Dieta con gastroenterocolosi

Intossicazione alimentare (gastroenterocolite acuta, malattie di origine alimentare) sviluppare a causa di uso frequente di prodotti declassati: carne, pesce, uova, latte, ricotta, formaggi, gastronomia gelatina, prodotti di sottoprodotti (patè di fegato, salsiccia di fegato, gelatina, gelatina, ecc), contaminato da microrganismi patogeni.

Entrare nel corpo con prodotti di grandi dosi di patogeni viventi (salmonella, proteine, streptococco) causerà gastroenterocolosi acuta, o intossicazione alimentare, in altre parole - intossicazione alimentare.

L'intossicazione alimentare può verificarsi nelle seguenti forme:
• malattie di origine alimentare leggera,
• malattie di origine alimentare media,
• gravi malattie alimentari.

Il periodo di incubazione di intossicazione alimentare (infezioni tossiche) dura da 3 ore a 1 giorno.
Durante questo periodo, si osservano i seguenti sintomi:

  • cattiva salute;
  • malessere generale;
  • la debolezza;
  • avversione al cibo;
  • nausea;
  • forte dolore cramping in tutto l'addome;
  • brontolio e formazione di gas;
  • diarrea con molto muco;
  • vomito.

La temperatura corporea è generalmente aumentata.
Possibili danni a reni, fegato, sistema nervoso e altri organi.

La terapia dell'avvelenamento da cibo (toxicoinfezioni) dovrebbe essere effettuata in modo complesso:

  • lavanda gastrica precoce;
  • lassativo salino;
  • la pace;
  • impacco riscaldante;
  • antibiotico ad ampio spettro;
  • Glucosio al 5% per via endovenosa;
  • agenti antispastici (gruppo atropina, papaverina);
  • cuore significa;
  • ricevimento del complesso vitaminico (in particolare C, PP, B1, B2, B6, B12).

Il ruolo principale nel trattamento dell'intossicazione alimentare è giocato dalla dieta con la gastroenterocolosi.

Lo scopo della dieta per l'intossicazione alimentare (toxicoinfections) è la rimozione di agenti patogeni e sostanze tossiche dal corpo con l'aiuto di una grande quantità di acqua. Nei primi giorni, il liquido viene consumato ogni 2-2,5 ore.

La nutrizione per la gastroenterocolite (infezioni tossiche) viene gradualmente aumentata da prodotti che non causano la secrezione di succo digestivo, che non irrita il tratto digestivo e non causa motilità intestinale (contrazione).

Sono prescritti per l'intossicazione alimentare:

  • decotto viscido di riso, farina d'avena;
  • decotti di bacche di rosa selvatica, ciliegia di uccello, mirtillo, ribes nero, con proprietà astringenti;
  • brodi di carne;
  • cotolette di carne al vapore;
  • pesce bollito;
  • uova alla coque;
  • budini.

Piatti e prodotti della dieta dovrebbero contenere un gran numero di proteine ​​animali di alta qualità in forme ben digeribili (brodo, soufflé, cotolette).

Nutrizione per la gastroenterite

Quando le malattie del sistema digestivo, il ruolo principale nella terapia è dato alla nutrizione terapeutica. La dieta può ridurre il carico funzionale degli organi, normalizzare l'attività motoria dello stomaco e dell'intestino, migliorare la funzione secretoria e promuovere la secrezione biliare.

La dieta nella gastroenterite acuta può essere quasi l'unica prescrizione del medico, ad eccezione dell'assunzione di assorbenti, ad esempio carbone attivo o Smecta, poiché i medicinali possono avere un effetto aggressivo sulla mucosa infiammata.

Importanza di una dieta con infiammazione del tratto digestivo

Con la gastroenterite, il guscio interno dello stomaco e dell'intestino tenue è infiammato, così spesso si verificano vomito e diarrea, dolori crampi, spesso sullo sfondo di intossicazione, c'è mialgia e mal di testa, debolezza. Se l'infiammazione degli organi è forte, può iniziare il sanguinamento interno, che sarà chiaro dalla presenza di sangue nelle feci.

La gastroenterite può essere una malattia cronica. La malattia può manifestarsi in forma lieve, moderata e anche grave. Dal momento che la temperatura corporea sale a valori febbrili con flusso medio e grave, e c'è vomito e diarrea fino a 10 volte al giorno, si verifica spesso la disidratazione.

La disidratazione appare secchezza delle fauci, urine scure e la sua piccola quantità, debolezza, febbre, nausea e vomito, diarrea, cambiamenti di aspetto (sotto gli occhi circoli, arrossamento della pelle, un mento appuntito). Dieta per gastroenterite aiuta a minimizzare l'attacco del rivestimento dello stomaco, per prevenire la disidratazione, per ridurre la fermentazione nell'intestino.

Quali sono le raccomandazioni per la nutrizione durante il periodo di malattia?

Spesso durante il trattamento di una malattia, i medici sono invitati a non mangiare 24 ore dopo l'insorgenza dei sintomi. Solo liberando lo stomaco (vomito) e l'intestino (diarrea) dal corpo, si eliminano le tossine o il virus, che ha causato la patologia. Perché c'è molto liquido, deve essere costantemente rifornito, bevendo molto liquido.

L'acqua o il tè alle erbe dovrebbero essere caldi (15-55 ⁰С) e berli a lungo a piccoli sorsi per evitare il vomito. Un piccolo aiuto un po 'di pipa. Con grave diarrea e vomito, è consigliabile assumere una soluzione di reidratazione, che è possibile acquistare in farmacia o cucinare da soli (aggiungere un cucchiaino di zucchero e tre quarti di una cucchiaiata di sale a 200 ml di succo d'arancia).

Alcuni esperti ritengono che se l'appetito, non è necessario morire di fame i malati con la fame e la necessità di dargli cibo, che non irrita meccanicamente o chimicamente mucosa gastrica. Le principali raccomandazioni per una dieta con gastroenterite:

  • pasti frazionati (ogni 3 ore);
  • i piatti dovrebbero essere cucinati per una coppia, al forno o bolliti;
  • Non puoi usare qualcosa di molto freddo o, al contrario, caldo (per non irritare la mucosa);
  • i prodotti dovrebbero essere risparmiando con parsimonia.

Dieta con gastroenterite

Nella patologia della nutrizione clinica gastroenterologo assegnato № 4. dieta coinvolge riducendo la quantità di sale (fino a 10 grammi al giorno) e lo zucchero, diminuzione di calorie da carboidrati e il troncamento della proteina (valore energetico è di 2000 kcal), è necessario mangiare 5-6 volte al giorno, ma in piccole porzioni. La dieta è anche adatto per coloro che sono stati diagnosticati gastroenterocolite (infiammazione dello stomaco, intestino tenue e colon).

Il paziente dovrebbe ricevere un giorno a 90 grammi di proteine, 70 grammi di grassi e 250 grammi di carboidrati. Se la formazione di gas aumenta, l'uso di proteine ​​e carboidrati dovrebbe essere ulteriormente limitato. In caso di esacerbazione di gastroenterite cronica, si raccomanda di seguire la dieta N o 4B. Ti permette di consumare fino a 120 grammi di proteine ​​e grassi, fino a 500 grammi di carboidrati (valore energetico 2800-3600 kcal).

Tutti i piatti sono serviti con purè e cotto al vapore o bollito. Questa dieta dovrebbe essere mantenuta per 2-4 settimane. La dieta con la gastroenterite negli adulti è la stessa dei bambini, la differenza è solo nel suo valore energetico e nel rapporto dei nutrienti (nei bambini, sono stabiliti in base alla norma di età e sono ridotti del 15-50%, a seconda della gravità della malattia). A 4-5, giorno con dinamica positiva, il volume giornaliero di cibo dovrebbe avvicinarsi al normale, cioè il periodo di dimissione termina.

Cosa puoi mangiare nel periodo acuto

La nutrizione per la gastroenterite deve essere coerente con il medico curante, si dovrebbe prendere in considerazione la gravità dei sintomi, l'età del paziente, le patologie concomitanti. Di norma, quando hai appetito, puoi mangiare fette biscottate senza additivi, porridge di riso, banane. Questi prodotti avvolgono la mucosa gastrica e impediscono al succo gastrico di agire aggressivamente sulla mucosa irritata.

Le banane dovrebbero essere mature, non si può dare marci o verdi. Questo frutto è ricco di potassio, che aiuta a ripristinare l'equilibrio elettrolitico nel corpo, così come l'inulina, che accelera la crescita della microflora utile nell'intestino.

Frutto contiene pectina, che è in grado di comunicare fluido dal lume intestinale, e la massa colloidale quando si guida "cattura" residui di cibo non digerito e microrganismi con i loro prodotti di scarto.

Le banane ti aiutano a liberarti rapidamente dalla fame, mentre non sovraccaricano il sistema digestivo. In un giorno, puoi mangiare 2-3 banane, mentre devono anche essere impastate allo stato di purea. Il riso deve essere fortemente bollito, in modo che il muco non si ferisca. Se non vuoi mangiare, puoi bere solo il decotto di riso.

Nei primi giorni della malattia, il porridge è cotto senza l'aggiunta di latte, burro o frutta secca. Fig riduce i sintomi di gonfiore, protegge la mucosa, aiuta ad eliminare le tossine migliora la motilità, formazione di feci normalizza assorbe l'umidità in eccesso. Il primo giorno dopo l'inizio della gastroenterite, si può anche bere un debole brodo di pollo, mangiare una mela cotta, purea di verdure da patate e carote. Nelle mele e nelle carote contiene anche la pectina.

Sei autorizzato a mangiare i seguenti alimenti e piatti:

  • il pane bianco di ieri, i biscotti "Maria" e simili a lui, il biscotto;
  • zuppe su brodo vegetale, di carne o di pesce (non si possono aggiungere fagioli);
  • Cotolette, polpette di carne, purea di carne dietetica o di pesce magro. Cucinarli può essere un paio o cuocere;
  • verdure (carote, barbabietole, zucchine, zucca, cavolfiore, broccoli, pomodoro, patate). Devono essere bolliti e tagliati in un frullatore o forchetta;
  • porridge di grano saraceno, riso, semolino o farina d'avena;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati (kefir, yogurt, fiocchi di latte, yogurt, ryazhenka). È desiderabile che fossero a basso contenuto di grassi;
  • burro e olio vegetale;
  • le uova lessavano uova sode o strapazzate.

Cosa puoi e non puoi bere durante la malattia

Si può bere tè verde, nero o alle erbe, acqua normale o minerale non gassata, brodo di rosa canina, composta da frutta secca, mirtillo o mirtillo, succo diluito con acqua. Aiutare sbarazzarsi di tè diarrea a base di camomilla, iperico, achillea, corteccia di quercia, salvia, timo, tiglio, mirtillo o ciliegio, ontano coni.

Dal momento che la nausea far fronte con tè alla menta o melissa con aggiunta. Nelle bevande puoi aggiungere una piccola quantità di miele. Ripristinare flora intestinale in grado di latticini, per cui è consigliabile bere kefir, fermentato cotto latte, yogurt. Prodotti con bifidobatteri o lattobacilli (yogurt, bifikefir, atsidolakt) migliorare la digestione, promuovere l'assorbimento di grassi e di calcio, stimola l'attività secretoria e motoria dell'intestino, distruggendo la flora patogena, che accelera il recupero.

I baci ben educati, avvolgono il muco, e l'amido è un assorbente e pulisce l'intestino delle tossine. Non è possibile utilizzare alcol, latte, cacao, caffè, succhi concentrati appena spremuti, kvas, caffè, bevande gassate con gastroenterite.

Quello che non puoi mangiare con l'infiammazione nel tratto digestivo

Durante la forma acuta di gastroenterite, per non irritare la mucosa gastrica infiammata e non per indurre deterioramento e sanguinamento, i seguenti prodotti dovrebbero essere esclusi dal menu del paziente:

  • tutte le verdure fresche, bacche e frutta;
  • fagioli (piselli, fagioli, lenticchie);
  • funghi;
  • latte fresco;
  • dolci (compresi cioccolato, gelato);
  • grassi, fritti, caldi e affumicati, così come verdure in salamoia;
  • prodotti da forno freschi;
  • prodotti con oli essenziali (cipolla, aglio, ravanello, ravanello).

Questi prodotti sono in grado di irritare le mucose o difficili da digerire, causare una maggiore produzione di gas e aumentare il carico sull'apparato digerente. Il dolce influenza negativamente la microflora intestinale e i prodotti con un gran numero di spezie aumentano l'appetito. I prodotti da forno freschi e il kvas promuovono la fermentazione nell'intestino, che peggiora le condizioni del paziente.

Aderire ad una dieta delicata dovrebbe essere di almeno due settimane. Per espandere la dieta dopo la gastroenterite dovrebbe essere attentamente, questo processo può durare per un mese o due. Dopo l'aggiunta del prodotto "pericoloso", è necessario seguire la reazione del corpo, se ci fosse una pesantezza nell'addome, è apparsa una flatulenza, è ancora troppo presto per includerlo nel menu.

Frutta e bacche aiutano a riempire l'offerta di vitamine e oligoelementi essenziali. Dopo una malattia è necessario prima inserire i dolci di mele, pere, uva, mele cotogne, anguria, agrumi, ribes nero, melograni, ciliegie (meglio se mangiano il frutto senza la pelle). Dalle verdure l'ultimo aggiungere cetrioli, cavolo bianco, ravanello.

Se non si segue una dieta con gastroenterite acuta, allora a causa di insufficienti attività digestive, motorie ed evacuatorie, può andare in una forma cronica. È preferibile mangiare completamente in una sola settimana dopo la scomparsa dei segni di gastroenterite. Poiché la dieta N o 4 non soddisfa i bisogni fisiologici del corpo, è sempre necessario seguire una dieta sana o almeno 2 mesi.

Gastroenterocolite: segni, diagnosi e trattamento dell'infiammazione dell'apparato digerente

A seconda della natura del processo infiammatorio, i seguenti tipi di gastroenterocolosi:

  • Emorragica. Nello strato sottomucoso si formano disturbi del microcircolo vascolare, a seguito dei quali si sviluppano emorragie, infiammazione ed erosione.
  • Catarrale. La membrana mucosa diventa iperemica, edematosa. L'essudazione è esacerbata.
  • Ascesso. La membrana mucosa del tratto digestivo non solo si infiamma, ma inizia anche ad accumulare pus.
  • Ulcerosa. Sulla membrana mucosa si formano difetti (ulcere).
  • Fibrotica. Quando l'essudato viene rilasciato, il fibrinogeno si accumula sulla superficie della membrana mucosa, sotto l'influenza della tromboplastina si trasforma in fibrina e si forma una pellicola sottile.

Cause della gastroenterocolosi

La gastroenterocolite può svilupparsi nei seguenti casi:

  • quando l'infezione batterica - la riproduzione di Salmonella, Shigella, Escherichia, Proteus, Escherichia coli porta a infiammazione della membrana mucosa;
  • se infetto da virus - rotavirus, ECHO-virus;
  • con lo sviluppo di una reazione allergica al cibo, medicine o prodotti di attività vitale di microrganismi e virus;
  • quando le tossine entrano nel tratto gastrointestinale - metalli pesanti, alcol, acidi e alcali, si sviluppa intossicazione.

sintomi

Spesso la gastroenterocolosi ha un breve periodo di incubazione, i primi sintomi compaiono poche ore dopo l'esposizione a un'infezione o ad un allergene.

La malattia si manifesta seguendo i seguenti segni:

  • aumenta la formazione di gas, si sviluppa flatulenza e gonfiore;
  • La diarrea compare all'inizio della malattia o il giorno 3-4 come un segno di intossicazione, sangue e muco possono essere presenti nelle feci;
  • l'appetito è disturbato, l'interesse per il cibo scompare;
  • la temperatura corporea aumenta, si sviluppa malessere generale, mal di testa, vertigini, nei casi più gravi - svenimento;
  • lo stomaco comincia a dolere, il più delle volte nell'ombelico, le sensazioni possono essere crampi o tiri;
  • C'è bruciore di stomaco, amarezza in bocca, eruttazione;
  • aumenta la nausea, il vomito diventa frequente;
  • a volte c'è stitichezza per 1-2 giorni.

I sintomi della gastroenterocolite acuta si sviluppano spesso rapidamente, 2-3 ore dopo l'infezione, l'esposizione a tossine o allergeni. Ma a volte un quadro clinico completo è osservato solo su 2-3 giorni.

Quanto prima viene fatta la diagnosi e avviato il trattamento, minore è il rischio che la malattia si trasformi in una forma cronica con ricadute, che è molto più difficile da eliminare.

diagnostica

diagnosi gastroenterocolite inizia con anamnesi e accertare sintomi. Il medico specifica, quando i primi segni della malattia, l'ordine in cui sono cresciuti, quali prodotti mangiavano poco prima del deterioramento della salute, e così via. D. L'indagine principale è condotta gastroenterologo, inoltre potrebbe essere necessario consultare uno specialista in malattie infettive.

Per stabilire una diagnosi accurata, vengono eseguiti numerosi esami di laboratorio:

  • analisi del sangue generale e biochimica;
  • analisi batteriologica delle feci;
  • coprogram.

Per un esame più dettagliato e differenziazione gastroenterocolite con altre malattie può essere eseguita una colonscopia, sigmoidoscopia, clistere di bario, ecografia dell'addome e del bacino. I metodi di visualizzazione aiutano il medico a identificare le lesioni nell'intestino, modificandone la larghezza. Se necessario, le particelle di tessuto vengono prelevate per la biopsia.

Trattamento della malattia

Il trattamento della gastroenterocolite negli adulti può essere eseguito senza ricovero in ospedale se i sintomi indicano un grado facile o moderato della malattia. Nei casi più gravi, è necessario collocare il paziente nel reparto di malattie infettive.

La terapia include quanto segue:

  • reidratazione- procedure per eliminare la disidratazione. Il corpo è saturo di acqua, sali e altri composti importanti che sono stati ritirati con vomito e diarrea. Se la malattia procede in forma lieve, allora sarà sufficiente assumere soluzioni saline orali (Regidron, Oralita). Quando la perdita di liquido è più pronunciata, i farmaci vengono somministrati per via endovenosa (Dysol, Trisol, Chlosol).
  • Terapia antibiotica - è necessario assumere antibiotici per alcuni tipi di gastroenterocolosi infettiva (Levomicetina, Ampicillina, ecc.).
  • deintoxication- eliminazione delle tossine. Per fare questo, di solito viene eseguita la lavanda gastrica, durante la quale vengono rimossi i residui di cibo, i microrganismi patogeni, le tossine. Usato bicarbonato di sodio (soluzione al 2%) o permanganato di potassio (soluzione allo 0,1%). Se c'è stitichezza, vengono usati clisteri e lassativi (Dufalac, sorbetto, glicerina).
  • Terapia sintomatica. Per eliminare il dolore nominato farmaci antispastici (No-termali, Riabal), per normalizzare la digestione - gli enzimi (festali, Mezim) e probiotici (Laktofiltrum, Linex), per un recupero totale del corpo - un multivitaminico.

dieta

La dieta con la gastroenterocolosi è una condizione importante per il recupero. Il primo giorno dopo l'inizio della malattia, è permesso solo bere. Puoi mangiare composte, tè, acqua, decotti di cereali.

I seguenti 2 giorni nella dieta hanno introdotto prodotti che non irritare la mucosa: cagliata, filante polenta bollita di riso, farina d'avena, gelatina. Quando la malattia acuta è finita, si può mangiare hamburger, bistecche, polpette di carne, di pesce - al vapore, così come casseruole, uova sode (limitato), zuppe e verdure cotte sfilacciato. Assumi il cibo spesso e gradualmente.

Sono vietati piatti affumicati, grassi, affettati e fritti, verdure, frutta e carne con fibre grezze. Inoltre, dovremo abbandonare i prodotti che causano la fermentazione: fagioli, prodotti da forno freschi, pane, latte.

Questi stessi principi di nutrizione dovrebbero essere rispettati nella forma cronica della gastroenterocolosi.

complicazioni

La disidratazione è una delle complicanze più frequenti e pericolose della gastroenterocolosi. La perdita di liquidi e sali si verifica a causa di frequenti emesi eccessive e diarrea. La disidratazione del corpo porta a una diminuzione della pressione sanguigna, vertigini, comparsa di dispnea e, in casi gravi, a svenimento e coma.

Per questo motivo, il primo aiuto al paziente dovrebbe essere quello di fornire un liquido. Bere l'acqua migliore, in piccole porzioni ogni 10-15 minuti, in modo da non provocare un attacco di vomito. Allo stesso tempo, è necessario chiamare un medico che dirige il paziente in ospedale.

effetti

La gastroenterocolosi è accompagnata da alterazioni patologiche nel tratto digestivo. Quando la malattia procede in forma lieve, la membrana mucosa si infiamma, si gonfia, diventa iperemica. A volte c'è sanguinamento nello stomaco e nell'intestino.

Se il trattamento della gastroenterocolosi non viene avviato in tempo o eseguito in modo incompleto, il suo decorso è ritardato. Questo porta ad una profonda lesione delle pareti del tubo digerente, fessure periviscelali. La mucosa si ispessisce, mentre le fibre muscolari e i dotti ghiandolari si atrofizzano. Appari polipi, che nel tempo possono rinascere in tumori cancerosi.

prevenzione

Il trattamento della gastroenterocolite acuta dura circa una settimana, la forma cronica è più difficile da curare, a volte la terapia viene eseguita più volte all'anno, ma le ricadute si sviluppano tutte uguali.

  • Osservare le regole dell'igiene personale: lavarsi le mani prima di mangiare, dopo aver visitato il bagno o la strada, non usare l'asciugamano di qualcun altro e altri accessori.
  • Osservare le norme igienico-sanitarie durante la preparazione del cibo: lavare accuratamente frutta e verdura, scaldare carne e pesce fino alla fine, controllare la pulizia di taglieri, coltelli e altri strumenti.
  • Acquisire prodotti solo in luoghi collaudati: grandi magazzini, mercati alimentari sottoposti a controllo sanitario e epidemiologico.
  • Puntuale e sotto la supervisione di un medico, eliminare le malattie infettive.
  • Mantenere l'attività del sistema immunitario - seguire corsi multivitaminici, mangiare bene, praticare sport o altre attività fisiche (camminare, ballare), evitare sconvolgimenti emotivi e stress.

La gastroenterocolosi è una malattia infiammatoria del tratto gastrointestinale. Sembra come risultato dello sviluppo di infezione, allergia, esposizione a sostanze tossiche. Con un trattamento adeguato e tempestivo della gastroenterocolosi, i sintomi si allontanano dopo 3 giorni.

Diete per enterocolite in adulti e bambini: alimenti consentiti e proibiti, ricette e raccomandazioni

L'infiammazione simultanea dell'intestino tenue e piccolo è chiamata enterocolite. La patologia porta a cambiamenti atrofici nella mucosa intestinale e alla distruzione del suo funzionamento.

Enterocolite colpisce non solo le funzioni di questo organo, peggiora la digestione. Pertanto, in questa condizione, si osserva un cibo rigoroso.

Quando la dieta enterocolite è un elemento essenziale del protocollo di trattamento.

L'essenza della nutrizione

Il punto chiave nella terapia di una condizione patologica è la restrizione nella nutrizione.

Durante un'esacerbazione di una enterocolite i primi due giorni sono consentiti solo bere frequentemente, verdure leggere e brodi di carne. Il terzo giorno nella dieta aggiungere porridge, zuppe, brodi casalinghi, composte e bevande alla frutta.

Una corretta alimentazione deve essere osservata non solo durante un'esacerbazione, ma anche durante la remissione. Per ogni periodo della malattia c'è una tabella separata.

Il menu paziente viene gradualmente aumentato di 2 nuovi prodotti a settimana.

  1. Il cibo è diviso in piccole porzioni. Dovresti dividere la quantità totale di cibo consumato dai 5-6 ricevimenti.
  2. Astinenza da cibi affumicati, fritti, affettati e salati.
  3. Condimenti, salse alla maionese, ketchup da utilizzare nella quantità minima.
  4. La temperatura dei piatti serviti non deve essere inferiore a 50 e superiore a 55 gradi. La mucosa intestinale è molto tenera, troppo calda o, al contrario, i piatti freddi, influenzano negativamente.
  5. Al momento dell'acquisto di un prodotto, si dovrebbe guardare il numero di calorie in 100 grammi.Ogni giorno il paziente dovrebbe consumare una certa quantità di calorie. Tuttavia, va ricordato che i grassi sovraccaricano l'intestino, non possono essere abusati.
  6. Nella dieta quotidiana dovrebbero essere le vitamine B, C, PP.
  7. I prodotti dovrebbero essere acquistati freschi e prestare attenzione alla data di scadenza.
  8. Con enterocolite, si rifiutano di mangiare cibi secchi e fast food.
  9. Il cibo accettato deve essere accuratamente masticato. Più piccoli sono i pezzi, più facile è per lo stomaco digerire il cibo. L'ingresso di pezzi di grandi dimensioni provoca sensazioni dolorose.

I piatti non devono contenere pezzi di grandi dimensioni, prima della cottura o dopo che tutti i prodotti sono stati schiacciati. I pazienti con una diagnosi di enterocolite sono invitati a cucinare o stufare il cibo.

Oltre ad osservare una certa dieta, è necessario imparare a iniziare a mangiare in un determinato momento ogni giorno.

Mangiare allo stesso tempo aiuta a migliorare la digestione. Se il cibo non viene puntualmente inserito nello stomaco, l'acido cloridrico irriterà ulteriormente lo stomaco e l'intestino.

Nutrizione per varie forme di disturbo

Enterocolite ha tre forme di sviluppo: acuta, cronica e periodo di remissione. Per ognuno di essi esistono raccomandazioni dietetiche separate, sviluppate secondo le norme della classificazione internazionale delle malattie.

Esistono 3 tipi di dieta con enterocolite:

  • N. 4 - usato per esacerbazione;
  • № 3 - nomina nel periodo di corso cronico;
  • №2 - quando arriva una remissione, è una diminuzione delle manifestazioni della malattia o completa scomparsa dei sintomi.

Il trattamento della malattia con una corretta alimentazione aumenta le probabilità di una rapida guarigione più volte.

Tabella numero 4

Il cibo dietetico № 4 si basa sull'uso di cibi cotti, cucinati per una coppia, in forma confusa. I pazienti con decorso acuto della malattia non possono mangiare cibo a pezzi, dovrebbero prendersi cura del tratto digestivo.

Valore nutrizionale di tabella №4 - 2050 kcal. Dovresti provare a riposare di più e mangiare in tempo. Per il cibo non appoggiarsi, utilizzare il preriscaldamento a caldo, la molteplicità - 3-6 volte al giorno.

I seguenti alimenti possono essere inclusi nella razione:

  1. Essiccazione, asciugatura in una stanza calda, non si può friggere nel forno o non in una padella. Un giorno ha permesso di mangiare 200 g di pane integrale.
  2. Il primo e il secondo piatto sono preparati con carne povera di grassi e non magra. Questi includono pollo, manzo giovane, tacchino, nutria, coniglio.
  3. È permesso cucinare per un paio di nasello, passera, pollock.
  4. È permesso mangiare 1 uovo al giorno. Puoi cucinare a fuoco lento, fare una frittata per una coppia.
  5. Riso, semola, grano saraceno. I porridge sono cotti a vapore o bolliti sull'acqua, lo zucchero non è raccomandato per i pasti pronti. È permesso mettere 5 g di burro in 1 porzione.
  6. Le zuppe sono preparate su pesce leggero, carne o brodo vegetale.
  7. Di frutta ha permesso di mangiare mele dolci.
  8. Condimenti, spezie, salse alla maionese sono controindicati.

Dalle bevande preferiscono il tè verde, il cacao all'acqua e il latte magro.

Per fare composte o succhi di casa, scegli frutta e verdura dolce. È utile per cucinare i brodi di corniolo, mela cotogna, rosa canina, ribes.

  1. Pane fresco, pancake, frittelle.
  2. Carne di maiale, agnello, oca e anatra, qualsiasi salsiccia, prosciutto, stufato.
  3. Non è possibile utilizzare pesci grassi, ad esempio storione, anguilla, pesce gatto, ippoglosso. E 'vietato aggiungere alla dieta pesce che è stato trattato termicamente e anche in scatola. Non puoi spawnare.
  4. Controindicato con enterocolite intestinale, far bollire forte, bere le uova crude.
  5. Vapore e latte fatto in casa, crema grassa, panna acida, formaggio.
  6. Miglio, orzo, fagioli, orzo perlato, pasta.
  7. Non consumare verdure crude.
  8. Frutta fresca, miele, marmellata, torte, dolci, cioccolato, biscotti, pasticcini.
  9. Bevande in cui sono presenti caffeina (anche in piccole quantità), kvas, succo d'uva, bevande gassate e freddo.

Quando l'intestino enterocolite acuto è autorizzato per 1 giorno a prendere 1,5 kg di mele dolci, bere più acqua tra i pasti.

I prodotti utilizzati non devono irritare la mucosa gastrointestinale e non devono provocare un'eccessiva produzione di succo digestivo.

Dieta con enterocolite: raccomandazioni sulla nutrizione, cibi e menu consentiti e proibiti per una settimana

Secondo le statistiche, ogni terza persona soffre di malattie del tratto gastrointestinale, ma molte malattie stanno rapidamente crescendo più giovani. I medici spesso diagnosticano l'enterocolite anche nei bambini in età scolare. Questo è un disturbo digestivo causato dal processo infiammatorio dell'intestino tenue e piccolo. Enterocolite può essere infettiva e non infettiva, acuta e cronica. Circa i sintomi, i metodi di trattamento e le regole dietetiche per l'enterocolite, te lo diremo.

Sintomi e trattamento di enterocolite

L'enterocolite acuta colpisce solo gli strati superiori della mucosa. Cronico richiede molto tempo, con periodi di remissione e riacutizzazioni, continui cambiamenti distruttivi della mucosa e della membrana sottomucosa, violazioni delle funzioni intestinali. Distinguere le seguenti forme della malattia:

  • L'enterocolite batterica è una conseguenza delle infezioni intestinali di natura batterica (dissenteria, salmonellosi, ecc.).
  • Parassitario (infezione da elminti e protozoi).
  • Tossico (l'intestino è danneggiato da sostanze chimiche, veleni, droghe e altre sostanze).
  • Alimentare (violazione del regime e regole dietetiche).
  • Meccanico (il risultato di frequente costipazione).
  • Secondaria (complicazione dopo le infezioni trasferite e le malattie GIT).
  • Nausea, vomito.
  • Flatulenza.
  • La presenza di muco o sangue nelle feci (nel caso in cui l'infiammazione dell'intestino fosse causata da infezioni).
  • Debolezza generale, mal di testa
  • Dolore nella zona dell'ombelico, aumenta dopo aver mangiato, con l'attività fisica.
  • Diarrea o stitichezza
  • Diminuzione del peso corporeo.

La diagnosi di enterocolite sulla base di anamnesi, biopsia batteriologica, analisi di feci e sangue, se necessario, ha effettuato la rettoscopia e la colonscopia. Dieta terapeutica necessaria per la colite e terapia farmacologica. Il dottore nomina per accoltellare o assumere antibiotici per via orale, antispastici, prodotti biologici (bifidum, lactobacterin, ecc.), Se necessario, enzimi. Utili anche i microclittimi con stati d'animo di quercia, uccello ciliegia, erba di San Giovanni, camomilla, olio di olivello spinoso. Inoltre, il trattamento complesso include procedure per la pulizia delle viscere, esercizi speciali per rafforzare i muscoli addominali.

Se un adulto o un bambino soffre di una forma cronica della malattia, è necessario:

  • Trattare le infezioni e le malattie gastrointestinali.
  • Abolizione di farmaci che contribuiscono alla distruzione dell'operazione dell'intestino tenue e piccolo.
  • Normalizzazione della funzione secretoria e motoria dello stomaco e dell'intestino.
  • Normalizzazione della natura e dieta.

Raccomandazioni generali sulla nutrizione

Dopo che la causa dell'enterocolite è stata chiarita, viene prescritta una dieta. Quando esacerbazione - dieta 4 o 3, senza esacerbazione - tabella numero 2.

  • Il cibo dovrebbe essere diviso, 5-6 volte al giorno, in piccole porzioni.
  • È necessario abbandonare l'aspro, il piccante, l'arrosto e il salato. In condizioni ragionevoli, usare condimenti e salse.
  • I primi 2 giorni dopo una riacutizzazione dovrebbero essere affamati, il paziente riceve solo bevande e brodi abbondanti. Il terzo giorno, la dieta con enterocolite è arricchita con porridge di muco, zuppe, composte e bevande alla frutta.
  • Osservare la temperatura dei piatti serviti (50-55 gradi). Il cibo molto freddo o caldo influisce negativamente sulla mucosa.
  • La dieta calorica dovrebbe essere non più di 2000 kcal, non abusare di grassi - sovraccaricano l'intestino del paziente.
  • Assicurati di arricchire la dieta con vitamine del gruppo B, C, PP.
  • Tutto il cibo è cotto in forma grattugiata o tritata. È meglio cucinare o cuocere a vapore.
  • Il menu deve essere espanso gradualmente, aggiungere 2-3 nuovi nomi alla settimana, monitorare la risposta del corpo.
  • Attenersi alla dieta, rifiutare di avere un pozzo di secchezza e mangiare in fuga.
  • Masticare a fondo il cibo: faciliterete la sua digestione e vi libererete delle sensazioni dolorose.
  • Insegnati a mangiare allo stesso tempo: lo stomaco produrrà acido cloridrico e succo, e far fronte rapidamente alla digestione. Se il cibo non arriva all'ora stabilita, l'acido irrita ancora di più la mucosa dello stomaco e dell'intestino.
  • La dieta dovrebbe essere di alta qualità: 200 g di proteine, 60 g di grassi, 80 g di carboidrati, oltre a vitamine, micro e macro elementi necessari per il corpo.

Prodotti consentiti e proibiti

Se il dolore è molto pronunciato, i primi due giorni il paziente viene mostrato a digiuno. Durante il giorno, somministrare piccole dosi di acqua minerale, tisane, soluzione salina fisiologica. A poco a poco puoi continuare con la dieta n. 2:

  • A poco a poco, includere carne e pollo a basso contenuto di grassi nel menu. La carne deve essere pulita dalla pelle, dai tendini e dalla cartilagine.
  • Pesce bollito (nasello, luccio, carpa, tonno).
  • Manna, farina d'avena, porridge di riso sull'acqua.
  • Ricotta
  • Zuppe di cereali di muco e brodo a basso contenuto di grassi.
  • Il pane è bianco stantio (fino a 150 g al giorno).
  • Kiseli da bacche, gelatina, succhi, diluito con acqua.

Dopo la scomparsa delle manifestazioni acute della malattia, è possibile espandere il menu:

  • Puoi mangiare verdure bollite (zucca, carote, patate, zucchine, cetrioli).
  • Kefir a basso contenuto di grassi, formaggio crudo, yogurt e panna acida.
  • Turchia, coniglio.
  • Porridge di grano saraceno e grano, pasta bollita.
  • Uova (non più di 2 pezzi al giorno).
  • Mousse e composte di frutta da frutta, frutta cotta.
  • Burro (fino a 20 g al giorno), oli vegetali (oliva, girasole).
  • Salsa di panna acida, verdure.
  • Brodo di rosa canina, il caffè non è forte e il tè.
  • Biscotti alle galette, fette biscottate bianche.

Una dieta rigorosa deve essere osservata fino a 2 mesi, fino al ripristino della struttura della mucosa e della funzione intestinale.

Quando l'enterocolite deve essere abbandonata:

  • Varietà grasse di carne e pesce.
  • Legumi, cavoli, rape, spinaci, cipolle, funghi, ravanelli - causano la fermentazione nell'intestino ed esacerbano sensazioni di disagio.
  • Pane bianco nero e fresco.
  • Dolci, prodotti da forno.
  • Frutti e frutti acerbi con pelle densa.
  • Alimenti oleosi, speziati, affumicati e salati.
  • Cibo in scatola e marinate.
  • Bevande gassose e alcol.
  • Spezie, condimenti.
  • Latte.
  • Cereali d'orzo, perla e miglio.

Alimento salutare per pazienti con gastroenterocolite acuta

Alimento salutare per pazienti con gastroenterocolite acuta: questo cibo è prescritto per intossicazione alimentare.

La gastroenterocolite acuta si sviluppa a causa del consumo

  • cibo di scarsa qualità: carne, pesce, uova, latte, ricotta, formaggio, piatti in gelatina, prodotti di frattaglie (patè di fegato, salsiccia di fegato, freddo, gelatina, ecc.)
  • disseminato da microflora patogena.

L'ingresso nel corpo umano di uno di questi prodotti di dosi massicce di agenti patogeni viventi (salmonella, proteo, streptococchi) provoca gastroenterocolite tossica acuta o malattia alimentare.

La malattia è lieve, moderata e grave. Il periodo di incubazione (latente) dell'infezione tossica dura da 3 a 24 ore.

In questo momento, ci sono

  • stato di salute generale insoddisfacente,
  • malessere,
  • debolezza,
  • avversione al cibo,
  • nausea,
  • forti dolori crampi in tutto l'addome,
  • brontolio e formazione di gas,
  • diarrea con molto muco, a volte, con una mescolanza di sangue,
  • vomito.
  • La temperatura di solito aumenta.

Rene, fegato, sistema nervoso e altri organi possono essere colpiti.

trattamento i pazienti dovrebbero essere completi:

  • lavanda gastrica precoce,
  • lassativi di sale,
  • pace
  • impacchi riscaldanti,
  • antibiotici ad ampio spettro,
  • Glucosio al 5% per via endovenosa,
  • mezzi antispaspicheskie
  • cuore significa,
  • vitamine C, PP, B1, B2, B6, B12.

Un ruolo importante nel trattamento è svolto dalla nutrizione terapeutica.

Scopo della dieta - eliminazione rapida di microbi e sostanze tossiche dal corpo.

Il primo giorno, dare da bere ogni 2-2,5 ore.

Il liquido è necessario per l'eliminazione più rapida delle tossine dal corpo, combattendo la disidratazione del corpo dopo vomito e diarrea.

La dieta si sta gradualmente espandendo a spese di prodotti, non causa la secrezione di succhi digestivi che non irritano l'intestino e non provocano la loro peristalsi (contrazione).

assegnare

  • decotti mucosi di riso, farina d'avena,
  • brodi di rosa selvatica, ciliegia, mirtillo, ribes nero, con proprietà astringenti,
  • così come i prodotti che non irritano chimicamente e meccanicamente la mucosa:
  1. ricotta al latte di ricotta,
  2. brodo con polpette di carne,
  3. cotolette di polpette,
  4. merce di pesce,
  5. uova alla coque,
  6. budini

Menu di esempio per i pazienti con gastroenterocolite acuta per 3 giorni
(secondo IS Savoshchenko)

1 ° giorno

Durante il giorno, il paziente riceve 6-8 bicchieri di tè caldo, ma non molto dolce.

2 ° giorno

8 ore e 30 minuti.
brodo leggermente addolcito di rosa selvatica in un caldo 200 g

10 ore
brodo caldo di riso 200 g

11 ore e 30 minuti.
brodo caldo di frutti di bosco ciliegia di uccello 200 g

13 ore
gelatina di mirtilli caldi 200g

16 ore
tè caldo non molto dolce e forte 200 g

'18
gelatina di bacche secche di ribes nero 200 g

19 ore
brodo di riso 200 g

21 ore
brodo di rosa selvatica in forma calda 200 g

3 ° giorno

8 ore
Purea di carne con purè di riso porridge 65/200 g
tè 200 g

11 ore
brodo con polpette di carne 400 g
cotolette di carne e carne 110 g
gelatina di succo di mirtillo 70 g

17 ore
uovo alla coque 1 pz.
brodo di rosa selvatica 200 g

19 ore
budino di mango con salsa di frutta 200 g
pesce bollito 85 g

22 ore
Kissel da chenriki 200 g

Per l'intera giornata: pane bianco 150 g

Con un decorso favorevole della malattia dal 4 ° giorno

designato dieta 4,

dall'ottavo al decimo giorno

paziente trasferito a dieta 4b,

quando tutti i sintomi scompaiono

paziente trasferito a dieta 4c.

Piatti e prodotti di tutte le razioni dovrebbero contenere:

  • un numero sufficiente di proteine ​​di alta qualità di origine animale (carne, pesce, fiocchi di latte) in una forma ben digeribile: brodo, soufflé, cotolette.

Alimento salutare per pazienti con gastroenterocolite acuta è parte integrante del trattamento e un impegno di recupero.

*** E ricorda: il cibo dietetico è una dieta!

Non mangiare con diete senza aver prima consultato il medico!

La dieta terapeutica non sostituirà le misure mediche, ma promuoverà la guarigione!

Gastroenterocolite negli adulti e nei bambini: infettiva, acuta, cronica

Gastroenterocolite significa una tale forma di lesione del canale digerente, in cui la mucosa dello stomaco, così come le parti sottili e spesse dell'intestino, si infiammano. Un altro nome è toxicoinfection. Questo titolo riflette la causa principale della malattia - l'infezione e i prodotti della sua attività vitale, sostanze tossiche. Le forme e i tipi di manifestazione della malattia sono diversi. Può essere acuto, subacuto, cronico.

Codice ICD-10

epidemiologia

La gastroenterocolosi è una malattia abbastanza comune. La gastroenterocolosi infettiva è il problema di salute più importante, che nelle città e nei paesi sviluppati è molto più comune che nei villaggi e nei villaggi. Per frequenza di evento è secondo solo a malattie respiratorie. I bambini soffrono di infezioni intestinali più spesso degli adulti. Ogni anno nel mondo ci sono almeno 500.000 episodi di morbilità infantile. Per quanto riguarda la popolazione adulta, questa cifra è di circa 400.000.

Secondo Rosgosstat, la più alta incidenza è stata osservata in città come San Pietroburgo (26,7%), Novosibirsk (16,4%), Arkhangelsk (13,7%).

Gli agenti causali sono i seguenti microrganismi:

  • Salmonella - 9%
  • Shigella - 8,1%
  • Compilobacter - 7,9%
  • Virus - 13%
  • Infezione Mixt (diverse specie di batteri nel complesso) - 21%
  • Eziologia non infettiva - 7%
  • Natura allergica - 3,4%.

Cause della gastroenterocolosi

La causa principale dello sviluppo della gastroenterocolosi è la tossicosi alimentare. Ciò implica lo sviluppo di microflora patogena e una diminuzione della flora patogena normale e condizionata. Rappresentanti di generi come Proteus, Escherichia, Salmonella, Shigella, Yersinia, Staphylococcus predominano.

Inoltre, le cause dell'infezione possono essere virus intestinali, sostanze tossiche e tossiche. Il virus più pericoloso è il Rotavirus o l'influenza intestinale. Il corpo può accumulare i prodotti del funzionamento di batteri e virus, che contribuiscono allo sviluppo del processo infiammatorio, intossicazione.

La gastroenterocolite può essere una conseguenza dell'accumulo nel corpo di metalli pesanti, sostanze caustiche, alcali, acidi. La causa potrebbe anche essere il residuo del detersivo che si accumula sui piatti. Soprattutto sono pericolosi per i bambini. Inoltre, i bambini, con supervisione insufficiente, bevono spesso liquidi per lavare piatti, altri liquidi. Questo può causare avvelenamento acuto, infiammazione e persino bruciare muco.

Spesso una persona ha già una qualche forma di malattia gastrointestinale e l'infezione può farla diffondere ad altri reparti. Una transizione da una forma cronica ad una acuta è possibile a causa di fattori come la malnutrizione. Particolarmente pericoloso è l'uso frequente di prodotti alimentari contenenti fibre. L'uso di bevande fredde ha un effetto negativo. L'acidità aumentata può causare la malattia. Non puoi sovraraffreddare.

Spesso, la gastroenterite è una malattia che copre l'intera famiglia. Ciò è dovuto al fatto che l'infezione può essere trasmessa da un contatto, modo domestico, usando un piatto. Inoltre, le malattie familiari sono spiegate dal fatto che la famiglia prepara il cibo da determinati alimenti che possono essere contaminati. Quando si organizza il catering, si incontrano spesso casi di avvelenamento, quando le persone vengono alimentate nella stessa istituzione.

Fattori di rischio

La gastroenterocolosi provoca fumo, abuso di alcool, assunzione di medicinali, in particolare prolungati. Particolarmente influenzato negativamente l'assunzione di antibiotici, acido salicilico e suoi derivati. Questi sono i principali fattori di rischio.

Tali malattie come la tubercolosi, il tifo, la sepsi, la sifilide, possono provocare gastroenterite.

Le malattie allergiche possono anche essere la causa della gastroenterocolosi.

Lo sviluppo della gastroenterocolosi è promosso da malattie come l'Achilia, il Beriberi, l'Anemia.

Le persone che soffrono di queste malattie sono a rischio e richiedono un controllo speciale, una visita medica.

patogenesi

Le caratteristiche della patogenesi dipendono dal tipo di patogeno che provoca la malattia. I microrganismi penetrano attraverso la cavità orale. Quindi i microrganismi penetrano all'interno, iniziano a moltiplicarsi intensamente nell'intestino. Dopo la morte di microrganismi, vengono rilasciate endo- ed esotossine, che forniscono varie reazioni.

Le tossine irritano i recettori, causando infiammazione, la formazione di istamina e immunoglobuline, che a loro volta aumentano il processo infiammatorio. Quindi avviene la loro penetrazione nel flusso sanguigno, che contribuisce allo sviluppo dell'intossicazione generale del corpo. Particolarmente pericolose sono le neurotossine. Non solo disturbano la funzione intestinale, ma influenzano anche il sistema nervoso ed endocrino.

Non meno pericolose sono le tossine che causano la necrosi dei tessuti intestinali. Questa patologia si verifica con l'amebiasi. In alcuni casi, le tossine delle cellule epiteliali osservate con il colera possono essere influenzate. Con la salmonellosi, prima viene interessata la mucosa intestinale, quindi l'infezione del sangue.

Inoltre, la patogenesi dipende dal tipo di malattia.

Lo sviluppo di forme non infettive di gastroenterite sviluppa processi distrofici. Gli organi parenchimali di Distrofia sono esposti, in loro ci sono cambiamenti focali. Nella maggior parte dei casi, i cambiamenti rimangono a livello della membrana mucosa, meno spesso sono interessati gli strati profondi.

I sintomi della gastroenterocolosi

La gastroenterocolosi è caratterizzata da un esordio acuto, un improvviso sviluppo della malattia. Prima di tutto, i disturbi dispeptici si manifestano sotto forma di dolore addominale, eruttazioni, flatulenza, nausea e vomito. Potrebbe non esserci appetito. Se la condizione è grave, svenimento, perdita di conoscenza.

La nausea diventa stabile, il vomito si ripete molte volte, i resti di cibo non digerito vanno via.

Il sintomo della gastroenterocolosi può essere una perdita di feci, che si osserva abbastanza spesso. La sedia è determinata dalla localizzazione e dal grado del processo patologico. Se un intestino tenue è affetto da una persona, le feci sono di colore giallo-verde. A volte la diarrea può essere preceduta da stitichezza entro 1-2 giorni.

Se una persona ha un intestino crasso, uno sgabello di un carattere scarno, ci sono impurità di sangue. La defecazione sta diventando più frequente. I falsi desideri diventano più frequenti. È possibile rilevare una violazione delle funzioni di base dell'intestino, come ad esempio: digestivo, assorbimento, motore. Si osserva spesso vomito, che porta alla rottura dell'equilibrio idrico-elettrolitico, alla disidratazione, alla desalinizzazione del corpo. Di conseguenza, una persona può fortemente perdere peso.

C'è uno spasmo, specialmente nella zona dell'intestino crasso, il dolore. Il dolore particolarmente intenso si manifesta durante la palpazione, la pressione. I principali dolori sono localizzati nell'area dell'ombelico.

La gastroenterite infettiva è accompagnata da segni di tossicosi. Questo può portare a una violazione del fegato, con conseguente sclera itterica.

Con la gastroenterite non infettiva, non ci sono segni di tossicosi. Potrebbe esserci una piccola quantità di muco. Il sangue non è stato trovato

Con la gastroenterocolite allergica, il dolore si verifica improvvisamente, accompagnato da febbre, una manifestazione di allergia.

Primi segni

Il periodo di incubazione è piuttosto breve e in media 1-3 giorni. La forma acuta si manifesta in modo inaspettato, drammaticamente. I primi segni sono dolore nell'intestino, gonfiore, flatulenza. La gastroenterocolite può essere indicata da una malattia delle feci, nausea, vomito. Il dolore può essere sfocato o localizzato in un'area strettamente definita. Un aumento della temperatura superiore a 38,0 - 39 ° C può indicare che l'infezione sta progredendo.

Gastroenterocolite negli adulti

Gli adulti sopportano le malattie molto più facilmente dei bambini. Ciò è dovuto al fatto che i bambini hanno uno stato di immunità significativamente più basso. La disidratazione nei bambini si verifica più velocemente rispetto agli adulti. Ciò è dovuto alle caratteristiche anatomiche e fisiologiche del corpo del bambino.

Gastroenterocolite nei bambini

I bambini più spesso degli adulti sono inclini alle malattie alimentari. Ciò è dovuto al livello insufficiente di sviluppo del sistema immunitario, con l'immaturità del sistema digestivo. Ciò fornisce un livello insufficiente di protezione del corpo da influenze negative. La malattia si sviluppa rapidamente, diventando più grave.

I sintomi della gastroenterite nei bambini differiscono da quelli negli adulti. Sono principalmente manifestati disturbo delle feci. Gli esercizi possono essere accompagnati dalla presenza di sangue rosso e muco. Le feci possono assumere un colore verde scuro, che può indicare un'infezione batterica.

Ci sono anche segni tipici che possono indicare avvelenamento, intossicazione. La temperatura può aumentare, specialmente nelle prime 72 ore. Quindi è ad un livello costantemente alto. C'è anche vomito persistente.

Se la gastroenterocolite si verifica in un bambino, è necessario consultare immediatamente un medico. Ciò è dovuto al fatto che la gastroenterocolosi da bambini è una complicanza pericolosa, come ad esempio: polmonite, piuria, otite. Nella forma acuta della malattia, l'intestino e lo stomaco richiedono un riposo completo. Per fare questo, è necessario fornire al bambino una bevanda abbondante. È importante dare acqua bollita e riscaldata.

Inoltre, è necessario garantire l'uso di prodotti e piatti per il confezionamento. Devi mangiare marmellata, gelatina. È necessario rispettare la dieta terapeutica numero 4. Prodotti lattiero-caseari, spezie, snack, dolci e torte dovrebbero essere esclusi. Di solito il bambino recupera entro una settimana, con la corretta osservanza di tutte le raccomandazioni necessarie, dieta. Dopo questo, il bambino viene trasferito a una dieta normale.

Gastroenterocolite nei neonati

La malattia è particolarmente difficile. Il vomito, la diarrea e soprattutto la loro combinazione sono piuttosto seri. Disidratano molto il corpo del bambino, che non è ancora completamente adattato alle condizioni ambientali. L'immunità nel bambino è debole, il che significa che non può combattere la malattia da solo. Pertanto, viene rapidamente l'esaurimento del corpo, la sua disidratazione. La diarrea non si ferma, dura più di una settimana. Durante questo tempo il corpo perde non solo l'acqua, ma anche i sali, il loro rapporto è disturbato.

Il bambino perde rapidamente peso. Quasi tutti i microrganismi sono pericolosi per un bambino. Molto spesso la gastroenterocolite nei neonati si verifica a seguito di contaminazione da stafilococco. Il pericolo della malattia per un bambino è che il periodo di incubazione è relativamente breve. Nei bambini, il disturbo diventa permanente. Ci può essere diarrea persistente, che accompagnerà il bambino tutta l'infanzia.

Fasi di

La malattia si verifica in più fasi. Il primo stadio è acuto. Comincia improvvisamente, è accompagnato da disturbi dispeptici, un forte deterioramento della salute, vomito abbondante e diarrea.

In assenza di trattamento, può verificarsi il secondo stadio - subacuto, di moderata gravità. In questo caso, c'è vomito abbondante, diarrea.

Il terzo stadio è lo stadio delle complicanze in cui si verifica la disidratazione. Con una combinazione favorevole di circostanze, il secondo stadio può andare allo stadio di recupero, in cui avviene il recupero graduale, il recupero dell'organismo.

Gastroenterocolite di gravità moderata

Per la gravità media della malattia, il vomito è di natura persistente, la diarrea. Ci può essere dolore, spasmo. L'appetito, di regola, è assente. È possibile essere trattati a casa. Importante reidratazione, terapia antibiotica, terapia di disintossicazione.

forma

La gastroenterocolosi è di vario tipo. Tutto dipende dalla natura del processo patologico, dal tipo di agente patogeno. La malattia può essere emorragica, flemmatica, catarrale, ulcerosa, fibrinosa.

Su un segno come l'aumento e la gravità dei sintomi, la malattia è divisa in forma acuta e cronica.

Gastroenterocolite acuta

Può procedere come una malattia indipendente, che è una reazione dell'organismo all'invasione di agenti patogeni. Può anche essere una conseguenza di altre malattie infettive e non infettive, come l'influenza, le allergie. Inoltre, la malattia può accompagnare sepsi, tifo, tubercolosi.

La gastroenterocolite acuta è diversa in quanto ha un inizio acuto, improvviso, rapido, rapido. Gli organi digestivi subiscono gravi danni, potrebbe esserci un aumento della temperatura.

Gastroenterocolite cronica

È caratterizzato da una corrente inespressiva e indolente che non può essere vista immediatamente. Le ricadute sono spesso osservate. La malattia può essere osservata nell'uomo per molti anni, periodicamente disturbandola con le sue manifestazioni. Molto spesso, possono esserci manifestazioni dispeptiche, come nausea, vomito, flatulenza, gonfiore. La temperatura può essere normale L'intossicazione è di natura duratura. Si sviluppa la disbiosi cronica In questo contesto, vi è una forte diminuzione dell'immunità.

Gastroenterocolite infettiva

La gastroenterite infettiva è caratterizzata da una reazione infiammatoria. L'intestino e lo stomaco sono colpiti prima di tutto. L'infiammazione si verifica su uno sfondo di iperemia, edema, infiltrazione cellulare. Si osserva anche un'eccessiva formazione di essudato. I cambiamenti distrofici si verificano nell'epitelio superficiale.

Gastroenterocolite alimentare

Si manifesta come una violazione di tutto il sistema digestivo. Le parti principali del sistema digestivo subiscono insufficienza funzionale. La conseguenza è discinesia dell'intestino, una violazione della secrezione della bile.

Gastroenterocolosi emorragica

La malattia si manifesta sotto forma di emorragie, che colpiscono principalmente la mucosa dello stomaco e dell'intestino. Sulle membrane mucose si osservano anche erosioni. Inoltre, l'intestino tenue è interessato, è interessato in primo luogo.

Gastroenterocolite linfocitica-plasmacellulare

Con questa forma di gastroenterite, c'è l'infiammazione della mucosa del tubo digerente, che è accompagnata dal rilascio e dall'accumulo di pus, muco. Di conseguenza, si forma essudato purulento, che include leucociti morti, plasma sanguigno.

Gastroenterocolite eosinofila

Implica lo sviluppo del processo infiammatorio, l'irritazione delle pareti dell'intestino. Il più delle volte, è una malattia di eziologia allergica.

Complicazioni e conseguenze

I moderni strumenti diagnostici e metodi di trattamento ampliano significativamente le possibilità della medicina moderna. La malattia è guarita in un tempo relativamente breve. Per quanto riguarda la forma acuta, di solito passa senza lasciare traccia, le complicazioni non se ne vanno. Il pericolo sorge solo se la malattia non è completamente guarita. In forma trascurata comporta gravi conseguenze. Può facilmente andare in una forma cronica. In questo caso, le recidive sono un evento frequente.

In entrambe le forme, una conseguenza diretta della malattia è la disidratazione, che si verifica a seguito di vomito grave, diarrea. Il corpo perde non solo l'acqua, ma anche il sale, che è un fenomeno ancora più pericoloso.

La disidratazione si manifesta con mancanza di respiro, svenimento, perdita di coscienza. Se il coma dura a lungo, la malattia può finire anche con il coma. Ci sono processi infiammatori nella mucosa. Il risultato è gonfiore, iperemia. In forma grave, il muco inizia a sanguinare, il che può portare a sanguinamento. Il modo più semplice per eliminare la disidratazione è una bevanda abbondante.

Diagnosi di gastroenterocolosi

La diagnosi può essere confermata utilizzando una varietà di metodi. Conferma che la diagnosi può essere basata su dati oggettivi e soggettivi, sintomi clinici, risultati di studi di laboratorio e diagnostici.

analisi

La diagnosi si basa sui risultati dell'analisi. Possono fornire dati attendibili al fine di trarre ulteriori conclusioni. Prima di tutto conducono test di laboratorio. Includono esami del sangue sierologici, esame batteriologico delle feci, vomito e altri fluidi biologici.

Se c'è il sospetto di una malattia di natura virale, è necessario effettuare studi virologici appropriati. Per fare ciò, applicare il metodo di reazione a catena della polimerasi, il saggio immunoenzimatico, il metodo di agglutinazione. Inoltre, vengono utilizzati vari metodi che consentono di diagnosticare reazioni allergiche. Il metodo principale è la determinazione dell'immunoglobulina E, così come lo screening.

A volte i metodi tossicologici possono essere utilizzati per studiare non solo i fluidi biologici, ma anche il cibo. Determinare il contenuto di tossine alimentari, nonché endo- ed esotossine di natura batterica e virale.

Con l'aiuto di un test sierologico, viene determinato il titolo anticorpale e il titolo antigenica è meno frequente. Con i titoli anticorpali, è possibile giudicare indirettamente la quantità di antigene (agente infettivo, che è l'agente causale della malattia). Con il titolo dell'antigene, è possibile ottenere informazioni dirette sul numero di microrganismi nel sangue. Dalla quantità di antigene può essere giudicato sulla gravità della malattia, il grado di intossicazione batterica.

Lo studio batteriologico consente di determinare (identificare) l'agente eziologico della malattia il più possibile, il grado di contaminazione e di selezionare il trattamento appropriato.

Diagnostica strumentale

L'esame strumentale, se necessario, include la sigmoidoscopia, la colonscopia e l'irrigoscopia. Con l'aiuto di questi metodi, è possibile identificare la patologia degli organi interni, in particolare, per determinare le anomalie del sigma e del retto, che possono verificarsi con la gastroenterocolosi.

Un ulteriore metodo di indagine è la terapia ad ultrasuoni, attraverso la quale viene visualizzata l'immagine della patologia. Visivamente, è possibile determinare la localizzazione della patologia, le sue dimensioni, la forma e altri aspetti.

In alcuni casi, può essere necessaria una biopsia, con la quale il tessuto viene prelevato dagli organi interni. Molto spesso, le membrane mucose dello stomaco, dell'intestino e dei microvilli servono da materiale per lo studio. Una biopsia viene eseguita durante le manipolazioni endoscopiche.

Diagnostica differenziale

La gastroenterocolite è una delle malattie più complesse, che ha molte manifestazioni simili con altre malattie. Spesso è una conseguenza o complicazione di alcune patologie, patologia concomitante.

Gastroenterocolite in primo luogo deve essere differenziata da enterite e colite. Queste malattie hanno un simile complesso di sintomi. La principale differenza tra l'enterite è che si manifesta sotto forma di diffusi cambiamenti catarrali che sono localizzati principalmente nella parte prossimale dell'intestino. Inoltre ci sono emorragie a macchie.

La colite è caratterizzata da lieve infiammazione. Questa infiammazione può essere di diverse eziologie. Le forme principali sono catarrali, fibrinose. Inoltre, la malattia è accompagnata da emorragie, erosioni, lesioni ulcerative.

La gastroenterocolite è necessariamente differenziata dalla manifestazione secondaria di altre malattie. Ad esempio, con la tubercolosi, si possono osservare sintomi simili a quelli della gastroenterocolosi. Inoltre, questa malattia può accompagnare malattie come colecistite, appendicite, pancreatite, essere una delle complicazioni del periodo postoperatorio in queste malattie.

La gastroenterocolosi coincide quasi completamente in manifestazioni con sintomi di infezione batterica e virale. In questo, i più efficaci sono i metodi batteriologici in cui viene campionato il materiale biologico, quindi viene seminato e incubato. Le colture ottenute identificano, cioè, determinano la specie e l'appartenenza generica del microrganismo, che è l'agente eziologico della malattia, le sue proprietà di base sono determinate.

È importante differenziare la malattia dalle principali malattie infettive ed epidemiologiche. Molto spesso, la gastroenterocolosi viene confusa con la salmonellosi, la dissenteria. Queste malattie differiscono in quanto si presentano come focolai, formano focolai di infezione (epidemie), si diffondono rapidamente e acquisiscono resistenza ai farmaci. Il periodo di incubazione per queste malattie è di 8-24 ore. Le manifestazioni sono le stesse della gastroenterocolosi: brividi, vomito, diarrea. Ma la principale differenza tra queste malattie infettive e la gastroenterocolosi è la combinazione di diarrea con febbre e febbre alta.

È importante identificare l'agente causale che provoca la malattia, in quanto consente di scegliere il trattamento giusto e ottenere una pronta guarigione. La terapia dovrebbe essere risoluta.

Ad esempio, la gastroenterite può essere di natura stafilococcica. Lo stafilococco è caratterizzato da dolori da taglio. Ci sono segni di intossicazione. Le feci possono contenere additivi del muco giallo-verde. La temperatura può salire

La malattia di natura clostridial è indicata da dolore sordo, natura dolorante. Il dolore si trova nell'ombelico. La temperatura rimane normale. Poiché la malattia è accompagnata da vomito e diarrea, si manifestano rapidamente disidratazione e ipovolemia.

Inoltre, la malattia deve essere differenziata da tali pericolose malattie epidemiche come il colera, il botulismo, l'infezione da rotavirus. Dovrebbe essere capito che con il botulismo, il sistema nervoso, i muscoli, prima di tutto, è danneggiato. I muscoli sono fortemente indeboliti, la vista è compromessa.

La gastroenterocolite può avere una somiglianza con appendicite acuta, colecistite, meningite. L'appendicite è caratterizzata da dolore alla palpazione. La mucosa può essere irritata.

Per la colecistite è caratteristico un alto grado di irradiazione del dolore. La localizzazione precisa è difficile da determinare, anche il punto focale dell'infiammazione non è determinato. La colecistite differisce dalla gastroenterocolite in quanto è caratterizzata da colica epatica e manifestazioni di ittero.

Per la meningite è caratterizzata da forte vomito e nausea, che si manifesta in uno sfondo di forte mal di testa, che non si osserva con la gastroenterocolosi. All'atto di controllo è possibile diagnosticare l'infiammazione di membrane meningiche.

A volte è necessario differenziare la malattia anche da infarto miocardico.

Il quadro clinico indica solo indirettamente la malattia. L'unico mezzo che può essere confermato in modo affidabile da una diagnosi è uno studio batteriologico. Solo esso rende possibile isolare il microorganismo, che è l'agente causale della malattia dai fluidi biologici del paziente o dal cibo che ha usato per il cibo.

A chi rivolgersi?

Trattamento della gastroenterocolosi

Il trattamento dipende dalla forma della malattia e dall'agente patogeno che ha provocato la malattia. Anche la natura del trattamento è significativamente influenzata dal grado di danno al tratto gastrointestinale, dalla gravità della malattia, da concomitanti malattie umane. In genere, con malattia lieve, non è richiesto il ricovero in ospedale. In caso di forma umana grave, devono essere ospedalizzati, il trattamento avviene nel reparto infettivo. Fasi di terapia:

  1. reidratazione
  2. Terapia antibiotica
  3. deintoxication
  4. Terapia sintomatica

La reidratazione è un complesso di misure terapeutiche volte ad eliminare la disidratazione e le sue conseguenze. Il corpo è saturo di acqua, sali, altri composti che vengono escreti dal corpo durante il periodo della malattia. Con una leggera forma di disidratazione per ripristinare l'equilibrio di acqua e sali nel corpo aiuterà soluzioni terapeutiche complesse, come Regidron, Oralit. Se la disidratazione è fortemente pronunciata e assume una forma grave, puoi usare tali farmaci come Disol, Trosol, Chlosol.

Inoltre, è necessaria una terapia antibatterica, che implica un ciclo di terapia antibiotica. Puoi usare gli antibiotici solo come ultima risorsa. Sono efficaci per prevenire l'infiammazione, soprattutto se ha una natura invalicabile e progressiva. Inoltre, la necessità di antibiotici è indicata dal processo infettivo. I più popolari sono farmaci come levomicetina, ampicillina, eritromicina.

Lo scopo principale della terapia di disintossicazione è rimuovere le tossine dal sangue. A tal fine, la lavanda gastrica viene più spesso utilizzata. Lo scopo principale della lavanda gastrica è la rimozione di sali e residui di cibo dal tratto gastrointestinale, così come la rimozione delle tossine. Il vantaggio della lavanda gastrica è che, insieme ai liquidi di lavaggio, i microrganismi patogeni, anche le tossine vengono rimosse. Per lavare in acqua aggiungere il permanganato di sodio o di potassio.

Inoltre, il trattamento consiste nella terapia sintomatica. Dipende da quei sintomi che predominano negli umani. Ad esempio, se una persona ha stitichezza, è necessario prescrivere farmaci antidiarroici, con la predominanza di farmaci per la stitichezza costipazione in terapia sono lassativi. Quando il dolore è usato antidolorifici, con spasmi - antispastici.

Inoltre, possono essere necessari farmaci specifici, come i preparati enzimatici, che aiutano a normalizzare la digestione e migliorare la motilità. Per migliorare il corpo nel suo insieme, vengono utilizzati multivitaminici. Per la normalizzazione della microflora vengono utilizzati preparati probiotici e prebiotici. Se una persona mostra reazioni allergiche, hai bisogno di antistaminici.

Trattamento moderno della gastroenterocolite cronica

Il cuore del trattamento è l'eliminazione del processo infiammatorio, così come le patologie lente e imperfette. Il compito principale è combattere l'infezione, la sua diffusione e la prevenzione dell'intossicazione. È importante seguire una dieta. Se la gastroenterocolite cronica è una conseguenza di altre malattie, che è osservata abbastanza spesso, è necessario effettuare il trattamento e la prevenzione di malattie concomitanti. Durante un'esacerbazione, dovresti consultare un medico.

medicina

Il trattamento per la gastroenterocolite dovrebbe essere completo, attentamente pianificato. L'automedicazione non può essere fatta, perché sarà sicuramente inutile. Inoltre, l'automedicazione può essere pericolosa. Ciò è dovuto al fatto che nella maggior parte dei casi viene utilizzato un trattamento eziologico, cioè un trattamento che agisce in modo mirato contro un determinato fattore che ha provocato la malattia. Per determinare questo fattore è necessaria una diagnosi approfondita. Non può essere eseguito a casa, richiede attrezzature specifiche, reagenti. Se il trattamento viene inizialmente scelto in modo errato, può avere gravi conseguenze negative.

Se vi sono forti vomito e diarrea, è necessario prima normalizzare la quantità e il rapporto tra acqua e sali nel corpo.

Questo aiuterà Regidron. Questo farmaco deve essere assunto rigorosamente in conformità con le istruzioni. È importante scegliere correttamente la concentrazione, il dosaggio del farmaco. Se il dosaggio viene scelto in modo errato, lo squilibrio di acqua e sali può solo peggiorare. Di conseguenza, la malattia diventerà solo più pesante.

Una delle complicanze più pericolose della malattia è l'iperkaliemia, che si sviluppa a seguito di una somministrazione impropria e incontrollata del farmaco. L'essenza di questa malattia è che il livello di potassio aumenta notevolmente nel corpo. Ciò comporta gravi lesioni del fegato e dei reni, si sviluppano vari tipi di insufficienza, incluso insufficienza cardiaca. Il pericolo è che le proprietà fondamentali del sangue subiscano anche cambiamenti, si sviluppa l'ipertensione. Anche la morte è possibile.

Bambini sotto i tre anni - il primo giorno: 50 mg / kg di peso corporeo, il successivo - fino a 10 mg / kg.

Bambini 3-9 anni - non più di 60 mg / kg, successivi - fino a 50 mg / kg. La durata della terapia non supera i 14 giorni.

Con diarrea - porzioni, fino a 100 ml.

Gli antibiotici sono anche presi rigorosamente secondo il regime di trattamento. È necessario prendere il dosaggio corretto e anche seguire un corso completo. Il mancato rispetto delle regole è pericoloso perché i batteri possono sviluppare resistenza e cessano di essere efficaci, e la disbiosi può anche svilupparsi. Si raccomandano i seguenti preparati e metodi di somministrazione:

Tetraciclina 250 mg / 2 al giorno (adulti). I bambini guardano le indicazioni. Esclusivamente dopo l'esame del medico.

Cefalosporine - 1 g ogni 6-12 ore (adulti). Bambini - tenendo conto del peso, non più di 2 volte al giorno.

Biseptolo: per bambini di 240 mg / 2 volte al giorno. Adulti - non più di 2 grammi al giorno - con trattamento breve, a lungo termine - non più di 1 g al giorno. La durata della terapia non supera i 14 giorni.

Antibiotici per la gastroenterocolite

Per il trattamento della gastroenterocolosi è necessaria la terapia anti-infettiva. A tale scopo vengono utilizzati antibiotici. Gli antibiotici possono essere utilizzati solo dopo che sono stati prescritti da un medico. Innanzitutto, viene eseguito uno studio batteriologico, viene determinato l'agente causale che ha causato la malattia. Dopo questo, dovrebbe essere effettuata una determinazione di laboratorio della sensibilità del microrganismo all'antibiotico. Determina anche la concentrazione minima di antibiotico, che ha l'effetto necessario.

La possibilità di condurre un test di laboratorio simile non è sempre, quindi molti specialisti prescrivono un antibiotico, sulla base dei risultati di altri test, e anche tenendo conto del quadro clinico della malattia.

Nei casi di emergenza, quando il tempo per l'isolamento del microrganismo e per determinare la sua sensibilità al farmaco non è sufficiente, vengono prescritti antibiotici di un ampio spettro di azione. Non agiscono selettivamente contro uno specifico microrganismo, ma agiscono contro un gran numero di batteri che possono essere potenziali patogeni. L'effetto di tali farmaci è significativamente inferiore a quelli che hanno un effetto selettivo. Tuttavia, forniscono un'opportunità per prevenire la diffusione dell'infezione, possono arrestare l'infiammazione.

Tutto ciò dimostra che gli antibiotici sono farmaci abbastanza seri, hanno bisogno del giusto approccio alla loro scelta. Ci sono casi in cui la scelta irrazionale di antibiotici, al contrario, ha contribuito al peggioramento della condizione e alla progressione della malattia.

I principali farmaci di scelta, che sono prescritti per la gastroenterocolosi, sono cefalosporina, tetraciclina, streptomicina. Ha anche usato droghe sintetiche, come oxacillina, ampicillina, streptocide, biseptolo.

Gli antibiotici hanno un effetto diverso. Alcuni di essi sono batteriostatici, altri batteriolitici. I primi riducono solo la popolazione di batteri, riducono il loro numero, smettono di crescere. Il secondo - uccidere completamente, distruggere i batteri. A seconda della forma e della gravità della malattia, può essere richiesta l'una o l'altra forma del farmaco. Precisamente per raccogliere una preparazione è possibile solo sulla base di risultati di coltura batteriologica.

Quando si trattano gli antibiotici, è necessario attenersi rigorosamente alle regole per la loro somministrazione. È necessario bere un corso completo, anche se il benessere è regolato. Altrimenti, la resistenza può svilupparsi e le droghe cesseranno di avere un effetto sul corpo. I farmaci devono essere bevuti nel dosaggio richiesto. Una quantità maggiore o minore del farmaco può anche influire negativamente sull'efficacia del trattamento.

Inoltre, sono noti casi in cui il virus è l'agente causale della malattia, quindi gli antibiotici non avranno alcun effetto. Ciò è dovuto al fatto che i virus non sono trattati con farmaci antibatterici, richiedono una speciale terapia antivirale.

vitamine

La gastroenterocolite richiede diverse vitamine. Le vitamine principali:

  • PP - 45 mg / giorno
  • H - 100 mg / giorno
  • C - 1000 mg / giorno
  • B - 5 mg / giorno.

Trattamento fisioterapeutico

Il trattamento fisioterapeutico è una componente importante del trattamento complesso contro la gastroenterite. In forma acuta, non è usato. Ma può contribuire a una ripresa precoce per prevenire le ricadute nella fase cronica, così come nella fase di recupero.

L'effetto positivo è il massaggio viscerale dell'addome, l'agopuntura, la riflessologia, l'elettroforesi dei farmaci.

Trattamento popolare

Insieme alla terapia tradizionale, il trattamento complesso può includere la medicina tradizionale, che è stata usata per molto tempo.

Perga è altamente efficace nel combattere vari tipi di infezioni, anche nella lotta contro l'infezione intestinale. Ha effetti sia preventivi che curativi. La perga è rappresentata dal polline delle piante raccolte dalle api. Ha un impatto particolarmente intenso sui bambini, sulle persone senili e anziane. La base dell'azione della perga è proprietà stimolanti e riparatrici. Stimola i processi di crescita, favorisce la rigenerazione di cellule e tessuti. Per gli anziani - rallenta il processo di invecchiamento, supporta la normale attività del sistema immunitario, endocrino.

L'olivello spinoso si è dimostrato utile nella composizione dei clisteri. Olio usato, isolato dai semi. Ogni clistere consuma circa 15-30 ml di olio. Richiede un ciclo completo di trattamento, che rappresenta 15-20 clisteri. Inoltre, i frutti possono essere consumati all'interno, sotto forma di succo, infusione, soluzione acquosa, sciroppo. I metodi di applicazione di solito indicano sulla confezione.

Spesso nella medicina popolare vengono utilizzate carote di piante, principalmente succhi di radici. Per il trattamento vengono utilizzati 100-125 ml di succo. È abbastanza 2 ricevimenti in giorno, è desiderabile a stomaco vuoto.

Trattamento a base di erbe

I rimedi di erbe si sono dimostrati efficaci per il trattamento dello stomaco e dell'intestino.

Brodi largamente usati, tinture di cotone argentato. Per preparare la malta, devi prendere circa 15 g di erba, tagliarla, versare un bicchiere di acqua bollente. Quindi la pianta viene insinuata in una bottiglia di thermos. Dopo che il brodo ha acquisito una tonalità più scura, è necessario filtrarlo e assumere circa 75 ml, circa tre volte al giorno.

Una melissa medicinale è anche utile. È usato principalmente come decotto. È necessario prendere foglie e cime di partite di caccia. I fiori non hanno bisogno di essere separati. Per preparare un decotto è sufficiente prendere 4 cucchiai. piante, versare un bicchiere di acqua bollente. La soluzione è insita nel thermos, dopo l'acquisizione di un filtro ombra stabile. Assumere un tè o un additivo nel tè, non più di 500-1000 ml al giorno.

Inoltre, viene utilizzata l'infusione di semi di carota. Per fare questo, prendi circa 15 grammi di semi, infarinateli in acqua bollente. L'infusione avviene in un thermos, poiché la sua preparazione richiede circa 5-6 ore. Bevi un bicchiere al giorno.

omeopatia

I rimedi omeopatici non sono meno efficaci della medicina tradizionale. Tuttavia, l'effetto massimo può essere raggiunto solo con un trattamento complesso e l'inclusione competente dell'omeopatia nella terapia generale. Per questo è necessario consultare un medico. L'automedicazione è anche così innocua, a prima vista, il mezzo è pericoloso. Inoltre, i rimedi omeopatici consentono di consolidare gli effetti della terapia, evitando ulteriori ricadute.

Se usati correttamente, questi rimedi sono sicuri. L'effetto di loro è osservato da molto tempo. Agiscono dolcemente, in modo parsimonioso, proteggono le pareti degli organi interni da effetti negativi, irritazioni. Hanno anche un effetto sistemico, migliorando così le condizioni generali del corpo, il benessere.

Quando si trattano i rimedi omeopatici, devono essere seguite le precauzioni. Prima di iniziare, è necessario consultare un medico. Aiuterà a determinare la scelta dei mezzi, dirà quale combinazione sarà più efficace e sicura. Dovrebbe essere preso in considerazione che l'effetto di alcuni fondi non viene immediatamente, ma dopo un po '. Questo è il cosiddetto effetto cumulativo. La loro azione è abbastanza forte.

Inoltre, alcuni fondi potrebbero non essere combinati tra loro. In combinazione, possono ridurre l'efficacia l'uno dell'altro, neutralizzare completamente l'effetto o avere un effetto completamente opposto. Un quadro simile può essere osservato quando combinato con altri farmaci.

Gli effetti collaterali sono rari. Se sei intollerante o overdose, potresti sperimentare vertigini, sonnolenza. In alcuni casi, la nausea, il vomito e la diarrea possono aumentare. Puoi consigliare i seguenti strumenti:

  • Numero di raccolta 1. Quando la diarrea con una marcata infiammazione, colica

Per preparare la collezione è necessario prendere 3 parti dei fiori della margherita del chimico, mescolarle con 1 parte del rizoma dell'arabo del comune. A questa miscela, aggiungere 1 parte di finocchio e la radice della droga margherita. Dalla miscela risultante prendere circa 2-3 cucchiai, versarli circa 500 ml di acqua. Bere l'infusione in una forma calda, circa 100-125 ml / 2-3 volte al giorno.

  • Numero di raccolta 2. Con diarrea con scarico di sangue

Si raccomanda di prendere il rizoma rizoma eretto, il serpente montanaro in parti uguali, fare un decotto e portarlo a circa 100-125 ml al giorno, tre volte al giorno.

  • Numero di raccolta 3. In gastroenterocolite cronica, accompagnata da stitichezza

Prendi l'erba dell'olivello spinoso a forma di ontano, i frutti di finocchio, i fiori di sambuco nero, i semi di lino in un rapporto di 5: 2: 2: 3, fai un decotto, prendi 1 cucchiaio 2 volte al giorno.

  • Polvere complessa con una radice di liquirizia

Preparare la polvere dalle foglie di fieno, dalle radici della liquirizia nuda, dai frutti di finocchio. A questa miscela viene aggiunta una polvere di zolfo purificato, zucchero. Ciascuna delle sostanze è presa in un rapporto di 20: 20: 10: 10: 40. Le polveri sono mescolate insieme, prendere 10 grammi al giorno, lavati con acqua.

Trattamento chirurgico

Il trattamento è principalmente medicato. Ma ci sono casi in cui non si può fare a meno dell'intervento chirurgico. Ad esempio, potrebbe essere necessario rimuovere parte dello stomaco o degli intestini. Tali operazioni sono eseguite con una forma trascurata di patologia. L'indicazione principale è il sanguinamento delle membrane mucose, lesioni ulcerative delle pareti dell'intestino, stomaco. Inoltre, può essere necessario un intervento chirurgico nello sviluppo della necrosi, la diffusione dell'infezione. Questo evita la diffusione di infezioni, necrosi avanzata, sepsi, batteriemia.

Nutrizione e dieta con gastroenterocolosi

La dieta ha un importante effetto preventivo, di supporto e curativo. Se la malattia è in una fase iniziale, è necessario fornire un consumo abbondante. Questa non è solo una dieta, ma anche uno strumento terapeutico. Oltre all'acqua, puoi bere brodi di cereali, preferibilmente avvolgenti.

A partire da 2-3 giorni, gli alimenti leggeri sono utilizzati per il cibo, che hanno un effetto ammorbidente, eliminano l'irritazione. Per mangiarlo è necessario in parti, in una piccola quantità, ma spesso. Sono esclusi piatti grassi, affumicati, speziati, snack piccanti o sott'aceto, prodotti a base di carne ruvida, verdure e frutta resistenti.

Si consiglia di introdurre gradualmente nella dieta ricotta a basso contenuto di grassi, pesce bollito, yogurt, formaggio. L'uso di biscotti e composta è limitato.

Per il mantenimento costante di un organismo tale dieta deve essere rispettata costantemente. In assenza di esacerbazione, puoi prendere costolette cotte al vapore, schnitzel, polpette di carne, pesce magro, casseruole, uova sode. In quantità limitate vengono utilizzati manna, riso e farina d'avena. Il porridge è cotto sull'acqua, con una piccola aggiunta di burro, cracker. Puoi anche un tè con limone, succo di frutta.

prevenzione

Le caratteristiche della prevenzione sono che viene effettuata non solo individualmente. La prevenzione assume un carattere nazionale. Si manifesta sotto forma di un complesso di misure pubbliche e statali volte a garantire un controllo sanitario e igienico e veterinario permanente. Queste attività sono attentamente sviluppate, acquisiscono un carattere permanente. Alimenti, prodotti e prodotti di origine animale e vegetale sono soggetti a controllo. Inoltre, viene controllata la condizione dei mercati naturali, gli impianti di lavorazione della carne.

Lo stato prevede anche lavori educativi, lezioni introduttive, visite mediche preventive. I cittadini avvertono dei pericoli di intossicazione alimentare, i primi segni, la procedura per rilevare questi segni. Inoltre, lo stato richiede l'adesione alle regole della sicurezza individuale, che rende possibile non solo proteggere se stesso, ma anche prevenire una diffusione massiccia dell'infezione.

L'assistenza personale si basa sull'igiene personale. È anche necessario conoscere e osservare le regole per cucinare carne e prodotti a base di pesce. Acquisisci i prodotti solo in luoghi collaudati soggetti a ispezioni ordinarie e alla supervisione dello stato.

Fino ad ora non è stata sviluppata una prevenzione completa e completa delle infezioni. In ogni caso, ha lo scopo di proteggere dalle infezioni, prevenendo un'ulteriore diffusione dell'infezione. È anche importante mantenere il normale funzionamento del sistema immunitario. È importante assumere un multivitaminico, dieta.

prospettiva

Se una persona ha una gastroenterocolite acuta, allora la prognosi può essere favorevole solo sotto la condizione di un trattamento tempestivo, con una corretta alimentazione e bere abbondantemente. La forma acuta nella maggior parte dei casi non dura a lungo. Termina, di regola, il recupero completo. I sintomi smettono completamente di disturbare una persona già 5-7 giorni. Il recupero completo richiede circa 3-6 settimane.

Se non segui le raccomandazioni del medico, la terapia corretta, la forma acuta può fluire nella cronica. Per una forma cronica, una prognosi più sfavorevole è caratteristica. Di solito la malattia dura a lungo, spesso ci sono ricadute. La malattia può avere un carattere lungo e indolente. La terapia dovrebbe anche essere prolungata. Richiede una dieta costante. Questo rende possibile evitare le esacerbazioni. Se la cura dovuta non si rivela, la malattia può di nuovo andare in una forma acuta. Inoltre, la forma cronica è pericolosa per le sue complicazioni, conseguenze. La disidratazione è particolarmente frequente.

Esperto medico-editor

Portnov Alexey Alexandrovich

Istruzione: Kyiv National Medical University. AA Bogomolets, specialità - "Affari medici"