Dieta in colite di intestini

La descrizione è aggiornata 2017/05/15

  • efficienza: effetto terapeutico dopo 14 giorni
  • date: 30 giorni
  • Costo dei prodotti: 1200 - 1300 rubli a settimana

Regole generali

colite - un'infiammazione della mucosa dell'intestino crasso. Può essere una malattia indipendente o entrare nel complesso dei sintomi, quando l'intestino tenue è ulteriormente coinvolto nel processo infiammatorio (enterocolite) e stomaco (gastroenterocolite).

Nel corso della malattia, ci sono:

Se l'acuta si sviluppa a causa del consumo di cibo, contaminato da microrganismi, quindi con pseudomembranoso, che procede anche acutamente, la ragione è l'assunzione di farmaci (in particolare, antibiotici cefalosporine, clindamicina, tetraciclina e eritromicina).

Nella fase iniziale della colite acuta, c'è malessere generale, nausea, diminuzione dell'appetito, dolore addominale e diarrea. Il dolore è più spesso localizzato nelle regioni iliache. Le feci sono frequenti, fetide e hanno dapprima un carattere fecale, quindi diventano magre con il muco e una mescolanza di sangue. Nei primi giorni della malattia, è necessario osservare il riposo a letto e la dieta oltre al trattamento farmacologico. La colite acuta non causa grossi cambiamenti morfologici nella mucosa intestinale.

La colite cronica è accompagnata da alterazioni infiammatorie-distrofiche nell'intestino e deve esserci una violazione delle sue funzioni.

Le cause della forma cronica della malattia sono:

  • trasferite infezioni intestinali;
  • assunzione incontrollata di medicinali;
  • intossicazione endogena permanente;
  • abuso di alcol;
  • disordini alimentari (uso di piatti forti e ruvidi, scarsamente digeribili, pasti monotoni, proteici o carboidrati).

I principali sintomi della colite cronica sono l'alternanza costipazione con il diarrea o uno sgabello molliccio, accompagnato dal dolore, che viene amplificato dall'atto di defecazione. I dolori sono doloranti o spastici e localizzati nelle parti inferiori e laterali dell'addome. Si verifica più spesso 7 ore dopo un pasto, è caratteristico della loro diminuzione dopo la fuoriuscita di gas. Molti pazienti sono preoccupati per la nausea, distensione addominale e eruttazione.

Quando la digestione è disturbata nelle feci, si trovano grani di amido, grasso neutro, fibre muscolari non digerite. Con un flusso prolungato, la colite cronica è caratterizzata dalla progressione dei disturbi della digestione intestinale, che è accompagnata da perdita di peso, dallo sviluppo di atrofia dei tessuti grassi e scheletrici, da un aumento della carenza proteica e vitamine.

Il trattamento della malattia dovrebbe essere completo, compresi i farmaci antinfiammatori (sulfasalazina, mesalazina), farmaci avvolgenti e astringenti (quando diarrea), trattamento di fisioterapia (elettroforesi, diatermia, ozocerite, bagni di radon). Un prerequisito è una dieta.

Con sintomi di colite a diversi stadi e con violazioni delle funzioni intestinali, la dieta viene somministrata in modo differenziale.

Quindi, con colite acuta e con esacerbazione cronica, che scorre con diarrea, è raccomandato Dieta №4. Prevede l'esclusione di alimenti che causano un aumento della peristalsi intestinale (verdure, crusca, fibre) e stimolano la secrezione del pancreas, dello stomaco e della secrezione biliare. Inoltre, tutti i prodotti che causano fermentazione e deterioramento sono esclusi.

Se in colite prevalgono costipazione, è nominato Tabella numero 3, arricchito con fibre (pane con crusca, verdure, vinaigrette, succhi di verdura).

Dieta №2 è indicato per colite cronica (esacerbazione) e concomitante cronica gastrite con una ridotta secrezione, quindi include piatti e prodotti che stimolano la secrezione (bevande al latte acido, brodi, succhi, bacche, verdure e fritti senza piatti a base di croste).

Dieta №4 in colite con risparmio diarrea intestinale prevede, riduce l'infiammazione e normalizza la digestione, perché limitato a tutti i tipi di stimoli (meccanici, chimici e termici).

  • sei pasti al giorno, a base di purè, zuppe di mucillagine, purea, pastoso, piatti semi-liquidi;
  • diminuzione della quantità di grassi (fino a 70 g) e di carboidrati (250 g);
  • contenuto fisiologico di proteine ​​(90 g);
  • Esclusione di prodotti contenenti fibre (verdure, frutta, pane di segale, pane integrale e crusca);
  • Esclusione di cibi molto caldi e freddi;
  • metodo di preparazione bollito (a vapore);
  • divieto di cibo duro e denso;
  • rendimento del regime idrico (1,5-2 l);
  • sale in una quantità di 8-10 g.

Dieta con colite ulcerosa

Colite ulcerosa non specifica È un'infiammazione dell'intestino crasso con la presenza di lesioni ulcerative della mucosa, necrosi ed emorragia. Molto spesso il processo è localizzato nel retto e nel colon, e nelle lesioni gravi sono coinvolte tutte le parti dell'intestino crasso. Le cause della malattia non sono stabilite. Si presume che la base sia i disturbi immunologici e la predisposizione ereditaria, e un fattore predisponente è la presenza di infezione.

Con colite ulcerosa non specifica, il paziente è disturbato da diarrea con una mescolanza di sangue o pus. La frequenza della defecazione raggiunge 20 volte al giorno o più (nei casi più gravi). Spesso le feci contengono sangue e un giorno può causare una perdita di sangue di 100-300 ml. Gli infermieri sono caratterizzati da dolori pronunciati di un carattere crampi che si intensificano dopo aver mangiato.

In corso grave c'è una sindrome di ubriachezza con debolezza, febbre, perdita di appetito, le manifestazioni sistemiche sono anche caratteristichepoliartrite, lesioni agli occhi, fegato). Con la forma cronica del flusso si sviluppa sindrome distrofica (pelle secca, perdita di peso, gipovitaminoz).

Con questa malattia, il completo recupero della mucosa e la normalizzazione della digestione e dell'assorbimento non richiedono molto tempo. E solo la stretta aderenza alla dieta e l'assunzione di farmaci creano le condizioni per ottenere la remissione. In questo caso, il Tabella numero 4 e le sue varietà a seconda della fase del processo.

Porridge di riso con frutta

A una riacutizzazione la razione include porridge liquidi e purè (riso, semola) sull'acqua (latte e brodi sono esclusi). Il porridge di grano saraceno rafforza il motore, quindi quando l'esacerbazione non è raccomandata. È conveniente usare i porridge per i pappe, ma metà di essi devono essere diluiti con acqua.

Include piatti a base di carne e pesce magri (sotto forma di carne macinata bollita, gnocchi, cotolette di vapore, paté). Omelette proteiche utili da uova (non più di due al giorno). Durante un periodo di esacerbazione nella dieta, è necessario aumentare la quantità di proteine ​​a 120-125 g.

Dalle bevande è possibile decotti alle erbe, composte e kissels, succo di chokeberry. Mele e pere cotte sono ammesse. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta ai prodotti che riducono la motilità intestinale - decotti e kissel da ciliegia di uccelli, mirtilli, mele cotogne, sanguinelli, pere, tè nero e verde forte. Nel periodo di esacerbazione, alcuni pazienti tollerano anche verdure scarsamente bollite, quindi è meglio escluderle. Non è raccomandato l'uso di latte, prodotti a base di latte fermentato, panna acida, formaggi e fiocchi di latte.

Entro un mese dopo l'esacerbazione, è necessario attenersi rigorosamente alla dieta; Tabella 4B e 4B e una tabella generale con la restrizione di determinati prodotti per motivi di salute. Dopo una esacerbazione, i cibi che promuovono l'emopoiesi, il caviale rosso e nero, le noci vengono introdotte nella dieta e vengono gradualmente aggiunti i brodi di carne. Durante un periodo di remissione persistente, le verdure sono ammesse (broccoli, cavolfiori, carote, zucchine, cipolle).

specie

Le specie sono Dieta 4A, 4B, 4B, diverso nel set di prodotti e indicazioni per lo scopo.

Ad esempio, Tabella 4A raccomandato per la colite con una predominanza di processi di fermentazione, quindi nella dieta strettamente limitati di carboidrati (zucchero a 20 grammi, cereali, pane a 100 grammi). Dieta №4А con la colite cronica prevede un aumento nell'assunzione di proteine ​​a causa di ricotta e piatti a base di carne. Oltre a questo, non molto diverso dalla dieta di base e comprende: un uovo sodo ogni giorno, zuppe mucose, riso patate e polenta, bolliti e pesce, yogurt magro, mirtilli brodo e gelatina di ribes nero e gelatina dalle bacche.

Tabella 4B è prescritto per la colite cronica durante il periodo di miglioramento (stadio di esacerbazione sbiadisc) o in esacerbazione inespressa. Dieta include un gran numero di proteine ​​(100-110 g), aumento del grasso (100 g) e carboidrati (fino a 400-420 g). La dieta è, come con la dieta di base, ma la lista dei prodotti consentiti notevolmente ampliato per includere nella dieta di pasta, patate, tagliatelle, carote, cavolfiori, zucchine, panna, panna acida, yogurt, bacche dolci.

Tabella 4B È indicato nel periodo di recupero per colite acuta e passaggio a una dieta normale. È anche prescritto per le malattie croniche intestinali al di fuori di esacerbazione o durante esacerbazione di esacerbazione. La composizione chimica, come nella tabella precedente, ma inclusa grassi vegetali e si espande l'elenco dei prodotti: torte, cavolo, panino nesdobnye, piselli, salsiccia dottorato, latte, prosciutto, barbabietole, arance, uva, cocomero, lampone, mandarino, fragola, aumentato la quantità di burro fino a 15 g.

testimonianza

La dieta è indicata per diarrea, sorgere quando:

  • colite acuta;
  • enterocolite;
  • esacerbazione acutacolite cronica.

Prodotti consentiti

La base della dieta - purè di porridge: semola, riso (bianco), grano saraceno e farina d'avena, che vengono cotti sull'acqua, è possibile utilizzare anche brodo a basso contenuto di grassi. Tutti i piatti sono cotti o in umido. Il burro viene aggiunto ai piatti (5 g per porzione). Il pane è permesso di frumento e solo essiccato o sotto forma di cracker. Nel giorno puoi mangiare 200 g di biscotti. Biscotti secchi consentiti

Zuppe cucinate con acqua o basso contenuto di grassi e il brodo di pesce senza bloccare / carne, aggiungere un minimo di purea di verdure (o brodo vegetale), carne frullata, fiocchi a base di uova, gnocchi o polpette. Si consiglia di utilizzare varietà a basso contenuto di grassi di manzo, pollo, vitello o tacchino. Inoltre la carne sgrassata, il pollame preparato senza pelle. Dalla carne macinata, polpette al vapore o polpette di carne.

Le cotolette possono anche essere cotte in una piccola quantità d'acqua. Quando si cuociono le cotolette o le polpette, al riso bollito viene aggiunta carne macinata. Usa pesce di mare magro, cucinalo in un pezzo o sotto forma di cotolette e polpette. Le uova (omelette alla coque e vapore) sono ammesse fino a due al giorno, possono essere aggiunte alle zuppe.

La cagliata può essere solo calcinata, senza piombo e lavata. Viene anche usato nelle casseruole. Le verdure vanno solo come additivo alle zuppe. Sono ammesse le mele crude sciacquate e le puree di mela. Dal mirtillo, dal corniolo, dalla mela cotogna, dalla ciliegia di uccello, dal ribes nero, dalle pere del mirtillo cucinano la gelatina della bacca, i brodi e le bevande di frutta. Consentito: tisana, rosa canina, tè verde e nero, acqua senza gas a 1,5 litri al giorno. Con una buona tollerabilità, sono consentiti succhi freschi diluiti da bacche non acide.

Sintomi e trattamento della colite pseudomembranosa

La colite pseudomembranosa (PIC) è un'infiammazione acuta del tratto intestinale, l'agente eziologico è il Clostridium Difficile. Molto spesso, la patologia si sviluppa all'età di 40-75 anni.

motivi

I fattori predittivi della formazione di PMC includono:

  • Terapia a lungo termine con agenti antibatterici (tetracicline, penicilline, cefalosporine);
  • Frequenti esami endoscopici (FGDS, colonscopia);
  • Dysbacteriosis dell'intestino;
  • Foci di infezione nel corpo;
  • Età oltre 60 anni;
  • Interventi chirurgici sugli organi dell'apparato digerente;
  • Escrescenze cancerose;
  • Insufficienza renale;
  • Malattie infiammatorie croniche del tratto intestinale;
  • Bambini - leucemia (tumore del sangue), malattia di Hirschsprung (anomalia congenita della formazione dell'intestino crasso);
  • Contatto con una persona infetta (via oro-fecale).

Classificazione per gravità della malattia:

  • Forma leggera - caratterizzata da un lieve processo infiammatorio ed edema della mucosa;
  • Medio-grave - pronunciato processo infiammatorio: comparsa di ulcere della mucosa, formazione di placche convesse, gialle ed essudative (piene di liquido);
  • Grave (con complicazioni).

Separatamente, il corso fulminante (fulminante) di PMC, associato al ciclo di chemioterapia, è isolato.

Sintomi di colite

Il periodo di incubazione (dal momento della crescita del patogeno fino alla comparsa dei primi segni clinici) può durare da 1 a 10 giorni a 6 settimane. Il quadro clinico dipende dalla forma della malattia:

  • Il polmone è la diarrea fino a 5 volte al giorno, i segni clinici scompaiono da soli (c'è un recupero naturale della microflora) dopo 3-4 giorni, ad esempio dopo l'abolizione degli antibiotici;
  • La forma medio-pesante. C'è una feci acquose frequenti fino a 20-30 volte al giorno con una miscela di sangue, muco. C'è un'intossicazione del corpo, la persona diventa pigra, rotta, si verifica dispepsia (nausea, vomito). Vi è ipertermia (fino a 38 °), tenesmo (falsa voglia di defecare), lo stomaco è gonfio se osservato dallo stomaco, il dolore è presente nel corso del colon;
  • Pesante. In questa forma, i sintomi intestinali sono associati a complicazioni cardiache: tachicardia (battito cardiaco accelerato), ipotensione (abbassamento della pressione arteriosa). Segni di malassorbimento (una violazione dell'assorbimento di sostanze nutritive nel tratto digestivo). Disidratazione del corpo (vertigini, nausea, sete, pelle secca, minzione rara), possono esserci crampi ai muscoli del polpaccio, svenimento.

Con una patologia fulminea, compaiono i seguenti sintomi:

  • Forte deterioramento della condizione generale;
  • Stitichezza, in rari casi, diarrea;
  • Ostruzione intestinale;
  • Segni di un addome acuto, una sindrome da dolore acuto e angosciante;
  • La febbre è superiore a 40 °;
  • Disidratazione del corpo

Con la sua forma fulminante, la letalità è il 58% dei casi.

Nel 50% dei casi nei neonati la patologia procede in modo asintomatico, sono solo portatori del virus. In altri casi, la PMC nei bambini inizia come una forma lieve di colite. Una caratteristica distintiva della patologia è che il bambino non ha segni di intossicazione del corpo, diarrea predominante, che in assenza di trattamento può portare alla disidratazione del corpo.

Diagnosi della malattia

Diagnosi "colite pseudomembranosa" è posto sulla base di reclami pazienti, anamnesi (malattie trasferita e corrente, antibiotici), quando visto (palpazione dell'addome, la misurazione della temperatura), i risultati delle prove di laboratorio.

Gli esami diagnostici rivelano i seguenti segni di PMC:

  • Esame del sangue clinico - leucocitosi, VES accelerata;
  • Analisi generale delle feci - I cristalli di Charco Leiden sono presenti (enzimi di eosinofili - una specie di leucociti);
  • Analisi biochimica del sangue - una diminuzione del numero di albumine, proteine, potassio;
  • Coprogramma (studio delle feci) - feci con una miscela di sangue, muco, un gran numero di leucociti;
  • Semina batteriologica delle feci - rivelano disbatteriosi, proliferazione di clostridi (batteri);
  • Endoscopia (sigmoidoscopia, colonscopia) - rivelano una targa giallo pallido sulle pareti dell'intestino infiammato, nelle forme più gravi - necrosi (necrosi), ulcere profonde.

Metodi di trattamento

La terapia di PMC inizia con l'abolizione dell'uso di antibiotici ad ampio spettro, quindi vengono prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  • Agenti antimicrobici: purificare il tratto intestinale dal patogeno: metronidazolo, trichopolum, vancomicina. Vancomicina, 1 compressa 4 volte al giorno;
  • Enterosorbenti: rimuovere le sostanze tossiche dal corpo: polifepine, smecta, polasterina. Polifemo, 1 cucchiaio. un cucchiaio di polvere viene allevato in 100 ml di acqua bollita, preso 8-12 volte al giorno, riducendo gradualmente la quantità;
  • Terapia di disintoxication - iniezione endovenosa di soluzione fisiologica, soluzioni fisiologiche, glucosio. Glucosio, 2000 ml al giorno;
  • Antidiarroici: loperamide, levomicetina, imodio. Loperamide, inizialmente 2 compresse, poi 1 dopo ogni movimento intestinale, la dose massima giornaliera di 16 mg (8 compresse);
  • Probiotici - per ripristinare la normale microflora intestinale: linex, probiophore, acipol. Acipol, 1 capsula 3-4 volte al giorno;
  • Prebiotici - carboidrati nutrienti per batteri benefici: maxilak, prelax, lattofiltrum. Maxilak, 2 bustine al giorno;
  • Vitaminoterapia - complessi multivitaminici: vitrum, complim, centri, alfabeto. Vitrum, 1 capsula una volta al giorno;
  • Antipiretici: aspirina, nurofen, paracetamolo. Aspirina, 1-2 compresse ogni 4 ore, non più di 6 pezzi al giorno;
  • Farmaci antiinfiammatori non steroidei - per alleviare la sindrome del dolore, processo infiammatorio: ibuprofene, ketoprofene, nimesulide. Nimesulide, 1 pacchetto, che viene allevato in 80-100 ml di acqua, preso due volte al giorno.

Colectomia con la formazione di ileostomia - rimozione dell'intestino crasso con il ritiro del segmento finale dell'intestino tenue sulla parete addominale anteriore. Dopo 3-6 mesi, viene eseguita una seconda operazione per la formazione di anastomosi - connessioni dell'intestino tenue dal moncone del retto.

Rapido sollievo dal dolore

Al fine di alleviare la condizione il prima possibile, seguire le raccomandazioni:

  • Vai a letto, prendi una posizione comoda;
  • Sbottonare o rimuovere i vestiti stretti;
  • Applicare ghiaccio allo stomaco, avvolto in un panno o un asciugamano bagnato;
  • Non puoi mangiare, ma puoi bere senza restrizioni;
  • Non usare una piastra elettrica, calore, clistere.

dieta

La nutrizione per PMC dovrebbe essere un risparmio, piccole porzioni, almeno 6 volte al giorno. In un giorno devi bere 1,5-2 litri d'acqua.

Prodotti consentiti:

  • Carne a basso contenuto di grassi, pesce, pollame;
  • Cereali, cereali;
  • Zuppe vegetariane;
  • Prodotti a base di latte acido;
  • Verdure, frutta, bacche;
  • gelatina;
  • pane;
  • Riso, pasta;
  • Brodo Shipovnikovy, verde, tisana.

Prodotti vietati:

  • Confetteria, cioccolato;
  • Piatti oleosi, salati, affumicati, speziati;
  • Spezie, condimenti;
  • Cibo in scatola;
  • Legumi, cavoli;
  • Prodotti semilavorati;
  • Caffè, cacao;
  • Gassati, bevande alcoliche, succhi concentrati.

Medicina tradizionale

Con PMK applica le seguenti ricette di medicina tradizionale:

  • Prendi 15 gr. erbe di salvia, centauro, camomilla, cotta. 1 cucchiaio. Spoon una collezione ready-made di versare una tazza di acqua bollente, riposare per 60 minuti, filtrare. Prendi 1/3 di tazza tre volte al giorno;
  • Ogni giorno a stomaco vuoto masticare 8 gr. propoli naturale;
  • Mescolare su 10 gr. crosta di quercia e camomilla, 1 cucchiaio. Versare il composto ottenuto con una tazza di acqua calda, mettere a bagnomaria per 20-30 minuti. Raffreddare, filtrare, prendere ½ tazze due volte al giorno;
  • Ogni giorno a stomaco vuoto prendere un brodo di riso in un volume di 200 ml.

complicazioni

Se il trattamento è assente o inefficiente, si possono sviluppare le seguenti complicanze in un paziente con PMC:

Dieta per colite ulcerosa dell'intestino (con diarrea, durante esacerbazione e conservazione): menu

Quando viene fatta la diagnosi di "colite", molte persone in soggezione si aggrappano alle loro teste, come ora devono essere, perché ora dovranno cambiare completamente il loro modo di vivere. Questo è vero, ma non c'è niente di sbagliato in questo. Kolit è ben trattato, la cosa principale è seguire la prescrizione del medico e seguire una dieta rigorosa. Quest'ultimo è associato nella maggioranza con una rigida restrizione alimentare e persino uno sciopero della fame estenuante. Questo è un equivoco.

La dieta è una dieta razionale ed equilibrata, che mira a ripristinare e correggere i disturbi metabolici nel corpo per mantenere la salute. Il principio è lo stesso per tutte le diete - frequenti e più piccoli pasti in piccole porzioni, per non sovraccaricare il corpo, ad eccezione dei prodotti che hanno un impatto negativo sulla organo colpito, e viceversa - su e aumento della ricezione di prodotti che contribuiscono a organi danneggiati ristabilire funzionamento normale rapidamente.

Regole di base nel trattamento della colite acuta

Il trattamento della colite acuta è un esercizio complesso. I suoi componenti principali sono:

  1. Terapia farmacologica;
  2. Terapia dietetica;
  3. Metodi funzionali

La terapia farmacologica comporta l'assunzione di farmaci. I metodi funzionali includono metodi di fisioterapia. In alcune situazioni trascurate, c'è bisogno di interventi chirurgici. La terapia dietetica è spesso sottovalutata come metodo ottimale di trattamento. Questo non è vero, perché è alla pari con altri metodi. Non può essere l'unico modo per trattare, ma dimenticarlo - una grande lacuna nell'efficacia della terapia.

Qualsiasi articolo di cui sopra, o tutto preso insieme, deve essere rigorosamente prescritto dal medico curante o da un nutrizionista, solo il medico può annullare o modificare qualsiasi cosa. Il paziente richiede non meno responsabilità: una rigorosa esecuzione degli appuntamenti.

La dietoterapia della colite è ridotta al rispetto delle principali norme:

  1. Il volume di una porzione deve essere collocato in due palmi uniti delle mani;
  2. Intervalli tra i pasti (2,5 - 3 ore);
  3. Ultima ricezione - 3 ore prima di andare a letto;
  4. Bere almeno due litri di acqua al giorno;
  5. Riduzione del consumo di sale da cucina a due cucchiaini al giorno;
  6. Monitorare la diuresi (minzione) - dovrebbe coincidere in volume con la quantità di liquido bevuto;
  7. Forte rifiuto dell'alcool;
  8. La temperatura dei piatti caldi e freddi. Nella norma, caldo - non più di 60 0 C, e freddo - da 10 0 a 15 0 C;
  9. Di non poca importanza è l'aspetto estetico del cibo preso e la velocità del processo stesso del cibo.

Il compito principale è eliminare i processi di putrefazione e fermentazione nell'intestino. I requisiti di base per i prodotti sono il contenuto calorico minimo, nessuna manipolazione approssimativa del tipo di affumicatura o affumicatura, la temperatura ottimale (descritta sopra), la durata di conservazione corrispondente. Il cibo dovrebbe essere preso in forma cruda, bollita, in umido, al vapore o leggermente al forno, senza condimenti acidi e aspri e salse sono ammessi. In insalata si consiglia di aggiungere un cucchiaino di olio vegetale. Tutte le regole e le esigenze sono importanti al fine di non irritare la mucosa del tratto digestivo e quindi provocare l'esacerbazione o peggioramento della malattia.

Nei primi 1-2 giorni, si raccomanda di scaricare il tratto digestivo il più possibile e di organizzare uno scarico dell'intestino.

Menu di esempio per la settimana

Principi generali della terapia della colite cronica

Tutti i componenti del trattamento e della terapia dietetica sono gli stessi della colite acuta. In cronica suo corso nella dieta ha permesso di utilizzare la frutta in formaggio, sotto forma non trasformati così come marmellate, miele, gel, inzuppa, navaristye minestra con aggiunta di patate (con esacerbazioni non raccomandati), uova sode, "Borjomi" acqua di tipo minerale e "Essentuki". Si consiglia di mangiare un frutto o una verdura prima di ogni pasto, masticandolo accuratamente.

Menu di esempio per la settimana

Tipi di colite e un diverso approccio alla nutrizione terapeutica

La diagnosi di colite è più probabile che sia collettiva per tutti i tipi esistenti. Ci sono i seguenti tipi:

  1. Colite ulcerosa;
  2. infezione;
  3. ischemico:
  4. tossici;
  5. spastica;
  6. catarrale;
  7. atrofica;
  8. erosiva;
  9. pseudomembranosa;
  10. Cronico con costipazione;
  11. Cronico con diarrea.

Ogni specie è intrinsecamente una malattia indipendente. Ognuno ha le sue ragioni, il suo meccanismo di sviluppo del processo patologico e le manifestazioni cliniche. Di conseguenza, sia l'approccio al trattamento che la nutrizione terapeutica non possono essere gli stessi per tutti. Un tipo di prodotto può essere utile per un tipo di colite e peggiorare le manifestazioni di patologia in un altro. Pertanto, una chiara divisione di concetti e metodi di terapia dietetica è molto importante.

Dieta in caso di colite ulcerosa non specifica

Questa malattia è caratterizzata da difetti nelle ulcere della membrana mucosa. Penetrano e danneggiano quasi tutte le pareti dell'intestino. Pertanto, oltre all'assunzione di farmaci, è particolarmente necessaria la terapia dietetica, che mira allo scarico e alla creazione di condizioni per un restauro rapido e completo del corpo. Le regole generali per il rispetto della dieta sono specificate all'inizio dell'articolo e sono rilevanti per la colite ulcerosa.

I prodotti consentiti includono:

  • carne a basso contenuto di grassi;
  • pesce;
  • uova bollite - non più di 1 al giorno; non puoi friggere;
  • latticini - ricotta, yogurt naturale; panna acida, latte, kefir sono esclusi
  • verdure in forma bollita o al vapore;
  • frutto - sotto forma di purea - mela, da una pera;
  • bacche gelatinose;
  • porridge sull'acqua da riso, grano saraceno, mango, farina d'avena;
  • bere - acqua, tè verde;
  • pane ieri, essiccato - non più di 1 fetta al giorno;

Prodotti e trattamenti non inclusi in questo elenco sono severamente vietati.

Menu di esempio per la settimana

Dieta in colite con costipazione

Con la stitichezza nella dieta dovrebbero essere presenti prodotti che stimolano l'attività dell'intestino. Altri, che causano l'inibizione dell'attività motoria e gonfiore, dovrebbero essere esclusi categoricamente.

  • zuppe - verdure, carne, pesce;
  • dalle verdure - carote, pomodori, barbabietole, zucchine, cetrioli, cavoli, zucca;
  • frutta, in particolare mele;
  • frutti di bosco;
  • frutta secca, ammorbidita nell'acqua;
  • succhi e decotti di frutta e verdura;
  • aggiungendo verdure, olio vegetale ai piatti;
  • dai dolci - marmellata, miele;
  • pane da varietà di grano grosso, crusca;

Sono esclusi altri prodotti di farina, caffè, semolino, farina d'avena, riso, ravanello, speziato, affumicato, funghi.

Dieta di prova per una settimana

Correzione della nutrizione in caso di diarrea

Per eliminare la diarrea, il cibo deve essere molto leggero, finemente tritato e ammorbidito, quindi cucinare e cuocere a vapore sono la priorità per cucinare. In questo caso, dovresti abbandonare i contorni di verdure, latte intero, dolci, fagioli. Vantaggio è dato a brodi a basso contenuto di grassi da pesce, carne e pollame, brodi di riso. Anche permesso di formaggio fresco, kefir, non più di 1 uovo al giorno, diluito con acqua, succhi di frutta, gelatina, tè, gelatina. Dopo che la diarrea passa nella dieta, puoi includere verdure al vapore o bollite.

Terapia dietetica per la colite spastica

La colite spastica può essere accompagnata da stitichezza e diarrea. Diete approssimate per la diarrea e costipazione sono indicate sopra. Possono essere usati per questo tipo di malattia. L'unica condizione aggiuntiva è la rimozione di prodotti che provocano uno spasmo intestinale - avocado, latte intero, formaggio, panna, margarina, carne grassa.

Nutrizione per la colite catarrale

Gli esperti raccomandano il riposo completo del corpo interessato nei primi due giorni - solo una bevanda abbondante. Dal terzo giorno gradualmente includere nella dieta zuppe e brodi mucosi e magri, baci, porridge. Il quarto giorno è consentito aggiungere cibo solido: uova, biscotti, biscotti, latticini.

Dieta nella colite atrofica

I prodotti principali raccomandati sono il sedano, la zucca, la crusca. Il cibo deve essere macinato.

Corretta alimentazione con colite pseudomembranosa

Il suo sintomo principale è la diarrea. Di conseguenza, la terapia dietetica consisterà nei primi due giorni affamati. Ulteriore nutrizione con maggiore protezione dell'intestino: baci, decotti, pappe, zuppe e brodi di carne, ricotta.

Colite nei bambini

La colite, per la sua prevalenza, si manifesta nei bambini così spesso come negli adulti.

I bambini, in considerazione della loro sottosviluppata immunità e dei meccanismi di compensazione, sono più sensibili agli effetti dannosi della malattia. Di conseguenza, e richiedono un rispetto più attento delle diete, che dovrebbe essere attentamente monitorato dai genitori. È impossibile forzare qualcosa da selezionare o vietare, da questo il bambino vorrà il prodotto proibito ancora di più, e lo è segretamente dagli adulti. Il bambino dovrebbe analogamente spiegare le sue condizioni e spiegare delicatamente la necessità di mantenere la dieta e le conseguenze del fallimento.

In generale, la dieta, la lista dei cibi vietati e consentiti è la stessa. Viene corretto solo in base all'età del bambino e alla tollerabilità individuale dell'uno o dell'altro prodotto alimentare.

Esempio di piano per la settimana

I seguenti prodotti sono necessari per mantenere la dieta nutrizionale:

  • carne - carne magra di manzo, vitello, tacchino, pollo;
  • pesce - merluzzo - questa è la varietà più ipocalorica e non grassa;
  • verdure - zucca, carote, zucchine, melanzane, pomodori - in una forma termicamente trasformata;
  • frutta - qualsiasi, ma mangiarla sotto forma di purè di patate o infornare;
  • prodotti a base di farina - pane da gradi superiori di frumento in forma essiccata, non asciugare eccessivamente con pangrattato duro;
  • latticini - ricotta, panna acida, formaggio magro, latte in piccole quantità e con buona tollerabilità;
  • porridge di riso, grano saraceno, semolino e farina d'avena;
  • uova sode o sotto forma di frittata.
  • varietà di carne grassa - agnello, maiale, carne grassa;
  • tutti i tipi di funghi;
  • fagioli, fagioli, piselli;
  • frutto in forma grezza;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati, come il kefir;
  • affumicato, speziato, fritto, cibo aspro e qualsiasi altro, non elencato nella lista dei permessi.

Molti pazienti non vedono nulla in comune tra le diete e il modo in cui un certo insieme di alimenti può essere definito una cura. E con un cenno della mano sulla dieta, si limitano solo alle medicine e poi incolpano i medici dell'inefficienza della terapia. Tutto perché ogni inizio di trattamento dovrebbe iniziare con i cambiamenti dello stile di vita e la correzione nutrizionale. Il cibo non è solo un oggetto aromatizzante, è un deposito di vitamine, minerali e oligoelementi che hanno un impatto diretto sul funzionamento del corpo. Alcune malattie e condizioni dolorose vengono rimosse, è necessario includere un prodotto nella dieta o escluderne un altro.

Se i requisiti dietetici non vengono rispettati, il trattamento può non solo essere ritardato, ma anche non dare risultati. La colite è una malattia molto grave, in cui le pareti dell'intestino sono danneggiate, assottigliate e perdono la loro attività funzionale. La mancanza di manutenzione di una corretta alimentazione può portare a conseguenze sfavorevoli e le complicazioni di causa come il sanguinamento, perforazione della parete intestinale, la sua ischemia e la necrosi, e diventare un prerequisito per lo sviluppo del cancro.

A proposito della colite cronica nel prossimo video dirà al medico:

La base del trattamento efficace consiste di diversi componenti: medicinali, dieta e fisioterapia. Di conseguenza, l'abbandono della terapia dietetica è un errore enorme e non porterà l'effetto previsto del trattamento.

Esistono molti tipi di infiammazione dell'intestino, che si sviluppano per vari motivi. Pertanto, il trattamento per loro non è sempre lo stesso e le regole nutrizionali sono diverse l'una dall'altra. È importante conoscere la tua vera diagnosi per confrontarla con il regime alimentare.

In generale, i principi di base del mantenimento di una dieta sono uguali e privi di complicazioni. L'unica condizione sgradevole per molti può essere solo una forte restrizione dello spettro del cibo consentito.

La cosa principale è ricordare l'importanza, gli obiettivi e le mansioni poste al paziente stesso, così come i possibili effetti negativi nel rifiutarsi di rispettare la dieta corretta.

Raccomandazioni e consultazioni di un medico per il periodo di trattamento sono obbligatorie.

Sintomi e trattamento di enterocolite pseudomembranosa e colite

Lo sviluppo di questa forma di infiammatorie lesioni degenerative della mucosa intestinale si verifica più spesso sotto l'influenza della microflora patogena, sono attivamente sviluppando sullo sfondo di disbakteriaoza. Intrinsecamente enterocolite pseudomembranosa è una complicanza di lungo-fluente disbiosi, molto probabilmente causato dall'uso incontrollato di farmaci antibatterici.

La patogenesi della malattia consiste nello sviluppo della reazione infiammatoria primaria nella zona di maggior accumulo di microflora patogena. Poi iniziano a formarsi pellicole adesive di fibrina nell'area della lesione, che sono pseudomembrane. Attraverso di loro, liquidi e sostanze nutritive non possono essere assimilati. Pertanto, i pazienti hanno cachessia, una violazione del bilancio idrico ed elettrolitico, diarrea abbondante, dolore regolare nel corso dell'intestino tenue e crasso.

Questo articolo esamina i sintomi e il trattamento della colite pseudomembranosa, presenta gli standard diagnostici e le raccomandazioni per la nutrizione terapeutica.

Cause e sintomi di enterocolite batterica pseudomembranosa e colite

La colite pseudomembranosa in forma isolata è molto rara e principalmente in pazienti con stadio precoce di questa malattia. Nei casi più trascurati, i sintomi di enterocolite pseudomembranosa sono chiaramente rintracciati, in cui tutte le parti dell'intestino sono coinvolte nel processo patologico. Ma, di regola, il processo infiammatorio sullo sfondo di un cambiamento nella composizione della microflora inizia nella cavità dell'intestino crasso.

Molti gruppi batterici possono provocare enterocolite batterica. Tra questi, i più pericolosi sono l'ampicillina, la clandamicina, l'eritromicina, la penicillina e la lincomicina. Dopo aver assunto questi farmaci, aumenta il rischio di sviluppare una disbiosi specifica, rispetto alla quale possono insorgere sintomi clinici di colite pseudomembranosa.

Le pellicole fibrose cominciano a formarsi all'attività vitale di tutti i tipi di clostridi, che nella composizione fisiologica della microflora intestinale dovrebbero essere assenti o in uno stato depressivo. Questo batterio durante il coprogramma si trova solo nel 3% degli adulti. Secre una tossina che provoca la formazione di fibrina. Alcuni gruppi di antibiotici possono migliorare l'effetto di questa sostanza.

I tipici segni della malattia possono comparire diversi giorni dopo l'inizio della terapia antibiotica.

Includono:

  • uno sgabello liquido multiplo che assomiglia a una pasta di riso o una gelatina liquida in consistenza;
  • dolore lungo le viscere;
  • brontolio e rafforzamento della peristalsi, disturbi dell'appetito;
  • sintomi di intossicazione del corpo (mal di testa, dolori muscolari e articolazioni grandi, temperatura subfebrilare).

Il dolore nella palpazione è determinato nel segmento inferiore dell'addome a sinistra (qui c'è il colon sigmoideo, la cui mucosa soffre di più). Alcune ore dopo l'inizio della malattia, la diarrea sanguinolenta, l'ingrandimento massimo dell'intestino crasso e la sua perforazione possono verificarsi con lo sviluppo del quadro clinico dell'addome acuto e della peritonite. In questo caso è necessaria una cura chirurgica urgente.

Norme per la diagnosi di colite pseudomembranosa

La diagnosi primaria della colite pseudomembranosa inizia con l'esame e l'anamnesi del paziente. In particolare, il medico dovrebbe chiedere al paziente in dettaglio su antibatterico, lassativo e altri farmaci presi negli ultimi 10-14 giorni. In futuro, è necessario nominare un esame del sangue clinico generale e il suo studio biochimico. Inoltre, è prescritto uno studio batterico delle masse delle feci, in cui possono essere presenti i clostridi. Per il successo del trattamento, è necessario determinare la composizione della microflora intestinale, sulla base della quale si sta sviluppando uno schema di terapia compensativa.

Nei casi più gravi, viene utilizzato il metodo di esame endoscopico delle mucose dell'intestino tenue e piccolo. Per fare questo, viene eseguita una sigmoidoscopia o una colonscopia. Le pseudomembrane sembrano un rivestimento denso giallastro, facilmente separabile. Il materiale viene prelevato per esame istologico al fine di escludere i processi oncologici. Inoltre, il medico determina un'ampia reazione infiammatoria sotto forma di gonfiore e iperemia della mucosa.

Schema di trattamento per colite pseudomembranosa: dieta, terapia farmacologica e disbiosi

Di norma, il trattamento della colite pseudomembranosa e dell'enterocolite inizia con la nomina di un'alimentazione speciale. La dieta nei primi 2 giorni consiste nell'uso di porridge di muco, gelatina e una piccola quantità di pane di grano secco. Quando possibile, si raccomanda di astenersi dal mangiare almeno le prime 12 ore dopo la comparsa dei tipici segni patologici. Per la disidratazione, una soluzione "regidron" è prescritta non meno di 1,5 litri al giorno. Inoltre, si può mangiare in grandi quantità di un brodo caldo di fianchi, mirtilli, ciliegia di uccello. Tè, caffè, zucchero sono completamente esclusi.

In futuro, la dieta viene prescritta per 7 giorni e comprende principalmente prodotti a base di latte acido (kefir, fiocchi di latte, latte fermentato, panna acida, yogurt). I porridge mucosi liquidi (avena, semola, riso) sono ammessi. Carne di pollo - in forma bollita ea vapore. Le zuppe di verdure, pesce e carne possono essere consumate in quantità limitate. Dovrebbe essere abbandonato da verdure e frutta aspre. Il cavolo è vietato per l'uso per un massimo di 1 mese. Bevande alcoliche, spezie, prodotti affumicati, cioccolato, cibi fritti e salati dovrebbero essere esclusi per un massimo di 6 mesi.

Ai fini del trattamento etiotropico, i preparati sono prescritti dal gruppo delle sulfonamidi: metronidazolo, ftalazolo, triclopir, enterofurile. La terapia antibiotica, che ha provocato la comparsa dei sintomi della malattia, si ferma su base obbligatoria.

Sulla base dei risultati dello studio coprologico, la manutenzione della microflora viene prescritta terapia della displasteriosi esistente. Ai fini della prevenzione, farmaci come "Hilak-forte", "Acipol", "Linex" e altri possono essere prescritti.

In patologia grave, il trattamento è indicato in un ospedale specializzato con la possibilità di utilizzare la terapia intensiva. Viene eseguita un'infusione endovenosa di soluzioni fluide e nutrienti. Con lo sviluppo di complicazioni, come la perforazione della parete intestinale, è indicato un intervento chirurgico di emergenza.

Lo schema usato di trattamento della colite pseudomembranosa è sviluppato tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente. Ad esempio, viene presa in considerazione la necessità di un'ulteriore terapia antibiotica per il trattamento della forma iniziale della malattia.

Che tipo di dieta è necessaria per la colite del colon?

La colite dell'intestino è uno stato pericoloso del corpo, che senza una diagnosi tempestiva, un trattamento adeguato può portare molti problemi. Le complicazioni risultanti di questa malattia portano all'interruzione dell'apparato digerente, che è associato a certi inconvenienti e sensazioni dolorose. La dieta nella colite dell'intestino è un componente importante per la rapida eliminazione della malattia.

Dieta in colite di intestini

I sintomi della malattia

Questa malattia è caratterizzata da sintomi come dolore addominale, problemi alle feci (feci molli, stitichezza), formazione di gas, debolezza, deterioramento del benessere. In caso di tale sintomatologia, è obbligatorio consultare un medico per chiarire la diagnosi e prescrivere una terapia adeguata. Il trattamento della malattia è un intervento terapeutico e terapeutico. Ciò significa che il medico curante dopo la diagnosi prescrive compresse, regola la dieta, il regime del giorno del paziente.

Di regola, con tale malattia i medici prescrivono una dieta terapeutica numero 4, in alcuni casi - le sue varietà: dieta numero 4a, 4b, 4c. Per determinare quale dieta deve essere osservata, è necessario contattare il medico.

Come eliminare rapidamente i sintomi

Per rimuovere rapidamente i sintomi della malattia dovrebbe seguire le seguenti raccomandazioni e le basi della dieta:

  • seguire le raccomandazioni del medico curante;
  • rimuovere dalla dieta prodotti che possono causare una maggiore formazione di gas;
  • Per escludere i prodotti con il mantenimento in aumento dei carboidrati, la base di una razione dovrebbe lasciare i prodotti contenenti una fibra;
  • è necessario introdurre nei prodotti dietetici il massimo contenuto di sostanze nutritive e nutrienti;
  • gli alimenti ricchi di fibre sono esclusi (ristretti), poiché irritano l'intestino e causano convulsioni delle feci;
  • limitare la quantità di sale consumato;
  • è necessario reintegrare il liquido perso quotidianamente dall'organismo (1,5-2 litri al giorno);
  • organizzare il consumo frequente di cibo in piccole porzioni: circa 6 pasti;
  • il cibo cotto deve essere trattato a caldo usando un piroscafo, puoi far bollire o stufare il cibo;
  • l'ultimo pasto viene effettuato poche ore prima di andare a letto;
  • la temperatura del usato - moderata, non è permesso mangiare cibi caldi (eccessivamente freddi);
  • la consistenza dei piatti serviti in tavola è sdolcinata, abbondantemente schiacciata;
  • il contorno deve essere leggermente digerito, in modo da avere una consistenza viscida;
  • la parte principale della dieta quotidiana dovrebbe essere consumata al mattino;
  • la caloricità dei prodotti consumati è minima.

Sintomi di forma acuta

Nel decorso cronico della malattia, ci sono fasi di esacerbazione e remissione. Nella fase acuta, si osservano i seguenti sintomi:

  • sgabelli gonfi e sciolti;
  • deterioramento dell'appetito;
  • debolezza del corpo.

La dieta prescritta per questo periodo nella colite porta ad una diminuzione dei sintomi di esacerbazione, calma il colon, normalizza il tratto digestivo. Poiché la dieta, che fornisce la dieta numero 4 nella colite, non fornisce al corpo gli elementi traccia necessari, il tempo della sua applicazione è limitato (il periodo è di circa una settimana).

Dieta Dietetica

Durante il periodo di esacerbazione, preferiscono mangiare cibi ricchi di proteine, le riserve di carboidrati sono escluse. È severamente vietato bere bevande a base di latte, cibi difficili da digerire, limitare il consumo di acqua. Dieta nella colite acuta vieta il consumo di cibi piccanti, grassi, salati, fritti. Escludere completamente alcol, spezie, legumi, alcuni tipi di verdure e frutta. I prodotti non dovrebbero causare la formazione di gas intestinali, gonfiore, sensazioni negative nel sistema digestivo del corpo.

Come bevande puoi usare gelatina, composte, brodo di bacche, acqua minerale (senza gas). È permesso mangiare un po 'di carne dietetica, pesce, in rari casi, un cottage. Carne e pesce si cucinano meglio sotto forma di carne macinata, cotoletta, soufflé. Come contorno usare porridge di riso, mango, grano saraceno. È permesso mangiare tre uova a settimana, ed è desiderabile cucinarle sotto forma di frittata (a bagnomaria). Le zuppe sono preparate su brodi vegetali, è consentito l'uso di brodi a basso contenuto di grassi e deboli. I prodotti da forno sono autorizzati a mangiare in piccole quantità in forma leggermente raffermo.

In molte ricette è indicato l'uso delle spezie. Dieta nella colite consente l'uso di aneto, prezzemolo e alloro. Le verdure che causano un eccesso di gas sono proibite per mangiare in qualsiasi forma. Nei prodotti consumati ci dovrebbero essere vitamine del gruppo B, potassio, calcio, vitamina A. La dieta è fatta in modo tale che la quantità di calorie consumate non sia superiore a 2500 kcal, il consumo di grassi dovrebbe essere limitato.

La dieta in caso di esacerbazione di colite è nominata dal medico generico essente presente, è importante seguire rigorosamente le sue raccomandazioni e appuntamenti, compreso aderire al menù approssimativo compilato dal dottore. Con un trattamento adeguato, puoi aspettarti risultati positivi, una remissione stabile.

Cosa puoi mangiare durante la remissione

Durante il periodo di remissione della malattia, il menu viene ampliato. La dieta viene inoltre introdotta con alimenti contenenti cereali (muesli, pane, ecc.), Aumenta il numero di frutta e verdura. È necessario selezionare con attenzione verdure e frutta utilizzate per il cibo, in quanto alcune di esse possono causare stitichezza, mentre altre - al contrario, una perdita di feci. Quindi, i medici raccomandano di usare patate, fagioli di asparagi, cavolfiore. I frutti devono contenere una quantità limitata di zuccheri e glucosio, la pelle dei frutti deve essere rimossa.

L'uso di bevande a base di latte è severamente vietato. Le bevande a base di formaggio e latte acido sono ammesse al consumo in quantità limitata. Dieta nella colite cronica dovrebbe sia meccanicamente e chimicamente risparmiando l'intestino, che porta al ripristino del normale funzionamento del sistema digestivo.

Caratteristiche di nutrizione in colite di eziologia diversa

Nella pratica medica, si distinguono diversi tipi di colite e ad ognuno viene assegnato uno schema individuale di consumo di alimenti.

Colite spastica

Che tipo di nutrimento è necessario per la colite di questo tipo? La peculiarità del trattamento di tale disturbo è l'uso di prodotti con un contenuto calorico piuttosto elevato. Raccomandato cibo digeribile e massimamente naturale. Durante il trattamento di una malattia con un sintomo pronunciato dell'intestino irritabile è importante attenersi a una dieta rigida per alcuni giorni.

In caso di colite spastica, si raccomanda di assumere cibo vitaminizzato, escludere irritanti alimentari dell'intestino, limitare l'assunzione di sale (fino a 6 g al giorno), escludere i prodotti intrattabili. La base del menu consiste in zuppe, pappe, verdure bollite. In questo caso, il cibo dovrebbe contenere una grande quantità di fibre. Dopo il ritiro dell'attacco, si deve rispettare tutte le regole dell'alimentazione con tale disturbo nella fase di esacerbazione.

Colite dell'intestino con costipazione

Dieta nella colite dell'intestino con costipazione è simile per molti aspetti alla dieta in caso di esacerbazione della patologia, e implica il consumo di alimenti che stimolano la peristalsi intestinale. È permesso mangiare frutta alla frutta, stimolando la rimozione di feci (prugne, prugne, albicocche secche, mele).

Colite catarrale

Per curare la colite catarrale, la maggior parte dei medici consiglia di digiunare per diversi giorni: durante questo periodo è permesso solo bere (acqua minerale senza gas, tè, composta di rosa canina). Dopo un intervallo di due giorni, il menu viene utilizzato per trattare la malattia, come nella forma acuta della malattia.

Colite erosiva

Con la colite erosiva, il cibo viene preparato con un alto contenuto proteico (carne, pesce, uova, fiocchi di latte). Esclude cibi grassi, vietato categoricamente l'uso di bevande a base di latte, cioccolato, funghi. Le basi del trattamento sono le disposizioni della stessa dieta, come per l'esacerbazione della colite.

Colite pseudomembranosa

Per curare la colite pseudomembranosa, ridurre la quantità consumata con grassi alimentari, carboidrati. La base della nutrizione è costituita da verdure che sono state trasformate termicamente. Anche i frutti, lasciati mangiare (pera, prugna, mela), vengono sottoposti a trattamento termico. In questo caso, vengono rimosse tutte le ossa e le pelli dal frutto. Il pane raffermo deve essere messo a bagno prima dell'uso.

Quando si trattano le infiammazioni del colon sigmoideo, si osservano le basi di una dieta per la colite acuta. Escludere prodotti che causano la formazione di gas intestinali, gonfiore. La dieta include la limitazione del grasso, i carboidrati contenuti nei cibi, i cibi che normalizzano il lavoro del tratto gastrointestinale. La dieta dovrebbe essere organizzata in modo tale da ridurre il carico sull'intestino.

Se c'è uno sviluppo di questa malattia con pancreatite, il trattamento terapeutico è mirato a normalizzare il lavoro dell'intestino e del pancreas. Se la malattia peggiora durante i primi due giorni, il paziente adulto deve soffrire la fame, dopo di che viene utilizzata una dieta. La dieta prevede una restrizione rigorosa degli alimenti che contengono fibre. Tutto il cibo viene trattato termicamente, accuratamente schiacciato prima del consumo.

Colite pseudomembranosa

La colite pseudomembranosa è una complicanza che spesso si verifica con la terapia antibiotica. Si manifesta nel grave sviluppo della disbiosi, che provoca una grave malattia intestinale. Al momento dello sviluppo di tale disturbo negli esseri umani, nel corpo si possono formare placche fibrinose o anche pseudomembrane. Lo sviluppo complicato della patologia è possibile nel caso in cui la malattia sia accompagnata da intossicazione, disidratazione, feci ruvide sulle pareti dell'intestino e perforazione.

Anche la colite pseudomembranosa nei bambini viene spesso diagnosticata, come negli adulti. La malattia durante l'infanzia si sviluppa dapprima sotto forma di colite ordinaria, per poi passare alla pseudomembrana.

Gli specialisti in gastroenterologia possono diagnosticare e prescrivere la terapia colite. In caso di trattamento prematuro della malattia, è possibile un esito fatale.

eziologia

Con la colite pseudomembranosa, il paziente è significativamente alterato microflora intestinale. Il processo di cambiamento è accompagnato da un'eccessiva riproduzione di batteri patogeni. Abbastanza spesso, la causa della formazione di colite di questa forma è la disbiosi. Inoltre, la microflora può variare da citostatici, immunosoppressori e lassativi.

I fattori provocatori serviranno anche a tali malattie e fenomeni:

  • colite cronica;
  • disturbi oncologici;
  • colite ischemica;
  • operazioni sugli organi della cavità addominale;
  • esame frequente dell'intestino con metodi endoscopici.

Sopprimendo alcuni batteri, un grande numero di altri si possono sviluppare nel corpo umano e il più delle volte è il Clostridium difficile. Allevamento, iniziano a rilasciare sostanze tossiche che influenzano negativamente il guscio dell'intestino, provocando così la comparsa di colite pseudomembranosa. L'uso di alcuni farmaci con azione antibatterica, l'esposizione alle tossine può solo aumentare. A causa di questo processo, la funzionalità delle pareti intestinali viene ridotta e la secrezione di fluido viene migliorata.

In casi particolari, quando la colite pseudomembranosa sviluppa duro e il paziente comincia a rompere il metabolismo delle proteine, peggiora il lavoro del sistema cardiovascolare, può manifestarsi megacolon tossico e perforazione intestinale. Come risultato di infiammazione nei pazienti formata peritonite. Tali complicanze e può portare alla morte.

sintomatologia

I sintomi della colite pseudomembranosa differiscono in base all'eziologia. Se la malattia progredisce dall'uso di antibiotici o dopo la fine del loro uso, il quadro clinico non sarà molto intenso. Il paziente sarà superato solo da diarrea.

I principali segni di patologia si manifestano nel frequente bisogno di defecare. Il paziente è disturbato da una abbondante feci liquide, che può essere ripetuta fino a 5 volte al giorno. Insieme alle feci vengono secreti muco o una piccola quantità di sangue. La diarrea può continuare per diversi giorni o addirittura settimane.

Frequenti impulsi per la defecazione nel paziente sono accompagnati da forti dolori all'addome e febbre alta.

La diarrea a lungo termine porta allo sviluppo di tali cambiamenti:

  • la disidratazione;
  • crampi muscolari;
  • diminuzione della pressione sanguigna;
  • gonfiore;
  • ebbrezza;
  • perforazione del guscio;
  • emorragia;
  • sconfitta delle articolazioni.

diagnostica

Prima di intraprendere la terapia di una malattia presuntiva, il medico prescrive necessariamente un test, rivela tutti i sintomi e raccoglie un'anamnesi della malattia. Prima di tutto, il paziente necessita di diagnostica di laboratorio per determinare la colite pseudomembranosa. Per stabilire la diagnosi, viene eseguita una analisi del sangue generale, sulla quale è possibile identificare i cambiamenti infiammatori, i segni di anemia.

L'aspetto delle feci e le varie impurità possono anche informare sulla presenza di patologia. È necessario condurre uno studio batteriologico delle feci, che indicherà con precisione la causa dello sviluppo del quadro clinico.

Se nei calcoli si trova una grande quantità di Clostridium difficile, allora questa è una prova diretta dello sviluppo di una forma di colite pseudomembranosa.

Per studiare lo stato di salute vale anche l'uso di metodi strumentali. Come risultato della tomografia e degli ultrasuoni negli adulti e nei bambini, il medico conferma la diagnosi, identifica le complicanze e determina anche l'ispessimento delle pareti intestinali e la presenza di versamento nella cavità addominale.

trattamento

Il trattamento della colite pseudomembranosa è prescritto dal medico dopo che la causa della patologia è stata identificata. La terapia della malattia si basa sull'eliminazione non solo dei sintomi, ma anche della fonte primaria della malattia. Durante il trattamento, i medici hanno stabilito i seguenti obiettivi:

  • eliminare il processo infiammatorio dell'intestino;
  • sbarazzarsi di microrganismi negativi, che provocano lo sviluppo di patologie;
  • prevenire le complicazioni.

I medici nominano i pazienti non in un modo per raggiungere i compiti assegnati, ma diversi. Pertanto, tali metodi di trattamento sono prescritti:

  • fare sport;
  • dieta;
  • farmaci;
  • intervento chirurgico invasivo e minimamente invasivo.

Come risultato della terapia farmacologica, ai pazienti vengono prescritti farmaci di diverso spettro d'azione. Affinché il trattamento sia efficace, il paziente deve usare tali farmaci:

  • anti-infiammatori;
  • ormonale;
  • antibiotici;
  • immunosoppressori;
  • vitamine;
  • immunomodulatori.

La ragione per una pronta assistenza al paziente può essere tale complicazioni - peritonite, fistole, sanguinamento, dilatazioni, ostruzione intestinale, ascessi. I medici ricorrono alla chirurgia in casi speciali, quando la terapia conservativa era inefficace. Il paziente operato si libera completamente del processo patologico e la prognosi dopo l'intervento chirurgico sarà favorevole.

Quando si diagnostica la "colite pseudomembranosa", i medici prescrivono anche ai pazienti una dieta. Come parte di questa terapia, il paziente ha bisogno di mangiare cibo che conterrà una grande quantità di proteine ​​e una percentuale ridotta di grassi. La terapia dietetica prevede tali regole:

  • è indesiderabile mangiare troppo salato, piccante, affumicato;
  • salsicce vietate di diverse varietà, cereali, succhi di frutta;
  • il paziente può mangiare verdure bollite o cotto su un bagno di vapore;
  • puoi cuocere prugne e pere;
  • I primi piatti non dovrebbero essere in forma liquida, ma come purè di patate o crema;
  • i prodotti del pane sono meglio scegliere i preparati di ieri o essiccati;
  • Non mangiare dessert freddi e piatti troppo caldi;
  • I succhi di frutta devono essere diluiti con mezza acqua.

complicazioni

La colite pseudomembranosa è una patologia grave che deve essere trattata nel tempo. Altrimenti, il disturbo può diventare fatale per il paziente. L'esito letale può verificarsi gradualmente con lo sviluppo di complicanze. Le conseguenze più gravi della malattia sono l'allargamento del buco nell'intestino crasso (megacolon tossico) e la rottura. Altre patologie possono anche apparire:

  • una significativa carenza di potassio nel sangue;
  • la disidratazione;
  • disturbi renali;
  • perforazione dell'intestino.

Tuttavia, tali complicanze in medicina sono piuttosto rare, poiché i medici diagnosticano la patologia in tempo e iniziano la terapia.

prevenzione

Per prevenire la colite pseudomembranosa, è necessario utilizzare correttamente gli antibiotici. È importante per tutte le persone diagnosticare eventuali malattie nel tempo e sottoporsi a una terapia completa. Nelle misure preventive, i medici sono inoltre invitati a monitorare attentamente l'igiene personale e condurre uno stile di vita sano.