Colonscopia dell'intestino - preparazione per la procedura, recensioni e video

Durante la visita medica, a quasi un terzo paziente viene diagnosticata un'anomalia nell'apparato digerente. Se il paziente lamenta dolore alla stipsi persistente addome e ano-rettale,, sanguinamento dal retto, ha osservato la perdita di peso, poveri conta ematica (bassi livelli di emoglobina, alta velocità di sedimentazione eritrocitaria), un medico esperto - prescrivere necessariamente coloproctologist lo screening intestinale colonscopia.

Cos'è la colonscopia?

La colonscopia è un metodo moderno di ricerca strumentale utilizzato per diagnosticare le condizioni patologiche del colon e del retto. Questa procedura viene eseguita utilizzando un dispositivo speciale - un colonscopio e consente alcuni minuti per valutare visivamente le condizioni dell'intestino crasso per tutta la sua lunghezza (circa 2 metri).

Il colonscopio è una sonda flessibile lunga, la cui estremità è dotata di uno speciale oculare con retroilluminazione e una videocamera miniaturizzata in grado di trasferire l'immagine sul monitor. Il kit include un tubo per fornire aria all'intestino e pinze, progettato per la biopsia (campionamento di materiale istologico). Con l'aiuto di una videocamera, il dispositivo è in grado di fotografare le aree dell'intestino attraverso le quali passa la sonda e visualizzare l'immagine ingrandita sullo schermo del monitor.

Ciò consente allo specialista - il coloproctologo di esaminare in dettaglio la mucosa intestinale e vedere i più piccoli cambiamenti patologici. La colonscopia è indispensabile per l'individuazione tempestiva e il trattamento delle malattie intestinali, questa procedura ha molte possibilità, motivo per cui questi specialisti di ricerca preferiscono altri metodi di diagnosi.

Possibilità di una colonscopia

Quali opzioni offre il colonscopio?

  • Durante la procedura, il medico può valutare visivamente le condizioni della mucosa, la motilità intestinale, identificare i cambiamenti infiammatori.
  • C'è un'opportunità per chiarire il diametro del lume dell'intestino e, se necessario, espandere la sezione ristretta dell'intestino a causa di cambiamenti cicatriziali.
  • Sullo schermo uno specialista vede piccoli cambiamenti nelle pareti dell'intestino e l'educazione patologica (crepe, polipi e cancro del colon, emorroidi, ulcere, diverticolosi, tumori o corpi estranei).
  • Durante la procedura, è possibile rimuovere il corpo estraneo rilevato o prendere un pezzo di tessuto per l'esame istologico (biopsia).
  • Quando vengono rilevati piccoli tumori benigni o polipi, è possibile rimuovere questi neoplasmi durante l'esame, salvando così il paziente dall'intervento chirurgico.
  • Quando si effettua un sondaggio, è possibile identificare le cause del sanguinamento intestinale ed eliminarli mediante termocoagulazione (esposizione a temperature elevate).
  • Durante la procedura, il medico è in grado di scattare foto della superficie intestinale dell'intestino.

Le possibilità sopra menzionate rendono la procedura di colonscopia il metodo diagnostico più informativo. Viene eseguito in molte istituzioni mediche pubbliche e private. Su raccomandazione dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) come profilassi, la colonscopia è auspicabile che si tenga una volta ogni cinque anni per ogni paziente dopo 40 anni. Se una persona viene da un medico con una lamentela caratteristica, lo studio è obbligatorio. Quali sono le indicazioni per questa procedura?

Indicazioni per la procedura

La colonscopia è determinata nei seguenti casi:

  • Reclami di dolore addominale nell'area dell'intestino crasso
  • Scarico patologico dal retto (muco, pus)
  • Sanguinamento intestinale
  • Disturbi della motilità intestinale (stitichezza persistente o diarrea)
  • Perdita di peso, anemia di alto grado, febbre di basso grado, storia familiare di malattie oncologiche
  • Presenza di un corpo estraneo in uno degli intestini
  • Tumori benigni o polipi trovati durante la sigmoidoscopia. In questi casi è necessaria una colonscopia per l'esame delle parti superiori dell'intestino crasso, inaccessibile al sigmoidoscopio.

Inoltre, il colonopico viene eseguito con sospetto di ostruzione intestinale, morbo di Crohn, colite ulcerosa e presenza di tumori maligni. L'esame aiuterà a identificare le manifestazioni delle malattie (ulcerazione della mucosa), e se viene trovato un tumore, prendere un pezzo di tessuto su una biopsia.

Controindicazioni al sondaggio

Ci sono condizioni in cui la colonscopia è indesiderabile, dal momento che la procedura può portare a gravi complicazioni. La colonscopia non viene eseguita nei seguenti casi:

  • Processi infettivi acuti, accompagnati da febbre e intossicazione del corpo.
  • Patologie del sistema cardiovascolare (insufficienza cardiaca, infarto miocardico, presenza di valvole cardiache artificiali).
  • Un forte calo della pressione sanguigna.
  • Insufficienza polmonare
  • Peritonite, perforazione dell'intestino con il rilascio del suo contenuto nella cavità del peritoneo.
  • Diverticolite.
  • Fenomeni infiammatori acuti con colite ulcerosa.
  • Emorragia intestinale massiva.
  • Ernia ombelicale o inguinale.
  • Periodo di gravidanza
  • Patologie che portano a violazioni della coagulazione del sangue.

Con tali condizioni, il rischio per la salute del paziente durante la procedura è troppo alto, quindi la colonscopia viene sostituita con altri metodi alternativi di esame.

Come prepararsi per la procedura?

Affinché la procedura passi senza complicazioni e complicazioni, è necessaria una preparazione preliminare. La preparazione per la colonscopia dell'intestino comporta due punti importanti:

  1. rispetto di una dieta priva di scorie,
  2. pulizia qualitativa dell'intestino.

Dieta prima della colonscopia dell'intestino (menu di destra)

È chiaro che la procedura richiede una pulizia completa e completa del tubo digerente. Questo è necessario per liberare le pareti dell'intestino dalle scorie e rimuovere le feci che creeranno ostacoli all'avanzamento della sonda diagnostica. Iniziare i preparativi dovrebbe essere 2-3 giorni prima della procedura. Allo stesso tempo, non è necessario morire di fame, basta seguire le istruzioni del medico e seguire una dieta speciale.

Dalla dieta dovrebbe essere cancellato:

  • Tutta la frutta e la verdura
  • verdura
  • Bacche, fagioli, noci
  • Carne grassa, pesce, salsicce
  • Kashi (orzo perlato, miglio, farina d'avena), pasta
  • Bevande gassate con colori artificiali
  • Pane nero
  • Latte intero, caffè

Tutti questi prodotti sono pesantemente digeriti o causano un eccesso di gas nell'intestino.

Consigliato per l'uso:

  • Pane integrale da farina grossolana
  • Carne bollita a basso contenuto di grassi (manzo, pollame) o pesce
  • Brodo dietetico
  • Biscotti secchi (biscotti)
  • Bevande al latte acido (yogurt, yogurt, yogurt naturale)

Alla vigilia della procedura, l'ultimo pasto è consentito entro e non oltre le ore 12.00. Inoltre durante il giorno puoi bere liquidi (acqua, tè). L'ultimo pasto dovrebbe essere di 20 ore prima dell'inizio dell'esame. Il giorno dell'esame, il cibo è proibito, puoi bere solo tè leggero o acqua potabile.

Un'ulteriore preparazione per la colonscopia dell'intestino consiste nella sua purificazione. Per fare questo, è possibile utilizzare uno dei due metodi:

Pulizia con clistere

Per preparare era qualitativo, il clistere di pulizia dovrebbe essere posto due volte prima della procedura e due volte immediatamente prima dell'esame.

Alla vigilia è meglio pulire l'intestino di sera, con un intervallo di un'ora, ad esempio alle 20.00 e alle 21.00. Per un clistere purificante, utilizzare 1,5 litri di acqua calda distillata. Cioè, alla sera, 3 litri di liquido vengono iniettati nell'intestino e lavati prima del rilascio di acqua "pura". Al mattino l'intestino viene anche ripulito con un clistere due volte, con un intervallo di un'ora. Per facilitare la pulizia, il giorno prima delle procedure, è possibile utilizzare lassativi morbidi o olio di ricino.

Purificazione con l'aiuto di farmaci moderni

In molti casi, l'auto-produzione di alta qualità di pulizia del colon clistere è abbastanza difficile, ea volte molto doloroso, soprattutto in presenza di ragade anale infiammata o emorroidi. Per aiutare a venire farmaci speciali che facilitano e stimolano lo svuotamento dell'intestino. Prendili un giorno prima della procedura. pulizia dell'intestino prima colonscopia può essere eseguita Fortans farmaco, che è progettato specificamente per preparare i test diagnostico.

La dose di Fortans sarà calcolata individualmente dal medico, in base al peso corporeo del paziente. Il calcolo è fatto dal rapporto: una bustina per 20 kg di peso. Quindi, se il paziente pesa 80 kg, quindi per completare la pulizia dell'intestino, ha bisogno di 4 sacchi di Fortrans. Per un pacchetto è necessario prendere un litro di acqua calda bollita. Quindi sciogliere tutti e 4 i pacchetti. La soluzione dovrebbe essere avviata due ore dopo l'ultimo pasto.

L'intera soluzione preparata deve essere bevuta, ma ciò non significa che sia necessario assumere 4 litri di soluzione alla volta. Si consiglia di versare il liquido con una sostanza disciolta in un bicchiere e di berla a piccoli sorsi, con pause di 10-20 minuti. Pertanto, prendendo le pause tra gli occhiali con una soluzione, si dovrebbe bere l'intero volume di liquido in circa 2-4 ore. Risulta che la velocità di ricezione sarà di circa un'ora per litro di soluzione.

Se si beve tutto il volume del liquido non funziona, a causa del gusto non molto gradevole può essere un riflesso del vomito, è possibile suddividerlo, e bere 2 litri la sera e due litri al mattino. Per facilitare i medici consigliano di accoglienza piccoli sorsi una soluzione bevanda senza ritardare la bocca, in modo da non sentire il sapore. Immediatamente dopo l'adozione della coppa successivo può prendere un sorso di succo di limone o succhiare una fetta di limone, si occuperà di eliminare la nausea.

Dopo l'ultimo ricevimento di Fortrans, la defecazione può continuare per altre 2-3 ore. Pertanto, il tempo di applicazione deve essere calcolato correttamente e se il resto del farmaco viene bevuto al mattino, l'ultimo bicchiere della soluzione deve essere bevuto 3-4 ore prima dell'inizio della procedura di colonscopia. Il farmaco Fortans non viene assorbito nel flusso sanguigno ed è escreto immodificato, quindi non si dovrebbe aver paura di un sovradosaggio.

In alcuni casi, l'uso di Fortrans, ci sono effetti collaterali sotto forma di flatulenza, disagio nell'addome o manifestazioni allergiche.

Un altro farmaco efficace che può essere utilizzato per pulire il colon prima della colonscopia - Lavacolla. È applicato allo stesso modo. La differenza è che la bustina con il farmaco deve essere sciolta in un bicchiere (200 ml) di acqua bollita. Per una pulizia completa, è necessario bere 3 litri di soluzione, un bicchiere ogni 20 minuti. Questo farmaco è più facilmente tollerabile, ha un sapore salato, quindi effetti collaterali come nausea e vomito sono rari. Gli orari consigliati per la reception sono dalle 14:00 alle 19:00. Alcuni disturbi nell'addome possono manifestarsi dopo le prime dosi del farmaco.

Questi fondi sono progettati specificamente per preparare esami endoscopici, puliscono qualitativamente e delicatamente l'intestino, offrendo al paziente un minimo di inconvenienti.

Come viene eseguita la procedura del colonnello del colon?

La tecnica della procedura è semplice. Parliamo delle sfumature di base, in modo che il paziente possa immaginare come viene eseguita la colonscopia dell'intestino.

  1. Il paziente è posto sul divano sul lato sinistro, con le ginocchia premute sullo stomaco.
  2. Lo specialista tratta l'area anale con un antisettico e inserisce con cura la sonda del colonoscopio nel retto. Nei pazienti con ipersensibilità, gel anestetici o unguenti vengono applicati prima della manipolazione con la quale l'area dell'ano viene lubrificata.
  3. Quindi l'endoscopista inizia lentamente e con attenzione a far avanzare il dispositivo in profondità nell'intestino, esaminando le sue pareti sullo schermo del monitor. Per diffondere le pieghe dell'intestino, durante l'esame, l'aria viene pompata in esso.

Quindi, esaminare visivamente l'intestino crasso dappertutto. Se non vengono rilevate gravi patologie, la procedura richiede circa 15 minuti, mentre l'esecuzione di azioni diagnostiche o terapeutiche può richiedere più tempo.

Se è necessaria una biopsia, gli anestetici locali vengono iniettati attraverso un canale speciale del dispositivo endoscopico, quindi un piccolo pezzo di tessuto viene tagliato ed estratto con una pinza speciale.

Durante una colonscopia può rimuovere polipi o piccole escrescenze benigne, che utilizzano un ciclo speciale che cattura le crescite alla base, tagliarli e rimosso dall'intestino.

Quanto è dolorosa la procedura?

Molti pazienti sono preoccupati per la dolorosità delle manipolazioni imminenti. Prima di iniziare la procedura, il medico dovrebbe spiegare come eseguire la colonscopia dell'intestino e risolvere il problema con l'anestesia. In molte cliniche specializzate la procedura viene eseguita senza anestesia, poiché solitamente la manipolazione non causa forti dolori.

Qualche disagio il paziente può sentirsi a una scarica d'aria per lo svolgimento delle pieghe del grosso intestino o il passaggio di una sonda diagnostica di alcune curve del colon anatomiche. Questi punti di solito facilmente trasportati, i medici raccomandano di ascoltare il vostro corpo, e in caso di un forte dolore subito informare la manipolazione produzione abile. Ciò contribuirà ad evitare tali complicazioni come danni alla parete intestinale. A volte, durante la procedura può verificarsi voglia di defecare, in quei momenti, i medici raccomandano a destra e respirare profondamente.

In casi particolari, quando il paziente ha una malattia di adesione o processi infiammatori acuti nel retto, sono possibili forti sensazioni di dolore durante la procedura. In una tale situazione, la colonscopia dell'intestino viene effettuata in anestesia. Di solito l'anestesia è di breve durata, poiché la procedura non richiede più di 30 minuti.

Metodi alternativi di ricerca

Esistono diversi metodi di ricerca alternativi, questi sono:

  • Sigmoidoscopia. Viene eseguito da un dispositivo speciale - un sigmoidoscopio, che consente di esaminare il retto a una profondità ridotta (25-30 cm).
  • Clisma opaco. Metodo a raggi X per lo studio dei cambiamenti patologici nella parete intestinale con mezzo di contrasto. Questo metodo è utile per rilevare difetti nel colon, ma non può rilevare processi tumorali nelle fasi iniziali.
  • Risonanza magnetica dell'intestino. Il metodo più moderno e informativo. È anche chiamata colonscopia virtuale. Molti pazienti sono interessati a che tipo di ricerca è migliore: una risonanza magnetica intestinale o una colonscopia? Un nuovo metodo di ricerca è sicuramente una procedura più comoda e parsimoniosa. Viene eseguito utilizzando uno scanner speciale che riprende le immagini della cavità addominale da dietro e davanti, e quindi da questo materiale forma un'immagine tridimensionale dell'intestino crasso. Su questo modello, il medico può vedere focolai di lesioni e sanguinamento, esaminare le pareti dell'intestino e identificare cambiamenti patologici e tumori. In questo caso, il paziente non sperimenta stress, disagio e sensazioni dolorose.

Ma questa procedura, ancora sotto molti aspetti inferiore alla colonscopia classica. Non consente di rivelare formazioni patologiche, la cui dimensione è inferiore a 10 mm. Pertanto, in molti casi, tale esame è preliminare e dopo di esso è necessaria una procedura di colonscopia classica.

Dopo la procedura: possibili complicanze

Durante l'esame, l'aria viene pompata nella cavità intestinale. Quando la procedura termina, viene rimossa succhiandola con un colonscopio. Ma in alcuni casi c'è una spiacevole sensazione di disagio e raspiraniya. Per eliminare questi sentimenti, si consiglia al paziente di bere carbone attivo, che è stato precedentemente disciolto in un bicchiere d'acqua. Prendere cibo e bevande per il paziente è consentito subito dopo l'esame.

La procedura dovrebbe essere condotta in un istituto specializzato, uno specialista competente ed esperto. Se si manipolano tutte le regole, questo metodo è completamente innocuo e non comporta conseguenze negative. Tuttavia, come per qualsiasi intervento medico, c'è il rischio di complicazioni:

  • Perforazione della parete intestinale. Si osserva in circa l'1% dei casi e il più delle volte si verifica a causa dell'ulcerazione della mucosa o dei processi purulenti nelle pareti dell'intestino. In tali casi, viene effettuato un intervento chirurgico urgente, volto a ripristinare l'integrità dell'area danneggiata.
  • Sanguinamento nell'intestino. Questa complicazione è rara e può verificarsi, sia durante la procedura che dopo. Cauterizzazione o iniezione di adrenalina.
  • Dolore all'addome dopo la procedura. Molto spesso compaiono dopo la rimozione dei polipi, vengono eliminati dagli analgesici.

Il paziente dovrebbe cercare assistenza medica immediata se, dopo la procedura di colonscopia, aveva la febbre, qualsiasi vomito, nausea, vertigini, debolezza. Con lo sviluppo di complicazioni possono verificarsi, perdita di coscienza, insorgenza di sanguinamento dal retto o diarrea sanguinolenta. Tutte queste manifestazioni richiedono cure mediche immediate. Ma tali complicazioni sono rare, in genere la procedura ha successo e non comporta conseguenze negative.

La colonscopia è raccomandata per i pazienti di età superiore ai 50 anni. Questo permette di rilevare il cancro del colon-retto nelle prime fasi di sviluppo e dà la possibilità di sconfiggere la malattia.

Il costo dell'esame del colon per colonscopia a Mosca dipende da diversi fattori: il livello della clinica o del centro diagnostico, l'equipaggiamento con attrezzature moderne e la qualifica di endoscopisti.

Il prezzo medio per la procedura è compreso tra 4,500-7,500 rubli. In alcune cliniche d'élite, il costo dell'esame può arrivare fino a 18.000 rubli. Con l'uso dell'anestesia, la procedura costerà di più. In generale, il prezzo del sondaggio è abbastanza accettabile e disponibile per qualsiasi paziente.

Opinioni su Colonoscopy Colonoscopy

Numero di riferimento 1

Recentemente ho fatto la colonscopia dell'intestino, c'erano molte paure e paure, ma la procedura non era peggiore di qualsiasi altro esame. Prima di prendere l'endoscopista ha dovuto preparare con cura, osservare una certa dieta e pulire l'intestino con clisteri. La procedura è andata bene, ci sono voluti circa 15 minuti.

Il medico durante le manipolazioni ha supportato e spiegato cosa fare, in quali momenti vale la pena soffrire e respirare correttamente. Non sentivo alcun dolore, ma c'erano sensazioni spiacevoli, specialmente in quei momenti in cui l'aria veniva pompata nella ciotola per raddrizzare le pieghe.

Dopo la procedura, per un po 'ci fu un bagliore nell'addome, apparentemente non tutta l'aria fu pompata fuori, dovevo bere carbone attivo e rimanere più a lungo nella toilette. Nel resto tutto è normale.

Numero di riferimento 2

Recentemente ha fatto una colonscopia sotto anestesia. Ho paura del dolore terribilmente, inoltre, sono una signora con un corpo snello, il mio peso è di soli 52 kg, e nelle persone con una tale costituzione, la procedura è molto più dolorosa. Ha pagato per l'anestesia 2800 rubli e non me ne pento.

Durante la procedura, nulla ha sentito. Non ci sono state sensazioni spiacevoli dopo il ritiro dell'anestesia, nulla ricorda il fatto che il mio intestino è stato esaminato dall'interno con una sonda. Quindi, con l'anestesia, non puoi avere paura di nulla.

Bene, in conclusione, guarda il video, che racconta e mostra come viene eseguita la colonscopia dell'intestino:

Cos'è una colonscopia? Come viene condotto il sondaggio e come dovrebbe essere preparato?

Chi ha bisogno di una colonscopia?

Come ogni esame medico, nei casi raccomandati viene utilizzata la colonscopia. Anche i pazienti che hanno la stessa diagnosi potrebbero averne bisogno a vari livelli. Le indicazioni per la colonscopia possono essere divise in 2 gruppi: assoluto (obbligatorio) e relativo. Le indicazioni richieste includono:

  • Sanguinamento del tratto gastrointestinale.
  • Recidive dell'ostruzione intestinale.
  • Conferma di colite ulcerosa non specifica.
  • La malattia di Crohn.
  • Episodi ripetuti di dolore addominale di origine sconosciuta.
  • Polipi del tratto gastrointestinale.
  • Eliminazione di neoplasie dell'intestino crasso (ricerca oncologica).

Lo studio è condotto con stipsi persistente. Questo caso si riferisce a indicazioni relative. Oltre alle indicazioni di cui sopra gli esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di eseguire una procedura diagnostica ogni 5 anni dopo aver raggiunto l'età di 40, e nel rischio di sviluppare poliposi familiare - da 12-14 anni.

Chi non dovrebbe avere la colonscopia?

La colonscopia è un metodo altamente informativo. La visualizzazione dell'intestino consente di chiarire la diagnosi e le manipolazioni terapeutiche. Il metodo emotivamente e fisicamente esercita una pressione sul corpo del paziente. Pertanto, le controindicazioni sono piuttosto ampie e riguardano non solo le restrizioni da parte del tratto digestivo:

  • Malattie infettive acute (intestinali, respiratorie, ecc.).
  • Aspetto di sospetto di peritonite.
  • Insufficienza d'organo significativa (polmonare, cardiaca).
  • Colite ischemica di notevole gravità
  • La condizione severa generale del paziente.
  • Colite ischemica severa nella fase acuta.
  • La presenza di disturbi significativi nel sistema di coagulazione del sangue.
  • Colite ulcerosa estesa nella fase acuta.

La colonscopia è un metodo abbastanza sicuro con note sfumature e complicanze. Ci sono una serie di problemi particolari riguardanti le controindicazioni. Uno di questi è se sia possibile eseguire una colonscopia con le mestruazioni. La risposta standard dell'endoscopista sarà negativa. La ricerca dovrebbe essere rinviata a un'altra ora. Le eccezioni sono situazioni che minacciano la vita. La diagnosi di emergenza per i segni vitali deve essere eseguita durante il sanguinamento mestruale.

Preparazione per una colonscopia

L'efficacia della ricerca strumentale dipenderà direttamente dalla formazione precedente. Se viene eseguita completamente, la mucosa può essere accuratamente ispezionata, rivelando anche formazioni patologiche minime. La presenza di contenuti intestinali riduce le possibilità di avanzamento e di esame, e quindi mette in dubbio l'affidabilità dei risultati ottenuti.

Per uno di questi pazienti, i pazienti con una normale evacuazione delle feci per 2 e con un ritardo nello svuotamento dell'intestino per 3 giorni devono rispettare la dieta. Implica l'eliminazione completa della fibra vegetale. I prodotti ammissibili sono brodi, pesce bollito, uova, latticini, tè, zucchero, succhi chiarificati, miele. Puoi bere acqua. Alla vigilia della manipolazione, il paziente non mangia a pranzo e al ricevimento serale. Il giorno dello studio, esclude la colazione. Accettabile ricevimento di tè dolce o brodo chiaro. L'eccezione è fatta da pazienti con diabete, a cui è permesso fare colazione senza fibra (uovo, kefir).

La purificazione dell'intestino prima della colonscopia può differire nel modo in cui viene eseguita:

  • Con l'aiuto di un lassativo. Il giorno prima dello studio, da 15 ore 3 (con costipazione 4), il litro Fortrans viene sciolto in 1 litro di acqua. La soluzione risultante deve essere assunta entro 180 - 240 minuti.
  • Con l'aiuto di clisteri. In 14 ore del giorno precedente allo studio, il paziente sta assumendo lassativi, e al 18:00 e le 20:00 clisteri di pulizia produce temperature dell'acqua di circa 22 - 24 gradi centigradi di 1,5 litri. Al mattino prima della colonscopia, un clistere purificante viene eseguito tre volte: alle 6:30, alle 7:30 e alle 8:30. La composizione e il volume sono simili ai precedenti. Se l'ultima volta che l'acqua non contiene le feci, la procedura è finita. Se si verificano frammenti di feci, continuare fino alla comparsa di acqua pulita.

Prima della colonscopia è necessario capire come è fatto. La domanda più frequente di pazienti è se è doloroso fare ricerca. Una risposta inequivocabile a questa domanda non può essere, perché il livello di sensibilità al dolore in persone diverse è significativamente diverso. L'anestesia può essere eseguita in diversi modi. Molto spesso, vengono utilizzate 3 opzioni:

  • Anestesia locale Un metodo in cui un anestetico viene somministrato dall'apparecchiatura di colonscopia stessa. Durante il progresso del colonoscopio e l'espansione dell'intestino con l'aria, il paziente sente cosa sta succedendo. È secondo le sue osservazioni che il medico riceve ulteriori informazioni sulla possibilità di ulteriori azioni. La soluzione anestetica è amministrata localmente.
  • Anestesia generale Con questo metodo, il paziente non avverte nulla durante la manipolazione. È anestetizzato.
  • Sedazione. Supporto farmacologico, che consente di condurre uno studio senza anestesia. Con questo metodo, il paziente prende in anticipo i farmaci. È cosciente, può seguire le raccomandazioni di un endoscopista. La sensibilità al dolore è offuscata.

La scelta del metodo ottimale di anestesia è compito del medico. Per questo, prende in considerazione sia la posizione della presunta localizzazione del processo, sia le condizioni del paziente, e la presenza di patologia concomitante. Dopo aver analizzato i dati, viene data la preferenza alle opzioni più sicure e più comode.

Cosa scegliere: CT dell'intestino o colonscopia?

L'intestino crasso può essere studiato in diversi modi: irrigoscopia, sigmoidoscopia, tomografia computerizzata (CT) dell'intestino o colonscopia.
Ogni metodo è preferito per determinate situazioni cliniche. Per la diagnosi di neoplasie dell'intestino, viene utilizzata attivamente la tomografia computerizzata (CT). Quando viene eseguito, molte delle immagini ricevute vengono combinate in un computer in un modello 3D dettagliato. TAC dell'intestino o colonscopia - che è meglio? Ogni metodo ha i suoi vantaggi e punti deboli.

Tomografia computerizzata

  • alta precisione;
  • atraumatica;
  • la possibilità di applicazione nei casi in cui la colonscopia è controindicata (con una superficie intestinale erosiva, ecc.);
  • un tempo di consegna più breve;
  • la possibilità di considerare i risultati in qualsiasi momento per intero;
  • ti permette di vedere lo stato dei tessuti circostanti;
  • meno dipendenza da uno specialista;
  • è più facilmente tollerato da pazienti anziani e indeboliti;
  • non richiede un carico aggiuntivo sotto forma di anestesia.


Gli svantaggi del metodo sono impossibili da usare in pazienti obesi, in donne in gravidanza e in bambini sotto i 14 anni di età. La procedura è costosa e non sempre disponibile al pubblico (può essere collocata in una posizione remota e in 1 copia per un numero elevato di pazienti).

colonscopia

Vantaggi della colonscopia è la capacità di valutare lo stato della mucosa (colore), prendere il materiale da studiare, effettuare misure terapeutiche (polipectomia), la possibilità di un esame dettagliato di piccoli elementi. metodo outs è invasiva, traumatico, dolore, dipendenza da caratteristiche anatomiche (stenosi, nitidezza angoli di rotazione intestinale).

Sulla base delle caratteristiche di questi metodi, saranno consigliati dal medico in situazioni adeguate. Ad esempio, per diagnosticare l'esito del trattamento della malattia di Crohn in un paziente anziano, il medico darà la preferenza alla TC e alla diagnosi di poliposi - colonscopia. Ogni metodo di ricerca ha la sua applicazione di nicchia.

Indicazioni per colonscopia della parete intestinale e sua attuazione

I pazienti si rivolgono spesso al medico lamentandosi di avere dolore all'addome, spesso si verifica stitichezza, si sono notate impurità di sangue nelle feci, improvvisamente il peso ha cominciato a diminuire. In tali circostanze, nella maggior parte dei casi, la causa di questi processi sono disturbi nel funzionamento del sistema digestivo. Per scoprire la causa esatta di queste manifestazioni, lo specialista prescrive la colonscopia dell'intestino.

La colonscopia è uno dei metodi più efficaci e moderni di diagnosi strumentale

La colonscopia è cosa

La colonscopia è il metodo strumentale di esame, che viene utilizzato per diagnosticare le patologie del retto e del colon. Nel corso di questo studio, viene utilizzato un dispositivo speciale chiamato colonscopio. Con il suo aiuto, uno specialista può in pochi minuti determinare lo stato del retto e dell'intestino.

Il colonscopio è realizzato sotto forma di sonda di notevole lunghezza e flessibilità. Consiste di:

  • un oculare di evidenziazione e una videocamera microscopica con la possibilità di visualizzare un'immagine sul monitor;

La colonscopia consente di determinare le condizioni del retto e dell'intestino crasso

  • Un tubo che alimenta l'aria nell'intestino per diffonderlo;
  • forcipe, grazie al quale viene prelevato un pezzo di tessuto per la biopsia.

Caratteristiche della colonscopia dell'intestino

La colonscopia dell'intestino ha molte caratteristiche, a causa di ciò che questa tecnica diagnostica è diventata indispensabile per la risoluzione della diagnosi corretta. Consideriamo, quali opportunità il dottore è assegnato a realizzazione di una colonscopia:

  • durante lo studio, uno specialista può capire lo stato della mucosa intestinale, determinare in che modo il corpo assorbe sostanze utili e notare se ci sono infiammazioni;
  • è possibile determinare la dimensione del lume intestinale e, se è troppo stretto, espanderlo;
  • Avendo scoperto un oggetto nel corpo durante l'esame, il medico può eliminarlo;

Durante la procedura è possibile non solo rilevare il sanguinamento nell'intestino, ma anche eliminarlo

  • se è stata osservata la presenza di un tumore di natura benigna e di piccole dimensioni, è possibile eliminarlo nel corso della procedura;
  • c'è un sanguinamento intestinale interno, così come la sua causa, ed è eliminato durante la procedura dall'esposizione alle alte temperature.

Quando viene assegnata una procedura

Ogni persona è raccomandata come misura preventiva per esaminare l'intestino almeno ogni 5 anni di vita dopo aver raggiunto i 40 anni. Quando un paziente all'appuntamento del medico lamenta sintomi caratteristici, la procedura è obbligatoria. Indicazioni per colonscopia:

  • se una persona si lamenta di dolore nella zona in cui si trova l'intestino;
  • quando scariche non standard sono state osservate nel corso di escrementi sotto forma di muco o pus;

Le persone sotto i 40 anni si raccomandano di sottoporsi a una colonscopia ogni 5 anni

  • in presenza di sanguinamento intestinale;
  • se una persona soffre spesso di stitichezza o diarrea;
  • con improvvisa perdita di peso, temperatura subfebrilare;
  • se nel corso della sigmoidoscopia sono stati osservati tumori o polipi benigni.

Come preparare il corpo per la procedura

Per evitare difficoltà nel corso della ricerca e che lo specialista vede la corretta immagine corretta, è necessaria una corretta preparazione prima di eseguirla. Consiste di:

  • in corretta alimentazione con prodotti senza scorie;
  • nella completa pulizia del tratto gastrointestinale.

Prima dello studio è importante aderire ad una dieta speciale

Come mangiare prima della colonscopia

Quando una persona si prepara all'esame endoscopico, per 3-4 giorni prima della procedura viene prescritta una dieta priva di scorie. Poiché le persone non aderiscono alla giusta dieta sana, i loro organismi si trovano costantemente ad affrontare l'accumulo di sostanze tossiche, metaboliti, pietre fecali e altri rifiuti. La dieta priva di scorie è necessaria solo per sbarazzarsi di sostanze nocive.

Principi di una dieta prima di una colonscopia:

  1. Durante tale dieta, sono raccomandati solo alimenti facili da digerire, in modo che, quando vengono ingeriti nel tratto digestivo, vengano completamente digeriti.
  2. Dobbiamo astenerci dalle solite abitudini alimentari la sera. La cena può essere sostituita con una tazza di yogurt, ryazhenka o tè verde. Nell'acqua ordinaria senza gas non puoi limitarti in nessun momento della giornata.
  3. 12 ore prima del test, nessun cibo dovrebbe entrare nel corpo, è permessa solo acqua o tè ordinario.
  4. Alla fine della procedura, nonostante tu voglia fortemente mangiare, non attaccare il cibo.

Ritornare alla dieta normale non è raccomandato immediatamente, cibi pesanti dovrebbero essere inseriti nel menu gradualmente e non in grandi quantità

La tabella mostra un menu approssimativo, che dovrebbe essere seguito durante la preparazione per una colonscopia.

Pulizia dell'intestino

Per l'esperto durante la procedura non ha incontrato ostacoli, è necessario pulire completamente l'intestino. Questo può essere fatto con i seguenti metodi:

  1. Clisteri di pulizia, che vengono posizionati 2 volte 12 ore prima della colonscopia e altrettanti prima dell'inizio della procedura. Ogni volta, 1,5 litri di acqua calda devono essere iniettati nell'intestino.
  2. Medicazione significa Fortrans, Lavakol o Flit di fosfosodica, destinato a pulire l'intestino prima di tali studi. Il dosaggio della quantità richiesta del farmaco è calcolato esclusivamente da un medico che è guidato dal peso corporeo di una persona.

Come funziona la procedura stessa

Condurre una colonscopia è abbastanza semplice:

  1. La persona si trova sul divano, girandosi verso sinistra e premendo le ginocchia verso lo stomaco.
  2. Il medico tratta l'ano con un farmaco antisettico, dopo di che la sonda viene accuratamente inserita in esso. Alcune persone hanno l'anestesia con una colonscopia.
  3. Per garantire che l'intestino sia completamente raddrizzato e che le pieghe non interferiscano con il movimento del dispositivo, durante l'esame viene pompata aria.
  4. Dopodiché, con accuratezza accurata, il dispositivo si sposta fino alla profondità dell'intestino e lo specialista considera le sue pareti in una vista ingrandita sul monitor.

Fondamentalmente, le sensazioni di una colonscopia non sono dolorose, ma solo leggermente scomode. La procedura richiede non più di 15-30 minuti, quindi nella maggior parte dei casi non è richiesta l'anestesia.

L'anestesia viene utilizzata solo se una persona ha una maggiore sensibilità, e anche quando ha riscontrato una malattia commissurale o un'infiammazione acuta nel retto.

Quali sono le conseguenze della procedura?

Per non avere conseguenze dopo una colonscopia, deve essere eseguita in una clinica specializzata da uno specialista altamente qualificato. Se la ricerca viene eseguita correttamente, questa tecnica è innocua. Ma ancora, come con qualsiasi penetrazione medica nel corpo umano, c'è la possibilità di alcune complicazioni:

  1. Circa l'1% dei casi può verificarsi con perforazione delle pareti intestinali. In generale, questa complicazione si verifica se vi sono numerose ulcere o processi purulenti sulla mucosa. In tali circostanze, viene eseguita un'operazione per ripristinare l'area danneggiata dell'organo.
  2. È anche estremamente raro sperimentare sanguinamento intestinale, è possibile sia durante lo studio che alla sua conclusione. In questo caso, si raccomanda di cauterizzare o iniettare adrenalina.
  3. Se i polipi sono stati rimossi durante lo studio, poi i pazienti spesso lamentano dolore all'addome. Il problema è eliminato dall'uso di analgesici.

Imparerai di più sulla colonscopia dell'intestino dal video:

Quando la procedura è controindicata

Contrariamente all'utilità, complicazioni informative e rare, esistono controindicazioni alla colonscopia dell'intestino. Non può essere portato a persone che sono presenti:

  • processi infettivi acuti;
  • vari disturbi del funzionamento del cuore;
  • ipotensione o ipertensione;
  • insufficienza polmonare;
  • peritonite, perforazione intestinale;
  • diverticolite;
  • colite ulcerosa;
  • ernia ombelicale o inguinale.

Per verificare se un paziente può sottoporsi a una procedura, gli vengono dati alcuni test prima della colonscopia. Se sono state trovate controindicazioni, lo studio viene sostituito da un altro metodo diagnostico alternativo.

Come è fatta la colonscopia dell'intestino ed è dolorosa?

Cos'è la colonscopia dell'intestino (fibrocolonoscopia)? Questo è un metodo di esame diagnostico che fornisce un quadro completo dello stato di alcune parti dell'intestino del paziente. Per la sua realizzazione, viene utilizzato un fibrocolonoscopio: una sonda flessibile, con una sorgente di luce all'estremità. La colonscopia come una procedura necessaria che dà, a chi e come viene condotta, è controindicata?

Caratteristiche della procedura

I pazienti ai quali viene assegnata questa procedura per valutare lo stato dell'intestino crasso sono interessati a una colonscopia? In medicina, viene chiamato il cosiddetto metodo strumentale di diagnosi usando un colonscopio. Grazie al suo uso, i medici sono stati in grado di valutare in modo rapido ed efficace la condizione, rivelando possibili patologie del colon, che non possono essere eseguite con altri metodi diagnostici.

Il colonscopio è un dispositivo realizzato sotto forma di sonda, all'estremità della quale si trova una telecamera con illuminazione, che trasmette l'immagine al computer. Separatamente, c'è un tubo attraverso il quale è possibile fornire aria all'intestino. Inoltre, nel kit ci sono le pinze, se necessario utilizzate per il materiale di campionamento, che viene poi inviato per l'analisi istologica.

L'esame colonscopico consente al medico di esaminare l'intera superficie dell'intestino e rivelare anche i minimi cambiamenti in esso. Grazie a questo, è possibile rilevare varie patologie pericolose nel tempo e curarle nel tempo.

Che medico fa una colonscopia? La diagnosi di questa patologia può essere eseguita solo da un endoscopista o coloproctologo qualificato.

Quanto spesso posso fare la colonscopia? Questo studio diagnostico quella in cui il paziente ha rivelato eventuali indicazioni (diretto o indiretto) per la colonscopia e altri metodi per effettuare l'indagine impossibile. Con quale frequenza è necessario fare una colonscopia a coloro che sono già stati diagnosticati con malattia intestinale o hanno già eseguito l'intervento chirurgico su di lui. In tali casi, l'esame preventivo dell'intestino viene effettuato almeno 1 volta per 5 anni. Anziani oltre 50 anni di età (e se il cancro del colon è stato diagnosticato in un parente stretto, quindi più di 40 anni), i medici consiglia vivamente il tempo di fare la colonscopia di prevenzione in tutto di tanto in tanto.

A chi viene indicata la colonscopia, qualsiasi terapeuta e gastroenterologo sa chi può prescriverlo.

Posso fare una colonscopia nel periodo in cui una donna si aspetta un bambino o è una madre che allatta? Durante la gravidanza viene nominata estremamente raramente, poiché per una donna durante questo periodo, questo esame è associato a varie complicanze.

Possibilità di una colonscopia

Procedendo dal fatto che questa è una procedura, condurre una colonscopia dà al medico un'opportunità:

  1. Valutare lo stato e la struttura della mucosa intestinale, la sua funzione motoria e rilevare il processo infiammatorio.
  2. Determina la larghezza del lume dell'intestino e aumentalo se necessario.
  3. Per vedere anche i cambiamenti microscopici nelle pareti intestinali (crepe, ulcere, polipi, diverticoli, ecc.).
  4. Rimuovere il corpo estraneo dalla cavità intestinale o tenere il tessuto per la biopsia.
  5. Se durante l'esame vengono rilevati neoplasmi (polipi, gonfiore), è possibile rimuoverli, prevenendo così l'intervento chirurgico.
  6. Determinare la causa di sanguinamento e fermarlo con termocoagulazione.
  7. Ottieni immagini che mostrano le condizioni delle pareti interne dell'intestino.

Pertanto, la fibrocolonoscopia è il metodo diagnostico più informativo. Secondo le raccomandazioni dell'OMS, la colonscopia come procedura intestinale è raccomandata per almeno una volta ogni 5 anni per tutti i pazienti di età superiore ai 40-50 anni.

Indicazioni per la conduzione

Colonscopia dell'intestino - che cosa è, il medico dirà e lo assegnerà per un esame qualitativo della condizione e rivelando patologie, cosa non può essere fatto con altri metodi.

Indizi assoluti per la colonscopia dell'intestino possono essere considerati:

  • la presenza di tenerezza nell'area dell'intestino crasso;
  • allocazione non naturale;
  • sanguinamento;
  • corpi estranei nell'organo;
  • interruzione del funzionamento del tratto gastrointestinale (diarrea cronica o stitichezza);
  • perdita di peso senza causa, presenza di oncologia nei parenti stretti del soggetto;
  • rilevamento nel corso di sigmoidoscopia o altro esame di neoplasie che sono benigne.

Se è possibile fare o fare una colonscopia, se altre diagnosi di malattie sono messe, il dottore può dire.

Controindicazioni

I medici identificano una serie di condizioni durante l'esecuzione di una colonscopia, che fungono da controindicazioni, dal momento che possono causare complicazioni:

  • Le malattie infettive, che sono attualmente aggravate, sono accompagnate da elevata temperatura corporea e vari segni di intossicazione, fino al momento del recupero;
  • malattie cardiache o vascolari (infarto, ecc.);
  • presenza di valvole artificiali nel cuore;
  • insufficienza polmonare;
  • ernia;
  • diverticolite;
  • bassa pressione sanguigna;
  • peritonite;
  • patologia del sangue associata a una violazione della sua coagulazione;
  • la gravidanza;
  • forte sanguinamento nell'intestino.

Tali controindicazioni alla colonscopia sono associate ad un aumentato rischio, quindi il medico le consiglierà di usare metodi alternativi di diagnosi, spiegando perché è necessario.

Preparazione di

Posso eseguire una colonscopia senza previa preparazione? Si scopre, no. Prima di sottoporsi a colonscopia del colon, è necessario un addestramento speciale, che può evitare complicazioni dopo manipolazioni e difficoltà durante l'esame. Per fare questo, il medico parlerà della necessità di seguire una certa dieta e completare la pulizia delle pareti intestinali.

dieta

Saper effettuare la colonscopia intestinale, il medico vi dirà che ha bisogno di liberare la parete intestinale da tutto ciò che può essere (i resti di feci, scorie e così via. D.), che possono fornire una barriera all'avanzamento del colonscopio. Il tempo che il candidato avrà bisogno in tempo per preparare l'intestino è di circa 2-3 giorni.

A cosa serve? Tali restrizioni dietetiche a causa del fatto che questi prodotti per un lungo periodo di tempo per digerire, il caricamento del tratto gastrointestinale, e può portare ad un aumento della produzione di gas.

In questo periodo è permesso mangiare:

  • Varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce che devono essere bollite o al vapore;
  • non brodi grassi;
  • prodotti a base di latte fermentato;
  • biscotti

Pulizia dell'intestino

Procedendo dal modo in cui viene effettuata la colonscopia dell'intestino, diventa ovvio che per l'efficacia dell'esame, è importante pulire le pareti intestinali con l'uso di clisteri detergenti e l'assunzione di farmaci speciali.

Alla vigilia della sera, dovresti fare 2 clisteri ad un intervallo di 1 ora. Per fare questo, hai bisogno di circa 1,5 litri di acqua pulita. 2 gli stessi clisteri dovrebbero essere fatti al mattino, prima dell'esame ad un intervallo di 1 ora. Inoltre, puoi assumere un lieve lassativo.

Molto spesso eseguire clisteri di pulizia può essere difficile o addirittura doloroso. Questo è associato con la presenza di emorroidi o crepe nell'ano. In questi casi, il medico raccomanda l'uso di farmaci speciali che facilitano la procedura di pulizia e aiutano a pulire qualitativamente l'intestino. Dovrebbero essere bevuti un giorno prima della prevista colonscopia del retto. Per fare questo, è possibile utilizzare Fortrans, una preparazione progettata per preparare tali procedure.

Il dosaggio richiesto viene calcolato dal medico curante, in base al peso del paziente (1 confezione del farmaco viene utilizzata per 20 kg di peso corporeo). Ad esempio, se il peso della persona esaminata è di 60 kg, è necessario prendere 3 sacchi di Fortrans per pulire qualitativamente le pareti intestinali. 1 bustina del farmaco si scioglie in 1 litro di acqua calda. Bere il farmaco deve essere iniziato 2 ore dopo che il paziente ha mangiato l'ultima volta prima dell'esame (cioè, al momento - quasi un giorno prima del test dell'intestino con il metodo "colonscopia").

Si consiglia di bere la soluzione preparata a piccoli sorsi ogni 10-15 minuti. Di conseguenza, la sua adozione richiederà circa 4 ore

Va detto che il rimedio ha un sapore non molto piacevole, quindi può provocare un riflesso vomitivo. Pertanto, il medico curante può offrirsi di bere metà della sera e terminare la seconda metà della mattina prima dell'esame. Per facilitare questo processo, si consiglia di bere il farmaco a piccoli sorsi, cercando di non ritardarlo a lungo in bocca. Dopo aver bevuto 1 bicchiere, devi fare una breve pausa, durante la quale mangiare una fetta di limone. Questo aiuterà a ridurre la nausea.

È importante ricordare che la defecazione dopo aver preso il rimedio continuerà per un po 'di tempo (di solito gli impulsi continuano per diverse ore). Pertanto, è necessario calcolare correttamente l'ora e terminare la ricezione in tempo. Se il farmaco viene diviso in 2 giorni, l'ultima bevanda deve essere assunta non più tardi di 3-4 ore prima del tempo previsto per la fibrocolonoscopia intestinale.

Fortrans non entra nel sangue ed è espulso dal corpo in una forma invariata, quindi, è impossibile sovradosirlo.

A volte il farmaco provoca effetti collaterali, che possono manifestarsi come flatulenza, lieve disagio nella zona intestinale o manifestazioni di allergie.

Oltre a Fortrans, il medico può prescrivere l'uso di un rimedio Lavacol altrettanto efficace, che pulisce anche le pareti intestinali prima della procedura. È usato esattamente allo stesso modo. L'unica differenza è che 1 bustina di medicinale si dissolve in 1 bicchiere di acqua pura. Perché la pulizia sia di alta qualità, il paziente dovrebbe bere circa 3 litri di tale soluzione (solo una tale quantità di farmaco può effettivamente pulire le pareti dell'intestino). 1 tazza deve essere bevuta entro 20 minuti.

A causa del gusto salato, è più facile da prendere e la nausea non si verifica. Il tempo consigliato per il suo utilizzo è 19 ore prima del sondaggio del giorno. Dopo la prima porzione di Lavakola, i pazienti a volte lamentano una sensazione di disagio nella zona dell'intestino, che dovrebbe gradualmente passare.

l'esecuzione di procedure

Come viene eseguita la colonscopia e cosa mostra la ricerca? Questa procedura è abbastanza semplice, ma dovrebbe essere eseguita solo da uno specialista qualificato.

La procedura per l'esame dell'intestino:

  1. Il paziente deve assumere una posizione orizzontale con le ginocchia piegate alle ginocchia. Di norma, è necessario sdraiarsi sul lato sinistro.
  2. L'area anale è trattata con un antisettico. Solo dopo questo, una sonda viene inserita nel retto con movimenti accurati. Se il paziente ha aumentato la sensibilità, allora l'ano viene trattato con preparazioni con l'effetto di anestetico.
  3. Successivamente, il colonscopio viene inserito delicatamente nell'intestino e tutti i dati dalla telecamera vengono trasmessi al monitor. Alle pieghe sulle pareti dell'intestino non interferisce con l'ispezione, l'aria viene iniettata all'interno, che può levigarli.

Quindi, viene eseguito un esame visivo dell'intera superficie dell'intestino crasso e di altre parti del colon. Come procede la procedura e quanto dura la colonscopia? Se durante l'esame di patologie gravi non viene rivelato, allora possono volerci 15 minuti. Se hai bisogno di qualche manipolazione (smetti di sanguinare, prendi un campione di tessuto, ecc.), Allora ci vorrà più tempo. Pertanto, se l'esame è durato più a lungo, durante la procedura il medico ha dovuto intraprendere ulteriori azioni.

Durante la biopsia, un anestetico viene iniettato nell'area di campionamento del tessuto attraverso un canale speciale nella sonda. Dopo questo, usando una pinzetta, il medico eseguirà un'asportazione e tirerà fuori un pezzo di tessuto, che sarà poi inviato al laboratorio per l'analisi.

Allo stesso modo, usando solo un ciclo speciale, è possibile rimuovere piccole lesioni benigne, ad esempio polipi.

Sensazioni di colonscopia

Tutti i pazienti a cui il medico prescrive questo metodo di esame sono interessati a: "Fare una colonscopia è doloroso o no"? Durante l'appuntamento, il medico dirà al paziente come e quali manipolazioni vengono eseguite durante l'esame, spiegare le indicazioni e le controindicazioni, nonché quali metodi di anestesia e in quali casi sono possibili. Molto spesso, la colonscopia viene eseguita senza anestesia, in quanto non provoca alcun dolore e quindi non richiede anestesia.

Il disagio è possibile con l'introduzione di aria, che è necessaria per il livellamento esistente sulle pareti delle pieghe o al momento della ricerca di alcuni movimenti fisiologici intestinali. È importante ascoltare i tuoi sentimenti e, in caso di dolore improvviso, riferire immediatamente al medico. Durante la manipolazione, il paziente può provare una voglia di defecare. In questi casi il medico consiglia di fare respiri profondi.

È doloroso fare la colonscopia in generale e in particolare nei pazienti con infiammazione del tratto digestivo? Nei pazienti con infiammazione o presenza di aderenze nell'intestino, può verificarsi dolore acuto. In questi casi, il medico usa l'anestesia generale. Poiché la procedura non richiede molto tempo, la durata dell'anestesia non supera i 30 minuti.

La fibrocolonoscopia (FCC) dell'intestino può anche essere eseguita con anestesia locale, che può essere sostituita dalla somministrazione endovenosa di analgesici e sedativi.

Alternativa alla colonscopia

Esistono metodi alternativi a cui i medici ricorrono anche all'esame della cavità dell'intestino crasso:

  1. Recto-manoscopia - viene utilizzato quando la profondità del rilievo non supera i 30 cm.
  2. Clisma opaco. Come è fatto e cosa rivela la procedura? Questo esame è un metodo a raggi X che utilizza un mezzo di contrasto. Aiuta ad identificare molti disturbi nell'intestino crasso, ma non è possibile determinare le fasi iniziali delle formazioni oncologiche.
  3. La risonanza magnetica non causa disagio significativo e talvolta può sostituire la colonscopia come metodo di esame del colon. Per la sua implementazione, viene utilizzato uno scanner che crea immagini tridimensionali dell'intestino crasso, li esamina e può identificare le lesioni in esso. Tuttavia, il suo svantaggio è che la risonanza magnetica non è in grado di rilevare la formazione, la cui dimensione non supera 1 cm. Pertanto, spesso dopo una risonanza magnetica il paziente deve ancora eseguire la fibrocolonoscopia intestinale.

effetti

La colonscopia come metodo di indagine è sicura. Pertanto, anche sulla questione se sia possibile eseguire la colonscopia per i bambini, i medici danno una risposta affermativa. Tuttavia, la FCS intestinale è controindicata in alcuni pazienti, di solito per chi soffre di gravi malattie. Affinché la procedura passi nel modo più efficiente possibile e fornisca un'analisi qualitativa dello stato dell'intestino, il paziente necessita di una preparazione speciale.

Di solito, un tale sondaggio non causa conseguenze.

Possibili conseguenze:

  • Se durante la manipolazione il medico rileva e rimuove il polipo nella cavità del colon, il paziente può avvertire dolore per qualche tempo nell'addome.
  • In rari casi, può esserci un sanguinamento associato a danno vascolare, che il medico può interrompere rapidamente.
  • Molto raramente si sono verificati casi di rottura della milza o infezione del paziente con epatite C.
  • A volte possono insorgere complicazioni dovute all'uso dell'anestesia.

Fondamentalmente, date le indicazioni per la colonscopia dell'intestino, il medico può fare una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento giusto sulla base dei dati della ricerca.

Avendo considerato che cos'è una colonscopia e come è fatta, si può concludere che questa procedura, nonostante il possibile disagio, è al massimo informativo e consente di rivelare varie patologie intestinali anche nella fase iniziale del loro sviluppo. Pertanto, la ricerca dell'intestino in modo simile a una colonscopia, è necessario fare con eventuali sospetti di malattia intestinale.

Ti Piace Di Ulcere Allo Stomaco