Dieta dopo la rimozione dello stomaco nel cancro: cosa è proibito e permesso di mangiare

Dopo operazioni complesse, i medici nominano una dieta dietetica speciale per il paziente, necessaria per mantenere la salute e ripristinare rapidamente il corpo. Nel caso della rimozione dello stomaco alla questione della dieta dovrebbe essere affrontata in modo molto responsabile.

A proposito della malattia

Il cancro dello stomaco è un tumore maligno che si forma a causa del processo infiammatorio delle mucose quando si abusa di alcol, cibo dannoso e forte stress.

La malattia colpisce inizialmente le cellule della membrana mucosa dell'organo, distruggendole gradualmente. Questo tipo di cancro richiede un trattamento immediato. Quando viene avviato lo stage, per salvare il paziente, potrebbe essere necessario eseguire la gastroectomia - rimozione di una parte dello stomaco affetto da neoplasia maligna mediante intervento chirurgico.

Durante l'intervento chirurgico, vengono rimossi tutti i linfonodi infiammati e le connessioni al tubo digerente. Questo è necessario al fine di prevenire la diffusione del processo maligno. Così, la vita del paziente viene salvata, ma allo stesso tempo viene privato di una parte dell'organo vitale.

L'effetto dell'amputazione del corpo sulla digestione

Lo stato del tratto digestivo dopo una resezione dello stomaco può influenzare il corpo come segue:

  • Al fine di facilitare il processo di circolazione del sangue nel corpo, Cateteri e drenaggi sono installati nel sito chirurgico, che sono necessari per prevenire l'accumulo di liquidi e sangue.
  • Il paziente avverte dolori di taglio per una settimana, in modo da facilitare il recupero postoperatorio antidolorifici prescritti mezzi di azione forte.
  • A causa della rimozione di una parte dello stomaco il primo per diversi giorni il paziente non può mangiare correttamente. Prendere il cibo è consigliato in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno invece dello standard 3-4.

La necessità di osservare le restrizioni può complicare la vita quotidiana di un paziente dopo un periodo di recupero, poiché è difficile abbandonare il cibo già familiare e amato e sapere fino a che punto è usato.

Una corretta alimentazione è una garanzia di salute e longevità (soprattutto dopo aver superato un trattamento così grave e difficile della malattia). Per ripristinare rapidamente la forza, il paziente dovrebbe essere schizzinoso nel cibo - cibi pieni di fibre, proteine ​​e vitamine sollevano rapidamente il malato in piedi.

Potenza prima dell'operazione

Va notato che non solo dopo l'operazione è necessario passare a una dieta sana. Per rimuovere lo stomaco ha avuto successo, si consiglia al paziente di seguire una dieta che preparerà il corpo (quindi sarà più facile per lui sopportare lo stress imminente).

Alcuni giorni prima dell'intervento, si consiglia il seguente cibo:

  1. Mangiare prodotti con un alto contenuto di proteine ​​e fibre.
  2. Sotto il divieto cade soda, succhi dolci e bevande alcoliche.

Sarà necessario escludere dalla dieta carboidrati leggeri, che il corpo riceve principalmente da dolci (focacce, torte, dolci e altri dolciumi). Questo tipo di prodotti è raccomandato per sostituire i carboidrati complessi (porridge e alcune verdure).

Ma per gli amanti del dolce, oltre alla frutta, ci sono molte alternative, ad esempio - per colazione si può cucinare il porridge con un cucchiaino di miele e frutti di bosco, e per cena - budino di ricotta. Questi dessert dovrebbero essere consumati prima dell'operazione, poiché saturano il corpo con forza ed energia.

Le caratteristiche della forma infiltrativa del cancro allo stomaco sono descritte in questo articolo.

Nutrizione durante la riabilitazione

Dopo la gastroectomia, le regole riguardanti l'uso del cibo sono notevolmente rafforzate. Soprattutto è necessario durante il periodo di ricupero - il corpo è molto indebolito, il paziente sentirà il dolore costante nell'addome. In questo caso, il cibo viene ridotto a brodi di carne a basso contenuto di grassi, purè di patate e altri piatti liquidi.

Dopo il completo recupero, il paziente può iniziare a mangiare più varietà: pesce, verdure, carne, cereali e così via. Bene, per gli amanti del dolce c'è un'altra alternativa: questa dessert dietetici, in cui farina e zucchero non sono usati.

Ad esempio: una casseruola di cagliata magra, cotta dalla ricotta e farina di mais, che è un prodotto utile e dietetico, ricco di fibre.

fortemente si consiglia di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, Dal momento che aiuta a rimuovere dalle scorie del corpo e altre sostanze, la rimozione di cui rallenta in modo significativo dopo l'operazione.

Un esempio di un programma nutrizionale indicativo che può essere regolato dal medico curante:

  1. Da 1 a 3 giorni il paziente non mangia nulla, beve molta acqua.
  2. Da 3 a 7 giorni al paziente possono essere dati piatti liquidi (zuppe e brodi), cucinati con cibi magri. Alla fine di una settimana dopo l'operazione, i dolori cominciano a ritirarsi, ma il cibo rimane invariato.
  3. A partire dal 14 ° giorno il paziente può già autonomamente mangiare cibi triturati (verdure, filetti di pollo e così via).
  4. Dopo un'altra settimana è passata, vale a dire il giorno 20, puoi mangiare i porridge bolliti, un filetto di pollo ben cotto o pesce e verdure cotti a vapore (in modo che diventino il più morbidi possibile).
  5. Il prossimo arriva la graduale formazione di una dieta quotidiana, che è nominato e controllato dal medico curante in collaborazione con un nutrizionista.

Le prime due settimane dopo l'operazione sono le più pesanti, poiché il paziente sperimenta costante disagio e fame, cosa che non si accontenta di zuppe magra e piatti pastosi. Il periodo di riabilitazione è di 60 giorni, e durante questo periodo il paziente si abitua a una nuova dieta.

Principi di nutrizione per i convalescenti

Per ripristinare completamente la tua salute, non solo devi mangiare correttamente, ma anche osservare determinati principi:

  • La temperatura dei prodotti non deve superare i 37 gradi Celsius. Se l'odore di un pasto caldo provoca vomito, può essere usato a freddo.
  • Dalla dieta sono completamente esclusi sale, pepe e altre spezie.
  • La conseguenza del cancro è l'ipercalcemia (eccesso di calcio nel corpo). Pertanto, per il momento limitare il consumo di latte e prodotti lattiero-caseari. Per normalizzare il livello di calcio nel corpo, è necessario prestare maggiore attenzione ai piatti con un alto contenuto di fosforo, magnesio e proteine.
  • Se nel periodo postoperatorio il paziente ha avuto problemi temporanei con i reni e il prelievo di liquidi dal corpo - bere più di un bicchiere d'acqua per 1 volta è controindicato.
  • Mangiare pasti al giorno è diviso da 4 a 6 volte.

Questo articolo elenca tutti i tipi di cancro allo stomaco.

È necessario osservare il tasso calorico giornaliero (per le donne, sono richieste 1500 chilocalorie e per gli uomini - 2000 kilocalorie) e sapere quali alimenti possono essere consumati e quali devono essere scartati.

Prodotti nocivi

Alimenti proibiti:

  1. Bevande alcoliche, dolci e gassate - trattiene l'acqua nel corpo
  2. Fast food e altri cibi grassi o troppo cotti - crea un grande carico sul tratto digestivo.
  3. Prodotti affumicati, salati e pepe (per esempio, pesce essiccato o petto di pollo affumicato), sottaceti, cibo in scatola e marinate - trattenere il liquido nel corpo.
  4. Le verdure che causano il gonfiore sono viviota - fagioli, piselli e altri legumi.

categoricamente è vietato mangiare cibi ad alta acidità, per esempio - agrumi, poiché aumentano la secrezione di succo gastrico.

Prodotti utili

  1. Contenente grandi quantità di proteine - uova alla coque, pesce magro e petto di pollo.
  2. Minestre, cotto sul brodo di pollo.
  3. Cereali e cereali troppo cotti, perché il corpo umano ha bisogno di carboidrati complessi.
  4. Consigliato per l'uso latticini (yogurt, kefir, latte cotto fermentato, yogurt) insieme alla fibra.
  5. verdure - come la principale fonte di fibre.
  6. frutta - pieno di fruttosio, che è necessario per generare energia e attivare l'attività cerebrale.

Per eliminare il colesterolo dal corpo, è necessario mangiare cibi dalla zucca (porridge, succo, purea). Il succo di barbabietola aiuta a sopprimere la crescita delle cellule tumorali a causa dell'alto contenuto di antocianina in questo ortaggio.

Un menu di un giorno approssimativo che può essere regolato da un medico e un nutrizionista a seconda della salute generale del paziente:

  1. Primo pasto - un bicchiere di acqua minerale senza gas con l'aggiunta di una piccola quantità di succo di limone. È necessario risvegliare il corpo e attivare i processi metabolici.
  2. Seconda ricezione consiste principalmente di frutta e verdura, e per un migliore assorbimento è meglio bere un semicerchio di kefir.
  3. Per pranzo il paziente viene servito con una purea di zuppa liquida e insalata di verdure con carne bollita dietetica.
  4. Spuntino pomeridiano puoi mangiare un biscotto di mais con noci e miele, bevendo un bicchiere di succo di frutta.
  5. Per cena si consiglia un'abbondanza di verdure cotte, riso bollito e un po 'di carne.

La dieta deve essere fatta esclusivamente da un dietologo, sulla base delle istruzioni del medico prescrittore. L'implementazione di tutte le raccomandazioni e l'aderenza alla dieta porterà a un rapido recupero del paziente e alla normalizzazione della sua vita nel periodo postoperatorio.

In conclusione, offriamo una ricetta video per verdure al forno:

Dieta dopo la rimozione del cancro allo stomaco

Sfortunatamente, il cancro allo stomaco secondo le statistiche è una delle malattie più pericolose e comuni. Ad oggi, il modo più efficace ed efficace per trattare la malattia è l'intervento chirurgico. L'operazione sullo stomaco è molto difficile, quindi per la sua buona condotta è necessario seguire rigorosamente tutte le prescrizioni dei medici, in particolare quelli riguardanti la nutrizione. Nel periodo pre-operatorio, il cibo deve essere ricco di proteine, avere un certo contenuto di fluido ed essere ricco di vitamine, e in alcuni casi questo cibo dovrebbe essere pulito. Ma la qualità, il volume e la quantità di pasti dopo l'operazione è ancora più importante per la salute del paziente e persino della vita.

Periodo postoperatorio precoce

Poiché durante questo periodo il paziente è completamente incapace di mangiare attraverso la bocca, il suo cibo è prodotto dalla somministrazione endovenosa di vari nutrienti contenenti proteine ​​e amminoacidi. La composizione delle miscele, così come i loro volumi durante questo periodo, è determinata dal medico, in base ai risultati dell'analisi del sangue. Naturalmente, questo non può continuare così a lungo. Di solito una dieta affamata dura due giorni dopo l'operazione, e il terzo giorno in assenza di fenomeni stagnanti nello stomaco il medico dà gentilezza ai deboli "gabbiani". Di regola, è un brodo preparato da rosa canina o non molto dolce composta, ma non contenente bacche. La dieta ti permette di prendere una bevanda simile in piccole porzioni, è permesso assumere 20-30 millilitri alla volta cinque o sei volte durante il giorno. Allo stesso tempo, i medici prescrivono un ricevimento della proteina enpita. Immediatamente entro due o tre giorni, vengono somministrati 30-50 millilitri della soluzione entath al giorno. Mentre la sonda è installata, il pene viene iniettato attraverso di esso, dopo aver rimosso la sonda, il pene viene iniettato attraverso la bocca. A poco a poco la quantità di enpit proteico è aumentata e portata alla norma fisiologica.

Dieta postoperatoria estesa

Questo periodo si verifica 3-4 giorni dopo un'operazione riuscita. Inizialmente, le minestre di carne, il soufflé soufflé grattugiato, l'uovo sodo o un piccolo pesce vengono introdotti nel cibo. Il quinto-sesto giorno, omelette, purè di patate e persino purea di verdure compaiono nello schema alimentare. È vero, le porzioni devono essere molto piccole, 50 grammi, non di più. Se tale cibo non causa problemi, la dieta include prodotti contenenti proteine. Il volume del cibo sta gradualmente aumentando. Se all'inizio sono 50 millilitri, il terzo giorno la porzione può essere aumentata a 200-250 millilitri. Entro il settimo giorno, il volume sale a 300-400 millilitri.

La dieta postoperatoria espansa consente la presenza di minestre leggere a basso contenuto di grassi

Dieta delicata

Dopo due settimane dopo l'operazione, il paziente che è stato rimosso dallo stomaco durante il cancro viene trasferito a una dieta moderata, che può durare fino a quattro mesi della sua vita. Tuttavia, se il paziente ha la gastrite gastrica, l'anastomosi o l'ulcera peptica, la dieta può durare molto più a lungo. In questo periodo molto critico, il compito più importante è quello di prevenire la possibile formazione di una sindrome da dumping in un paziente. Il cibo in questo periodo ha un certo numero di caratteristiche. In primo luogo, il paziente deve ricevere cibo con un alto contenuto proteico e un contenuto adeguato (corrispondente alla norma) di carboidrati complessi. Allo stesso tempo, i carboidrati digeribili (zucchero, caramelle, succhi in scatola, biscotti e torte, bevande dolci) devono essere rigorosamente e al massimo. In secondo luogo, il cibo non deve contenere grasso in eccesso e i prodotti di decadimento del grasso ottenuti durante la frittura (più spesso acroleina e varie aldeidi) non sono affatto desiderabili. Inoltre, è completamente controindicato nel menu di piatti che possono stimolare l'aumento della secrezione biliare o aumento della secrezione del pancreas. Piatti categoricamente controindicati che possono causare sindrome da dumping. Questi sono porridge di latte, tra cui la semola, il tè con l'aggiunta di zucchero, latte caldo dolce, caldo e contenente una maggiore quantità di zuppa di grassi. Puoi dare la carne, ma deve essere molto schiacciata. Allo stesso tempo, i contorni non dovrebbero essere cancellati. Come guarnizione raccomandata porridge-striscio o purea di patate. Tutti questi piatti dovrebbero essere cucinati per una coppia. Completamente da una dieta è necessario ritirare tutte le insalate da verdure fresche e nere, amato da molti, il pane. I terzi pasti per il paziente sono preparati senza l'uso di zucchero tradizionale. Per addolcire i terzi piatti nel menu del cibo, è possibile utilizzare lo xilitolo, ma la sua quantità non deve superare i 10-15 grammi per porzione.

Elenco dei prodotti consentiti nel menu del paziente dopo la rimozione dello stomaco con il cancro:

  • Il pane. Questo prodotto può essere pane, cotto ieri, cracker ottenuti dall'essiccazione di pane di grano o un biscotto malsano senza zucchero. Il pane fresco può essere incluso nella dieta non prima di un mese dopo l'operazione.
  • Zuppa. Di regola, verdura con cereali. Tra i prodotti non dovrebbero includere cavolo bianco e miglio nella zuppa.
  • Carne. Bollito o cotto con carne di pollo a basso contenuto di grassi, carne di manzo, coniglio o tacchino, oltre a luccio, orata, carpa, nasello.
  • Egg. Il più popolare è l'uovo alla coque, ma va ricordato che in un giorno è possibile includere nella dieta non più di un uovo.
  • Latticini e latte. Può essere latte con tè o latte nella composizione di altri piatti. Se non ci sono problemi di tollerabilità, allora puoi bere latte intero. La panna acida nella dieta è inclusa solo come additivo, niente di più. Kefir può essere incluso nel menu non prima di due mesi dopo l'operazione riuscita. Puoi anche includere una purea di formaggio fresco, non acido.
  • La vegetazione e le verdure sono incluse solo nella forma confusa. Nel cibo è possibile includere nel menu solo cavolfiore (bollito), zucchine e zucca (stufate), carote, barbabietole e purè di patate.
  • Frutta e bacche sono fresche, ma in quantità limitate, per evitare conseguenze indesiderabili.

Dieta a lungo termine

In futuro, anche se non ci sono segni della malattia, si raccomanda al paziente di seguire una dieta abbastanza severa per 2-5 anni, cioè per un lungo periodo. In questo lungo periodo di tempo dopo la rimozione dello stomaco con il cancro il cibo deve essere specifico, frazionato (non meno di 4-5 volte al giorno) e non contenere carboidrati facilmente digeribili. Tuttavia, il menu dovrebbe essere molto vario e completo, nonché adattato alla tollerabilità individuale di determinati alimenti. I medici dicono che nella maggior parte dei casi, pur osservando la dieta, i pazienti non hanno bisogno di cure mediche. In caso di problemi, a seconda della situazione, il medico curante può decidere un metodo conservativo o chirurgico per risolvere il problema chirurgicamente. Quando si sceglie un trattamento conservativo, la terapia dietetica è la chiave. Il cibo ricevuto dal paziente deve essere vario, contenere fibre e vitamine necessarie, contenere grassi normali e carboidrati. Per i pazienti in questo periodo sarà molto utile includere nel menù salsicce magre, cotolette, zuppe di carne o brodo di pesce, verdure, insalate e vinaigrette, tè, composta, prodotti di latte acido. L'inclusione molto indesiderabile nella dieta di composte dolci, tè o caffè, inoltre, non coincide con la cottura, la pasta fresca, il porridge liquido da latte fresco. Quando si scarica la sindrome, si dovrebbe iniziare a mangiare da piatti densi, mentre è preferibile stare a letto o sdraiarsi sulla sedia per 30 minuti. Va ricordato che in questa dieta dovrebbero essere 138 g di proteine, 110-115 grammi di grassi e 390 grammi di carboidrati. Allo stesso tempo, il valore energetico totale dovrebbe essere di 3000 kcal. Se si osserva una tale dieta, l'operazione non è necessaria e il paziente può godere di una vita piena.

Dopo un intervento chirurgico a lungo, il cibo deve essere frazionario

Nutrizione dopo operazione a stomaco con oncologia: caratteristiche, scelta degli alimenti, menu

Il cancro allo stomaco è una delle diagnosi più pericolose. Gli oncologi dicono che nelle prime fasi del cancro è ben curato, ma in pratica i pazienti si rivolgono al medico solo quando avvertono dolore. E questo significa che il tumore ha raggiunto una grande dimensione. Nel frattempo, anche dopo la gastrectomia, il processo di digestione può essere regolato e la dieta corretta svolge un ruolo importante. Parleremo delle peculiarità dell'alimentazione dopo l'intervento chirurgico allo stomaco.

Cancro allo stomaco: sintomi, cause, trattamento

Il cancro gastrico è un cambiamento nel tipo di cellule epiteliali che rivestono la superficie dello stomaco. Molto spesso, il tumore si verifica a causa della sconfitta delle pareti degli organi da parte dei microrganismi Helocobacter Pylori. Altre cause della malattia includono:

  • Infezioni virali.
  • Alimenti nocivi (agenti cancerogeni provocano la comparsa di cellule atipiche).
  • L'irradiazione.
  • Cattive abitudini
  • Immunodeficienza.
  • Malattie precancerose - ulcere, erosioni, polipi, gastrite atrofica, ecc.
  • Predisposizione ereditaria

Segni clinici di cancro allo stomaco:

  • Il dolore allo sterno (spesso viene preso per le conseguenze dell'angina pectoris o dell'aumento della pressione sanguigna), non viene rimosso assumendo farmaci.
  • Costante disagio allo stomaco
  • Stanchezza cronica, perdita di peso.
  • Avversione a molti piatti
  • Nausea dopo aver mangiato (il vomito spesso contiene sangue).
  • Pallore delle mucose.
  • Cambiamento di colore e consistenza delle feci.
  • Un eructation, una violazione di una sedia.

Il metodo più comune di diagnosi - la gastroendoscopia con la cattura di materiale biologico, può essere effettuato da qualsiasi centro oncologico. Vengono inoltre condotti sondaggi sul paziente, diagnostica ecografica, analisi istologiche e citologiche, laparoscopia, marcatori on-line. Il trattamento dipende dallo stadio della malattia, principalmente dalla rimozione chirurgica dell'area interessata (resezione endoscopica o chirurgia della striscia), completata dalla chemioterapia. Dopo la resezione dello stomaco, il paziente può condurre una vita normale, sottoposta a regolari esami preventivi e al rispetto delle raccomandazioni dei nutrizionisti. Se l'organo viene rimosso completamente, la funzione dello stomaco inizia a svolgere l'intestino tenue.

Informazioni generali sulla dieta

Il primo stadio. I primi due giorni di terapia attiva, il paziente viene alimentato mediante somministrazione endovenosa di soluzioni. La nutrizione parenterale è prescritta da uno specialista che tiene conto delle caratteristiche individuali. Se il medico dopo l'esame non trova fenomeni stagnanti, è possibile iniziare a somministrare al paziente un decotto di rosa canina, composta zuccherata e tè. Dopo un giorno o due iniziano a dare zuppe mucose, purè di patate e carne. Dal 6 ° giorno, purè di purè di verdure e cereali (fino a 50 g per porzione). A poco a poco, la quantità di cibo può essere aumentata a 300 g.

Il secondo stadio. Durata della dieta dopo l'intervento chirurgico a stomaco di oncologia - almeno 4 mesi. Se durante questo periodo ci sono state complicazioni o il processo infiammatorio non è diminuito, la dieta rimane a lungo. Questa è una dieta a tutti gli effetti che contiene abbastanza proteine, grassi e carboidrati, ma elimina completamente le sostanze irritanti meccaniche e chimiche.

Consigli per l'alimentazione dietetica:

  • La transizione dal cibo schiacciato e tritato a non cancellato dovrebbe essere effettuata gradualmente.
  • Nuovi prodotti vengono aggiunti in piccole quantità, osservare la reazione del corpo.
  • La dieta dopo la rimozione dello stomaco nel cancro è particolarmente severa, è prescritta solo da un medico.
  • Dopo il periodo di riabilitazione, il paziente deve ricevere un minimo di 140 g di proteine, 300 g di carboidrati e 100 g di grassi. Contenuto calorico - non inferiore a 2800 kcal.
  • Tutti i pasti sono cotti o al vapore.
  • La temperatura dei piatti pronti non dovrebbe essere superiore a 55 gradi. Se dopo un consumo di cibo caldo il paziente inizia a vomitare, è possibile sostituirlo con un raffreddore (15 gradi).
  • Spesso nei pazienti con cancro diagnosticato ipercalcemia - una maggiore quantità di calcio nel corpo. È necessario limitare la quantità di prodotti lattiero-caseari e consumare più pesce e carne - saturano il corpo con proteine ​​e fosforo.
  • Con il bere, bisogna stare più attenti: se i reni non sono danneggiati, la quantità di liquido è di 2 litri al giorno. Non bere più di 1 tazza alla volta.
  • Per mangiarlo è necessario in piccole, piccole porzioni, 5-6 volte al giorno. Per migliorare l'appetito, è meglio consumare cibo all'aria aperta.
  • Stimolare il lavoro della zucca gastrointestinale, barbabietole, zucchine, carote, frutta dolce. I benefici delle barbabietole si possono trovare qui: Dieta Barbabietola: Perdere peso e purificare il corpo
  • Durante il periodo di chemioterapia, è necessario consumare più cibo calorico, perché dopo l'introduzione dei farmaci, l'appetito è perso, la nausea peggiora. Stimolare l'appetito può gustare condimenti deliziosamente aromatizzati, frutta.
  • Cerca di consumare il cibo allo stesso tempo: la digestione avverrà più velocemente e il muco non sarà irritato invano.
  • Rinunciare a spuntini, cibo secco, cibo in movimento - tali abitudini alimentari danneggiano anche lo stomaco sano.
  • Non automedicare, seguire le raccomandazioni del proprio medico.

Prodotti consentiti e proibiti

Durante il periodo di riabilitazione sono ammessi i seguenti prodotti:

  • Pane dietetico, biscotti, biscotti (non prima di 4-5 settimane dopo la resezione).
  • Uova bollite o sotto forma di frittata.
  • Zuppe con verdure e cereali, brodo magro.
  • Prodotti a base di latte fermentato (yogurt, yogurt, ryazhenka, ricotta, latte acidofilo) solo se il paziente li tollera bene. Maggiori informazioni sulle proprietà e i benefici del latte qui: Latte: proprietà utili e contenuto calorico
  • Carne a basso contenuto di grassi (tendine e pelle pre-rimuovere) - pollo, coniglio, vitello, tacchino.
  • Pesce e frutti di mare magri (gamberi, calamari, lucioperca, nasello, merluzzo, carpa, pangasio, ecc.).
  • Verdure e verdure (zucca, zucchine, barbabietole, carote, patate, cavolfiore). A proposito, zucchine - non solo gustose, ma anche una verdura sana, vedi di persona: utili proprietà delle zucchine
  • Frutti dolci e bacche - di loro fanno gelatine, mousse, kissels, composte. Puoi mele e pesche al forno.
  • Preparato vermicelli, semolino, riso, farina d'avena.
  • Cremoso, girasole, olio d'oliva.
  • Formaggio duro frizzante.
  • Succhi vegetali e di frutta naturali, caffè leggero, tè, rosa canina, tisane.
  • Gradi grassi di carne e pesce.
  • Brodi riempiti
  • Soda, bevande alcoliche, succhi confezionati.
  • Pane fresco, pasticcini, dolci.
  • Marinate, cibo in scatola, sottaceti, prodotti affumicati.
  • Cibi oleosi e fritti
  • Frutti e frutti spogli con fibre grossolane (mele cotogne, pere, ecc.).
  • Alcune verdure (cavoli, pomodori, spinaci, rape, ravanelli, fagioli).
  • Uova sode
  • Prodotti ad alto contenuto di acidità (es. Agrumi).

Dieta dopo gastrectomia, menu

Cos'è la gastrectomia?

La resezione dello stomaco è un'operazione in cui viene rimossa una grande parte dello stomaco, di solito da un quarto a due terzi. In generale, la resezione si verifica quando ci sono varie malattie dello stomaco pericolose (tumori, ulcere) e la chirurgia può anche essere eseguita come mezzo per combattere forme gravi di obesità. Per la prima volta la resezione fu effettuata nel 1881 da Theodor Bielrot, questo chirurgo tedesco implementò anche due principali metodi conosciuti di resezione dello stomaco con il successivo ripristino del funzionamento dei processi digestivi nel paziente. Oltre alle tecniche dell'operazione di Billroth, anche a partire dagli anni 2000, sono noti i metodi per la resezione dello stomaco che non influenzano il principale organo anatomico funzionale dell'organo: la resezione longitudinale o verticale.

Infatti, la resezione viene effettuata mediante escissione dell'area interessata dello stomaco con il successivo ripristino dello stato di continuità operabile del tratto gastrointestinale. La continuità viene ricreata producendo una connessione tra il moncone dello stomaco e la sovrapposizione magra o duodenale dell'anastomosi.

La resezione è complicata dal fatto che influisce su uno degli elementi centrali della fornitura al corpo di risorse: il sistema digestivo. Non una persona non può, quindi è molto importante trasmettere in modo adeguato intervento chirurgico e successivo processo di recupero è la dieta giusta, che ha in ultima analisi, il maggiore impatto sulla capacità di recupero ottimale delle funzioni dello stomaco dopo resezione. Immediatamente prima della chirurgia (da un mese per una settimana) necessario per rendere il rafforzamento dello stomaco attraverso la dieta - prendere vitamine e tonici, mangiare cibi ricchi di proteine ​​al fine di preparare lo stomaco e il corpo in generale allo stress. Un approccio ancora più serio richiede una dieta post-operazione, che è divisa in diversi periodi. Nei primi giorni dopo l'operazione, il paziente deve essere digiunato, quindi, per qualche tempo, il cibo verrà prodotto, naturalmente, in ospedale, attraverso i contagocce, quindi attraverso la sonda. Successivamente, al medico verrà assegnata una dieta, distribuita non su più periodi.

Dopo queste operazioni, il cibo va molto rapidamente dall'esofago e la restante parte dello stomaco (se resezione - rimozione parziale) nell'intestino tenue, in cui l'assorbimento dei nutrienti. In questo caso, poco dopo aver mangiato il paziente può avvertire una sensazione di pesantezza alla bocca dello stomaco, debolezza, sudorazione, vertigini, palpitazioni cardiache, secchezza delle fauci, distensione addominale (meteorismo), sonnolenza, il desiderio di sdraiarsi.

Questi fenomeni sono definiti come una sindrome da dumping. L'organizzazione corretta del cibo aiuta ad evitare complicazioni.

Dieta dopo gastrectomia

Coloro che sono stati sottoposti a intervento chirurgico a stomaco dovrebbero osservare le seguenti regole:

  1. Mangia spesso, 5-6 volte al giorno, a poco a poco. Prendi il cibo lentamente, a fondo, masticando.
  2. Limitare l'uso di cibi e piatti contenenti carboidrati facilmente e rapidamente assorbiti, principalmente zucchero, miele, marmellata, porridge di latte dolce, tè dolce.

Il terzo piatto non deve essere preso immediatamente, ma dopo 1 / 2-1 ora dopo il pranzo, in modo da non sovraccaricare lo stomaco. La quantità di liquido in una dose non deve superare i 200 ml.

Il nutrizionista consiglia:

Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta alla nutrizione nei primi 2-3 mesi dopo la dimissione dall'ospedale: è in questo momento che l'apparato digerente si adatta alle nuove condizioni in connessione con l'intervento chirurgico.

È molto importante che il cibo dopo l'operazione sullo stomaco sia delizioso, vario, incluso tutte le principali sostanze alimentari. Particolare importanza è attribuita alla proteine ​​animali di alta qualità (contenuto nella carne magra, pollo, pesce, uova, ricotta, formaggio) e vitamine (incluso in piatti a base di verdure, è un componente di frutti, bacche, succhi di frutta e verdura, fianchi brodo, e così via. D. ).

Particolare attenzione dovrebbe essere data alla nutrizione nei primi 2-3 mesi dopo la dimissione dall'ospedale: è in questo momento che l'apparato digerente e l'organismo nel suo complesso si adattano alle nuove condizioni in relazione all'operazione trasferita.

Le tattiche della terapia dietetica possono essere rappresentate schematicamente come segue. Nei primi 2-3 mesi dopo l'operazione, di norma, si raccomanda di mangiare almeno 5 volte al giorno, utilizzando principalmente piatti e prodotti schiacciati, schiacciati o cotti a vapore. In effetti, la stessa dieta è raccomandata come con l'ulcera peptica (tabella di dieta numero 1, opzione "strofinato"). Tuttavia, è necessario limitare i dolci. Dopo 2-3 mesi, il medico curante può raccomandare una versione "non trattata" della tabella dietetica numero 1. 3-4 mesi dopo la tabella di dieta chirurgica n. 5 è consentita.

Nutrizione terapeutica nei primi giorni dopo la resezione dello stomaco:

Il 1 ° giorno. Non ottiene una persona malata.

Il 2 ° giorno. Tè incompleto, gelatina di frutta, acqua minerale (30 ml ogni 3-4 ore). I Kissels non sono molto dolci.

3 ° e 4 ° giorno. 1a colazione - uovo alla coque o omelette al vapore, mezza tazza di tè; seconda colazione - succo, o gelatina, o acqua minerale, porridge di purè di riso. Pranzo - zuppa di riso con zuppa di carne o crema di zuppa. Spuntino - tè o brodo di una rosa canina. Cena - soufflé di cagliata o di carne. Di notte - gelatina di frutta non zuccherata (1/2 tazza).

5 ° e 6 ° giorno. Colazione - uovo alla coque o omelette al vapore o soufflé di carne, tè con latte. La seconda colazione - purè di riso o porridge di grano saraceno schiacciato. Pranzo - zuppa di riso con riso, carne al soufflé al vapore. Spuntino pomeridiano - soufflé di ricotta senza zucchero. Cena - carne al vapore Kneeli, purea di carote. Di notte - gelatina di frutta senza zucchero.

Il settimo giorno. Colazione - 2 uova morbide bollite, riso liquido porridge o grano saraceno asciugato, tè. La seconda colazione è un soufflé di crema di formaggio senza zucchero. Pranzo - zuppa di riso con patate, cotolette di carne, purè di patate. Snack - pesce soufflé al vapore. Cena - ricotta, calcinato, gelatina. Sono ammesse briciole di pane secco.

Una settimana dopo l'intervento, viene prescritta la dieta n ° 1, opzione "strofinata" con limitazione dei carboidrati facilmente assorbibili.

I prodotti e i piatti consigliati sono:

  • Zuppe su brodo vegetale con vari purè di verdure, pasta o cereali;
  • piatti a base di carne a basso contenuto di grassi, pollame (pollo, tacchino) e pesce (merluzzo, nasello, ghiaccio, navaga, lucioperca, carpa, pesce persico) bolliti o al vapore. Carne principalmente sotto forma di cotolette, knels, polpette di carne, purè di patate, soufflé;
  • piatti a base di patate, carote, barbabietole, cavolfiori, zucca, zucchine, purè sotto forma di purè di patate, soufflé o budini;
  • porridge di latte (riso, farina d'avena, orzo, grano saraceno, "Ercole"), soufflé, budini di purea di cereali, piatti di vermicelli, maccheroni, pasta fatta in casa;
  • un uovo alla coque, un'omelette al vapore;
  • latte intero, secco, condensato senza zucchero (aggiunto al piatto), panna acida, panna, cagliata appena preparata;
  • frutti e bacche bolliti, schiacciati o cotti;
  • latte, panna acida, salsa di frutta;
  • il formaggio è mite, il prosciutto è magro;
  • miele, marmellate, marmellate, pastiglie, marshmallow in quantità limitata, purché ben tollerati;
  • Tè inefficace con latte o panna, caffè non forte con latte o panna;
  • frutta, bacche (non molto dolce), succhi di verdura, brodo di rosa selvatica;
  • burro, fuso, vegetale (aggiunto ai piatti pronti);
  • Grano pane leggermente secco, biscotti, biscotti.

Dalla dieta esclude carne, pesce, brodo di funghi, carni grasse, pollame (anatra), pesce, tutti i cibi fritti, sottaceti, carni affumicate, marinate, snack salati, pasticceria, torte, frutta cruda neprotertye e verdura, ravanelli, rape.

Menù dietetico approssimativo dopo gastrectomia (opzione "asciugata"):

Colazione: uovo alla coque, porridge di grano saraceno, riso o Ercole, caffè con latte.

La seconda colazione: mela cotta, brodo di rosa canina.

Pranzo: zuppa di patate vegana, polpette di carne al vapore con salsa al latte, composta di frutta fresca o purè di patate.

Merenda pomeridiana: latte, biscotti a disagio.

Cena: pesce e patate bolliti.

Di notte: kefir o tè sfuso con latte.

3-4 mesi dopo l'operazione, lo stomaco è solitamente permesso una versione "non trattata" della dieta n. 1 o 5.

Piatti e piatti consigliati (versione non dolcificata):

  • zuppe su brodo vegetale con vari cereali, verdure, pasta, barbabietole, zuppe di latte con cereali, frutta e riso. Consentito zuppa di basso contenuto di grassi a base di carne 1-2 volte a settimana in condizioni di buona tollerabilità;
  • piatti a base di carne a basso contenuto di grassi, pollame, pesce - bollito, cotto (precotiledato), in umido (con la rimozione di succo);
  • verdure fresche (pomodori, cetrioli, carote), verdure bollite e al vapore (carote, patate, barbabietole, zucchine, zucca, cavolfiore). Lasciare i crauti non acidi, erbe fresche (prezzemolo, aneto);
  • cereali vari (cereali e pasta) - riso, grano saraceno, farina d'avena, miglio; krupeniki, budini, pilaf di frutta, vermicelli bolliti, maccheroni;
  • uovo alla coque, uova strapazzate;

Dopo 5-6 mesi dalla rimozione parziale o completa dello stomaco, il medico curante, a seconda dello stato di salute, può raccomandare al paziente di aderire alla dieta del numero di tabella 5 o 15.

  • latte intero (se tollerato) o tè, piatti di latte, yogurt, yogurt, latte acidophilus, panna acida (principalmente come condimento), formaggi, preparati al momento. Preparano anche ricotta, vari budini, soufflé, vareniki;
  • frutti e bacche mature, crude e cotte (mele);
  • latte, panna acida, salsa di frutta;
  • digitare salsiccia "Dottore", prosciutto magro, pesce in gelatina, formaggio, lingua bollito, insalate, verdure cotte e crude, aringhe imbevuto;
  • marmellata, miele, pastiglia, marshmallows, marmellate (in quantità molto limitata);
  • tè, non caffè forte con latte e senza di esso. Composti da frutta fresca, bacche e frutta secca (non molto dolce);
  • frutta, bacche (non molto dolce), succhi di verdura. Brodo dai fianchi;
  • burro e olio vegetale (il burro viene aggiunto ai pasti pronti);
  • grano, segale, meglio leggermente essiccato, pane, biscotti, biscotti, prodotti di impasto illeggibili.

Dalla razione escludono i prodotti a base di pasta burrosa, salatura, carne affumicata, marinate, snack in scatola, ravanello, salsa svedese, spezie speziate.

Il menu approssimativo di una dieta (variante "non pulita"):

Colazione: insalata di pomodori o vinaigrette di verdure, carne bollita, cereali grano saraceno friabili, tè con latte.

Seconda colazione: mela fresca o al forno o carota grattugiata cruda.

Pranzo: insalata, borscht vegetariano, pesce bollito (merluzzo, nasello, ghiaccio) con patate bollite, crauti, composta.

Spuntino: frutta fresca

Cena: omelette, lamponi di semole di grano saraceno, tè.

Di notte: yogurt o yogurt.

Dopo 5-6 mesi dopo la rimozione parziale o completa del medico dello stomaco, a seconda dello stato di salute del paziente può raccomandare un numero di tabella dieta 5 o 15. Se non ci sono complicazioni e comorbidità espressi consentito l'inserimento nella dieta di basso contenuto di grassi alimentari, più verdure fresche e frutta, brodo di carne e pesce, naturalmente, con una buona tolleranza del paziente.

Secondo il libro di M. Gurvich "Nutrition for Health".

Dieta dopo la rimozione gastrica (gastrectomia)

La descrizione è aggiornata 2018/01/23

  • efficienza: effetto terapeutico dopo 8-12 mesi
  • date: fino a un anno
  • Costo dei prodotti: 1800-2000 sfregamento. a settimana

Regole generali

gastrectomia è un'operazione per la completa rimozione dello stomaco con una connessione diretta dell'esofago con l'intestino tenue. Le indicazioni più frequenti per la gastrectomia sono: cancro gastrico, poliposi diffusa, perforazione della parete dello stomaco, peptico trascurato ulcere con sanguinamento. Se l'indicazione per la gastrectomia è il cancro, viene eseguita una gastrectomia prolungata (allo stesso tempo vengono eliminati omento, milza e linfonodi regionali).

Di conseguenza, a causa dell'assenza dello stomaco (l'organo di trasformazione meccanica / chimica degli alimenti) e dell'assunzione di cibo direttamente dall'esofago all'intestino tenue, nel corpo si formano nuove condizioni anatomiche e fisiologiche specifiche per il processo digestivo.

L'adattamento dell'organismo a nuove condizioni nutrizionali richiede molto tempo (8-12 mesi) ed è spesso accompagnato da complicazioni quali:

  • esofagite da reflusso - infiammazione dell'esofago dovuta al lancio della bile e al contenuto del digiuno.
  • Sindrome da dumping: a causa della rapida ricezione di grandi quantità di cibo insufficientemente trasformato dall'esofago nell'intestino tenue e si manifesta sudorazione, debolezza vertigini, palpitazioni, a volte - un singolo vomito dopo aver mangiato.
  • Sindrome anemica.
  • Perdita di peso progressiva.

La nutrizione dopo la gastrectomia dello stomaco è la componente più importante del processo di riabilitazione. La terapia dietetica a stomaco remoto comprende diverse fasi e inizia con l'appuntamento sequenziale di rigorose diete chirurgiche (0A, 0B, 0B). Nel primo o secondo giorno postoperatorio, al paziente viene mostrata la fame. Da 2-3 giorni al paziente è permesso dare tè leggero, acqua minerale, brodo di rosa canina, kissel leggermente addolcito.

Se la funzione intestinale non soffre, da 4-5 giorni la dieta viene ampliata da minestre di verdura, uova di purea, soufflé di cagliata di vapore, porridge liquido di riso e grano saraceno. Il giorno 8-9, la purea di patate, polpette di pesce vapore / polpette di carne vengono aggiunte alla dieta. Da 14-15 giorni il paziente viene trasferito in una versione pulita Diete №1 o 1 chirurgico.

Il compito più importante della dieta medica per coloro che non hanno lo stomaco è quello di superare la proteina e vitamina e deficit di minerali, che si verifica nella maggior parte dei pazienti a causa di insufficiente / la malnutrizione nei primi giorni post-operatorio, il crollo delle proteine ​​dei tessuti, e la perdita di sangue febbre. Pertanto, da 4 a 5 giorni, ogni pasto dovrebbe contenere prodotti proteici, ed è necessario il più presto possibile per trasferire il paziente ad una dieta fisiologicamente nutriente con l'inclusione di una vasta gamma di prodotti, tenendo conto della capacità del corpo di digerire il cibo.

Tutti i piatti sono cotti a vapore / bolliti e accuratamente puliti. La preferenza dovrebbe essere data agli alimenti proteici. La dieta comprende brodo basso contenuto di grassi, purea di verdure minestre brodi cereali, piatti a basso contenuto di grassi di carne di manzo / pollo e pesce (pesce persico, merluzzo, la carpa, il nasello), vapore uova strapazzate / uova bollite, latte come parte di pasti. Ha permesso di includere nella dieta di verdure bollite e servirli sotto forma di purè di patate - patate e carote, cavolfiori, zucchine stufate e squash. Di cereali (riso, avena, grano saraceno), si può cucinare il porridge viscosa / casseruola (senza zucchero).

La verdura, il burro e la panna acida possono essere consumati solo come condimento per i piatti pronti. Di frutta, si consiglia di cucinare gelatina / mousse / gelatina. Il pane in forma essiccata può essere incluso nella dieta non prima di un mese dopo l'operazione. Succhi di frutta, tè non zuccherato sono ammessi. Kefir è autorizzato a bere 1,5-2 mesi dopo l'operazione.

Dieta prevede una deroga dalla dieta di muffin, sottaceti, marinate, carne affumicata, le frattaglie, carni grasse, conserve, salsicce, fagioli, cioccolato, gelati, funghi, verdure crude (cavoli, cipolle e aglio, ravanelli, spinaci, acetosa), caffè bevande gassate

Al fine di prevenire la sindrome da dumping, gli alimenti contenenti carboidrati facilmente digeribili (zucchero, miele, marmellata, dolciumi) sono limitati nella dieta. L'assortimento / volume del cibo dovrebbe essere gradualmente esteso. Così, nelle prime due settimane, le porzioni sono aumentate: fino a 50 ml per 3 giorni, fino a 200/250 ml al 7 ° giorno e fino a 300/400 ml il 10 ° giorno. La quantità di liquido non deve superare i 200 ml alla volta.

Se il paziente ha malattie concomitanti dell'apparato digerente (pancreatite, colite), quindi la dieta è cambiata. quando il costipazione dovrebbe includere nella dieta barbabietole cotte, succhi di verdura, prugne di brodo. Dopo 4-6 mesi, in condizioni normali, il paziente può passare gradualmente a una dieta non consumata. Allo stesso tempo, le regole della nutrizione, i modi di cucinare i prodotti alimentari e le restrizioni rimangono gli stessi.

Particolare attenzione è richiesta nutrimento dopo la rimozione dello stomaco per il cancro. In questo caso, è necessaria la preparazione preoperatoria, inclusa una dieta ipercalorica, soprattutto in background, preoperatoria / postoperatoria chemioterapia, accompagnato da una diminuzione persistente dell'appetito, un cambiamento di gusto / odore, che contribuisce allo sviluppo di carenza alimentare.

Di norma, in caso di pazienti oncologici, si verifica già il grado 2-4 insufficienza nutrizionale (carenza di BJU, vitamine e minerali), che è dovuto ad una forte accelerazione dei processi catabolismo e inibizione della sintesi proteica. Pertanto, nel periodo preoperatorio, la dieta dei pazienti oncologici dovrebbe avere un valore calorico di 4000-4500 kcal / giorno, al fine di eliminare / ridurre il deficit di energia proteica il più possibile.

Gli attuali approcci alla gestione dei pazienti affetti da cancro con la presenza di carenza nutrizionale somministrazione preoperatoria suggeriscono di iniziare le formule enterali per 12-14 giorni prima dell'intervento chirurgico, se si parte dal presupposto che il paziente dopo l'operazione per 7-10 giorni ci vorrà meno del 60% del volume una nutrizione adeguata. Questo ti permette di correggere più efficacemente il deficit immunitario / deficit alimentare e preparare il corpo per la chirurgia e la chemioaggressività.

Di conseguenza, nel periodo postoperatorio, se il paziente è a nominare un nutrizione endogena completo, questo porterà ad una rapida (catastrofica) esaurimento delle riserve BZHU. Pertanto, la dieta dello stomaco dopo la rimozione per il cancro, comprendente la somministrazione di proteine ​​le prime 24 ore enpita (40 g / 200 ml di acqua) a 30-50 g di una soluzione attraverso routine di sonda nazointestinalny per anastomosi, e poi via orale con i fabbisogni energetici di pazienti affetti da cancro, che ha una media di 25/30 kcal / kg / die e in caso di grave insufficienza nutrizionale - non meno di 35 kcal / kg / giorno.

La scelta della formula nutrizionale e la durata del suo utilizzo è determinata dalle esigenze metaboliche del paziente e dallo stato funzionale del tratto gastrointestinale. Come dimostra la pratica, l'uso di miscele nutrienti arricchite con nucleotidi, arginina e acidi grassi omega-3 consente di eliminare più efficacemente l'insufficienza alimentare e migliora lo stato nutrizionale del paziente.

testimonianza

gastrectomia, complicanze dopo la rimozione dello stomaco.

Prodotti consentiti

La dieta dopo la rimozione dello stomaco comprende:

  • Zuppe mucose di grano saraceno, riso, farina d'avena con aggiunta di miscela di latte e uova, burro, panna a basso contenuto di grassi nel piatto finito.
  • Le varietà a basso contenuto di grassi di carne rossa (vitello / manzo), coniglio, pollo / carne di tacchino sono ben bollite e tritate con un tritacarne.
  • Pesce bianco (luccio, merluzzo, nasello, merluzzo), al vapore / bollito.
  • Piatti di cereali sotto forma di porridge liquido di riso, grano saraceno, farina d'avena, con l'aggiunta di burro.
  • Uova di gallina sotto forma di frittata di vapore / bibita
  • Verdure ben macinate bollite / stufate (patate, carote, barbabietole, cavolfiori, zucchine, zucca).
  • Latte e piatti a base di latte, panna a basso contenuto di grassi, ricotta, olio cremoso / vegetale.
  • Succhi di bacche fresche, infuso di radica, gelatina di latte, tè morbido con panna.

Le tue domande

Domanda: quale dovrebbe essere il cibo dopo la rimozione dello stomaco nel cancro?

Quale dovrebbe essere il cibo dopo la resezione dello stomaco nel cancro?

Dopo la rimozione dello stomaco deve rispettare il principio di potenza frazionaria, quando il cibo viene spesso utilizzato, per 5 - 6 volte al giorno in piccole porzioni. In questo caso, non puoi mangiare più di due piatti e un bicchiere di liquido in una sola sessione. Il latte deve essere bevuto con acqua diluita, in modo da non provocare un aumento della secrezione biliare seguita da nausea e vomito. E 'inoltre assolutamente necessario limitare alimenti ricchi di amido (prodotti di farina, patate, torte, dolci, caramelle, cioccolato, zucchero, etc.) al fine di evitare la sindrome di dumping, che si manifesta lo sviluppo di sudorazione postprandiale, debolezza, palpitazioni, brividi e sudore freddo. Inoltre, nei primi due mesi dopo l'operazione per rimuovere lo stomaco dovrebbe utilizzare la quantità minima di sale. I pasti pronti dovrebbero essere presi in una forma calda, evitando piatti freddi e caldi. Anche tutti gli alimenti destinati al consumo dovrebbero essere morbidi e ben frantumati. Assolutamente vietato mangiare con lo stomaco resecato i seguenti prodotti:

Dieta dopo gastrectomia

Dopo l'intervento chirurgico per rimuovere una grande parte dello stomaco, è necessaria una certa dieta per ripristinare il tratto digestivo. Durante questo periodo, i pazienti sono difficili da prendere cibo e acqua attraverso la bocca, per questo motivo, il cibo è prodotto da iniezioni endovenose di soluzione di nutrienti, aminoacidi e proteine. Sulla base dei dati del test del sangue, viene determinata la necessità del corpo di alcuni nutrienti.

Dieta nel periodo dopo l'intervento chirurgico

Dopo la resezione dello stomaco, al paziente viene prescritta una fame per un massimo di due giorni, durante questo periodo, viene eseguita l'aspirazione attiva del contenuto gastrico. Il terzo giorno dopo l'intervento il paziente può già utilizzare fianchi brodo debolmente fermentato tè, succo di frutta, ma non molto dolce, senza bacche e piccole porzioni (circa 5-6 volte al giorno, 20 - 30 ml). Tuttavia, in caso di fenomeni stagnanti nello stomaco, non è consigliabile che il paziente usi queste bevande. Ammissibile è l'uso di nutrizione enterale (dietetica) di proteine ​​del bambino in quantità. È nominato dopo due o tre giorni dopo l'operazione e iniettato con una dose di 30-40 g attraverso una sonda. Un po 'più tardi, dopo l'esclusione della sonda, il paziente è autorizzato a utilizzare l'epitelio proteico, che è necessario per fornire all'organismo sali minerali e vitamine, per via orale. Il regime alimentare si basa su un graduale aumento del carico sullo stomaco e sull'intestino, nonché sull'inclusione di una quantità abbondante di proteine ​​nella dieta.

Il quarto giorno dopo l'intervento, la dieta del cibo dietetico si espande. Al paziente è consentito l'uso di zuppe liquide, pesce, soufflé di carne e cagliata e purè di patate, nonché uova bollite a pasta molle. Al quinto o sesto giorno, aggiungete al menu purè di cereali, frittate di vapore e purea di verdure in piccole quantità (50 grammi per porzione). Con ogni pasto successivo, le porzioni vengono aumentate da 50 ml, raccomandate il terzo giorno dopo l'intervento chirurgico, a 250 ml il settimo giorno ea 400 ml il decimo giorno. Pertanto, nel primo periodo postoperatorio, i pazienti ricevono una quantità soddisfacente di proteine ​​in una forma facilmente digeribile.

Una dieta delicata dopo 2 settimane dopo l'intervento

La dieta delicata per i pazienti viene nominata due settimane dopo la rimozione di una parte dello stomaco, deve essere seguita per almeno quattro mesi. Se il paziente ha complicazioni sotto forma di stomaco, ceppo di stomaco, ulcera peptica o anastomosi, ha bisogno di seguire la dieta più a lungo. L'obiettivo principale della dieta è la prevenzione, il sollievo del processo infiammatorio, la prevenzione della sindrome da dumping.

I pazienti di questo periodo possono mangiare carne, pesce - alimenti ad alto contenuto proteico, oltre alla normale quantità di carboidrati complessi - cereali, verdure, cereali e frutta non zuccherata. Essa limita la quantità di carboidrati che vengono assorbiti rapidamente - zuccheri, frutta, acque dolci, paste e succhi di frutta in scatola, prodotti chimici stimoli e natura meccanica della mucosa e recettori nell'intestino e nello stomaco, cibi fritti. È anche inaccettabile mangiare cibo che stimoli la secrezione del pancreas e contribuisca alla formazione di una sindrome da dumping: zuppe grasse e calde, cereali liquidi dolci, cotti con latte, tè e latte con l'aggiunta di zucchero. Tutto il cibo nel periodo di nutrizione dietetica dovrebbe essere bollito o cotto al vapore e purè. La carne degli ammalati deve essere consumata solo in una forma schiacciata.

Insalate, verdure e frutta fresca, così come pane e zucchero grigi, sono esclusi dalla dieta. Invece di zucchero può essere aggiunto in quantità di non più di un cucchiaino (10 - 15 g) per porzione in piatti e bevande, xilitolo - un sostituto per lo zucchero, che non ha valore biologico.

Dieta come parte di una terapia complessa

La terapia complessa inizia due settimane dopo l'intervento chirurgico e dura da due a quattro mesi. La sua direzione è il ripristino delle funzioni compromesse nei sistemi corporei. La dieta diventa una parte importante del trattamento durante questo periodo. È necessario usare pazienti ad alto contenuto proteico (non meno di 140 grammi al giorno), contenuto sufficiente di carboidrati (non inferiore a 380 g) e grassi (non inferiore a 115g) e prevenendo chimici e recettori stimoli meccanici e della mucosa gastrica e dell'intestino.

Durante questo periodo, ai pazienti è vietato l'uso di: grassi refrattari (agnello, maiale, manzo), carboidrati digeribili (eventuali dolci e pasticcini), latte fresco. Tuttavia, l'uso di cibo proteico da solo senza la quantità richiesta di carboidrati è irrazionale, poiché in questo caso gli scoiattoli vengono sperperati per coprire i costi energetici dell'organismo. Di conseguenza, questo porta alla carenza di proteine. Pertanto, la preferenza dovrebbe essere data al consumo di prodotti prevalentemente proteici - latticini e pesce. Il cibo ruvido, che contiene un gran numero di tessuti connettivi, dovrebbe essere escluso dalla dieta o essere cucinato prima del consumo.

Dieta approssimativa di una dieta

  1. Ieri pane di grano, pane integrale, biscotti e biscotti con una piccola quantità di zucchero. Dopo un intervallo di almeno un mese dopo l'operazione, il pane è permesso, prima - non è raccomandato.
  2. Minestra o zuppa di verdure e grattugiata a base di brodi di cereali senza aggiunta di cavolo e miglio.
  3. Carne e pesce L'uso di vari piatti a partire da pollo magro, carne di manzo, tacchino, così come vitello e coniglio con una rimozione preliminare dei tendini. I pesci che non contengono grassi comprendono lucioperca, carpe, lucci, merluzzi, orate, ma anche nasello di carpe e argento. Sia la carne che il pesce devono essere consumati in forma schiacciata, ad esempio come purè di patate, knels, soufflé, polpette, cotolette e involtini. I piatti sono preparati a vapore, bolliti o cotti senza l'aggiunta di grassi.
  4. Uovo, cotto a fuoco lento - non più di uno durante il giorno o una frittata proteica.
  5. Latticini, latte. Puoi usare il latte, aggiungendolo al tè o a vari piatti. Kefir può essere consumato dopo almeno due mesi dopo l'operazione. La panna acida è consentita solo come condimento. Il paziente è autorizzato a utilizzare ricotta non acida, pulita e, soprattutto, preparata al momento.
  6. Verdi e verdure Puoi usarlo in forma bollita e grattugiata. Il cavolo è permesso di includere nella dieta solo colorata, bollita con l'aggiunta di olio. Basta preparare nel periodo della nutrizione dietetica zucchine e zucca. Purea di barbabietole, patate e carote sono accettabili.
  7. Bacche, frutta In un numero limitato nella dieta possono essere inclusi frutta e bacche, solo naturali e freschi.

Per aderire ad una dieta dopo la rimozione di una parte dello stomaco dovrebbe essere da due a cinque anni, anche in assenza di qualsiasi segno di malattia. La dieta dovrebbe essere diversificata ed essere composta sulla base della tolleranza individuale dei prodotti. In ogni caso, le raccomandazioni del medico curante sono obbligatorie.

Ti Piace Di Ulcere Allo Stomaco