Resezione subtotale dello stomaco

Ad oggi, gli specialisti coinvolti in patologie del tratto gastrointestinale hanno fatto notevoli progressi con metodi conservativi di trattamento. Tuttavia, l'avvio tempestivo del trattamento in molti casi è problematico, dal momento che molte malattie hanno un periodo di latenza. Patologie da tempo sviluppate inosservate per una persona, di conseguenza, spesso per salvare l'organo colpito è quasi impossibile. A volte la resezione è l'unico modo per salvare la vita della vittima.

Tipi di rimozione di organi

loading...

Resezione dello stomaco è un intervento chirurgico per rimuovere la maggior parte dell'organo con il ripristino dell'integrità e funzionalità del tubo esofageo. Tale operazione diventa una necessità in oncologia e patologia ulcerosa, ma viene eseguita abbastanza raramente, poiché in una fase precoce è difficile diagnosticare la patologia, data la specificità dei sintomi. L'escissione di lesioni maligne può essere effettuata in vari modi:

  • All'atto di eliminazione della parte inferiore la risezione subtotale di uno stomaco è presentata.
  • Distale gastrectomia subtotale viene eseguita in presenza di neoplasie neinfiltrativnogo terzi del corpo sul fondo del caso in cui non ci sono metastasi linfonodali zona parakardialnye nella direzione della arteria splenica.
  • La resezione subtotale prossimale dello stomaco è indicata per lesioni localizzate nella zona cardiaca vicino all'esofago.
  • La gastroectomia è prescritta quando si diffonde l'oncologia alle sezioni superiori del corpo.

Nonostante il fatto che l'escissione dello stomaco non sia considerata una procedura molto comune, in America e in Russia, circa 50.000 interventi chirurgici vengono eseguiti ogni anno sullo sfondo delle ulcere peptiche. Il metodo, come molti altri, presenta alcuni inconvenienti, ma rimane il modo più efficace per trattare i processi oncologici. Con contro sono complicazioni che non sono troppo frequenti, ma possono provocare lo sviluppo di altre conseguenze negative.

Quando viene eseguita la resezione del subtotale e la sua classificazione

loading...

Prendiamo in considerazione i casi in cui gli esperti danno la preferenza alla nomina di una resezione subtotale dell'organo:

  • presenza di formazioni maligne;
  • lesioni ulcerose che non possono essere soggette a effetti terapeutici intensivi per tre settimane;
  • la presenza di cellule sospette trovate durante il lavaggio, risultati discutibili di indagini sul bario, biopsia;
  • presenza di antiacidi o anemia complicata.

La prima resezione di successo è stata effettuata da Theodor Bielrot alla fine del 19 ° secolo. Il successo del chirurgo è stato confermato dal suo assistente pochi mesi dopo, questo caso è stato il primo quando il paziente ha vissuto altri cinque anni dopo aver confermato l'oncologia dello stomaco. Grazie al fondatore di questo metodo di intervento chirurgico, è diventato ampiamente conosciuto e nella medicina moderna è utilizzato in due varianti:

  • La resezione di Billroth1 è un intervento meno radicale, caratterizzato dalla formazione di una anastomosi in un modo end-to-end.
  • gastrectomia subtotale per Bilrot2 cuciture garantendo corpo ceppo in cui non ci sono giunti tensione o aperture restringimento, mentre ci sono grandi opportunità escissione.

Secondo i dati statistici, Billroth1 presenta un pericolo maggiore rispetto a Billroth, 2 mentre il periodo postoperatorio nel primo e nel secondo caso non differisce. Dato questo fatto e la possibilità di metastasi precoci, gli specialisti preferiscono l'uso di Bielrot2.

Vantaggi e svantaggi di Billroth 2

loading...

Come già menzionato, quando resecato da Billroth, il moncone dello stomaco viene suturato, imponendo una gastroentereroanastomosi posteriore o anteriore. Ci sono un numero considerevole di modifiche del rivestimento al gambo del digiuno, la chiusura del moncone dell'organo e altre tecniche. La resezione subtotale subtotale dello stomaco secondo Billroth 2 viene effettuata mediante la rimozione della parte del corpo e della zona antrale. Con la resezione prossimale, oltre alla parte del corpo dell'organo, viene rimosso il compartimento cardiaco. La resezione di Billroth2 ha una serie di vantaggi:

  • Quando si esegue una resezione estesa, non c'è tensione nelle articolazioni.
  • Nel caso delle ulcere del duodeno, le lesioni ulcerative peptiche postoperatorie dell'anastomosi non sono così frequenti.
  • In presenza di ulcere duodenali, caratterizzate da grossi cambiamenti anomali nel duodeno, la sutura del moncone è molto più facile.
  • Quando si esegue una resezione per quanto riguarda le ulcere duodenali non resecabili, c'è la possibilità di ripristinare la pervietà del sistema digestivo.

Tuttavia, questo metodo ha alcuni inconvenienti. In particolare, esiste un rischio molto elevato di sindrome da dumping, in cui il consumo può portare a conseguenze spiacevoli, manifestate dopo circa 30 minuti dopo un pasto. La durata delle manifestazioni negative è fino a due ore, vengono osservate quando una quantità significativa di sostanze non preparate penetra nell'intestino tenue:

  • la temperatura corporea aumenta;
  • aumento della frequenza cardiaca;
  • si osserva una sudorazione abbondante;
  • ci sono vertigini, perdita di coscienza.

Nonostante il fatto che la sindrome da dumping non rappresenti una minaccia per la vita della vittima, la sua qualità è significativamente ridotta. Al fine di ridurre lo sviluppo di questo rischio, una dieta prescritta dopo la resezione offre l'esclusione di carboidrati e l'inclusione di una maggiore quantità di proteine, grassi. L'assunzione di cibo viene effettuata in parti frazionarie, masticando accuratamente i cibi.

Un'altra complicazione è l'ernia interna o la formazione della sindrome del ciclo risultante. Inoltre, la possibile condizione patologica dopo la resezione diventa anastomosi, che è un'infiammazione che si forma sui siti di collegamento del tessuto. Il pericolo è la formazione di gonfiore, che può causare completa ostruzione gastrointestinale.

Resezione subtotale distale e prossimale dello stomaco

loading...

Resezione subtotale distale dello stomaco

loading...

Resezione subtotale prossimale dello stomaco

loading...

Il compito più importante del medico, sospettando perforazione dello stomaco o duodenale, - l'organizzazione di ricovero presto in un reparto di chirurgia. Quando la condizione critica del paziente e sintomi di shock, viene eseguita la terapia di infusione, viene applicato farmaci vasocostrittori, carry ing.

Tecnica di resezione dello stomaco. L'incisione medio-superiore viene aperta dalla cavità addominale ed esaminata dallo stomaco e dal PDC. A volte, per rilevare le ulcere, aprire la sacca di omento, dissezionare il legamento gastrointestinale (JOS), e persino produrre una gastrostomia seguita da cucire la ferita dello stomaco. Determina il volume.

Il trattamento di OICA è uno dei problemi complessi e difficili, poiché si verificano abbastanza spesso e non è sempre possibile scoprire la causa e scegliere il metodo corretto di trattamento. Un paziente con OZHKK dopo l'ospedalizzazione obbligatoria in un ospedale è costantemente sottoposto a un complesso di diagnosi e le.

Resezione dello stomaco secondo Billroth: descrizione del processo, indicazioni e controindicazioni

loading...

Resezione dello stomaco - una misura radicale di trattamento di una malattia del tratto gastrointestinale. I metodi classici di rimozione del sito dell'organo sono piuttosto traumatici per il paziente, ma vengono utilizzati solo se non vi è alcun effetto positivo dalla terapia precedente.

I metodi classici di resezione dello stomaco di oggi (secondo Billroth 1, 2) sono stati leggermente modificati e semplificati, e quindi è aumentato un elenco di indicazioni per il loro svolgimento. Questo intervento chirurgico è una sorta di salvagente per quei gruppi di pazienti che in precedenza erano considerati inutilizzabili. La scelta del metodo di resezione dipende dalla posizione e dalle dimensioni dell'area interessata, nonché dalla diagnosi istologica finale.

IMPORTANTE DA SAPERE! Un cambiamento nel colore delle feci, diarrea o diarrea indica la presenza nel corpo. Leggi di più >>

Tutte le indicazioni sono suddivise in:

  • assoluto - in base al quale l'operazione viene eseguita in ogni caso;
  • il parente - a cui c'è la possibilità di risolvere il processo patologico senza resezione dello stomaco.

Inoltre, c'è una lista di condizioni in cui la resezione di un organo è controindicata:

Letture assolute

Letture relative

Controindicazioni

  • Tumori maligni dello stomaco.
  • Stenosi del piloro di varia origine nello stadio di scompenso.
  • Ulcere maligne.
  • Sanguinamento che non smette di usare metodi conservativi
  • Neoplasma benigno dello stomaco.
  • Perforazione delle ulcere nei primi periodi.
  • Ulcera peptica cronica, mal trattabile con i metodi di trattamento conservativi.
  • L'obesità del terzo grado, indice di massa corporea (BMI) è più di 40
  • Condizione generale grave del paziente, cachessia - esaurimento.
  • Ascite: accumulo di liquido nella cavità addominale.
  • Insufficienza renale cronica ed epatica nella fase di scompenso.
  • Tubercolosi dei polmoni di forma aperta.
  • Diabete mellito di tipo I e II in fase di scompenso

Nel caso in cui l'operazione sia pianificata, è necessario assegnare una serie di misure diagnostiche, tra cui:

  1. 1. Analisi generale e biochimica del sangue e delle urine.
  2. 2. Indagine sul sistema di coagulazione del sangue.
  3. 3. Fibrogastroduodenoscopia (FGDS).
  4. 4. Biopsia.
  5. 5. Elettrocardiografia (ECG).
  6. 6. Fluorografia.
  7. 7. Esame a ultrasuoni (ultrasuoni) degli organi della cavità addominale.
  8. 8. Consultazione di specialisti ristretti.

Definizione di ulcere nel drenaggio vagale

La resezione in una procedura di emergenza viene eseguita con la minaccia di gravi emorragie o in caso di perforazione dell'ulcera - la formazione di un foro passante nella parete dello stomaco, attraverso il quale la sua cavità comunica con l'addominale.

Le misure preoperatorie comprendono una dieta per fame, lo scopo di un clistere purificante, una lavanda gastrica e un trattamento farmacologico per l'anestesia.

L'operazione di resezione dello stomaco include le seguenti fasi obbligatorie:

palcoscenico

descrizione

È nel determinare l'operabilità del corpo. La revisione della cavità addominale viene eseguita

Il chirurgo operativo analizza i legamenti dello stomaco nella regione di piccola curvatura che gli conferisce una posizione stabile, rendendo così l'organo mobile

Rimozione del sito dello stomaco

La formazione di anastomosi - la comunicazione di organi cavi - tra il moncone dello stomaco e il duodeno

Cucitura, installazione di drenaggio

La scelta della tecnica di resezione è individuale e dipende dalle indicazioni specifiche, dalla gravità e dalla localizzazione del focus del processo patologico. A seconda di quale parte dell'organo deve essere rimosso, esistono le seguenti opzioni chirurgiche:

Tipo di operazione

descrizione

Immagine immagine

La resezione dovrebbe essere da 1/3 a 1/2 dello stomaco

Rimozione di 2/3 del corpo

Resezione 4/5 dello stomaco

Rimozione di 90 o più percento del corpo

A seconda della localizzazione dell'area escissa, si distinguono:

Tipo di resezione

descrizione

Rimozione pilorica dello stomaco

Resezione del sito cardio - la sezione che collega lo stomaco con l'esofago

Il corpo dello stomaco è esposto alla rimozione. Le parti piloriche e cardiache rimangono intatte

Caratterizzato dalla rimozione economica della sola zona interessata dello stomaco

I metodi più tradizionali di resezione dello stomaco sono le operazioni di Billroth 1 e Billroth 2. La loro principale differenza sono i diversi tipi di anastomosi formati:

tipi

descrizione

Immagine immagine

Dopo la resezione della parte cardiaca dello stomaco, il moncone si collega all'inizio del duodeno ("uscita dallo stomaco - l'ingresso al duodeno").

Attualmente, questo tipo di intervento chirurgico viene utilizzato relativamente raramente a causa della complessità di implementazione:

  • Primo, il duodeno è immobile;
  • in secondo luogo, i diametri di questi organi non corrispondono tra loro

La cucitura del moncone dello stomaco viene eseguita con il lato del cappio del digiuno. L'anastomosi ha uno schema "end-to-side" o "side-to-side"

Resezione dell'ulcera allo stomaco

Oltre alla resezione del difetto ulcerativo stesso, la rimozione del corpo, così come le sezioni di ingresso e di uscita dello stomaco (parte cardiaca e pilorica) a volte viene eseguita con l'obiettivo di prevenire la ricaduta.

Nell'antro dello stomaco sono i cosiddetti sol-cellule che producono gastrina - un ormone speciale, una delle funzioni di cui è quello di aumentare la sintesi di acido cloridrico. Pertanto, con la rimozione di questa parte del corpo, la concentrazione della produzione di acido cloridrico - il principale fattore di formazione dell'ulcera - diminuisce drasticamente.

Allo stato attuale, la preferenza è data agli interventi chirurgici di conservazione degli organi. Uno di questi è la vagotomia - la manipolazione, il cui scopo è quello di sezionare il tronco e alcuni rami del nervo vago - il vago - per ridurre l'acidità del contenuto gastrico

Resezione di neoplasie maligne

Nel carcinoma gastrico o nella rilevazione di metastasi che si sono diffuse in quest'area, deve essere eseguita una resezione totale o subtotale, che comporta anche la rimozione di una porzione dell'omento piccolo e grande al fine di prevenire le ricadute. Necessariamente rimosso grandi linfonodi, perché uno dei modi per diffondere le metastasi è linfatico, cioè con la corrente della linfa.

Nel caso in cui una neoplasia maligna invada gli organi adiacenti (esofago, intestino tenue, pancreas, ecc.), Sorge la questione della resezione combinata

Gastrectomia longitudinale

La tecnica sta guadagnando popolarità tra i medici durante gli ultimi 10-15 anni. La gastrectomia longitudinale è uno dei modi più efficaci per trattare l'obesità, che è debolmente suscettibile al trattamento conservativo.

Questa operazione è più spesso prescritta per i pazienti con perdita di peso.

La chirurgia è caratterizzata dalla rimozione di una vasta area dello stomaco, ma i suoi sfinteri (cardiaco e pilorico) rimangono sul posto, causando praticamente nessun processo di digestione. A causa della creazione della forma longitudinale del corpo, il cibo viene saturato più rapidamente anche in piccole porzioni, il che porta ad una diminuzione del peso corporeo.

Una caratteristica importante della chirurgia è quello di rimuovere la porzione fundiche mucosa dello stomaco, che sono disposti all'interno del secernente grelina prostatico specifico - ormone specifico incaricato di saturazione. Quando la concentrazione nel sangue di questo ormone diminuisce, diminuisce la sensazione di fame, che contribuisce alla perdita di peso

È la creazione di un accesso operativo minimamente invasivo, che rende superfluo effettuare un'ampia incisione sull'addome. Con l'aiuto di numerose piccole forature nella cavità addominale, vengono introdotti un manipolatore e una microcamera, che trasmettono l'immagine al display.

Questo intervento presenta i seguenti vantaggi rispetto all'apertura:

  • sindrome postoperatoria da dolore meno pronunciato;
  • recupero più facile durante il periodo di riabilitazione;
  • meno rischi di complicazioni;
  • assenza di pronunciato difetto estetico.

Nei tumori maligni del tratto gastrointestinale, viene data preferenza alla creazione di ampi accessi classici

A seconda del tipo di operazione scelta, la digestione normale nel periodo postoperatorio viene ripristinata in vari momenti: una precedente normalizzazione dell'attività gastrica viene osservata con un'operazione laparoscopica minimamente invasiva. La resezione dello stomaco secondo Billroth 1, 2 è molto più traumatica, ma in questo o quel caso il chirurgo operativo può dare la preferenza ad esso.

Tra le complicazioni che si verificano sia durante la resezione che nel periodo postoperatorio, le più comuni sono le seguenti:

  1. 1. Sanguinamento.
  2. 2. Infezione della ferita in atto.
  3. 3. Peritonite.

Nel periodo postoperatorio si verificano più spesso:

  1. 1. L'incoerenza delle anastomosi formate.
  2. 2. La formazione di fistole - canali patologici che collegano gli organi cavi tra loro o l'ambiente esterno - al posto delle anastomie formate.
  3. 3. Sindrome da dumping, o la cosiddetta "sindrome da scarica". Caratterizzato dal rapido passaggio di cibo non digerito dalla zolla dello stomaco nell'intestino tenue. Fisico-chimiche e stimolazione osmotica dei risultati duodeno in un netto ridistribuzione suo apporto di sangue, con conseguente riduzione apporto di sangue al cervello, arti inferiori, ma aumenta il flusso sanguigno al fegato. C'è un'ipovolemia. stato clinicamente manifesta sensazione di disagio in epigastrio postprandiale, debolezza, palpitazioni, sudorazione, disturbi della coscienza fino alla sua perdita. Dopo un certo periodo di tempo (15-20 minuti), questi sintomi sono auto-ritagliata.
  4. 4. Nel caso di un intervento chirurgico per la malattia da ulcera gastrica cronica, esiste la possibilità che si ripresenti e che i difetti si formino nella mucosa adiacente all'anastomosi. Molto spesso, questa complicazione è osservata dopo l'operazione di Billroth.
  5. 5. Ricorrenza di neoplasia maligna a causa della sua rimozione incompleta.
  6. 6. Diminuzione del peso corporeo - è associato a una diminuzione del volume dello stomaco, nonché a causa di sensazioni sgradevoli derivanti dalla sindrome di dumping.
  7. 7. sindrome dell'ansa afferente che si verifica come complicazione di chirurgia previsto Billroth 2. Una complicazione associata con evacuazione contenuto duodenale deteriorati, e ha colpito una certa quantità di cibo nel piuttosto importante che l'ansa digiunale sfuggente. Le manifestazioni cliniche: Tendendo dolore nel quadrante superiore destro, la nausea, il vomito di bile, che facilita le condizioni del paziente.
  8. 8. carenza di ferro e B12-carenza anemia associata con la rimozione di una porzione di mucosa responsabile della produzione del cosiddetto fattore Castello con cui la vitamina B12 è assorbito e incorporato nel metabolismo.

La sindrome da dumping si sviluppa nel 10-30% dei casi di resezione di Billroth 2.

Immediatamente dopo l'operazione, nutrizione parenterale (bypassando il tratto gastrointestinale), eseguita mediante somministrazione endovenosa di nutrienti (glucosio, ecc.).

Nel periodo postoperatorio, un tubo nasogastrico inserito nella cavità gastrica per 1-2 giorni viene utilizzato per introdurre soluzioni nutritive. In condizioni favorevoli, dal terzo giorno dopo l'operazione, al paziente viene somministrata una composta diluita, un brodo di rosa canina (20-30 ml 4-6 volte al giorno). A poco a poco andare al cibo sfilacciato: purea di verdure, brodi, cereali, zuppe povere di grassi. I pasti dovrebbero essere al vapore. A poco a poco, la dieta diventa più diversificata, ma la nutrizione rimane curativa. La dieta include l'uso di cibo bilanciato, l'esclusione di sale e altri condimenti. Tutti i prodotti sono soggetti a trattamento termico.

Il volume medio di pubblicazione non deve superare i 150 ml. La frequenza di ammissione è 4-6 volte al giorno.

È severamente vietato mangiare i seguenti alimenti:

  1. 1. Cibo in scatola di pesce, carne, frutta e verdura.
  2. 2. Piatti grassi, fritti e affumicati con un'abbondanza di spezie.
  3. 3. Sottaceti fatti in casa, prodotti in marinata.
  4. 4. Confetteria, cottura.
  5. 5. Bevande fortemente gassate.
  6. 6. Alcool.

La riabilitazione completa dei pazienti sottoposti a gastrectomia è di 8-10 settimane. Oltre a seguire le raccomandazioni dietetiche, dovrebbero:

  1. 1. Limitare l'attività fisica eccessiva per 8 settimane.
  2. 2. Indossare una benda elastica nel periodo postoperatorio.
  3. 3. Prendi i complessi vitaminici.
  4. 4. Se necessario, e dopo aver consultato il medico responsabile, utilizzare gli enzimi (Mezim, Creonte, ecc.), I preparati di acido cloridrico per migliorare la digestione.
  5. 5. Osservato regolarmente nello specialista per la prevenzione delle complicanze.

L'adattamento completo del corpo al processo alterato di digestione è di circa 6-8 settimane. Durante questo periodo, la sindrome da dumping più pronunciata e la perdita di peso. Successivamente, questi fenomeni si fermano. Dopo 6-12 mesi, vengono rimosse rigide restrizioni dietetiche e la persona ritorna alla vita normale.

E un po 'di segreti.

loading...

Se hai mai provato a curare la PANCREATITE, se sì, allora sicuramente affronta le seguenti difficoltà:

  • Il trattamento medico, nominato dai medici, semplicemente non funziona;
  • la terapia sostitutiva della droga, entrare nell'organismo dall'esterno aiuta solo al momento dell'ammissione;
  • EFFETTI AVVERSI IN AMMISSIONE DI TABLET;

E ora rispondi alla domanda: ne sei soddisfatto? Esatto, è ora di finire con questo! Sei d'accordo? Non sprecare soldi per un trattamento inutile e non perdere tempo? Ecco perché abbiamo deciso di pubblicare questo LINK su un blog di uno dei nostri lettori, dove descrive in dettaglio come ha curato la pancreatite senza pillole, perché è scientificamente provato che non può essere curata con le pillole. Ecco un metodo comprovato.

Indicazioni per la gastrectomia

loading...

La resezione dello stomaco, sebbene sia un metodo di trattamento radicale, spesso diventa la misura terapeutica più efficace. Le indicazioni per la resezione comprendono le lesioni più gravi, quando l'effetto terapeutico è impotente. Le moderne cliniche eseguono tali operazioni chirurgiche in modo rapido ed efficiente, il che consente di sconfiggere malattie precedentemente incurabili in precedenza. In alcuni casi, sono possibili alcune complicanze postoperatorie, ma le misure riabilitative correttamente eseguite consentono di eliminarle.

L'operazione per la resezione dello stomaco è la rimozione dell'area interessata con il successivo ripristino della continuità del canale digerente. L'obiettivo principale di tale intervento chirurgico è quello di eliminare completamente il focus della distruzione patologica dell'organo con la massima conservazione possibile delle sue funzioni di base.

Tipi di intervento chirurgico

loading...

Il metodo classico di funzionamento è la resezione distale, quando viene rimossa la parte inferiore dell'organo (dal 30 al 75%). La variante più parsimoniosa di questo tipo è considerata una varietà antrale con la rimozione di 1/3 della zona inferiore dello stomaco (regione antrale). Il modo più radicale è una resezione subtotale distale dello stomaco con la rimozione di quasi tutto l'organo. Rimane solo un piccolo ceppo lungo 2,5-4 cm nella zona superiore. Una delle operazioni più comuni è la gastropilorctomia riconosciuta, quando vengono eliminati fino al 70% della porzione inferiore dello stomaco, l'antro (completamente) e il piloro.

Se la rimozione viene eseguita nel sito superiore, questa operazione viene chiamata resezione prossimale dello stomaco. In questo caso, la parte gastrica superiore viene rimossa insieme al cardias e la regione distale può essere completamente preservata. È possibile una variante con escissione solo della zona centrale. Questa è una resezione segmentale e le parti superiore e inferiore non sono interessate. Se necessario, viene effettuata una gastrectomia totale, cioè completa rimozione dell'organo senza lasciare il moncone. Nel trattamento dell'obesità, viene utilizzata un'operazione per ridurre il volume dello stomaco (resezione del PLUV).

Con il metodo di restauro del canale esofageo e la tattica di eseguire l'esposizione, si distinguono tali tipi di gastrectomia:

  1. Il metodo di Billroth-1. Anastomosi si forma sulle "end to end", dai composti duodeno residuo gastrico e canale pischeprovodnogo conservazione anatomia e funzione di riserva dello stomaco conservato, evitando il contatto dello stomaco e nell'intestino mucose.
  2. Il metodo Bilrot-2. Installazione di anastomosi espansa secondo il principio di "side-to-side", quando i confini della resezione dello stomaco si collegano con l'inizio dell'intestino tenue.
  3. Operazione Hofmeister-Finsterer. metodo di miglioramento Billroth-2 con un incavo reticolazione del duodeno e la formazione della anastomosi sul "end-to-side", cioè. E. Accoppiando ceppo stomaco con l'intestino sottile in direzione isoperistaltic, la porzione del digiuno è unito al resto del colon posteriori gastrica mediante un foro il suo mesentere.
  4. Il metodo di Py. L'estremità prossimale del duodeno è completamente chiusa e l'anastomosi viene stabilita tra il resto gastrico e l'estremità distale del digiuno con dissezione.

Miglioramento delle tecnologie di funzionamento

loading...

Nell'arco di quasi 140 anni dal primo intervento di gastrectomia, sono state sviluppate tecniche migliorate da utilizzare in contesti specifici:

  • Asportazione distale con formazione di sfintere pilorico di tipo artificiale;
  • Resezione distale con l'installazione, oltre allo sfintere indicato, una valvola di invaginazione formata da tessuti mucosi;
  • Resezione distale con la formazione di polpa pilorica e valvola sotto forma di una valvola;
  • resezione con conservazione dello sfintere pilorico e installazione di una valvola artificiale all'ingresso del duodeno;
  • resezione distale del tipo subtotale con l'esecuzione dell'ernograstroplastica di natura primaria;
  • subtotale o resezione completa con l'uso della tecnica di Roux e la formazione di una valvola di invaginazione sul tratto di efflusso digiunale;
  • resezione del tipo prossimale con l'installazione di esophagogastroanastomosis con una valvola di invaginazione.

Operazioni specifiche

loading...

Ci sono diverse indicazioni per la gastrectomia. A seconda dei tipi di patologie, vengono utilizzate alcune operazioni specifiche:

  1. La resezione laparoscopica dello stomaco per il suo scopo non differisce dall'operazione classica. Rimozione della zona interessata dello stomaco con la formazione della continuità dell'esofago. Questa procedura è indicata per ulcere complicate, poliposi, formazioni maligne e benigne, per molti aspetti simili alle tecnologie di cui sopra. La differenza sta nel fatto che la resezione laparoscopica dello stomaco viene effettuata attraverso 4-7 punture al trocar della parete addominale con l'aiuto di speciali dispositivi. Questa tecnologia ha meno rischi di lesioni.
  2. La resezione endoscopica della mucosa gastrica (ERS) è uno dei più moderni metodi minimamente invasivi di trattamento chirurgico. L'intervento viene eseguito in anestesia generale utilizzando strumenti endoscopici specifici - resettotomi. Vengono utilizzati tre tipi principali di attrezzi: resect a forma di ago con punta in ceramica; una forma a forma di uncino e un dispositivo a forma di anello. Il metodo trova la massima applicazione nella rimozione dei polipi e nel trattamento di varie lesioni displastiche dello stomaco, così come neoplasie in una fase precoce attraverso l'escissione profonda dello strato mucoso.
  3. La resezione longitudinale dello stomaco con obesità (resezione verticale o DRA) è mirata a ridurre il volume gastrico, per il quale viene rimossa una parte della parete laterale. Nel processo di tale operazione, viene rimossa una quantità significativa di stomaco, ma tutti gli elementi funzionali di base dell'organo (il piloro, gli sfinteri) rimangono intatti. A seguito di manipolazioni chirurgiche con DRAIN, il corpo dello stomaco si trasforma in un tubo con un volume fino a 110 ml. In un tale sistema, il cibo non può accumularsi e viene accelerato nell'intestino per l'utilizzo. Questa circostanza contribuisce già ad una diminuzione del peso corporeo. Quando la resezione dello stomaco per la perdita di peso in una zona remota sono le ghiandole che producono "l'ormone della fame" - grelina. Quindi, SLOVE riduce il bisogno di cibo. L'operazione non ti consente di aumentare di peso, dopo un breve periodo di tempo una persona inizia a pesare meno, e la perdita di peso in eccesso raggiunge il 65-70%.

Qual è il pericolo del trattamento chirurgico?

loading...

Qualsiasi intervento chirurgico radicale non può completamente passare senza lasciare traccia al corpo umano. Quando lo stomaco viene resecato dopo l'operazione, la struttura dell'organo cambia in modo significativo, il che influenza il funzionamento dell'intero sistema digestivo. Le violazioni nel lavoro di questa parte del corpo possono portare ad altri disturbi in diversi organi, sistemi e l'intero organismo nel suo complesso.

Complicazioni dopo gastrectomia dipendono dal tipo di intervento chirurgico e la zona del corpo escissione, la presenza di altre malattie, l'individuo e la qualità della procedura (compreso l'abilità del chirurgo). In alcuni pazienti, l'effetto chirurgico dopo le misure di riabilitazione non ha praticamente alcun effetto. Tuttavia, molti pazienti hanno una categoria caratteristica della cosiddetta sindrome postgastrorezektsionnyh (sindrome di ansa afferente, sindrome di dumping, e così anastomositis. D.).

Uno dei punti principali nella frequenza delle patologie postoperatorie (circa il 9% dei pazienti presenta questa complicanza) è la sindrome del ciclo principale. Questa patologia si verifica solo dopo la gastroenterostomia e la resezione gastrica secondo Bilrot-II. La sindrome del circuito adduttore è stata identificata e descritta quasi immediatamente dopo la diffusione della resezione. Al fine di prevenire questa complicazione, si raccomanda di imporre una anastomosi tra le anse principali e di ritiro del digiuno. La descrizione di questa patologia può essere trovata sotto vari nomi: sindrome del vomito biliare, rigurgito biliare, sindrome duodenale-biliare. Rawks nel 1950 chiamò questa malattia una sindrome di un anello principale. Nella maggior parte dei casi, questa complicanza è trattata in modo conservativo, ma se i sintomi continuano ad aumentare, viene prescritto un intervento chirurgico. La sindrome del ciclo risultante ha una prognosi positiva.

Oltre a fenomeni specifici, possono verificarsi conseguenze generali. La disfunzione di alcuni organi porta allo sviluppo dell'anemia dopo la resezione dello stomaco. Disturbi ematogeni possono provocare un cambiamento nella composizione del sangue e persino anemia.

Sindromi post-resezione

loading...

Ci sono molte complicazioni più comuni che spesso causano la rimozione di una parte dello stomaco:

  1. Sindrome di un cappio. Tale fenomeno è possibile dopo l'esecuzione di una resezione con la tecnica Bilrot-2. sindrome dell'ansa conduttivo a causa della comparsa nella sezione dell'intestino cieco e compromessa la sua capacità motorie. Di conseguenza, ci sono problemi con la rimozione degli alimenti trasformati. sindrome dell'ansa conduttivo si manifesta con severità, fastidio e dolore nella regione epigastrica e quadrante superiore destro, vomito bile. Se la sindrome manifesta anello conduttivo, il trattamento previsto dalla terapia dieta, lavanda gastrica e farmaci anti-infiammatori purpose.
  2. Sindrome da dumping o sindrome da fallimento. La complicazione è associata ad un accorciamento dello stomaco e ad un trasporto troppo rapido del cibo, che interrompe il processo digestivo e porta a una violazione dell'assorbimento di nutrienti e ipovolemia. I segni principali sono vertigini, aumento della frequenza cardiaca, nausea, vomito, feci, debolezza generale, disturbi neurologici. Nella sindrome grave, viene eseguita una seconda operazione.
  3. Anastomosi dopo resezione dello stomaco. Questa complicazione è causata dalla comparsa di una reazione infiammatoria al posto della formazione di anastomosi. Nel centro di infiammazione il lume del canale si restringe, il che rende difficile il passaggio del cibo. Di conseguenza, compare la sindrome del dolore, nausea, vomito. Lo stadio iniziale porta alla deformazione dell'organo, che richiede un intervento chirurgico.
  4. Problemi con il peso corporeo. Se la gastrectomia verticale (resezione PLIN) è mirata alla perdita di peso, dopo la maggior parte delle altre operazioni, c'è un altro problema: come ingrassare con uno stomaco troncato. Questo problema è risolto con la dieta e la terapia vitaminica. La dieta è preparata da uno specialista tenendo conto dell'impatto.

La resezione si riferisce a effetti radicali, ma spesso solo una tale operazione è in grado di eliminare il processo patologico. Dopo questo trattamento chirurgico, sono possibili gravi conseguenze, ma correttamente eseguite misure di riabilitazione possono risolvere questo problema.

Resezione dello stomaco: indicazioni, tipi, conduzione, recupero e dieta dopo

loading...

La resezione dello stomaco è l'operazione di rimozione di una parte dello stomaco interessata da un processo patologico cronico seguito dalla formazione di una anastomosi (la connessione di varie parti del tubo digerente) per ripristinare un adeguato passaggio di cibo.

Questa operazione è considerata grave e traumatica e, indubbiamente, questa è una misura estrema. Tuttavia, spesso per il paziente, è l'unico modo per curare un certo numero di malattie, il cui trattamento conservativo chiaramente non funziona.

Ad oggi, la tecnica di questa operazione è completamente sviluppata e semplificata, e quindi è diventata più accessibile ai chirurghi e può essere eseguita in qualsiasi reparto chirurgico generale. La resezione dello stomaco salva ora quei pazienti che in precedenza erano considerati inoperabili e incurabili.

Il metodo di resezione dello stomaco dipende dalla posizione del focus patologico, dalla diagnosi istologica e dalla dimensione dell'area interessata.

testimonianza

loading...

sviluppo del cancro allo stomaco

  • Tumori maligni
  • Ulcere croniche con sospetto malignità.
  • Stenosi scompensata del piloro.
  1. Ulcere dello stomaco croniche con scarsa risposta al trattamento conservativo (entro 2-3 mesi).
  2. Tumori benigni (più spesso poliposi multipla).
  3. Stenosi compensata o subcompensata del piloro.
  4. Obesità grave.

Controindicazioni

loading...

Le controindicazioni alla chirurgia sono:

  • Più metastasi distanti.
  • Ascite (derivanti, di regola, a causa della cirrosi epatica).
  • Forma aperta di tubercolosi polmonare.
  • Insufficienza epatica e renale.
  • Grave corso di diabete.
  • Paziente grave, cachessia

Preparazione per un'operazione

loading...

Se l'operazione viene eseguita in modo pianificato, viene preventivamente assegnato un attento esame del paziente.

  1. Prove generali di sangue e urina.
  2. Indagine sul sistema di coagulazione.
  3. Indicatori biochimici.
  4. Sangue.
  5. Fibrogastrodudodenoskopia (FGDS).
  6. Elettrocardiogramma (ECG).
  7. Radiografia dei polmoni
  8. Esame ad ultrasuoni degli organi della cavità addominale.
  9. Indagine sul terapeuta

emergenza la resezione è possibile in caso di sanguinamento grave o perforazione dell'ulcera.

Prima dell'operazione viene applicato un clistere purificante, lo stomaco viene lavato. L'operazione stessa, di regola, dura non più di tre ore con l'applicazione dell'anestesia generale.

Come è l'operazione?

loading...

Viene eseguita la laparotomia mediana superiore.

La resezione dello stomaco consiste in diverse fasi obbligatorie:

  • Fase I - revisione della cavità addominale, definizione di operabilità.
  • II - mobilizzazione dello stomaco, cioè, dandogli mobilità tagliando i legamenti.
  • Fase III - tagliare direttamente la parte necessaria dello stomaco.
  • Stadio IV - la creazione di una anastomosi tra il moncone dello stomaco e l'intestino.

Dopo il completamento di tutte le fasi, la ferita chirurgica viene suturata e drenata.

Tipi di resezione dello stomaco

loading...

Il tipo di resezione in un particolare paziente dipende dalle indicazioni e dalla posizione del processo patologico.

In base al volume dello stomaco da rimuovere, il paziente può essere:

  1. Resezione economica, vale a dire rimozione da un terzo a metà dello stomaco.
  2. Resezione ampia o tipica: rimozione di circa due terzi dello stomaco.
  3. Resezione del subtotale: rimozione di 4/5 del volume dello stomaco.
  4. Resezione totale: rimozione di oltre il 90% dello stomaco.

Per localizzazione del dipartimento asportato:

  • Resezioni distali (rimozione dell'area terminale dello stomaco).
  • Resezioni prossimali (rimozione dell'ingresso dello stomaco, la sua parte cardiaca).
  • mediano (il corpo dello stomaco viene rimosso lasciando le sezioni di input e output).
  • parziale (rimozione solo della parte interessata).

Secondo il tipo di anastomosi formata, si distinguono due metodi principali: resezione di Billroth io e Billroth II, così come le loro varie modifiche.

Operazione di Billroth io: dopo aver rimosso la parte di uscita, il moncone dello stomaco è collegato da una connessione diretta "l'estremità di uscita del moncone - l'estremità di ingresso del duodeno". Tale connessione è più fisiologica, ma tecnicamente questa operazione è piuttosto complicata, principalmente a causa della scarsa motilità duodenale e della mancata corrispondenza dei diametri di questi organi. Attualmente usato raramente.

Prenotazione di Billroth II: prevede la sutura del moncone dello stomaco e del duodeno, la formazione di una anastomosi "da lato a lato" o "da una parte all'altra" con il digiuno.

Resezione dell'ulcera allo stomaco

Con l'ulcera peptica, al fine di evitare ricadute, cercano di rimodellare da 2/3 a 3/4 del corpo dello stomaco insieme al dipartimento dell'antro e del piloro. Nell'antro si produce l'ormone gastrina, che aumenta la produzione di acido cloridrico nello stomaco. Quindi, produciamo una rimozione anatomica della zona, che promuove una maggiore secrezione acida.

Tuttavia, la chirurgia per l'ulcera allo stomaco era popolare solo fino a poco tempo fa. La resezione è stata sostituita da interventi chirurgici che preservano l'organo, come l'escissione del nervo vago (vagotomia), che regola la produzione di acido cloridrico. Questo tipo di trattamento è usato in quei pazienti che hanno aumentato l'acidità.

Resezione dello stomaco con cancro

Con un tumore maligno confermato, la resezione del volume (di solito subtotale o totale) viene eseguita con la rimozione di parte dell'omento grande e piccolo, per prevenire la ricorrenza della malattia. È anche necessario rimuovere tutti i linfonodi adiacenti allo stomaco, poiché possono contenere cellule tumorali. Queste cellule possono metastatizzare ad altri organi.

La rimozione dei linfonodi prolunga in modo significativo e complica l'operazione, tuttavia, in ultima analisi, riduce il rischio di recidiva del cancro e previene le metastasi.

Inoltre, quando il cancro germina negli organi vicini, è spesso necessaria una resezione combinata: rimozione dello stomaco con parte del pancreas, dell'esofago, del fegato o dell'intestino. La resezione in questi casi è auspicabile per realizzare una singola unità in accordo con i principi dell'ablum.

Gastrectomia longitudinale

gastrectomia longitudinale

La gastrectomia longitudinale è un metodo di resezione relativamente nuovo. Per la prima volta questa operazione è stata condotta negli Stati Uniti circa 15 anni fa. L'operazione sta rapidamente guadagnando popolarità in tutto il mondo come il modo più efficace per trattare l'obesità

Anche se il PRV e rimuovere una grande parte dello stomaco, tutte le sue valvole naturali (sfintere del reparto cardiaco, piloro), lasciando, che ti permette di preservare la fisiologia della digestione. Lo stomaco dalla borsa volumetrica viene convertito in un tubo abbastanza stretto. C'è una saturazione relativamente veloce con porzioni relativamente piccole, di conseguenza, il paziente consuma molto meno cibo rispetto a prima dell'operazione, il che contribuisce alla perdita di peso persistente e produttiva.

Un'altra importante caratteristica del PR è che il sito in cui viene prodotto l'ormone grelina viene rimosso. Questo ormone è responsabile per la sensazione di fame. Con una diminuzione della concentrazione di questo ormone, il paziente cessa di sperimentare una costante brama per il cibo, che di nuovo porta alla perdita di peso.

Il lavoro del tratto digestivo dopo l'operazione ritorna abbastanza rapidamente alla sua norma fisiologica.

Il paziente può aspettarsi di perdere peso, che è circa il 60% del peso in eccesso che aveva prima dell'operazione. RDP diventa una delle operazioni più popolari per combattere l'obesità e le malattie del tratto digerente.

Secondo i pazienti sottoposti al PRS, hanno letteralmente iniziato una nuova vita. Molti di loro hanno agitato le mani per lungo tempo cercando di perdere peso senza successo, hanno acquisito fiducia in se stessi, hanno iniziato a praticare attivamente sport e hanno stabilito una vita personale. L'operazione è eseguita, di regola, per metodo laparoscopico. Solo poche cicatrici rimangono sul corpo.

Resezione laparoscopica dello stomaco

Questo tipo di operazione è anche chiamato "intervento chirurgico minimo". Ciò significa che la chirurgia viene eseguita senza grandi incisioni. Il dottore usa uno strumento speciale chiamato laparoscopio. Dopo alcune forature, gli strumenti chirurgici vengono inseriti nella cavità addominale, che viene utilizzata per eseguire l'operazione stessa sotto il controllo di un laparoscopio.

Uno specialista con una vasta esperienza può utilizzare laparoscopia per rimuovere una parte dello stomaco o l'intero organo. Lo stomaco viene rimosso attraverso una piccola incisione di non più di 3 cm.

C'erano dati sulla conduzione della resezione laparoscopica transvaginale nelle donne (lo stomaco viene rimosso attraverso l'incisione nella vagina). In questo caso, non ci sono cicatrici sulla parete addominale anteriore.

La resezione dello stomaco, eseguita con laparoscopia, ha indubbiamente grandi vantaggi rispetto alla resezione aperta. Ha una sindrome del dolore meno pronunciata, un decorso più leggero del periodo postoperatorio, un minor numero di complicanze postoperatorie e un effetto cosmetico. Tuttavia, questa operazione richiede l'uso di moderne attrezzature per cucire e la presenza dell'esperienza del chirurgo e buone capacità laparoscopiche. Di solito la resezione laparoscopica dello stomaco viene eseguita con un complicato decorso dell'ulcera peptica e l'uso inefficace dei farmaci antiulcera. La resezione laparoscopica è anche il principale metodo di resezione longitudinale.

Nei tumori maligni, la chirurgia laparoscopica non è raccomandata.

complicazioni

Tra le complicazioni derivanti durante l'operazione stessa e nel primo periodo postoperatorio, è necessario distinguere quanto segue:

  1. Bleeding.
  2. Infezione della ferita
  3. Shock.
  4. Peritonite.
  5. Tromboflebite.

Nel più tardi il periodo postoperatorio può verificarsi:

  • Insufficienza di anastomosi.
  • L'aspetto delle fistole al posto delle anastomie formate.
  • La sindrome da dumping (sindrome da scarica) è la complicanza più comune dopo la gastrectomia. Il meccanismo associato con il cibo rapido afflusso insufficientemente digerito nel digiuno (chiamato "dip food") e provoca irritazione della propria carta iniziale, risposta riflessa vascolare (riduzione della gittata cardiaca e aumento vasi periferici). Appare subito dopo un pasto fastidio epigastrico, grave debolezza, sudorazione, palpitazioni, vertigini fino a svenire. Presto (dopo circa 15 minuti) questi fenomeni passano gradualmente.
  • Se è stata eseguita una resezione dello stomaco per l'ulcera peptica, può verificarsi una ricaduta. Quasi sempre ulcere ricorrenti localizzato sulla mucosa intestinale, che è dovuta all'anastomosi. L'aspetto delle ulcere da anastomosi è solitamente il risultato di un'operazione mal eseguita. Molto spesso le ulcere peptiche si formano dopo l'operazione di Billroth-1.
  • Ricorrenza di un tumore maligno.
  • Potrebbe esserci una diminuzione di peso. Innanzitutto, è causato da una diminuzione del volume dello stomaco, che riduce la quantità di cibo assunto. E in secondo luogo, il paziente cerca di ridurre la quantità di cibo mangiato per evitare la comparsa di sentimenti indesiderati associati alla sindrome di dumping.
  • Effettuando una risezione secondo Billroth II, un cosiddetto sindrome da adduttore, in base al quale vi sono violazioni delle normali relazioni anatomiche e funzionali del tubo digerente. Si manifesta con i dolori di raspiruyuschimi nell'ipocondrio destro e nel vomito biliare, che porta sollievo.
  • Dopo l'intervento, l'anemia da carenza di ferro può essere una complicanza comune.
  • È molto meno comune per l'anemia carente di B12 a causa di insufficiente svuotamento gastrico del fattore Castle, mediante il quale questa vitamina viene assorbita.

Nutrizione, dieta dopo la resezione dello stomaco

La nutrizione del paziente immediatamente dopo l'operazione è parenterale: soluzioni saline iniettate per via endovenosa, soluzioni di glucosio e amminoacidi.

Nello stomaco dopo l'operazione, viene iniettato un sondino nasogastrico per aspirare il contenuto dello stomaco, e attraverso di esso possono essere introdotte soluzioni nutritive. La sonda nello stomaco viene lasciata per 1-2 giorni. A partire dal terzo giorno, se non ci sono fenomeni stagnanti nello stomaco, puoi dare al paziente non una composta troppo dolce in piccole porzioni (20-30 ml), far bollire circa 4-6 volte al giorno.

Poi passano al purè semi-liquido (purè di patate, brodi vegetali, porridge liquidi, zuppe viscide). Il cibo per la nutrizione di un paziente nel periodo postoperatorio dovrebbe essere preparato solo per una coppia.

In futuro, la dieta sarà gradualmente esteso, tuttavia, dovrebbe essere considerata una condizione importante - ai pazienti una dieta speciale deve essere rispettato, nutrizionalmente equilibrato ed elimina il cibo indigesto ruvida. Il cibo che il paziente assume deve essere trattato termicamente, usato in piccole porzioni e non dovrebbe essere caldo. Un'ulteriore esclusione dalla dieta a base di sale è un'altra condizione della dieta.

Il volume di una porzione di cibo non è superiore a 150 ml e la frequenza di assunzione non è inferiore a 4-6 volte al giorno.

Questo elenco contiene prodotti rigorosamente illecito dopo l'intervento chirurgico:

  1. Qualsiasi cibo in scatola
  2. Piatti grassi
  3. Marinate e sottaceti
  4. Cibi affumicati e fritti
  5. Baking.
  6. Bevande gassate

Stare in un ospedale è di solito due settimane. La completa riabilitazione richiede diversi mesi. Oltre a seguire una dieta, è consigliabile:

  • Restrizione dell'attività fisica per 2 mesi.
  • Indossare una benda postoperatoria per lo stesso tempo.
  • Ammissione di supplementi vitaminici e minerali.
  • Se necessario - assunzione di acido cloridrico e preparazioni enzimatiche per migliorare la digestione.
  • Osservazione regolare per l'individuazione precoce delle complicanze.

I pazienti sottoposti a resezione dello stomaco, si deve ricordare che l'adattamento dell'organismo alle nuove condizioni di digestione può richiedere 6-8 mesi. Secondo i pazienti che hanno subito questa operazione, la prima volta la perdita di peso più pronunciata, sindrome di dumping. Ma gradualmente il corpo si adatta, il paziente acquisisce esperienza e una chiara idea di che tipo di dieta e quali cibi tollera meglio.

Dopo sei mesi e un anno, il peso ritorna gradualmente alla normalità, una persona ritorna alla vita normale. Non è necessario considerarsi disabilitati dopo tale operazione. L'esperienza a lungo termine di gastrectomia dimostra: vivere senza una parte dello stomaco o anche completamente senza stomaco è possibile.

Se ci sono indicazioni, l'operazione di resezione dello stomaco viene eseguita gratuitamente in qualsiasi reparto di chirurgia addominale. Tuttavia, è necessario affrontare seriamente la questione della scelta di una clinica, dal momento che l'esito dell'operazione e l'assenza di complicanze postoperatorie dipendono molto dalla qualifica del chirurgo operativo.

I prezzi per la resezione dello stomaco, a seconda del tipo e del volume dell'operazione, vanno da 18 a 200 mila rubli. La resezione endoscopica costerà un po 'di più.

La resezione della manica per il trattamento dell'obesità non è in linea di principio inclusa nella lista delle cure mediche gratuite. Il costo di tale intervento è da 100 a 150 mila rubli (metodo laparoscopico).

Che cos'è una resezione dello stomaco e come viene eseguita l'operazione?

Resezione dello stomaco - anche se una tecnologia radicale di trattamento, ma allo stesso tempo, una misura efficace, quando l'effetto terapeutico non porta alcun frutto. Oggi tali interventi chirurgici vengono eseguiti rapidamente e in modo produttivo e vengono eliminate le malattie considerate fatali.

Certo, a volte i pazienti soffrono di alcune complicanze postoperatorie, tuttavia, con adeguate misure di riabilitazione, di solito sono ridotti al minimo.

Cos'è la gastrectomia?

La resezione è un'operazione per asportare una parte del corpo, abbracciata da una patologia progressiva, e quindi sintetizzare varie parti del tubo digerente (creando una anastomosi) per ripristinare il normale passaggio del cibo. Questo intervento è una misura estrema, perché è riconosciuto come grave e traumatico.

Per alcuni pazienti, la chirurgia è l'unica possibilità di sopravvivenza, quando la terapia progressiva non porta un risultato positivo. Con la rimozione completa dell'organo, quando il chirurgo non lascia il moncone, l'intervento è solitamente chiamato gastrectomia totale.

Oggi la resezione dello stomaco secondo Ru (dietro l'anastomosi e la gastroentereroanastomosi a forma di y) è un'operazione comune ed efficace. Porta una vasta gamma di opportunità per la sua condotta, e di conseguenza con un atteggiamento individuale verso ogni paziente e diagnosi. Tipicamente, questo intervento viene eseguito utilizzando l'anestesia per inalazione endotracheale.

La variabilità della tecnologia di resezione crea un'opinione errata tra i profani di un esito positivo in questa industria chirurgica, tuttavia, le ultime modifiche dell'operazione sono il miglioramento delle tecniche. Il fatto è che tutto è regolato armoniosamente nel corpo umano. Nessuna rimozione è accolta con favore dalla nostra fisiologia, e quindi irta di risultati corrispondenti. Solo un'esigenza acuta è considerata una scusa per asportare lo stomaco.

Indicazioni per il funzionamento

La specificità di risezione dipende da quale dipartimento c'è un'anomalia, una diagnosi istologica e l'estensione dell'area interessata. Le seguenti malattie sono considerate come indicazioni assolute per l'operazione:

  • Oncologia. In questo caso, la resezione è l'unico modo efficace. Un tumore canceroso si trova in qualsiasi parte dello stomaco. Se la sezione antrale è interessata, viene prescritta l'escissione distale e quando cardiaca (o subcardiale), quindi prossimale. Lo stomaco dell'uomo è dotato di una maglia ramificata di vasi linfatici. Ciò contribuisce alla rapida diffusione delle metastasi tumorali all'interno del muro, nel peritoneo e nei linfonodi. Pertanto, con l'oncologia, viene data preferenza al metodo radicalico e viene eseguita principalmente la resezione subtotale.
  • Presenza di ulcere croniche. Le lesioni organiche, come le ulcere peptiche (quando la malattia è scatenata da anomalie digestive), sono un'indicazione per la resezione. Il fatto è che il processo dell'ulcera colpisce gli organi vicini, e questo può portare alla perforazione con sanguinamento. La chirurgia è indicata anche per i processi di non guarigione a lungo termine nei pazienti anziani.
  • Diagnosi di stenosi scompensata del piloro. Nonostante il fatto che molti interventi di chirurgia plastica siano eseguiti in medicina che eliminano questo problema, viene anche prescritta una resezione aggiuntiva.

Indicazioni relative per l'intervento:

  • Presenza di ulcere gastriche persistenti, quando la terapia progressiva per 2-3 mesi non porta risultati.
  • Formazioni benigne (poliposi multipla).
  • Presenza di stenosi compensata o subcompensata del piloro.
  • Grave stadio dell'obesità.

Controindicazioni

Il medico si rifiuta di eseguire l'intervento se le condizioni del paziente sono valutate come gravi. E le seguenti manifestazioni sono anche considerate controindicazioni per la resezione:

  • Lo stadio opprimente del diabete mellito.
  • Insufficienza renale ed epatica.
  • Tubercolosi (forma aperta).
  • Ascite.
  • Numerose metastasi distanti.

Preparazione di

La chirurgia viene eseguita dal chirurgo nell'ambito del piano preliminare. È preceduto da misure speciali per uno scrupoloso studio completo del paziente. Tra le procedure diagnostiche svolte nella fase preparatoria, sono necessariamente nominati:

  • Analisi di urina e sangue, incluso uno studio sulla coagulazione.
  • Stabilire un gruppo sanguigno.
  • Rilevazione dell'ormone paratiroideo.
  • Determinazione della concentrazione di lipidi e grassi
  • Revisione della funzionalità del fegato, della tiroide, dei polmoni.
  • Diagnostica del contrasto ai raggi X.
  • Esame ad ultrasuoni degli organi interni.
  • Esofagogastroduodenoscopia con biopsia.
  • Radiografia del torace, duodeno, esofago.
  • Elettrocardiogramma.
  • Consultazione del terapeuta

Analizzando attentamente i dati degli studi condotti, il medico determina come il paziente è pronto per l'intervento. Prima dell'operazione, la persona malata viene messa in un clistere purificante e, per mezzo di una sonda, si esegue il risciacquo.

La rimozione di una parte dello stomaco o dell'intero organo è prescritta urgentemente nella diagnosi di sanguinamento abbondante o perforazione dell'ulcera.

Tipi di resezione

Il tipo di escissione in ciascun caso specifico dipende dalle raccomandazioni del medico e dalla posizione della patologia. A seconda della scala in cui è pianificata l'escissione gastrica, i seguenti tipi di resezione sono prescritti per i pazienti:

  1. Economico quando rimosso da 1/3 a metà dell'organo.
  2. Esteso (tipico) - escisso 2/3.
  3. Subtotale - eliminato 4/5 parti.
  4. Totale: viene rimosso il 90% o più.

Per il volume della frazione ritagliata, la variabilità dei metodi rappresenta i seguenti tipi di resezione:

  • Distale - eliminazione del nodo terminale dell'organo.
  • Prossimale: asportazione del lobo di ingresso (cardinale).
  • Mediana - comporta la rimozione del corpo dello stomaco, ma allo stesso tempo rimane il suo dipartimento di input e output.
  • Parziale: viene esclusa solo l'area interessata.

Secondo il tipo di anastomosi, esistono due diversi metodi di escissione: Billroth 1 e Billrot 2, nonché le loro variazioni, come ad esempio il metodo di Hofmeister-Finsterera. Nella prima variante, dopo aver rimosso la porzione di uscita, il moncone dello stomaco viene suturato mediante allineamento diretto. Nel secondo caso il moncone dell'organo è collegato al duodeno.

Rimozione dell'ulcera allo stomaco

Per evitare possibili ricadute, i chirurghi cercano di asportare da 2/3 a ¾ del corpo, comprese le sezioni dell'antro e del piloro. Tuttavia, la resezione in questa variante è stata eseguita più spesso solo fino a poco tempo fa. Oggi, in medicina, c'è un intervento di conservazione degli organi, come la vagotomia (rimozione del nervo vago). Questo tipo è raccomandato per i pazienti che soffrono di aumento dell'acidità.

Resezione in oncologia

Quando l'educazione al cancro viene assegnata all'asportazione di volume (totale parziale o totale). L'operazione comporta la rimozione del reparto di un omento grande o piccolo. L'intervento preverrà una ricaduta della malattia. Inoltre, il chirurgo rimuoverà certamente tutti i linfonodi adiacenti allo stomaco, poiché possono rimanere cellule maligne che possono metastatizzare nell'area di altri organi.

Resezione longitudinale

Tipo di incisione chirurgica per l'escissione della parte laterale dello stomaco, riducendo così il suo volume. Questa operazione è considerata una tecnica relativamente nuova. Per la prima volta la resezione longitudinale è stata eseguita negli Stati Uniti circa 15 anni fa. Oggi è usato come opzione per una rapida perdita di peso.

Resezione laparoscopica

Questa operazione è chiamata intervento chirurgico minimo, quando vengono effettuate piccole incisioni durante l'operazione. Il chirurgo usa un dispositivo speciale chiamato laparoscopio. Attraverso diverse forature nella regione peritoneale, vengono introdotti gli strumenti necessari per eseguire l'operazione stessa. Un medico esperto con il supporto della laparoscopia è in grado di asportare una sezione specifica dello stomaco o l'intero organo mediante una piccola incisione, la cui lunghezza è al massimo di 3 cm.

La resezione laparoscopica è caratterizzata da sindrome da dolore minimamente manifestata, un periodo di riabilitazione facilitato, un minimo di complicanze e, naturalmente, un effetto cosmetico. Sebbene l'intervento richieda l'utilizzo di strumenti di cucitura innovativi, la professionalità del chirurgo con buone capacità laparoscopiche. Di regola, questa resezione è nominata in caso di un'ulcera complicata, quando la terapia è inutile. Ma con l'oncologia questo tipo di intrusione non è raccomandato.

Come viene eseguita la chirurgia?

La procedura operativa prevede un algoritmo passo passo delle azioni:

  1. Esame della cavità addominale per operabilità.
  2. Mobilitazione dell'organo, quando lo stomaco è dato mobilità rimuovendo i legamenti.
  3. Resezione diretta del reparto problematico.
  4. La creazione di una anastomosi è la sintesi del moncone dello stomaco con l'intestino.

Alla fine di tutte le fasi, i medici vengono cuciti e drenati dalla ferita chirurgica.

Riabilitazione dopo resezione

L'intervento condotto con successo non causa principalmente effetti collaterali. Dopo sette giorni, il paziente può sedersi e, dopo 10 giorni, alzarsi. Nel periodo postoperatorio, è necessario indossare una speciale fascia elastica ed escludere tutti i carichi pesanti. E anche il paziente è raccomandato per il trattamento di sanatorio, durante il quale vengono eseguite le necessarie procedure terapeutiche, che contribuisce al ripristino effettivo della salute e al normale funzionamento del corpo.

Possibili complicazioni

L'intervento chirurgico per rimuovere parte dello stomaco, nonostante la natura terapeutica, non è una situazione fisiologica, il che significa che differisce in alcune complicazioni. La loro massa e manifestazione dipendono dalla scala dell'intervento e dalla quantità di tessuto rimosso. Maggiore è il volume della parte asportata, prima il paziente avverte le anomalie del GIT, caratteristica del periodo di riabilitazione dopo l'intervento chirurgico, la resezione dello stomaco.

Tuttavia, le complicazioni non si verificano in tutti i pazienti, pertanto, un sottogruppo separato di manifestazioni post-gastrectomia è stato isolato. Pertanto, l'elenco delle possibili complicazioni è il seguente:

  • Bleeding.
  • Formazione di trombosi.
  • Anemia.
  • Deformazione delle navi vicine.
  • Conservazione dei singoli focolai di oncologia.
  • Mancanza di sostanze nutritive
  • Incapacità di prendere la giusta quantità di cibo.

Sindrome da dumping

Questa è la complicazione più specifica nel periodo in cui il paziente si sta riprendendo dall'intervento. È caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • Palpitazioni cardiache, vertigini
  • L'emergere di disturbi dispeptici, come l'eruttazione, la nausea e persino il vomito.
  • La comparsa di affaticamento e sintomi nevrotici.

A causa della forma dei cambiamenti intervento chirurgico allo stomaco: diventa più piccolo in termini di dimensioni, e questo contribuisce al fatto che il cibo, in grado di digerire, comincia a muoversi nell'intestino vivi. Questo diventerà un fattore di assorbimento di liquidi insoddisfacente e, di conseguenza, ipovolemia.

Ci sono tre gradi di gravità della sindrome da dumping:

  • Leggero, con parossismi non frequenti, accompagnato da dispepsia.
  • Media, quando il paziente soffre di aumento della pressione sanguigna, tachicardia e manifestazioni dispeptiche.
  • Pesante, con frequenti attacchi frequenti, che sono accompagnati da perdita di coscienza, cachessia e alterazioni patologiche nel sistema di scambio.

Le prime due opzioni riguardano il trattamento conservativo con la normalizzazione della dieta e, nel caso del terzo grado, la chirurgia è generalmente raccomandata al paziente.

Anastomazit

Il processo infiammatorio nel campo dell'anastomosi è chiamato anastomazite. Spesso questo disturbo è accompagnato da un restringimento dello stomaco e da un complicato passaggio di cibo attraverso l'intestino. Di conseguenza, la parete gastrica è tesa e il paziente soffre di dolore, nausea e vomito. Ignorare il trattamento speciale porterà a una modifica dell'organo e alla necessità di un'invasione operativa secondaria.

dieta

I primi giorni dopo l'intervento, il paziente mangia per via endovenosa e parenterale attraverso le sonde iniettate. La cosa principale che è richiesta durante il restauro è una dieta speciale a lungo termine costituita da sali minerali, proteine, carboidrati, vitamine e altri componenti necessari per l'esistenza. Tutto il cibo è preparato solo per una coppia e viene mangiato in piccole porzioni calde. Come prodotti aggiuntivi che promuovono la guarigione efficace delle cuciture interne, puoi consumare latte, olio di oliva e olivello spinoso.

Nel processo di recupero, dobbiamo abbandonare un numero di prodotti:

  • sale;
  • alcol;
  • gas. bevande;
  • panini dolci;
  • Prodotti affumicati;
  • cibo fritto;
  • brodi sebacei;
  • conservazione;
  • sottaceti;
  • salatura.

La corretta dieta rigenerativa è un pasto frazionato (circa 6 volte). I prodotti includono un massimo di proteine ​​e un minimo di grassi. In questo caso, tutte le regole suonate dovrebbero diventare la norma per il paziente sottoposto a chirurgia di escissione, e non solo durante il periodo di recupero.

Recensioni dei pazienti

Le persone dopo la resezione ne parlano come una procedura positiva. E ancora più feedback da coloro a cui questo intervento ha risolto il problema dell'eccesso di peso. Certo, non fa a meno di possibili complicazioni, ma sono peculiari a qualsiasi tipo di trattamento chirurgico e le conseguenze vengono eliminate in maniera pianificata.

Rapporto del medico

Il periodo di adattamento dopo l'intervento è di 6-8 mesi. Alla fine di questo periodo, le condizioni del paziente tornano normali e la persona si sente bene. Per facilitare questo intervallo, ad eccezione di una dieta speciale, il paziente non dovrebbe trascurare l'attività fisica.

Si consiglia di praticare sport mobili: più per correre, andare in piscina, camminare all'aria aperta, naturalmente, senza fanatismo. Quindi una persona può facilmente tornare a un'esistenza normale. La disabilità in questo caso non è assegnata, poiché la maggior parte dei pazienti rimane funzionale anche con lo stomaco asportato.