Enzimi nello stomaco

Un ruolo importante nel processo di digestione è svolto dagli enzimi dello stomaco, che appaiono come risultato del lavoro degli organi del tratto gastrointestinale. Il sistema digestivo è uno dei principali, poiché il funzionamento dell'organismo nel suo complesso dipende dal suo funzionamento. Per digestione si intende una serie di processi chimici e fisici, come risultato dell'interazione di cui i vari composti necessari che entrano nel corpo con il cibo sono suddivisi in composti più semplici.

Fondamenti della digestione umana

La cavità orale è il punto di partenza del processo digestivo e l'intestino crasso è quello terminale. In questa digestione nella sua struttura ha due componenti principali: lavorazione meccanica e chimica del cibo, che entra nel corpo. Nel punto iniziale, avviene un trattamento meccanico, che comporta la macinazione e la macinazione del cibo.

Il tratto gastrointestinale processa il cibo attraverso la peristalsi, che facilita la miscelazione. Il processo chimico di trasformazione del chimo include la salivazione, in cui i carboidrati sono scomposti, e anche il cibo che entra nel corpo inizia a essere saturo di varie vitamine. Nella cavità gastrica il chimo già leggermente trasformato è affetto da acido cloridrico, che accelera il processo di disintegrazione dei microelementi. Dopo questo, le sostanze iniziano a interagire con vari enzimi, che sono apparsi a causa del funzionamento del pancreas e di altri organi.

Che cosa si chiama enzimi digestivi dello stomaco?

Il paziente nello stomaco divide fondamentalmente proteine ​​e grassi. I componenti principali della scissione di proteine ​​e altre particelle sono considerati vari enzimi in combinazione con acido cloridrico, prodotto dalla mucosa. Tutti questi componenti insieme sono chiamati succo gastrico. È nel tratto gastrointestinale che tutti i microelementi necessari per l'organismo vengono digeriti e assorbiti. Allo stesso tempo gli enzimi necessari per la digestione si spostano nell'intestino dal fegato, dalle ghiandole salivari e dal pancreas.

Lo strato superiore dell'intestino è ricoperto da una varietà di cellule secretorie che secernono il muco, che protegge le vitamine, gli enzimi e gli strati più in profondità. Il ruolo principale del muco è creare le condizioni per una più facile promozione del cibo nella zona intestinale. Inoltre, svolge una funzione protettiva, che consiste nel rifiuto di composti chimici. Quindi, possono essere prodotti circa 7 litri di succhi digestivi al giorno, compresi gli enzimi digestivi e il muco.

Ci sono un gran numero di fattori che accelerano o rallentano i processi secretori degli enzimi. Qualsiasi guasto nel corpo porta al fatto che gli enzimi possono essere rilasciati in quantità sbagliate, e questo porta ad un deterioramento del processo digestivo.

Tipi di enzimi e loro descrizione

Enzimi che promuovono il processo di digestione, sono allocati in tutte le aree del tratto gastrointestinale. Accelerano e migliorano significativamente la lavorazione del chimo, dividendo vari composti. Ma se il loro numero varia, allora questo potrebbe indicare la presenza di malattie nel corpo. Gli enzimi possono essere eseguiti come una o più funzioni. A seconda della loro posizione, ci sono diversi tipi.

Enzimi prodotti nella cavità orale

  • Uno degli enzimi prodotti nella cavità orale è la ptialina, che scompone i carboidrati. Allo stesso tempo, la sua attività è conservata in un terreno leggermente alcalino, ad una temperatura di circa 38 gradi.
  • Le specie successive sono gli elementi di amilasi e maltasi, che dividono il glucosio in disaccaridi di maltosio. Rimangono attivi nelle stesse condizioni del pitalin. L'enzima può essere trovato nella struttura di sangue, fegato o saliva. A causa del loro lavoro nella cavità orale, vari frutti iniziano rapidamente a essere digeriti, che poi entrano nello stomaco in una forma più leggera.

Enzimi prodotti nella cavità gastrica

  • Il primo enzima proteolitico è la pepsina, attraverso la quale la proteina si rompe. La sua forma iniziale è rappresentata sotto forma di un pepsinogeno, che è inattivo, a causa del fatto che ha una parte aggiuntiva. Quando colpisce acido cloridrico, questa porzione comincia a separarsi, che alla fine porta alla formazione di pepsina, che ha diverse specie (per esempio, la pepsina A, gastriksin, pepsina B). La pepsina si disconnette in modo tale che le proteine ​​formate nel processo possano facilmente dissolversi in acqua. Successivamente, la massa lavorata trasferiscono nella regione intestinale, in cui si completa il processo digestivo. Assolutamente tutti gli enzimi proteolitici sviluppati in precedenza vengono infine assorbiti.
  • La lipasi è un enzima che scompone il grasso (lipidi). Ma negli adulti questo elemento non è così importante come nell'infanzia. A causa dell'alta temperatura e della peristalsi, avviene la decomposizione dei composti in elementi più piccoli, sotto l'influenza di cui aumenta l'efficienza dell'influenza enzimatica. Questo aiuta a semplificare la digestione dei composti grassi nell'intestino.
  • Nello stomaco umano aumenta l'attività degli enzimi a causa della produzione di acido cloridrico, che è considerato un elemento inorganico e svolge uno dei ruoli principali nel processo di digestione. Promuove la distruzione delle proteine, attiva l'attività delle sostanze elencate. In questo caso, l'acido disinfetta perfettamente la zona dello stomaco, impedendo la riproduzione dei batteri, che in futuro possono portare alla decomposizione delle masse alimentari.
Torna ai contenuti

Qual è il pericolo di una carenza di enzimi?

Elementi che aiutano il processo di digestione possono essere contenuti nel corpo in una quantità che devia dalla norma. Molto spesso questo si osserva quando il paziente abusa di alcol, cibi grassi, affumicati e salati, fuma. Di conseguenza, si sviluppano varie malattie del tubo digerente, che richiedono un trattamento immediato.

Prima di tutto, il paziente inizia bruciore di stomaco, meteorismo, spiacevoli eruttazioni. In questo caso, l'ultimo segno potrebbe non essere preso in considerazione se avesse una singola manifestazione. Inoltre, potrebbe esserci una produzione eccessiva di vari enzimi, derivanti dall'azione del fungo. La sua attività contribuisce a perturbazioni nella digestione, con conseguente eruzione patologica. Ma spesso inizia nei casi di assunzione di antibiotici, a causa della quale la microflora si sta estinguendo e si sviluppa la disbiosi. Per eliminare i sintomi spiacevoli è necessario normalizzare la dieta rimuovendo i prodotti da esso, a causa dei quali aumenta il livello di produzione di gas.

Come trattare correttamente uno stato?

Quali sono i modi di trattare la condizione? Questa domanda viene posta da molti pazienti che hanno disturbi nel tratto digestivo. Ma ogni persona dovrebbe ricordare: solo il medico sarà in grado di dire quale medicina sarà più adatta, tenendo conto delle proprietà individuali dell'organismo.

Questo può essere una varietà di farmaci che normalizzano la produzione di enzimi (ad esempio, "Mezim"), nonché ristabilisce l'ambiente gastrointestinale ( "Laktiale" che arricchisce flora gastrointestinale utile). Qualsiasi malattia è sempre più facile da prevenire. Per fare questo, è necessario condurre una vita attiva, per iniziare a monitorare i prodotti usati, non abusare di alcol e non fumare.

Enzimi delle prese d'aria e ruolo nel processo digestivo

Lo spessore dello strato mucoso gastrico è 1,5-2,5 mm, è coperto da speciali cellule ghiandolari che secernono uno speciale segreto mucoso. Ad un livello più profondo sono le ghiandole che producono il succo gastrico, che consiste non solo di acido cloridrico, ma anche di enzimi. Il compito principale dello stomaco è l'elaborazione primaria delle proteine ​​e, in una certa misura, dei grassi. È per questo scopo che vengono prodotti gli enzimi dello stomaco.

Digestione ed enzimi dello stomaco umano

Quando si elaborano prodotti alimentari, un ruolo speciale è svolto dagli enzimi, che produce non solo lo stomaco, ma anche l'intestino e le ghiandole salivari. Gli enzimi dello stomaco abbattono volumi significativi di sostanze organiche, compresi grassi, carboidrati e proteine, a causa dei loro effetti, il corpo può assorbire qualitativamente i prodotti in entrata. Ogni enzima è progettato per accelerare determinate reazioni, mentre agisce su un certo (uno) tipo di connessione. Esistono tre gruppi di enzimi:

  • Affinché il corpo possa digerire meglio i grassi, il succo gastrico contiene la lipasi, che è prodotta dal pancreas.
  • La funzione della digestione dei carboidrati appartiene all'amilasi, sotto l'influenza di questo elemento si disintegrano rapidamente, dopo di che vengono risucchiati dal sangue. Questo gruppo comprende anche la saliva amilasi, la maltasi, la lattasi, che entra nel succo pancreatico.
  • Per la scissione delle proteine, la proteasi risponde, anche le sue funzioni comprendono la normalizzazione della microflora nel tubo digerente. Le proteasi sono pepsina, tripsina, chimosina, carbossipeptidasi del pancreas e erepsina.

Gli enzimi principali sono pepsina e lipasi

Prendi in considerazione alcuni enzimi coinvolti nei processi digestivi più attivamente. La pepsina è considerata l'elemento principale del succo gastrico, poiché è lui che produce la scomposizione delle proteine ​​in piccoli componenti. Inizialmente, la pepsina è prodotta nel corpo in una forma inattiva, la differenza di questa forma è racchiusa nella parte attaccata, che viene separata come risultato dell'azione dell'acido cloridrico e l'enzima viene attivato. Inizia una reazione a catena - la molecola attivata a sua volta attiva le molecole vicine. Diversi tipi di pepsina influenzano diverse proteine. I principali considerano le pepsine A, C e B.

proteina pepsina è regolata in uno stato in cui i prodotti di digestione può essere sciolto in acqua, dopo di che il contenuto dello stomaco viene spostata nel piccolo intestino - ci processi di digestione sono stati completati, la fase di apporto di nutrienti inizia.

Gli enzimi grassi dello stomaco umano sono lipasi, sebbene per gli adulti questo enzima non sia particolarmente significativo. La lipasi non è sufficiente per un impatto completo, ma i grassi sotto l'influenza dell'attività peristaltica e della temperatura sono divisi in piccoli componenti, il che porta ad un aumento della superficie e migliora l'effetto degli enzimi. Tutti i fattori disponibili contribuiscono ad una facile digestione del grasso dall'intestino tenue. Per quanto riguarda la sintesi della lipasi, gli scienziati non hanno ancora determinato le cellule responsabili di questo processo. Si presume che la lipasi possa secernere dal sangue.

Un altro elemento importante è l'acido cloridrico, anche se non si applica agli enzimi. Tuttavia, il suo ruolo importante nel processo digestivo è innegabile:

  • L'acido è responsabile della denaturazione - distruzione - delle proteine, senza questa procedura, è impossibile digerirle completamente.
  • Inoltre, l'acido cloridrico è responsabile dell'attivazione degli enzimi.
  • Ha un indubbio effetto battericida. Sotto l'influenza dell'acido, i batteri non possono sopravvivere e moltiplicarsi nella cavità gastrica, che protegge il corpo dagli alimenti in decomposizione.

Quali sono gli enzimi dello stomaco?

Gli enzimi dello stomaco sono sostanze chimiche che agiscono come catalizzatori, partecipano a tutti i processi metabolici, il che rende possibile accelerare e migliorare tutte le reazioni migliaia di volte durante la digestione del cibo. Un cambiamento nel numero di enzimi nel corpo indica lo sviluppo di malattie. Gli enzimi possono rispondere sia per una reazione, sia per un numero di processi che si verificano nello stomaco dopo l'ingestione di cibo in esso.

L'attività degli enzimi gastrici dipende da una serie di fattori: la temperatura, la quantità e la composizione del cibo, l'ambiente del pH, la presenza di sali e altre impurità. La temperatura ottimale alla quale l'attività enzimatica è massima è di 38-45 ° C. A temperature più basse, la loro attività diminuisce, poiché gli enzimi contengono proteine ​​e si degradano a temperature più alte o più basse.

La saliva prodotta contiene enzimi digestivi. E entrano nello stomaco, allo stesso tempo accendono le ghiandole dello stomaco, che a loro volta producono enzimi e aspettano che il cibo entri nello stomaco. Tuttavia, va notato che gli enzimi digestivi sono assegnati a un determinato alimento e tutti gli odori e le qualità gustative di questo alimento ricordano il cervello. Questi sono gli enzimi necessari per digerire solo questo cibo.

Classificazione degli enzimi

Gli enzimi possono essere classificati in sei tipi di reazioni catalizzate. Sono divisi in ossidoreduttasi, possono essere alcol deidrogenasi e catalasi, partecipano alle reazioni di riduzione dell'ossidazione.

Il secondo gruppo è la transferasi, che facilita il trasferimento di una molecola all'altra. Il terzo produce l'idrolisi di tutti i legami chimici e include tali enzimi come la lipoproteina lipasi, l'amilasi, la tripsina, la pepsina e l'esterasi.

Il quarto gruppo include un lyase, che accelera la rottura dei legami chimici, il quinto gruppo sono isomeri che modificano le configurazioni geometriche in una molecola. Quest'ultima è la ligasi, che forma l'idrolisi dell'acido trifosforico di adazina.

Va notato che gli enzimi hanno un'elevata selettività, quindi ci sono quelli che promuovono la decomposizione delle sole proteine, e comprendono proteasi, pepsina, chimotripsina e tripsina. Tutti loro sono coinvolti nel processo di digestione del nodulo di cibo nello stomaco.

Enzimi che tagliano grassi questo acido biliare e lipasi, in cui l'acido biliare viene fornito già nel duodeno, dopo bolo alcalinizzanti e forniti dall'ambiente acido dello stomaco.

Nella digestione di alimenti contenenti carboidrati, sono coinvolti enzimi quali maltasi, saccarosio, lattosio e amilasi.

Digestione inizia in bocca quando viene schiacciato mediante denti e quindi avvolto dalla saliva, che contiene gli enzimi che solcano dello zucchero (che maltrioza, maltosio, e l'enzima che scinde l'amido è ptialina o alfa-amilasi).

Nello stomaco stesso, un enzima come la pepsina viene rilasciato, promuove la scomposizione delle proteine ​​e le trasforma in peptidi, il che rende possibile migliorare la digestione.

La gelatinasi viene rilasciata, scinde il collagene e la gelatina, che sono presenti principalmente nei prodotti a base di carne.

L'amilasi, che è presente nello stomaco, è in grado di rompere l'amido, ma non importa molto rispetto all'amilasi della ghiandola salivare.

La lipasi dello stomaco è in grado di scindere le tributirine di petrolio, ma svolge anche un ruolo secondario nella digestione. È noto che il processo di digestione è necessario per una persona in modo che possa ottenere tutti gli elementi di nutrizione necessari per la sua vita (carboidrati, grassi, proteine, vitamine, microelementi). Nel caso in cui lo stomaco non funzioni correttamente, è possibile utilizzare gli enzimi per lo stomaco, che migliorano notevolmente la digestione, in particolare le proteine. Questi includono festal, forte di mezim, digestivo, panzinorm e altri.

Gli enzimi per lo stomaco possono essere sotto forma di succo gastrico naturale, che include enzimi abomin, pepsidil, acepidina-pepsina e pepsina.

Malattie con produzione di enzimi insufficiente

È noto che le sostanze che vengono rilasciate nelle pareti dello stomaco svolgono un ruolo decisivo nel sistema digestivo. Quando la loro assegnazione non è sufficiente, può essere causata dal fumo, dal bere, dall'abuso di cibi grassi, affumicati e salati. Si sviluppano malattie gastrointestinali.

Il primo segnale di isolamento fallimento dell'enzima nello stomaco è espresso sotto forma di bruciore di stomaco, gonfiore e rigurgito, che appare nella forma di rilascio involontario di gas dalla bocca, ma può essere considerato il ruttino norma perché il cibo viene digerito con acidi. Appaiono i gas che escono.

Tuttavia, questo può essere un caso singolo, ma il rilascio intensivo di gas dallo stomaco può essere con produzione insufficiente di enzimi, che peggiora significativamente la digestione. L'uomo inizia a soffrire non solo le eruttazioni, ma anche la flatulenza.

Insieme alla produzione inadeguata di elementi nello stomaco, ci può essere una produzione eccessiva, che è causata da un fungo del lievito del genere Candida. Ciò porta a una violazione della digestione e ad eruttazioni anormali. Tali processi di solito si verificano dopo un ciclo di terapia antibiotica, quando la flora naturale viene violata e la disbiosi può svilupparsi.

Nel caso in cui vi sia un'eruzione acida, ciò indica lo sviluppo di ulcera peptica o gastrite, in particolare con aumento dell'acidità dello stomaco.

Per eliminare l'eruttazione, è necessario normalizzare il cibo, allo stesso tempo è necessario escludere tutti i prodotti che portano ad una maggiore produzione di gas, assumere farmaci che normalizzano la produzione di enzimi.

Ulteriori raccomandazioni

Con la mancanza di sviluppo di enzimi nello stomaco, oltre al bruciore di stomaco, eruttazione e gonfiore, in grado di sviluppare la costipazione, diarrea, crampi allo stomaco, mal di testa, la persona inizia ad aumentare di peso, sviluppare l'obesità. Tutto ciò è dovuto alla cattiva digestione del cibo.

Inoltre, quando v'è insufficiente sviluppo di enzimi nello stomaco è disturbato ulteriormente maldigestione, tuttavia soffrono duodeno, fegato, pancreas, cistifellea e altri organi del tratto gastrointestinale.

Soprattutto spesso soffrono di una mancanza di enzimi nello stomaco sono persone che mangiano alimenti che contengono una quantità minima di enzimi, il che indica una dieta squilibrata.

Gli enzimi svolgono il ruolo di "spazzini", in quanto sono in grado di decomporre sostanze nocive. Quindi vengono rimossi dal corpo umano e non entrano nel flusso sanguigno, il che salva una persona da molte malattie.

Molti scienziati hanno notato che quando si mangia numero di globuli bianchi, perché il sistema immunitario è durante un pasto in una tensione costante è significativamente aumentata, ma l'uso di materie prime aumento alimenti vegetali dei globuli bianchi è stata osservata.

Va notato che i carboidrati, che non sono sottoposti a trattamento termico, contengono nella loro composizione non solo enzimi, ma anche vitamine, microelementi, che contribuiscono al miglioramento dei processi metabolici.

Pertanto, per aumentare il numero di enzimi nello stomaco, si dovrebbero mangiare semi di grano germogliati, alghe blu-verdi. Può essere spirulina e clorella.

Informazioni sugli enzimi digestivi, i loro tipi e funzioni

Enzimi digestivi Sono sostanze di natura proteica che sono prodotte nel tratto gastrointestinale. Forniscono il processo di digestione del cibo e stimolano la sua assimilazione.

Funzioni di enzimi

La funzione principale degli enzimi digestivi è la decomposizione di sostanze complesse in sostanze più semplici che sono facilmente digeribili nell'intestino umano.

L'azione delle molecole proteiche è diretta ai seguenti gruppi di sostanze:

  • proteine ​​e peptidi;
  • oligo- e polisaccaridi;
  • grassi, lipidi;
  • nucleotidi.

Tipi di enzimi

  1. Pepsina. Un enzima è una sostanza prodotta nello stomaco. Agisce sulle molecole proteiche nella composizione alimentare, scomponendole in componenti elementari - aminoacidi.
  2. Tripsina e chimotripsina. Queste sostanze sono incluse nel gruppo di enzimi pancreatici, che sono prodotti dal pancreas e sono consegnati al duodeno. Qui colpiscono anche le molecole proteiche.
  3. Amilasi. Enzima si riferisce alle sostanze che degradano lo zucchero (carboidrati). L'amilasi è prodotta nella cavità orale e nell'intestino tenue. Decompone uno dei principali polisaccaridi: l'amido. Il risultato è un piccolo carboidrato - maltosio.
  4. Maltase. L'enzima colpisce anche i carboidrati. Il suo substrato specifico è il maltosio. Si decompone in 2 molecole di glucosio, che vengono assorbite dalla parete intestinale.
  5. Sucrase. La proteina agisce su un altro disaccaride comune - saccarosio, che è contenuto in qualsiasi cibo ricco di carboidrati. Il carboidrato si scompone in fruttosio e glucosio, facilmente assimilabile dal corpo.
  6. Lattasi. Un enzima specifico che agisce sui carboidrati del latte è il lattosio. Quando si decompone, si ottengono altri prodotti - glucosio e galattosio.
  7. Nucleasi. Gli enzimi di questo gruppo agiscono sugli acidi nucleici: DNA e RNA, che sono contenuti nel cibo. Dopo la loro azione, le sostanze si scindono in costituenti separati, nucleotidi.
  8. Nucleotidase. Il secondo gruppo di enzimi, che agisce sugli acidi nucleici, è chiamato nucleotidasi. Decompongono i nucleotidi in costituenti-nucleosidi più piccoli.
  9. Carbossipeptidasi. L'enzima agisce su piccole molecole proteiche - peptidi. Come risultato di questo processo, si ottengono gli aminoacidi separati.
  10. Lipasi. La sostanza decompone i grassi e i lipidi che entrano nel sistema digestivo. In questo caso, le loro parti costituenti sono formate - alcol, glicerina e acidi grassi.

Mancanza di enzimi digestivi

La produzione insufficiente di enzimi digestivi è un problema serio che richiede un intervento medico. Con una piccola quantità di enzimi endogeni, il cibo non può normalmente essere digerito nell'intestino umano.

Se le sostanze non vengono digerite, non possono essere assorbite nell'intestino. Il sistema digestivo è in grado di assimilare solo piccoli frammenti di molecole organiche. I grandi ingredienti che costituiscono il cibo non possono essere di beneficio alla persona. Di conseguenza, il corpo può sviluppare una carenza di alcune sostanze.

Una mancanza di carboidrati o grassi porterà al fatto che il corpo perderà "carburante" per attività attive. L'insufficienza di proteine ​​priva il corpo umano del materiale da costruzione, che sono amminoacidi. Inoltre, i disturbi digestivi portano a un cambiamento nella natura delle feci, che può influire negativamente sulla natura della peristalsi intestinale.

motivi

  • processi infiammatori a livello intestinale e gastrico;
  • disturbi alimentari (eccesso di cibo, trattamento termico insufficiente);
  • malattie metaboliche;
  • pancreatite e altre malattie del pancreas;
  • danno al fegato e alle vie biliari;
  • patologie congenite del sistema enzimatico;
  • conseguenze postoperatorie (insufficienza di enzimi dovuta alla rimozione di una parte dell'apparato digerente);
  • effetti medicinali sullo stomaco e sull'intestino;
  • la gravidanza;
  • una dysbacteriosis.

sintomi

  • pesantezza o dolore nell'addome;
  • flatulenza, gonfiore;
  • nausea e vomito;
  • sensazione di gorgoglio nell'addome;
  • diarrea, cambiamento nella natura delle feci;
  • bruciori di stomaco;
  • ruttare.

La conservazione prolungata dell'insufficienza della digestione è accompagnata dalla comparsa di sintomi comuni associati ad un ridotto apporto di sostanze nutritive nel corpo. Questo gruppo include le seguenti manifestazioni cliniche:

  • debolezza generale;
  • diminuzione dell'efficienza;
  • mal di testa;
  • disturbi del sonno;
  • aumentata irritabilità;
  • nei casi più gravi - i sintomi di anemia dovuti all'assenza di assimilazione del ferro.

Chiedilo al nostro medico del personale direttamente sul sito. Risponderemo sicuramente.

Enzimi dello stomaco che si sono divisi?

Lo spessore dello strato mucoso gastrico è 1,5-2,5 mm, è coperto da speciali cellule ghiandolari che secernono uno speciale segreto mucoso. Ad un livello più profondo sono le ghiandole che producono il succo gastrico, che consiste non solo di acido cloridrico, ma anche di enzimi. Il compito principale dello stomaco è l'elaborazione primaria delle proteine ​​e, in una certa misura, dei grassi. È per questo scopo che vengono prodotti gli enzimi dello stomaco.

Digestione ed enzimi dello stomaco umano

Quando si elaborano prodotti alimentari, un ruolo speciale è svolto dagli enzimi che producono non solo lo stomaco ma anche gli intestini e le ghiandole salivari. Gli enzimi dello stomaco abbattono volumi significativi di sostanze organiche, compresi grassi, carboidrati e proteine, a causa dei loro effetti, il corpo può assorbire qualitativamente i prodotti in entrata. Ogni enzima è progettato per accelerare determinate reazioni, mentre agisce su un certo (uno) tipo di connessione. Esistono tre gruppi di enzimi:

  • Affinché il corpo possa digerire meglio i grassi, il succo gastrico contiene la lipasi, che è prodotta dal pancreas.
  • La funzione di digerire i carboidrati appartiene all'amilasi, sotto l'influenza di questo elemento decadono abbastanza rapidamente, dopo di che vengono assorbiti dal sangue. Questo gruppo comprende anche la saliva amilasi, la maltasi, la lattasi, che entra nel succo pancreatico.
  • Per la scissione delle proteine, la proteasi è responsabile e la normalizzazione della microflora nel tratto digestivo è correlata alle sue funzioni. Le proteasi sono pepsina, tripsina, chimosina, carbossipeptidasi del pancreas e erepsina.

Gli enzimi principali sono pepsina e lipasi

Prendi in considerazione alcuni enzimi coinvolti nei processi digestivi più attivamente. La pepsina è considerata l'elemento principale del succo gastrico, poiché è lui che produce la scomposizione delle proteine ​​in piccoli componenti. Inizialmente, la pepsina è prodotta nel corpo in una forma inattiva, la differenza di questa forma è racchiusa nella parte attaccata, che viene separata come risultato dell'azione dell'acido cloridrico e l'enzima viene attivato. Inizia una reazione a catena - la molecola attivata a sua volta attiva le molecole vicine. Diversi tipi di pepsina influenzano diverse proteine. I principali considerano le pepsine A, C e B.

proteina pepsina è regolata in uno stato in cui i prodotti di digestione può essere sciolto in acqua, dopo di che il contenuto dello stomaco viene spostata nel piccolo intestino - ci processi di digestione sono stati completati, la fase di apporto di nutrienti inizia.

Gli enzimi grassi dello stomaco umano sono lipasi, sebbene per gli adulti questo enzima non sia particolarmente significativo. La lipasi non è sufficiente per un impatto completo, ma i grassi sotto l'influenza dell'attività peristaltica e della temperatura sono divisi in piccoli componenti, il che porta ad un aumento della superficie e migliora l'effetto degli enzimi. Tutti i fattori disponibili contribuiscono ad una facile digestione del grasso dall'intestino tenue. Per quanto riguarda la sintesi della lipasi, gli scienziati non hanno ancora determinato le cellule responsabili di questo processo. Si presume che la lipasi possa secernere dal sangue.

Un altro elemento importante è l'acido cloridrico, sebbene non si applichi agli enzimi. Tuttavia, il suo ruolo importante nel processo digestivo è innegabile:

  • L'acido è responsabile della denaturazione - distruzione - delle proteine, senza questa procedura, è impossibile digerirle completamente.
  • Inoltre, l'acido cloridrico è responsabile dell'attivazione degli enzimi.
  • Ha un indubbio effetto battericida. Sotto l'influenza dell'acido, i batteri non possono sopravvivere e moltiplicarsi nella cavità gastrica, che protegge il corpo dagli alimenti in decomposizione.

Nella trasformazione chimica del cibo accettato dagli uomini, il ruolo principale è svolto dalle ghiandole digestive. Vale a dire la loro secrezione. Questo processo è strettamente coordinato. Nel tratto gastrointestinale, il cibo è esposto a varie ghiandole digestive. A causa dell'ingresso nell'intestino tenue degli enzimi del pancreas, vi è una corretta assimilazione delle sostanze nutritive e un normale processo di digestione. In questo intero schema, gli enzimi essenziali per la disgregazione del grasso svolgono un ruolo importante.

Gli enzimi del digestivo hanno un problema strettamente diretto di scissione di sostanze complesse che entrano nel tratto gastrointestinale con il cibo. Queste sostanze sono suddivise in semplici, che il corpo può facilmente assimilare. Nel meccanismo di elaborazione di prodotti alimentari, enzimi o enzimi che analizzano il grasso (enzimi), svolgono un ruolo speciale (ci sono tre tipi). Sono prodotti da ghiandole salivari e stomaco, in cui gli enzimi rompono un volume abbastanza grande di sostanze organiche. Queste sostanze includono grassi, proteine, carboidrati. Come risultato dell'azione di tali enzimi, l'organismo assimila qualitativamente il cibo in entrata. Gli enzimi sono necessari per una reazione accelerata. Ogni tipo di enzima è adatto per una reazione specifica, agendo sul tipo appropriato di connessione.

Per un migliore assorbimento dei grassi nel corpo, succo gastrico contenente lipasi funziona. Questo enzima, che scompone il grasso, produce il pancreas. I carboidrati sono tagliati dall'amilasi. Dopo la disintegrazione, vengono rapidamente assorbiti e entrano nel sangue. La scissione è anche promossa dall'amilasi della saliva, della maltasi, della lattasi. Le proteine ​​sono scomposte a causa di proteasi, che sono ancora coinvolti nella normalizzazione della microflora del tratto gastrointestinale. Questo include pepsina, chimosina, tripsina, eritorina e carbossipeptidasi del pancreas.

La lipasi è un enzima il cui compito principale è la dissoluzione, la divisione in frazioni e la digestione dei grassi nel tratto digestivo umano. Entrando nell'intestino, i grassi non hanno la capacità di essere assorbiti nel sangue. Per l'assorbimento devono essere suddivisi in acidi grassi e glicerina. In questo processo, anche la lipasi aiuta. Se c'è un caso in cui l'enzima che scompone il grasso (lipasi) si abbassa, è necessario esaminare attentamente una persona per l'oncologia.

Lipasi pancreatico sotto forma di proenzima prolipasi inattivo, viene escreto nel duodeno. Attiva la prolipasi sotto l'influenza di acidi biliari e colipasi, un altro enzima dal succo pancreatico. La lipasi linguale è prodotta nei neonati a causa delle ghiandole orali. È coinvolto nella digestione del latte materno.

Il fegato della lipasi viene secreto nel sangue, dove si lega alle pareti vascolari del fegato. La maggior parte dei grassi provenienti dal cibo sono spaccati nell'intestino tenue a causa della lipasi dal pancreas.

Sapendo quale enzima distrugge i grassi e che cosa esattamente non fa il corpo, i medici possono prescrivere il trattamento necessario.

La natura chimica di quasi tutti gli enzimi è la proteina. Il pancreas è anche l'organo dei sistemi digestivo ed endocrino. Il pancreas stesso partecipa attivamente al processo di digestione e l'enzima gastrico principale è la pepsina.

L'amilasi scava l'amido agli oligosaccaridi. Inoltre, gli oligosaccaridi si decompongono in glucosio sotto l'influenza di altri enzimi digestivi. Il glucosio viene assorbito nel sangue. Per il corpo umano, è una fonte di energia.

Tutti gli organi e i tessuti umani sono costituiti da proteine. Non un'eccezione e il pancreas, che attiva gli enzimi solo dopo aver colpito il lume dell'intestino tenue. Se c'è una violazione del normale funzionamento di questo organo, si verifica la pancreatite. Questa è una malattia abbastanza comune. La malattia, in cui non esiste un enzima che abbatta i grassi, è chiamata insufficienza pancreatica: esocrina o intrasecretoria.

L'insufficienza secretoria esterna riduce la produzione di enzimi digestivi. In questo caso, una persona non può consumare grandi quantità di cibo, poiché la funzione della scissione del trigliceride è compromessa. In tali pazienti dopo l'assunzione di cibi grassi, si manifestano sintomi di nausea, gravità e dolore addominale.

Con insufficienza intrasecretoria, l'insulina ormonale non viene prodotta, il che aiuta ad assorbire il glucosio. C'è una grave malattia chiamata diabete. Un altro nome è il diabete di zucchero. Questo nome è associato ad un aumento della produzione di urina da parte del corpo, a causa della quale perde acqua e la persona sente una sete costante. I carboidrati quasi non provengono dal sangue nelle cellule e quindi non vengono praticamente utilizzati per il fabbisogno energetico del corpo. Il glucosio nel sangue aumenta bruscamente e comincia a essere espulso attraverso l'urina. Come risultato di tali processi, l'uso di grassi e proteine ​​a scopi energetici aumenta notevolmente, e nel corpo si accumulano prodotti di ossidazione incompleta. In definitiva, anche l'acidità nel sangue aumenta, il che può anche portare a un coma diabetico. In questo caso, il paziente ha un disturbo respiratorio, fino a perdita di coscienza e morte.

In questo esempio, possiamo vedere chiaramente quanto siano importanti gli enzimi che abbattono i grassi nel corpo umano, in modo che tutti gli organi lavorino insieme.

Se ci sono problemi, è necessario risolverli, per aiutare il corpo con l'aiuto di vari metodi di trattamento e preparazioni mediche.

Il glucagone ha l'effetto opposto dell'effetto insulinico. Questo ormone influenza la scissione del glicogeno nel fegato e la conversione dei grassi in carboidrati, portando così ad un aumento della concentrazione di glucosio nel sangue. Una somatostatina ormonale sopprime la secrezione di glucagone.

In medicina, gli enzimi che abbattono i grassi nel corpo umano possono essere ottenuti con l'aiuto di farmaci. Ce ne sono molte - dai marchi più famosi a poco conosciuti e meno costosi, ma ugualmente efficaci. La cosa principale non è auto-medicare. Dopotutto, solo un medico, utilizzando i metodi diagnostici necessari, può scegliere il farmaco giusto per normalizzare il lavoro del tratto gastrointestinale.

Tuttavia, spesso aiutiamo il corpo solo con gli enzimi. La cosa più difficile è farlo funzionare correttamente. Soprattutto se la persona è già anziana. È solo a prima vista sembra che ho comprato le pillole necessarie - e il problema è risolto. In realtà, non è affatto così. Il corpo umano è il meccanismo più perfetto, che tuttavia invecchia e si consuma. Se una persona vuole che lo serva il più a lungo possibile, è necessario sostenerlo, diagnosticare e curarlo in tempo.

Naturalmente, dopo aver letto e saputo quale enzima distrugge i grassi nel processo di digestione, puoi andare in farmacia e chiedere al farmacista di consigliarti un medicinale con la giusta composizione. Ma questo può essere fatto solo in casi eccezionali, quando per qualsiasi motivo valido non è possibile visitare il medico o invitarlo a casa. È necessario capire che si possono commettere errori e sintomi in diverse malattie possono essere simili. E al fine di fornire la diagnosi corretta, è necessario un aiuto medico. L'automedicazione può seriamente danneggiare.

Il succo gastrico contiene pepsina, acido cloridrico e lipasi. La pepsina agisce solo in un ambiente acido e divide le proteine ​​in peptidi. Lipasi nel succo gastrico divide il grasso solo emulsionato (latte). L'enzima scissione si attiva solo nel mezzo alcalino dell'intestino tenue. Arriva insieme alla composizione della poltiglia semi-liquida alimentare, spinta fuori dalla muscolatura liscia dello stomaco. È spinto nel duodeno in porzioni separate. Una piccola parte delle sostanze viene assorbita anche nello stomaco (zucchero, sale disciolto, alcol, prodotti farmaceutici). Lo stesso processo di digestione finisce fondamentalmente nell'intestino tenue.

Succhi di bile, intestinali e pancreatici entrano nell'intestino duodenale avanzato. C'è cibo dallo stomaco alle divisioni inferiori a tassi diversi. Il grasso viene ritardato e il caseificio passa rapidamente.

Il succo pancreatico è un fluido di reazione alcalino che è incolore e contiene tripsina e altri enzimi che scompongono i peptidi in amminoacidi. Amilasi, lattasi e maltasi convertono i carboidrati in glucosio, fruttosio e lattosio. La lipasi è un enzima che rompe i grassi in acidi grassi e glicerina. Il tempo di digestione e secrezione del succo dipende dal tipo e dalla qualità del cibo.

L'intestino tenue svolge la digestione parietale e cavitaria. Dopo il trattamento meccanico ed enzimatico, i prodotti di taglio vengono assorbiti nel sangue e nella linfa. È un processo fisiologico complesso che viene eseguito dai villi dell'intestino tenue e diretto strettamente in una direzione, i villi dall'intestino.

Gli aminoacidi, le vitamine, il glucosio, i sali minerali nella soluzione acquosa vengono assorbiti nel sangue capillare dei villi. La glicerina e gli acidi grassi non si dissolvono e non sono assorbiti dai villi. Passano nelle cellule epiteliali, dove si formano le molecole di grassi che entrano nella linfa. Passando la barriera dei linfonodi, entrano nel sangue.

La bile svolge un ruolo molto importante nell'assorbimento dei grassi. Gli acidi grassi, se combinati con bile e alcali, sono saponificati. Si formano saponi (sali solubili di acidi grassi), che passano facilmente attraverso le pareti dei villi. Le ghiandole nell'intestino crasso preferenzialmente secernono muco. La parte più densa dell'intestino assorbe acqua fino a 4 litri al giorno. Qui vive un numero molto grande di batteri coinvolti nella decomposizione della cellulosa e nella sintesi delle vitamine del gruppo B e K.

Che ruolo giocano gli enzimi nello stomaco?

Il processo di digestione - una serie di reazioni chimiche e meccaniche, volte a dividere il cibo, l'assorbimento e l'assimilazione delle sue cellule nel corpo. Un ruolo speciale nella digestione del cibo è svolto dagli enzimi dello stomaco, che produce la sua membrana mucosa. Gli enzimi molte volte accelerano l'assorbimento.

Principi di digestione

Nello stomaco ci sono due processi digestivi principali:

  • La miscelazione del cibo allo stato di chimo è una massa semi-liquida omogenea;
  • Processo enzimatico: la scomposizione di proteine ​​e grassi in composti più semplici.

Le pareti dello stomaco rivestono la mucosa con uno spessore di circa 2 mm. Contiene ghiandole secretorie che reagiscono al processo di secrezione della saliva nella cavità orale mediante il rilascio di sostanze biologicamente attive. Gli enzimi vengono prodotti a intervalli di 20 secondi. La loro attività dipende da vari fattori: la quantità di cibo ricevuto nel corpo, il suo contenuto di grassi, l'acidità e molto altro. Il più adatto per l'attività degli enzimi è la temperatura di 38-42 ° C.

Nello stomaco, vengono assorbiti acqua, alcol, glucosio e aminoacidi. Gli enzimi del succo gastrico forniscono idrolisi di proteine ​​e lipidi, cioè il processo di scindere proteine ​​in albumine e peptidi e alcuni grassi in glicerina e acidi. Quindi queste sostanze nella composizione del chimo a causa della contrazione dei muscoli lisci dello stomaco avanzano nell'intestino tenue.

Enzimi gastrici

L'intero tratto gastrointestinale ha ghiandole che secernono enzimi per digerire il cibo. Il loro compito principale è l'elaborazione intensiva di chyme. richiesti sostanze biologicamente attive mancanza può portare a perturbazioni assorbibilità, processi putrefattivi e fenomeni dispeptici:.. diarrea, costipazione, eccessiva gassazione, ecc La composizione del succo gastrico sono cinque principale enzima responsabile per la digestione normale.

Il corpo e il fondo dello stomaco contengono ghiandole che rilasciano pepsinogeno. Questo proenzima è un inattivo predecessore della pepsina, inizia a funzionare solo quando entra nell'acido cloridrico. Questo è il motivo per cui la pepsina agisce solo nello stomaco, quando entra con il cibo nell'intestino, perde le sue proprietà.

Le pepsine sono proteinasi, cioè enzimi che scompongono le proteine ​​complesse a quelle più semplici. Colpiscono la maggior parte delle proteine ​​di origine vegetale e animale. Sotto l'azione dell'acido cloridrico dal pepsinogeno, 44 ​​aminoacidi sono disconnessi. Come risultato di questa reazione chimica, si forma la pepsina, pronta a lavorare. In futuro, l'enzima agisce sul principio della autocatalisi, cioè attiva autonomamente altre molecole di pepsina.

Poiché la pepsina è attiva solo in ambiente acido, i principali processi causati da esso si verificano nella regione del fondo dello stomaco. È qui che l'acido cloridrico viene rilasciato. Per l'effetto di sostanze biologicamente attive sottoposte a tutte le proteine, le onde peristaltiche dello stomaco assicurano un costante movimento delle masse alimentari. Nel giro di poche ore viene lavorato il chimo, dopo di che le proteine ​​diventano idrolitiche, cioè acquisiscono la capacità di dissolversi in acqua. L'ulteriore processo digestivo è effettuato nell'intestino tenue.

La gastrina è anche una sostanza proteolitica che stimola la disgregazione della proteina. Nelle sue funzioni, è molto simile alla pepsina, quindi appare spesso in varie classificazioni come la pepsina II o la pepsina C. Inoltre, la gastricina stimola la produzione di acido cloridrico. Ecco perché nel processo di digestione la quantità di succo gastrico secreto aumenta gradualmente.

La pepsina è attiva a 1,5-2 pH, la gastricina per il funzionamento richiede un livello più basso di acidità - 3-3,5 pH. Funziona principalmente ai margini del corpo dello stomaco. La gastroksina è il secondo enzima gastrico nel suo contenuto, nella norma è il 23-26% del volume di pepsina. Insieme, queste sostanze biologicamente attive forniscono circa il 98% della digestione delle proteine ​​nello stomaco.

Le cellule parietali dello stomaco, cioè responsabili della produzione di acido cloridrico, producono anche l'enzima parapepsina. Esso, come la gastrina o la pepsina, assicura la degradazione dei composti proteici. La particolarità della parapepsina è che agisce esclusivamente sulle fibre del tessuto connettivo. Una condizione necessaria per l'azione di questo enzima è una bassa acidità - non superiore a 5,5 pH.

  • Chimosina o renina

La chimosina è un enzima per la disgregazione delle proteine, prodotto dalle cellule della mucosa gastrica. Viene anche chiamato un enzima caglio, questo tipo di chimosina si ottiene tracciando la secrezione gastrica degli animali ruminanti e viene utilizzato per tagliare il latte. Il livello ottimale di acidità per il funzionamento del principio attivo è pH inferiore a 5.

Nel processo di digestione, la chimosina è necessaria per la scissione delle proteine ​​del latte. La carenza di questo enzima porta all'intolleranza alla caseina proteica e ai forti disturbi del tratto gastrointestinale con l'uso di prodotti caseari. La maggior quantità di renina viene prodotta nel corpo di bambini fino a 11-13 anni.

Nell'industria, la chimosina sintetica viene utilizzata per la produzione di formaggi e prodotti di cagliata. Ad oggi, ci sono modi per produrre un enzima di origine animale e vegetale.

Anche nel succo gastrico contiene una piccola quantità di lisozima antibatterico. Spesso con la peristalsi inversa, durante la digestione degli alimenti grassi, l'enzima intestinale lipasi viene iniettato nello stomaco. Inoltre, l'acido cloridrico è in grado di abbattere parzialmente alcuni lipidi, ma il principio di azione in questo caso non è stato ancora stabilito.

Patologia in assenza di enzimi gastrici

La mancanza di enzimi nel succo gastrico porta a una violazione della digestione, allo sviluppo della fermentazione e al decadimento. Se la proteina non inizia a essere digerita nello stomaco, in seguito nell'intestino non può dividersi in aminoacidi. Questo processo patologico provoca un eccesso di proteine ​​libere. Oltre alla patologia dell'apparato digerente, sorge un altro problema: le proteine ​​si legano a sostanze contenute nell'intestino da sostanze estranee - antigeni. Di conseguenza, viene formato il cosiddetto antigene di alta qualità. Reagisce con i linfociti e provoca la produzione di anticorpi da parte del sistema immunitario umano. Questi disturbi portano allo sviluppo di varie malattie della pelle: eczema, dermatite, orticaria, neurodermite.

La carenza a lungo termine degli enzimi gastrici causa interruzioni nel funzionamento dell'intero tratto gastrointestinale, fegato e pancreas. Se le sostanze biologicamente attive non sono sufficienti non solo nello stomaco, ma anche nell'intestino, si sviluppa la sindrome della maldigestia. È un disturbo digestivo in cui le sostanze nutritive che entrano nel corpo non vengono digerite. Questa condizione richiede un trattamento urgente.

Sintomi di deficit enzimatico

La mancanza di enzimi gastrici può essere manifestata dai seguenti sintomi:

  1. Flatulenza. Si sviluppa come risultato di processi di fermentazione, a causa dei quali i gas si accumulano nel tratto gastrointestinale;
  2. Rigurgito abbondante di aria dopo aver mangiato. Nei casi più gravi, l'eruttazione può causare vomito;
  3. Cambiamento di colore, consistenza e volume delle feci. Spesso la carenza secretoria dello stomaco è accompagnata da disturbi delle feci: le feci possono acquisire un odore putrefattivo, consistenza cagliata o schiumosa;
  4. Bruciore di stomaco - sensazione di bruciore e dolore nella parte superiore dell'addome;
  5. Deterioramento della condizione di capelli, pelle e unghie;
  6. Diminuzione dell'appetito, che può essere causato da gonfiore e dolore allo stomaco.

Le ragioni per la mancanza di enzimi

La quantità di enzimi prodotti dallo stomaco è influenzata negativamente dall'uso a lungo termine di farmaci antibatterici, malattie fungine o infettive. I fattori di rischio includono l'abuso di cibi grassi e piccanti, cibi affumicati, alcol.

La carenza di enzimi gastrici può indicare malattie più gravi, ad esempio, malattia da ulcera peptica o processi tumorali. In questo caso, il dolore violento nell'addome, nausea o vomito, una sensazione di malessere generale è aggiunto al disturbo digestivo.

Gli enzimi nello stomaco sono necessari per la normale digestione e assimilazione del cibo. In caso di disturbi dopo aver mangiato o dispeptici, si consiglia di andare in ospedale e fare un test delle feci per determinare l'attività secretoria dello stomaco.

Caratteristiche generali degli enzimi digestivi dello stomaco

Gli enzimi dello stomaco abbattono un gran numero di sostanze organiche, tra cui grassi, carboidrati e proteine. Come risultato dell'azione degli enzimi, il corpo umano assorbe il cibo in arrivo. Lo stomaco è un organo muscolare cavo in cui si accumula cibo per la digestione primaria, cioè il cibo solido diventa uno stato pastoso. Le sue pareti sono formate da quattro membrane: mucose, sottomucose, muscolose e sierose.

1 Quali sono queste sostanze?

Lo spessore del primo strato è di 2 mm, costituito da alcune cellule ghiandolari che producono una speciale sostanza simile al muco. Il prossimo è il ferro che produce gli enzimi gastrici: segreti che abbattono i componenti complessi del cibo a sostanze più semplici che vengono assorbite nel corpo.

La loro attività dipende dalla temperatura, dal volume, dai costituenti dei componenti alimentari e dall'ambiente pH. Per il normale funzionamento, la temperatura dovrebbe essere a 39-45 ° C.

I catalizzatori digestivi sono suddivisi nei seguenti gruppi:

  1. Amilasi: agiscono sui carboidrati, aumentano il tasso di disintegrazione e l'ingresso nel sangue. Questa gamma include amilasi, maltasi, lattasi.
  2. Proteasi - abbattere le proteine, influenzare in modo mirato la microflora del tratto gastrointestinale, portando ad un sano grado di colonizzazione da parte dei batteri.
  3. Lipasi - sono necessarie per il corpo per assimilare i grassi, sono prodotti nel pancreas.

2 Qual è l'effetto degli enzimi?

I segreti attivano le loro attività dalla sezione iniziale della sezione anteriore del sistema digestivo umano. Non appena il cibo entra in bocca, viene immediatamente influenzato dalla saliva, che contiene amilasi. C'è una scissione di amido ad alto peso molecolare in piccole particelle di zuccheri solubili.

Per la normale decomposizione dei carboidrati sono necessari un terreno leggermente alcalino e un indice di temperatura di almeno 38 ° C. Quindi, dopo un trattamento meccanico e chimico, l'intera miscela viene inviata allo stomaco, dove il succo gastrico e l'acido cloridrico sono coinvolti nel processo di decadimento.

Un importante elemento della secrezione gastrica è la pepsina, che viene utilizzata per abbattere le proteine. Ci sono diversi tipi:

  1. Pepsina A - un enzima che stimola la disgregazione delle proteine ​​di origine vegetale e animale. È prodotto nelle cellule della membrana mucosa dell'organo. L'attività catalitica ottimale si verifica a un pH di 1,5-2,0. Parzialmente assorbito nel sistema circolatorio è di circa l'1%, dopo di che viene filtrato nei reni ed escreto nelle urine come uropepsina.
  2. La pepsina C, che è anche chiamata gastricina, un segreto proteolitico, raggiunge un massimo effetto a un pH di 3,0-3,5. Prodotto dalle principali cellule delle ghiandole fundali del fondo dello stomaco.
  3. Pepsina B - influenza la consistenza della gelatina, portandola allo stato liquido. Produce la decomposizione delle proteine ​​nel tessuto connettivo a pH inferiore a 5.6. Se il livello di acidità è più alto, allora l'azione dell'enzima viene inibita.
  4. Pepsina D - agisce in presenza di ioni calcio sul caseinogeno del latte e lo converte in caseina, arricciando e producendo proteine ​​del siero del latte.

In ogni reparto dello stomaco c'è un diverso contenuto di pepsine. Ad esempio, non vi è pepsina nella regione antrale e la catepsina gastrica si trova in ogni parte dell'organo, che produce un lavoro ben coordinato nel processo di digestione.

Il succo gastrico contiene enzimi non proteolitici. Questi includono i seguenti:

  1. Lipasi: separa i lipidi neutri in glicerina e acidi grassi. L'azione principale è mirata alla ripartizione del grasso vegetale e del latte. L'alta temperatura e la peristalsi attiva facilitano la rapida separazione dei composti in elementi più piccoli e aumenta la qualità dell'influenza enzimatica. Pertanto, la digestione dei composti grassi nell'intestino è semplificata.
  2. Lisozima: svolge la funzione antibatterica. Distrugge le pareti cellulari dei batteri mediante idrolisi della murina.
  3. L'Ureas è un enzima del gruppo dell'amidasi, che produce la decomposizione idrolitica dell'urea in ammoniaca e anidride carbonica.

Un posto importante separato nel processo di digestione è il muco gastrico (segreto mucoide). È prodotto da tutte le cellule dello strato mucoso di questo organo. Il suo compito fisiologico consiste nel proteggere la membrana gastrica dagli stimoli chimici e meccanici e riduce l'acidità del succo gastrico. La sua struttura comprende:

  1. Mucopolisaccaridi neutri: prevengono il verificarsi di ulcere e altre lesioni sulla parete dell'organo.
  2. Sialomucina - neutralizza l'attività dei virus che entrano nel corpo con il cibo, è coinvolto nella sintesi dell'acido cloridrico.
  3. Glicoproteina - promuove il normale assorbimento delle vitamine del gruppo B, che mette in guardia contro lo sviluppo di anemia da carenza di ferro.

La scissione del cibo viene effettuata con l'aiuto di un altro importante elemento inorganico: l'acido cloridrico. Determina l'ambiente acido del succo gastrico. La concentrazione dovrebbe essere allo 0,4-0,6% (pH = 0> 9-1,5). È formato nelle cellule delle ghiandole fundali dello stomaco. Le principali funzioni dell'acido cloridrico:

  1. Ha un effetto battericida - distrugge tutti i microrganismi nocivi, la flora e i funghi patogeni che entrano in bocca con il cibo.
  2. Divide grandi molecole proteiche.
  3. Crea un'acidità ottimale per l'attivazione di pepsine.
  4. Cambia la conformazione della molecola proteica, porta alla perdita di proprietà naturali, che accelera la loro idrolisi.
  5. Promuove il movimento del cibo dallo stomaco all'intestino.
  6. Attiva l'attività motoria dell'organo. Con aumento dell'acidità, c'è atonia e ipotensione del tratto gastrointestinale.

3 Cosa fare se c'è una violazione della produzione nel corpo?

Gli enzimi gastrici abbattono proteine, grassi, carboidrati, trasformandoli negli elementi più piccoli che sono facilmente digeribili nel corpo. Il processo di digestione è necessario affinché una persona riceva importanti microelementi e vitamine per la normale attività vitale.

A volte la secrezione di succo gastrico è disturbata, il che porta alla comparsa di alcune malattie. In tali situazioni, è necessaria la consultazione di un medico. È necessario sottoporsi ad un esame completo.

Per combattere la malattia, vengono prescritte preparazioni artificiali (prodotte dalla mucosa dello stomaco porcino) e naturali (succo digestivo reale ottenuto con la stimolazione negli animali).