Recupero dopo la rimozione dell'appendicite

L'appendicite è una malattia chirurgica acuta causata dall'infiammazione dell'appendice del cieco. Succede ugualmente spesso in bambini e adulti, uomini e donne. Nonostante l'apparente semplicità della malattia (il più noto, comune e la malattia chirurgica "paura") e funzionamento (l'appendicectomia - la prima operazione, che impara a eseguire un intervento chirurgico), può portare a conseguenze molto spiacevoli: peritonite, sepsi, malattia adesivo. Di conseguenza, il recupero dopo la rimozione dell'appendice include una serie di misure specifiche.

Sintomi di appendicite

loading...

Sintomi chirurgici

  • Parete addominale stirata.
  • Sintomo Schetkina-Blumberg, che appare con irritazione del peritoneo. Il chirurgo sonda l'addome, il dolore del paziente aumenta nel momento in cui il medico allontana la mano dalla parete addominale.

Diagnosi di appendicite

loading...
  1. Indagine ed esame del paziente da parte di un chirurgo. Di solito in questa fase la diagnosi è stabilita correttamente. In alcuni casi, è necessaria una diagnosi aggiuntiva o la consultazione di specialisti per escludere un'altra patologia (gravidanza ectopica, colica renale).
  2. Ultrasuoni degli organi della cavità addominale. Durante lo studio, è possibile visualizzare un processo ingrandito e ingrandito simile a un verme.
  3. Esame del sangue clinico. Identificazione dei segni di infiammazione (alto livello di leucociti, ESR).

Trattamento di appendicite

loading...

Viene eseguito un intervento chirurgico. Durante l'operazione classica o laparoscopica, viene selezionata e rimossa un'appendice.

Il rifiuto del paziente da manipolazioni chirurgiche può portare alla rottura del processo e al flusso di contenuti infiammatori nella cavità addominale. Ciò causerà la peritonite, che sarà difficile e lunga da trattare, a volte anche un esito fatale è possibile.

Recupero dopo la rimozione dell'appendicite

loading...

Dopo l'operazione, il paziente è a letto per un po 'di tempo. A questo proposito, ognuno è necessariamente prescritto esercizi di respirazione: gonfiando il palloncino, inspirando ed espirando il petto pieno, con sforzo.

analgesici

Come ogni altro intervento chirurgico, l'appendicectomia è piuttosto dolorosa, specialmente nella fase postoperatoria. Il medico curante prescrive farmaci antidolorifici. Iniezioni intramuscolari sono fatte in un ospedale. A casa, il paziente può prendere le compresse a lui suggerite.

Modalità motore

A seconda del tipo di operazione (classica laparotomica o laparoscopica), il tempo di guarigione della parete addominale anteriore è diverso. Ciò è anche dovuto allo stato di salute del paziente. Il diabete mellito, l'anemia riduce le capacità adattive e rigenerative del corpo, quindi risparmiare lo stomaco e limitare il carico fisico a questi pazienti avrà un po 'più di tempo.

Prima della completa guarigione della ferita postoperatoria, il paziente deve imparare a tenere il peritoneo con la mano durante la tosse e il ridere, alzarsi dalla posizione sdraiata con il supporto della mano o del cuscino, evitando la tensione della pressa. Inoltre, puoi indossare una benda. I primi giorni sono meglio limitarsi a camminare, quindi mentre si riprende, è necessario camminare regolarmente attorno allo scompartimento. I movimenti attivi aiuteranno a prevenire la formazione di aderenze nella cavità addominale.

fisioterapia

Sulla terapia laser postoperatoria della cicatrice e dei tessuti circostanti, viene eseguito il trattamento UHF.

dietoterapia

  • I primi giorni dopo l'intervento, si consiglia al paziente di limitarsi. All'inizio è meglio mangiare prodotti a base di latte acido a bassa percentuale di grassi, porridge liquido di semola su acqua, gelatina, bere molta acqua.
  • E 'necessario escludere i prodotti che causano flatulenza e fermentazione: fagioli, piselli, lenticchie, cavolfiore e cavolo, latte, caramelle, cioccolato, pane fresco, focacce, kvas.
  • Si dovrebbe ridurre al minimo il ricevimento di piatti contenenti molto grasso, sale, pepe, altre spezie. Non puoi mangiare fritto, fumato.
  • In pochi giorni dopo l'operazione, la dieta può essere ampliata: verdura e frutta (non cruda), pane di ieri, carne dietetica sotto forma di teftelek e cotolette, pesce magro. Tutti i piatti devono essere facilmente digeriti e non dare stress all'intestino. Il cibo dovrebbe essere cotto a vapore, bollito o cotto.
  • Ritornare alla dieta abituale non dovrebbe essere prima di una o due settimane. In questo caso, è meglio rifiutare o limitare il massimo consumo di cibo con "calorie inutili": fast food, bevande dolci e gassate.

Quindi, la rimozione dell'appendice in caso di infiammazione non può essere evitata. Ma il recupero dopo l'intervento chirurgico è facile da accelerare con l'aiuto di fisioterapia e dieta. Inoltre, l'osservanza delle prescrizioni del medico aiuterà ad evitare complicazioni.

Quanto velocemente essere riabilitati nel periodo postoperatorio con appendicite

loading...

L'appendicite è una malattia in cui l'intervento chirurgico è semplicemente necessario. Quando compaiono i primi sintomi della malattia, dovresti immediatamente andare dal medico, perché dal semplice processo infiammatorio dell'appendice può passare ad appendicite gangrenosa, che contribuirà allo sviluppo di gravi complicanze.

Attualmente, l'intervento chirurgico di appendicite è considerato uno dei più semplici interventi chirurgici nella cavità addominale.

Il periodo postoperatorio di appendicite è l'intervallo di tempo che dura dal momento della regolazione dell'ultima giuntura all'incisione prima di ripristinare la piena capacità del paziente per il lavoro.

Il paziente dalla sala operatoria viene consegnato al reparto, dove viene osservato da vicino, perché ogni persona proviene dall'anestesia in modi diversi e può portare a gravi conseguenze. Forse il verificarsi di vomito, quindi il paziente è girato dalla sua parte per prevenire l'aspirazione del vomito. Nel caso di un forte effetto dei narcotici, c'è la possibilità di fermare la respirazione e il cuore, a questo proposito vi è uno stretto controllo sulla misurazione della pressione sanguigna, del polso e della frequenza respiratoria.

Non sempre l'intervento chirurgico passa senza lasciare traccia per il paziente. In caso di tattiche sbagliate del dottore o comportamento scorretto del paziente nel periodo postin vigore possono verificarsi complicazioni dopo appendicite:

  1. grave perdita di sangue interferisce con la funzione del sistema cardiovascolare - può accadere a causa di inesperienza del medico, che non era in grado di reagire rapidamente a gravi danni alla nave, così come in cattive sutura potrebbe aprire sanguinamento postoperatorio;
  2. violazione della funzione della respirazione - con grave dolore della ferita operatoria, vi è una restrizione dei movimenti respiratori, che provoca l'ipossia dei tessuti e degli organi. Per eliminare, devi fare ginnastica respiratoria.
  3. paresi della vescica e dell'intestino - i rilassanti muscolari, che sono stati utilizzati durante l'operazione, continuano ad agire e alla fine di esso, quindi nel periodo postoperatorio si ha una ritenzione di urina e flatulenza;
  4. complicanze purulento-settiche della superficie della ferita - con trattamento settico povero della ferita, sia durante l'operazione che dopo;
  5. malattia infiammatoria - l'operazione accompagnato da un forte stress per gli esseri umani, in modo che tutti i processi immunitari è diminuito, che contribuisce ad aderenza dei microorganismi patogeni (peritonite, polmonite congestizia, sepsi, pileflebite - infiammazione della vena porta e al.);
  6. embolia polmonare (morte istantanea), che possono verificarsi durante lo sviluppo di tromboflebite e distacco dal trombo vena danneggiata può occludere l'arteria polmonare;
  7. la formazione di fistola (un'apertura che collega l'intestino con l'ambiente esterno), l'ostruzione intestinale dovuta al processo adesivo nella cavità addominale.

Riabilitazione dopo appendicite

loading...

Nei primi due giorni dopo l'operazione, viene prescritto un ciclo di terapia antibiotica per prevenire le malattie con un'infezione batterica. Dopo 8 ore al paziente è permesso di arrampicarsi e muoversi, ma non molto diligentemente, in modo che le cuciture non si dividano. Per la prevenzione della polmonite congestizia e la formazione di aderenze prescrivono la ginnastica respiratoria e per evitare la tromboflebite, spostare la parte inferiore delle gambe nelle articolazioni della caviglia e del ginocchio.

All'inizio, alla dimissione dall'ospedale, il paziente deve osservare una limitata mobilità delle azioni. Non esagerare, ad es. un'attività fisica eccessiva, il sollevamento di oggetti pesanti sono vietati, ed è anche impossibile fare sesso, perché tutto ciò può influire negativamente sulla guarigione della ferita e prolungare il periodo di recupero.

Appendicite - il periodo post-operatorio in generale funziona bene anche se a causa delle piccole lesioni dei tessuti, ma durante questo periodo può essere fatale a causa di non conformità con il livello di attività fisica, e la dieta deve essere mantenuta dopo l'appendicite.

Cosa puoi mangiare dopo l'operazione?

loading...

Nei primi minuti di uscita dall'anestesia, il paziente chiede di bere, in modo da poter dare un po 'd'acqua bollita, ma in piccole porzioni. Se questa quantità non causa il vomito, allora questa quantità di liquido può essere aumentata. Nel periodo operativo semplice del secondo giorno, al paziente viene assegnato un menu simile al seguente:

  • 1 ° e 2 ° giorno - porridge liquido, purea di verdure, si può bere latte e gelatina. Se il paziente non è in grado di mangiare, allora tesoro. il personale lo aiuta, perché a questo punto è necessario mangiare, in modo che lo stomaco e l'intestino inizino a funzionare.
  • Il terzo giorno è lo stesso, ma con l'aggiunta di pane nero e burro.
  • 4 ° giorno - se ti senti bene, il paziente può essere trasferito a una dieta normale.

In conclusione: sebbene appendicite ed è il sistema immunitario del corpo, ma nello sviluppo di infiammazione purulenta, è necessario rimuovere immediatamente, perché poi sarà la diffusione del tessuto circostante. Non ignorare mai i primi sintomi della malattia e non aver paura dell'intervento medico, perché se segui le regole nel periodo postoperatorio, non avrai mai complicazioni, e solo la cicatrice dell'appendicite rimarrà per memoria.

Riabilitazione dopo appendicite

loading...

Tutti sanno che il recupero dall'appendicite, così come dopo altre malattie che richiedono un intervento chirurgico, richiede del tempo. Il periodo di recupero dopo l'appendicite richiede un'attenzione particolare dei medici, gli sforzi da parte del paziente, poiché durante la riabilitazione ci sono molte limitazioni e raccomandazioni, il cui adempimento è estremamente importante per una cura di successo.

Dopo un intervento chirurgico a causa di appendicite, è necessario sottoporsi a un periodo di riabilitazione per la pronta guarigione e la soppressione delle complicanze.

Periodo postoperatorio e sua importanza

loading...

L'appendicite acuta (codice ICD-10, K-35) è una malattia comune. In alcune persone, non infiamma per tutta la vita. L'infiammazione dell'appendice è trattata medicamente o chirurgicamente. Dopo l'intervento chirurgico per rimuovere l'appendicite è necessario un lungo recupero, la cui negligenza è irta di conseguenze pericolose.

Durante la degenza in ospedale, la cura per il paziente dopo l'appendicite è fornita da personale medico. Il recupero a casa richiede un grande sforzo, poiché viene eseguito in modo indipendente. Se segui le raccomandazioni di uno specialista, il corpo tornerà normale più velocemente e le ferite saranno prolungate. Il mancato rispetto delle regole dopo la rimozione dell'appendice può portare a una divergenza delle cuciture esterne e interne, a complicanze. Questa è un'occasione per un trattamento immediato in ospedale. È importante cercare di non muoversi, quindi è meglio chiamare un'ambulanza.

Quanto dura il recupero dopo la rimozione dell'appendicite?

loading...

Il tempo di recupero dipende da come è stata eseguita l'operazione, dal metodo utilizzato, dal modo in cui il corpo ha reagito all'intervento e dalla gravità della situazione. Dopo la rimozione del purulenta o appendicite gangrenosa, specialmente tale che trasferisce a peritonite, il periodo di riabilitazione è più lungo, in quanto si rende necessario per combattere infestazioni che si è evoluto che include un uso a lungo termine di farmaci antibatterici.

Oggi, l'appendicectomia viene eseguita mediante laparoscopia o un'operazione cavitaria. L'intervento laparoscopico è possibile se l'organo si è infiammato, ma la rottura del tessuto non è ancora avvenuta. Questa semplice opzione di trattamento chirurgico comporta il recupero dopo la rimozione dell'appendicite entro 2 settimane, meno spesso - 4. L'operazione della cavità è più traumatica, quindi potrebbe essere necessario un anno e mezzo per il recupero completo. Più precisamente, quanto è necessario per il recupero completo, può solo il medico. Il restauro di bambini di piccola età e adulti con peso eccessivo è più severo e prolungato.

I primi giorni postoperatori

loading...

La riabilitazione dopo l'appendicite inizia con la fine dell'intervento chirurgico. Il periodo che precede il giorno in cui il paziente è dimesso è chiamato post-operatorio. La cura per il paziente dopo l'appendicectomia per i primi giorni è fornita dallo staff medico. Dopo l'anestesia, il paziente deve attenersi scrupolosamente alle prescrizioni mediche. L'anestesia può avere effetti diversi su una persona, quindi possono verificarsi vomito, brividi e altri sintomi.

Assistenza medica

Il primo giorno di mangiare è proibito. Per bere acqua il primo orologio non è raccomandato. Poiché il lato destro fa male, è necessario mentire prima solo sul lato sinistro. In un giorno il paziente può alzarsi, ma se l'operazione è stata eseguita con un metodo laparoscopico, alzarsi in piedi dopo 5-6 ore e raccomandare di camminare un po '. Ogni giorno il taglio viene trattato con mezzi antisettici. Inoltre, è necessario assumere farmaci antibatterici e altri medicinali che il medico ha nominato. Se il paziente è preoccupato per la stitichezza, gli viene somministrato un clistere.

I primi giorni il paziente è febbre. Questo è normale Ma se la temperatura dura più di 7 giorni, è necessario consultare un medico. È necessario seguire quanto a lungo il lato destro dell'addome e il sito dell'incisione stanno male. Lo stomaco intorno alla ferita non dovrebbe ferire affatto. Dopo la dimissione, si consiglia al paziente di indossare una benda. Il paziente viene dimesso dall'ospedale per 7-10 giorni dopo la rimozione dell'appendice, prima di rimuovere le cuciture esterne. Su questo periodo postin vigore dopo eliminazione di fini di appendicite.

Durante la degenza del paziente in ospedale, i medici controllano le seguenti procedure:

  • parametri di controllo del recupero fisiologico;
  • disintossicazione (per esempio, se c'era un'appendicite purulenta);
  • monitoraggio delle condizioni e dei sintomi delle complicanze del paziente;
  • monitoraggio della cucitura (nessun sanguinamento).
Le caratteristiche del recupero dopo l'appendicite includono una serie di restrizioni sugli stili di vita abituali o sulle cattive abitudini. Torna ai contenuti

Alcune domande

loading...

La riabilitazione dopo la rimozione dell'appendicite dura da uno a diversi mesi. Questo è un sacco di lavoro da parte del paziente. Il paziente deve sapere come comportarsi durante questo periodo, se ci sono controindicazioni, quali raccomandazioni rendono il recupero più facile e veloce. È importante conoscere le regole di igiene, alimentazione, attività fisica e altre procedure con le quali il paziente deve affrontare quotidianamente.

Balneazione, piscina, sauna

Prima che la cucitura venga rimossa, i medici proibiscono di fare la doccia e di nuotare. L'igiene può essere mantenuta lavando le singole zone. L'addome è meglio pulire con una spugna bagnata per evitare che l'acqua penetri nella ferita. Lavarsi in un bagno o nuotare non dovrebbe essere 2 settimane dopo l'intervento. Dopo la rimozione dei punti, puoi fare una doccia. La piscina dopo l'appendicite è consentita solo dopo la completa guarigione delle ferite, perché lì è necessario nuotare. Tale attività prematura può innescare una discrepanza nelle ferite. Si consiglia di visitare lo stabilimento balneare non prima di un mese.

Scottature e solarium

La prima volta dopo l'appendicectomia non è consigliabile esporre la ferita alla luce solare e alle radiazioni ultraviolette, quindi è vietato andare al solarium o in luoghi in cui il sole colpirà la cicatrice (ad esempio, la spiaggia). Più tardi è permesso prendere il sole, ma si dovrebbe tenere conto che le scottature solari non saranno uniformi, poiché il luogo del taglio deve essere chiuso.

LFK dopo aver maneggiato l'appendice avrà un effetto benefico sul recupero complessivo e sul recupero postoperatorio. Torna ai contenuti

Attività fisica

La prevenzione della maggior parte delle complicazioni include la ginnastica respiratoria. LFK include esercizi semplici che vengono eseguiti per la prima volta sdraiati sulla schiena. Si consiglia di fare esercizio in ospedale e continuare a casa. Indossare una benda è necessario solo per i bambini e per le persone complete. Questo aiuterà a prevenire una divergenza della ferita. Dopo alcune settimane dalla dimissione, se la condizione lo consente, è necessario iniziare a camminare. L'escursionismo si svolge a passo lento. Dagli sport dovrebbe essere scartato fino alla completa guarigione della cicatrice (sigillo sul sito dell'incisione). Ci vuole più di una settimana. Di solito, gli sport sono consentiti dopo un decennio, ma la stampa non può essere pompata e sollevata fino a 6 mesi dopo.

Fumo dopo l'intervento chirurgico

Gli amanti delle sigarette quasi immediatamente dopo l'intervento sono interessati alla questione se sia possibile fumare dopo l'appendicite. Il fumo ha un impatto estremamente negativo sul corpo umano, specialmente sul sistema respiratorio. Dopo l'appendicectomia, una sigaretta fumata può provocare laringospasmo. Procedendo da questo, è severamente vietato fumare per 3 giorni dopo l'intervento. Se il paziente si trova di fronte a una peritonite, il fumo non è raccomandato 7 giorni dopo l'operazione.

Vita intima

Se l'intervento chirurgico è andato bene con appendicite non complicata, si raccomanda di osservare il riposo sessuale per 7 giorni. A volte è permesso fare sesso prima, ma con una posizione passiva da parte del paziente, evitando lo sforzo della stampa addominale. Il ritorno alla normale vita intima è permesso dopo sette giorni dalla rimozione delle stringhe.

Cibo dietetico

La dieta dopo la dimissione dall'ospedale è estremamente importante. Su che tipo di cibo, dipendono i sintomi che accompagnano il recupero. La violazione della dieta può causare conseguenze negative. A volte gli errori causano la morte. È permesso mangiare brodi magri di pollo o di manzo, riso, bevanda fresca, diluita con acqua. Un decotto di rosa canina o tè a base di erbe senza zucchero. Più tardi nella dieta vengono introdotti porridge, zuppe mucose, latte acido, carne magra. Tutti i tipi di alimenti nocivi sono completamente proibiti. I genitori dovrebbero assicurarsi che ai bambini non venga dato un dolce, poiché irrita l'intestino.

Quali possono essere le complicazioni?

loading...

Qualsiasi operazione è associata a rischi e complicazioni. L'appendicectomia può essere accompagnata da una grave perdita di sangue, a seconda delle qualifiche del medico. Possibili problemi con la respirazione, specialmente se il lato destro o la ferita sono gravemente feriti. Ciò è dovuto all'incapacità di respirare sul petto pieno, che è irto di ipossia. L'infiammazione e la ritenzione di urina dovute all'uso di rilassanti muscolari possono provocare paresi del tratto urinario o intestinale. Esiste il rischio di sviluppare tromboembolismo, infiammazione, fistole. A volte ci sono complicanze settiche purulente nella ferita (con trattamento insufficiente). Il trattamento postoperatorio può provocare diarrea dopo appendicite, che dura fino a un mese.

Recupero postoperatorio dopo appendicite

loading...

Il recupero dall'appendicite è uno dei problemi principali che i pazienti assumono quando devono rimuovere l'appendice infiammata. Vale la pena preparare il fatto che la riabilitazione richiederà del tempo, in cui lo sforzo fisico dovrà essere annullato, e l'immagine abituale sarà in qualche modo modificata.

Appendicite e suoi sintomi

loading...

L'appendicite acuta è una malattia ampiamente nota ed è comune tra uomini e donne di diverse età. Questa anomalia viene diagnosticata rapidamente e l'operazione per rimuovere l'appendicite è la più semplice nella pratica chirurgica.

  • il paziente ha un mal di stomaco; il dolore aumenta nella posizione supina sul lato sinistro, con tosse e tensione dei muscoli addominali. Allo stesso tempo, le sensazioni del dolore possono avere un carattere diverso: dolore sordo, dolente, acuto, persistente e moderato;
  • nausea, vomito e diarrea;
  • temperatura elevata e pressione sanguigna, aumento della frequenza cardiaca;
  • forte secrezione di sudore.

L'appendicite purulenta non viene trattata in altri modi, ad eccezione di un intervento chirurgico, altrimenti la persona può sviluppare un ascesso e il processo infiammatorio passerà ad altri organi interni. Senza intervento chirurgico, il paziente può aspettarsi un esito letale doloroso e prolungato.

L'operazione per rimuovere l'appendice è abbastanza semplice e può verificarsi in due modi:

  1. Il metodo usuale e più popolare è che l'appendice viene inserita nella sezione operativa e, dopo aver rimosso i bordi dell'organo amputato, si nasconde nella cupola del cieco.
  2. In caso di complicanze, ad esempio, il paziente ha delle punte o l'appendice si trova nel posto sbagliato, utilizzare un diverso metodo di rimozione. Qui il mesentere non è inizialmente bendato, come nel primo caso, e il processo del cieco viene rimosso, viene separato e solo dopo essere stato bendato.

Dopo l'operazione per rimuovere l'appendicite, rimane una piccola cicatrice che può essere evitata con l'approccio moderno alla chirurgia, vale a dire il metodo laparoscopico.

Tuttavia, tale manipolazione richiede la preparazione, che è completamente eliminata da appendicite acuta purulenta, quando la rimozione deve essere effettuata immediatamente. Complicazioni postoperatorie nella malattia di un'appendice:

  • infiammazione dei tessuti degli organi interni adiacenti, e questa complicanza può essere rilevata solo 2-4 giorni dopo l'operazione;
  • un ascesso nella cavità addominale e lo sviluppo di complicanze dovute a suture scadenti e alla mancanza di professionalità del chirurgo;
  • processo purulento negli organi interni; ciò può essere causato dall'inosservanza della sterilità degli strumenti o dall'indebolimento del corpo durante un'operazione di emergenza;
  • trombosi venosa della piccola pelvi, che si sviluppa sullo sfondo dell'infiammazione dei tessuti degli organi interni;
  • l'infezione del sangue è una condizione molto complessa del corpo, il sangue viene infettato dall'infezione e si diffonde in tutto il corpo. Spesso, la sepsi è il risultato di una forma trascurata del processo infiammatorio;
  • picchi, che, sebbene curabili, sono indesiderabili. Appaiono come conseguenza dell'infiammazione e sono neoplasie molto dolorose. La probabilità di adesione è più alta in quelle persone che conducono uno stile di vita sedentario e sedentario;
  • la comparsa di un fenomeno come un'ernia dopo appendicite;
  • forte dolore dopo appendicite. Ciò potrebbe significare che qualcosa è andato storto all'interno del corpo;
  • Dopo l'intervento chirurgico per appendicite, il paziente può sentirsi freddo, perdere sensibilità per un breve periodo di tempo.

Le conseguenze della rimozione dell'appendice del cieco sono piuttosto rare e dipendono principalmente dalla professionalità e preparazione dei chirurghi. Spesso tutto passa senza complicazioni, il paziente si sente bene e il giorno dopo può girarsi e alzarsi autonomamente sul letto. Il paziente può alzarsi tranquillamente e camminare già il 4o giorno dopo l'operazione di appendicite. Quanto dura la guarigione e quando avviene la cucitura? Per cucire adeguatamente ricoperto, è necessario prendersi cura del corpo dopo l'operazione e osservare il riposo a letto. Carichi durante il periodo postoperatorio sono severamente vietati. Altrimenti, il paziente può ricevere picchi o ernia inguinale dopo l'appendicite.

Complicazioni delle articolazioni e guarigione delle ferite si verificano per i seguenti motivi:

  • malnutrizione dopo l'intervento chirurgico;
  • non conformità con le raccomandazioni del medico per indossare una benda dopo un'operazione per appendicite;
  • debolezza muscolare, mancanza di tono nella struttura muscolare;
  • non conformità con le regole per il recupero dopo l'intervento chirurgico - sollevamento pesi ed esercizio con alto stress sui muscoli addominali;
  • infiammazione e altre complicanze postoperatorie.


Nel corso normale del trattamento dell'appendicite, un classico intervento chirurgico nel paziente nel basso ventre rimane una piccola cucitura (circa 3 cm). Quanto bene e rapidamente la ferita guarisce e riassorbe la cucitura dipende direttamente dal chirurgo.

Di solito, le cuciture vengono rimosse 10 giorni dopo l'operazione per l'appendicite, ma le cuciture interne si dissolvono da sole per diversi mesi. In media, l'appendicite postoperatoria richiede circa 6 mesi.

Dieta dopo l'intervento chirurgico

loading...

Il recupero dopo l'intervento chirurgico in soggetti giovani, sani e magri si verifica prima rispetto agli anziani e coloro che hanno problemi con il sovrappeso. Può influire sulla durata del regime di risparmio, osservando alcune regole di base e attenendosi a una dieta.

Riabilitazione dei pazienti e regole di base:

  • il recupero dopo la rimozione dell'appendice significa escursioni giornaliere a piedi per brevi distanze;
  • si raccomanda di praticare il riscaldamento leggero, l'educazione fisica e anche di visitare la piscina (nel fiume, nel mare, ecc., è severamente vietato nuotare);
  • l'appendicite nelle persone attive, gli atleti - anche non è rara, e quindi durante il periodo postoperatorio, è necessario indossare una benda speciale che ti consenta di non limitarti nei movimenti;
  • il rapporto sessuale è possibile solo dopo 2 settimane dopo l'operazione di appendicite.

Quale dovrebbe essere il cibo dopo l'operazione?

  • dopo la rimozione dell'appendicite, occorrono 12 ore per astenersi dal prendere cibo, senza appetito di solito;
  • alla fine del primo giorno puoi bere un decotto di riso o gelatina;
  • nei prossimi due giorni puoi dare al paziente un brodo dietetico, riso bollito, purè di patate, zucche, zucchine, yogurt senza zucchero e carne magro, pollo (bollito e macinato finemente). Il cibo dopo l'operazione dovrebbe essere effettuato in piccole porzioni, divise in 6 ricezioni;
  • Rimuovere dalla dieta legumi, sottaceti, prodotti affumicati, cibi grassi di origine animale, acqua con gas e altri alimenti difficili da digerire;
  • il cibo deve essere a temperatura gradevole (non freddo e non caldo), in modo da non irritare le pareti degli organi interni;
  • è necessario rispettare il regime di consumo, mentre i diuretici a base di erbe, i lassativi e altri tè sono severamente vietati;
  • la riabilitazione include un rifiuto temporaneo di prodotti a base di farina, pane e agrumi;
  • dopo l'operazione, l'immunità nel corpo cade, e quindi raccomandato di fare integratori alimentari sotto forma di vitamine e minerali.

Segui ed assicurati di seguire la dieta. Il dolore dopo l'appendicite può causare stress sull'intestino.

Esercizi fisici nel periodo postoperatorio

loading...

Prima della rimozione dei punti, gli esercizi fisici sono controindicati, è possibile solo una breve passeggiata con un passo tranquillo o un breve riscaldamento. Anche con un carico moderato, è meglio usare una benda per rafforzare la struttura muscolare e prevenire la divergenza delle articolazioni.

Il recupero dopo la rimozione dell'appendice significa un aumento graduale dello sforzo fisico, che si alterna alla ginnastica terapeutica e ai complessi ricostituenti. È meglio evitare l'esercizio fisico per i muscoli nel primo mese di riabilitazione e dopo l'operazione.

L'appendicite acuta è una malattia senza paura, il cui trattamento passa rapidamente, anche se in modo chirurgico. Questa è una manipolazione sicura senza effetti collaterali, soprattutto se si seguono tutte le istruzioni e le prescrizioni dei medici. Il rispetto delle regole nutrizionali, l'esercizio durante il periodo postoperatorio eviteranno complicazioni e dolore dopo la rimozione dell'appendice.

Raccomandazioni per il recupero dopo la rimozione dell'appendicite

loading...

L'appendicectomia è un'operazione comune. Il recupero dopo l'appendicite è lo stadio finale, che influenza l'ulteriore salute del paziente. L'operazione per rimuovere l'appendice non appartiene alla categoria dei complicati, ma con una condotta scorretta e la riabilitazione portano a complicazioni.

Dopo l'intervento

loading...

Dopo l'operazione per rimuovere l'appendicite, il paziente viene posto su un letto con la testa bassa ed è strettamente monitorato per le sue condizioni. L'uscita dall'azione dell'anestesia avviene individualmente. Ad esempio, il paziente inizia a muoversi improvvisamente, il che porta a una violazione dell'integrità delle articolazioni. Dopo l'operazione di appendicite, può verificarsi nausea, pertanto, il primo giorno di insorgenza di impulsi emetici, si dovrebbe gentilmente girare la persona a lato (a sinistra).

Il periodo postoperatorio è grave nelle prime 24 ore, e poi i sintomi gradualmente finiscono in nulla. Se la riabilitazione dopo l'appendicite passa senza complicazioni, ci vuole molto meno tempo. Quindi, dopo 8 ore il paziente può alzarsi a letto, fare movimenti cauti, ma ricorda che non puoi alzarti completamente in ogni caso. La sete, che si presenta inevitabilmente dopo l'applicazione dell'anestesia, non si estingue immediatamente: basta inumidire leggermente le labbra.

Dopo l'appendicite nei bambini e negli anziani, così come nei pazienti obesi, il recupero è più lento.

Il recupero dopo l'intervento chirurgico coinvolge diverse fasi, la prima delle quali dura circa cinque giorni. Il giorno dopo l'appendicectomia, lo staff medico monitora attentamente le condizioni del paziente.

Una volta lasciata la sala operatoria, inizia il periodo di riabilitazione. A quel tempo, il paziente spesso osservava segni quali:

  • Nausea, vomito.
  • Temperatura subfebrillare
  • Disagio nell'area della cucitura.
  • AD di corse di cavalli.
  • Difficoltà con l'evacuazione dell'intestino e della vescica.

La cura per il paziente viene effettuata da personale medico e, soprattutto, è importante la prima settimana. Il controllo di funzioni fisiologiche di un organismo, la temperatura, la cura di cuciture è effettuato. Il medico risolve i sintomi per evitare un flusso complicato.

Nel periodo postoperatorio dopo la rimozione dell'appendicite, si dovrebbe comportarsi con calma, seguire le raccomandazioni del medico, prestare attenzione ai sintomi caratteristici. Il corpo ha bisogno di tempo per riprendersi. Trattamento dopo la rimozione di appendicite nei primi 2 giorni viene eseguita dal seguente schema: anestetici assegnazione (iniezione) e farmaci antibatterici scaricate evitare processi infiammatori.

Negli adulti, il recupero dall'intervento è più rapido che negli anziani e nei bambini.

Il recupero dopo la rimozione dell'appendicite di una forma semplice richiede azioni consentite e categoricamente vietate. Il paziente può:

Puoi girarti e sederti in un giorno e dopo 3 giorni alzati. Con l'appendicite di una forma complicata, puoi muoverti solo dopo 2-3 giorni e alzarti, anche più tardi. L'attività fisica delicata rimane rilevante per un mese - è per questo periodo che il foglio di congedo per malattia dopo l'appendicite viene spesso distribuito. Novanta giorni: tanto è necessario per ripristinare l'intenso regime fisico. Due settimane più tardi, dopo i problemi con appendicite possono fare gli esercizi consigliati dal medico, e dopo un mese di riabilitazione dopo appendicectomia (senza complicazioni) è considerata completa e il paziente ritorna alle normali faccende domestiche.

L'appetito apparirà dopo 12 ore, ma non è possibile soddisfare la fame con tutti i prodotti. Potenza dopo il processo di rimozione del primo giorno include zuppe, gelatine, brodo di riso, purè (carne, patate), cereali acquose, acqua gassata. Poi la dieta diventa più varia: puoi mangiare frutta secca, mele, cotta al forno, carne, cereali normali, pesce fresco, pane di crusca. Il cibo dovrebbe essere diviso, i prodotti sono a basso contenuto di grassi, non causare gonfiore.

Il processo avviene localmente, dovresti evitare di immettere umidità nella ferita. Il bambino dovrebbe essere bagnato da un adulto. In generale, si raccomanda il trattamento delle singole parti del corpo.

  • Usando la benda dopo l'intervento chirurgico.

È raccomandato per le persone che sono obese.

Sofferto da appendicite (o meglio, dall'infiammazione dell'appendice) non può:

  1. Impegnarsi in sport professionistici. Ma l'inattività fisica non è una via d'uscita. Promuove la formazione di piaghe da decubito, atrofia muscolare e aderenze, quindi la terapia di esercizio è una componente necessaria del periodo postoperatorio dopo l'appendicite.
  2. Per sollevare oggetti pesanti, sovraccaricare i muscoli della stampa.
  3. Mangiare troppo o mangiare cibi grassi, affumicati e salati. Escludere fagioli, cavoli, uva, panini, condimenti, soda.
  4. È vietato bere alcolici.
  5. Per condurre una vita sessuale (nella prima settimana dopo l'operazione per l'appendicite da escissione).
  6. È bene fare il bagno sotto la doccia o fare un bagno prima di rimuovere i punti.
  7. Saune, bagni e piscine sono controindicati nei prossimi due mesi.

È necessario assicurarsi che il regime fisico sia calmo, che il cibo sia utile e che sia meglio abbandonare le cattive abitudini. Spetta al medico decidere quanto rapidamente il paziente si riprenderà.

Caratteristiche della guarigione delle ferite

loading...

La sutura dopo l'appendicite è un momento postoperatorio importante. Dopo che tempo sono state rimosse le suture e quanti giorni guarisce la ferita, ci sono anche domande urgenti. La sutura è la connessione dei tessuti dopo l'intervento. Sono interni e cutanei. Il primo collega i muscoli addominali e il secondo - la pelle tagliata.

La cucitura è lunga 10 cm sopra la parte pubica.

L'aspetto della cucitura dopo l'appendicite dimostra la foto. Si trova sopra la regione pubica a destra e ha una lunghezza di fino a 10 cm. Le superfici della pelle sono solide. I filamenti utilizzati per cucire vengono utilizzati per assorbire dopo l'operazione (per cuciture interne) e per quelli che devono essere rimossi.

La rimozione della sutura avviene entro i tempi stabiliti dal medico. Solitamente, le suture vengono rimosse dopo l'appendicite dopo un decennio, ma in quale giorno specifico verrà assegnata la procedura, è deciso individualmente, a seconda della formazione della crosta (granulazione). È doloroso per un paziente rimuovere le cuciture esterne? C'è qualche disagio, ma non di più.

Se la sutura fa male, ci sono condensa, scarico, prurito, questo indica che le cuciture si sono divise. Se ho venduto esterno cucitura osservato arrossamento, prurito e desquamazione, e quando le cuciture interne di flusso, la situazione è più grave - ci sono dolore severo, vomito, o altro infiltrato visibile il tumore.

Con cura impropria e riabilitazione errata, le cuciture possono disperdersi. I motivi per cui le cuciture divergono si trovano nella non osservanza delle raccomandazioni del medico curante, così come nel trattamento di bassa qualità della ferita. Di conseguenza, la quantità di tempo assegnata alla cicatrizzazione dei punti è direttamente proporzionale alla compliance del regime ospedaliero e ai postulati della sterilità.

Se il bambino viene operato, le regole sono seguite dai genitori o dallo staff medico junior. I bambini sono sotto la costante supervisione dei medici, poiché la negligenza porta a una divergenza di punti di sutura, all'emergenza di un'infiammazione. Di conseguenza, l'ospedale dopo un'appendicite diventa più lungo.

La durata del recupero dipende dal tipo di operazione su appendicite (più precisamente, appendice). La laparoscopia dell'appendicite, ad esempio, consente di minimizzare i sintomi negativi e ridurre significativamente il periodo postoperatorio. Di conseguenza, ciò influenzerà la durata dell'ospedale. Nell'attuazione della laparoscopia, i medici concedono un'esenzione dal lavoro per un periodo di circa una settimana. Appendicectomia eseguita con il metodo della laparoscopia, è preferibile scegliere, ovviamente, in assenza di controindicazioni. L'aspetto estetico della sutura è più estetico, poiché è meno evidente se viene eseguita un'operazione laparoscopica.

Dopo l'intervento, somministrare l'ospedale in media per un mese. Quanti pazienti sono nel reparto ospedaliero è una questione individuale, a seconda dell'assenza di complicanze. Molto spesso dopo 10-12 giorni, dopo aver rimosso i punti, i medici lasciano che il paziente torni a casa con la condizione di mantenere un regime di risparmio. Gli anziani ei bambini trascorrono il maggior tempo in ospedale - devono essere sorvegliati. Negli adulti viene somministrato per un periodo da 15 a 30 giorni. In ogni caso, per quanto tempo dura il foglio dell'ospedale, il medico curante decide, e dipende anche dal tipo di operazione.

Dopo la dimissione

Dopo la dimissione dall'ospedale, il paziente deve continuare ad attenersi alle regole di base:

  1. Non c'è molto da mangiare.
  2. Camminata giornaliera a passo lento per brevi distanze.
  3. Non sollevare oggetti pesanti per circa tre mesi.
  4. Dopo il bagno, trattare la zona dei punti con vegetazione.
  5. Atleti e persone con obesità, è meglio usare una benda.
  6. Nuotare, ballare, saltare è permesso dopo 3 mesi.

Dobbiamo gradualmente ripristinare il corso abituale della vita, cercando una completa riabilitazione del corpo.

complicazioni

Se cucitura malato, febbre alta, secrezione purulenta è apparso, non dovrebbe hanno cercato di sbarazzarsi dei sintomi, un punto o striscio prendere mal di antipiretici, d'altra parte, un urgente bisogno di informare il medico. Le complicazioni possono essere innescate da una ridotta immunità, violazione dei servizi igienico-sanitari, medico non professionale, ignorando il regime. I sintomi si manifestano il 4 ° giorno dopo l'appendicectomia.

  • Infiltrarsi.
  • Perdita di sangue
  • Minzione ritardata e minzione.
  • Ernia dopo appendicite. Ciò porta al rifiuto di indossare una benda, infezione della ferita, eccessivo fisico. carico.
  • Fistole.
  • Fallimenti delle funzioni respiratorie.

La presenza di queste complicanze è un'occasione per prolungare il congedo per malattia, poiché il paziente rimane disabile più a lungo e necessita di assistenza medica. La durata massima di un ospedale in caso di un corso complicato è di un anno.

In conclusione, va notato che l'implementazione delle regole di recupero dopo l'intervento chirurgico garantisce un recupero precoce e un ritorno al solito modo di vivere. L'appendicite non implica l'insorgere di recidive, quindi è una riabilitazione competente che svolge un ruolo importante nel ripristinare la guarigione qualitativa e qualitativa di una ferita postoperatoria.

Recupero dopo appendicite

L'appendicectomia è considerata un trattamento standard per l'infiammazione dell'appendice. L'esito remoto dell'operazione dipende dalla qualità dell'intervento, dalla presenza di complicanze e dal modo in cui la riabilitazione viene eseguita dopo l'appendicite.

Una tipica condizione postoperatoria

Qualsiasi operazione il corpo umano percepisce come una sorta di trauma e di conseguenza risponde con una certa reazione. La temperatura dopo il trattamento chirurgico dell'appendicite a valori normali non può contemporaneamente diminuire. La febbre intorno al 37,5-37,8 ° C per il primo periodo postoperatorio è un indicatore soddisfacente. I pazienti riportano debolezza nel primo giorno, letargia, sonnolenza. A questo punto, anche caratterizzato da dolore nell'area della ferita di un personaggio tirante.

Su possibili complicazioni e prevenzione del loro sviluppo

I principali disturbi che possono svilupparsi dopo il trattamento chirurgico includono:

  • trombosi delle vene degli arti inferiori;
  • infiammazione suppurativa nell'area della ferita operatoria;
  • ascesso, flemmone della cavità addominale, peritonite;
  • ernia dopo appendicite;
  • adesioni;
  • insufficienza respiratoria e cardiovascolare.

Assegnare un periodo postoperatorio precoce e tardivo dopo la rimozione dell'appendicite. Ognuna delle possibili complicazioni con un elevato grado di sicurezza può essere prevenuta seguendo un determinato algoritmo e regole.

Il suppuration della ferita si presenta più spesso durante l'intervento da accesso aperto. L'uso della tecnica laparoscopica consente di escludere il contatto del processo infetto con i tessuti. Questo compito si ottiene rimuovendo l'appendice tagliata dalla cavità addominale immergendo preliminarmente l'organo in un contenitore di lattice improvvisato.

Una parte significativa della responsabilità per la prevenzione della peritonite e dell'infiammazione locale nell'area dell'appendice viene effettuata dal chirurgo operativo. Eseguendo un esame sufficiente, il sanamento della cavità addominale, la sutura qualitativa del moncone dell'appendice riduce il rischio di complicazioni purulente. Questo obiettivo è perseguito anche dalla graduale stimolazione della motilità dell'apparato digerente e dalla prevenzione del meteorismo.

Ogni intervento chirurgico viene eseguito in violazione dell'integrità delle navi. Una regolarità definita in questo caso sono i cambiamenti emostatici. I pazienti nel sangue tendono alla trombogenesi. La predominanza dell'attività del sistema di coagulazione e la prolungata posizione forzata del paziente giacciono alla base della trombosi venosa sulle gambe. Pertanto, i medici sono sostenitori delle prime attività motorie. Dalle prime ore inizia la riabilitazione, volta a normalizzare la condizione dopo la rimozione dell'appendicite. Quando è impossibile muoversi, si consiglia di eseguire esercizi elementari mentre si è a letto. LFK nel primo periodo dopo l'operazione compongono la flessione-estensione delle gambe nelle ginocchia, i giri dei piedi e altri più leggeri, non portando effetti di disagio.

Riabilitazione fisica dopo appendicite in tempi remoti

Un'ulteriore espansione dell'attività motoria è la prevenzione della formazione di aderenze nella cavità addominale dopo l'intervento chirurgico per appendicite. Un paziente che è stato dimesso da un ospedale beneficerà di camminare per diverse ore. Con la stabilizzazione di uno stato di salute soddisfacente, è possibile iniziare gradualmente a rafforzare i muscoli addominali. Le pressioni dosate e illimitate contribuiscono alla formazione della cicatrice e prevengono il verificarsi di ernie postoperatorie. Il problema è particolarmente importante per i pazienti sottoposti a appendicectomia aperta. L'area in cui è stata effettuata l'incisione è indebolita e non può impedire completamente la pressione intra-addominale. A questo proposito, le persone precedentemente ridipinte che trascurano una dieta che ha costipazione, ci sono rischi di fughe intestinali a livello della sutura di guarigione.

In termini di sport, è consentito nuotare in piscina, come il tipo più sicuro di allenamento che supporta un tono muscolare comune. Le relazioni intime possono riprendere dopo un paio di settimane dopo la rimozione dei punti, sotto un chiaro controllo del benessere.

Dieta e alcol dopo l'appendicite

Un paziente che è appena stato trasferito al reparto viene prescritto un tavolo affamato per diverse ore. Non prendere cibo Il liquido non deve essere somministrato entro 3 ore, perché questo può causare il vomito riflesso sullo sfondo della condizione post-amniotica. Approssimativamente 12 ore hanno permesso di bere il brodo non fritto. In un giorno danno cibo strofinato, purè di patate, yogurt. Dopo l'aspetto delle feci, il paziente può iniziare a prendere un pezzo di cibo. L'intero periodo postoperatorio precoce del paziente è sotto la supervisione del personale medico, quindi i problemi di nutrizione sono controllati in una certa misura dall'esterno.

Le circostanze dietro le pareti dell'ospedale trasferiscono completamente la responsabilità per la qualità della nutrizione al paziente e ai suoi parenti. Il cibo dovrebbe essere caldo, in piccole porzioni. Non usare cibi freddi e caldi. Il paziente deve rinunciare il più possibile a focacce, muffin, cibi grassi, affumicati e piccanti, escludere cavoli, pomodori, cipolle fresche. Tè, succo di frutta, composta, succo e acqua naturale non limitano.

Supporto alle droghe

L'intervento è condotto sotto la copertura di antibiotici. Entro le successive 24 ore dopo l'operazione di appendicite, il paziente viene somministrato fino a diverse dosi di farmaci antibatterici per la prevenzione delle complicanze infettive.

Poiché il paziente ha dolore anche durante un periodo favorevole di recupero precoce, nelle prime 12 ore il medico prescrive un analgesico narcotico seguito da una transizione a sostanze antinfiammatorie non steroidee.

La temperatura disponibile all'interno delle cifre subfebrillari dopo l'operazione per l'appendicite non è soggetta a riduzione da farmaci.

Dopo alcuni mesi, è possibile utilizzare farmaci che rendono meno visibile la cicatrice postoperatoria formata (Fermenkol, Kontraktubeks, Venitan Forte e altri).

Causa di preoccupazione

La guarigione della ferita postoperatoria è un processo complicato ed è accompagnata da sensazioni dolorose che si sono placate per diversi giorni. Nei primi giorni dopo l'intervento, la temperatura può leggermente aumentare. Tuttavia, ci sono una serie di segni che indicano un andamento sfavorevole del periodo di recupero:

  • il dolore dopo rimozione di appendicite nell'area di suture è rafforzato;
  • i bordi della ferita cucita diventano rossi, si gonfiano, la scarica purulenta filtra;
  • ci sono sensazioni dolorose dal lato della cavità addominale;
  • la temperatura dopo rimozione di appendicite dura a lungo, raggiunge valori febbrili (38 ° C e anche più in alto);
  • c'è una sporgenza nella regione della cicatrice formante.

Tutte le manifestazioni sospette devono essere segnalate al medico senza indugio.

Esiste una relazione definita: più l'infiammazione è grave (principalmente la presenza di complicanze), più è difficile eliminare le conseguenze dopo la malattia. È importante cercare aiuto medico il più presto possibile con sospetto di appendicite. questo, a sua volta, determina in larga misura la prognosi per il paziente e rende possibile in futuro sperimentare il periodo post-operatorio meno doloroso.

Appendicite. Diagnosi e trattamento Recupero dopo la cancellazione

Diagnosi di appendicite

Esame di un paziente con appendicite

Laparoscopia diagnostica con appendicite

Analizza con appendicite

Ultrasuono con appendicite

Diagnosi di appendicite cronica

Possibili cambiamenti nell'appendicite cronica

  • per rivelare segni di infiammazione.
  • leucocitosi moderata;
  • aumento della VES (tasso di sedimentazione degli eritrociti).
  • escludere la patologia degli organi urinari.
  • nessun cambiamento patologico.

Esame ad ultrasuoni degli organi addominali

  • per rivelare la patologia dell'appendice;
  • Escludere la patologia degli organi pelvici e dell'addome.
  • ispessimento (più di 3 millimetri) pareti dell'appendice;
  • ampliamento dell'appendice (diametro più di 7 millimetri);
  • un segno di infiammazione sotto forma di aumento dell'ecogenicità dei tessuti.

Radiografia dell'intestino con sostanza di contrasto

  • Identificare i segni di obliterazione parziale o completa dell'appendice.
  • il contrasto dell'agente di contrasto nel lume dell'appendice;
  • non passaggio di materiale di contrasto nella cavità dell'appendice;
  • riempimento frammentato dell'appendice.

Tomografia computerizzata della cavità addominale

  • determinare la condizione dell'appendice;
  • escludere la patologia di altri organi.
  • infiammazione dell'appendice e dei tessuti adiacenti;
  • un aumento delle dimensioni dell'appendice e delle sue mura.
  • conferma visiva della diagnosi di appendicite cronica;
  • esclusione di altre patologie degli organi addominali.
  • cambiamenti nell'appendice a seguito di infiammazione cronica (aumentare la curvatura);
  • La presenza di aderenze tra organi e tessuti che circondano l'appendice;
  • edema, mucocele, empiema dell'appendice;
  • infiammazione dei tessuti circostanti.

Tipi di operazioni per la rimozione di appendicite

Rimozione di appendicite con metodo classico (appendicectomia classica)

Tessuto adiposo sottocutaneo

Aponeurosi del muscolo addominale obliquo esterno

Tagliare con forbici speciali.

Muscolo addominale obliquo esterno

Offset a parte il divaricatore (strumento chirurgico per lo stretching di tessuti molli).

Muscolo addominale obliquo e trasversale interno

Scorrevole con due strumenti contundenti - morsetti chiusi - parallelo alle fibre muscolari o alle dita.

Spostamento a parte con un oggetto contundente o con le mani.

(cavità interna della cavità addominale)

Prendi due pinzette o pinze e tagliarle tra di loro con un bisturi.

Riabilitazione e recupero dopo l'intervento chirurgico di appendicite

La rimozione dell'appendicite è una procedura chirurgica comune. Il rispetto delle regole di recupero è una componente importante di una ripresa precoce. Come influisce il carico sul corpo dopo l'appendicite? Cosa fare per ridurre a zero il rischio di complicanze?

Perché i medici non consigliano di rimuovere l'appendicite senza motivo?

L'appendice è un organo che non è riempito con alcun tessuto (cavo), ha l'aspetto di un'appendice vermiforme e può raggiungere 7-11 cm di lunghezza.
Appendicite - infiammazione dell'appendice.
L'appendicectomia è un'operazione per rimuovere l'appendicite.
L'assenza di un'appendice in una persona non è critica. Per gli antenati, l'organo ha svolto un ruolo importante - ha aiutato a digerire il cibo ruvido, ma oggi è considerato rudimentale, vale a dire. ha perso la sua funzione originaria nel processo di evoluzione.
Ma non è affatto inutile, svolge la funzione immunitaria (agisce da barriera quando i batteri entrano nel corpo, il loro deposito).
Il processo a forma di verme ha un tessuto linfatico, quindi l'organo svolge funzioni protettive. Per nessun motivo non è necessario eliminare, perché L'operazione può indebolire significativamente il sistema immunitario e portare a un fallimento ormonale.

Quali complicazioni possono essere dopo la rimozione di appendicite?

Il dolore acuto nella parte inferiore del lato destro, la temperatura, il disturbo delle feci è la ragione per il contatto immediato con un medico. La rimozione di appendicite è effettuata da 2 metodi:

  • Laparotomia (la parete addominale è tagliata per l'accesso agli organi interni, un lungo periodo di riabilitazione, le cuciture sono visibili);
  • Laparoscopia (consente di ridurre il periodo postoperatorio dopo la rimozione dell'appendicite, l'operazione viene eseguita attraverso i fori fino a 1,5 cm nella parete addominale.) Le suture guariscono più velocemente e non lasciano un difetto estetico).

Le seguenti complicazioni possono verificarsi con l'aiuto medico tardivo, l'insuccesso nel seguire le regole del recupero dopo l'intervento chirurgico o con cure non professionali fornite:

  1. Peritonite.
  2. Bleeding.
  3. Ipertermia.
  4. Malattia adesiva
  5. Suppurazione o divergenza di punti di sutura.
  6. I fili potrebbero non depositarsi.
  7. Infezione del sangue.
  8. Sviluppo di appendicite cronica (nel caso di un acuto non trattato).

La corretta ripresa è la via per una ripresa precoce

L'intervento chirurgico e l'anestesia causano stress e insufficienza ormonale del corpo, che viene visualizzato sul sistema digestivo e il benessere generale del paziente, dopo l'appendicectomia, devono essere seguite diverse regole, quindi la riabilitazione sarà più veloce.

Alimentazione

perché dopo la rimozione dell'appendicite, l'integrità delle pareti intestinali è disturbata, il paziente ha bisogno di un rifiuto temporaneo di mangiare o una dieta rigida con l'osservanza delle proporzioni. Dopo l'operazione, può verificarsi sete, al paziente è permesso di bere tè caldo dolce o acqua, ma in piccole quantità in modo da non indurre il vomito.
Dopo 12 ore dall'intervento, è possibile includere nel cibo alimenti facilmente digeribili:

  • porridge liquido (preferibilmente riso);
  • brodo vegetale o di pollo;
  • purè di patate (patate, zucca, zucca, ecc.);
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • gelatina, composta;
  • frutti non acidi

È necessario includere gradualmente nella dieta nuovi prodotti, perché il corpo per una ripresa precoce richiede un alimento vitaminizzato a tutti gli effetti.
La temperatura del cibo non dovrebbe essere alta o bassa.
E 'vietato mangiare grandi quantità, hai bisogno di pasti frequenti, ma in piccole porzioni.
Nella prima settimana non è raccomandato mangiare: prodotti di farina, agrumi, speziato, affumicato, sottaceti, legumi, alcool, caffè, acqua gassata, cibi grassi.
Le limitazioni sono tollerabili e la dieta dopo il recupero sarà utile.

Attività fisica

Il campo di rimozione dell'appendicite di recupero può essere ritardato, perché dopo l'operazione, l'immunità del paziente è indebolita. Il paziente sente un calo di forza, quindi è importante rispettare il riposo a letto per almeno un giorno. La piccola mobilità fisica è consentita il secondo giorno dopo l'operazione. Sul terzo - è permesso di alzarsi dal letto, prima non lo consiglio, t. il carico su una cavità addominale debole può provocare complicazioni.
Le prossime sei settimane nel corpo saranno i processi di fusione muscolare. Pertanto, i medici vietano categoricamente movimenti improvvisi e sollevamento pesi. I carichi fisici dovrebbero essere moderati per mantenere un tono, vale a dire camminando, ginnastica medica, i medici raccomandano anche di indossare una benda in modo da non provocare la formazione di aderenze o ernia.
Condizioni favorevoli per la riabilitazione dopo la rimozione dell'appendicite aiuteranno il corpo a far fronte più rapidamente al periodo postoperatorio. E la prevenzione sotto forma di nutrizione equilibrata e razionale, il trattamento tempestivo dei processi infiammatori nel corpo aiuterà a non provocare un'infiammazione dell'appendice.