme fisiologiche, ma con scarsa tolleranza (amarezza in bocca, diarrea, eruttazione del cibo), il loro numero è limitato a 60 g.

Se si sente bene, dopo 3-4 mesi il paziente viene trasferito su una variante non pulita Diete № 1. Questa dieta è fisiologicamente completa e diversificata nella gamma di prodotti. Contiene una maggiore quantità di proteine, un normale grasso e carboidrati complessi. I carboidrati semplici sono limitati al fine di prevenire la comparsa della sindrome di dumping. I prodotti sono bolliti o al vapore, dopodiché è consentita la cottura al forno o lo stufaggio. Più in dettaglio, i prodotti e i loro metodi di preparazione saranno discussi di seguito.

Dopo sei mesi, la nutrizione dopo un'ulcera e un intervento chirurgico non è diversa dalla normale alimentazione, ma sono esclusi gli irritanti della mucosa.

Prodotti consentiti

La dieta dopo l'operazione delle ulcere allo stomaco comporta l'uso di:

  • Zuppe su brodo vegetale o un debole brodo di carne (sushi, okroshka e borshch sono esclusi). Nelle minestre, le semole sono ben bollite e le verdure sono tritate finemente. Per migliorare il gusto, viene introdotta una miscela di latte e uova, crema o burro.
  • Pane di grano essiccato
  • Carne magra (manzo, agnello, tacchino, pollo), sotto forma di prodotti tritate, al vapore (polpette, hamburger, torte, polpette di carne). La carne morbida e la lingua bollita possono essere mangiati da un pezzo.
  • Pesce magra tritato o tritato, mentre la pelle viene rimossa. Puoi usare il pesce in gelatina, ma usa del brodo vegetale per versare.
  • Latte, panna (in piatti), ricotta, latte cagliato non acido e yogurt. La scelta di piatti a base di fiocchi di latte si espande - casseruole e pigeniki pigri.
  • La manna, il grano saraceno e il porridge di riso sono consistenza ben fermentata e semi-viscosa. Sono cotti sull'acqua e con l'aggiunta di latte.
  • Olio cremoso e vegetale in piatti pronti.
  • Purè e budini di patate, carote, cavolfiori e barbabietole.
  • Un tè con latte, succo di frutta dolce, baci.
  • Frutta solo nella forma trattata termicamente (gelatina, patate al forno e purè), composta con purea di frutta.

Ulcera gastrica dopo l'intervento: complicazioni, precauzioni

Home »Ulcera allo stomaco» Ulcera gastrica dopo l'intervento: complicazioni, precauzioni

Quasi tutti i tipi di operazioni sullo stomaco possono dare quelle o altre complicazioni.

Cosa dovrei temere? Che tipo di stile di vita dovrebbe condurre il paziente per evitare gli effetti collaterali di un recente intervento chirurgico? Quanto dura una riabilitazione a tutti gli effetti?

Probabilità di spiacevoli sorprese

Scusa, ti spaventeremo un po '. Di seguito è la tabella. Elenca il presto - spesso le più pericolose - complicanze delle operazioni eseguite con le ulcere dello stomaco e dell'intestino.

Al contrario di ciascuna patologia specifica è indicato, in quale percentuale di pazienti si verifica.

Per prevenire queste conseguenze dagli sforzi del paziente è difficile, qui tutto dipende, in primo luogo, dalle caratteristiche dell'organismo, e in secondo luogo, dalla professionalità del medico (ecco perché è così importante approcciare attentamente la scelta della clinica e del medico!)

I più terribili sono la peritonite e il sanguinamento interno. A volte si trasformano in un risultato fatale.

Con l'ostruzione intestinale, l'insufficienza di punti di sutura, ascessi, infiltrati, di solito è necessario ripetere l'operazione.

L'interruzione dell'evacuazione e della disfagia può essere neutralizzata in modo abbastanza efficace con metodi conservativi, attraverso l'ammissione di farmaci speciali.

Complicazioni successive dopo un'operazione su un'ulcera e la loro profilassi

Succede che la persona operata comincia a sentirsi abbastanza bene entro un mese e mezzo dopo la rimozione dell'ulcera, ma le funzioni dello stomaco sono completamente ripristinate solo dopo cinque mesi. Per tutto questo tempo, è necessario osservare con la massima meticolosità i requisiti di sicurezza prescritti dal medico, alcune restrizioni di movimento e una dieta rigorosa. L'alcol è controindicato categoricamente.

Le deviazioni dal regime non rallenteranno per farsi sentire dagli attacchi del dolore, o persino dalla perforazione (nota, mortalmente pericolosa).

Sfortunatamente, non è sempre possibile prevenire il deterioramento. Ci sono un certo numero di complicazioni tardive.

Rapida caduta di cibo nell'intestino - sindrome di dumping - si trova nel 25% dei casi. Il processo è accompagnato da vertigini, nausea, sudorazione, meno spesso - svenimento. La sindrome di dumping diventa meno pronunciata quando il paziente riceve pasti frazionari in piccole porzioni fino a 7 volte al giorno.

In casi isolati, il paziente può sviluppare una nuova malattia sullo sfondo dell'ulcera operata - un alcalino gastrite da reflusso (fusione del contenuto alcalino dell'intestino nello stomaco) o anche tumore maligno.

Conseguenze e una dieta dopo operazione a un'ulcera allo stomaco

Come comportarsi dopo un'operazione con un'ulcera allo stomaco? Quali conseguenze e complicanze possono sorgere dopo la sua rimozione?

Qual è la probabilità di una recidiva di ulcera peptica? Che tipo di dieta è necessaria per ripristinare lo stomaco?

Cosa succederà dopo?

L'intervento chirurgico per rimuovere le ulcere gastriche si ricorre esclusivamente a situazioni di emergenza.

Molto spesso l'operazione deve essere eseguita nei seguenti casi:

  • perforazione del muro gastrico;
  • sanguinamento gastrico;
  • il trattamento conservativo non funziona, la malattia complica in modo significativo la vita del paziente.

In previsione della chirurgia, i pensieri del paziente sono preoccupati di prepararsi per lei. Solo dopo il trasferimento dell'operazione, molti pazienti iniziano a pensare al ripristino del corpo.

È importante non commettere errori, che poi rimpiangerai. Al fine di evitare il verificarsi di complicazioni, gravi conseguenze o penetrazione della malattia, tutte le prescrizioni del medico curante devono essere attentamente osservate.

Le seguenti funzioni svolgono il ruolo principale nella guarigione e nel ripristino dello stomaco:

Dopo l'operazione, la dieta prescritta al paziente è molto severa, dal momento che qualsiasi minima violazione può portare a gravi conseguenze.

Le funzioni dello stomaco saranno ripristinate gradualmente - questo processo richiede diversi mesi, in alcuni casi fino a sei mesi. Durante questo periodo, nutrizione terapeutica raccomandata.

Nei primi due giorni dopo la rimozione dell'ulcera gastrica, al paziente viene prescritta una carenza terapeutica. Questo implica una completa carestia!

Il paziente non dovrebbe mangiare alcun cibo, non si può nemmeno bere acqua.

La fretta nel periodo postoperatorio è piena di complicazioni pericolose e può portare a ripetuti interventi chirurgici. Non importa quanto bene si senta il paziente, allo stomaco deve essere dato il tempo di riprendersi.

A partire dal terzo giorno, viene introdotto cibo liquido: brodi, composte. Bevi i cucchiaini necessari. Il terzo giorno dopo l'intervento, l'intero volume della bevanda dovrebbe essere solo mezzo bicchiere di liquido.

Il quarto giorno, il volume del liquido aumenta a 500 ml. Il quinto giorno, il volume è raddoppiato.

Il sesto giorno il paziente viene dato a mangiare zuppe e cereali in piccole quantità. Il volume del liquido consumato può essere ignorato.

Il cibo è usato in piccole porzioni ed è diviso in 12 ricevimenti. Dal settimo giorno puoi mangiare carne grattugiata e, a partire dalla seconda settimana, al paziente viene prescritta una dieta antiulcera, la quantità di pasti è ridotta a 6-8 al giorno.

Nonostante un mese o due dopo l'operazione per rimuovere un'ulcera allo stomaco, una persona può sentirsi completamente in salute - non è così.

Lo stomaco ha bisogno di molto più tempo per recuperare. Pertanto, al fine di evitare la penetrazione o altre complicazioni, è necessario rispettare la nutrizione terapeutica almeno durante il primo anno.

Oltre alla dieta, durante i primi giorni dopo l'operazione, la ginnastica respiratoria svolge un ruolo importante, che è già stato nominato il primo giorno e l'intero periodo di degenza in ospedale deve essere eseguito ogni giorno.

Prodotti che sono utili e non molto utili

Nonostante il fatto che una dieta così rigida, che viene nominata con esacerbazione di ulcera peptica, non sia più utile, non è necessario sovraccaricare lo stomaco inutilmente. Prendere il cibo è raccomandato almeno 6 volte al giorno, in piccole porzioni.

Prodotti che devono essere esclusi dalla dieta per il periodo di recupero:

  • piatti grassi a base di pesce e carne;
  • funghi e brodi di funghi;
  • piatti taglienti e salati;
  • sottaceti;
  • prodotti affumicati;
  • cibo in scatola di qualsiasi tipo;
  • verdure con alto contenuto di fibre (ravanelli, cavoli).

Ci sono anche frutta fresca, è indesiderabile, ma possono essere mangiati in forma bollita (in composte o kissels). Non raccomandato e l'uso di pane fresco.

Dopo la rimozione dell'ulcera gastrica per via chirurgica, una persona non può essere considerata completamente sana.

Con la malnutrizione e lo stile di vita, la malattia può ripresentarsi o subire la penetrazione - per colpire altre parti sane dello stomaco e del duodeno.

A fini profilattici è importante osservare la dieta corretta.

Nei primi mesi dopo l'operazione, è importante che tutto il cibo sia in forma confusa. Zuppe e secondi piatti dovrebbero essere purea.

  • cereali;
  • latticini;
  • pesce e carne magri, in umido o al vapore;
  • uova;
  • verdure amidacee.

È consentito l'uso di succhi di frutta e verdura fresca. All'inizio, devono essere diluiti con acqua.

Dall'uso di bevande alcoliche dovrà astenersi per l'intero periodo di riabilitazione.

A causa del fatto che l'alcol irrita la mucosa e stimola l'aumento della secrezione di succo gastrico, possono verificarsi complicazioni e penetrazione.

A poco a poco, più vicino a un anno dopo l'operazione per rimuovere l'ulcera allo stomaco, è possibile passare a mangiare cibo normale. Tuttavia, anche dopo molto tempo dopo la malattia, non si dovrebbe mangiare troppo.

I piatti fritti, affumicati e affumicati possono essere consumati, ma dovrebbero essere consumati in piccole quantità. Nel cibo, è necessario conoscere la misura.

Il primo mese e mezzo è considerato un periodo pericoloso. È durante questo periodo che possono insorgere complicazioni.

Consultare immediatamente un medico se il paziente presenta:

  • nausea;
  • vertigini;
  • la debolezza;
  • aumento della temperatura corporea;
  • vomito;
  • diarrea;
  • dolore allo stomaco.

Per evitare complicazioni, ricadute o penetrazione della malattia, è importante seguire scrupolosamente le raccomandazioni del medico. Sii sano!

Il menu di una dieta postin vigore per un'ulcera allo stomaco

Per evitare complicazioni postoperatorie, dopo l'intervento chirurgico per l'ulcera gastrica vengono prescritti al paziente una dieta appositamente adattata e un regime alimentare appositamente sviluppato. Per i pazienti, dopo l'intervento chirurgico si sviluppa una nutrizione speciale con ulcera gastrica.

Al fine di guarire e riabilitare dopo un intervento chirurgico con un'ulcera dello stomaco perforata successo con successo, è necessario prendere il cibo in piccole porzioni e spesso, almeno un ricevimento in due ore. La temperatura del cibo dovrebbe essere confortevole, senza cambiamenti improvvisi.

Regole di base della nutrizione

  1. Dopo l'operazione, è necessario masticare a fondo il cibo, raggiungendo la normalizzazione della motilità gastrica e intestinale, i movimenti peristaltici.
  2. Dopo un parziale adattamento del corpo alle conseguenze dell'operazione, è necessario bere un giorno più liquidi. L'acqua non deve contenere gas, tè sfuso e succhi, diluiti con acqua per ridurre la concentrazione.
  3. Raccomandazioni per una corretta alimentazione dovrebbero essere osservate fino al completo recupero.
  4. Il cibo dovrebbe essere digerito facilmente. L'elenco di permesso di fare verdure che non contengono fibre ruvide, frutta.
  5. Per la nutrizione dopo l'operazione, semola, riso, carote, zucchine, patate, zucca, yogurt magro senza frutta secca e bacche si adatteranno. Pollo di uova in una forma bollita non farà male. Sali nel cibo - l'importo minimo.

Mezzi di cottura

I prodotti sono cotti al vapore o bolliti. Viene proposta una dieta bilanciata contenente vitamine, proteine, minerali e microelementi.

dietoterapia

Il menu corretto, assegnato al paziente da un medico da un gastroenterologo o da un dietologo dopo un'operazione allo stomaco, divenne la base per la terapia dietetica, la direzione di un trattamento complesso costituito da fasi successive. Un medico eccezionalmente attento spiegherà al paziente cosa è permesso mangiare durante il periodo indicato, quali piatti sono consentiti nei successivi periodi di riabilitazione.

Fase iniziale

Nel primo giorno dopo l'operazione, il paziente dovrebbe seguire una dieta da fame. Il secondo giorno, la dieta dovrebbe essere parsimoniosa. Il medico curante monitora la salute del paziente determinando l'elenco dei prodotti consentiti.

A poco a poco, la dieta del paziente si espande. Questo richiede fino a due settimane. La dieta postoperatoria richiede un atteggiamento molto serio. In questo periodo, i piatti sono serviti al paziente in una forma grattugiata.

Ulteriore nutrizione del paziente

Alla fine di un paio di mesi, la paziente va al cibo in una forma semplice, ma l'elenco dietetico degli alimenti deve essere rigorosamente osservato per un lungo periodo di tempo. Se i processi di riabilitazione dello stomaco e dell'intestino del paziente dopo l'operazione trasferita procedono favorevolmente, dopo un anno è consentito espandere il menu.

Il cibo e la dieta strofinati, basati su un principio simile, aiutano ad alleviare il dolore, a ridurre i segni di infiammazione nello stomaco dopo l'intervento chirurgico. A causa di questa circostanza, c'è una normalizzazione della digestione, il ripristino della giusta peristalsi dello stomaco e dell'intestino.

Quella nutrizione alimentare influisce favorevolmente sulle condizioni del paziente, il cibo deve essere bollito o cotto a vapore. Nella quantità minima nella dieta, sono ammessi glucosio e altri carboidrati, sale da cucina. È permesso cucinare verdure per nutrire il paziente, tranne che per cavolo bianco e cavolfiore.

Per l'alimentazione del paziente nel menu sono inclusi brodi di carne di pollo a basso contenuto di grassi, carne di vitello bollita a basso contenuto di grassi, carne di manzo, con cartilagini, vene e film rimossi prima della preparazione. Si consiglia di utilizzare pesce magro in forma bollita e al forno. Le uova di gallina vengono mangiate cotte a fuoco lento. Il pane bianco è consentito solo ieri, non è consentita la pasticceria fresca. Per migliorare il gusto e le proprietà nutrizionali nei piatti è possibile aggiungere un po 'di panna acida.

Dopo la scadenza di tre mesi, la persona che ha trasferito l'operazione, zucchine, kefir, carote, zucca e patate viene aggiunta gradualmente al menu del cibo. In termini distanti gradualmente introdotto nella dieta formaggio non salato in quantità minime. I frutti in forma fresca non sono raccomandati per il consumo. Cucinano gelatina o mousse, non troppo dolci. È consentito bere tè e succhi dolci dolci, ad eccezione dell'uva.

L'ultimo stadio della terapia

A lungo termine dopo l'operazione delle ulcere gastriche, la dieta consiste nel risparmiare cibo. Iniziare a preparare i pasti in una forma semplice. La dieta include microelementi obbligatori, proteine, vitamine e carboidrati.

I carboidrati nella dieta dovrebbero essere prevalentemente complessi, la semplicità dovrebbe essere ridotta al minimo. Cuocere i piatti per una coppia, far bollire, infornare nel forno o nel forno a microonde, cuocere a fuoco lento.

I primi piatti, ad eccezione delle zuppe, sono presentati nella razione del borsch pestilenziale, la zuppa viene gradualmente introdotta. Una volta alla settimana, è consentita la zuppa o la zuppa borsch cucinata su brodo di carne. Pane bianco, grigio e nero, biscotti secchi, pollo bollito e pesce di varietà a basso contenuto di grassi vengono introdotti nel cibo.

Ora è consentito introdurre nella dieta e nelle verdure crude in quantità modeste, preparare insalate di verdure fresche con olio di girasole e verdure. È consentito mangiare prodotti a base di latte acido, riso, grano saraceno o farina d'avena. Occasionalmente, lasciare il paziente sotto forma di prelibatezze salsiccia, salsicce, prosciutto magro, caviale nero o rosso, formaggi miti.

Nella dieta i panini sono vietati, evitare paté, fegato, sottaceti e sottaceti, cibi in scatola, cioccolato, funghi, ravanelli e ravanelli. Caffè e gelati dovranno essere completamente esclusi.

L'alcol nella diagnosi di ulcera perforata operata è severamente proibito. Il tè e il latte troppo dolci dovranno essere limitati. Espandi la dieta in modo graduale, dopo la scadenza di un anno è consentito passare alla nutrizione normale.

Se un paziente con una diagnosi di perforazione dell'ulcera allo stomaco ha sintomi concomitanti di altre malattie dello stomaco o dell'intestino, ad esempio, costipazione, viene introdotta nella dieta un'abbondanza di alimenti vegetali contenenti pectine e fibre.

Se l'intervento chirurgico viene effettuato per ulcere dello stomaco maligne, la quantità massima di nutrienti che contribuiscono all'inibizione della crescita delle cellule tumorali viene introdotta nella dieta. Questo è grano saraceno, olio vegetale. In parallelo, un corso di fitoterapia. Tale trattamento avrà un effetto curativo sul tratto gastrointestinale, permetterà in breve tempo di espandere la tavola alimentare, diversificare la dieta del paziente.

Menu di esempio per la settimana dopo l'intervento

  • Il primo giorno dopo l'intervento, il paziente segue una dieta da fame.
  • Il secondo giorno è permesso bere un bicchiere di tè caldo e debole e un quarto di un bicchiere di brodo di rosa canina. Dovrebbe essere preso gradualmente, con un cucchiaino da tè, dopo aver allungato la ricezione del brodo per un giorno.
  • Il terzo giorno dopo l'intervento chirurgico, puoi bere 4 tazze di tè caldo debole con lo zucchero e un quarto di un bicchiere di brodo di rosa canina, che vengono prese con un cucchiaino.
  • I due giorni seguenti: il quarto e il quinto - il paziente riceve il cibo su una dieta no. 0. È permesso mangiare due uova alla coque oltre alla dieta principale.

La composizione chimica della dieta zero è di 5 grammi di proteine, 20 grammi di grassi, 150 grammi di carboidrati, 1 grammo di sale da cucina. I liquidi al giorno possono bere fino a due litri. Introdotta vitamina C nella quantità di 200 mg.

Componenti di dieta №0

Nella dieta del paziente vengono introdotti: un brodo sottile di varietà di carne a basso contenuto di grassi, liquido peperone dolce di bacche dolci, brodo di rosa selvatica con zucchero. Preparare una composta di frutta per il paziente, che viene attentamente filtrata. Un buon effetto è un brodo di riso con burro o panna. È utile mangiare la gelatina dalla frutta. Nella dieta, i succhi delle bacche vengono diluiti con acqua bollita.

Dieta dopo l'operazione di ulcere allo stomaco non dovrebbe includere uva e succo d'uva, succhi di verdure fresche. Non consentito nella dieta dopo l'operazione dell'ulcera perforata dello stomaco sono spesse purè di patate da verdure, bevande che includono anidride carbonica nella composizione.

Dieta 0b

Mangiare dopo l'operazione di ulcere allo stomaco nel 6-7 ° giorno include porridge semi-liquido da cereali grattugiati e cereali o fiocchi d'avena. Preparati in acqua. Nell'acqua per cucinare il porridge aggiungere un quarto del latte o del brodo di carne

È consentito cucinare zuppe su brodo vegetale con semolino, uovo alla coque, omelette di uova di pollo per cuocere a vapore, soufflé di vapore (per la cottura di pesce magro è usato).

Altro cibo

Il 9/11 ° giorno al paziente viene prescritta una dieta chirurgica. Il cibo è preso almeno sei volte al giorno. Da una dieta a base di cibi caldi, sono esclusi i piatti troppo freddi. I prodotti devono essere caldi oa temperatura ambiente.

Per una dieta dopo una resezione dello stomaco per un'ulcera perforata, vengono preparati i seguenti piatti:

  1. Purea di zuppa di verdure.
  2. Le zuppe sono creme.
  3. Soufflé di pollo grattugiato, vitello, carne di coniglio.
  4. Piatti di ricotta fresca a basso contenuto di grassi, al vapore.
  5. In piccole quantità, è consentito l'uso di prodotti a base di latte fermentato: yogurt, latte cotto fermentato, kefir. La panna acida è a basso contenuto di grassi, usata per condire minestre, purè di patate.
  6. La ricotta può essere consumata senza trattamento a vapore, se diluita con una piccola quantità di panna fresca.
  7. Alle purè di patate vegetali è consentita una fetta di pane bianco raffermo o di biscotti di grano.
  8. La purea di frutta e verdura è ben pulita. Prima di cuocere la purea, le verdure o la frutta devono essere sbucciate e rimosse.
  9. Prova a cucinare per le mele cotte malate, le pere nel forno.
  10. Lavare il cibo con un tè debole con l'aggiunta di alcuni cucchiai di latte magro.

Dieta in 2 settimane

Alla scadenza di 2 settimane dalla data dell'intervento, se il paziente non ha segni di deterioramento, normalizzato e non disturba le feci liquide, gonfiore dell'intestino, nella dieta gradualmente aggiunto brodi deboli di carne, pesce, brodi di verdure. Il latte vaccino intero o di capra è ammesso in piccole dosi.

La quantità di cibo che un paziente può mangiare per un ricevimento corrisponde a un bicchiere. Per colazione, viene deposto l'unico tipo di prodotto. Per il pranzo non sono ammessi più di due piatti diversi. Prendi il cibo ora almeno 6 volte durante il giorno.

Raccomandazioni nutrizionali

Sulla base del menu approssimativo sopra riportato per le prime settimane del campo operativo, sarà possibile organizzare una dieta salutare e sana per il paziente. La dieta con l'ulcera perforata dello stomaco è osservata entro un anno dall'intervento.

Una condizione importante per una corretta alimentazione nel periodo postoperatorio sarà il controllo del medico curante. Fai la dieta giusta, usando l'aiuto di un dietologo e gastroenterologo.

La decisione sull'uso di caviale o biscotti è presa congiuntamente al medico curante, a partire dalle singole condizioni del paziente. Se non ci sono lamentele in corso sullo stato di salute, è consentito deviare periodicamente da una dieta rigorosa.

Se insorgono gravi complicazioni dopo l'intervento, la dieta e la dieta saranno strettamente osservate. Tale comportamento porterà ad un miglioramento persistente della salute del paziente. È importante assumere cibo in piccole quantità, in piccole porzioni, attenersi scrupolosamente all'elenco dei prodotti approvato.

Ulcera: come ripristinare la forza dopo l'intervento chirurgico?

Ulcera: come ripristinare la forza dopo l'intervento chirurgico?

Con l'ulcera peptica dello stomaco o del duodeno, il trattamento chirurgico viene di solito eseguito in caso di complicanze. Ad esempio, con grave sanguinamento gastrico, perforazione dell'ulcera, stenosi e altri, così come se l'ulcera non complicata estesa non passa per tre anni con un trattamento conservativo.

Tipi di operazioni

Operazioni per ulcere gastriche sono di due tipi: la gastrectomia - rimuovere una porzione dello stomaco, e vagotomia - nervi intersezione, stimolando la produzione di acido cloridrico e conseguente recidiva dell'ulcera peptica. Spesso queste operazioni sono combinate: durante la resezione, fanno anche la vagotomia.

Dopo l'operazione

Dopo l'operazione, è richiesto un trattamento a lungo termine con farmaci antiulcera. Nei primi 10 giorni è prescritto il riposo a letto. La pace è la condizione più importante per il recupero. Ma l'attività motoria insignificante del paziente operato è mostrata. Il movimento con i piedi è permesso subito dopo il risveglio dall'anestesia. A partire dal primo giorno del periodo postoperatorio, viene prescritta la ginnastica respiratoria. Alzarsi dal letto in assenza di controindicazioni è consentito il 2 ° - 3 ° giorno dopo l'operazione.

Un fattore importante nel trattamento di successo è la dieta post-operatoria, che deve essere osservata nei primi mesi. I principi generali di questa dieta sono la riduzione del cibo di carboidrati semplici, sale e liquidi. Una tale dieta previene il verificarsi di processi infiammatori e promuove il recupero.

Il secondo terzo dopo l'operazione, al paziente può essere somministrata acqua minerale senza gas, tè leggermente bollito, gelatina di frutta leggermente addolcita. Pochi giorni dopo si può bere un decotto di rosa canina, 1-3 uova bollite, zuppe purea, bollito e purè di grano saraceno o di porridge di riso, casa souffle a vapore formaggio.

Dopo 8-10 giorni dopo l'operazione, è possibile aggiungere purea di verdure - purè di patate, zucchine, zucche, carote e cotolette di vapore di carne o pesce. Tutto senza olio.

Il pane è permesso di mangiare solo un mese, e non in alcun modo fresco, ma solo la cottura di ieri. Un latte acido prodotti - non prima di due mesi dopo l'operazione.

Con il recupero postoperatorio di successo in 2-4 mesi, è possibile espandere la gamma di prodotti.

Prodotti controindicati nell'ulcera gastrica e nell'ulcera duodenale operata

  • Piatti salati, affumicati, speziati, marinate;
  • cibo in scatola;
  • salsiccia;
  • cioccolato, cacao, caffè;
  • miele, marmellata;
  • bevande gassate

Fino al completo recupero dovrebbe essere abbandonato:

  • funghi;
  • legumi;
  • cavolo bianco;
  • cipolle;
  • aglio;
  • acetosa;
  • spinaci;
  • ravanello;
  • gelato;
  • frutta fresca, verdura, bacche;
  • bevande alcoliche

Con ulcera gastrica e duodenale
è controindicato il fumo e le bevande alcoliche!

esperto: Galina Filippova, Ph.D., dottore-terapeuta
Autore: Nadezhda Panfilova

Mangiare dopo un'operazione di ulcera perforata: alimenti consentiti e proibiti, regole alimentari, esempi di menu

Nel trattamento dei difetti end-to-end del tratto gastrointestinale, un posto importante è assunto da una dieta dopo un'ulcera perforata dello stomaco o del duodeno. Per ripristinare, dopo un'operazione chirurgica e in parallelo con la terapia postoperatoria, il paziente deve attenersi a regole e restrizioni rigorose in nutrizione.

Nel tempo, l'elenco dei prodotti consentiti si espande, il menu diventa più vario. Tuttavia, al fine di evitare le recidive, le regole di base della nutrizione sana devono essere seguite anche dopo il periodo di recupero.

Cosa può e non può essere mangiato. Qual è il principio di scelta dei prodotti, come prepararli. Quali sono le regole di alimentazione dopo un'ulcera perforata. Esempi di menu. Questo articolo parla di questo.

Informazioni generali

Il fenomeno dell'ulcera perforata significa la formazione di un foro passante nello stomaco o nel duodeno. Dal foro nella cavità addominale, il loro contenuto defluisce, causando gravi danni agli organi interni.

Quindi, il fenomeno è pericoloso non solo come un grave danno al sistema digestivo, ma anche conseguenze estremamente pericolose di perdita del loro contenuto nello spazio addominale. Pertanto è molto importante eliminare la perforazione il più presto possibile.

Per questo, è necessario verificare con metodi diagnostici che la perforazione abbia luogo. Quindi viene scelto il metodo dell'intervento chirurgico, viene immediatamente eseguita l'operazione per l'apertura del foro con la successiva terapia postoperatoria.

L'ulteriore recupero dipende dal paziente. Questa restrizione dello sforzo fisico, specialmente alla prima volta, ha uno stato emotivo. La cosa principale con l'ulcera perforata della dieta dello stomaco dopo l'operazione del menu e la dieta.

Il recupero richiede molto tempo, quindi rispettare le regole della nutrizione avrà un tempo corrispondentemente lungo. Nei casi difficili, le restrizioni rimangono per la vita. Inoltre, bisogna rinunciare all'alcool e fumare.

Video: la dieta postoperatoria per Pevzner (dieta №1, dieta №1b, dieta №1) con esempi del menu

I primi giorni dopo l'operazione: nutrizione parenterale, dove inizia la dieta, i suoi obiettivi

Dopo aver suturato l'ulcera, il paziente non può mangiare per circa tre giorni. In questi giorni, la terapia postoperatoria si concentra sulla creazione di condizioni migliori per la guarigione dell'ulcera e contro l'insorgenza di complicanze:

  • terapia antiulcera;
  • terapia antibatterica;
  • terapia di disintossicazione e altre misure.

In parallelo, per mantenere il corpo dopo un'operazione di ulcera perforata, viene utilizzata la nutrizione parenterale - fornendo all'organismo le sostanze necessarie attraverso il sangue.

Se soddisfacente, il giorno dopo la sutura del paziente può essere goduto per tutta la giornata a piccoli sorsi un bicchiere d'acqua, con il quotidiano raddoppiando il numero dei suoi perilstatiki per ripristinare il tratto gastrointestinale.

In tre giorni puoi bere brodo di rosa canina e non troppo acido o dolce bacello in piccole quantità. Dopo altri due o tre giorni, sono consentiti i brodi dietetici, i pappe semiliquidi purè. Una settimana dopo, una purea di verdure, polpette morbide per cuocere a vapore da carne dietetica, pesce sono aggiunti al menu.

Con un'ulcera perforata dello stomaco o del duodeno, la dieta dopo l'operazione è piuttosto difficile da osservare. Soprattutto le persone che sono abituate a cibi oleosi, salati, dolci e altri nocivi. Ma la graduale espansione della dieta e l'assuefazione alla dieta attenuano il disagio del paziente.

Oltre a fornire all'organismo i nutrienti, l'obiettivo principale della nutrizione postoperatoria è garantire un minimo di stress sulle mucose del tratto gastrointestinale. È necessario creare condizioni ottimali per il recupero delle cellule epiteliali delle aree danneggiate e il normale funzionamento dell'intestino.

Alimenti proibiti e modi di cottura inaccettabili

Per evitare l'irritazione delle mucose del tratto gastrointestinale, e quindi avvolto dalla dieta dopo un'ulcera gastrica e duodenale perforata eliminati tutti gli alimenti che scatenano aumentavano la produzione di succhi digestivi. Sotto il divieto, cibo ruvido con un marcato effetto fisico o chimico.

  • fritto;
  • affumicate;
  • marinato;
  • Salato (compresi sottaceti fatti in casa).

Qualsiasi cibo cucinato in tali modi, per una dieta non è adatto. Inoltre, i seguenti prodotti sono vietati:

  • alcol;
  • dolce, aspro, acuto, amaro, l'uso di condimenti;
  • tutti i brodi grassi e grassi;
  • miglio, orzo perlato;
  • uova fritte e sode;
  • Prodotti da forno, tutti i dolci freschi appena sfornati;
  • cibo in scatola, salsicce, formaggi grassi;
  • bevande gassate, compreso il kvas;
  • tè forte, caffè e cacao;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • tutti gli agrumi, cavolo fresco, pomodori, acetosa, cetrioli;
  • cipolla, aglio, spinaci, acetosa;
  • tutti i legumi;
  • funghi;
  • fast food, patatine, cracker, noci, semi.

Non mangiare cibo o liquidi troppo freddi o caldi.

Tutto quanto sopra aumenta il carico sugli organi digestivi, provoca un aumento del rilascio di succo digestivo aggressivo. Tutti gli acidi portano a un effetto così indesiderabile. La caffeina nel tè e nel caffè porta allo stesso. Cibi grassi, pasticcini al forno, funghi sono cibi pesanti. Espresso cibo aggressivo caldo e amaro. E in fast food, patatine, cracker e altri prodotti da negozio, troppo sale, zucchero e chimica.

Il rifiuto di alcol e fumo è causato da quanto segue:

L'alcol etilico traumatizza, distrugge le mucose del tubo digerente. Bere alcol dopo l'intervento chirurgico, la sua azione bruciante, causerà un forte dolore ostacolerà la guarigione della ferita, con tutte le sue conseguenze, fino a quando la ricaduta.

Il fumo inoltre irrita le mucose del fumo nocivo (catrame, nicotina, monossido di carbonio, altri elementi nocivi). Entrano nello stomaco insieme alla saliva e in parte sotto forma di fumo. Pertanto, il fumo può causare gravi complicanze postoperatorie.

Bevande e alimenti consentiti, metodi di cottura, regole della dieta post-operatoria

Il menu approssimativo dopo l'intervento chirurgico per l'ulcera perforata dello stomaco o del duodeno comprende cibi delicati, accuratamente selezionati e preparati correttamente. Organizzato 5-6 pasti al giorno in piccole porzioni.

Tutti i prodotti sono preparati:

Per una facile digestione, il cibo deve essere liquido, semi-liquido, molto morbido o sotto forma di purea. Inoltre, facilita il lavoro degli organi digestivi per osservare le regole della nutrizione separata, quando un pasto è consumato da un prodotto o da un tipo di cibo, l'altro da un altro.

Le seguenti bevande, cibo, pasti sono inclusi nella nutrizione post-operatoria:

  • tè verde alle erbe;
  • latte (tè con latte);
  • mors, composta;
  • gelatina;
  • porridge su latte o acqua (farina d'avena, o di grano saraceno, riso, semola);
  • uova sode senza olio, uova strapazzate;
  • minestre di verdure leggere, zuppe cremose;
  • zuppe di latte;
  • purea di verdure (zucca, patate, carote);
  • latte scremato, ricotta, panna acida e altri prodotti caseari non acidi;
  • carne dietetica (pollo, coniglio, tacchino), brodi da loro;
  • Cotolette e vapori al vapore di carne, pesce o verdure dietetici;
  • pesce magro;
  • formaggi a basso contenuto di grassi;
  • gelatina di frutta;
  • soufflé, mousse di prodotti consentiti;
  • paté fatto in casa;
  • pane secco, biscotti.

Puoi addolcire un po 'il tè, è meglio tesoro.

Il pesce è adatto per merluzzo, filetti di nasello, ghiozzi e altri pesci dietetici. Nella prima volta dopo l'operazione, verdure fresche e frutta non sono incluse nella dieta del paziente. Ma il loro uso successivo contribuirà a una più rapida riabilitazione del paziente.

Per non provocare un aumento della secrezione dello stomaco, il frutto non deve essere acido e ruvido. Puoi mangiare banane, pere, meloni, mele di varietà dolci. Zuppe e purè di patate possono essere cucinate con patate, carote, zucche, zucchine, barbabietole.

Un grande posto nella dieta dopo l'operazione dell'ulcera perforata dello stomaco o del duodeno prende la farina d'avena, il riso, il porridge del grano saraceno. Dai dessert puoi avere diverse gelatine, soufflé, mousse dai prodotti ammessi.

Poiché i prodotti da forno freschi sono proibiti, il pane viene consumato in forma secca. Consentito l'uso di una piccola quantità di vegetale o burro naturale. Il tasso di assunzione di sale accettabile è fino a 6 grammi al giorno.

Le regole dell'alimentazione postoperatoria non riguardano solo la corretta selezione dei prodotti, ma anche il regime. Consiste di 5-6 pasti singoli in piccole porzioni. Questo schiacciamento riduce anche il carico sulle mucose, previene il pericoloso allungamento delle loro cavità, soprattutto nella prima operazione post-operatoria.

Procedendo da ciò che è stato detto, una dieta con un'ulcera perforata dello stomaco o del duodeno si forma secondo le seguenti regole:

  • utilizzare solo prodotti e metodi di preparazione consentiti;
  • assunzione di cibo frazionata (6 volte al giorno);
  • È inammissibile mangiare troppo e bere molti liquidi alla volta;
  • il cibo deve essere caldo, entro 15-60 ° C;
  • il cibo dovrebbe essere morbido (liquido, semi-liquido, purea);
  • è necessario masticare a fondo il cibo, macinare e impregnare con la saliva.

Per soddisfare tutte le norme di alimentazione dietetica l'opzione più conveniente è la cucina casalinga.

Esempi del menu per il giorno

Il seguente menu approssimativo dopo l'operazione dell'ulcera perforata viene utilizzato dopo due settimane dopo la sutura chirurgica della perforazione. È fatto in base alle regole di cui sopra. Vale a dire:

  • solo prodotti consentiti;
  • metodi di preparazione consentiti;
  • rispetto delle regole e dieta.

Nonostante tutte le restrizioni, la dieta del paziente è abbastanza varia e, soprattutto, fornisce al corpo gli elementi necessari. Pertanto, il menu del giorno potrebbe essere simile a questo:

Tre opzioni per la colazione:

  • omelette per cuocere a vapore, latte scremato o yogurt;
  • porridge di farina d'avena con uovo alla coque, biscotti, tè con latte;
  • porridge di latte dal riso sfregato, composta.

Varianti della seconda colazione:

  • brodo di pollo leggero, tè verde (può addolcire con miele);
  • zuppa di crema di verdure, zrazy da dieta pesce, mors;
  • gelatina di frutta, brodo di rosa selvatica.
  • purè di patate con cotolette di pollo tenero, latte caldo;
  • porridge di zucca, bistecche di manzo al vapore, gelatina di frutta e bacche;
  • orecchio da pesce magro con biscotti freschi, composta.
  • brodo di carne magro con verdure, pane bianco secco, gelatina.
  • zuppa di tacchino magro, purea di frutta, mors;
  • zuppa d'avena viscosa, zucca al forno, tè.
  • zuppa di crema di latte, biscotti, tè con latte;
  • porridge di grano saraceno spazzolato, pesce in gelatina, tisana;
  • purea di zucca e carote, ricotta a basso contenuto di grassi con panna acida, biscotti.

Tre opzioni per la cena:

  • purè di patate con una piccola quantità di burro, vapori di verdure al vapore, latte caldo;
  • zuppa di merluzzo con verdure tritate e una piccola quantità di verdure, biscotti, succo di bacche;
  • brodo di manzo, paté fatto in casa, pane secco, marmellata.

Il tè non deve essere forte, gelatinoso o troppo dolce, i latticini sono solo sgrassati, brodi a basso contenuto di grassi, carne e pesce, pane di prima scelta, secchi o sotto forma di biscotti, sale minimo. Prova a mangiare allo stesso tempo a intervalli di 2,5-3 ore, ma non più di 4 ore.

Qui, non tutti i piatti e i prodotti possibili dalla nutrizione dietetica vengono presentati dopo l'operazione dell'ulcera perforata, ma il quadro generale della selezione dei prodotti e della loro preparazione può essere rintracciato dagli esempi già presentati. Sulla base di ciò, è possibile diversificare ulteriormente il menu del paziente.

Pertanto, dopo un'operazione riuscita, un ulteriore recupero del paziente dipende dal rispetto della dieta. Ma anche dopo un periodo di recupero, al fine di evitare le ricadute, non dimenticare i principi fondamentali della sana alimentazione.