Appendicite: rimozione, possibili complicazioni e conseguenze

Poiché il rischio di perdere la perforazione dell'appendicite è superiore al rischio di un intervento chirurgico non necessario, i chirurghi rimuovono l'appendice anche in caso di dubbi sulla sua infiammazione. Tuttavia, al paziente può essere prescritto un riposo a letto per ulteriori osservazioni. Se non migliora, i medici eseguiranno un'asportazione dell'appendice, vale a dire. rimuovere l'appendice.

La rimozione di un'appendice è un'operazione molto semplice, che richiede non più di mezz'ora e prodotta in anestesia generale. Le medicine moderne e gli antibiotici hanno ridotto significativamente la probabilità di complicanze.

Dopo aver rimosso l'appendice, il paziente si sente molto meglio e in pochi giorni è pronto a lasciare l'ospedale. In una settimana, sarà rimosso suture postoperatorie. Dopo aver rimosso le suture, la persona operata può già condurre una vita normale, escludendo, per almeno alcune settimane, sport come il pugilato o il calcio. Questo cosiddetto. il periodo di riabilitazione dopo appendicite.

Appendicite cronica

loading...

L'appendicite cronica primaria può essere molto pericolosa. La formazione di cancrena sulla punta dell'appendice porta alla perforazione. L'ingresso di pus nella cavità addominale può portare ad un'infiammazione acuta, chiamata peritonite, che spesso si sviluppa in peritonite diffusa in poche ore. Con questa malattia, dopo aver rimosso l'appendice nella cavità addominale, inserire uno speciale drenaggio di plastica attraverso il quale vanno a finire tutti i prodotti dell'infiammazione. Superare l'infezione aiuterà la somministrazione endovenosa di soluzioni medicinali e antibiotici.

Dopo l'operazione dell'operazione per rimuovere appendicite (appendice)

Dopo la rimozione dell'appendice nella fase di guarigione, si può avvertire un dolore periodico, che dopo un mese o due si fermerà. Tuttavia, subito dopo l'operazione, molte persone hanno accumulato gas nell'intestino.

Inoltre, dopo qualsiasi operazione addominale, l'intestino cessa di funzionare per un po ', quindi un gonfiore temporaneo è un buon segno, il che significa che il sistema digestivo ritorna al normale funzionamento e che presto sarà possibile mangiare e bere normalmente. Il paziente dovrebbe essere spiegato che i gas in uscita sono la migliore prova di un recupero rapido e completo.

Conseguenze dell'appendicectomia (rimozione dell'appendice)

Nella fase di guarigione, il paziente a volte sperimenta attacchi di dolore da appendicite, ma un mese dopo passeranno. Tuttavia, subito dopo l'operazione, possono verificarsi altre conseguenze, in particolare, un forte accumulo di gas. Questo potrebbe essere il risultato del fatto che durante l'operazione lo stomaco è stato aperto e l'aria potrebbe arrivare lì. Un altro tipo comune di effetto è la cessazione temporanea dell'intestino. Questo effetto si osserva dopo ogni operazione cavitaria. L'accumulo di gas indica che il sistema digestivo sta tornando al normale funzionamento, il che significa che il paziente è sulla strada del pieno recupero e sarà presto in grado di assumere cibo regolare.

In altre recensioni, leggi come determinare la presenza di appendicite e il significato di appendicite nel corpo umano.

Appendicite: specie, sintomi e diagnosi

loading...

L'appendicite è l'infiammazione dell'appendice del cieco. Può svilupparsi in donne e uomini, indipendentemente dalla loro età. L'unica categoria di pazienti a cui non è mai stata diagnosticata questa infiammazione sono i neonati (fino a 1 anno di età).

Appendicite: cause e fattori che provocano lo sviluppo

loading...

Le cause assolutamente esatte dell'insorgenza e lo sviluppo del processo infiammatorio nell'appendice non sono ancora state stabilite. C'è un'opinione secondo la quale la malattia può innescare il consumo di semi di girasole e anguria con la pelle, l'uso di uva insieme alle ossa, povero cibo da masticare.

In realtà, questa versione non è confermata da nessuno e nulla, ma alcuni fattori che possono ancora provocare il processo infiammatorio nell'appendice del cieco, i medici e gli scienziati sono evidenziati:

  1. Cambiamenti nel sistema immunitario avvenuti senza alcuna causa apparente. Con questa condizione, le pareti dell'appendice diventano più suscettibili alle irritazioni e alle infezioni.
  2. Intasare il lume dell'appendice del cieco. La causa del blocco può servire come:
    • formazione di pietre fecali;
    • invasioni elmintiche;
    • malattie tumorali (benigne e maligne).
  3. Processi infiammatori nelle pareti dei vasi sanguigni - vasculite.
  4. Malattie infettive di natura generale - ad esempio, tubercolosi, febbre tifoide.

Fai attenzione: nessuno sarà mai in grado di prevedere lo sviluppo del processo infiammatorio nell'appendice del cieco. Anche se una persona è sottoposta a esami regolari, è impossibile prevenire lo sviluppo di un'infiammazione acuta.

Classificazione di appendicite

loading...

Le forme sono caratterizzate da appendicite acuta e appendicite cronica. Nel primo caso, i sintomi saranno pronunciati, le condizioni del paziente sono molto gravi, è richiesta un'assistenza medica di emergenza. L'appendicite cronica è una condizione dopo un processo infiammatorio acuto con sintomatologia assente.

I medici distinguono tre tipi di malattia:

  • appendicite catarrale - i leucociti penetrano nella mucosa dell'appendice;
  • flemmone - i leucociti si trovano non solo nella mucosa, ma anche negli strati più profondi del tessuto dell'appendice;
  • gangreno - il muro dell'appendice soffre di necrosi dei leucociti, si sviluppa un'infiammazione del peritoneo (peritonite);
  • Perforato - le pareti dell'appendice infiammata sono strappate.

Quadro clinico e sintomi di appendicite

loading...

La sintomatologia in questa condizione patologica è abbastanza pronunciata, i medici possono diagnosticare in modo rapido e preciso, il che riduce il rischio di complicanze. I sintomi principali di appendicite includono:

  1. Sindrome del dolore. La localizzazione del dolore nell'appendicite è la parte superiore dell'addome, più vicina all'ombelico, ma in alcuni casi il paziente non può indicare l'esatta concentrazione del dolore. Dopo un attacco acuto di dolore, la sindrome "si sposta" sul lato destro dell'addome - questo è considerato un segno molto caratteristico di infiammazione dell'appendice nell'appendice del cieco. Descrizione del dolore: opaco, persistente, intensificato solo quando il corpo gira.

Fai attenzione: dopo un grave attacco di dolore, questa sindrome può scomparire completamente - i pazienti assumono questa condizione per il recupero. In realtà, questo segno è molto pericoloso e significa che un certo frammento dell'appendice è morto e le terminazioni nervose semplicemente non rispondono alle irritazioni. Una tale calma immaginaria porta sempre alla peritonite.

  1. Disturbi dispeptic. Ciò significa che il paziente ha problemi con la digestione - c'è una costante sensazione di nausea, vomito (singolo), la bocca si sente molto secca, una sedia libera di natura instabile.
  2. Ipertermia. La temperatura corporea sale a livelli elevati.
  3. Pressione sanguigna instabile Può andare giù e salire - tali cambiamenti negli indicatori possono verificarsi più volte al giorno.
  4. Violazione del battito cardiaco. Accelera fino a 100 battiti al minuto, il paziente può sentire mancanza di respiro, sullo sfondo di un battito cardiaco accelerato, il ritmo della respirazione è disturbato.

Fai attenzione: con appendicite cronica di tutti i sintomi di cui sopra sarà presente solo il dolore. E non sarà mai acuto e permanente - piuttosto, la sindrome può essere descritta come periodicamente emergente. I sintomi di appendicite sono detti dal dottore:

Misure diagnostiche

loading...

Per diagnosticare l'appendicite, saranno necessari una serie di esami:

  1. Esame generale con la definizione di sindromi:
    • Kocher - dolore intermittente dall'addome superiore a destra;
    • Mendel - quando tocca la parete frontale dell'addome, il paziente lamenta dolore nella regione ileale destra;
    • Shtetkina-Blumberg - il braccio destro viene inserito nella regione ileale destra e quindi bruscamente rimosso - il paziente avverte forti dolori;
    • Sitkovsky: quando il paziente prova a rivolgersi al lato sinistro, la sindrome del dolore diventa il più intensa possibile.
  2. Ricerca di laboratorio:
    • un esame del sangue clinico;
    • un esame del sangue biochimico;
    • coprogram;
    • analisi delle feci per la presenza di sangue nascosto;
    • totale delle analisi delle urine;
    • esame delle feci per la presenza di un verme uovo;
    • Ultrasuoni (ultrasuoni) della cavità addominale;
    • elettrocardiogramma (ECG).

Nota: intervistare un paziente, raccogliere un'anamnesi di vita e malattia viene eseguita solo nella fase iniziale dello sviluppo dell'infiammazione nell'appendice del cieco.

In caso di attacco acuto, viene eseguita un'operazione di emergenza quando la diagnosi viene confermata utilizzando le sindromi sopra descritte. Informazioni dettagliate sulle cause, segni di appendicite acuta e sui metodi di trattamento - nella recensione video:

Chirurgia per rimuovere l'apendicite

loading...

Il trattamento di un attacco acuto del processo infiammatorio dell'appendice del cieco è possibile solo con la chirurgia - non si devono prendere misure terapeutiche. Il paziente è pronto per un'operazione per rimuovere l'appendice infiammata come segue:

  1. Il trattamento sanitario parziale del paziente è effettuato, ma è desiderabile completamente fare una doccia.
  2. Se una varicella varicosa diffusa era stata precedentemente diagnosticata, il paziente dovrebbe fasciare le estremità inferiori con una benda elastica. Nota: in caso di rischio di tromboembolia prima dell'intervento chirurgico, devono essere somministrati preparazioni di eparina.
  3. Se il background emotivo del paziente è labili (è molto nervoso, irritato, in preda al panico), i medici prescrivono sedativi (sedativi).
  4. In caso di assunzione di cibo per 6 ore prima che l'attacco di appendicite acuta abbia bisogno di pulire lo stomaco - causato artificialmente dal vomito.
  5. Prima dell'operazione, la vescica viene completamente svuotata.
  6. Il paziente viene sottoposto a un clistere purificante, ma se vi è il sospetto di perforazione della parete dell'appendice, è severamente vietato spurgare l'intestino con mezzi forzati.

Le misure sopra descritte dovrebbero terminare due ore prima dell'intervento. Il lavoro del chirurgo può essere fatto in diversi modi:

  1. Il metodo classico dell'operazione - il muro addominale (parte anteriore) è tagliato, l'appendice vermiforme infiammata è tagliata.
  2. Il metodo laparoscopico è un metodo più delicato di chirurgia, tutte le manipolazioni sono eseguite attraverso un piccolo foro nella parete addominale. La ragione della popolarità del metodo laparoscopico dell'intervento chirurgico è un breve periodo di recupero e una pratica assenza di cicatrici sul corpo.

Nota: Quando i sintomi di infiammazione dell'appendice del cieco (o segni simili della sappendicite) devono cercare immediatamente l'aiuto dei medici. È severamente vietato prendere antidolorifici, applicare una piastra riscaldante sul sito del dolore, somministrare un clistere e utilizzare droghe con effetto lassativo. Questo può fornire sollievo a breve termine, ma successivamente tali misure nasconderanno allo specialista un quadro clinico reale.

Periodo postoperatorio e dieta dopo appendicite

loading...

Dopo l'operazione di rimozione dell'appendicite, il periodo di recupero implica l'aderenza alla dieta n. 5. Include:

  • zuppe su brodo vegetale;
  • composte;
  • manzo bollito a basso contenuto di grassi;
  • frutta (non acida e morbida);
  • fagioli;
  • porridge friabile.

Esclusi dalla dieta sono il lardo, i prodotti a base di burro, carne e pesce grassi, caffè nero, cioccolato, spezie e salse, latte e prodotti a base di latte acido.

Fai attenzione: nei primi 2 giorni dopo l'intervento chirurgico nella dieta è possibile includere solo brodi di carne di pollo, acqua tiepida con limone, un tè debole. Da 3 giorni, è possibile inserire gradualmente i prodotti consentiti. Per un menu normale, è possibile tornare solo dopo 10 giorni dalla rimozione di un'appendice vermiforme infiammata del cieco. Per mantenere l'immunità nel periodo postoperatorio, è necessario utilizzare complessi vitaminici, nonché preparati contenenti ferro e acido folico.

Sulla corretta alimentazione dopo la rimozione di appendicite dice al chirurgo:

Possibili complicanze e conseguenze dell'appendicite

loading...

La complicazione più grave dell'appendicite è la peritonite. Può essere limitato e illimitato (versato). Nel primo caso della vita di un paziente, non c'è niente da minacciare se l'assistenza è fornita a livello professionale.

Con la peritonite diffusa si sviluppa una rapida infiammazione del peritoneo - in questo caso il ritardo porta alla morte. I medici distinguono altre complicazioni / conseguenze del processo infiammatorio in esame:

  • suppurazione di una ferita lasciata dopo l'intervento chirurgico;
  • sanguinamento intra-addominale;
  • la formazione di aderenze tra il peritoneo, gli organi della cavità addominale;
  • sepsi - si sviluppa solo con peritonite o un'operazione non riuscita. Quando si verifica la rottura del chirurgo, l'appendice scoppia e il suo contenuto si riversa attraverso il peritoneo;
  • tipo purulento pylephlebitis - infiammazione di una grande nave del fegato (vena porta).

Misure preventive

loading...

Non esiste una prevenzione specifica dell'appendicite, ma per ridurre il rischio di sviluppare un processo infiammatorio nell'appendice del cieco, è possibile aderire alle seguenti raccomandazioni:

  1. Correzione della dieta. Questo concetto include la limitazione dell'uso di verdure, verdure dure e frutta, semi, cibi affumicati e troppo grassi.
  2. Trattamento tempestivo delle malattie infiammatorie croniche - ci sono stati casi in cui l'infiammazione dell'appendice del cieco è iniziata a causa della penetrazione di microrganismi patogeni dai pazienti delle tonsille palatine (con tonsillite scompensata).
  3. Identificazione e trattamento delle invasioni helminthic.

L'appendicite non è considerata una malattia pericolosa - anche la probabilità di complicanze dopo l'intervento chirurgico non supera il 5% del numero totale di operazioni eseguite. Ma una tale affermazione è rilevante solo se l'assistenza medica del paziente è stata fornita in modo tempestivo e professionale.

Tsygankova Yana Alexandrovna, revisore medico, terapeuta della più alta categoria di qualificazione.

8,032 visualizzazioni in totale, 6 visualizzazioni oggi

Complicazioni comuni di appendicite: prima e dopo l'intervento chirurgico

loading...

Il processo infiammatorio nel processo appendicolare porta a una malattia addominale comune - appendicite. I suoi sintomi: dolore nella regione addominale, febbre e disturbi digestivi.

L'unico trattamento corretto per un attacco di appendicite acuta è l'appendicectomia - la rimozione chirurgica del processo. Se ciò non viene fatto, possono verificarsi gravi complicazioni che portano alla morte. Ciò che minaccia l'appendicite non trattata - il nostro articolo riguarda proprio questo.

Effetti preoperatori

loading...

Il processo infiammatorio in appendice si sviluppa con velocità e sintomi diversi.

In alcuni casi, entra in uno stadio cronico e potrebbe non manifestarsi da molto tempo.

A volte tra i primi segni della malattia prima dell'inizio di una condizione critica occorrono 6-8 ore, quindi non è possibile ritardare in alcun caso.

Complicazioni comuni di appendicite:

  • Perforazione delle pareti dell'appendice. La complicazione più comune dell'appendicite. In questo caso, c'è una rottura delle pareti dell'appendice, e il suo contenuto entra nella cavità addominale e porta allo sviluppo della sepsi degli organi interni. A seconda della durata del corso e del tipo di patologia, può verificarsi un'infezione grave, fino a un esito letale. Tali condizioni sono circa l'8-10% del numero totale di pazienti con diagnosi di appendicite. Con la peritonite purulenta, aumenta il rischio di un esito letale e l'aggravamento dei sintomi concomitanti. La peritonite purulenta è riportata in circa l'1% dei pazienti.
  • Infiltrazione appendicolare Si verifica quando le pareti degli organi adiacenti sono aderite. La frequenza di insorgenza è di circa il 3-5% dei casi di pratica clinica. Si sviluppa approssimativamente nel terzo - quinto giorno dopo la comparsa della malattia. L'inizio di un periodo affilato è caratterizzato da una sindrome dolorosa di localizzazione sfocata. Con il passare del tempo, l'intensità delle sensazioni del dolore diminuisce, nella cavità addominale vengono sondati i contorni dell'area infiammata. L'infiltrato infiammato acquisisce bordi più pronunciati e una struttura densa, il tono situato vicino ai muscoli aumenta leggermente. Dopo circa 1,5 - 2 settimane, il tumore si risolve, il dolore addominale si attenua, i sintomi infiammatori generali diminuiscono (i conteggi ematici ad alta temperatura e biochimici tornano alla normalità). In un certo numero di casi, la regione infiammatoria può causare lo sviluppo di un ascesso.
  • Ascesso. Si sviluppa sullo sfondo di suppurazione dell'infiltrato appendicolare o dopo un intervento chirurgico con una peritonite precedentemente diagnosticata. Di solito lo sviluppo della malattia si verifica dall'8 ° al 12 ° giorno. Tutti gli ascessi devono essere aperti e disinfettati. Per migliorare il deflusso di pus dalla ferita, viene eseguito il drenaggio. La terapia antibatterica è ampiamente utilizzata nel trattamento dell'ascesso.

La presenza di tali complicazioni è un'indicazione per un'operazione chirurgica urgente. Anche il periodo di riabilitazione richiede molto tempo e un ulteriore ciclo di trattamento farmacologico.

Complicazioni dopo la rimozione di appendicite

loading...

L'operazione, anche eseguita prima dell'inizio dei sintomi gravi, può anche dare complicazioni. La maggior parte di loro è la causa della morte dei pazienti, quindi tutti i segnali di avvertimento devono essere allertati.

Complicazioni comuni dopo l'intervento chirurgico:

  • Aderenze. Molto spesso si verificano dopo la rimozione dell'appendice. Caratterizzato dall'apparizione di dolori lancinanti e disagio palpabile. I picchi sono molto difficili da diagnosticare, perché non vedono i moderni dispositivi ad ultrasuoni e raggi X. Il trattamento di solito consiste nell'assunzione di farmaci di riassorbimento e di un metodo di rimozione laparoscopica.
  • Ernia. Appare spesso dopo l'operazione di rimozione dell'appendicite. Appare come il prolasso di una parte dell'intestino nel lume tra le fibre muscolari. Di solito si verifica quando le raccomandazioni del medico curante non sono soddisfatte, o dopo lo sforzo fisico. Visivamente si manifesta come un gonfiore nell'area della sutura chirurgica, che con il tempo può aumentare significativamente di dimensioni. Il trattamento è di solito chirurgico, è quello di orlare, troncare o rimuovere completamente l'area dell'intestino e della ghiandola.

Foto di ernia dopo appendicite

  • Ascesso postoperatorio Il più spesso manifestato dopo peritonite, può condurre a un'infezione di tutto il corpo. Il trattamento utilizza antibiotici e procedure di fisioterapia.
  • Pileflebite. Fortunatamente, questa è una conseguenza piuttosto rara dell'operazione di rimozione dell'appendicite. Il processo infiammatorio si estende al portale portale, al processo mesenterico e alla vena mesenterica. È accompagnato da febbre alta, dolore acuto nella cavità addominale e grave danno al fegato. Dopo uno stadio acuto, vi è un ascesso del fegato, sepsi e, di conseguenza, la morte. Il trattamento di questo disturbo è molto difficile e solitamente comporta l'introduzione di agenti antibatterici direttamente nei sistemi delle vene portale.
  • Fistole intestinali In rari casi (approssimativamente nello 0,2 - 0,8% dei pazienti) la rimozione dell'appendice provoca la comparsa di una fistola intestinale. Formano una sorta di "tunnel" tra la cavità intestinale e la superficie della pelle, in altri casi - le pareti degli organi interni. Le cause dell'aspetto della fistola sono scarse condizioni igieniche di appendicite suppurativa, errori grossolani del medico durante l'operazione, nonché infiammazione dei tessuti circostanti durante il drenaggio delle ferite interne e focolai di ascesso. Le fistole intestinali sono molto difficili da trattare, a volte è necessaria una resezione della zona interessata o la rimozione dello strato superiore dell'epitelio.

Inoltre, nel periodo post-operatorio, possono presentarsi altre condizioni che richiedono un parere medico. Possono essere la prova di vari disturbi e anche non avere alcuna relazione con l'operazione trasferita, ma servono come segno di una malattia completamente diversa.

temperatura

loading...

Un aumento della temperatura corporea dopo l'intervento può essere un indicatore di varie complicazioni. Il processo infiammatorio, la cui fonte era nell'appendice, può facilmente diffondersi ad altri organi, il che causa ulteriori problemi.

Le donne hanno spesso un'infiammazione delle appendici, che può rendere più difficile la diagnosi e la determinazione della causa esatta. Spesso i sintomi di appendicite acuta possono essere confusi con tali disturbi, quindi, prima dell'operazione (se non è urgente), è assolutamente necessario un ginecologo e l'esame ecografico degli organi pelvici.

La temperatura elevata può anche essere un sintomo di un ascesso o di altre malattie degli organi interni. Se la temperatura è aumentata dopo l'appendicectomia, sono necessari un esame supplementare e la consegna dei test di laboratorio.

Diarrea e stitichezza

loading...

I disturbi digestivi possono essere considerati come i sintomi principali e come conseguenze dell'appendicite. Spesso, le funzioni del tratto gastrointestinale vengono interrotte dopo l'intervento chirurgico.

In questo periodo, la stitichezza è la peggiore di tutte, perché al paziente è vietato spingere e tendere. Questo può portare a divergenze di cuciture, protrusione dell'ernia e altre conseguenze. Per prevenire i disturbi digestivi, è necessario seguire una dieta rigorosa e non consentire il consolidamento delle feci.

Dolore nell'addome

loading...

Questo sintomo può anche avere un'origine diversa. Di solito le sensazioni del dolore compaiono più tempo dopo l'operazione, ma passano completamente per tre o quattro settimane. Di solito basta la quantità di tessuto necessaria per la rigenerazione.

In alcuni casi, il dolore addominale può indicare la formazione di aderenze, ernia e altre conseguenze dell'appendicite. In ogni caso, la decisione più efficace sarà quella di consultare un medico e non tentare di liberarsi di sensazioni di disagio con l'aiuto di antidolorifici.

Per evitare che ciò accada, è importante chiedere aiuto all'ospedale in modo tempestivo e non ignorare i segnali di allarme che possono indicare lo sviluppo della malattia. Ciò che l'appendicite è pericolosa, e per quali complicazioni può portare, è raccontato in questo articolo.

Complicazioni di appendicite

loading...

Complicazioni di appendicite si formano a seconda del momento del decorso del processo infiammatorio. Il primo giorno del processo patologico, di norma, è caratterizzato dall'assenza di complicazioni, poiché il processo non va oltre il processo di tipo worm. Tuttavia, in caso di trattamento intempestivo o errato, possono insorgere complicazioni quali perforazione del processo, peritonite o tromboflebite delle vene del mesentere dopo alcuni giorni.

Per prevenire lo sviluppo di complicazioni di appendicite acuta, è necessario contattare l'istituzione medica in modo tempestivo. Patologia diagnosticata tempestivamente e intervento chirurgico per rimuovere l'appendice vermiforme infiammata è la prevenzione della formazione di condizioni potenzialmente letali.

classificazione

loading...

Complicazioni di appendicite si formano sotto l'influenza di vari fattori. Molti dei seguenti effetti possono svilupparsi nel corpo umano, sia durante il periodo pre-operatorio che dopo l'intervento chirurgico.

Le complicanze preoperatorie sono formate da un prolungato decorso della malattia senza trattamento. Occasionalmente, possono verificarsi alterazioni patologiche dell'appendice a causa di tattiche terapeutiche scelte in modo improprio. Sulla base dell'appendicite, nel corpo del paziente possono formarsi patologie così pericolose - infiltrazione appendicolare, ascesso, flemmone retroperitoneale, pylephlebitis e peritonite.

E le complicanze postoperatorie sono caratterizzate da un segno clinico-anatomico. Possono apparire diverse settimane dopo il trattamento chirurgico. Questo gruppo include le conseguenze associate alle lesioni postoperatorie e alle patologie degli organi vicini.

Sviluppare le conseguenze dopo la rimozione dell'appendicite può per vari motivi. Molto spesso, i medici diagnosticano complicazioni in questi casi:

  • in seguito alla ricerca di un aiuto medico;
  • diagnosi prematura;
  • errori nell'operazione;
  • inosservanza delle raccomandazioni del medico nel periodo postoperatorio;
  • sviluppo di malattie croniche o acute di organi vicini.

Le complicanze nel periodo postoperatorio possono essere di diverse varietà a seconda della localizzazione:

  • al posto della ferita operativa;
  • nella cavità addominale;
  • in organi e sistemi vicini.

Molti pazienti sono interessati alla domanda su quali potrebbero essere le conseguenze dopo l'intervento chirurgico. I medici hanno determinato che le complicazioni dopo l'intervento chirurgico sono suddivise in:

  • presto - può essere formato entro due settimane dopo l'operazione. Questi includono la divergenza dei bordi della ferita, la peritonite, il sanguinamento e i cambiamenti patologici dalla vicinanza degli organi;
  • in ritardo - due settimane dopo il trattamento chirurgico, possono formarsi fistole della ferita, suppurazione, ascessi, infiltrati, cicatrici cheloide, ostruzione intestinale, aderenze nella cavità addominale.

perforazione

loading...

Perforazione si riferisce a complicazioni precoci. Si forma diversi giorni dopo l'infiammazione dell'organo, specialmente quando la forma è distruttiva. Con questa patologia si verifica la fusione purulenta delle pareti dell'appendice e del flusso di pus nella cavità addominale. La perforazione è sempre accompagnata da peritonite.

Clinicamente, una condizione patologica è caratterizzata da tali manifestazioni:

  • progressione del dolore nell'addome;
  • febbre alta;
  • nausea e vomito;
  • ebbrezza;
  • sintomi positivi di peritonite.

Nell'appendicite acuta, la perforazione dell'organo si manifesta nel 2,7% dei pazienti la cui terapia è iniziata precocemente nella formazione della malattia e negli stadi finali della formazione della malattia, la perforazione si sviluppa nel 6,3% dei pazienti.

Infiltrato appendicolare

loading...

Questa complicazione è tipica per l'appendicite acuta nell'1-3% dei pazienti. Si sviluppa a causa del trattamento tardivo del paziente per cure mediche. Il quadro clinico dell'infiltrato si manifesta 3-5 giorni dopo lo sviluppo della malattia ed è provocato dalla diffusione del processo infiammatorio dall'appendice agli organi e ai tessuti vicini.

Agli albori della patologia si manifesta il quadro clinico dell'appendicite distruttiva: forte dolore addominale, segni di peritonite, febbre, intossicazione. All'ultimo stadio di questo effetto, la sindrome del dolore si attenua, il benessere generale del paziente migliora, ma la temperatura è superiore alla norma. Quando palpate l'appendice, il medico non determina la tensione muscolare dell'addome. Tuttavia, nella giusta zona ileale, può essere determinata una mobilità densa, leggermente dolorosa e inattiva.

Nel caso di un infiltrato appendicolare diagnosticato, viene rimandata un'operazione per rimuovere (appendicectomia) l'appendice infiammata e viene prescritta una terapia conservativa a base di antibiotici.

Come conseguenza della terapia, l'infiltrato può dissolversi o essere ascesso. Se non vi è suppurazione nella zona infiammata, la formazione può scomparire in 3-5 settimane dal momento dello sviluppo della patologia. In caso di decorso sfavorevole, l'infiltrato inizia a gonfiarsi e porta alla formazione di peritonite.

Ascesso appendicolare

Forme complicate di appendicite acuta si formano in vari stadi di progressione della patologia e vengono diagnosticate solo nello 0,1-2% dei pazienti.

Gli ascessi appendicolari possono formarsi nei seguenti reparti anatomici:

  • nella regione ileale destra;
  • nell'approfondimento tra la vescica e il retto (tasca di Douglas) - negli uomini e tra il retto e l'utero - nelle donne;
  • sotto il diaframma;
  • tra i cappi dell'intestino;
  • spazio retroperitoneale.

I principali segni che aiuteranno a stabilire la complicazione del paziente sono i seguenti:

  • ebbrezza;
  • ipertermia;
  • aumento di leucociti e alto livello di VES nell'analisi generale del sangue;
  • sindrome da dolore grave

L'ascesso dello spazio di Douglas, oltre ai sintomi generali, è caratterizzato da manifestazioni disuriche, frequente desiderio di defecare, sensazione di dolore nel retto e nel perineo. La formazione purulenta di questa localizzazione può essere trattata attraverso il retto, o attraverso la vagina - nelle donne.

L'ascesso sottodiaframmatico si manifesta nella depressione sub-diaframmatica destra. In caso di sviluppo di una formazione purulenta, segni marcati di intossicazione, difficoltà di respirazione, tosse improduttiva e dolore toracico. Quando si esamina un'area infiammata, il medico diagnostica un addome morbido, un grosso volume di fegato e dolore alla palpazione, una respirazione lieve e appena percettibile nella parte inferiore del polmone destro.

La formazione purulenta di Meskheshechnoe è caratterizzata da una clinica debolmente espressa agli stadi iniziali del processo patologico. All'aumentare dell'ascesso, tensione muscolare della parete addominale, attacchi di dolore, infiltrazione palpabile, temperatura corporea elevata.

La diagnosi di ascesso appendicolare può essere effettuata con l'aiuto degli ultrasuoni della cavità addominale e la malattia viene eliminata aprendo la formazione purulenta. Dopo aver lavato la cavità, viene installato il drenaggio e la ferita viene cucita nel tubo. I giorni successivi, gli scarichi vengono lavati per rimuovere i residui di pus e introdurre farmaci nella cavità.

pileflebite

Questa complicanza di appendicite acuta, come la pylephlebitis, è caratterizzata da grave infiammazione settica purulenta della vena porta del fegato con formazione di ulcere multiple. Caratterizzato dal rapido sviluppo di intossicazione, febbre, aumento del volume del fegato e della milza, pallore della pelle, tachicardia e ipotensione.

L'esito letale in questa patologia raggiunge il 97% dei casi. La terapia si basa sull'uso di antibiotici e anticoagulanti. Se nel corpo del paziente si formano ascessi, devono essere aperti e lavati.

peritonite

La peritonite è un'infiammazione del peritoneo, che agisce come conseguenza dell'appendicite acuta. Il processo infiammatorio delimitato locale del peritoneo è caratterizzato da tale quadro clinico:

  • sindrome da dolore grave;
  • ipertermia;
  • sbiancamento della pelle;
  • tachicardia.

Il medico può diagnosticare questa complicanza con l'aiuto della definizione del sintomo di Shchetkin-Blumberg - quando si preme in un'area dolorosa il dolore non aumenta e, con un'omissione acuta, si nota la comparsa di dolore più grave.

La terapia consiste nell'applicare metodi conservativi - antibatterici, disintossicanti, sintomatici; e drenaggio chirurgico di focolai purulenti.

Fistole intestinali

Una delle complicazioni tardive che si verificano dopo la rimozione dell'appendicite sono le fistole intestinali. Appaiono quando le pareti dei circuiti intestinali più vicini sono danneggiate con successiva distruzione. Inoltre, i motivi per la formazione di fistola includono tali fattori:

  • tecnologia di processo compromessa;
  • spremitura dei tessuti della cavità addominale con tovaglioli di garza troppo densi.

Se il chirurgo non cuce completamente la ferita, allora il contenuto intestinale inizia a fluire attraverso la ferita, che porta alla formazione di una fistola. Con le ferite di una ferita, i sintomi della malattia peggiorano.

In caso di formazione di fistola, 4-6 giorni dopo l'intervento chirurgico di rimozione dell'organo, il paziente avverte i primi attacchi dolorosi nella zona ileale destra, dove viene anche rilevata una profonda infiltrazione. In casi estremi, i medici diagnosticano sintomi di intestino e peritonite compromessa.

La terapia è prescritta dal medico su base individuale. Il trattamento farmacologico si basa sull'uso di farmaci antibatterici e antinfiammatori. Oltre al trattamento farmacologico, viene eseguita la rimozione chirurgica delle fistole.

L'apertura arbitraria della fistola inizia 10-25 giorni dopo l'intervento. Nel 10% dei casi, questa complicanza porta alla morte dei pazienti.

Sulla base di quanto precede, possiamo concludere che per prevenire la formazione di complicanze di appendicite può essere opportuno cercare aiuto medico, in quanto un'appendicectomia tempestiva e corretta contribuisce al recupero più rapido del paziente.

Riabilitazione dopo appendicite

contenuto

  • Che cosa causa l'appendicite?
  • Come prevenire le complicazioni dopo l'appendicite?
  • Trattamento di appendicite
    • Suture dopo appendicite
    • Cosa dipende dalla professionalità del medico?
  • Quali attività sono raccomandate dopo l'appendicite?
    • Dieta dopo appendicite
    • Attività fisica dopo appendicite
    • Effetti della rimozione dell'appendice per il corpo

L'appendicite è una malattia abbastanza comune. Identificato in tempo, viene rapidamente curato, ma viene eliminato esclusivamente chirurgicamente. Allo stesso tempo, la chirurgia per rimuovere l'appendicite viene valutata dai chirurghi come la più grande facilità. Lo sviluppo di appendicite è giustificato da alcuni fattori, non si verifica su un piano di parità.

Che cosa causa l'appendicite?

L'appendicite è un'infiammazione dell'appendice del cieco, appendice. La funzione dell'appendice nel corpo non è completamente stabilita. È piuttosto un organo vestigiale. Si presume che durante l'evoluzione dell'uomo, ha perso la sua funzione digestiva di base e per oggi svolge un ruolo secondario:

  • contiene un gran numero di formazioni linfoidi e, quindi, fornisce in parte l'immunità;
  • produce amilasi e lipasi e quindi svolge una funzione secretoria;
  • produce ormoni peristalsi e quindi affini alle ghiandole ormonali.

Le cause dell'appendicite descrivono diverse teorie:

  • manuale afferma che la ragione per lo sviluppo di appendicite è pietre fecali processo di liquidazione di ostruzione o follicoli linfoidi sullo sfondo dell'attivazione della flora intestinale; di conseguenza nel lume di melma, i microrganismi si moltiplicano, mucosa appendice infiammata, andando poi trombosi e necrosi direttamente pareti di processo;
  • La teoria infettiva si basa sul fatto che l'infiammazione dell'appendice produce un effetto aggressivo sul processo degli agenti infettivi localizzati qui; di solito è febbre tifoide, yersiniosi, tubercolosi, infezioni parassitarie, amebiasi, ma finora non è stata identificata una flora specifica;
  • la teoria cardiovascolare spiega lo sviluppo di appendicite da parte del disturbo di afflusso di sangue di questa parte del tubo digerente, che è possibile, ad esempio, sullo sfondo della vasculite sistemica;
  • base endocrina di insorgenza di appendicite pone l'impatto di serotonina, un ormone prodotto da più cellule situate in appendice del sistema endocrino diffuso ed agente mediatore dell'infiammazione.

L'appendicite si sviluppa spesso sullo sfondo di altri disturbi nel lavoro del tratto gastrointestinale. L'alto rischio di appendicite è valutato per coloro a cui viene diagnosticata:

  • forme croniche:
    • colite,
    • colecistite,
    • enterite,
    • adneksita
  • peritiflite;
  • Malattia adesiva della cavità addominale;
  • costipazione e sindrome del "pigro stomaco";
  • elmintiasi.

L'appendicite si sviluppa spesso all'età di 20-40 anni; le donne hanno maggiori probabilità di ammalarsi rispetto agli uomini. L'appendicite occupa il primo posto tra le malattie chirurgiche della cavità addominale.

La prevenzione dell'appendicite consiste nell'eliminazione dei fattori negativi, nel trattamento delle malattie croniche della cavità addominale, nell'esclusione della costipazione e nel rispetto di uno stile di vita sano. La dieta dovrebbe includere una quantità sufficiente di fibra vegetale, poiché eccita la peristalsi intestinale, ha un effetto lassativo e riduce il tempo di passaggio dei contenuti intestinali.

Come prevenire le complicazioni dopo l'appendicite?

L'infiammazione dell'appendice nel tempo non diagnosticata e non eliminata può trasformarsi in gravi patologie. Questi ultimi includono:

  • infiltrato appendicular - crescente per 2-4 giorni dopo conglomerato appendicite acuta saldati tessuto infiammato appendice insieme e organi adiacenti (ghiandola, intestino tenue, intestino cieco);
  • addominale ascesso ascessi e periappendikulyarny - possono sviluppare intorno l'appendice, e altrove nella cavità addominale a causa di sedimentazione infettato effusione, ematoma intra-addominale o saldature scadenti moncone appendicolare;
  • peritonite (infiammazione del peritoneo);
  • flegmonzoide spazio retroperitoneale - un processo acuto di natura purulento-infiammatoria, che si sviluppa nel tessuto retroperitoneale, che non è delimitato da tessuti sani;
  • tromboflebite delle vene pelviche e pileflebite (tromboflebite settica della vena porta e dei suoi rami, di solito si sviluppa dopo appendectomy);
  • sepsi (avvelenamento del sangue).

Causa di complicazioni dopo l'appendicite si trova in trattamento non professionale eseguito o troppo tardi per vedere un medico. I sintomi di appendicite acuta non possono in nessun caso essere ignorati e contare sul fatto che tutto va da solo. Disturbi sensibili nella parte inferiore destra, combinati con sgabelli, vomito e febbre, dovrebbero essere la ragione per un immediato riferimento a un medico professionista.

Categoricamente vietato nello sviluppo di appendicite di assumere un lassativo e analgesico, applicare calore alla zona dolorosa. Nel periodo pre-ospedaliero, il paziente necessita di riposo e riposo a letto, applicando al lato può, al contrario, freddo. La conferma dei sospetti di appendicite è un'indicazione per l'intervento chirurgico, i metodi di trattamento conservativo non dimostrano il successo.

L'intervento chirurgico, effettuato nel primo giorno di sviluppo dell'appendicite, è facile da eseguire, le complicazioni sono improbabili. La previsione è valutata favorevolmente. Di solito il paziente già il secondo giorno dopo l'operazione può rotolare sulla cuccetta, sedersi, alzarsi e camminare il 3-4 ° giorno.

Nelle prossime settimane, il paziente dovrebbe aderire a un regime di risparmio, un'attività fisica ridotta, altrimenti il ​​rischio di una crescita improduttiva della sutura dopo l'appendicite, sviluppo di aderenze, ernia inguinale. La probabilità di questi è dovuta alla fusione disomogenea del tessuto muscolare, quando il mesentere oi cappi dell'intestino possono sporgere attraverso aree non infette, e ciò impedirà la fusione finale dei muscoli. Questo di solito si verifica sullo sfondo di:

  • malnutrizione del paziente nel periodo postoperatorio;
  • ignorando il necessario uso della benda;
  • debolezza della struttura muscolare della parete addominale anteriore;
  • sforzo fisico inaccettabile e sollevamento pesi;
  • processi interni infiammatori.

Trattamento di appendicite

Ad oggi, la medicina non offre nessun altro metodo di trattamento dell'appendicite, se non come intervento chirurgico di emergenza. Contrariamente al fatto che in molti pazienti il ​​fatto stesso dell'operazione possa causare serie preoccupazioni, ci sono almeno rischi in questa strategia di trattamento. Se l'operazione viene eseguita qualitativamente e immediatamente, poi il secondo giorno il paziente inizia a recuperare progressivamente.

L'accesso all'appendice viene effettuato con il metodo di McBurney (o, come viene chiamato nella letteratura nazionale, Volkovich-Dyakonov), la rimozione dell'appendice può essere tipica o retrograda:

  • il tipico è usato quando è possibile portare un'appendice nella dissezione operativa - il mesentere viene fasciato e quindi tagliato, il moncone viene posto nella cupola del cieco;
  • Retrograda è appropriata quando è impossibile effettuare processo attraverso l'incisione, ad esempio in presenza di aderenze o disposizione atipica dell'appendice - primo tagliare procedimento della cupola moncone cecale viene poi collocato nella cupola e solo dopo questo processo di selezione viene effettuata, legatura mesentere.

A causa dell'accesso all'appendice con il metodo di McBurney rimane una piccola cicatrice uniforme, per molti pazienti del tutto indesiderabili. I progressi della medicina moderna offrono un intervento chirurgico minimamente invasivo per eliminare l'appendicite. Prima di tutto, è un metodo laparoscopico - attraverso piccole punture della parete addominale (di solito tre) con strumenti speciali. Un altro metodo minimamente invasivo di rimozione progressiva appendicopatia transluminale è - strumenti flessibili, introdotto nel lume del pene e attraverso l'incisione nella parete del corpo interno (nella parete dello stomaco o vagina). L'intervento transluminale è caratterizzato da una completa assenza di difetti visivamente percettibili e tempi di riabilitazione postoperatori più brevi.

Suture dopo appendicite

Alla variante classica dell'intervento chirurgico nella parte inferiore dell'addome rimane una piccola cucitura (in media 3 cm). Applicazione e riassorbimento delle cuciture dopo l'appendicite richiede professionalità dal medico e responsabilità nell'attuazione delle sue raccomandazioni da parte del paziente.

In assenza di complicazioni dopo l'appendicite le cuciture esterne vengono rimosse per 10-12 giorni e le dissolvenze interne entro due mesi (eseguite con fili di catgut). Questi sono i tempi necessari per il restauro di una forte struttura muscolare, i rivestimenti della pelle vengono rigenerati ancora più velocemente. In media, circa 6 settimane (almeno), al paziente verrà raccomandato uno speciale trattamento delicato.

Cosa dipende dalla professionalità del medico?

La collaborazione con un medico qualificato è ancora rilevante nella fase di diagnosi dell'appendicite. In questo caso, è importante studiare a fondo l'anamnesi della malattia, valutare i sintomi esistenti e non ignorare, non ignorare i segni che indicano la gravità del processo.

L'intervento chirurgico con una diagnosi confermata è quasi lo stesso giorno. L'appendicite recidiva non dà, non può essere ripetuta, ma la sua insidiosità risiede nella probabilità di una malattia di adesione. Si sviluppa con l'infezione della cavità addominale, uno sforzo fisico incommensurabile e un'eccessiva mobilità nel periodo postoperatorio, sullo sfondo di processi di fermentazione dovuti alla non conformità con la dieta.

Probabilmente suppurazione delle suture. Si manifesta a causa della negligenza del personale medico e della inadeguata sanitizzazione degli strumenti. Un motivo addizionale per suppurare le cuciture è un trattamento improprio della superficie della ferita e dell'infezione nosocomiale. Dal disturbo del paziente dipende il rischio di allungare eccessivamente la parete addominale, che è spesso aggravata da una difesa immunitaria debole.

la prevalenza Posledoperatsionnyh delle complicanze di appendicite negli ultimi anni ha teso a diminuire a causa del fatto che i pazienti vanno ai medici nelle prime fasi di appendicite, e moderni progressi della medicina rendono possibile un intervento minimamente invasivo.

Quali attività sono raccomandate dopo l'appendicite?

Dopo l'appendicite

Dieta dopo appendicite

Dopo l'appendicite

  • pasti frazionati e frequenti, consumo una tantum controindicato di grandi porzioni di cibo;
  • il cibo non deve essere caldo o freddo, ma solo leggermente riscaldato;
  • nutrizione completa, fornendo all'organismo una gamma completa di nutrienti, vitamine e minerali, poiché nel periodo di recupero è richiesta la stimolazione e il rafforzamento dell'immunità;
  • Esclusione di prodotti che promuovono la fermentazione e la gassificazione del tubo digerente; dieta non dovrebbe contenere legumi, grassi animali pesanti, qualsiasi varietà di cavolo, prodotti affumicati, marinate e sottaceti, alcool e bevande gassate non sono raccomandati.

Mentre il cibo dovrebbe essere pieno, con proteine ​​sufficienti ed esclusi solo grassi pesanti, dopo l'appendicite il paziente è fortemente incoraggiato a monitorare il proprio peso. Poiché l'attività fisica nel periodo postoperatorio è sostanzialmente ridotta al minimo, è facile aumentare il peso, il che è altamente indesiderabile.

Per ripristinare la normale microflora del corpo, i prodotti lattiero-caseari e i prodotti a base di latte acido, un regime alimentare abbondante, sono utili. Carne e pesce nelle prime settimane dopo l'appendicite non dovrebbero essere usati, ma i brodi sono consentiti e il trito di carne / pesce è macinato. Se l'uso della fibra funge da eccellente misura preventiva dell'appendicite, allora nella prima settimana dopo l'operazione, è invece indesiderabile. È meglio rinunciare a pane e prodotti da forno, il pane può essere un'alternativa eccellente, dove c'è un minimo di fibre e carboidrati. Favorevolmente l'organismo percepisce le verdure (carote, barbabietole), le banane, è meglio rifiutarsi dagli agrumi. Allo stesso tempo, per immunizzare il corpo ha bisogno di vitamina C, che possono essere prelevati da altri alimenti o consumare in forma di compresse, così come altre vitamine e complessi vitaminico-minerali.

Termina la dieta dopo l'appendicite non dovrebbe essere forte Si raccomanda di espandere gradualmente la dieta. In nessun caso non si dovrebbe rompere nettamente con quelli precedentemente esclusi dai prodotti dietetici. In generale, la dieta postoperatoria non è severa e pertanto sarà utile seguire le regole abituali per diversi mesi in futuro. Trarrà beneficio solo al corpo.

Attività fisica dopo appendicite

La mobilità fisica minima è consentita al paziente il giorno successivo all'operazione, ma si consiglia di alzarsi dal letto solo il terzo giorno.

Nelle prossime 6 settimane c'è una fusione di muscoli, contro cui c'è il rischio di aderenze e persino di ernie. Categoricamente vietato sollevare pesi e attività fisica attiva Allo stesso tempo, si nota che camminare ogni giorno per un passo economico di 2-3 chilometri nel pomeriggio aiuta a prevenire le adesioni. Ginnastica terapeutica prescritta. È interessante notare che il miglior recupero del tessuto muscolare si verifica in quegli individui che, prima dello sviluppo di appendicite, conducevano uno stile di vita attivo e mantenevano il tono del corpo.

Così come con la dieta, l'accumulo di attività fisica dopo l'appendicite non devi essere forte. Dopo alcuni mesi, è possibile tornare a un esercizio moderato, completando gradualmente la ginnastica curativa con esercizi generali.

Effetti della rimozione dell'appendice per il corpo

Come già notato, l'appendice è considerata atavismo. Per una persona moderna, questo è un organo vestigiale, la cui assenza non influisce in modo significativo sul funzionamento del corpo e del sistema digestivo in particolare. Allo stesso tempo, alcuni segreti e ormoni sono prodotti dall'appendicite, qui si trovano le formazioni linfoidi.

Rimuovere l'appendice significa indebolire temporaneamente il sistema immunitario a causa dell'eliminazione delle cellule linfoidi e, a causa di interferenze esterne, il rischio di infezione nel corpo. Il superamento di questo rischio può avvenire attraverso la stimolazione artificiale dell'immunità, la nutrizione, riducendo al minimo lo stress e l'attività fisica attiva, creando condizioni generalmente favorevoli per la riabilitazione.

Appendicite - come rimuovere?

L'appendicite è una condizione patologica del corpo, che è accompagnata dallo sviluppo del processo infiammatorio nell'appendice (appendice del retto). Questo è un fenomeno molto pericoloso, quindi quando compaiono i primi sintomi, dovresti cercare immediatamente un aiuto medico. Con l'accesso tempestivo a un medico, è possibile evitare gravi conseguenze. Cos'è l'appendicite, come rimuovere e come recuperare? Tutto questo sarà discusso in questo articolo.

Appendicite - come rimuovere

Dov'è l'appendice

L'appendice del retto, l'appendice o l'appendice è una formazione tubolare, la cui lunghezza è di 4-8 cm. La cavità interna dell'appendice è riempita di liquido linfatico e il processo stesso è responsabile dell'esecuzione delle funzioni protettive del corpo. All'interno del germoglio ci sono microrganismi utili che contribuiscono alla normalizzazione della microflora intestinale. Molti, sfortunatamente, non sanno esattamente dove sia l'appendice. Si trova nella parte inferiore destra dell'addome. Se una persona soffre di una malattia speculare, l'appendice, rispettivamente, si trova nella parte sinistra della cavità addominale.

Appendice infiammata e sua posizione

Alla nota! Tra tutti i paesi, solo negli Stati Uniti è consuetudine rimuovere l'appendice subito dopo la nascita del bambino. I medici sostengono che questo processo immagazzina molto spreco di cibo, influenzando negativamente lo stato dell'intero organismo. Ma, secondo vari studi, tali operazioni influenzano negativamente il sistema immunitario del bambino.

Le principali funzioni del processo del cieco

Cause di infiammazione

Nonostante il rapido sviluppo della medicina moderna, i medici non possono ancora stabilire le cause esatte dell'appendicite. Solo due fattori causali contribuiscono allo sviluppo della malattia:

  • infezione dell'intestino con microrganismi patogeni;
  • otturazione del lume dell'appendice o ostruzione. In questo caso, la comunicazione scompare tra i lumi dell'intestino e l'appendice.

I seguenti fattori possono portare all'ostruzione del lume:

  • accumulo di feci nel lume dell'appendice. In questo caso, le feci si induriscono, causando infezioni;
  • uso eccessivo di vari semi di frutta o semi. Dopo che le fosse o i semi in grandi quantità entrano nella cavità intestinale, possono portare al blocco;
  • la presenza di corpi estranei (il più delle volte piccole parti di giocattoli). Di norma, la presenza di oggetti estranei agisce come una ragione per lo sviluppo di appendicite nei bambini piccoli, che costantemente tirano tutto in bocca.

Progressione dell'appendicite in assenza di trattamento

Il pericolo della malattia sta nel fatto che Senza fornire assistenza medica tempestiva, un paziente può morire. Pertanto, è estremamente importante essere in grado di riconoscere i primi segni di appendicite, al fine di evitare gravi complicazioni.

sintomi caratteristici

L'appendicite si differenzia da altre malattie per lo sviluppo graduale: durante le prime ore l'appendice si gonfia e gradualmente si riempie di massa purulenta. Senza l'aiuto di un chirurgo, il processo può scoppiare, ma questo di solito si verifica 2-3 giorni dopo. Dopo una rottura, il paziente viene versato nella cavità addominale, che porta allo sviluppo della peritonite. In questo caso, le condizioni del paziente sono estremamente difficili.

I principali sintomi di appendicite

Il sintomo più comune di infiammazione dell'appendicite è il dolore nella parte destra dell'addome, che può gradualmente modificare la posizione, spostandosi verso l'alto o verso il basso. In rari casi, il dolore può essere dato all'ano o alla schiena.

Dolore all'appendicite

Sintomi concomitanti che devono essere affrontati:

  • aumento della temperatura corporea;
  • problemi con il lavoro degli intestini (diarrea, stitichezza);
  • attacchi di nausea e vomito;
  • tensione costante dei muscoli addominali del paziente;
  • anche piccoli tocchi allo stomaco provocano forti dolori. Quando le gambe vengono premute sullo stomaco, possono allentarsi leggermente.

I pazienti e i pazienti anziani richiedono un'attenzione speciale, poiché nessuno dei due può descrivere chiaramente la natura dei sintomi. Perdita di appetito in un bambino, mancanza di mobilità e pianto costante possono indicare lo sviluppo di appendicite. Negli anziani c'è il rischio di una diagnosi tardiva della malattia dovuta al fatto che le loro sensazioni dolorose non sono così pronunciate (più levigate).

Quadro clinico della malattia

Funzioni diagnostiche

Ai primi segni sospettosi è necessario rivolgersi subito al dottore per realizzazione di indagine diagnostica che dura non così a lungo. Il medico dovrebbe scoprire la causa della sensazione dolorosa nell'addome, da allora i segni di appendicite possono coincidere con i segni di altre patologie della cavità addominale. La diagnosi è obbligatoria nella clinica. Per cominciare, il medico chiede al paziente il suo stato di salute, sente lamentele. In questa fase della diagnosi, è necessario conoscere meglio i sintomi.

Diagnosi di laboratorio di appendicite acuta

Durante l'ispezione visiva, è necessario prendere in considerazione la posizione in cui si trova il paziente o si siede, così come l'andatura. Il fatto è che il dolore che spesso si verifica con questa patologia può correggere la postura del paziente. Un'altra temperatura corporea può essere alta. Anche la condizione della parete addominale deve essere valutata e valutata. Eseguendo la palpazione dell'addome, il medico dovrebbe prestare particolare attenzione a quei siti, quando esamina quale paziente avverte dolore. Come già notato, l'infiammazione dell'appendice è accompagnata da dolore acuto nella parte destra dell'addome. Toccando questa area del corpo del paziente, il medico sarà in grado di identificare l'intensità e la natura del dolore.

Cosa determina l'accuratezza della diagnosi?

Oltre all'esame visivo, il medico può prescrivere esami di laboratorio di urina e sangue, in cui viene determinato il numero di globuli bianchi. Se una donna viene esaminata, il medico prescrive spesso un test di gravidanza. Tali test possono identificare l'infiammazione, se presente, o la presenza di aderenze.

Alla nota! Per un'immagine più accurata, sono necessari altri tipi di diagnostica, ad esempio tomografia computerizzata, ultrasuoni, studio a raggi X, ecc. Con il loro aiuto è possibile rilevare cambiamenti patologici negli organi interni del paziente, inclusa l'appendice.

USD on. appendicite

In rari casi, quando i sintomi dell'appendicite non sono pronunciati, il medico prescrive una procedura diagnostica aggiuntiva - laparoscopia. Ma prima di questo, il paziente deve sottoporsi ad un esame con un anestesista. Sulla base dei risultati dei test effettuati, il medico sarà in grado di fare una diagnosi accurata. Se questa è ancora un'appendicite, è necessario un intervento chirurgico immediato.

Tipi di operazioni

Va notato che in alcuni paesi europei, la forma acuta di appendicite viene trattata con farmaci antibatterici. Ma quasi ovunque, è richiesto l'intervento chirurgico. Questa operazione, durante la quale il chirurgo rimuove l'appendice, è chiamata appendicectomia in medicina. Ci sono due metodi per rimuovere un'appendice infiammata - il metodo classico e con l'aiuto della laparoscopia. Ora, più su ciascuno dei metodi.

Il metodo classico

Questa è un'operazione chirurgica cavitaria, che viene eseguita in anestesia generale. Sulla superficie del peritoneo del paziente, il medico esegue una piccola incisione con un bisturi. Il processo viene quindi rimosso con cura e l'incisione eseguita viene cucita. Il metodo è semplice ed economico, ma dopo di esso sul corpo del paziente ci sono tracce di punti, quindi durante il periodo di recupero il paziente è costretto a prendere speciali preparazioni, suture riassorbibili.

Trattamento chirurgico classico

laparoscopia

Un altro metodo di rimozione chirurgica dell'appendice, che differisce dal precedente per traumatismo basso. La durata del periodo di recupero dopo la laparoscopia è piuttosto piccola, ma, nonostante tali vantaggi, questo tipo di operazione ha molte controindicazioni diverse. Pertanto, quando si sceglie il metodo dell'intervento chirurgico, il medico deve informare pienamente il paziente su tutti i possibili rischi.

Importante! Se sospetti di avere un'appendicite, non dovresti automedicare per alleviare i sintomi. Molti si applicano a compresse calde o fredde di un punto dolente, prendono antidolorifici. Ma tutto ciò non può che esacerbare una situazione già difficile.

Recupero dopo l'intervento chirurgico

Al termine dell'operazione, il paziente viene assegnato riposo a letto, che deve essere osservato per 24 ore. Il secondo giorno ti è permesso camminare un po ', ma solo a condizione che le complicazioni siano assenti. Carichi regolari ma moderati possono accelerare il processo di recupero, oltre a evitare il verificarsi di aderenze. In genere, la rimozione delle suture postoperatorie avviene 6-7 giorni dopo la rimozione dell'appendice. Ma per una formazione di cicatrici a pieno titolo dopo aver eseguito un'operazione classica, ci vuole molto più tempo (circa 6 mesi). Questo è previsto che il paziente osserverà correttamente tutte le prescrizioni dei medici.

Cicatrice dopo appendicectomia

Il periodo di recupero include non solo l'evitamento di pesanti sforzi fisici. Il paziente dovrebbe anche seguire una dieta speciale e assumere farmaci che accelerano la guarigione delle cicatrici. Consideriamo separatamente ciascuna fase di recupero.

farmaci

Per ritardare le cicatrici postoperatorie, vengono utilizzati diversi farmaci, ognuno dei quali differisce per composizione, proprietà o costo. Ma non tutti saranno in grado di aiutarti nel tuo caso, quindi dovresti usare solo i rimedi prescritti dal tuo medico. Di seguito sono riportati i farmaci più comuni utilizzati durante il periodo di recupero.

Tabella. Prodotti farmaceutici per la cura delle cicatrici.

Alla nota! Dopo la laparoscopia, il paziente viene dimesso circa 3-4 giorni dopo il metodo classico, non prima di una settimana. Durante tutto il periodo di recupero, che dura 6 mesi, i medici raccomandano di astenersi dall'intenso sforzo fisico.

Alimentazione

Immediatamente dopo che l'anestesia cessa di funzionare dopo che l'operazione è stata completata, il paziente inizia a soffrire di sete grave. Ma non puoi bere l'acqua durante questo periodo, puoi solo inumidire le labbra. In rari casi, quando non c'è forza per la sete, il medico può permettere di bere una piccola quantità di acqua bollita. Se il periodo di recupero non è accompagnato da complicazioni gravi, dal secondo giorno il paziente può consumare cibo. Naturalmente, tutto dovrebbe essere rigorosamente secondo i piani.

Nutrizione dopo l'intervento chirurgico

La dieta dopo la rimozione dell'appendice si presenta così:

  • 1-2 giorni dopo l'intervento. Nella dieta dovrebbe essere presente porridge, zuppa a basso contenuto di grassi, acqua. Hai bisogno di mangiare il secondo giorno dopo la procedura per avviare il sistema digestivo. Se il paziente non è in grado di mangiare indipendentemente (non ha più forza), allora dovrebbe essere aiutato con questo;
  • il giorno 3 è permesso mangiare un po 'di burro e pane di grano duro. Questo in aggiunta ai prodotti di cui sopra;
  • a partire dal 4 ° giorno Il paziente può espandere gradualmente il suo menu aggiungendo vari prodotti. Certamente, tutte le azioni devono essere coordinate con il medico curante.

Come mangiare correttamente dopo un intervento chirurgico

Durante il periodo di recupero dopo la rimozione dell'appendice, è estremamente importante seguire tutte le raccomandazioni del medico e informarlo di eventuali sintomi sospetti che possono verificarsi. Dall'uso di prodotti nocivi, il fumo e i prodotti alcolici dovrebbero essere abbandonati, poiché ciò rallenterebbe solo il processo di recupero. Un trattamento corretto non solo accelera il processo di recupero, ma previene anche gravi complicazioni.

Questi prodotti dovranno essere abbandonati

Complicazioni di appendicite

Nonostante lo sviluppo della medicina moderna, non è sempre possibile evitare conseguenze gravi. La mancata osservanza delle raccomandazioni di un medico o errori durante un'operazione può portare a varie complicazioni, tra cui:

  • emorragia interna, che influirà negativamente sul lavoro del sistema cardiovascolare. Provocare una perdita di sangue può essere sutura errata o disattenzione del chirurgo che ha eseguito l'operazione;

Classificazione delle complicanze postoperatorie

Lo sviluppo di aderenze nell'addome porta spesso a fistole. Ciò richiede un trattamento aggiuntivo. Vale la pena notare questo la maggior parte delle complicazioni può essere prevenuta se tutte le prescrizioni dei medici sono soddisfatte durante il periodo di recupero.