Trattamento della gastrite autoimmune

Tra le malattie del tratto gastrointestinale, un posto speciale è occupato da malattie autoimmuni, inclusa la gastrite autoimmune. La diagnosi e il trattamento della malattia spesso incontrano molti momenti difficili, poiché questo tipo di gastrite non è provocato dalla nutrizione, come altri. Il provocatore della malattia è costituito dagli anticorpi, prodotti dal sistema immunitario per attaccare il rivestimento dell'epitelio dello stomaco.

Informazioni generali

loading...

Gastrite autoimmune - infiammazione atrofica degli strati profondi della mucosa gastrica, dovuta a processi autoimmuni che si verificano nel corpo del paziente. Questo è il tipo più raro di gastrite. Si verifica quando il sistema immunitario riconosce le cellule dell'epitelio di rivestimento, come patogene, su cui vengono prodotti gli anticorpi che attaccano la mucosa. Questo porta ad un aumento della secrezione di acido cloridrico nello stomaco. La malattia è più caratteristica per il fondo e il corpo dell'organo, che è dovuto alla grande quantità dell'epitelio di rivestimento in queste zone.

Si ritiene che la predisposizione alla malattia sia determinata geneticamente e che la gastrite possa anche causare il cibo, come con altri tipi di malattia.

Forme della malattia

loading...

Molto spesso la malattia si sviluppa immediatamente in una forma cronica e nella classificazione della gastrite cronica si parla di gastrite di tipo A, ma a volte la malattia si sviluppa come una malattia atrofica.

atrofico

La gastrite atrofica autoimmune è un'infiammazione della mucosa nello stomaco, dovuta al fatto che non contiene ghiandole per la secrezione di sostanze necessarie per la digestione (insufficienza secretoria) e problemi motori. Quando il sistema immunitario distrugge molte cellule di copertura, il loro completo ripristino è impossibile, che spesso diventa la causa del cancro allo stomaco.

cronico

La gastrite autoimmune cronica è più comune della gastrite atrofica. È caratterizzato dal fatto che spesso ci sono ricadute, l'assorbimento dei nutrienti nel corpo viene interrotto, quindi c'è una avitaminosi persistente. Ciò influenza l'aspetto del paziente (problemi di vista, pelle, unghie, capelli cadono, ecc.). La gastrite cronica è localizzata in una certa area dell'organo, senza influenzare gli altri. La malattia è pericolosamente alto rischio di complicanze.

Come si sta sviluppando?

loading...

Iniziare lo sviluppo di un processo autoimmune può essere un trauma meccanico alla mucosa gastrica, che può essere provocata da particelle grossolane del cibo, dalle sue proprietà chimiche irritanti, dagli elikobatteri. Se l'immunoglobulina di tipo A viene prodotta in quantità insufficiente e si producono anticorpi "inadeguati", invece di promuovere la guarigione delle membrane mucose, il sistema immunitario attacca le cellule della parete cellulare.

In questo momento si sviluppano anticorpi contro il fattore Castello (un elemento del meccanismo di protezione gastrica contro le infezioni), che causano problemi con l'assorbimento della vitamina B12. Tali anticorpi influenzano distruttivamente la membrana mucosa dell'organo (attaccano le ghiandole), che alla fine porta alla carenza di enzimi, poiché le ghiandole che li producono sono depresse e atrofizzate. Questo porta alla rottura del processo digestivo e dell'anemia. I processi autoimmuni si sviluppano nel corpo e nella parte inferiore dello stomaco. Fino ad ora, non è stato stabilito con precisione che l'atrofia della mucosa sia causata dalla produzione di anticorpi aggressivi o viceversa.

Sintomi di gastrite autoimmune

loading...

I sintomi della gastrite autoimmune possono essere suddivisi in 2 categorie:

Inizialmente, i sintomi della malattia sono associati al funzionamento del tratto gastrointestinale, quindi ci sono segni esterni di processi patologici.

La fase iniziale

Inizialmente, ci sono sintomi di gastrite:

  • bruciori di stomaco;
  • un retrogusto sgradevole nella cavità orale;
  • rutto frequente con un cattivo profumo;
  • sensazioni spiacevoli nell'epigastrio dopo un pasto;
  • nausea;
  • l'intestino ringhia;
  • flatulenza;
  • conati di vomito;
  • la stitichezza è sostituita dalla diarrea;
  • lo stomaco fa male;
  • raspiranie nello stomaco.

Con un lungo decorso della malattia, ci sono segni esterni.

Fasi di esacerbazione

La gastrite autoimmune con sviluppo a lungo termine può manifestarsi come segue:

  • il desiderio di mangiare scompare;
  • diminuzione del peso corporeo;
  • comparsa di un raid sulla lingua;
  • problemi con il sonno;
  • il declino delle forze;
  • la testa fa male;
  • iperidrosi, che è associata ai pasti;
  • sbalzi d'umore;
  • macchie di pigmento;
  • beri-beri;
  • vertigini;
  • bassa pressione;
  • problemi con il sistema cardiovascolare;
  • unghie cattive, capelli, denti;
  • pallore forte, ecc.
Torna ai contenuti

diagnostica

loading...

La diagnosi di gastrite da specialista di sintomatologia può essere facilmente, ma l'autoimmunità della malattia è più difficile da identificare, quindi è necessario uno studio dettagliato dello stomaco. sondaggio:

  • fibrogastroduodenoscopy;
  • biopsia con analisi istologica del biopatico;
  • sondaggio che aiuterà a identificare l'Helicobacteria e il livello di acido nel corpo;
  • analisi immunologica;
  • studio del siero a livello di gastrina;
  • un esame del sangue generale;
  • esame ecografico dell'addome.

La fase più importante nel determinare l'autoimmunità della gastrite è la fibrogastroduodenoscopia con biopsia.

Trattamento e dieta

loading...

La terapia della malattia è prescritta solo dopo che è stata fatta la diagnosi finale. La terapia della gastrite autoimmune e di qualsiasi tipo di malattia è complessa. obiettivi:

  • eliminazione di esacerbazione;
  • rimozione di infiammazione;
  • sollievo dei sintomi;
  • regolazione del tratto gastrointestinale.
  • cibo dietetico;
  • uso di prodotti farmaceutici;
  • balneoterapia;
  • riflessologia.

Curare questa forma di malattia è completamente impossibile, poiché la malattia non è completamente compresa, specialmente in caso di atrofia completa della mucosa. Pertanto, è importante iniziare la terapia prima che accada. In caso di distruzione completa, al paziente vengono raccomandati farmaci che fanno parte della terapia sostitutiva, il paziente assume analoghi medicinali di enzimi (succo gastrico, pepsina, ecc.), Ad esempio "Abomin", "Pepsidil", ecc.

Se la malattia ha provocato anemia, il paziente deve bere un ciclo di vitamina B12 e acido folico. Se i batteri del gruppo Helicobacter si trovano nella ghianda, è necessario sottoporsi a trattamento con agenti antibatterici. Ma l'uso di antibiotici non è sempre necessario. Solo un medico può determinare se gli helikobatteri causano danni aggiuntivi o meno. Il paziente può anche esser mostrato tali medicine:

  • antispastici per il sollievo dal dolore (No-Shpa, Papaverin, Drotaverin);
  • medicinali che migliorano la peristalsi (Cerucal, Metacina);
  • medicinali, che contribuiscono alla normalizzazione degli organi mucosi (preparati di Bismuto);
  • complessi vitaminici e minerali o vitamine B12, acido folico.

Tale terapia di mantenimento è spesso necessaria per tutta la vita del paziente. Il trattamento per ogni singolo paziente viene selezionato individualmente, che dipende dal grado e dalla localizzazione dell'atrofia della mucosa. Solo dopo aver effettuato una diagnosi accurata, il medico determina come trattare il paziente.

La nutrizione dietetica è una parte importante della terapia gastrica, ma dovrebbe essere inteso che non cura la malattia, ma aiuta a ridurre il carico sul tratto gastrointestinale, eliminando cibi nocivi e sostanze irritanti. Nei paesi dell'ex Unione Sovietica è raccomandata la dieta Pevzner. Principi della dieta:

  • cibo frazionale (piccole porzioni, peso 200 g);
  • modo di immissione di cibo (c'è un bisogno nello stesso momento 5-6 volte al giorno);
  • il cibo deve essere caldo (non freddo e non caldo);
  • cibo crudo, grasso, fritto, speziato, salato, affumicato da escludere dalla dieta;
  • le bevande alcoliche sono vietate;
  • il cibo dovrebbe essere cotto a vapore o bollito, a volte può essere cotto nel forno;
  • meglio macinare il cibo a una consistenza di purè di patate;
  • le bevande contenenti caffeina danneggeranno lo stomaco (caffè, tè);
  • Non mangiare dolci e cioccolato.

A volte come trattamento aggiuntivo con la medicina tradizionale. Possono essere presi solo dopo aver consultato il medico curante. Le piante utili per la gastrite sono il finocchio, il timo, la piantaggine, la menta. Le proprietà curative hanno l'olio di olivello spinoso. Con la gastrite autoimmune, si raccomanda di smettere di fumare, poiché il fumo di tabacco irrita la mucosa gastrica.

Cos'è la gastrite autoimmune?

loading...

La gastrite autoimmune è una malattia cronica a lungo termine. La patologia è caratterizzata da un processo infiammatorio che copre la mucosa gastrica. Allo stesso tempo, l'eziologia della malattia sta nell'azione aggressiva delle proprie cellule immunitarie, che distruggono le cellule dello stomaco.

Questa patologia è meno comune di tutti gli altri tipi di gastrite. Ad oggi, non è completamente compreso. Esiste una versione che eredita la gastrite autoimmune. Può avere diverse forme. Il tipo di malattia atrofica può portare alla degenerazione della patologia in formazione maligna. Il disturbo porta a un deterioramento delle capacità motorie e una cattiva digestione del cibo.

Spesso, questa forma di gastrite è accompagnata da interruzioni nel sistema endocrino. Una delle più comuni patologie concomitanti è la tiroidite autoimmune. Provocare fattori patologici può servire a cattive abitudini, dieta scorretta e abbondanza nella dieta di piatti acuti e acidi. L'uso eccessivo di bevande fredde o, al contrario, calde può causare l'insorgenza della malattia.

I sintomi della malattia

loading...

I sintomi della gastrite autoimmune sono diversi. Dipendono dallo stadio della malattia. I principali segni di patologia:

  • bruciore di stomaco - può verificarsi diverse ore dopo aver mangiato e durante la notte;
  • una sensazione di bruciore allo stomaco - si sente più spesso a stomaco vuoto o durante le grandi pause tra colazione e pranzo;
  • dolore nell'epigastrio - può assomigliare agli spasmi, passa dopo aver mangiato;
  • nausea - si verifica immediatamente dopo aver mangiato e può continuare per un po ';
  • sensazione di raspiraniya - manifestata dopo aver mangiato, accompagnata da un rutto;
  • gorgogliare nell'addome - può essere combinato con diarrea e aumento della produzione di gas;
  • pallore della pelle e indebolimento delle difese del corpo - è causato da un deterioramento nell'assorbimento di microelementi benefici;
  • vomito - si verifica dopo aver mangiato, appare con errori nella dieta;
  • un odore sgradevole dalla bocca e un sapore che è più spesso presente a stomaco vuoto.

Con la gastrite autoimmune, il cibo può rimanere nello stomaco più a lungo del solito. Di conseguenza, iniziano i processi di fermentazione, accompagnati dal rilascio di un gas specifico, che dà un odore sgradevole dalla bocca.

Ulteriori sintomi e diagnosi

loading...

Oltre a questi sintomi, si verificano anche i seguenti sintomi:

  • deterioramento dell'appetito;
  • perdita di peso;
  • stato di salute insoddisfacente;
  • vertigini;
  • aumento della sudorazione;
  • diminuzione degli indicatori di pressione sanguigna;
  • irritabilità;
  • pallore;
  • formazione di macchie di pigmento;
  • sonno povero;
  • perdita di capelli e unghie fragili.

La diagnosi è basata su una serie di studi. Il principale è l'EGF. Questo metodo di ricerca consente di studiare in dettaglio la mucosa dello stomaco e vedere sulla sua erosione superficiale, ulcere e altri difetti. In alcuni casi, viene eseguita una biopsia aggiuntiva per escludere la degenerazione delle cellule maligne.

La gastrite autoimmune, la cui diagnosi svolge un ruolo decisivo, dovrebbe essere studiata in modo complesso. Inoltre, viene eseguito un esame del sangue per la presenza di anticorpi contro l'Helicobacter pylori. Inoltre, è possibile eseguire il sondaggio per prelevare campioni di succo gastrico. Nel processo di esecuzione di un esame endoscopico, si può trovare una mucosa infiammata e gonfia, che indica lo stadio iniziale della malattia. Se il processo è iniziato, la superficie dello stomaco è pallida, il che indica l'inizio dei processi atrofici.

Metodi di terapia

loading...

Il trattamento della gastrite autoimmune include una serie di misure. Prima di tutto, è la terapia medica che migliora la condizione della mucosa. Utilizzare immunosoppressori è raccomandato nei casi più estremi.

Trattare questa forma di gastrite con i seguenti farmaci, a seconda dei sintomi di accompagnamento:

  1. Per rimuovere i sintomi del dolore utilizzare No-shpu, Papaverin e Buskopan. Tali farmaci non hanno un effetto terapeutico, ma alleviare il disagio causato da spasmi.
  2. Con peristalsi ridotto applicare Motilium o Cerucal. I preparativi di questa linea non solo accelera il progresso del nodulo di cibo, ma anche allevia di nausea e vomito.
  3. Per colmare la deficienza di acido cloridrico, Limonar, Panzinorm e Abomin sono prescritti. Tali farmaci promuovono una migliore digestione del cibo.
  4. Quando viene violata l'integrità della mucosa, farmaci che accelerano la rigenerazione e creano un film protettivo sulla superficie dello stomaco. Includono De-Nol e Venter.

Inoltre, vengono utilizzati farmaci correlati ai prebiotici. Sono in grado di normalizzare la microflora intestinale e migliorare la digestione. Un buon effetto è un metodo aggiuntivo di complessi multivitaminici. Anche i metodi popolari danno un buon risultato. Ha un effetto positivo sullo stato dello stomaco, olio di olivello spinoso. Un buon effetto è l'infusione di finocchio, piantaggine, timo. Origano e menta possono essere usati come tè per stimolare la digestione.

Cibo dietetico

loading...

La dieta con gastrite autoimmune implica una dieta delicata, mirata alla rigenerazione della mucosa. A questo scopo, è necessario escludere tutto dalla dieta che può influire negativamente sullo stato dello stomaco, ad esempio, frutta e bevande acide. È necessario abbandonare l'uso delle spezie. La temperatura del cibo dovrebbe essere confortevole per la sua ricezione. I piatti freddi e caldi dovrebbero essere esclusi, poiché possono portare ad un peggioramento dei sintomi.

Si consiglia di abbandonare il fast food e il cibo secco. Il cibo dovrebbe essere 5 volte al giorno, ogni poche ore. In questo caso, le porzioni dovrebbero essere piccole. Nel periodo delle esacerbazioni, si consiglia di macinare tutti gli alimenti in un frullatore e le verdure dovrebbero essere utilizzate solo in forma bollita. È necessario rinunciare alla carne, che richiede troppo tempo per la digestione.

Si consiglia di mangiare porridge, latticini, frutta dolce. È meglio rifiutare la cottura. Il latte aiuterà nel trattamento. Rilassa rapidamente ed efficacemente la sensazione di bruciore allo stomaco e al bruciore di stomaco, in quanto può neutralizzare l'acido cloridrico.

Le varietà di frutta acide sono permesse a una forma atrofica di una gastrite autoimmune. Aiuteranno a stimolare la secrezione di succo gastrico. Per il dolore intenso, dovresti mangiare purè di patate, pesce e verdure al vapore. Non è consigliabile, subito dopo i pasti, bere acqua o tè, soprattutto quando si forma atrofica, altrimenti si può provocare vomito, poiché il liquido diluisce il succo gastrico e impedisce la completa digestione.

Puoi mangiare i prodotti di latte acido. Dalla cottura è meglio astenersi. Tuttavia, sono permessi i biscotti magri e i cracker. Gelati e caffè sono vietati. Lo stesso si può dire delle bevande gassate che irritano lo stomaco.

Se c'è anche la diarrea, allora puoi includere i maccheroni nel menu. Tuttavia, possono essere combinati solo con cotolette di pesce, al vapore o verdure. Non usare salse. L'olio può essere consumato, ma in quantità limitate. Le uova possono essere bollite e cucinare da loro una frittata di vapore, ma semplicemente non friggere. Ravanelli, cavoli, melanzane e funghi devono essere esclusi dalla dieta.

Gastrite autoimmune

loading...

La gastrite autoimmune è un caso raro nella pratica dei gastroenterologi. Questo specifico tipo di gastrite non è completamente compreso. Il meccanismo di insorgenza e sviluppo di questa malattia è complicato, come in altri casi di occorrenza. La gastrite autoimmune o la gastrite di tipo A si verifica solo nel 7-10% dei casi secondo i calcoli approssimativi dei medici.

La gastrite di tipo A è una malattia autoimmune caratterizzata dall'atrofia transitoria della mucosa gastrica, con la morte di una grande massa di cellule. In tal caso, il sistema immunitario percepisce le cellule della mucosa gastrica come agenti esterni e inizia a sviluppare attivamente anticorpi contro di loro. Molti medici notano che la malattia viene trasmessa a livello genetico, diventando una conseguenza delle mutazioni genetiche. Gli anticorpi, prodotti dal sistema immunitario, iniziano a combattere con la gastromukoproteina, un segreto che protegge lo stomaco da varie infezioni infiammatorie.

Quando si verifica un processo autoimmune, il fondo e il corpo dello stomaco sono interessati. Di conseguenza, la produzione di succo gastrico e di altri importanti componenti coinvolti nella digestione viene significativamente ridotta. Con la gastrite autoimmune si osserva una carenza di vitamina B-12. Il fenomeno è associato ad una diminuzione del contenuto nel corpo del fattore Castello, responsabile del normale assorbimento della vitamina.

Gastrite cronica autoimmune

loading...

Di norma, la gastrite, derivante da processi autoimmuni, acquisisce una forma cronica. La gastrite cronica autoimmune è una malattia che porta a completare l'atrofia della mucosa gastrica. Nelle prime fasi della malattia focali, in seguito si diffuse alla superficie del tessuto dello stomaco. Inoltre, si sviluppa anemia, con una marcata carenza di vitamina B-12. La gastrite cronica più spesso autoimmune è accompagnata da altre malattie autoimmuni della tiroide.

La forma cronica di gastrite autoimmune richiede un trattamento lungo e sistemico. I pazienti sono spesso costretti a prendere il farmaco periodicamente per tutta la vita. La gastrite di tipo A è una malattia astuta e astuta che persino i gastroenterologi non sempre riescono a distinguere da altre forme di gastrite meno severe. Inoltre, notiamo - questo tipo di gastrite è difficile da diagnosticare. Spesso la malattia è confusa con Helicobacter pylori, i sintomi e il trattamento non differiscono molto dall'infettivo.

Cause di gastrite autoimmune

loading...

La natura e i meccanismi che scatenano la gastrite autoimmune sono misteriosi. La scienza moderna non è nella posizione di dare una risposta esauriente alla domanda. Tuttavia, i fatti selezionati sulla malattia sono noti. Vengono chiamate alcune cause che attivano i processi autoimmuni nel corpo.

genetica

Un fattore importante nello sviluppo della malattia è la genetica. Il campo dei fallimenti genetici non è ancora completamente compreso, ma i medici dicono che il 10% della malattia è associato a disordini genetici. Se il familiare del paziente ha una malattia, il paziente ha sintomi simili, è probabile che la colpa della malattia sia stata "geni cattivi".

Sistema autoimmune

Il tuo sistema immunitario a volte può essere di scarso servizio. Se una persona ha una predisposizione ereditaria al verificarsi della gastrite A, in determinate condizioni, in caso di violazione dei processi nel sistema immunitario umano, è possibile l'insorgenza e la progressione della gastrite cronica autoimmune.

Succede che non ci sono eredità sotto forma di "geni cattivi", ma la persona ha ancora questo raro tipo di gastrite. I processi sono misteriosi, ma i medici suggeriscono che la causa dello sviluppo del malessere sono altre malattie autoimmuni precedentemente acquisite della tiroide.

Cibo rigido e cattive abitudini

Due ulteriori fattori che possono portare alla gastrite: cibo troppo duro e cattive abitudini. Con danni meccanici ai pezzi di cibo o l'esposizione aggressiva a sostanze nocive contenute in nicotina o alcol, i processi autoimmuni nello stomaco iniziano a svilupparsi. Ciò accade più spesso se i prerequisiti e la predisposizione congenita si riflettono nel genotipo della persona.

sintomi

loading...

I sintomi di una malattia rara sono simili a quelli di altre forme di gastrite.

Alla prima occorrenza di pazienti tortura:

  1. Severità, dolore e altri fastidi nello stomaco dopo aver mangiato;
  2. Flatulenza stabile;
  3. Forte e forte brontolio;
  4. Nausea, indipendentemente dall'assunzione di cibo;
  5. Sedia instabile;
  6. Bruciore di stomaco, eruttazione.

Nella fase di esacerbazione di una malattia che è già sorto, può essere rintracciata:

  1. Stanchezza costante;
  2. l'emicrania;
  3. sudorazione;
  4. La perdita di peso;
  5. pallore;
  6. Bassa pressione

Per identificare la gastrite autoimmune e una diagnosi chiara richiede una diagnosi completa.

diagnostica

loading...

La diagnosi di gastrite cronica può essere fatta raccogliendo un'anamnesi dal paziente. Per confermare con precisione la natura autoimmune, saranno necessarie ulteriori ricerche.

  1. Analisi immunologiche, compresa la rilevazione della presenza di anticorpi nel sangue;
  2. Analisi del sangue generale e biochimica;
  3. Determinazione del livello di secrezione nello stomaco:
  4. Fluoroscopia completa dell'intero tratto gastrointestinale;
  5. EGD;
  6. Ultrasuoni della cavità addominale;
  7. Esame del sangue per l'individuazione della carenza di vitamina B-12.

Un completo complesso di esami, nominato da un medico, contribuirà a individuare la presenza di gastrite A.

Trattamento della gastrite autoimmune

loading...

La causa della malattia è stabilita a livello genetico. Mentre la malattia non risponde al trattamento. Il trattamento della gastrite autoimmune è mirato ad eliminare i sintomi e il disagio nello stomaco, mantenendo la normale funzione corporea.

farmaci

Con forti dolori allo stomaco, i gastroenterologi prescrivono di solito antidolorifici: No-shpa, buscopan, papaverina. Per stimolare il processo digestivo, Mezim, Creonte e Pancreatina sono prescritti come preparati contenenti enzimi. Se il paziente è preoccupato per gravità, bruciore di stomaco o nausea con vomito, l'uso raccomandato è Cerucal, Motilium, Smecta.

Se l'acidità dello stomaco viene drasticamente ridotta o marcita, vengono prescritti farmaci a base di acido cloridrico. A volte un acido viene prescritto nella sua forma pura: è necessario assumere la forma di gocce prima di mangiare, più volte al giorno. È necessario prendere l'acido folico. È consigliato bere un corso di vitamine del gruppo B.

Dieta e dieta

Il fattore più importante nel trattamento della gastrite autoimmune è un'alimentazione correttamente selezionata. Come nel trattamento della gastrite di altre forme, il medico consiglia di seguire rigorosamente una dieta speciale. Senza una dieta, il trattamento con una compressa non funzionerà.

Dalla dieta quotidiana completamente eliminato prodotti che sono irritanti per la mucosa. Rimuovi dal menu: caffè forte, spezie speziate, spezie, prodotti di cioccolato, biscotti, pasticcini, salsicce, vari alimenti in scatola. La carne grassa è vietata, è possibile sostituire il prodotto con carne di pollo, manzo o coniglio.

Cosa fare nel periodo di esacerbazione

La gastrite autoimmune richiede un trattamento specifico. Il primo giorno, è opportuno astenersi completamente dal cibo, specialmente se il paziente ha una sindrome da dolore grave. È consentito bere acqua pura, tè non agitato, acqua minerale non gassata.

Dal secondo giorno in poi, è consentito includere gradualmente nella dieta kashki, gelatina, purè di patate e uova, bollite a fuoco lento.

Una dieta rigorosa è necessaria solo nei primi giorni di esacerbazione. Quindi è necessario gradualmente ammorbidire e regolare. A stomaco è più facile far fronte al cibo, cibi solidi e liquidi dovrebbero essere divisi. Se si mangia, ad esempio, il porridge, si consiglia di bere il tè dopo un minimo di 1,5 ore. Vale la pena considerare attentamente la combinazione di cibo. Se il paziente ha mangiato un pasto di proteine, non è consigliabile mescolare immediatamente con carboidrati. Ad esempio, se una persona mangia la ricotta o la carne, vale la pena digerirla in un primo momento, quindi assumere i prodotti di farina.

Di norma, il cibo liquido viene digerito e assorbito più rapidamente, prima di lasciare lo stomaco. Dopo che il liquido è il processo di scissione degli alimenti proteici solidi. Nell'ultimo turno, i grassi vengono digeriti più a lungo rispetto al resto rimanente nello stomaco. La fibra ruvida è difficile per la digestione, specialmente per lo stomaco malato, durante i periodi di esacerbazione.

La base della nutrizione - l'attenzione per ridurre gli spasmi, il dolore e l'infiammazione sulla mucosa. Il cibo è scelto in una varietà, reintegrando i bisogni del corpo in nutrienti e vitamine. Dovrebbe essere facilmente digeribile per lo stomaco, non danneggiare le pareti termicamente o meccanicamente.

Con la gastrite cronica autoimmune, si osserva una caratteristica insufficienza secretoria. Il cibo è arricchito con vitamine, stimola la secrezione.

Alimentazione dietetica con esacerbazione della gastrite

La temperatura del cibo cotto diventa importante, danni meccanici o chimici causati dall'alimentazione della mucosa gastrica. Ad esempio, un alimento molto freddo o troppo caldo avrà un effetto irritante sulle pareti dello stomaco, che influenzerà negativamente il processo di trattamento generale. Il cibo raccomandato non deve essere più freddo o più caldo della temperatura del corpo umano.

Il metodo di cottura, la sua frantumazione e consistenza hanno un effetto meccanico sull'apparato gastrico.

Prevenzione e prognosi nel trattamento

loading...

Nella maggior parte dei casi, la prognosi del trattamento è abbastanza incoraggiante. Anche con una forma complessa di gastrite di tipo A sarà possibile ottenere successi notevoli e una remissione a lungo termine della malattia. Che la gastrite autoimmune non si ripeta, osserva un certo numero di regole. Seguire una dieta speciale, non mangiare cibi che possono avere un effetto negativo e provocare una nuova esacerbazione, consultare un gastroenterologo, contribuendo a raccogliere l'acqua minerale. Si consiglia di ricorrere periodicamente al trattamento di ricovero e sanatorio. Mangiare cibi ricchi di vitamina B.

Le misure per prevenire la gastrite sono sociali e individuali. I pubblici mirano a migliorare la qualità dell'acqua o del cibo nei punti di ristoro pubblici. Gli individui sono diretti all'esclusione di prodotti nocivi dalla dieta, al rifiuto di cattive abitudini, all'assunzione razionale di farmaci.

La gastrite autoimmune è considerata una malattia grave, difficile da trattare. È vietato impegnarsi nell'auto-medicazione, questo porterà a risultati opposti. Per il trattamento di questa forma di gastrite è indicato sotto la supervisione di professionisti.

Funzionalità esistenti di gastrite autoimmune

loading...

La gastrite autoimmune è una malattia abbastanza rara, che consiste nella morte di un gran numero di cellule della mucosa in tutte le parti dello stomaco. La presenza di questa malattia è confermata solo in casi isolati, ma, nonostante ciò, il trattamento deve essere trattato con particolare attenzione.

Cause dello sviluppo

loading...

Le cause dello sviluppo di questa malattia rimangono ancora irrisolte, sebbene sia stato a lungo chiaro a tutti i medici che la radice del problema risiede nei disturbi del sistema immunitario. È questo principale difensore del corpo umano, per ragioni sconosciute, con l'aiuto di anticorpi specifici, inizia a combattere attivamente contro le cellule assolutamente normali della mucosa gastrica.

Pertanto, il corpo inizia a produrre anticorpi contro la gastromucoproteina. Questa proteina è una sostanza importante. È responsabile dell'assorbimento di vitamina B12 dal cibo, ma il suo compito principale è quello di creare una protezione per lo stomaco. Pertanto, la distruzione della gastromucoproteina da parte degli anticorpi porta all'atrofia delle mucose dello stomaco.

Inoltre, il corpo inizia anche a produrre anticorpi contro specifiche cellule parietali dello stomaco. Il compito di queste unità strutturali è la secrezione di acido cloridrico, ma poiché l'immunità fa tutto per distruggerle, l'acidità del succo gastrico diminuisce gradualmente. Il risultato è una diminuzione dell'intensità della digestione e della digestione del cibo.

Attenzione per favore! gastrite autoimmune è quasi sempre si verifica nella forma cronica, e molto spesso si forma sullo sfondo di disturbi endocrini autoimmuni, come la tiroidite autoimmune.

I ricercatori moderni non smettono di cercare di arrivare al fondo delle cause dello sviluppo di questa malattia, ma finora l'unica cosa che sembra più probabile è la natura ereditaria dei disturbi immunitari. Ciò è confermato dal fatto che molto spesso questa forma di gastrite viene diagnosticata in quelle persone nelle cui famiglie ci sono già stati casi di sviluppo di malattie autoimmuni. E nel ruolo di fattori di partenza di solito agiscono:

  • uso regolare di cibi piccanti, ruvidi, caldi o freddi;
  • eccesso di cibo frequente;
  • cattive abitudini, ecc.

sintomi

Di norma, con la diagnosi di gastrite autoimmune, ogni pasto per i pazienti si trasforma in un vero test, dopo qualche tempo dopo il pasto compaiono:

  • dolore addominale;
  • sensazione di pesantezza e raspiraniya nell'addome;
  • bruciori di stomaco;
  • gorgoglio nello stomaco;
  • nausea, a volte con conseguente vomito;
  • brontolio nell'addome;
  • flatulenza;
  • eruttazione, che può avere un odore marcio;
  • sapore sgradevole in bocca;
  • costipazione, che sono sostituiti da diarrea.

Attenzione per favore! La maggior parte dei pazienti ha un odore sgradevole dalla bocca, poiché la quantità di acido cloridrico prodotta dalle cellule dello stomaco non è sufficiente per una completa digestione del cibo. Pertanto, il grumo di cibo rimane nello stomaco per lungo tempo e i processi di decadimento cominciano a svolgersi in esso.

Effetti collaterali della malattia

Inoltre, con questa malattia, le condizioni generali del corpo possono peggiorare. Abbastanza spesso è osservato:

  • pelle secca;
  • una diminuzione dell'appetito e, di conseguenza, perdita di peso;
  • pallore della pelle;
  • comparsa di macchie di pigmento sul viso, collo intorno ai capezzoli, sul palmo delle mani e nella zona genitale;

Importante: poiché le vitamine e gli oligoelementi non entrano nel sangue nella giusta quantità, i sintomi della loro mancanza non aspettano. Così, carenza di vitamina A provoca disabilità visiva, vitamina PP - la formazione di diarrea e dermatiti, la vitamina C - sanguinamento delle gengive, vitamina B2, - la comparsa negli angoli delle piaghe della bocca.

Naturalmente, non tutti i sintomi sono sempre presenti, ma se almeno alcuni di essi appaiono regolarmente dopo aver mangiato, dovresti visitare il medico il prima possibile e sottoporlo a un esame appropriato. Altrimenti, la malattia progredirà e potrebbe causare emorragie e altre condizioni non meno pericolose.

Caratteristiche del trattamento

Poiché il trattamento della gastrite autoimmune differisce sotto molti aspetti dal trattamento della forma infettiva della malattia, è necessario verificare la natura della patologia prima che inizi. A tal fine, oltre ai normali studi di laboratorio generali, i pazienti sono prescritti:

  • Esame a raggi X;
  • gastroscopia;
  • una biopsia.
I risultati di questi esami sono estremamente importanti, dal momento che è impossibile trarre conclusioni sulla natura della malattia sulla base del quadro clinico, poiché non presenta differenze caratteristiche.


Dopo aver confermato la diagnosi, al paziente viene prescritta una terapia sintomatica. Lo scopo di questo trattamento è spiegato dal fatto che i medici non sono ancora riusciti a stabilire le cause della malattia, quindi è impossibile combatterli efficacemente. Di conseguenza, ai pazienti vengono prescritti farmaci che riducono l'intensità e attenuano il processo infiammatorio. Questi sono:

  • preparati enzimatici;
  • procinetici;
  • preparazioni di bismuto;
  • bloccanti dei recettori H2-istamina;
  • farmaci che stimolano la secrezione di acido cloridrico;
  • antispastici;
  • complessi vitaminici.

Importante: Se per un motivo o per l'altro il risultato di processi atrofiche era una completa cessazione della sintesi dei pazienti e acido cloridrico Pepsinogeno somministrati terapia sostitutiva, cioè, la ricezione del succo gastrico naturale, pepsina acidin etc.

Una componente importante della terapia è la dieta. Per molti aspetti ricorda raccomandazioni su un cibo per pazienti con una gastrite con l'acidità abbassata, ma comunque la scelta finale dei prodotti risolti è fatta dal medico generico essente presente.

Recentemente, al paziente viene sempre più raccomandato di assumere un farmaco specifico Transfer Factor, che, in realtà, è un integratore alimentare. Non è così lungo nel mercato farmaceutico e ha un costo piuttosto elevato. Ma è ancora difficile parlare del grado della sua efficacia e sicurezza.

Quindi, una volta scoperta la gastrite autoimmune diventa un compagno costante della vita del paziente. Ma questo non significa in alcun modo che devi abbassare le mani e smettere di combatterlo. Un corretto trattamento e l'osservanza delle misure preventive consentiranno di normalizzare lo stato dello stomaco e arrestare il progresso della malattia.

Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione?

Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>

Gastrite autoimmune: sintomi, cause, dieta e trattamento

La gastrite autoimmune è un tipo piuttosto raro di malattia. Questo tipo di disturbo rappresenta un processo infiammatorio di natura protratta che colpisce le strutture mucose dello stomaco.

Innanzitutto, la gastrite autoimmune è dovuta a un disturbo delle proprietà protettive del corpo, in cui si formano anticorpi alle singole cellule dello stomaco.

Le principali cause dei processi autoimmuni nel corpo

Come evidenziato da numerosi studi, la gastrite autoimmune non supera l'1% di tutti i pazienti. Le ragioni esatte per questo tipo di malattia non sono state completamente stabilite. Ma la maggior parte degli esperti concorda sul fatto che la causa immediata della formazione di gastrite è una predisposizione genetica.

Disturbi dei processi autoimmuni nel corpo possono provocare lo sviluppo della malattia. Come risultato di questo tipo di disturbo, l'immunità personale viene presa per combattere i tessuti dello stomaco, trattandoli come componenti estranei. Come risultato di tali azioni, si verifica un processo infiammatorio persistente, che porta al fatto che lo stomaco perde la sua capacità di funzionare normalmente.

La formazione di tali processi nel corpo può essere facilitata da un trauma meccanico alla mucosa gastrica. Tale danno può causare cibo duro, il batterio Helicobacter. Quando l'immunoglobulina di tipo "A" è prodotta in modo insufficiente, si formano anticorpi, quindi, invece di curare la mucosa defecata, il sistema protettivo del corpo inizia a invadere le cellule di copertura.

A questo punto, si verifica la formazione di anticorpi al fattore Castello, che porta ad una rottura nell'assorbimento della vitamina B12. Di norma, gli anticorpi formati hanno un effetto dannoso sulle pareti mucose dell'organo, che contribuisce alla carenza di enzimi. Poiché le ghiandole, il cui compito principale è la produzione di enzimi, sono soppressi e atrofizzati. Nella maggior parte dei casi, i processi autoimmuni si verificano direttamente nel corpo e nella parte inferiore dell'organo.

Sintomatico di gastrite autoimmune

Praticamente tutte le forme di gastrite si manifestano direttamente nel campo del pasto, e il tipo di malessere autoimmune non è un arresto. Di conseguenza, la gastrite autoimmune ha i seguenti sintomi:

  • La comparsa di una sensazione di scoppio.
  • Sentire la gravità del campo del mangiare.
  • Bruciore di stomaco.
  • Un eruttazione dell'aria con un cattivo odore sgradevole.
  • Nausea.
  • Formazione di gas
  • Retrogusto sgradevole
  • Disturbo delle feci

La maggior parte dei pazienti ha un odore specifico dalla bocca. Tali manifestazioni di disturbo sono principalmente associate alla violazione dei processi digestivi. Come notano gli esperti, se il processo digestivo è disturbato, il nodulo di cibo viene ritardato a lungo nello stomaco, il che contribuisce alla sua decomposizione. Con la gastrite autoimmune, oltre ai sintomi associati ai processi digestivi, possono esserci segni di un cambiamento generale nelle condizioni del paziente. A tali segni è possibile classificare:

  • Perdita di appetito, che provoca una significativa perdita di peso.
  • Letargia.
  • Nausea.
  • Sudore abbondante In particolare, un tale sintomo può manifestarsi dopo un pasto.
  • Irritabilità.
  • Diminuzione della pressione sanguigna.
  • L'aspetto della pigmentazione.
  • L'epidermide pallida può essere osservata.
  • L'inizio del mal di testa.
  • Insonnia.
  • Mancanza di vitamine Quando i capelli di avitaminosi possono cadere, le unghie diventano fragili, l'affaticamento rapido.

La gastrite autoimmune, i cui sintomi e trattamenti possono essere diversi, spesso porta alla formazione di complicanze. Pertanto, se si ha la sintomatologia, non ritardare la visita a uno specialista.

Tipi di gastrite autoimmune

Di regola, i disturbi sono suddivisi in specie secondo i segni e la corrente diretta. Gli specialisti identificano 2 tipi di disturbo:

  1. Gastrite atrofica autoimmune.
  2. Gastrite cronica autoimmune.

La gastrite cronica autoimmune è caratterizzata dal fatto che il trauma allo stomaco si forma in un punto, senza causare danni ad altre parti del corpo. Il segno principale che il disturbo ha acquisito una forma protratta, sono frequenti rinnovi. Con gastrite prolungata, vi è un chiaro cambiamento dei periodi di irritazione e calma.

Con la direzione e la malattia prolungate, le vitamine consumate e gli oligoelementi non vengono assorbiti adeguatamente nel sangue. Di norma, questo porta a cambiamenti evidenti nell'aspetto esteriore del paziente. Cambiamenti espliciti possono essere visti nello stato di capelli e unghie, mentre diventano fragili, le gengive si infiammano, la vista si deteriora. I principali sintomi della gastrite autoimmune prolungata sono:

  • La comparsa di sensazioni dolorose nella regione epigastrica dopo il consumo di cibo.
  • Rumbling nell'addome.
  • Perdita di appetito
  • Bruciore di stomaco.
  • Zaeda nell'angolo della bocca.
  • Rivestimento bianco sulla lingua.
  • Disturbo delle feci
  • Perdita significativa del peso corporeo. Dal momento che c'è una diminuzione dell'appetito e aumento di peso è problematico.

Per trattare una forma cronica è necessario durante il periodo di aggravamento. Durante la remissione, di norma, vengono applicate misure preventive che includono:

  1. Dieta.
  2. Attività fisica
  3. Metodi popolari

La malattia atrofica autoimmune è la forma più pericolosa di gastrite. Forti processi infiammatori portano a un'interruzione della funzione secretoria delle cellule ghiandolari e alla loro morte. Di conseguenza, vi è una graduale atrofia dello strato interno dello stomaco. Questa formazione di gastrite, soprattutto, è combinata con la rapida moltiplicazione e gli effetti dannosi dei batteri Helicobacter. Quando al paziente viene diagnosticata una gastrite autoimmune atrofica, allora in questo caso non si deve praticare l'automedicazione. Poiché in questo caso, il trattamento viene selezionato da uno specialista individualmente, in base al quadro clinico.

Diagnosi di gastrite autoimmune

Determinare la presenza di gastrite autoimmune è possibile solo quando si passa il sondaggio. Se sospetti uno sviluppo di gastrite autoimmune, una procedura obbligatoria è una gastroscopia.

I pazienti sono anche sottoposti a una serie di esami:

  1. Test immunologici
  2. Una varietà di metodi è usata per determinare direttamente la riduzione della funzione secretoria.
  3. Radiografia del duodeno.
  4. Sensing.
  5. Stati Uniti.
  6. Analisi del sangue generale

I risultati del sondaggio sono abbastanza importanti, dal momento che è impossibile diagnosticare una malattia solo da un singolo quadro clinico.

Trattamento e dieta per la gastrite autoimmune

La terapia della gastrite autoimmune viene eseguita mediante terapia sintomatica. Perché questo tipo di trattamento è prescritto è dovuto al fatto che fino alla fine la causa della formazione di questa malattia non è stata rivelata, quindi, è impossibile condurre una lotta efficace contro la malattia. A questo proposito, il trattamento diretto della malattia è basato:

  1. Eliminazione delle violazioni rilevate.
  2. Mantenimento della funzionalità dello stomaco.
  3. Eliminazione di aggravamento.
  4. Cessazione dei sintomi.

Se la malattia ha provocato una cessazione completa della sintesi di acido cloridrico e pipsinogeno, allora in quel caso viene utilizzata la terapia sostitutiva. Se il disturbo ha provocato la comparsa di anemia, al paziente viene prescritto un corso vitaminico. Se è presente un batterio Helicobacter nel corpo, viene utilizzata la terapia antibatterica. A volte assumere antibiotici non è consigliabile. Pertanto, il medico deve determinare se i batteri dell'Helicobaracter causano danni aggiuntivi o meno.

La terapia farmacologica è necessariamente integrata dalla dieta. Regole dietetiche:

  • Frazionalità del potere.
  • Conformità con la modalità di assunzione di cibo.
  • Dal menu del giorno è necessario escludere il cibo, che funge da irritante per l'organo infiammato.
  • Non puoi bere alcolici.
  • Rifiuta di fumare.
  • Il cibo dovrebbe essere bollito o cotto a vapore.
  • Si consiglia di consumare il cibo in forma frantumata o macinata.
  • Escludere bevande che includono caffeina.
  • Escludere i dolci

Nonostante tutta la severità della dieta, la disciplina nutrizionale contribuirà al ritorno dei chilogrammi persi. L'aumento di peso con diversi tipi di gastrite è piuttosto acuto per la maggior parte dei pazienti il ​​cui corpo è impoverito a causa della perdita di appetito.

Gastrite autoimmune: sintomi e trattamento

La gastrite autoimmune sono i sintomi principali:

  • Pesantezza nello stomaco
  • nausea
  • Disturbo del sonno
  • vomito
  • eruttazione
  • irritabilità
  • Secchezza della pelle
  • Rivestimento bianco sulla lingua
  • Odore sgradevole dalla bocca
  • Bassa pressione sanguigna
  • bruciore di stomaco
  • Sudorazioni notturne
  • fiacchezza
  • Aumento della formazione di gas
  • Sedia instabile
  • Sensazione di scoppiare nella pancia

La gastrite autoimmune è un processo patologico di eziologia sconosciuta, in cui il corpo inizia a produrre cellule che distruggono i tessuti dello stomaco, determinando un processo infiammatorio. Secondo le statistiche, questa forma di gastrite viene diagnosticata molto raramente - non più del 10% dei casi totali di gastrite. Non ha limitazioni per quanto riguarda l'età e il sesso.

eziologia

L'eziologia della gastrite autoimmune non è stata studiata nella pratica. Tuttavia, la maggior parte dei medici ritiene che lo sviluppo di questo tipo di disturbo nel tratto gastrointestinale abbia una predisposizione genetica. Inoltre, è possibile distinguere tali fattori malattie precedenti:

  • abuso di alcool e fumo;
  • dieta impropria;
  • tensioni frequenti, nervosismo nervoso costante;
  • conseguenza dopo precedenti processi infiammatori o infettivi;
  • sistema immunitario indebolito.

Va tenuto conto del fatto che nessuno dei suddetti fattori non può essere considerato una predisposizione al 100% allo sviluppo di una gastrite autoimmune.

classificazione

Distinguere le seguenti forme della malattia:

  • gastrite atrofica autoimmune - L'immunità inizia a uccidere le cellule dello stomaco, che provoca una diminuzione dell'acidità e un deterioramento della digestione;
  • gastrite cronica autoimmune - c'è uno sviluppo del corpo nella gastromukoproteina, che a sua volta porta all'atrofia gastrica. Questa forma è piena di gravi complicazioni.

sintomatologia

Le manifestazioni iniziali del quadro clinico possono indicare solo un disturbo minore nel tratto gastrointestinale. I cambiamenti dei sintomi si verificano abbastanza rapidamente. L'ulteriore gastrite autoimmune si manifesta sotto forma di tali sintomi:

  • sensazione di pesantezza e raspiraniya nello stomaco;
  • nausea, a volte vomito;
  • sgabelli instabili;
  • bruciore di stomaco e eruttazione con un odore marcio;
  • aumento della gassificazione.

Molti pazienti hanno un odore sgradevole dalla bocca, dovuto a una cattiva digestione. Il cibo consumato non viene digerito e comincia a marcire.

In casi più complessi, il quadro clinico principale può essere completato da tali segni:

  • forfora bianca sulla lingua;
  • aumento della sudorazione, specialmente di notte;
  • violazione del sonno - il paziente o non ottiene abbastanza sonno, o non può addormentarsi affatto;
  • letargia, irritabilità;
  • bassa pressione sanguigna;
  • pelle secca

Questa condizione del paziente richiede cure mediche immediate, poiché la condizione può peggiorare in qualsiasi momento.

In considerazione del fatto che il quadro clinico non fornisce una chiara idea della malattia, l'auto-confronto tra sintomi e trattamento è fortemente scoraggiato. La diagnosi può essere fatta solo da un medico, dopo aver effettuato le procedure diagnostiche.

diagnostica

Dopo un esame fisico e una chiarificazione dell'anamnesi del paziente, vengono condotti test diagnostici di laboratorio e strumentali:

  • un esame del sangue per l'esame immunologico;
  • Test PCR;
  • Ultrasuoni della cavità addominale;
  • analisi del siero del sangue;
  • sondare lo stomaco, se permette di fare le condizioni del paziente;
  • fibrogastroduodenoscopy;
  • biopsia, che viene eseguita contemporaneamente alla fibrogastroduodenoscopia.

Sulla base dei risultati dei test, il medico può fare una diagnosi accurata e scegliere una terapia che aiuti a curare più efficacemente la malattia.

trattamento

Il trattamento della gastrite autoimmune consiste in farmaci e dieta. La terapia farmacologica include l'uso di farmaci di questo spettro d'azione:

  • antispastici;
  • antidolorifico;
  • migliorare la peristalsi dello stomaco;
  • per la rigenerazione della mucosa gastrica;
  • multivitaminici.

Come terapia aggiuntiva si possono usare ricette di medicina popolare - olio di olivello spinoso, decotti di melissa, timo, finocchio. Tuttavia, tali metodi di trattamento dovrebbero essere utilizzati solo su consiglio di un medico o dopo aver consultato con lui.

La dieta nella gastrite autoimmune implica quanto segue:

  • rifiuto totale di prodotti da forno freschi, grassi, speziati, affumicati;
  • fa troppo caldo e fa troppo freddo;
  • la preferenza è data alla purea di cibo caldo.

Se vengono seguite le raccomandazioni di un medico, la sintomatologia può scomparire già 7-10 giorni dopo il trattamento. Il recupero completo è possibile in 2-3 settimane.

prevenzione

In considerazione del fatto che questo tipo di gastrite non ha un'eziologia esatta, non ci sono misure preventive specificamente indirizzate. È necessario applicare in pratica raccomandazioni preventive generali contro la gastrite. Inoltre, è necessario sottoporsi periodicamente a una visita medica con specialisti medici specializzati. La prognosi, purché la terapia sia corretta e tempestiva, è favorevole.

Se pensi di avere Gastrite autoimmune e i sintomi caratteristici di questa malattia, quindi un gastroenterologo può aiutarti.

Inoltre suggeriamo di utilizzare il nostro servizio di diagnosi online, che, in base ai sintomi, seleziona le malattie probabili.

Il bulbo del duodeno è un processo infiammatorio della membrana mucosa dell'organo, cioè il suo reparto bulbare. Ciò è dovuto al fatto che il contenuto dello stomaco entra nel bulbo di questo organo e si verifica un'infezione da elfobatterio. I principali sintomi della malattia sono il dolore al sito della proiezione dell'intestino, la cui intensità è diversa. Se il trattamento prematuro di tale infiammazione, possono verificarsi complicazioni che sono dannosi per la salute umana e vengono eliminati solo con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

La gastrite nei bambini è una malattia gastroenterologica con decorso acuto o cronico che colpisce lo strato superficiale dello stomaco e porta a cambiamenti patologici nella mucosa. Va notato che questa malattia è piena di complicanze gravi e spesso porta a lesioni ulcerative dello stomaco.

Gastrite con elevata acidità (syn gastrite hyperacid.) - espresso in sviluppo processo infiammatorio degenerativo, con localizzazione nella mucosa gastrica, che porta alla atrofia delle cellule e malfunzionamento di tale organo. L'evento più comune della patologia è dovuto all'influenza dei batteri patogeni, in particolare l'Helicobacter pylori. Tuttavia, così come provocare fattori è quello di fornire scarsa nutrizione e la presenza di altre malattie dell'apparato digerente.

La gastrite cronica è una malattia infiammatoria che colpisce la mucosa dello stomaco. La causa principale della sua progressione è una forma acuta di patologia incompletamente trattata. Il più delle volte, la malattia si sviluppa in pazienti in età lavorativa. I suoi sintomi possono manifestarsi fino a molto vecchi. Una caratteristica caratteristica - flusso ondulatorio (alternanza di periodi di remissione e di esacerbazione). Le restrizioni al genere non sono patologiche.

A proposito di questa patologia come gastrite antrale dire nei casi in cui l'infiammazione del rivestimento dello stomaco causato dalla presenza nell'uomo di tale agente batterico come Helicobacter pylori. Tale patologia gastrica può essere asintomatica per lungo tempo, ma quando il processo raggiunge un certo stadio, v'è un infiammatoria sintomi di danno d'organo che provoca un sacco di problemi dell'uomo, costringendolo a cercare aiuto medico.

Con l'aiuto di esercizi fisici e autocontrollo, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.