Fa male allo stomaco e alla diarrea e la nausea che può essere

Il dolore allo stomaco e la diarrea che si verificano nello stesso momento possono essere causati da una serie di fattori. Questi possono includere dispepsia, un'infezione virale, come un'influenza gastrica o una malattia intestinale.

È importante determinare la causa dei sintomi. Ciò determinerà quali farmaci, rimedi casalinghi e raccomandazioni possono aiutare a curare e prevenire il dolore addominale e la diarrea.

Il dolore nell'addome è spesso un dolore acuto o tagliente che compare nell'area tra il torace e il bacino. Le sensazioni di dolore nell'addome, il dare nello stomaco, possono essere sotto forma di convulsioni, costante e acuto. Spesso lo stomaco fa male, si può anche vomitare.

La diarrea è caratterizzata da uno sgabello che è sciolto, sanguinante o grasso. Una persona con questa condizione deve spesso andare in bagno.

In alcuni casi, la diarrea, il vomito, la nausea o la febbre accompagnano contemporaneamente il dolore addominale.

motivi

Il dolore nell'addome e la diarrea è un problema comune affrontato da un numero enorme di persone. Quando lo stomaco fa male e la diarrea appare simultaneamente al dolore, questa condizione di solito dura uno o due giorni.

Dolore allo stomaco è di per sé un fenomeno molto brutto, e quando è accompagnato da diarrea, può causare un sacco di disagio per qualsiasi persona.

Sebbene questi siano due disordini separati, a volte avvengono simultaneamente.

La celiachia è una delle cause più frequentemente osservate di diarrea e mal di stomaco. Questa malattia è associata all'intestino tenue ed è autoimmune. Può verificarsi in persone di qualsiasi fascia di età.

Quando ciò accade, si osservano insieme dolore addominale e diarrea. Tuttavia, alcune persone potrebbero soffrire di uno di questi problemi.

Ci sono molti altri sintomi della celiachia e variano da una persona all'altra.

La sindrome dell'intestino irritabile, nota anche come colon spastico, è considerata un disturbo funzionale dell'intestino.

Le persone con la sindrome dell'intestino irritabile spesso soffrono di grande disagio nella zona dello stomaco. I pazienti possono anche avere la febbre.

Tuttavia, questo non è un disturbo troppo serio, dal momento che non danneggia in modo permanente l'intestino crasso.

La condizione stessa è caratterizzata da diarrea e dolore allo stomaco, così come alcuni altri sintomi comuni, come gonfiore, stitichezza, nausea, vomito, febbre, ecc. I sintomi differiscono anche in persone diverse.

La malattia di Crohn è una malattia che causa anche l'infiammazione del tratto digestivo. In termini semplici, è una malattia che promuove l'edema dell'intestino.

La causa esatta della malattia di Crohn non è ancora nota, tuttavia, gli esperti ritengono che il sistema immunitario umano agisca contro il proprio organismo e interpreti erroneamente il cibo sano come dannoso.

Combatte i batteri utili e questo porta all'accumulo di globuli bianchi nell'intestino, che successivamente porta all'infiammazione.

Forte dolore al taglio nell'addome dopo aver mangiato è il sintomo più comune della malattia di Crohn.

Altri possibili sintomi di questo disturbo sono diarrea, vomito, nausea, perdita di peso, disturbi della pelle, sanguinamento rettale, febbre alta, ecc.

La colite ulcerosa è anche una malattia caratterizzata da infiammazione dell'intestino crasso. Esistono diversi tipi di colite ulcerosa.

Ma quello che causa dolore addominale e diarrea è la proctosigmoidite, che a sua volta è caratterizzata da un'infiammazione del colon sigmoideo e del retto.

Altre possibili cause di diarrea e dolore allo stomaco includono reazioni allergiche a determinati farmaci, intossicazioni alimentari, allergie (al glutine, ecc.).

In alcuni casi, le infezioni parassitarie possono anche causare dolore addominale con diarrea.

Metodi di diagnosi e terapia

La ricerca di un aiuto medico è necessaria per quelle persone che avvertono dolori crampi allo stomaco e diarrea che persistono per tre giorni, e anche se il dolore diventa più grave durante un periodo di 24 ore o è accompagnato da uno qualsiasi di questi sintomi:

  1. Nausea o vomito frequenti
  2. Febbre stabile (temperatura alla quale è aumentata).
  3. Una sedia che contiene sangue o sangue secco (che sembra un fondo di caffè bagnato).
  4. Incapacità di mangiare normalmente
  5. Forte sete o bocca secca.
  6. L'incapacità di parlare o vedere normalmente.
  7. Confusione mentale o perdita di coscienza.
  8. Ingiallimento della pelle o degli occhi.
  9. Tumore dei genitali.
  10. Sanguinamento esterno

Diarrea, vomito e nausea possono essere più pericolosi per i neonati, gli anziani e le persone con un sistema immunitario indebolito.

In questi casi (soprattutto quando la temperatura è elevata e ci sono altri sintomi), i sintomi dovrebbero essere discussi con lo specialista.

Per determinare la causa del dolore addominale e della diarrea, il medico curante eseguirà prima un esame fisico. Chiederà anche al paziente alcune domande sulla sua storia di salute e stile di vita.

Viaggiare in alcuni paesi può aumentare il rischio di malattie dell'apparato digerente.

Vale la pena ricordare sui recenti viaggi all'estero. Il medico farà anche domande su eventuali recenti cambiamenti nella dieta esistente.

Uno specialista può fare analisi delle feci, invierà un campione di feci al laboratorio per verificare la presenza di batteri, virus e parassiti.

Se l'analisi è negativa, può condurre un'analisi più completa delle feci per identificare possibili disturbi digestivi.

Altri test diagnostici comuni includono:

  1. Endoscopia. Durante questo esame, il medico invia la telecamera in gola e nello stomaco per controllare problemi come ulcere e segni di celiachia.
  2. Colonscopia. Il test prevede l'invio della telecamera al retto e all'intestino per verificare la presenza di segni di danni e malattie, come ulcere e polipi. L'esame determinerà perché lo stomaco fa male e si osserva diarrea, vomito o nausea.
  3. Radiografia inferiore del tratto gastrointestinale. Durante la radiografia delle sezioni inferiori del tratto gastrointestinale, l'esperto eseguirà questa procedura in tempo reale. Il medico curante introdurrà il materiale di contrasto basato sul bario nel retto per controllare le ostruzioni intestinali e altre condizioni che causano la diarrea e il dolore.

Cosa fare se lo stomaco e la diarrea fanno male, così come il vomito o la nausea si verificano contemporaneamente con i sentimenti dolorosi, e non passa molto tempo?

Il trattamento del dolore allo stomaco e della diarrea dipende dalla causa e dalla gravità del problema.

Ad esempio, se il problema è la celiachia, si dovrebbe seguire una dieta senza consumare glutine e iniettando immunosoppressori.

Se la causa è IBS, il medico prescriverà dei lassativi e al paziente verrà consigliato di consumare integratori di fibre. Anche se è meglio mangiare cibi ricchi di fibre.

Quando viene rilevata la malattia di Crohn, oltre ai farmaci antinfiammatori, ai soppressori del sistema immunitario, agli steroidi e agli antibiotici, si raccomanda una dieta povera di fibre.

Inoltre, saranno raccomandati complessi multivitaminici e minerali.

Se la colite ulcerosa è la ragione per cui lo stomaco fa male regolarmente, la nutrizione bilanciata è un prerequisito per il recupero.

Probabilmente, sarà consigliato il riposo e il corretto apporto di liquidi per l'idratazione.

In ogni caso, si raccomanda di consultare un medico in grado di stabilire la diagnosi corretta e di prescrivere una terapia appropriata.

Tuttavia, oltre ad una dieta sana ed equilibrata ed evitando cibi che causano allergie, ci sono alcune misure preventive che possono essere adottate per prevenire il problema della diarrea e del mal di stomaco.

Il tipo di trattamento medico che può essere prescritto in presenza di dolore addominale e diarrea dipenderà dalla condizione di base che causa i sintomi nel paziente.

Il trattamento per alcune delle cause più comuni di questi sintomi includono:

  1. Antibiotici per il trattamento delle infezioni batteriche, compreso l'intossicazione alimentare.
  2. Farmaci da prescrizione per le allergie.
  3. Antidepressivi per il trattamento di stress e ansia.
  4. Farmaci antinfiammatori non steroidei prescritti (FANS) per il trattamento della sindrome premestruale.
  5. Farmaci antiparassitari per la distruzione di parassiti.

Per le persone che soffrono di dolori allo stomaco e diarrea, è importante non rimanere disidratati. È necessario bere molta acqua pura, succhi naturali e brodi a basso contenuto di grassi e anche evitare l'uso di caffeina e alcol.

Man mano che le feci diventano più regolari, puoi mangiare una piccola quantità di alimenti ipocalorici e morbidi per eliminare la diarrea.

Questi tipi di alimenti comprendono crostini, riso e uova. Dopo il loro uso, la diarrea, il vomito e la nausea possono scomparire a lungo.

È anche necessario evitare cibi piccanti, cibi ricchi di grassi e cibi ricchi di fibre. Possono aumentare l'infiammazione nel sistema digestivo.

I probiotici possono aiutare il sistema digestivo a recuperare. I probiotici naturali si trovano in prodotti come lo yogurt. Supplementi probiotici sono disponibili anche nelle farmacie.

Molti farmaci da banco e integratori a base di erbe possono alleviare il dolore allo stomaco e la diarrea causata da infezioni e disturbi digestivi.

Supplementi di erbe, che alcune persone trovano utili, includono:

Si consiglia di consultare un farmacista o un medico circa la possibilità di utilizzarli. Seguire sempre le istruzioni sulla confezione per assumere medicinali da banco.

Si consiglia di fare questo per evitare possibili complicazioni ed effetti collaterali dopo l'assunzione di farmaci.

Per far fronte allo stress e all'ansia, causando anche crampi addominali e diarrea, puoi praticare la meditazione.

Lo yoga, la respirazione profonda e altri metodi di rilassamento possono aiutare in questo senso. C'è anche l'opportunità di parlare di questo problema con il terapeuta.

Non tutti i disturbi e le condizioni che causano dolore addominale e diarrea possono essere prevenuti.

Allo stesso tempo, è possibile seguire alcune raccomandazioni per aiutare a prevenire la dispepsia e il mal di stomaco:

  • c'è un cibo equilibrato e nutriente;
  • uso moderato di bevande alcoliche;
  • limitare il consumo di cibi piccanti e grassi, fare pause tra i pasti, non mangiare troppo;
  • bevi molta acqua;
  • fare alcuni esercizi fisici.

Il regolare lavaggio delle mani può prevenire alcune infezioni virali che causano dolori allo stomaco e diarrea.

Quando si prepara il cibo, è necessario osservare un'igiene adeguata. Anche la disinfezione delle superfici della cucina e la corretta conservazione degli alimenti sono molto importanti.

Quando si viaggia verso regioni del mondo con standard di igiene inferiori, bisogna fare attenzione ai prodotti utilizzati.

Si raccomanda di evitare il consumo di acqua di rubinetto e cibi crudi (compresi frutta e verdura raffinata).

In tutte le circostanze, è sempre consigliabile consultare un medico esperto che possa fare una diagnosi accurata e suggerire come risolvere il problema di stomaco e diarrea.

Dolore addominale, nausea e diarrea: malattie e loro trattamento

Sempre più pazienti si lamentano di dolori acuti nell'addome, che sono accompagnati da diarrea e nausea. Questo problema è particolarmente rilevante in estate, è in questo periodo dell'anno che si verifica più spesso l'avvelenamento da cibo. Oltre all'avvelenamento, questi segni possono segnalare altri disturbi. In questo articolo considereremo cosa fare se lo stomaco fa male, nausea e diarrea.

Cause della comparsa di disturbi

  • Diarrea, nausea, dolore addominale, debolezza - questi segni sono abbastanza comuni negli adulti e nei bambini. Le ragioni del loro verificarsi possono essere completamente diverse. Dopo aver consultato un medico, l'esperto prima di tutto scopre che cosa il paziente stava mangiando il giorno prima per escludere possibili intossicazioni alimentari.
  • Questi sintomi possono indicare sia un singolo disturbo che diversi. Ad esempio, le sensazioni spiacevoli nell'addome possono derivare dall'assunzione di cibi troppo grassi. Le feci liquide sono attaccate a causa di una possibile infezione intestinale e la nausea, a sua volta, può segnalare le malattie del tratto respiratorio inferiore.
  • Vomito, diarrea e dolore addominale si trovano spesso in coloro che perdono peso, che si esauriscono regolarmente con varie diete. Dopo il digiuno e l'assunzione di cibo a basso contenuto calorico, si verificano questi sintomi.
  • Se il paziente regolarmente (più di una settimana) fa male con forza lo stomaco, nausea e diarrea, molto probabilmente, si tratta di una grave malattia in cui la necessità di iniziare il trattamento il più presto possibile. Particolarmente pericolosi sono questi segnali per i bambini piccoli. Se sei preoccupato per questi sintomi per più di tre giorni, assicurati di contattare una struttura medica.

Oltre ai motivi principali, questo fenomeno può essere osservato a causa dei cambiamenti climatici o dopo uno stress a lungo termine.

Possibili malattie

Dolore allo stomaco, debolezza, nausea e diarrea diventano i primi segni delle seguenti malattie:

  • fondamentalmente sintomi quali nausea, debolezza, diarrea e vomito sono il risultato di intossicazione alimentare. Spesso i sintomi principali sono accompagnati da febbre. Quando si avvelena con gli alimenti, è necessario lavare lo stomaco con una leggera soluzione di manganese e anche consumare una quantità sufficiente di liquido. Questa manipolazione è necessaria per evitare possibili disidratazioni.
  • Questi segni sono anche caratteristici per l'esacerbazione di malattie del tratto gastrointestinale. Oltre ai sintomi principali, il paziente lamenta bruciore di stomaco e pesantezza allo stomaco.
  • La nausea, un disagio intestinale, il dolore nella zona dello stomaco sono sintomi di infiammazione del pancreas o colecistite. Questi sintomi scompaiono solo nel complesso trattamento della malattia di base.
  • Se la diarrea viene osservata più di 7 volte al giorno, la nausea non porta sollievo ed è accompagnata da vomito, molto probabilmente, è un'infezione intestinale. Se il paziente è preoccupato per tali sintomi, una visita dal medico dovrebbe essere immediata.
  • Se, oltre ai principali sintomi striature di sangue nelle feci osservati, il paziente ha la febbre e debolezza generale sono interessati, molto probabilmente, stiamo parlando di dissenteria.

Se questi sintomi sono causati da intossicazione alimentare

Se la causa del disagio è l'avvelenamento, è necessario aiutare il paziente e iniziare un trattamento a tutti gli effetti:

  1. Prima di tutto, è necessario risciacquare lo stomaco per rimuovere le tossine dal corpo. A questo scopo, è adatta l'acqua bollita ordinaria a temperatura ambiente o una soluzione debole di manganese. Il paziente deve bere almeno un bicchiere di liquido, quindi indurre artificialmente il vomito (con l'aiuto di due dita). La procedura deve essere eseguita fino a quando il vomito non ha acquisito un colore chiaro.
  2. Dopo aver lavato lo stomaco, è necessario iniziare a prendere i farmaci, che a sua volta sta combattendo le tossine. L'assunzione di assorbenti è necessaria per rimuovere le tossine dal corpo, che è riuscito a penetrare nel sangue. Il più comune è il carbone attivo. Viene assunto secondo le istruzioni, una compressa ogni 10 kg di peso del paziente. Oltre al carbone attivo, ci sono preparazioni più moderne, come smecta, enterosgel, polisorbente, filtro. Il dosaggio di ogni farmaco è individuale, consigliato solo dopo aver consultato il medico.
  3. Un'altra tappa importante nel trattamento dell'avvelenamento da cibo è una bevanda abbondante. I principali segni della malattia sono vomito e diarrea acquosa, questi fattori possono portare alla disidratazione del corpo. È per questo motivo che il paziente deve bere almeno un bicchiere di acqua pulita dopo ogni attacco di vomito o atto di defecazione.
  4. Dopo che i sintomi scompaiono, il paziente deve ripristinare la microflora intestinale. Per questi scopi, gli esperti raccomandano di bere un ciclo di farmaci che ripristinano la microflora. Questi includono: hilak forte, bifidumbacterin, linex. Il dosaggio del farmaco è prescritto dal medico curante a seconda della gravità dell'avvelenamento.
  5. Se si tratta di un'infezione intestinale, è necessario un ciclo di trattamento con agenti antibatterici (tetraciclina, ciprofloxacina).

Se questi sintomi sono causati da un tratto digestivo

Se la nausea, il dolore addominale e la diarrea sono causati da varie malattie gastrointestinali, è necessario iniziare il trattamento della malattia sottostante:

  • Per alleviare il dolore allo stomaco si usavano antispastici come il naso-naso o la drotaverina.
  • Se il dolore è osservato nello stomaco, è necessario ridurre l'acidità del succo gastrico, a questo scopo, gli esperti raccomandano di prendere omeprazolo o omez.
  • Se si tratta di una gastrite cronica o di un'ulcera gastrica, è necessario assumere agenti avvolgenti. Includono maalox o diamante.
  • Per liberarsi dalla nausea, medicinali come cerucal o metoclopramide aiuteranno.
  • Un fattore importante nel trattamento delle malattie gastrointestinali è il rispetto della dieta. Dovrebbe essere escluso cibo troppo grasso, affumicato e piccante. Anche cibi eccessivamente freddi o caldi dovrebbero essere evitati.

Questa informazione non è un'istruzione per l'auto-trattamento. I nomi dei farmaci sono forniti a solo scopo informativo. Ai primi segni elencati sopra necessariamente si rivolgono al dottore.

Se i sintomi sono causati dalla dissenteria

Questa malattia viene identificata dopo che sono state prese le feci del test. Se il medico ha scoperto un paziente con dissenteria, è molto importante iniziare il trattamento il prima possibile, questo aiuterà ad evitare possibili complicazioni. La malattia ha vari gradi di gravità, quindi il trattamento della dissenteria è strettamente individuale. Il trattamento viene effettuato esclusivamente in ambiente ospedaliero, poiché la malattia è contagiosa. Dopo la fine del trattamento, viene prescritto un secondo studio sulle masse fecali. Come misura preventiva, si consiglia ai pazienti di osservare l'igiene personale e lavare accuratamente verdure e frutta prima dell'uso.

Rimedi popolari

Per eliminare i sintomi spiacevoli a casa, puoi usare rimedi popolari. Queste ricette aiuteranno il paziente a disagio nell'addome e normalizzeranno le feci molli:

Gli esperti consigliano a malattie gravi di applicare questo trattamento insieme al principale.

  1. Prendiamo una granata e liberiamo le bucce dai frutti di bosco. Quindi, metti la buccia del melograno in un luogo caldo e buio finché non si asciuga completamente. Dopo che la crosta è diventata fragile, schiacciarla fino a farla diventare polvere. Un cucchiaino di polvere di melograno viene posto in un bicchiere, versato con acqua bollente e coperto con un coperchio. Non appena la bevanda raggiunge la temperatura ambiente, è necessario bere metà del bicchiere di tintura di melograno ai primi sintomi.
  2. La radice dello zenzero viene pelata. Macinare con una piccola grattugia e posizionare la consistenza risultante in un contenitore di vetro. Riempi lo zenzero con acqua bollente e copri con un coperchio. La bevanda deve essere lasciata in infusione per almeno 3 ore, quindi utilizzare dopo ogni atto di defecazione o urgenza di vomito per 1/3 di tazza.
  3. Per preparare la prossima ricetta, avremo bisogno di giovani foglie di mirtilli. 8-10 volantini devono essere versati con acqua bollente, preferibilmente usando una bottiglia di thermos. La bevanda deve essere infusa per almeno 24 ore, dopo di che è necessario prendere la metà del bicchiere prima di ogni pasto. Il trattamento con tintura di mirtillo viene preferibilmente eseguito da un corso di almeno 7 giorni.

Misure preventive

Per non diventare il proprietario di malattie spiacevoli, come la dissenteria o l'infezione intestinale, e anche per evitare intossicazioni alimentari, è necessario osservare alcune misure preventive:

  • Evitare piscine pubbliche o saune.
  • Dopo una passeggiata, lavarsi le mani con acqua tiepida con sapone antibatterico.
  • Verdure e frutta prima dell'uso, lavare con acqua calda.
  • Carne e pesce vengono consumati solo dopo il trattamento termico.
  • Controlla le date di scadenza prima di acquistare il prodotto.

Carne di maiale, manzo o agnello dovrebbero essere esposti al calore per almeno 2 ore.

Osservare misure preventive per proteggere te stesso e i tuoi cari. Quando compaiono i primi sintomi di una grave malattia, consultare immediatamente un medico..

Perché può esserci dolore allo stomaco e diarrea?

Ci sono molte malattie dell'apparato digerente, in cui si manifesta la diarrea e fa male allo stomaco. Tali sintomi possono essere notati dopo aver mangiato, stressato o esercitato. Qualche volta il dolore, la diarrea e la nausea appaiono improvvisamente e anche rapidamente passano senza richiedere trattamento. In alcuni casi è necessario un intervento medico.

Possibili cause di dolore addominale

Sensazioni spiacevoli nello stomaco possono accompagnare molte patologie dell'apparato digerente. I dolori sono punzecchiati, taglienti, doloranti, tiranti. Sono a breve termine o permanenti. Può essere forte o debolmente espresso.

A volte la sindrome del dolore è accompagnata da nausea, vomito, flatulenza (aumento della produzione di gas), diarrea o costipazione. Le feci sono acquose, schiumose con presenza di pus, sangue e pezzi di cibo non digerito. In alcuni casi, c'è un aumento della temperatura.

Cause di diarrea e dolori allo stomaco:

  • infiammazione (gastrite, enterite, colite, duodenite, ulcera allo stomaco e duodenale);
  • infezioni virali (adenovirus, enterovirus, rotavirus);
  • infezioni batteriche (salmonellosi, dissenteria, colera, escherichiosi, intossicazione alimentare);
  • dysbacteriosis (disordini di microflora intestinale);
  • intossicazione (avvelenamento con nitrati, prodotti chimici domestici, metalli pesanti, pesticidi);
  • malattie invasive;
  • Malattia di Crohn, Whipple;
  • intolleranza congenita a determinati alimenti, allergie;
  • tumori negli organi digestivi.

La diarrea e il dolore addominale sono talvolta associati a una carenza di enzimi digestivi. Tale patologia può essere congenita o acquisita a causa di alcune malattie (violazione di deflusso biliare, pancreatite, fermentopatia).

1. L'insufficienza della lattasi è più comune. È lei che fa sì che l'organismo di alcune persone non digerisca il latte. Dopo il suo uso in una persona che ha questa patologia, c'è un disturbo a breve termine (diarrea, gonfiore e dolore addominale).

2. Spesso dopo la festa festiva ci sono sintomi spiacevoli (nausea, dolori di stomaco e diarrea). Ciò è dovuto al consumo di un gran numero di cibi grassi, salati, fritti e taglienti.

3. I cosiddetti dolori affamati sono tipici dell'ulcera peptica. Compaiono tra i pasti, spesso di notte, e passano attraverso 20-30 minuti dopo aver mangiato. La localizzazione del dolore dipende dalla posizione dell'ulcera (stomaco, esofago, duodeno).

4. La diarrea si verifica a causa di disturbi digestivi. L'ulcera è una malattia grave che richiede un trattamento obbligatorio. In caso di forte daggerache, è necessario il ricovero urgente. Questo può essere un segno di perforazione dell'ulcera e minaccia la peritonite.

5. Diarrea e dolore cramping nella zona dello stomaco si verificano con infezioni virali o batteriche. I loro sintomi sono come l'avvelenamento. La temperatura può salire rapidamente a un livello elevato. La diarrea è intensa, le feci sono acquose, nei casi gravi con impurità di sangue, muco e pus.

L'intossicazione alimentare è accompagnata da nausea, vomito, diarrea e dolore spasmodico in diverse parti dell'addome (stomaco, intestino). Sviluppa una generale intossicazione del corpo, debolezza, aumento della temperatura. Quando compaiono i sintomi, è necessario iniziare il trattamento il più presto possibile. Grave diarrea, vomito e febbre portano rapidamente alla disidratazione. La disidratazione per bambini e anziani è molto pericolosa.

L'uso prolungato di alcuni farmaci, in particolare gli antibiotici, spesso diventa causa di disturbi allo stomaco. Questi farmaci causano malattie infiammatorie dell'apparato digerente e disbatteriosi intestinale.

Tali patologie sono accompagnate da aumento della produzione di gas, bruciore, dolore addominale doloroso e diarrea. Nelle feci rimane la presenza di cibo non digerito.

Spasmi allo stomaco e diarrea a breve termine possono innescare uno shock nervoso o un sovraccarico fisico. In alcuni casi, così fa l'appendicite. A volte il dolore nella zona dello stomaco indica lo sviluppo di un attacco di cuore. Questa forma della malattia è accompagnata da vomito ed è molto simile all'avvelenamento. Per curare la diarrea e alleviare il dolore verrà fuori con l'aiuto di farmaci e diete, che il medico raccomanda dopo aver determinato la causa di questa condizione, come descritto in dettaglio in questo articolo.

Terapia e prevenzione del disturbo

1. Il trattamento della diarrea a lungo termine da solo non è raccomandato, specialmente se si osserva il disturbo digestivo nel bambino. In caso di forte dolore all'addome, dovresti chiamare con urgenza un medico. A volte ignorare i sintomi porta a conseguenze disastrose. Assumere potenti antidolorifici prima dell'arrivo di un medico non è auspicabile. Lubrificano l'immagine della malattia, che complicherà la diagnosi. Per alleviare il dolore, è accettabile assumere un paio di compresse No-shp. Rilassa i muscoli lisci e allevia lo spasmo.

2. Se la causa del disturbo digestivo è nota, è possibile alleviare il dolore con i seguenti medicinali:

  • Quando si mangia troppo, la mancanza di enzimi, specialmente con una bassa acidità dello stomaco, aiuterà: Festal, Mezim forte, Creonte, Panzinorm, Plantex, Triferment.
  • Dolore allo stomaco causato da gastrite o ulcera, rimuovere farmaci avvolgenti. Questi includono: Maalox, Almagel A, Gaviscon, Flacarbin.
  • Con l'acidità aumentata di succo gastrico, Omez, Omeprazole, Gastal, Gastrofarm, Rutatsid sono prescritti.
  • Gli spasmi vengono rimossi con l'aiuto di No-shpa, Buskopan, Besalol.

3. La diarrea è trattata in modo completo. Utilizzare farmaci che migliorano la digestione, normalizzando la microflora. Per eliminare le infezioni intestinali, vengono utilizzati antibiotici di azione diretta. Effettuare la reidratazione del corpo, compensando il liquido e i microelementi persi durante il processo di diarrea.

4. Curare rapidamente la diarrea può essere prendendo una compressa di Imodium o Loperamide. Fallo solo in casi estremi. Essi inibiscono la peristalsi, causando un ritardo prolungato delle feci, che è pericoloso per l'avvelenamento e le infezioni intestinali. Per ripristinare l'equilibrio di batteri utili, aiuta con probiotici (Dufalac, Lactusan, Norma, Acipol, Bifinorm). Contengono un insieme di microrganismi che vivono nell'intestino umano, i prodotti della loro attività vitale e sostanze che promuovono la loro crescita.

5. In caso di disturbi allo stomaco, è meglio usare i probiotici dell'azione combinata (Maxilac, Lactofiltrum, Lactofiltrum-Eco). Sono fatti sulla base di sostanze assorbenti che assorbono e rimuovono le tossine dal corpo. Le infezioni batteriche curative aiutano gli antisettici intestinali (Enterofuril, Ersefuril, Stopdiar, Alpha Normix, Intetriks). Sono attivi contro determinati agenti patogeni e non disturbano la normale microflora.

6. Se la causa della diarrea è un'infezione virale, viene trattata con antibiotici (Rifaximina, Cefixim, Azitromicina, Ciprofloxacina, Norfloxacina). La convenienza dell'applicazione deve essere determinata dal medico. Fai questo da solo non puoi. Gli antibiotici uccidono la microflora intestinale utile, che porta alla disbiosi.

7. Il dolore allo stomaco può essere causato dall'attività del batterio Helicobacter pylori. Questo microrganismo è in grado di vivere in un ambiente acido. Il batterio distrugge la mucosa e provoca malattie infiammatorie dello stomaco e comparsa di ulcere. In presenza di Helicobacter pylori nel corpo sono inclusi i preparati di bismuto (De-Nol).

La diarrea prolungata causa disidratazione. Questa condizione è trattata con soluzioni speciali (Regidron, Gastrolit). Contengono glucosio e microelementi necessari per il corpo. Possono essere fatti da soli, aggiungendo zucchero, sale e soda all'acqua.

8. Se sei molto malato, prendi Anestezin, Aeron, Cerucal. Attenuano gli attacchi di leggerezza e prevengono il vomito, aumentando il rischio di disidratazione.

9. La terapia e la prevenzione dei disturbi includono necessariamente una stretta aderenza ad una dieta specifica. Viene selezionato tenendo conto dell'acidità del succo gastrico e dei sintomi della malattia.

Che per curare la diarrea e rezi in uno stomaco, il medico dovrebbe risolvere. Non puoi fare una scelta indipendente di questi o di altri farmaci. Nella migliore delle ipotesi, non avranno l'effetto giusto, e nel peggiore dei casi porteranno a conseguenze indesiderabili.

Cosa è pericoloso nel dolore addominale, accompagnato da nausea e diarrea?

Le cause del dolore addominale, del vomito e della diarrea sono varie. La combinazione di tutti e tre i sintomi può manifestarsi come conseguenza di avvelenamento acuto, diete frequenti, eccesso di cibo, malattie intestinali e altri organi. Nausea, mal di stomaco e dolore in sé non sono malattie, indicano solo che il corpo ha ricevuto sostanze nocive nella cavità addominale è un processo infiammatorio o malattia si sviluppa. In ogni caso specifico, bisogna essere in grado di valutare il pericolo per la vita e la salute.

Non è necessaria una chiamata di emergenza nei seguenti casi:

  • Il dolore non è acuto (tagliente, tagliente, cucito, molto forte).
  • Il dolore non aumenta per diverse ore, ma, al contrario, si calma.
  • Con dolore all'addome, non c'era perdita di coscienza, svenimento, convulsioni.
  • Quando gli attacchi di dolore non aumentano la pressione sanguigna.
  • Il dolore nell'addome non è accompagnato da abbondante sanguinamento vaginale.
  • Una donna malata non ha una gravidanza.
  • Nessuna sudorazione e febbre alta.
  • Il malato non mangiava funghi e cibo in scatola.
  • Se i prodotti chimici domestici non entrano nel corpo.

Prodotti avvelenanti

Lo stoccaggio o la preparazione errati del cibo ne causano il deterioramento. Verdure e frutta sono in vendita, mentre crescono molti nitrati e fertilizzanti. La carne animale può anche contenere sostanze che causano avvelenamento se l'alimentazione chimica viene somministrata agli animali.

Avvelenamento da cibo scadente

La sconfitta degli organi digestivi avviene quasi con tutto l'intossicazione alimentare. Il paziente inizia il dolore nell'addome, nausea, diarrea. Vomito ha un odore e un colore specifici. Se la persona avvelenata ha un sanguinamento nell'esofago e nello stomaco, il vomito diventa rosa o nero.

Avvelenamento da tossine botuliniche

Nel cibo in scatola danneggiato, i batteri del botulismo possono moltiplicarsi, i prodotti dell'attività vitale di cui sono velenosi. Le tossine del botulismo si formano nel pesce, nei legumi, nel cibo in scatola. Vengono registrati casi di botulismo di sconfitta con l'uso del miele. I prodotti in cui vivono i batteri non hanno alcun segno esterno di alcun danno.

Il segno di avvelenamento è il vomito, la vittima inizia coliche, stomaco e diarrea. Il paziente sente letargia, debolezza, debolezza. Durante i primi giorni, la temperatura può salire a 40 gradi, ma in seguito diventa inferiore. Quindi il paziente ha una visione compromessa, la funzione di deglutizione, la parola, la respirazione, le funzioni motorie sono violate, a causa dell'avvelenamento può verificarsi la morte.

Avvelenamento con funghi

L'avvelenamento da funghi procede molto duramente, dal momento che i veleni dei funghi vengono lentamente eliminati dal corpo. Quindi, a un avvelenamento toadstool chiaro poche ore dopo inizia un colico dolore allo stomaco, abbondante diarrea con l'odore di marciume, vomito indomabile. Nelle masse fecali ci sono tracce di sangue. Dopo 2 o 3 giorni, la vittima si sentirà meglio. Ma questo è un miglioramento apparente, poiché in seguito potrebbero esserci anomalie nel funzionamento del fegato, del cuore e di altri organi, e il paziente potrebbe cadere in coma.

Quando mangiato volare agarico la vittima ha dolore allo stomaco, vomito, diarrea abbondante. Questi sintomi si manifestano con salivazione e sudorazione. Gli allievi del paziente si sono ristretti. Questi sono i primi segni di avvelenamento. Successivamente, possono comparire convulsioni e brachicardia, shock esotossico.

A intossicazione di cibo è necessario:

  • risciacquare lo stomaco con acqua tiepida;
  • prendere qualsiasi sorbente (carbone attivo, Enterosgel, Smektu);
  • bevi molta acqua;
  • chiamare un medico a casa.

Intossicazione chimica

In caso di avvelenamento con alcali domestici (soda caustica, calce idrata, acqua di ammoniaca), il paziente ha vomito sanguinante, diarrea con muco sanguinante, dolore addominale, ustioni delle mucose della bocca, dell'esofago e dello stomaco. Può verificarsi una perforazione avvelenata di tessuti.

Quando si avvelena con acidi, usato nella vita di tutti i giorni (acetico, cloridrico, concentrato di limone), il sintomo principale è il danno alle mucose della bocca, dell'esofago e dello stomaco. La diarrea non appartiene ai principali segni della lesione.

Composti organofosforici domestici Si tratta di preparati insetticidi (Iskra, Inta-Vir, Carbophos, Micron, Metaphos, Dichlorvos e altri) usati per controllare gli insetti.

Gli insetticidi possono essere avvelenati durante la lavorazione del giardino e del giardino. La vittima può non solo avere forti dolori all'addome inferiore, ma anche nausea e diarrea. La persona avvelenata sperimenta capogiri, ansia, mal di testa. Le sue pupille sono ristrette, la respirazione è difficile, può iniziare un edema polmonare.

Infezioni intestinali

Molte malattie infettive intestinali sono accompagnate da nausea, mal di stomaco e dolore. La perdita di liquidi e sali può portare a gravi conseguenze.

Infezione intestinale (rotovirus)

La malattia è comune tra i bambini che frequentano gli asili e tra i bambini delle scuole medie. Il paziente ha la febbre, non v'è la diarrea, nausea, dolore addominale o su tutta la superficie, lacrimazione, arrossamento della gola e il dolore in essa, gonfiore. Feci con infezione da rotovirus grigiastro, argilla, possono apparire sangue e muco, e i gas hanno un odore putrefattivo. L'urina del paziente è scura e ha un odore sgradevole, mentre le feci, al contrario, sono leggere. La diarrea dura più di un giorno. Le feci del paziente non contengono prodotti digeriti: grassi, fibre vegetali, proteine.

Con l'infezione da rotovirus, nessun membro di una famiglia o di una squadra viene infettato, ma diversi, uno dopo l'altro. La diagnosi viene effettuata dal medico curante sulla base di un esame del sangue biochimico. All'inizio della malattia, il numero di leucociti aumenta, ma al culmine della malattia il numero di globuli rossi scende sotto la norma. L'analisi mostra un elevato contenuto di azoto. Il metodo immunofluorescente consente di rilevare il virus che ha causato la malattia e il metodo degli anticorpi DSC.

Al paziente viene prescritta una dieta. Dalla dieta escludono il latte e tutti i prodotti caseari, compresi il burro e gli alimenti con una grande quantità di carboidrati. Il dottore nomina un regondon, una bevanda abbondante, tra cui bevande alla frutta e composte, sorbenti, Mezim, Creonte.

dissenteria

Le cause della malattia sono i batteri del genere Shigella, che si moltiplicano in acqua, latticini, verdure, bacche e frutti. La dissenteria è caratterizzata da dolore addominale, una feci frequente e molto sottile con una mescolanza di massa mucosa e sangue. Il paziente avverte costantemente falsi stimoli, dolori all'addome, con una forma grave della malattia, può avere vomito.

Dissenteria è facile da infettare altre persone. La diagnosi è fatta nel reparto di malattie infettive dell'ospedale. Per fare questo, nel laboratorio batteriologico fare la semina dei campioni di feci. Questo metodo conferma la dissenteria nel 60% dei casi. Utilizzo e metodi di analisi accelerati, che consentono di rilevare i batteri nelle urine, nella saliva, nel sangue e nelle feci.

Il trattamento della dissenteria si verifica in ospedale. Il paziente mostra una dieta da cui sono esclusi gli alimenti che irritano lo stomaco e l'intestino. La dieta include prodotti contenenti astringenti. Inoltre, il medico prescrive antibiotici per iniezione e di altri farmaci antibatterici: fluorochinoloni, aminoglicosidi, cefalosporine, ofloxacina, ciprofloxacina, e altri.

salmonellosi

Questa malattia è causata da batteri del genere Salmonella. La fonte dei batteri sono animali e uccelli, le loro feci, latte, carne, pollo e altre uova di uccelli. Una persona può essere infettata da una persona malata o da una sana infezione portatrice.

Ci sono diverse forme della malattia. Il tratto gastrointestinale, la forma più comune, inizia improvvisamente. Il paziente ha la febbre, inizia la diarrea. Il dolore nell'addome si concentra principalmente intorno all'ombelico. Poi inizia un vomito doloroso, in cui ci sono pezzi di cibo e bile.

Cal è verdastro, liquido, acquoso e schiumoso. Il fegato e la milza con la salmonellosi sono ingranditi, lo stomaco del paziente è leggermente gonfio e doloroso. La lingua è ricoperta da una fioritura bianca.

La salmonellosi può fluire facilmente e terminare il terzo o il quarto giorno, ma può anche essere difficile. Il principale pericolo della malattia è la disidratazione. Se la condizione dolorosa non scompare entro tre giorni, è necessario consultare uno specialista di malattie infettive.

Al paziente vengono prescritte lavanda gastrica, soluzioni enterosorbenti, liferan, smect, poliioniche, miscele di glucosio-elettrolita. Il cibo dovrebbe essere leggero, grasso, affilato, i piatti fritti sono esclusi dalla dieta.

Malattie dello stomaco e del duodeno

gastrite

La gastrite è una malattia infiammatoria distrofica dello stomaco causata dall'infezione con il batterio Helicobacter pylori. I segni principali - dolore allo stomaco, eruttazione, bruciore di stomaco, vomito, diarrea o stitichezza, flatulenza.

Dolore nella gastrite dolorante, si verificano circa 20 minuti dopo aver mangiato e durano circa 2 ore. Per alcune ore, una sensazione di eccesso di riempimento dello stomaco. Il dolore si verifica anche durante situazioni stressanti e durante il digiuno di sigarette. Dolore localizzato nell'addome superiore.

Prima di mangiare, si può anche sentire la nausea. Il vomito mattutino può avere un sapore aspro. Lo sgabello con diarrea ha un odore acido.

La gastrite è trattata con la nomina di una dieta speciale, assunzione di enterosorbenti, antispastici, omeza, nel caso di infiammazione batterica della parete intestinale, il medico può prescrivere antibiotici.

Ulcera allo stomaco

È una malattia cronica in cui si formano difetti ulcerativi sulle mucose dello stomaco. Il sintomo principale di un'ulcera peptica è un dolore addominale doloroso che si verifica prima dei pasti o dopo aver mangiato. Dolore localizzato nel mezzo dell'addome, o leggermente a sinistra del centro. Durante un periodo di esacerbazione, i pazienti hanno costantemente vomito con un retrogusto acido.

Con ulcere con elevata acidità, i pazienti sperimentano stitichezza. La diarrea con un'ulcera è intermittente, ma non si riferiscono ai segni "classici" di questa malattia, poiché derivano da errori nutrizionali e da una maggiore irritabilità delle pareti dello stomaco.

Il trattamento delle ulcere gastriche comprende l'aderenza a una dieta terapeutica, l'assunzione di antispastici, analgesici, farmaci che distruggono i batteri Helicobacter pylori.

Ulcera del duodeno

Con l'ulcera duodenale, il dolore è associato all'assunzione di cibo, le sensazioni del dolore sono localizzate 1-2 cm a destra della linea mediana dell'addome, si presentano in uno stato di fame e scompaiono dopo che il paziente ha mangiato. Il dolore, moderato e grave, si verifica anche dopo il lavoro fisico e l'educazione fisica, dopo aver consumato cibi grassi, fritti, piccanti e salati. La malattia è caratterizzata da eruttazioni, nausea, bruciore di stomaco frequente, vomito.

La malattia è accompagnata da diarrea o stitichezza. Nella forma acuta della malattia nelle feci, sangue, muco, pus, odore sgradevole. La pressione sanguigna del paziente è bassa.

Con questa malattia si dimostra il rispetto della dieta terapeutica, le procedure fisioterapiche, in caso di pericolo di perforazione dell'ulcera, è necessaria un'operazione chirurgica.

Malattie di altri organi

Forma addominale di infarto miocardico

Con la forma addominale dell'attacco cardiaco, una persona avverte un dolore molto forte nel quadrante superiore destro e sul lato destro dell'addome. Il dolore bruciante non viene rimosso prendendo antidolorifici o nitroglicerina. L'infarto è accompagnato da una violazione dell'attività motoria intestinale (peristalsi), aumento della pressione sanguigna, flatulenza e gonfiore, tachicardia, nausea e vomito, diarrea.

colite

La colite è una malattia infiammatoria della mucosa dell'intestino crasso. Nella colite acuta il dolore nell'addome inferiore e nella parte centrale è caratterizzato da un carattere acuto e angosciante, accompagnato da frequenti nausea, vomito, diarrea.

Con la colite cronica, i sintomi della malattia si manifestano più fortemente, poiché non solo le mucose ma anche l'apparato legamentoso-muscolare sono coinvolte nel processo infiammatorio.

pancreatite

Con la pancreatite si può avvolgere un forte dolore, può localizzarsi a destra o sinistra sotto le costole, sotto il cucchiaio, afferrare le parti addominali inferiori. Se lo tolleri, potrebbe esserci uno shock doloroso. Singhiozzo, nausea frequente e vomito con bile, eruttazione, secchezza delle fauci - sintomi costanti di pancreatite. Nelle masse di vomito ci sono pezzi di cibo.

Il paziente può provare stitichezza con gonfiore o diarrea. Le feci sono schiumose, contengono pezzi di cibo non bollito. Cal ha un odore sgradevole e fetido.

Altri sintomi di pancreatite sono la mancanza di respiro, la cianosi della pelle in vita e intorno all'ombelico, il giallo della pelle e la sclera. Una persona, pallida all'inizio della malattia, acquisisce successivamente un colore grigio-brunastro.

Malattie infiammatorie-distruttive degli organi della cavità addominale

appendicite

La causa di un attacco di appendicite è un processo infiammatorio nell'appendice dell'intestino crasso. La conseguenza più pericolosa di questa infiammazione è la peritonite. L'appendicite acuta inizia con il dolore sull'ombelico o nell'area del plesso solare. Poi c'è un rapido movimento nella regione iliaca destra, ci sono dolori nel basso addome e in altre aree. Il dolore può diminuire quando il corpo è fermo, ma rafforzare con qualsiasi movimento.

Il vomito nell'appendicite acuta contiene la bile amara. La temperatura corporea del paziente può salire a 38 gradi. Durante un attacco può verificarsi stitichezza o, al contrario, diarrea, il paziente spesso urina, l'urina di solito ha un colore scuro.

Gravidanza ectopica

Come è chiaro dal nome della malattia - la sua causa lo sviluppo del feto al di fuori della cavità uterina. Con lo sviluppo dell'embrione, il principale sintomo di una gravidanza ectopica è il dolore nella regione pelvica, spesso in un lato della cavità addominale. All'inizio l'addome inferiore fa male, poi il dolore diventa forte e crampi. Il dolore può dare nell'ano, nel collo, nella colonna vertebrale, nella spalla. Sensazioni dolorose sono presenti durante la defecazione e la minzione.

Con la gravidanza ectopica, c'è spesso vomito e diarrea, simili in natura a quelli che si verificano durante l'avvelenamento con cibo di scarsa qualità. Un altro segno della malattia è il sanguinamento vaginale, non associato al ciclo mestruale. Il sangue è rosso o scuro.

Regole di comportamento per il dolore, il vomito e la diarrea

  • bere molti liquidi;
  • mangiare cibo leggero.
  • mangiare cibo grasso e piccante;
  • assumere pillole e medicinali senza prescrivere un medico;
  • sopportare forti dolori

Un tempestivo aiuto medico aiuterà a diagnosticare correttamente in caso di disturbi allo stomaco e dolore. L'uso di rimedi popolari senza la consulenza di esperti è inaccettabile.

Nausea, diarrea, debolezza e dolore addominale

Nausea, diarrea, dolore all'addome possono essere segni di varie malattie. Tutti questi sintomi segnalano violazioni dell'apparato digerente.

Cause dell'inizio dei sintomi

Per ogni malattia, alcuni sintomi e l'ordine del loro aspetto sono caratteristici. Le cause di cattiva salute possono essere infiammatorie o infettive. Al primo stadio è importante escludere patologie gravi attraverso un'attenta diagnosi del tratto digestivo.

La nausea e la voglia di vomitare possono essere causate da eccesso di cibo e diarrea - l'abuso di bevande alcoliche o l'intolleranza a determinati alimenti. L'infiammazione nel tratto digestivo è accompagnata da un disturbo delle feci per un lungo periodo e richiede una diagnosi e un trattamento completo.

L'apparizione di tutti i sintomi indica immediatamente una grave malattia infettiva. Identificare la causa di ulteriori sintomi:

  • Quando l'intossicazione alimentare - un leggero aumento della temperatura e suoni provenienti dal sistema digestivo.
  • Gli schizzi di sangue nei movimenti intestinali sono i satelliti dell'infezione intestinale.
  • Con l'ulcera peptica, oltre ai sintomi principali, si osserva una frequente eruttazione, l'amaro in bocca nel paziente.
  • Durante la gravidanza, nel primo periodo, le ragazze spesso sviluppano la frustrazione delle feci, nausea e vomito. Questi sono segni di una tossicosi.

Patologie accompagnate da sintomi

Nausea, vomito, diarrea possono essere causati da varie patologie del tratto gastrointestinale e disturbi dell'apparato digerente, tra cui:

  • Intossicazione alimentare
  • Infezioni intestinali
  • Patologie croniche del tubo digerente.
  • Malattie infiammatorie di organi.

Spesso, questi sintomi si osservano nelle ragazze nel primo trimestre di gravidanza. In rari casi, indicare una patologia grave.

Intossicazione del corpo

L'uso di prodotti alimentari e prodotti inappropriati con scadenza scaduta, nonché con un alto contenuto di nitrati può essere irto di avvelenamento. Una persona può raggiungere una temperatura di 38 gradi. Il dolore nell'addome può essere accompagnato da una sensazione dolorosa nella regione epigastrica e dal vomito. Si manifesta la diarrea Di solito, i sintomi scompaiono dopo che il corpo si libera completamente delle tossine.

In caso di avvelenamento da funghi, le condizioni del paziente peggiorano dopo un paio d'ore e sono accompagnate da un forte vomito indomabile, da tagli allo stomaco e diarrea sanguinolenta. Con tale avvelenamento, si dovrebbe sciacquare lo stomaco e chiamare un medico. Le conseguenze dell'intossicazione possono essere le più pesanti.

In caso di avvelenamento con sostanze altamente tossiche, vengono rilevate violazioni nel sistema nervoso centrale. Il paziente ha allucinazioni, compromissione della coordinazione.

Infezioni intestinali

La maggior parte delle infezioni intestinali sono accompagnate da un disturbo delle feci, vomito, dolore addominale e debolezza generale del corpo.

L'infezione da rotavirus si riscontra spesso tra i bambini piccoli e in età scolare. Le feci liquide nel paziente con muco e emulsioni di sangue, hanno un'ombra grigiastra, c'è un punto nell'addome, la temperatura sale. Spesso la malattia si verifica con un mal di testa. Il pericolo di infezione da rotavirus - la capacità di spostarsi rapidamente da un membro del team a un altro.

Dissenteria - un'infezione intestinale acuta, caratterizzata da dolore nell'addome inferiore, grave diarrea con sangue e muco. Il paziente si sente debole e nauseabondo. Per trattare l'infezione è necessario in un ospedale.

La salmonellosi è una grave infezione intestinale, il cui portatore può essere una persona malata o in buona salute, ma è portatrice di infezioni, nonché di uccelli e animali. I sintomi si verificano all'improvviso. In primo luogo, la temperatura corporea aumenta, poi inizia la diarrea, lo stomaco fa male. Il paziente sta tremando. Dopo un po ', si sviluppa un forte vomito.

Tossicosi precoce

La tossicosi precoce è un fenomeno comune nelle donne nella situazione. Più spesso a causa di disturbi neuroendocrini. Il corpo di una donna è soggetto a una ristrutturazione fisiologica e non può normalmente adattarsi alla gravidanza, quindi c'è tossicosi. Sembra un vomito. Raramente, ma può verificarsi diarrea. C'è debolezza, la pressione diminuisce.

Tutti i sintomi devono essere riferiti alla donna che la guarda. A seconda del grado di tossicosi, il trattamento è prescritto. Il primo grado non richiede terapia medica e viene trattato con una dieta rigorosa.

Malattie catarrali

Debolezza, dolori muscolari, temperature superiori a 37 gradi sono frequenti segni di raffreddore. Le forme pesanti sono accompagnate da febbre alta, brividi e febbre. In un adulto e un bambino con ARVI in alcuni casi, vi è la diarrea. La causa delle feci liquide e del vomito nell'infezione virale respiratoria acuta è l'intossicazione del corpo con virus e un'immunità indebolita.

Malattie degli organi della cavità addominale

Uno dei fenomeni più comuni tra la popolazione adulta è la gastrite. Le cause dello sviluppo della patologia sono la malnutrizione, le infezioni, le situazioni stressanti, l'uso di determinati farmaci. I suoi sintomi: lo stomaco nello stomaco subito dopo aver mangiato, angoscia intestinale, nausea, bruciore nello sterno. Il dolore si fa sentire nell'addome superiore.

L'ulcera gastrica è una malattia cronica in cui un difetto appare sulla parete dell'organo. Un sintomo di ulcera peptica è un dolore acuto, suturante, opaco o dolorante che può comparire prima di mangiare o immediatamente dopo. Nel periodo acuto del paziente vomita.

L'ulcera duodenale è una patologia cronica in cui si verifica un difetto sulla mucosa del duodeno. È caratterizzato da dolori di cucitura che danno al giusto ipocondrio dopo poco tempo dopo aver mangiato. Il paziente vomita, piange, sente gonfiore e bruciore di stomaco. Una forte sindrome del dolore riduce l'appetito. Il paziente ha una perdita di peso. Con esacerbazioni, si sviluppa la diarrea.

La colite è un'infiammazione della mucosa dell'intestino crasso. Il dolore è un dolore sordo nell'addome inferiore. Disturbo delle feci sotto forma di alternanza di stitichezza e diarrea. Il paziente è turbato da debolezza, nausea, un forte odore di movimenti intestinali. Diarrea sotto forma di feci liquide con striature di muco. Dopo la defecazione, arriva il sollievo e il dolore scompare temporaneamente.

Con pancreatite o infiammazione del pancreas, il paziente ha un dolore grave localizzato in diverse parti: nell'ipocondrio destro o sinistro, può catturare l'addome inferiore. Il dolore severo provoca uno shock doloroso e porta alla perdita di coscienza. Spesso, la patologia è accompagnata da vomito, bruciore di stomaco, febbre superiore a 39 gradi. Una sgabello liquido con particelle di cibo non digerito.

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice del cieco, che richiede un intervento chirurgico. L'aggravamento della patologia si manifesta con sensazioni dolorose vicino all'ombelico e spostamento del dolore a destra. Il paziente sta vomitando cibo e bile in precedenza presi. La temperatura sale a 38 gradi. Inizia la diarrea. Il dolore non passa, ma cresce al contrario. Il paziente avverte secchezza in bocca. Se i sospetti di appendicite hanno bisogno di chiamare un'ambulanza.

Metodi diagnostici

Se i sintomi persistono dopo un paio di giorni, dovresti cercare un aiuto qualificato. Prima di tutto il dottore proverà a scoprire la ragione, avendo ascoltato il paziente. Il paziente dovrebbe parlare della durata delle manifestazioni, del colore delle feci e della consistenza, di ciò che ha usato per il cibo e della presenza di malattie croniche.

Il medico darà la direzione per lo studio del materiale e per la diagnostica dell'apparato degli organi. Sarà richiesto di passare l'urina, il sangue e le feci.

Per la visualizzazione dei processi patologici negli organi del tratto gastrointestinale, il medico prescriverà un esame ecografico degli organi della cavità addominale o endouzi. Per una diagnosi più approfondita, possono essere richiesti organi TC o MRI.

Terapia e prevenzione

Il trattamento nella maggior parte dei casi deve essere sotto la supervisione di un medico, dopo che la causa è stata stabilita. Ma prima della consultazione con il medico il paziente può fornire il primo soccorso.

Quando avvelenamento

Hai bisogno di risciacquare lo stomaco per sbarazzarsi di tossine. Non interrompere la diarrea con le compresse di diarrea. Puoi prendere gli assorbenti. Si consiglia di bere grandi quantità di acqua a piccoli sorsi.

Con malattie del tratto digestivo

L'automedicazione in questo caso è controindicata. Se la malattia è accompagnata da vomito e diarrea, è necessario riempire il bilancio del sale-acqua assumendo Regidron. Escludere dal menu grasso, piccante, difficile da digerire il cibo. Vale la pena cercare un aiuto medico.

Con malattie infettive

Il paziente deve consultare un medico e fare i test necessari. Se la malattia è confermata, il medico decide di ricoverare il paziente nel reparto di malattie infettive, dove proseguirà il trattamento. Le infezioni intestinali possono essere contagiose e rappresentare una minaccia per la salute della famiglia degli ammalati. Ecco perché il trattamento è in ospedale.

prevenzione

Per evitare patologie che causano sintomi spiacevoli, è importante seguire alcune regole:

  • Dovresti lavarti accuratamente le mani con sapone dopo che vai in bagno.
  • Evitare l'accumulo di persone nel periodo delle epidemie.
  • Scegliere con cura gli alimenti, prestando attenzione alla data di produzione e alla durata di conservazione.
  • Utilizzare carne e pesce solo dopo il trattamento termico.
  • Le persone con malattie croniche devono sottoporsi a un esame completo almeno una volta all'anno.
  • Monitorare attentamente il cibo utilizzato nei prodotti alimentari, è meglio escludere alimenti con un alto contenuto di conservanti e coloranti alimentari, dando la preferenza al naturale.

Disturbo delle feci, debolezza e nausea non possono essere presi sul serio dalla persona. A volte, infatti, le cause che hanno causato tali reazioni al corpo sono banali: stress, eccesso di cibo. Ma a volte la patologia, che è accompagnata da sintomi, può essere così grave che un trattamento prematuro può portare a conseguenze irreversibili. Pertanto, la prima cosa che una persona malata dovrebbe fare è consultare un medico per scoprire le cause dei processi patologici.