Trattamento di polipi adenomatosi dell'intestino crasso

Il polipo adenomatoso (adenoma) è una neoplasia che si forma sulla superficie dell'intestino crasso. La formazione di un polipo è associata al rischio di sviluppare il cancro. La poliposi adenomatosa può svilupparsi nel cancro del colon in assenza dell'assistenza medica richiesta, ma questi casi sono minimi. Il più delle volte si verifica lo sviluppo simultaneo di cancro e poliposi. Le statistiche mostrano che all'età di 60 anni, il 50% della popolazione soffre di poliposi adenomatosa (almeno un polipo è stato confermato con un diametro superiore a 1 cm).

La poliposi dell'intestino crasso si verifica in metà delle persone in età pensionabile.

Localizzazione, forme

Il polipo adenomatoso è in grado di svilupparsi nell'epitelio dell'utero (come una neoplasia benigna del tessuto muscolare), nello stomaco (come una forma benigna dei muscoli / tessuti connettivi / fibrosi). Nella pratica medica, i casi più frequenti di sviluppo della poliposi nel retto sono registrati.

La malattia si manifesta con un aumento incontrollato della crescita del tessuto cellulare esterno. La neoplasia consiste in fibre connettive, aumenta rapidamente di dimensioni e inizia a interferire con il normale funzionamento di una persona.

La dimensione del polipo può variare (la dimensione minima è di 0,5 centimetri).

Classificazione di gruppo

  • Polipo tubolare È la forma più comune della malattia. Formazione benigna, che raramente si sviluppa in un tumore maligno. La dimensione massima: 1 centimetro. Caratteristica tattile: formazione morbida con superficie irregolare. Il colore corrisponde al colore del tessuto epiteliale.
  • Tubularly villous. La dimensione massima: 3 centimetri. Si sviluppa spesso in un tumore maligno. La regione dell'intestino crasso e gli organi del tratto gastrointestinale vengono colpiti simultaneamente. Caratteristica tattile: formazione densa tuberosa. Il colore corrisponde al colore del tessuto epiteliale.
  • Villi. È in grado di svilupparsi contemporaneamente nell'utero e nell'intestino crasso. Sensazioni tattili: una formazione tuberosa (la forma assomiglia a un cavolfiore) con processi collegati l'uno all'altro. Quando viene ferito, la polipola sanguina. Colore: rosa

Classificazione quantitativa

Le statistiche mostrano che il numero di persone con poliposi (genetica e acquisita) aumenta ogni anno. L'età alla quale viene diagnosticata questa malattia, al contrario, diventa meno. Gli specialisti osservano che l'inizio di una crescita anormale ricade sui giovani (16 anni), le principali manifestazioni diventano evidenti entro il 30. I casi letali più frequenti (in assenza di cure mediche qualificate) sono stati registrati in pazienti di età compresa tra 40 anni. Sono registrati i casi di manifestazione genetica della poliposi adenomatosa in bambini di età compresa tra 1 e 8 anni.

Va notato che la formazione di un tumore maligno è possibile in questi casi:

  • la dimensione del tumore supera un centimetro;
  • la superficie della crescita è coperta di villi;
  • la crescita di una neoplasia a una dimensione anomala, l'acquisizione di una certa forma.

display

Una caratteristica speciale della poliposi adenomatosa è l'assenza di sintomi e manifestazioni sintomatologiche pronunciate. Il polipo porta disagio al paziente solo in casi eccezionali. L'unico metodo qualitativo ed efficace per diagnosticare la malattia è l'esame preventivo.

sintomatologia

  • Sensazione di dolore, flutter in discoteca durante l'esecuzione di una defecazione (forse il tumore è stato ferito durante la defecazione).
  • Dolore nel retto / addome.
  • Fallimenti nel lavoro del tratto gastrointestinale: disfunzione intestinale, disbatteriosi, stitichezza, diarrea e altri.
  • Raro sanguinamento del retto. La tonalità rosa del sangue è caratteristica.
  • Scarico mucoso dal retto. L'isolamento del muco è una normale reazione delle cellule ghiandolari alle cellule maligne. È possibile estrarre muco nella quantità di 2 litri al giorno.
  • Deterioramento generale della condizione, una forte diminuzione dell'attività, rapido affaticamento.
  • Disidratazione, esaurimento
  • Pulence dell'epitelio.
  • Anemia (anemia).
  • Sviluppo di malattie accompagnatorie sullo sfondo di un'immunità indebolita.

Misure diagnostiche

Uno dei modi più semplici e più rapidi per diagnosticare il polipo adenomatoso è la palpazione. L'esame viene eseguito sulla base delle lamentele del paziente da parte di uno specialista qualificato. La diagnostica include:

  • la palpazione;
  • conferma / confutazione del fattore genetico;
  • l'analisi di sangue, feci, urina e altro;
  • analisi delle comorbidità che richiedono terapia aggiuntiva.

La palpazione è il modo più accessibile di diagnosi. Svantaggio del metodo: area di ispezione minima. La zona di visualizzazione massima è di 10 centimetri.

Metodi specifici di diagnosi

  • Colonscopia. Questo metodo diagnostico è il più doloroso, ma informativo. La colonscopia richiede la disponibilità di attrezzature speciali e specialisti qualificati. Il medico inserisce una sonda speciale con una retroilluminazione nell'ano del paziente. Il percorso della sonda viene visualizzato sul monitor. In questo caso, il medico riceve l'immagine più informativa e accurata della malattia. La diagnosi è buona in quanto i dati ottenuti durante la manipolazione si riferiscono all'intero intestino e non a una zona separata. La colonscopia consente di prendere un elemento del colon per la diagnosi istologica (la natura del tessuto è determinata).
  • Sigmoidoscopia. La procedura è simile a una colonscopia. L'unica differenza è che la zona rilevata è di circa 30 centimetri. È accettabile prelevare un campione per la diagnosi istologica.
  • Computer / risonanza magnetica. Prima di iniziare una RM o SCT, al paziente viene assegnato un clistere / farmaco lassativo / microclima con uno speciale materiale colorante (durante la visualizzazione dei risultati della risonanza magnetica, le aree richieste saranno evidenziate in un determinato colore).
Polipi adenomatosi dell'intestino crasso si sviluppano contro uno stile di vita insalubre, una predisposizione genetica, con frequenti stitichezza. Torna ai contenuti

Cause di polipi adenomatosi dell'intestino crasso

  • Violazione della funzione di rigenerazione delle pareti dell'intestino crasso. L'epitelio non ha il tempo di recuperare ed essere purificato dalle cellule morte.
  • Predisposizione genetica dell'organismo
  • Nutrizione irrazionale e squilibrata. Assenza nella dieta delle fibre, eccessivo consumo di proteine, grassi e carboidrati.
  • Feci di congestione prolungate e frequenti.
  • Mancanza di attività fisica equilibrata.
Torna ai contenuti

Possibili complicazioni e conseguenze

  • Sviluppo di ostruzione dell'intestino crasso.
  • Anemia.
  • Deterioramento generale del corpo Riduzione della funzione protettiva dell'immunità, sviluppo di malattie accompagnatorie.
  • Formazione di tumori maligni (sviluppo di benigni).
Torna ai contenuti

terapia

Non esiste una terapia conservativa efficace per il polipo adenomatoso. Tutti i metodi qualitativi che contribuiscono alla cura sono chirurgici (operativi).

  • escissione del polipo adenomatoso (portato attraverso la bocca o la cavità rettale);
  • Taglio della neoplasia adenomatosa con un elettrodo (condotto attraverso la bocca o la cavità rettale).

Il paziente subisce un recupero speciale per i successivi 2-3 anni dopo l'intervento. Il paziente deve sottoporsi a regolari controlli mensili dallo specialista del trattamento per evitare il ri-sviluppo del polipo adenomatoso. La probabilità di recidiva è del 25%. Ecco perché le misure preventive e le ispezioni di routine sono obbligatorie.

Misure preventive

  • I pazienti all'età di 40 anni dovrebbero sottoporsi a un test annuale per sanguinamento latente.
  • Ispezione mensile da parte di uno specialista qualificato al fine di prevenire una crescita anomala.
  • Si consiglia 1-2 volte l'anno di eseguire una risonanza magnetica dell'area richiesta.
  • Condurre una colonscopia ogni 10 anni per i pazienti di 50 anni che non sono stati precedentemente diagnosticati con il cancro o polipi adenomatosi.
  • Stabilizzare (o introdurre) l'attività fisica. È necessario coordinare fisicamente il carico con lo specialista del trattamento.
  • Normalizza la dieta. L'introduzione di una grande quantità di cibi proteici insieme a fibra (verdure di carne). Uso limitato di prodotti a base di carboidrati pesanti. Divieto totale di carboidrati veloci, cibi dolci, grassi, in scatola e gassati.
  • Ricevimento delle sostanze medicinali medicinali richieste, che sono nominate dal medico per facilitare la defecazione e i processi che avvengono nel tratto gastrointestinale.
  • Risposta tempestiva alla manifestazione di sintomi patogeni. Trattamento tempestivo delle malattie accompagnatorie e primarie dell'intero organismo.

I metodi profilattici presentati sopra sono raccomandati dall'American Cancer Society. La società data è impegnata nell'ispezione, nella fornitura dell'aiuto medico, nelle statistiche, nello sviluppo delle moderne attrezzature e in nuovi metodi di diagnostica / terapia / riabilitazione da un cancro, compreso un polipo, che si intensifica in un cancro.

Polipo adenomatoso del colon

I polipi adenomatosi nell'intestino crasso sono una malattia precancerosa. I polipi si formano sulla superficie dell'epitelio intestinale. Ciò colpisce il 6% della popolazione. Le persone oltre i 40 anni sono a rischio. A questa età ai fini della prevenzione, è necessario essere esaminati una volta all'anno per le neoplasie nell'intestino, per prevenire una malattia come la poliposi. Nella forma, i polipi si distinguono:

  1. Tipo iperplastico: una nuova formazione a forma di cono.
  2. Tipo adenomatoso (precanceroso), in forma ricorda un fungo sul gambo. Sono pericolosi perché possono svilupparsi nel cancro del retto.

I seguenti tipi di polipi adenomatosi (adenoma) si distinguono:

  • Adenoma tubulare, più comune tra i polipi adenomatosi. La possibilità di sviluppare cellule tumorali è la più piccola rispetto ad altri tipi (tumore benigno).
  • Tubular-villous - sono formati in diverse parti del corpo: nel tratto digestivo, nell'intestino crasso, ecc. Questo tipo di adenomi è pericoloso ad alto rischio di complicanze nel tumore maligno.
  • Il tipo nasale (papillare). Questa specie è la più pericolosa, spesso causa di cancro. Polipi adenomatosi di dimensioni superiori a 1 cm portano a tumori maligni.

Motivi per l'educazione

La crescita e la divisione delle cellule nel corpo avviene naturalmente. Nel caso di processi patologici, il normale ciclo di crescita delle cellule sane viene interrotto. Questo fallimento porta alla formazione di adenomi. Fattori che provocano la malattia:

  • Malnutrizione (eccesso di cibo, cibi grassi, speziati e piccanti nella dieta);
  • Predisposizione ereditaria (malattia autosomica);
  • Infezione di organi;
  • Abitudini nocive (fumo, uso frequente di alcol);
  • Malattie croniche dello stomaco (colite ulcerosa, gastrite);
  • La tendenza alla stitichezza, come risultato, intasamento dei vasi sanguigni;
  • Malattie del sistema escretore biliare (colelitiasi, colecistite);
  • Se la membrana mucosa (superficie) dell'organo è rotta;
  • Ipodinamia (attività fisica insufficiente);
  • l'obesità;
  • Stress costante, disturbi psicologici (fattore non specifico);
  • Età (persone sopra i 40 anni).

sintomi

I segni di formazione di polipi adenomatosi nell'intestino crasso sono scarsamente espressi. I polipi possono essere visti durante un esame endoscopico. I sintomi iniziano ad apparire quando i polipi stanno già crescendo e aumentando di dimensioni. In questo caso il paziente si lamenta di:

  • Dolore all'addome, possono essere acuti, doloranti, peggio dopo aver mangiato;
  • Sensazione di disagio durante la defecazione;
  • Secrezione sanguinolenta o feci mucose;
  • Violazione dell'apparato digerente, crampi allo stomaco;
  • Feci irregolari, frequente stitichezza;
  • Irritazione e prurito nell'ano.

I segni della malattia sono simili a una serie di altre malattie intestinali, quindi è difficile identificare gli adenomi nel tempo. Tuttavia, la presenza di sangue nelle feci è un allarme, che non può essere ignorato. Lasciato senza trattamento, l'epitelio ghiandolare inizia a proliferare. È importante sottoporsi all'esame medico necessario per determinare la causa, dal momento che i polipi adenomatosi possono rappresentare un rischio per lo sviluppo di tumori maligni del colon.

Diagnosi di polipi adenomatosi dell'intestino crasso

Per determinare la malattia è necessario un esame completo del paziente. Misure diagnostiche:

  • Anamnesi di disturbi e sintomi emergenti nel paziente;
  • Analisi delle malattie familiari associate al tratto gastrointestinale;
  • Esame del retto mediante il metodo rettale digitale;
  • Un esame del sangue espanso (controllare il livello di emoglobina, leucociti, eritrociti, ESR);
  • Analisi delle feci;
  • Fibrogastroduodenoscopy. La mucosa gastrica, il duodeno, l'esofago sono esaminati con il metodo FGDS, il sanguinamento di questi organi è determinato;
  • Colonscopia: un metodo di esame visivo dell'intestino crasso con l'ausilio di un dispositivo ottico;
  • Risonanza magnetica - consente di studiare l'organo in una proiezione tridimensionale entro 30 minuti;
  • Esame radientodiagnostico dello stomaco mediante somministrazione di un mezzo di contrasto;
  • Esame ecografico (consente di esaminare lo stomaco).

Il grado di gravità della malattia è il criterio decisivo per determinare la prognosi e il regime di trattamento. Per caratterizzare il grado anatomico della malattia, è necessario determinare i seguenti sintomi:

  • Tumore: l'estensione del tumore primario;
  • Nodo: condizione dei linfonodi;
  • Metastasi: assenza / comparsa di metastasi a distanza;
  • Gradazione: determinazione del grado di differenziazione del tumore, grado di variazione del tessuto rispetto allo stato dei tessuti;
  • Classificazione: assenza / tumore residuo dopo il trattamento (terapia).

Il rischio di sviluppare il cancro è determinato dalla dimensione del polipo. Adenomi fino a 1 cm di diametro - questo è un rischio dell'1%, fino a 2 cm - il rischio è del 10% più alto, e una dimensione maggiore di 2 cm di diametro aumenta il rischio di cancro del 40%. Il rischio di trasformazione maligna si basa sull'istologia. Il più alto rischio in un tipo villoso. Il 75% degli adenomi si formano nella metà sinistra dell'intestino crasso. I polipi maligni possono diffondere le cellule tumorali ad altri organi.

Un esame completo del paziente utilizzando questi metodi può diagnosticare accuratamente la malattia e prescrivere un ciclo di trattamento e misure preventive.

Metodi di trattamento

Il trattamento dipende dalla condizione, dimensione, molteplicità (singolo, poliposi di gruppo), tipo di neoplasia. I polipi adenomatosi vengono rimossi chirurgicamente. Questo è l'unico modo corretto di trattamento.

I polipi di piccole dimensioni vengono rimossi con l'aiuto della coagulazione argon-plasma (APC). Questo metodo elettrochirurgico consente di lavorare su polipi senza ferire i tessuti della mucosa sani, è la prevenzione del sanguinamento intestinale.

Dopo il trattamento chirurgico della malattia deve essere sistematicamente di vedere un medico, sottoporsi a un controllo di follow-up per la recidiva della malattia. Se i segni appaiono di nuovo, rivolgersi immediatamente a un medico per evitare complicazioni.

Trattamento popolare

I metodi tradizionali di trattamento sono adatti per le neoplasie benigne e sono piuttosto un metodo per prevenire le malattie. Usa la medicina tradizionale solo dopo la diagnosi e con il permesso del medico curante.

Erbe medicinali per il trattamento:

  • Kalina. Bacche (20 gr.) Versare 250 ml di acqua bollente, mettere a fuoco lento, cuocere per 15 minuti. Il brodo dovrebbe essere lasciato raffreddare, scolare. Prendi 50 ml 3 volte al giorno. Kalina è un eccellente agente anti-infiammatorio e anti-infiammatorio.
  • Baffi d'oro. Lascia macinare, mettere in contenitori di vetro. Versare la vodka (500 ml), mettere in un armadio per 10 giorni. Bevi un cucchiaino prima di mangiare. I baffi d'oro sono antisettici, hanno un effetto anti-cancro, normalizzano il livello di emoglobina, migliorano il metabolismo.
  • Celidonia. 15-20 gr. Celidonia versare acqua bollente, fate sobbollire per 15 minuti. Decotto per raffreddare, filtrare. Da bere al mattino e prima di un sogno fino a pranzo con 2 cucchiai. La pianta ha effetto spasmolitico, coleretico, antitumorale, curativo.
  • Aghi di abete rosso 20 gr. aghi da macinare, versare acqua bollente (1000 ml). Mettere a fuoco, far bollire per 30 minuti. Raffreddare, lasciare fermentare per 3 ore, scolare. Prendere il brodo per 100 ml, prima dei pasti 4 volte al giorno. Il corso del trattamento è di 3 settimane. Decotto di abete rosso rallenta la crescita di adenomi, rafforza il sistema immunitario del corpo, normalizza i processi metabolici.

Misure preventive

I polipi intestinali possono verificarsi in qualsiasi persona. Il rispetto delle regole contribuirà a migliorare il benessere e mantenere la salute.

  • Il consiglio più importante è una corretta alimentazione. Si consiglia di mangiare cibi sani: verdure, frutta, carne magra, pesce al vapore, prezzemolo, kefir, fiocchi di latte, cibi facilmente digeribili. Escludere dal menu cibi grassi, piccanti, fritti, prodotti da forno, bevande gassate, dolciumi.
  • Mangi i piccoli pasti, evita di mangiare troppo.
  • Usare la norma quotidiana di un liquido.
  • Segui il peso e il livello di colesterolo nel sangue.
  • È necessario trattare la stitichezza.
  • Trattamento di malattie del tubo digerente.
  • Rifiuto da alcol e fumo.
  • Esercizi fisici
  • Negli anziani, non dimenticare di controllare regolarmente il sangue occulto nelle feci, visitare un medico e condurre un test ogni sei mesi.
  • Se hai qualche segno, non ritardare con un viaggio in ospedale.

Se hai avuto una rimozione chirurgica dei polipi, controlla attentamente la tua salute, consulta immediatamente un medico e tratta. La manutenzione preventiva ti aiuterà a salvarti dalle complicazioni della malattia.

Polipi del retto: i primi sintomi

Il retto è l'ultima sezione dell'intestino crasso ed è una parte importante dell'intero tratto digestivo. Nell'epitelio del retto, sulla membrana mucosa si formano talvolta degli escrescenze - polipi. Stanno germogliando sotto forma di una palla, un fungo o un ramo, basati su una base o una gamba mobile. Con la diagnosi proctologica, i polipi del retto sono facilmente distinguibili - hanno una tonalità rosso-grigiastro, mentre possono salire sulla superficie dell'epitelio di due o tre centimetri. Queste formazioni sono coperte di muco, la struttura è sciolta, morbida.

Gli adolescenti appaiono in una singola quantità e possono essere localizzati in gruppi, quindi il paziente viene diagnosticato come "poliposi del retto". L'influenza dei polipi sul corpo non è stata completamente studiata, ma il fatto che le crescite siano in grado di passare a tumori maligni è confermato, e l'aspetto di questi polipi è considerato un sintomo premonitore. Considera quali sono i primi sintomi della comparsa dei polipi, come diagnosticare questo disturbo e come sottoporsi al trattamento.

Polipi del retto: i primi sintomi

Perché i polipi sono formati?

La causa specifica dell'aspetto dei polipi nel retto, come in altri organi, non è stabilita. La poliposi di solito si verifica in tessuti malsani. Le malattie che sono infiammatorie o croniche, provocano un invecchiamento accelerato delle cellule epiteliali, che causa la perdita delle proprietà protettive dell'epitelio. A questo proposito, crescono sul guscio del corpo e dell'educazione. Ecco un elenco di malattie che sono più spesso accompagnate da polipi:

  • enteriti;
  • dissenteria;
  • febbre tifoide;
  • costipazione cronica;
  • discinesia dell'intestino;
  • colite ulcerosa e proctosigmoidite;

Secondo le statistiche mediche, più della metà dei pazienti con i disturbi elencati dopo la completa guarigione e la transizione verso un'alimentazione corretta sono scomparsi e le crescite di poliposi.

C'è un'altra teoria - l'origine genetica delle formazioni. In particolare, nei bambini la poliposi avviene anche in completa salute, il che ci consente di parlare della natura ereditaria della malattia o della sua eziologia genetica. Inoltre, in assenza di altre malattie, la poliposi può essere una conseguenza della scarsa ecologia, nonché uno stile di vita scorretto, in particolare l'ipodynamia (l'assenza di attività anche insignificanti).

La poliposi può essere ereditata

I primi sintomi di polipi

La diagnosi di poliposi è complicata dal fatto che per molto tempo il disturbo non si manifesta. Più della metà dei pazienti affetti da polipi, apprendere questo negli studi di endoscopio, che sono stati inviati per altre malattie. Il più delle volte (nell'80% dei casi) i polipi si trovano nelle persone di vecchia generazione, dopo cinquanta anni.

La differenza tra un intestino sano e un polipo popolato

I polipi solitari probabilmente non si manifestano in alcun modo al rilevamento accidentale. In un piccolo numero di casi, i sintomi sono diarrea con impurità sanguinolente o mucose - è dovuto al fatto che causano polipi slizeotdelenie eccessivo, mentre il sangue sgabello lesioni accumulo può agire.

Comune, i polipi di gruppo spesso si manifestano. I primi sintomi saranno: aumento della frequenza e rammollimento delle feci e secrezione di muco dall'ano, prurito dello sfintere. Successivamente, a una persona viene diagnosticata la stanchezza e l'anemia, dal momento che i polipi interrompono il processo digestivo. Se i polipi sono vicini all'ano, sono in grado di cadere spontaneamente quando vanno in bagno, che sarà accompagnato da sanguinamento, disagio e la sensazione che ci sia un corpo estraneo nello sfintere.

La poliposi è accompagnata da stitichezza

Con la crescita e lo sviluppo dei polipi, il disagio si fa sentire più forte: la stitichezza si forma, una persona avverte sensazioni sgradevoli nell'intestino e nell'ano, nelle feci si osserva anche il tifo, il muco. I medici ricordano che nella fase iniziale i polipi sono innocui e non causano danni, ma in futuro è possibile la loro degenerazione in tumori maligni.

La poliposi benigna può trasformarsi in cancro

Polipi di diversi tipi possono formare nel retto. Differiscono nella struttura e hanno anche differenze differenziate. I medici distinguono quattro tipi di poliposi:

  1. diffondere - numerose formazioni "a grappolo", che si estendono su tutto il tratto intestinale e interferiscono con l'avanzamento delle feci.
  2. fibroso - meno probabilità di svilupparsi in oncologia. Questi polipi, che si formano sulle parti infiammate dell'intestino, sono anche soggetti a suppurazione e infiammazione.
  3. villiferous - polipi con una struttura delicata, facilmente traumatizzata, la loro superficie ricorda il velluto. Spesso degenerano in formazioni maligne.
  4. adenomatosa - polipi di tessuto ghiandolare, localizzati più spesso su un gambo alto. Abbastanza grande (fino a tre centimetri), spesso trasformato in cancro. Il rilevamento di questo tipo di polipo consente di diagnosticare una "condizione precancerosa".

Spesso in pazienti con diagnosi di polipi di specie miste, per esempio, villoso-ferruginoso.

Anche i polipi danno complicazioni sotto forma di processo infiammatorio, paraproititi, crepe e lesioni nel retto. Pertanto, a malapena notando i segni specifici della malattia, vale la pena registrarsi per un appuntamento con il proctologo. La poliposi sintomatica è simile alle emorroidi e queste malattie sono spesso confuse, perché l'automedicazione non ha senso - una diagnosi e uno schema di trattamento chiari dovrebbero essere eseguiti dal medico.

Se vengono trovati i primi segni, è necessario consultare uno specialista

Diagnosi di poliposi

Un proctologo è uno specialista che deve essere contattato se una persona ha scoperto i sintomi primari di una poliposi o semplicemente vuole conoscere le sue condizioni di salute. Il medico prima di tutto chiederà lamentele e sintomi, quindi condurrà ricerche a mano, palpando il retto al suo ingresso e per quanto possibile in profondità. I polipi a volte si trovano per diversi centimetri dall'ano, quindi quando vengono trovati.

Rileva la poliposi solo visivamente, utilizzando moderni metodi diagnostici

Se questo metodo di ricerca ha dimostrato la presenza di poliposi, l'informazione raffinata sarà ottenuta con una sigmoidoscopia. La diagnosi può essere effettuata per mezzo di un dispositivo speciale sotto forma di un tubo, che pompa l'aria nel retto e quindi diffonde le sue pareti. Quando l'esame diventa possibile, il medico disattiva l'alimentazione d'aria, accende l'illuminatore in miniatura all'estremità del tubo e regola l'oculare. Recto-manoscope consente non solo di registrare la presenza di polipi, ma anche di scoprire quanto sono in, in che dimensioni e dove sono localizzati.

Anche la formazione diagnosticato tramite radiografia del colon e dello stomaco anche perché polipi colpiscono frequentemente e disposto al di sopra segmenti GIT. esame a raggi X, così come la sigmoidoscopia, dà informazioni complete su polipi, in aggiunta, il medico può ottenere dati sulle formazioni benigne o maligne. Nel caso del retto, questo metodo viene chiamato irrigoscopy - attraverso l'ano nella forma di un clistere vzbryzgivayut paziente un mezzo di contrasto che è distribuito lungo le pareti, e mostra chiaramente le forme e tutti istruzione all'estero.

Un metodo classico per lo studio del colon è la colonscopia. Con l'aiuto di una colonscopia, il medico può esaminare fino a un metro dall'intestino inserendo un tubo endoscopico attraverso l'ano. Il dispositivo ha un diametro molto piccolo, quindi passa facilmente attraverso tutto il restringimento dell'intestino e mostra chiaramente come stanno le cose con la salute del paziente. Questa procedura è obbligatoria per il passaggio annuale di tutti i cittadini oltre i cinquant'anni.

Dieta prima della colonscopia dell'intestino

Come trattare i polipi?

Il principale metodo di trattamento della poliposi è la rimozione chirurgica anche delle più piccole escrescenze trovate. Come nella situazione con le formazioni individuali, e con molteplici trattamenti terapeutici non ha senso. Se la diagnosi ha rivelato polipi, dovrebbero essere rimossi, senza indugio, e quindi l'istologia delle formazioni distanti dovrebbe essere eseguita.

Più spesso la procedura per la rimozione dei polipi viene effettuata mediante un'apparecchiatura endoscopica e potrebbe non richiedere nemmeno l'anestesia generale. Attraverso l'ano del paziente, un endoscopio viene inserito con un illuminatore, alla fine del quale vi è un elettrodo ad anello. Il medico mette il cappio sul polipo, afferrandolo alla base, tirando e tagliando alla base, insieme alla gamba.

C'è anche un metodo di elettrocoagulazione - la moxibustione o l'escissione di polipi da un laser. Tale intervento è adatto per la rimozione di piccoli polipi, poiché il lavoro laser su formazioni volumetriche minaccia la perforazione involontaria della parete del retto. La procedura è buona perché, parallelamente alla rimozione del polipo, le guarnizioni laser sigilla i vasi e le mucose, escludendo il sanguinamento e le complicanze dopo l'operazione. L'effetto laser ha anche un effetto disinfettante e il rischio di penetrazione nell'infezione della ferita è significativamente ridotto. L'unica condizione - l'elettrocoagulazione si applica solo ai polipi situati a non più di otto centimetri dall'ano.

I due metodi sopra menzionati sono minimamente traumatici, dopo l'intervento, i pazienti possono camminare indipendentemente e il giorno successivo continuare a vivere nel ritmo normale, senza sforzi inutili.

Il processo di rimozione del polipo endoscopico

Se i polipi colpiscono una grande parte dell'intestino, sono troppo vicini tra loro o in linea di principio un gran numero, il chirurgo esegue un'operazione cavitaria e asporta parte dell'intestino. Questa procedura richiede un lungo periodo di recupero. Dopo l'operazione, la parte asportata dell'organo, insieme ai polipi, viene inviata a uno studio, in base al quale diventa chiaro se la trasformazione maligna abbia avuto luogo nelle formazioni.

Dopo che i polipi sono stati rimossi in qualsiasi modo (o "lasciati" durante il trattamento conservativo della malattia di base), in un anno il paziente dovrebbe sottoporsi a una colonscopia pianificata per essere convinto dell'assenza di nuove formazioni. Se i polipi non vengono rilevati durante la diagnosi, la procedura può essere eseguita ogni tre anni. Secondo statistiche, nel 14% di pazienti al posto di eliminazione là può esser ripetuta la formazione, e in ricaduta del 7% succede su altri siti, precedentemente non affetti dell'epitelio. Pertanto, è necessario comprendere la necessità di una diagnosi preventiva.

Informazioni più dettagliate sulla rimozione dei polipi, è nel nostro articolo speciale.

Video - Consultazione proctologo: polipi intestinali

Prevenzione dei polipi

Per proteggersi da formazioni innocue condizionatamente nel corpo, devi seguire semplici regole. I medici raccomandano di regolare il menu, aggiungendo la dieta di alimenti che fanno parte della crusca (di zucca, mele, barbabietole, zucchine, rape, cereali e crusca). È necessario dare la preferenza ai grassi vegetali, per quanto possibile sostituendoli con gli animali.

E 'importante ricordare che bere e fumare sono più cose che contribuisce ai tumori intestinali, in modo da parlare di rinunciare cattive abitudini - non solo parole, e informazioni importanti sulla decisione corretta che può dipendere la salute e la vita delle persone.

La prevenzione dei polipi è simile alle azioni che proteggono dal cancro intestinale. Considera le istruzioni di base sotto forma di tabella.

Tabella 1. Raccomandazioni per il mantenimento della salute del retto

Cosa sono i polipi adenomatosi e come trattarli?

Il polipo adenomatoso (ghiandolare) è la formazione di cellule ghiandolari proliferanti, che si alza sopra la superficie della parete interna degli organi interni. Sono considerati i precursori del cancro.

In genere, i polipi si trovano in qualsiasi parte del colon, le parti del tratto gastrointestinale. Possono anche formarsi in qualsiasi altro organo. La probabilità della degenerazione dei polipi adenomatosi nella formazione maligna dipende dalle sue dimensioni.

Descrizione e caratteristiche

Il polipo adenomatoso è una formazione con una base ampia che sale sopra la superficie delle mucose, che è a proliferazioni multiple di tessuto ghiandolare. Sono anche chiamati atipici. Più spesso loro situato sui gusci dello stomaco, del colon, dell'utero.

Inizialmente sono di natura benigna, ma nella maggior parte dei casi si trasformano in tumori tumorali.

Cause della formazione

I polipi adenomatosi dell'intestino, dell'utero o dello stomaco appaiono di solito come patologia acquisita, con una persona più anziana, maggiore è la probabilità del loro aspetto.

I principali fattori di rischio sono i seguenti:

  • predisposizione genetica;
  • patologia del sistema endocrino;
  • trauma alla mucosa dell'organo.

I polipi adenomatosi del retto e dello stomaco nel loro complesso si sviluppano in seguito ai seguenti fattori:

  • alimentazione inadeguata con una predominanza di cibi grassi nella dieta e mancanza di fibre. In tali condizioni, i processi di fermentazione e intossicazione si verificano nello stomaco;
  • violazione della sintesi degli acidi biliari, che provoca processi mutazionali nella mucosa intestinale;
  • disturbo dell'equilibrio della flora gastrointestinale;
  • frequente stitichezza;
  • stile di vita sedentario, violando la motilità intestinale.

Polipi adenomatosi dell'endometrio - che cos'è? In questo caso, stiamo parlando la formazione di polipi ghiandolari sulla superficie della membrana mucosa dell'utero, così come il canale cervicale.

Neoplasie di solito si presentano in quest'area a causa di:

  • disfunzione tiroidea;
  • disturbi delle funzioni ovariche;
  • aborti frequenti;
  • diabete mellito;
  • patologie del fegato.

Per riferimento. La maggior parte dei polipi adenomatosi si formano nelle donne di età superiore ai 40 anni, così come durante la menopausa.

Forme di patologia

La poliposi è classificata in base a diversi fattori.

Sulla base della prevalenza Isolare singoli (non più di 2 polipi), formazioni multiple e diffuse.

Sulla base della struttura istologica distinguere i seguenti tipi di polipi:

  • ghiandolare. Molto spesso sono formati dalle cellule della mucosa dell'intestino crasso. Tali formazioni hanno meno probabilità di degenerare in tumori maligni;
  • villi. Tali formazioni sorgono nel tratto gastrointestinale, così come nell'utero. Con una tale varietà di polipi, c'è il più alto rischio di sviluppare il cancro;
  • ibrido, avendo le caratteristiche delle due forme citate. Può verificarsi in qualsiasi parte del corpo.

La vera forma di patologia è determinata nel corso delle attività diagnostiche.

Fasi dello sviluppo della malattia

Si formano polipi adenomatosi dell'intestino crasso e di altri organi, passando attraverso alcuni stadi di sviluppo. Distinguere le seguenti fasi di questo processo:

  1. Penetrazione di cellule patologiche negli strati tissutali.
  2. Rimani in educazione in condizioni benigne.
  3. Transizione del polipo in un tumore canceroso.

Ciascuno degli stadi ha i suoi sintomi caratteristici.

Quadro clinico

Polipo adenomatoso colon sigmoideo e altre parti dell'intestino si manifesta nei seguenti sintomi:

  • dolore addominale;
  • pallore della pelle;
  • dolore durante il movimento intestinale;
  • aumento della fatica;
  • la comparsa di odore sgradevole dalla bocca;
  • stitichezza o diarrea;
  • aumento di gas;
  • sanguinamento dal retto, mentre il sangue ha un colore rosa, così come lo scarico del muco.

Con polipi nell'utero sintomi come:

  • sanguinamento intermestruale;
  • scarico giallastro dalla vagina con un odore sgradevole caratteristico;
  • dolore dolorante nell'addome inferiore;
  • dolore durante il rapporto e sangue dopo di esso;
  • ciclo mestruale irregolare e doloroso.

Importante! Le manifestazioni cliniche della presenza di polipi adenomatosi compaiono circa 5 anni dopo la loro comparsa.

Nei bambini e negli adulti, i segni del processo patologico coincidono. L'unica differenza è la rapida manifestazione dei sintomi della patologia.

Diagnosi di patologia

Per identificare i polipi, eseguire le seguenti misure diagnostiche:

  • ispezione visiva;
  • palpazione della regione addominale;
  • sangue, urina e feci;
  • Colonscopia (introduzione nel passaggio anale della sonda, grazie alla quale lo specialista riceve il quadro completo e preciso della condizione delle zone indagate);
  • CT;
  • risonanza magnetica;
  • sigmoidoscopia, durante la quale un campione può essere campionato per l'esame istologico.

Per identificare polipi endometriali studi come ultrasuoni, esame del sangue per strisci ormoni recinzione e BAK-analisi e isteroscopia condotti - introduzione nello strumento canale cervicale dotato di una videocamera.

Dopo aver ricevuto informazioni sulle condizioni del paziente, lo specialista prescrive il trattamento appropriato.

Approcci al trattamento

Il trattamento è prescritto, in base alla minaccia della patologia del paziente.

Nei polipi adenomatosi con displasia moderata nell'intestino, il trattamento è necessariamente richiesto.

Nel caso di questa patologia, l'effetto dà solo un trattamento chirurgico, la terapia conservativa non aiuta.

Con polipi nell'intestino, la rimozione viene eseguita nei seguenti modi:

  • biopsia endoscopica. In questo caso le formazioni atipiche sono rimosse per mezzo di un endoscopio, a pezzi;
  • escissione laser. Con l'aiuto di potenti raggi, i polipi vengono asportati, mentre "sigillano" i vasi e prevengono un sanguinamento estensivo;
  • resezione (rimozione totale della zona interessata dell'intestino). Questo metodo è utilizzato nel caso di polipi multipli, inclini alla trasformazione in forme cancerose.

Dopo la rimozione, il paziente deve seguire una dieta speciale. Mangiare nel cibo dovrebbe essere frutta, cereali, latticini a basso contenuto di grassi, carne magra bollita o pesce.

Il cibo dovrebbe essere cotto vaporizzando o bollendo.

Polipi adenomatosi dell'endometrio - è necessario eseguire l'operazione? Con i polipi nell'utero viene eseguita la chirurgia - isteroscopia: uno strumento speciale esclude la formazione e il materiale ricevuto è inviato per essere esaminato in laboratorio per l'esame istologico.

Per riferimento. Inoltre, le formazioni nell'utero possono essere rimosse dall'energia del raggio laser. Dopo tale operazione, la capacità riproduttiva della donna viene preservata, poiché la cavità uterina non è danneggiata.

Il trattamento dopo la rimozione dei polipi adenomatosi dell'endometrio comporta l'assunzione di farmaci, tra cui:

  • No-spine, che è necessario per prevenire l'accumulo di sangue nell'utero;
  • agenti ormonali (Utrozhestan, Regulon, Dufason);
  • farmaci anti-infiammatori (Diclofenac).

Importante! Dopo aver rimosso i noduli ghiandolari nell'area intestinale o endometriale, il paziente deve essere necessariamente sottoposto a controlli regolari da uno specialista entro sei mesi. L'opportunità di ulteriori osservazioni è determinata dal medico.

Complicazioni e conseguenze

Polipi dell'intestino può provocare le seguenti complicazioni:

  • l'anemia;
  • ostruzione del colon;
  • formazione di tumori maligni;
  • violazione del sistema immunitario.

Nelle formazioni ghiandolari nell'endometrio si possono sviluppare complicanze quali cancro, gravi disturbi mestruali, infertilità, anemia.

Misure preventive

Per evitare la possibilità di formare polipi sulle mucose degli organi interni, dovresti:

  • rispondere tempestivamente ai cambiamenti nel lavoro del corpo e consultare immediatamente un medico;
  • ogni anno per fare test per emorragia nascosta (questo vale per chi ha compiuto 40 anni);
  • collegare i carichi fisici alle capacità del corpo;
  • normalizzare la dieta;
  • rifiutare la cessazione artificiale della gravidanza e per la sua prevenzione utilizzare mezzi contraccettivi affidabili;
  • evitare l'assunzione di farmaci ormonali senza prescrizione medica;
  • condurre uno stile di vita sano, abbandonare cattive abitudini, spesso uscire all'aria aperta;
  • abbandonare uno stile di vita sedentario.

conclusione

I polipi ghiandolari, o adenomatosi, sono pericolosi perché nel tempo possono trasformarsi in formazione maligna. Si formano nella maggior parte dei casi sull'utero e sull'intestino mucoso. Con crescite multiple e la loro propensione alla neoplasia, devono eseguire una procedura chirurgica per rimuoverli.

Che cosa sono i polipi adenomatosi del retto: 3 metodi di trattamento chirurgico e nutrizione dopo la rimozione

Il polipo adenomatoso del retto è costituito da tessuto ghiandolare e connettivo, mentre la componente ghiandolare predomina sul tessuto connettivo. Ciò causa elevati rischi di degenerazione cancerosa delle cellule tumorali. Quando viene trovato un polipo e vengono determinate le sue caratteristiche morfologiche, viene designata una rimozione obbligatoria.

Carattere e caratteristiche dei polipi adenomatosi del retto

L'escrescenza adenomatosa è altrimenti chiamata adenoma - una neoplasia patologica con un aumento del lume intestinale di varie località. Il polipo adenomatoso è strettamente correlato al rischio di cellule maligne e alla formazione di cancro del retto.

I rischi delle cellule maligne aumentano con:

  • mancanza di un trattamento adeguato,
  • eredità oppressa,
  • malattie sistemiche delle parti intestinali.

Secondo le statistiche, all'età di 50 anni, con una diagnosi precoce di polipi (per esempio, in 40 anni), si forma un adenoma di oltre 2 cm.

Le neoplasie adenomatose hanno solitamente una base ampia e un corpo leggermente più luminoso rispetto all'ombra dell'epitelio del rivestimento. Raramente appaiono come singole crescite, essendo formate, principalmente, in un poliposo tipo multiplo.

La proliferazione patologica della mucosa progredisce costantemente, aumentando di volume, interferendo con il pieno funzionamento degli organi. La dimensione del componente polyposic varia da 0,2 mm a 4-5 cm.

Secondo le statistiche, all'età di 50 anni, con una diagnosi precoce di polipi (per esempio, in 40 anni), si forma un adenoma di oltre 2 cm.

Classificazione e tipi

Ci sono due classificazioni cliniche fondamentalmente importanti delle neoplasie polipose: caratteristiche morfologiche e quantitative.

In base ai risultati dell'esame istologico, i seguenti tipi di tumore:

  • Semplice o tubolare. Una forma comune della malattia, che differisce principalmente dalla buona qualità e dai rischi minimi di malignità. Le dimensioni dei polipi raggiungono a malapena i 2 cm. La superficie delle escrescenze è tuberosa, la loro ombra corrisponde all'epitelio del rivestimento. Per caratteristiche tattili, il polipo è denso, ma morbido.
  • villiferous. I medici notano la sua simultanea formazione nel retto e nell'utero. Su trattamento di un polipo adenomatozny di un endometriya letto qui. In apparenza, questo polipo ricorda un cavolfiore, il contorno ha un villi con una lunghezza di 0,2 mm. Nella pratica clinica, questi villi possono diventare maligni, portando infine a una trasformazione cancerosa delle cellule del corpo polipo. Le escrescenze nasali sono rapidamente traumatizzate, spesso sanguinano, si infettano.
  • Tubularly villous. Tipo combinato di accumulo, la cui crescita porta soprattutto alla malignità delle cellule. Tali polipi sono sempre molteplici, colpiscono l'intera superficie del retto e, man mano che crescono, si diffondono nelle parti più vicine dello stomaco. I contorni del tumore sono denso-tuberosi, la struttura è eterogenea, densa. In media, la dimensione è 3-4 cm.

Per quantificazione, sono localizzati i limiti localizzati, multipli e diffusi (a differenza della famiglia). Nel primo caso, si sviluppano 1-2 polipi. Con polipi di localizzazione multipli sono affollati, situati in gruppi. I tumori diffusi colpiscono sempre l'intero reparto del retto, spesso diffondendosi ad altri segmenti intestinali. In assenza di trattamento, questi polipi progrediscono rapidamente, possono raggiungere migliaia di focolai lungo l'intera lunghezza del retto.

Fai attenzione! Il polipo nasale adenomatoso si forma contemporaneamente nel retto e nell'utero.

Le statistiche relative all'età per i tumori adenomatosi variano. Quindi, lo sviluppo anormale delle mucose avviene nei bambini da un anno a 10 anni a causa della poliposi genetica. Quando diagnosticato a 12-16 anni, il picco massimo della malattia di solito si riduce a 30-35 anni. In assenza di assistenza medica, sono stati registrati casi letali con escrescenze non maligne.

Fattori predisponenti

È certamente impossibile individuare una qualsiasi ragione che possa influire sulla formazione della poliposi.

Tuttavia, vengono individuate una serie di condizioni specifiche, in cui il rischio di polipi adenomatosi aumenta di molto:

  1. Eredità (casi di tumori o tumore del colon-retto in parenti stretti);
  2. Malattie della tiroide;
  3. sovrappeso;
  4. Infiammazione della mucosa intestinale:
  5. Malattie neuroormonali.

I fattori di rafforzamento sono spesso:

  • cattiva alimentazione,
  • cattive abitudini,
  • cibo ipercalorico,
  • violazione della microflora intestinale,
  • diminuzione dell'immunità locale.

terapia farmacologica prolungata influenza anche la mucosa dell'intestino perché viola la fermentazione di alcune sostanze necessarie per la completa digestione e la pulizia dell'intestino.

Manifestazioni cliniche

I piccoli polipi adenomatosi di solito non compaiono.

Man mano che cresci, i pazienti possono avvertire alcuni cambiamenti nella propria salute:

  • dolore nell'intestino, nell'addome, nell'ombelico;
  • la comparsa di pus, sangue o muco nelle feci;
  • prurito, bruciore e sudorazione nell'ano (quando l'accumulo è vicino all'ano);
  • disturbi della defecazione;
  • il verificarsi di reazioni allergiche locali;
  • sgabello doloroso.

Extra possono aderire disturbi dispeptici, tra cui vomito, nausea mattutina, malessere, sindrome depressiva. Con la dimensione del tumore più di 2-3 cm, si verifica stipsi, fino a segni di ostruzione intestinale.

Trauma regolare del polipo porta a sanguinamento, lo sviluppo di anemia post-emorragica. Allo stesso tempo aumenta il rischio di infezione della ferita. Quando compaiono i primi segni, si raccomanda un trattamento tempestivo.

Misure diagnostiche

La diagnosi precoce aiuta a prevenire il pericolo associato alla crescita maligna. Data la mancanza di segni clinici in una fase iniziale della poliposi, la malattia viene rilevata per caso.

Le principali misure diagnostiche sono:

  • Palpazione ed esame fisico del paziente:
  • Test di laboratorio (sangue, feci, urina, scarico dall'ano);
  • Colonscopia (metodo di indagine endoscopica). Per quanto dura la procedura di colonscopia, abbiamo scritto in un articolo a parte;
  • Scansione MRI o TC (per ulteriori informazioni sulla possibilità di eseguire la colonizzazione MR invece della colonscopia, controllare qui);
  • Esame ecografico transrettale;
  • Irrigoscopia (raggi X con materiale di contrasto), la differenza tra un'irrigoscopia e una colonscopia è proprio qui;
  • Recto-manoscopia (endoscopia);
  • Biopsia di polipi.

Se necessario, durante una colonscopia e altri metodi di indagine endoscopica possibile biopsia per isto - o l'analisi citologica di crescite polipoidi, eliminazione del restringimento intestinale, sanguinamento e piccolo polipo su un gambo.

Trattamento dei tumori adenomatosi

I medici usano diverse tattiche di base: farmaci, attesa e rimozione chirurgica. Nella maggior parte dei casi, è necessario ricorrere all'ultima modalità di trattamento.

A favore della rimozione obbligatoria dei polipi adenomatosi giocano diversi importanti fattori contemporaneamente:

  • crescita invisibile e malignità;
  • probabilità di traumatizzazione, infezione, sviluppo di anemia;
  • la crescita e lo sviluppo di gravi complicanze, fino all'ostruzione intestinale acuta.

Il trattamento precoce garantisce in gran parte la durata e la qualità della vita del paziente. Le tattiche incinte e il trattamento farmacologico sono nominati se è impossibile condurre un'operazione pianificata al momento attuale.

La terapia farmacologica è accettabile per il sollievo delle manifestazioni sintomatiche. Tuttavia, quando arriva il momento appropriato, l'operazione viene eseguita.

La diagnosi precoce aiuta a prevenire il pericolo associato alla crescita maligna!

3 modi per rimuovere

Un metodo efficace di trattamento è la rimozione chirurgica del polipo. La scelta del metodo è determinata dalla localizzazione del polipo, dall'età del paziente e dalla sua storia clinica al momento.

Ci sono diversi modi per rimuovere i polipi adenomatosi:

  • Polipectomia tradizionale. L'asportazione di polipi che utilizzano l'apparecchiatura endoscopica (accesso tramite l'ano) o di un laparoscopio (accesso chirurgico - le incisioni sul peritoneo). Piccolo polipo rimosso elektropetloy grande asportato con un bisturi nel tessuto sano.
  • laparotomia. Il metodo prevede il taglio di polipi su un'ampia base dal lume dell'intestino crasso. L'accesso chirurgico fornisce una grande incisione peritoneale cutanea. Dopo l'operazione, i pazienti sono in riabilitazione a lungo termine.
  • resezione. Viene ispezionato un metodo radicale di rimozione, in cui viene rimossa la parte dell'intestino insieme ai polipi o all'intera lunghezza dell'intestino. In quest'ultimo caso, si forma un nuovo intestino dalla sezione finale dell'intestino tenue e la stomia con il calicot. Dopo la guarigione, la stomia viene rimossa, preservando la capacità del paziente di svuotarsi autonomamente. Di solito la resezione viene utilizzata per la poliposi intestinale diffusa o quando le cellule maligne del tumore sono maligne.

Dopo ogni volume dell'operazione, i polipi estratti vengono inviati per esame istologico per valutare i rischi oncogeni.

Sfortunatamente, nessuna singola operazione può garantire pienamente l'assenza di ricadute. Il video ha registrato la rimozione ripetuta di polipi villosi del retto:

Caratteristiche di dieta

Prima dell'operazione per rimuovere il polipo, il cibo viene corretto 3-4 giorni prima della manipolazione. Ciò è dovuto alla pulizia dell'intestino dalle feci. Tuttavia, dopo l'operazione, la durata del periodo per una corretta alimentazione aumenta fino a diversi mesi.

Dopo l'operazione, si raccomanda la seguente dieta:

  • pappe mucose;
  • brodo a basso contenuto di grassi;
  • verdure a vapore;
  • bacini e piatti di gelatina.

È importante che tutto il cibo sia semi-liquido. Questo è necessario per facilitare l'evacuazione delle feci senza il rischio di lesioni alla mucosa intestinale. Il cibo caldo semi-liquido viene assunto entro una settimana dopo il trattamento. Più tardi nella dieta somministrata contorni a partire da cereali, fagiolini, cavolfiore, cotolette vapore di carne e pesce. Fibra importante (verdure fresche, frutta) per la massima pulizia dell'intestino.

Il rispetto del regime di bere è considerato importante.

Il ripristino del corpo contribuisce a:

  • tè verde,
  • infusi alle erbe,
  • decotto di rosa selvatica, ribes,
  • bevande a base di frutti di bosco senza zucchero,
  • acqua calda pulita.

Quindi, dopo l'intervento, i pazienti dovrebbero:

  • osservare una dieta,
  • impegnarsi nell'educazione fisica,
  • sottoporsi a esami regolari e diagnostica

I polipi adenomatosi sono più inclini alla degenerazione del cancro. L'assenza di sintomi non significa regressione della malattia stessa. Gli esami preventivi regolari consentono di diagnosticare tempestivamente eventuali patologie e prescrivere un trattamento adeguato.

Ciò che è pericoloso è il polipo nell'intestino letto nel nostro articolo qui.