Malattie dell'intestino tenue

Le malattie dell'intestino tenue possono essere diagnosticate in persone di qualsiasi età. Nei bambini piccoli, le patologie si sviluppano perché il sistema digestivo non è ancora maturo e negli adulti il ​​fattore principale è la malnutrizione, l'attività fisica inadeguata e lo stress.

Il deterioramento dell'intestino porta a un cambiamento nell'attività di altri sistemi del corpo. Per questo motivo si consiglia di consultare il gastroenterologo ai primi segni di un disturbo della funzione digestiva.

Funzione dell'intestino tenue

L'intestino tenue è lungo da 6,5 ​​a 8 metri, l'area della superficie di aspirazione è più di 16,5 m 2, perché aumenta a causa di villi e escrescenze. Si inizia piccolo intestino nel duodeno, si estende dallo stomaco, e termina all'angolo ileocecale, che è collegato al cieco, che fa parte dell'intestino crasso.

Dopo che la massa del cibo passa allo stomaco, entra nel duodeno. Produce un segreto viscido che aiuta ad abbattere i nutrienti e apre anche i dotti delle ghiandole (fegato e pancreas). Nei seguenti dipartimenti, nel digiuno e nell'ileo, la scissione di sostanze complesse e l'assorbimento continua.

Passa l'intestino tenue per quattro ore. La promozione del chimo è dovuta alla riduzione delle fibre muscolari. Esistono due tipi di movimento: pendolo e onde peristaltiche. Il primo tipo di miscelazione del cibo, il secondo lo sposta alle sezioni inferiori del tratto alimentare.

Il succo intestinale viene sintetizzato sotto l'influenza dell'irritazione meccanica e chimica, causata dal movimento del cibo attraverso l'intestino. Per 24 ore vengono prodotti circa 2,5 litri di succo. Ci sono 22 enzimi, il principale dei quali è l'enterokinasi, che stimola la produzione di tripsinogeno pancreatico.

Il succo intestinale contiene anche lipasi, amilasi, peptidasi, saccarosio, fosfatasi alcalina. La scissione di proteine ​​avviene sotto l'influenza di enterokinase, tripsina ed erepsina. Amilasi, maltasi, saccarosio, carboidrati del fermento del lattosio. La lipasi colpisce i grassi e la nucleasi sulle nucleoproteine.

Le cellule dell'intestino tenue sintetizzano anche gli ormoni che regolano il tratto digestivo e altri sistemi del corpo. Ad esempio, la secretina stimola il pancreas, la motilina colpisce la peristalsi intestinale.

C'è il pericolo di entrare nel corpo con sostanze tossiche alimentari. Se aumenta la permeabilità della parete intestinale, facilita la penetrazione di proteine ​​estranee nel flusso sanguigno. Aumenta la permeabilità con la fame a lungo, l'infiammazione, il disturbo di integrità della mucosa.

Una parte importante dell'immunità locale sono le placche di Peyer, che si trovano nell'ileo. Fanno parte del sistema linfatico e proteggono il tratto digestivo da microrganismi patogeni. Entrando nelle placche di Pierer, gli antigeni stimolano i linfociti refrattari agli antigeni (cellule B e cellule T).

Pertanto, si distinguono le seguenti funzioni dell'intestino tenue:

  • digestivo;
  • escretore;
  • assorbente;
  • Motore-evacuazione;
  • secretoria;
  • protezione
  • endocrino.

Diagnosi di patologie

Le malattie dell'intestino tenue non hanno sintomi specifici della malattia, quindi per la diagnosi è necessario condurre ricerche sull'hardware. Per l'ispezione visiva della mucosa intestinale, è possibile utilizzare quanto segue:

  • Endoscopia capsulare. Il paziente ingoia una macchina fotografica in miniatura, che, passando attraverso tutte le parti dell'intestino, scatta foto.
  • Endoscopia. Uno speciale tubo flessibile dotato di un dispositivo ottico e illuminante è inserito attraverso l'ano.
  • Colonscopia. Lo studio è eseguito da un fibrocolonoscopio (un tubo flessibile con un dispositivo ottico). Assegnato per valutare la condizione della mucosa intestinale, la raccolta di materiale (biopsia), la rimozione di piccoli polipi.
  • Radiografia. Il medico valuta le condizioni dell'intestino tenue usando i raggi X. Il paziente prima dello studio consentono di bere un agente di contrasto (miscela di bario) al suo movimento trarre conclusioni sullo stato funzionale dell'intestino (sua motilità), se sono restringimento del lume, diverticolosi, polipi.
  • Fibroscopi. La diagnosi viene effettuata utilizzando un fibroscopio. Durante lo studio, puoi prendere un materiale per l'esame istologico o interrompere un piccolo sanguinamento intestinale.
  • Clisma opaco. Lo studio è prescritto se vi è il sospetto di un tumore nel tratto gastrointestinale. Aiuta anche a rilevare siti sanguinanti, fistole, diverticoli e, pertanto, è indicato nella secrezione purulenta o mucosa delle feci. L'irrigazione viene eseguita usando i raggi X e il mezzo di contrasto.
  • Sigmoidoscopia. Questo test viene eseguito utilizzando un dispositivo che viene inserito attraverso l'ano. Il medico ha anche l'opportunità di prendere materiale per eseguire l'esame istologico.
  • L'esame ecografico consente di ottenere dati sull'integrità delle pareti del tratto gastrointestinale, processi infiammatori, malattie oncologiche.

Analisi di laboratorio del sangue e delle feci per rilevare segni di malassorbimento, come la mancanza di vitamine e oligoelementi, o emorragie interne, la selezione con grassi sgabelli o muco, che è un segno di patologia del tratto gastrointestinale.

Patologie dell'intestino tenue

Le malattie dell'intestino tenue possono essere suddivise in diversi tipi:

  • nascita,
  • funzionali,
  • infiammatoria,
  • tumore.

Disturbi congeniti compaiono durante i primi anni di vita, il tumore, di regola, si trova nelle persone anziane. Le malattie dell'intestino tenue si manifestano con il dolore nell'addome, che differisce dalla norma dalla consistenza e dalla frequenza delle feci, del vomito e della nausea.

L'ipertermia è un segno di una malattia infettiva e il ronzio si verifica con l'aumento della peristalsi. Se si nota disagio dopo aver mangiato, il paziente smette di mangiare, causando una forte diminuzione del peso.

Provocare malattia intestinale può traumi, interventi chirurgici, il fumo (in particolare a stomaco vuoto), l'infezione, la dipendenza da cibi grassi o piccanti, alcool, lo stress cronico, la terapia farmacologica.

enterite

Enterite si verifica a causa di infiammazione dell'intestino. Causato dalla presenza di un batterio o virus, protozoi, parassiti, elminti, infiltrati con cibo o liquidi. Allevamento, gli agenti patogeni rilasciano tossine che provocano infiammazione e gonfiore delle mucose.

Per sviluppare la malattia può e sullo sfondo di farmaci o radioterapia, così come sotto l'influenza di agenti chimici aggressivi (arsenico, mercurio).

A seconda di quale parte della infiammazione intestinale ha eyunit isolato sorto (gonfiore nel digiuno) ileite o se le lesioni sono localizzate nell'ileo.

Se l'infiammazione ha colpito tutte le parti dell'intestino, quindi parlare di enterite totale. L'infiammazione non può portare a atrofia, causare atrofia moderata o subtotale dei villi. La malattia a volte viene diagnosticata contemporaneamente con la colite (infiammazione dell'intestino crasso).

La patologia appare dopo ore o giorni dopo la penetrazione del patogeno nell'intestino. Il paziente lamenta dolore all'ombelico, diarrea, vomito, scarso appetito. A volte c'è la febbre. Se l'enterite acquisisce un decorso cronico, allora ci sono manifestazioni extra-intestinali associate a una violazione della funzione di assorbimento (avitaminosi, osteoporosi, distrofia).

La sedia è spesso circa cinque volte al giorno, sdolcinata. Dopo la defecazione, c'è debolezza, la pressione sanguigna può cadere, tachicardia, vertigini, tremore. La malattia si presenta spesso in forma lieve, pertanto, non sempre vengono assegnati ulteriori studi per determinare il tipo di patogeno (se necessario, analisi delle feci).

Se l'enterite è di gravità moderata, i medici raccomandano di bere più liquidi e di riposare, non è consigliabile assumere i rimedi anti-diarrea, poiché rallentano l'escrezione dell'agente patogeno. Il trattamento dell'intestino tenue consiste nel ridurre il carico funzionale (alimentazione dietetica), così come nella terapia riparativa generale e sintomatica.

Poiché vi è una rapida perdita di liquido, in alcuni casi può verificarsi disidratazione, che deve essere trattata in ospedale. Nel decorso cronico della malattia si possono verificare alterazioni distrofiche dell'intestino tenue, con possibile comparsa di ipovitaminosi o insufficienza surrenalica.

Complicazioni della malattia sono anche:

  • diarrea cronica;
  • sindrome dell'intestino irritabile;
  • intolleranza al lattosio;
  • La malattia di Gasser

allergia

Un'eccessiva reazione immunitaria al cibo provoca un cambiamento nelle mucose dell'intestino. Allo stesso tempo, compaiono i seguenti sintomi della malattia immunitaria dell'intestino tenue: dolore all'addome, vomito, nausea, diarrea. Oltre al danno intestinale, le reazioni immunitarie attivano anche manifestazioni sistemiche, ad esempio eruzioni cutanee, prurito, gonfiore, mancanza di respiro, debolezza, vertigini.

Per confermare un'allergia, vengono eseguiti test della pelle che aiuteranno a stabilire quali cause causano un'eccessiva risposta immunitaria, così come altri prodotti che possono causare reazioni crociate. C'è una malattia e una maggiore concentrazione nel sangue degli eosinofili. Eliminare i sintomi in casi non complicati sono capaci di antistaminici.

Celiachia

La celiachia o l'entropatia da glutine si sviluppa come risposta immunitaria al consumo di glutine (una proteina contenuta nel grano, segale, orzo). La malattia è geneticamente determinata ed è correlata al fatto che non esiste un enzima che scinde il peptide del glutine. Quando la patologia è danneggiata tessuto dell'intestino tenue, a causa della quale viene interrotto il processo di assimilazione degli organismi di nutrienti.

I sintomi della celiachia sono:

  • consistenza e frequenza delle feci;
  • flatulenza;
  • nausea, vomito;
  • lo sviluppo di anemia e osteoporosi;
  • mal di testa;
  • bruciore di stomaco.

Oltre a questi sintomi, i bambini sono in ritardo di sviluppo fisico e sessuale, disturbo da deficit di attenzione o iperattività, scarsa coordinazione. Di solito la malattia si manifesta a 1,5 anni. Negli adulti, i sintomi della malattia possono verificarsi prima durante la gravidanza, dopo l'intervento chirurgico, un'infezione trasferita.

Per determinare la patologia, vengono eseguiti esami del sangue e test genetici. Nel sangue, si trovano anticorpi al glutine. Se necessario, ai pazienti viene assegnata l'endoscopia dell'intestino tenue con il prelievo di tessuto per determinare il grado di atrofia dei villi e se esiste una congestione di linfociti.

Evitare l'esacerbazione della malattia può essere solo un'eccezione alla dieta di prodotti contenenti glutine. Nei casi gravi vengono prescritti corticosteroidi. Potrebbero essere necessari fino a 6 mesi per ripristinare la mucosa intestinale.

Per eliminare gli effetti dell'infiammazione si consiglia di assumere anche vitamine e minerali. I pazienti celiaci sono a rischio di sviluppare il cancro dell'intestino. Se i sintomi non scompaiono anche durante la dieta priva di glutine, vengono condotti studi per determinare se ci sono tumori maligni.

La malattia di Whipple

Questa malattia è abbastanza rara, si verifica quando una lesione batterica del tubo digerente. Il batterio colonizza la mucosa intestinale, che porta ad un alterato assorbimento dei nutrienti. I sintomi della malattia di Whipple includono:

  • diarrea;
  • dolore spastico nella zona dell'intestino, aumentando dopo aver mangiato;
  • forte perdita di peso.

Per confermare la diagnosi, il medico prescrive una biopsia della mucosa dell'intestino tenue. La malattia viene trattata con farmaci antibatterici che possono penetrare la barriera emato-encefalica. La terapia dura più di un anno. I sintomi si placarono in un paio di settimane dopo l'inizio dell'antibiotico.

neoplasie

Nell'intestino tenue si trovano solitamente neoplasie benigne, cioè incapaci di metastatizzare. Questi includono lipomi, neurofibromi, fibromi, leiomiomi. Se la neoplasia è piccola, quindi, di norma, non causa sintomi, altrimenti, il sangue appare nelle feci, si verifica un'ostruzione parziale o completa o intussuscezione dell'intestino. Per sbarazzarsi di una grande istruzione, è necessario un intervento chirurgico.

I tumori con crescita incontrollata e con la capacità di colpire gli organi vicini si sviluppano meno frequentemente. Più comune è l'adenocarcinoma, il linfoma, il sarcoma. Formazioni maligne possono svilupparsi a causa di disordini genetici, celiachia, morbo di Crohn, fumo, consumo eccessivo.

Gli anziani hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro dell'intestino tenue, e negli uomini è più comune rispetto alle donne. Esiste un cancro dell'intestino tenue con dolore all'addome, sangue nelle feci, nausea, vomito e altri sintomi di intossicazione.

La presenza di neoplasie nel piccolo intestino è confermata dalla fluoroscopia con contrasto, endoscopia, video endoscopia, computer e risonanza magnetica. Determinare il tipo di tumore può essere solo dopo aver studiato una biopsia al microscopio.

Ulcera del duodeno

Secondo le statistiche nell'ulcera duodenale viene diagnosticata quattro volte più spesso rispetto allo stomaco. La malattia è causata dal batterio Helicobacter, che è in grado di sopravvivere nell'ambiente acido dello stomaco. L'ulcera può derivare dalla terapia medica (specialmente dopo l'assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei) e da una malattia in cui viene prodotto troppo acido nell'intestino (sindrome di Zollinger-Ellison).

Non tutte le persone che si infettano con Helicobacter soffrono di ulcere, nella maggior parte dei casi diventano portatrici di infezione. Fumare, stressare, bere e un'alimentazione scorretta aumentano il rischio di sviluppare un'ulcera peptica.

  • blunt dolore addominale, che placata dopo mangiare o prendere i farmaci che riducono la concentrazione di acido cloridrico nello stomaco, così come il latte e amplificato in 3-4 ore, cioè tipica e dolore "fame" "notte";
  • eruttare acido;
  • vomito;
  • flatulenza.

Pericolo di sanguinamento da ulcera peptica, perforazione, penetrazione. Il sanguinamento è nascosto e può essere rilevato solo aumentando l'anemia o il sangue può essere presente nel vomito o nelle feci. A volte è possibile interrompere il sanguinamento durante l'endoscopia, se l'ulcera può essere bruciata.

Se il difetto provoca forti emorragie, è necessaria un'operazione chirurgica. Quando la perforazione dell'ulcera sviluppa la peritonite, che è accompagnata da dolore acuto da taglio del piercing, aumenta con il movimento o la respirazione profonda, la temperatura corporea aumenta.

La gastroscopia viene utilizzata per rilevare le ulcere. Ti permette di identificare non solo la localizzazione dell'ulcera, ma anche la sua morfologia, se ci sono cambiamenti di sanguinamento o di cicatrice. Helicobacter può essere rilevato utilizzando test eseguiti con endoscopia.

Nel trattamento delle ulcere, viene prescritta una terapia complessa, che consiste nel prendere fondi che sopprimono la secrezione di acido cloridrico e non consentono ai batteri di moltiplicarsi. Il paziente deve sempre seguire la dieta raccomandata.

Ostruzione intestinale

L'ostruzione intestinale si sviluppa in seguito all'interruzione dell'evacuazione del cibo, che può essere causata da un fattore meccanico o dinamico. Nel primo caso, l'ostruzione si sviluppa a causa del blocco del lume intestinale da parte del tumore, l'ernia, l'invaginazione. L'ostruzione dinamica si verifica quando la peristalsi si indebolisce o scompare, che è dovuta a peritonite, dopo un intervento chirurgico e traumi.

Sintomi di ostruzione intestinale:

  • dolore addominale;
  • accumulo di gas;
  • assenza di defecazione;
  • flatulenza;
  • nausea e vomito.

L'ostruzione dinamica viene eliminata in modo conservativo (vengono prescritti farmaci che stimolano la riduzione dell'intestino) con la necessità di una chirurgia meccanica.

discinesia

La diagnosi di discinesia dell'intestino tenue viene effettuata se la peristalsi delle sue pareti è indebolita o rafforzata. La malattia si sviluppa sullo sfondo di altri processi patologici che si verificano nella cavità addominale (cirrosi, pancreatite, gastrite, colecistite), nonché a causa di disturbi alimentari. Alcuni autori chiamano la causa principale dello stress cronico da discinesia.

Quando la peristalsi viene intensificata, i dolori spasmodici non sono pronunciati, lo sgabello diventa liquido, il cibo non digerito è visibile in esso, il rimbombo appare nell'addome. La peristalsi indebolita porta a dolore sordo nell'ombelico, gonfiore, una sensazione di pesantezza.

diverticolo

Sotto il diverticolo si intende la protrusione sacciforme delle pareti intestinali. Più spesso nell'uomo, si trova il diverticolo di Meckel, che è congenito. Appare a causa della patologia del tessuto connettivo.

I diverticoli acquisiti si formano a causa di un'alimentazione irregolare, nonché a causa di inesattezze nella dieta, in particolare a causa del piccolo consumo di fibre, frutta e verdura. I fattori che provocano sono stitichezza, obesità, uno stile di vita inattivo.

Sintomatico si sviluppa solo con l'infiammazione (diverticolite). I pazienti si lamentano di febbre e dolore addominale, diarrea cronica, flatulenza. La diverticolite può portare a sanguinamento intestinale, perforazione, formazione di una malattia commissurale o fistola. La rottura del diverticolo è simile all'appendicite acuta, poiché appare un "addome acuto". Il diverticolo viene rimosso chirurgicamente.

dysbacteriosis

La malattia si sviluppa a seguito di una violazione del rapporto tra batteri dannosi e benefici che colonizzano l'intestino. Più spesso una disbatteriosi si alza su uno sfondo di ricevimento di preparazioni antibatteriche, infezioni intestinali, a una dieta squilibrata. La disbacteriosi può manifestarsi: diarrea, flatulenza, dolore addominale, nausea, vomito, eruttazione, mancanza di appetito, beri-beri.

La diagnosi è confermata dall'analisi della disbiosi e delle feci di baculovirus. Per il ripristino della normale microflora vengono prescritti i probiotici (agenti che contengono bifidobatteri vivi) e i prebiotici, che aiutano a promuovere la crescita della microflora utile.

ischemia

La violazione della circolazione dell'intestino tenue porta all'ischemia. In situazioni gravi, il sangue generalmente cessa di fluire verso le cellule, causando un infarto intestinale. L'ischemia si sviluppa a causa di trombosi o restringimento del lume delle arterie mesenteriche, placche aterosclerotiche.

Sintomi di ischemia cronica:

  • dolore nell'addome per 1-3 ore dopo aver mangiato;
  • l'intensità del dolore aumenta in pochi giorni;
  • diarrea;
  • nausea, vomito;
  • flatulenza;
  • perdita di peso.

Segni di ischemia acuta:

  • forte dolore addominale grave;
  • intensità del dolore con aumenti di pressione;
  • l'aspetto del sangue nelle feci;
  • nausea, vomito;
  • ipertermia.

Diagnosi confermata con TC, risonanza magnetica, colonscopia, endoscopia, ecografia Doppler, analisi del sangue clinica. La terapia farmacologica prevede la nomina di fondi che possono sciogliere i coaguli di sangue e prevenirli dalla riformazione, e vengono utilizzati farmaci che dilatano i vasi, il che aiuta a migliorare la circolazione del sangue. Nell'ischemia mesenterica acuta, vengono eseguiti uno shunt e una rimozione di trombi.

Sindrome da malassorbimento

Con questa patologia, la digestione del cibo viene interrotta e la capacità di assorbire i nutrienti viene persa. La sindrome si sviluppa a causa di malattie infettive del tratto intestinale, patologie congenite o acquisite e mancanza di enzimi.

Si manifestano i seguenti segni di disfunzione intestinale:

  • diarrea;
  • steatorrea (feci grasse);
  • brontolio nell'addome;
  • flatulenza;
  • dolore nell'addome.

Ci sono anche sintomi sistemici:

  • perdita di peso;
  • anemia, osteoporosi;
  • infertilità e impotenza;
  • amenorrea;
  • gonfiore;
  • dermatite, eczema;
  • deterioramento della coagulazione del sangue;
  • infiammazione della lingua;
  • debolezza.

Il malassorbimento viene rilevato nell'esame di laboratorio di sangue, feci, urina. Nel sangue si nota una carenza di vitamine e microelementi. Il coprogramma trova fibre muscolari e amido nelle feci, se c'è una carenza di enzimi, allora l'acidità cambia.

Se necessario, viene eseguito un intervento chirurgico per eliminare la malattia di base. Il paziente viene prescritto una dieta, mettere un contagocce con vitamine e microelementi, elettroliti. È necessario restaurare e microflora degli intestini, per i quali sono prescritti probiotici e prebiotici.

La malattia di Crohn

La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria cronica del tubo digerente. L'infiammazione si verifica nella mucosa interna e negli strati sottomucosi, molto spesso la patologia colpisce l'ileo.

Sintomi della malattia di Crohn:

  • diarrea;
  • dolore addominale;
  • una violazione di appetito;
  • perdita di peso;
  • sangue nelle feci o sanguinamento latente;
  • infiammazione delle articolazioni, occhi, pelle, fegato, tratto biliare;
  • nei bambini c'è un ritardo nello sviluppo fisico e nella pubertà.

Una diagnosi viene effettuata dopo una scansione TC e una colonscopia. Il tomogramma consente di vedere fistole e ascessi e la colonscopia mostra la condizione della mucosa e consente di effettuare una biopsia per un ulteriore esame istologico.

Con la malattia di Crohn dell'intestino tenue, la terapia consiste nel ridurre il processo infiammatorio e prevenire recidive e complicanze. Ai pazienti viene prescritta una dieta, assunzione di farmaci antinfiammatori, immunosoppressori, ormoni corticosteroidei e terapia sintomatica. In casi urgenti, è richiesto un trattamento chirurgico.

Il trattamento di qualsiasi malattia dell'intestino tenue implica necessariamente il rispetto di una determinata dieta, che dovrebbe essere selezionata da uno specialista, a seconda della causa della patologia. In alcuni casi, è necessario evitare grassi e carboidrati, in altri è necessario aumentare la quantità di fibre.

Solo dopo che la diagnosi è stata fatta, il medico sarà in grado di prescrivere farmaci, che contribuiranno ad evitare ricadute o prolungare la remissione. Nelle malattie dell'intestino tenue, l'automedicazione non è raccomandata, poiché il sollievo dei sintomi porta allo sviluppo della malattia e atrofia della mucosa intestinale.

Intestino tenue

L'intestino tenue è la parte più lunga e sinuosa del tubo digerente, in cui viene assorbito circa il 90% di tutte le sostanze nutritive dal cibo umano. Collega lo stomaco all'intestino crasso.

L'intestino tenue può essere suscettibile a varie malattie, i cui sintomi possono variare in ogni caso specifico.

Cos'è l'intestino tenue?

L'intestino tenue è una delle parti più importanti del tubo digerente, che svolge un ruolo importante nell'assimilazione dei nutrienti. È un tubo lungo, stretto e sinuoso che va dallo stomaco all'intestino crasso. La lunghezza dell'intestino tenue è di circa 6,7-7,6 m in un adulto e si trova nella cavità addominale centrale e inferiore.

L'intestino tenue consiste di tre parti consecutive:

  • Il duodeno.
  • Il digiuno.
  • L'ileo.

Queste parti formano un tubo continuo. Sebbene ognuno di essi abbia alcune differenze caratteristiche, non può esserci un chiaro confine tra loro.

La prima parte - il duodeno - si unisce allo stomaco; ha solo 23-28 cm di lunghezza. Il dotto biliare e il dotto pancreatico confluiscono nel duodeno, attraverso il quale i succhi digestivi entrano nel sistema digerente, che assicura la digestione di proteine, grassi e carboidrati.

La seconda parte - il digiuno - si trova nella zona centrale della cavità addominale. Ha un colore rosso intenso, poiché è molto sangue. La peristalsi del digiuno è molto intensa.

L'ultima parte - l'intestino - si trova nella regione addominale inferiore. Le sue pareti sono più sottili del digiuno, il flusso di sangue è peggiore, la peristalsi è più lenta.

Rifornimento di sangue dell'intestino tenue

L'intestino tenue viene fornito con sangue dall'aorta. Questi vasi sanguigni per l'intestino vanno nello spessore del mesentere, dove si formano un gran numero di anastomosi tra loro.

Il deflusso venoso dall'intestino tenue avviene lungo i rami della vena porta che entra nel fegato. Tutto il sangue che è passato attraverso l'intestino tenue e assorbe i nutrienti passa attraverso il fegato, dopo di che entra nella vena cava inferiore e nella parte destra del cuore.

Innervazione dell'intestino tenue

L'innervazione dell'intestino tenue viene effettuata dal sistema nervoso autonomo, che ha due parti:

  • L'innervazione parasimpatica avviene dal nervo vago e intensifica la peristalsi.
  • L'innervazione simpatica ha origine dal midollo spinale a livello del mediastino e deprime le contrazioni muscolari dell'intestino tenue.

Struttura delle pareti dell'intestino tenue

La struttura del muro di tutte e tre le sezioni dell'intestino tenue è molto simile, sebbene abbia alcune differenze microscopiche. Consiste di diversi livelli:

  • La mucosa è lo strato più interno dell'intestino tenue, contenente cellule epiteliali e ghiandolari. La mucosa si forma sulla superficie interna dell'intestino tenue dei villi, cosicché la sua area, partecipando alla digestione e all'assorbimento dei nutrienti, aumenta in modo significativo.
  • La sottomucosa - contiene fibre nervose e plessi, vasi sanguigni e collagene, che rafforza la parete intestinale e mantiene la sua forma.
  • Guscio muscolare - contiene fibre muscolari lisce, fornendo peristalsi e promuovendo il cibo attraverso il tubo digerente.
  • Membrana esterna - è costituita da tessuto connettivo ed è coperta dal peritoneo, che impedisce l'attrito dell'intestino con altri organi.

Funzioni dell'intestino tenue

L'intestino tenue è la parte principale del tratto digestivo. In esso, il cibo arriva dallo stomaco attraverso il piloro. Le sue funzioni principali sono la digestione, l'assorbimento dei nutrienti e la difesa immunitaria.

digestione

Nell'intestino tenue avviene la maggior parte dell'elaborazione chimica del cibo (digestione chimica). Molti degli enzimi digestivi che sono attivi in ​​esso sono prodotti nel pancreas e nel fegato e entrano nel duodeno. Vengono rilasciati in risposta all'azione dell'ormone colecistochinina, che viene prodotta nell'intestino tenue in presenza di sostanze nutritive. Un altro ormone, la secretina, ha un effetto aggiuntivo sul pancreas, promuovendo la produzione di bicarbonato, che neutralizza l'acido gastrico.

La digestione nell'intestino tenue è suscettibile a tre principali classi di nutrienti:

  • proteine - scisso a piccoli peptidi e amminoacidi. Il pancreas secerne enzimi proteolitici, tra cui tripsina e chimotripsina, che tagliano le proteine ​​in piccoli peptidi. Questi peptidi vengono scissi in amminoacidi da carbossipeptidasi, dipeptidasi e aminopeptidasi.
  • grassi - spaccati per acidi grassi e glicerina. La lipasi pancreatica distrugge i trigliceridi su acidi grassi liberi e monogliceridi. Questo enzima agisce in presenza della bile, prodotta dal fegato, che aiuta a emulsionare i grassi.
  • carboidrati - sono suddivisi in zuccheri semplici. L'amilasi pancreatica distrugge alcuni carboidrati (ad esempio l'amido) in oligosaccaridi. Altri carboidrati passano nell'intestino crasso, dove vengono scomposti dai batteri intestinali. I terzi carboidrati (ad esempio la cellulosa) non vengono completamente digeriti nel tratto digestivo umano.

assorbimento

I nutrienti da prodotti divisi dopo la digestione chimica possono penetrare dal lume intestinale nei vasi sanguigni attraverso la diffusione o il trasporto attivo. L'intestino tenue è il luogo in cui vengono assorbite la maggior parte delle sostanze nutritive dal cibo consumato. La sua mucosa interna è rivestita con tessuto epiteliale, che forma villi, che aumenta la superficie coinvolta nell'assorbimento dei nutrienti.

Ogni villi ha una rete di capillari e piccoli vasi linfatici vicini alla sua superficie. Le sue cellule epiteliali trasportano nutrienti a questi capillari (carboidrati e aminoacidi) o vasi linfatici (grassi). Le sostanze assorbite attraverso i vasi sanguigni vengono trasportate in tutto il corpo, dove vengono utilizzate per creare composti più complessi.

L'assorbimento della maggior parte dei nutrienti si verifica nel digiuno. Le eccezioni sono:

  • Ferro - viene assorbito nel duodeno.
  • Vitamina B12 e sali di acidi biliari - sono assorbiti nell'ileo.
  • L'acqua e i grassi sono assorbiti dalla diffusione passiva in tutto l'intestino tenue.
  • Il bicarbonato di sodio viene assorbito dal trasporto attivo e dal trasporto combinato con glucosio o amminoacidi.
  • Il fruttosio viene assorbito dalla diffusione facilitata.

Protezione immune

L'intestino tenue svolge un ruolo importante nel sistema immunitario del corpo. La presenza di microflora probiotica dell'intestino ha un effetto positivo sull'immunità umana. Le placche di Peyer situate all'interno delle pareti dell'ileo sono una parte importante del sistema immunitario locale del tratto digestivo. Fanno parte del sistema linfatico, fornendo protezione contro molti microrganismi dannosi nell'intestino.

Malattie dell'intestino tenue

È noto un numero abbastanza grande di piccole malattie intestinali, che possono avere vari sintomi, segni e trattamento.

enterite

L'enterite è una malattia infiammatoria dell'intestino tenue, che è solitamente causata dal consumo di cibi o bevande infette da batteri o virus. Gli agenti patogeni si moltiplicano nel lume dell'intestino tenue e causano infiammazione ed edema della mucosa. Inoltre, le cause di questa malattia dell'intestino tenue possono essere l'assunzione di alcuni farmaci (ad esempio l'ibuprofene), la conduzione della radioterapia.

I sintomi della malattia possono iniziare nel giro di poche ore o giorni dopo aver consumato il prodotto infetto. Il più spesso l'enterite è manifestata:

  • Dolore nell'addome.
  • La diarrea.
  • Compromissione dell'appetito
  • Vomito.

Complicazioni di enterite:

  • Disidratazione e disturbi elettrolitici.
  • Costante diarrea
  • Sindrome dell'intestino irritabile.
  • Intolleranza al lattosio
  • Sindrome emolitica uremica.

Nella maggior parte dei casi, l'enterite è di natura non grave, quindi non tutti i pazienti devono diagnosticare malattie con ulteriori esami. I pazienti con un decorso più grave della malattia vengono seminati con le feci per identificare l'agente patogeno.

I casi di enterite moderata non hanno bisogno di trattamento. Tali pazienti devono semplicemente riposare di più e consumare abbastanza liquidi per evitare la disidratazione. L'assunzione di farmaci antiparassitari non è raccomandata, in quanto rallentano la rimozione degli agenti patogeni dall'intestino.

Nei casi più gravi e lo sviluppo di sintomi di disidratazione dell'organismo potrebbe essere necessario ricoverare in ospedale un istituto medico, soluzioni saline per via endovenosa e l'uso di antibiotici.

Durante l'enterite consigliamo di seguire la seguente dieta:

  • Entro poche ore dall'inizio della malattia, dovresti smettere di mangiare qualsiasi cibo.
  • Espandi la dieta dovrebbe essere gradualmente, prima usando il cibo tritato, che è facilmente digerito nell'intestino.
  • Con lo sviluppo ripetuto di vomito, devi smettere di mangiare di nuovo.
  • Dovrebbe essere entro pochi giorni per evitare l'uso di latte e latticini, caffeina, alcol, nicotina, cibi grassi e fritti.

Per prevenire lo sviluppo di enterite, è necessario:

  • Lavarsi sempre le mani con sapone dopo essere andati in bagno, prima di preparare il cibo e usarlo.
  • Evitare di bere acqua da fonti non controllate senza prima bollire.
  • Utilizzare solo pentole pulite per cucinare o mangiare cibo.
  • La cottura dovrebbe essere fatta, osservando tutte le regole del trattamento termico.
  • Conservare correttamente i cibi nel frigorifero.

Reazioni allergiche e intestino tenue

L'allergia alimentare è una reazione del sistema immunitario che si sviluppa poco dopo l'uso di determinati alimenti. Una reazione allergica può essere scatenata anche da una piccola quantità di un allergene.

Otto prodotti, che causano più spesso allergia alimentare:

  • Latte.
  • Prodotti di grano.
  • Germogli di soia.
  • Frutti di mare.
  • Pesce.
  • Peanuts.
  • Noci di bosco
  • Uova.

Le reazioni immunitarie possono causare danni alla superficie della mucosa intestinale, che causa i seguenti sintomi:

  • Dolore nell'addome.
  • La diarrea.
  • Nausea e vomito.

Oltre ai segni locali di danno intestinale, le reazioni allergiche mostrano spesso manifestazioni sistemiche:

  • Eruzione cutanea per tipo di orticaria.
  • Prurito.
  • Gonfiore delle labbra, della lingua, del viso e della gola.
  • Mancanza di respiro
  • Edema della mucosa nasale.
  • Vertigini, debolezza e svenimento.

Complicazioni di allergia alimentare:

  • Pericoloso per le reazioni anafilattiche della vita.
  • Emicrania.
  • Dermatite atopica

Un medico può stabilire una diagnosi in base alla descrizione dei sintomi da parte del paziente. Un grande aiuto in questo è fornito dal mantenimento di un diario alimentare, in cui vengono annotati il ​​tempo e il tipo di cibo, l'aspetto e la natura dei sintomi. Per confermare la presenza di una reazione allergica a un particolare farmaco, è possibile eseguire test cutanei speciali con allergeni o analisi del sangue.

Con lievi reazioni allergiche, i sintomi possono essere alleviati con l'aiuto di antistaminici. Questi fondi possono essere presi dopo lo sviluppo di allergie. In caso di grave reazione allergica, è necessario il ricovero in terapia intensiva. Le persone con questo problema devono portare costantemente una preparazione di adrenalina che, se si sviluppa una reazione anafilattica, può salvargli la vita.

L'unico modo per evitare allergie alimentari non è quello di mangiare cibi che hanno una risposta aumentata del sistema immunitario. Particolarmente attenti ad essere nei ristoranti e in visita, in questi casi, è necessario chiedere con attenzione la composizione dei piatti serviti.

Celiachia (enteropatia del glutine)

La celiachia (enteropatia del glutine) è una risposta immunitaria al consumo di glutine, una proteina presente nel grano, nell'orzo e nella segale. Questa reazione col tempo danneggia la mucosa dell'intestino tenue, che disturba l'assorbimento dei nutrienti. I sintomi e i segni di questa malattia intestinale possono essere molto diversi, diversi nei bambini e negli adulti.

Molto spesso questa malattia dell'intestino tenue negli adulti si manifesta con diarrea, debolezza generale e perdita di peso. Inoltre, possono osservare:

  • Infiammazione dell'intestino
  • Flatulenza.
  • Dolore nell'addome.
  • Nausea e vomito.
  • Costipazione.
  • Anemia da carenza di ferro.
  • Osteoporosi.
  • Danni allo smalto dei denti.
  • Ulcere nella cavità orale.
  • Mal di testa.
  • Compromissione cognitiva.
  • Dolore alle articolazioni.
  • Bruciore di stomaco.

Nei bambini sotto i 2 anni di età, i sintomi usuali della celiachia includono:

  • Vomito.
  • Diarrea cronica
  • Aumento della dimensione dell'addome.
  • Ritardo nello sviluppo fisico.
  • Scarso appetito
  • Atrofia dei muscoli.

I bambini più grandi possono avere:

  • La diarrea.
  • Costipazione.
  • Riduzione del peso
  • Irritabilità.
  • Bassa crescita
  • Ritardo nella pubertà.
  • Disturbo da deficit di attenzione e iperattività.
  • Mal di testa.
  • Scarsa prestazione scolastica.
  • Scarsa coordinazione dei movimenti muscolari.

Per confermare la diagnosi di celiachia, vengono eseguiti esami del sangue per rilevare anticorpi e test genetici. Se i risultati di questo esame di laboratorio sono positivi, il medico può eseguire una piccola endoscopia intestinale e una biopsia dei suoi tessuti.

L'unico modo per curare la celiachia è l'aderenza permanente a una dieta priva di glutine. In assenza di glutine nell'intestino, l'infiammazione della mucosa diminuisce gradualmente. Il completo recupero dell'intestino tenue può richiedere diversi mesi.

Quando vi sono sintomi di carenze nutrizionali, i medici raccomandano di assumere le seguenti vitamine e minerali:

Nei processi infiammatori gravi nell'intestino tenue, ai pazienti vengono prescritti corticosteroidi.

Lo sviluppo della celiachia è impossibile da prevenire, puoi solo prevenire lo sviluppo dei suoi sintomi con una dieta priva di glutine. La diagnosi precoce di questa malattia evita lo sviluppo di molte complicazioni.

La malattia di Whipple

La malattia di Whipple è una rara infezione batterica che colpisce il tratto digestivo. Distrugge la digestione e l'assorbimento dei nutrienti nell'intestino.

La malattia di Whipple è causata dal batterio Tropheryma whipplei, che colpisce la mucosa intestinale. I sintomi di questa malattia dall'intestino includono:

  • La diarrea.
  • Dolori spastici nell'addome, peggiorando dopo aver mangiato.
  • Perdita di peso associata a scarsa assimilazione dei nutrienti.

Per confermare la diagnosi, è necessaria una biopsia della mucosa intestinale piccola.

Il trattamento della malattia di Whipple consiste nell'uso di antibiotici, che possono distruggere i batteri Tropheryma whipplei. Il corso di terapia dura molto molto tempo - 1-2 anni. Tuttavia, i sintomi della malattia vengono alleviati molto più rapidamente - durante le prime settimane. Se ci sono segni di una carenza di nutrienti nel corpo, i medici prescrivono vitamine e minerali.

Non esiste attualmente un modo noto per prevenire lo sviluppo della malattia di Whipple.

Neoplasie dell'intestino tenue

Le neoplasie dell'intestino tenue possono essere benigne e maligne. La maggior parte dei piccoli tumori intestinali sono benigni. Sono rappresentati da lipomi, neurofibromi, fibromi e leiomiomi. Nella maggior parte dei casi, queste neoplasie non causano alcun sintomo. Tuttavia, i tumori benigni di grandi dimensioni possono causare sangue nelle feci, ostruzione intestinale parziale o completa, intussuscezione.

Piccoli tumori benigni possono essere rimossi endoscopicamente. Per il trattamento di grandi neoplasie, è necessaria una procedura chirurgica.

I tumori maligni (cancro) sono caratterizzati da una crescita incontrollata e dalla possibilità di diffondersi ad altri organi. Le forme più comuni di cancro dell'intestino tenue sono adenocarcinoma, linfoma e sarcoma.

Poco si sa sulle cause del cancro dell'intestino tenue. Si ritiene che il suo aspetto possa essere causato dai problemi di recupero degli errori nel DNA. Tuttavia, ci sono noti fattori di rischio per lo sviluppo del cancro dell'intestino tenue, che includono:

  • I tumori maligni del sesso dell'intestino tenue sono più comuni negli uomini.
  • Età: questa malattia è più comune nelle persone anziane.
  • Fumare e bere alcolici.
  • Celiachia.
  • La malattia di Crohn.
  • Presenza di alcune malattie genetiche.

Il cancro dell'intestino tenue può causare la comparsa di sangue nelle feci, l'ostruzione intestinale, in cui vi è dolore addominale, un aumento delle sue dimensioni, nausea e vomito.

Per la diagnosi, utilizzare la radiografia intestinale con contrasto, endoscopia, videoendoscopia, computer e risonanza magnetica.

I principali metodi di trattamento del cancro del piccolo intestino comprendono la rimozione chirurgica del tumore, la chemioterapia e la radioterapia.

Attualmente, non esiste un modo affidabile per prevenire la maggior parte dei casi di cancro dell'intestino tenue. Ridurre il rischio di sviluppare questa malattia può smettere di fumare e l'abuso di alcol.

Molto spesso, le ulcere si sviluppano nella sezione iniziale dell'intestino tenue - nel duodeno. Di regola, sono causati dall'infezione da Helicobacter pylori. La causa delle ulcere duodenali potrebbe anche essere:

  • Trattamento con farmaci anti-infiammatori - per esempio, aspirina, ibuprofene, diclofenac.
  • La sindrome di Zollinger-Ellison è una malattia rara in cui viene prodotta una grande quantità di acido nell'intestino.

Fattori come fumo, stress, abuso di alcool, possono aumentare il rischio di ulcere nel duodeno, ma di solito non sono la causa immediata.

I sintomi delle ulcere duodenali includono:

  • Dolore nell'addome superiore, che si sviluppa a stomaco vuoto e viene alleviato dopo aver mangiato o assunto antiacidi (farmaci che riducono l'acidità del contenuto dello stomaco).
  • Gonfiore.
  • Burp.

Complicazioni dell'ulcera duodenale:

Per diagnosticare l'ulcera duodenale, viene eseguita la fibroesofagogastroduodenoscopia. Per rilevare l'infezione, l'Helicobacter pylori consiglia uno speciale esame di laboratorio.

Per trattare le ulcere del duodeno causate da Helicobacter pylori, è prescritto un regime combinato costituito da un farmaco che sopprime la secrezione di acido gastrico e due farmaci antibatterici. Se questa malattia è causata dall'assunzione di farmaci anti-infiammatori, i medici raccomandano di interrompere il loro uso e di prescrivere farmaci che sopprimono la secrezione di acido dello stomaco.

Consigli per la nutrizione nell'ulcera duodenale:

  • Hai bisogno di porzioni più piccole, ma più spesso.
  • Non mangiare cibi che peggiorano i sintomi.
  • Dovrebbero essere abbandonati piatti grassi, fritti, speziati.
  • Non puoi bere alcolici.

Ostruzione intestinale

L'ostruzione intestinale è una condizione patologica in cui il passaggio del cibo attraverso l'intestino è disturbato. Può essere dinamico e meccanico.

L'ostruzione intestinale dinamica si osserva con un forte indebolimento o scomparsa della peristalsi intestinale, che può essere causata da un intervento chirurgico, da un trauma, da una peritoneite (peritonite).

L'ostruzione intestinale meccanica a livello dell'intestino tenue può essere causata da tumori, violazione di ernia, invaginazione.

I sintomi di questa malattia dell'intestino tenue includono:

  • Dolore nell'addome.
  • Assenza di defecazione e esaurimento di gas.
  • Gonfiore.
  • Nausea e vomito con contenuto calorico.

Per stabilire la diagnosi di ostruzione intestinale, viene utilizzata la fluoroscopia della cavità addominale.

Con un'ostruzione intestinale dinamica, il trattamento è di natura conservativa (farmaci che stimolano la peristalsi, clisteri) e, nel caso di ostruzione meccanica, è necessario un intervento chirurgico.

Discinesia dell'intestino tenue

La discinesia dell'intestino tenue è l'indebolimento o l'intensificazione della sua peristalsi. Questo è un disturbo funzionale causato da malattie di altri organi addominali (gastrite, colecistite, pancreatite, cirrosi), disturbi alimentari e molti altri problemi.

I sintomi del rafforzamento della peristalsi dell'intestino tenue sono brontolii nell'addome, uno sgabello sciolto con resti di cibo non digerito, lievi dolori spasmodici. Con un indebolimento della peristalsi, si può osservare gonfiore, sensazione di pesantezza e dolore sordo vicino all'ombelico.

La diagnosi di questa malattia dell'intestino tenue si basa sul chiarimento dei suoi sintomi e segni. Per confermare la discinesia dell'intestino tenue, viene eseguito un esame radiocontrastico del tratto digestivo.

Per il trattamento, è necessario eliminare la causa dei disturbi della peristalsi, la nutrizione razionale, ottimizzare l'attività fisica.

diverticolo

Il diverticolo dell'intestino tenue è una protrusione saccule delle sue pareti. Il più famoso è il diverticolo congenito di Meckel, che è osservato nel 2% della popolazione.

La presenza del diverticolo di Meckel non è accompagnata da alcun sintomo. Tuttavia, con la sua infiammazione (diverticolite), appare un quadro clinico caratteristico dell'appendicite acuta:

  • Dolore nell'addome.
  • Aumento della temperatura corporea.

Inoltre, con diverticolite c'è il pericolo di sviluppare sanguinamento intestinale.

Molto spesso, il diverticolo di Meckel si trova quando si eseguono operazioni sugli organi addominali.

Il trattamento per diverticolite è chirurgico.

dysbacteriosis

La disbacteriosi è una violazione della normale composizione della microflora dell'intestino tenue e crasso. Molto spesso, questo problema è causato dall'uso di farmaci antibatterici, infezioni intestinali e nutrizione inappropriata.

I sintomi della disbiosi includono:

  • La diarrea.
  • Gonfiore.
  • Dolore spastico nell'addome.
  • Nausea e vomito, eruttazione.
  • Compromissione dell'appetito
  • Segni di carenza di nutrienti.

La diagnosi di disbiosi è confermata dalla semina delle feci, sebbene l'informatività di tale analisi sia messa in discussione da molti medici.

Per trattare i disturbi della composizione della microflora intestinale, vengono utilizzati i probiotici (agenti contenenti batteri benefici) e prebiotici (agenti che promuovono la proliferazione della microflora utile nell'intestino).

La prevenzione di dysbacteriosis consiste nell'uso di antibiotici solo su indicazioni, nutrizione razionale e il trattamento di altre malattie del tubo digerente.

Sindromi di malassorbimento e maldigestia

La Maldigestia e il malassorbimento sono condizioni patologiche in cui la digestione del cibo e l'assimilazione di alcune sostanze nutritive nel tratto gastrointestinale vengono interrotte.

Le cause di queste sindromi possono essere le malattie infettive dell'intestino, i suoi disordini congeniti o acquisiti (postoperatori), una deficienza di enzimi digestivi, la patologia della mucosa.

I sintomi di malassorbimento e maldigestia includono:

  • La diarrea.
  • Riduzione del peso
  • Gonfiore e flatulenza.
  • Dolore nell'addome.

All'atto della violazione espressa di assimilazione di sostanze nutrienti le manifestazioni extraintestinali si sviluppano, compreso:

  • Anemia.
  • Osteoporosi.
  • Deterioramento della coagulazione del sangue.
  • Assenza di mestruazioni nelle donne.
  • Infertilità e impotenza
  • Edema e ascite.
  • Dermatiti e neuropatia periferica.

Per la diagnosi delle sindromi da malassorbimento e dei maldigestii non esiste un unico metodo. La scelta degli esami adatti si basa sulla presunta causa di carenze nutrizionali.

Il trattamento di questi problemi si basa sulla definizione della sua causa. Inoltre, indipendentemente dall'eziologia, molti pazienti hanno bisogno di un risarcimento per carenze nutrizionali, elettroliti, vitamine e liquidi.

Ischemia e infarto intestinale

L'ischemia dell'intestino tenue si sviluppa quando vi è una violazione del suo apporto di sangue. Nei casi più gravi, il flusso sanguigno cessa del tutto, il che causa lo sviluppo di un infarto intestinale (trombosi mesenterica).

La causa dell'ischemia dell'intestino tenue può essere la trombosi delle arterie mesenterica, restringendo le placche aterosclerotiche del lume.

I sintomi di ischemia intestinale cronica includono:

  • Dolore spastico nell'addome entro 1-3 ore dopo aver mangiato.
  • Dolore all'addome, intensificandosi gradualmente per diverse settimane o mesi.
  • Riduzione del peso
  • La diarrea.
  • Nausea e vomito.
  • Gonfiore.

Sintomi di ischemia intestinale acuta (trombosi mesenterica):

  • Esordio improvviso di forti dolori all'addome.
  • Dolore quando premuto sullo stomaco.
  • Sangue nelle feci.
  • Nausea e vomito.
  • Aumento della temperatura

Dolore nelle malattie dell'intestino tenue

La sindrome del dolore si verifica nella maggior parte delle malattie dell'intestino tenue. Sicuramente viene alla ribalta - per esempio, con trombosi mesenterica, diverticolite. In altri casi, accompagna sintomi più gravi, come diarrea, nausea e vomito.

Poiché l'intestino tenue si trova in tutte le parti della cavità addominale, con la sua patologia, la sindrome del dolore può svilupparsi in qualsiasi regione dell'addome.

A seconda della malattia, il dolore può essere acuto o cronico, punti, spastici, spuntati, coliformi, versati o localizzati. Chiarire la natura della sindrome del dolore, la sua localizzazione, la sua connessione con l'assunzione di cibo e altre importanti caratteristiche consente al medico di sospettare una determinata malattia e prescrivere un ulteriore esame di laboratorio e strumentale.

A quale medico rivolgersi?

La maggior parte delle malattie dell'intestino tenue sono trattate da medici e gastroenterologi. Tuttavia, alcune patologie richiedono un intervento chirurgico, quindi potrebbe essere necessario consultare un chirurgo.

L'intestino tenue svolge un ruolo cruciale nel fornire al corpo sostanze nutritive. Può soffrire di molte malattie che hanno un quadro clinico diversificato. Ogni patologia dell'intestino tenue richiede un trattamento mirato, quindi è necessario stabilire una diagnosi precoce. Questo aiuta nella maggior parte dei casi a curare il paziente ed evitare lo sviluppo di complicazioni.

Ti Piace Di Ulcere Allo Stomaco