Qual è l'analisi delle feci per la disbiosi?

L'analisi delle feci per la disbiosi è uno studio popolare che richiede il rispetto di determinate regole per la raccolta e il trasporto del materiale. È lui che è la ragione per l'inizio del trattamento di una malattia la cui esistenza non è riconosciuta dalla medicina mondiale.
Cosa mostra questa analisi?

Cos'è questo?

L'analisi per la disbiosi è uno studio di laboratorio, con il quale è possibile determinare approssimativamente la composizione della microflora intestinale. Poiché i problemi con la digestione del cibo e l'assorbimento di sostanze utili da esso possono servire come scusa per la comparsa di varie deviazioni, la coltura delle feci per la disbatteriosi può essere prescritta se:

  • disturbi delle feci;
  • sospetto di infezioni intestinali;
  • sentimenti di disagio nell'addome;
  • gonfiore;
  • reazioni allergiche;
  • intolleranza a determinati alimenti;
  • eruzioni cutanee.

Molto spesso, l'analisi della disbiosi intestinale è effettuata dopo l'attuazione di una potente terapia sostitutiva antibiotica o ormone, giacché in tal caso viene ucciso non solo patogeni ma anche microflora vitali. Può essere utilizzato per stimare la composizione della microflora intestinale e di determinare il rapporto tra i suoi rappresentanti, nonché a rilevare gli agenti patogeni che in nessun caso non dovrebbe essere nell'intestino. Su quale gruppo di batteri normalmente presenti nell'intestino e quanto si può imparare da questo articolo: Le principali cause di disbiosi intestinale negli adulti.

La carenza di disbiosi viene determinata per determinare la natura dei disturbi di biocenosi intestinale in base alla presenza e alla quantità:

  • bifidobatteri;
  • E. coli;
  • lattobacilli;
  • stafilococchi;
  • funghi;
  • Enterobacteriaceae;
  • clostridi;
  • Salmonella;
  • Shigella;
  • bacillo dissenteria e altri microrganismi patogeni.

L'analisi per la dysbacteriosis può essere effettuata in laboratori batteriologici o multidisciplinari specializzati con due metodi:

  1. Batteriologico classico. Questo metodo è economico, semplice da eseguire, ma consente solo di contare il numero di diversi tipi di microrganismi e determinare la loro relazione tra loro. E ci sono molti fattori esterni che hanno un impatto significativo sull'affidabilità dei risultati. Per ottenere informazioni sulla composizione della microflora, una piccola quantità di campione sarà interferita da uno speciale mezzo nutritivo. Dopo 4 giorni o più, viene stimata la quantità e la composizione delle specie delle colonie di microrganismi. Sono questi dati che, dopo un semplice racconto, sono tabulati nella tabella dei risultati.

Importante: durante lo studio batteriologico, è possibile rilevare microrganismi patogeni e determinare la loro sensibilità agli antibiotici esistenti. Quindi, puoi scegliere il trattamento più efficace.

Oltre agli studi sulle feci sulla composizione microbiologica, a tutti i pazienti senza eccezione con sospetti di disbiosi viene prescritta la colposcopia. Nel corso di questo, viene valutata l'aspetto delle feci, poiché il colore delle feci per la disbatteriosi di solito cambia e diventa un po 'verdastro. Ma lo scopo principale di questa analisi è identificare nelle feci:

  • impurità di cibo non digerito,
  • amido,
  • grasso,
  • sangue
  • parassiti e le loro uova,
  • muco e simili.

Spiegazione dei risultati

Decifrare l'analisi delle feci per la disbiosi è compito del medico curante. Per ogni gruppo di età di pazienti, esistono diverse norme di analisi per la disbiosi. Sono ampiamente disponibili, quindi tutti possono valutare in modo indipendente i loro risultati.

Effettuando la diagnosi di dysbacteriosis intestinale, si dovrebbe tenere conto che i risultati dello studio sono influenzati in modo significativo da fattori quali:

  • Contatto con l'aria Nella composizione della microflora intestinale, microrganismi anaerobi sono sempre presenti, cioè quelli che non sono essenziali per richiedere ossigeno, e il contatto con l'aria può anche essere dannoso per loro. Poiché feci raccolga in modo da evitare completamente il contatto con l'aria, non può essere, si comprenderà che il numero effettivo di diversi tipi di batteri anaerobici nell'intestino più di analisi mostra che, mentre il valore di questa differenza dipende dal tasso di raccolta del materiale e la composizione delle specie di microflora.
  • Tempo tra raccolta e analisi. L'informatività dello studio diminuisce in proporzione diretta alla quantità di tempo trascorso tra la raccolta del materiale e la conduzione dell'analisi, dal momento che alcuni dei microrganismi contenuti in esso muoiono.
  • Lo studio delle feci per la dysbacteriosis dà un'idea solo della composizione della microflora, situata nel lume dell'intestino, ma praticamente non fornisce informazioni sui microrganismi che vivono sulle sue pareti. Sebbene siano i batteri parietali a interessare i gastroenterologi, sono responsabili della qualità della digestione e dell'assorbimento delle sostanze dal cibo.

Pertanto, l'analisi delle feci fornisce solo informazioni approssimative sulla composizione della microflora intestinale.

Come correttamente consegnare l'analisi di una feci?

Per ottenere i risultati più affidabili dei test, è necessario sapere come raccogliere le feci per la disbiosi. Diamo i requisiti principali per il metodo di campionamento e sono gli stessi per tutti i tipi di ricerca.

  1. Per raccogliere il materiale, non è possibile utilizzare alcun ausilio, cioè la sedia dovrebbe essere spontanea.
  2. È necessario utilizzare un contenitore sterile per le feci con un coperchio ben aderente. Di norma, i contenitori speciali vengono acquistati nei laboratori, dove viene fornita un'analisi per la disbatteriosi.
  3. È molto importante che l'urina non entri nelle feci del test. Pertanto, prima di raccogliere il materiale, è necessario svuotare la vescica, lavare a fondo e pulire i genitali e il perineo (soprattutto per le donne), solo dopo che inizia la defecazione.

Attenzione per favore! È necessario usare una toilette, non una toilette, ma una pulita, lavata con acqua bollente e una nave prosciugata o una pentola.

  • Il materiale viene prelevato il più presto possibile da diverse zone di sgabello escreto con un cucchiaio speciale. Di conseguenza, è necessario ottenere un minimo di 2 g del campione, che corrisponde a circa 6-8 cucchiai.

    Importante: se ci sono muco o tracce di sangue nelle feci, devono essere collocati nel contenitore del test.

  • Il materiale raccolto deve essere consegnato al laboratorio entro 2 ore dalla recinzione.

  • Per diversi giorni prima del test per la disbiosi non dovrebbe essere usato:

    • lassativi;
    • antibiotici;
    • preparati antidiarroici;
    • agenti antielmintici;
    • probiotici;
    • eventuali supposte rettali;
    • preparazioni di bario e bismuto;
    • FANS;
    • olio di ricino;
    • un clistere;
    • vaselina

    Attenzione per favore! Interrompere l'assunzione di farmaci antibatterici almeno 12 giorni prima del test.

    Ma forse è più corretto trattare non una conseguenza, ma una ragione?

    Raccomandiamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha curato lo stomaco. Leggi l'articolo >>

    Analisi delle feci per la disbiosi

    Analisi delle feci per la disbiosi - uno studio della microflora dell'intestino umano. A causa di vari motivi di microflora intestinale possono scomparire "buoni" batteri e funghi appaiono genere Candida, Staphylococcus, Proteus, Pseudomonas aeruginosa.

    Analisi delle feci per la disbiosi - uno studio della microflora dell'intestino umano.

    Cosa mostra l'analisi delle feci per la disbiosi?

    Il dosaggio misurata la concentrazione e il rapporto di "utile" (lattobacilli, bifidobatteri, E. coli), opportunistica (enterobatteri, Staphylococcus, Clostridium, funghi) e patogeni (Shigella, Salmonella) microorganismo. A causa di vari motivi di microflora intestinale possono scomparire "buoni" batteri e funghi appaiono genere Candida, Staphylococcus, Proteus, Pseudomonas aeruginosa.

    In quali casi è un'analisi delle feci per la disbiosi?

    • feci instabili (stitichezza, diarrea);
    • dolore e disagio all'addome, flatulenza;
    • intolleranza di un numero di prodotti;
    • eruzioni cutanee; Reazioni allergiche;
    • infezioni intestinali;
    • terapia a lungo termine con ormoni e farmaci antinfiammatori;
    • Determinazione della natura del disturbo della normale biocenosi intestinale.

    Inoltre, l'analisi è assegnata ai neonati a rischio e agli adolescenti con frequenti infezioni respiratorie e reazioni allergiche.

    Come prepararsi per lo studio?

    3-4 giorni prima dello studio, è necessario annullare l'assunzione di lassativi e interrompere l'iniezione di supposte rettali.

    Le feci ottenute dopo il clistere, così come dopo l'esame a raggi X con il bario, non sono adatte per l'analisi. Se il paziente sta assumendo antibiotici, l'analisi viene effettuata non prima di 12 ore dopo l'interruzione del farmaco.

    Le feci vengono raccolte in un contenitore sterile. È necessario assicurarsi che l'urina non sia inclusa nell'analisi.

    Per l'analisi sono necessari circa 10 ml. feci.

    Cal viene consegnato al laboratorio entro 3 ore dal momento della raccolta delle analisi.

    È preferibile conservare il contenitore con le feci a freddo, ma non congelare. Il sabato e la domenica nei laboratori questa analisi non è accettata.

    Analisi delle feci per la disbiosi

    La disbacteriosi è il risultato di processi patologici che si verificano nel corpo di una persona malata. La malattia ha non solo una sintomatologia espressa chiaramente, ma anche un quadro clinico speciale. Ecco perché identificare la disbatteriosi non è così facile, come potrebbe sembrare a prima vista. Il paziente, che ha manifestato questa sofferenza in misura maggiore o minore, avverte un leggero disagio nell'area del tratto gastrointestinale, una nausea appena percettibile e (in casi rari) un aumento della temperatura. Tale sintomatologia può essere associata alla malattia di qualsiasi organo. In casi isolati, la disbatteriosi non si verifica affatto e l'unico modo per determinare la presenza o l'assenza di una malattia è condurre una diagnosi di laboratorio competente e professionale.

    L'analisi delle feci per la disbiosi può rilevare lo stato di squilibrio della microflora del paziente anche nelle fasi iniziali della sua insorgenza. Oggi in laboratorio, a seconda del quadro clinico e delle condizioni del paziente, lo staff medico può condurre due metodi di analisi delle feci: batteriologico e biochimico. Il più moderno e popolare, ovviamente, è il metodo biochimico. L'analisi batteriologica è perfettamente adatta per la diagnosi primaria o di base. Avendo una serie di carenze significative, una tale tecnica per rilevare la disbatteriosi non solo è abbastanza complessa, ma anche inaccurata.

    Regole per la raccolta di feci per la disbiosi

    Affinché il risultato dello studio sia efficace e il più accurato possibile, è necessario rispettare rigorosamente le regole stabilite per la raccolta delle feci per la disbiosi. Prima di tutto, devi sapere quali test devi superare, a cosa servono, qual è la durata e il costo di questa procedura. Un ruolo importante è svolto dal momento in cui si ottiene il risultato finale.

    Inoltre, vale la pena considerare che per la raccolta di analisi gli specialisti hanno bisogno di feci appena isolate. Se per tutto il tempo il paziente usa lassativi o altri farmaci, da due a quattro giorni prima della procedura, la loro ricezione deve essere annullata. Lo stesso vale per l'olio di vaselina e per la somministrazione regolare di supposte rettali. Inoltre, le feci ottenute dopo un clistere o l'assunzione di farmaci non sono idonee per ulteriori ricerche.

    Quando si raccolgono le feci, è necessario utilizzare il metodo di defecazione naturale. Prima di questo paziente è necessario urinare per evitare di avere escrementi urinari in un recipiente speciale, che deve essere pre-trattato con un agente antibatterico, sciacquato con acqua e quindi risciacquato con acqua bollente. Quindi il materiale viene piegato in un contenitore chiuso. Il posto occupato dalle feci non deve superare un terzo del suo volume totale. Si prega di notare che entro due o tre ore il materiale deve essere consegnato al punto di raccolta per l'analisi. Per tutto questo tempo è preferibile conservarlo in una stanza fresca, utilizzando uno speciale contenitore refrigerato o una ghiacciaia. Non congelare il prodotto e la sua conservazione lunga (oltre tre ore). Chiudere il contenitore con le feci in modo denso e saldo e non conservarlo in nessun altro ambiente. Sulla parte superiore del contenitore, è necessario annotare il nome, la data di nascita e l'ora di raccolta dello sgabello dal paziente.

    Analisi delle feci per la disbiosi: che mostra come consegnare correttamente la norma e la patologia

    La disbatteriosi (disbiosi) dell'intestino è una sindrome caratterizzata da un cambiamento nella composizione microbica del colon.

    La diagnosi di laboratorio di dysbacteriosis inizia con un'analisi batteriologica delle feci. In genere, il medico curante, scrivendo la direzione per lo studio, dice non solo su dove eseguire i test, ma anche su come prepararsi adeguatamente. Il rispetto delle regole di preparazione e della tecnica di raccolta influenza ampiamente l'affidabilità del risultato dello studio della microflora intestinale.

    Con lo scopo della determinazione qualitativa e quantitativa delle forme patogene di microrganismi in 1 g di feci viene utilizzata un'analisi del serbatoio - semina delle feci sui terreni nutritivi.

    Quando viene mostrata l'analisi delle feci per la disbiosi

    L'analisi delle feci per la disbatteriosi viene solitamente somministrata come parte della diagnosi di patologia intestinale. Il sospetto di squilibrio della flora microbica può causare segni di cattiva salute, manifestati a lungo e non spiegati da altri motivi.

    • diminuzione dell'appetito;
    • malessere generale;
    • mal di testa;
    • diminuzione dell'immunità;
    • le allergie;
    • violazione del normale aumento di peso nei bambini.
    • disturbi delle feci, sensazioni dolorose durante la defecazione;
    • flatulenza, gonfiore, brontolio;
    • crampi all'addome;
    • nausea, eruttazione, un retrogusto sgradevole in bocca.

    I disordini delle feci sono determinati dalla localizzazione dei cambiamenti disbiotici: la diarrea enterale è un segno di disbiosi nell'intestino tenue. A causa della violazione dell'assorbimento di sostanze nutritive, il volume delle feci è aumentato, le feci sono fetide, schiumose. Violazione delle feci di un tipo di colite indica una disbiosi con localizzazione nell'intestino crasso. La quantità di feci in questo caso è spesso scarsa, con una mescolanza di muco, striature di sangue.

    La disgregazione dell'assorbimento a lungo termine dell'intestino dei nutrienti necessari può causare ipovitaminosi, deficit di proteine-energia, disturbi dell'equilibrio ionico, carenza di calcio e presenta le seguenti manifestazioni:

    • sbalzi d'umore, irritabilità, diminuzione delle capacità cognitive;
    • secchezza e pallore della pelle e delle mucose;
    • prurito;
    • ottusità e fragilità dei capelli, esfoliazione delle unghie;
    • riduzione della mineralizzazione del tessuto osseo;
    • stomatite angolare.

    Preparazione per l'analisi delle feci per la disbiosi

    Una settimana prima dello studio, gli antibiotici e altri farmaci che influiscono sulla flora microbica e anche i parametri delle feci vengono cancellati. La sedia destinata alla consegna dell'analisi deve essere formata in modo naturale, il clistere, i lassativi o le supposte rettali non dovrebbero essere usati.

    L'analisi delle feci per la disbiosi può solo rivelare la sua presenza, per determinare le ragioni di un ulteriore esame.

    È vietato raccogliere materiale per la ricerca prima di due giorni dallo studio radiocontrastico del tratto digestivo. Alla vigilia dell'analisi delle feci per la disbiosi, i prodotti che promuovono la colorazione delle feci, l'eccessiva formazione di gas, l'insorgere di diarrea o costipazione dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

    L'urina o le perdite vaginali non devono entrare nel materiale per l'analisi, quindi è necessario svuotare la vescica prima di raccogliere le feci, quindi lavarsi con acqua e sapone senza additivi o aromi schiumogeni.

    In anticipo è necessario prendere cura del contenitore da cui saranno raccolte le feci. Può essere un vaso secco e pulito, se non ce n'è uno, puoi fissare un film di polietilene sulla superficie del water. Immediatamente dopo la defecazione, le feci provenienti da diverse aree devono essere raccolte in un contenitore di plastica sterile con una spatola speciale incorporata nel coperchio. Per l'analisi su una dysbacteriosis è richiesto circa 10 millilitri di un biomateriale. Cal viene consegnato al laboratorio entro tre ore dal momento della raccolta delle analisi. È consentito immagazzinare il materiale nel frigorifero ad una temperatura compresa tra +3 e +7 ° C per sei ore, con una conservazione più lunga l'affidabilità dei risultati è considerata ridotta.

    Durante l'analisi delle feci per la disbatteriosi, vengono determinate la concentrazione e il rapporto tra microrganismi normali, condizionatamente patogeni e patogeni.

    La microflora intestinale normale e le sue funzioni nel corpo

    La flora microbica è essenziale per la vita del corpo. Nell'intestino di una persona sana, ci sono normalmente 400-500 ceppi di diversi microrganismi. Forniscono una digestione normale, partecipano alla sintesi e all'assorbimento delle vitamine, sopprimono l'attività dei microbi patogeni.

    A volte viene utilizzato un metodo espresso per diagnosticare la dysbacteriosis, i cui risultati possono essere ottenuti dopo un'ora, tuttavia, con questo test, vengono valutati solo i bifidobatteri e il contenuto proteico nelle feci.

    La microflora intestinale normale svolge le seguenti funzioni:

    • partecipazione allo sviluppo dell'immunità locale, alla sintesi di anticorpi, alla soppressione della microflora estranea;
    • aumento dell'acidità del mezzo (abbassamento del livello di pH);
    • protezione (citoprotezione) dell'epitelio, aumentandone la resistenza a fattori cancerogeni e patogeni;
    • sequestro di virus, prevenzione della colonizzazione dell'organismo da parte di microrganismi estranei;
    • enzimi di batteri, si verifica la scissione dei nutrienti, con composti diversi (ammine, fenoli, acidi organici, ecc.) formati. Sotto l'influenza degli enzimi, avviene anche la trasformazione degli acidi biliari;
    • partecipazione alla decomposizione finale dei resti di cibo non digerito;
    • fornendo al corpo nutrienti, la sintesi di acidi grassi a basso peso molecolare, che sono una fonte di energia per le cellule intestinali;
    • formazione della composizione del gas, regolazione della peristalsi, intensificazione dei processi di assorbimento nell'intestino;
    • sintesi di vitamine del gruppo B, acido nicotinico, folico e pantotenico, vitamina K, che fornisce assorbimento di calcio, magnesio, ferro;
    • partecipazione ai meccanismi di regolazione dei processi riparativi nel rinnovamento delle cellule epiteliali intestinali;
    • la sintesi di un numero di amminoacidi e proteine, lo scambio di grassi, proteine, carboidrati, bile e acidi grassi, colesterolo;
    • l'utilizzo di cibo in eccesso, la formazione di feci.

    Una persona sana nell'intestino mantiene un equilibrio dinamico tra l'organismo dell'ospite, che abita i suoi microrganismi e l'ambiente. La violazione della composizione qualitativa e quantitativa della microflora causa la disbatteriosi.

    Di solito, la disbiosi è una conseguenza o complicazione di malattie della patologia intestinale o terapia antibiotica irrazionale.

    Analisi delle feci per la disbiosi

    Con lo scopo della determinazione qualitativa e quantitativa delle forme patogene di microrganismi in 1 g di feci viene utilizzata un'analisi del serbatoio - semina delle feci sui terreni nutritivi. La semina batteriologica viene utilizzata per diagnosticare le infezioni intestinali e il carry-over batterico. Il materiale per il test di inoculazione batterica sono stati collocati in un contenitore sterile con un conservante, allora la selezione è fatta di coltura pura di un microrganismo, lo studio delle sue proprietà e contando il numero di unità formanti colonie (CFU).

    Quanta analisi delle feci per la disbiosi è stata fatta? In genere, il tempo di attesa del risultato varia da due giorni a una settimana. A volte viene utilizzato un metodo espresso per diagnosticare la dysbacteriosis, i cui risultati possono essere ottenuti dopo un'ora, tuttavia, con questo test, vengono valutati solo i bifidobatteri e il contenuto proteico nelle feci.

    L'analisi delle analisi delle feci per la disbatteriosi viene eseguita dal medico curante tenendo conto dell'anamnesi e delle manifestazioni cliniche della malattia.

    Prestazione normale

    Le norme di contenuto batterico in 1 g di feci sono presentate nella tabella.

    L'analisi di una feci su una dysbacteriosis: decodifica, che cos'è e come correttamente consegnare?

    Il colon umano è abitato

    3 kg di batteri. Sono una microflora necessaria per la normale digestione, ma con vari fallimenti la quantità di alcuni microrganismi può diminuire significativamente - ci sarà una disbatteriosi - uno squilibrio di batteri.

    Sebbene i medici non lo trattino come una malattia indipendente, il danno non diminuisce. Quando si sospetta una disbiosi intestinale, vengono prescritte feci speciali per stabilire una diagnosi accurata.

    L'analisi di una feci su una dysbacteriosis, che cos'è?

    I microrganismi che vivono nel tubo digerente sono di fondamentale importanza per la vita umana. Sintetizzano le vitamine, abbattono il cibo e proteggono dagli attacchi di ceppi patogeni.

    In altre parole, l'uomo e i batteri sono in simbiosi. Ma se la composizione della microflora è disturbata, ci può essere la comparsa di flatulenza, diarrea, nausea, per non parlare delle conseguenze di un'assunzione insufficiente di composti nutritivi nel tessuto.

    Lo scopo dell'analisi delle feci è determinare la composizione qualitativa e quantitativa dei batteri nell'intestino.

    Per questo, tre metodi sono comunemente usati in medicina:

    1. Coprogram.
    2. Analisi batteriologiche
    3. Analisi biochimiche

    coprogram

    Un coprogramma viene prescritto quando una persona è trattata con disturbi di croste croniche o acute, dolori addominali di natura incomprensibile, una forte diminuzione del peso senza una ragione apparente.

    A tale studio, i medici ricorrono anche al trattamento di malattie non correlate al tratto gastrointestinale. Ciò è particolarmente vero quando si trattano patologie antibiotiche in diverse parti del corpo (gola, articolazioni, ecc.).

    Un coprogramma è un esame primario, che è solo un metodo ausiliario e dà una caratteristica fisica al contenuto dell'intestino.

    L'analisi è effettuata in 2 fasi:

    1. macroscopica:

    • colore delle feci;
    • forma;
    • quantità;
    • odore;
    • presenza di parassiti;
    • presenza di pus, sangue e muco;
    • i resti di cibo non bollito.

    2. microscopico:

    • cellule e frammenti di tessuti;
    • cibo digerito (fibra, grasso, sale, amido, ecc.).

    Analisi batteriologica delle feci

    Se il coprogramma mostra deviazioni dalla norma, il medico ha una ragione per condurre un'analisi più approfondita. In laboratorio, le feci vengono seminate nel terreno nutritivo.

    Dopo 4-5 giorni, i batteri si moltiplicheranno, il che permetterà loro di esaminare le loro colonie al microscopio. Dopo di ciò l'esperto fa una conclusione sul numero di microbi in 1 g di feci (CFU / g).

    Sulla base dei risultati, il medico fa una diagnosi. I risultati delle analisi di adulti e bambini sono spesso diversi, quindi l'età del paziente viene sempre presa in considerazione.

    Ma un 5 giorni di attesa per la crescita delle colonie non è sempre ammissibile, perché durante questo periodo le condizioni di una persona possono peggiorare significativamente.

    Analisi biochimica delle feci

    L'analisi biochimica delle feci per la disbatteriosi risulta nel giorno di consegna dei campioni. L'essenza di questa ricerca è identificare i composti presenti nell'intestino.

    Particolare attenzione è rivolta allo spettro degli acidi grassi, perché sono sintetizzati dai batteri nel processo dell'attività vitale. Un'altra analisi biochimica è chiamata diagnostica espressa.

    Il metodo è molto informativo e semplice, non solo dimostra lo squilibrio della microflora, ma stabilisce anche il reparto dell'intestino in cui si è verificato l'errore.

    I medici sono molto più propensi a dare la preferenza a questo studio in relazione ai suoi importanti vantaggi:

    • Velocità. I risultati saranno in 1-2 ore.
    • Sensibilità. Il metodo determina in modo molto preciso la concentrazione dei composti.
    • Bassa richiesta di freschezza dei campioni. Adatto anche alle feci di ieri.

    Preparazione per l'analisi delle feci

    L'affidabilità dei risultati della ricerca dipende direttamente dalla corretta preparazione. Il fatto è che molti prodotti alimentari contengono sostanze che daranno una reazione positiva.

    Prima di tutto, è carne. È in esso che è presente l'emoglobina.

    In secondo luogo, è di ferro. Tutti i prodotti rossi hanno questo elemento. È necessario astenersi dall'utilizzare questi piatti per 3 giorni prima dell'analisi, in modo che in laboratorio non si sia verificato un risultato falso positivo.

    Restrizioni si applicano alle verdure e ai frutti crudi: durante il periodo di preparazione, è necessario consumare solo prodotti vegetali trattati termicamente.

    Inoltre, il paziente deve interrompere l'assunzione di farmaci che influenzano direttamente la microflora intestinale:

    • antibiotici;
    • probiotici;
    • lassativi (ufficiali e popolari);
    • supposte rettali.

    La preparazione per l'analisi delle feci per la disbiosi viene eseguita dagli stessi adulti. Lo studio del contenuto dell'intestino non è diverso, ma i genitori dovranno monitorare la conformità con tutte le raccomandazioni del bambino.

    Come correttamente consegnare l'analisi di una feci su una dysbacteriosis?

    La dieta e il ritiro dei farmaci sono le condizioni principali per l'affidabilità dei risultati dell'analisi. Inoltre, il paziente dovrà raccogliere le feci secondo le regole.

    Rinunciamo alle feci - 6 regole:

    1. Prima della defecazione di controllo, lavare il perineo (è esclusa la probabilità di colpire vecchi campioni).
    2. È vietato utilizzare ausiliari per accelerare il processo di defecazione (clistere, lassativo).
    3. Preparare un contenitore speciale con un coperchio stretto (è necessario acquistarlo in una farmacia).
    4. Non lasciare che il liquido penetri nelle feci (urina, acqua, ecc.).
    5. Prendere 3 frammenti di feci (1 cucchiaino da diversi siti).
    6. Se c'è sangue o muco, allora tali campioni vengono presi senza fallo.

    I batteri intestinali sono per lo più anaerobici. 1 ora dopo la defecazione, manterranno comunque la loro popolazione nella loro forma naturale, ma gradualmente i microrganismi inizieranno a morire.

    Per superare correttamente l'analisi delle feci per la disbatteriosi, è necessario consegnare campioni di escrementi al laboratorio almeno entro 2 ore dopo lo svuotamento.

    L'urgenza non è così essenziale per la ricerca biochimica, che studia non colonie di batteri, ma il risultato della loro attività vitale è l'acido grasso. Questi composti non si disintegrano spontaneamente spontaneamente, quindi rimangono invariati per un lungo periodo.

    I medici sono anche autorizzati a congelare le feci e portarlo al giorno successivo. Nel caso di neonati, questa opzione è a volte più preferibile per i genitori.

    Decifrare i risultati dell'analisi delle feci per la disbiosi

    Nell'intestino vive 100 trilioni di batteri, che è 10 volte più del numero di tutte le cellule del corpo. Se non ci sono germi, la persona semplicemente morirà.

    D'altra parte, spostare l'equilibrio in qualsiasi direzione porta a malattie. L'interpretazione dell'analisi delle feci per la disbatteriosi consiste nel determinare il numero e il tipo di microbi.

    Tabella di interpretazione dei risultati e norme di analisi

    Le regole di consegna e che mostreranno l'analisi delle feci per la disbiosi (decodifica)

    L'analisi delle feci per la disbiosi è uno strumento efficace per la ricerca. La procedura richiede l'implementazione di regole e raccomandazioni. Raccolta e trasporto di biomateriali competenti - la base per una conclusione medica accurata. Di conseguenza, il trattamento della malattia sarà ottimale.

    Cosa rivela l'analisi e le sue caratteristiche

    La coltura fecale per la disbiosi può determinare con precisione la composizione della microflora intestinale. Anomalie patologiche derivano dalla cattiva digestione del cibo e dall'assorbimento di micronutrienti. L'analisi del contenuto dell'intestino è prescritta nei seguenti casi:

    • disturbo sistematico delle feci negli esseri umani;
    • la presenza di sospetti sulla diffusione dell'infezione intestinale;
    • sviluppo di un senso di disagio nell'organo di aspirazione;
    • gonfiore + colica;
    • la manifestazione di reazioni allergiche;
    • intolleranza individuale dei singoli alimenti;
    • eruzioni cutanee.

    Preparazione e procedura di consegna

    La consegna delle feci per l'analisi viene effettuata in appositi contenitori, che vengono emessi in laboratorio. Il contenitore sterile è monouso. Raccogli gli escrementi nel periodo mattutino con una naturale spinta. È vietato congelare campioni o influenzarli in qualsiasi modo. I pazienti per 3 giorni devono rispettare la dieta ed escludere l'uso di farmaci. I latticini, l'alcol e le sostanze battericide provocano i processi di fermentazione nell'intestino.

    Prima e dopo la procedura, eseguire le seguenti azioni:

    • lavare l'ano;
    • urinare nella toilette (delicatamente);
    • escludere la raccolta di biomateriali direttamente dalla toilette;
    • atto di defecazione in un contenitore sterile o "vaso della notte". Pre-versare una pentola di acqua bollente sulla pentola. Aspetta che si raffreddi. Il trattamento della nave con mezzi sintetici è vietato;
    • Il trasferimento di un campione fecale viene effettuato su un bastoncino inserito nel coperchio di un contenitore sterile. Il volume totale degli escrementi raccolti non deve superare 1/3 del massimo. Alla fine, chiudere il contenitore con un coperchio.

    Decodifica dell'analisi delle feci

    Lo studio del biomateriale stabilisce la sensibilità dei microrganismi ai farmaci. L'analisi mostra la quantità di lattobacilli, salmonella, funghi, stafilococco e bastoncini patogeni. La consegna dei test non impedisce la prevenzione di malattie pericolose.

    Entorokokki

    Gli enterococchi sono piccoli microbi di forma rotonda, non possono formare capsule / spore. I microrganismi si trovano nell'intestino di adulti e bambini. La concentrazione normale per le persone oltre i 40 anni è di 100 milioni per 1 grammo di feci. I batteri utili svolgono le seguenti funzioni:

    • distruzione della composizione condizionalmente patogena;
    • normalizzazione del processo per l'assorbimento dello zucchero;
    • sintesi di vitamine e proteine;
    • divisione e lavorazione di carboidrati;
    • aumentare l'immunità e la salute umana.

    Per i bambini il contenuto ottimale di enterococchi negli escrementi-10.000-1.000.000. Microbi per 1 g (per i bambini fino a 12 mesi). Il bambino più grande ha una concentrazione da 100 a 10 milioni di unità. La diminuzione è dovuta a fattori fisiologici. Gli enterococchi nell'analisi generale delle feci per la disbatteriosi non sono un criterio di patologia. In alcuni casi, viene utilizzata una reazione a catena della polimerasi (PCR).

    proliferazione

    La proliferazione - il processo di rinnovamento della mucosa, è la divisione sistematica delle cellule. La forma del danno accelera il processo di divisione dell'unità strutturale. Le cause sottostanti di infiammazione sono gastrite, ulcere, polipi e vari tumori.

    Gastrite cronica, accompagnata da una maggiore proliferazione dello strato superiore dell'epitelio. Durante lo sviluppo delle ulcere si sono diffusi polipi di natura ipertonica. Pericolo di proliferazione precancerosa nelle pareti dello stomaco.

    La proliferazione del tipo precanceroso si accumula nelle parti superiori delle ghiandole. Nel tempo, l'epitelio superiore cessa di generare il formato secretivo del muco e svolge le funzioni principali. Di conseguenza, si sviluppa la patologia del carcinoma dello stomaco. La trasformazione del formato maligno si verifica in qualsiasi momento. Nella maggior parte dei casi, è associato a disfunzione del tratto gastrointestinale e disturbi della ghiandola (definizione complessa).

    bifidobatteri

    Bifidobatteri - microrganismi anaerobici, hanno un'alta concentrazione (95% della composizione nell'intestino). Le unità strutturali partecipano attivamente alla sintesi delle vitamine del gruppo B e all'assorbimento di sostanze del formato "D". Le strutture sviluppate sono alle prese con batteri estranei e migliorano l'immunità umana. L'organismo di un bambino ha una concentrazione di 10 10 -10 11 unità, un adolescente - 10 9 -10 10, adulti - 10 8 -10 10.
    Le ragioni fondamentali per la diminuzione del livello di bifidobatteri nell'intestino:

    • trattamento sistematico di farmaci (antibiotici, FANS, analgin, lassativi e aspirina);
    • nutrizione squilibrata. L'eccesso di grassi e proteine ​​porta a un disturbo nel GIT;
    • infezione del formato intestinale. Sviluppo di dissenteria, salmonellosi e infezioni virali. La stitichezza si sviluppa rapidamente;
    • fermentopatia - carenza di lattosio, formazione di celiachia;
    • disturbi gastrointestinali cronici. Il flusso di gastrite, colecistite e pancreatite influenzano lo stato della microflora;
    • malattie del sistema immunitario - reazione allergica, deficienza immunitaria;
    • forte cambiamento climatico - effetto batteriologico;
    • trasferimento di stress emotivo e stress.

    Staphylococcus aureus saprofitico

    L'intestino contiene un gran numero di microrganismi. Lo stafilococco è un batterio patogeno che si diffonde attraverso il corpo umano. L'attivazione dell'attività delle strutture dannose si manifesta in condizioni speciali e contribuisce allo sviluppo di malattie:

    • shock tossico (i leucociti non rispondono);
    • polmonite a stadi diversi;
    • intossicazione del corpo + diarrea;
    • la formazione di strutture purulente sulla pelle della pelle;
    • disfunzione del sistema nervoso (un sintomo pericoloso);
    • disturbi nel lavoro del tratto gastrointestinale (formato negativo al lattosio).

    Lo stafilococco saprofitico / dorato si verifica nelle donne, provocando infiammazione della vescica e dei reni. L'habitat principale del microrganismo è l'uretra. Decifrare l'analisi delle feci per la disbiosi determinerà la quantità di infezione. La semina del tipo batterico è presa sotto forma di una macchia dal naso. Uno studio di laboratorio può stabilire la sensibilità dei batteri agli effetti degli antibiotici. Il medico sarà in grado di selezionare il regime di trattamento ottimale e impostare il movimento intestinale.

    Altri indicatori

    Un cambiamento critico nei microrganismi contribuisce allo sviluppo di ceppi patogeni. Per chiarezza, analizzeremo un numero di indicatori importanti (formato di ricerca microbiologica), sistematizzati in una tabella.

    Decodifica dell'analisi delle feci per dysbacteriosis: la norma in un neonato e adulti

    L'analisi di feci su dysbacteriosis studia microbacteria di un intestino. Lo studio sulla disbiosi è raccomandato per bambini, adulti e anche un neonato con disturbi digestivi.

    Decifrare l'analisi delle feci per la disbatteriosi rivela il contenuto quantitativo di microrganismi utili e patogeni che abitano l'intestino umano. Quindi vale la pena di capire cosa mostra il test dell'eme, come viene eseguita correttamente la preparazione per la consegna del biomateriale per la ricerca di laboratorio e cosa è in grado di dire l'interpretazione dell'analisi.

    Indicazioni per l'invio di analisi per la disbiosi per adulti e bambini

    Lo studio dell'intestino sulla microflora viene effettuato rivelando i seguenti sintomi:

    • processo di feci normali disturbate (stitichezza o diarrea acuta)
    • Disturbi di flatulenza e sindromi dolorose nell'addome;
    • impurità mucose nelle feci;
    • le feci sono dipinte in un tono verdastro.

    Gli stessi sintomi possono anche parlare della presenza dei batteri dell'elica nello stomaco, quindi la diagnosi è necessaria in ogni caso.

    Se per gli adulti e i bambini in età scolare, la disbatteriosi non causa particolari danni alla salute, il neonato sviluppa un certo numero di malattie patologiche con conseguenze.

    L'analisi delle feci per la disbiosi nei bambini e negli adulti permette di identificare un intero complesso di malattie croniche o celate del tubo digerente (tratto gastrointestinale). Il processo indipendente di movimenti di trattamento nell'intestino, irto di conseguenze. Solo un'interpretazione competente dei risultati del laboratorio da parte di uno specialista consente di stabilire una diagnosi e un corso di terapia definiti, poiché la microflora è piuttosto vulnerabile.

    Preparazione per la consegna del biomateriale per la ricerca

    L'affidabilità dei risultati di laboratorio dipende direttamente dal modo in cui è stata effettuata correttamente la preparazione alla defecazione per l'analisi:

    • Il risultato, quanti nell'intestino di microrganismi patogeni, possono lubrificare il consumo di carne.

    La carne contiene emoglobina, che influenzerà il risultato positivo dell'analisi non a favore del paziente.

    • Durante la preparazione per la raccolta di materiale biologico, si raccomanda di mangiare cibo trattato termicamente.

    Questo fatto si riferisce a frutta, verdura, pesce e così via.

    • Verdure e frutti di colore rosso, non importa quanto siano bolliti, mostreranno anche un falso risultato di ricerca.

    Questo fattore è spiegato dalla presenza di ferro nei prodotti rossi. Pertanto, vale la pena astenersi da una dieta con piatti a base di prodotti di colore rosso.

    • Non importa quanto la ricerca scientifica dimostri che il lassativo non influisce sull'analisi, ma non lo è.

    Con costipazione, non prendere un lassativo per la consegna sicura di un'analisi della disbiosi - questo darà un risultato falso positivo. Lo stesso vale per l'uso negli scopi tipici delle supposte rettali.

    • Alla lista dei farmaci che si consiglia di interrompere l'assunzione, almeno 2-3 giorni prima della raccolta delle defecazioni, includere antibiotici e probiotici.

    In via preliminare è necessario consultare il medico curante per quanto riguarda la sospensione del farmaco, o quanto ridurre la dose di farmaci.

    Analisi delle feci per la preparazione alla disbiosi:

    • Per gli adulti, la preparazione per la raccolta diretta del biomateriale è semplice: minzione preliminare, doccia, raccolta di defecazioni in un contenitore sterile.
    • Nei bambini, le circostanze sono praticamente le stesse, solo il materiale viene raccolto dal genitore, scegliendo frammenti da diverse parti della defecazione.
    • In un neonato, le feci vengono raccolte da un pannolino pulito, dopo un'accurata purificazione dei genitali.

    Indipendentemente dal numero di biomateriali raccolti, non verranno utilizzati più di 20 ml.

    Decifrare i risultati dell'analisi delle feci per la disbiosi

    La popolazione intestinale ha circa centinaia di trilioni di microbatteri. La cifra è orrenda, ma senza di loro una persona non potrebbe condurre un vero e proprio stile di vita, che porterebbe ad un risultato fatale. La tabella mostra quanti batteri dovrebbero contenere l'intestino per il normale funzionamento e quanti virus patogeni possono essere presenti in esso.

    Inoculo di feci per disbiosi

    La disbacteriosi si sviluppa a causa di processi patologici che si verificano nel corpo. Poiché non esiste una sintomatologia specifica specifica per questa malattia, può essere riconosciuta solo mediante analisi. I segni di una violazione della microflora del tratto gastrointestinale ricordano altre malattie. In alcuni pazienti, la disbatteriosi è nascosta e non mostra sintomi. Un test di laboratorio aiuterà a identificare la presenza di uno squilibrio nel funzionamento dell'intestino.

    Il compito del paziente, che rende la cultura delle feci per la disbiosi, è la preparazione corretta per l'analisi. I risultati dei tecnici di laboratorio dipendono da questo, pertanto è necessario affrontare la procedura in modo responsabile.

    Inoculo di feci per disbiosi

    Descrizione di una disbiosi

    L'intestino tenue assorbe i nutrienti, esegue la digestione cavitaria e parietale. Un altro organo importante è l'intestino crasso, la cui caratteristica distintiva è che ospita tutti i tipi di microrganismi.

    In una persona sana, non ci sono cambiamenti patologici: la sua microflora intestinale si trova in uno stato stabile e funziona senza intoppi. Se c'è una malattia che colpisce l'intestino, la microflora perde l'equilibrio e provoca una disbatteriosi.

    I batteri che vivono nel corpo sono in simbiosi con l'uomo. Ricevono da lui cibo per il funzionamento, e al proprietario vengono somministrate vitamine, sintetizzate a causa di una flora condizionatamente patogena. Inoltre, i batteri partecipano alla trasformazione del cibo, per il quale viene utilizzato il processo di fermentazione.

    Cos'è la disbiosi?

    Aiuto! La microflora quantitativa è un elemento importante del funzionamento dello stomaco e dell'intestino. Circa il 90% della composizione della flora è lacto- e bifidobatteri. Il resto è batterioidi, funghi, stafilococchi e altri microrganismi.

    Sintomi di disbiosi

    Le principali manifestazioni della malattia sono flatulenza, gonfiore, feci molli, nausea e vomito. Se la malattia non viene curata, i processi metabolici vengono interrotti. Poi i sintomi si aggiungono fragilità di capelli e unghie, pelle secca, crampi, debolezza nei muscoli.

    Nelle fasi iniziali il paziente non può determinare autonomamente la violazione della microflora, dal momento che le sue feci rimangono invariate. Man mano che la malattia si sviluppa, le vene del sangue, la diarrea, il muco appaiono nelle feci. L'odore durante la defecazione diventa sgradevole, putrido.

    I principali sintomi della disbiosi

    Spesso i bambini neonati soffrono di disbiosi. I neonati sono disturbati dalla microflora a causa del fatto che il processo di formazione di colonie di batteri benefici non ha avuto il tempo di essere completato. Di anno in anno il più spesso dysbacteriosis in bambini passa senza trattamento.

    Alla nota! Il colore dello sgabello in una persona sana è marrone. Cambiare l'ombra è considerata una patologia. Il più frequente cambiamento di colore è l'aumento della flora patogena.

    Tipi di analisi

    Se si sospetta una disbatteriosi, il gastroenterologo prescrive un'analisi generale o biochimica delle feci. Entrambi i metodi forniranno una visione dettagliata dello stato della microflora intestinale. Il materiale raccolto viene esaminato in un laboratorio attrezzato.

    Dopo il periodo necessario, gli assistenti di laboratorio contano le colonie di batteri che si sono sviluppate in un ambiente favorevole. Il controllo delle feci consente di valutare la sensibilità dei microrganismi ai batteriofagi e agli antibiotici. Il test viene eseguito in due modi.

    Se si sospetta una disbatteriosi, il gastroenterologo prescrive un'analisi generale o biochimica delle feci

    Analisi batteriologiche

    Il controllo delle feci sulla microflora nel modo standard è l'osservazione degli escrementi per diversi giorni. Nel processo di test, gli assistenti di laboratorio determinano il rapporto tra microrganismi.

    Il metodo standard consente di ottenere risultati in 7-10 giorni dopo aver passato l'analisi al laboratorio. Questo tempo è necessario affinché i batteri crescano e il loro numero potrebbe essere visto al microscopio.

    Semina di feci su terreno nutriente

    Le informazioni sui test batteriologici dell'analisi non sono sempre accurate a causa dell'influenza dei seguenti fattori:

    1. Quando vengono raccolte le feci, avviene il contatto con l'aria, che porta alla morte di microrganismi anaerobici. Di conseguenza, la quantità di flora dannosa e utile non viene calcolata correttamente.
    2. La composizione della microflora comune dovrebbe includere i batteri della mucosa che vivono sulla mucosa intestinale. Nell'analisi batteriologica delle feci, questo elemento non entra.
    3. L'accuratezza della diagnosi riduce il tempo impiegato per trasportare le feci in laboratorio. Parte della flora microbica perisce durante il trasporto.

    Attenzione per favore! Non è consentito raccogliere materiale per analisi se la defecazione è stata eseguita a seguito dell'assunzione di lassativi.

    Video - Studio delle feci per la disbiosi

    Analisi biochimiche

    Questo metodo di ricerca è più accurato e fornisce informazioni complete sullo stato della flora intestinale. A causa della velocità del controllo, al paziente viene somministrato un trattamento più rapido, senza perdere tempo e aggravando la situazione. Le informazioni possono essere ottenute entro un paio d'ore dal trasferimento del materiale ai tecnici di laboratorio. Cal, destinato ai test biochimici, può essere congelato e consegnato in qualsiasi momento.

    Il principio dell'analisi biochimica è il seguente: tutti i batteri nel corso della loro attività vitale producono acidi grassi. Molti di loro possono essere formati da un solo tipo di microrganismo. Avendo determinato il tipo di acidi, possiamo concludere che ci sono microrganismi nel tratto digestivo, e anche su quale dipartimento è abitato dalla flora patogena.

    Analisi biochimica delle feci per disbiosi

    Un ulteriore vantaggio del metodo, oltre alla velocità di ottenere risultati, è la completa rilevazione di tutti i tipi di microrganismi, compresi quelli che si trovano vicino alle pareti dell'organo.

    Quali informazioni sono ottenute dall'analisi?

    In condizioni di laboratorio, la composizione delle masse delle feci viene valutata dal contenuto di organismi utili e patogeni e opportunistici. A causa di diversi fattori, la flora perde i batteri necessari, il volume della flora patogena aumenta in esso.

    L'analisi è necessaria per i seguenti sintomi:

    • diarrea, stitichezza;
    • flatulenza;
    • disagio o dolore addominale;
    • intolleranza ad alcuni prodotti;
    • infezione intestinale;
    • le allergie;
    • eruzione cutanea sulla pelle;
    • disturbo della biocenosi intestinale;
    • lunga terapia con farmaci anti-infiammatori.

    Cosa mostra l'analisi delle feci per la disbiosi?

    La semina delle feci viene spesso prescritta ai neonati a rischio e agli adolescenti che soffrono di allergie regolari e ARVI.

    Oltre alla presenza di sintomi, il medico può indirizzare il paziente all'analisi per diversi motivi:

    • rachitismo, anemia nei bambini;
    • gli effetti di un'infezione intestinale, che è stata accompagnata da diarrea con sangue;
    • terapia ormonale;
    • debole sistema immunitario;
    • ricevimento di antibiotici.

    Inoltre, i neonati vengono inviati all'analisi, le cui madri hanno la mastite o la vaginite e i bambini la cui degenza nell'ospedale per la maternità ha superato determinati standard.

    Seno in mastite

    La direzione dello studio è data da un gastroenterologo, uno specialista in malattie infettive o un terapista. Al paziente è richiesto di assemblare correttamente il materiale al fine di ottenere risultati affidabili.

    Come prepararsi per lo studio

    Per l'analisi, sono necessarie feci fresche raccolte prima di assumere agenti chemioterapici o antibatterici. In pochi giorni sarà necessario rimuovere l'assunzione di compresse con effetto lassativo, così come vaselina e olio di ricino, per fermare l'iniezione di candele. Per il test, il materiale ottenuto dopo il bario o il clistere non è adatto.

    Per raccogliere l'analisi, devi prima urinare e poi commettere la defecazione. Allo stesso tempo, è necessario assicurarsi che l'urina non arrivi ai vitelli. Il contenitore in cui verrà effettuata la defecazione deve essere trattato con un disinfettante o sciacquato con acqua bollente.

    Come raccogliere le feci per l'analisi

    Il materiale viene inserito in un nuovo contenitore monouso, con un coperchio aderente. Per la raccolta, viene utilizzato un cucchiaio che viene fornito nel kit. Riempire il contenitore con non più di un terzo del suo volume (circa 10 ml).

    Attenzione per favore! È vietato prelevare le feci dal water. In questo modo è possibile ottenere microrganismi estranei dall'ambiente.

    Dal momento di portare le feci al trasferimento in laboratorio non dovrebbero essere necessarie più di tre ore. Per tutto questo tempo il materiale dovrebbe essere tenuto al freddo. Fatelo usando ghiaccio o un pacchetto speciale.

    Assicurati di seguire le regole:

    • Non è consentito il deposito a lungo termine di feci (più di 5 ore);
    • non è permesso il congelamento;
    • Il contenitore pieno deve essere chiuso ermeticamente;
    • non è soggetto a verifica alla vigilia delle feci raccolte

    Capacità di raccolta di materiale per analisi

    Alla nota!L'interpretazione dei risultati viene eseguita dal gastroenterologo, tenendo conto delle norme esistenti, della storia della malattia, dell'età del paziente, dei sintomi e dei fattori eliminabili.

    Risultati dell'analisi

    Decifrare gli indicatori di analisi dovrebbe uno specialista. L'analisi su una dysbacteriosis con valori normali sembra così:

    Tabella 1. Indici normali di materiale per la disbiosi

    Esame delle feci per la disbiosi

    La disbacteriosi è una violazione non solo del contenuto quantitativo di microrganismi nell'intestino, ma anche del rapporto proporzionale. L'equilibrio corretto fornisce il processo necessario per la digestione, aiuta i sistemi enzimatici.

    Le caratteristiche di età della nutrizione sono accompagnate da un cambiamento nei requisiti per la microflora intestinale. Pertanto, ciò che è ottimale per un bambino-bambino è considerato una violazione per un adulto e viceversa.

    Feci per disbiosi - un'analisi complessa. Richiede la conformità con:

    • preparazione preliminare;
    • regole di raccolta delle feci;
    • l'isolamento di ciascun gruppo di microrganismi;
    • differenziazione con flora patologica.

    Parte della ricerca richiede metodi biochimici, inoltre, se necessario, crea una coltura batteriologica sulla disbiosi su speciali terreni nutrienti. Pertanto, lo studio delle feci per la disbiosi viene eseguito da tecnici di laboratorio esperti che hanno una formazione specifica.

    Un po 'sui microrganismi dell'intestino

    Più di 500 microrganismi vivono nell'intestino umano. I loro compiti sono:

    • aiutare nella scissione di sostanze alimentari con cibo in uno stato che consente il libero passaggio attraverso il muro nel sangue;
    • per rimuovere scorie, gas che sono comparsi durante il processo di digestione, per prevenire la decomposizione;
    • accelerare la rimozione di sostanze nocive non necessarie;
    • sviluppare enzimi che mancano nel corpo per la vita;
    • sintetizzare le vitamine necessarie;
    • assicurare la partecipazione alla sintesi dei costituenti per l'immunità.

    Tutti i microrganismi sono divisi:

    • utilità - operare funzioni sopracitate, mantenere la salute (bifidobatteri - 95% della composizione totale, fino al 5% lactobacillus, Escherichia);
    • opportunistica - diventa patogeno in presenza di condizioni pertinenti (variazione dell'equilibrio acido-base del mezzo, la goccia di immunità a causa di malattia grave o prolungato), batteri "traditori" possono essere stafilococchi, enterococchi, Clostridium, funghi del genere Candida;
    • dannoso o patogeno - entrare nel corpo, causa una malattia intestinale (salmonella, shigella).

    Gli elicobatteri sono localizzati nell'area del piloro. Sono una delle cause importanti di gastrite, ulcera peptica e cancro. Forse il loro isolamento dalla saliva e dalle feci della persona infetta. Si trova nei 2/3 della popolazione.

    Decifrare l'analisi delle feci per la disbiosi fornisce informazioni sulla composizione quantitativa e qualitativa della microflora, mette in guardia sulle deviazioni pericolose. Secondo il metodo di ottenere energia, i microrganismi si dividono:

    • aerobica - possibile solo in presenza di ossigeno (enterobacteriaceae, lattobacilli, streptococchi, stafilococchi, funghi);
    • anaerobico - si sviluppano senza accesso all'ossigeno, sono caratterizzati da resistenza (bifidobatteri, enterococchi, clostridi).

    Normalmente, il corpo umano è protetto dalla diffusione della flora batterica e dei funghi dall'intestino allo stomaco e ad altre parti del tubo digerente. La barriera è:

    • acido cloridrico del succo gastrico, che distrugge alcuni tipi di microrganismi;
    • Scegliere la valvola ileocecale al confine tra l'iliaca (quest'ultimo nel piccolo intestino) e cieco (la parte iniziale del colon);
    • un sistema muscolare liscio che regola i movimenti ondulatori peristaltici per spingere il contenuto in una direzione, dall'intestino sottile allo spesso.

    Succede in una persona sana. L'analisi delle feci per la disbiosi può mostrare una violazione dei meccanismi di protezione.

    Quando è necessario passare l'analisi di una feci su una dysbacteriosis?

    La disbacteriosi non è una malattia, ma una conseguenza di alcune malattie. Di solito porta a:

    • patologia cronica dell'apparato digerente;
    • il risultato di processi infiammatori nell'intestino con enterocolite di diversa eziologia;
    • uso di alte dosi e lunghi cicli di antibiotici.

    I cambiamenti dello stato di salute possono essere causati da una diminuzione della proporzione di microrganismi benefici e da un aumento della riproduzione di agenti patogeni e parassiti opportunisti. I sintomi specifici non accadono. Ma, dato il fallimento nel funzionamento dell'intestino nel paziente, ci si dovrebbe aspettare:

    • disturbi delle feci (alternanza di diarrea e stitichezza);
    • gonfiore (flatulenza) a causa dell'intensificazione dei processi di fermentazione nell'intestino;
    • attacchi di coliche;
    • la comparsa di residui non digeriti di fibre alimentari, muco e sangue negli escrementi;
    • diminuzione dell'appetito, insufficiente aumento di peso nei bambini;
    • reazioni allergiche comuni;
    • placca costante sulla lingua, i denti, l'odore dalla bocca;
    • gengive sanguinanti;
    • rafforzare la perdita di capelli, unghie fragili;
    • siti di secchezza e desquamazione sulla pelle;
    • segni di una diminuzione dell'immunità, che può essere giudicata da frequenti raffreddori, difficoltà nel trattamento.

    Ai pazienti viene assegnato l'esame necessario per la diagnosi. Per scoprire il ruolo della flora intestinale disturbata, il medico prescriverà un'analisi per la dysbacteriosis intestinale. Lo studio è stato mostrato ai pazienti sullo sfondo della chemioterapia e della radioterapia per la scelta del trattamento di mantenimento.

    Come superare il test per la disbiosi intestinale?

    Per ottenere risultati affidabili non è sufficiente avere un numero di specialisti qualificati e un laboratorio ben attrezzato. È necessario rispettare i requisiti per la preparazione all'analisi e raccogliere correttamente le feci.

    L'analisi per la disbiosi può essere valutata come affidabile se i prodotti che promuovono i processi di fermentazione sono stati esclusi dal cibo nei tre giorni precedenti. Questi includono:

    • alcol;
    • barbabietole;
    • piatti a base di carne e pesce.

    Tre giorni prima del test, interrompere l'uso di medicinali come:

    • antibiotici;
    • lassativi di qualsiasi tipo (comprese supposte rettali, olio di ricino e olio di vaselina).

    Risciacquare bene con sapone e l'area del perineo e dell'ano prima della defecazione. Aspetta che la defecazione spontanea prenda il materiale, non usi lassativi. Questo requisito è difficile per le persone con stitichezza permanente. Raccogli le feci in un contenitore sterile, senza urina. Il campione chiude strettamente il coperchio.

    In presenza di perdite di sangue o di impurità del muco, dovrebbero essere inclusi nel materiale raccolto. Il bambino dovrebbe essere seduto su una pentola, precedentemente ben lavata e sciacquata con acqua bollente.

    Per la ricerca è sufficiente circa 10 g di feci, in volume è pari a un cucchiaino da tè. Sul coperchio della nave dovresti indicare le iniziali e il cognome del paziente, per il bambino - la data di nascita, l'ora e la data in cui viene presentata l'analisi.

    Ideale per completare le condizioni per la consegna dell'analisi per la disbiosi è la consegna rapida del contenitore al laboratorio (non più tardi di 40 minuti). Supponiamo che il periodo sia di due ore. È consentito conservare in frigorifero per un massimo di quattro ore, ma non nel congelatore. Più lungo è il ritardo, più i microrganismi anaerobici moriranno dal contatto con l'aria. E questo distorce i risultati.

    Quali metodi vengono trovati dysbacteriosis?

    Il medico suggerisce di consegnare le feci prima ad un'analisi generale, che si chiama coproscopia o escrezione. Si effettua con la microscopia di una goccia di feci diluita con acqua distillata.

    • muco;
    • elementi di infiammazione;
    • fibre alimentari non digerite;
    • globuli rossi;
    • inclusioni grasse;
    • uova di vermi;
    • forma cistica di parassiti.

    Il conteggio preciso del numero di batteri non viene effettuato. Nei risultati per il medico, è importante registrare il processo digestivo. Per chiarire la causa, è prescritto uno studio supplementare biochimico o batteriologico.

    Metodo biochimico

    L'analisi biochimica delle feci per la disbiosi consente di ottenere risultati in un'ora. Il metodo si basa sulla capacità dei batteri di rilasciare acidi grassi. Secondo l'analisi di una varietà di contenuto acido, si distinguono i microrganismi e si determina la localizzazione nell'intestino.

    I vantaggi del metodo sono:

    • velocità comparativa;
    • la possibilità di estendere il tempo di consegna al laboratorio fino a un giorno;
    • sicurezza del materiale nelle condizioni di congelamento nel frigorifero;
    • accuratezza delle informazioni.

    Per una corretta raccolta, in contrasto con lo schema di cui sopra, è necessario:

    • fornire un periodo dopo la terapia antibiotica per almeno due settimane;
    • le donne si astengono dal sostenere il test, se non completamente concluso mensilmente;
    • prendere pezzi di feci da parti diverse.

    Il contenuto di acidi è determinato in mg per g di materia fecale. Sono considerati ammissibili:

    • acido acetico 5.35-6.41;
    • propilene 1,63-1,95;
    • oleoso 1.6-1.9.

    La concentrazione di acidi grassi dà una conclusione sulla possibile composizione di microrganismi nell'intestino.

    Metodo di inoculazione batteriologica

    La coltura batteriologica delle feci sulla disbiosi è un metodo di indagine più laborioso. L'analisi deve essere eseguita il prima possibile dopo la defecazione.

    La riproduzione dei batteri avviene 4-5 giorni. Quanta analisi viene fatta sulla disbiosi determina il tempo impiegato per il processo di crescita. Sono molto più grandi di uno studio biochimico, perché è necessario non solo per calcolare l'indice quantitativo, ma anche per identificare i microrganismi secondo le loro proprietà. I risultati sono presi in considerazione in CFU / g (unità formanti colonia).

    La normale distribuzione di microrganismi dovrebbe corrispondere al seguente schema:

    • bifidobatteri 10 8 -10 10;
    • lactobacilli ed Escherichia 10 6 -10 9;
    • streptococchi 10 5 -10 7;
    • stafilococchi non emolitici 10 4 -10 5;
    • clostridia 10 3 -10 5;
    • enterobatteri condizionatamente patogeni 10 3 -10 4;
    • stafilococchi emolitici inferiori a 10 3 cfu / g.

    Il numero di batteri nei bambini al di sotto di un anno di allattamento al seno differisce dagli adulti:

    • i bifidobatteri sono 10 10 -10 11;
    • lactobacilli 10 6 -10 7.

    Gli svantaggi del metodo sono:

    • significativa distorsione dei risultati a seconda del ritardo nella consegna del materiale;
    • mancanza di considerazione dei batteri mucosi nell'intestino crasso;
    • la morte di microrganismi anaerobici dal contatto con l'ossigeno.

    Cosa mostra l'analisi delle feci per la disbiosi?

    Sulla base dei risultati di tutti gli studi, viene condotta l'analisi della disbiosi negli adulti. Prende in considerazione i microrganismi selezionati e il loro numero:

    1. Gli enterobatteri patogeni indicano chiaramente la fonte della malattia. Normalmente non devono essere né quantitativamente superiori a 10 4 cfu / g (salmonella, proteo, enterobatteri, stick di peste). La presenza nell'analisi indica un pericolo per la salute del paziente.
    2. La crescita di enterobatteri negativi al lattosio (ad esempio, klebsiella, dentellature) accompagna i casi di declino immunitario nel periodo postoperatorio, con terapia prolungata con antibiotici.
    3. L'aumento del contenuto di agenti patogeni opportunisti (E. coli, clostridi, stafilococchi) è possibile con dispepsia, stitichezza, nausea, malattie della pelle. Gli stafilococchi sono particolarmente pericolosi per i neonati e i bambini piccoli fino a un anno. Non solo causano una violazione dell'assimilazione del cibo, ma provocano grave polmonite, meningite, endocardite. La sepsi è fatale. L'individuazione dell'infezione da stafilococco nel reparto maternità richiede la chiusura completa e l'igiene.
    4. L'eccesso di contenuto nell'analisi di Escherichia coli può essere associato a infezione da parassiti, elminti.
    5. I funghi del genere Candida sono tenuti in piccoli numeri in ogni persona. La crescita è possibile in risposta all'uso di antibiotici. Ma in altri casi indica focolai di infezione fungina in bocca, sui genitali, nell'ano.

    I risultati dell'analisi dovrebbero essere trattati con attenzione sia in termini di prevenzione dello sviluppo della malattia in futuro, sia nella scelta del trattamento ottimale.