Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile (IBS)

La descrizione è aggiornata 2017/07/02

  • efficienza: effetto terapeutico dopo 14 giorni
  • date: costantemente
  • Costo dei prodotti: 1300-1400 rubli a settimana

Regole generali

Sindrome dell'intestino irritabile si riferisce a disturbi funzionali. La sindrome dell'intestino irritabile è caratterizzata da: dolore colico nell'intestino, dipendenza del dolore dalla defecazione (diminuzione dopo la defecazione), perdita di feci o più denso dopo l'insorgenza del dolore, flatulenza, muco nelle feci, una sensazione di svuotamento incompleto dell'intestino. Le stesse lamentele sono tipiche per colite, colite ulcerosa, La malattia di Crohn, la presenza di polipi. Se l'esame dell'intestino non rivela patologia, allora questa diagnosi è fatta.

Questa condizione si verifica spesso dopo lo stress e a causa di un'alimentazione scorretta e l'attivazione della microflora patogena. I giovani sono spesso malati. Alcuni pazienti hanno bisogno dell'aiuto di un terapeuta, poiché hanno anche manifestazioni extraintestinali (disturbi dell'umore, emicrania, fibromialgia). Nel trattamento sono obbligatori sedativi, agenti che riducono la produzione di gas e normalizzano le capacità motorie e anche l'adempimento delle raccomandazioni dietetiche.

La nutrizione per IBS si basa sulla dieta Tabella numero 4, che ha varietà. Nella fase acuta, la terapia dietetica dovrebbe creare il massimo intestinale risparmiando, questo viene risposto da una dieta Tabella № 4B, tutti i piatti in cui sono cucinati in una forma confusa. Quando la condizione migliora, una transizione a Tabella n. 4B, compresi i piatti non puliti. Durante la remissione, il cibo dovrebbe essere moderatamente parsimonioso e allo stesso tempo fornire al paziente tutti i nutrienti necessari, poiché la dieta dovrebbe essere tenuta costantemente.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile (IBS) ha i seguenti principi di base:

  • L'assunzione regolare di cibo, le grandi pause non sono consentite.
  • Metodo di preparazione - bollito e vapore, il cibo deve essere magro.
  • Dieta sei volte e un pasto separato.
  • Purea di piatti, purea di verdure, carne e cereali durante un'esacerbazione e non strofinata durante la remissione.
  • Sono esclusi i cibi e gli alimenti che favoriscono la fermentazione (fagioli, uva, pane nero, mele dolci, dolci, pasticcini, cavoli, banane, cetrioli, tutte le bevande a gas, latte intero).
  • Gli stimolanti della secrezione biliare e della secrezione gastrica (ravanello, sedano, acetosa, ravanello, funghi, rape) non sono ammessi nella dieta.
  • L'assunzione di alcol è esclusa.
  • Consumo di un massimo di 8 bicchieri di liquido (le bevande contenenti caffeina sono limitate e sono preferibili tisane e acqua da tavola).
  • Restrizione o esclusione di prodotti contenenti caffeina (caffè, tè, cacao, cioccolato).

I pazienti dovrebbero ricordare questo alto contenuto fruttosio, lattosio, oligosaccaridi (fruttan, galactan), silitola, sorbitolo, mannitolo nella dieta aumenta il brontolio, il gonfiore e il disagio addominale. Pertanto, con l'intolleranza individuale, questi prodotti sono anche esclusi dalla dieta:

  • Il lattosio si trova nei prodotti di latte vaccino, ovino e caprino. Tuttavia, i pazienti tollerano normalmente una piccola quantità di lattosio a 10-12 g al giorno (10 ml di latte contengono 5 g di lattosio e un cucchiaio di ricotta - 1 g).
  • I galattiani si trovano nei legumi e nei ceci.
  • I frutti contengono grano, cipolle, aglio, segale, tutti i tipi di cavolo, frutta (pesca, melone).
  • Polioli (silitolo, sorbitolo, mannitolo) - in mele, albicocche, ciliegie, avocado e nettarine.

Necessariamente in nutrizione, viene preso in considerazione il tipo di disturbi della funzione intestinale. Se la malattia si verifica con costipazione nella dieta principale, vengono introdotti cibi e piatti che stimolano la motilità intestinale:

  • La fibra alimentare (frutta secca, noci, crusca, legumi, grano, farina, crusca e integrale), cereali colore grigio con alto contenuto di fibre (orzo, orzo, avena, grano saraceno, miglio). Riso e semola sono esclusi. È meglio dare la preferenza alle fibre alimentari solubili (pectine).
  • Bacche e frutta acide, tutte le bevande al latte acido, verdure in salamoia, bevande alla frutta.
  • Alimenti ad alto contenuto di zuccheri e fruttosio (sciroppi, marmellate, prugne, miele).
  • consumo giornaliero di frutta e verdura in fibra di cellulosa grezza o bolliti, contenente e in grandi quantità: barbabietole, carote, albicocche, prugne, susine, meloni, fichi, succo con polpa.
  • Piatti freddi che, se usati a stomaco vuoto, aumentano l'attività motoria (acqua fresca con miele, brodo dolce di rosa canina, composta da frutta secca o infuso di prugne). Rafforzare la peristalsi dell'intestino è capace dei primi piatti freddi - okroshka, barbabietola rossa.
  • Oli vegetali
  • Obbligo rispetto di un regime sufficiente di bere (1,5-2 litri di liquido).
  • I prodotti non schiacciati, i pappe viscosi e i piatti purè che passano lentamente attraverso il tubo digerente, così come la pasta sono esclusi.
  • A volte sono consentite bevande con gas e kvas.

Quando si verifica una malattia con diarrea, al contrario, è necessario introdurre prodotti che rallentano la peristalsi:

  • Riso in forma bollita e asciugata - ha un basso contenuto di fibre e ha proprietà "fissanti".
  • Cibo consistenza viscosa e solo frullata (zuppe mucose, purè di patate e altre puree vegetali, piatti di carne macinata, purè di cereali, gelatine, gel).
  • Sostanze abbronzanti e leganti di ciliegia di uccello, mela cotogna, mirtillo, pera, melograno, cowberry, corniolo, tè forte, caffè, cacao, cotto sull'acqua.
  • Le bevande sono raccomandate in una forma calda.

Allo stesso tempo, dovrebbero essere esclusi frutta e verdura cruda, noci, crusca e pane integrale, bevande contenenti caffeina e sorbitolo (anche parte della gomma da masticare). Ricordate che migliorano la motilità e la fermentazione nell'intestino pane fresco e di segale, cottura, brodi di grassi, zuppe senza purè di verdure, carni grasse, pesce affumicato, cibi fritti, frutta cruda, bacche e verdure, salse, spezie, latte intero, legumi, bevande gassate, miele, marmellata, dolci.

Se la malattia si verifica con flatulenza nella dieta deve essere escluso:

  • Legumi, cavoli, ravanelli, cipolle, rape, uva, uvetta, banane.
  • Grassi e piatti di animali cucinati su di loro.
  • Miglio e orzo perlato
  • Bevande gassate, birra, kvas.
  • Carne e pesce grassi
  • Crema, gelato, latte intero.
  • Zucchero, piatti dolci, pasticceria, lievito e pane fresco, pasticcini con uvetta, pane di segale.
  • Prodotti con additivi alimentari, coloranti, sostituti dello zucchero e dolcificanti (sorbitolo, aspartame).
  • Non utilizzare prodotti incompatibili (carboidrati e proteine, frutta subito dopo i pasti). I frutti dovrebbero essere consumati 2 ore dopo il pasto principale.
  • Non abusare di condimenti piccanti.

In questa condizione è obbligatorio prendere l'acqua di aneto prima dei pasti a 2 cucchiai. l, corsi, un decotto di camomilla e menta. La riduzione del gonfiore può essere facilitata dall'assunzione di semi di lino a 1 cucchiaio. l. al giorno

Alcuni pazienti hanno un tipo misto di disturbo - stipsi e diarrea alternati.

Dieta per IBS di tipo misto durante il periodo di convulsioni con diarrea prevede la restrizione dei prodotti che aumentano la peristalsi. Opzione possibile Tabella n. 4B con l'inclusione di purea di mele e carote, preparata con materie prime.

Durante la stitichezza rimane Tabella № 4B, ma includono prodotti che stimolano la peristalsi. È possibile prendere a stomaco vuoto con acqua fredda con miele, marmellata. A stomaco vuoto e prima di cena, puoi bere 100 g di succo di patate, includere purè di patate di barbabietola e prugne due volte al giorno, mele crude, bevande con latte acido. Puoi usare Dieta n. 3, ma ogni nuovo prodotto deve essere somministrato attentamente, osservando lo stato dell'intestino.

Con IBS, lo stato psico-emotivo è normalizzato in parallelo, il che consente di migliorare la regolazione del nervo intestinale. Dopo tutto, questa non è una malattia, ma uno stato funzionale dell'intestino, che non progredisce da molti anni.

Regole nutrizionali e un menu esemplare per la sindrome dell'intestino irritabile

Sindrome dell'intestino irritabile (IBS) - un'anomalia funzionale, che può manifestarsi in vari sintomi (colite, flatulenza, stipsi o diarrea). Nel trattamento di questa malattia, un posto importante è occupato da una dieta terapeutica. Comporta la normalizzazione della nutrizione e l'esclusione dalla dieta di alimenti che peggiorano il processo digestivo nell'intestino. Il menu dipende dalla sintomatologia che prevale in un caso particolare.

Che cosa può avere la sindrome del colon irritabile, e ciò che non lo è, quale dovrebbe essere il potere in IBS flatulenza, dolore, diarrea e costipazione, come fare un menu di massima durante la dieta - questo e molte altre cose imparerete in questo articolo.

Nozioni di base per la sindrome dell'intestino irritabile

Anche se la dieta e varia a seconda del tipo di sindrome (IBS con costipazione, diarrea, dolore, flatulenza), ma i principi di base rimangono gli stessi.

I principi di base di una dieta in IBS:

  • Pasti regolari. Cioè, una persona dovrebbe mangiare in modo tempestivo e non saltare il prossimo pasto. È particolarmente importante rispettare questa regola sul lavoro. Per questo, è necessario prendere i contenitori con il cibo preparato in casa in anticipo. Per non perdere il tempo del pranzo (snack), puoi impostare un allarme;
  • Cibo frequente. Il numero di pasti dovrebbe essere da 4 a 6 volte al giorno. In questo caso, le porzioni non dovrebbero essere grandi. Questo è chiamato nutrizione frazionale (spesso in piccole porzioni);
  • Tra i pasti non dovrebbe richiedere più di 3 ore. Un tale intervallo è l'ideale, dal momento che una persona non avrà la sensazione di fame, severità e eccesso di cibo;
  • L'ultimo pasto (cena) dovrebbe essere facile. Si presume l'uso di prodotti proteici. La cena deve essere consumata entro e non oltre 3 ore prima di andare a letto. In caso contrario, possono verificarsi indigestione, pesantezza nell'addome e un aumento dei sintomi patologici;
  • Bevi abbastanza acqua (1,5 - 2 litri al giorno);
  • Tieni un diario alimentare, cioè scrivi tutti gli alimenti che vengono mangiati. Questo aiuterà a identificare la causa dell'IBS, così come i prodotti che aggravano le condizioni del paziente;
  • Elimina il cibo dai fast food, dagli alimenti grassi e fritti.

Prodotti in primo piano

Va notato che la nutrizione terapeutica nella sindrome dell'intestino irritabile dovrebbe essere piena e coerente con la dieta. Cioè, la dieta include cibi ricchi di proteine, carboidrati, fibre, grassi dovrebbe essere con moderazione.

Per i pazienti con IBS, il medico curante (gastroenterologo o terapeuta) dovrebbe fornire un elenco di cibi e piatti approvati:

  • Carni a basso contenuto di grassi, brodi di pesce e verdure e zuppe dietetiche a base di cereali e verdure ammesse;
  • Carni dietetiche: tacchino, pollo, coniglio, carne magra. La carne può essere bollita, cotta al forno, cucinare le cotolette di vapore;
  • cereali: orzo perlato, grano saraceno e grano. Puoi cuocere sia un contorno friabile che un porridge sull'acqua;
  • Le verdure devono essere trattate termicamente. Piatti bolliti e al forno consigliati di patate, carote, cavolfiori;
  • Cracker di pane bianco;
  • Mele in forma cotta;
  • Prodotti a base di latte fermentato a basso contenuto di grassi (ricotta, latte cotto fermentato, kefir, yogurt naturale). Questi alimenti dovrebbero essere freschi. Se il prodotto di latte acido ha un odore sgradevole, il gusto o la consistenza è cambiato, non deve essere usato;
  • Burro e uova di gallina in quantità limitata. L'olio può essere aggiunto al porridge. Dalle uova, puoi cucinare una coppia criptata o bollirle forte;
  • Bevande: brodo di dogrose, mors, kissel, tè nero verde e debole.

L'elenco dei prodotti consentiti può essere in qualche modo ampliato o ridotto a seconda dei sintomi prevalenti dell'IBS e delle caratteristiche individuali del corpo umano.

Prodotti vietati

In presenza della sindrome, è necessario escludere i prodotti che causano un aumento della gassificazione, portando alla fermentazione a livello intestinale, migliorando la sua peristalsi.

I prodotti proibiti includono:

  • Cibi grassi;
  • Piatti fritti;
  • Sottaceti e cibi in salamoia;
  • Carne affumicata e prodotti a base di salsicce (salsicce, salsicce, carne in salamoia e affumicata);
  • Funghi e piatti che vengono preparati con loro;
  • Bevande alcoliche;
  • Caffè e tè forte;
  • Bevande gassate, succhi confezionati;
  • Frutta e verdura fresca;
  • Bacche che possono causare fermentazione;
  • Legumi (piselli, soia, lenticchie, fagioli);
  • dolciaria;
  • Panini al burro;
  • Prodotti semilavorati;
  • Fast food (shawarma, pizza, hamburger e così via);
  • Latte condensato;
  • Patatine, crostini e snack vari;
  • Salse, maionese, condimento;
  • Cavoli e uva causano fermentazione, quindi non possono essere utilizzati in alcuna forma;
  • Zucchero raffinato e cioccolato

Questo elenco di prodotti deve essere attentamente considerato, può essere integrato se vi è un'intolleranza individuale di determinati prodotti.

Se le raccomandazioni non vengono rispettate, l'IBS diventerà più acuta, i sintomi patologici aumenteranno.

Caratteristiche della dieta per alcuni sintomi

Va notato che l'alimentazione con diversi sintomi è diversa. Pertanto, con la nomina di una dieta per la sindrome dell'intestino irritabile, il gastroenterologo prende in considerazione il principale sintomo patologico complesso.

Sindrome dell'intestino irritabile con flatulenza

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con flatulenza:

  • Tra i pasti, devi bere acqua potabile pulita. La quantità totale di acqua potabile al giorno deve essere di almeno 1,5 litri;
  • Il cibo dovrebbe essere caldo, in modo da non irritare la mucosa del tubo digerente;
  • E 'obbligatorio essere esclusi dalla dieta alimenti che contribuiscono alla flatulenza: pane di segale, cavoli, fagioli, birra, bevande gassate, alcool, latte intero;
  • Lo yogurt naturale contribuisce alla normalizzazione della microflora intestinale. Spesso, la causa della flatulenza è una violazione della microflora (quando il rapporto tra microrganismi benefici e patogeni varia a favore dei patogeni);
  • Si raccomanda di mangiare piatti magri di pesce e carne;
  • Da noci e prodotti da forno, anche, deve essere scartato.

IBS con costipazione

In questo caso, è necessario rafforzare la peristalsi intestinale per sbarazzarsi di stitichezza.

Se l'atto di defecazione è difficile, si raccomanda la seguente dieta:

  • Verdure crude e frutta Sono ricchi di fibre e acqua, che contribuiscono al miglioramento dell'intestino;
  • Pane con crusca;
  • Prodotti lattiero-caseari fermentati: kefir, latte cotto fermentato, formaggio, ricotta, panna acida, yogurt. Dovrebbero essere freschi (un giorno);
  • Oli vegetali (oliva, girasole, mais);
  • burro;
  • uova;
  • Cereali sfusi (ad esempio, grano saraceno);
  • Carne magra

I rifiuti dovrebbero provenire da prodotti che aiutano a proteggere:

  • Porridge di riso e riso bollito;
  • Porridge strofinato e zuppe mucose;
  • la pasta;
  • Frutta: pere, melograno, mela cotogna;
  • Caffè, gelatina, cacao;
  • Cioccolato, dolci;
  • Buoni pasticcini

Le insalate di verdure devono essere riempite con olio vegetale. I piatti dovrebbero essere friabili o a fette.

IBS e diarrea

Se la malattia si verifica con la diarrea, allora è necessario rallentare la peristalsi.

Si raccomanda durante una dieta con sindrome dell'intestino irritabile con diarrea per mangiare cibi che hanno proprietà fissanti:

  • Riso: bollito, sotto forma di porridge, brodo di riso;
  • Le minestre e i cereali mucosi dovrebbero essere a basso contenuto di grassi;
  • Verdure nella forma schiacciata (purè di patate);
  • Anche la carne dovrebbe essere macinata, sotto forma di carne macinata;
  • Kissel, gelatina;
  • Tè forte, caffè, cacao;
  • Frutta e bacche: ciliegia, pera, mela cotogna, granate;
  • Briciole di pane bianco.

Piatti e bevande dovrebbero essere in una forma calda.

Escludere dalla dieta dovrebbe essere tutti gli alimenti che migliorano il movimento intestinale:

  • Frutta e verdura fresca;
  • Pane bianco e focacce;
  • dolciaria;
  • Latte intero;
  • Carne grassa;
  • L'alcol è sotto stretto divieto.

Intestino irritabile con sindrome del dolore

La sindrome del dolore si verifica quando l'attività eccessiva delle pareti dell'intestino infiammato. Ecco perché la dieta in questo caso è simile a una dieta con diarrea.

È necessario osservare una serie di raccomandazioni:

  • I piatti devono essere puliti e caldi. Il cibo freddo o caldo provoca uno spasmo e un aumento del dolore;
  • Il volume del piatto non è grande, non più di 200 grammi. Se un sacco di cibo entra nell'intestino, il movimento delle pareti accelererà;
  • Bere brodi di erbe e frutti di bosco (mirtilli rossi, ciliegie di uccelli);
  • Rifiutare da prodotti con un grasso (crusca, semi e semi di girasole);
  • Non è possibile utilizzare prodotti di latte acido, legumi, pasta, cavoli, uva. Provocano una maggiore formazione di gas, fermentazione;

Cucinare è meglio per una coppia, e puoi cucinare e stufare. Bevi molta acqua.

Menu di esempio

Per orientare bene il paziente nella dieta, è necessario considerare un menu esemplare in base ai sintomi prevalenti.

Menù di esempio per pazienti con IBS con stitichezza:

Nutrizione per la sindrome dell'intestino irritabile (IBS)

I disturbi delle funzioni degli organi del tratto gastrointestinale provocano sensazioni spiacevoli e disagio. La sindrome dell'intestino irritabile è una condizione che colpisce fino al 20% della popolazione adulta in tutto il mondo. La ragione principale di questo fenomeno è lo stress psicoemozionale.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza e altri sintomi spiacevoli è una componente obbligatoria della terapia generale.

IBS: caratteristica generale

Sindrome dell'intestino irritabile (IBS) - deviazioni nel sistema digestivo, non associate a processi infiammatori, invasione elmintica o sviluppo del processo tumorale. La condizione provoca spasmi, stitichezza, mal di stomaco, flatulenza.

Tale deviazione sorge come conseguenza di disturbi psicologici, stress, che rappresentano una peculiare reazione dell'organismo agli stimoli.

L'IBS è di solito osservato nelle persone in età lavorativa (25-40 anni), sebbene non sia esclusa la probabilità del suo sviluppo nei bambini e negli adolescenti. Nelle donne, la deviazione viene osservata due volte più spesso rispetto al sesso forte.

Fai attenzione! Con questa violazione non ci sono cambiamenti nella consistenza o composizione delle feci. L'IBS non rappresenta una minaccia per la salute e la vita e non provoca cambiamenti patologici nella struttura dell'intestino, ma provoca solo disagio nell'addome.

Fattori provocatori

La sindrome dell'intestino irritabile è il risultato dei seguenti fattori:

  • disturbi psicologici (stati depressivi, disturbi da stress, attacchi di panico). La relazione tra disturbi psico-emotivi e disagio nello stomaco non è chiara;
  • l'uso di determinati alimenti e bevande (cibi grassi, farina, bevande contenenti caffeina o alcol, cioccolato), una carenza nell'alimentazione di cibi contenenti fibre alimentari;
  • eccesso di cibo, a causa del quale vi è un allungamento del tratto digestivo;
  • violazione della conduttività del segnale dal cervello all'intestino;
  • rallentamento o accelerazione della motilità intestinale;
  • crescita accelerata di batteri nell'intestino tenue;
  • predisposizione genetica.

Attenzione per favore! Per provocare l'emergere di IBS può essere uno dei fattori sopra elencati e una combinazione di molti di essi.

Cosa puoi mangiare con la sindrome dell'intestino irritabile

La nutrizione nella sindrome dell'intestino irritabile con dolore, disturbi delle feci e flatulenza dovrebbe essere chiaramente organizzata. L'osservanza di una dieta speciale aiuta a ridurre le manifestazioni sgradevoli.

Cosa dovrei rifiutare?

Per ridurre i sintomi di IBS, è necessario abbandonare completamente:

  • spezie, condimenti;
  • qualsiasi tipo di cibi fritti;
  • prodotti semilavorati, fast food, cibo in scatola;
  • brodi grassi;
  • prodotti affumicati;
  • verdure e frutta in forma fresca, non trasformata;
  • salsicce;
  • prodotti a base di burro e pasta sfoglia;
  • cioccolato;
  • pane fresco;
  • latte non bollito.

La nutrizione per la sindrome dell'intestino irritabile dipende da quali sintomi prevalgono nel paziente: indigestione, stitichezza o gonfiore.

Menu di esempio

In coloro che soffrono di manifestazioni di IBS, la dieta quotidiana può assomigliare a questo:

  • prima colazione: porridge dai fiocchi d'avena in acqua o frittata di vapore (può essere sostituito con un uovo bollito morbido-bollito), una fetta di formaggio magro, tè verde con miele;
  • pranzo: zuppa di verdure in acqua o brodo di pollo (secondario) a basso contenuto di grassi, petto di pollo al forno o bollito, composta;
  • cena: ragù di verdure, pesce magro bollito, gelatina di frutta.

Tra i pasti di base puoi mangiare mele cotte, bere yogurt senza additivi, kefir, tè verde.

Menu con IBS con diarrea

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con diarrea favorisce il consolidamento delle feci. Dalla dieta, è necessario escludere i cibi che causano la fermentazione degli avanzi di cibo nello stomaco e il loro decadimento.

È accettabile mangiare un paio di uova al giorno (in forma bollita), pane secco, zuppe di verdure sull'acqua, ricotta, yogurt, porridge di farina d'avena e cereali di riso.

Non mangiare carne e pesce varietà grasse, cavoli, mele, latte, cibi fritti, cibi affumicati, verdure crude.

I grassi animali aggravano anche la condizione di IBS, esercitando una pressione addizionale sull'intestino.

Dieta con IBS con costipazione

Dieta con IBS con stitichezza e flatulenza prevede una dieta speciale. Si consiglia di mangiare:

  • oli vegetali;
  • uova sode;
  • prodotti contenenti una grande quantità di fibre, che aiuta a pulire l'intestino. Questo composto è contenuto nel pane integrale, frutta e verdura, una varietà di cereali;
  • porridge di grano saraceno, orzo e orzo perlato;
  • miele;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati (latte cotto fermentato, yogurt, kefir);
  • varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce, nonché piatti da loro.

Fai attenzione! Con la stitichezza che accompagna l'IBS, dovresti mangiare pasti caldi o freddi. Il cibo caldo non è permesso.

Con la stitichezza, non puoi mangiare cioccolato, prodotti dall'impasto, e anche bere gelatina, caffè forte e tè, cacao.

Se c'è una costipazione prolungata, si consiglia di mangiare piatti a base di verdure in forma confusa, e quelli di carne sono raccomandati in rublen.

Nutrizione per IBS con flatulenza

Di solito, la flatulenza è integrata da diarrea. In questo stato della dieta escludere necessariamente i piatti che irritano le mucose dello stomaco e provocano la formazione di gas.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con flatulenza richiede il rifiuto di cipolle, aglio, fagioli, piatti cucinati con l'aggiunta di una grande quantità di grasso, cavolo.

È vietato bere bevande altamente gassate, caffè e tè.

Tali prodotti e piatti includono:

  • zuppe di verdure;
  • debole brodo di carne;
  • vari contorni di cereali che dovrebbero essere cucinati in acqua. In essi puoi aggiungere un po 'di burro o frutta secca;
  • carne magra. Da esso puoi cucinare piatti bolliti e al forno;
  • anguria;
  • pesce di mare;
  • zucca;
  • cetrioli;
  • le banane;
  • melone;
  • foglie di lattuga verde;
  • Pepe bulgaro

Non dovresti mangiare molto: ogni pasto è una piccola porzione che non ti permette di mangiare troppo e lascia una sensazione di mite fame.

Impara da questo articolo quali alimenti causano stitichezza.

IBS con dolore

Dieta con un intestino irritato con la sindrome del dolore è una dieta organizzata che coinvolge il rifiuto di tutti i prodotti che promuovono l'aumento della produzione di gas negli organi digestivi. Il dolore nell'IBS è causato dalla distensione dell'intestino, quindi si dovrebbe evitare di mangiare, che esercita una pressione considerevole sulle sue pareti.

È importante tenere conto del fatto che è impossibile mangiare i seguenti tipi di prodotti nella sindrome dell'intestino irritabile con forti dolori:

  • carne grassa, pesce e grassi animali;
  • verdure in salamoia;
  • spezie, sapori acuti;
  • latte intero;
  • carne affumicata

Quando il dolore è intenso, evitare cibi caldi: deve avere la temperatura ambiente.

Fai attenzione! Se ci sono sensazioni sgradevoli regolari nella zona dello stomaco, dovresti consultare un gastroenterologo.

conclusione

La sindrome dell'intestino irritabile richiede non solo un trattamento specifico, ma anche il rispetto della dieta.

Una dieta correttamente costruita consente di alleviare il dolore e il disagio, le manifestazioni dei disturbi delle feci. Il menu deve essere concordato con il medico in anticipo.

Caratteristiche della dieta per la sindrome dell'intestino irritabile

La dieta nella sindrome dell'intestino irritabile si basa sui principi di una corretta alimentazione con l'esclusione di tutti i prodotti nocivi. Con diarrea, colite o flatulenza, è necessario seguire un regime diverso e seguire le prescrizioni dei medici. Il menu dietetico è sviluppato tenendo conto delle caratteristiche individuali del corpo e dei sintomi della manifestazione della malattia.

contenuto

Sindrome dell'intestino irritabile (IBS in breve) - è un disturbo digestivo, accompagnato da forti dolori, diarrea o costipazione con un aumento flatulenza. Per sbarazzarsi di gonfiore, disagio nell'addome o formazione di gas è possibile solo con l'aiuto di una dieta speciale. Il sistema alimentare implica un rifiuto a lungo termine di determinati prodotti, ha le sue caratteristiche e i suoi principi.

testimonianza

La dieta nella sindrome dell'intestino irritabile è prescritta ai pazienti dopo la diagnosi da parte del medico curante. Prima di questo, è necessario superare i test, superare un certo esame. Non è necessario fare una tale diagnosi da soli, anche se i sintomi vengono osservati per più di 2-3 settimane. Le raccomandazioni sono date solo da uno specialista, tenendo conto dei sintomi della manifestazione e delle caratteristiche individuali dell'organismo.

La dieta è indicata se si osservano i seguenti sintomi durante il mese:

  • forte dolore all'addome;
  • flatulenza;
  • problemi con lo svuotamento;
  • presenza di muco nelle feci;
  • costipazione regolare;
  • diarrea prolungata.
IBS è accompagnato da dolore, diarrea o costipazione

In caso di sanguinamento, scolorimento delle feci o improvvisa perdita di peso, contattare immediatamente l'ospedale. Ritardare in questi casi è impossibile, così come farsi una diagnosi da soli senza visite mediche.

Principi di Nutrizione

La sindrome dell'intestino irritabile richiede il rispetto della dieta e dei principi di una sana alimentazione. Un menu campione con raccomandazioni e un elenco di prodotti autorizzati è assegnato dal medico curante. Il regime alimentare dipende dal grado di manifestazione dei sintomi e delle varietà della malattia.

Ci sono 3 opzioni cliniche:

La dieta nell'intestino irritato per ogni opzione è selezionata separatamente, in modo che il ripristino del processo digestivo si sia verificato gradualmente. Al paziente viene prescritta la conformità ai principi di base dell'alimentazione, consigli sulla modalità di assunzione del cibo.

Le seguenti regole devono essere osservate:

  • il cibo dovrebbe essere moderato, ma regolare;
  • si raccomanda di mangiare da 4 a 6 volte al giorno in frazioni, masticando accuratamente grandi pezzi;
  • È necessario escludere dalla dieta bevande alcoliche, prodotti affumicati, condimenti piccanti, fritti in piatti a base di olio;
  • tra i pasti dovrebbero esserci intervalli di tempo uguali;
  • per cena dovrebbero essere preparati piatti facilmente digeribili, 3 ore prima di andare a dormire non è permesso mangiare;
  • la dieta dovrebbe essere variata con zuppe, latticini, cereali;
  • si raccomanda di conservare le registrazioni dei piatti consumati per identificare le cause dell'IBS.
Seguire la dieta per IBS dovrebbe essere rigorosamente

I principi della dieta nel caso di una sindrome dell'intestino irritabile devono essere osservati scrupolosamente. Si consiglia di osservare la pace durante il trattamento, per regolare la dieta oraria.

Prodotti vietati

La dieta nella sindrome dell'intestino irritabile comporta il rifiuto di determinati alimenti in qualsiasi forma di manifestazione dei sintomi. Con costipazione o diarrea, la lista dei piatti proibiti è praticamente la stessa. Questo vale per alcol, cibi grassi affumicati, sottaceti, dolci. Queste sostanze che irritano l'intestino provocano l'insorgenza di dolore e aumento della produzione di gas.

I seguenti prodotti sono vietati:

  • alcool, compresa birra, energia;
  • marinate, sottaceti;
  • funghi;
  • frutta e verdura con acidità, causando fermentazione;
  • fagioli;
  • piatti a base di carne grassa, prodotti affumicati, burro;
  • fritto in una padella di carne, pesce salato;
  • prodotti semilavorati;
  • dolci, latte condensato, pasticcini.
La dieta comporta il divieto di determinati alimenti

Il cibo dovrebbe essere cotto a vapore o bollito con il brodo. È permesso cuocere nel forno senza aggiungere olio, cuocendo in un multivark, un piroscafo. Al momento del trattamento, si dovrebbe smettere di consumare sale, zucchero, bevande gassate dolci, caffè.

Nutrizione per la diarrea

La dieta con IBS con diarrea è progettata per ridurre la secrezione biliare, per prevenire la decomposizione dei residui di cibo nell'intestino. È necessario introdurre nella dieta alimenti che fissano le feci e bloccano la diarrea. Questo è un tè forte, brodo di riso, produzione giornaliera di kefir. Barbabietole, prugne, carote, miele, yogurt fresco hanno un effetto lassativo, quindi dovrebbero essere rimossi dal menu.

I medici danno le seguenti raccomandazioni:

  • il cibo deve essere caldo, dai piatti freddi o caldi nel momento in cui è necessario rifiutare;
  • tutti i prodotti devono essere puliti, frantumati con un frullatore o passati attraverso un tritacarne;
  • nella dieta quotidiana deve includere zuppe su brodi di farina d'avena, riso, grano saraceno;
  • i piatti a base di fibre grossolane (crusca, frutta e bacche, pane, noci, fagioli) dovrebbero essere esclusi dalla dieta;
  • si consiglia di utilizzare puré di verdure leggermente raffreddato, casseruole, cotolette di vapore, polpette di carne, poltiglia di polenta, ricotta a basso contenuto di grassi, gelatina;
  • succhi appena spremuti, yogurt fresco, latte acido, non è consigliabile bere caffè;
  • controindicato in funghi diarrea, cibo in scatola, orzo perlato, alghe, piatti fritti, salati;
  • sotto il divieto tutti i sottaceti, le marinate, le carni affumicate, la carne grassa con grasso in caduta;
  • Dolci, pasticcini, biscotti, creme e creme con diarrea non sono compatibili, quindi dovrebbero essere scartati;
  • sono consentite frittate di proteine, mele cotte ricche di pectina;
  • consigliato l'uso di prodotti ad alta concentrazione di stagno: questo è ribes nero, ciliegia di uccello, tè appena preparato, succo di ciliegia.
Con diarrea, zuppe, porridge liquidi, decotti

Bere durante il trattamento richiede almeno 2 litri di liquido caldo al giorno. La preferenza dovrebbe essere data a tè forte, acqua minerale senza gas, soluzioni deboli di succhi consentiti con acqua. C'è poca necessità, 5-6 volte al giorno. Il cuoco dovrebbe essere cotto a vapore o in una doppia caldaia, schiacciando il cibo fino a che liscio.

Nutrizione con costipazione

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con flatulenza e frequente stitichezza comporta l'uso di prodotti che hanno un effetto lassativo. I principi di nutrizione in questo caso sono progettati per attivare l'attività della motilità intestinale. Se la stitichezza è accompagnata da forte dolore, il cibo deve essere macinato e mescolato con olio vegetale. Se non ci sono dolori, non è necessario tagliare finemente pezzi. Tuttavia, cucinare dovrebbe essere un paio e grasso e fritto da escludere.

I medici raccomandano con IBS con costipazione:

  • usare bevande fresche non gassate, insalate di verdure;
  • tagliare il cibo in piccoli pezzi o grattarlo;
  • includere nella dieta piatti con fibre vegetali: grano saraceno, orzo perlato, verdure al forno, frutta secca, verdure, crusca, muesli;
  • bere più di 2 litri di liquido, dando la preferenza a bevande non zuccherate, kefir di un giorno, spremute fresche;
  • limitare l'uso di pane bianco, mango, pasta, altri prodotti a base di carboidrati;
  • quando la flatulenza non usa dolci, cioccolato, caffè con cacao, muffin, baci, pappe;
  • quando gonfiore e generazione di gas forte, per escludere dal menu patate, cavoli, uva, cocomeri, pane, latte;
  • invece di olio vegetale, utilizzare oliva, semi di lino, girasole;
  • Pane essiccato di ieri, preferibilmente con crusca di segale;
  • Arricchisci la dieta di pesce magro, carne e cereali.
La stitichezza aiuta a sbarazzarsi di barbabietole, kefir, oli vegetali

Ogni giorno nel menu dovrebbero essere prugne, piatti di barbabietole crude, prodotti di latte acido. Si consiglia di preparare un decotto di rosa canina, prugne secche, frutta secca, bere un po 'di tè preparato.

Dieta per il dolore e la colite

I principi della dieta per la colite acuta e l'intestino irritato sono simili alla nutrizione durante la diarrea. Gli spasmi dolorosi sono causati dall'eccessiva attività intestinale, quindi il cibo deve essere caldo, schiacciato. C'è un bisogno ogni 3 ore, mentre una porzione non deve superare i 200 grammi.

Gli specialisti raccomandano in colite e spasmi:

  • bere al posto di decotti alle erbe di caffè o tè, corteccia di quercia, composte di ciliegia di uccello e mirtilli rossi;
  • Per escludere latte, bevande a base di latte acido, ricotta e panna acida da usare solo in piccola quantità;
  • c'è solo cibo a temperatura ambiente;
  • Non utilizzare fibre grossolane: noci, semi, crusca, funghi;
  • escludere legumi, pasta, dolci, dolci, caffè;
  • togliere dal menu piatti grassi, fritti, salati, condimenti, maionese;
  • vietare banane, uva, cavoli e cipolle;
  • Cuocere le uova e le verdure, cuocere a fuoco lento a fuoco lento.
Per il dolore e la colite, dovresti mangiare ogni 3 ore

Cuocere meglio a vapore, raffreddando il cibo fino a quando caldo. Agrumi, prugne e cocomeri dovrebbero essere sostituiti con le mele. Le patate con le carote possono essere mangiate solo cotte. Oltre alla dieta, devi prendere le medicine prescritte, osservare il regime e la pace.

La diagnosi di IBS non rappresenta una minaccia per la vita del paziente, tuttavia, non vale la pena trascurare il trattamento. Assicurati di seguire le raccomandazioni mediche prescritte, così come dieta e dieta per ore. Indipendentemente per comprare in compresse di una farmacia da dolori in uno stomaco o una pancia è pericoloso per salute. Puoi prenderli solo dopo aver superato i test e un esame completo da parte di uno specialista.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile

La dieta nella sindrome dell'intestino irritabile richiede regole dietetiche speciali. Di solito, la durata di un disturbo digestivo raggiunge i 3 mesi. Tutto questo periodo è necessario mangiare correttamente ed escludere i cibi che irritano il sistema digestivo.

L'essenza della dieta per la sindrome dell'intestino irritabile

Una persona dovrebbe ricevere una dieta fisiologicamente nutriente, a seconda della sua altezza, peso e attività. È importante identificare determinati alimenti che creano ulteriore disagio per una persona e rimuoverli dal cibo. Limitare strettamente il paziente a mangiare cibo è stupido, basta solo rimuovere gli allergeni e la condizione è notevolmente migliorata.

Durante i periodi di esacerbazione della malattia dovrebbe essere abbandonata qualsiasi dieta, natura rigorosa. È importante seguire semplicemente le regole della corretta e sana alimentazione. Qualsiasi dieta per il restauro del corpo deve recare una natura permissiva, non proibitiva. Dopotutto, altrimenti lo stato psicoemotivo della persona sarà compromesso.

Se la diarrea a lungo termine persiste, vale la pena passare al cibo strofinato. È necessario essere guidati solo nell'elenco dei prodotti risolti. È importante rafforzare la funzione motoria dell'intestino e ridurre la frequenza della diarrea.

Se la stitichezza predomina, è anche sufficiente rivedere la dieta e includere prodotti che stimolano l'intestino. Basta mangiare prugne ogni giorno. I succhi di verdura e di frutta daranno un risultato incredibile.

La sindrome dell'intestino irritabile non è pericolosa, ma è importante escluderla in tempo. L'essenza della dieta è quella di regolare il sistema digestivo dalla prevalenza di determinati alimenti. Questa non è una dieta rigorosa, ma, tuttavia, richiede la piena conformità.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con flatulenza

Quando questa malattia sta infastidendo, è semplicemente necessario rivedere il menu, non è necessario ricorrere all'assunzione di alcun farmaco. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, dieta e farmaci vanno di pari passo.

Quindi, per escludere dalla dieta dovrebbero essere tutti i legumi, sono loro che provocano lo sviluppo eccessivo di gas. Anche l'uva, la pera, la mela, il cavolo e il ravanello sono vietati. Vale la pena eliminare i dadi, nonostante tutta la loro utilità, in questo caso non sono appropriati. Rimuove completamente qualsiasi pesce e carne grassa. La pasticceria fresca, il pane e le bevande gassate non dovrebbero essere consumati. Sotto il divieto sono anche i prodotti lattiero-caseari. In realtà, la lista non è così terribile come potrebbe sembrare a prima vista.

Prodotti consentiti È importante eliminare il cibo che causa disagio e viceversa per diluire la dieta con prodotti utili. Quindi, i grassi a basso contenuto di grassi e carne, omelette e uova alla coque, zuppe sono adatti. Presta attenzione alla barbabietola, alla zucca e alle carote, così come ai prodotti di latte acido. Le bevande consentite includono cacao, tè, succhi e caffè. In effetti, non ci sono limiti neanche qui. Puoi rilassarti con albicocche e prugne, granate. Qualsiasi verde è permesso.

Per le persone con una maggiore propensione al gas, è stata sviluppata una dieta speciale. È abbastanza facile per lei seguire e rispettare le regole del mangiare sano. Non puoi mangiare troppo, le porzioni dovrebbero essere piccole, dovresti mangiare fino a 6 volte al giorno. La norma giornaliera del liquido consumato non è inferiore a 2 litri. È necessario escludere completamente i prodotti dall'elenco vietato. Piatti dolci e frutta vengono presi separatamente dal cibo principale, in modo da non provocare alcuna reazione. Prima di mangiare, si consiglia di bere il tè a base di semi di finocchio, questo ridurrà significativamente la formazione di gas.

Quasi ogni dieta implica il rispetto di regole severe. In questo caso, non esiste una cosa del genere, semplicemente vietando i prodotti vietati. Ciò richiederà la forza della volontà e della pazienza dell'uomo. Dopo tutto, anche tra i prodotti consentiti, ci sono tonnellate di opzioni gustose.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con stitichezza

Se la costipazione dieta deve essere speciale, è necessario avviare il meccanismo di funzionamento dell'intestino, ma non danneggiare gli esseri umani. Quindi, in manifestazioni croniche della malattia si consiglia di prestare attenzione al tavolo al numero 3. Questa dieta è che è necessario eliminare completamente gli alimenti possono causare irritazione intestinale, ma non assume i processi di fermentazione e putrefazione. Per questo tipo di cibo è tipica cucina solo per una coppia.

Tra i prodotti consentiti includono pane di segale o grano, la cosa principale era grossolana. Più adatto anche ai pani essiccati o di ieri. Puoi mangiare carne, la cosa principale che era magra. Una raccomandazione simile si applica ai pesci. Per migliorare le feci è necessario ricorrere all'aiuto di prugne, zucche, carote, succhi di verdura e di frutta. Per quanto riguarda i prodotti di latte acido, prestate attenzione allo yogurt, al matzoni, al latte acidofilo, al kefir. Puoi mangiare verdure e burro, cereali, ma solo grano saraceno, orzo e perla. Le uova sode sono permesse. Dalle bevande puoi bere qualsiasi succo, brodo di rosa canina, tè leggermente bollito o caffè. Se la forte costipazione da una razione alimentare spinge è necessario escludere caffè, cioccolato, gelatina completamente forti. Non puoi mangiare purè di porridge, zuppe e zuppe mucose.

Se la stitichezza è anche accompagnata da flatulenza, allora è necessario escludere patate, cavoli, fagioli, uva, pane di segale e latte intero. La temperatura dei piatti caldi non dovrebbe superare i 60 gradi, e il freddo dovrebbe essere inferiore a 15. Si raccomanda di mangiare piatti contenenti fibre alimentari. Ogni giorno devi consumare 120 grammi di proteine, 110 grammi di grassi, 450 grammi di carboidrati. La quantità totale di liquido non deve essere inferiore a 2 litri. In questo caso intendiamo un liquido libero (non zuppe, tè, ecc.). Il valore giornaliero dell'energia è di 3300 kilocalorie.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con diarrea

Normalmente in questa situazione è assegnato un tavolo per il numero 4, che nel tempo diventa gradualmente un numero di tabella 2. Limitare bisogno dei prodotti e piatti che stimolano irritazione intestinale e processi secretivi nello stomaco, fegato e pancreas. Perché così facendo portano alla decomposizione e fermentazione, che provoca lo sviluppo di sintomi sgradevoli. Quindi, è necessario ogni giorno per mangiare 100 grammi di proteine, 70 grammi di grassi, 250 grammi di carboidrati. L'assunzione giornaliera di liquido è di 1,5 litri. Il valore energetico non dovrebbe essere inferiore a 2000 chilocalorie.

Per il numero di prodotti ammessi sono inclusi pane secco, cracker. Qualsiasi carne, la cosa principale che è stata cucinata per una coppia, un requisito simile è presentato e al pesce. Si consiglia di mangiare zuppe mucose, a base di riso e farina d'avena. Cuocili su brodo basso contenuto di grassi. È consentito utilizzare verdure e burro, prodotti di latte acido. Tra le bevande, non c'è pericolo: caffè, tè leggero, kissel e brodo di rosa selvatica. Per quanto riguarda le prelibatezze, un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alle bacche, può essere ribes, mirtillo, ciliegia.

È necessario escludere latte fresco, panini, pesce grasso e carne dalla dieta. Non puoi mangiare tutto fritto, affumicato e con l'aggiunta di un gran numero di condimenti. Anche sottaceti e sostituti dello zucchero sono proibiti.

I piatti dovrebbero essere cotti al vapore, è meglio mangiarli in modo schiacciato o grattugiato. La nutrizione costa almeno 6 volte al giorno. La temperatura dell'acqua calda non dovrebbe superare i 60 gradi e il freddo dovrebbe essere inferiore a 15 gradi.

Dopo che il cibo sul tavolo numero 4 è stato completato, nel tempo, le persone vengono trasferite al tavolo al numero 2. Qui puoi consumare più grassi. Quindi, la loro norma giornaliera è di 100 grammi. Carboidrati - 500 grammi, sale - 15 grammi. Il valore energetico giornaliero è di 3000 kilocalorie. Puoi mangiare vari casseruole, salse di carne, zuppe su brodi, uova, pane raffermo bianco, composte, mousse e succhi. Puoi cucinare i pasti per una coppia, così come friggere e cuocere. Il cibo dovrebbe essere servito in polvere. È desiderabile mangiare 5 volte al giorno.

Dieta con intestino irritato con sindrome del dolore

I pazienti che soffrono di questo problema si consiglia di seguire la dieta al numero 3. In questo caso, la dieta non dovrebbe includere bevande, tra cui gassate. Per escludere è pane di segale e crusca, prodotti di latte acido. Puoi mangiarli solo non in forma fresca, dovrebbe richiedere almeno 24 ore.

Si consiglia ai pazienti di prestare attenzione alle creme e alle verdure, mangiare pesce e piatti a base di carne. L'effetto molto buono ha una zuppa fredda. Per quanto riguarda il kashka, può essere grano saraceno, orzo e orzo perlato. È permesso mangiare uova, ma solo sode. Puoi usare miele, snack e salse. Vale la pena rinunciare completamente a cioccolato, gelatina, tè, caffè e prodotti a base di farina. Il cibo è preferibilmente consumato in forma fredda, i pasti caldi sono esclusi.

Con la stitichezza proctogenica e con uno sgabello doloroso, per garantire la massima ombreggiatura, le verdure sono meglio mangiate o bollite. La carne deve essere finemente tritata o bollita. Se il dolore è accompagnato da una flatulenza, allora dovrai rinunciare a frutta e verdura. Quindi, non puoi mangiare anguria, patate, cavoli, uva. Sotto il divieto c'è il pane e il latte. Per migliorare la pervietà intestinale, aiuta i succhi di verdura e di frutta, nonché le prugne, le barbabietole e le carote.

Quando tutto è accompagnato non solo dal dolore, ma anche dalla diarrea, è necessario escludere prodotti che provocano questa sintomatologia. Assumere i pasti in gruppi divisi, fino a 6 volte al giorno. Prestare attenzione al forte caffè caldo, al tè, al cacao, ai cracker, alla cottura a secco e al brodo di mirtilli. Si consiglia di mangiare kefir, formaggio fresco, ma in forma confusa, riso o brodo di avena. Le limitazioni sono nell'uso di uova, sale e zucchero. Anche i sostituti dolci influiscono negativamente sul corpo umano, quindi è meglio escluderli dal cibo. Il cibo non dovrebbe contenere spezie, cibi taglienti e salati, carne e pesce grassi. Dovrebbe essere abbandonato e bevande fredde e piatti.

Dieta nella sindrome dell'intestino irritabile con disbiosi

Una dieta speciale per i pazienti con sindrome dell'intestino irritabile, infatti, non esiste. Razioni e tipi di cibo approssimativi sono fatti in base all'elenco dei prodotti consentiti e vietati. I pazienti dovrebbero escludere completamente quei prodotti che possono causare sintomi spiacevoli. La preferenza dovrebbe essere data al cibo, che contiene molte fibre alimentari.

Se la sindrome dell'intestino irritabile è accompagnata da diarrea, allora è necessario escludere gli alimenti che stimolano attivamente il tratto digestivo. È necessario assumere sostanze che leniscano la peristalsi, e non l'altra che la eccita. Prendere il cibo dovrebbe essere fino a 6 volte al giorno, in piccole porzioni. La dieta dovrebbe essere diluita dalla presenza di un forte tè caldo, che, un decotto di mirtilli. Consentito di usare pane grattugiato bianco, biscotti secchi, è importante che non fosse di fantasia. Per quanto riguarda i prodotti lattiero-caseari, un ruolo speciale è assegnato a yogurt, yogurt, ricotta fresca (è meglio usarlo in forma confusa). Puoi mangiare burro e olio vegetale, oltre a piatti a base di uova. Non ci sono restrizioni qui. Sono proibiti sostituti dolci, carne, zucchero e sale da tavola. Escludi è il valore delle spezie, così come i piatti affettati e salati, frutta, pane nero, verdure e prodotti freschi di latte acido. Sotto il divieto ci sono carni e pesce grassi.

Rimanere a lungo a dieta rigorosa è irto di conseguenze. Perché questo può portare allo sviluppo di fame di proteine ​​e vitamine, aumentare la diarrea e causare l'esaurimento completo del corpo. Pertanto, nel tempo, vengono rimosse alcune restrizioni su determinati prodotti.

Esempio di menù dietetico per la sindrome dell'intestino irritabile

Fammi un giorno, una settimana e anche un mese puoi te stesso. Basta iniziare dall'elenco di prodotti consentiti e vietati. Ma per una piena comprensione di ciò che sta accadendo, è utile fornire un menu approssimativo.

Per colazione è possibile utilizzare qualsiasi tipo di cereale. L'eccezione è il miglio e l'orzo perlato. Se non c'è voglia di mangiare kashka, presta attenzione alla ricotta strofinata con panna acida e prugne secche. È molto gustoso e utile. Per pranzo, puoi preparare un panino con patè o formaggio fatti in casa. Può essere sostituito con succo e muesli.

Il pranzo dovrebbe essere pieno. Il primo piatto è scegliere un piatto vegetariano. Anche la carne o il piatto di pesce sono adatti. È importante non aggiungere fagioli e cavoli, in modo da non causare ulteriori fermentazioni nell'intestino. Il secondo è un pezzo di tacchino bollito e un'insalata di verdure fresche. Come secondo piatto, si possono preparare carote o purè di patate.

A metà mattina, le mele cotte si avvicineranno. Mangia un kiwi fresco, arancia o melograno. Puoi sostituirli con yogurt senza cottura. Per la cena, la preferenza dovrebbe essere data a purè di patate e pesce al forno. Il grano saraceno è adatto anche con polpette al vapore. Di notte puoi bere un bicchiere di bevanda al latte acido.

Ricette dietetiche per la sindrome dell'intestino irritabile

Le ricette ci sono incredibilmente molto. Pertanto, non preoccuparti di questo. Puoi creare un piatto tu stesso, a partire dall'elenco di prodotti consentiti.

  • Insalata per colazione È necessario prendere la ricotta, lo yogurt e il miele. Tutti gli ingredienti sono mescolati accuratamente. Per il gusto, è possibile aggiungere un po 'di albicocche secche (è importante pre-dunk it), così come le noci. Il piatto risulta gustoso e utile. Puoi decorare un'insalata con arancia o una banana.
  • Insalata per pranzo È necessario prendere ortiche e acetosa, noci, aglio e panna acida per il rifornimento di carburante. Tutti gli ingredienti sono finemente tritati, decorati con noci e conditi con panna acida. Il risultato è un'insalata deliziosa e salutare.

Puoi preparare un cocktail eccellente per uno spuntino a metà mattina. Per fare questo, prendi fragole, banana e yogurt e metti tutto in una ciotola o frullatore. Gli ingredienti vengono battuti e versati in un bicchiere. Un cocktail delizioso e salutare è pronto.

  • Insalata Rumyany. Devi prendere carote stufate, barbabietole al forno e patate. Tutto ciò viene strofinato sulla grattugia con una mela fresca. Puoi riempire l'insalata solo con l'aglio, è davvero delizioso.
  • Insalata "Estate". Devi prendere carote, trote, cavoli e insalata verde. Tutti gli ingredienti sono tritati finemente insieme. Quindi devi prendere un cetriolo e un pomodoro e tagliarli a fette. Tutto si inserisce in una profonda insalatiera. Puoi alternare gli ingredienti a colori per renderlo più bello. Tutto è pieno di aneto, salato a piacere. Prima dell'uso, è necessario dare un po 'di tempo per preparare l'insalata.

Cosa si può mangiare con la sindrome dell'intestino irritabile?

In realtà, la dieta per la sindrome dell'intestino irritabile non è così severa. Le restrizioni non sono critiche, una persona può godere appieno di una varietà di prodotti consentiti. Quindi, la dieta implica l'uso di carne magra, pollo bollito e pesce. Le zuppe dovrebbero essere preparate su brodo a basso contenuto di grassi, preferibilmente preferire pollo o pesce. Le verdure tagliuzzate devono necessariamente prevalere nel primo piatto. Si dovrebbe prestare attenzione a patate, carote, zucchine, barbabietole e cavolfiori. Puoi mangiare pomodori freschi, sotto forma di insalata.

Per quanto riguarda i prodotti lattiero-caseari, il kefir, il formaggio, l'acidofilo, la cagliata e il burro dietetici, tuttavia, in quantità limitata, sono stati particolarmente efficaci. La dieta deve essere diluita con succhi di frutta e verdura. Puoi bere miele e frutta secca. Puoi bere un decotto di rosa selvatica e una composta di dieta. Altre bevande consigliate includono tè, caffè e cacao. Cuocili in acqua. Per quanto riguarda i prodotti da forno, la preferenza è data al pane, preparato dalla farina grossolana.

Cosa non può essere mangiato con la sindrome dell'intestino irritabile?

Sensazioni dolorose, diarrea, stitichezza tutto questo è provocato dalla malnutrizione. Il cibo dovrebbe avere un effetto speciale sull'apparato digerente, senza causare un aumento della produzione di gas o una grande quantità di feci. La flatulenza e altri disturbi non sono sempre correlati all'alimentazione. Questo problema può sorgere in presenza di prestazioni scadenti di alcuni organi. Pertanto, vale la pena mangiare bene, provocando la corretta funzionalità del tratto digestivo.

Il forte effetto irritante è causato da mandarini, alcol, spezie speziate, verdure e frutta acida. Evita cibi ad alto contenuto di sale. Sotto il divieto ci sono carne affumicata e caffeina. Frutta e verdura fresca possono portare a un processo di fermentazione e flatulenza. Pertanto, non è consigliabile utilizzarli in grandi quantità. Bevande gassose, legumi, dolci e latte intero: tutto ciò causa flatulenza.

Influenza negativa sul fegato e sul pancreas pesce e carne grassi. Un'azione analoga è posseduta da grasso animale, perciò è necessario escludere burro e lardo. I piatti fritti possono anche portare a conseguenze negative.

Un ruolo speciale è dato agli allergeni alimentari. Coloranti e conservanti chimici influenzano negativamente l'intero corpo. Si raccomanda a molti pazienti di escludere il lattosio dalla dieta, perché la sindrome dell'intestino irritabile è spesso provocata dal deficit di lattasi.

Esperto medico-editor

Portnov Alexey Alexandrovich

Istruzione: Kyiv National Medical University. AA Bogomolets, specialità - "Affari medici"