Ultrasuoni dell'intestino o colonscopia: qual è la differenza e cosa è meglio scegliere?

Tra i metodi funzionali di diagnosi del tratto digestivo, l'ecografia e la colonscopia sono considerate le più efficaci e, di conseguenza, popolari.

Cosa è meglio scegliere - un'ecografia dell'intestino o una colonscopia, rispetto a questi metodi sono diversi gli uni dagli altri, sotto quale sospetto di quali patologie vengono applicate ciascuna di esse.

Differenze ecografiche dell'intestino e colonscopia

Il metodo di esame dell'intestino viene scelto dal medico curante, ma è utile che il paziente conosca le differenze nelle procedure per prepararsi adeguatamente alla diagnosi assegnata.

Per capire perché un dottore sceglie quell'altro metodo di esame, devi considerare ciascuna tecnica separatamente e capire come vengono condotti, cosa mostrano e qual è il loro vantaggio.

colonscopia

La colonscopia è chiamata il metodo di diagnostica funzionale, in cui una sonda con una camera speciale all'estremità viene inserita nell'intestino di una persona attraverso l'ano. Ti permette di vedere in dettaglio lo stato del guscio interno dell'intestino e la presenza di patologie.

La sonda viene inserita nel retto ad una profondità di un metro e mezzo. L'uso dell'anestesia è permesso, ma nella maggior parte dei casi i metodi di anestesia non vengono utilizzati. Pertanto, la colonscopia è giustamente considerata una delle più dolorose e sgradevoli in termini di sensazioni sia fisiche che morali, una procedura.

La colonscopia combina funzioni diagnostiche e terapeutiche. Cioè, il medico ha l'opportunità non solo di rilevare la patologia dell'intestino, ma anche durante la procedura per condurre il trattamento:

  • rimuovere il polipo;
  • per produrre la coagulazione dei vasi sanguigni;
  • eliminare l'inversione dell'intestino.

La possibilità di biopsia dei tessuti con successivo esame istologico gioca un ruolo significativo nella diagnosi delle neoplasie oncologiche.

Prima di colonscopia è necessario preparare:

  1. Per tre giorni prima della procedura, è necessario modificare la dieta, eliminando tutti i prodotti che possono causare una maggiore produzione di gas: fagioli, muffin, cavoli, alcool.
  2. 24 ore prima della visita in clinica, è necessario passare al cibo liquido, utilizzando solo acqua, tè, brodo.
  3. Immediatamente prima della colonscopia è necessario fare un clistere purificante.

Cosa mostra la colonscopia?

Con l'aiuto della visualizzazione della mucosa intestinale durante la colonscopia, il medico valuta tali indicatori come il colore, il modello vascolare, la presenza di formazioni e le sovrapposizioni sulla mucosa.

Quindi, una colonscopia può rivelare le seguenti patologie:

Ultrasuoni dell'intestino o colonscopia: cosa scegliere?

Attualmente, un numero piuttosto elevato di persone cerca assistenza medica con denunce di dolore nell'intestino, gonfiore, flatulenza, disturbi digestivi, stitichezza. La diagnosi tempestiva dell'intestino per la presenza di patologie in esso è una misura necessaria per stabilire una diagnosi accurata e la nomina di un trattamento adeguato. Principalmente per la ricerca vengono utilizzati i seguenti metodi: ecografia dell'intestino tenue e crasso, colonscopia, ecografia del retto. Ciascuno di questi metodi ha un'accuratezza sufficientemente elevata della diagnosi.

Esame ecografico dell'intestino

L'ecografia dell'intestino è un metodo di indagine basato sull'uso di onde ultrasoniche, che fornisce un quadro completo e chiaro dello stato delle divisioni superiore e inferiore del tratto gastrointestinale.

La procedura è indolore e non ha praticamente controindicazioni.

Prima dell'ecografia, si raccomanda al paziente di seguire una dieta speciale per tre giorni. Non dovresti mangiare cibi che causano flatulenza e aumento della produzione di gas, puoi mangiare porridge e verdure.

Inoltre, poche ore prima dello studio, al paziente viene somministrato un clistere che deterge completamente l'intestino dalle feci accumulate. Il mancato rispetto di queste regole può complicare significativamente la diagnosi.

L'esame ecografico dell'intestino comprende tre fasi principali della procedura:

  • Inizialmente, viene esplorato un budello assolutamente vuoto.
  • Nella seconda fase, installando un catetere speciale, una piccola quantità di liquido sterile viene iniettata nel retto del paziente, che funge da tipo di contrasto. Inoltre, viene eseguita una ecografia dell'intestino, riempita con questo contrasto.
  • Nell'ultima fase, il test viene eseguito dopo aver rimosso il liquido dal corpo.

Quando si confrontano i dati ottenuti in ciascuna fase del tratto intestinale, può essere fatto un quadro clinico generale.

Attualmente, l'ecografia è considerata il metodo più delicato di ricerca del tratto intestinale e presenta numerosi vantaggi rispetto ad altri metodi:

  • La possibilità di valutare la peristalsi e l'attività intestinale.
  • In considerazione del fatto che la procedura non ha praticamente controindicazioni, è fatta anche per i bambini di età inferiore ai tre, mentre altri metodi sono controindicati.
  • Definizione rapida e precisa della causa delle sensazioni dolorose, flatulenza, gonfiore, disturbi digestivi.
  • La possibilità di diagnosticare nelle fasi iniziali della malattia, che aumenta significativamente le possibilità di una cura più rapida e di maggior successo.
  • Assenza di microlesioni e danni.

Ultrasuoni del retto

Per esaminare il retto e ottenere un quadro clinico completo, si consiglia al paziente di eseguire un esame ecografico di questo organo. Vale a dire - ecografia delle parti distali dell'intestino (retto). La procedura è la seguente: al paziente viene presentato un dispositivo speciale chiamato sensore rettale. L'introduzione di questo dispositivo è fatta per via rettale, cioè viene posizionata direttamente nel retto.

In considerazione del fatto che la ricerca della sonda rettale viene eseguita a una distanza minima dalla parete rettale, i risultati della procedura sono quasi sempre caratterizzati dalla massima accuratezza, e anche i piccoli cambiamenti di origine patologica possono essere rilevati con il loro aiuto.

Prima che la sonda rettale possa essere eseguita, è possibile escludere la necessità di manipolazioni preparatorie, ad esempio il clistere, che consente di eseguire gli ultrasuoni in qualsiasi momento e adatto a questo scopo.

colonscopia

La colonscopia è un metodo per studiare l'intestino del paziente utilizzando una sonda speciale dotata di sorgente luminosa e ottica. Questo dispositivo viene iniettato direttamente nell'intestino dal metodo rettale per una lunghezza non superiore a un metro e mezzo. Poiché la colonscopia è un metodo doloroso, l'uso di anestetici è accettabile.

Prima di eseguire tale manipolazione, come una colonscopia, si consiglia al paziente di eseguire procedure per la pulizia del tratto intestinale. Altrimenti, le masse fecali localizzate in quest'area interferiranno con l'esame completo e accurato e renderanno la procedura ancora più dolorosa.

In considerazione del fatto che la procedura come la colonscopia è spesso irta dell'aspetto di varie complicazioni, come microtraumi e crepe interne, è meglio non applicare questo metodo a bambini e anziani.

Quale metodo è migliore?

Su una questione di questa natura: "Quale tecnica è più preferibile: ecografia o colonscopia? Quale è meglio? "Non si può rispondere a monosillabi. Entrambi i metodi sono ampiamente utilizzati nella moderna pratica medica, con il loro aiuto è possibile determinare la presenza o l'assenza di cambiamenti patologici con la massima accuratezza. Tuttavia, la presenza di dolore durante la colonscopia rende questo metodo meno popolare.

Inoltre, gli ultrasuoni possono spesso fornire un quadro clinico più completo della condizione degli organi interni del paziente, nonché esaminare meglio le sezioni superiori del tratto gastrointestinale, il che è quasi impossibile con l'uso di una colonscopia.

Inoltre, la colonscopia è pericolosa perché usando questa tecnica c'è il rischio di causare microtraumi e crepe nella mucosa intestinale e nel retto. Quando si effettua una ricerca usando onde ultrasoniche, questo aspetto può essere eliminato quasi completamente.

Iscriviti agli aggiornamenti

Comunicazione con l'amministrazione

L'istologia è per definizione una scienza nello studio dello sviluppo e della struttura dei tessuti di vari organi e sistemi del corpo umano.

Il vecchio prezzo è di 3 000 ₽ 2 500 ₽ parti

Questo è uno studio endoscopico, grazie al quale i medici hanno l'opportunità di studiare la mucosa del retto e del colon sigmoideo.

Il vecchio prezzo da 2 000 ₽ a partire da 1 500 ₽ parti

"tutto compreso" (con analisi, con sedazione)

Vecchio prezzo 15 000 ₽ 12 500 ₽ parti

Caratteristiche caratteristiche delle emorroidi, manifestate in modi diversi, a seconda del grado di progressione della malattia.

Il vecchio prezzo da 35 000 ₽ da 30 000 ₽ parti

Sfortunatamente, è impossibile trattare la colite con farmaci da soli.

Il vecchio prezzo da 15 000 ₽ da 10 000 ₽ parti

Il trattamento di qualsiasi tipo di ragadi anali, soprattutto, è volto a rimuovere lo spasmo della sindrome dello sfintere e del dolore.

Il vecchio prezzo da 20 000 ₽ di quota 15 000 ₽

"tutto compreso" (complesso ospedaliero, sedazione, colonscopia)

Il vecchio prezzo da 12 000 ₽ da quota 9 500 ₽

trattamento moderno di tutte le malattie proctologiche

Il vecchio prezzo di 1 500 ₽ 1200 ₽ quota del 20%

Colonscopia ad ultrasuoni - che cos'è?

La colonscopia ad ultrasuoni è il metodo più affidabile di diagnosi dei tumori del cancro nell'intestino, consentendo di valutare l'entità della sua diffusione e di determinare la presenza o l'assenza di metastasi nel fegato e nei linfonodi cecali.

La differenza tra ecografia e colonscopia endoscopica

E così, colonscopia ecografica - che cos'è per un metodo e in che cosa si differenzia dalla solita colonscopia classica? In passato, il metodo classico della colonscopia veniva usato per individuare i neoplasmi. La colonscopia endoscopica è ampiamente utilizzata fino ad oggi, non ha perso la sua rilevanza ed è ancora uno strumento prezioso per l'esame dell'intestino crasso. La colonscopia tradizionale dà sempre la giusta risposta alla domanda se c'è un tumore, ne determina la natura e consente anche il campionamento tissutale per l'esame istologico. Tuttavia, questo metodo non può rivelare la struttura interna del tumore, determinare la profondità della sua penetrazione e quali altri organi sono interessati.

Come viene eseguita una colonscopia ecografica?

La colonscopia a ultrasuoni viene eseguita utilizzando uno speciale endoscopio, al termine del quale è collegato un piccolo sensore a ultrasuoni. Sotto l'influenza degli ultrasuoni alle alte frequenze, si realizza la sua profonda introduzione nei tessuti degli organi digestivi. Questo dà l'opportunità di esplorare:

Preparazione per una colonscopia ecografica

Per una procedura efficace, è necessario preparare attentamente l'intestino. 4-5 giorni prima della colonscopia è necessario escludere completamente gli alimenti contenenti fibre nella loro composizione. Questi sono:


È vietato bere succhi con polpa, latte, bevande gassate. Non puoi anche prendere cibo:


L'uso di prodotti a base di latte fermentato, quali:


Puoi mangiare uova sode, carne magra bollita e pesce, formaggio, verdure bollite (eccetto cavoli, barbabietole, carote, ravanelli e legumi). È necessario bere quanto più liquido possibile, può essere:


La sera prima dello studio, è preferibile rinunciare alla cena e la mattina del giorno non è possibile effettuare la colazione per la colazione. Entro 3 giorni prima dello studio, si raccomanda di assumere preparazioni enzimatiche e assorbenti. Alla vigilia della diagnosi è necessario pulire le viscere con un clistere o con l'aiuto di lassativi.

È doloroso fare una colonscopia ecografica?

Tutti i pazienti devono essere a conoscenza del colonscopia ecografica, che cos'è non doloroso o spaventoso, la procedura è abbastanza tollerabile. Ma la paura della sua realizzazione è la ragione principale per la forma trascurata di un tumore canceroso. Al momento, i medici usano attrezzature moderne, quindi le sensazioni spiacevoli nello studio sono minime. Inoltre, l'intestino non ha nervi sensibili e, di conseguenza, non può ferire e non sente l'apparato presente in esso. Per superare la paura e l'ansia, è necessario affrontare correttamente la scelta di una clinica e un medico che condurrà lo studio.

Indirizzo ai professionisti!

Vieni al centro medico a Mosca. Qui puoi passare una colonscopia ecografica e qualsiasi altro tipo di ricerca sulle più recenti apparecchiature diagnostiche. I medici qualificati del centro hanno una vasta esperienza nel condurre una procedura così complessa come una colonscopia. Il centro utilizza standard internazionali nella diagnosi e nella cura delle malattie.

Colonscopia alternativa dell'intestino

Stitichezza cronica, diarrea funzionale, sanguinamento anale, flatulenza - tutti questi sintomi possono essere segni di malattie intestinali. Il medico del coloproctologo è impegnato nel trattamento delle patologie dell'intestino crasso. Se si sospetta il duodeno, la diagnosi primaria viene eseguita da un gastroenterologo. Uno specialista di un profilo più ristretto che si occupa dello studio e del trattamento delle malattie del retto è il proctologo. Per diagnosticare questo gruppo di malattie usando metodi hardware, di laboratorio e strumentali, uno dei quali è una colonscopia.

La colonscopia dell'intestino è una procedura invasiva che consente di valutare la condizione delle mucose dell'organo, di rivelare segni di ulcerazione ed erosione, di individuare tumori benigni e maligni. Se necessario, il trattamento può essere eseguito durante la procedura, ad esempio la rimozione dei polipi (seguita da esame istologico). La colonscopia a qualsiasi età richiede una certa preparazione e ha anche controindicazioni, quindi questo metodo di esame non è adatto a tutti. Di seguito verranno discusse varianti alternative della diagnostica intestinale senza colonscopia.

Colonscopia alternativa dell'intestino

Colonoscopy - che cos'è?

La colonscopia è incluso nella lista delle misure diagnostiche obbligatorie prescritti ai pazienti con sospetta ulcerative difetti locali intestinali delle mucose, emorragie nascoste, e altre gravi malattie, che possono richiedere un intervento chirurgico. La procedura è un controllo visivo della membrana epiteliale colon - l'intestino distale, in cui si completa il processo di digestione, ed è formato di bolo fecale. Per l'ispezione nel retto del paziente, viene inserito un tubo sottile, al termine del quale è fissato un dispositivo ottico (endoscopio).

Cos'è una colonscopia?

Indicazioni assolute per la diagnosi endoscopica del colon sono:

  • sindrome del dolore di origine sconosciuta, localizzata nello spazio addominale e con un decorso ricorrente;
  • segni di sanguinamento gastrointestinale (feci non formate, spasmi dolorosi, vomito);
  • processi tumorali (cancro del colon-retto, poliposi, cisti);
  • colite ulcerosa non specifica;
  • danno sistemico alla distesa digestiva (morbo di Crohn);
  • ostruzione intestinale;
  • perdita di peso sullo sfondo di anemia grave e aumento periodico della temperatura all'interno della condizione subfebrilare.

I pazienti più anziani con colonscopia possono essere nominati per rilevare i processi infiammatori, così come quando si sospetta di cancro al colon. Le persone a rischio di lesioni maligne dell'intestino crasso (per lo più pazienti anziani di età superiore a 60 anni), la colonscopia si raccomanda di tenere una volta all'anno.

Perché un paziente può rifiutarsi di sottoporsi alla procedura?

La colonscopia è una procedura piuttosto spiacevole, ma con una preparazione adeguata e una qualifica sufficiente di un medico, non causa alcun dolore significativo. La ragione principale per cui il paziente inizia a cercare metodi alternativi di diagnosi è il disagio psicologico associato alla sensazione della presenza di un corpo estraneo nell'ano.

Malattie che possono essere rilevate con una colonscopia

Molto spesso gli uomini affrontano questo problema, quindi i medici dovrebbero prestare maggiore attenzione al lavoro con questa categoria di pazienti. È molto importante trasmettere a una persona che tipo di procedura è, a cosa serve e quali conseguenze possono avere se le patologie intestinali non vengono rilevate nel tempo. Ridurre il disagio psicologico aiuterà e correggerà la preparazione, riducendo al minimo i rischi di sensazioni spiacevoli e fenomeni imprevisti (ad esempio, gas di scarico involontari).

Controindicazioni alla colonscopia

La corretta preparazione per l'endoscopia intestinale include:

  • rispetto di una dieta speciale che esclude i prodotti che contribuiscono alla formazione di gas, processi di fermentazione e putrefazione;
  • applicazione di lassativi e clisteri per la pulizia meccanica dell'intestino;
  • rifiuto di fumare e bere alcolici 2-3 giorni prima della procedura;
  • ricevimento di sedativi alla vigilia di una colonscopia e il giorno in cui si svolge (dopo aver consultato un medico).

Importante! Nelle cliniche pagate ai pazienti che non riescono a far fronte alle loro paure, la colonscopia dell'intestino può reggere uno stato di sedazione. Questa immersione in uno stato simile a un pisolino, in cui una persona rimane cosciente, ma i recettori del dolore non funzionano affatto.

Introduzione in uno stato di sedazione

Metodi alternativi

Non tutti i metodi possono sostituire la colonscopia, quindi quando si sceglie un'alternativa, è necessario prendere in considerazione non solo le indicazioni e le controindicazioni, ma anche la diagnosi prevista. In alcuni casi, la procedura non può essere sostituita da altri metodi di diagnosi, quindi è importante conoscere tutte le informazioni su tutti i metodi disponibili per la rilevazione delle patologie intestinali.

Diagnosi con un sigmoidoscopio

La recto-manoscopia è un metodo indolore per esaminare lo strato mucoso che riveste le parti terminali dell'intestino crasso, praticamente senza controindicazioni. Questo tipo di esame può essere utilizzato in alternativa a una colonscopia, quando è necessario esaminare visivamente il retto o il colon sigmoideo. Il recto-manoscopio sembra un endoscopio per l'esame dell'intestino crasso: è un tubo lungo e sottile a cui sono attaccati un oculare e un dispositivo di alimentazione d'aria. L'aria è necessaria per l'espansione meccanica del retto - viene fornita con l'aiuto di un otturatore, che viene estratto dopo che il tubo è stato inserito dietro lo sfintere.

Cos'è la sigmoidoscopia?

Importante! Con l'osservanza della tecnica di esecuzione, il paziente non avverte sensazioni dolorose durante una sigmoidoscopia (quindi la sensazione di pressione e raspiranija non è esclusa). Se durante la diagnosi il paziente ha dolore, la causa può essere la deformazione intestinale o le formazioni tumorali con localizzazione extraintestinale.

Esame a raggi X con l'introduzione del mezzo di contrasto

Questo metodo di esame dell'intestino si chiama irrigoscopia. Fu applicato per la prima volta nel 1960 e da allora è stato usato con successo per diagnosticare patologie del colon sigmoideo e di altre parti dell'intestino crasso. La procedura viene eseguita sotto controllo a raggi X. In primo luogo, un clistere pieno di sospensione di bario viene iniettato nell'ano del paziente, dopo di che il colon viene riempito con una soluzione di contrasto e viene effettuata una radiografia.

L'irrigoscopia è un'alternativa ottimale alla colonscopia e ha indicazioni simili per la prescrizione. Può essere:

  • Malattia di Crohn;
  • colite ulcerosa;
  • diverticolite;
  • processi tumorali e neoplasie di genesi non specificata;
  • fistole nelle pareti dell'intestino crasso.

Cos'è l'irrigoscopia dell'intestino?

La procedura consente di valutare lo stato delle membrane mucose dell'intestino, oltre a rivelare le caratteristiche funzionali del colon, le sue dimensioni e la sua posizione anatomica. La preparazione è simile al periodo preparatorio per una colonscopia. Al paziente viene somministrato un regime alimentare abbondante, una dieta moderata che esclude i prodotti che stimolano la formazione di bolle di gas (verdure fresche e frutta, saccarosio, bevande gassate). Per evacuare il contenuto dall'intestino, sono necessarie soluzioni saline, ad esempio "Solfato di magnesio".

Fai attenzione! L'irrigoscopia presenta numerosi vantaggi rispetto alla colonscopia. Questa procedura è meno traumatica, meno probabilità di causare complicazioni e consente di valutare le condizioni delle aree che non sono disponibili per l'esame con un colonscopio. Tuttavia, quando è necessario prendere materiale biologico o sospetto di formazioni tumorali, la scelta è fatta a favore di una colonscopia.

EFGDS

L'esofagogastroduodenoscopia è un metodo di esame strumentale del tratto gastrointestinale mediante sonda. EFGDS non possono essere considerati un'alternativa alla colonscopia, poiché questo metodo di diagnosi potrà ispezionare visivamente solo la superficie dell'esofago, dello stomaco, il duodeno, digiuno e ileo, costituente l'intestino tenue. Con le malattie del colon, questo metodo non è informativo, quindi non può essere considerato come una sostituzione per una colonscopia.

Video - Alternativa alla colonscopia

Metodi diagnostici non invasivi

I metodi non invasivi di diagnostica intestinale sono metodi che vengono eseguiti senza introdurre nel corpo umano sostanze e strumenti. Per i pazienti, tali metodi di esame sono più preferibili, in quanto consentono di rilassarsi, non richiedono una preparazione speciale e la purificazione dell'intestino. Non tutti i metodi non invasivi possono sostituire la colonscopia, quindi se il medico insiste per eseguire una procedura specifica, non si dovrebbe rifiutare.

Tomografia computerizzata

Questo è il metodo più affidabile e preciso per diagnosticare le malattie dell'intestino crasso, che può essere utilizzato quando la colonscopia è impossibile. È una fotografia a strati di varie parti dell'intestino e può essere eseguita con o senza contrasto. La tomografia computerizzata è controindicata nelle donne in gravidanza, così come nei pazienti il ​​cui peso supera i 130 kg (molti dispositivi sono progettati per un peso di 125-130 kg).

La tomografia computerizzata è il metodo più affidabile e preciso per diagnosticare le malattie dell'intestino crasso

Se è previsto l'uso di soluzioni di contrasto per la diagnosi, è necessario escludere le seguenti possibili controindicazioni:

  • grave malattia renale che porta a parziale disfunzione d'organo;
  • diabete mellito (in forma grave);
  • patologia della tiroide (ipotiroidismo, ipertiroidismo);
  • tumore maligno da linfociti plasmatici che producono anticorpi (mieloma).

Importante! La tomografia computerizzata dell'intestino deve essere prescritta solo in presenza di indicazioni rigorose, poiché la radiazione del tomografo è 100-120 volte superiore alla dose ricevuta dal paziente con una singola fotografia radiografica.

ultrasuono

Conduzione della diagnosi ecografica dell'intestino

La diagnosi ecografica può essere utilizzata solo come metodo diagnostico aggiuntivo. In alcuni casi, il sensore ultrasonico viene inserito direttamente nell'ano - l'indicazione per questo metodo di diagnosi è un alto rischio di cancro dell'intestino. L'uso di tecniche di contrasto durante l'ecografia è usato raramente, perché ci sono modi più informativi per identificare le patologie infiammatorie e tumorali.

Tecnologie moderne

Uno dei metodi più sicuri e confortevoli per diagnosticare le malattie intestinali è l'endoscopia capsulare. Questo metodo è stato inizialmente utilizzato nelle cliniche israeliane, ora l'endoscopia capsulare viene utilizzata nei centri privati ​​in Australia, Stati Uniti, Russia e alcuni paesi europei. L'essenza del metodo è di esaminare il tratto gastrointestinale con una videocamera incorporata nella capsula, che la persona deve essere ingerita. Se, durante il passaggio attraverso il tratto digestivo, la capsula incontra un ostacolo, il microchip incorporato funzionerà e la capsula si dissolverà. In tutti gli altri casi, il dispositivo viene escreto dal corpo con le feci.

Cos'è l'endoscopia capsulare?

L'endoscopia capsulare presenta molti vantaggi rispetto alla colonscopia e ad altri metodi diagnostici, ad esempio:

  • mancanza di un addestramento speciale, la necessità di assumere lassativi e attenersi a una dieta;
  • la possibilità di mantenere uno stile di vita e una capacità lavorativa abituali;
  • assenza di dolore, disagio e altre sensazioni spiacevoli;
  • Minimi rischi di complicanze (la capsula è di piccole dimensioni, non danneggia le pareti dell'intestino, non contiene sostanze ed elementi pericolosi per la salute).

Nonostante tutti i vantaggi, il metodo ha un costo molto significativo - alto costo. Il costo di una procedura può essere da 4000 a 40000 rubli, quindi l'endoscopia capsulare non è così diffusa come altri metodi diagnostici. Il costo approssimativo della procedura in diverse regioni della Russia è mostrato nella tabella.

Costo dell'endoscopia capsulare

Ultrasuoni dell'intestino o colonscopia

Ultrasuoni e colonscopia sono utilizzati per le malattie del tratto gastrointestinale. Questi sono processi infiammatori cronici, emorragia interna, stitichezza, diarrea, colite. A volte, le procedure sono prescritte quando il peso o l'oggetto estraneo nell'addome, le aderenze, i polipi sono sentiti, così come dopo la rimozione dell'appendicite.

Metodi diagnostici

La medicina moderna ha una varietà di metodi per studiare il tratto gastrointestinale umano: diagnosi ecografica (ultrasuoni), terapia di risonanza magnetica (RM), tomografia computerizzata, colonscopia virtuale e tradizionale. Questo articolo esamina gli ultimi due metodi di ricerca, come spesso prescritto dai medici.

colonscopia

Lo scopo principale del metodo endoscopico di indagine consiste nell'esame visivo della mucosa dell'intestino crasso. Un endoscopio viene introdotto nell'apertura anale, che è un sistema ottico all'estremità di un tubo flessibile con un diametro di 5-7 millimetri. Questa procedura spiacevole e spesso dolorosa può essere prescritta con l'anestesia.

Con dolore severo, ampi processi distruttivi, la presenza di aderenze, così come i bambini sotto i 12 anni di età, l'anestesia è strettamente indicata. In questo caso, l'anestesista è tenuto ad esaminare la cartella clinica del paziente. Quando la colonscopia viene utilizzata premedicazione - l'introduzione nel corpo di ipnotici, sedativi, antistaminici. Quando si utilizza l'anestesia, il paziente non ha l'opportunità di informare il medico sulle sensazioni dolorose durante la procedura, quindi c'è il rischio di danni intestinali e sanguinamento.

Il metodo consente non solo di rivelare polipi e piccoli tumori, ma anche di rimuoverli immediatamente, senza ricorrere all'intervento chirurgico. Se si sospetta un tumore maligno, può essere eseguita una procedura di biopsia per un ulteriore esame citologico. Cioè, c'è un'opportunità per diagnosticare il cancro in una fase precoce. Spesso con l'aiuto di un endoscopio, eliminano l'inversione dell'intestino, cauterizzano la ferita sanguinante, iniettano farmaci.

Ultrasuono dell'intestino

In contrasto con la colonscopia, che è disponibile l'esame della mucosa e dei tessuti del colon, l'ecografia esamina la diagnosi delle sezioni superiore e centrale del tratto gastrointestinale. Utilizzando un sensore a ultrasuoni, il medico riceve un'immagine della zona sotto esame sullo schermo del monitor. Il principio di funzionamento consiste nella diversa capacità dei tessuti interni di una persona in relazione a un'onda ultrasonica. Di conseguenza, anche il grado di riflessione delle onde catturate dal sensore e utilizzato per formare l'immagine sul monitor è diverso. Il metodo consente la misurazione quantitativa dei parametri dell'organo in esame: lo spessore di ciascuno degli strati dell'intestino, dello stomaco; la dimensione delle singole parti dell'intestino.

I pazienti sull'esempio della ricerca sugli organi interni sanno che la diagnosi ecografica non richiede l'introduzione di corpi estranei nel corpo. Con l'intestino la situazione è diversa. Un tubo (catetere) con un diametro di 7-8 millimetri viene inserito nel corpo del paziente attraverso l'ano a una profondità di 5-7 cm, attraverso il quale un liquido di contrasto entra all'interno del corpo. Il suo scopo è assistere l'esame delle cavità gastrointestinali. Su questa differenza finisce. In tutti gli altri aspetti, la procedura è simile a quella di altri organi, non richiede una preparazione speciale (eccetto la dieta) e non porta sensazioni dolorose.

Il metodo è privo di controindicazioni e consente di determinare se l'intestino è posizionato correttamente, il suo spessore, forma, dimensione; struttura dei tessuti; condizione dei linfonodi e delle mucose; presenza di fluido intracavitario anormale. È possibile studiare vicino agli organi localizzati per la presenza di alterazioni patologiche, neoplasie, infiammazioni, ulcere, cicatrici. Se si sospetta un'appendicite, l'ecografia può aiutare a individuare la posizione dell'infiammazione. Questo è molto importante per la fornitura tempestiva di cure mediche.

Preparazione di

Una cattiva preparazione per queste procedure (in particolare la colonscopia) può influire negativamente sulla natura informativa dello studio e ridurre il comfort per il paziente. La formazione iniziale include una dieta speciale senza scorie. Tre giorni prima dell'esame, il paziente dovrebbe iniziare a mangiare cibi a basso contenuto di fibre. L'elenco di tali prodotti comprende: carne magra bollita, pesce, pollame; minestre dietetiche; pane bianco essiccato; biscotti secchi Da bere acqua e tè sono usati. Esclusi dai prodotti dietetici che provocano la formazione di gas: verdure, verdure, orzo perlato e cereali di grano, noci, legumi, fiocchi d'avena, pane nero. Sotto il rigoroso divieto di latte, soda, bevande alcoliche. Purifica l'intestino con un clistere a due stadi. Un'alternativa al clistere è l'uso di lassativi: dufalac, fortrance, portale e altri.

Controindicazioni

Prima della nomina di un esame endoscopico, il medico deve verificare la presenza di controindicazioni, che sono divise in assoluto e relativo.

assoluto

Malattie e fattori in cui è vietata la colonscopia:

  • peritonite - malattia infiammatoria purulenta della cavità addominale;
  • infarto miocardico;
  • abbassamento della pressione sanguigna (inferiore a 70 mm Hg);
  • colite nella fase acuta;
  • un'operazione addominale eseguita di recente;
  • una valvola cardiaca artificiale in un paziente;
  • perforazione (rottura) dell'intestino.

relativo

Con le seguenti controindicazioni, l'esame non porterà il risultato corretto:

  • la presenza di sangue nella cavità addominale o nella sezione spessa del tratto gastrointestinale;
  • la presenza di diverticolite (protrusioni interne);
  • ombelicale, ernia inguinale;
  • preparativi inadeguatamente preparati per la procedura;
  • riluttanza del paziente ad esporsi a tale indagine.

Vantaggi e svantaggi

Nessun dispositivo medico o metodo può essere "buono su tutti i lati". Elenciamo i principali vantaggi e svantaggi.

Metodo endoscopico

La presenza di dolore durante la colonscopia non contribuisce alla divulgazione di questa procedura. La manipolazione incauto dell'endoscopio è piena di sanguinamento a causa di danni alle pareti del colon. L'incapacità di esaminare l'intestino tenue è un altro svantaggio dell'endoscopia intestinale. L'uso dell'anestesia aumenta significativamente il carico sul cuore e altri rischi associati a questo tipo di anestesia. In questo caso, il paziente ha bisogno di una lunga riabilitazione.

Nel merito è il fatto che il medico può esaminare personalmente la cavità interna dell'intestino, avendo davanti a sé un'immagine a colori. Altri metodi di ricerca non possono farlo. L'esame endoscopico è un modo molto efficace e accurato per individuare patologie dell'intestino crasso, in particolare la natura oncologica.

Esame ecografico

Gli studi che utilizzano onde ultrasoniche sono sicuri e indolori per il paziente. Tuttavia, l'uso degli ultrasuoni nella diagnosi delle malattie del tratto digerente è limitato da difficoltà tecniche nell'ottenere immagini che sono più vicine alla realtà, come il medico vede un'immagine reale piuttosto che un riflesso delle onde ultrasoniche. L'interpretazione del risultato dipende dall'esperienza e dalla professionalità del diagnostico. L'esame ecografico consente di esaminare meglio le sezioni superiori del tratto gastrointestinale e ottenere un quadro clinico più dettagliato, il che è impossibile con l'uso di un endoscopio.

Cosa scegliere?

La medicina non considera il vantaggio di un metodo di ricerca rispetto ad un altro. Entrambi i metodi sono utilizzati con successo nella pratica medica. Le procedure non si escludono a vicenda e sono destinate a completarsi a vicenda. A causa del loro uso comune, la presenza o l'assenza di patologie è determinata in modo affidabile.

La scelta del metodo di esame spetta al medico curante, che dopo l'esame e la visita individuale prescriverà la diagnostica necessaria. A causa della complessità dell'esecuzione degli esami endoscopici e del livello delle sensazioni dolorose, si può presumere che sia preferibile prescrivere un'ecografia all'inizio dell'esame. La procedura endoscopica è ragionevole da usare per chiarire la diagnosi, specialmente quando si sospetta un tumore maligno.

Ultrasuono dell'intestino o colonscopia, che è meglio e più informativo?

L'esame ecografico e la colonscopia sono un gruppo di misure diagnostiche per varie malattie dell'apparato digerente. L'ecografia è utilizzata come valutazione primaria dello stato della cavità intestinale, degli organi del peritoneo. Solo dopo metodi di ricerca non invasivi, vengono prescritti metodi di indagine più informativi. Cosa è meglio, secondo i medici, l'ecografia dell'intestino o una colonscopia, proviamo a capire questo articolo.

Posso fare un'ecografia dell'intestino invece di una colonscopia?

A differenza della colonscopia tradizionale, l'ecografia fornisce una valutazione superficiale dello stato delle divisioni media e inferiore dell'intestino. Il meccanismo della diagnostica ultrasonica consiste nella capacità del tessuto connettivo degli organi interni in relazione agli ultrasuoni. L'immagine viene trasferita sullo schermo del monitor del computer.

Gli ultrasuoni possono determinare le seguenti patologie:

  • Presenza di corpi estranei;
  • Grandi polipi (più di 2 cm);
  • Ulcerazione delle mucose (espressa);
  • Strutture anatomiche dell'intestino;
  • Componenti cistici.

Su ultrasuoni è possibile stimare lo spessore delle membrane mucose, le dimensioni dell'intestino, il diametro dei lumi nei vari reparti.

Tuttavia, il metodo non è privo di inconvenienti rispetto alla colonscopia tradizionale, tra cui:

  • Restrizione della visibilità;
  • Incapacità di determinare le più piccole patologie;
  • Mancanza di biopsia

La colonscopia e gli ultrasuoni hanno un meccanismo fondamentalmente diverso. Il primo è l'introduzione di una sonda speciale con un dispositivo ottico e illuminante con la possibilità di rimozione simultanea di polipi, un campionamento bioptico per istologia o citologia e il trattamento del sanguinamento. Di più su come sta andando la colonscopia, abbiamo già scritto in un articolo a parte.

Il secondo presuppone uno studio superficiale dei tessuti intestinali.

Alla nota: l'ecografia è completamente sicura e indolore, non richiede un allenamento speciale, può essere utilizzata in pazienti di qualsiasi età.

Assegnazioni di base

È difficile rispondere alla domanda sui vantaggi degli ultrasuoni prima della colonscopia, poiché entrambi i metodi perseguono obiettivi diagnostici diversi.

Gli ultrasuoni sono assegnati nei seguenti casi:

  1. Diagnosi primaria con reclami;
  2. Effettuare ricerche fuori controllo dopo l'operazione;
  3. Esami profilattici con tumori esistenti, cisti, polipi (quali sono i polipi nell'intestino e come trattarli in dettaglio qui).

Gli ultrasuoni sono considerati uno dei metodi di ricerca più sicuri e accessibili. La sala di diagnosi ad ultrasuoni è disponibile in quasi tutte le istituzioni mediche.

Il metodo degli ultrasuoni è comodo per i pazienti di qualsiasi età, e quindi è più preferibile in una fase precoce della diagnosi.

Caratteristiche dell'evento

Per ottenere informazioni affidabili, è necessario preparare la procedura a ultrasuoni. I medici raccomandano di fare un test a stomaco vuoto, sugli intestini chiari.

Preparati assorbenti sono raccomandati per la pulizia dell'intestino:

Alla vigilia della procedura si consiglia di bere i preparati del gruppo di antischiuma per ridurre la produzione di gas: Bobotik, Espumizan. La preparazione corretta fornisce un metodo altamente informativo.

La manipolazione viene effettuata attraverso la parete della cavità addominale o endorettalmente con l'introduzione del contrasto e un sensore speciale.

La tecnica di esecuzione di un ultrasuono endorettale complesso è la seguente:

  1. Il paziente si spoglia e si sdraia sul divano sulla schiena;
  2. Quindi viene riconsegnato al medico ed entra nel canale rettale una speciale sostanza di contrasto (il paziente avverte solo un piccolo disagio);
  3. Il sensore viene inserito nel canale anale e viene valutata la mucosa intestinale;
  4. Lo studio è condotto durante il "lavoro" del contrasto e dopo averlo rimosso dal corpo.

Ulteriori informazioni sull'esame ecografico dell'intestino in questo video:

Fai attenzione! La diagnosi ecografica ha una serie di caratteristiche:

  • Quando si esamina il colon, sono importanti lo stomaco vuoto e la vescica vuota;
  • Quando si esamina il retto, sono importanti lo stomaco vuoto e la vescica piena.

Le misure diagnostiche vengono eseguite con sospetto di anomalie nello sviluppo di tratti intestinali nei neonati, cancro, incontinenza fecale e ridotta motilità intestinale.

Posso avere un'ecografia della cavità addominale dopo una colonscopia?

L'esame ecografico dopo colonscopia, soprattutto endorettale, non viene eseguito. In rari casi, i medici ricorrono all'ecografia, se si tratta di rimuovere polipi, biopsia, arresto dell'emorragia intestinale. Qui, l'ecografia può essere un indicatore chiave del successo della manipolazione. In questo caso, l'ecografia viene trasportata attraverso la cavità addominale.

Idealmente, l'ecografia viene eseguita per prima, seguita dalla colonscopia. L'opportunità di utilizzare entrambi i metodi di diagnosi in un giorno dipende dalla storia clinica, dalla gravità della presunta malattia e dall'opinione del medico.

Sia l'ecografia che la colonscopia hanno molti vantaggi e svantaggi. Tuttavia, non possono essere completamente confrontati, come gli stessi metodi di ricerca. Lo studio del colonoscopio ad ultrasuoni e invasivo differisce completamente nella tecnica e persegue anche obiettivi diversi.

Se l'ecografia fa bene alla diagnosi secondaria, controlla la dinamica della crescita del tumore, quindi la colonscopia è l'unico metodo di ricerca utilizzato per la diagnosi radicale e, se possibile, per il trattamento contemporaneo di determinate condizioni patologiche.

Risonanza magnetica, irrigoscopia, ecografia intestinale o colonscopia: quale è meglio?

Per diagnosticare malattie dell'apparato digerente il più delle volte usato colonscopia o ecografia intestinale. Entrambi questi metodi hanno un alto grado di visualizzazione degli organi, quindi sono così istruttivi che spesso solo sulla base delle loro conclusioni il medico può fare una diagnosi definitiva. Tuttavia, non è raro per le persone chiedere: cosa è meglio - un'ecografia intestinale o una colonscopia?

Quando si nomina?

Ultrasuoni dell'intestino e colonscopia hanno indicazioni simili per lo scopo. Queste procedure diagnostiche sono necessarie per valutare le condizioni del corpo se vi sono sospetti di una violazione del suo lavoro. In primo luogo, è importante stabilire la presenza di processi infiammatori o neoplasie. In secondo luogo, il paziente può avere un sintomo o un complesso di essi e questo è il motivo per la registrazione immediata sull'ecografia dell'intestino:

  • sanguinamento interno o sospetto di esso;
  • costipazione cronica;
  • sensazione di corpo estraneo nell'addome;
  • recupero dopo l'intervento chirurgico per rimuovere l'appendice;
  • colite.

A volte una colonscopia è preferibile ed efficace. Ad esempio, se vengono rilevati piccoli tumori o polipi, la procedura consente di rimuoverli già durante la manipolazione senza disturbare il chirurgo. La diagnostica ad ultrasuoni non ha tali funzioni.

Separatamente, possiamo dire di irrigoscopia e risonanza magnetica.

La risonanza magnetica non è molto informativa nel rilevare lesioni inferiori a 10 mm. Ma questo metodo consente di studiare a fondo i tessuti molli e la patologia esistente, nonché il grado della sua diffusione.

Per quanto riguarda la stessa irrigoscopia, va notato che aiuta a identificare i seguenti punti:

  • qualità dell'attività funzionale dell'intestino;
  • uno stato mucoso;
  • struttura di CT.

Di conseguenza, con un tipo di ricerca prescritto, il medico viene determinato sulla base dei sintomi, delle condizioni del paziente e delle aree studiate.

Preparazione di

La preparazione per gli esami è all'incirca la stessa: al paziente viene raccomandata una dieta speciale tre giorni prima della manipolazione. Questo è necessario per evitare stitichezza e manifestazioni di flatulenza, poiché i gas e accumulati nelle feci intestinali possono interferire con la visualizzazione degli organi.

Un clistere purificante è anche mostrato con l'aiuto di acqua tiepida o preparazioni speciali.

Come lo fanno?

Di solito l'ecografia è un esame degli organi interni dall'esterno, senza l'introduzione di un sensore nel corpo (esclusi gli esami transrettali o transvaginali). Questo è come l'esame del fegato e dei reni, il cuore, lo stomaco, le ghiandole della secrezione interna e il sistema genito-urinario. Tuttavia, l'ecografia dell'intestino passa in modo diverso.

Il paziente viene prima introdotto un catetere, con un diametro di 7 - 8 mm, ad una profondità di circa 5 cm. Per mezzo di un catetere, l'intestino viene riempito con il fluido necessario per il contrasto. Questa tecnica offre l'opportunità di vedere meglio l'organo e valutarne le caratteristiche. La procedura dell'ecografia dell'intestino non è diversa dall'esame ecografico di altri organi.

Colonscopia: la manipolazione non è solo spiacevole, ma a volte veramente dolorosa. Si svolge come segue: un endoscopio viene inserito nell'intestino attraverso l'ano, un filo flessibile con un sistema ottico fissato ad esso. Pertanto, il disagio e il dolore durante la colonscopia sono molto più pronunciati. Inoltre, l'ecografia dura solo 10-15 minuti, ma per una colonscopia il medico avrà bisogno di almeno 20 minuti (in media, la procedura richiede da 20 minuti a 60).

Controindicazioni

A questo punto, ci sono differenze tra le procedure. L'ecografia dell'intestino non ha controindicazioni, tuttavia si raccomanda di astenersi dal condurlo a:

  • ferite aperte dell'addome;
  • recente passaggio di colonscopia, gastronomia o irrigografia.

La colonscopia presenta una serie di limitazioni significative ed è controindicata in:

  • flusso acuto di malattie infettive;
  • grave malattia cardiaca o polmonare;
  • patologie del sistema di coagulazione;
  • colite (sia ischemica che ulcerosa);
  • peritonite;
  • soglia del dolore basso;
  • malattie del passaggio anale.

conclusione

Si ritiene che la colonscopia sia un metodo diagnostico più prezioso e accurato. Tuttavia, gli ultrasuoni possono esaminare gli intestini in modo sicuro e sicuro e farlo tutte le volte che è necessario per monitorare il trattamento o tenere traccia delle malattie in dinamica. Gli ultrasuoni possono essere somministrati alle donne in gravidanza, alle donne che allattano e ai neonati, che non si può dire di una colonscopia.

Se parliamo del comfort del paziente, ovviamente l'introduzione di un catetere sottile, il cui diametro è inferiore a 1 cm, è molto più comoda di un tubo flessibile ma sufficientemente largo.

Prima della nomina di una colonscopia, viene eseguita una diagnosi aggiuntiva e il medico dovrebbe valutare attentamente la necessità di una procedura così dolorosa. La decisione finale sulla necessità di manipolazione o trattamento diagnostico rimane con il medico curante dopo l'analisi:

  • vita e caratteristiche del paziente;
  • anamnesi delle sue malattie;
  • caratteristiche del lavoro del suo corpo.

L'automedicazione raramente dà risultati positivi, quindi trova un buon dottore, la cui consultazione sarà un inizio sulla via del recupero attraverso una corretta diagnosi e un trattamento competente.

Cosa c'è di meglio di un'ecografia intestinale o una colonscopia?

Si chiede ai pazienti sottoposti a trattamento e diagnosi per le malattie del tratto digerente: cosa è meglio di un'ecografia intestinale o una colonscopia. Non esiste un'opinione comune su questo argomento. Alcune malattie sono più facili da diagnosticare utilizzando un metodo non invasivo di diagnosi ecografica, altre sono determinate solo con una colonscopia.

Ognuno di questi metodi ha un numero di vantaggi e svantaggi, pertanto il sondaggio viene scelto dal medico curante in base all'ambito di esame e alla patologia richiesti.

Ultrasuoni e colonscopia: l'essenza delle tecniche

Ultrasuoni dell'intestino e colonscopia sono due metodi diversi di esame dell'intestino. Possono essere assegnati sia separatamente che insieme. Quando si collegano questi metodi, è possibile determinare più in dettaglio e studiare il focus della patologia.

Il metodo endoscopico consente di studiare la mucosa intestinale, per rilevare e studiare la minima patologia all'interno della mucosa intestinale e dello strato interno.

Con l'aiuto di un sensore a ultrasuoni, è possibile ottenere un'immagine degli organi interni sullo schermo dell'apparato a causa del diverso rendimento dei tessuti dell'organo ultrasonico. Uno specialista può misurare i parametri di diversi organi e strutture, lo spessore di ogni strato dell'intestino e dello stomaco e monitorare i movimenti in tempo reale. Lo studio non richiede una preparazione speciale, fatta eccezione per una dieta, e non porta sensazioni spiacevoli.

Cosa assegnare al paziente: ecografia del retto o colonscopia - il medico decide in ogni caso dalla malattia, tenendo conto di tutte le indicazioni e controindicazioni.

Vantaggio degli ultrasuoni prima della colonscopia

L'esame ecografico può essere effettuato a pazienti di tutte le età (dai neonati agli anziani) e in qualsiasi condizione. Non ci sono controindicazioni allo studio. La diagnosi richiede da 20 a 30 minuti, dopodiché il paziente riceve un protocollo con una descrizione completa dello studio.

Adatto per la rilevazione dell'intestino infiammatorio e la rilevazione del tumore, adatto per monitorare il corso del trattamento, a causa dell'assenza di sensazioni dolorose e di influenze negative sul corpo può essere utilizzato un numero illimitato di volte.

Vantaggio della colonscopia prima degli ultrasuoni

Quando si esegue una colonscopia, non solo la ricerca di un focus di patologia, ma anche uno studio dettagliato della messa a fuoco rilevata e, se necessario, una biopsia (se sospetta di un cancro) ai fini di un'ulteriore citologia. Se vengono rilevati polipi interni, questi possono essere eliminati al momento del rilevamento. Con l'aiuto di un endoscopio, è possibile eliminare la curvatura delle anse intestinali o bruciare la nave sanguinante.

Svantaggi degli ultrasuoni

La natura informativa del metodo è limitata a determinati parametri del cambiamento nel focus della patologia. Quando si identifica un processo patologico, spesso non è possibile stabilire una diagnosi accurata. La tecnica viene utilizzata solo per rilevare una violazione della capacità funzionale dell'intestino o per determinare i cambiamenti nella struttura della struttura dei tessuti. Per chiarire la diagnosi, è spesso necessaria una maggiore ricerca.

Svantaggi dell'endoscopia

Il metodo di esame endoscopico comporta l'introduzione del dispositivo nel lume del retto, quindi ha un numero di controindicazioni. La colonscopia non viene eseguita per i bambini, le donne in gravidanza, gli anziani e i pazienti indeboliti, così come le persone con bassa soglia di dolore o maggiore eccitabilità mentale.

Oltre alle suddette controindicazioni, non è consentito condurre ricerche in processi infettivi nell'intestino, gravi patologie polmonari e cardiache, specialmente nella fase di scompenso, con malattie accompagnate da una diminuzione della capacità di coagulazione del sangue. Non è possibile inserire un endoscopio per lesioni ulcerative e peritonite.

La visualizzazione è soggetta solo all'intestino crasso, non c'è possibilità di esaminare l'intestino tenue. Con la manipolazione incurante, la perforazione (danni alla parete intestinale) o il sanguinamento è possibile.

Con una preparazione scarsa, lo studio può avere un valore poco informativo.

Preparazione di

La preparazione alla colonscopia e agli ultrasuoni consiste nel pulire l'intestino, mentre per la colonscopia la procedura non è limitata solo a una dieta, ma richiede un clistere purificante alla vigilia dello studio e al mattino poche ore prima della diagnosi.

Oltre alla preparazione fisica per una colonscopia, è importante essere preparati moralmente.

Indicazione per la diagnosi

La necessità di ecografia e colonscopia è determinata dagli stessi sintomi e malattie:

  • con sospetto neoplasma;
  • chiarire la presenza di un punto focale di infiammazione e la sua diffusione nell'intestino;
  • con emorragia intestinale, stipsi prolungata, sensazione di raspiraniya o sensazione di un corpo estraneo nell'intestino;
  • allo scopo di monitorare lo stato dell'intestino dopo interventi chirurgici;
  • quando si verifica la colite.

Questa è solo una piccola lista di condizioni che richiedono una diagnosi dettagliata. Se si sospetta una varietà di patologie, il medico può prescrivere uno o un altro metodo di diagnosi, dal quale non è consigliabile rifiutare.

In generale, confrontando la colonscopia e gli ultrasuoni dell'intestino, possiamo dire che queste 2 procedure non si escludono a vicenda e sono le più informative insieme. Data la complessità delle procedure e il livello di sentimenti negativi per il paziente, possiamo concludere che è principalmente preferibile prescrivere un'ecografia. La colonscopia è anche utile per chiarire la patologia rivelata mediante indicazioni dirette, specialmente quando si sospetta un tumore maligno.