Antibiotici per pancreatite pancreatica

La pancreatite è una malattia pancreatica che ha una natura infiammatoria. Si basa su un cambiamento nella parte esocrina dell'organo, l'atrofia delle sue cellule, la sostituzione del loro tessuto connettivo. Quando la malattia può essere osservata nel sistema dei dotti della ghiandola, la formazione di cisti e concrezioni, violando le sue attività. Deve essere trattato in modo completo - non solo fermando il dolore e sostituendo gli enzimi, ma anche prevenendo le complicanze.

Gli antibiotici per la pancreatite possono essere prescritti come misura preventiva o come terapia per i primi sintomi di danno batterico (febbre, intossicazione).

Negli ultimi tre decenni, l'incidenza della pancreatite è più che raddoppiata. Può avere sia una forma semplice edematosa (reversibile) che un progredire fino alla pancreatonecrosi (necrosi dell'organo), che termina con la morte del paziente. Va notato che recentemente la malattia è significativamente "ringiovanita" e ha iniziato a svilupparsi all'età di 38-40 anni.

Quali farmaci sono migliori

Il trattamento della pancreatite con antibiotici deve essere effettuato tenendo conto dei seguenti parametri:

  • la capacità del farmaco di passare attraverso la barriera ematopancreatica nel pancreas e nei tessuti circostanti;
  • sensibilità della microflora al tipo selezionato di agente antibatterico;
  • Possibili effetti collaterali associati all'assunzione di un farmaco antimicrobico.

Negli attacchi di malattia grave, l'incidenza delle complicanze batteriche raggiunge un terzo di tutti i casi. L'infezione da infiammazione del pancreas può verificarsi in diversi modi:

  • ematogena, cioè diffondendo l'infezione attraverso il sangue;
  • linfogeno - infezione dell'organo mediante plasma;
  • ascendente - infezione da organi vicini vicini: ulcera duodenale, sistema escretorio biliare, sistema portale portale.
La questione di quali antibiotici utilizzare nella pancreatite è sempre deciso individualmente.

La terapia antimicrobica preventiva della forma edematosa non è giustificata, poiché la sua efficacia in questo caso non è stabilita. I farmaci antibatterici vengono immediatamente prescritti solo quando compaiono i primi sintomi di infezione: nausea, vomito, febbre.

Dato che lo studio della flora del pancreas con un metodo non invasivo (senza sangue) è impossibile a causa della posizione profonda dell'organo, la scelta dei farmaci antimicrobici dovrebbe essere fatta a favore di rappresentanti in possesso di un'ampia gamma di azioni. Inoltre, la resistenza di ceppi batterici noti a loro dovrebbe essere minima.

Casi speciali di profilassi antibatterica

Come misura profilattica, gli agenti antibatterici possono essere prescritti se il paziente ha:

  • Infezione da HIV,
  • epatite virale,
  • diabete mellito,
  • la tubercolosi,
  • la patologia del cancro,
  • altre malattie gravi.

L'indicazione più frequente per la prescrizione di antibiotici è l'origine biliari-dipendente della malattia, che è associata a malattie del fegato e della cistifellea. Questa forma è osservata nel 35-56% dei casi con pancreatite negli adulti. Si verifica perché i dotti biliari e pancreatici fluiscono nel duodeno attraverso un'apertura o molto vicino. Pertanto, quando viene bloccato, la bile viene rilasciata nel pancreas. A causa dell'influenza degli acidi biliari e degli enzimi, si verifica un danno all'organo. Molto spesso, la pancreatite biliare si sviluppa in background:

  • Colangite - infiammazione dei dotti biliari;
  • Chlamydia o lambliasi colecistite (infiammazione della cistifellea);
  • papillite - infiammazione della bocca della grande papilla del duodeno;
  • colonizzazione batterica dell'intestino tenue;
  • sindrome di eccessiva crescita batterica.

La maggior parte degli antibiotici sono prescritti per la pancreatite e colecistite - un macrolidi, vale a dire claritromicina (Klabaks, Klatsid, Fromilid e altri). La sua attività antimicrobica include agenti intracellulari: micoplasma, Legionella, clamidia, Ureaplasma, stafilococchi Gram-positivi e streptococchi, nonché molti microrganismi Gram-negativi e alcuni anaerobi.

La scelta di questo gruppo di antibiotici con colecistite causa della loro vasta gamma di attività con escrezione biliare primaria di claritromicina, a causa della quale vi sono alte concentrazioni, e v'è un effetto antimicrobico pronunciato.

Con lo sviluppo di infiammazione del pancreas in mezzo colonizzazione dei farmaci dell'apparato digerente di scelta sono antisettici non assorbibili - Rifassimina (normiks Alfa) e pillole sulla base di composti di bismuto (Vitridinol, De-Nol, Novobismol, Ulkavis, Escape).

Moderni agenti antimicrobici

La scelta di un agente antibatterico dipende dalla forma dell'infiammazione dell'organo, che è complicata dall'infezione e anche dal grado di diffusione microbica. La concentrazione minima efficace nei tessuti del pancreas viene creata dopo l'antibiotico prelevato dai seguenti gruppi:

  • Penicilline protette con un ampio spettro: ticarcillina con acido clavulanico (Timentin).
  • Cefalosporine di terza generazione: cefoperazone (Medotsef, Cefobid, Cephar), cefotaxime (Intrataxime, Resibelacta, Taltsef).
  • Cefalosporine 4 generazioni: cefepime (Kefepim, Movizar, Cefomax).

Per un trattamento efficace della pancreatite edematosa si raccomanda di bere o di pungere antibiotici che forniscano alte concentrazioni e abbiano un effetto terapeutico affidabile. Questi includono:

  • Fluoroquinoloni: ciprofloxacina (Quintor, Ciprinolo, Ciprolet), pefloxacina (Abaktal, Pefloxabol, Unicpeph).
  • Carbapenemi: meropenem (Janem, Mepenem, Penemera), imipenem con cilastatina (Aquapenem, Grimipenem, Tienam).
  • Metronidazolo (Tricho-PIN, Trichopol, Efloran).
  • La combinazione di cefalosporine di ultima generazione con metronidazolo.
Non consigliato per medicamenti pancreatite del gruppo degli aminoglicosidi (amikacina, gentamicina, neomicina e altri), aminopenicillins (ampicillina, amoxicillina, talampitsillin, bacampicillina, pivampitsillin), cefalosporine 1 generazione (cefalexina, cefazolina, tsefadoksil) come la loro concentrazione nel pancreas ferro non raggiunge i valori terapeutici.

Tutti gli antibiotici usati per trattare la pancreatite hanno un ampio spettro. Pertanto, quando lo si tratta, è necessario prendere in considerazione che la persona che assume antibiotici elimina non solo la microflora patogena, ma anche utile. Dopo la somministrazione di agenti antimicrobici, si raccomanda l'uso di probiotici con lacto- e bifidobatteri nella composizione.

Quali antibiotici da assumere con la pancreatite

Gli antibiotici per la pancreatite negli adulti sono una componente importante del trattamento complesso in caso di manifestazione acuta della malattia o esacerbazione della pancreatite cronica. L'uso di farmaci antibatterici contribuirà a ridurre il rischio di infezione degli organi del tratto gastrointestinale. Ma questi farmaci non sono il componente principale nel trattamento della pancreatite - è consigliabile nominarli in casi gravi di manifestazione della malattia.

Lo schema standard delle misure terapeutiche include l'assunzione di antispastici e l'aderenza a una dieta rigorosa; vengono anche prescritti enzimi. Si noti che una delle misure più importanti è il rifiuto di mangiare durante il decorso acuto della malattia, è permesso solo bere acqua pulita almeno 1,5 litri al giorno - questo aiuterà ad alleviare il peso dal pancreas e ridurre il processo infiammatorio.

Quando vengono prescritti gli antibiotici?

Nella maggior parte dei casi, il trattamento standard porta al risultato desiderato, ma quando tale circuito non è attivato terapia o è inefficace, il medico può prescrivere antibiotici per alleviare il pancreas dai batteri patogeni.

Gli antibiotici sono anche usati in caso di gravi complicanze. Per pancreatite acuta, ristagno e gonfiore della ghiandola sono manifestazioni caratteristiche, dopo di che il liquido inizia ad accumularsi dalle sostanze attive che il corpo produce nell'infiammazione. Queste sostanze entrano in contatto con il tessuto connettivo della cavità addominale e provocano la sua infiammazione. Quindi, può svilupparsi una complicanza pericolosa sotto forma di peritonite. La peritonite può svilupparsi rapidamente e portare a morte. Per evitare conseguenze fatali, è importante iniziare a prendere antibiotici di un ampio spettro di azione nel tempo sotto forma di contagocce e iniezioni nella cavità addominale nel tempo. In questo caso, il paziente richiede un monitoraggio costante del medico.

I farmaci antibatterici sono trattati e colecistite, che ha una connessione diretta con il rischio di sviluppare pancreatite. Poiché la cistifellea può avere un'infiammazione, causata dal ristagno della bile, il processo infiammatorio può passare al pancreas lungo il dotto escretore generale e causare lo sviluppo di pancreatite. Pertanto, la terapia antibiotica in questo caso è estremamente necessaria.

Tipi di antibiotici utilizzati nella pancreatite

Il trattamento antibiotico della pancreatite è una misura cautelativa contro le possibili complicanze. Va notato che l'efficacia di questa misura dipende da quanto presto da l'insorgenza di complicanze e / o la malattia ha cominciato a prendere gli antibiotici, perché il tempo perso può avere un grande impatto sulla salute e la vita di un malato, cioè, gli antibiotici rapidamente e correttamente designati possono salvare la vita del paziente.

Importante è il fatto che nella pancreatite cronica, l'uso di antibiotici è meno frequente rispetto alla manifestazione acuta della malattia.

Una delle indicazioni per la prescrizione di questi agenti antibatterici è la comparsa di peripancreatite - questo è quando un fenomeno patologico passa al pancreas circostante del tessuto e della cistifellea. In questo caso, la penicillina e le sostanze di cefalosporina sono prescritte per il trattamento.

Amoxicillina e Augmentin

L'amoxicillina è una droga semi-sintetica con un ampio spettro d'azione. Inizia a presentarsi attivamente entro 1-2 ore dopo l'assunzione. Possibile utilizzo per bambini da 2 anni; facile da usare; tra i ricevimenti dovrebbe passare 12 ore. Il farmaco è controindicato per le persone con asma bronchiale, mononucleosi infettiva, malattie virali respiratorie acute, con intolleranza individuale dei componenti del farmaco. Inoltre, ci sono una serie di possibili effetti collaterali sotto forma di:

  • edema di Quincke;
  • orticaria;
  • vertigini;
  • sentimenti di debolezza;
  • dolore nell'articolazione;
  • convulsioni;
  • in rari casi può verificarsi uno shock anafilattico.

Augmentin è lo stesso amoxicillina, ma in combinazione con acido clavulanico. È disponibile sotto forma di compresse, sospensioni già pronte, polveri per sospensione e iniezione. Si tratta di un antibiotico di combinazione ampiamente utilizzato, resistente alla manifestazione delle b-lattamasi. Il corso minimo di trattamento è di 5 giorni, indipendentemente dalla forma della malattia. È importante che i bambini non siano autorizzati a prendere la sospensione Augmentin EU e le compresse di Augmentin SR - i dosaggi di questa serie sono consentiti per adulti e adolescenti di età superiore a 12 anni, a condizione che il loro peso corporeo sia superiore a 40 kg. Esistono numerose controindicazioni, descritte più dettagliatamente nelle istruzioni all'agente trattante. Inoltre, ci sono effetti collaterali:

  • Candidosi delle mucose e della pelle;
  • l'anemia;
  • trombocitosi;
  • eosinofilia;
  • reazioni allergiche;
  • mal di testa e vertigini;
  • insonnia;
  • ansia;
  • eccitazione nervosa;
  • convulsioni (possibilmente in pazienti con funzionalità renale compromessa);
  • diarrea;
  • vomito;
  • prurito, arrossamento, eruzione cutanea, ecc.

In caso di effetti collaterali, l'assunzione del farmaco deve essere interrotta immediatamente.

Antibiotici ad ampio spettro

L'ampicillina è una preparazione nota del gruppo della penicillina, che ha un ampio spettro di azione sul corpo. È rilevante per colecistite e peritonite, che possono essere complicazioni pericolose in pazienti con pancreatite. Questo antibiotico deve essere consumato 30 minuti prima dei pasti o 2 ore dopo aver mangiato. Il corso del trattamento è di almeno 5 giorni, massimo - più di 3 settimane. Controindicazioni:

  • gravidanza (consentita solo in caso di evidenza speciale, inoltre, il farmaco viene escreto nel latte materno);
  • È impossibile applicare alle persone con grave compromissione delle funzioni epatiche, infetto da HIV, con non percezione individuale dei componenti del farmaco.

Gli effetti collaterali includono:

  • reazioni allergiche del corpo;
  • febbre;
  • tremori;
  • mal di testa;
  • vomito;
  • disturbo delle feci;
  • colite emorragica e altre manifestazioni.

Cefoperazone è un altro antibiotico ad ampio spettro che viene utilizzato nel trattamento della pancreatite. Questo è un farmaco molto veloce: la sua massima concentrazione nel corpo viene raggiunta solo 15 minuti dopo la somministrazione endovenosa. Il principio attivo penetra bene negli organi e nei tessuti del corpo, mantenendo il suo effetto per 12 ore. Il farmaco è consentito per neonati e bambini, soggetti al dosaggio. Istruzioni speciali per l'uso, lo schema di ammissione e gli effetti collaterali sono indicati nelle istruzioni. Non prendere il farmaco da soli senza un esame completo e la consultazione del medico responsabile.

cefuroxima

Antibiotico per uso sistemico. Prodotto in un dosaggio di 120, 250, 500 mg dello stesso principio attivo. Prendi questo farmaco dovrebbe essere secondo lo schema: 2-3 volte al giorno dopo i pasti; il corso minimo di trattamento è di 7 giorni. Cefuroxime è anche sotto forma di sale di sodio, che consente di passare dall'uso per via intramuscolare all'antibiotico orale. Dopo l'applicazione del farmaco, possono verificarsi effetti indesiderati a carico dell'apparato gastrointestinale, urinario, nervoso, immunitario, circolatorio e linfatico. Una descrizione dettagliata degli effetti collaterali è disponibile nelle istruzioni per l'uso. Il farmaco è dispensato in farmacia secondo la prescrizione del medico.

Preparativi di nuova generazione

Ceftriaxone è un antibiotico di terza generazione che può inibire la sintesi delle pareti cellulari dei batteri sensibili alla sostanza attiva. Ha un ampio spettro d'azione, è usato in caso di complicanze, così come nelle misure preventive dei pazienti con pancreatite. È usato sia per via intramuscolare che per via endovenosa. Controindicazioni per l'uso sono:

  • maggiore sensibilità all'antibiotico;
  • i primi 3 mesi di gravidanza;
  • l'allattamento al seno;
  • insufficienza epatica e renale.

È importante che Ceftriaxone sia incompatibile con altri antibiotici uguali per volume.

Pertanto, i farmaci antibatterici che possono essere usati per trattare la pancreatite e le sue complicanze sono molti e hanno tutti una vasta gamma di effetti. Ma questo gruppo di farmaci può avere un effetto terapeutico positivo e allo stesso tempo danneggiare, ad esempio, la microflora intestinale, così molti specialisti prescrivono i probiotici per prevenire tali conseguenze.

Regole per ricevere fondi

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle caratteristiche dell'uso di droghe nella pancreatite. Dopo tutto, l'infiammazione del pancreas porta a complicanze in ogni 5 casi. Pertanto, è necessario rispettare le regole per l'assunzione di farmaci antibatterici:

  1. L'uso di antibiotici è necessario solo in caso di esacerbazione pronunciata, quando la sintomatologia persiste con il trattamento standard.
  2. È necessario sottoporsi a un esame completo prima di prescrivere e iniziare a prendere antibiotici in modo che la medicina dia una dinamica positiva.
  3. Nel caso in cui sia necessario ottenere un effetto più rapido, si consiglia di utilizzare le iniezioni.
  4. Rispettare rigorosamente il corso del trattamento: se il medico ha prescritto un corso di 10 giorni, allora è necessario essere trattati durante questo periodo, senza aumentare o ridurre il periodo del corso della terapia.

Il trattamento di questa malattia può richiedere solitamente molto tempo, quindi non aspettarti risultati rapidi e per evitare conseguenze pericolose, devi seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico.

Attenzione per favore! L'automedicazione con farmaci antibatterici è severamente vietata. La maggior parte di questi farmaci dovrebbe essere dispensata in farmacia su prescrizione medica. Per evitare effetti collaterali pericolosi da antibiotici, prima di prenderlo è necessario passare tutte le prove necessarie e assicurarsi che l'assunzione di questi farmaci sia davvero necessaria.

Quali antibiotici dovrei prendere con la pancreatite?

La pancreatite viene trattata con antibiotici solo come ultima risorsa. Questi farmaci sono usati per fermare efficacemente la sindrome pancreatica che si è sviluppata nel pancreas e negli squilibrati altri organi del tubo digerente negli adulti. Gli antibiotici per la pancreatite devono essere assunti con il rischio di insorgenza e riproduzione dell'infezione in tutti gli organi del tubo digerente. I preparati prevengono gravi complicazioni, come sepsi, peritonite, ascesso, flemmone retroperitoneale.

Quando e come vengono prescritti gli antimicrobici?

Nel 20% dei pazienti con pancreatite, la malattia procede in forma grave. Terapia scorretta, non conformità con la dieta, rinvio intempestivo a un medico provoca una serie di complicazioni, come ad esempio:

  • respirazione alterata;
  • nausea persistente;
  • insufficienza renale.

La terapia con farmaci antibatterici è considerata utile in diversi casi:

  1. Allo scopo di arrestare l'infiammazione nei tessuti ghiandolari, organi del tratto gastrointestinale, colpiti da pancreatite.
  2. Per eliminare l'infezione, la sua diffusione nell'intestino e in altri organi.
  3. Al fine di prevenire il rischio di complicanze batteriche, trattamento della necrosi pancreatica, colangite, cisti pancreatiche.
  4. Quando il dotto del tessuto ghiandolare è rotto.
  5. Per il trattamento della discinesia ipomotoria della colecisti con stasi della bile.

All'appuntamento sono considerati:

  • possibili minacce di infezione del corpo, che sono espresse da dolore acuto, non eliminato da un farmaco anestetico, come Ketonal;
  • sospetti di un corso complicato della malattia;
  • presenza di sintomi di ri-pancreatite.

Pro e contro dell'uso di antibiotici

Gli antibiotici correttamente selezionati eliminano rapidamente i processi infiammatori, impedendo loro di diffondersi ad altri organi, causando complicanze più gravi. Una vasta gamma di prodotti consente di selezionare le medicine più efficaci per ogni caso con una dipendenza minima.

Tuttavia, ci sono altri svantaggi per i farmaci antibatterici. Spesso ci sono reazioni allergiche sotto forma di rinite, prurito, orticaria. Meno probabile, ci sono conseguenze che rappresentano una minaccia per il paziente. Pertanto, quando si verifica una reazione negativa del corpo all'uso di antibiotici, si consiglia di chiamare un medico e annullare il rimedio.

Possibile intossicazione con farmaci antibatterici. C'è un processo a causa della non conformità con le regole per la ricezione di fondi:

  • Non bere bevande contenenti alcol;
  • non prendere medicine incompatibili;
  • Non superare una dose singola e una dose giornaliera.

Se una qualsiasi delle regole non viene osservata, il paziente può avere problemi con l'apparato vestibolare, vertigini, mal di testa o fallimento di uno dei sensi.

Negli antibiotici si usano sostanze a cui i batteri a causa di mutazioni creano dipendenza. I microbi smettono di reagire, continuando la loro attività di vita patogenica. Nonostante il rischio di complicazioni durante l'assunzione di antibiotici, vale la pena assumerli, perché nei casi più gravi i farmaci possono salvare la vita del paziente.

Antibiotici e fase acuta di pancreatite

Questo stadio della malattia ha un carattere asettico. A causa della stagnazione nel tessuto ghiandolare e nel gonfiore, si verifica l'auto-digestione dei tessuti con un eccesso di enzimi. Allo stesso tempo, vi è un accumulo di effusione con particelle biologicamente attive prodotte dall'organismo in risposta all'infiammazione. Questo liquido con proteasi contatta le membrane del peritoneo e degli organi.

Come risultato di questa interazione, si verifica un'irritazione dei tessuti e viene attivato il processo infiammatorio o la peritonite. In questo caso, la microflora intestinale alimenta il processo, reintegrato con enzimi patogeni quando ingerito nel succo pancreatico attraverso i modi linfatici. Il pancreas stesso diventa molto infiammato e inizia a deteriorarsi rapidamente.

L'esito letale è il risultato di una grave condizione con pancreatite acuta. Il numero di morti raggiunge il 70% con il decorso rapido della malattia. Solo antibiotici ad ampio spettro come Amoxicillina, Levomicetina, Ciprolet possono fermare il processo. I farmaci vengono iniettati per via endovenosa e nella cavità addominale nei primi giorni dell'attacco. Allo stesso tempo, vengono prescritti antidepressivi, come l'Amitriptilina, che permettono al paziente di affrontare psicologicamente un forte dolore.

Gli antibiotici sono caratterizzati da misure preventive. La loro efficacia nella pancreatite acuta è più elevata quanto prima il paziente si è rivolto a un medico per chiedere aiuto. Con lo sviluppo di farmaci peritonite vengono prescritti, se il trattamento medico è richiesto immediatamente a causa della presenza di una minaccia diretta per la vita del paziente.

Agenti antimicrobici e pancreatite cronica

La necessità di assumere farmaci antibatterici nella fase del processo cronico non è così alta. L'indicazione principale è lo sviluppo della peripancreatite, che suggerisce la diffusione della malattia ai tessuti circostanti il ​​pancreas affetto, ad esempio, con l'infiammazione della cistifellea.

Ampiox, Amoxicillina, Amoxiclav, Augmentin, Levomicetina, Cefuroxima, Cefoperazone, Cefixima sono spesso usati. A stadi di esacerbazioni della forma cronica di pancreatite negli adulti, si raccomanda quanto segue:

  • Levomicetina, somministrata per ripristinare le feci;
  • Amitriptilina per il trattamento delle condizioni depressive causate da dolore addominale grave e prolungato;
  • Cyprolet per la prevenzione delle complicanze settiche purulente;
  • Amoxiclav per un rapido controllo dell'infezione batterica.
L'amoxicillina antibiotica è prescritta per l'infiammazione del dotto biliare.

Se i dotti biliari sono infiammati allo stesso tempo, è stato prescritto Amoxicillin. Prima di prescrivere il farmaco, viene fatto quanto segue:

  • test batteriologici di una miscela di bile con succhi pancreatici, gastrici, intestinali;
  • semina sulla microflora;
  • determinazione del livello di sensibilità del patogeno a gruppi di farmaci antibatterici.

I test selezioneranno l'antibiotico "giusto", che non causerà uno squilibrio nei processi di microbiocenosi e una serie di altri effetti collaterali. Gli antibiotici per la pancreatite cronica non sono prescritti per le malattie non infettive. In questo caso, le sostanze attive danneggiano i microrganismi "giusti" nell'intestino.

Per proteggere al massimo il paziente dagli effetti collaterali, si raccomanda di bere un ciclo di probiotici insieme ad antibiotici: Bifidumbacterin, Lactobacterin, Bifiform, Linex, Lactile. Ripristinare le funzioni dei tessuti gastrointestinali danneggiati saturando la dieta con prodotti a base di latte acido con lacto- e bifidobatteri.

Tipi di antibiotici da prescrivere

Il corso del trattamento con farmaci antibatterici è prescritto per i pazienti con pancreatite se vi è il rischio di infezione batterica dello stomaco e dell'intestino. Gli antibiotici non uccidono i virus. Di conseguenza, con le lesioni virali della ghiandola e gli organi GIT, gli antibiotici non possono essere bevuti. Spesso in pancreatite nominano Tienam, Amoxicillin, Cefotaxime, Amoxiclav, Vancocin, Levomycetin, Abaktal, Ciprolet.

compresse

Farmaci antibatterici comuni in compresse:

  1. Azithromycin, progettato per combattere vari tipi di batteri. Prendi il farmaco di cui hai bisogno su una pillola due volte al giorno dopo aver mangiato. Il corso varia da una settimana a 10 giorni.
  2. Abaktal, nominato nel decorso acuto della malattia e progettato per eliminare i batteri patogeni che si sviluppano nello stomaco e nell'intestino. Viene assunto su una compressa una volta al giorno per 3-5 giorni.
  3. L'amoxiclav è un antibiotico ad ampio spettro che uccide i microrganismi in modo rapido ed efficiente. È raccomandato direttamente per la pancreatite. Viene assunto con una pillola al giorno per 5-7 giorni.
  4. Sumamed, agendo contro la maggior parte dei microbi patogeni che infettano il tratto digestivo. È prescritto su una pillola due volte entro 24 ore con un corso medio da una settimana a 10 giorni.
  5. Ciprolet con un ampio spettro d'azione, facile penetrazione nelle cellule dei tessuti e delle cellule colpite di batteri patogeni. È caratterizzato da una soglia minima di dipendenza. È preso alle istruzioni del medico.
Torna ai contenuti

iniezioni

Quando effettuano le iniezioni intramuscolari, tali preparazioni forti sono ampiamente usate:

  1. Cefotaxime, che elimina le infezioni batteriche dello stomaco e altri organi digestivi. Viene somministrato due volte al giorno nella quantità da 1 a 2 ml. Il dosaggio esatto e il corso terapeutico sono scelti dal dottore singolarmente.
  2. Doxycycline, che è versatile. Può essere somministrato per via intramuscolare o endovenosa per 7-10 giorni secondo le istruzioni del medico prescrittore.
  3. Ceftriaxone è il rimedio più efficace per il controllo dei batteri che si sono diffusi nel tratto gastrointestinale. Immettere intramuscolarmente 1 g due volte per 24 ore. Il corso medio varia da 5 a 10 giorni.
  4. Ampiox, caratterizzato da una vasta gamma di effetti. Entrato per via intramuscolare 2 o 3 volte per 24 ore in una quantità di 1 ml. Il corso del trattamento varia da 5 a 7 giorni.
  5. Amoxicillina per la prevenzione di recidive e ostruzione di ulteriore sviluppo della malattia. Il dosaggio e il corso sono individuali per ogni caso.

Il corso del trattamento antibiotico è di 14 giorni, non di più. L'ammissione è rigorosamente secondo le raccomandazioni del medico. Esistono tipi specifici di farmaci antibatterici con uno spettro ristretto di azione, che vengono utilizzati in rari casi.

È vietato assumere farmaci antibatterici nella terapia della pancreatite per l'autosomministrazione. Altrimenti, è possibile aggravare e progredire la malattia, il verificarsi di gravi conseguenze.

Le regole per l'assunzione di antibiotici nella pancreatite

L'infiammazione del pancreas praticamente non si presta alla cura, ma gli antibiotici ben scelti nella pancreatite aiutano a ripristinare il normale funzionamento della ghiandola. In che modo la pancreatite viene trattata con i farmaci, come prenderli correttamente, ci sono fattori negativi nell'assunzione e complicazioni durante il trattamento?

L'infiammazione del pancreas praticamente non si presta alla cura, ma gli antibiotici ben scelti nella pancreatite aiutano a ripristinare il normale funzionamento della ghiandola.

Elenco di antibiotici per pancreatite

Con pancreatite e colecistite vengono prescritti antibiotici:

  • cefotaxime;
  • ceftriaxone;
  • Biseptol;
  • Sigmamitsin;
  • amoxiclav;
  • Bactrim;
  • metronidazolo;
  • abaktal;
  • TIENAM;
  • Vankotsin;
  • amoxicillina
  • kanamicina
  • Tsiprolet.

Con pancreatite e colecistite nominano Ceftriaxone.

Inoltre, vengono prescritti preparati con una vasta gamma di effetti:

  • De-Nol;
  • kvamatel;
  • Reglan;
  • Omez;
  • Ultop.

In alcuni casi, al paziente può essere prescritta atropina. La forma di dosaggio primaria di tali farmaci è sotto forma di compresse.

Quali sono migliori

Con la pancreatite, la nomina di antibiotici è necessaria in ogni caso.

Quando l'infiammazione del pancreas prescrive farmaci che sono attivi contro gli anaerobi.

I pazienti hanno prescritto farmaci penicillinici: Augmentin, Ampicillin, fondi da un certo numero di cefalosporine. Il metronidazolo può essere usato come un antibiotico ausiliario.

I farmaci di numerosi carbapenemi (come Tienam o Meropenem) sono più costosi, ma sono altamente efficaci. Il medico determina il corso del trattamento in base allo stato attuale del paziente. Le seguenti complicazioni sono considerate:

  • complicazione batterica (necrosi del pancreas, colangite);
  • la minaccia di infezione batterica nella cavità addominale e lo sviluppo della sepsi;
  • dotti rotti della ghiandola;
  • ristagno di bile.

Se il paziente è insensibile alla clamidia, viene nominato Sumamed o Abaktal.

Regole generali per l'assunzione di antibiotici

L'efficacia del trattamento della pancreatite negli adulti dipende da quanto correttamente il paziente assume i farmaci. Ciò è particolarmente vero quando la malattia si presenta in forma grave e questo può essere in circa 1/5 dei pazienti.

Se il farmaco antimicrobico viene assunto in modo errato, possono verificarsi complicanze (disturbi respiratori, allergie).

Quando si trattano con agenti antibatterici, devono essere osservate le seguenti regole:

  1. Gli antibiotici sono diversi. Tutti loro sono prescritti solo da un medico sulla base di un'approfondita diagnosi preliminare.
  2. Gli antibiotici a forte azione sono prescritti solo quando i farmaci tradizionali sono impotenti.
  3. Nella pancreatite cronica, tutti i farmaci vengono somministrati per via endovenosa o intramuscolare. Se somministrato per via orale, parte del principio attivo viene disattivato nell'intestino e l'effetto sarà molto inferiore.
  4. Le iniezioni possono essere prescritte fino a 3 volte al giorno e la durata totale del corso può essere di 10 giorni o più. Per trattare una forma cronica trascurata è necessaria una terapia a lungo termine. Anche dopo la fine dell'assunzione di antibiotici, il paziente può avere effetti residui e spesso continua per tutta la vita. Pertanto, solo un medico può determinare la durata della terapia per ciascun paziente.

Caratteristiche della terapia

Il trattamento della pancreatite con antibiotici avviene secondo lo schema individuale per ciascun paziente. L'uso di farmaci antibatterici deve essere combinato con agenti enzimatici (Festal, Pancreatina, Mezim) e spasmolitico (No-Shpa). Quest'ultimo aiuta ad alleviare gli spasmi del tratto intestinale e ridurre l'intensità del dolore.

Se il paziente ha una cistifellea che si infiamma, allora può anche essere prescritto farmaci per stabilizzare il fegato e il deflusso della bile. I piatti alcolici, affumicati, salati e affumicati sono necessariamente esclusi.

Ad un attacco acuto della malattia, il digiuno terapeutico è raccomandato per 2-3 giorni. Per tutto questo tempo il paziente può utilizzare solo acqua in quantità non inferiore a 2 litri al giorno.

Il ricevimento di No-shpa ucciderà gli spasmi del tratto intestinale e ridurrà l'intensità del dolore.

Con anormalità secondarie nel tratto gastrointestinale, sviluppo di dispnea, il gastroenterologo e il terapeuta prescrivono farmaci antibatterici che distruggono i microbi patogeni non solo nel pancreas, ma anche nello stomaco e nell'intestino. Se l'organismo è insensibile ai batteri, è possibile correggere la terapia.

Se è necessario trattare la pancreatite recidivante, allora lo schema terapeutico viene selezionato singolarmente in ciascun caso. La malattia può durare a lungo, quindi è estremamente importante scegliere il farmaco più efficace in modo che possa superare la malattia. Viene indicata la somministrazione combinata di antibiotici: un farmaco viene somministrato a un paziente per via intramuscolare o endovenosa e l'altro viene somministrato per via orale. Questa tecnica è efficace in forme particolarmente gravi di patologia.

Se al paziente vengono prescritti antibiotici per un lungo periodo di tempo, viene mostrato che assume i probiotici.

Per ripristinare la microflora naturale dell'intestino, nomina Lineks.

Questi sono farmaci che ripristinano la microflora intestinale naturale. I farmaci più efficaci di questo gruppo sono Lineks, Bifiform. Il corso di assunzione di probiotici - fino a 20 giorni.

Possibili fattori negativi

Gli antibiotici sono farmaci potenti che aiutano a far fronte ai processi infiammatori che si verificano nel tessuto ghiandolare. Ci sono momenti in cui non aiutano. Ciò significa che nella ghiandola continuano a verificarsi i processi che interessano il tessuto dell'organo. Questo problema è risolto con l'aiuto dell'intervento chirurgico.

Durante il trattamento, l'alcol è vietato. Non è necessario mangiare cibo, ricco di spezie con spezie.

Ciò influisce negativamente sulla salute dell'organo interessato. Le bevande alcoliche e le spezie dovrebbero fare attenzione a tutte le persone che hanno sperimentato almeno una volta un attacco di pancreatite. Complicazione severa di una tale malattia - peritonite e sepsi.

Recenti studi clinici suggeriscono che il corpo umano può abituarsi all'azione di alcuni gruppi di antibiotici. Quindi, anche con un trattamento adeguato, i principi attivi contenuti nelle compresse non saranno più in grado di contrastare i batteri e l'infezione si svilupperà più intensamente.

Uso preventivo e anticoncorrenziale degli antibiotici e loro auto-targeting. Questo inibisce la produzione di enzimi e indebolisce il sistema immunitario umano.

Uso preventivo e anticoncorrenziale degli antibiotici e loro auto-targeting.

Effetti collaterali dell'assunzione di antibiotici:

  • disturbo della microflora intestinale, che si manifesta con nausea, vomito, diarrea;
  • violazioni del sangue: anemia, leucopenia, trombocitopenia;
  • danni al fegato e ai reni (se una persona ha patologie di questi organi, allora tutti i farmaci antibatterici sono prescritti con cautela);
  • reazioni allergiche (orticaria, shock anafilattico);
  • candidosi (soprattutto spesso c'è una candidosi della bocca, e nelle donne - la vagina);
  • sconfitta dei nervi (i più neurotossici sono preparati da aminoglicosidi, tetraciclina);
  • anemia emolitica (a causa dell'azione degli antibiotici, le cellule del sangue iniziano a scomparire e il midollo osseo non può produrle a causa di un danno tossico causato da antibiotici);
  • comparsa di suppurazione nel sito di somministrazione dell'antibiotico.

Recensioni

Le testimonianze indicano che se tutte le prescrizioni del medico sono state osservate, si osserva un recupero:

  1. Irina, 29 anni, San Pietroburgo: "La pancreatite acuta si è sviluppata e, nell'analisi, si è scoperto che è di natura batterica. Il medico ha prescritto un ciclo di antibiotici e, dopo che è stato effettuato, lo stato di salute si è stabilizzato. "
  2. Sergei, 42 anni, Saratov: "Ceftriaxone ha causato una reazione allergica e il medico ha deciso di cambiare il corso terapeutico. Gli antibiotici nominalmente prescritti hanno aiutato a sbarazzarsi di pancreatite, mentre non ci sono stati effetti collaterali ".
  3. Svetlana, 36 anni, Omsk: "Con l'aiuto degli antibiotici è stato possibile curare la pancreatite cronica. È vero, il decorso della terapia è stato lungo, ma ha seguito attentamente le istruzioni per l'uso di ciascun farmaco e la malattia si è ritirata ".

Ogni farmaco nella pancreatite deve essere somministrato con cautela e solo sotto la supervisione di un medico.

Antibiotici per pancreatite

Il trattamento della pancreatite con antibiotici è una parte indispensabile del ciclo di trattamento associato all'infiammazione del pancreas. In qualsiasi forma di malattia, la nomina di antibiotici è inevitabile. C'è una differenza nei nomi di preparati, composizione e dosaggio.

Forma cronica

Gli antibiotici per la pancreatite che si verificano in forma cronica sono prescritti per:

  • sviluppo parallelo di colangite;
  • comparsa di peripancreatite;
  • sviluppo di calcoli biliari o renali;
  • carenza di organi interni - renale o cardiaca.

Altri antibiotici sono prescritti per il ritiro temporaneo di sensazioni sgradevoli, mantenendo la salute e la digestione. Il trattamento della pancreatite cronica raramente comporta la nomina di antibiotici - in casi eccezionali, quando un'infiammazione parallela inghiotte la ghiandola, tocca i tessuti, minaccia di organizzare un attacco acuto.

Con l'infiammazione della cistifellea, gli antibiotici sono prescritti senza fallo.

Quali farmaci dovrei assumere?

Non è raccomandato prescrivere farmaci da soli. Per il trattamento di malattie che si verificano in parallelo con pancreatite cronica, utilizzare farmaci:

  • Cefuroxime - per via endovenosa o all'interno dei muscoli. Corso di trattamento: settimana, ora di ricevimento - 3 volte al giorno, 1 g di sostanza terapeutica;
  • Cefobide - due volte al giorno, 1 g di sostanza terapeutica;
  • ceftazidime;
  • cefixime;
  • Ampioks è dentro il muscolo. Il corso del trattamento - una settimana, 2 grammi quattro volte al giorno;
  • amoxicillina;
  • Augmentin.

I nomi dei farmaci sono simili (l'azione è anche simile nella maggior parte dei casi) e le differenze sono determinate: la composizione chimica e la concentrazione della sostanza attiva.

Il primo gruppo di farmaci forniti nell'elenco si riferisce ai farmaci cefalosporinici e il secondo alla penicillina. Il dosaggio o la modalità di somministrazione differiscono a seconda delle qualità individuali del paziente e dello stadio di sviluppo della malattia. Consultare il medico

Prescrivere i probiotici per la profilassi

La nomina di antibiotici per pancreatite cronica con corsi lunghi non è raccomandata. L'effetto della droga si estende anche ai microrganismi benefici: quelli sono distrutti. I pazienti con pancreatite cronica sono invitati a prendere:

  • bifidumbacterin;
  • bifiform;
  • Linex;
  • laktobakterin;
  • laktiale.

Nella dieta dovrebbero essere aggiunti alimenti saturi bifidobatteri e lattobacilli, contenenti latte magro - yogurt, yogurt, latte cotto fermentato e yogurt.

Cosa determina lo scopo del farmaco

Gli antibiotici sono usati per combattere le infezioni. L'insorgenza di infezioni nella pancreatite si verifica continuamente: l'intestino, la cistifellea, i reni possono infiammarsi.

I batteri entrano nel corpo e iniziano a depositarsi nei tessuti e nei media. L'infiammazione del pancreas diminuisce necessariamente l'immunità. Il metabolismo peggiora, le sostanze che sostengono l'immunità, funzionano in modo errato.

Lo scopo degli antibiotici dipende direttamente dal tipo di batteri che causano l'infezione. Elenco dei popolari agenti anti-infettivi contro i batteri anaerobici:

  • Ampicillina (usata con Sulbactam);
  • Augmentin;
  • cefalosporine;
  • Metronidazolo: a volte prescritto in aggiunta.

Forma acuta

In precedenza, gli antibiotici sono stati prescritti a pazienti con una diagnosi di pancreatite acuta. Si riteneva che le compresse avessero un buon effetto preventivo, proteggendo il corpo dall'insorgenza di malattie parallele. Studi clinici hanno condotto dati ottimistici suggerendo che dopo aver assunto tali farmaci tra i pazienti con pancreatite, il numero di decessi è diminuito. Ciò significava che il rischio di un'infezione infiammatoria era nettamente ridotto durante il trattamento, il che significava che la malattia procedeva con più calma.

Farmaci comuni per malattie acute:

Successivamente è stato confermato: le pillole riducono il rischio di infezione (vengono usati antibiotici di diversi spettri), ma le compresse non influenzano la letalità. Anche dopo la fine di un attacco di pancreatite acuta i farmaci non vengono prescritti, fornendo riposo pancreatico. La ricommutazione si verifica se uno degli organi interni è carente, indicando la possibilità di infezione e la necessità di controllo.

L'effetto delle droghe è più luminoso quanto prima è stato prescritto un farmaco anti-infettivo. Ci sono situazioni in cui gli antibiotici sono obbligatori: supponiamo che, parallelamente alla pancreatite acuta, si sviluppi la peritonite. Quindi la nomina di antibiotici è vitale.

Diversi principi di prescrizione di antibiotici

La prescrizione di antibiotici è preceduta da una serie di fattori, il farmaco non è necessariamente prescritto da un medico. Dovresti anche ricordare i sintomi relativi:

  • dolori troppo acuti che sono difficili da sopportare e non possono essere fermati con altri farmaci;
  • l'effetto massimo si ottiene somministrando il farmaco come iniezione;
  • il ciclo di iniezione massimo è di 2 settimane, 2-4 volte al giorno;
  • quando si sviluppa la peripancreatite, Pefloxacina e Azitromicina vengono assegnate al paziente;
  • quando vi sono potenziali segni che la malattia sarà grave (forse in termini di gravità dei sintomi o di altri segni - genetica, anamnesi). Gli antibiotici prescritti saranno richiesti prima.

Non seguire l'automedicazione, è necessario il parere del medico. uso ingiustificato degli antibiotici porta alla effetto opposto: a causa della sterminio totale del preparato di batteri della microflora intestinale utile distrutta, anche, che peggiora già minato la salute del paziente.

Perché gli antibiotici non funzionano?

Ci sono casi in cui i pazienti hanno provato senza successo antibiotici noti. Probabilmente, la sensibilità della microflora intestinale è compromessa - infezione da clamidia o organismi simili.

In tal caso, i medici usano altri tipi di antibiotici:

Il dosaggio differisce in base all'età del paziente, alla forma della malattia.

Risposta chiara, è consentito assumere antibiotici per la pancreatite, no. Forse questa non è la soluzione migliore, perché le compresse possono avere un effetto negativo sul corpo, oltre al positivo. Ti consigliamo di contattare il tuo medico per la decisione giusta.

L'uso di antibiotici nella pancreatite

La pancreatite è una grave malattia del pancreas, caratterizzata da una tendenza a un decorso prolungato (cronico) con progressione graduale, periodi di esacerbazioni e remissioni.

Nel trattamento della pancreatite, gli antibiotici non sono il posto principale. In prima linea sono gli antispastici, gli enzimi e gli antifermenti, la dieta.

Il ruolo degli antibiotici nel trattamento della pancreatite

Il pancreas è, come altri organi digestivi, nella cavità addominale. Questo spazio è inizialmente sterile. Gli ambienti interni degli organi contengono sia benefici per l'organismo, sia batteri patogeni. Con un buono stato di salute, la microflora naturale sopprime con successo tutti i microbi dannosi.

In caso di malattia dell'organo, in particolare del pancreas, l'equilibrio dei media viene violato. La stagnazione dei fluidi secretori porta a una restrizione dell'offerta di singoli siti e persino alla distruzione dei tessuti a causa dell'aggressività dei contenuti dei dotti. C'è un avvizzimento di singole sezioni della ghiandola, fusione delle pareti e penetrazione del contenuto dell'organo nella cavità addominale.

Importante! Qualsiasi tessuto morto non può più resistere ai microbi patogeni, ma al contrario diventa un ambiente favorevole per la loro moltiplicazione.

È in questo caso che è richiesta l'introduzione di antibiotici nel regime di trattamento - per sopprimere i processi putrefattivi, che distruggono ulteriormente i tessuti. Senza agenti antimicrobici, la morte del paziente dalla sepsi sarebbe una questione di poche ore.

Tradizionalmente, alcuni anni fa, gli antibiotici venivano prescritti non solo per il trattamento, ma anche come misura preventiva - per prevenire l'infiammazione. Ma questo metodo è un gran numero di esperti considera non giustificarsi - somministrazione profilattica di potenti farmaci eliminati la flora patogena, e tutti i batteri benefici, rendendo l'interno della cavità addominale completamente indifesi, anche ai fattori innocui. Perciò adesso è più spesso accettato di nominare antibiotici solo all'atto di trattamento di riacutizzazioni e tendenza ovvia a un necrosis.

Quali antibiotici sono presi con pancreatite

Molte persone chiedono se è possibile bere antibiotici nella pancreatite. Il trattamento con antibiotici per l'infiammazione nel pancreas occupa il posto principale nel trattamento degli adulti negli stadi della pancreatite acuta e protratta. Qualsiasi specialista dovrebbe sapere quali antibiotici dovrebbero essere prescritti a seconda della fase della malattia.

Gli antibiotici aiuteranno con la pancreatite?

Il trattamento della pancreatite con antibiotici viene effettuato per distruggere la moltiplicazione dei batteri, che contribuiscono alla complicazione della malattia e allo sviluppo dell'infezione.

Esistono diversi modi per far passare i batteri nel pancreas:

  1. Trasmissione di batteri attraverso il sangue.
  2. Processo infiammatorio ascendente attraverso il duodeno.
  3. Attraverso la vena porta (sistema portale del fegato).
  4. Per traslocazione dall'intestino attraverso i linfonodi.

Gli antibiotici per la pancreatite negli adulti sono prescritti nei seguenti casi:

  1. Sviluppo di complicanze infettive (infezione da necrosi, pancreatite, cisti, colangite, ecc.).
  2. Prevenzione dell'infiammazione batterica (eliminazione della penetrazione di microbi nella cavità addominale).
  3. Previsione di forti correnti, lo sviluppo di complicanze batteriche pancreatite (ghiandola necrosi è superiore al 30% del volume del tessuto, proteina C-reaktiruyuschy nel sangue oltre 150 mg / L, aumento della elastasi enzima e lattato nel sangue, livelli di eccesso di peptide sangue idrolasi).

Quando l'inefficacia della guarigione della pancreatite acuta di solito si sviluppa al pancreas e decisione vincolante di profilassi antibiotica è in aumento.

Con questa malattia, viene effettuata l'aspirazione con aghi fini delle masse morenti, dopo di che viene presa per seminare i batteri e prescrivere gli antibiotici necessari.

Questa procedura viene eseguita se esiste il rischio di possibile infezione. In caso di una falsa infezione cistica, le ghiandole effettuano il drenaggio con la successiva semina sui batteri e selezionano gli antibiotici. Si può dire che il pancreas è soggetto a infezioni da numerosi batteri diversi.

Come prendere antibiotici nella pancreatite

Le regole per l'assunzione di antibiotici nella pancreatite sono le seguenti. Quando la malattia per prevenire antibiotici prescritti dalla prescrizione, se il volume del tessuto malato supera il 30% in volume del tessuto pancreatico, elevati livelli di proteina C-reattiva nel sangue oltre 150 mg / L, a colecisti diskenezii, formazione pseudocyst, discontinuità nei condotti.

Con la penetrazione dell'infezione e la peggiore prognosi della malattia, gli antibiotici dovrebbero essere prescritti il ​​più presto possibile. Il farmaco viene selezionato tenendo conto del percorso ammissibile dell'infezione, tenendo conto di una vasta gamma di batteri che infettano il pancreas.

È necessario evitare l'assunzione di farmaci che contribuiscono alla comparsa di pancreatite, ad esempio l'eritromicina. Il trattamento con farmaci antibiotici dura 2 settimane e talvolta 3, tutto dipende dalla gravità della malattia.

Quali antibiotici sono prescritti per la pancreatite

Quali antibiotici possono essere assunti con l'infiammazione del pancreas:

  1. Antibiotici gruppo beta-lattamico, suddiviso in 3 tipi: penicilline, cefalosporine e carbapenemici. Gli antimicrobici sono prescritti insieme alle cefalosporine (metronidazolo, flucanozolo). I farmaci di questo gruppo hanno un'elevata attività antibatterica, sopprimono le lattamasi cromosomiche prodotte dai batteri gram-negativi.
  2. Penicilline - preparazioni di un ampio spettro di azione, la loro efficienza è un po 'più bassa. Questi includono piperacillina e ticarcillina, qui puoi includere cefalosporine (cefotaxime, cefepime).
  3. Tetracicline, aminoglicosidi, lincosamidi, fluorochinoloni e altri farmaci.

Ma non dimenticare che non tutte le fasi della malattia richiedono l'uso di antibiotici pesanti. Nella fase iniziale, puoi prendere Abaktal, Doxycycline, Sumamed, Biseptol.

Esistono tali farmaci antibiotici che, se assunti per lungo tempo, causano l'infiammazione del pancreas. Questo tipo di malattia è meno comune, ma è più difficile da tollerare. Ci sono rischi di recidiva, inoltre, la patologia non si presta a una terapia avanzata.

La pancreatite causa sostanze pancreotossiche.

Alcuni farmaci possono provocare infiammazione del pancreas a causa del meccanismo di deficienza ereditaria di determinati enzimi. Alcuni farmaci possono sviluppare un'allergia. Quando il farmaco viene assorbito, si formano prodotti intermedi che portano allo sviluppo di pancreatite.

Quando prende un certo numero di farmaci, la pancreatite si sviluppa in un breve periodo di tempo e se la dose del farmaco viene superata.

La causa dello sviluppo della patologia può essere una deficienza ereditaria di alcuni enzimi coinvolti nel metabolismo dei farmaci (idiosincrasia). Come si svilupperà questa malattia non può essere previsto, e non dipende dalla dose dei farmaci.

Questo tipo di malattia causa qualsiasi antibiotico.

In caso di ipersensibilità a determinati antibiotici, la pancreatite si sviluppa più rapidamente ed è più acuta (pancreatite allergica da farmaco). Tale malattia può causare: sulfonamidi, 5-aminosalicilati, tetracicline, metronidazolo.

Con il normale metabolismo, alcuni farmaci formano prodotti intermedi. Con l'applicazione di alcuni di essi, si può formare un deposito nella cistifellea e questo, a sua volta, può provocare lo sviluppo di pancreatite.

La diagnosi e il trattamento della pancreatite causata dall'uso di antibiotici non differiscono da altri metodi. Qui la cosa principale è identificare e fermare l'uso di droghe provocanti. È necessario aderire al trattamento non farmacologico: fame, nutrizione parenterale e enterogena, imposizione di freddo, radiografia.

Per nutrizione parenterale utilizzare i prodotti di digestione delle proteine ​​(idrolizzati), emulsioni di grassi. Ma l'alimentazione e la fame possono essere inefficaci nell'aumentare il dolore. In questo caso viene eseguito un intervento chirurgico, dopo di che viene prescritta una dieta enterogena. Caratteristiche di questa dieta: riduzione dell'ostruzione paralitica dell'intestino; stimolazione del tratto intestinale, contribuendo ad una diminuzione della penetrazione dei batteri della flora intestinale nella cavità addominale, lo sviluppo di antagonismo purulento.

Quando questi metodi sono inadeguati, ricorrono alla terapia medica. Sono usati i seguenti farmaci:

  • antispasmodico;
  • antisecretorio;
  • enzimi;
  • fosfolipidi;
  • antiossidante;
  • antistaminici;
  • con il contenuto di lattulosio.

È necessario provare a scegliere accuratamente le medicine, gli antibiotici senza la necessità di non prescrivere. Nella forma di pancreatite, spesso viene utilizzata la Dospatalin. Questo farmaco riduce lo spasmo dello sfintere e non causa una diminuzione della pressione. Gli effetti collaterali dell'assunzione del farmaco sono minimi.

Per mantenere la ghiandola nella norma è necessario usare le seguenti medicine:

  1. Farmaci che sopprimono la produzione di acido cloridrico nello stomaco.
  2. Farmaci selettivi (gastrotepine).
  3. Antiacidi.
  4. Enzima significa.

Per ridurre il rischio di complicazioni infettive e batteriche, vengono utilizzati prebiotici. L'assunzione di antibiotici per la pancreatite è giustificata, ma nel caso in cui beneficiano e aiutano una persona a vincere la malattia.